Welcome Guest [Log In] [Register]
Welcome to Raven Project.


If you're already a member please log in to your account to access all of our features:

Username:   Password:
Add Reply
Uprising #113
Topic Started: Jun 13 2014, 23:09 (190 Views)
Trax
Member Avatar
The Bad
Questa prima edizione di Uprising post-Anarchy si apre con “So Cold" dei Breaking Benjamin. E' la prima volta che ascoltiamo questa theme all'Asylum ma... non annuncia un newcome, bensì l'arrivo sul ring di Magnus Borg!

Il figlio di "Ice Cold", reduce dalla vittoria, ad Anarchy, sull'ex-teammate Kenny McZax ottiene, per la prima volta dopo anni, dei sinceri applausi che accompagnano la sua entrata in scena. Niente di clamoroso o esagerato, non stiamo parlando di RRR o di Nathan Storm.
Ma il pubblico dell'Asylum, pur non dimenticando gli anni da stronzetto di Magnus, vuole mandargli un segnale: la sua svolta è apprezzata.
Borg ha il suo consueto attire da gara, con tanto di hoodie bicolore, con cappuccio calato sul capo.
Il cappuccio lo abbassa subito una volta sul ring, e si fa passare un microfono.
Prima di cominciare a parlare, Magnus osserva la folla.
Gli applausi scemano, lui annuisce.

MB: "It's nice... to be here. Again."

Parte un applauso, Borg lo stoppa.

MB: "E' bello essere qui... alla Whore...uhm.. the Fuck and Shit?"

Attimo di silenzio, poi Magnus sorride e l'Asylum scoppia a ridere. Immediatamente parte un coro "Whore, Fuck and Shit! Whore, Fuck and Shit!", e Magnus, per quanto se la rida anche lui, cerca di calmare gli esagitati mancuniani.

MB: "Seriously. E' bello essere qui. La tournè negli States è stata un successo. Per la Federazione, quanto per me. Lo scontro con Kenny ad Anarchy... è stato sicuramente il mio Anarchy Moment per eccellenza, anche se non ero certo alla prima apparizione ed ho avuto perfino match più importanti in quel contesto..."

Pausa di Borg, che riprende subito dopo.

MB: "Però essere qui, stasera, è positivo. O meglio, è un vantaggio di tipo tattico."

Borg comincia a spiegare, il pubblico lo segue, pazientemente.

MB: "Lo sapete... stasera affronterò Calvin Donovan in un match valevole per il torneo mondiale noto come TWO WORLDS ONE CUP. Io come rappresentante della Svezia. E non so dirvi che onore sia per me rappresentare il mio paese. Quando in una frase si sentono le parole SVEZIA e WRESTLING scatta automaticamente l'associazione con una terza parola: BORG. Il più delle volte, e giustamente, il riferimento non è a me, ma a mio padre Jakob. Ma, sebbene se ne glie ne fosse stata data l'opportunità, il mio vecchio avrebbe avuto modo di insegnare un po' di wrestling a tanti, tanti, lottatori più giovani, sono stato invece scelto io per rappresentare la Svezia. Farò di tutto per non deludere chi mi ha voluto qui."

Applausi della folla.

MB: "Il mio avversario è qui come rappresentante dell'Ohio. Lui fa parte dell'altro Mondo, a cui il nome del torneo si riferisce. Il wrestling degli States, la patria che ha reso celebre questa disciplina in tutto il mondo. Affrontarlo in un tour negli States sarebbe stato... pericoloso. Ma qui siamo all'Asylum, quindi ho almeno... la possibilità di competere in un territorio neutro."

I cori pro-Borg sembrano raccontarla differentemente ma evidentemente Magnus preferisce giocare con prudenza.

MB: "Vedo molto di me in Donovan. Attualmente, lui e Lahart sono forse il meglio che la categoria tag-team stia esprimendo... come per tanto tempo lo siamo stati io e Kenny. Sul ring sono spettacolari, hanno una grande alchimia. Vorrei dire che la differenza sta nel fatto che io ormai ho cominciato a camminare sulle mie gambe, ma in realtà Calvin è perfino più esperto di me, avendo combattuto a lungo come single, prima di passare a lottare in tag-team..."

Magnus sembra dubbioso, la folla continua ad incitarlo, lo svedese fa un cenno d'assenso col capo e la sua espressione si rinfranca.

MB: "Comunque vada stasera, sarà un match degno di quest'arena. E sarà solo la seconda tappa del mio cammino. Thanks to you all."

Dopo aver ringraziato, la theme di Borg riparte e lo svedese torna nel backstage tra gli applausi di incoraggiamento della folla di Manchester.


[align=center][utube]http://www.youtube.com/watch?v=zI432pmpbvs[/utube][/align]
Un'immagine piuttosto strana appare sui titantron della WFS Arena.
I volti di Bohèmien e dell'Artista decisamente sorridenti.
Si tratta di un'immagine strana perchè i due sono usciti sconfitti da Anarchy, dove gli Extreme Idols hanno conservato le cinture.
Allora, perchè questi sorrisi?

Bohèmien inizia a parlare.

B: "Giubilio e festa! Lo sguardo di chi non sa abbracciare l'orizzonte potrà certo sorprendersi dell'inspiegabile e irrazionale gioia di due sconfitti. Chi vede oltre, fino a coprire l'intera circolarità del tempo, parteciperà alla festa degli uomini che oltrepassano i loro limiti..."

Fino ad ora piuttosto enigmatico Bohèmien.

B: "Collegate tutti i tasselli, dal primo all'ultimo, intrecciate i fili che collegano ogni uomo di questo mondo. Ed il mosaico apparirà, di fronte a voi, in tutta la sua limpida chiarezza e in quel momento vi sentirete sciocchi per non aver veduto e non aver creduto".

E anche per non aver capito.

B: "Io, il Profeta di Dioniso, vi annuncio il Parnaso! Quello vero, quello originario, quello dominato dallo spirito dionisiaco di caos e anarchia! Esultate, uomini, alla buona novella. Il vostro mondo fatto di vacue credenze crollerà presto, sotto i colpi dell'ebbrezza dionisiaca!"

E, dopo il mistero di Bohèmien, interviene l'Artista.

A: "Non perdete tempo a cercare di decifare il messaggio che vi è stato rivelato. Non lo capirete, perchè le vostre logiche sono difformi da chi è andato oltre. Voi che ancora ragionate nei termini di bene e male, che ancora ci classificate in uomini da seguire e da disprezzare, non coglierete mai cosa vi dice chi ignora tutto ciò. Dopotutto, gli Artisti sono sempre risultati incomprensibili alla massa, no? Quando ci saranno i fatti concreti, vedrete, capirete, e allora... Ci temerete. Ora il tempo delle chiacchiere sta giungendo al termine e finalmente il Parnaso svolgerà il compito che si è assegnato dall'inizio: dominare e sconvolgere l'esistente".

A Bohèmien la chiusura ad effetto.

B: "Thus... Spoke... Le Parnasse!”


[align=center]Posted Image[/align]
Backstage dell' Asylum.
Ci troviamo in un ufficio. All' interno di una reggia
Ad una scrivania sta seduto un uomo elegante la cui targa indica il nome
“John Tee”.
Alle sue spalle un' enorme finestra ci rende parte del paesaggio, sul cui sfondo si nota lo stabilimento di una nota bibita ricca di zucchero e caffeina.
Di fronte al patron del Whole fucking Show, in completo elegante, giacca e cravatta (su cui fuoriesce il disegno della testa di Darth Vader), “Astonishing” Max Cougar
MC: “Siete tornati finalmente ! I was waiting for thee, Tee!”
JT: “Hai poca fantasia ultimamente. Era questione di tempo prima che ritornassimo.”
MC: “Si. Ma non ho mai minacciato di far chissa' cosa. Aspettavi panche sradicate, lancio di sedie, Fuckinthrone in fiamme? Io non sono Travis Pain; non sono un jobber come lui.
Io Nathan Storm ad Anarchy l' ho sconfitto.”
JT: “Sai, sinceramente non mi ricordo se e quando è successo. Perchè sembra che ultimamente tu non riesca più a sconfiggere nessuno”
MC: “Sono qui per parlare di business, non come guastatore dei tuoi atleti.”
Cougar apre la valigetta e porge il contenuto cartaceo di fronte al suo dirimpettaio:
“Questa è la mia copia del contratto. Sono il wrestler che ti costa di più! E cosa cazzo te ne fai quando mi tieni fuori dal principale evento della federazione?!? Hai tenuto Anarchy in the USA, e mi hai estromesso dalla card!! Qui a Manchester sono odiato, ma negli Stati Uniti,.......beh, pure! Ma è da idioti non aver sfruttato il mio nome, che tu hai a contratto Johnny.”
JT: “Non è il contratto che devi biasimare. Forse dovresti pensare alle tue prestazioni. Sei spento, non sei il wrestler che ho messo sotto contratto sette anni fa. ”
A Cougar vibra il sopracciglio. Allenta il nodo della cravatta.
MC: “Ok, John. Ho cercato di star calmo! Non ho più l' età per attacchi nel backstage. Ma mi stai veramente toccando su un piano personale; come uomo! Chi mi stai mandando contro? Quella verginella non depilata di Alpha Jack! Gli hai dato pure il main event questa sera ! Hai messo sotto contratto il figlio di un mio vecchio avversario ed hai lasciato che mi attaccasse impunemente.!”
La giacca la butta alle sue spalle
MC: “E' così che tuteli la più grande star che questa federazione abbia mai avuto?”
JT: “Non oserai...”
JT punta il dito monitore all' Astonisher, ma intanto il gatto orbo sembra piuì nervoso
Slaccia la cravatta , sbottona i polsini
MC: “Certo che non metterò le mani su un vecchio come te rincoglionito dal fanta NBA e da troppe partite alla Slut Machine! Ma ciò non mi impedisce di prendermela con la tua cravatta!!”
Cougar afferra la cravatta di Tee, al limite dello strozzamento legale. Non c'è nessun referee che conti sino a 5 per far partire la squalifica.
MC: “Vuoi ancora il mio contratto. Attaccatici!”
Cougar prende una graffettatrice e CLACK! CLACK! CLACK!
Pinza le cravatta di Mr. Tee al pezzo di carta che regola i loro rapporti lavorativi.
MC : “Tienilo stretto Tee!”
John Tee sembra alterarsi. Solo un attimo, poi l' espressione si calma. “Adesso vedi di sdrammatizzare questa situazione in cui ti sei messo o sarò costretto a licenziarti”
CLACK! CLACK!!
Tee ha graffettato il bavero della manica del Blind Cat ad altri documenti.
MC: “Ok vecchio. Chiama la tua segretaria e vedi di farci staccare da qui. Sembra che debba ancora rompere il culo ai tuoi saltimbanchi”


[align=center]Posted Image[/align]
Risuona Hell Yeah degli Zebrahead e a fare il suo ingresso è Calvin Donovan, il membro dei Badundu compare sullo stage in rappresentanza dello stato dell'Ohio!
Pochi secondi di attesa e a presentarsi è il suo avversario, lo svedese Magnus Borg!
I due si trovano al centro del ring e il referee ricorda le regole valevoli per il 2 Worlds One Cup, vittoria per sottomissione, schienamento, ko o squalifica, suona il gong e il match ha inizio!

Magnus Borg non perde tempo e va immediatamente all'assalto dell'avversario colpendolo con una serie di pugni, Donovan abbozza una reazione, ma colpito a sorpresa non riesce a liberarsi di Borg che lo stende subito con un Dropkick!
Donovan vorrebbe almeno rialzarsi, ma riesce a fare nemmeno questo, Magnus gli è subito addosso con una serie di Stomp! Borg ora rialza l'avversario e lo manda contro le corde con un'Irish Whip, Donovan rimbalza e viene prontamente steso con un Spinning Kick! Borg conferma l'ottima forma mostrata ad Anarchy in the USA e connette subito una Standing Shooting Star Press! C'è il pin!!!

One... Two... Thno! Donovan kicks out!

Magnus Borg non si lascia intimorire, scuote la testa e rialza l'avversario mandandolo contro le corde per poi corrergli incontro... Ma Donovan lo anticipa con una ginocchiata allo stomaco... E poi lo stende con un Superkick! Buona combinazione di Donovan che si riprende dopo il brutto avvio, rialza Borg e connette un'Irish Whip, corre dalla parte opposta dandosi la spinta per connettere un Headscissor!!! Magnus impatta duramente a terra e Donovan gli vola subito addosso con un Elbow Drop! Seguito da un altro Elbow Drop! E poi da un terzo Elbow Drop! C'è il pin!

One... Two... Tsolo 2! Magnus kicks out!

Donovan non perde tempo, corre immediatamente contro le corde e connettendo una Baseball Slide fa finire Borg fuori dal ring con un brutto impatto all'esterno del quadrato. Donovan lo osserva per qualche secondo mentre si rialza... E poi gli vola addosso lanciandosi oltre la terza corda con un Pescado! A VUOTO!!! Magnus evita buttandosi di lato e Donovan si schianta a terra!!!

Botta violentissima per Donovan e Magnus ha tempo per tornare verso il ring salendo sull'apron, Calvin si rialza dolorante tenendosi l'addom e dopo una breve rincorsa Magnus Borg si lancia con una Running Diving Clothesline!!! NOOOO!!! Donovan anticipa e lo blocca per una gamba... Per poi connettere un Flapjack su una transenna!!!

Entrambi gli atleti sono ora distesi, il primo a rialzarsi è Calvin Donovan, che torna sul ring e si rimette in piedi con l'aiuto delle corde, alle sue spalle anche Borg rientra molto più lentamente, Donovan se ne accorge e gli avventa addosso, serie di Stomp e poi rialza Magnus, Irish Whip... Ma Magnus sfrutta la cosa a suo favore, sfrutta le corde e connette uno Springboard Moonsault... NOOO!!! Donovan lo blocca in posizione di Piledriver!!! NOOOO!!! Borg ha ancora abbastanza slancio per girare la situazione a suo favore!!! Wheelbarrow Facebuster!!! E c'è lo schienamento!!!

One... Two... Three!!! NOOO!!! Right Shoulder Up di Donovan!!!

Magnus è furibondo e sbatte violentemente le mani contro il tappeto, poi rialza l'avversario e lo manda contro le corde, Donovan prova a sfruttare la spinta per una Spear! NO Magnus evita saltando a gambe aperte, Donovan rimbalza dalla parte opposta e carica nuovamente l'avversario, ma c'è una Arm Drag di Borg! Donovan però non si scoraggia e si rialza nuovamente, ma Magnus Borg ha già raggiunto l'angolo, sfrutta le protezioni del paletto come un trampolino e si lancia con un Flying Crossbody!!! NOOOOOO!!! Calvin Donovan lo intercetta in volo con un Dropkick vertiginoso!!! Pin di Donovan!!!

One... Two... Thrrnooo!!! Coito interrotto al 2,9999999!!! Magnus kicks out again!

E' di nuovo Calvin a rialzarsi, Magnus barcolla vicino alle corde e Donovan senza pensarci gli corre incontro... Ma Borg abbassa le corde e Donovan vola all'esterno del ring!!! NOOO!!! Si aggrappa e rimane sull'apron! Borg prova a sfruttare il momento, lo colpisce con dei calci tra le corde e poi lo prende dal collo per rialzarlo aldilà delle corde... Magnus prova a compensare la sua minor potenza sfruttando le corde per uno Slingshot Suplex.... Ma Calvin Donovan non ci sta!!! Atterra in piedi alle spalle di Magnus Borg, lo svedese si gira... Ma subisce un Toe Kick... E poi il caricamento sulle spalle......

HURRICANE DONOVAN!!!

C'è lo schienamento di Donovan!!!

One... Two... Three!!! E' finita!

Calvin Donovan schiena Magnus Borg e passa il primo turno del 2 Worlds 1 Cup!!!

Calvin Donovan def. Magnus Borg via Manita in 9’12”

[align=center]Posted Image[/align]
Le immagini ritornano all'interno del WFS Asylum con le note di “12 Dev Adam” in diffusione.
Dopo quasi 7 mesi i Dev Adam, Kemal & Mustafa, sono pronti a confrontarsi con il pubblico di Manchester, che accoglie in modo abbastanza contrastante il duo di Istanbul.
Un atteggiamento fondamentalmente ostile, ma stemperato dal rispetto “sportivo” nei confronti del “World Class Tag Team”, tipico dei nerd che come sappiamo popolano gli spalti della Whore... uhm the fuck... and Shit.
I due raggiungono il ring, ed a prendere la parola è come sempre Kemal.

K: “Buonasera Inghilterra... buona sera Asylum, da quanto tempo? Non possiamo negarlo, il rapporto tra noi e voi è abbastanza travagliato. Siamo qui da quasi 3 anni ma ho passato più tempo ad essere sospeso, mascherato e infortunato... o meglio gentilmente messo in vacanza. Ma eccoci ancora qui, ci prendiamo e ci lasciamo, peggio di quanto Mustafa abbia fatto con gran parte delle donne di Manchester.”

Pausa per i fischi.

K: “Apprezzo i vostri fischi, vuol dire che ci considerate ancora vivi e pericolosi. Sinceramente ci mettono tristezza quei lottatori che vengono applauditi ed acclamati indipendentemente da ciò che fanno o che dicono. Qualcuno le chiama leggende del ring, per noi sono poco meno di cariatidi da museo degli orrori. Bene, cara Inghilterra come va la vita? Siete contenti che la vostra WFS sia andata a fare visita ai vostri figlioli bastardi di oltreoceano? Ma non siete felici di aver generato la più grande democrazia partendo dai vostri semi più veraci... ladri, assassini, fanatici e puttane?”

Altro stop per gli insulti, Kemal sorride.

K: “Siete un pubblico fantastico, siete un popolo fantastico, amo le vostre contraddizioni, il vostro culto per la privacy e il culto per il pettegolezzo. L'importante è che sia tutto made in UK, siete euroscettici esatto? Il continente vi da fastidio e tutto quello che proviene da esso, compresi questi due bastardi islamici e qualche fotografo francese che immortala il posteriore della Duchessa di Cambridge... Mustafa, un parere tecnico...”

Kemal avvicina il microfono a Mustafa che si esprime nel suo “broken english” da manuale:

M: “It'z Okay, but too... too smal foor me... i like big – Mustafa fa dei gesti abbastanza chiari - but It'z still fuckabol.”

Kemal allontana divertito il microfono.

K: “Ehi, ehi, calmo con le parole birader, non vorrai scandalizzarmi Manchester! Vuoi che chiamino Mr. Nigel per farci cacciare via? Loro sono inglesi.. No Sex Please, They are British... non si dedicano di certo a tali barbare pratiche... al massimo le subiscono contro la loro volontà o quasi... Ciao Kenny, come stai? Eri perfetto in quel remake de “La moglie del soldato”... Don't want no more of the crying game...”

Qualche risata per ricordare le avventure trans del giovane McZax.

K: “Bene, gente. È sempre bello scambiare insulti con voi britannici. Come è bello guardarsi attorno e vedere quanto schifo faccia questa categoria tag che non offre nessuna sfida. Gli Extreme Idols? Annichiliti lo scorso anno ad Anarchy 8. Il Parnaso? Quando erano un vero tag in WBFF li abbiamo battuti e ribattuti. Fancy McZax e Magnus non hanno retto all'emozione di vincere un match con le loro sole forze e si sono squagliati come neve al sole. Chi altro c'è? The Gallaghers? O si chiamavano AFR? La gente inutile si assomiglia tremendamente. Chi altro c'è, Mustafa?”

M: “Thess.. Diim.. Coul... Coul... eh... BADUNDU!”

Uno spettatore napoletano si sganascia dal ridere.

K: “Ecco. Ma noi siamo qui perché in vista di WrestlEmpire abbiamo molta ruggine da toglierci di dosso – Kemal guarda Mustafa – E allora ci siamo detti... perché non a Manchester? Perché non qui. Perché non contro il più grande tag team di questo ampio scantinato chiamato WFS? Signore, signori, non voglio farvi lavorare di fantasia mi riferisco agli eXiled Souls.”

Reazione gioiosa dei nerd presenti.

K: “Raziel & Deamiel, che individui interessanti. Vi avevamo sconfitti 2 anni fa, definitivamente, ma voi non vi siete arresi, no, avete approfittato della nostra assenza per vincere un titolo in più di noi... ma senza i Dev Adam la vostra esistenza non aveva senso. Cosa c'era? Shane Hero e quel tizio che tutti hanno dimenticato? La WTF e i deliri di Lilith? L'Irlanda, dove ora dominate sul nulla? Ho letto nei vostri occhi la felicità, quando siamo tornati a degnarvi del nostro sguardo, vi abbiamo ancora una volta riportati in vita. Per questo mi sono detto, perché non tornare sul ring contro gli eXiled Souls? Perché non farlo qui a Manchester, senza inutili figli d'arte o gentaglia irlandese tra i piedi? Questa gente ha il diritto di sapere chi è il vero World Class Tag Team. Vi aspettiamo qui, 13 volte campioni del mondo...”

Sguardo assassino, la theme riparte, il pubblico apprezza.

CAMERA FADES


[align=center]Posted Image[/align]
Siamo in un vicolo buio.
Probabilmente nella parte più povera e malmessa della città.
Solo un lampione illumina la strada piena di immondizia e resti di macchine.
Una figura cammina al centro della carreggiata.

“Ogni uomo è libero di scegliere.”

La figura cammina lentamente verso di noi, mentre altre parole ci vengono quasi sussurrate.

“Ricco o povero…
Ogni uomo di qualunque condizione sociale.

Alto o basso…
Bello o brutto…
Ogni uomo di qualunque condizione fisica”

Il tono si fa più alto

“Schiavo o no…
Ogni uomo per scegliere la propria strada.
Tutti possiamo liberarci dalle nostre catene,
rialzare la testa
e sbattere i pugni sul tavolo.”

La figura incappuciata è ormai arrivata davanti alla telecamera. Non riusciamo a vedere il volto.

“Ogni uomo può scegliere. Io scelgo l’impossibile.”

L’uomo si toglie il cappuccio e viene inquadrata una maschera… LA maschera!
Aenigma si presenta davanti alle telecamera con la sua solita posa con la testa inclinata.

“Io scelgo Rapture!”

Le immagini sfumano.


[align=center]Posted Image[/align]
Siamo tornati all'interno dell'arena di Manchester e vediamo sul ring un corrucciato David Barriage.

Dal tavolo di commento ci ricordano della sconfitta del londinese contro Rorschach ad Anarchy In The USA mentre ci vengono mostrati alcuni highlights del match tra i due.

DB: "Quando firmai per la WFS qualche mese fa sapevo che sarei diventato, per questa federazione, una specie di predicatore nel deserto. Sapevo che sarei stato una sorta di diamante da mostrare e, sicuramente, il meglio che voi avrete mai la possibilità di vedere nelle vostre miserabili vite!"

La folla comincia, come al solito, a fischiare Barriage.

DB: "Tutto è iniziato alla Fuckinpalooza, non avevo ben presente ancora le dinamiche di questa federazione, ho abbassato la guardia e non ho vinto. Poi è stato il momento di quel rifiuto di uomo di Kurt Hammer, il perfetto portabandiera di una città di falliti come Liverpool!"

Qualche timido applauso si sente dagli spalti con, addirittura, qualche coro in favore del Manchester City.

CITY! CITY!
CITY! CITY!

DB: "Esatto! Come il Liverpool ha buttato il titolo nelle ultime giornate pensando di aver giá vinto così Hammer ha peccato di presunzione. Non mi ha dato il giusto credito e ha pagato questo affronto con la più grande sconfitta della sua carriera!"

Nuova pausa per Barriage che, prima, sorride per poi incupirsi nuovamente.

DB: "Stasera, peró, sono qui per fare una cosa che, per fortuna, nella mia vita ho dovuto fare pochissime volte, ammettere i miei errori.
Domenica scorsa ho fallito l'assalto al titolo Internet perchè ho sottovalutato il mio avversario. Ho perso perchè sono salito su quel ring sicuro di vincere."

La folla inizia ad intonare cori in favore di Rorschach vincitore domenica ai danni di Barriage.

RORSCHACH!
RORSCHACH!
RORSCHACH!

DB: "Quest'uomo che voi incitate per me non è altro che un codardo che si nasconde dietro ad una maschera...

La folla continua ad incitare il wrestler mascherato.

RORSCHACH!
RORSCHACH!
RORSCHACH!

DB: "... e io ho un conto in sospeso con quella maschera!
Già in due occasioni ci siano trovati faccia a faccia e tu ne sei uscito vincitore ma, come si dice, non c'è due senza tre vero?!
Quindi che ne dici, caro Rorschach, di un'altra sfida, l'ultima tra noi due. Quella che deciderà tutto, quella che sancirà senza equivoci chi, tra noi due, sarà il vincitore...

... scegli tu la stipulazione, scegli tu il luogo, a me basta sapere che ci sarai e che il tuo titolo sarà in palio..

... so ...


ARE YOU IN?"

Barriage getta a terra il microfono e, sotto le note della sua theme, torna nel backstage.


[align=center]Posted Image[/align]
Risuonano le note di "Captain Straight Edge", Shane Hero fa il suo ingresso in quel che è un misto tra fischi e applausi, come è solita l'accoglienza da ormai qualche mese per il lottatore. Hero sbuca dallo stage fissando il pubblico con uno sguardo serio. Percorre la rampa velocemente e poi chiede un microfono, salendo all'interno del quadrato.

SH: "Domenica sera entrare e percorre quella rampa è stato piuttosto semplice. Ero sicuro di me, sicuro di poter raggiungere il mio obiettivo, il titolo massimo della WFS. Ero assolutamente certo che quella era la mia notte. Sarà stata la foga datami da Chicago nell'ultima tappa di Uprising, ma ero certo di vincere, me lo sentivo che quella notte sarebbe divenuta la notte in cui Shane Hero entrava nell'Olimpo, diveniva una leggenda della WFS.
And then...I lost. Again."

Hero abbassa il microfono, cominciando a camminare attorno al ring. Si gratta la barba, riflettendo ancora qualche istante.

SH: "Non ho intenzione di girarci troppo attorno...I fucked up."

Poi annuisce, continuando a camminare nervosamente nello squared circle.

SH: "Il giorno successivo mi sono presentato nello show del Raven Project con la mia solita voglia di riscattarmi immediatamente. Quella notte dovevo mettere in palio questo titolo - Hero stacca il titolo Trios - contro il Team della WFS, composto per due terzi da Red Revolution Raven e Josh Blaze. E il risultato è ovvio, io ho vinto assieme al mio team, ho mantenuto questo titolo e mi sono riscattato dalla sconfitta di Domenica. Eppure, sono uscito da quel ring con il morale ancora più basso rispetto alla notte di Anarchy."

Shane poggia il titolo in spalla.

SH: "Perché in fondo ho capito che non è questo titolo che voglio detenere, non è questo titolo che voglio sfoggiare dinnanzi a voi, perché stanotte non sono qui per vantarmi di ciò che ho fatto Lunedì. Ciò che conta è quello che è successo nell'ultimo evento della WFS, ciò che conta è che io ho fallito nel palcoscenico più importante di questa federazione, che per l'ennesima volta ho dimostrato di essere solo bravo con le parole, che in realtà a fatti...
Josh Blaze si è dimostrato superiore a Shane Hero."

What?!

SH: "Vivere di arroganza e megalomania mi ha stufato, entrare in questo ring e prendere questo diavolo di microfono tra le mani semplicemente per pavoneggiarmi è diventato ridicolo. E' ridicolo vedere Shane Hero entrare in questo ring e sparlare di Josh Blaze, definirlo un raccomandato, quando è un lottatore che ha praticamente eseguito la mia stessa evoluzione e che, appena ci siamo scontrati, ha dimostrato la sua superiorità. E' ridicolo definire raccomando un lottatore che mi ha sconfitto per ben due volte in maniera assolutamente pulita."

Rabbiosamente, lo Straight Edge si avvicina alle corde.

SH: "Ad Anarchy ho perso, e non cercherò alcuna scusa per salvarmi il culo e provare a riavvicinarmi al titolo massimo. Ho semplicemente fallito e a vincere è stato il migliore dei tre, colui che è stato più pronto e che ha avuto sangue freddo. Ho perso la mia guerra, ho fallito, ma ora sono qui, in questo quadrato a metterci la faccia, per rendervi chiara una questione. Per farvi capire che d'ora in avanti non ci saranno più proclamazioni, che non ci saranno più futili soprannomi a circondare Shane Hero. D'ora in poi sarò soltanto un ragazzo di Chicago che vuole a tutti i costi raggiungere il titolo massimo, un ragazzo che è arrivato in questa federazione, che ha fatto un percorso e come ha acquisito esperienza conquistando due titoli intermedi, ha anche imparato dai suoi errori come le ultime due pesanti sconfitte in PPV."

Senza fermarsi, Hero procede con il suo discorso.

SH: "Quindi Josh, voglio che tu sappia che ad Anarchy non hai solamente conquistato il titolo massimo, ma hai conquistato anche il mio rispetto. Ma ti assicuro, che d'ora in avanti lotterò ogni incontro come se fosse l'ultimo, e quando otterrò nuovamente una possibilità per competere quel titolo, non commetterò lo stesso errore.
Because by now, I'm not the King of Pain, I'm not the Greatest of All Time. No more.
I'm just Shane Hero."

E lascia cadere il microfono sul mat. Risuona la theme song di Hero che, più serio che mai, abbandona il quadrato.


[align=center]Posted Image[/align]
Frank: “Secondo match della serata! Dopo l’incredibile risultato del match del 2 Worlds 1 Cup, passiamo all’incontro tra Ray Stevens e Aaron Lahart!”
Ian: “Mi spieghi il senso di questo incontro?”
Frank: “Beh… Lahart vuole dimostrare di non essere capace solo in coppia con Calvin e di conseguenza che sarebbe un credibile GWF Honor Champion, Stevens invece deve risollevare le sorti del suo team dopo le sconfitte subite in R-Pro e in ASW!”
Ian: “Nice try… Se non sapessi che sono un mucchio di cazzate, ti crederei!”


Ecco risuonare “Innervision” dei System of a Down ed è Aaron Lahart a raggiungere il ring! Buon riscontro col pubblico di Manchester che applaude l’atleta di casa mentre raggiunge il ring. Quindi tocca a “Cracking Up” dei Jesus & Mary Chain! Ray Stevens is here! L’idolo delle folle raggiunge abbastanza velocemente il ring desideroso di iniziare il match il prima possibile e l’arbitro esaudisce il suo desiderio… Here we go!

DIN DIN DIN!!!

Subito Clinch tra i due ma ecco che Stevens passa alle spalle di Lahart e lo chiude in una Waistlock! Lahart però non si fa fregare così facilmente e si libera dalla presa per poi torcere il braccio di Stevens in un Armbar! Stevens cerca di liberarsi dalla presa, ma Lahart non molla e alla fine lo colpisce con un Toe Kick! Cravate Suplex a segno! E subito pin di Lahart! One, two and NO! Stevens kicks out! Lahart non demorde e intrappola Stevens a terra in una Crossface! Stevens urla dal dolore ma lentamente si trascina alle corde e le tocca! L’arbitro intima a Lahart di interrompere la presa e l’inglese, seppur lentamente, esegue… Lahart però risolleva subito Stevens, lo stordisce con alcuni pugni al volto e poi tenta un’Irish Whip alle corde! NO! Stevens reversa ma sul ritorno Lahart torna in vantaggio colpendo Your Idol con un devastante High Knee in pieno volto! OUCH!

Stevens crolla a terra e Lahart ne approfitta per dirigersi verso il paletto… BEST MOONSAULT EVER!!! A SEGN… NOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!! STEVENS SI SPOSTA!!! Terribile impatto di Lahart che si spiaccica sul tappeto! The Light of Pro-Wrestling rimane a terra dolorante mentre Stevens ha il tempo di riprendersi… Il wrestler di Seattle prima infierisce su Lahart con alcuni Stomp, quindi lo solleva… Irish Whip all’angolo! E Corner Clothesline a seguire! Lahart barcolla in avanti mentre Stevens si dà lo slancio alle corde… Devastante High Boot che manda Lahart gambe all’aria! Stevens però vuole capitalizzare il momento, tira su Aaron Lahart… E CONNETTE CON UN MAGISTRALE STALLING SUPLEX!!! Il pubblico applaude Stevens per questa prova di forza e assiste a quello che potrebbe essere un pin decisivo! 1…2…3NO!!! All’ultimo istante, Lahart alza una spalla!

Ian: “L’avresti mai detto che due atleti così inutili sarebbero riusciti a mettere su uno match piacevole ed interessante?”
Frank: “Se pensi che a Jimmy Barbaro è bastato finire con la testa nel cesso per diventare l’idolo dell’Asylum…”
Ian: “Frank, le tue abilità oratorie sono sempre più incredibili! Hai mai pensato di buttarti in politica?”
Frank: “Sì, in realtà sto costruendo il mio partito… Lo chiamerò Movimento 5 Stalle e ci batteremo innanzitutto per il miglioramento delle condizioni di vita dei cavalli!”


Stevens decide di passare alle maniere forti e scende dal ring per prendere una sedia, quindi torna sul ring e attende che Lahart si riporti in piedi… E VA PER UN PODEROSO CHAIR SHOT!!! NO!!! Lahart evita e passa alle spalle di Stevens! Toe Kick dell’inglese che fa piegare Your Idol in due e gli fa mollare la sedia… E GOD’S LAST GIFT PROPRIO SULLA SEDIA!!! OUCH!!! Stevens sembra KO e Lahart vuole chiudere il match! Apre la sedia a centro ring, solleva Ray Stevens… LIGHTBRINGER!!!

NOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!

Stevens scalcia e scivola alle spalle di Lahart… REVERSE DDT SULLA SEDIA!!! INCREDIBILE!!! Stevens torna in vantaggio e si allontana di qualche passo… E’ TUTTO PRONTO PER L’HEART PUNCH!!! HERE IT COOOOOOOOOOOOOOOMES!!!

NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!

Lahart evita anche questo colpo! E KNEELING SNAP DDT OUT OF NOWHERE!!! Mossa eccezionale di Lahart che ora volge lo sguardo verso il backstage… DA DOVE ARRIVA DI GRAN CARRIERA CALVIN DONOVAN!!! L’altra metà dei This Team Could Have Died vuole aiutare il suo tag team partner per vincere il match!

MA CHE SUCCEDE?!?

Dal pubblico spuntano due figure che intercettano Calvin! SONO L’ARTISTA E BOHEMIEN!!! Il Parnaso intercetta Donovan! Inizia il pestaggio ai danni del wrestler di Toledo che poi viene sollevato… DOUBLE SPINEBUSTER SUI GRADONI D’ACCIAIO!!! OUCH!!!

Frank: “In pochi secondi si è scatenato il puttanaio! Sono arrivati praticamente tutti!”
Ian: “Mancano solo i Gallaghers!”
Frank: “Stai fresco se aspetti loro… Probabilmente nessuno li ha avvertiti che siamo tornati nel Regno Unito e sono rimasti in America!”


Lahart prova a intervenire per aiutare il suo compagno di tag, ma Bohèmien lo abbranca appena scende dal ring, lo colpisce con una violenta scarica di pugni… E DIONISIAC DREAM A SEGNO!!! Lahart finisce anche lui nel mondo dei sogni! Quindi i due del Parnaso salgono all’interno del ring dove Stevens si sta rialzando… Bohèmien lascia “l’onore” a The Artist… CHE CONNETTE CON LA SOLEIL LEVANT SU RAY STEVENS!!! All’arbitro non resta che dichiarare il No Contest… Ma intanto cosa fanno Bohèmien e Alex? SALGONO SUI PALETTI… E FANNO IL GESTO DELLE CINTURE!!! La loro caccia ai titoli non si è affatto conclusa qui!

Ray Stevens vs Aaron Lahart: No Contest in 7’04”

Ian: “A quanto pare avremo ancora Extreme Idols vs Parnaso per i WFS Tag Team Titles! Che ne pensi, Frank?”
Frank: “…”
Ian: “Oh, Frank… Ci sei?”
Frank: “Oh sì, ascolta un attimo però… Che ne dici di “L’altra Europa con Dassio Magnus”? Fico, vero?”


[align=center]Posted Image[/align]
Alpha Jack on screen.
Lo Stray Dog, seduto per terra backstage, è da solo.

:"Kurt Hammer, the Hooligan, ho conosciuto due frocetti che intonavano cori da stadio mentre si montavano, penso fossero amici tuoi.
Poca roba"

Sigaretta.

:"Mi sono informato su di te, ne hai fatta di strada Kurt, cazzo sei una leggenda e-e, cosa può dirti questo randagio che tu non abbia mai sentito?
Che sei una checca?
Che tua mamma si scopa interi campi rom?
Aah...penso che qualunque cosa sia già sentita per te."

Jack fa spallucce:"Cazzo potrei dirti che in un decimo del tempo che probabilmente ci hai messo te sono già temuto più di quanto lo possa essere tu ora; posso dirti che ho il doppio delle tue cicatrici e ne ho fatte dieci volte tante, potrei dirti che senza aver bisogno di sentirmi parte di un gruppo di checche che idolatrano dei finocchi che fanno un gioco da bambini nemmeno io cammino mai da solo; ma ho con me decine e decine di urla di dolore e sofferenza a farmi compagnia.
Cazzo Kurt, non ho nulla da dirti come vedi....però...."

Jack fa un tiro, poi inizia a ridacchiare.

:"Però è buffo se ci pensi, quante volte hai rischiato? Tifosi avversari pronti ad accoltellarti, sbirri che sparano ad altezza uomo, match duri e quasi letali; Kurt Hammer ha cicatrici per ogni storia che può raccontare.
E non vi viene da ridere bambini che, dopo tutto questo finisca per incrociare la sua strada con le zanne della Superbestia?
Che dopo tutto ciò che ha fatto rischi DAVVERO la carriera contro l'eresia vivente del wrestling?"

Jack espira e scoppia a ridere

:"La vita è proprio buffa Kurt, forse avresti dovuto fare l'allevatore di pecore invece che buttarti nel wrestling; e purtroppo non posso nemmeno darti l'illusione che qualcuno intervenga contro di me e a tuo favore, anzi potrebbe essere che ci delizi nuovamente in forma video, magari dagli stati uniti questavolta e giustificando la sua assenza con qualche puttanata e non con la verità; che ha bisogno di stare ad un oceano di distanza per non far esplodere il pannolino."

Jack spalanca le mani

:"Oh no, hai ragione Kurt, non si parla dei falliti con un importante match contro una leggenda come te;; quindi Hooligan, direi che posso tagliare corto e dirti che su questo ring, questa sera, scoprirai perchè la vit che hai vissuto sino ad oggi è stata una fiaba, a presto Kurt"

Camera fades


[align=center]Posted Image[/align]
Siamo lontani dall'arena, in una dimora privata o una stanza d'albergo. Una suite quasi sicuramente.
Spaparanzato sul divano c'è... Mehmet Arkin. Il Pro-Wrestling Genius in una truce tenuta da casa sta guardando la tv (dall'audio ci sembra essere una trasmissione sui Mondiali di Calcio) sgranocchiando snack vari.
Ad un tratto qualcuno entra nella stanza e non si tratta di un mignottone ma (purtroppo) di Ismail.
Il possente guardaspalle dell'nTo non ha più il gesso al braccio, rotto da Kemal ad aprile, e con aria seria si avvicina al divano occupato dal suo leader di stable.

M: “Ciao Ismail, lo sai che la federazione di calcio turca mi ha chiesto di fare da testimonial per la candidatura della Turchia ai Mondiali? Non so se accettare o meno, ci penserò... ah vedo che hai tolto il gesso. Come va? Tutto bene?”

I: “Poteva andare meglio – Ismail si tocca il braccio – Non potrò lottare a WrestlEmpire, il mio braccio non ha ancora recuperato.”

M: “Poco male Ismail, sei un guerriero valoroso ma in questo periodo ci servi di più come guardaspalle che come lottatore. Tu continua a guidare l'auto e a fare da balia ad Ediz che per ora va bene così. Ok?”

I: “Si da bordo ring. Assisterò al match tra Mustafa e Ediz...”

Ismail si siede sulla poltrona a lato del divano di Mehmet.

I: “Mehmet... tutto questo ha ancora un senso? O meglio, lo ha mai avuto? Perché siamo arrivati a questo...”

Mehmet smette di colpo di mangiare e sbarra gli occhi fissando Ismail.

M: "Cosa sono questi dubbi? da te poi, non me li aspettavo..."

I: “Non dirmi che per te è facile accettare tutto questo. Siamo stati come una famiglia per tanti anni ed adesso...”

M: “Ti ricordo che Kemal non ha avuto problemi a spaccarti un braccio. Se ti considerava tanto una famiglia non lo avrebbe fatto...”

I: “Ma anche noi abbiamo fatto lo stesso con lui... ed anche peggio. Lo abbiamo fatto con Mustafa, lui non centrava niente. Tu ci hai sempre detto che agivi in quel modo per il bene dell'nTo, per il bene di tutti. Se permetti... non ho visto migliorare nulla, anzi peggiorare. Comprendi birader?”

Arkin sembra sul punto di esplodere dal nervoso ma dopo aver sospirato si calma.

M: “Non è mio compito ricordarti cosa ha fatto Kemal... prima e dopo la nostra punizione. Quella che tu continui ad ostinarti a chiamare famiglia per lui era solo un giocattolo per soddisfare le voglie della sua spasimante Eve Sins. Io ho solo provveduto a mettere al bando lui e... con sommo dispiacere... ho dovuto eliminare ogni ostacolo che si è messo su questa strada. Ma forse questo non è bastato, non bastava eliminarlo dal new Turkish order, ha voluto fare l'eminenza grigia, nascosto chissà dove, storpio per qualche mese. C'era qualcosa che non mi tornava, la sua punizione, la sua fine doveva venire sul ring, davanti al nostro popolo. Ecco cosa ci ha portato a Wrestlempire. Mi ha obbligato a dover usare le cattive per convincerlo ma lui ha pensato fosse una cosa personale... ed ha reagito come abbiamo tutti visto"

Mehmet indica il braccio di Ismail

M: “E molto peggio...”

I: “Sarà Mehmet... ma io ero molto più felice quando eravamo tutti insieme...”

Con una certa impressione vediamo un omone come Ismail chinare il capo come un ragazzino sconsolato.
Mehmet ritorna a mangiare senza tradire nessuna emozione.

I: “Comunque questa sera hanno annunciato che vogliono tornare sul ring prima di WrestlEmpire... lo hanno detto poco fa durante Uprising... hanno sfidato gli eXiled Souls...”

M : “COSA!?! Il mio investimento non può andare a monte, Kemal non può tornare sul ring contro quei due pazzi guidati da quella troietta di Lilith. NO! Questo non deve accadere. Ismail aiutami a trovare il telefono che devo chiamare Manchester!”

CAMERA FADES


[align=center]Posted Image[/align]
Ci troviamo nel backstage. Un ostacolo improvvisamente si pone davanti alla telecamera e ci oscura la visione. Poi pian piano si allontana dall'obiettivo, la telecamera mette a fuoco l'immagine...

E' "The Hooligan" Kurt Hammer!

Il wrestler inglese sprizza contentezza da tutti i pori, ed insieme ad essa escono anche esalazioni alcoliche indesiderate.

Hammer: "Steed, Steed, Steed... Adesso puoi finalmente portare il tuo culo sul ring ed annunciare a tutti il tuo addio. Stavolta un addio vero e definitivo. Lo aspettiamo tutti con ansia e se la botta in testa dalla cima della gabbia è stato il primo passo verso la pensione che tu hai voluto negare, adesso non puoi fare nessun passo indietro. L'ASW ti aspetta. Il tirannosauro Rex McZax ti aspetta, li troverai un ambiente accogliente in grado di coccolarti nei tuoi ultimi giorni da pseudo-wrestler."

Hammer si fa una risata, poi tira fuori un depliant.

Hammer: "Hanno anche il bingo nel caso ti annoiassi. Oppure puoi sempre farti una partita a poker con i fratelli McZax!"

L'Hooligan continua a sghignazzare. Sembra andarsene, poi torna vicino alla telecamera.

Hammer: "La settimana prossima sarò in prima fila! Non mi perderò il tuo ritiro per niente al mondo!"

-CAMERA FADES-


[align=center]Posted Image[/align]
Enemies Like This e l'arena esplode in un vero e proprio boato. Josh Blaze fa il suo ingresso e con lui, alla sua vita, il nuovo WFS World Heavyweight Title.

Blaze prosegue verso la rampa che porta al ring, la gente accalcata addosso alle transenne chiede un high five che Josh non lesina a dare.

Una volta sul ring, Blaze si fa passare un microfono, si slaccia la cintura e la alza al cielo

"And Josh Blaze is the FIRST WFS WORLD HEAVYWEIGHT CHAMP!"

Applausi per Blaze che prende nuovamente parola

"Ok prima di ripercorrere quello che è successo devo dire che ho solo un rammarico, non aver potuto vincere questo titolo davanti a VOI, davanti alla mia città, davanti a Manchester!"

Facile face pop ma Blaze è pronto a continuare

"Ma non per questo è stato meno emozionante. Una battaglia, ecco cosa è stata, una vera e propria battaglia. Ho dovuto spingere me stesso al limite perché, nonostante il tanto chiacchierare nei mesi successivi, Red Revolution Raven e Shane Hero sono due grandi atleti...ma quello che ho dimostrato è che se loro due sono dei grandi atleti, io non sono da meno. No more NEXT best thing...ora sono solo THE BEST!"

"Ed è questo titolo che finalmente lo dimostra...e questo titolo voglio onorare come voglio onorare la WFS. Se RRR si presentava come un fighting champ io voglio presentarmi come un TRUE CHAMP. Voglio salire su questo ring, ogni sera che c'è Uprising, guardare in faccia il mio avversario e non tirarmi indietro. Non tirarmi indietro se qualcuno mi sfiderà, non tirarmi indietro se ci sarà bisogno di combattere, non tirarmi indietro o cercare scuse se perderò.Io sono il nuovo World Heavyweight Champion e sono pronto a difendere questo titolo contro chiunque al mondo."

Blaze si posiziona la cintura sulla spalla sinistra

"Chiunque sarà il mio prossimo avversario io lo aspetto a braccia aperte, pronto per combattere, pronto per salire sul ring e creare l'ennesima battaglia, l'ennesimo spettacolo per questa federazione. Se RRR, se Hero vorranno un rematch io non dirò di no, sarò pronto a difendere l'onore di questo titolo con i denti e con il sangue...da oggi fino a quando qualcuno mi conterà al tappeto e mi dimostrerà di essere degno di tenere questa cintura!"

Blaze alza il titolo al cielo mentre il pubblico applaude e le telecamere vanno a nero

Camera Fades


[align=center]Posted Image[/align]
La theme song di Kurt Hammer risuona nell'arena, segno che siamo giunti al main event della serata. Il lottatore che nella notte di Anarchy ha affrontato Simon Steed arriva nel quadrato, attendendo il suo avversario, Alpha Jack! Pochi istanti dopo e risuona anche la theme song di Jack, che arriva sullo stage. Il wrestler si guarda attorno per una manciata di secondi, per poi avvicinarsi alla rampa, pronto per il suo incontro e...

MA QUALCUNO DA DIETRO ATTACCA JACK!!

La theme song del lottatore viene tagliata...E' MAX COUGAR! L'ex campione massimo prende Jack per il capo e lo scaglia contro le barricate! Alpha crolla al tappeto, ma Cougar non sembra essere intenzionato a smettere e continua ancora a colpirlo con una serie di calci. La telecamera si avvicina e Cougar ne approfitta per fissarla furioso.

MC: "Alpha Jack? Non sono nel main event per dare spazio ad Alpha Jack?!"

Poi posiziona Jack col capo vicino alle barricate...E CON UNA GINOCCHIATA FA IMPATTARE IL CAPO DI ALPHA CONTRO LE BARRICATE! Cougar viene fischiato dalla folla, ma non se ne cura più di tanto. Max fissa Jack al tappeto, soddisfatto dell'operato. Ma non basta. Si volta verso Hammer, che dal ring guardava il tutto.

MC: "Questo è il mio main event."

E poi si dirige nel ring! Cougar ha intenzione di prendere il posto di Alpha Jack in questo main event di Uprising! Mentre Max raggiunge il quadrato, una serie di medici arrivano velocemente per soccorrere Alpha Jack, che giace al tappeto privo di sensi. Ma non c'è tempo per restare aggiornati sulle sue condizioni...La campana suona e l'incontro ha inizio!

3rd Match - ONE ON ONE
Kurt Hammer vs Max Cougar

DIN DIN DIN!!!

Suona la campana, Cougar prova ad alzare subito i ritmi, attaccando l'avversario. Ma Hammer reagisce evitando il primo colpo dell'avversario, mettendolo all'angolo. Kurt lo colpisce con una serie di ginocchiate, per poi lanciarlo all'angolo opposto. E invece no, c'è il reverse da parte di Cougar! L'ex campione massimo scaglia l'avversario contro l'angolo, Hammer si tocca la schiena e fa qualche passo in avanti ed è vittima del Belly to Back da parte di Cougar! Il lottatore prova a coprire Hammer, ma il conto è solo di uno. E allora lo chiude in una Headlock! Kurt però riesce in poco a rialzarsi e con una serie di gomitate si libera. Cougar indietreggia, ma prova immediatamente ad attaccare l'avversario, che però para il colpo! E poi lo lancia contro le corde...HAMMER VA A SEGNO CON UN BACK BODY DROP! E immediatamente copre l'avversario.

Uno!

Due!

Il conto si ferma a due. Max rotola alle corde, Hammer allora lo segue e lo prende in pieno con una ginocchiata al busto. Allora Kurt lancia l'avversario con una Irish Whip, Cougar però riesce ad evitare il primo braccio teso e anche il secondo, passando poi alle spalle dell'avversario. E immediatamente prova un German Suplex! Nulla di fatto, Hammer colpisce con delle gomitate l'avversario, colpendolo al volto ripetutamente. Cougar lascia la presa e indietreggia, Hammer allora lo colpisce con una serie di pugni, spingendolo verso le corde...Ma Cougar stavolta lo sorprende con un Big Boot! Hammer barcolla...CLOTHESLINE FROM A VERY HOT PLACE A SEGNO DA PARTE DI MAX! E ORA C'E' LO SCHIENAMENTO!

Uno!

Due!

Niente, il conteggio si ferma a due. Hammer prova a rimettersi in piedi, ma Cougar lo colpisce ripetutamente con dei calci, nel tentativo di farlo restare al tappeto. Ma Kurt continua a rialzarsi e allora Cougar va a segno con una gomitata alla nuca! Hammer torna al tappeto, e allora Max si lancia verso le corde e va a segno con una ginocchiata al capo! Kurt rotola fino all'angolo, Cougar lo segue e lo lancia con una Irish Whip...Reversata da parte dell'avversario! Max si schianta contro l'angolo e riceve un braccio teso in pieno! E subito dopo Hammer lo riporta verso il centro del quadrato, THE KOP! LIFTING SLIDE SLAM A SEGNO DA PARTE DI HAMMER! PIN!

Uno!

Due!

Ancora due! Cougar viene rialzato dall'avversario e successivamente colpito con una ginocchiata al busto. Rimane piegato Max, allora Hammer si lancia alle corde e lo colpisce con una ginocchiata al volto! Max cade all'indietro, ma Kurt non lo copre. Lo rialza velocemente e lo carica per la Mersey is Mine! Brainbuster in arrivo! E INVECE NO! Cougar riesce a scendere dalle spalle dell'avversario, cade dietro Hammer e prova a chiuderlo in un roll up! Uno...Due...Solo conto di due per Max! I due si rialzano velocemente, Cougar scatta verso l'avversario ma viene fermato da un calcio al busto! Hammer stavolta ci riesce...MERSEY IS MINE!!! BRAINBUSTER A SEGNO! NO NO NO! COUGAR EVITA ANCORA!

HOT CAT STUNNER!!!

Uno!

Due!

Tre!

NO NO NO NO!!! Solo conto di due per Max Cougar! Mani nei capelli per il lottatore, che però non demorde e si rialza immediatamente. Prende Kurt per il capo e lo scaglia verso l'angolo, colpendolo continuamente con una serie di colpi. L'arbitro prova a separare i due, ma Cougar è una furia e continua a colpirlo. Va poi all'angolo opposto, scattando verso Hammer...CHE PERO' LO CARICA MENTRE STAVA SCATTANDO! SUPER KOP A SEGNO!!! Cougar crolla al tappeto immobile! Uno...Due...TRE! NO NO NO!!! Max alza la spalla! Ma Hammer non ci pensa due volte e lo rialza velocemente, vuole chiudere con la George Bester! MA COUGAR SI OPPONE, SPINGENDOLO VIA! HAMMER E' COSTRETTO A RINUNCIARE ALLA SUA MANOVRA! Non demorde e si avvicina ancora all'avversario...CALCIO AL BUSTO DI COUGAR!

E ANOTHER ONE BITES THE DUST A SEGNO!!!

UNO!

DUE!

TRE!

”Astonishing” Max Cougar def. Kurt Hammer via Another One Bites the Dust in 12'44’’

Max Cougar ha sconfitto Kurt Hammer! Tra i fischi della folla, Cougar sale sul paletto, soddisfatto per la vittoria. Su queste immagini, la prima puntata di Uprising dopo Anarchy in the USA giunge al termine, Cougar ha...

UN MOMENTO!

Dallo stage sbuca Jack! Alpha Jack interrompe i festeggiamenti di Cougar! Nonostante pare visibilmente indolenzito dopo l'attacco del pre-match, Jack corre velocemente all'interno del quadrato e attacca Cougar! Scazzottata tremenda tra i due lottatori! E sulle immagini di questa rissa tra Alpha Jack e Max Cougar che la puntata giunge (realmente) al termine!
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Red Revolution Raven
Member Avatar
The Ugly
- Questo Magnus così face è abbastanza inconsueto e sinceramente non mi convince. So che è presto per dare un giudizio, ma così su due piedi non mi piace proprio. Tra l'altro se parlare a nome della propria nazione significa scrivere quello che ha detto Borg, preferisco chi rinnega la patria e tira fuori qualche concetto più interessante.

- Mi sono addormentato su 'sto promo, non sto scherzando.

- Cioè, Tee non si è mai visto praticamente da quando ha riaperto la federazione e Storm ha sempre parlato in sua voce e adesso Cougar conferisce con lui? Molto meh, soprattutto il finale col tripudio di puntine che mi è sembrato davvero patetico.

- Leggo sempre con poco interesse i match in cui il risultato sovverte il merito: Brundumerda, ma per rispetto a Tave ho letto e dico che il match è bello. Viva le manite!

- Bello il ritorno dei Dev Adam che danno la loro consueta e interessantissima panoramica della fed: si vede che durante la sua assenza, Kemal aveva maturato molti argomenti da trattare.

- Mi perdoni Giovanni, ma il ritorno che mi dà più gioia è quello di Aenigma. Spero che ci siano piano per il mascherato e che Daniele possa dare nuovamente il massimo con questo suo pg molto interessante.

- Già il fatto che Barriage ha azzeccato avversario è degno di nota. :D Comunque bel promo, molto deciso e carico.

- Un po' troppo repentino questo turn face di Shane Hero, no?

- Mio match (ho fatto bene a non sprecarmici più di tanto, Badini&Tommymmerde).

- Curioso come Jack spali merda proprio su quello che alla fine lo incula: bel promo, sporco e cattivo come al solito. Mi è piaciuto molto.

- Cos'avrà in mente Mehmet? Molto appassionante questo discorso con Ismail (che è una merda banderuola).

- Un po' stringato Hammer in questa circostanza, ma comunque interessante. Vedremo settimana prossima se e come reagirà Steed.

- Blaze fa il suo giusto e onesto promo di celebrazione come campione.

- Ma usare i commentatori in questo show era troppo faticoso. Buon match, ma senza Ian e Frank le contese perdono tanto, per me.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Seifer
La "Concorrenza"
Puntata fiacca.
Concordo con Fra per quello che riguarda il giudizio sul promo di Borg: sicuramente aveva poco mordente, spero di migliorare nell'utilizzo dello svedese con questa nuova attitudine.
Sicuramente però ho fatto meglio di quella merda del mio avversario.

Note positive: il ritorno di Aenigma ed il promo di Barriage.
Spero anche io ci siano piani per il mascherato, così come credo che un Barriage carico possa spodestare Rorschach.
Positivo, seppur in misura minore, il ritorno di Kemal: buono, ma non grido come Fra all'eccezionale perchè comunque il turco è rientrato abbastanza stabilmente su più di un palco, quindi l'effetto "sorpresa" è sfumato.
Il resto mi è piaciucchiato, ma niente di che. Credo che dopo un Anarchy veramente eccellente sotto il profilo della qualità, adesso la WFS fatichi un po' a carburare e, con tutto il rispetto per Hammer, risulta un po' difficile farlo in uno show dove mancano quasi del tutto le sue bandiere.

Interdetto dal turn di Hero, considerando quanto piacciono a Paco i feud che durano 3-4 anni, con un campione Face, Hero sarebbe potuto essere nuovamente il primo sfidante.
Non mi ha detto molto Blaze nella sua prima uscita da Campione, confermando ciò che penso dei titoli: non servono più di tanto a valorizzare un personaggio quanto invece un buon character può dar lustro alla cintura che detiene.
La vita è un varieté
e 'o cazz è cumm 'o rré
e io ca so' guaglione,
t'o ronco 'stu bastone sott' 'a luna
puttana comm'a ttè.

(O' tiempo se ne va - Squallor)
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Cross Wizard
Member Avatar
Grazie Gianni, GIAOOOO!
Scusate, ma perché quello dei Dev Adam (mica parla solo Kemal) dovrebbe essere un promo di ritorno? Prima del tour americano erano apparsi nel backstage per attaccare Arkin, quello era il loro "ritorno" in WFS. Qui semplicemente Kemal è tornato a parlare al pubblico inglese, toccando argomenti che non aveva affrontato prima perché concentrato su Arkin, ma comunque non è un "return promo".

Sul torneo falsato dai job gratuiti dati dai pg di Storto mi sono espresso in WTF, e qui è una vergogna maggiore che nemmeno un job anale a Donovan nel prossimo turno può cancellare.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Red Revolution Raven
Member Avatar
The Ugly
Personalmente l'attacco a Mehmet Arkin poteva essere considerato come un segmento a sè che casualmente appariva in WFS. Questo promo lo considero come quello di un ritorno ufficiale in cui per l'appunto si parla della WFS in quanto team che d'ora in poi lotterà in WFS.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
1 user reading this topic (1 Guest and 0 Anonymous)
DealsFor.me - The best sales, coupons, and discounts for you
« Previous Topic · Show · Next Topic »
Add Reply

Theme Designed by McKee91 and Lout of ZNR