Welcome Guest [Log In] [Register]
Welcome to Raven Project.


If you're already a member please log in to your account to access all of our features:

Username:   Password:
Add Reply
Uprising #124
Topic Started: Oct 4 2014, 16:37 (141 Views)
Trax
Member Avatar
The Bad
Siamo al WFS Asylum per una nuova edizione di Uprising, e risuonano le note del mash-up tra “Brains” di Mark Tremonti e “Charlie Big Potato” degli Skunk Anansie che ormai come di consueto introducono l’ingresso del Top Tag Team, Simon “Stuntman” Steed e Red Revolution Raven! L’Asylum accoglie i due WFS Tag Team Champions con un boato incredibile! Raven e Steed percorrono la rampa verso il ring con le cinture in spalle e, una volta all’interno del quadrato, si fanno passare un microfono a testa… E’ Raven il primo a parlare.

RRR: “Dicono che la nostra prima uscita in coppia è stata abbastanza disastrosa… Effettivamente farsi sconfiggere da due come David Barriage e Josh Blaze non è proprio il massimo! Ma io sono convinto che se Rorschach non si fosse messo in mezzo l’esito di quel match sarebbe stato sicuramente diverso! E in fondo Rorschach l’ha pagata… Eccome se l’ha pagata!”

Steed: “In effetti, anche se è servito l'aiuto di Josh, non è andata proprio come si aspettava il Watchman la settimana scorsa.... cosa pensavi di fare Rorschy? Qualcosa tipo... 'Levo di mezzo i modelli di Blaze così gli faccio capire come finirà'? Oppure 'Levo di mezzo gli ultimi avversari di Blaze così gli dimostro quanto valevano'? In verità non hai dimostrato proprio un bel cazzo di niente! Perchè chiunque è in grado di sconfiggere qualcuno attaccandolo alle spalle, a sorpresa... Ma non ti sei dimostrato in grado di farcela in un confronto faccia a maschera!”

Simon dà una pacca sulla spalla a Red Revolution Raven, che ha sconfitto il Watchman fermandone il piano, qualunque esso fosse.

RRR: “E adesso che farai, pazzo schizzato che non sei altro? Verrai a prenderci nei nostri letti? Ci spaventerai con la tua bottiglietta di lacca del cazzo? FANCULO! Se volevi lasciare un messaggio a Josh Blaze, potevi ammazzargli i criceti dentro casa, ma se vieni a prendertela con me e Simon, sappi che puoi solo sperare di prenderci alla sprovvista, altrimenti finirai irrimediabilmente col culo rotto!”

Steed: “Non dimenticarti però che Josh è stato fondamentale per la vittoria eh...”

RRR: “Ho capito che c’è voluto Blaze, Simon! Gli manderò un mazzo di fiori nel locker room per ringraziarlo, ok?”

L'ex Stuntman se la ride sotto i baffi, prima di riprendere.

Steed: “Just kidding... In ogni caso, archiviamo per il momento il discorso Rorschach e parliamo di quello che riguarda noi, ok? Queste che indossiamo solo le cinture di Tag Team Champions della WFS, ve lo ricordate vero? Sì, giusto... Quindi, anche se non abbiamo nessuna intenzione di lanciare un patetico Invitational, vi avvisiamo che siamo pronti alla battaglia, chiunque voi siate, da ovunque arriviate e per qualunque assurda ragione crediate di potercela fare... Il Top Tag Team è qui! E aspetta solo voi... Ma...”

I due campioni portano il microfono alle labbra contemporaneamente per la loro catchphrase.

“GET READY TO RIDE THE LIGHTNING, MADAFAKAAAAAAAA!!!”

Riparte il mash-up di “Brains” e “Charlie Big Potato” e Raven e Steed tornano nel backstage accompagnati dagli applausi e dai cori d’incitamento del pubblico.

CAMERA FADES


[align=center][utube]http://www.youtube.com/watch?v=zI432pmpbvs[/utube][/align]
La telecamera ci porta nel backstage, dove vediamo Selim Arkin che si sta allenando nel suo camerino, Il giovane turco tira pugni a un sacco da boxe.

Selim: "Tutti. Lottano tutti i membri del new Turkish order. 2FH, WFS, R-Pro... Una lunga serie di federazioni in cui hanno lottato tutti i membri dell'nTo in queste settimane. Tranne me..."

Arkin jr si zittisce un attimo. Chiude gli occhi.

Selim: "Vaffanculo!"

Pugno al sacco.

Ediz: "Non esagerare Selim."

Entra il profeta del new Turkish order nel camerino del futuro del pro-wrestling.

Selim: "Merhaba Ediz..."

Arkin Jr si siede sulla panca. Bottiglia d'acqua in mano.

Ediz: "Non devi esagerare con la rabbia Selim, rischi di accecarti."

Selim: "Mi spieghi però il perché di tutto ciò? Mi spieghi perché l'Autumn of Selim non è ancora iniziata? Dovrei affrontare sette match, ma il tempo è passato e non è successo nulla. Mi sono solo allenato."

Ediz: "L'allenamento è l'inizio, i 7 match saranno il banco di prova per questo allenamento e per la tua permanenza nel new Turkish order."

Selim: "Ma quando arriveranno i 7 match? Ho la sensazione che l'autunno sia passato, sia arrivato già l'inverno e io non me ne sia reso conto. Ediz, tu sei l'unico che mi è stato vicino da sempre o che io non abbia mai tradito. Ho vinto praticamente tutti i titoli della mia carriera con te. Ora, aiutami."

Ediz: "Selim, io non devo aiutarti. Tu hai aiutato me a vincere quei titoli. Tu eri il futuro del pro-wrestling ma ora sei il presente. Vincerai quei 7 match e tornerai nel new Turkish order a chiedere le teste di coloro che hanno voluto cacciarti. Io credo in te Selim."

Selim: "Grazie Ediz."

Ediz: "Ora voglio vedere la rabbia e voglio vederla sul ring, non qui contro quel sacco da boxe. Arrivederci Selim."

Selim annuisce. Ediz esce dal camerino.

Camera Fades.


[align=center]Posted Image[/align]
?: Com'era? Ah, sì. What goes around comes around. Vero, Daniel Stuart?

Una sagoma nella penombra, come piace a lui. Aaron Lahart ha qualcosa da dire stasera, e come non potrebbe.

AL: Ma senza scomodare oltre l'infinita distesa di proverbi eccessivamente inflazionati, diremo soltanto che a Roma, il 28 Settembre, è stata fatta GIUSTIZIA.

Un attimo di pausa per l'inglese.

AL: Una giustizia che, dopo aver inizialmente preso le sembianze di Kumo No Kamen ha esplicitato la sua volontà mediante la MIA Lightbringer... E mi ha inoltre permesso di divenire King Of Rome nonché FWF World Champion.

Lahart guarda l'obiettivo mostrando la Title Belt.

AL: . Un numero spropositato di performers definirebbe tutto ciò sul quale ho messo le mani come un traguardo, un punto d'arrivo. L'apoteosi della gloria. Esattamente il tipo di conquista che rende un Pro Wrestler TALE.

In virtù di ciò, qualcuno si è incredibilmente permesso di mettere in dubbio la mia capacità di sostenere il peso dato da un prestigio così elevato... Crede, addirittura, che verrò bruciato dalla responsabilità, che l'astro di Aaron Lahart collasserà su se stesso, ma ovviamente, queste lingue saranno costrette ad ingoiare il veleno che vorrebbero sputare al mio indirizzo. Perché? Perché questo non è certamente il traguardo massimo della mia carriera.

No, signori miei.

Non permetterò che sia un Titolo, per quanto di valore, a definirmi, bensi io definirò nuovamente la grandezza del suddetto titolo. Quello che ho intenzione di fare non è divenire una leggenda grazie ad esso, no, voglio che il titolo sia considerato leggendario il GRAZIE A ME.

E per farlo, dovrò semplicemente essere migliore di chiunque altro l'abbia mai posseduto, ovunque io lotti. SEMPRE.

Insomma, facile.

Ordinaria amministrazione... Mi raccomando però, mi si fornisca qualcuno migliore di Alpha Jack, altrimenti mi converrà sfidare un comodino per rendere la contesa lievemente rilevante.

Lahart ghigna.

I
WILL
BRING
THE
LIGHT
.

Camera Fades.


[align=center]Posted Image[/align]
"I Stand Alone" risuona nell'Asylum e ci avvisa che è il momento dell'Open Challenge di David Barriage!
Il wrestler londinese si presenta sorridente sullo stage e, come al solito, carichissimo e mostra al pubblico la cintura prima di avviarsi verso il ring e salirvici.

DB: "E così stasera avremo la prima, storica, edizione della David Barriage's Open Challenge!"

Misto di fischi e applausi da parte dell'Asylum

DB: "Stasera dimostrerò perchè già tutto il mondo mi ritiene il miglior Internet Champ della storia della WFS ed una futura top star di questo business. Stasera chiunque potrà sfidarmi, sia questo il ciccione con la maglia di Raven in terza fila o il campione mondiale Josh Blaze. Stasera David Barriage affronterà chiunque uscirà dal backstage...e lo sconfiggerà!"

Risata di Barriage che si avvicina al timekeeper consegnandogli cintura e maglietta prima di riprendere il microfono.

DB: "Quindi, senza ulteriori perdite di tempo, che il mio avversario si presenti!"

"Hell Yeah!!" degli Zebrahead risuona nell'arena! Calvin Donovan lancia la sfida a David Barriage!!

L'ex tag team champ percorre velocemente la rampa e sale sul ring andando subito faccia a faccia con Barriage e minacciandolo. L'arbitro separa i due e, dopo aver verificato che sia tutto apposto, da il via al match.

DIN! DIN! DIN!

Il pubblico è tutto con Barriage forte dell'odio dell'Asylum nei confronti di Donovan. L'inglese sembra contento del supporto dei tifosi e si lancia con grande vigore contro Donovan. Clinch tra i due contendenti vinto dal nativo dell'Ohio che colpisce con un paio di gomitate al volto Barriage lanciandolo poi contro le corde e abbattendolo con una clothesline.

Donovan prova subito il pin ma l'arbitro non fa nemmeno a battere per la prima volta la mano sul tappeto che Barriage esce dal conteggio e torna subito in piedi. Donovan prova subito una clothesline ai danni dell'avversario che, però, si abbassa e gli scivola alle spalle connettendo un'ottimo BACKBREAKER!

Donovan è a terra e si contorce dal dolore ma Barriage non gli da pietà e lo rialza iniziando a colpirlo con una lunga serie di pugni per poi lanciarlo contro il paletto. David prende la rincorsa e si lancia per uno splash ma Donovan reagisce e alza un piede colpendo al volto l'avversario. Calvin prende la rincorsa e afferra alla nuca Barriage provando un bulldog ma l'inglese si scosta e spinge via l'avversario facendolo impattare con il ring.
Donovan si rialza ma non fa in tempo a voltarsi che Barriage lo abbatte.... SPEAR! SPEAR!

DEVASTANTE!!

Donovan è immobile a terra e Barriage decide di chiudere l'incontro applicando la East End!!

Donovan si contorce dal dolore e dopo qualche secondo non può far altro che cedere!

DIN DIN DIN

David Barriage def. Calvin Donovan via East End in 2’35”

David Barriage distrugge in pochissimo Calvin Donovan e rimane, dopo aver recuperato la sua cintura, sul ring a festeggiare.

Barriage a braccia alzate sull'angolo, quando la theme viene interrotta e sostituita da Stillborne dei Black Label Society.
Alpha Jack appare on stage, sta bevendo da una bottiglia di coca cola, finita la bevanda la getta senza far complimenti tra il pubblico.
L'abbigliamento é leggermente diverso, pantaloni al ginocchio militari, t-shirt senza maniche e guanti neri a mano intera.
Ma ciò che attira lo sguardo di molti e la tanica di benzina che tiene in mano.
Ed il fatto che si sta accendendo una sigaretta.
Don't try this at home!
Jack si avvia verso il ring, passa di fianco al tavolo e recupera un microfono.
Arrivato sul ring lo Stray Dog piazza la tanica davanti a se e prende la parola.

Jack:"Quindi David? Cosa cazzo rappresenta tutto questo?
Te lo chiedo ora dato che sentirti sparare cazzate al prossimo show è una cosa che non sono in molti a volere.
Ma sopratutto IO non lo voglio!
Quindi David, arriviamo al punto ora vuoi?
Ti sei definito il diamante della corona, divertente perchè per quello che stai facendo ora la coroncina di cui parli è della reginetta del ballo scolastico.
Ma mi sei piaciuto sai?
Tutti quei discorsi sul valore del titolo, cazzo si David, mi piace! MA stai pisciando fuori dal vaso, cazzo stai cagando in veranda stellina; una open challenge?
Hai visto chi ha risposto?
Calvin Donovan...e questo ti fa capire quanto hai impressionato tutti loro; ma non Jack, oh si, Jack ti ha sentito e ha deciso di aiutarti; hai bisogno di qualcosa di più David se vuoi davvero dare lustro a questa sfida"

Barriage sorride alle parole di Jack, non sembra aver preso molto sul
serio il discorso dell'americano.
DB: "Io la vedo in un'altro modo Jack... Donovan è l'unico che ha avuto le palle di mettersi in gioco, è l'unico che ha avuto il coraggio di metterci la faccia ben sapendo che sarebbe stato distrutto. Io rispetto i Calvin Donovan del mondo del pro-wrestling, gente senza talento che, comunque, prova a raggiungere i suoi traguardi in ogni modo.
Io rispetto persone come lui che vengono qui e, inseguendo un sogno di gloria, mettono a repentaglio loro stessi."
Barrige da le spalle a Jack. Passeggia per qualche secondo sul ring e ricomincia a parlare.
DB: "Quelli che non rispetto sono quelli che si nascondono dietro ad un microfono, quelli che lanciano minacce, che si proclamano superiori senza aver ottenuto ancora nulla e, soprattutto, senza aver dimostrato ancora nulla!
Gente come Selim Arkin o, meglio ancora, come Alpha Jack!"
Jack continua a fissare Barriage che prosegue nel suo monologo
DB: "Vuoi la title shot Jack? Vuoi diventare campione Internet?! Io saró qui a aspettarti.... Sconfiggimi nella Challange e avrai il tuo premio!"
Barriage sembra quasi invitare Jack ad una risposta e, simbolicamente, gli porge il microfono.

Jack si gratta la barba, compie qualche passo verso la tanica ma si ferma, si volta e torna verso Barriage:"I-io non sono arrabbiato con te David, oh no, si tratta sempre e solo di percezione e di motivazione.
E la tua percezione è falsata, daltronde siamo in WFS, alcuni credono Red Revolution Raven sia estremo, Travis Pain sia pazzo, Cougar sia bastardo ed Arkin sia cattivo"
Jack resta pensieroso:"Aproposito deve essere vero quel che si dice di te, un bagno turco ed un deep troath che hai fatto, non riesci a fare a meno degli Arkin...ma non cambiamo discorso.
Questo modo di vedere è tristemente legato al flaccido scroto che risponde al nome di Inghilterra..."

heel heat dal pubblico

Jack:"Oh andiamo, la vostra bevanda più famosa e acqua calda sporca, la musica migliore che avete o è un frocio vestito da luminaria di Vegas o 4 baronetti coi capelli a cazzo, senza contare che la figa più famosa che avete è Mary ombrello in culo Poppins"

Jack fa spallucce, qualcuno nel pubblico inneggia l'Inghilterra.

Jack:"Vedi Dave? Percezione, se parlassi altri 5 minuti non verresti più fischiato ma ti amerebbero, è questo il senso che non capisci.
Sappiamo entrambi come finirà, sappiamo entrambi cosa accadrà, non perdiamo tempo stellina; a loro non interessa"

Jack si avvicina a Barriage

Jack:"Metti in palio il tuo fottuto titolo, lotta sapendo che quando non lo possiederai più queste larve ti sputeranno contro il loro disprezzo.
Dammi una vera lotta troietta, senza sentire il sangue in bocca al cane non passa la fame"

Jack "passa" a Barriage il microfono.

DB: "Sarebbe troppo facile non credi?! Tu che ti professi migliore di tutto e tutti dovrai dimostrare di valere quello che dici! Non sono uno che regala cose e sicuramente non starò qui a regalare opportunità ad un colono! Mi spiace Jacky ma se vuoi avere la tua chance al titolo Internet ed essere sconfitto dal sottoscritto dovrai presentarti qui settimana prossima e battermi... it's the only way Jacky!"

Barriage va faccia a faccia con Jack e lo spinge via con una leggera spallata

Attimi di silenzio, Jack si fissa il petto, poi si sposta verso l'angolo e prende la tanica di benzina con la mano
destra, con la sinistra si caccia in bocca un'altra sigaretta, ora senza mollare la tanica se la accende tenendo l'accendino con la stessa mano con cui ttiene il liquido!
Jack raccoglie il microfono.

Jack:"Non sono incazzato con te, oh no, mi aspettavo la tua risposta.
Ma vedi ho parlato di due cose: percezione e motivazione.
Se non riesci ad aprire gli occhi, ti darò il motivo per farlo"

Alpha Jack molla a terra il microfono ed esce accompagnato dai BLS mentre sul ring Barriage rimane a fissare l'avversario che si allontana.

[align=center]Posted Image[/align]
"Melanie Iglesias, qui nel backstage con i Gallaghers al gran completo, che stasera affronteranno i debuttanti Kings of Harlem. Phil, cosa sapete dei vostri avversari di stasera?"

Phil: "Well... sappiamo..."

Phil viene interrotto da Charlie che, con tanto di braccio alzato come a scuola, sembra piuttosto impaziente di rispondere. Melanie gli porge il microfono.

Charlie: "Sappiamo che assomigliano a Bill!"

L'intervistatrice è ovviamente confusa.

Melanie: "...e chi è Bill?"

Phil prova a chiarire le cose.

Phil: "Bill è nostro fratello. Ed è di colore."

Melanie: "Come fa ad essere vostro fratello se è..."

Phil sembra piuttosto stizzito.

Phil: "Prima di tutto: THAT'S RACIST! Secondo, pare che Nana Gallagher da giovane fosse piuttosto... 'socievole' e..."

Di nuovo Charlie col braccio alzato che saltella e vuole intervenire.

Charlie: "Anche Debbie è molto... 'socievole'!"

Debbie tira, inevitabilmente, uno scappellotto al fratello gemello.

Phil: "Come stavo dicendo... si dice che nostro nonno fosse un soldato americano di colore e ce ne sia un po' sparso nel nostro DNA... non chiedermi com'è che poi Charlie è uscito bianco pallido come un fottuto irlandese!"

Melanie: "Come fa a non essere razzista una cosa del genere?!"

Phil: "Perché gli irlandesi sono bianchi. Non si può essere razzisti coi bianchi!"

Charlie, per la terza volta, vuole aggiungere il suo prezioso contributo alla descrizione.

Charlie: "Puoi essere razzista solo con i negri, i musigialli, i mess..."

Per fortuna Phil salta addosso al fratello tappandogli la bocca... ma inevitabilmente, Charlie gliela morde, e parte una rissa tra i due.

Melanie Iglesias prova ad avvicinarsi a Debbie...

Melanie: "Vogliamo continuare quest'intervista tra signore?"

La rossa guarda malissimo l'intervistatrice.

Debbie: "Io non parlo con i messicani"

E se ne va.

"Ma io sono portoricana!", esclama la Iglesias, mentre la telecamera zoomma sui due fratelli che continuano a darsele di santa ragione.

Camera Fades.


[align=center]Posted Image[/align]
Messaggio promozionale
Siamo a bordo di una piscina nel giardino di qualche villa. C'è un tavolino con sopra una caraffa di vetro
Il protagonista del nostro spot, l' uomo con la benda sull' occhio, va a sedersi al tavolo.
“Quando la tensione sale, e l' atmosfera si fa bollente, niente è meglio di questo”
Si toglie il cappello. Versa l' acqua ghiacciata nel grosso bicchiere di vetro, mentre la camera stringe sul suo volto:
“Ice Cold Bucket Challenge, mmmm, mmmmmm........, FENOMENALE!!”
Fermo immagine sul sorriso del protagonista.
Appare in sovraimpressione la scritta:
'Questo messaggio è rivolto come pubbliche scuse a chi è stato vittima recentemente di docce ghiacciate. L' eccessivo sbalzo termico può ad influenze intestinali che riducono allo stato di larva.
Shattered Ballz Production per il sociale’


[align=center]Posted Image[/align]
E' il momento del Tag Match della serata, che vedrà opposti i The Gallaghers e i debuttanti in un match WFS i King of Harlem!
E' proprio il duo di Harlem a fare la sua entrata per primo, ricevendo un'accoglienza abbastanza fredda, poi è il turno di Phil e Charlie Gallagher!
I 4 prendono posto sul quadrato, pronti alla sfida, gli uomini legali scelti per l'inizio del match sono J-Smooth e Phil Gallagher, il referee gli ricorda brevemente le regole e il match ha inizio!

Clinch al centro del ring fra i due wrestler, J-Smooth afferra un polso del suo avversrio e lo blocca in un hammerlock. Phil cerca di uscire dalla presa, ma Smooth la mantiene ben salda e cerca di sottometterlo... almeno finchè il membro dei Gallaghers non riesce a liberarsi con una rapida capriola ed ad allontanarsi un po' dall'avversario. I due wrestler si studiano e questa volta è Phil a partire all'attacco con un low dropkick, che fa finire in ginocchio il suo avversario... e poi lo stende con un ottimo enzuigiri kick! Subito seguito uno standing moonsault! Fantastico avvio di match per il peso leggero, che va a dare il touch al suo compagno di team... Charlie lancia subito J-Smooth verso il proprio angolo con un rocket launcher e Phil connette con uno standing dropkick!

Charlie rialza subito lancia J-Smooth e lo lancia verso le corde... ma questa volta il lottatore di Harlem è abile e si aggrappa alla ecorde! Charlie lo carica... ma Smooth lo anticipa, colpendolo al volto con una running knee! Il più piccolo dei Kings of Harlem attende un paio di secondi che l'avversario si rialzi, poi salta sulla seconda corda e connette con uno springboard crossbody! E subito si lancia verso il suo angolo per dare il cambio a T. King!

Frank: “Allora Ian! Cinque parole sui Kings of Harlem!”
Ian: “Non ci sono le bios.”
Frank: “Non avrei saputo spiegarlo meglio in 5 parole.”
Ian: “E anche le 5 parole sui Gallaghers sono le stesse, così eviti di chiederlo!”


Hamilton fa il suo ingresso nel ring e si fa subito sotto a Charlie Gallaghers scambio durissimo di pugni fra i due wrestler giustificato dalle regole FTR ed entrambi i contendenti finiscono all'esterno del ring, spinti dalla foga dello scambio di colpi! I due wrestler si rimettono in piedi senza fatica... clinch... e Charlie riesce a mandare il suo avversario a sbattere con la schiena contro le transenne! Serie di shoulder blocks... ma il count out del referee costringe Gallaghers a tornare sul ring! Anche King è costretto ad ignorare il dolore e si riprende in tempo per rotolare sotto la corda più bassa, ma viene subito sorpreso da una serie di stomp di Charlie... che poi rimette in piedi l'avversario e lo solleva per uno stalling vertical suplex! Charlie mantiene l'avversario in verticale per diversi secondi... ma alla fine T. King riesce ad evitare di soccombere, e immediatamente lancia Charlie verso l'angolo dei Kings of Harlem dove King e Smooth possono darsi nuovamente il cambio... e T. King può lanciare il suo stesso tag partner contro Charlie per una Running Clothesline!

Charlie si rialza velocemente, ma Smooth gli si lancia contro con uno Shoulder Block! Gallagher non va al tappeto, ma barcolla e allora Smooth ci riprova con un altro Shoulder Block! Ma niente da fare! Charlie non va al tappeto e approfitta del momento di smarrimento di J-Smooth per stenderlo con un Big Boot! Charlie ora trascina J-Smooth verso il proprio angolo, dà il cambio a Phil, e solleva Smooth in una sorta di bear hug, mentre Phil sale sulla terza corda.. e connette Spinning Kick! Seguito dallo schienamento di Phil Gallagher!!!

One... Two... Solo 2! Right Shoulder Up di J-Smooth!

Phil guarda subito Storto l'arbitro e protesta per il mancato tre, ma così facendo dà le spalle al suo avversario che lo porta a terra con uno school boy!

One... Two... Thno!!! Phil kicks out!!!

Ian: “Ehi ehi ehi! Ho trovato una bio dei Kings of Harlem!!!”
Frank: “Che dice?”
Ian: “Vengono da Harlem, hanno delle mosse tipiche, solite cose.”
Frank: “Puoi dirci quali sono queste mosse tipiche?”
Ian: “Tutti i tipi di Suplex e le solite cose insomma... Poi ci sono i nomi delle finisher.”


J-Smooth si rialza e va a dare il cambio a T. King, ma Phil se ne accorge giusto in tempo, gli corre dietro e lo supera... Per poi saltare sulla seconda corda e connettere Springboard Enziguiri su T. King! Ora Smooth non ha nessuno a cui dare il cambio, ma prova a salvare la situazione lanciando Phil con un'irish whip... Gallagher però reversa ed è J-Smooth finisce all'angolo dei suoi avversari! Tag tra i due, e Charlie si carica J-Smooth in spalla, Phil sale sul paletto... E si lancia... Ma nel frattempo J-Smooth ha girato la presa di Charlie a suo favore e connette un Tornado DDT!!! E va a vuoto anche l'attacco volante di Phil!!!
Smooth corre verso il paletto proprio mentre T-King lo raggiunge sull'apron e si danno il cambio!!!
Charlie scatta in piedi cercando di fermare King, ma viene subito bloccato e sbattuto a terra con un Belly to Belly Suplex schiacciandolo a terra!!!
Phil vorrebbe intervenire, ma J-Smooth lo anticipa e connette immediatamente la Gangsta's Paradise!!!
Ora T-King ha la strada libera, rialza subito Charlie Gallagher e connette la The Dream!!! E poi va per il pin!!!

One... Two... Three!!!

I Kings of Harlem ottengono la vittoria al loro esordio contro i The Gallaghers, chiudendo così la loro serata perfetta!!!

Frank: “Grandissima chiusura dei Kings of Harlem, con la The Dream e la Gangstas's Paradise!”
Ian: “Davvero ottime manovre! Grande mix di tecnica e potenza per i Kings!!!”
Frank: “Vuoi raccontarci un po' le loro migliori manovre con cui hanno vinto?”
Ian: “No... Ho detto che ho trovato i nomi, non che ci siano le descrizioni!!!”


Kings of Harlem def. The Gallaghers via The Dream in 8’02”

[align=center]Posted Image[/align]
Il silenzio (ma se urlano tutti) del WFS Asylum viene squarciato dalle note di “Acid Turkish Bath”. Sullo stage ecco apparire Mehmet Arkin seguito a distanza di sicurezza da Kemal & Mustafa. I tre mostrano i titoli R-Pro 6-Man Tag Team, ma non possiamo di certo parlare di un allegro trio di amici, anche se in Irlanda hanno fatto credere il contrario per non deludere i bambini a casa.
Il new Turkish order raggiunge il ring con contorno di fischi, Arkin prende la parola.

MA: “Buonasera caro pubblico di Manchester. Sinceramente, Manchester non è mai stata bella come stasera, così come Roma non è mai stata bella come domenica scorsa, Il mondo ora è più bello. Un mondo che non ha più Simon Steed campione FWF, un mondo che ora può riabbracciare la possibilità di vedere questa vita - Mehmet indica il proprio ventre - con quella cintura che ha acquistato valore grazie a me, e che lo sta perdendo grazie ad alcuni campioni di carta. Gente che prima perde il titolo tag contro gli stessi Steed e Raven... e che poi vince il titolo massimo contro... Daniel "Sadness" Stuart. C'mon, campione per una manciata di minuti. Quanta tristezza nel tuo regno Dan.”

Kemal ascolta impassibile le parole del trio partner.

MA: “Allo stesso modo, il qui presente trio, gli unici campioni che sono degni di vestire e rappresentare un titolo R-Pro, ha donato uno dei momenti più alti ad una piccola federazioncina irlandese. Noi siamo sempre disposti a mostrare un po' di sano e buon wrestling in giro per il mondo, ma ora, si sta esagerando. Ultimamente ci sono troppe difese del titolo vicine, troppi impegni e troppi contendenti patetici che svalutano questi titoli - Mehmet indica il titolo sulla propria spalla - Contendenti ridicoli come il Parnaso, o quello che rimane di un gruppo che ha raggiunto l'apice in una federazioncina americana fino a quando il new Turkish order e Mehmet ha deciso di mettere le mani anche su quel territorio. E cosa succede ora? Il Parnaso viene riesumato da quella tomba scavata da turche mani?"

Il Dev Adam “parlante” smette di fare da contorno e si mette a ciarlare anche lui.

KM: “Il Parnaso... il Parnaso... la dimostrazione che la longevità non è sempre sinonimo di qualità. Da quanti anni sono in giro? Un'eternità. Come dite? Noi infestiamo le vostre vite da più tempo? Certo, ma il new Turkish order ha l'ambizione di essere un albero secolare, loro appartengono invece all'ordine degli insetti, e le mosche vivono 8-10 giorni. Questi mosconi invece resistono da tempo, rinvigoriti forse dal puzzo di putrefazione delle federazioni che sono soliti frequentare. Ricordo il loro momento di massimo splendore, felici ronzavano attorno ad un escremento acciambellato ai bordi delle strade degli USA. Dominavano parlando di rivoluzioni, di cambiamenti, favolette di chi prosperava in quel mediocre sistema. Poi è arrivato il new Turkish order e il Parnaso da montagna sacra è diventato una duna di sabbia.”

Espressione divertita del turco.

KM: “Come ha detto il gentile Mehmet... sempre informato su tutto... qualcuno ha deciso di riesumare il Parnaso per renderlo ancora più ridicolo, da gregge di pecore ad un'accozzaglia ramificata di nulla. Grande evoluzione, eh? Mi ricorda quei macabri esperimenti che si facevano nella civile Inghilterra vittoriana, quando si prendevano i corpi dei condannati a morte, li si infilavano degli elettrodi per far ballare il loro cadavere o fargli fare ridicole smorfie. Bohèmien ha tirato fuori il cadavere della sua stable, gli ha ficcato un elettrodo nell'ano per fargli compiere qualche ridicola esibizione. Esibizioni che rispondono al nome di Domenico Carafa e The Artist!”

MA: “Il Parnaso, è tanto impegnato a fare il "dominatore" in federazioni di poco conto che spesso si dimenticano di presentarsi e parlare in WFS. Forse perché in WFS, qualcuno gli toglie lo spazio vitale. Forse perché la carcassa viene totalmente divorata e non rimane nulla per vermi e larve del Wrestling Business. Stasera corriamo seriamente il rischio di dover parlare da soli, senza avere la possibilità di un confronto diretto, e dico diretto perché ovviamente non posso dire alla pari vedendo gli avversari, con il Parnaso.”

KM: “Timore fondato, ed io sono stanco di passare per quello che bada solo ai suoi alleati alle spalle... Quindi a costo di passare per quelli che si portano i cibi cotti da casa... signore e signori... i nostri avversari... il PARNASO!!!

Parte “Atom Heart Mother” il pubblico è sorpreso, ma lo stupore diventa subito ilarità generale. Sullo stage infatti ecco apparire quattro tizi che sembrano essere fuggiti da una festa in mascherata finita male. Non è difficile riconoscere gli altri membri nTo vestiti come i lottatori che compongono il Parnaso:

- Hun Baldone con una parrucca degna della zia pelata è Bohémien, con tanto di bastone e mantello.
- Ismail costretto in pantaloncini troppo attillati e con una zazzera bionda è The Artist.
- Ediz Gul di bianco vestito, con le mezzelune al posto delle croci, è Domenico Carafa.
- Ifrit the Giant conciato (male) come un “nigga” è Jax.

I quattro si fermano sullo stage in fila. Sul ring Kemal applaude ai suoi “avversari”, Mustafa sorride all'Andrea Pirlo, Mehmet ha la sua faccia di cazzo. La musica sfuma.

MA: “Sinceramente vi ricordavo..."differenti"...ma lo ammetto, siete migliorati. E sicuramente, avrete migliorato anche le vostre capacità di parlare.”

KM: “Per favore... la parola ai nostri degni avversari.”

Baldone-Bohémien aggiustandosi la parrucca fa un passo avanti.

HB: “E così... ehm, well, più impostato... - la gente ride - E così ignobile plebaglia, così ricompensate i sacrifici fatti per voi da noi oltreJabroni? Turchi dimostratevi uomini ed affrontare la vostra sconfitta per poi ritirarvi, e domani la WFS rinascerà più bella e più superba che pria!”

KM: “Bravo!”

HB: “Grazie. Avete sentito? - Baldone guarda il suo Paranaso – l'avversario quando sente parole difficili si arrende. Uomini... UOMINI abituati a vedere gente come Alex col titolo sulla vita non sa più valorizzare i VERI lottatori, gli Artisti della lotta... la lotta contro l'entusiasmo nel pro-wrestling business! Noi, gli oltreJabroni, coloro che vanno oltre ogni debolezza e limite dell'umano... come lo sbadiglio o la diarrea... Dobbiamo affrontare tre esseri inferiori usciti dalle caverne dell'Anatolia? Questi sarebbero i degni avversari del PARNASO??”

Altra aggiustatina alla parrucca.

HB: “GUAI A CHI SOTTOVALUTA LA PAROLA DEL PROFETA! No, non mi riferisco a te Ediz... Perchè noi siamo discesi dalla montagna siamo inciampati ed abbiamo sbattuto il cranio! Coloro che affronteremo stasera sono degli stadi evolutivi precedenti, sono delle scimmie! Mentre noi siamo... siamo... cosa siamo? Ah, due copie carbone – indicando lui e Ismail-Artista – un fanatico cattolico – indica Ediz-Carafa - che dopo aver fatto l'amore con il suo compagno protestante ha deciso di diventare un decadente, e lui, uno che basta guardarlo – indica Ifrit-Jax – per capire che è stato bocciato al primo anno di kindergarten ma sta qui tra noi cervelloni. Nessuno può fermare la nostra rivoluzione, perché ci pensiamo noi stessi a farlo... Thus Spoke Jabroni Dionysus!!”

Kemal e Mustafa applaudono, Mehmet ha la faccia di cazzo da sorriso.

Il siparietto è finito, la musica parte!

CAMERA FADES


[align=center]Posted Image[/align]
Non siamo in un vicolo cieco tra cassonetti e nani parlanti. Non siamo nemmeno nella solita zona dove Melanie destreggia abilmente il microfono. Niente lignei sgabelli però...siamo in una stanza completamente immersa nel buio.

Improvvisamente si sentono dei rumori, qualcosa sfrega contro una superficie ruvida e in un istante si accende una piccola luce, un piccolo fuoco.

Il fiammifero si muove nell'oscurità e si avvicina ad un volto, è il viso del WFS Wold Heavyweight Champ Josh Blaze.

Blaze: "La fiammella, piccola e debole agli occhi dell'osservatore disattento. La fiammella che viene ignorata da chi cerca un incendio nonostante essa possa essere la causa. La fiammella, inutile in mezzo ad una tempesta, devastante fra i rami secchi."

Il fiammifero si spegne

Un nuovo fiammifero viene acceso e la luce torna seppur debole

Blaze: "Che luce può dare una semplice fiammella, Rorschach? Leggera, inutile, ma a volte è quello che basta. Quando sei al freddo, con un mucchio di legnetti, quello che desideri è solo avere una piccola fiammella...il resto poi tocca a te"

La fiamma si spegne ancora, Blaze prontamente ne accende un'altra.

Blaze: "Una fiammella facile da spegnere..."

Blaze soffia sul fiammifero spegnendolo

Blaze: "Ma altrettanto facile da accendere..."

Blaze da fuoco ad un altro fiammifero

"Eh ancora, per altre mille volte. E quando la tua mano, penserà di essere tanto vicino da potermi spegnere definitivamente...è li che ti accorgerai che non ti basterà guanto, o umidità per spegnerla una volta per tutte."

Blaze fa qualche passo indietro proteggendo con le mani la fiamma

"ed allora, in quel momento, saprai che ti sei avvicinato troppo alla fiammella."

Blaze muove verso il basso un fiammifero, l'inquadratura si allarga mostrando un enorme stendardo che prende fuoco dal basso. Uno stendardo con sopra disegnata la maschera di Rorschach.

"Rorschach, sono pronto ad affrontare te, durante l'Apocalisse"

Camera Fades


[align=center]Posted Image[/align]
Frank: “E’ il momento del Main Event!”
Ian: “Che cosa abbiamo oggi in programma, Frank?”
Frank: “Un match che vedrà contrapposti l’nTo di Kemal, Mustafa e Mehmet Arkin e il Parnaso di Bohèmien, Alex e Domenico Carafa! In palio ci saranno gli R-Pro 6-Man Tag Team Titles!”
Ian: “Quindi finisce come al solito?”
Frank: “No stavolta Vinci ci tiene, quindi ce lo vediamo dall’inizio alla fine…”


Ecco risuonare “Atom Heart Mother” dei Pink Floyd che accompagna il trio del Parnaso verso il ring… Ora che Domenico Carafa è con Alex e Bohèmien il potere soporifero del trio è triplicato! Ma una volta che i tre sono all’interno del quadrato tocca a “Athena” dei 12 Dev Adam e il trio turco raggiunge il ring con sguardo deciso e fiero. Chi avrà la meglio? Sul ring restano Mustafa e Carafa e l’arbitro dà subito inizio al match!

DIN DIN DIN!!!

Subito Clinch tra i due! Carafa è molto più potente e fa indietreggiare Mustafa ma il turco è più abile nel combattimento corpo a corpo e scivola alle spalle del Martello dell’Inquisizione prima chiudendolo in una Waistlock e poi sgambettandolo faccia a terra e afferrandogli la caviglia per una Ankle Lock! Le corde tuttavia sono vicine e Carafa le tocca costringendo Mustafa a mollare la presa. Il turco però non si perde d’animo e riempie di Stomp le gambe di Carafa, quindi lo risolleva e tenta un’Irish Whip alle corde! NO! Reversata da Carafa e Spinning Side Slam sul ritorno! Che colpo! Carafa prova subito il pin: One, two and NO! Mustafa kicks out!

Carafa però ormai è in controllo, solleva Mustafa e poi se lo carica in spalla… Shock Treatment devastante a seguire!!! Mustafa resta a terra paralizzato e Carafa prova ancora il pin! 1…2…3NO!!! All’ultimo istante Mustafa alza una spalla! Carafa prende Mustafa e lo porta al suo angolo dove dà il cambio all’Artista! I due riempiono il turco di pugni al costato quindi Alex porta Mustafa al centro del ring… DEATH OF APOLLO! A SEGNO!!! C’è ancora il pin su Mustafa! 1…2…NO!!! Il Dev Adam resiste! Alex sembra già stanco del suo avversario e lo solleva per tentare la Sturm und Drang!

NO!!!

Mustafa colpisce Alex con un pestone al piede e si libera dalla presa quindi lo colpisce con una Backhand Chop che risuona per tutto l’Asylum! The Artist indietreggia di pochi centimetri mentre Mustafa si riprende e passa all’attacco: prima lo colpisce con una serie di ginocchiate e poi lo stende definitivamente con una DDT! E c’è il pin! 1…2…NO! L’Artista alza una spalla e Mustafa non ci pensa due volte andando a dare il cambio a Kemal! Double Back Suplex dei Dev Adam che quando lavorano in coppia ci sanno fare dannatamente e poi Kemal prova subito il pin! 1…2…NO!!! L’Artista resiste ancora e il match continua!

Ian: “Quindi ce lo stiamo sorbendo fino alla fine?”
Frank: “Dai, Ian, non fare così! E poi in fondo si tratta di uno spettacolo niente male!”
Ian: “Beh in fondo sì…”
Frank: “Dai godiamoci questo momento di Kemal che le sta dando di santa ragione all’Artista…”
Ian: “Nessun blackout? Nessuna chiusura del canale che manda in onda Uprising? Il ring non collassa?”
Frank: “Cristo santo…”


Kemal comunque rallenta i ritmi della contesa chiudendo l’Artista in una Kimura Lock! Alex soffre terribilmente ma non vuole cedere e alla fine riesce a reagire! Con la mano libera colpisce Kemal alla tempia facendogli mollare la presa, quindi gli sale sopra a cavalcioni e inizia a tempestarlo di pugni al volto e poi lo intrappola in una Facelock rimanendogli sopra! L’Artista sta letteralmente strozzando Kemal… Si mette molto male per il turco! Ma ecco che il membro dei Dev Adam si riprende e colpisce l’Artista con dei pugni ai fianchi… Kemal si risolleva lentamente, ma l’Artista lo colpisce ancora al volto e poi lo lancia alle corde! Reverse di Kemal che si prepara ad un Back Body Drop! NO! Calcio alla spalla da parte dell’Artista che poi connette con un poderoso Lariat che manda Kemal gambe all’aria!

Stremato l’Artista va al suo angolo per dare il cambio a Bohèmien che lentamente entra nel ring! Le Decadent colpisce Kemal con alcuni calcetti al volto quindi lo risolleva… Chokeslam devastante!!! Kemal viene schiantato al tappeto e Bohèmien prova il pin! 1…2…NO!!! Nulla da fare ma Bohèmien non demorde e solleva nuovamente Kemal per portarlo ad un angolo, quindi lo stordisce con alcuni pugni al volto… E insieme i due salgono sulla seconda corda! 2ND ROPE PILEDRIVER!!! A SEGNO!!! Bohèmien prova subito il pin!

1!!!
2!!!
3NO!!! KICK OUT DI KEMAL!!!

Unbelievable!!! Anche Bohèmien non riesce a crederci ma in ogni caso vede la possibilità di chiudere il match e solleva di nuovo Kemal… VUOLE PROVARE LA FLEUR DU MAL!!! OH MY GOODNESS!!! Bohèmien si carica Kemal sulle spalle e va per lanciarlo contro il turnbuckle! Ma Kemal scalcia e riesce a scivolare alle spalle di Bohèmien! Le Decadent se ne accorge e si gira per caricarlo ma Kemal lo anticipa con un Toe Kick! E STUNNER A SEGUIRE!!! Bohèmien crolla a terra mentre Kemal cerca di recuperare più energie possibili! Ma intanto qualcuno al suo angolo scalpita chiedendo il tag… E’ Mehmet Arkin che vuole partecipare anche lui al match! Kemal impreca a mezza bocca ma le sue condizioni fisiche non gli permettono di fare complimenti e va a dare il cambio a Mehmet!

Ian: “Un’epidemia di ebola che si diffonde nell’arena? Il diluvio universale?”
Frank: “Adesso basta, Ian! Guarda ‘sto cazzo di match!”
Ian: “Ma neanche un colpo di Stato che impone la fine di ogni trasmissione di wrestling?”
Frank: “No e se dici qualcos’altro giuro che t’ammazzo quant’è vero che mi chiamo Frank D. Jackson!”


Il Pro-Wrestling Genius entra nel ring mentre Bohèmien si sta rialzando e tra i due ci sono subito sguardi incandescenti: Mehmet e Bohèmien si sono scontrati più volte in WBFF e l’astio tra i due non è affatto scemato! Bohèmien ormai è in piedi e tra i due wrestler è subito Clinch! Bohèmien ha la meglio e colpisce Mehmet con un Toe Kick per poi scagliarlo alle sue spalle con un Overhead Belly to Belly Suplex! Incredibile dimostrazione di potenza da parte di Bohèmien che risolleva ancora una volta Mehmet e lo whippa alle corde per poi stenderlo sul ritorno con una devastante Arn Anderson Spinebuster! E c’è il pin di Bohèmien! 1…2…3NO!!! Mehmet alza una spalla all’ultimo!

Bohèmien però non si dispera, risolleva Mehmet… Che lo colpisce con un Eye Poke! Bohèmien fa qualche passo indietro toccandosi il volto dolorante ma poi si lancia subito su Arkin! Che gioca ancora d’anticipo! Drop Toe Hold Takedown che manda Bohèmien faccia a terra e poi il turco gli è subito addosso con un Legdrop sulla nuca! Tentativo di pin! One, two and NO! Mehmet però continua la sua azione e rialza Bohèmien iniziando a colpirlo con una combo devastante di pugni al basso ventre e di calci alle gambe… E conclude con la Chuck Fear Arkin che manda Bohèmien definitivamente nel mondo dei sogni! Ancora tentativo di pin! 1…2…NO!!! Ancora nulla da fare! Mehmet porta allora Bohèmien ad un angolo e inizia a riempirlo di colpi al volto… Ma Bohèmien non ci sta! Le Decadent prende Mehmet e lo scaraventa all’angolo al suo posto e ora è il membro del Parnaso a sfogare la sua ira su Mehmet! Quindi lo fa salire sulla terza corda…

OH MY GOODNESS!!!

SUPERPLEX!!!

A SEGNO!!!

Terribile impatto per entrambi i lottatori per la gioia di tutto il WFS Asylum! Bohèmien e Mehmet Arkin sono a terra ma eccoli riprendersi e trascinarsi lentamente ai loro angoli! Mehmet è il primo e dà il cambio a Mustafa! Anche Bohèmien è quasi al suo angolo ma Mustafa lo agguanta prima che possa dare il cambio ai suoi compagni… E LO STENDE CON UN LEFT HIGH KICK OUT OF NOWHERE!!! E mentre Bohèmien crolla a terra, Kemal e Mehmet (con le sue ultime forze) entrano nel ring per colpire The Artist e Domenico Carafa per impedire loro di intervenire! Mustafa trascina Bohèmien al centro del ring e va per il pin!

1!!!
2!!!
3!!!

IT’S OVER!!! L’nTo mantiene i titoli!

nTo def. Parnaso via Left High Kick in 14’32” and they’re STILL R-Pro 6-Man Tag Team Champions

Ian: “Beh dai, tutto sommato non è stato malaccio…”
Frank: “Hai visto? Ne siamo usciti indenni, senza problemi…”
Ian: “Dai, magari si può ripetere come esperienza…”
Frank: “Vedremo cosa ci riserverà il futuro… Per ora siamo giunti ai saluti…”
Ian: “WAIT! Che diavolo succede?!?”


RISUONA “MISERIA CANTARE” DEGLI AFI!!! GLI EXILED SOULS SONO QUI!!! Per Kemal e soci non c’è neanche il tempo di festeggiare perché Raziel, Deamiel e Lilith si palesano sullo stage! Il trio del new Turkish order si mette in guardia ma gli eXiled Souls non sembrano intenzionati ad attaccare e Lilith, microfono alla mano, prende la parola.

L: “Guarda un po’ chi c’è qui… Il prode Kemal assieme al fido Mustafa e al figliol prodigo Mehmet Arkin! Beh, prodigo neanche tanto ma in fondo si dice così: dagli amici mi guardi Iddio, che dai nemici mi guardo io! Non è così?”

Lilith ridacchia.

L: “Ma non devo divagare, no… Se perdessi tempo a disquisire su quanto è ridicolo il trio che ho di fronte ai miei occhi, e non sto parlando di Bohèmien e soci, potrei finire con l’irritare qualcuno di voi, e questa è l’ultima delle mie intenzioni!”

Mustafa si sporge dalle corde indicando il trio degli eXiled Souls e chiedendo animatamente cosa vogliano in questa circostanza.

L: “Sei curioso, Mustafa? Non essere impaziente, suvvia… Se siamo qui è solo per scambiare qualche chiacchiera amichevole. Vedete, siamo rimasti molto colpiti dalle parole di Kemal della scorsa settimana… Siamo rimasti colpiti da quanto egli abbia a cuore la sorte dei 2FH Tag Team Titles! Due pezzi di latta che per noi valgono quanto della carta straccia ma che per voi sembra che siano più importanti dell’intera Turchia! Quale è il problema? Non vi arrendete all’idea che nonostante tutto non siete mai riusciti a tenere in mano quelle cinture a differenza nostra?”

L: “Lo credo bene d’altronde… Chi permetterebbe di avere come campioni due trogloditi come te e Mustafa! C’è voluto l’inserimento di uno come Mehmet Arkin per rendervi appetibili all’FWF Board e farvi concedere una shot ai titoli che ora detenete!”

Mehmet, senza farsi vedere da Mustafa e Kemal, se la ghigna.

L: “E ci stupiamo di come voi possiate non aver capito una cosa così semplice! Ci stupiamo di come non abbiate compreso una verità innegabile di questa disciplina! Sapete perché dove passiamo noi poi non può risorgere alcuna categoria tag? Tenete a freno le vostre squallide battute… Di fronte a voi avete il punto di non ritorno! Siamo la pestilenza che tutto distrugge e nulla fa rigenerare, dopo di noi c’è il nulla: ogni divisione tag che conosce la nostra potenza è destinata a perire nell’incapacità di poter replicare un fenomeno splendido e devastante quale sono gli eXiled Souls! La WBFF, la 2FH e tante altre federazioni si sono chinate dinanzi al nostro passaggio e non hanno più potuto rialzare la testa…”

Raziel finora in silenzio prende la parola facendosi dare il microfono da Lilith.

R: “E ora tocca a voi! Non c’è più spazio su questo ring per tutti noi… Qualcuno deve farsi da parte, qualcuno va eliminato definitivamente!”

Finalmente qualcuno risponde: un sudato ed affannato Kemal.

KM: “Fai bene a riconsegnare il microfono alla tua badante, perché è a lei che intendo rispondere... In due parole donna, noi trasformiamo in oro ogni cosa che tocchiamo, anche queste cinture... hanno ripreso valore quando noi le abbiamo vinte. Quindi perdonaci se vogliamo trasformare il vostro carbone irlandese in diamanti, ma non importa. Noi saremo sempre un passo avanti a voi, ricordatelo... i Dev Adam vi cancelleranno dalla storia... mentre voi avete già cancellato la matematica dalle vostre menti...”

Kemal si poggia sulle corde.

KM: “Siete solo due... uomini... Lilith non dirmi che intendi lottare tu contro di noi? Ahahaha... Mustafa il pin decisivo sarà sicuramente il tuo... Ahahahaha.”

Lilith fa per riprendere il microfono da Raziel, ma il membro più piccolo degli eXiled Souls non ci sta ed è lui a rispondere a Kemal.

R: "Lilith sarebbe più che sufficiente per dei cani bastardi come voi, ma abbiamo in serbo qualcosa di decisamente migliore!"

Lilith riprende la parola.

L: "Kemal, ti consiglio di togliere quel sorriso ebete dal volto e Mustafa, riponi il tuo membro dalle dubbie funzionalità dove nessuno può vederlo... Stiamo per presentarvi il nostro terzo compagno di lotte!"

Lilith lascia cadere il microfono a terra mentre nel WFS Asylum cala il silenzio... Tutti sono ansioni di scoprire chi sarà mai colui che si aggregherà agli eXiled Souls, ma per ora i secondi passano senza che succeda nulla. Sul ring i Dev Adam e Mehmet si dimostrano spazientiti e se la ridono nel non vedere nessuno al fianco degli eXiled Souls, ma Lilith, Raziel e Deamiel restano calmi e continuano a fissare il trio turco sul ring...

... FINCHE' NON RISUONA UNA THEME!!!

OH MY GOODNESS!!!

E' "ATTACK" DEI 30 SECONDS TO MARS!!!

NON E' POSSIBILE!!! NON E' POSSIBILE!!! Ora un wrestler compare sullo stage mentre il pubblico urla per l'emozione!

E' JOEY DI MAGGIO!!! JOEY DI MAGGIO FARA' TEAM CON GLI EXILED SOULS!!!

Il wrestler di origini italiane va al fianco del trio serbo e rimane immobile a fissare Kemal, Mustafa e, soprattutto, Mehmet Arkin... E ora la sicurezza che i tre turchi ostentavano prima è venuta decisamente meno!

Frank: "Unbelievable, Ian! Joey Di Maggio in WFS lotterà con gli eXiled Souls contro l'nTo di Mehmet Arkin e i Dev Adam! L'unica domanda ora è: perchè?"
Ian: "Chi se ne frega del perchè! Avremo un match sensazionale! E sicuramente ne è valsa la pena di sorbirsi tutto quel match prima per assistere ora a questo!"
Frank: "Questo è poco ma sicuro! Attendiamo gli sviluppi delle prossime settimane, per ora vi salutiamo e vi rimandiano ad una nuova puntata di Uprising!"

Offline Profile Quote Post Goto Top
 
The Special Uan
Member Avatar
The Good
Joey di maggio puzzone!!!!! :D
ME DOVEDE DA LI SORDI, QUELLI GROSSI, BIG MONEY I BIG MONEY, I WANT BIG MONEY
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Y2Max Cougar
Member Avatar

Ma non è la valletta di shane Hero ?



Posted ImageHell
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Cross Wizard
Member Avatar
Grazie Gianni, GIAOOOO!
Il fratello.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Seifer
La "Concorrenza"
A distanza di un po' di tempo, commento anche io la puntata.

- Il mash-up delle theme di Steed e RRR vorrei sentirlo. Promo che non lascia a bocca aperta ma funzionale al suo scopo.

- Per quanto la tematica del Selim che non riesce ad emergere mi abbia un po' stufato, perchè si vede Selim dire sempre le stesse cose, con seppur minime variazioni, ormai da anni, c'è da ammettere che Lucadami quando fa il suo lavoro è bravo. Il problema di Arkin Jr. è secondo me legato alla volonta di stare nell'nTo: secondo me in quella stable sarà sempre il... terzo della linea di successione. A stò punto, spero per il personaggio, che finisca fuori e, meglio ancora, feudi con qualcuno di rilievo, magari agendo da face, ruolo che può fare benissimo. Non so come andrà, queste sono solo supposizioni ma trovo ovvio che se l'Autunno di Selim finisse con il suo rientro nei ranghi dell'nTo, non sarebbe altro che un tornare al vecchio status-quo che non so quanto gioverebbe al personaggio.

- Lahart comincia benissimo, prendendo alla lettera i consigli che gli ho dato nei commenti dello show R-Pro (consigli ripresi anche da Ivan). Quindi come potrei dire qualcosa di negativo?

- L'Open Challenge di Barriage si apre con una sfida di infimo rilievo.

- ... ma prende subito una piega interessante. Davvero bello il faccia a faccia con Alpha Jack, che mi piace molto di più quando fa il personaggio che è in grado di contrabattere verbalmente senza dare ad ogni sua sfida la connotazione di una gara di celodurismo.

- Quanto si vede che NBA2k14 è stato rimesso sullo scaffale e si aspetta il 2K15....

- Prometto, nulla di che, ma personalmente posso solo ringraziare il Kat che ha ricordato la faida anche questa settimana, a differenza di me. Mi darò da fare per il prossimo Uprising, giurin giurello.

- Chi cazzo sono sti' Kings of Harlem che vincono senza promare? Avete clonato Port? E perchè tutti stì negri in WFS all'improvviso?

- Oh, "Daniel Stuart" trend-topic sul Piccioner a stò giro. Che dire del segmento? Raramente ho visto promo stupidi dell'nTo.... questo lo è. Non so se inizialmente era previsto che fosse un promo coi veri membri del Parnaso e poi Expo ha fatto il fango come suo solito, ma mi piace pensarlo perchè questo promo è davvero sciocco.

- Ineccepibile il promo di Blaze, tuttavia la faida con Rorschach continua a non prendermi perchè tenta di generare una rivalità che, secondo me, non ha troppo senso di esistere. Nella loro diversità, sono comunque due personaggi "positivi", mi è difficile vederli contro.

- Un buon Main Event... ed un interessante finale di puntata. Joey Di Maggio con gli eXiled Souls è un'alleanza che mi spiazza (ma si motiva tranquillamente col desiderio di vendetta che JDM può avere nei confronti di Mehmet Arkin, quindi è OK). Però oh... personalmente sono felice di rivedere Di Maggio in scena.
La vita è un varieté
e 'o cazz è cumm 'o rré
e io ca so' guaglione,
t'o ronco 'stu bastone sott' 'a luna
puttana comm'a ttè.

(O' tiempo se ne va - Squallor)
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Red Revolution Raven
Member Avatar
The Ugly
- Promo mio e di Tave, più di presenza che altro.

- Buon promo di Selim, sono contento che Luca ci stia riprendendo la mano. Tuttavia non mi aspettavo la presenza di Ediz Gul, pensavo che il giovane Arkin sarebbe stato lasciato solo durante questo periodo "di prova". Piacevole vedere questo imprevisto, direi.

- Io a Badini ci voglio bene, gran promo ben scritto e piacevole da leggere. Sono orgoglioso di avergli voluto dare il titolo FWF e sono convinto che per uno come Lahart non si debba neanche parlare di scommesse: questo regno insieme a ciò che farà in WFS, faranno sì che anche lui passi a essere una garanzia.

- Barriage squasha Calvinmerda ma quello che importa è l'ottimo confronto tra lui e Alpha Jack. Ottimo lavoro e complimenti a entrambi gli handler.

- Sto iniziando una petizione su change.org per chiedere che Paco handleri costantemente i Gallaghers. Li amo.

- Cougar breve e divertente.

- Immagino che sia prerogativa dei wrestler di colore dimostrare di essere dei jobber già dal debut match. Kenny Jones salvaci tu. Complimenti comunque a Tave che ha scritto un match tra due team senza scheda. Nice job.

- A me il promo dell'nTo è piaciuto: questa finta amicizia tra Mehmet e Kemal dà i suoi frutti, mentre il fake Parnaso mi ha fatto molto ridere, soprattutto in virtù del fatto che ipoteticamente sostituisce il promo che nonno Libero Pensiero non ha fatto.

- Gran bel promo di Blaze, ho apprezzato soprattutto la "potenza delle immagini".

- Mio match e post-match con Giovinci. Vorrei più fangirl che si masturbano per il ritorno di JDM, possibilmente.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
1 user reading this topic (1 Guest and 0 Anonymous)
ZetaBoards - Free Forum Hosting
ZetaBoards gives you all the tools to create a successful discussion community.
« Previous Topic · Show · Next Topic »
Add Reply

Theme Designed by McKee91 and Lout of ZNR