Welcome Guest [Log In] [Register]
Welcome to Raven Project.


If you're already a member please log in to your account to access all of our features:

Username:   Password:
Add Reply
The Artist; Formerly Known As Alex
Topic Started: Oct 5 2011, 00:45 (348 Views)
Frog Splash
Member Avatar
Napoli Fogna d'Italia
DATI DELL'HANDLER

Nome e Cognome: Davide Esposito

DATI DEL WRESTLER

Nome: Alex “L’Artiste”
Data di Nascita: 03/02/1981
Luogo: Spleen, France
Altezza: 1.90 m
Peso: 117 kg
Allineamento: Tweener
Theme Song: Pink Floyd, “Shine on You Crazy Diamond”
Titoli vinti: IEWD Olimpic Championship, WDW World Championship, NWP Excellence Championship, EEWF King of the Ring 2006, WFS Internet Champion.
Stile di lotta: Technical/Submission
Stile di lotta secondario: Puroresu

Mosse tipiche: Death of Apollo (Tazzplex), Sturm und Drang (Dragon Suplex), One More Red Nightmare (Dragon Sleeper), Chickenwing Crossface, Overhead Belly to Belly Suplex, Sasori-Gatame
Finisher: Soleil Levant (Steiner ScrewDriver), In the Court of the Crimson King (Web of Death), Pain and Boredom (Steal opponent’s finisher)

ATTITUDE E STILE DI COMBATTIMENTO
Tweener solitario. Il suo unico obiettivo è combattere, e il suo stile di lotta è tecnico, disdegna qualsiasi tipo di scorrettezza e si concentra sul wrestling puro. Il suo parco mosse è composto prevalentemente da proiezioni e mat-wrestling, più altre mosse da shootfighters che però sono usate raramente.
Lo stile di combattimento è strettamente connesso alla sua personalità. Alex considera il wrestling come un’arte, e nonostante sia lontanissimo dal concetto tradizionale di face non tradirebbe mai l’arte per ricorrere all’uso di armi. Pensa solamente a “creare opere d’arte”, cercando di avvicinarsi il più possibile al match perfetto. Non s’interessa delle vittorie né delle sconfitte. Non ha alcun interesse verso le cinture, non vuole né fama né gloria.
Appare perennemente annoiato, mostra nei promo un atteggiamento profondamente pessimista. Gioca a fare il filosofo e in ciò tende ad annoiare il pubblico, poco abituato a dissertazioni del genere.
Non ha interesse nell’intrecciare alleanze né rivalità. Raramente parla di un wrestler specifico, gli altri non sono considerati nemici, ma strumenti per l’opera d’arte perfetta. Ha uno scarso interesse anche verso il pubblico, tant’è che poco s’interessa del fatto che possa esser considerato noioso: non combatte per gli altri ma per sé.
L’Artista è piuttosto superbo, ha una mentalità elitaria. E’ convinto di possedere la Verità e ha un atteggiamento razzista verso tutti coloro che lo circondano, considerati una massa di ignoranti: per questo ha poco interesse verso l’altro.
Sostanzialmente si presenta come un wrestler imprevedibile, capace di cambiare atteggiamento all’improvviso, con gli elementi sopraccitati che però permangono costanti.

ATTIRE
Vestito alla AJ Styles rossonero con cappuccio, dietro ad esso c’è la scritta “Art pour l’art”, pantaloni attillati rosso scuro, capelli biondi corti, occhi azzurri

BACKGROUND
Alex non ha storie traumatiche alle spalle, né una poco stabile condizione psichica. Italoamericano, sin da adolescente incomincia ad allenarsi in palestra, provando varie arti marziali, per poi approdare alla lotta greco-romana. La lotta diventa la sua più grande passione, affina sempre di più la sua abilità fino ad ottenere ragguardevoli traguardi nei campionati NCAA. Selezionato per la compagine statunitense di lotta greco-romana alle Olimpiadi 2004, il suo temperamento e la mancanza di maturità gli impediscono di superare le fasi preliminari. L’esperienza delle Olimpiadi lo segnerà per sempre. A questo punto rimarrà fermo per un anno, durante il quale inizia ad avvicinarsi al mondo del wrestling, solamente da spettatore. Nel 2005 scopre la EEWF, una delle più grandi federazioni europee di wrestling. Ormai appassionato, tenta di entrarvi, ma l’EEWF non ha bisogno di nuovi lottatori. Prima ancora di aver smaltito la delusione viene contattato dal presidente della IEWD, una giovane federazione affiliata dalla EEWF. Finalmente Alex è pronto a dimostrare il suo potenziale…

E-Fed Career
Alex debutta in IEWD come il più classico dei face, e il suo cammino è inizialmente piuttosto facile, ottenendo presto l’”Olimpic Title”, cintura persa poi contro Travis Pain. I successi di Alex lo spingono a tentare l’avventura anche in WDW, dove Alex diventa heel; la sua personalità acquisisce una forte vena narcisistica che gli permette di aggiornare un personaggio nato già vecchio. Decide di abbandonare la IEWD, dove si considera sottovalutato, per dedicarsi solo alla WDW. Dopo la partecipazione in ben due Survival Match contro la sua vecchia IEWD, a cui seguirà un breve secondo stint, e la EEWF, per Alex arriva la consacrazione, con la vittoria del titolo WDW in un brutale Death Pyramid Match che trionfa inaspetatamente e lo consacra campione del mondo. Il regno da campione finirà solamente dopo un mese.
Poco dopo Alex si ritirerà, ormai stufo dell’odio e dei continui fischi del pubblico nei suoi confronti. Il ritiro si rivelerà essere una lunga pausa di riflessione quando deciderà di intraprendere un cammino di redenzione rientrando nel mondo del wrestling con una maschera, ricominciando dal basso per riguadagnare la stima dei fan. Alex diventa Revived, wrestler della NWP, powerplant della WRC. Vince subito l’Excellence Title nell’evento principale della NWP, Rise of Heroes. La NWP di lì a poco chiuderà ed Alex andrà in EEWF, mantenendo la maschera di Revived, dove in breve vincerà il prestigioso torneo King of the Ring e batterà la star FWE Aeternum. The Revived risulta imbattuto per diversi mesi, fino a Night of Immortals.
A questo punto, convinto di aver rotto i ponti col passato, decide di svelare la sua identità alla dirigenza EEWF, che dopo alcune perplessità decide di non licenziare il wrestler. Alex si smaschera, ma i guai però non sono affatto risolti: Alex si rende conto di aver rovinato tutto un’altra volta, cosa che incide anche nelle sue prestazioni, sempre più svogliate. La carriera di Alex è in caduta libera e dopo una serie impressionante di sconfitte decide di ritirarsi, questa volta per sempre.

Alex inizialmente tenta di ritornare nel mondo della lotta greco-romana, ma si accorge che ormai quel mondo gli è estraneo. Si allontana progressivamente dal mondo del wrestling, la stessa passione che aveva da spettatore sparisce completamente. Sono gli anni di uno “studio matto e disperatissimo”: Alex praticamente si rinchiude in casa, i contatti con l’esterno si riducono al lumicino e si immerge totalmente nel mondo dei libri, soprattutto di filosofia. A questo punto di Alex si sa veramente poco, finchè il suo nome ritorna in auge nel mondo del wrestling, grazie al web. Alex stranamente coglie subito la palla al balzo e ritorna nel mondo del wrestling, questa volta nella WFS, federazione hardcore apparentemente lontanissima da tutto ciò che rappresenta Alex. Nonostante i motivi della scelta della WFS siano ancora inspiegati, Alex si dimostra completamente diverso, con una personalità che ha qualcosa del passato narcisista, ma stavolta segnata da qualche oscura vena pseudo anarchica e discorsi deliranti sull’Arte che rendono Alex, ormai definitosi “L’Artiste”, un personaggio completamente nuovo e misterioso…
Posted Image

Posted Image

Ciao Eddie...
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
1 user reading this topic (1 Guest and 0 Anonymous)
ZetaBoards - Free Forum Hosting
Join the millions that use us for their forum communities. Create your own forum today.
« Previous Topic · Roster · Next Topic »
Add Reply

Theme Designed by McKee91 and Lout of ZNR