Welcome Guest [Log In] [Register]
Welcome to Raven Project.


If you're already a member please log in to your account to access all of our features:

Username:   Password:
Add Reply
Uprising #111; Tiziano Ferro Tribute Show
Topic Started: May 9 2014, 21:00 (189 Views)
Trax
Member Avatar
The Bad
Le telecamere si accendono nel backstage della Michigan State Fairgrounds Arena, inquadrando l’Artista e Bohèmien per aprire questa seconda puntata del tour americano della WFS.
I due sono in una stanza buia (senza sgabello ligneo) illuminati da due lampade ad olio.
Ed è Bohèmien a parlare.

B: "Mr. Tommy Kent richiama a me le memorie del mio passato. Bohèmien è nato in WBFF, di cui io ho cantato il Requiem. In quella terra io e Mr. Kent eravamo visti alla stregua di leggende! E ora ci ritroviamo qui, relegati in un limbo dopo una parabola discendente... Decadente".

Le Decadent riesce ad inserire il decadentismo in qualsiasi discorso.

B: "Ironico il destino, uh? Il giorno prima il tuo nome riecheggia per le strade che conducono al mercato e il giorno dopo chiunque ha già dimenticato il tuo nome. Questo ci accomuna, Kent. Noi siamo dei decaduti. Ma tutto si muta, panta rei os potamos, tutto scorre come un fiume. Ed è giunta l'ora che la ruota giri".

Ossia?

B: "Il cosiddetto ragazzo estremo ha terminato la sua corsa. I tuoi anni splendenti sono già finiti, perchè la tua essenza è quella del debole. Non c'è nulla di estremo in te, nulla di anticonvenzionale! Il tuo spirito combattivo si è esaurito. Ma la fame è tanta per chi è agli inizi... Qui Bohèmien è ancora un novellino, ma presto... Presto avrà l'oro, il TUO oro, e il mio nome tornerà a riecheggiare nei bassifondi..."

Ora nel discorso si inserisce anche l'Artista.

A: "Il talento di un Artista è di ribaltare il destino sfavorevole, perchè per egli non esiste destino! L'Artista, l'Oltre-Uomo, è l'unico artefice del suo destino. Chi ha questa consapevolezza, è capace di tutto, di rialzarsi e prendersi ciò che gli spetta... Le cinture degli Extreme Idols!"

CAMERA FADES.


[align=center][utube]http://www.youtube.com/watch?v=zI432pmpbvs[/utube][/align]
Backstage della Michigan State Fairgrounds. Melanie Iglesias si trova con al suo fianco “Astonishing” Max Cougar.
MI: “Questa sera il mio ospite qui a fianco, Mr. Amazing, Max Cougar, incrocerà gli artigli con The Wildcat, Kenny McZax”
MC: “Detroit hai scaldato bene gli pneumatici?!? O sei ingolfata? Perchè stai per assistere ad uno spettacolo che ti manderà fuori giri!!The Astonisher, Max Cougar versus Kelly McZax!!”
MI: “Kenny McZax”
MC: “Come dici? …..Ah si, sono un po' smemorato ultimamente, come se qualcosa in me si fosse inceppato. --si gratta la nuca---Ma come il motore più rodato, il meccanismo più lubrificato, e come anche questa città ha conosciuto la crisi, così in me c'è qualche ingranaggio che non scorre al meglio.Ya know, Non c'è grande arco che prima o poi si trovi nella sua parabola discendente.”
MI: “Ci stiamo riferendo agli ultimi match....”
MC: “Ssshhh, baby. Detroit, non ti arrendere alle prima difficoltà. Se credi in qualcosa, cedere alle avversità che si presentano sul percorso, non rappresenta un ostacolo insormontabile. Il WFS Universe può pensare che sia pronto per la rottamazione ,but my heart still pump it into my veins!”

Flette i muscoli e mostra i bicipiti “So Kelly what are you going to do when the twentyfou.....”
Si ferma poi si guarda le braccia.
“...ehm, the twentythr,...the twenty-two...”
Si fa titubante e con l' occhio rianalizza i suoi arti superiori.
“Ok, the twenty-one.....and a half,.. python vengono a prendere la tua bandana per lucidare l' antro dove non batte il sole?!?”
Altra posa da culturista.
“The V is no more for Vendetta. V is no more for ReVenge! It's no more V. Period.!
It's A for Astonishing! It's A for Another One Bites the Dust!It's A for Asshole!!”
Non si sa se a nominare quel termine, o per altro, quasi parte un mini heel pop
“Se pensi che son qui in veste di jobber-to-the stars, per hypare il tuo match ad Euromania contro la prole di Jakob Borg, stai per commettere il pìù grave errore del tuo baby stint.
Son qui, a far vedere cosa vuol dire essere campione di wrestling. Son qui a portare l' Anarchia in the USA, ogni settimana, pronto ad affrontare ogni volta un rookie diverso che necessita di una pedata per la sua carriera , ed intanto sputa sulla mia! Ed io rimango in piedi, dalla parta opposta del ring, pronto ad affrontarlo, uprising dopo uprsing, a chiedermi chi sarà il prossimo che vuole cercare di scalfire la mia leggenda, so who's next? I don't care.”
Coug sta facendo il gesto come get some ai suoi futuri avversari.
“Quello che vedrete da questo battlecat veterano è cosa serve a sfondare nel business.
Live the moment. Catch it.....if you can! Avanti il prossimo, vediamo se c'è qualcuno che possa imparare la lezione. Where are you next? Hit me, beat me, pin me”
Il blind cat apre le braccia.
“Voglio contro tutte le stelle della night of the scars per vedere se sono in grado di oscurarmi!
What's the story? Was it real glory!?!? The next are you, McZax junior jr.”
E abbandona Melanie Iglesias diretto verso il suo match
“Ricordati, io ti ho portato al main event di Anarchy. E' ora di pagare quel debito”


[align=center]Posted Image[/align]
L'obiettivo di una videocamera. Una poltrona. Lahart.

AL: Dove siamo? In un altro continente. A fare cosa? I performer richiesti. Sapete, succede quando si sa fare il proprio cazzo di lavoro come si deve, visto che al giorno d'oggi, nel mondo del Pro wrestling, questa caratteristica è più del ghiaccio nel Sahara.

Lahart si massaggia il pizzetto.

Malauguratamente ho visto Uprising e cioè, pensateci, quanto può essere ridotta male questa disciplina se i Gallaghers hanno ancora un lavoro?

Calvin Donovan passa dietro intento a scolarsi una birra.

CD: Ma soprattuto che cazzo ci feudiamo a fare?

AL: Questa è la domanda giusta. Senza argomenti, simpatici quanto un gancio da traino profandamente ancorato allo sfintere, capaci solo di perdere.

Cos'è, sperate di destare interesse comportandovi da mentecatti ancor più di quanto di quanto la vostra personalità non vi renda già tali?Ve lo ripeto, siparietti del genere amplificheranno soltanto la dose di schiaffi rapidi che vi somministreremo alla prima occasione

Lahart scuote la testa.

AL: Come si può condurre un dannatissimo Feud con gente di così poco spessore? ZERO tensione, ZERO hype. Avessimo degli avversari decenti ci staremmo già preparando psicologicamente, ci staremmo allenando ulteriormente negli spazi tra uno show e l'altro Ma non ce n'è bisogno.

Non valete un cazzo.

CD: AHHHHHHHHHHHH!

Lahart si gira di scatto, Donovan è urlante davanti al frigorifero.

AL: Cosa succede?

CD: I GALLAGHERS NEL FRIGO!

AL: Eh?

CD: No, scherzo, è finita la birra.

Facepalm di Lahart, che con la mano spegne la videocamera.

Schermo nero.


[align=center]Posted Image[/align]
La prima musica a risuonare nella Michigan State Fairgrounds Arena di Detroit è quella di Bohèmien, che incoraggiato dai pesanti fischi del pubblico del Michigan e accompagnato dall'Artiste raggiunge l'arena e prende posto al suo angolo, in attesa dell'avversario... Pochi secondi di calma e poi parte Smells Like Teen Spirits e tutti gli spettatori scattano in piedi per l'eroe di casa, Tommy Kent.
Mano alzata, indice sotto il pollice in saluto ai suoi 'compatrioti' e Ray Stevens a fargli eco alle spalle ed anche l'Extreme Boy si fa strada verso il quadrato, il referee caccia subito dal ring i due 'accompagnatori' e i wrestlers coinvolti restano al centro del ring, sorriso provocatorio da parte del lottatore del Michigan, prontamente ignorato dal francese.
Il referee si è rotto dell'intro e fa suonare la campanella, il match ha inizio!

Subito prova di forza a centro ring, Bohemien ha la meglio, riesce a spingere Kent fino alle corde e poi lo colpisce con una Chop in pieno petto e carica un secondo colpo, ma Tommy Kent reagisce immediatamente colpendo a sua volta il francese con un paio di Chop e poi con una scarica di pugni al volto, quindi un lancio contro le corde, rimbalzo di Bohemien e Kent connette una Powerslam al volo!!! Subito schienamento!

One... Two... Solo 2! Bohemien alza una spalla!

Ian: "NOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!"
Frank: "Sarebbe stato bello, invece il match dobbiamo commentarlo tutto, come sempre."


Ottima partenza dell'Extreme Boy che omaggiato dal suo pubblico rimette in piedi l'avversario, un paio di Forearm Smash al volto e poi manda Le Decadent contro il paletto, rincorsa e Avalanche di Kent... A vuoto! Boe evita e ad andare a sbattere contro il turnbuckle è Kent, Bohemien quindi lo blocca immediatamente alle spalle e Dragon Suplex! Pin con ponte!!!

One... Two... Tno! Kent si scrolla di dosso l'avversario!

I due ora si rialzano e si studiano a centro ring, Stevens sembra dare qualche consiglio al suo tag team partner, mentre l'Artist è semplicemente disinteressato alla contesa, Bohemien prova a tornare in clinch, ma stavolta Kent lo anticipa con un Toe Kick, per poi bloccare Le Decadent e connettere L'Extreme DDT! NO! Il membro del Parnaso tira verso di sè le gambe del campione di coppia e lo fa cadere a terra per poi provare una Sharpshooter!!! NOOO!!! Kent rovescia il tutto in uno Small Package!!!

One... Two... Three!!! NOOOO!!! Coito interrotto con un colpo di reni!

Kent non si scoraggia, rialza subito il nemico, ma subisce la reazione! Un paio di ginocchiate allo stomaco da parte di Bohemien, che poi solleva l'avversario per una Gorilla Press Slam!!! Incredibile dimostrazione di forza da parte di Bohemien, che ora fa segno all'arena di Detroit di stare calma!!!

Ian: "Come farsi amare da un pubblico ostile...."
Frank: "Non che prima avesse molte più chance."
Ian: "Sì, certo, ma ora non mi meraviglierei se lo discriminassero lanciandogli una baguette."
Frank: "Questo dei francesi che mangiano solo baguettes è uno stereotipo vecchio com..."
Ian: "Non per mangiarla."


Il francese aspetta che Tommy Kent si rialzi, gli passa alle spalle e lo blocca per la Dionisiac Dream!!! Ma l'atleta di casa ha una reazione d'orgoglio, serie di Back Elbow Smash con cui si libera dalla presa avversaria... Ora è lui a sollevare l'avversario... E connette la Sweet Pain!!! Scatto verso le corde, rimbalzo, saluto al Michigan a centro ring e Fist Drop! Pin di Tommy Kent!

One... Two... Thrno! Bohemien kicks out!!!

Kent si rimette in piedi e osserva l'avversario per qualche secondo, ha un'ottima chance di chiudere il match, festeggia per il ring e addirittura scambia un segno di esultanza con Stevens che gli mostra il pollicione all'angolo, poi rimette in piedi Bohemien e lo carica sulle spalle per la Final Lap!!! NOOOOOOO! Le Decadent si libera con gomitate e ginocchia alle tempie e torna con i piedi a terra, Kent è un po' frastornato e non può reagire, Belly To Belly Suplex di Bohèmien... Che poi chiude immediatamente la Atom Heart Spleen!!!

Bohemien prova a sottomettere Kent con un Single Leg Boston Crab sopra la spalla!!!

Kent è in trappola! Bohemien aumenta la pressione sulla gambe del rivale, che però si allunga in avanti al limite massimo che le sue braccia gli consentono e poi lascia andare una mano alla disperata ricerca della corda più bassa... TROVANDOLA!!!

BOTTOM ROPE BREAK!

Boato della Fairgrounds, Kent è salvo!!!

Frank: "Mi stanno assordando manco stessimo assistendo alla finale del 2 worlds 1 cup..."
Ian: "Qui sono abituati a fare casino per davvero anche per le partite del basket universitario!"
Frank: "Non so di cosa tu stia parlando"
Ian: "Allora tieniti gli agguati nei vicoli..."


Il francese perde un solo secondo a guardare l'arbitro Storto per averlo fermato, ma poi si rialza e prova a completare l'opera, si piazza Kent sotto le gambe in posizione di Powerbomb e lo porta nei pressi di un paletto, la cosa non promette bene per l'eroe di casa e i suoi concittadini provano a spingerlo ad una reazione con il loro supporto, Bohèmien però risponde alla folla con un dito sulle labbra e poi solleva Kent in posizione di Powerbomb e... EYE POKE!!!

DI RAY STEVENS!!!

Il Your Idol colpisce a sorpresa, Le Decadent perde la presa e Kent si adagia sul turnbuckle per evitare una rovinosa caduta! Bohemien indietreggia verso il centro del ring fregandosi gli occhi dolorante... E L'Extreme Boy gli si lancia addosso!!! Diving Tornado Extreme DDT!!! Kent fa segno a Stevens di tenere d'occhio l'Artiste e poi solleva una gamba dell'avversario... Ma l'Artiste non sembra avere la minima intenzione di intervenire!!!

One... Two... Three!!! C'è il 3!

Tommy Kent schiena Bohèmien e porta a casa la vittoria, andando a festeggiare con Ray Stevens sui quattro paletti, mentre incurante dei due Alex recupera il suo tag team partner e i due membri del Parnaso lasciano il ring.

”Extreme Boy” Tommy Kent def. Bohèmien via Diving Tornado Extreme DDT in 9’21”

[align=center]Posted Image[/align]
Michigan State Fairgrounds Arena, l'occhio della telecamera inquadra lo stage, per il momento vuoto... anche se ci sembra di udire una voce...cantare. Si, è proprio così.

"... If I can make it there, I'll make it...anywhere..."

Canticchiando, ed "armato" di microfono, sopraggiunge sullo stage il Mancunian Wildcat, Kenny McZax.

Il former Tag-Team Champion viene accolto da una pioggia di fischi da parte del pubblico di Detroit. Kenny, sorridente, si ferma sull'entrance, qualche passo prima dell'inizio della rampa.

"Goooood evening... Detroit!"

Qualcuno casca nel facile cheap-pop, altri continuano a fischiare Kenny, che si schernisce.

"Lo so, lo so. La canzone che stavo canticchiando era più appropriata alla scorsa puntata. Sette giorni fa la WFS ha fatto tappa a New York, il cuore pulsante dell'America che conta, non come la fatiscente Motown..."

Altri BOOOS interrompono lo sproloquio di McZax.

"...tuttavia siete voi, popolo di Detroit i veri fortunati: perchè stasera assisterete ad un match di un atleta che fa parte della più fulgida dinastia del wrestling europeo. Se dico McZax non dico un nome sconosciuto, neanche da questa parte dell'oceano. Non sono poi così lontani i tempi in cui l'ASW dominava anche da queste parti... ma no... stasera non voglio annoiarvi con discorsi ricolmi di nostalgia. Stasera non sono qui per omaggiare l'ASW. Neanche la WFS. Benchè meno la ridicola ECW tanto idolatrata, anche la scorsa settimana, da Nathan Storm!"

Kenny sputa per terra e si becca un'altra dose di fischi. Kenny allarga le braccia ed osserva il pubblico, con un sorriso particolarmente odioso stampato sul volto.

"No, io stasera sono qui soltanto... per omaggiare VOI. Voi prescelti, voi fortunati. Voi, che assisterete all'epocale match in cui Kenny McZax batterà Max Cougar. Perchè...ya know: I am the Mancunian Wildcat! Non mi serve mostrare rispetto per la WFS, per l'ASW... o per una Leggenda come Max Cougar per il semplice fatto che il mio retaggio... IS BIGGER THAN FED!"

Kenny comincia ad essere oggetto del lancio di cartacce, l'inglese è costretto a fermarsi ed indietreggiare di qualche passo prima di proseguire.

"Una grande stella...DEL PASSATO, ormai è in declino sarà la mia prima vittima durante questa tournè. A Philadelphia, ad Anarchy... ci sarà l'ultima. Un povero idiota che non si è mai reso conto di essere... il mio "freno", e che anzi è convinto di poter essere un FUTURO volto di questa Federazione. Magnus "sonobravosoloadattaccareallespalle" Borg. Pensateci gente.... stasera il Passato, tra qualche settimana il Futuro, o presunto tale. Perchè sono destinati entrambi alla sconfitta? Il passato, Cougar, perchè è già stato. Il futuro, Borg, perchè è ciò che forse sarà... o forse non sarà mai. L'unica costante sono io. Il Presente di questa Federazione. Dimenticate Blaze, dimenticate Hero. Dimenticate il Campione RRR. Dimenticate Storm o Steed che occuperanno, indebitamente, il Main Event questa sera. Io non sono il VOLTO della WFS per il semplice fatto che la WFS non MERITA un volto come il mio. Ma sono indissolubilmente il presente perchè nessuno dei lottatori che ho nominato poco fa è migliore di me. Anzi, possono allegramente baciarmi le palle, tutti. Per tanto tempo... per troppo tempo... mi sono dovuto accontentare di una nicchia, della categoria tag-team... e di condividere il mio successo con un povero cristo che non lo meritava, che ne è stato sopraffatto, finendo col perdere la coscienza dei propri limiti. Adesso sono libero, ad Anarchy poi... eliminerò fisicamente il mio fardello passato. Quindi rallegrati Detroit... stasera comincerai ad assistere all'ascesa verso la cima della Federazione di Kenny McZax. We are not in Cleveland... BUT YOU ARE ALL WITNESSES!"

Kenny completa così il suo delirio di onnipotenza, e lascia lo stage, accompagnato da cori tipo "wash him with fire" che probabilmente costeranno la chiusura dell'Arena per qualche settimana.

CAMERA FADES


[align=center]Posted Image[/align]
Enemies Like This dei Radio 4 introduce, per la prima volta negli States, Josh Blaze. Il Wonderboy della Whole F'n Show, o Mr. Euromania come lo ha chiamato Red Revolution Raven la scorsa settimana, fa il suo ingresso nell'arena. Five con il pubblico assiepato lungo la strada verso il ring, cenno al personale vicino al tavolo di commento, e Josh è pronto sul ring microfono alla mano.

"Well, posso dirvi una cosa? Salto avanti, faccio un grosso balzo e arrivo direttamente ad Anarchy 9. Il pensiero di essere negli States, lontano da casa mia, mi rende felice. Oh wait, non sto sputando sulla mia città natia ma forse qualcuno qua si accorgerà che Josh Blaze non è solo un ragazzino raccomandato di Manchester che viene tifato solo perché è di casa. Oh no caro pubblico di Detroit. Certo se fossi stato a Chicago sarei stato subissato di fischi perché l'idolo di casa è il peggior stronzo che si possa incrociare, dopo Mehmet Arkin ovvio."

Qualche secondo di pausa per rifiatare.

"Si sono sprecate così tante parole nelle scorse settimane, chiacchiere degne di un incontro dal parrucchiere tra due suocere logorroiche. Da una parte abbiamo colui che ribalta la realtà. Shane Hero, dall'altra invece Red Revolution Raven, che ha deciso di stronzeggiare con me insultandomi peccato che dovremo fare coppia al prossimo live events della R-Pro. Chissà se ci passerò sopra a questa cosa o te la farò pesare facendoti passare la voglia di fare il cazzutissimo con me. Vuoi essere un fighting champ Raven? Parli troppo per esserlo. Se lo sei allora fai una cosa: SHUT UP AND WRESTLE!"

Il pubblico si divide e a Josh va bene così. Attaccare un icona tifata come Raven è sempre delicato ma le parole di Blaze colpiscono parte del pubblico

"Well prego al cameraman di inquadrarmi la nuca e la schiena. Ecco vedete qualcosa? No, vero? Sapete perché? Perché Blaze non ha nessuna cazzo di data di scadenza. Eterno incompiuto mi chiamate ma vorrei farvi notare come non ci sia nessuna tempistica nel diventare WFS Champ. Lo potrei diventare domani, fra 1 mese, ad Anarchy, fra 1 anno...e quindi? La strada verso quel titolo la devo compiere io e a voi non deve interessare. Siete i miei avversari, perché siete così tanto preoccupati da colui che ha guidato il team, di cui anche tu RRR facevi parte, nella vittoria contro la All Star Wrestling se è un eterno incompiuto?"

"E tu Shane, sei il migliore in circolazione, sei nel business da più di me, eppure a quel titolo ci arrivi nello stesso momento in cui ci arrivo io. Nella stessa occasione avrai la possibilità di vincerlo e ci sei arrivato passando dalla porta di servizio perché su quella principale hai trovato me a prenderti a calci nel culo. Quindi? sei veramente così meglio di me? oppure la storia del raccomandato è solo una scusa per nascondere la realtà? Troppe domande Shane, non devi rispondere tranquillo, tanto sappiamo tutti come funziona"

Blaze si posiziona a centro ring quasi dovesse fare qualcosa di solenne.

"Shane cosa hai da dire su Josh Blaze? Risposta: BLAZE RACCOMANDATO!"
"Shane cosa hai mangiato ieri sera? Risposta: BLAZE RACCOMANDATO!"
"Shane sei finalmente riuscito a soddisfare Zoey dopo la vittoria del titolo R-Pro? Risposta: BLAZE RACCOMANDATO!"

"Seriamente Shane, cosa c'è che non va in te? La Di Maggio ha per caso un mio poster in camera sua e a te non va giù la cosa? Perché in fondo se sei il migliore performer della terra non dovresti preoccuparti se ogni tanto sbatto il tuo culo al tappeto e ti conto fino a 3. Rimani comunque il migliore no?"

Blaze fa una pausa per riprendere fiato prima di concludere il suo promo

"Quindi, se RRR e Hero vogliono la battaglia più dura della loro vita l'avranno. Perché io sarò il vero Fighting Champ della WFS....e solo perché difenderò il titolo ogni giorno della mia vita, ma perché a quel titolo ci arriverà combattendo ogni giorno della mia vita"

Enemies Like This risuona nell'arena mentre Blaze saluta il pubblico per poi raggiungere nuovamente il Backstage.


[align=center]Posted Image[/align]
DISCLAIMER

Il seguente video è prodotta dall'Arkin Media Communication in collaborazione con il new Turkish order.

FINE DISCLAIMER

Un gruppo composto da 4 procaci ragazze sta giocando con l'acqua dentro ad un enorme vasca idromassaggio. Una quinta ragazza dalle curve pericolose cammina in modo provocante, seguita dalla telecamera. La particolarità di queste ragazze è che sono tutte e 5 rosse naturali.

"Ragazze iniziate a riscaldarvi tra di voi. Fra cinque minuti vi raggiungo"

"Va bene Mehmet"

Le cinque ragazze rispondono in coro prima di avvicinarsi tra di loro in modo sensuale. Peccato che la telecamera stacchi proprio in quel momento sull'uomo in questione, che non ha bisogno di nessuna presentazione visto che basta il nome pronunciato dalle 5 donne. Mehmet Arkin è seduto su una poltrona, petto nudo e solo un asciugamano bianco a coprirgli le parti basse.

Mehmet: "Non c'è ombra di dubbio sul fatto che tu sia il mio migliore acquisto Nene"

La Hatun è a braccia conserte davanti alla porta di ingresso della stanza, o meglio dell'appartamento in questione.

Mehmet: "Mi piace come non dai pace a mio fratello e come lo riporti ogni volta sulla strada della concretezza. Anche il lavoro fatto con Safiye e la Sins, stupendo! Ma sopratutto sono queste le occasioni in cui sei perfetta. Come potrei stare tranquillo nell'avere una guardia del corpo che invece di controllare che nessuno faccia irruzione, si distrae mentre io gioco con le mie fans. Ecco perché sei perfetta Nene. Glaciale come poche! Prova a pensare al povero Ismail, con il braccio spezzato, soffrire qua dentro. Sarebbe stata una cosa troppo cattiva...senza nemmeno poter usare il braccio per darsi pace"

Nene non muove ciglio. Mehmet si alza e la osserva.

"Meglio così Nene, non vieni pagata per ridere, va benissimo così. Carino questo posto vero? Come si chiama?"

Nene: "U2 Tower"

Mehmet: "Bello, dovrei comprarlo sto appartamento piuttosto che solo affittarlo. Si vede tutta Dublino da qua. Nulla in confronto a Istanbul ma ci sono cose molto interessanti in Irlanda"

Nene: "Tipo?"

Mehmet: "Tipo quelle cinque ragazze laggiù. Tutte e cinque delle pure irlandesi. Va beh lasciamo stare, comunque Ediz ha prenotato l'auto per domenica?"

Nene: "Si. Ci metteremo circa 1 ora e 15 minuti"

Mehmet: "Non è un problema. Da quando ho ottenuto il mio match a WrestlEmpire il tempo non è più un problema"

Mehmet Arkin si congeda dalla Hatun andando verso le cinque irlandesi mentre la telecamera stacca sullo skyline di Dublino.

Camera Fades


[align=center]Posted Image[/align]
Risuona "Black Ice" a Detroit ed è il momento dell'entrata di "Wildcat" Kenny McZax! E lui è uno che viene fischiato e insultato nella sua città natale, immaginate un po' dall'altra parte dell'oceano...

Il più giovane rappresentante della famiglia McZax non perde l'occasione per ricambiare l'odio dei tifosi, e continua a battibeccare con essi anche quando parte "Open Your Eyes" e fa la sua comparsa sullo stage Max Cougar, meno pimpante del solito, probabilmente perché sente il peso della losing streak in cui si è ritrovato ultimamente.

Con entrambi i wrestler sul ring è arrivato il momento di iniziare il match... la campanella suona!

DIN DIN DIN!!!

E Cougar carica subito Kenny! Ma il Wildcat è abile a passargli alle spalle e lo colpisce con una Chop a mano aperta sulla schiena! Cougar si volta furioso mentre Kenny gli fa segno di attaccarlo ancora… E stavolta Cougar parte con una Clothesline! Evitata!!! Cougar si volta subito verso Kenny, ma si becca un Toe Kick seguito da una Sitout Jawbreaker!!! McZax ora sale sul paletto… Diving Knee Drop su Max Cougar!!! OUCH!!! Il wrestler di Colchester rotola tenendosi il volto e cade dal ring, mentre Kenny McZax si riporta in piedi per continuare la sua faida col pubblico della Fairgrounds Arena!

McZax non perde tempo, si dà lo slancio alle corde… E SALTA PER UNA SUICIDE DIVE!!! MA Cougar LO ANTICIPA CON UN CHAIR SHOT IN PIENO VOLTO!!!

Frank: "Dove diavolo ha preso quella sedia?"
Ian: "Regola numero 73 del wrestling: c'è sempre una sedia disponibile in qualsiasi punto di un'arena."


Kenny sanguina dalla fronte, mentre Cougar gli sta sopra guardandolo con disprezzo… E adesso lo ricopre di violenti Stomp alla testa e alla schiena!!! Quindi lo riporta sul ring, ma non prima di aver preso un tavolo e averlo aperto a centro ring! Quindi lo solleva sulle sue spalle e lo porta verso l'angolo... vorrà tentare la Blue Bay Plunge sul tavolo?!

Frank: "Maxie sta provando a reagire al brutto periodo cominciando forte in questo match!"
Ian: "Cominciando? Finisce anche il match se connette con la Bl... come non detto."


Il Wildcat reagisce appena intempo e trasforma il tutto in uno splendido tornado DDT, per fortuna di Cougar non sul tavolo! Kenny prende proprio il tavolo e lo sistema all’angolo ma per far ciò non si accorge di Max Cougar che si è rialzato e ora gli è alle spalle… Flashback a segno! Cougar non indugia e solleva Kenny… Irish Whip contro il tavolo! Ma il tavolo non si rompe!!! Cougar allora lo carica con una Avalanche… MA KENNY SI SPOSTA!!! E MAX COUGAR INFRANGE IL TAVOLO COL SUO CORPO!!!”

HOLY SHIT!!!
HOLY SHIT!!!
HOLY SHIT!!!

Ian: “Macché Holy Shit! Quello è un Fuckin’ Idiot!”
Frank: "Non hai un minimo di compassione per il periodo difficile che sta attraversando, vero?"
Ian: "Dovrei avere compassione per uno che ha vinto il titolo con una porcata di Rex McZax e se l'è tenuto in tasca per quasi un anno?"


Kenny prende Cougar e lo trascina frettolosamente a centro ring per un pin: 1…2…3NO!!! Per un pelo!!! Cougar si salva ma Kenny non demorde e risale sul paletto… TOP ROPE LEGDROP!!! MA STAVOLTA E’ COUGAR CHE SI SPOSTA E KENNY IMPATTA MALAMENTE A TAPPETO!!! Cougar si lancia sull’avversario per un pin: 1…2…NO!!! Anche Kenny si salva all’ultimo! Ma Cougar è lesto a sollevarlo… Irish Whip all’angolo… Seguita da una Corner Clothesline!!! Kenny non riesce neanche a cadere per terra perché Max Cougar lo inchioda all’angolo con una serie di destri al volto senza fine! Kenny McZax barcolla pesantemente… E Cougar lo lancia alle sue spalle con un Belly-to-Belly Suplex!!!

Ian: "Vedi? Mette in fila due mosse decenti e subito ricomincia a fare lo stronzo!

Cougar rialza Kenny e lo solleva per un sup.. NO!!! Kenny reversa in una Falling Neckbreaker… Seguita da un Suplex!!! Nuovo tentativo di pin: 1…2…3NOOOOOOOOOO!!! Cougar ne esce ma Kenny McZax è determinato a chiudere! V FOR VENDETTA!!! NOOOOOOOOOOOO!!! Cougar oppone resistenza e reversa il tutto in un Back Body Drop! L'Astonisher ne esce alla grande e adesso si dà lo slancio alle corde per colpire Kenny che si stava rialzando con un Big Boot! Colpito in pieno!!! E adesso lo intrappola in una Mat Headlock!

Frank: "Anche questa dovrebbe essere nel manuale del wrestling: se sei stanco, riposati con una headlock!"
Ian: "O anche se sei Randy Orton..."
Frank: "Ma cosa diavolo succede... chi è quel tizio che sta scavalcando le transenne!"
Ian: "Cazzo, lo conosco! E' Black Jack! No, wait... Union Jack! No... ALPHA! ALPHA JACK!"
Frank: "E chi cazzo è Alpha Jack?!"


Alpha Jack è il tizio che scavalca le transenne, scivola sotto la terza corda... e colpisce Cougar con un calcione stiff alla schiena! La One Eyed Legend si rotola a terra dolorante... e Jack insiste a suon di stomp! Kenny McZax intanto si sta rialzando con l'aiuto delle corde... ma Alpha Jack lo spedisce nel ringside con una poderosa clothesline! Ora torna a Cougar... e lo chiude in una Over the Shoulder Torture Chickenwing... agganciandogli anche la bocca con una mano! Cougar cede, non essendo riuscito neanche a rendersi conto che non era il suo avversario del match ad averlo attaccato! Al referee non resta che chiamare il No Contest!

DIN DIN DIN!

"Astonishing" Max Cougar vs Kenny McZax - No Contest in 5'17" via Outside Interference

Il neo arrivato scende dal ring facendosi passare un microfono, risale sull'apron e prende la parola.

"Gentiluomini e damigelle, lasciate che mi presenti: ho il piacere di chiamarmi Alpha Jack, sento il nostro rapporto sarà costruttivo e soddisfacente, in caso contrario non me ne frega un cazzo.
Invece gioite bambini, zio Jack è sbarcato nello show!"

Jack entra nel ring iniziando a camminare attorno a Cougar.

"Perchè Smilin' Jack è qua tra di voi?Oh no, non me lo ha detto i grande spirito, non lo faccio per rappresentare la mia terra natia, il Mitchigan ha un clima di merda.
Sono qua perchè ho fame e il mio cibo ora arranca al centro del ring"

Jack si piazza alle spalle di Cougar.

"Oh lo so bambini, avrei potuto fare come tutti, arrivo, pesto il messicano o qualch negretto di turno,un pò di incontri....no, lo zio Jack è creativo e innovatore e fondamentalmente fa il cazzo che vuole; Max Cougar è reputato il più grosso bastardo di questo mondo, ed è ora che la signora evoluzione indossi il suo strap-on di filo spinato e fottendovi a sangue vi faccia capire che la specie dominante è ormai stata soppiantata..."

Jack si avvicina sempre di più.

"Dalla più grossa e bastarda Superbestia che esista."

Jack aggancia alla vita Cougar e connette con un deadlift Backdrop Suplex violentissimo!

Frank: "Se voleva farsi notare... ha trovato il modo migliore per esordire!"
Ian: "Chi mena Cougar è amico mio, mi sta già simpatico!"

Alpha Jack scende dal ring accompagnato dalle note di "Stillborn" dei Black Label Society e se ne torna nel backstage, lasciando malconci Cougar e Kenny McZax che non hanno potuto concludere il loro match.


[align=center]Posted Image[/align]
Zona interviste della Michigan State Failgrounds Arena di Detroit, al fianco dell'intervistatrice c'è Simon Steed.

Melanie: "Allora Simon, questa sera sarai di nuovo nel Main Event, match vero contro Storm o semplice amichevole promozionale pre Anarchy in the USA?"

Steed: "Sappiamo tutti come gira il business, no? Avere in uno dei pochi show qui negli Stati Uniti è la cosa giusta per almeno tre motivi, numero uno, Simon Steed vs Nathan Storm è un gran bel 'cartello' per i fans americani che seguono la WFS dall'inizio, ma che hanno seguito in passato anche le federazioni americane in cui io ho militato, numero due è una sfida tra l'idolo di Manchester e la controparte degli U.S. e infine... Sarà un cazzo di gran match, senza alcun dubbio!"

Melanie: "Qualcuno ha sollevato dei dubbi in realtà a riguardo, dicendo che non sei in condizioni per lottare, cosa pensi di chi ti accusa di essere stato ributtato nella mischia troppo frettolosamente, più per pubblicità che per altro?"

Steed: "Chi lo dice questo?"

Melanie: "Le accuse di Kurt Hammer di settimana scorsa sembr..."

Steed: "Hammer non capisce niente di wrestling, ma probabilmente, visto che lui è l'Hooligan, dovremmo chiedergli tutti il permesso prima di combattere!"

Melanie: "Ma..."

Steed: "No, listen Mel! Li vedi tutti i fustacchioni che girano nel backstage? Non siamo qui a fare selfie con la banana in bocca, honey... WE - ARE - WRESTLERS.
Se saliamo sul ring è perchè siamo in condizione per farlo. Volete una garanzia di salute? Volete essere sicuri che nessuno si farà male?
Fuck you! Non c'è una fottuta garanzia! Non c'è mai stata e mai ci sarà in questo business! Ma state tranquilli, se sei mollo non fai sta attività qua."

Melanie: "Siete quindi entrambi pronti per lottare, ma ti senti al 100% per stasera e i prossimi match?"

Steed: "Penso di non essere al 100% ma di poterci arrivare solo lottando prima di Anarchy."

Melanie: "Una percentuale sulla tua forma attuale?"

Steed: "Abbucc..... Al 75%, ovvio."

Sorrisetto per la gaffe sfiorata e uscita di scena, la linea torna alla regia Internazionale.


[align=center]Posted Image[/align]
L'inquadratura ci mostra l'insegna dello zoo di Philadelphia mentre alcuni bambini molto americani (vanno dai 100 ai 140 chili) con il loro barilotto di KFC sotto il braccio entrano festanti per andare a vedere le bestie dello zoo.

L'immagine passa su alcuni animali. Le scimmie, come sempre dispettose, gli inutili antilopi che non vengono mai cagati da nessuno negli zoo, un coguaro dall'occhio orbo, il volto stanco, la difficoltà nel comprendere la sua vera personalità, e un rinoceronte assopito all'ombra del muro che richiama la finta savana.

Al successivo taglio, l'inquadratura si ferma su una gabbia. Il cartello posto sulle sbarre di acciaio recita "ATTENZIONE - PERICOLO" e poi una serie di classiche regole che i bambini di qui sopra devono seguire. L'inquadratura indugia nell'ombra della gabbia fino a quando il silenzio viene interrotto da un ghigno. Una risata che col passare del tempo diventa sempre più cavernosa, fino a quando dall'ombra esce fuori un volto barbuto, e poi due occhi piccoli e fendenti.

"Hai scelto una gabbia Nate?"

Travis Pain esce completamente dall'ombra e con uno scatto va a sbattere contro la parete di acciaio. Le braccia escono come se volessero afferrare il cameraman che indietreggia di colpo a distanza di sicurezza.

"HAI SCELTO UNA GABBIA PER RIMANERE DA SOLO CON ME A PHILADELPHIA NATE? SEI SICURO CHE SIA LA SCELTA GIUSTA? SEI SICURO DI AVERE SCAMPO DA ME? L'UNICO AL SICURO è IL RESTO DEL MONDO...mentre tu, dentro alla gabbia con me, sei come un condannato a morte che aspetta solo la sua esecuzione. Tic Tac, Tic Tac, passano i secondi e Nathan Storm diventa sempre più il passato. VUOI VIVERE UNA NUOVA EPICA BATTAGLIA NATE? IO POSSO DARTI QUELLA BATTAGLIA"

L'Insane One sembra fuori di se. La bava schizza ad ogni parola come succede ad un cane con la rabbia.

"Ohhhh Nate, quanto mi hai reso felice settimana scorsa ad avermi concesso la tua attenzione. Mi hai reso un bambino felice, e finalmente ad Anarchy in the USA non avrai più possibilità di scappare dalla verità. Oh no Little Nate, non ci sarà nessun John Tee a dirti cosa fare, non ci sarà nessuna mansione da burocrate da svolgere, oh no Nate, ad Anarchy ci saremo solo io e te dentro una gabbia. Quasi romantico come appuntamento...se non fosse che ti spezzerò il collo una volta per tutte."

Pain si trascina da una parte all'altra della gabbia pestando il viso contro le sbarre fino a raggiungere la porta della gabbia.

"Prego Nate, vieni, sei il benvenuto. Io vado a sedermi la...ti aspetto. Tic tac, tic tac..."

Pain apre di colpo la porta e con un movimento repentino va a sedersi al buio della "cella". L'inquadratura indugia sul "vuoto" mentre il silenzio riempe l'immagine.

"Tic, tac, tic, tac, il tuo tempo sta per scadere Nathan Storm"
"Tic, tac, tic, tac, il tuo tempo sta per scadere Nathan Storm"
"Tic, tac, tic, tac, il tuo tempo sta per scadere Nathan Storm"

E su questa terribile cantilena l'inquadratura va a nero smettendo di mostrarci lo zoo di Philadelphia.

Camera Fades


[align=center]Posted Image[/align]
Nonostante la serata libera, Shane Hero si aggira nel backstage. Abbigliamento casual per Captain Straight Edge, che porta sulla spalla destra il titolo Trios del Raven Project. Ad un certo punto Shane gira in un corridoio verso destra, passando proprio dinnanzi a Melanie Iglesias. L'intervistatrice non ci pensa due volte e si avvicina al lottatore.

M: "Shane! Il pubblico della WFS vorrebbe sapere cosa hai provato settimana scorsa..."

Hero volge lo sguardo verso Melanie, uno sguardo criptico, come se non avesse ben capito la domanda. Allora Melanie cerca di riformularla.

M: "Well...Settimana scorsa hai perso contro Raven e..."

Ma lo Straight Edge la interrompe.

SH: "In realtà non è questo che non riesco a capire. Non sono così stupido da non ricordare cos'ho fatto nell'ultima puntata di Uprising, ricordo benissimo di esser uscito sconfitto dallo scontro con Raven. Ma ciò che proprio non riesco a capire è il modo in cui hai impostato la domanda, preoccupandoti di curare ogni minimo particolare, ogni parola, nella speranza di renderla meno amara. Non stai camminando sui carboni ardenti, io non provo rabbia per ciò che è accaduto settimana scorsa, quindi sentiti libera di esternare i tuoi pensieri senza pensare alla mia reazione."

La sicurezza di Hero incuriosisce l'intervistatrice.

M: "In realtà ogni qual volta perdi un incontro è sempre complicato porti una domanda, senza ricevere un 'ti sbagli, Melanie'."

Divertito per il tentativo di imitazione, Hero abbozza un sorrisetto, confortandola ironicamente.

M: "So...Per quale motivo hai digerito così facilmente la sconfitta di settimana scorsa?"

SH: "Perché non fa alcuna differenza ciò che è accaduto settimana scorsa ad Uprising. Quel match, in fondo, non cambierà le carte in tavola, non cambierà il futuro roseo che ho dinnanzi a me, è stato un match a se stante e tale rimarrà. Sarà anche vero che Raven mi ha sconfitto in modo pulito, ma questo non cambia assolutamente nulla, perché fino a prova contraria sarò sempre nel main event di Anarchy, ad affrontare sia Triple R che quel raccomandato per diventare il campione Fuck The Rules, per la seconda volta nella mia carriera, ma sopratutto il campione di questa fottuta federazione!"

Lo Straight Edge inizia a scaldarsi, abbozzando un sorrisetto malefico.

SH: "Che senso ha rimpiangere la sconfitta patita in una futile battaglia? Per fartela breve, Melanie, battaglie come quella di settimana scorsa ne ho perse molte lungo la mia carriera, perché erano situazioni da cui non avrei prelevato alcun vantaggio. Cosa avrei mai potuto ottenere da quella vittoria con Raven? Un bel niente. E infatti cosa ha ottenuto Raven dalla vittoria su Hero? Assolutamente nulla. Mentre, se ci rifletti, l'ultima importante battaglia l'ho vinta io, quando ho privato Raven e il resto del suo tag dei titoli trios, quando l'ho umiliato dinnanzi al suo pubblico, nel suo fottuto show! E' questo il motivo per cui non ho rimpianti per settimana scorsa."

Shane fissa seriamente la telecamera.

SH: "Un uomo dotato di intelligenza superiore sa bene quando è tempo di perdere e sa bene quando è tempo di vincere. Goditi la vittoria di settimana scorsa, Raven, mentre io continuerò ad umiliarti nelle battaglie che contano. La prossima? Vedrà ben due cinture che detieni in palio. E in quel caso, non solo vincerò la battaglia, ma concluderò la guerra da vincitore assoluto, diventerò il nuovo re di questa federazione e il tuo falso mito sarà sfatato una volta per tutte."

Sorrisetto.

SH: "This is your...End of Story."

CAMERA FADES


[align=center]Posted Image[/align]
Frank: “Main Event time! Due icone della federazione si affrontano per regalare un match meraviglioso al pubblico di Detroit che per la prima volta assiste ad un evento live della WFS!”
Ian: “Icone? Stai parlando di uno che ormai parla solo per comunicati ufficiali della WFS e di un wrestler finito e semi ritirato che ha meno mobilità di Rex McZax!”
Frank: “Ma hanno fatto la storia della WFS!”
Ian: “Il passato è passato e non ce ne frega un cazzo… Vogliamo il presente! SVEGLIA!!!”


Ecco risuonare “Brains” di Mark Tremonti e Simon Steed raggiunge il ring scambiando hi-five col pubblico di Detroit… Il più tifato stasera è lui in quanto americano e si vede dai cori assordanti che gli tributa la Michigan State Fairgrounds Arena! Ma ora tocca a “The Everlasting Gaze” degli Smashing Pumpkins ed è Nathan Storm che entra nell’arena accolto dal boato, di minore intensità rispetto a Steed, del pubblico americano. Anche Nate scambia hi-five qua e là, poi sale all’interno del quadrato dove si scambia in una vigorosa stretta di mano con Steed! L’arbitro non perde tempo… E fa suonare la campanella! Il match ha inizio!

DIN DIN DIN!!!

Subito Clinch tra i due atleti! Steed spinge Storm fino alle corde, ma l’inglese passa alle spalle dell’avversario e lo intrappola in una Waistlock, quindi lo solleva e lo sbatte faccia a terra per intrappolarlo in una Headlock a tappeto! Steed riesce a rialzarsi e prende il braccio di Storm per torcerlo in un’Armbar, ma Storm fa una capriola in avanti e riporta il braccio in posizione corretta, quindi colpisce Steed con un Toe Kick al basso ventre che lo fa piegare in due… E subito Legdrop Bulldog! Tentativo di pin! 1…2NO! Steed c’è!

Storm non permette a Steed di rialzarsi e lo chiude in una Camel Clutch! Mossa dolorosa per lo Stuntman che lentamente però inizia a trascinarsi verso le corde… E le tocca! Steed tocca le corde, Storm molla subito la presa, ma solo per risollevarlo… GERMAN SUPLEX! NO!!! Steed si regge ancora una volta alle corde evitando di farsi proiettare all’indietro e addirittura colpisce Storm con un Mule Kick liberandosi! L’ex-Trax indietreggia tenendosi le parti basse doloranti, ma Steed salta subito sulla terza corda… ED E’ SUN SHINE SAULT!!! A SEGNO!!! Storm a terra e Steed prova il pin! 1…2NO!!! Niente da fare nemmeno per lo Stuntman!

Steed risolleva subito Storm, lo colpisce con alcuni pugni al volto per stordirlo e quindi lo lancia alle corde… Quindi va con un Lariat sul ritorno ma Storm si abbassa e rimbalza ancora al lato opposto… Yakuza Kick sul ritorno che manda Steed gambe all’aria! Standing Legdrop di Storm che ora risolleva subito Steed… Exploder Suplex a segno!!! Storm però sale sulla terza corda… FLYING ELBOW SMASH!!! A SEGNO!!! E ora c’è il pin! 1…2…3NO!!! All’ultimo istante Simon Steed alza una spalla! Storm però non demorde e scende dal ring in cerca di un oggetto contundente! L’inglese fruga sotto il ring e alla fine tira fuori una Barbedwire Baseball Bat! Boato della Michigan State Fairgrounds Arena, ma Storm non ha tempo di usare l’oggetto perché Steed è già in piedi e si lancia su di lui con una Springboard Shooting Star Press!!!

WHOLE FUCKIN’ SHOW!!!
WHOLE FUCKIN’ SHOW!!!
WHOLE FUCKIN’ SHOW!!!

Steed prova a riportare subito Storm nel ring, ma il wrestler di Wigan si oppone e con una gamba si impunta contro l’apron ring! Steed però reagisce subito e colpisce Storm con una gomitata al petto e poi gli sbatte la faccia contro l’apron! OUCH! Storm barcolla all’indietro, Steed salta sull’apron e poi sulla seconda corda… ASAI MOONSAULT SU STORM!!! COLPITO IN PIENO!!! Ora Steed può finalmente rilanciare Storm nel ring e seguirlo per il pin! 1…2…3NO!!! ALL’ULTIMO!!!

Frank: “Hai capito il semi ritirato che ha meno mobilità di Rex McZax!”
Ian: “Dagli altri due minuti e finisce l’autonomia…”


Steed scende lui ora dal ring e prende la mazza tirata fuori prima da Storm, quindi torna nel ring dove Storm si sta rialzando e… WHACK!!! Terribile colpo in piena fronte su Storm che inizia subito a sanguinare, quindi Steed infierisce con altri colpi che aprono una serie di tagli sulla schiena dell’inglese! THIS IS SICK! Steed ora getta via la mazza e sale sulla terza corda… LOS ANGELES SPLASH!!! MA STORM SI SPOSTA!!! Brutto impatto a terra per Steed! Storm si rialza e prende la mazza da baseball proprio mentre Steed si stava rialzando… E lo colpisce in pieno volto! Anche lo Stuntman sanguina dalla fronte e Storm ne approfitta per una Snap DDT! SULLA MAZZA!!! Subito tentativo di pin di Nate!

1!!!
2!!!
3NO!!! Steed esce all’ultimo!

Storm però vuole chiudere il match: prima infierisce su Steed con degli Stomp e poi se lo porta sulla terza corda… GUINNESS PLUNGE!!! NO!!! Back Body Drop da altezza siderale da parte di Simon Steed! E ora è Steed che può andare finalmente a segno con la Los Angeles Splash!!! Steed non perde tempo e senza nemmeno provare il pin, si rialza e si carica Storm sulle spalle… CALIFORNICATION!!!

MA CHE SUCCEDE?!?

QUALCUNO E’ APPENA SALITO SUL RING E HA TIRATO VIA NATHAN STORM DALLE SPALLE DI STEED!

Ian: “E’ arrivata la fine dell’autonomia…”
Frank: “Ehi non vale! Quello è Kurt Hammer, altro che fine dell’autonomia!”
Ian: “In ogni caso ora Steed lo prenderà nel culo e io avrò ragione.”


KURT HAMMER “SALVA” STORM! Steed resta incredulo e non fa in tempo a reagire che si becca un Toe Kick poderosissimo! ED E’ GEORGE BESTER!!! A SEGNO!!! Hammer rimane qualche istante a guardare Steed con disprezzo, quindi abbandona il ring tra i fischi del pubblico di Detroit! Intanto Storm senza aver capito poi molto di ciò che è successo, sfrutta il momento e si trascina su Steed per il pin! L’arbitro conta!

1!!!
2!!!
3!!!

Steed rotola dolorante fuori ring mentre Storm lentamente si riporta in piedi, tenendo lo sguardo fisso sull’entrata dal backstage… Storm attende Pain, facendo anche il gesto dell’orologio puntandosi il polso, ma dell’Insane One neanche l’ombra, per la delusione di Nate e anche un po’ dei tifosi di Detroit!

Nathan Storm def. Simon Steed in 12’24” via Outside Interference
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
The Special Uan
Member Avatar
The Good
Come sempre, random le cose che mi hanno colpito e le cose no.


Sinceramente: secondo me tutta la puntata è un grosso UP. Tutti promo molto belli.

Cougar secondo me si merita un plauso (un plauso però e non un altro titolo) a differenza di altre volte che dopo la perdita del titolo spariva per un po' qua riesce a rendere molto interessanti i match e le sconfitte che ha subito nell'ultimo periodo. Questo promo secondo me è il migliore di molti che ha fatto.


Kenny mi ha colpito particolarmente. Ottimo heel secondo me, heel in modo differente di altri. Quasi quasi tifo per lui. Vero non amo particolarmente i feud che vedono 2 pg dello stesso handler sfidarsi, ma questo è l'unico caso che secondo me merita di essere seguito: 2 giovani promettenti, splittano il loro tag, si danno battaglia, sono sempre alla pari (forse in altri momenti uno surclassa l'altro) però mi spinge a seguire la faida perché ad Anarchy voglio vedere chi vince su chi e quindi chi Danilo deciderà di handlerare a discapito dell'altro (almeno in WFS). ora come ora tifo Kenny. Bravo Danilo.


Simone e Matteo si stanno impegnando molto a tirare fuori un feud per anarchy tra due top name che rischiavano di stare fuori. Mi piace questa cosa, anche perché perché sarà uno di quei feud che molto probabilmente non troverà la conclusione ad Anarchy ma continuerà.



Qualche piccolo down ce lo metto. Non mi è piaciuto l'uso della parola Feudare nel promo di donovan e lahart anche se li vedo bene come tag e non mi dispiacciono i loro promo.

La mancanza del promo di Tommy Kent, brutta cosa.

Arrivati a questo punto forse i finali di puntata dovrebbero essere più articolati.


I match molto belli: 8,5 no? :D
ME DOVEDE DA LI SORDI, QUELLI GROSSI, BIG MONEY I BIG MONEY, I WANT BIG MONEY
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
The Special Uan
Member Avatar
The Good
ah, ficatissima l'arrivo di Alpha Jack
ME DOVEDE DA LI SORDI, QUELLI GROSSI, BIG MONEY I BIG MONEY, I WANT BIG MONEY
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Seifer
La "Concorrenza"
Vado anche io a ruota libera, come Ivan e come Salemme.

Sono convinto che da qui ad Anarchy, gli Extreme Idols avranno un ritorno di fiamma, e ci stupiranno con qualche promo davvero ben fatto. Però resta sempre la loro incostanza, palese in puntate come questa, che mi fa pensare che il loro regno terminerà a breve visto che i Badundu, ma anche i Parnaso, oltre ad avere eguali qualità (sebbene siano team diversi tra loro) sono anche più costanti.

Sono contento dell'esito del match di Kenny e Cougar... Kenny non perde ma almeno non perde manco Cougar per il quale non condividevo assolutamente la losing-streak in atto. Ringrazio (dopo averlo fatto anche in pvt) Ivan per i complimenti, il feud cerco di farlo andare al meglio anche se è difficile trovare sempre stimoli quando uno deve promare contro... sè stesso. :)

Il feud Blaze-Hero-RRR è, almeno per me, il miglior feud per l'Undisputed che ho visto in WFS e sono contento che la cornice in cui si concluderà sia il PPV più importante dell'anno. La cosa bella è che ogni settimana, il lavoro degli handler tende a scompaginare i miei personalissimi rankings... magari una settimana vedo RRR "in testa", questa settimana lo vedo superato sia da un Blaze più incisivo del solito, così come da un Hero che IMHO sta un po' tirando la volata, giocando moltissimo sul suo ruolo indefinito, di "heel" tifato (e non c'è avversario peggiore che potrebbe avere un face). Si arriverà sicuramente al Main Event con un match apertissimo ad ogni finale e cosa c'è di meglio di un esito impronosticabile?

La faida Steed-Hammer non mi prende moltissimo ma comunque la vedo meglio di Storm-Pain. Comunque la card di Anarchy presuppone alcuni match davvero da leggenda. Alpha Jack ormai sta diventando più prezzemolino di RRR ai tempi d'oro.

Il promo di Mehmet mi fa sospettare un suo passaggio in 2FH. Mi sa che lo scoprirò stasera.

Bella puntata, voto 8,5.
La vita è un varieté
e 'o cazz è cumm 'o rré
e io ca so' guaglione,
t'o ronco 'stu bastone sott' 'a luna
puttana comm'a ttè.

(O' tiempo se ne va - Squallor)
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Red Revolution Raven
Member Avatar
The Ugly
Complimenti vivissimi a tutti, ragazzi. Bellissima puntata, match di livello e promo maiuscoli. Ho visto un Ivan in grande spolvero sia con Blaze sia con Mimmo che soprattutto con Pain (miglior promo della serata, imho), un plauso particolare va anche ad Eddie per il promo del Parnaso, molto molto bello.

Sono contento per Alpha Jack in WFS e sono contento del feud che avrà con Cougar che farà bene ad entrambi.

Solo due note negative: il promo dei Badundu troppo shoot e l'assenza di Tommy che si sa, quando inizia l'estate, comincia a partecipare di meno.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
1 user reading this topic (1 Guest and 0 Anonymous)
DealsFor.me - The best sales, coupons, and discounts for you
« Previous Topic · Show · Next Topic »
Add Reply

Theme Designed by McKee91 and Lout of ZNR