Welcome Guest [Log In] [Register]
Welcome to Raven Project.


If you're already a member please log in to your account to access all of our features:

Username:   Password:
Add Reply
Raven Project/THÈA "ChaR³ity 2014" 24/12; RRR per il sociale
Topic Started: Dec 24 2014, 20:42 (135 Views)
Cross Wizard
Member Avatar
Grazie Gianni, GIAOOOO!
Siamo nel primo pomeriggio e ci troviamo di fronte alla struttura del Ponte Casilino Special Ring allestita per ChaR³ity 2014 e la telecamera inquadra Red Revolution Raven e Simon Steed, I due sono ancora in abiti civili e in spalla tengono il borsone con il loro costume di scena; Raven è al cellulare e sembra piuttosto nervoso.

Steed: "Niente?"

RRR attacca e si rivolge al suo partner.

RRR: "Ce l'ha spento da giorni... Non è possibile che non venga, aveva detto che ci sarebbe stato!"

Steed: "Holy crap... Il solito fango. Quanti anni sono che fa questo giochetto del 'ci sono ci sono' e poi non si presenta? Non avremmo dovuto contare su di lui... Ormai lo conosciamo."

RRR: "E adesso che cazzo facciamo?"

Steed: "Direi proprio che l'abbiamo preso in culo con la rincorsa. Abbiamo già fatto fatica... E ci è voluto un autentico colpo di genio e fortuna per arrivare a 5 con lui... Trovarne un altro in così poco tempo... La vedo dura."

I due restano qualche istante in silenzio, poi lo sguardo di Raven si illumina.

RRR: "Ho un'idea!"

L'italiano si avvia a passo spedito verso il backstage mentre Steed rimane fermo a guardarlo senza aver capito nulla.

Steed: "Waddaf..."

RRR: "Sbrigati, Simon, se siamo fortunati anche lui è qui! Sono sicuro che ci aiuterà!"

CAMERA FADES

Posted Image

Sigla!

[utube]https://www.youtube.com/watch?v=qQ7ZeSU8ZXM[/utube]

Posted Image

Backstage.

"My name si Daaaaamo X!
E cari tedeschi, sono certo che vi divertirete molto nel vedermi in azione. Il motivo è semplicissimo, perché sin da ragazzino ho sempre manifestato una grande passione per questo business, e mi sono allenato duramente per far divenire questa mia passione una reale professione, ma sopratutto ho sudato sette camice per...Giungere in questo vecchio capannone."

Annuisce sarcastico.

"Non avete sentito male, né io sono un completo idiota amici tedeschi. Perché la Ost-Berlin segna l'inizio della mia carriera a livello professionistico, questa federazione per Damo X rappresenta il punto di inizio, un viaggio che mi porterà al successo, un successo che suderò, che mi meriterò al cento per cento. La mia scalata inizia da oggi, dal primo incontro della serata. Tutto inizierà contro di te.
Xenos Sommer!"

Allarga le braccia, scuotendo il capo.

"Mentirei se ti dicessi che so qualcosa sul tuo conto, ma d'altro canto puoi dire lo stesso di me. L'unica cosa che so per certo è la tua provenienza. Sei di queste parti, Xenos, ed è per questo che dalla tua parte avrai quei pochi che si aggireranno a bordo del ring. Ebbene, amico, puoi star certo che non basterà contro la mia forza di volontà. Io andrò avanti fino a quando non mi farò un nome in questo business, credi che un ragazzo con tale coraggio possa fermarsi al primo ostacolo?
Contro di te?!"

Alza il pugno sinistro, mostrandolo alla telecamera.

"Quando mi vedrai partire con questo, per te sarà troppo tardi. Non avrai un solo istante per escogitare un modo per uscirne, né istintivamente riuscirai ad evitarlo.
Sarai investito dal mio pugno e dalla mia voglia di divenire l'attrazione principale della Ost-Berlin!"

Scatta verso la telecamera.

"DAMO RYUUU SEEEIIII KEEEEN!!"

Segnale perso.

CAMERA FADES

Posted Image

Le telecamere ci portano lontano da Roma, ma sempre in una capitale. Berlino. Warschauer Strasse. Un continuo via vai di persone e di mezzi. Sullo sfondo l'incredibile O2 Arena, ancora più in là la Television Tower. Le telecamere però, indugiano subito verso un gruppo di persone seduto sotto ad un albero, lì vicino. Quattro ragazzi e altrettante femmine: otto punkabbestia. Capelli colorati, vestiti strappati, centinaia di toppe e gli immancabili cani. Attorno a loro, lattine di birre ovunque. Uno di questi si volta verso un gruppo di ragazzi che sta passando, tendendo la mano verso di loro.

???: "Due spiccioli per la birra, dai!"

Il gruppo passa avanti, noncurante. Ormai è una delusione che non fa più nessun effetto. L'uomo si volta verso la telecamera, alzando le braccia.

Sommer: "Voi siete quelli italiani, vero? Io sono Xenos, Xen per tutta gli altri. Settimana prossima dovrei essere da voi, a regola. Si, a regola, perché se la gente continua a non darmi spiccioli io come me lo pago il volo?"

Altri ragazzi che passano e ancora la mano si tende verso di loro.

Sommer: "Dai, due soldi che devo andare a Roma!"

Niente.

Sommer: "Bella Roma, vero? Ne ho sentito un sacco parlare. Il Colosseo, i Fori Imperiali. Belle robe, dai. Non credo però di avere del tempo da perdere però quando arrivo. Devo combattere, sapete? Già, contro un certo Damo X. Bel nome, ricorda un po' una pasticca che presi alla Love Parade, ma vabbe questa è un'altra storia."

Sorriso. Gli manca un dente.

Sommer: "Questo è il momento in cui dovrei dire "ehi, Damo X! Appena ci vediamo ti spacco il culo"? Sapete, non sono molto bravo a parlare, figuriamoci davanti a una telecamera. Riesco a malapena a raccatt..."

Nel frattempo, un signore anziano lascia cadere qualche spicciolo nel bicchiere di cartone proprio di fronte a Xenos.

Sommer: "GRAZIE MILLE SIGNORE! CHE LA MERKEL LA BENEDICA!"

Risata generale tra i suoi amici.

Sommer. "Stavo dicendo: non sono un grande oratore. Qualcuno dice che mi sono mangiato tutte le possibilità negli incredibili e psichedelici anni 90 berlinesi. Forse, tutti i torti non ne hanno. Ho passato il resto della mia vita a farmi piercing, farmi tatuaggi e a farmi e basta. Non è che stavo lì a cercare di recuperare la facoltà di fare un discorso più lungo di due minuti, capisci?"

Accanto a lui, un cane inizia ad abbaiare furiosamente.

Sommer: "DUKE STAI ZITTO!"

Silenzio.

Sommer: "Sapete, è un vero figlio di puttana questo cane. Comunque, adesso è meglio se andate. Se la gente vede che mi riprendete penseranno che io sono uno famoso e che in realtà non ho bisogno di soldi ma sono qui solamente per fare una qualche scenetta. Ci vediamo a Roma!"

Poi alza le spalle.

Sommer: "Forse."

CAMERA FADES

Posted Image

OBW OFFER MATCH
DAMO X VS XENOS SOMMER

L'ingresso dei due viene accompagnato da una generale curiosità del pubblico pagante. Schermaglie iniziali tra i due. Clinch vinto da Xenos che blocca il rivale in una Hammerlock alle spalle. Damo si libera e risponde al tedesco con una Headlock. Ancora un Clinch con il lancio sulle corde di Xenos. Spallata di Damo ma l'avversario si alza subito. Fase di studio tra i due. Serie di Armdrag da parte dell’irlandese. Sommer finisce fuori dal ring. Damo prova una manovra aerea ma il tedesco evita e si allontana. Damo se ne accorge e non si lancia. L'irlandese dice a Sommer di salire, ma Xenos è titubante. E' allora Damo a scendere dal ring e ad andare dal tedesco che colpisce con dei pugni e lo lancia sul ring. Chiude poi Damo in una Headlock al centro del quadrato. Damo si rialza ed allontana il rivale che lo colpisce con un calcio rovesciato. Serie di Clothesline ed un Dropkick da parte dell'irlandese il quale evita una manovra all’angolo e vola sul rivale con un Crossbody 1… 2… niente da fare. Xenos reagisce con una presa di sottomissione con la gamba destra ma c’è la reazione di Damo con un leg-hook belly to back suplex 1… 2… no! Xenos si salva incredibilmente. Damo prova un Suplex ma l'avversario sfugge alla presa e mette a segno uno Swinging Neckbreaker 1… 2… stavolta è l'irlandese a salvarsi. Xenos lo rialza e lo lancia contro le corde per cercare di connettere poi la Warschauer Straße... Damo evita e poi... DAMO RYU SEI KEN! L'irlandese solleva l'avversario... PHOENIX PLEX! 1… 2… 3! Damo X vince il primo match targato OBW!
Winner via pinfall (9' 23''): Damo X

Posted Image

Finisce il match e un uomo giunge dal backstage! Ha il microfono in mano mentre i due avversari sono sul ring e si stanno dando la mano! Segno di sportività che viene applaudito dall'uomo dalla pelle olivastra e i capelli scuri. L'uomo misterioso è vestito in modo molto elegante, con un completo italiano, ha una barba folta e capelli gellati all'indietro. Con un microfono in una mano e una sacca nera nell'altra, si dirige verso il ring. Dopo essere salito comincia a parlare.

??: "Buongiorno. Il mio nome è Alexander Atatürk e sono l'owner della Ost-Berlin Wrestling!"

Il pubblico inizia a capirci qualcosa di più. Damo e Xenos guardano il loro capo.

AA: "Questa sera avete assistito ad un assaggio di ciò che la OBW potrà donarvi in futuro. Stiamo ancora cercando nuovi lottatori per iniziare quest'esperienza, ma vi assicuro che anche ciò che abbiamo già trovato ci darà un lottato di alto livello. Basta vedere questi due campioni: Damo X e Xenos Sommer."

Pausa del turco-tedesco.

AA: "Un atleta della scuola Irlandese che ha scelto di fare un grande passo venendo in Germania a lottare nella mia federazione. E un eroe di casa, Xenos Sommer, unico lottatore tedesco al momento nel roster della OBW. Perché la OBW sarà una federazione multiculturale che non si piegherà a nessuna legge razziale. Io ne sono l'esempio: un uomo nato da padre turco e madre tedesca."

L'uomo prende la sacca e tira fuori una cintura.

AA: "Questo è l'Übermensch Title, il titolo massimo della OBW. Xenos Sommer e Damo X sono solo due dei lottatori che potranno contendersi questo titolo. Ma la OBW partirà solo quando il roster sarà abbastanza nutrito da poter assicurare un grande spettacolo. Vi assicuro che non rimmarrete delusi!”

Ataturk, Damo e Xenos lasciano il ring.

Camera Fades

Posted Image

Siamo nel backstage della struttura del Ponte Casilino Special Ring e la telecamera inquadra Lilith e Aelita Zaytsev, le Unorthodox Sisters, campionesse di coppia della THÈA, intente a prepararsi per il loro match contro le Efecto Mariposa. Un silenzio gelido regna nel locker room alché Lilith si rivolge alla sua partner.

L: "Beh, potresti anche dire qualcosa!"

Aelita non risponde e continua a sistemarsi. Lilith stizzita fa qualche passo verso di lei.

L: "Che c'è? Ti brucia ancora? Non sei stata capace di vincere il WTF Starlette Title e hai perso contro di me nel primo round dell'Empress of Europe... Una fallimento totale, direi! Ma non prendertela, non si può essere perfette... Non si può essere ME!"

AZ: Frena la lingua, scarto della società. Non mi sembra che tu mi abbia schienato, l'altra sera. Resta a cuccia e lascia fare a me. Sono io il capo qui, e non c'è modo per te o per nessun'altra qui per superarmi.

L: "Ah no? E di cosa altro hai bisogno per capire che io sono migliore di te?"

Lilith schiuma di rabbia.

L: "Devi imparare a stare al tuo posto, devi imparare che in questo tag team c'è un leader e quel leader sono io! Inizia a farlo da stasera, non ho intenzione di farmi battere da Reina e Chica per colpa di un tuo stupido colpo di testa!"

AZ: Come se potesse importarmi delle parole di una pazza. Io sono cosciente di chi sia il leader in questo tag team, e sicuramente non sei tu. Vedi di non fare cazzate, potresti costarci il match, cyka.

Lilith sgrana gli occhi, quasi incredula di fronte alle parole di Aelita. Quindi si volta e raggiunge l'uscita del locker room.

L: "Ci vediamo sul ring."

La serba ha pronunciato le ultime parole con un filo di voce, quindi si dilegua nel backstage lasciando Aelita da sola e le immagini vanno in dissolvenza.

Posted Image

Per la gioia di un certo Tave, finalmente qualcuno ha mandato tre lottatrici della THÈA in cucina.
In questa serata speciale, dedicata alla beneficenza e all'assistenza dei meno fortunati, tutti i wrestler oltre a salire sul ring hanno offerto il loro contributo nella preparazione del cenone offerto dalla mensa sociale.
Si tratta di uno strano trio, tre lottatrici accomunate dalla WTF e da Hun Baldone: Safiye, Nene Hatun e “Bad” Berenike Wagner.

BW: “Che bello, siamo qui tutte insieme come nella sigla di un telefilm!”

La tedesca stringe a sé le compagne in un abbraccio poderoso.

NH: “Toglimi le mani di dosso, ti prego! Io sono qui solo perché mi è stato chiesto, perché la gente paga anche per vedere questo, per saperci buone e caritatevoli.”

SF: “Sai quanto Hun ci tiene a queste iniziative. Lui ha provato sulla sua pelle quello che subisce la gente più sfortunata.”

NH: “Difficile immaginare il colorato Baldone dormire nei cartoni.”

La soldatessa solleva un pentolone in cui Safiye mette qualcosa.

BW: “Oh come siete carine! Guardatevi cucinate insieme! Ehi, ma sbaglio o per voi Natale non significa niente?”

Nene le lancia un'occhiataccia, Safiye risponde.

SF: “Certi valori sono universali Berenike. Molta delle gente che mangerà questa sera non festeggia il Natale, e verrà accolta anche lei.”

BW: “Ah si, si, si, come si dice? Pace in terra agli uomini di buona volontà... e poi siamo tutti uniti dall'amore per il pollo.”

Berenike pilucca da una spelonca.

SF: “Infine - guardando Nene – per qualche minuto noi andremo d'accordo. Non rovinare questo miracolo.”

Nene sorride sarcastica e poi di colpo diventa seria.

NH: “No! Preferivo lottare che stare qui con voi.”

BW: “Frenate, feroci saladine! Alla tv danno “Mamma ho perso l'aereo” e “Una poltrona per due”, e anche “Mamma ho riperso l'aereo”, ho tirato fuori la macchina dei pop corn per questo, e non intendo rovinarmi l'atmosfera litigando o vedendo gente senza spirito natalizio. Non fate piovere sulla mia parata babies.”

Berenike scarta un dolce portato da casa.

SF: “Un dolce? Ma... Sai bene che alla mensa bisogna rispettare le usanze di tutti, quell'affare emana vapori alcolici”

BW: “Palline di cocco e wisky con cioccolato allo strutto.”

NH: “È un insulto per il palato, lo stomaco e il fegato, non ti permetterò di servirlo.”

Berenike alzando le spalle

BW: “Mah... e le mie tradizioni allora?”

SF: “Beh forse è meglio pensarci dopo... intanto mettilo qui... nel...”

BW: “Stai indicando il cestino!”

SF: “N... no indicavo... indicavo il frigo!”

Nene sbuffa notando che Berenike assaggia tutto continuamente.

NB: “Siamo qui per i bisognosi, non per sfamare te.”

BW: “Ma io sono bisognosa! Perché parteciperei a questo show invece di stare a casa mia, con la mia famiglia sul divano a vedere Whoopi Goldberg? Non vedo l'ora di tornare in Germania... mamma, papà, il cibo...”

Safiye non può fare a meno di ridere.

BW: “Bene, bene ridete pure. L'allegria non fa male, la gente vuole vedere anche queste cose a fine anno. Gente che sorride... e mangia – addenta un pezzo di non si capisce cosa - Eh beh a questo punto dovremmo ridere tutte insieme no? E la neve inizierà a cadere proprio quando meno ce lo aspettiamo... non è così che finiscono tutti i film sul Natale?”

NH: “Finirà diversamente – le da un colpo sulla mano facendo cadere il cibo – finisce con te che porti questa roba in sala.”

BW: “Io sola con del cibo? È pur sempre un Happy End, o no?!”

Attimo di silenzio... e poi risate.

Posted Image

THÈA DIVAS TAG TEAM TITLE
UNORTHODOX SISTERS © VS EFECTO MARIPOSA

Ingresso diviso per le Unorthodox Sisters che dimostrano di non essere riuscite a superare le loro divergenze. Le Efecto Mariposa entrano invece in coppia, sotto gli apprezzamenti del pubblico. Si parte con Lilith e Chica Mariposa. Clinch tra le due, vinto dalla vampira. Mariposa la lancia sulle corde e la stende con una spallata. Tentativo di Elbow Drop ma Lilith rotola via e dà il tag alla "compagna" Aelita. Chica è comunque una furia e la colpisce con un pugno in volo spedendola fuori dal ring mentre Aelita è vittima di un DDT. Elbow Drop da parte della ragazza mascherata che ottiene un conto di uno. Cambio per Reina che connette con dei pugni al petto ed al volto. Calcio da parte della regina esplosiva che mette a segno un DDT! Non grande tecnica da parte delle Efecto Mariposa, ma comunque molta alchimia rispetto alle avversarie. Cambio per Chica che si lancia dal paletto con una bellissima Frog Splash, che però gli vale solo il conto di due. Aelita è in balia delle avversarie, viene rialzata dalla messicana e... CALCIO DI AELITA! La gigantesca lottatrice si lancia contro le corde... SPEAR! 1… 2… 3!
Winner via pinfall (6' 45''): Unorthodox Sisters

Posted Image

Immagini nevose in un bosco immerso tra le dure rocce del Himalaya. Quella è la sua dimora. La sua casa. E' li che vive Montezuma. E' li che tutto vive intorno a lui... Una voce narrante ne racconta le gesta.

Montezuma era sparito da tempo. Non per questo era sparito. Montezuma riposava. Rifletteva. Si allenava. Soprattutto, si allenava. Montezuma diventava ogni giorno più forte. Sotto quel lungo mantello bianco, bianco come la neve del Himalaya, Montezuma spingeva al limite il suo corpo. Il suo caldo corpo messicano si irrobustiva con il gelo che solo le montagne più alte al mondo potevano concedere. Montezuma è la forza.

Montezuma era sparito da tempo. Non per questo si era dimenticato del wrestling occidentale. Del wrestling Europeo. Le sue presenze in un ring ufficiale sono rare. Ma ha sempre dato spettacolo. Si è sempre rivelato un avversario ostico per ogni avversario che ha avuto l'onore di affrontarlo. Montezuma, pur se non parla, sa dire la propria grazie alla sua grandiosa tecnica. Montezuma è la tecnica.

Montezuma era sparito da tempo. Non per questo aveva dimenticato la bellezza della lotta. Montezuma viveva nascosto dalla civiltà, tra alberi e caverne, vivendo alla giornata. Dando ad ogni giornata un senso. Illuminando ciò che aveva intorno come solamente un Re Sole sa fare. La neve si scioglie ad ogni suo passo. Montezuma cammina e sembra avere le ali ai piedi. Montezuma è la velocità.

Montezuma ha tutto ciò di cui ha bisogno un lottatore. Un vero lottatore. Un magnifico lottatore. La magnificenza dei suoi movimenti, leggiadri, quasi irreali, come se la gravità non esistesse sotto i suoi splendidi piedi. Montezuma potrebbe avere tutto, eppure... Ma la sua vita è fatta di molteplici aspetti, tra i quali l'amore verso la solitudine, verso la conoscenza di se stessi. Ma oggi è il momento che il suo nome entri nel wrestling che conta. Oggi è il giorno in cui vincerà il suo primo titolo ufficiale in carriera. Oggi è il giorno in cui Selim Arkin dovrà cedere il suo titolo ad un uomo superiore. Un uomo dalla grande bontà. Un uomo che da solo può essere tutto. Arkin non dovrà rimpiangere nulla. Combatterà al massimo del suo potenziale. Ma conoscerà la sconfitta. Montezuma, il Re Sole, è pronto a tornare sul ring.

"Quando l'Agnello sciolse il primo dei sette sigilli, vidi e udii il primo dei quattro esseri viventi che gridava come con voce di tuono: «Vieni». Ed ecco mi apparve un cavallo bianco e colui che lo cavalcava aveva un arco, gli fu data una corona e poi egli uscì vittorioso per vincere ancora". (Giovanni 6, 1-2)

Posted Image

Le immagini ci portano nel backstage, dove vediamo Selim Arkin davanti alla telecamera. Il turco sorride.

Selim: "Questa sera il mio avversario sarà un tipo di poche parole. Misterioso. Montezuma è la forza ha detto una voce nel video che avete appena visto. Wow, dovrei essere particolarmente impaurito... ma mi spiace per voi, mi spiace per Montezuma o chi si cela dietro a quella maschera da fallito."

Arkin fa vedere la cintura che sarà in palio stasera e anche quella tag team.

Selim: "Montezuma è tecnica, dice la voce. Montezuma è sparito per lungo tempo e mentre è sparito questo è ciò che ha sfornato il wrestling europeo: il miglior lottatore di tutti i tempi. Mentre il mio avversario si nascondeva dalla vita reale, per evitare di subire altre prese per il culo, io ho vinto la cintura tag team della AVLL e anche lo stesso Cruiserweight title che stasera Montezuma vuole togliermi. Cos'ha fatto Montezuma per meritare questa possibilità? Si è nascosto..."

Arkin si gratta la barba.

Selim: "Montezuma è velocità. Purtroppo però, non conosce la velocità con cui lo metterò con la schiena al tappeto e l'arbitro conterà l'1-2-3 vincente, manterrò il titolo, foto per i riflettori e le vostra grida di disapprovazione! Sì, voglio sentire le vostre urla, voglio sentire i vostri pianti dovuti alla mia vittoria. Sarei contento di rovinarvi il Natale come un Grinch turco."

Arkin guarda la telecamera.

Selim: "Montezuma si fa chiamare il Re Sole. Purtroppo per lui, io sono l'unico re qui e il mio regno non vede luce. Lui è il sole, io sono la luna. Lui è il giorno, io sono le tenebre. Lui è il sogno, io sono il suo incubo... il vostro incubo. Stasera il riflesso della perfezione turca non ha tempo da perdere. I'M THE FUTURE OF PRO-WRESTLING..."

Pausa scenica di Arkin jr.

Selim: "AND THE FUTURE IS NOW!"

Camera Fades

Posted Image

R-PRO CRUISERWEIGHT TITLE
SELIM ARKIN © VS MONTEZUMA

Il messicano è il primo ad entrare. Grandi carinerie per l’ingresso di Selim Arkin. Fase di studio per i due. Clinch al centro del ring e presa alle spalle del campione. Montezuma ribalta in un Armbar. Selim Arkin ribalta, ma viene lanciato sulle corde... stende il rivale con una spallata! Scambio violento di colpi tra i due. Chop all’angolo da parte di Montezuma. Colpo all’addome da parte di Montezuma ma c’è la reazione del campione con delle Chop ed un Back Body Drop 1… 2… niente da fare. Selim Arkin rialza il rivale e lo stende con un Bodyslam. Selim lo risolleva ma... splendida manovra di Montezuma un Neckbreaker into an Inverted Suplex 1… 2… niente da fare. Montezuma sale sul paletto ma subisce un Pelé Kick da parte del turco che va poi a raggiungere sulla terza corda. Montezuma evita il colpo e prova un Monkey Flip ma Selim Arkin cade in piedi e connette con un Dropkick. Il campione rialza il rivale e connette con una splendida Powerbomb! 1… 2… no! Montezuma si salva nonostante il duro colpo. Arkin si rialza e porta Montezuma in posizione ideale per la Yavuz Special. Montezuma si agita e prova ad impedire il colpo ma Arkin lo allontana. Montezuma colpisce l'avversario con un dropkick! Montezuma prova una manovra dalla seconda corda. Selim Arkin intercetta con un Dropkick! I due si rialzano insieme... Uppercut del messicano che prova una manovra in corsa. Arkin abbassa le corde e lo fa precipitare fuori. Montezuma rientra e colpisce Selim Arkin spedendolo a sua volta fuori dal quadrato. Montezuma prova un suicide dive ma Selim Arkin lo intercetta con un Enzeguiri Kick dall’esterno del quadrato! Arkin rientra sul ring e prende l'avversario... YAVUZ SPECIAL! 1… 2… 3!
Winner via pinfall (13' 02''): Selim Arkin

Posted Image

Risuonano le note di “Jingle Bells Rock” (che spero non sia stata troppo inflazionata nella serata) ed ecco apparire Babbo Natale. Il vecchio grassone fa il giro del ring sulle note del suo rif, ma sembra non essere preso eccessivamente sul serio dal pubblico, mentre saluta la platea. Sinchè non si rivolge agli spettatori presenti:

“Buon Natale, bastardi!”

E' un San Nicola con l' abito tutto logoro. I risvolti con l' imbottitura bianca tendono ormai al colore grigio o nero dovuto alla sporcizia; gli stivali stanno per perdere le suole.

“Io sono Satan Klaus. E appaio la Notte di Natale quando un wrestler s'è comportato abbastanza male durante l' anno. E c'è qualcuno che sa sempre farsi “amare” in ogni situazione, fuori e dentro dal ring, sia che questo abbia quattro o sei lati, a qualsiasi latitudine nel mondo. Bambini e bambine, signore e signori, questo è il mio regalo per voi”

Satan Klaus punta il dito verso la zona adibita all' ingresso dei wrestler. Risuona “Open Your Eyes” dei Guano Apes. E partono i fischi, perchè questo vuol dire solo una cosa: nel suo attire da manager color lilla, coperto da un cappotto per ripararsi dal rigore del clima. “Astonishing” Max Cougar fa la sua apparizione. Al suo fianco la sua segretaria, Kay Fabe, che a differenza del suo titolare, non sembra avere un vestito adatto per affrontare una temperatura invernale. Partono complimenti non riproponibili per uno show family oriented; ma siccome siamo in R-Pro: COUGAR COUGAR, VAFFANCULO!! COUGAR COUGAR, VAFFANCULO!! COUGAR COUGAR, VAFFANCULO!! Il blind cat si guarda intorno.

MC: “Pensavo di aver smesso di fare beneficenza. E' tutto l' anno che sacrifico il mio tempo a mandare over qualcuno. Ma sembra che io non abbia finito. Charity! E quindi eccomi qui, a farmi ghiacciare qui il culo. Ma non so se siete una platea degna di vedere in azione The Astonihsing One”

Cougar apre le braccia e compie un lento 360 su se stesso per farsi ammirare. Cosa che scatena ulteriormente le simpatie del pubblico. Booooooos! Stronzo! Schiocca le dita.

MC: “A me, mio esercito!” GET READY TO RIDE THE LIG.... yeah!!! ..ERRR!!! Nou!!

Risuona “Tough Boy”, e alle sue spalle appaiono il lottatore mascherato, “Outstanding” Max Liger , e lo Youngblood Champion, “the Blitzkrieger” Marco Waldo I Blind Cats si presentano alla folla di Roma. Liger, con un attire che ha poco da invidiare ad un albero natalizio, alza le braccia al cielo, dove le tiene per un po'. Poi con movimento repentino ( o abile mossa) le abbassa velocemente. KABOOM!!! I quattro turnbuckles de ring esplodono in fontane platinate.

ML: “Liger, Liger Burning Bright in the Middle of the Silent Night!”

Marco Waldo nel mentre si è presentato con una motosega, che ronza e con cui sgasa menando fendenti nell' aria fredda. BzzzzZZZZZZ!!! L' accoglienza non è delle migliori. Waldo prende la parola:

MW: “Froe Weihnachten Rome! Siamo qui per farvi un regalo. Questa sera si combatterà la finale per il terzo e quarto posto del Me, Myself & World Tag League. Al vincitore spetterà la medaglia di bronzo del torneo. Un match che non interessa nessuno, e per questo è stato relegato a questo piccolo show , per regalare un po' di spettacolo a voi barboni! Agli sconfitti non so se sarà dato il cucchiaio di legno; ma nel qual caso, so che verrà infilato su in un posto dove non batte il sole. Ouch!”

Waldo mima l' intenzione delle sue parole.

MW: “Verdammt! Li vedo i sorrisi sulle vostre facce! Li vedo su ognuno di voi! (indica un punto a caso tra il pubblico). Ma questa sera ruberemo ogni singolo sorriso che si disegnerà sulle vostre labbra!! Perchè strapperemo la vittoria a Red Revolution Raven, e ai suoi Tormented Separation Anxiety, qui a casa sua, nella notte di Natale!! Non esiste lo spirito del natale! Esistono solo i soldi che sborserete per comprare le t shirt di Triple R al banchetto allestito qui fuori!!! E non ci sarà consolazione! Perchè quella che acquisterete sarà la maglia di un perdente! Questa sera i Blind Cats affonderanno gli artigli nei loro avversari ”

Liger intanto ha terminato la passerrella, con il mantello che compone il suo attire d' ingresso, che lo segue nei passi.

ML: “ Questa notte vi illuminerò con le mie capacità sul ring. Non una stella cometa dovrete seguire come 2014 anni fa, ma una superstar del wrestling! Io il fulmine non solo lo so cavalcare: lo domino! E lo so piegare al mio volere; e se voglio lo spezzo!! Fulminerò Raven e illuminerò quei buffoni mascherati che lo accompagnano”

Stringendo i pugni il Walrus King si avvicina ai suoi tag partners. Liger e Waldo si posizionano alle spalle di Max Cougar e della sua valletta. Il Purple cat fissa prima uno e poi l' altro dei suoi compagni, soddisfatto, per poi voltarsi di scatto verso il pubblico.

Max Cougar: “And that's NOT the bottom line, 'cause Hot Cat has still something to say!” Boooooos

Max Cougar: “Sono stato contattato per partecipare qui questa sera. D' accordo che l' Asylum ha chiuso, ma non posso svendermi così. Purtroppo ho un prezzo, che la R-Pro non potrà mai permettersi di sostenere. Quindi scordate di vedermi combattere per un evento di beneficenza davanti ad un pubblico di terza fascia come voi”.

Cougar mima il gesto del ca$h alla Ted Di Biase sCEEEMO! SceeeeMO!! Ignora il significato preciso dei cori , ma può facilmente immaginarsi il significato.

MC: “Va bene che non ho più un lavoro a Manchester, ma non mi abbasserei mai a venire a lavorare in una città come questa. In una federazione con sede in questa insulsa città!”
Indica il terreno ai suoi piedi

MC: “Avete già visto la differenza che intercorre in altri ambiti tra Manchester e questa città! Qualcuno ha sentito parlare del Manchester City quest' anno? O devo ricordare un 7 a 1 contro lo United?”

Il paragone calcistico fa alzare ancora le animosità degli spettatori. Ma Cougar se la ride, mentre le transenne improvvisamente non sembrano più una barriera così sicura

MC: “Questo mostra il dislivello che intercorre tra qualsiasi sport praticato a Manchester, e uno qui a Roma. Anche se si tratta di Sport Entertainment! E quindi anche se il magazzino a Manchester ha chiuso, non so qui in cerca di un lavoro. I DON'T NEED A JOB!!”

Kay Fabe, la manager personale di Cougar, alza un banner su cui vi è ripetuta la stessa frase. “I DON'T NEED A JOB”

MC: “Questa sera quindi combatterà al mio posto Unabo....”

Il pubblico smaliziato de' roma comincia i cori contro il gatto figlio delle madre frettolosa: JOB!! JOB!! JOB!! Cougar guarda i suoi compagni storto.

MC: “Cosa stanno gridando? Fateli star zitti”

JOB!! JOB!! JOB!!

MC: “Cosa state dicendo? Pensate che mi caghi in mano ad affrontare il vostro beniamino comunista, il suo alias e il suo alter ego?”

JOB!! JOB!! JOB!!

MC: “SHUT THE HELL UP!!!

Un Cougar visibilmente spazientito sta cercando di zittire la folla. Ma ottiene solo l' effetto contrario

JOB!! JOB!! JOB!! JOB!! JOB!! JOB!! JOB!! JOB!! JOB!!

Visibilmente accaldato, si slaccia il soprabito e lo getta a terra. Kay Fabe gli mette una mano sul petto, per cercare di calmarlo.

MC: “Volete un match?!?! Lo avrete!! Umilierò quel nano saltante del vostro eroe!! Lui e i suoi due piccoli aiutanti di Natale!! Questa sera avrete una lotta vera!! It's the Fight Before Christmas!!! Raven, tu e i tuoi minions non sarete altro che decorazioni per il barbed wire x-mas tree!! Vi prenderò talmente forte a calci in culo che sarete voi le stelle volanti nel cielo di questa notte!!”

Cougar alza il pugno. Kay Fabe lo unisce al suo. Rumorosamente Liger si unisce. Waldo non si vede più in giro.

“WHERE IS WALDO?!?” E su questo dubbio amletico si abbassano le luci sui blind cats.

Posted Image

Siamo nel backstage della struttura del Ponte Casilino Special Ring. La telecamera inquadra Red Revolution Raven e Simon Steed, ora vestiti coi loro outfit da wrestler, a colloquio con un altro individuo che però sta nell'ombra e di cui quindi non possiamo riconoscere l'identità.

RRR: "Ti sembreremo dei paraculi e se ci mandi affanculo lo capisco e rispetterò la tua scelta, ma prima di decidere lasciami dire due parole. Tu non sei un ripiego, se adesso siamo qui da te è perchè crediamo fortemente in te, ti reputiamo un lottatore molto valido e soprattutto siamo convinti che tu possa ricoprire un ruolo importante assieme a noi anche in futuro!"

RRR: "Ti chiediamo di aiutarci, di stare dalla nostra parte, contro Max Cougar e i suoi fake da quattro soldi..."

Steed: "Insomma... Ognuno ha i suoi motivi per fare le cose e non ti chiediamo di condividere i nostri. Ma che sia una motivazione personale, che sia il piacere della battaglia o anche solo per vendetta, hai senza dubbio anche tu almeno un buon motivo per stare dalla nostra parte.
Quindi... Questa è per te, o è un problema per te tornare ad indossare una maschera?"

Una mano tatuata esce dall'ombra e afferra la maschera.

???:"Le maschere sono potere fratelli miei, le maschere ci nascondono alle macchinazioni del demonio, se scegliamo quelle giuste.
Questa sera indossero la maschera che mi date"

CAMERA FADES

Posted Image

ME MYSELF & WORLD TAG LEAGUE SPECIAL 6-MAN TAG MATCH
RRR, KUMO NO KAMEN, REY TORMENTA VS MAX COUGAR, MARCKO WALDO, MAX LIGER

I due team entrano sul ring. Il primo accolto dal boato del pubblico, il secondo fischiato come non mai. Cougar comincia la contesa e attacca subito RRR. Il romano però lo colpisce con un Uppercut, lancio alle corde, ma viene lanciato fuori. Raven rientra subito e connette con una serie di Chop, tag per Kumo No Kamen che colpisce con una gomitata volante all’angolo!! Cougar esce dal quadrato e poi da il cambio a Waldo. Kumo spinge all’angolo Marcko, ma questi reagisce, lancio alle corde ma Steed prova un Super Kick!! Waldo però sfugge alla mossa ed esce dal quadrato. Tag per Liger da una parte e Tormenta dall'altra. Max Liger attacca subito con una serie di gomitate, Tormenta però reagisce e colpisce con pugni e calci. Scambio violento tra i due a centro ring, European Uppercut di Liger e cambio per Cougar. Max colpisce con dei pugni all’angolo, Rey reagisce con un High Running Knee all’angolo, Clothesline e poi da il cambio a RRR che connette con una spallata all’angolo e poi uno Splash... 1... 2... no!!! Raven prova una mossa di sottomissione, ma Cougar se ne libera con un pugno e da il cambio per Waldo che colpisce con una serie di pugni il suo avversario e poi lo porta al proprio angolo. Marcko è aggressivo, ma il romano colpisce con delle chop al petto per poi dare il cambio a Kumo no Kamen. Clothesline di Steed... 1... 2... no!!! Armbar di Kamen, Waldo si rialza e da subito il cambio a Cougar che colpisce con uno stomp e un Uppercut. Cambio per Waldo. Marcko colpisce con una clothesline! Il tedesco ora è in controllo, chiude l'avversario in una headlock! Kamen però reagisce subito e spinge l'avversario contro le corde... Big Boot! Cambio per Tormenta che colpisce con due Clothesline, Shoulder Block all’angolo, fallisce la ginocchiata ma connette un Dropkick!!!! Sale sul paletto e connette con uno splash! 1... 2... no!!!! Match molto combattuto con tutti i lottatori sempre coinvolti nella contesa! Tormenta si alza in piedi, pronto per una mossa, presumibilmente la sua mossa finale! Waldo si alza e... LARIAT DEL TEDESCO!!! Waldo corre verso il paletto e da il cambio a Cougar. Max entra sul ring e... Flash Kick on the Chin!! Superkick velocissimo di Tormenta!! Cougar è in ginocchio! Waldo intanto cerca di entrare nel ring, ma l'arbitro lo ferma. Rey prova un'altro superkick velocissimo... PUGNO NEI COGLIONI DA PARTE DI COUGAR CHE SI ABBASSA!! Roll-up per Cougar... 1... 2... 3!!
Winners via pinfall (15' 23''): Cougar, Waldo & Liger

Posted Image

Il match si è concluso, Max Cougar, Max Liger e Marcko Waldo possono festeggiare una grande vittoria nonostante il pubblico romano li fischi impietosamente. Sul ring invece, Red Revolution Raven, Kumo no Kamen alias Simon Steed e il misterioso Rey Tormenta, si leccano le ferite... Ma ecco che Raven va a prendersi un microfono e inizia a parlare.

RRR: "Beh... Direi che come prima uscita non è stato il massimo, anzi direi che certe dinamiche andrebbero proprio riviste."

Anche Steed prende un microfono.

Steed: “Well... Shit happens! Ma è meglio perdere in incontri di esibizione, mentre si roda la squadra, che in guerra e la nostra guerra non è che all'inizio... So, come diceva sempre qualcuno che a quanto pare ci ha abbandonato... Il meglio deve ancora venire.”

RRR: "Proprio così, perché questa sera non abbiamo soltanto lottato contro Max Cougar e i suoi cloni sfigati! Questa sera abbiamo messo un altro tassello nella nostra lotta contro il new Turkish order... Signore e signori, lasciate che vi presenti un nuovo membro della nostra squadra!"

Tutti guardano con stupore l'entrata del backstage attendendo chissà quale arrivo. Josh Blaze? Travis Pain? Kurt Hammer?

Steed: “Dove cazzo state guardando, madafakaaaas! That crazy madafaka è proprio qui in mezzo a noi!”

Lo Stuntman indica Rey Tormenta che guadagna il centro del ring... E SI TOGLIE LA MASCHERA!!! OH MY GOD! E' CASTIEL CALIBURN!!! CASTIEL CALIBURN E' NEL TEAM RAVEN!!! Anche il Magnum Mage ora si arma di microfono.

Caliburn si muove al centro del ring :"Come ho già detto le maschere danno potere, se si conosce come usarle; ti permettono innanzitutto di ingannare il Diavolo, ma ti costringono ad essere qualcos'altro.
Tormenta è caduto, Tormenta è stato sconfitto, ma ora Tormenta non c'è più, ed è Castiel Caliburn a presentarsi umilmente a voi"

Caliburn sale sul paletto, sempre microfono alla mano.

CC:"Vi è una guerra in corso, ma ora, avete una pallottola in più da sparare, datele un nome ed essi cadranno"

Cass fissa Steed e Raven:"Loro credono di essere imbattibili, forti, inarrivabili; ma ho già affrontato molti di loro, ho già sconfitto molti di loro e vi dico la verità"

Cass getta la maschera sul ring:"Tutto ciò che pensano li renda imbattibili?Solo maschere per ingannare il Diavolo.
Ed io conosco più trucchi del Diavolo in persona."

Castiel lascia cadere il microfono a terra e parte "Carry On My Wayward Son" dei Kansas! Il trio face si prende la sua ovazione mentre questo show si conclude.

Offline Profile Quote Post Goto Top
 
1 user reading this topic (1 Guest and 0 Anonymous)
ZetaBoards - Free Forum Hosting
Fully Featured & Customizable Free Forums
Learn More · Sign-up for Free
« Previous Topic · Show · Next Topic »
Add Reply

Theme Designed by McKee91 and Lout of ZNR