Welcome Guest [Log In] [Register]
Welcome to Raven Project.


If you're already a member please log in to your account to access all of our features:

Username:   Password:
Add Reply
Anarchy X; And that's all, folks!
Topic Started: May 31 2015, 20:49 (462 Views)
Red Revolution Raven
Member Avatar
The Ugly
"The Everlasting Gaze" esplode dalle casse del WFS Asylum, così come esplode il pubblico presente all'uscita di Nathan Storm sullo stage, in jeans e maglietta con l'Union Jack, la stessa che l'"Anarchy Kid", ormai cresciuto, indossa sul poster di questo ultimo show della WFS.

Nate però si ferma subito, apparentemente contrariato.

"Wrong music."

I fonici interrompono immediatamente la canzone degli Smashing Pumpkins, e dopo pochi secondi di empasse... parte "Anarchy in the UK". Storm indirizza il microfono verso la folla e inizia la sua via verso il ring.

"I am an antichrist
I am an anarchist
Don't know what I want
But I know how to get it
I wanna destroy passerby

Cause I wanna be Anarchy"

Il pubblico canta a squarciagola l'iconico inno punk, mentre Nathan se la prende con più calma del solito, fermandosi a fare quattro chiacchiere con qualche tifoso e bevendo anche qualche sorso di birra quando gli viene offerta, prima di salire sul ring e iniziare la sua solita passeggiata avanti e indietro che ha scandito tanti suoi promo.

Ma si ferma, guarda verso gli spalti e si indica l'orecchio.

WHOLE F'N SHOW!
WHOLE F'N SHOW!
WHOLE F'N SHOW!
WHOLE F'N SHOW!

"Quanto è bello tornare a casa! Non sarà la stessa casa da cui abbiamo iniziato 9 anni fa, ma non è quello, che intendo con "casa". "Casa" è quel posto che puzza di sudore, di sangue rappreso e birra, è quel posto dove degli scalmanati urlano intorno a questo fottutissimo quadrato. Quando abbiamo iniziato quest'avventura, nel 2006, non sapevamo dove potesse arrivare la WFS. Era un'idea, sapevamo che era un'idea piuttosto cazzuta, ma non sapevamo che potesse arrivare così in alto."

Lascia qualche secondo di tempo ai fan per esprimere il proprio apprezzamento, poi riprende.

"Su questo ring, questo fottutissimo quadrato che è lo stesso da 9 anni e fa un male cane ogni volta che cadi perché le molle sono ormai andate a puttane, su questo maledetto ring abbiamo fatto la storia. Leggende del wrestling sono volute venire a Manchester perché per lunghi periodi non contavi un cazzo se non lottavi su questo quadrato. Abbiamo CREATO leggende del wrestling, dal nulla o poco più, abbiamo accompagnato wrestler affermati nei loro ultimi passi verso l'Olimpo. Abbiamo attirato l'odio che solo i più grandi sono in grado di attirare. Abbiamo cambiato sempre il Gioco."

Si starà mica commuovendo?

"Ovviamente abbiamo avuto le nostre difficoltà, nessuna storia degna di essere raccontata non ne prevede. Abbiamo finito i soldi nel 2009, ma vi promettemmo di tornare appena ne avessimo avuto l'occasione. E forse tornammo troppo presto, forse Adam Dixon è veramente il figlio di puttana che in tanto hanno sempre pensato fosse, ma, cazzo, quello sì che fu un brutto periodo. Quel figlio di puttana ha combinato un casino enorme, ma quel periodo buio non ha fatto che far crescere in tutti noi la voglia di tornare più forti e più sporchi di prima. Non dimenticherò mai il 2011, come lavoravamo sottotraccia per poterci spostare qui, in questo schifo di magazzino, e continuare la nostra Rivoluzione. Sentivamo il bisogno di continuare, sentivamo il bisogno di portare a compimento la nostra storia, ed è quello che faremo stasera."

Fa cenno al cameraman di inquadrarlo più stretto.

"Stasera è l'ultima sigaretta che fumi perché i tuoi polmoni sono marci, e vuoi godertela.

Stasera è l'ultimo whisky che bevi prima che il tuo fegato vada a far compagnia a quello di George Best, e, cazzo se sarà buono.

Stasera è l'ultima scopata prima di morire.

So DON'T sit back. DON'T relax. And enjoy this WHOLE..."

FUCKIN'
SHOW

Ripartono le note dei Sex Pistols, Nate getta in terra il microfono, si sfila la maglietta e la lancia sugli spalti.

Sarà una gran serata.


Posted Image

Le immagini si aprono in un vecchio cimitero.
È sera tardi… forse verso mezzanotte o anche più tardi. Si sentono alcuni rumori provenire da qualche tomba, ma probabilmente si deve trattare di qualche animale. In lontananza sentiamo dei corvi litigare, ma quello che attira di più il nostro orecchio e il ticchettio di una sveglia.
La telecamera avanza lentamente tra le tombe e si ferma davanti a due figure. La differenza di altezza tra i due è notevole ed entrambi portano una maschera. Riconosciamo subito la posa di quello più a destra: testa inclinata di lato. Aenigma sembra guardare qualcosa dietro di noi, ma le immagini rimangono fisse su di lui.

Aenigma: “Sai non me lo sarei mai aspettato di trovarmi a combattere al tuo fianco.
Questa per me è una sorpresa… e mi piacciono le sorprese. Anche questa può considerarsi una sorpresa. – indica qualcosa fuori campo – non me lo sarei mai aspettato così presto.
Quel senso di bellezza artistica che si viveva, quella sensazione come di quei poeti… purtroppo succede anche ai migliori.”

Il secondo se ne sta con le mani nelle tasche di un impermeabile, cappello in testa e sciarpa al collo, quando parla è impossibile non riconoscere il tono di voce e lo stile di Rorschach.

Rorschach: "Sbagliavo sul tuo conto. Giudicato male. Capita. Tra tutti sei l'unico con cui potrei stare qui.
Nessuna sorpresa per me. Sapevo sarebbe successo. I tempi sono solo governati dal caos.
Tanti anni di battaglie. Per farsi conoscere. Capire. Apprezzare. Arrivare all'apice e poi crollare. Scomparire. Per sempre."

Rorschach finalmente si gira verso Aenigma, la telecamera riesce a vedere parte del bianco cambiare sulla sua maschera cangiante.

Rorschach: "In ogni caso è la fine che spetta a tutti."

Aenigma: “Credi che questa sia l’apocalisse?”

Non si capisce del perché di questa frase che quasi interrompe le parole del compagno di Team, ma ad Aenigma sembra non importare nulla della coerenza.

Rorschach: “Questa è solo la fine. Non è niente in confronto all’Apocalisse…”

I due rimangono immobili, mentre finalmente le immagini ci mostrano cosa stavano fissando.
Davanti a loro, non una lapida, ma due... Non una scritta Whole F'N Show, ma su una “L’Artiste” e sull'altra “Bohèmien”.


Posted Image

Messaggio pre-registrato.
Non ci troviamo nei pressi dell'arena.
Le telecamere inquadrano, dall'alto, il pendio di una montagna.
Dai rumori che si sentono, si può percepire la presenza di un forte vento.
Le immagini si spostano lentamente, andando a inquadrare due uomini di spalle.
L'abbigliamento particolare rende subito i due riconoscibilissimi ai fan della WFS.

Alex l'Artista e Bohèmien.
I due rimangono immobili per qualche secondo, poi il primo inizia a parlare.

A: "...Immaginavi questo epilogo? All'inizio di questa storia, pensavi che finisse così?"

Qualche secondo di silenzio, e poi Bohèmien risponde.

B: "No. Non in questo modo. Avevo pensato a tutt'altro finale..."

Già dagli inizi, il promo fa capire che sarà molto lento, da tradizione.

B: "Il Parnaso... Quanti anni sono passati dalla sua nascita? Sette?"
A: "...neanche io lo ricordo..."
B: "...per me è trascorsa un'eternità. Siamo invecchiati, Alex. E con noi il Parnaso".

Il tono di Bohèmien è fortemente malinconico.

B: "Dovevamo cambiare il mondo. Rivoltare le gerarchie. Far capire che tu... Che io... Che noi valiamo molto più di quanto pensassero tutti gli altri! Abbiamo proposto qualcosa di nuovo, e nessuno mai potrà fare altrettanto. Forse qualcuno si avvicinerà alle nostre idee, forse qualcuno si presenterà come un artista del ring... Ma mai nessuno sarà il Parnaso..."
A: "...qualcuno potrebbe dire... per fortuna..."

Alex conserva una piccola dose di autoironia, ma è evidente che anche lui sia triste.

B: "Abbiamo fallito, Alex. Non abbiamo rivoltato niente."

L'Artista non risponde.

B: "Io sono diventato Campione in WBFF, e poi? Non era il mio obiettivo... Non era il NOSTRO obiettivo. Dovevo prendere il controllo della federazione! E tu... Hai commesso sempre lo stesso errore. Ad un passo dalla gloria, salendo l'ultimo gradino... Sei scivolato e sei crollato indietro."

Alex preferisce chinare il capo per non guardare Bohèmien.

B: "Questa è la fine ingloriosa del Parnaso? La WFS chiude e noi non ne abbiamo segnato la storia..."
A: "...Ne sei sicuro?"

Bohèmien si stupisce per la risposta di Alex, che ora alza il capo e si gira verso Le Decadent.

A: "Lasciare il segno significa solamente vincere? Salire sul tetto del mondo? A Red Revolution Raven il destino ha assegnato il ruolo di diventare l'icona di tutto questo. Entrambi l'abbiamo affrontato per lo stesso motivo, egli rappresentava tutto ciò che abbiamo tentato di combattere! Le convenzioni della società per noi sono sempre state CATENE che ci hanno impedito di esprimere al meglio. Sono passati sette anni... Forse di più, forse di meno... E ancora non hanno capito cosa volevamo comunicare al mondo".

Ora anche la risposta di Alex si tinge di nostalgia.

A: "Avevo immaginato un altro epilogo. Un finale in cui Alex l'Artista avrebbe finalmente dimostrato a tutti di cosa è capace... Ma è andata così. Sarebbe potuta andare diversamente, certo. Mille altri finali erano possibili. Forse non mi sono impegnato abbastanza, forse ero destinato a non essere compreso... Ma, alla fine di tutto, questo importa?"

Boe appare sempre più stranito.

A: "Abbiamo combattuto contro le logiche del wrestling e ora vogliamo farci schiavizzare da queste? Dobbiamo guardare al nostro passato, alla nostra storia, con occhi diversi... Non guardiamo ai titoli vinti. Ora che la WFS chiude, non avranno più importanza. Saremo tutti pensionati, relegati alla polvere. Rappresentevamo il futuro, ma ora siamo vecchi. Il futuro è altrove, non è qui, e non siamo noi, Bohèmien. Il nostro treno è passato, le nostre occasioni migliori sono di un'altra era, ma non dobbiamo piangere per questo".

La nostalgia di Alex è mista a voglia di guardare al passato in modo diverso.

A: "Volevo spiccare fra tutti. Mandare un messaggio diverso. Essere unico. E credo di esserci riuscito. Forse nessuno ci ha compreso a pieno e nessuno ci comprenderà mai. Ma una cosa hanno capito tutti: noi siamo diversi. Noi ci siamo distinti dalla massa. Anche se abbiamo annoiato, anche se il nostro stile fatto di riferimenti filosofici e discorsi contorti non è fatto per la WFS... Qualcosa l'abbiamo comunicato, l'abbiamo trasmesso. Davvero è l'oro quel che conta? Non credi che, in qualche modo, abbiamo segnato per sempre la WFS, e il mondo del wrestling in generale?"

Boe ascolta attentamente Alex.

A: "Quante maschere ho cambiato nella mia vita... Quella dell'Artista è stata solo l'ultima. Mi piaceva tanto, mi piace ancora, ma è una maschera che mi va scomoda. Sono maturato, ormai. Bisogna andare avanti. E chiudere ciò che è rimasto in sospeso. Sarebbe potuta andare diversamente... Ma è andata così. Siamo alla fine, ma... Ehi. Il percorso mi è piaciuto tantissimo, sai?"

Alex si gira verso Boe, sorridendogli.

A: "La WFS è stata la mia casa, Boe. E probabilmente sarà la mia ultima casa. Qui sono cresciuto, sono cambiato. Ho avuto a che fare con grandi persone... Sì, mettiamo da parte per un attimo, per un solo attimo, la nostra superbia. Loro ci hanno irriso, deriso, e continueranno a farlo fino all'ultimo secondo. Ma sono la nostra famiglia. La WFS. Siamo tutti parte di questo Whole Fuckin' Show. Tutti noi ne abbiamo fatto la storia. E anche loro, anche loro che ci hanno denigrato, beh, avranno impresso il nome Parnaso nella loro mente, perchè anche noi abbiamo avuto il nostro ruolo qui. Anche l'Arte, benchè marginalizzata, è entrata nella storia. E questo è il più bel lascito che potessimo immaginare..."

Ora l'Artista attende una risposta da Boe, che ci pensa per qualche secondo, per poi rispondere.

B: "Hai ragione. Anche se nessuno lo ammetterà mai... Il nome del Parnaso rimarrà scolpito per sempre nella storia della WFS. Ed ora prepariamoci al nostro ultimo saluto... Addio, Whole Fuckin' Show. Bohèmien e l'Artista ti salutano...

L'Artista gli dà una pacca sulla spalla.

A: "Bravo... Fratello."

La telecamera aumenta la visuale per inquadrare i due fratelli che si voltano, iniziando la lenta discesa dalla vetta del monte Parnaso, in Grecia...

CAMERA FADES


Posted Image

Frank: "Primo match di Anarchy… Rorschach & Aenigma vs Parnaso”
Ian: "Un’orgia a quattro è il primo match della serata!! Questa è la WFS! Altro che Wrestlempire o Futurama…”
Frank: “Due promesse della WFS, anche se Aenigma si è visto poco, contro il Parnaso…”
Ian: “E hai detto tutto…”


Mein Herz Brennt – Rammstein risuona nell’arena!!! La theme song di Rorschach fa alzare un coro a favore dal WFS Asylum di Manchester. Ad uscire dal backstage però non si presenta solo il mascherato, ma con lui c’è Aenigma! Entrata singola per i due che subito hanno un pop dal pubblico. Raggiunto il ring i due si stringono la mano ed Aenigma va subito su un angolo a cercare la folla, mentre Rorschach rimane al centro del ring ad aspettare gli avversari che non di fanno attendere.
Pink Floyd, “Shine on You Crazy Diamond” risuona per tutto lo stadio e subito viene accompagnata da un bel po’ di fischi. Dallo stage esce subito il duo che si dirige celermente sul ring. I quattro ora sono faccia a faccia, ma l’arbitro riesce a tenere la situazione tranquilla ed il match può iniziare!

Gli uomini legali che iniziano sono Rorschach e l’Artiste. Il mascherato sembra cercare una prova di forza, che però Alex rifiuta preferendo colpirlo con un calcio al ginocchio! Rorschach subisce il colpo quasi senza sentirlo e sferra subito un gancio destro al rivale. Il membro del Parnaso schiva il colpo e altro calcio! Il mascherato ci riprova… schivata… no! Era una finta e va a segno con un gancio sinistro. L’Artiste barcolla, il mascherato prova a continuare l’offensiva, ma Alex è veloce a non perdere l’attenzione. Schiva il secondo colpo. Colpisce con una ginocchiata e si posiziona dietro all’avversario afferrandolo per una Tazzplex!! Death of Apollo! NONO! Rorschach si libera subito dalla presa con una gomitata che fa arretrare l’Artiste. Il mascherato si lancia contro le corde BigBoot a segnNONO! Alex si sposta all’ultimo e da il cambio! Bohèmien fa il suo ingresso lentamente.

Frank: "Ora avremo un bel match vecchio stile…”
Ian: "Ho sempre voluto assistere ad un rapporto sessuale tra due elefanti”


La stazza tra i due è molto simile… Aenigma si prende il cambio! Stranamente il Riddle Bird ha deciso di entrare lui sul ring! Rorschach non ci crede… ma Aenigma è già partito all’assalto saltando sulla terza corda e dropkick sul campione della disperazione che arretra, ma non cade. Il luchador si lancia sulle corde e altro dropkick alla gamba! L’uomo in nero è in ginocchio e Enzuigiri kick a segno!! Ma non cade!! Si lancia di nuovo contro le corde… viene afferrato alla gola!! Chokeslam di Bohemien! Incredibile! Il gigante si è ripreso! Guarda l’avversario a terra un po’ dolorante. Lo rialza e… vuole eseguire la sua finisher!! Dionisiac Dream! Tazzplex a segno!! Incredibile! Brutto colpo per il luchador. Intanto il parnaso va per il pin…

1…

2…

3.NO! All’ultimo Aenigma ha alzato la spalla. È ancora troppo presto per dirsi sconfitto. L’Artista dal suo angolo reclama l’avversario e Bohemien afferrandolo per una gamba lo trascina verso il loro angolo dove dà il cambio al compagno. Prima di lasciare il ring però infierisce sul luchador con un pestone in pieno petto.

Frank: "Ora è il momento delle letterine. Questa settimana è arrivata una lettera per Tommy Friend... devono aver sbagliato indirizzo.”
Ian: " È mal educazione non farsi gli affari degli altri… Caro Tommy, se la mucca fa mu, perché il merlo non fa me?”
Frank: “Queste sono domande a cui l’umanità prova a darsi una risposta da una vita…”


L’Artista continua l’opera continuando a sferrargli calci mentre piano piano cerca di rialzarsi. Quando finalmente riesce a rialzarsi al centro del ring, Alex lo manda contro le corde e braccio teso! Niente! Il luchador si abbassa ma continua la sua corsa e rimbalza. L’Artiste allora si piega per eseguire una tecnica, ma Aenigma usa l’avversario come appoggio salendoci sopra e lanciarsi per dare il cambio a Rorschach!! Ci riesce! Il Parnaso non ci capisce nulla, ma l’arbitro ha convalidato la procedura! L’artista cerca di dare anche lui il cambio, ma il mascherato è più veloce ad afferrarlo. Alex riesce a liberarsi con una gomitata… vuole procedere con la Dragon Suplex!! Sturm und DranNO! Anche stavolta Rorschach si libera dalla presa e

INKBLOT!!
Lifting Spinebuster a segno!!
Incredibile! È riuscito ad eseguire la sua finisher e prova subito il conteggio…

1…

2…

Interviene Bohemien a fermare tutto! Tra Rorschach e il campione della disperazione parte una violenta rissa che si spinge verso l’angolo di Aenigma! Il Luchador si prende anche questa volta il cambio, ma l’unico ad accorgersene sembra l’arbitro! Intanto Bohemien butta fuori dal ring Rorschach e lo segue per continuare la loro discussione. L’Artiste è al centro del ring in ginocchio ed Aenigma gli è dietro.L’artista si alza in piedi barcollando ancora un po’ per il colpo subito. Il luchador rimbalza sulle corde… Riddle!!!!!! Tomb Smasher con pin a segno!!

1…

2…L’Artiste cerca di liberarsi…

3… ma troppo tardi, il match è finito! A vincere l’incontro è il team di Rorschach ed Aenigma!!
Intanto fuori dal ring Rorschach sembra aver preso il sopravvento sul rivale e si accinge a raggiungere il compagno per chiedergli cosa sia successo. Intanto però sul ring l’Artiste dopo un momento di disperazione si avventa subito su Aenigma che era di spalle a festeggiare!! L’amico prova a soccorrerlo, ma viene anche lui colpito da dietro da Bohemien!! Mossa meschina da parte del Parnaso…
Sur Surfin Bird - Beach Boys!!

Frank: ""Superstar" Frank Dillon & "Private Crazy" Earl Price are HERE!”
Ian: "Cosa cavolo sta succedendo?!”
Frank: "Credo che siano arrivati per aiutare i vincitori…”
Ian: "No Frank ti sbagli…sono venuti per menare il Parnaso”


I Full Metal Jacket stanno correndo fuori dal backstage! Subito i due si avventano sul campione della disperazione, liberando facilmente Rorschach. Poi salgono sul ring, ma l’Atiste decide bene di battere in ritirata e va a recuperare il rivale. I tre rialzano Aenigma e festeggiano insieme la grande vittoria della serata!

Rorschach & Aenigma def. Parnaso in 9'50" via Riddle.

Posted Image

Le luci calano, e il silenzio più assoluto (nei limiti di un'arena colma di gente) scende nel WFS Asylum.
Qualcuno sta arrivando dal backstage, nessuna theme... anche perché è un gruppo di uomini vestiti in nero con una bara!?!?
Il pubblico inizia a rumoreggiare quando si rende conto che si tratta del new Turkish order!!! Kemal, Mustafa, Ismail, Yusuf Oturk e i fratelli Mehmet e Selim Arkin entrano in scena trasportando una bara (molto spartana), e dietro di loro ci sono anche Ediz, che stringe tra le mani quello che sembra un panno, ed Ifrit con un podio da discorso trasportabile.
La gente di Manchester è perplessa ma nel dubbio fischia. Il gruppetto dei portantini si ferma poco sotto la rampa poggiando delicatamente la bara a terra. Ifrit posiziona invece il podio sullo stage, ed infine Ediz stende sulla cassa da morto quella che si rivela essere una bandiera con il logo della WFS. I turchi si dispongono ai lati della cassa, mentre Kemal si dirige al podio.
Aria fintamente seria e triste, il Dev Adam alza la mano come a chiedere al pubblico la possibilità di parlare.

KM: “Amici inglesi, alcolizzati, prestateci orecchio. Noi veniamo a seppellire la WFS, non a lodarla. Anche perché ci sarebbero davvero pochi motivi per farlo. Il male che gli uomini fanno sopravvive loro, il bene è spesso sepolto con le loro ossa. Interessante questo William Shakespeare, siamo sicuri che fosse sul serio un inglese? - breve pausa per i fischi – A questo punto è lecito chiedersi quale sia stato il bene fatto dalla WFS, quanto di buono sia stato generato in questo capannone che puzza d'urina di ratto e sudore di Hooligans. E allo stesso tempo chiedersi quale è stato il male della WFS... così capiremo cosa, o chi, andrà a finire lì – indica la bara – sepolto con le sue ossa, e cosa invece sopravviverà alla cara vecchia meretrice di Manchester. Sulla bocca di tutti dal 2006. Mehmet...”

Kemal cede il suo posto all'Arkin maggiore. Con una solennità quasi sbeffeggiatrice, il turco fissa il pubblico presente.

MA: “lo sapete che è finita? Anzi, lo sapete che è finita da tempo? Lo sapete che questa sera è solo il requiem per una salma morta da mesi? Noi non siamo qua per dare un colpo finale... perché non si può ammazzare un uomo già morto. Noi siamo qua perché questa assurda dirigenza ha voluto mettere delle persone una dietro l'altra per i suoi discorsi di commiato. Ma noi siamo il new Turkish order e mentre gli altri piangono noi balliamo sulla bara del morto. Comunque vada stasera, che un wrestler o l'altro vinca o perda... sarà solo per se stesso. No more Anarchy... Just Order. Nel frattempo si consumeranno stupendi teatrini, Storm e la sua incapacità di assumersi il peso di una federazione senza pensare ad altro... anzi con la sua scelta folle di dare la federazione in mano ad un McZax. Steed che ha sempre vissuto alla mia ombra e Red Revolution Raven, la gazza ladra dei titoli massimi... ma chi sono io per giudicare qualcuno, no? Questi sono solo tre dei più patetici individui che hanno calcato da beniamini questi ring. Molti di loro sono impazziti, altri sono scappati come un comandante di crociera al largo dell'isola del Giglio. Il sunset boulevard è arrivato al suo ultimo metro. WFS, vedi di trascinarti al tuo traguardo con un po' di dignità... perché la voglia di farti l'ultimo sgambetto è tantissima. Da domani tutto sarà finito. No More WFS...Just NEW TURKISH ORDER!"
Mehmet cede quindi la parola al fratello Selim.

SA: "I mali della WFS. I mali che ho visto in prima persona nell'ultimo scampolo di esistenza di questa sorta di federazione. Ho visto Shane Hero fallire l'assalto al titolo massimo più volte e ho visto mio fratello soffiarlo via dalla vita di Josh Blaze alla prima occasione. Ho visto David Barriage, servitore di quella puttana della regina, ossessionato dal new Turkish order al punto tale da volere una cintura che nessuno di noi aveva, convinto di attaccare la giusta persona. Ho visto gli inglesi e la loro stupidità. Ho visto la mia rinascita personale. Ho visto cadere l'Artista. Ho visto cadere Kenny McZax, l'ennesimo McZax che ha cercato di avere successo nel mondo del pro-wrestling e l'ennesimo che si è dovuto arrendere alla triste realtà: the McZax Family is dead."

Pausa di Selim.

SA: "Ho visto cadere Ray Stevens. Ho visto cadere, ho fatto cadere, la vostra leggenda. L'ultimo match che ha combattuto prima di stasera è stato proprio contro di me... Nathan Storm. E ora continuate ad acclamarlo. Stasera si ritirerà, probabilmente con l'ennesima sconfitta, e nella sua vita sarà sempre tormentato dall'aver perso contro un lottatore del new Turkish order. Ma c'è una cosa che voi non avete visto nel poco tempo in cui sono stato qui: il lottatore che sono ora."

Selim sorride.

SA: "Ho vinto tanto dopo che Albione è caduta sotto i colpi dei sultani. Sono diventato io stesso uno di quei sultani. WFS, mi hai conosciuto quando mi autoproclamavo il futuro del pro-wrestling, e ora mi incontri, al tuo funerale, e sono diventato il presente di questa disciplina. Stasera l'uomo che ti rappresenterà nella lotta contro lo Yavuz sarà Shane Hero. Quando la WFS è morta, Hero non aveva vinto nessun titolo massimo e aveva appena sconfitto Lahart. Stando ad oggi, Hero non ha ancora vinto nessun titolo massimo, ma il risultato del suo match sarà ben diverso da quello di One Step Closer, perché sarò io a uscire vincente dal match che il vostro eroe combatterà, come ho fatto quando ho conquistato il 2FH Deranged Heavyweight Title, che Alpha Jack si è permesso di rubare in una bieca imitazione di RRR, e sono rientrato nel new Turkish order.”

Pausa di Arkin Jr.

SA: "Huzur içinde yatsin, WFS. Just Order."

Selim non sa a chi cedere il podio quando ecco farsi avanti Mustafa. Lo shooter si aggiusta la giacca e dopo un lungo respiro prende la parola.

MS: “Meglio a voi... che a noi... Inglisc basterds. Uhm.”

Da gran signore Mustafa fa il dito medio alla bara. L'intervento è stato così bello che nessuno ha il coraggio di dire altro, tanto che Kemal ritorna al leggio.

KM: “Bene. Tirando le somme, siamo giunti a dire che il meglio della WFS sia rappresentato da Red Revolution Raven, da Nathan Storm, da Travis Pain, da Simon Steed... da Tommy Kent... in questo caso parlare di meglio è esagerato... l'accettabile... appena... Comunque, il buono della WFS sono i suoi wrestler, il loro posto è quindi lì – dito puntato contro la bara – sepolti con le ossa della federazione a cui hanno dato lustro. E noi modestamente siamo venuti ad occuparci di questo triste lavoro di tumulazione multipla.”

Pausa scenica.

KM: “Continuando a tirare le somme, non siamo però giunti ad indicare il peggio della WFS. Ci sono troppe zone di grigio in questa allegra compagnia pronta ad essere concime per rigogliosi prati inglesi. Per questa struttura in lamiera che da domani diventerà forse un supermercato discount. Non c'è un peggio della WFS... ma se vogliamo possiamo indicare il male, inteso come qualcosa che ha distrutto la creatura di John Tee. Signore e signori, il male peggiore della WFS siamo stati noi, il new Turkish order. Come un veleno siamo penetrati, abbiamo messo in crisi il sistema. Quello che succedeva in WFS rimaneva in WFS, noi abbiamo portato il mondo in WFS, e la WFS nel mondo regnato dall'nTo si è resa conto di essere solo un verme di palude al cospetto dell'immensità dell'oceano. NOI siamo il male che sopravvive alla WFS, noi siamo l'ordine che ha massacrato l'anarchia. Buona sera Inghilterra. Addio WFS.”

La folla urla tutto il suo disprezzo mentre le immagini sfumano.

CAMERA FADES


Posted Image

La porta d'entrata del WFS Asylum s'apre, a lenti passi un individuo fa il suo ingresso trionfale...SHANE HERO! Con al suo fianco Zoey Di Maggio, Hero inizia a guardarsi attorno con un mezzo sorriso, chissà se nostalgico di quest'arena.

SH: "Squallido fetore, edificio malandato...Oh Asylum, non mi sei mancato per niente."

No. Non è nostalgia.

Z: "Non essere così duro, infondo sei abituato fin troppo bene dai privilegi di WTF e 2FH."

Lo Straight Edge annuisce.

SH: "Le mie considerazioni lasciano il tempo che trovano, Zoey. Dopotutto non sono qui per vacanza, né per godermi l'ultimissimo show di questa baracca che è prossima ad affondare. Più che spettatore stanotte sarò il protagonista della decima edizione di Anarchy, dello show che metterà la parola fine alla WFS. Stanotte si scrive una pagina di storia e intendo mettere anche la mia firma prendendo a calci quel culo turco."

La Di Maggio scuote il capo.

Z: "Solo uno?"

Shane la guarda, stringendo i pugni. Nella mente dello Straight Edge riaffiora il ricordo dell'ultimo scontro tra lui e Selim, un Ladder Match trasformatosi praticamente in un incontro RIOT versus new Turkish order/UnStable. Incontro che assegnò la cintura di Rampage al turco.

SH: "Tu sai perché ho fallito. Neanche la CEO della Fight For Honor si sarebbe aspettata l'interferenza del new Turkish order durante la contesa. Se non fosse stato per l'arrivo di Kemal e compagnia, con l'aiuto del RIOT sarei riuscito a difendermi dall'UnStable e avrei quel fottuto titolo sulla mia spalla. Per questo stanotte intendo prendere le mie precauzioni, perché pur non essendoci un titolo di mezzo, in palio io metterò qualcos'altro."

Abbassa il capo, scuotendolo.

SH: "Sembra ieri..."

MS: "Pezzo di merda!"

Shane viene interrotto, qualcuno alle sue spalle entra all'interno dell'edificio.

JS: "Andiamo fratello, non l'ho mica fatto di proposito..."

Joel e Miguel Santos, i Los Santos Brothers nonché campioni di coppia della WTF, discutono tra loro. Nel mentre alle loro spalle Brad MacKenzie e The Narcissistic Cannibal se ne restano in disparte, silenziosi come sempre. Shane e Zoey osservano i fratelli messicani discutere.

MS: "Cazzate, succhiacazzi! Te l'avevo detto che per colpa di questo viaggio del cazzo non ho visto l'ultimo episodio di Game of Thrones."

Shane si schiarisce la voce, richiamando l'attenzione dei due.

SH: "Non voglio interrompere le vostre estremamente importanti discussioni su una serie TV, ma tra non molto dovrò portare il mio culo nel ring per affrontare Selim Arkin e vendicare anche il vostro di orgoglio. Proprio voi due siete stati incaricati di chiamare il resto del gruppo, spero che Game of Thrones non sia riuscito a distrarvi fino al punto da dimenticarlo."

I Tag Team Champions scuotono il capo.

H: "Non l'hanno dimenticato."

Una voce proveniente dalla destra richiama l'attenzione del gruppo. Hero si volta, ritrovandosi dinnanzi Child of Havoc, leader della cellula del RIOT. Proprio i Children seguono l'ex Damo X che, togliendosi gli occhiali, sorride verso il wrestler dell'Illinois.

SH: "Perfetto, siamo tutti presenti. Voglio solo farvi sapere che non intendo vedervi attorno al ring, la vostra presenza sarà necessaria solo se i membri del new Turkish order proveranno a salvare ancora una volta quel falso leader di Selim. Io stanotte ho intenzione di dimostrare che con lui ai vertici del gruppo, i turchi sono fottuti, così come voglio dimostrare a questa schifosa compagnia e ai suoi sostenitori che il loro fallimento è opera di mediocri atleti come Josh Blaze, incapaci di trascinare uno show sulle proprie spalle."

Si indica col pollice.

SH: "Cosa che invece riesce a un Real Champion come Shane Hero."

Hero e Havoc s'osservano per una manciata di secondi.

H: "Rise is our theory."

Shane porge il pugno all'irlandese, che lo batte. Tutto il RIOT si allontana mentre Hero resta indietro, annuendo soddisfatto. Fa un passo in avanti, alzando ancora una volta lo sguardo verso l'edificio. Tocca il muro vicino a se, quasi accarezzandolo.

SH: "End of story..."

Sorride.

CAMERA FADES


Posted Image

Frank: "Giungiamo al secondo incontro della serata, un rematch di 2FH Breakout 2!"
Ian: "Shane Hero torna in WFS per affrontare il suo attuale rivale Selim Arkin."
Frank: "I due hanno pareggiato in quel di WrestlEmpire in un incontro a squadre, successivamente Selim ha conquistato il titolo massimo di 2FH Rampage, ma stavolta come andrà a finire tra questi due lottatori?"


Ayni Ben Gibi risuona nell'arena, immediati i fischi da parte della folla. Con alla vita 2FH Deranged Heavyweight Title Selim Arkin si posiziona sullo stage, allargando le braccia. Percorre trionfalmente la rampa del WFS Asylum, ridacchiando alle istigazioni del pubblico di Manchester. Ora rotola nel quadrato, stacca la cintura e con un movimento deciso la alza al cielo.

Poi "Captain Straight Edge" interrompe la theme del turco, la folla esulta. Chissà se perché felice di vedere Shane Hero o, più semplicemente, perché qualsiasi avversario del new Turkish order va appoggiato a prescindere. Sta di fatto che Hero si posiziona sullo stage, fissando Arkin con un volto cupo. Percorre la rampa a testa bassa e, prima di salire nel ring, sfoggia la scritta sul retro della maglia. 'REAL CHAMP'. Lo Straight Edge rotola all'interno del ring.

Subito lui e Selim si scambiano qualche complimento, venendo divisi dall'arbitro. Il direttore di gara si fa consegnare la cintura dal turco, dopodiché la consegna al timekeeper e gli ordina di suonare la campana. L'incontro tra i due può cominciare ufficialmente.

DIN DIN DIN!!!

I due si scambiano dei sguardi di fuoco, cominciando a danzare attorno al ring. Hero assale l'avversario, Selim riesce però a passargli alle spalle e lo sgambetta. Immediatamente prova a colpirlo con una ginocchiata, Hero però para il colpo e lo sbatte contro le corde, evitando l'avversario con un leapfrog. Allora il turco rimbalza alle corde opposte e scatta nuovamente verso Shane. Quest'ultimo prova un braccio teso ma Selim s'abbassa un istante prima evitando di fatto il colpo. Altro rimbalzo contro le corde, Selim stavolta viene fermato da Hero con un Armdrag, ma il turco resta immobile. Colpisce Hero con una gomitata e scatta alle corde...

CALF KICK DI SHANE!!

Hero rialza immediatamente Arkin.

Poi lo chiude in una headlock, allora Selim prova a divincolarsi appoggiando l'avversario alle corde e lanciandolo a quelle opposte. Prova un braccio teso, Hero però gli passa alle spalle e prova a chiuderlo in un German Suplex. Vano è il suo tentativo, poiché il campione massimo Deranged lo colpisce con una gomitata violenta al volto, Hero quindi si volta e Arkin esegue una Neckbreaker, schiantandolo al tappeto! Dopodiché lo Straight Edge viene rialzato dal turco, Selim lo piega per poi alzarselo sulle spalle...ESEGUENDO UNA CRUCIFIX DRIVER! SELIM METTE A SEGNO LA CRUSADER KILLER!

Uno!

Due!

Solo conto di due. Immediata la Crossface da parte del turco, sua miglior manovra quando indossava la maschera di Raged V, giusto per capire quant'è pericolosa. Hero si fa ingabbiare prematuramente, un passo falso che un grande atleta non dovrebbe mai compiere. Ma riesce a rimediare, strisciando e tollerando il dolore, raggiunge con un piede la corda più vicina liberandosi dalla morsa pericolosa dell'avversario. Dopodiché il turco lo prende per i piedi e prova a trascinarlo verso il centro, Hero si divincola e si rimette in piedi. Selim si volta e accade tutto in pochi istanti, viene voltato e Hero Silver Edition! Impatto devastante col mat, ma non è finita...

Hero Gold Edition!

Anaconda Vise!

Shane capovolge completamente la situazione, adesso Arkin è intrappolato! Hero si gode il momento, ride maleficamente e applica ancor più pressione alla presa dell'avversario. Arkin però non demorde e con dei calci si divincola, riuscendo a liberarsi ben presto dalla presa. I due si rialzano, Hero si avvicina all'avversario eppure è Selim a colpirlo con un calcio al busto! Subito dopo una chop, quindi il turco si lancia alle corde...GUILLOTINE CHOKE DI HERO! GLI SALTA ADDOSSO!! Ma Arkin è abile nel reversare il tutto, eseguendo sull'avversario un Nothern Lights Suplex! Shane si rialza stordito, è il momento di Selim. CAPPADOCIA DRIVER! DEATH VALLEY!!!

Uno!

Due!

Shane esce dal conteggio e rotola all'apron ring. Arkin scuote il capo, alzandosi e avvicinandosi all'avversario. Selim colpisce ripetutamente Hero, poi si lancia contro le corde per il colpo di grazia...Ma Hero rientra nel quadrato e lo coglie di sorpresa con una mostruosa ginocchiata in pieno volto, capace di far rotolare fuori dal ring il campione Deranged della Fight For Honor. Shane allora attende che Selim si rimetta in piedi, poi un sorriso malefico. Scatta verso le corde...SUICIDE DIVE!

No.

SELIM SI SPOSTA E LO FA SCHIANTARE CONTRO LE BARRICATE!

Un impatto tremendo, devastante. Adesso il turco rialza immediatamente Hero, lo piega in avanti e poi lo alza...Eseguendo una Piledriver sul cemento! Hero è al tappeto immobile, inerme, sanguinante. L'avversario si rialza sfoggiando un sorriso beffardo, prende Hero e lo riporta nel ring. Il conto è di due, però. Allora Selim lo rialza per i capelli, ma Hero lo spinge via! Quindi il turco prova un Superkick, lo Straight Edge riesce ad evitarlo e lo colpisce con una testata in pieno volto! Il sangue di Hero va a sporcare la fronte di Selim, proprio quest'ultimo dopo qualche istante stordito si volta verso Shane...CHE METTE A SEGNO UN GREATEST KICK!

Selim sbatte all'angolo...CORNER SPLASH!!

Arkin barcolla verso il centro del ring, Hero va all'apron.

SPRINGBOARD FLYING FOREARM SMASH!!!

Shane mette a segno le sue migliori manovre, si rialza e si pulisce dal sangue al volto con i nastri che avvolgono le sue mani, divenuti rossastri oramai. Adesso lo Straight Edge si posiziona all'angolo, annuendo. La folla si prepara a gasarsi per la Spear del wrestler di Chicago. Arkin si rialza lentamente, Hero saltella all'angolo non stando più nella pelle. Arkin si volta...MA SELIM EVITA LA END OF STORY E SCHIANTA SHANE CONTRO L'ANGOLO! Hero si volta immediatamente, Selim lo sorprende con un Rolling Elbow! Il colpo è potentissimo, Hero rimbalza alle corde e sputa per terra, piegandosi con un movimento naturale. Per Arkin è una fortuna.

YAVUZ SPECIAL!!!

NO! HERO SI MANTIENE ALLE CORDE! E BACK BODY DROP!

Ha evitato la manovra dell'avversario, Selim si rialza dolorante alla schiena e prova a tornare immediatamente nell'incontro.
Un errore madornale.

END OF STORY!!!
END OF STORY!!!
END OF STORY!!!

SPEEEEEEAAAAAAAARRRRR!!!

UNO!!!

DUE!!!

TRE!!!

No.

L'ARBITRO VIENE TRASCINATO FUORI DAL RING DA...YUSUF! E con lui ci sono anche Ifrit e Ediz, oltre che Ismail. Il direttore di gara viene quindi schiantato contro le barricate, messo fuori gioco dal possente Yusuf Oturk. Shane non capisce cosa sta accadendo, ma nel momento in cui si rialza la suola di Oturk si schianta contro il suo naso. Hero resta immobile al tappeto mentre Ifrit, Ediz e Ismai completano l'opera iniziata da Yusuf, pestandolo violentemente. Solo all'ordine di Selim i tre si fermano. Arkin è di nuovo in piedi e, con un sorriso malefico, va a rialzare il wrestler dell'Illinois. I tre lo tengono fermo mentre Selim lo schiaffeggia.

SA: "It's over, Shane."

E invece no! Hero si divincola dalla presa dei turchi e spinge via Selim...
SCATTA PER LA END OF STORY!

OH MY FUCKING GOD!

END OF STORY RIBALTATA IN CORSA DA SELIM NELLA...

YAVUZ SPECIAL!!! A SEGNO LA FLIP PILEDRIVER!

LA FOLLA E' INCREDULA, CHE CAZZO HA FATTO SELIM?!

Tra i fischi del pubblico i tre turchi urlano verso lo stage, chiamando fuori un arbitro. Arriva velocemente un altro direttore di gara, entra all'interno dello squared circle e si piega vicino a Arkin che sta schienando Shane.

UNO!!!

DUE!!!

TRE!!!

E' finita!

No, l'arbitro non conta il tre.

JOEL SANTOS TRASCINA FUORI RING L'ARBITRO, COLPENDOLO CON UN SUPERKIIIIIIIIIIICK!!! Arriva anche il RIOT, Shane viene soccorso dal suo gruppo scatenando l'ira dei membri del new Turkish order. Ampi gesti, estremamente volgari, vengono fatti dai Los Santos Brothers, mentre alle loro spalle arrivano Cannibal, Brad MacKenzie e Zoey Di Maggio. I turchi senza paura urlano al RIOT di entrare nel ring, pronti ad un altro scontro estremamente confusionario. Ma Joel spiazza i cinque turchi con mezzo periodo.

JS: "Voltatevi, succhiacazzi!"

I cinque si guardano straniti, per poi voltarsi...

I CHILDREN OF RIOT SONO NELL'ALTRO LATO DEL BORDO RING!!!

SONO DIECI CONTRO CINQUE!

Havoc schioccando le dita ordina ai suoi di entrare nel ring, immediatamente Imperfection, Greed, Galaxy e Breeziness eseguono e attaccano Oturk, Ediz, Ifrit, Ismail e Selim! Quest'ultimo si tira indietro, sapendo che la priorità è preservarsi per l'incontro, di conseguenza i tre sottoposti di Selim subiscono l'attacco in superiorità dei quattro Children, che li lanciano fuori dallo squared circle! Arkin e Havoc si scambiano uno sguardo, con quest'ultimo che sorride beffardo. Nel mentre i Los Santos salgono sull'apron ring, per poi andare sulla terza corda. OH MIO DIO!

DOPPIA DIVING SOMERSAULT SENTON A SEGNO SUI QUATTRO MEMBRI DEL NEW TURKISH ORDER!!!

I LOS SANTOS BROTHERS STENDONO OTURK, IFRIT, EDIZ E ISMAIL!

THIS IS AWESOME!!!
THIS IS AWESOME!!!
THIS IS AWESOME!!!

Shane Hero proprio nel momento in cui il pubblico ha intonato i cori si rialza, ridendo. Tutti i membri del RIOT sono all'interno del ring. Dodici contro uno. Selim Arkin stavolta sembra in netta difficoltà, è solo contro undici uomini capitanati dal suo peggior rivale. Ma Hero scuote il capo.

SH: "Fuori. Circondate il ring ed evitate ulteriori interferenze."

Non vuole mica vincere così.

Tutti i membri del suo gruppo escono fuori dal quadrato, andando a circondare il ring. I membri del new Turkish order sono costretti a battere in ritirata. Non ci sarà più alcuna interferenza all'interno di questo incontro. Hero e Selim si scambiano altri sguardi di sfida.

SA: "Pagherai questa scelta, Shane."

E SELIM LO SCHIAFFEGGIA! Hero scuote il capo, ricambiando il colpo! Inizia una serie di scambi violentissimi tra i due, con Selim che riesce a portarsi in vantaggio, quindi si lancia contro le corde...Lariat di Shane! No, Selim alza la gamba e con essa riesce ad evitare d'essere colpito. Dopodiché spinge l'avversario contro le corde eseguendo un Superkick, colpendo in pieno mento l'avversario! Shane barcolla, Arkin lo volta per un German Suplex. Nope. Shane scivola alle sue spalle...PESCANDO DAL CILINDRO LA PURE DEATH! OMEGA DRIVER MESSA A SEGNO CON SCHIENAMENTO DI HERO! Il primo arbitro, attaccato da Oturk, torna abbastanza stordito nel ring.

UNO!

DUE!

SELIM KICKS OUT! E IMMEDIATAMENTE HERO PROVA A CHIUDERE L'AVVERSARIO NELLA HEROBREAKER! CI RIESCE, SHARPSHOOTER!! Hero ha chiuso nella sua miglior manovra di sottomissione l'avversario, Selim urla disperato ma non demorde! Striscia verso le corde, nonostante il dolore tremendo, sfiorando la corda che potrebbe salvarlo. HERO PERO' LO TRASCINA NUOVAMENTE AL CENTRO! Shane gli urla di cedere, Selim però preferisce morire dal dolore pur di non battere la mano al tappeto e consegnare la vittoria al suo rivale. No, non vuole cedere. Striscia nuovamente verso le corde, con una determinazione impressionante.

SELIM TOCCA LA CORDA!

SI SALVA!

Hero è costretto a lasciar andare la presa. Si inginocchia, mentre il sangue continua a scorrere dal capo. Sembra non farcela più, in questa notte d'Anarchy X Hero ha dato qualsiasi cosa, ma non è abbastanza. Shane si rimette in piedi e s'avvicina ad Arkin...ROLL UP IMPROVVISO! UNO! DUE! TRE! NO NO NO NO!!! Shane esce per un soffio! I due si rialzano velocemente, Hero allora esegue un Discus Lariat che va eseguire una rotazione all'avversario! Lo Straight Edge pare riprender vita improvvisamente, si rialza e posiziona sulle spalle l'avversario. REIGN OF PAIN! NO NO NO! Selim gli scivola alle spalle. FORWARD TURKISH LEGSWEEEEEEP!!! Arkin s'avvicina all'angolo, esausto.

1517!!!!

CORKSCREW SHOOTING STAAAAAAAAR!!!

ANCHE ARKIN ESEGUE LA SUA SECONDA MIGLIOR MANOVRA, DOPO LA SHARPSHOOTER!

UNO!!!

DUE!!!

TRE!!!

NOOOOOOOOO!!! SHANE KICKS OUT!!! Siamo due a due sulle finisher, Selim e Shane adesso restano al tappeto, hanno dato qualsiasi cosa e non sembra bastare MAI. I due strisciano ad angoli opposti, Arkin si tocca la schiena dopo la Herobreak mentre Hero è stordito dopo la 1517. Shane prova a scattare verso l'avversario, chiamalo scatto un camminare velocemente, e prova un Discus Elbow! Niente da fare, Selim riesce ad evitarlo e gli passa alle spalle, prova un roll up improvviso, un altro, ma Hero si mantiene alle corde.

GINOCCHIATA DI SELIM! Si è rialzato immediatamente e l'ha colpito al busto.

Lo posiziona piegato in avanti. E' finita.

YAVUZ SPECIAAAAAAL!!!

A SEGNO!!!

NO NO NO!

Shane lo spinge via, colpendolo con un Roundhouse Kick che fa rimbalzare Selim alle corde...

END OF STORY!!!
END OF STORY!!!
END OF STORY!!!

SPEAR!!! SPEAR!!!
SPEAR!!! SPEAR!!!

UNO!!!

DUE!!!

TREEEEEEEEEEEEEEEEE!!!

Shane Hero def. Selim Arkin in 27'54" via End of Story.

Frank: "Shane Hero ha vinto!"
Ian: "Nonostante le tante interferenze, è stato un grandissimo scontro."


La folla festeggia, risuona nell'arena la theme song di Shane Hero, vincitore del match! Lo Straight Edge si porta nuovamente sul pareggio nella sfida con Selim, stavolta le interferenze hanno sorriso a Shane che col RiOT è riuscito a prevalere sul new Turkish order per superiorità numerica. Tutti i membri del RIOT entrano nel ring mentre l'arbitro alza il braccio al vincitore della contesa. Shane Hero vince ad Anarchy X contro Selim Arkin, in quello che senz'altro non è l'ultimo scontro tra i due!

Posted Image

La telecamera ci mostra l'ormai conosciuto divano da cui spesso Aaron Lahart si rivolge al mondo. Infatti, l'inglese ci è seduto sopra.

AL: Anarchy X. Il canto del cigno per la WFS. In questi mesi d'incertezza, mi sono chiesto molte volte quale sarebbe stato il destino di questa gloriosa promotion, contestata, amata, magari talvolta detestata, ma sicuramente comprendente il meglio del meglio che questa disciplina possa offrire. Non a caso si tratta di qualcosa Made in Manchester, casa mia.

Lahart sorride.

AL: In virtù di ciò, quando mi hanno domandato se desideravo essere presente o meno a questo evento, io, Aaron Lahart, Luce del Pro Wrestling, il migliore tra i migliori non ho potuto, ne ho anche solo considerato di rifiutare. Domenica affronterò David Barriage.

Dopo essersi messi più comodo, Aaron ricomincia.

AL: Qualcuno ci ha definito come un paio di stelle inesplose qui in WFS, dei talenti non pienamente espressi, dei potenziali grandi, che non sono riusciti, o non hanno semplicemente avuto il tempo di diventare realmente tali.

Parole interessanti, non c'è che dire, ma proprio in virtù di queste parole, ora voglio rivolgermi al mio avversario.
David Barriage. Questa volta, al tuo indirizzo non ho intenzione di lanciare insulti, nè intendo questionare la tua abilità sul ring, o la tua identità di Pro Wrestler. Niente di tutto ciò.

Per te ho solo una richiesta.

Pretendo che tu dia il massimo quando ci affronteremo sul ring. Il massimo e non di meno. Senza ma, senza esitazioni, senza scuse. Perchè ho certamente intenzione di eradicare da ogni mente il pensiero che io sia una stella inesplosa, ma prima di tutto desidero con tutto me stesso chiudere, qui a Manchester, con qualcosa di Incredibile. Un finale che sia meritevole di essere visto, che guadagni gli applausi non solo di questo pubblico, ma di chiunque altro volgerà gli occhi alle nostre passate gesta in futuro,

E per farlo avrò bisogno di un VERO avversario,

See you on Sunday.

I
WILL
BRING
THE
LIGHT

CAMERA FADES


Posted Image

Siamo nel backstage dell'Asylum e, in piedi, davanti alla telecamera troviamo un carichi asino David Barriage che indossa una t-shirt con la scritta "WFS LIVES"

DB: "I sentimenti, stasera, sono contrastanti... C'è chi è triste per la fine di questa lunga avventura chiamata WFS e c'è chi, sicuramente, sarà felice di avere una concorrente in meno...

... io sono esattamente nel mezzo...

... sono triste che la WFS chiuda i battenti, il mio rapporto con voi e con questa realtà è stato un qualcosa di breve ma intenso, grazie alle WFS David Barriage si è fatto un nome in Europa e, anche grazie alla WFS, anche oltreoceano mi conoscono e mi cercano. Sono stato uno dei più grandi Internet Champ che la storia ricordi ed il mio match contro Alpha Jack è ancora impresso nella vostra memoria ed in questi muri.

Barriage si ferma per qualche secondo mettendo una mano sul cemento quasi come se facendolo potesse ricordare il suo match contro Alpha Jack di qualche mese fa.

"... ma sono anche felice perchè stasera avró l'occasione di combattere il mio ultimo match in WFS contro un uomo che definire una piaga sarebbe riduttivo....

... Aaron Lahart!


Lui che si definisce il portatore di luce è riuscito negli ultimi mesi a rovinare e distruggere ogni cosa che toccava...
È stato il peggiore GWF Honor Champion che la storia ricordi riuscendo a portare uno dei titoli più importanti della federazione ad essere quasi dimenticato, il suo regno come FWF Champ è stato uno dei più fallimentari che la R-Pro avesse mai visto e, sebbene mi costi ammetterlo, ho gioito nel vedere Alpha Jack vincere il titolo mesi fa e, per chiudere in bellezza, anche il suo regno come tag team champion proprio qui in WFS credo che, in tutti noi, porti solo alla mente cattivi ricordi."

Barriage si ferma, la sua espressione cambia totalmente con il volto dell'inglese solcato da un sorriso isterico.

"A differenza di Aaron, a cui è stato dato tutto, e che è riuscito a distruggere ogni cosa che ha toccato per me la storia è stata diversa. Quello che ho toccato, i titoli di coppia 2FH e, soprattutto, il titolo Internet WFS sono saliti di livello grazie a me. Quando sono arrivato a nessuno importava di chi fosse il campione Internet, nemmeno i dirigenti della federazione sapevano se il campione era Arkin o Rorsarch. Ora TUTTI sanno che David Barriage è stato campione Internet, TUTTI ricordano di come il mio match contro Alpha Jack sia diventato uno dei classici della storia recente della WFS e, dopo stasera, TUTTI ricorderanno della mia vittoria su Aaron Lahart!"

Barriage sorride nuovamente e, dopo l'ennesima pausa, ricomincia ancora a parlare.

"Nessuno deve essere triste stasera. È vero, la WFS chiuderà i battenti dopo questo show ma l'eredità che si porterà dietro sarà immortale. Stasera io cancelleró, una volta per tutte, la memoria di Aaron Lahart da questa federazione ma scriveró una nuova pagina nella storia della WFS...

Tonight WFS will close.... but it will live FOREVER!!"

Barriage si avvicina alla telecamera e mostra la scritta sulla t-shirt mentre l'inquadratura sfuma.

***CAMERA FADES***


Posted Image

Innervision dei System of A Down risuona nell'arena e ciò significa una sola cosa: Aaron Lahart is in da house! Infatti, il wrestler di Manchester viene accolto da un boato grandioso per il pubblico che appoggia un lottatore che, seppur non sia un original, è nato esattamente nel luogo in cui si sta combattendo lo show. Lahart cammina sulla rampa e giunge sul ring dove aspetta il suo avversario!

I Stand Alone risuona nell'Asylum e, a differenza dell'accoglienza riservata a Lahart, quella nei confronti di Barriage è ben diversa! Manchester ricorda il comportamento del Londinese nella sua permanenza in WFS e, nonostante anch'esso sia inglese, il trattamento riservatogli è ben diverso! O meglio, una parte di pubblico applaude il lottatore della 2FH, ma la maggior parte è dalla parte di Lahart! David non se ne cura e prosegue per la rampa fino a giungere sul ring. I due si guardano. L'arbitro da il via al match!

DIN! DIN! DIN!

Clinch! Aaron prova a chiudere subito una headlock, ma Barriage in modo furbo si sposta ed esce dal ring!! Barriage urla all’arbitro che Lahart deve lasciargli tempo, ma l’arbitro dice a Barriage di tornare sul ring, altrimenti dovrà cominciare il conteggio per il count out!! Barriage sale sul ring e Aaron parte in sesta per attaccarlo…

Sgambetto di Barriage che fa finire Aaron con la gola sulla seconda corda e poi lo afferra per le gambe… CALCIO AL BASSO VENTRE!! Barriage con una mossa non propriamente corretta, atterra Aaron che si tocca le parti basse!! Barriage va verso Aaron e lo alza… BELLY TO BELLY SUPLEX!! Bellissima mossa da parte di Barriage!! E va con il pin!

1!!

2!!

NO!!
Si salva Aaron che viene rialzato da Barriage… EUROPEAN UPPERCUT!! Bella risposta da parte di Aaron Lahart che prende Barriage e lo solleva per un Back Drop!! Ottima mossa di Aaron che ingrana e si porta dietro a David, chiudendo una headlock! Barriage stavolta non può liberarsi subito e anzi, rischia quasi di subire pesantemente la mossa di sottomissione di Aaron! Però successivamente si rialza e connette qualche gomitata!! Barriage si libera e va contro le corde…

SPINEBUSTER DI AARON!! INCREDIBILE!! Aaron sta mettendo in seria difficoltà Barriage e ora lo solleva, lo colpisce con un pugno allo stomaco e lo alza per una Olkahoma Slam!! Barriage a terra di nuovo e Aaron va verso le corde… SPLASH! Con schienamento!

1!!

2!!

NO!

Ian: "Ammazza! Per poco non vinceva Aaron Schmidt."
Frank: "Lahart, Ian, è Aaron Lahart."
Ian: "Ah, ma non stiamo commentando un video del mitico Ballstreet2K?"
Frank: "Vaffanculo, tu e lui."


Si libera Barriage con un colpo di reni, ma Aaron è galvanizzato e prova ad andare ancora a sollevare il lottatore della 2FH! Lo alza e connette un suplex… NO!! Barriage si abbassa facendo leva su Aaron e connette una DDT!!! David è stato bravo in questa occasione a riprendere in mano il match e ad atterrare Aaron che stava prendendo sempre più controllo sul lottatore di Londra!! Ora però Aaron è a terra e viene colpito da uno stomp di Barriage, che poi lo rialza e lo colpisce con un calcio in pancia!! Va contro le corde e… GINOCCHIATA IN FACCIA!! Aaron cade all’indietro sul mat e Barriage chiude una Figure Four Leg Lock!!!!

Aaron urla a più non posso a causa della mossa di sottomissione alle gambe di Barriage!! The East End Machine non molla assolutamente la presa e mette tutta la forza che ha in corpo, spostandola verso le gambe!! Aaron prova a trascinarsi verso la corde, lo fa con il massimo della volontà, ma non gli riesce!! Barriage ora usa anche le mani per cercare di migliorare la presa… MA ORA AARON SI GIRA!! AARON SI GIRA E TRASFORMA LA FIGURE FOUR LEG LOCK DI BARRIAGE IN UN'INVERTED FIGURE FOUR LEG LOCK!!! Ottima manovra di contromossa di Aaron, Barriage però si divincola bene e… si libera!! Dopodiché esce dal ring e cerca riposo, ma poi prende la strada per il backstage!! David Barriage sta per andarsene… NO!! Aaron lo recupera, ma Barriage lo colpisce con un pugno chiuso in faccia!!

Mossa geniale di Barriage che decide poi di recuperare l’avversario e gettarlo con il volto contro il paletto!! Dopodiché gli sbatte la testa sull’apron e lo getta all’interno del ring!! David sale sul ring e va con lo schienamento!!

1!!

2!!

3!!

NO!!

L'ex campione Internet della WFS non riesce ancora a chiudere il match e s'incazza parecchio! Si alza e rimane in ginocchio, prendendo Aaron per i capelli e colpendolo con numerosi pugni!! Dieci pugni da parte di Barriage che poi colpisce Aaron con una testata!!! NO!! Aaron si sposta all’ultimo e Barriage tira una testata al mat!! OUCH! Mossa sbagliata da parte di Barriage che tira una capocciata portentosa al ring e permette a Aaron di alzarsi, sollevarlo per le braccia e colpirlo con una DDT!! Aaron ora va verso le corde e… LEG DROP!! Schienamento!

1!!

2!!

3!!

NO!!

Barriage all’ultimo alza il braccio e si salva!! Incredibile la prestazione di entrambi i lottatori!! Ora Aaron si rialza e solleva Barriage, portandolo poi al paletto e colpendolo con una chop! Lo porta alla terza corda e… SUPERPLEX!! NO!! NO!! Barriage fa forza per non essere catapultato all’indietro!! Pugno in pancia di Barriage e poi in faccia!! Aaron però risponde con altri pugni e… BARRIAGE SPUTA IN FACCIA AD AARON!!

Ian: "Ti ricordi quando c'era McZax?"
Frank: "Purtroppo, molto bene."
Ian: "Preferirei prendermi uno sputo in faccia ogni giorno per il resto della mia vita, piuttosto di vederlo tornare nel mondo del wrestling."
Frank: "Ti capisco. Ma a quanto pare ora ha aperto la T&T Wrestling."
Ian: "Ah, conosci bene quell'ambiente, vero Frank?"


Aaron si pulisce subito la faccia e Barriage lo fa cadere dalla terza corda!!! Tonfo enorme da parte di Aaron che sbatte pesantemente sul mat con la sua enorme mole!! Barriage si getta con una gomitata dal paletto che finisce per colpire la gola di Aaron Lahart!! L’inglese si tocca la gola e tossisce pesantemente!! Aaron si rialza e… FULL NELSON SLAM!! Bella mossa di Barriage, che sicuro di sé va a pinnare Aaron!

1!!

2!!

3!!

NO!!

Incredibile!! Aaron si salva ancora!! Barriage si rialza e comincia a colpire velocemente con alcuni stomp Aaron, in modo da non farlo rialzare, ma il lottatore di Manchester non sente i colpi del londinese e si alza in piedi, blocca il primo pugno di Barriage!! Blocca il secondo pugno di Barriage e… CLOTHESLINE!! Barriage a terra e Aaron lo colpisce con una ginocchiata!! Aaron si mette all’angolo…

FRONT DROPKICK!! Barriage finisce a terra sbalzato indietro dal colpo di Lahart! Aaron si rialza, urlando contro il pubblico che tributa un boato per l’inglese!!! Aaron si avvicina a Barriage e lo prende per le gambe... SHARPSHOOTER!! Mossa di sottomissione da parte di Lahart che coglie di sorpresa Barriage!! David non sa come reagire e cerca, resistendo il più possibile, di muoversi verso le corde! Barriage però non ci riesce e allora si vede costretto a tentare di girarsi...

Barriage fa per battere la mano a terra…

Frank: "DAJE CHE CEDE!"
Ian: "Cede? Si vede che non usa Sistema Sergio."
Frank: "Che è?"
Ian: "NON CONOSCI SISTEMA SERGIO? Oramai sei out, Frank."


NO!! In qualche modo Barriage riesce a colpire Aaron che molla la presa!! Barriage si rialza e Aaron lo segue, provando una clothesline in corsa…

NO!

Barriage si abbassa e chiude la East End!! Aaron subisce la mossa di sottomissione finale di Barriage!! Lahart cerca di divincolarsi e con un braccio prova a colpire Barriage che è costretto ad interrompere la presa!! David si rialza, prende Aaron... CALCIO IN PANCIA DI LAHART CHE PRENDE BARRIAGE PER LA LIGHTBRINGER!! NO!! Barriage allontana Lahart, calcio in pancia e... GREEN LIGHT!! It’s over!!

1!!

2!!

3!!

David Barriage def. Aaron Lahart in 11'32'' via Green Light .

Grandissima vittoria di Barriage!! David si alza in piedi e dopo poco lo fa anche Lahart! Il pubblico tributa applausi per entrambi i lottatori che hanno dato tutto in questo match! Lahart e Barriage si guardano. Aaron sembra voler mostrare del rispetto nei confronti di Barriage, che però esce dal ring mentre il pubblico, lentamente, smette di applaudire!
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Red Revolution Raven
Member Avatar
The Ugly
"If you want blood, you've got it" degli AC/DC viene sparata con tutta la potenza disponibile dagli altoparlanti dell'arena, e i decibel scatenano la folla festante a bordo ring!

In questo pandemonio fa il suo ingresso una delle icone della WFS, "The Hooligan" Kurt Hammer! Il wrestler del Mersey si presenta con il suo solito attire: jeans strappati, maglia dei Reds del capitano Steven Gerrard e l'immancabile asta di bronzo che ha visto più denti di un dentista.

Hammer fa tutto il giro dell'arena prima di salire sul ring, scambia hi-five e abbracci con alcuni dei vecchi tifosi abituali. Ed eccolo infine sul ring. "Rafa" in una mano, e il microfono nell'altra... NO WAIT... E' una lattina di birra!

Il pubblico è sempre su di giri e si gode tutto il siparietto urlando incitamente. Dopo qualche minuto Hammer prende il microfono e inizia a parlare...

Hammer: "...E così siamo arrivato all'ultima fermata. Cursed Hell! Tanto tempo fa, quando venni per la prima volta a combattere a Manchester non mi sarei mai aspettato di essere di nuovo qui, dieci anni dopo, di fronte alle stesse facce a celebrare Anarchy X. Ed è veramente surreale avere questa giornata proprio appena Stevie ha giocato la sua ultima partita con la maglia dei Reds..."

La reazione stavolta è mixata. C'è qualcuno del pubblico di Manchester che fischia Gerrard, ma la maggior parte applaude Hammer.

Hammer: "E non mi sorprendo nemmeno di avere la solita faccia di cazzo di un McZax da affrontare. Gli stessi McZax che mi hanno cacciato dall'ASW bollandomi come 'scarso'... Beh, credo di aver ampiamente mostrato a tutti loro che non avevano capito un cazzo. Il loro parco giochi con blackjack, ma senza squillo di lusso e con tanti pensionati è fallito poco tempo dopo, mentre io vivevo il mio momento più alto in WFS."

"...Un culo mi veniva presentato, e io lo rompevo. Alejandro Hernandez? Prego, fatti avanti. Triple R? C'è posto anche per il tuo di culo. Storm? Non c'è problema, ho tempo anche per te... And on, and on, and on... Fino a vincere tre maledetti titoli massimi! Chi altro può dire una cosa del genere? Un cazzo di nessuno!"

Hammer alza le braccia al cielo, e il pubblico gli tributa un'altra ovazione...

Hammer: "Ma basta parlare del passato. Adesso ho un ultimo culo a cui riservare il mio trattamento speciale, e tutta la mia attenzione è concentrata su di esso. Perché è un culo speciale, pulito solo con seta, ed abituato a sedersi solo su comodissime poltrone. Beh, posso dirvi che stasera non ci sarà seta per lui... Ma solo la punta rinforzata dei miei anfibi ad accoglierlo!"

Altra bagno di applausi per Hammer, che è adesso è ha la folla in mano.

Hammer: "Ma non voglio rovinarvi lo spettacolo, d'altronde avete aspettato tanto per rivedermi sul ring e manca pochissimo per vedere, per l'ultima volta, l'Hooligan alle prese con un culo da rompere."

L'inglese fa cadere il microfono e se ne ritorna nel backstage passando tra la folla...

-CAMERA FADES-


Posted Image

La serata di "celebrazione" che si sta tenendo all'Asylum viene parzialmente turbata quando il sistema audio dell'Arena di Manchester comincia a trasmettere... "Still Waiting" dei SUM41. Dylan McZax è qui, nella sua ma in questo caso "non sua" Manchester. Il grosso dei fans della WFS che lo ricorda come nemesi di quello che forse è stata la più grande battaglia dell'ultimo ciclo di vita della Federazione ovviamente lo ricopre di fischi. Dylan è già in attire da gara e, senza perdersi in troppi fronzoli, raggiunge il ring.

La folla continua a fischiarlo. Dylan annuisce, in silenzio, Attende, con pazienza, che i fischi comincino a scemare, ma deve aspettare diversi secondi.

BOOOS! BOOOS!! BOOOOS!

Pian piano, l'appassionato pubblico dell'Asylum si calma. Dylan ne approfitta, per cominciare a parlare.

DMZ: "Mai fischi furono più meritati, ve lo concedo."

Esordio atipico, qualcuno continua a fischiare ma i più si placano. Dylan si accarezza il mento ed osserva il pubblico, a 360°. Quindi, riprende la parola.

DMZ: "Sapete, se guardo indietro e vedo quanto ho fatto nella mia carriera, non ho grossi rimpianti. Ci sono wrestler che hanno ottenuto anche più di me... ma sono davvero pochi in verità. Io ho avuto tutto, e soprattutto ho avuto la fortuna di lottare dovunque abbia desiderato. Sfidando alcuni tra i Campioni più grandi di questa disciplina. Tuttavia... un rimorso ce l'ho."

Dylan si interrompe, continuando a fissare il pubblico dell'Asylum.

DMZ: "Sono sinceramente dispiaciuto di non aver vinto il "vostro" Undisputed Title. Dispiaciuto di aver lasciato con troppa fretta la WFS. La storia è nota: anche quando il fronte "ASW" fu sconfitto, decisi comunque di restare qui, come wrestler. Ma poco tempo dopo, Rex riavviò un suo progetto... e sapete... family comes first. Decisi di lasciare la WFS, nonostante qui stessi bene, godessi di una buona considerazione... e chissà, magari mi stavo anche affezionando a voi, eheheh..."

Qualcuno applaude, molti fischiano: la credibilità dell'Albionic Panther non è mai stata il suo punto di forza.

DMZ: "Nella mia carriera ho commesso pochi errori... ma questo è stato il mio sbaglio più grande. Ho sempre pensato che un giorno sarei tornato: affrontare quei cardini di questa Federazione con il quale ancora non ho incrociato le armi... Travis Pain, Simon Steed. Ma mi hanno fatto uno scherzo: chiudere la WFS prima che Dylan McZax abbia appeso gli stivali al chiodo. Ironico, non trovate? Molti di voi, mi hanno accolto come se fossi un residuato bellico, sin dalla mia prima apparizione su questo ring. Eppure oggi, la vostra Federazione chiude... but Dylan McZax still fights."

L'ultima frase, decisamente provocatoria, riscatena i fischi del pubblico contro Dylan, che sorride: poco da fare, anche in una serata del genere, l'Albionic Panther non rinuncia a mostrare il suo lato più sprezzante. Poco dopo però torna serio.

DMZ: "La WFS ha deciso però di farmi un regalo: richiamarmi, per questo ultimo Anarchy... e farmi combattere contro uno dei suoi pilastri. L'Hooligan, Kurt Hammer. Il primo, vero Original a vincere l'Heavyweight Title. Insieme a Max Cougar, l'unico ad aver vinto questa cintura per tre volte. Una Leggenda della WFS... contro una Leggenda a tutto tondo. Sono quasi dispiaciuto che l'ultimo ricordo che vi lascerà sarà di me che lo schieno... 1...2... 3..."

Altri fischi per Dylan che ostenta fin troppa sicurezza! Il Campione OBW sospira, poi scuote la testa.

DMZ: "OK, bando alle cazzate adesso. La WFS mi ha voluto qui, per un match nell'ultimo show di questa gloriosa Federazione. Per me vuol dire molto, davvero. Vuol dire che nonostante la mia permanenza sia stata breve, nonostante sia sempre stato visto come un "corpo estraneo", nonostante tutto questo... Dylan McZax ha lasciato qualcosa alla WFS. E, credetemi, la WFS ha lasciato qualcosa a me. E' stato un onore avere un ruolo qui all'Asylum. Ed è un onore ancor più grande essere qui questa sera. Tra poco calerà il sipario. Non è la prima volta, ma temo che questa sia quella definitiva. Si chiude un'era. Penso di poter esprimere il pensiero di molti, anche il vostro... di chi ha combattuto prima e di chi combatterà dopo, dicendo: Thanks WFS. Immagino sentirete questa frase più volte stasera. Ma fateci il callo: è meritata, e tutti noi abbiamo un motivo per ringraziare questa Federazione."

Parte, in sordina ma crescendo sempre di più una standing-ovation quando Dylan McZax si interrompe. L'Albionic Panther osserva la folla dell'Asylum, annuisce... e ricambia l'applauso.

DMZ: "But it ain't over. Domani la WFS sarà un glorioso ricordo. Domani sarà il tempo delle memorie. Domani, l'ultima pagina del libro sarà stata scritta. But tonight... TONIGHT WE FIGHT!"

Riparte "Still Waiting"... ma è quasi sovrastata dai cori "W-F-S! W-F-S! W-F-S! W-F-S!". Dylan ha dato il suo addio "verbale" alla Federazione di Manchester, e fra poco, sul ring, gli darà anche il suo addio definitivo. La camera riprende l'Asylum con uno zoom dall'alto. Dylan è tornato sull'entrance-stage... i cori pro-WFS non si placano... Dylan indica il pubblico... e poi rientra nel backstage.

CAMERA FADES


Posted Image

Cigarette smoke, yeah!
The cigarette smoke in your eyes,
Watching a stripper and,
Smacking a bloke, yeah!
Smacking a bloke here tonight!

Cigarette Smoke.
Gli Arctic Monkeys.

Smoking Pete torna all'antico e le rughe ed i segni sul suo volto non nascondono il tempo che passa. I capelli sono oramai un ricordo, la barba è incolta come sempre ed una volta uscito dal titantron volta lo sguardo a destra, poi a sinistra. Ha la sua classica t-shirt, "SMOKING KILLS... PEOPLE BEHIND HIM", jeans strappati ed anfibi neri. Entra con passo lento, mentre il pubblico gli regala un ottimo pop.

Scuote la testa, lentamente, mentre sale sul ring spegnendo giù dalle corde una sigaretta che aveva tra i denti. Ha un microfono nella mano sinistra, mentre con la destra chiede al pubblico di abbassare il tono.

Smoking Pete: "You know, Manchester. This is my home. This arena, has been my house for a very long time. Guardate qua -indica il volto, una cicatrice sotto l'occhio sinistro-, questo è il ricordo che ha lasciato questa federazione di folli su di me. Qualcosa che non andrà mai via".

Passeggia lento, per i quattro angoli.

Smoking Pete: "Mi avete visto sempre come un cazzo di duro e di ribelle. Well, anche i cani randagi hanno un cuore e riconoscono quanto sta arrivando l'accalappiacani. Questo è il cazzo di momento. E' ora, è adesso, che sta arrivando. E non posso farci niente, voi non potete farci niente. Questo impero che era la WFS sta finendo, e non possiamo farci nulla. E' il tempo. E' la vita. Neanche ricordo il primo giorno in cui sono arrivato qui, mi sono messo una sigaretta tra i denti, una birra tra le dita ed ho detto 'ok, Pete, fai vedere a questa gente che anche un vecchio può combattere. E vincere. E magari spezzare qualche bella sedia sulla schiena di un giovincello'. No, il tempo mi ha fottuto la memoria. Ho quarantaquattro anni, mi sembra di averne vissuti settanta e...".

Oh, Pete. La voce si spezza.

Smoking Pete: "E qui con voi sono stati i migliori della mia dannatissima vita".

PETE!
PETE!
PETE!

Chiede una sedia ad un inserviente a bordo ring che gliela lancia sul quadrato. La apre, ci si siede.

Smoking Pete: "Ho passato tanto tempo inseguendo me stesso, cercando il nemico altrove quando era dentro di me. Oh, quando ero Pete, quello cazzuto, che vedeva il diavolo e gli pisciava in testa sorridendo, ero un cazzo di fenomeno. Poi questo cervello non ha seguito la mia rabbia -sussurra, picchiettando l'indice sulla tempia-, allora Pete non è stato più lo stesso. Adesso sono pronto, però. Pronto per quel che mi aspetterà. Pronto per la mia condanna. E' da tempo che non mi vedete su un ring perché questa cazzo di vita mi ha travolto, sconvolto. Perché se qui ero vivo, beh... Fuori da qui ero un dead man walking. Ma forse ho spezzato troppe bottiglie, sedie, rotto troppe clavicole, per non pagare dazio".

Toglie una birra dalla tasca dei jeans. Poi il pacchetto di Marlboro ed accende una bionda tra i denti, al centro del quadrato.

Smoking Pete: "So... Let me live for once, again. Lasciate che questo sia il mio ultimo dannato desiderio. L'ultima birra, l'ultima sigaretta. Insieme a voi".

Cigarette smoke, yeah!
The cigarette smoke in your eyes,
Watching a stripper and,
Smacking a bloke, yeah!
Smacking a bloke here tonight!

"STOP THAT!"

Una voce risuona dagli altoparlanti, mentre dall'entrance appaiono due figure.

Jerome 'The Mod' Williams e 'Spicy' Dexter.

The Mod: "I won't allow that. Non sarà una fottutissima fine, questa, Pete. Ricordi, mate? Ricordi chi eravamo? La PRIMA, la VERA, MadU. I pazzi che hanno fottuto Manchester e si sono presi la Federazione".

Dexter: "Non è andata proprio così, Jerry".

The Mod: "E' qui la verità -dice al gigante di colore, battendogli l'indice sulla testa-, è dentro di te. E pure dentro di te, cazzo di un vecchio pazzo -grida a Pete, mentre sale sul quadrato-. E' passato tanto, taaaaaaaaanto tempo, prima che ci ritrovassimo. Ma questo non è un cazzo di requiem, smoking killer".

Dexter: "You'll never walk alone".

The Mod: "Spicy, we're in Manchester, not in L'pool".

Dexter: "Oh, shit".

The Mod: "Quindi, cani randagi con lo spirito rock che non siete altri -dice Williams al pubblico WFS-, sappiate una cosa. We'll never back down. Non moriremo mai, noi, voi. La WFS. Oggi suona il requiem ma dentro di noi, ci sarà sempre qualcosa di grande, qualcosa di speciale".

Dexter: "Pete, hai una birra?"

Smoking Pete: "Of course -dice togliendosi due lattine dalle tasche posteriori dei jeans-. Saranno un po' calde...".

The Mod: "So... Questo è il modo giusto. In alto le birre. E brindiamo a questa splendida puttana che ci lascia soli. Goodbye, WFS. We'll never forget you".

Dexter: "And you, Pete. It's not the end".

Smoking Pete: "Mi avete spezzato tutta la poesia, coglioni. Ma sì, fanculo. C'è una vita, davanti. O quel che ne resta. Gooodbye, WFS. Goodbye...".


Cigarette smoke, yeah!
The cigarette smoke in your eyes,
Watching a stripper and,
Smacking a bloke, yeah!
Smacking a bloke here tonight!


Posted Image

Frank: "Eccoci arrivati al quarto match della serata, lo scontro fra Dylan McZax e “The Hooligan” Kurt Hammer."
Ian: "Il tifo sarà tutto per quell'ubriacono rissaiolo di Hammer... Dylan non è nient'altro che uno stronzetto che saltella qua e là..."
Frank: "Complimenti per l'analisi tecnica..."
Ian: "Grazie Frank."
Frank: "Intanto l’arbitro fa suonare la campanella e il match può cominciare."


L’incontro prende avvio con la più classica delle prese di clinch. Ovviamente è Kurt Hammer ad essere avvantaggiato, ma Dylan non vuole demordere, quasi come se volesse dimostrare al suo avversario di essere superiore anche sotto il profilo della forza (dove Hammer, con i suoi 20 e passa kg in più, è ovviamente superiore). Però è “The Hooligan” a portare Dylan fino ad uno dei quattro paletti, e lì inizia ad andare di chop sul suo avversario, col pubblico che, ovviamente, è esaltato e risponde con una serie di “WOOO”. Inizio tutto a favore di Hammer. “The Hooligan” abbranca poi Dylan McZax, lo alza in aria con molta facilità… SPINEBUSTER! Ed arriva il primo tentativo di pin della serata: 1…2…no! Soltanto due, decisamente troppo presto per schienare McZax. The Hooligan ottiene comunque una serie di face pops da parte dei fan che stanno apprezzando questo inizio di contesa.

Hammer va poi a rialzare Dylan… Che risponde con uno schiaffone ai danni di Hammer! E l’Hooligan reagisce a sua volta con uno schiaffo decisamente più potente, e quindi va a colpire Dylan con una serie di pugni… Quindi lo lancia contro le corde… E Dylan va ad impattare contro l’arbitro! Posizione decisamente sbagliata per il referee… Hammer guarda la faccenda stranito, quindi va a recuperare il suo avversario… LOW BLOW DI DYLAN MCZAX SU HAMMER! Subito ne approfitta, da buon McZax. L’arbitro è ancora a terra e Dylan se la ride, mentre il pubblico, ovviamente, fischia. Quel gran figlio di McZax continua l’assalto su Hammer con una serie di calci a terra, e solo ora l’arbitro sembra risvegliarsi (ma l’han colpito con una sedia d’acciaio?). McZax tenta il pin: 1…2…soltanto due. McZax addirittura si dimena e quasi si lamenta con l’arbitro per essersi ripreso tardi, sfacciataggine oltre ogni limite.

Dylan rialza Hammer per i capelli… O, meglio, per quei pochi capelli che The Hooligan ha. E va con una serie di lenti pugni… Per poi finire tutto con un Enzeguiri Kick! Altro tentativo di pin: 1…2…no! Dylan non demorde e, senza abbassare il ritmo della contesa, prende la rincorsa, salto sulle corde… Lionsault! Altro tentativo di schienamento: 1…2…ancora no! Allora Dylan rialza Hammer, lo stende con un German Suplex… No, con due German Suplex… Ed invece i German Suplex sono tre!!! 1…2…ANCORA DUE! Dylan non ci crede, batte i pugni contro il tappeto, ma Kurt Hammer è uscito ancora dal suo assalto! Il pubblico da una parte fischia Dylan, dall’altra incita Hammer. Dylan decide quindi di applicare una presa di sottomissione, esattamente una Boston Crab! Ritmo del match che, ora, si abbassa. Dylan sfrutta il suo repertorio da tecnico (ora rinunciando al suo lato da high-flyer), tentando di far collare le difese di Hammer.

Ian: "Io mi sono già rotto il cazzo..."
Frank: "Prenditela con Tave. L'ha voluto lui 'sto match..."
Ian: "Maledetto negro..."


The Hooligan soffre visibilmente a centro ring ma non vuole affatto mollare. La sofferenza aumenta, e allora il pubblico intona sempre più forte il nome di The Hooligan, che ora, spinto dal sostegno del pubblico, sembra riacquistare le forze… Riesce ad avvicinarsi progressivamente alle corde, con Dylan McZax che comunque mantiene la presa… E QUINDI LE TOCCA! Gli applausi del pubblico aumentano e Dylan mantiene un po’ la presa, fino a quando è costretto a lasciarla perché pregato dall’arbitro! Solamente la minaccia di squalifica ha fatto desistere Dylan, che, comunque, continua ad avere il match sotto controllo. Dopo essersi lamentato per l’ennesima volta con l’arbitro (e daje!), Dylan riprende il suo assalto con una furiosa serie di calci a terra, per poi salire sul paletto più alto… Hammer è ancora intontito, ma sembra muoversi e tentare di rialzarsi… E Dylan si lancia su di lui con un Elbow Drop!

CONNESSO!!! 1…2…3NOOOO! Piede sulle corde di Hammer! The Hooligan si è ancora salvato per un pelo! Dylan non ci crede, batte i piedi a terra come un pazzo, e allora chiama la sua finisher… La Albionic Neckbreaker! Invece di continuare l’assalto, Dylan, completamente furioso, decide di aspettare che The Hooligan si rialzi… Ed ecco che pian piano Hammer, con molta fatica, cerca di reggersi in piedi… Ormai ce l’ha fatta… E DYLAN CONNETTE LA SUA ALBIONIC NECKBREAKER! NOOOO! HAMMER LO SPINGE VIA! Dylan rimbalza contro le corde, ritorna da Hammer… SCOOP SLAM! Dylan viene steso a terra, ma Hammer non ha neanche la forza di contarlo! I due sono entrambi a terra, Dylan sembra decisamente più fresco… Hammer si aiuta con le corde per rialzarsi… Dylan va a colpirlo con una serie di pugni… Prende la rincorsa… CALCIO ALL’ADDOME DI HAMMER SU DYLAN MCZAX!

Dylan è intontito, barcolla… Hammer lo rialza… MERSEY IS MINE! EL GENERICO BRAIN BUSTER! 1…2…NO! Piede sulle corde di Dylan! Hammer sta tentando, con le sue ultime forze rimaste, una reazione. I due sono entrambi stanchi, Dylan ha subito comunque il colpo e si rialza più lentamente rispetto a prima… Hammer si alza quasi in contemporanea… Scambio di pugni a centro ring… Hammer improvvisamente abbranca Dylan: THE KOP! Un Lifting Side Slam made in Liverpool! E va per lo schienamento: 1…2…no! Non basta! La reazione di Hammer è comunque incredibile, sta ribaltando decisamente lo scenario del match. The Hooligan sembra ancora molto provato, con poche cartucce da poter usare. Rialza Dylan… Chiama la sua George Bester… CALCIO DI DYLAN SU HAMMER… THE SIGNATURE!!! Reazione improvvisa di McZax: 1…2…3NOOOO!!! HAMMER SI SALVA ANCORA!!!

Ian: "Si vede che Dylan è più in forma di Hammer..."
Frank: "Non dubitare del cuore di un wrestler. Mai."


Incredibile, McZax ancora non ci crede!!! Addirittura chiede all’arbitro se davvero è uscito dal pin o se non sia solo frutto della sua immaginazione! McZax si straccia letteralmente i capelli, con gli occhi spiritati, e guarda Hammer a terra, che si muove lentamente cercando di rialzarsi… Prima McZax nega ciò che sta succedendo muovendo la testa… Quindi, di scatto, si rialza e fa rialzare Hammer… Incomincia a sbraitargli contro, a dirgli che lui, McZax, è il migliore… Hammer lo guarda, affannando, senza rispondere… E VA PER LA SUA GEORGE BESTER!!! FINISHER DI KURT HAMMER CONNESSA ALLA PERFEZIONE!!! E VA PER IL PIN: 1…2…3!!! KURT HAMMER VINCE QUESTO MATCH!!!

"The Hooligan" Kurt Hammer def. Dylan McZax in 12'04" via George Bester.

Frank: "Il pubblico esplode! Dylan ha dominato in lunghi tratti ma Hammer è sempre riuscito a respingere ogni suo assalto di Mr. McZax, tirando fuori il cuore e riuscendo a vincere!"
Ian: "Succhia McZax! Resta a terra, bastardo!"
Frank: "E intanto Hammer può festeggiare! Nell'ultimo show della WFS è lui il vincitore!"


Posted Image

Melanie Iglesias è pronta ad intervistare qualcuno.

MI: “Ciao a tutti! Sono qui pronta ad intervistare due dei protagonisti di quello che sarà l'ultimo incontro titolato della categoria tag team della WFS. Signore e signori, sono qui con i Dev Adam.”

L'immagine si allarga mostrandoci Kemal & Mustafa, con le cinture WFS Tag Team sulle spalle e quelle FWF World Tag Team alla vita.

MI: “Ciao ragazzi. Forse questa è l'ultima volta che ci incontriamo.”

KM: “Calma Melanie, non vorrai rendermi triste Mustafa.”

Mustafa prende una mano di Melanie e da novello Clark Gable le sussurra.

MS: “I will never forget you, baby.”

MI: “Wow, così mi fai arrossire.”

KM: “Pensa che ha passato la notte sveglio per imparare questa frase. Se perdiamo la colpa potrebbe anche essere la tua, ragazza.”

MI: “Ehi, non dire queste cose! Comunque, il giorno di “Anarchy X” è arrivato e voi siete qui. Ma non avevate promesso di cancellare questo evento dal calendario?”

KM: “Melanie... forse questa è la più trascurabile delle sconfitte. Abbiamo conquistato la FWF Arena, negato alla R-Pro di festeggiare il suo terzo anniversario. Insomma dare la possibilità a John Tee di mandare in scena l'ultimo rantolo della sua creatura è quasi un atto dovuto. Un gesto di carità. Andremo in Paradiso per questo.”

MI: “Resta il fatto che “Anarchy X” c'è, e questo potrebbe essere lo show della riscossa di Red Revolution Raven e compagni contro il new Turkish order.”

KM: “Uhm... capisco Mustafa perché ti piace questa donna, è un'idealista sognatrice... Signorina Iglesias, la guerra è finita, questo è l'onore delle armi dato a un nemico annichilito. Hitler che nel suo bunker si spara un colpo in testa per non farsi catturare dai russi, quella che cosa era una riscossa? Una rivincita? Seriamente, hai visto che card hanno messo su? Insomma spero gli spettatori della WFS tirino fuori una class action contro questa che possiamo definire la grande truffa del Pro-Wrestling.”

MI: “Permettimi di non essere d'accordo.”

KM: “Assolutamente Melanie. Ma hai letto la card? Avranno scritto dei nomi sopra dei biglietti, messi nella boccia ed estratti a sorte per comporre dei match. Povero John Tee, deve essere molto indebitato per mandare in scena questo ultimo show, spera di fare qualche sterlina tra biglietti e televisioni.”

MI: “Ci sono grandi match in card!”

KM: “Sono stati scritti con l'inchiostro simpatico? Perché io non li leggo. Cosa abbiamo appena finito di vedere? Aaron Lahart contro David Barriage? Il più sopravvalutato degli ultimi anni contro l'eterno incompiuto? Sublime. Il vincitore cosa ha avuto in premio un trofeo modellato sulle fattezze di Josh Blaze? The Next Best Flop Cup, premiazione nelle toilette al cospetto del cesso che ha onorato la testa di Jimmy Barbaro?”

Melanie non riesce a trattenere una risatina.

KM: “E poi cosa altro c'è?”

MI: “Nathan Storm contro Max Cougar! La fine di un'era.”

KM: “Quale era? Quella dei wrestler che hanno smesso di amare questa disciplina o dei tromboni sfiatati? Melanie, Storm si è ritirato 3 anni fa, veniva qui solo a marcare il cartellino. Cougar si ritira? Per quanto? Cinque minuti, il tempo di trovare in internet una maschera per ritornare sul ring come se nulla fosse?”

MI: “Sono due leggende del pro-wrestling, un match tra leggende come Kurt Hammer contro...”

KM: “Hammer contro il segmento di tenia?”

MI: “Tenia?”

KM: “Si Tenia McZax, quello che insieme ai suoi compari forma il più grande verme solitario del business. Melanie, se il new Turkish order è paragonato ad un potente veleno, a qualcosa che ti viene inoculato, magari con un morso, e ti uccide lentamente, altre esperienze di “dominio” ricordano i parassiti. Mangi qualcosa di marcio e ti ritrovi vermi bianchi che vivono a tue spese e al massimo possono penzolarti dal didietro. Ecco cosa sono, vermi bianchi, l'eredità di un pasto andato a male.”

MI: “Mi viene da vomitare.”

KM: “Anche a me.”

MI: “Ma comunque ci siete anche voi in card... e siete campioni WFS Tag Team.”

KM: “Succede anche nelle migliori famiglie. Ti ho detto ragazza mia, questa è la grande truffa del Pro-Wrestling... e nessuno è innocente. Siamo qui a salvare il salvabile, ed ovviamente la gente tiferà per noi, perché Simon Steed & Tommy Kent sono un destino peggiore della morte. Sarebbe l'ultimo oltraggio al pubblico. Un team messo giusto per dare la terza possibilità a Steed di battere i Dev Adam, e visto che RRR era impegnato hanno riesumato la salma di Kent. Sono formalmente offeso.”

MI: “Non sottovalutare i vostri avversari. Comunque chi avreste preferito? Gli eXiled Souls?”

KM: “Siamo stufi di rendere interessante la vita a Raziel & Deamiel. Forse avremmo preferito l'incapace figlio di Borg e il debosciato nipote dei McZax. Ma poi abbiamo visto che ci ha pensato la vita a punirli. Poveri ragazzi.”

MI: “Vi ripeto, non siate così sicuri.”

KM: “Melanie. In questo preciso istante, il new Turkish order detiene 7 titoli in 6 differenti federazioni. Insomma un po' di arroganza mi sembra il minimo.”

Sorriso da faccia di culo.

MI: “Bene abbiamo concluso. Ragazzi, nonostante tutto mi mancherete.”

KM: “Anche tu ci mancherai...”

E di colpo Mustafa scatta e prende in braccio Melanie!!!

MI: “Ehi!! - urletto – ma che fai!”

KM: “Te lo abbiamo detto Melanie...”

Mustafa con la Iglesias in braccio parla.

MS: “No One is Innocent!”

CAMERA FADES


Posted Image

“Lo sai vero perchè fra tutti i figli di puttana che ci sono in giro qui ci sei proprio tu, vero?”

La telecamera si accende su queste dolci parole e inquadra Simon Steed, dall'altra parte del camerino, mentre si prepara Tommy Kent alza la testa per guardarlo.

Kent: “Scommetto che stai comunque per dirmelo.”

Steed: “That's the point!”

L'ex Stuntman percorre il paio di metri che li separa e io due si salutano con una stretta di mano e un colpo di spalla.

Steed: “Tolto Red Revolution Raven e pochi altri nessun altro al mondo mi conosce come te... E ne avremo bisogno stasera. I Dev Adam sono uno dei migliori team della storia e la loro intesa si affina da anni, quindi, per quanto forte lo potessi trovare, non potevo scegliere uno sconosciuto. Ed eccoci qua, io e te abbiamo fatto coppia e combattuto contro per anni, ovunque, in ogni federazione del mondo, tranne che qui, a Manchester in WFS.
So... Loro amano definirsi World Class Tag Team?!? Well... Abbiamo preso diverse coppie di fatto a calci in culo anche noi All Around The F'N World ed è tempo di fargli vedere perché!”

Kent: "Già i Dev Adam, gran bel tag vero? Sinceramente, non ci ho mai capito granché della loro gerarchia. Ogni momento ne usciva uno nuovo, sempre più cazzone e sempre più idiota. Non che il ceppo originale fosse tanto meglio, eh."

Sorriso del wrestler di Detroit.

Kent: "Anyway, I don't care. Non sono di certo venuto qua a far fare voce grossa a un paio di trogloditi venuti dal Bosforo. Dopo tutto, pure con un vecchione come Stevens sono riuscito a fare quello che i Dev Adam non erano riusciti a fare. Quindi, figuriamoci con te."

Steed: “Mi sembri carico... Molto bene, vorrà dire che, se si aspettavano un match più facile solo perchè manca Red Revolution Raven, si sbagliano di grosso.
Non ha importanza se su quel ring ci siamo io e lui, io e te, tu e chiunque altro, Pequinho e Greenman... non conta un cazzo chi vada lì fuori, non oggi!
Noi stasera rappresentiamo la WFS nella sua battaglia finale, contro il suo più grande nemico, in un match senza rivincita, in una notte senza domani. Chiunque combattesse stasera, in queste condizioni, in questo inferno chiamato Asylum, sarebbe automaticamente in condizioni di vantaggio, anche contro i Dev Adam. Qualunque fottutissima coppia WFS stasera sarebbe un Top Tag Team!”

L'Extreme Boy sorride.
Sorride amaro. (eheheheheheh NdTommy)

Kent: “La WFS mi ha preso e mi ha fatto crescere, facendomi diventare quello che sono oggi. Non riuscirò mai a ringraziarla a dovere. Quindi, se riuscire anche solo minimamente ad essere in pari con la federazione, significa prendere a calci in culo i Dev Adam, lo farò. Non ho paura, ho solamente una voglia di far gridare anche una volta tutto l'Asylum.”

Steed: “Pronti allora... Pugno qui.”

L'ex Stuntman allunga il braccio e punta il pugno verso il tag team partner, che puntualmente risponde all'invito, picchiando contro il suo pugno.

Steed: “United...”

Kent: “...We Fight!”

Ed escono, pronti alla battaglia che li aspetta.


Posted Image

Dagli altoparlanti dell'Asylum risuona per un paio di secondi 12 Dev Adam, ma non appena i turchi fanno il loro ingresso i fischi coprono la musica accogliendoli nella bolgia di Manchester, che dimostra di non aver dimenticato quanto successo a One Step Closer.
Incuranti Kemal e Mustafa raggiungono il ring ridendosela tra di loro e addirittura arrivati al quadrato salgono su due paletti opposti, provocando l'arena con le cinture di WFS Tag Team Champions in aria, qualche bicchiere di birra (vuoto, che non si spreca l'alcol nemmeno quando si scrive) viene lanciato ai due, senza però raggiungere il ring...
Il momento di odio finisce quando finalmente risuona il mix di Smells Like Teen Spirit e Brains (qua mixiamo tutto, vaffanculo!) e fanno il loro ingresso i due lottatori WFS che fronteggeranno i campioni dell'nTo per tentare di riportare a Manchester i titoli di categoria, Simon Steed e Tommy Kent! Accoglienza decisamente migliore per loro, che percorrono la rampa salutando i tifosi accalcati alle transenne, scambiando strette di mano e selfie.
Raggiunto il quadrato, subito momento di confronto a centro ring, faccia a faccia pesantissimo tra i quattro lottatori, in particolar modo tra Simon Steed e Kemal, che vanno fronte contro fronte scambiandosi parole di fuoco e spingendo sempre più l'uno verso l'altro, fino a che non interviene il referee a bloccarli, piazzandosi tra i due e chiedendo anche a Kent e Mustafa di allontanarsi, in modo da poter presentare il match.... Classiche regole, primo team che vince o sottomette l'avversario porta a casa le cinture, un uomo legale per volta sul quadrato e Count Out di 20 secondi, come da tradizione WFS! Ultime minacce e accuse a centro quadrato e poi finalmente la scelta degli uomini legali, Steed fa segno a Kent di andare pure al paletto, facendo segno a Kemal di farsi avanti, ma i turchi hanno un'opinione diversa e a iniziare per i campioni sarà Mustafa!

Frank: “Tutto pronto! Suona la campanella... E che la battaglia abbia inizio!!!”

Ian: “Siamo all'ultimo atto! Motore.... Azione!”

Frank: “Stai facendo un video?”

Ian: “Qualcuno sicuramente sì...”

Frank: “BRAVOH!”


E si cominicia! Prova di forza a centro quadrato dominata da Simon Steed che spinge Mustafa, il turco smette di opporre resistenza e si lascia trascinare fino alle corde, qui si aggancia alla top rope e chiede al referee il break, chiamato prontamente e concesso dall'ex Stuntman... Che come ricompensa si becca due dita negli occhi dall'avversario! Richiamo arbitrale, fischi e insulti dagli spalti, Steed non la prende meglio di loro e va alla carica a suon di pugni! Ogni pugno è un richiamo per la mano chiusa, ma restano tutti ignorati, Mustafa crolla sorpreso dall'offensiva violenta e viene bloccato per un braccio, Irish Whip... No, Steed ritrascina subito l'avversario verso di sé e lo manda al tappeto con una ginocchiata in pancia! E qui inizia una lunga serie di Stomp molto rabbiosi, il californiano è da subito molto carico e cattivo nei colpi e ora rialza l'avversario, per poi tentare una Body Slam... Troppo presto però, Mustafa è rapido a scendere alle sue spalle e a colpirlo con un colpo dietro il ginocchio! Steed a terra e Mustafa all'attacco con degli Stomp, prima di dare il cambio a Kemal!

I due colpiscono assieme l'avversario a terra con calci e pestoni finchè il referee non costringe Mustafa ad abbandonare il ring e Kemal rimette in piedi Simon Steed, un paio di Chop, poi una capocciata e quindi un lancio contro le corde, seguito da un Lariat! Evitato! Steed corre dalla parte opposta del ring, rimbalza ancora, Kemal prova a difendersi, ma il losangelino è più veloce e connette uno Spinning Kick! E fa subito segno all'avversario di rialzarsi, Kemal è in piedi... E si becca un Single Leg Dropkick! Di nuovo Steed in piedi, di nuovo Kemal a rialzarsi più lentamente e dopo una ginocchiata in pancia, Simon lo lancia al suo angolo, dove Tommy Kent non aspettava altro, una gamba allungata di traverso tra seconda e terza corda... E colpo ai reni per Kemal! Cambio tra Steed e Kent che prendono assieme Kemal dal collo e lo proiettano culo a terra, rincorsa di Tommy Kent, Low Dropkick alla nuca di Steed... E colpo di stivale in corsa di Tommy Kent! Primo tentativo di pin!

One... Two... Troppo presto per uno schienamento, Kemal kicks out!

Kent rimette in piedi l'avversario, un paio di Forearm Smash, nuovo cambio a Simon Steed e stavolta i due sollevano il turco per connettere un Vertical Suplex di coppia! Steed nemmeno ci prova a schienare Kemal, ma si limita a trascinarlo verso il centro del ring, ancora degli Stomp, poi lo rimette in piedi e... finalmente Kemal reagisce spingendolo via! Steed torna a farsi sotto e Kemal lo anticipa con un pugno al volto! L'ex Stuntman barcolla all'indietro e Kemal gli torna subito addosso bloccandogli un braccio con un Hammer Lock e colpendolo con dei pugni tra schiena e collo prima di trascinarlo fino al paletto e dare il cambio a Mustafa! Qui la presa di Kemal diventa un Arm Wrench e Mustafa sale sulla top rope per tuffarsi e colpire con un Double Axe Handle il braccio destro di Simon Steed!

Frank: “Che effetto ti fa tornare qui a commentare Ian?”

Ian: “E' bellissimo Frank, bellissimo.”

Frank: “In tutti questi anni ho sempre pensato che ti stufasse....”

Ian: “Infatti, è bellissimo che sia l'ultima volta!”


Kemal esce e Mustafa chiude l'Arm Wrench, cambio a Kemal, che sfrutta la posizione di controllo del compagno per colpire con dei pugni al costato scoperto l'avversario! Steed crolla in ginocchio e Mustafa lascia il quadrato, ma i cambi dei Dev Adam durano sempre meno di un secondo, Kemal tiene bloccato in ginocchio l'avversario e cambia con Mustafa, che colpisce con lo stivale il petto del californiano più e più volte, finchè Kemal non viene mandato fuori dal referee, Steed crolla al tappeto e Mustafa si decide a schienarlo!

One... Two... Solo 2! Right Shoulder Up per Steed!

I piani dei Dev Adam non sembrano cambiare, Mustafa rialza il nemico e lo spinge al paletto, serie di spallate all'addome, poi il cambio per Kemal e l'attacco incrociato dei due, a suon di Stomp e pugni, fino a che Steed non crolla, tenendosi in piedi solo grazie alla terza corda... Su cui viene prontamente sollevato, l'americano e i turchi vanno tutti sulla corda più alta... E i Dev Adam connettono un Superplex!!! Mustafa esce dal ring e Kemal prova il pin!

One... Two... Tsolo 2! Ancora la spalla destra ad alzarsi!

Kemal si rialza e indica il beniamino del pubblico a terra sghignazzando, la provocazione viene particolarmente apprezzata dall'Asylum, la reazione non granchè dalla madre del turco.
Il vecchio leader del nTo ora rialza Steed e lo colpisce con dei pugni alla bocca dello stomaco per lasciarlo senza fiato e poi lo spinge contro le corde, rimbalzo e pugno in pancia! Poi spinta contro le corde, rimbalzo 'di petto'... E pugno ai reni sul rimbalzo! Steed inarca la schiena dolorante e Kemal stavolta decide di infierire più pesantemente, lo afferra in Belly To Back... E connette un German Suplex!!! Ma non molla la presa! Rialza il nemico... E connette un secondo German Suplex! E non è ancora finita, un terzo sollevamento... E un terzo German Suplex!!! Finalmente seguiti da un pin!

One... Two... Thno! Steed kicks out!!!

Kent prova a rianimare il compagno urlando dall'angolo e battendogli le mani, ma l'avanzata dei Dev Adam sembra inarrestabile, Kemal rialza Steed e lo riporta al paletto presidiato da Mustafa, nuovo scambio tra i due campioni di coppia e poi Kemal lascia l'avversario in balia del compagno e della sua scarica di calci da diverse angolazioni e a diverse parti del corpo, Mustafa va a colpire gambe, braccia e petto di Simon Steed, prima di lasciarlo stordito a centro ring e salire sulla terza corda... Per un Missile Dropkick!!! Che va a segno!!! Nuovo tentativo di schienamento!

One... Two... Tnooo!!! Mustafa viene trascinato via da Tommy Kent!!!

Incurante del richiamo arbitrale l'Extreme Boy ha portato via Mustafa e lo colpisce con degli Elbow Drop, Kemal protesta e si prepara a entrare nel ring, ma Kent sembra soddisfatto dei pochi secondi di break dati al compagno, alza le braccia scusandosi e torna al suo angolo, pochi secondi e Mustafa si rialza per poi tornare su Steed a centro ring, lo rimette in piedi e colpisce con un Toe Kick! No! Steed blocca! Ma Mustafa connette un Enziguiri! No! Steed si abbassa ed evita, Mustafa è ancora bloccato, ma prova ancora ad attaccare con un Dragon Whip! No! Steed si aspettava anche questo, molla il nemico e indietreggia quel tanto che basta per evitare! Mustafa va a vuoto e cade a terra e Steed va finalmente a dare il cambio a Tommy Kent!!!
NOOO!!! Mustafa lo blocca dalle caviglie e lo riporta a centro ring, un paio di diretti, poi un Irish Whip e ClothesliNOOO!!! Steed evita il colpo e blocca Mustafa in una fulminea Cobra Clutch... Connettendo un Back Breaker!!! Back-Back Stabbin' Bastard! a segno!!! Esplode di gioia l'Asylum e finalmente Steed si tuffa verso Tommy Kent per il cambio!!!

Ian: “Questo due contro uno prolungato mi ha ricordato un'altra cosa che avevo visto.”

Frank: “Spero non sia niente di non raccontabile...”

Ian: “No, no, era un match di una federazione indipendente, semisconosicuta, c'era questo peso leggero che veniva menato da due in maschera e...”

Frank: “Ma uno dei due era Er Secco?!? L'ho visto anche io! Poveretto quello che ha perso!”

Ian: “Sì! Proprio loro... Non mi ricordo i nomi, ma uno l'avevo abbinato ad Alpha Jack anche se non ricordo perchè...”


E l'Extreme Boy finalmente può scatenarsi! Scatto verso il paletto opposto e pugno in faccia che fa volare fuori dal ring Kemal! Quindi torna a concentrarsi su Mustafa e... no! Mustafa è rotolato fuori dal quadrato per evitare lo scontro immediato e ora si rialza nei pressi dell'apron... Dove Tommy Kent lo raggiunge con un Suicide Dive!!! Urlo liberatorio dell'atleta di Detroit e Asylum che si scatena con il coro 'TOMMY KENT! TOMMY KENT!'
Extreme Boy nuovamente in piedi e guai in vista per Mustafa, che viene bloccato da collo e costume e sbattuto violentemente contro i gradoni di ferro! E poi contro le transenne! E ancora caricato finendo con la schiena contro l'apron! Tommy Kent prova a sfruttare le poche armi lecite per danneggiare il più possibile Mustafa, ma a fermarlo arriva Kemal, che fa il giro del ring e va in difesa del suo compagno... Nooooo!!! Dall'angolo gli vola addosso con una Diving Spear Simon Steed che poi lo attacca con dei pugni al volto, i due non sono uomini legali e il referee preferisce non intervenire concentrandosi sul count out, che al 15 convince Tommy Kent a interrompere i suoi attacchi contro l'apron e a rimandare Mustafa sul quadrato... Dove prova un pin!!!

One... Two... Thnooo!!! Mustafa alza la spalla destra!

Tommy Kent lo rialza e dà un'occhiata all'angolo per una manovra di coppia, ma Steed è ancora fuori a fare a pugni con Kemal, quindi Tommy rinuncia, un paio di ginocchiate per tenere sotto controllo Kemal e poi gli blocca le braccia per chiuderlo in una Full Nelson! Kent prova a sfruttare la parità di altezza e la superiorità di peso per bloccare l'avversario, la presa va avanti diversi secondi, fino a che Kent stesso, nonostante la situazione di controllo non decida di mettere il punto esclamativo alla sua azione, chiudendo un Full Nelson Suplex! Surprise a segno e schienamento a ponte!!!

One... Two... Thrnoooo!!! Kemal con una gomitata in pancia a Kent!

Il turco si è accorto in tempo di quel che accadeva sul ring ed è riuscito a interrompere lo scontro con Steed per fiondarsi in aiuto del compagno e salvarlo! Kemal torna finalmente al suo angolo, annuendo ai richiami arbitrali e lo stesso dopo qualche secondo fa anche Simon Steed.
Kent si rialza e lancia un paio di insulti a Kemal, prima di tornare alla carica su Mustafa, serie di Stomp e poi rialza l'avversario, dall'angolo Simon Steed si fa sentire per il cambio e Tommy Kent lo accetta, cambio tra i due e l'ex Stuntman fa segno al compagno di alzare Mustafa!!! Posizione di Electric Chair su Mustafa da parte di Kent e Simon Steed sulla corda più alta... L'Extreme Boy blocca le braccia di Mustafa 'compattandolo'... Il salto nel vuoto dell'atleta di Los Angeles, le braccia che vengono mollate da Kent dopo che il compagno gli passa sopra... E Simon Steed afferra Mustafa schiantandolo a terra con una Assisted Top Rope Sunset Flip Powerbomb!!! Super Sunset Boulevard Flip di Simon Steed e Asylum in piedi a spellarsi le mani!!!

THIS IS AWESOME! WFS! THIS IS AWESOME! WFS! THIS IS AWESOME! WFS!

L'arena è una bolgia e Simon Steed si rialza e spalanca le braccia chiedendo poi di farsi sentire ancora di più, Kemal prova ad approfittarne finchè è di spalle per un attacco a sorpresa... Ma Steed se ne accorge e lo intercetta con un pugno!!! Kemal barcolla all'indietro, un altro passo indietro lo fa l'americano per avere la giusta distanza... E poi connette lo Steedelusion!!! Superkick che manda al tappeto anche Kemal!!! E ora Steed è pronto a chiudere il match! Carica Mustafa sulle spalle e si prepara alla Californication!!! Ma Mustafa non ci sta e reagisce con delle gomitate! Steed cerca di mantenere la presa, ma secondo dopo secondo indietreggia verso le corde... E finalmente Mustafa si mette in salvo scendendo dalle spalle dell'avversario oltre la Top Rope, in piedi sull'apron e colpisce Steed con un pugno alla nuca! Per poi salire sulla corda più alta... E lanciarsi per un Top Rope Bulldog!!!

Ora è Mustafa a rialzarsi e fare segno all'ex Stuntman di fare lo stesso, è lui a sentire la vittoria in pugno, qualche secondo di attesa e finalmente Steed si rialza, Mustafa gli va addosso, lo blocca per la sua STO e va all'attacco con la Space Tornado OttomaNoooooo!!! Steed si aggancia a sua volta con una gamba e poi colpisce ripetutamente Mustafa... Per poi sollevarlo nel poco spazio concessogli... E connettere il #Pontiplex!!!

Ian: “UNA SORTA DI SUPLEX!!!”

Frank: “Chissà se sapremo mai che sorta di suplex sia!

Ian: “Di sicuro non lo sapremo qui in WFS...”

Frank: “Ma forse è meglio così, una volta svelato sarà un suplex come gli altri!”


Ora è Tommy Kent a chiedere il cambio a Simon Steed e a sbattere una mano sul turnbuckle per chiedere l'appoggio dell'Asylum, che come sempre risponde presente, Steed porta Mustafa all'angolo presidiato dal suo compagno e come richiesto da Tommy Kent lo solleva sulla corda più alta, un paio di pugni di Simon Steed e poi il cambio per l'Extreme Boy, che sale a sua volta sulla terza corda e blocca Mustafa per il collo... Si sta preparando per un Super Extreme DDT!!! Ma viene sorpreso alle spalle da Kemal!!! Kemal colpisce alla schiena Kent e lo raggiunge sulla corda più alta, bloccandolo in posizione di Belly to back! Kemal cerca di proiettare Kent, che cerca di proiettare Mustafa, che cerca in tutti i modi di tenersi alle corde e mantiene la situazione di stallo tra i tre... Ma a sbloccarla alla fine è Simon Steed... Che spinge Mustafa!!!

SUPER BELLY TO BACK SUPLEX DI KEMAL SU TOMMY KENT... CHE CAUSA UN SUPERSUPERPLEX DI KENT SU MUSTAFA!!!
TREMA IL RING CHE SOTTO IL PESO DI ATLETI PIU' PESANTI SAREBBE COLLASSATO!!!

E alla fine di tutto sulla corda più alta si erge Simon Steed!!! Unico lottatore ancora in piedi... CHE SI LANCIA CON LA L.A.S. SU KEMAL!!! LOS ANGELES SPLASH!!!

One... Two... Three!!!

MA NON C'E' NESSUNO SCHIENAMENTO DA PARTE DEL REFEREE!!!
GLI UOMINI LEGALI SONO TOMMY KENT E MUSTAFA!!!

Tutti a terra tranne Simon Steed che si sbraccia nei confronti del referee mandandolo platealmente a quel paese, l'ex Stuntman scalcia le corde e lancia maledizioni irripetibili!!!

Frank: “E' incarognito come non mai!”

Ian: “E' incarognito come te quando ti spaccano i vetri della macchina nel parcheggio!!!”

Frank: “Non l'hai fatto fare di nuovo, vero?!?”

Ian: “Eddai! E' solo uno scherzo innocente per l'ultima volta!!!”

Frank: “Magari mo...”


Il finale della frase di Jackson viene coperta dai cori dell'Asylum, ancora una volta scatenato, con i suoi cori pro federazione e per lo spettacolo offerto.

Sul ring intanto, Simon Steed per sbollire la rabbia sta prendendo Kemal a calci, mentre urla all'indirizzo di Tommy Kent per farlo risvegliare, il referee chiede all'ex Stuntman di tornare al suo angolo e dopo averlo mandato un'ultima volta a quel paese Steed si piazza all'angolo, picchiando la mano sul turnbuckle quasi fino a rompersela per incitare il suo partner a raggiungerlo...

E FINALMENTE KENT SI RISVEGLIA!!!

Tommy Kent inizia a strisciare fino all'angolo!!! Simon Steed si sporge il più possibile per raccogliere il cambio!!! Ci siamo quasi, questione di pochi centimetri!!! Ma Mustafa blocca Kent da un piede e lo trascina nuovamente verso il centro del ring! Steed si dispera, mentre Mustafa si rimette in piedi, Kent non può che fare lo stesso, Mustafa attacca a calci e pugni! Kent indietreggia, Mustafa usa le corde per spingerlo dalla parte opposta del ring... rimbalzo contro le corde di Tommy Kent e LEFT HIGH KICK DI MUSTAFA!!! L'Extreme Boy stramazza a terra messo KO dalla manovra del turco che va per lo schienamento!!!

NOOO!!! IL REFEREE NON CONTA NEMMENO STAVOLTA!!!

Mustafa chiede spiegazioni e il referee gli indica un 'touch' sull'Irish Whip!!! Mustafa si alza e finalmente capendo si gira verso Simon Steed... Che lo stende con la THE END!!! Spear di Simon Steed che stende Mustafa!!! E va per lo schienamento vincente!!!

ONE... TWO... THREE!!! NOOOO!!! Kemal in tuffo salva la situazione per i Dev Adam!!!

Simon Steed si sdraia all'indietro con le mani in testa, scuotendola, mentre Kemal se ne torna al suo angolo con i richiami di rito, Mustafa e Tommy Kent non sembrano in grado di continuare dopo i due ultimi colpi subiti, Mustafa cerca di trascinarsi verso il suo angolo, Simon Steed se ne accorge e potrebbe fermarlo, si alza in piedi, ma decide di spezzare la situazione di stallo, facendo segno a Kemal di prendere il posto di Mustafa per farla finita una volta per tutte!

C'è il cambio! Mustafa e Tommy Kent se ne restano stesi a terra e Kemal entra nel quadrato per lo scontro finale! L'Asylum non ha dubbi sullo schieramento e inizia i cori!

SIMON STEED! SIMON STEED! SIMON STEED! SIMON STEED!

E parte lo scontro! Prova di forza a centro ring che Kemal indirizza subito a suo vantaggio! Porta Steed fino alle corde e lo colpisce con delle Chop, poi un lancio contro le corde e Clothesline! Evitata! Altro rimbalzo di Steed e altro tentativo di Clothesline! Evitato! Altro rimbalzo di Steed e stavolta Kemal si abbassa all'ultimo! Back Body Drop a segno! Gli torna subito addosso e lo blocca dal collo, per poi sollevarlo e connettere un Brainbuster!!! NOOOO!!! Steed atterra alle spalle di Kemal e si lancia nuovamente in corsa contro le corde, il turco si gira e Still Swingin' Neckbreaker!!!

L'Asylum si scatena nuovamente e stancamente, ancora una volta, Simon Steed si rimette in piedi e batte una mano sul petto chiedendo l'appoggio dei suoi sostenitori prima di salire sulla terza corda per un'altra Los Angeles Splash!!! NOOOO!!! Kemal trova le forze e si lancia contro la Top Rope facendo cadere Steed a terra in malomodo! Il turco si rimette in piedi... Piazza Simon Steed sotto le gambe e lo solleva per la sua Spiral Powerbomb!!! Un paio di giri di Kemal e Kebab Traume!!! NOOOO!!! L'ex Stuntman ancora non si arrende e prova a sfruttare la rotazione per un Hurracanrana!!! NOOOO!!! Kemal lo blocca a metà strada e lo solleva di nuovo... Per poi chiudere!!! KEBAB TRAUME!!! Connessa!!! C'è lo schienamento!!!

ONE! TWO! THREE! NOOOO!!! ROPE BREAK!!!

La rotazione e la collutazione che ne è seguita hanno fatto finire Simon Steed abbastanza vicino alle corde da raggiungerle allungando una gamba!!!
Kemal guarda il cielo, come chiedendosi il perchè di questa piaga, ma non si scoraggia, Mustafa si sta riprendendo e lui può sbarazzarsi di Tommy Kent, lo prende dal costume e lo lancia tra seconda e terza corda, regalandogli un bel Suicide Dive senza materasso umano ad accoglierlo!

E ora i Dev Adam sono entrambi in piedi sul ring, con Simon Steed a terra a tentare di riprendere almeno il fiato per la battaglia finale, Kemal e Mustafa si scambiano un cenno di intesa... rimettono in piedi Steed, che prova una reazione a suon di pugni!!!

ANCORA UNA VOLTA L'ASYLUM SI FA SENTIRE PER CERCARE DI SOSTENERLO!!!

Ma stavolta non serve a niente!!!
Mustafa e Kemal reagiscono prontamente e lo rimettono in riga... prima di metterlo definitivamente KO con la Bosphorus Bridge!!!
Kemal solleva una gamba di Simon Steed!!!

One... Two... Three!!!

Stavolta non ci sono miracoli! Non ci sono salvataggi a sorpresa! C'è solo 12 Dev Adam a ripartire e i fischi, stavolta meno convinti che in apertura a tentare di coprirla, mentre il referee riconsegna le cinture ai campioni!

Dev Adam def. Simon Steed & Tommy Kent in 21'22" via Bosphorus Bridge and they're STILL WFS Tag Team Champions.

Sfuma lentamente la theme dei Dev Adam che se ne vanno con le cinture in mano e dopo un attimo sul ring a consolare il tag team partner tocca a Tommy Kent fare lo stesso, sul ring resta solo Simon Steed, che dopo circa un minuto fermo da solo al centro del ring, si rialza in piedi e chiede un microfono, l'Asylum sembra apprezzare la decisione e incoraggia il californiano, intonando nome e cognome del lottatore, come sempre.

Steed: “Conoscete il detto... Non c'è sconfitta nel cuore di chi lotta... So...”

Le parole si bloccano lì, poco prima di uscire e il pubblico di Manchester continua con i cori pro Steed, tentando di rincuorarlo per lo schienamento appena subito, che di fatto consegna i titoli di coppia WFS agli 'invasori turchi'.

Steed: “Dicevo... Che nessuno di noi ha perso stasera, né io e Tommy, né tutti voi che ci avete sostenuto e incoraggiato stasera e in tutti questi anni.
Tutti voi, dal primo all'ultimo, da quelli alle transenne per le strette di mano e i selfie a quelli in platea dei cartelli e i cori, fino all'ultimo presente in piccionaia, di cui non vedrò mai il volto, ma che non mi ha mai fatto mancare il calore, tutti voi siete qualcosa di fantastico e di indescrivibile.
Ho provato tante volte a spiegarlo, ma per quanto non mi sia ancora stancato di provarci, credo che non ci riuscirò mai sul serio... Quindi forse il modo migliore è farlo con meno parole possibili:”

L'atleta di Los Angeles sale uno a uno sui quattro paletti e saluta tutto il pubblico, porzione per porzione, con la sua classica esultanza: manata sul cuore e 'bacio ai miei fans'.
Sull'ultimo paletto si ferma e prima di tornare giù al centro del ring riprova a spiegarlo, urlandolo verso il soffitto dell'Asylum.

Steed: “YOU ARE F'N AMAZING!”

E l'arena di Manchester ci tiene a dargli ragione, applausi a tempo, piedi che picchiano con violenza sulle gradinate, classico coro -DAB-EF-ES- a squarciagola e atmosfera che diventa ancora una volta surreale.

Steed: “E anche se non è andata come speravo per me è stato un piacere, un onore e un orgoglio, chiudere qui e oggi la mia carriera di professional wrestler, insieme alla WFS!”

Un momento di silenzio, era nell'aria per molti lottatori ex WFS, ma di fatto non c'erano state notizie riguardo il ritiro di Simon Steed... Dopo l'attimo di sorpresa, l'Asylum prende atto della decisione e si limita ad applaudire a tempo con il coro per il lottatore.

Steed: “Ovunque io sia stato e ovunque io abbia lottato, quando qualcuno sente il mio nome è a questa federazione che pensa ed è giusta che sia così per sempre...
This is my F'N home and it always will be!”

Di nuovo il coro per la WFS.

Steed: “E non ho bisogno di portarmi a casa una cintura, appenderla e spolverarla di tanto in tanto per sapere cosa voi e la WFS rappresentate per me, vedo l'uomo che mi avete reso ogni giorno allo specchio e mi basta per ricordare cosa avete fatto.
Mi avete fatto sentire grande nel momento della vittoria e grandissimo in quello della sconfitta, come stasera.”

Tutte le pause sono riempite da applausi e cori, la regia (stronza) indugia su qualche fan più emotivo che si commuove.

Steed: “Non sarò un forever Champion, né completerò mai il grande slam, ma sarò PER SEMPRE l'unico lottatore WFS ad aver vinto per due volte consecutive il Middle Finger di Mr.WFS, questo è un riconoscimento che VOI mi avete dato e che non si può perdere in nessun match e per me varrà sempre più di ogni altra vittoria ottenuta sui ring in questi 10 anni!”

L'inquadratura stacca rapidamente da chi piange a chi alza i cartelli con le S gialle ai gruppi di 3 con le lettere che oggi ci salutano per sempre.

Steed: “La WFS chiuderà stasera, ma quel che io ho dato a voi e quel che voi dell'Asylum avete dato a me rimarrà per sempre. We Won't Die!!!”

Ancora una volta Simon Steed sale su un paletto e urla all'arena.

Steed: “SAY IT WHIT ME!”

Il pubblico si fa sentire: 'We Won't Die!'
Simon annuisce con la testa e cambia paletto.

Steed: “SAY IT AGAAAAIN!!!”

We Won't Die!
Ancora, sul terzo paletto.

Steed: “SAY IT FOR ME MANCHESTER AS LOUD AS YOU CAN!!!”

We Won't Die!!!

Un ultimo paletto, un'ultima scalata prima di andarsene per sempre.

Steed: “SAY IT AGAIN! SAY IT AGAIN!!!”

WE WON'T DIE!
Un ultimo urlo dell'arena all'unisono.

Steed: “And That's..... THE END!

Poi un silenzio quasi surreale.
L'ex Stuntman si limita ad allargare le braccia nella sua esultanza post vittoria e la linea sfuma tornando alla regia.


Posted Image

Alpha Jack seduto davanti alla camera, la ripresa in piano americano non mostra dove e cosa ci sia con lui.
Jack si passa una mano sul viso.

AJ:"La WFS fu la mia eldorado, il mio valhallah, o semplicemente io volevo esserci.
C'era qualcosa di speciale in questo posto, ,in un periodo in cui in Europa o davi il culo a vecchi Inglesi 40enni amanti dei trans o finivi in qualche federazione regionale del sud con disgustosi cloni di altrettanti wrestler, la WFS era una sorta di cazzuta Alamo"

Sigaretta, Jack ridacchia:"Avrei voluto esserci, ma ai tempi ero troppo bravo ragazzo per voi, mi dissero: mmh, non sappiamo come inserirti nel roster.
E presero un coglione che aveva fatto due match in chissà quale buco di culo di federazione.
Ma poi la puttana si è stancata, ha detto mmh, non penso di voler più avere a che fare con voi, ha serrato le cosce e tanti saluti.
E come tutte le migliori puttane, ha generato bastardi degenerati.
Ed uno sei tu Travis.
Stasera, danzeremo di nuovo, l'ultima volta è stato un aperitivo, un amichevole rissa da bar, stavolta ci sono due differenze e la prima è questa"

Jack solleva l'Internet Title:"Sai Travis, non penso sia questo a cui ti riferivi l'ultima volta, penso fosse l'altro titolo, quello in mano a Vannilla Ice, ma non temere, nemmeno a me frega molto di questo titolo in se, quello di cui mi frega è altro stasera, questo"

La ripresa si allarga mostrando tecniche che nemmeno ad Assago Tv utilizzano, Jack si trova sotto la parte superiore della House of Pain, la gabbia ha dei sacchi fissati in vari punti dove forse sono assicurate le catene; vestita con larghi pantaloni industriali, salopette calata e reggiseno nero corredato di teschi, appesa alla gabbia che dondola c'è Allyson.

AJ:"Di ciao Allyson"

A:"Ciao Allyson"

AJ:"Dammi il rettificatore"

Allyson si sgancia e da una fondina sulla schiena sgancia un lungo coltello da macellaio, lo lancia a Jack che lo prende al volo.

AJ:"Questo lo compri coi miei soldini?"

A:"Na, coi soldini che ho guadagnato picchiando delle ragazze"

AJ:"Sono fiero di te"

Allyson gongola.

Jack passa la lama su uno dei sacchi, le catene all'interno cadono penzolando, Jack le carezza:"Direbbero che sembra di aver eviscerato un animale, ma io sono romantico, sembra un cordone ombelicale ed il neonato sarà un arma, che con molti fratellini e sorelline ci accompagnerà nella nostra danza Travis"

Jack spalanca le braccia:"Questa sera vogliono accendere una pira per bruciare il cadavere marcio della WFS, stasera bruciamone la follia Travis, rendiamole omaggio come solo due bastardi come noi possono fare.
Psichotrauma, Cyanide and Happyness, dammi tutto Travis, ogni singola oncia, io non mi tratterrò"

Improvvisamente Allyson abbraccia Jack, sembra addirittura commossa, Jack le carezza la testa:"Oh no bimba, hai ancora avuto quell'incubo in cui partecipi ad un talent show?"

A:"No...sniff....sono contenta, contenta di vederti così zio Jack, di vedere la besta scalciare e di sapere che l'anello si può rompere" Allyson fissa in camera :"Mr Pain, per favore, dia il massimo, faccia tanto male a zio Jack, ci renda felici"

Jack la stringe a se, poi fissa la cintura:"No, sai Travis, rettifico, mi importa di questo titolo, QUESTO titolo questa sera vale moltissimo, vincendolo non mi fregerò solo del titolo di ultimo Internet Champ, non mi fregerò di ultima persona ad averti battuto, ma mi prenderò anche il tuo match.
L'House of Pain diverrà il Dog Pound match, oh si Travis, te lo giuro, quindi ora abbiamo entrambi qualcosa per lottare che non sia dare l'estrema unzione alla puttana che entrambi abbiamo amato; a presto"

Jack sorride, Allyson saluta felice.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Red Revolution Raven
Member Avatar
The Ugly
Schermo buio. un riflettore si accende illuminando un uomo seduto a terra. Schiena appoggiata ad un angolo, mani fra i capelli. La telecamera zooma in avanti mostrandoci il protagonista del video.

"io, loro. Non mi interessavano. Io ti avevo avvisato Alpha, te l'ho detto chiaramente. Lei...lei non mi interessa"

Travis Pain alza lo sguardo e parla direttamente alla telecamera.

"Lei è morta. Ma noi siamo ancora qua. Per quanto? qualche ora? No. Per l'eternità. Io non volevo altre sigle, no io voglio Lei, voglio quel titolo che ho portato io nella WFS, quel titolo che è mio di diritto e che ora è accorpato al tuo titolo. Alpha Jack, il destino..."

Pain si alza lentamente

"Il destino ha voluto che quel titolo fosse in mano tua, il giorno in cui siamo qua e ci ritroviamo per commemorare il corso della WFS. Un lottatore che è molto simile a me e che ha dimostrato che è degno di calcare un ring in onore di quello spirito che è stato il simbolo della WFS da quando è nata: FUCK THE RULES ALPHA, FUCK, THE FUCKIN', RULES!"

Pain sembra essere acceso da un improvviso ardore

"Facciamo cadere questo posto Alpha Jack, sei tu la persona giusta per questa mia ultima sera. Io e te, su questo ring. Facciamolo per l'Internet Title, per il Fuck The Rules Title, per la WFS...Jack...facciamolo per me e te...facciamolo ora e combattiamo per l'eternità. Onoriamo la WFS, lottiamo fino alla morte."

Pain si avvicina al centro ring

"Lottiamo per un ultima volta per la Whole F'n Show...."

La luce si spegne di colpo. Una risata sussurrata si sente squarciare il silenzio e il buio.

"Combattiamo...ma ricordati Alpha Jack. Stasera, combatterai a casa mia"

La luce si accende di colpo

"Benvenuto nell'HOUSE OF PAIN!"

L'inquadratura si allarga di colpo mostrando la diabolica struttura metallica dell'House of Pain montata attorno al ring dell'Asylum.

"WFS Per un'ultima volta"

"WFS PER SEMPRE!"

Camera Fades


Posted Image

Frank: “E adesso accontenteremo anche gli amanti della violenza! Stiamo per assistere all'House of Pain in cui Alpha Jack difenderà l'Internet Title contro Travis Pain!”
Ian: “Ricordiamo che l'House of Pain è una struttura composta da 4 colonne esterne ai turnubuckle che reggono il soffitto di una gabbia da cui penzolano numerose armi che possono essere usate dai lottatori...”
Frank: “Bravo Ian, proprio la struttura che i nostri inservienti hanno appena montato in tempi record!”
Ian: “Altro che Expo!”


Andiamo subito a vedere le entrate! La prima theme è “Here comes the pain” degli Slayer! Travis Pain is here! Il WFS Asylum diventa subito una bolgia mentre l'Insane One si presenta sullo stage e percorre a lunghe falcate lo spazio che lo separa dal ring! Ma ora parte subito “Stillborn” dei Black Label Society! Alpha Jack si presenta sullo stage con Allyson al seguito che gli tiene la WFS Internet Belt! Anche Jack si dirige diretto verso il ring, Allyson lo segue e consegna direttamente la cintura all'arbitro quindi abbandona il quadrato lasciando solo i due lottatori sul ring insieme all'arbitro che non perde tempo e dà subito inizio al match!

DIN DIN DIN!!!

I due lottatori restano qualche istante a fissarsi, ma poi Pain sorride sadicamente e Jack lo ricambia... E PARTONO ALL'ATTACCO! SCONTRO BRAWL TRA I DUE! Pain dimostra di non aver perso affatto lo smalto e fa indietreggiare Jack alle corde quindi lo whippa verso il lato opposto e sul ritorno Clothesline! NO! Jack si abbassa e si dà ancora lo slancio alle corde e sul ritorno prova un Big Boot! NO! High Boot anche di Pain e i due si colpiscono contemporaneamente al volto cadendo a terra! Ma sono subito in piedi e ricominciano subito a darsele di santa ragione! Stavolta è Jack ad avere la meglio e lo lancia alle corde... NO! Double Tap di Jack che manda Pain gambe all'aria!

Jack non perde un istante e solleva Pain... Brainbuster a segno! E c'è il pin! One, two and NO! Pain kicks out! Lo Stray Dog non demorde e solleva di nuovo l'avversario, lo stordisce con dei pugni al volto e poi lo whippa all'angolo! Corner Clothesline a seguire ma Pain non ha il tempo di cadere a terra perché Jack lo riempie di colpi al volto e al ventre... E ORA LO FA SALIRE SULLA TERZA CORDA!!! DOG BITE!!! Inizio di match devastante da Alpha Jack che ora va per tentare nuovamente il pin! 1...2...NO!!! Alpha Jack già vicino alla vittoria!

Lo Stray Dog decide di passare però subito alle maniere forti e si sporge sulla punta dei piedi per prendere un oggetto contundente penzolante dal soffitto della gabbia: una mazza da baseball piena di chiodi! OH MY! Jack saggia la resistenza della mazza sbattendola al tappeto quindi si volta verso Pain... CHE E' IN PIEDI!!! SPEAR DI TRAVIS PAIN SU ALPHA JACK!!! Il Backdrop Murderer viene letteralmente tranciato in due dall'Insane One che ora infierisce su di lui con una violenta scarica di pugni al volto!

Pain è in controllo del match, solleva Jack, lo stordisce con dei pugni al volto e poi va per un'Irish Whip alle corde... Reversata! Jack si piega per un Back Body Drop ma Pain lo colpisce con una ginocchiata al volto! Lo Stray Dog barcolla all'indietro tenendosi il naso che sanguina un po' ma Pain gli è subito addosso e stavolta lo lancia seriamente alle corde e connette con una Spinebuster sul ritorno! Tentativo di pin! 1...2NO! Pain va a recuperare la mazza chiodata di prima e fa per colpire Jack direttamente al volto! NO! Jack si sposta! La scena continua per un po': Pain prova a colpire Jack che rotola per il ring evitando i colpi... Ad un certo punto però, Pain mette alle strette Jack all'angolo, fa per colpirlo... Ma Jack lo anticipa con un calcione alle parti basse! Pain si accascia e Jack lo finisce con un calcio laterale alla tempia!

Ian: “Povero Travis Penis!”
Frank: “Guarda che si chiama Travis Pain!”
Ian: “Ma io mi riferivo al suo pisello!”


Jack afferra la mazza chiodata! E LA USA PER FERIRE TRAVIS PAIN ALLA FRONTE! OH MY! Pain inizia a sanguinare copiosamente dai numerosi taglia che Jack gli apre sulla fronte, quindi lo Stray Dog getta via l'arma e solleva Pain... DEATH TO SLEEP! E c'è il pin! 1...2...NO! Kickout di Pain! Jack cerca nuove armi e prende una sedia avvolta nel filo spinato! L'Insane One incastra la sedia ad un angolo tra la seconda e la terza corda, quindi prende Alpha Jack in consegna e con un Arm Drag ce lo sbatte addosso di schiena! OUCH!

Jack sanguina dalla schiena mentre Pain lo solleva nuovamente e lo whippa verso l'angolo opposto... E Pain Train a seguire! OUCH! Jack barcolla in avanti, Pain lo abbranca: Belly-to-Belly Suplex! E pin a seguire! 1...2NO! Kickout istantaneo di Jack che però subisce ancora l'ira di Pain che lo riempie di Stomp! Quindi viene risollevato e lanciato nuovamente verso l'angolo con la Barbedwire Chair incastrata... Ma stavolta di faccia! OH MY!!! Jack crolla all'indietro sanguinando anche dal volto e Pain riprova il pin! 1...2...NO! Ancora nulla da fare! L'Insane One è furioso e va a strappare la sedia dall'angolo e la piazza sotto il volto di Jack, quindi lo tira per le braccia... HAPPY MEAL SULLA BARBEDWIRE CHAIR!!! THIS IS SICK!!! Jack rimane con la faccia riversa mentre il sangue si spande sulla sedia e poi sul tappeto, Pain indugia solo pochi istanti poi lo rivolta e va per il pin!

1!!!
2!!!
3NOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!

Pain ora fa per prendere un nuovo oggetto e agguanta un sacchetto di cui riversa tutto il contenuto al centro del ring: SONO PUNTINE! L'Insane One va a riprendere Jack e lo solleva per una Iconoclasm sulle thumbtacks! NO! Jack scalcia e scivola alle spalle dell'avversario! Sitout Rear Mat Slam istantanea di Jack su Pain che ora lo risolleva subito e lo porta nei pressi del mucchio di puntine: ED E' RUSSIAN BODYBAG SU DI ESSE!!! OH MY GOODNESS!!! Più e più volte il corpo di Pain viene schiantato sulle thumbtacks e quando Jack finisce sul tappeto ce ne sono ben poche: sono tutte piantate sulla schiena di Travis Pain!!!

Jack attende che Pain si riprenda e quando quest'ultimo è in ginocchio: MURDER DEATH KILL ALLA NUCA!!! E c'è subito il pin!

1!!!
2!!!
3NOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!! INCREDIBILE RESISTENZA DA PARTE DI PAIN!

Jack non riesce a crederci ma non demorde e stavolta tira giù un fascio di lighttubes! Lo Stray Dog rompe coi denti la fascetta che li teneva insieme e ne piazza un po' in due angoli opposti... E ORA SI CARICA PAIN SULLE SPALLE!!! KILLGORE CONTRO I LIGHTTUBES!!!

SCRASH!!!

HOLY SHIT!!!

Ma non è finita qui, il Barbedwire God risolleva Pain sulle sue spalle... E VA PER UNA SECONDA KILLGORE CONTRO IL PALETTO! NO!!! Pain si riprende e colpisce Jack con dei pugni al volto costringendolo a mollare la presa... E allora è l'Insane One che connette con una Snap DDT contro i lighttubes! HOLY SHIT!!! Pain non ci pensa due volte, va a prendere i lighttubes rimanenti... E LI INFRANGE UNO DOPO L'ALTRO SULLA SCHIENA DI ALPHA JACK!!!

HOLY SHIT!!!
HOLY SHIT!!!
HOLY SHIT!!!

Frank: “Guarda la schiena di Jack! Sembra un quadro di Jackson Pollock!”
Ian: “Chi?”
Frank: “Jackson Pollock...”
Ian: “UN POLLOOOOOOOOCK!!!”


Pain ora scende addirittura dal ring e prende una lastra di vetro da sotto il quadrato insieme a due sedie... Quindi torna all'interno del ring, apre le due sedie e in mezzo ci piazza la lastra di vetro orizzontalmente... E SCRASH!!! JOE D'AMATO DRIVER SU DI ESSA!

HOLY SHIT!!!
HOLY SHIT!!!
HOLY SHIT!!!

Pain prova subito il pin!

1!!!
2!!!
3NOOOOOOOOOOOOOO!!! Jack c'è! Jack c'è! Il match continua!

Pain non sembra particolarmente frustrato dalla cosa anzi, il fatto che possa fare ancora del male al suo avversario sembra fomentarlo: ecco che l'Insane One porta Jack all'angolo e poi lo fa salire in cima al turnbuckle! SUPERPLEX!!! NO!!! Jack non si fa sollevare e oppone resistenza, quindi solleva un braccio... E dalla sommità della gabbia strappa il suo Traumahawk!!! OH MY!!! COLPO IN PIENA FRONTE SU PAIN CHE CROLLA AL TAPPETO! E poi Alpha Jack si lancia su di lui con una Cannonball Senton! A SEGNO! E' Jack ora a provare il pin! 1...2...NO!!! Kickout di Travis Pain!

Jack impreca ma risolleva subito Travis Pain... E connette con lo Stray Dog Driver! Pain resta a terra KO ma Jack non tenta il pin e scende dal ring cominciando a estrarre tutta una serie di tavoli da sotto di esso... E ORA COSTRUISCE UNA PIRAMIDE!!! I tavoli vengono impilati uno sopra l'altro mentre Jack applaudito da Allyson mette su la sua letale costruzione... MA C'E' IL RITORNO DI TRAVIS PAIN!!! L'Insane One scende dal ring e attacca Alpha Jack alle spalle riempiendolo di pugni! Jack prova a reagire ma Pain è una furia e lo stende con una Snap DDT! Jack prova a rialzarsi mentre Pain prende un lighttube e gli fa segno di seguirlo sulla cima della House of Pain!

Il pubblico inizia a rumoreggiare per l'eccitazione mentre Jack si riprende e, dopo aver preso il suo Traumahawk, raggiunge Pain in cima alla costruzione! I due si guardano per qualche istante in fase di studio poi Jack caccia un urlo raggelante e si lancia su Pain brandendo il Traumahawk! Pain evita il colpo e passa alle spalle di Jack... E gli infrange il lighttube in testa! Jack barcolla... E SI BECCA UNA YOUTHANASIA!!! CHE COLPO!!! Jack crolla giù, il tetto della gabbia trema ma la struttura resta in piedi! Travis Pain non indugia un solo istante, solleva nuovamente Alpha Jack e se lo carica sulle spalle... E SI LANCIA CON LA PSYCHOTRAUMA NEL VUOTO!!! OH MY GOODNESS!!! PAIN E JACK ATTERRANO SULLA PIRAMIDE DI TAVOLI!!!

SCRAAAAAAAAAAAASH!!!

HOLY SHIT!!!
HOLY SHIT!!!
HOLY SHIT!!!

Frank: “OH MIO DIO!!! E' ASSURDO!!!”
Ian: “Che cazzo ti urli, Frank?”
Frank: “Cazzo Ian, ma non hai visto? Pain e Jack hanno effettuato un volo assurdo dalla cima della House of Pain!”
Ian: “Ma che cazz... Ma che è questo macello? Che sono tutte queste schegge di legno a terra?”
Frank: “Ian, ma che hai fatto negli ultimi 10 minuti?”
Ian: “Niente, è che c'è questo nuovo prodotto... Si chiama Sistema Sergio...”
Frank: “Oh no! Non un'altra volta!”


I due wrestler sono ancora a terra doloranti, il pubblico dell'Asylum è impazzito e urla a squarciagola i nomi di entrambi che stanno regalando un match incredibile! Passano i secondi ed è Pain a dare i primi segni di vita! L'Insane One solleva Jack e lo lancia nel ring e poi lo segue a ruota... E PROVA IL PIN!

1!!!
2!!!
3NOOOOOOOOOOOOOO!!! KICKOUT DI ALPHA JACK!!! Il match continua!

Pain non demorde però, solleva subito Jack e se lo carica sulle spalle... VUOLE PROVARE UNA POWERBOMB!!! NO!!! Jack alza le braccia... E AFFERRA IL SUO ORBITOCLASTO CHE PENZOLAVA PROPRIO SOPRA DI LUI! COLPO IN PIENA FRONTE SU PAIN CHE MOLLA LA PRESA!!! Jack ne approfitta e inizia a tagliuzzare un braccio di Pain come nei migliori deathmatch made in Japan! Pain urla dal dolore ma al momento è troppo debole per reagire in qualche modo! Jack si rialza e inizia a colpire con degli Stomp il braccio ferito di Pain quindi lo risolleva...

MURDER DROP ISTANTANEO!!! OH MY GOODNESS!!! E ora va per il pin! E' finita!

1!!!
2!!!
3!!!
NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!

TRAVIS PAIN ALZA UNA SPALLA! TRAVIS PAIN ALZA UNA FOTTUTA SPALLA!!! Jack non riesce a crederci mentre Allyson fuori dal ring prende a calci tutto ciò che le capita a portata di mano... Jack però ha bisogno del suo aiuto e si sporge dalle corde chiedendole di prendere qualcosa da sotto il ring... UNA BARBEDWIRE BOARD!!! Jack prende la tavola e la posiziona sull'angolo, quindi va a prendere Pain... OH MY!!! VUOLE PROVARE LA UNSUITABLE 4 EVERYONE CONTRO LA BARBEDWIRE BOARD! Jack si lancia verso la board... MA PAIN LIBERA LE GAMBE E LE ATTORCIGLIA ATTORNO AL COLLO DELLO STRAY DOG!!! HEADSCISSORS TAKEDOWN SU JACK CHE CROLLA SULLA BOARD! OUCH!!!

Jack rimane a testa in giù incastrato nel filo spinato... La board non si è ancora rotta ma Pain è intenzionato a chiudere la questione... L'Insane One prende Jack e lo strappa via dal filo spinato che gli porta via brandelli di pelle! BRUTALE!!! Ma ora non c'è spazio per la pietà, Pain si carica Jack sulle spalle... PSYCHOTRAUMA!!! PSYCHOTRAUMA SULLE BARBEDWIRE BOARD CHE VA IN PEZZI!!!

HOLY SHIT!!!
HOLY SHIT!!!
HOLY SHIT!!!

Tutto il WFS Asylum rimane col fiato sospeso mentre con le ultime energie a disposizione Pain trascina Jack via dai pezzi di legno e filo spinato e si lascia andare su di lui per un pin! L'arbitro conta!

1!!!
2!!!
3!!!

E' TRE!!! IL MATCH E' FINITO!!!

Travis Pain def. Alpha Jack via Psychotrauma in 18'23” and he's the LAST WFS Internet Champion.

Allyson corre a soccorrere Jack mentre l'arbitro porta la cintura a Travis Pain che dopo qualche istante si riporta in piedi e alza la cintura al cielo nel boato dell'Asylum.

Frank: “E' stato un match brutale, violento, assurdo!”
Ian: “Non dimentichiamo che la WFS ha avuto a lungo le Extreme Rules e questo è un modo per onorare un periodo che ha fatto la storia della nostra federazione!”
Frank: “Cavolo, Ian, non mi aspettavo una riflessione così seria da parte tua!”
Ian: “Tranquillo, al prossimo match torno ad asfaltare tutto come sempre!”


Posted Image

Un rumore di corni in sottofondo anticipa le immagini. Sullo schermo scorrono immagini di incontri in bianco e nero, ladder match, lastre che si frantumano, visioni sfumate , mentre tutto viene coperto da una scritta:

"Once more, A Gathering Storm"

Le immagini si inscuriscono, e si addensano come se fosse un cielo carico di nubi pronto a dare tempesta

"For The Last Time"

Un fulmine solca le immagini.
Tra il rombo ed il frastuono del vento che soffia pare sentire un miagolio.
In contrasto a queste immagini, un occhio fissa in alto, rivolto verso cielo che si sta preparando a tempestare.

MC: "Dimmi, tu sanguini?"

Il suono passa poi dal megascreen montato sull' ingresso, a parole pronunciate live da qualcuno con il microfono dal backstage.

MC: "Certo che lo farai! D' altronde una prima donna mestruate come te non può fare altr..."

E le parole vengono mangiate poi dalle note di "Open Your Eyes" dei Guano Apes.

MC: "E questa sera sanguinerai copiosamente"

FUCK YOU COUGAR!!!
FUCK YOU COUGAR!!!
FUCK YOU COUGAR!!!

L' Asylum torna a dare il benvenuto al wrestler Californiano, con dependance a Manchester, 'Astonishing' Max Cougar!
Le parole provenivano dallo stesso Blind Cat che parlava dal backstage, il quale ammira l' accoglienza che lo attende. Il suo sguardo sembra quasi denotare...un cazzo! Vede buona parte dei Proud Supporter con dei cartelli che inneggiano a lui : 'Fuck You!'
Praticamente le parole con cui lo ha sfidato il suo avversario di questa sera, nonché idolo, padre e padrino di casa, Nathan Storm.
I vaffanculo sono una passerella per Cougar verso il ring al centro dell' edificio. Si gode quelli che sono gli ultimi passi di una routine fatta innumerevoli volte. Si liscia le suole sull' apron e poi è a centro ring.

MC: "Senza girarci attorno, facciamola finita; abbiamo fatto tutto quello che potevamo fare: dettato un nuovo standard, combattuto leggende, qualcuna la abbiamo anche creata, insomma ci siamo tolti un po' di sfizi! Abbiamo ottenuto tutto quello che si poteva sperare e abbiamo ricevuto altrettanto. Non ha più un cazzo di senso andare avanti ora"

L' occhio di Max scruta il pubblico di quella che era divenuta la sua residenza europea; pare aver fatto abbassare i toni a chi lo contesta. Nessuno gli ha lanciato nulla contro. Sembra quasi esserci un surreale silenzio, prima che le birre ridiano la parola ai presenti all' Asylum.

MC: " Voglio solo dire che stasera potrei quasi essere contento di essere qui in mezzo a voi stronzi. Molte persone mi hanno detto che non avrei più potuto combattere, ma non so fare altro. Se vivi sempre al massimo e spingi al massimo e bruci la candela dai due lati ne paghi il prezzo prima o poi. Sapete, nella vita si può perdere anche in quello che ami di più. Infatti mi dicono che sono ripetitivo, fuori dal tempo e che devo lasciare spazio ad altri. Però, maledizione, sono ancora qui, e sono "Astonishing" Max Cougar!! È vero, il tempo è passato, il tempo è passato ed hanno iniziato a dire "È finito, non ha più futuro, non mi è mai piaciuto, non c'è la fa più". Ma sapete che vi dico? Gli unici che potranno dirmi quando non sarò più all' altezza siete tutti voi"

FUCK YOU COUGAR!!!
FUCK YOU COUGAR!!!
FUCK YOU COUGAR!!!

MC: "È per tutti voi, è per tutti voi che vale la pena di continuare a combattere e venire a farsi odiare su un ring; è per voi che questa sera sconfiggerò Nathan Storm! Si Fuck You! Fuck You Nathan!!"

Il middle finger del Big Booty Bastard è indirizzato al suo avversario, e fa da scudo al sorriso sornione da Cheshire Cat.

MC: "se ti conosco non ti interessa l' esito del match, quanto il match stesso; ma io non sono te! Io ti voglio sconfiggere, ti voglio umiliare nella tua ultima uscita ufficiale! Ti voglio sconfiggere una volta ancora ad Anarchy di fronte al tuo pubblico! Me ne voglio andare con una fiammata, una fiammata che brucerà il culo di tutti questi fan di una pantomima di federazione quale era il Whole Fuckin' Show!!

KNOW YOUR DAMN' ROLE AND STOP YOUR FUCKIN' HOLE!!!"

YOU SUCK!!


Posted Image

Frank: "Nathan Storm e Max Cougar hanno deciso di disputare l'ultimo match delle rispettive carriere, uno contro l'altro, proprio qui ad Anarchy!"
Ian: "A Nate credo, con la fine della WFS finisce anche la sua carriera, ma Cougar?! Credi davvero che Cougar non lotterà più dopo stasera?!"
Frank: "...lo spero!"


L'intro di "Open Your Eyes" viene sommersa di fischi, che aumentano di intensità come la canzone quando attaccano le chitarre e "Astonishing" Max Cougar fa la sua comparsa sullo stage.

Cougar come al suo solito accetta l'heat nei suoi confronti con l'immancabile ghigno bastardo, e inizia la sua via sulla ramp, fino a quando si ferma vicino a un tifoso col classico cartello "F'N 4 Life" e glielo prende... per alzarlo al cielo! Il pubblico è confuso, Maxie per una volta si comporta... no, ok, strappa il cartello e prosegue verso il ring.

Una volta sul quadrato, fatto scoppiare qualche pyro e sfumata la sua theme, le luci calano e allora si volta verso lo stage...

La reazione del pubblico alle note di "The Everlasting Gaze" è diametralmente opposta, ma arriva il punto della canzone in cui Nathan Storm fa solitamente la sua entrata e non si vede nessuno sullo stage... perché si accende una spotlight in direzione opposta, e l'Icona della WFS è in cima agli spalti, in mezzo al pubblico, e tra una pacca e l'altra inizia ad avviarsi verso il ring.

Scambia un fist bump anche con Frank e Ian, e come sempre scivola sotto la bottom rope... MA MAX COUGAR LO ATTACCA CON UN CURB STOMP IMPROVVISO!

DIN DIN DIN!!!

Storm è inevitabilmente sorpreso dall'attacco, Cougar lo rialza e lo colpisce con una chop, un'altra, irish whip e cloth... NO! Storm evita, rimbalza dall'altro lato... flying forearm! Nate si ferma un attimo, imprecando per l'attacco subìto un attimo fa, Cougar ha così il tempo per rialzarsi, ma Storm lo invita a farsi avanti... clinch! I due si spingono per qualche secondo, poi Maxie riesce ad applicare un wristlock... e Nate si libera con una capriola! Si volta e va con un enzuigiri kick ma l'Astonisher evita e contrattacca con una clothesline alle spalle, ma Storm evita a sua volta e lo slancio di Cougar lo fa finire verso le corde, Storm tenta un back body drop sul ritorno... ma si becca una ginocchiata in faccia!

Stavolta è Cougar a dare tempo a Nathan Storm per rialzarsi, e quando i due tornano faccia a faccia, Maxie lo invita a una prova di forza! Storm ci pensa un secondo, poi alza la mano ed accetta la sfida... ma con l'altra gli tira l'eyepatch e gliela fa sbattere sul volto! Toe kick! Suplex... a segno! Storm non vuole perdere tempo, va subito a cercare le gambe del Micione per la Arachnophoby, ma Cougar riesce a spingerlo via!

Si torna in piedi, altro clinch tra i due, ancora un wristlock e ancora una volta Storm si libera, ma stavolta Cougar è lesto con un eye poke... Toe kick e suplex, proprio come aveva subìto un attimo fa! Maxie prova a chiudere l'avversario in una butterfly lock, ma anche Storm è rapido abbastanza da finire nella submission!

Ian: "Se questo fosse calcio, direi che questo è un match da pareggio!"
Frank: "Spero che tu sappia che nel wrestling esiste anche il pareggio, vero?"
Ian: "Spero che tu sappia che se questa sera un match finisce in pareggio mi faccio arrestare, vero?"


Storm tenta un'irish whip verso l'angolo, Cougar reversa ma Nate "scala" il paletto e con un salto all'indietro gli atterra alle spalle mentre la One Eyed Legend vi si schianta... Storm va verso l'angolo opposto, parte di gran carriera per lo shin... NO! Cougar si abbassa all'ultimo, Storm riesce in qualche modo a fermarsi in cima al paletto, ma Maxie scuote le corde facendolo cadere! Il wrestler di Wigan resta incastrato tra le corde, viene chiuso in posizione di tree of woe e stavolta è Cougar ad allontanarsi verso l'altro angolo... cannonball splash!

Nate accusa il colpo, Cougar lo rialza e va per l'irish whip, ma ora è Storm a reversare, Maxie finisce verso le corde ma vi si aggrappa e riesce a fermarsi, Storm gli si lancia contro ma viene sollevato e scaraventato verso l'esterno del ring... in qualche modo riesce ad aggrapparsi alle corde e ad atterrare sull'apron! MA COUGAR SENZA NEANCHE VOLTARSI LO COLPISCE CON UNA STUNNER SULLE CORDE E LO FA FINIRE NEL RINGSIDE!

Il pubblico fischia l'americano, che non si fa problemi a rispondere per le rime mentre scende dal quadrato, tira un calcio a Storm e riprende a litigare con i tifosi delle prime file... ma così facendo ignora troppo Nathan, che arriva alle sue spalle, lo prende per la nuca e lo fa sbattere con la fronte contro le transenne! Serie di chop, calcio e ginocchiate, altra irish whip.... verso le transenne nell'altro angolo del ringside! Nate chiama il supporto dei fan, parte con la sua rincorsa... SPEAR A SFONDARE LE TRANSENNE!!!

Ian: "Ma ora che non ci saremo più noi a distruggere regolarmente transenne, non calerà un po' troppo la domanda?"
Frank: "Sono abbastanza sicuro che la R-Pro ne distrugge abbastanza da sola!"
Ian: "Stai scherzando? In WFS ne facevamo fuori 3-4 a PPV!"


Nathan Storm si rialza ovviamente per primo, mette Cougar in posizione seduta e... soccerball kick! Dritto alla schiena del Micio! Lo prende per le bretelle del singlet e lo trascina verso l'angolo del ring... sbam! Facciata contro il paletto! Sbam! Ancora! Sbam! Sulla fronte di Cougar si apre un vistoso taglio! Maxie finisce a terra, Storm sale sul ring e sull'angolo... chiama la 420 Splash! Si lanciaaa... E COUGAR PIEGA LE GINOCCHIA! COLPO TERRIFICANTE ALL'ADDOME DI NATHAN STORM!!!

Il pubblico sommerge di boos il wrestler del North Carolina, ma ora ha tutto il tempo di riprendersi e di far rotolare Storm sul ring, per poi seguirlo... armato di steel chair!

L'arbitro gli intima di non usarla, ma Cougar lo spinge via, e proprio mentre Storm si sta rialzando...

WHACK!!!

DIN DIN DIN!!!

Frank: "It's a DQ! L'arbitro ha chiamato la squalifica!"
Ian: "Ok, ho detto che mi sarei fatto arrestare in caso di pareggio, ma anche ora...."
Frank: "Siediti Ian, stai calmo!"
Ian: "Calmo un cazzo!"


Cougar va a muso duro contro il ref, la situazione è tesissima sia tra loro due che nel WFS Asylum, col pubblico altamente insoddisfatto del finale di questo match. Ci manca poco che qualcuno scavalchi le transenne e che l'Astonisher venga alle mani con l'arbitro, è una situazione a dir poco surreale!

"What the fuck, ref?!"

Frank: "E' NATHAN STORM! Si è fatto passare un microfono!"

L'icona della WFS è in piedi, anche se visibilmente provato, tenendosi la testa, e soprattutto col volto ricoperto di sangue dopo la sediata, ma il suo principale problema sembra essere con l'arbitro... com'è per il resto delle persone presenti all'Asylum, in fondo.

"What the fuck, man?! Lo so che quest'evento è organizzato con la partecipazione della R-Pro, ma si chiama Anarchy. Anarchy è la WFS... e soprattutto io non ho intenzione di finire il mio ultimo match vincendolo per DQ."

Un vero e proprio boato si alza dagli spalti.

"Per quanto non sia la cosa più divertente del mondo lottare contro Cougar... nessuno se ne andrà da qui finché non avremo dato tutto, e non me ne frega se volano sediate o spacchiamo qualche tavolo, tu stai al tuo posto e quando ci sarà da contare, conta il pin."

Cougar sembra approvare le parole di Storm, tanto che gli si avvicina e gli porge la mano... MA STORM LA RIFIUTA E LO COLPISCE CON UNA COMBO DI TOE KICK E DDT... SULLA SEDIA ANCORA LÌ SUL QUADRATO!

Nate va verso l'angolo, trovando il ref sulla sua strada e scansandolo malamente, sale sulla terza corda... 420 SPLASH! STAVOLTA CONNESSA! RESTA SU MAXIE PER IL PIN!

1...
2...
NOOOOOO!!!

Cougar si salva!

Storm non si perde d'animo, torna a lavorare alle gambe dell'Astonishing One... cerca la Arachnophoby... e riesce a chiuderla! Il volto di Cougar si contorce in una smorfia di dolore, Storm tenta di applicare quanta più pressione possibile, e Maxie si trascina lentamente ma inesorabilmente verso la bottom rope... e riesce ad aggrapparsi!

L'arbitro inizia il conto di 5, Storm lo guarda in cagnesco... e tiene la presa per qualche secondo in più del consentito, prima di lasciar andare il suo avversario! Cougar si aggrappa alle corde per rialzarsi, ma prima che possa farlo Storm si è già dato la spinta sulle corde dal lato opposto e... leapfrog body guillotine! Storm è on fire, rialza cougar... E CHIAMA LA HELTER SKELTER!

Frank: "It's over! It's over! Storm connette con la Helter Skelter e va per il pin! 1..."
Ian: "No."
Frank: "2!"
Ian: "No."
Frank: "THR... NOOOOO!!!"
Ian: "Lo sapevo, perché cazzo hai detto 'it's over'?!"


Questa volta Storm si lascia un po' andare al rammarico, evidentemente era sicuro che fosse la volta buona! Il pubblico se ne accorge e lo supporta ancora di più!

LET'S GO NATHAN!
* CLAP CLAP CLAPCLAPCLAP *
LET'S GO NATHAN!
* CLAP CLAP CLAPCLAPCLAP *

Nate scende dal ring e cerca qualcosa sotto di esso... un tavolo! L'arbitro lo guarda male, ma in fondo era stato avvisato, Storm fa scivolare il tavolo sul ring e lo apre... vuole portare Cougar su di esso... e chiama la seconda Helter Skelter! Il pubblico è in visibilio... ma Cougar si riesce a liberare! CK1! CK1 OUT OF NOWHERE! SUL TAVOLO! Anche Cougar risente del colpo, ma con grande sforzo riesce a trascinarsi su Storm per il pin!

1...
2...
NNNOOOOOO!!!

Anche Storm si salva!

Cougar si stende letteralmente a tappeto per recuperare il fiato, Storm si tiene il collo messo a dura prova dall'ultima manovra del suo avversario, entrambi i wrestler si alzano molto lentanmente, e dopo un po' sono ancora una volta faccia a faccia... ennesimo clinch! Storm sembra avere la meglio, irish whip verso le corde, clothesl... no! Cougar evita, rimbalza ancora, stavolta è lui ad andare con la clothesline, ma lo fa anche Storm... DOPPIO COLPO E ENTRAMBI NUOVAMENTE A TAPPETO!

Il referee sembra impaurito, dovrebbe contare il doppio ten count ma tentenna, accenna un 1....

Ian: "NON TI PERMETTERE! NON TI PERMETTERE!"
Frank: "Ian! IAN! Scendi dal tavolo, risiediti, rimettiti la giacca... CALMO!"


Poco male, perché intanto Storm e Cougar stanno lentamente tornando in piedi ma comunque abbastanza velocemente che l'arbitro non sarebbe mai arrivato a 10... iniziano a scambiarsi violenti colpi a mano aperta... prima Storm, poi Cougar, ancora Storm, Cougar, Storm, Cougar, Storm... Storm, STORM! Cougar si accascia, Nate lo prende per i capelli... MA MAXIE LO COLPISCE CON UN LOW BLOW! Stavolta è Storm a piegarsi in due, e il Micione si rialza, gli aggancia le braccia... ANOTHER ONE BITES THE DUUUUUST! A SEGNO!

I fischi del pubblico rendono quasi impossibile sentire i colpi dell'arbitro che conta il pin!

1...
2...
3... NOOOOOOOOOOOO!!!!

Un boato! Un boato assordante! Storm sopravvive ancora!

Cougar batte i pugni a tappeto, infuriato per non essere riuscito a chiudere il match, Storm rotola fino all'angolo e si aiuta con le corde per rialzarsi... Maxie gli si lancia contro, ma Storm lo riceve con una gomitata in pieno volto! Lo posiziona all'angolo e lo colpisce con un paio di ginocchiate prima di metterlo seduto sulla top rope, tutto l'Asylum sa perfettamente cosa significa... GUINNESS PLUUUUUUNGE! Storm rotola, sfinito, sul corpo di Cougar!

1...
2...
THREEEEEEEEEE!!!

DIN DIN DIN!

Ian: "IT'S OVER! IT'S OVER!"
Frank: "Ma ora lo stai dicen..."
Ian: "SÌ MA ORA IT'S REALLY OVER!!!"


L'arbitro si avvicina a Storm per decretarlo vincitore, Nate però riesce a malapena a stare in piedi, va ad appoggiarsi stancamente alle corde per recuperare un minimo di forze... e poi si dirige verso Cougar, per sincerarsi delle sue condizioni! Lo aiuta ad alzarsi e gli porge la mano... Maxie la accetta! Abbraccio tra i due!

Nathan Storm def. "Astonishing" Max Cougar in 17'41" via Guinness Plunge.

Ian: "Se questi due si abbracciano vuol dire che è veramente fine carriera... e forse anche fine del mondo!"
Frank: "Dici che è un chiaro segno dell'Apocalisse?"
Ian: "E anche del ritorno di Brock Lesnar, aggiungerei..."


"The Everlasting Gaze" risuona per l'ultima volta nel WFS Asylum, ma il pubblico canta a squarciagola...

THAT WAS AWESOME!
* CLAP CLAP CLAPCLAPCLAP *
THAT WAS AWESOME!
* CLAP CLAP CLAPCLAPCLAP *

Posted Image

La telecamera inquadra la WFS World Heavyweight Belt. Quindi l'inquadratura si allarga mostrando che qualcuno la tiene ben stretta attorno alla vita: e quel qualcuno è Red Revolution Raven! L'italiano fissa nell'inquadratura.

RRR: "Brutta la vita del campione senza cintura, vero Mehmet? Un po' come un re senza corona: la convinzione di essere qualcuno di importante, ma nulla in mano per dimostrarlo. Non una cintura... Né tantomeno i risultati sul ring! Perché in fondo tu questa cintura non l'hai mai vinta e in nessun modo meritavi di portarla con te! Non serve che ti ricordi come l'hai "vinta", vero? Non serve ricordare a tutta questa gente l'odio che prova per te e il tuo gruppo di bastardi, vero? Non serve dirti quanta miseria e mancanza d'orgoglio c'è nell'attaccare a tradimento un campione che ha già disputato un match massacrante, farlo pestare dai tuoi cagnolini scodinzolanti e vincere col pin contato da uno che nemmeno era l'arbitro del match, vero?"

RRR: "Certo, ora tu potrai dirmi "perché tu?"... D'altronde chi mi dà l'autorità di portarti via una cintura su cui io in primis non ho alcun diritto? Chi mi dice che sono io a dover fare quello che sto facendo e non magari Josh Blaze, Rorschach, Shane Hero o chiunque altro qui nel backstage? Ma ti basterebbe pensarci su qualche secondo in più per renderti conto di quanto è sciocca una domanda del genere..."

RRR: "Perché a darmi il diritto di salire questa sera sul ring con te ci sono tutte le persone con cui ho lavorato da quando sono arrivato a Manchester per la prima volta fino ad oggi! A darmi quel diritto ci sono tutti i fan là fuori che acclamano il mio nome, quello di Simon Steed e di Nathan Storm e non il tuo o quello di Kemal! A darmi quel diritto c'è l'eredità di una federazione che dal 2006 sta facendo la storia del wrestling e che non può in nessun modo permettere che tu te ne vada da qui come l'ultimo campione assoluto!"

RRR: "Hai capito bene, Mehmet... Questa sera non sali sul ring solamente contro Red Revolution Raven! Questa sera contro di te c'è tutta la Whole Fuckin' Show! E forse potrai anche avere la meglio contro di me... Ma non puoi sconfiggerci tutti, neanche se con te si presenta tutto il resto del new Turkish order!"

Raven sorride.

RRR: "Questa sera non combatto per me, né per la gloria di vincere il WFS World Heavyweight Title. Questa sera combatto per salvare l'onore della migliore federazione del mondo, quella che mi ha fatto diventare ciò che sono e che mi ha reso una leggenda di tutto il panorama mondiale. Dopo che la WFS ha fatto tanto per me, sarò io a fare finalmente qualcosa per lei, e non andrà come a WrestlEmpire, questa volta non sarete voi ad avere la meglio, Mehmet..."

RRR: "C'è solo un modo per dare una degna chiusura a questa federazione... Ed è facendo sì che io esca dall'Asylum con questa cintura ancora addosso. Ed è quello che farò Mehmet: ti sconfiggerò, legittimerò il fatto che il titolo ora è nelle mie mani e libererò Manchester dall'oppressione della Sublime Porta del wrestling! E ricordate una cosa: per quanto voi insisterete contro la WFS, noi saremo sempre qui pronti a difenderla!"

RRR: "WE'LL NEVER DIE!"

CAMERA FADES


Posted Image

Per i corridoi dell'Asylum si aggirano i vincitori del match valevole per le cinture tag team. I Dev Adam sono riusciti a battere Simon Steed e Tommy Kent, potranno quindi raccontare di essere gli ultimi campioni di coppia della WFS (sempre se John Tee non cambia idea... ho fatto la battuta). I due avanzano accompagnati da un contentissimo Ismail, che fiero dei suoi compagni molla loro delle sonore pacche sulle spalle. Risponde Mustafa (in turco)

MS: “Ehi birader vuoi ammazzarci?”

IS: “Sono troppo felice birader, gli abbiamo tolto i loro titoli di coppia! Gli abbiamo umiliati ancora una volta!”

MS: “Si, adesso tocca a Mehmet, speriamo.”

IS: “Sono pronto a fare tutto per far vincere ancora il new Turkish order. Kemal, una tua sola parola ed io e gli altri interverremo durante il match contro Raven.”

Ismail ha gli occhi che gli brillano. Kemal sembra meno interessato.

KM: “Non credo sia giusto dare ulteriore importanza alla WFS e a Raven. Quella cintura poi, vale quasi meno di queste...”

IS: “Sul serio? - perplesso – Sei sicuro? Ah, ho capito, credi che Mehmet riuscirà a fare tutto da solo, e poi RRR non è mica come quello Shane Hero. Non ha nessuno che se ne importi realmente di lui.”

I tre entrano in una stanza, il loro spogliatoio. Kemal prende le due cinture WFS e le consegna a Ismail.

KM: “Tienile Ismail, portale al sicuro in auto. Sai quanto sono ladri questi inglesi... dei rapaci peggiori di noi.”

IS: “Certo, vado subito!”

Ismail afferra le cinture e va via.

KM: “Ismail – verso il compare che sta andando via – grazie per tutto, anche per l'entusiasmo birader.”

IS: “Grazie a voi.”

Ismail va via, ma anche Mustafa rimane sulla porta.

KM: “Che fai? Non vuoi lavarti?”

MS: “Certo, ma dopo, prima voglio fare una seconda visita a Melanie.”

KM: “Tutto sudato? Puzzi come una capra.”

MS: “Puzza? - Mustafa si sniffa – Questa è fragranza di vero uomo turco, che fa girare la testa alle donne occidentali. Non capisci nulla Kemal.”

KM: “Le fa svenire...”

Mustafa va via e Kemal rimane solo, si siede su una panca. Ad un tratto si sente un cellulare trillare. Il Dev Adam si alza, va verso un armadietto. Il telefono trilla ancora altre due volte prima che Kemal possa prenderlo in mano.

KM: “Sarà qualcuno che vuole farmi gli auguri o offendermi – parla tra sé e sé toccando lo schermo – di chi diavolo è?”

Il Dev Adam tocca lo schermo... è il “play” per un messaggio audio. Quella che si sente è una voce femminile...

“Dans le tumulte des hommes et des événements, la solitude était ma tentation. Maintenant, elle est mon amie. De quelle autre se contenter quand on a rencontré l'Histoire.”

Kemal sbianca. Spalanca gli occhi, la sua espressione è indecifrabile. Visibilmente scosso tocca ancora lo schermo, parte un secondo messaggio audio.

“Sarò buona, traduco... Nel tumulto degli uomini e degli avvenimenti, la solitudine era la mia tentazione. Adesso è la mia compagna. Di che cos'altro accontentarsi quando si è incontrata la Storia... Charles de Gaulle.”

Il turco è una statua di sale. Fermo immobile a fissare il piccolo schermo... che tocca ancora una volta per ascoltare l'ultimo messaggio.

“Non mi aspettavo certo che tu avessi avuto tempo o voglia di imparare la lingua colta. Non hai mai voluto perdere tempo, eppure hai perso, ma non rimpiangere nulla, infondo siamo tutti soli in questo mondo, e l'incontro di due solitudini non può annullarle ma accrescerle... Guarda dietro di te. Ricordati che sei un uomo... Ihihihi!"

Kemal inizia nervosamente a premere... sta telefonando. Appoggia il cellulare all'orecchio... lo allontana subito dopo. Irraggiungibile.

BUIO.


Posted Image

Ultimo match della serata.

Ian: “Siamo giunti alla fine di questo Anarchy X... sei un po' triste Frank?”
Frank: “Certo Ian. Triste perché comunque ti rivedrò in R-Pro.”
Ian: “Proprio vero che l'erba cattiva non muore mai.”
Frank: “A me interessa solo l'erba bona da rollare.”


Un breve video-recap ci ricorda cosa è successo in questi mesi:

Manchester, 9 novembre 2014, WFS “One Step Closer”.
Ultimo evento “regolare” della federazione di Manchester, il new Turkish order irrompe al completo sul ring al termine del main event. Mehmet Arkin “schiena” Josh Blaze impadronendosi del titolo massimo WFS.

Istanbul, TürkWA "nTo TAYFUN in ISTANBUL".
Il new Turkish order festeggia i suoi 6 anni sconfiggendo i suoi acerrimi nemici. Nel main event però RRR irrompe sul ring, riprendendosi il titolo WFS World Heavyweight trafugato da Mehmet.

Nel mezzo immagini random del feud tra l'nTo e la R-Army, con la vittoria dei Dev Adam a WrestlEmpire su RRR & Simon Steed.

Ian: “A fronteggiarsi saranno quindi due abusivi? Nessuno dei due merita veramente di detenere il titolo.”
Frank: “Si ma hanno fatto il condono.”
Ian: “Allora tutto il mondo è paese.”
Frank: “VERCONIA!!!1!!”


Mehmet Arkin contro Red Revolution Raven, un match replicato più volte negli ultimi anni, sia in singolo che in squadra. Se escludiamo la vittoria nel primo “WrestlEmpire”, Arkin ha sempre perso contro il corvetto de Roma. Riuscirà questa sera a ribaltare la situazione?

“Charlie Big Potato” parte, boato di pubblico. Red Revolution Raven appare sullo stage con il titolo WFS World Heavyweight sulla spalla. Come sappiamo, nonostante ia lo sfidante stasera è lui a detenere fisicamente la cintura. Sguardo deciso, maglietta della WFS, RRR cammina verso il ring con tutto il pubblico dalla sua parte.

“Acid Turkish Bath” risuona nel WFS Asylum. Fischi come se piovesse. Il Pro-Wrestling Genius fa la sua apparizione sullo stage, la folla parte con i “boo”. Il Conquistatore è incurante di tutto ciò, allarga le braccia e mostrando la maglietta “NO MORE ANARCHY, JUST ORDER”. Il turco raggiunge il quadrato con la sua migliore faccia di cazzo.

L'arbitro mostra la cintura al pubblico, Mehmet dice qualcosa a RRR. Operazioni di rito. Si può cominciare.

Ian: “L'ultimo match della WFS sta per cominciare.”
Frank: “Meno male, non vedo l'ora di andare a casa a mangiare pasta e fagioli.”


DIN! DIN! DIN!

I due lottatori passeggiano per il ring studiandosi. Il pubblico inizia ad incitare RRR, Mehmet sfoggia la sua migliore faccia da cazzo.
Primo affondo del Pro-Wrestling Genius, serie di rapidi Low Kick che l'italiano evita con agilità. Arkin carica e i si arriva in una situazione di Clinch. RRR riesce a proiettarsi alle spalle dell'avversario, Mehmet però lo blocca per il braccio, Arm Lock. Raven si libera con un calcio al costato del turco e ribalta la situazione. Capriola in avanti di Arkin e la situazione viene nuovamente rovesciata. RRR non è da meno e con una serie di capriole prova a liberarsi dalla chiave articolare... e Mehmet lo sgambetta portandolo a terra e chiudendo un Armbar! L'italiano si libera subito, i due si rialzano, RRR cerca l'affondo con un Thrust Kick... a vuoto! Arkin si abbassa ed evita il calcio e poi spinge per travolgere Raven che però ribalta in una SMALL PACKAGE HOLD!!! Pin...

1...
2... No!

Arkin si libera dal beffardo pin. I due si rialzano... FRONT DROPKICK DI RRR!!!! Mehmet viene sbalzato contro l'angolo. Boato dal pubblico, applausi per Raven.
Attimo di pausa, RRR chiede l'aiuto del pubblico, Mehmet si rialza sfoggiando un sorrisetto da stronzo. Nuovo clinch, Arkin rapidamente sorprende RRR, nuovo sgambetto a forbice. Il turco prova a chiudere una STF, RRR si dibatte, i due danno sfoggio di mosse e contromosse a terra, RRR si ritrova con le spalle a terra...

1... Stop!

RRR alza la spalla, Mehmet prova a chiudere una Shoulder Lock. I due battagliano a terra e alla fine l'italiano si salva toccando le corde con il piede. L'arbitro interviene dividendo i due contendenti. Mehmet e RRR si rimettono in piedi. Piccola fase di studio, affondo di RRR, Clinch che diventa una Side Headlock. Il turco pressa l'italiano verso le corde... Irish Whip a liberarsi. RRR viene lanciato contro le corde, rimbalza e ritorna stendendo Arkin con una spallata. L'italiano prende un nuovo slancio sulle corde, salta per evitare Arkin steso, il turco si rialza e accoglie lo sfidante con un LOW DROPKICK!!! Gamba colpita, RRR a terra, Mehmet contro le corde per schiacciare con un FLASHING ELBOW... a vuoto! RRR si scansa facendo cadere a vuoto Arkin. RRR contrattacca... DROPKICK!!! Mehmet finisce sulle corde, Raven insiste con un secondo DROPKICK!!! E il Pro-Wrestling Genius finisce fuori dal ring, Applausi del pubblico.
L'italiano oltre a prendersi l'appoggio del pubblico attende che Mehmet si avvicini all'apron per andarlo a riprendere. RRR afferra Mehmet per i capelli, lo ributta nel ring, balza poi sulle corde e salta... SPRINGBOARD ELBOWDROP!! Wow!! Pin...

1... Stop, piede sulla corda.

Troppo vicino alle corde, Mehmet appoggia la zampa e blocca il pin sul nascere. RRR rialza il turco, Snapmare... No, Mehmet si impunta e si oppone alla mossa dell'italiano. Prova di forza tra i due, RRR tira in un verso, Mehmet nell'altro... alla fine vince lo sfidante... Snapmare! Mehmet a terra, RRR gli salta in desta a piedi uniti!! FOOT STOMP!!! Ouch!!! Il Conquistatore rotola per sfuggire all'avversario che però lo raggiunge e lo schiaccia nuovamente... FOOT STOMP!!! Ri-Ouch!!! Raven prova il pin...

1...
2... Stop!

Colpo di reni di Arkin. RRR controlla chiudendo una Sleeper Hold. Mehmet riesce a rialzarsi, Raven trasforma la mossa in una Front Headlock. Il Pro-Wrestling Genius prova a spingere ma alla fine è il romano che lo mette all'angolo, molla la presa e lo colpisce con una CHOP!!! RRR afferra Mehmet... SNAPMARE!!! Arkin messo a sedere, RRR lo attacca da dietro... LOW DROPKICK ALLA TESTA!!! Arkin è steso, RRR corre sul paletto più lontano... MIDNIGHT MOONSAULT!!!! Pin...

1...
2... Stop!

Mehmet esce dal pin e rotola fuori dal ring con grande rapidità. RRR allora decide di prendere lo slancio e buttarsi tra le corde... SUICIDE DIVE... A VUOTO!!! MEHMET SI SPOSTA E RRR FINISCE CONTRO LE TRANSENNE!!!! AAAAAAAAAAAAAHHHH!!! Volo fatale per il corvo, mentre Arkin mostra una faccia di cazzo alla telecamera.
L'arbitro conta per il count out...

1...
2...
3...
4...

Mehmet ritorna sul ring per primo, mentre RRR sembra lamentare un dolore al gomito.

5...
6...
7...
8...
9...

Raven torna sul ring... e trova ad accoglierlo un DROPKICK di Mehmet!!! Il turco rialza l'avversario, afferra il braccio dolorante, lo torce, Takedown... e chiude una KIMURA LOCK!!!
RRR urla dal dolore e con le gambe tenta di raggiungere le corde. Mehmet serra la morsa e poi decide di trasformarla in una FIGURE-FOUR ARMLOCK!!! Un paio di bestemmioni e RRR riesce a toccare le corde con il piede. Stop dell'arbitro.... No Arkin mantiene la presa! L'arbitro conta per la squalifica...

1...
2...
3...
4... Mehmet molla.

Arkin si rialza immediatamente, RRR continua a toccarsi il gomito. Il Pro-Wrestlin Genius insiste sull'arto dolorante... TAKEDOWN KIMURA LOCK!!!!
Siamo quasi al centro del ring, Raven grida ma non si arrende, il pubblico incita il suo eroe, Mehmet ha la solita faccia di cazzo fotonica. Con enorme sforzo, saltellando sulle natiche, Raven tocca ancora con i piedi le corde. Rope break. Mehmet si rialza e come un gran signore... colpisce il braccio di RRR con un LOW DROPKICK!!!!
Gesto del “Puroresu Love” (o del “lupo”) il Pro-Wrestling Genius si fa odiare ancora un altro poco, afferra Raven e lo lancia contro le corde... Raven rimbalza... e contrattacca... HIGH KNEEE!! Mehmet centrato con la ginocchiata e subito dopo ELBOW SMASH per due volte. Arkin viene afferrato... Irish Whip... il turco va contro le corde... e li rimane facendo così andare a vuoto il Dropkick di RRR!!! Immediatamente il Conquistatore si lancia sul romano e chiude l'ennesima KIMURA LOCK!!! Quel maledetto turco ha deciso di concentrare tutti i suoi attacchi sul braccio dolorante dello sfidante! RRR soffre ma con il solito sforzo tocca le corde con il piede. Rope break.
Mehmet si rialza ed ancora colpisce RRR al braccio con un LOW DROPKICK!!! Arkin rialza il nemico... Irish Whip... No! Raven ribalta e schizza poi contro le corde opposte... i due si scontrano al centro del ring con RRR che salta... CROSSBODY!!!! Il romano si rialza e va all'angolo toccandosi sempre il gomito dolorante, riprende fiato prima di attaccare nuovamente il turco. Tentativo di Suplex, Mehmet si oppone, i due battagliano... alla fine è Arkin a sollevare l'avversario e a metterlo con le gambe sulla terza corda... torsione del turco... TOP ROPE HUNG SPINNING NECKBREAKER!!! Ouch!!! Raven rotola dolorante a terra mentre Arkin urla di essere un Pro-Wrestling Genius. Il turco rialza l'italiano, Snapmare, RRR messo a sedere, Mehmet prende lo slancio sulle corde... SHINING SULTAN!!!!!!!!!!! Ginocchiata a segno!!! Pin...

1...
2...
2,999 NOOOOOO!!!!!!

RRR si libera dal pin, sospiro di sollievo dell'arena intera. Arkin afferra un piede di RRR, prova a chiudere un Single-Leg Boston Crab, Raven però si oppone, non vuole farsi girare si difende, ma quando allunga il braccio dolorante per scacciare Arkin, quest'ultimo molla la gamba per prendere l'arto superiore e chiudere un CROSS ARMBREAKER!!! Diavolo di un Mehmet!!!!
Raven immediatamente cerca le corde con i piedi... le trova, ma Mehmet non molla la presa. L'arbitro conta per la squalifica.

1...
2...
3...
4... Stop!

L'arbitro se la prende con Arkin che per tutta risposta lo afferra per il collo della maglietta!! Il direttore di gara però non si fa intimorire e lo allontana con una spinta, minacciando poi la squalifica.
Mehmet torna da Raven, afferra ancora il braccio dolorante, lo torce e poi lo colpisce con una gomitata!!! Nooo!!! Il Pro-Wrestling Genius trascina la preda verso le corde, braccio appoggiato sulla prima.... ROPE ASSISTED KIMURA LOCK!!! L'arbitro si scaglia su Arkin per bloccare la mossa ma viene spintonato. Conteggio per la squalifica...

1...
2...
3... Stop!

Arbitro incazzatissimo, Mehmet stronzissimo. Momento di breve pausa, Arkin ritorna su RRR e lo lancia contro il paletto scattando immediatamente dopo... SHINING SULTAN!! Azione rapidissima, il turco afferra la gamba dell'italiano... DRAGONSCREW!!! Raven viene sbalzato via, Mehmet è in agguato per una nuova SHINING... No! RRR para con le braccia e contrattacca con un ENZUIGIRI... No! Anche Arkin para e controbatte con un SHINING SULTAN!!! Raven però si rialza e colpisce con un BIG BOOT seguito da un ENZUIGIRI KICK!!!
Scambio rapidissimo di mosse, i due lottatori adesso sono al tappeto. Il pubblico incita a gran voce RRR e la WFS. I contendenti si rialzano, RRR prova un Toe Kick... Mehmet intercetta, tentativo di Dragon Screw... No! Opposizione a base di pugni, RRR si libera e chiude un'Irish Whip... l'italiano prova un Lariat... a vuoto!!! Capriola di Arkin in avanti ad evitare il braccio teso, rimbalzo e LOW DROPKICK!!! RRR in ginocchio, Mehmet non perdona... SHINING SULTAN!!!!! Raven incassa e si rialza immediatamente per contrattaccare con un THRUST KICK!!! Capoccia di Mehmet centrata in pieno da RRR!!!! I due lottatori sono nuovamente a terra, l'arbitro contra per il KO...

1...
2...
3...
4...
5...

Memeth si rialza e vede RRR che sta facendo lo stesso e lo sorprende... KOPPO KICK!!! Calcio con ruota a segno e i due finiscono nuovamente al tappeto. Ancora è Arkin ad alzarsi per primo, afferra Raven e lo lancia contro il paletto. Corsa a pressare... l'italiano scatta con un salto... ENZUIGIRI KICK!!! Devastante colpo alla testa!!!! RRR urla un po' per darsi carica, un po' per il dolore al gomito (che si tocca), un po' per la stagione della AS Roma. L'italiano rialza il turco, testa tra le gambe, Kevin Steen Rulez in arrivo... no, Mehmet si oppone fieramente... serie di colpi dietro la schiena, RRR molla la presa e tira un calcio alla testa di Arkin. Corsa contro le corde... PELÉ KICK!!! Calcio dietro la testa a segno! Mehmet steso a terra, RRR si mette in posizione... STANDING SHOOTING STAR PRESS!!! Pin...

1...
2...
2,9999999999999! NOOOOOOOOOOO!!!!

Arkin si libera all'ultimo istante. Delusione generale. RRR si da la carica, rialza Arkin... Suplex... no, lo mette a sedere sulle corde del paletto. Reazione di Arkin, gomitate che fanno scendere il romano a terra, che però reagisce con un Uppercut che centra Mehmet. RRR ritorna sulla seconda corda, serie di gomitate... HEADBUTT DI MEHMET!!! Capocciata del turco e Raven scende di nuovo dalla corde, ma la sua reazione è rapidissima... Mehmet è piegato in avanti... ENZUIGIRI KICK!!!! Calcio a segno, Arkin si accascia sulle corde. Raven può quindi salire nuovamente ed afferrare l'avversario... breve preparazione... SUPERPLEX!!! A segnooooo!!! Boato di publlico!!!

1...
2... NOO!

Mehmet scolla la spalla da terra. RRR lo rialza, Chop, tentativo di Neckbreaker... no Arkin spintona Raven in avanti! RRR si volta e prova un Toe Kick, Mehmet intercetta la gamba e chiude un DRAGONSCREW!!! Il Pro-Wrestling Genius è lesto ad affondare anche un LOW DROPKICK al braccio dolorante del romano! Mehmet prende lo slancio controle corde... RRR lo accoglie con un THRUST KICK seguito immediatamente da un SPIN HOOK KICK!!! Mehmet a terra, RRR va sul paletto... 210° SPLASH!!! Pin...

1...
2... NO! ANCORA NO!!!

Il turco non si arrende, RRR nemmeno. Il romano ripassa il martirologio aggiungendo dei mannaggia prima di ogni nome, rialza Mehmet.... testa tra le gambe.... KEVIN STEEN RULZ!!!! Pin...

1...
2....
2,999999999999999999999999NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!!

Ancora no! Boato di delusione, RRR però non molla, spinge Mehmet a retta e corre sul paletto... salta... RIDE THE LIGHTNING!!!! Mossa a segno? Quasi, RRR urla per il dolore, il gomito gli fa male! Va però il pin...

1...
2... NO!

Mehmet esce dal pin ancora una volta. I due lottatori restano un po' a terra ad abbronzarsi alla luce dei faretti. I due si alzano, RRR per primo e prende lo slancio sulle corde... Mehmet lo accoglie saltando... HURACANRANA!!!!! Pin...

1...
2... No!

RRR si libera ma Mehmet chiude un ARMBAR!!!!!! Il braccio è ancora sotto attacco!!!!! RRR si dibatte e trova le corde con i piedi. Stop!
Arkin si rialza per primo e attacca vedendo RRR in posizione... SHINING SULTA... NO! Raven immola il braccio dolorante parando il colpo! Altra serie di urla, ma Mehmet è ancora vivo e velenoso ed attacca ancora... SHINING SULTAN! A segno!!! Arkin fa il gesto del “Puroresu Love”, rialza RRR, lo solleva.... sta per arrivare... 1453!!! 1453!!!! Noooooo!!!! Finisher a segno! Il WFS Asylum tream... Pin....

1...
2...
2,9999999999999999NOOOO! NOOO! E NOOOO!!!

RAVEN NON SI ARRENDE! NO! Boato del pubblico! Mehmet però è ancora in agguato, calcio e RRR e corsa verso il paletto... sale sopra... inquadra il nemico... SUBLIME SULTAN... NOOOOOOOOOOOOOO!!!! RRR SI PARA CON LE GAMBE!!!! OUCH!!!!! MEHMET IMPATTA SULLE GAMBE DELL'ITALIANO!!!! OOOOOOOOH!!!!
Due wrestler doloranti e rotolanti si aggirano per il ring. RRR si rialza spinto dal pubblico e va sul paletto più vicino per saltare... BOY DON'T CRY!!!! Frog Splash a segno!!! Boato di pubblico, RRR però non va per il pin, urlante di dolore, con un braccio a penzoloni avanza verso un altro paletto... ma che intende fare? Sale sopra... e salta ancora... SHOOTING STAR LEGDROP!!!! Come una ghigliottina sul Mehmet steso faccia a terra!!! Ma ancora nessun pin, si rialza ancora RRR, dolorante e urlante come Mario Magnotta alla quarta telefonata. Ancora verso un paletto, ancora sopra... ancora un salto.... RIDE THE LIGHTNING!!!! Ancora a segno, ma non ancora pin, RRR rapidamente applica la WAVE OF MUTILATION!!!!
Armbar + Neck Scissors su un avversario già tramortito... anzi svenuto! L'arbitro fa segno che il match è finito!!! Il match è finitoooooo!!

Red Revolution Raven def. Mehmet Arkin in 29'44" via Ride The Lightning-Wave of Mutiliation combination and he's the NEW WFS World Heavyweight Champion.

Che gioia per il WFS Asylum, Red Revolution Raven e il nuovo nonché ultimo campione World Heavyweight della storia della federazione di Manchester.
Lacrime di gioia ovunque, così come i paramedici che salgono sul ring per soccorrere i due contendenti.

Ian: “Ho le lacrime agli occhi. Che momento epico e commovente!”
Frank: “Più epico del ritorno di Pranzo, anche se quello fa piangere di più.”
Ian: “Red Revolution Raven è il WFS World Heavyweight Forever Champ.”
FDrank: “DAJE RAVEN!”

I festeggiamenti vanno avanti, quando una voce irrompe dal PA System...

"Closing time, you don't have to go home, but you can't stay here..."

E' Nathan Storm, incerottato dopo il suo match, che è tornato sullo stage.

"E' stata una splendida serata, sono stati 9 splendidi anni... ma quando dico che non dovete andare a casa, lo intendo letteralmente. Non dovete andarci, non ancora... ci vediamo in quello stesso spiazzale in cui 4 anni fa ci siamo radunati per lanciare Uprising. Perché la WFS non se ne può andare in silenzio... but with a bang!"

Il pubblico sembra confuso dalle parole di Storm, ma i primi iniziano ad avviarsi verso le uscite... cos'altro c'è in programma?


Posted Image

Alcuni minuti dopo, una folla già considerevole si è radunata nello spiazzale non molto lontano dal WFS Asylum.

C'è qualche migliaio di fan, membri dello staff, ci sono Raven, Cougar, Hero, i turchi... ci sono quasi tutti.

Arriva anche Nathan Storm, munito di megafono.

"Questa è stata la nostra casa. I muri sono praticamente tenuti insieme dal sangue di tutti noi. Forse avremmo potuto trattarla meglio, ma non siamo tipi molto delicati. E' stata la casa mia e vostra, per 4 anni, ma rappresenta molto di più che solo l'ultima parte della nostra storia. E' un simbolo. E dopo di noi nessuno potrà mai metterci piede. Appena siete usciti tutti, una squadra di artificieri ha iniziato a piazzare le cariche necessarie a demolire quel luogo che noi chiamavamo WFS 1Asylum, sto aspettando solo un cenno per sapere quando inizieranno a..."

Il cellulare di Storm squilla.

"It's time, folks. Enjoy the fireworks."

L'a
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Cross Wizard
Member Avatar
Grazie Gianni, GIAOOOO!
Commento dovuto ad una federazione uccisa dal fantaNBA.
Uno show “ibrido”, una via di mezzo tra un nostalgico evento rievocativo ed uno “normale” con delle storyline attive. L'effetto olio sull'acqua è palese, c'è un'escursione narrativa tra alcuni promo davvero forte. Ma come ha detto il Diggia questo evento andava fatto.

- Intro “istituzionale” di Nathan Storm. Ecco la prima discrepanza di questo evento. Se fosse stato un semplice evento celebrativo sarebbe stato ovvio il calore del pubblico nei confronti di Nate, però nella strada che ha portato a questo evento Storm si è più volte estraniato dalla lotta, quindi è un gran figlio di mignotta. Tolto questo, nulla da dire.

- Essenzialmente un promo di servizio per introdurre un tag improvvisato in un match di riempitivo. Ai tempi Tave mi disse che Rorschy avrebbe avuto a che fare con la chiusura della WFS, ma le cose sono andate in modo totalmente differente e il mascherato sembra ormai navigare a vista nella nebbia narrativa. Quello che resta è un personaggio ormai in via di fossilizzazione, con un handler in cerca di idee per tenerlo su.

- Malinconico ottimo promo dei due Parnaso. Cari Alex e Bohèmien se non siete riusciti a dominare come volevate la colpa è di una sola persona: il vostro handler.

- Una sveltina di match. Sinceramente avrei preferito una vittoria del Parnaso. Il run-in dei Full Metal Jacket è uno di quei cameo stile WWE quando ficcano leggende del passato a cazzo.

- Promo mio e degli Adamis.

- Shane Hero, che dire, il peggiore delitto efedistico di questi anni. La storia di questo personaggio è quanto meno particolare. Un anno fa sarebbe dovuto diventare campione WFS, poi qualcosa è andata storta (la PS3?) e da quel momento in poi il nulla. Io gli avrei dato in titolo FWF nel momento in cui avesse vinto la cintura a Manchester, facendo così di lui il primo bi-campione assoluto di questa porzione di Grande Universo Narrativo. Purtroppo la WFS è chiusa e lui è finito a cercare di vincere un titolo per rookie. Amarezza al cubo. L'odio di Hero nei confronti della WFS che traspare nel promo è magistrale, e danno quel tocco di drammaticità al tutto.

- Trombetta scrive solo main event, perché questo è un main event. Dopo il riempitivo iniziale ci ritroviamo davanti ad un match con una storia, sviluppata altrove, con un significato ed una storyline. Ecco l'escursione narrativa di cui vi parlavo prima. Per il resto giusto il risultato e tutto il resto.

- Aaron Lahart sembra ormai un ex del wrestling. Al di là di quello che dice nel promo, sul talento inesploso e il fatto di essere un incompiuto, già il fatto che punti allo spettacolo più che al risultato ci fa capire quanto ormai il pro-wrestling non sia la massima aspirazione della sua vita. Essendo anche questo un match riempitivo di meglio non si poteva fare, quindi complimenti.

- David Barriage nettamente più deciso e motivato verso la vittoria. Ottimo promo, mirato con precisione sulle debolezze dell'avversario, bravo Carlucci, il nipote delle 3 sorelle della tv.

- Buon match, giusto finale. Forse paga un po', in termini di ritmo, lo stare dopo il lungo scontro tra Selippo e Shame. Bello comunque.

- Curzio Martello fa il suo lavoro. Ritorna sulle scene, si fa amare dal suo pubblico, ci ricorda il vecchio stile della WFS.

- Se questo show fosse uscito tra un anno, in occasione del decennale della WFS, avrei apprezzato di più questa “dichiarazione d'amore” verso la WFS. Oggi, con il cadavere ancora caldo della federazione, e con gli echi di quanto accaduto relativamente poco fa nella storia della federazione di Manchester, stride un pochetto. So dettagli però.

- Cioè Mastellone ha promato 2 volte in uno show? E ci ha regalato due dovuti richiami al vero spirito della WFS? Oh mai gad.

- Match fatto per soddisfare l'odio dell'Asylum nei confronti dei McZax. Resta comunque un filler e sinceramente sarebbe stato bello veder malmenato un altro dei fratelli cacacazzi.

- Promo mio.

- Discorso generale su Steed. Per quanto non mi sia piaciuto il suo ritiro, beh posso dire che è forse una delle cose meglio fatte di questo Anarchy X. Grande Stuntman, mi mancherai anche perché gli altri pg di Tave non hanno la tua negritudine anche se sono negri sul serio. Amico avrà scritto la parte di Kent all'ultimo, mettendo dietro una serie di parole tra un acido e l'altro. Il motivo perché ho accettato di partecipare ad Anarchy, nonostante avessi deciso di lasciare la WFS dopo One Step Closer, quando ancora la chiusura non era decisa, è stato proprio perché volevo evitare che il titolo tag finisse per sempre tra le mani di gente come Tommy.

- Tave saluta Steed con il migliore match della serata. Manca solo il bacio finale tra Simon e Kemal, che sappiamo amarsi follemente. Bravo nigga, ottimo scontro, ottimo booking, risultato SACROSANTO!!! Mi spiace solo per il pin a Steed, come a WE mi è dispiaciuto il pin a RRR, non voglio sputare sul piatto ma erano ben altri personaggi che meritavano di essere inculati dai Dev Adam.

- Alpha Jack scrive la sua lettera d'amore alla WFS. Quante cose belle e giuste che ha detto lo Street Dog, neanche quando era nel vicolo con il giubbottino... come dite? Non è lo stesso? Ah, ok! Comunque bel promo, buoni argomenti, buon svolgimento.

- Travis Pain fa il suo compitino, ma di certo non ci si poteva aspettare di più.

- Diggia saluta la WFS con un match che celebra l'animo hardcore di Manchester. Risultato giusto, ma sinceramente Jack ha nettamente meritato di più in questa breve rivalità... si consola con il titolo FWF che vale un casino, bella zio.

- Cougar fa il suo dovere, senza dire niente di particolarmente nuovo, in una storyline (se così possiamo chiamarla) dove lo ha vinto praticamente agire da solo. Come detto Storm si è estraniato dalla lotta, e il gatto orbo ha dovuto fare tutto da solo. Da apprezzare il mantenimento dell'attitudine heel, non avrei mai voluto leggere un Cougar che fa le fuse alla WFS morta.

- Sinceramente, per quanto detto prima Cougar avrebbe meritato la vittoria, ma visto che sappiamo tutti che il suo ritiro è finto allora mi va bene Storm. Al di là dell'atarassia di Gionz, il pg Storm merita di andare via a testa alta dopo che l'handler lo ha spesso maltrattato.

- RRR formato patriota della WFS. Di per sé non ha detto niente di nuovo o eccezionale, ma in questi mesi ha fatto e detto tutto quello che c'era da dire e fare nella rivalità con l'nTo. Daje Raven.

- Promo mio, con fan service per i miei fanz. Sono l'unico fesso che ha promato 3 volte per una efed che non amo? Oh mai gad!

- Match scritto da me... questo sarebbe dovuto essere il main event di WrestlEmpire 2015. LATRI!!!!

- Finale simbolico... ma ok il “sense of wonder”, ok che per me le efed vanno viste più come fumetti che come riproposizioni del wrestling reale, ma il tempo di mandare via tutti, minare la struttura? Non ditemi che c'erano già le bombe durante lo show, insomma uno sbaglio e c'era na strage!
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
JohnFrusciante
Member Avatar
Un omino casca in terra, si sbuccia un ginocchio e se lo mangia
Poi commento a dovere.
Per i FMJ, ahimè, non ho avuto tempo di promare.
Smoking Pete e la MAD/U, però, è roba mia :)
Born To Be English

Posted Image

Ci sono solo due squadre di calcio a Liverpool: il Liverpool e le riserve del Liverpool.

Bill Shankly
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Cross Wizard
Member Avatar
Grazie Gianni, GIAOOOO!
JohnFrusciante,2 June 2015
22:00

Smoking Pete e la MAD/U, però, è roba mia :)

Ah, pardon. Mi sembrava strano che Mastellone avesse bissato.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
The Undetected Hero
Member Avatar

Purtroppo il tempo al momento non è dalla mia parte, impossibile fare un pbp come si deve per questo show. Posso dire però che mi fa piacere che tutti o quasi sembrano aver preso l'evento che cala il sipario sulla WFS a cuore, impegnandosi sia per il writing che i promo. Per quanto mi riguarda, nel mio piccolo, ho cercato di rendere al massimo.
Posted Image

Spoiler: click to toggle
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Red Revolution Raven
Member Avatar
The Ugly
Pare che debba dare il buon esempio e quindi eccomi a commentare lo show, tuttavia non farò un pbp e preferisco affrontare questo Anarchy X sotto alcuni aspetti.

Il primo che voglio trattare è la delusione: la delusione innanzitutto perché vedere la WFS finire fa male a chi come c'è stato dall'inizio, anzi, anche da prima dell'inizio, quando a Manchester c'era un'altra realtà chiamata MPWA, ma la delusione anche e soprattutto perché fa male vedere la WFS finire così, in maniera quasi casuale e buttata lì. In questo calza a pennello il commento che ha fatto Giovanni che ha visto uno show ibrido, a metà tra l'ultimo show e lo show di commemorazione: alcuni match hanno concluso alcune faide, altri ne hanno portate avanti altre che poi proseguiranno altrove e infine altri incontri ancora hanno avuto un valore puramente riempitivo per non lasciare fuori lottatori che hanno fatto la storia della fed. La delusione principale appunto è dovuta per l'assenza di costruzione, al di là di qualcosa, per quello che è innanzitutto il Grandaddy of Them All della WFS, e poi in secondo luogo, il suo ultimo show, e quindi in qualche modo avrebbe dovuto garantire una memorabilità che l'approssimazione di alcune scelte non ha permesso di ottenere. D'altro canto, sono grato comunque a Paco di avermi consegnato il timone della barca per queste ultime settimane, permettendomi di fare il possibile di salvare il salvabile, provando a dare un senso a tutto ciò.

Detto questo, va detto che Anarchy ha messo un punto importante non soltanto per quanto riguarda le dinamiche attinenti esclusivamente la WFS ma anche per l'e-wrestling in generale. Mi riferisco innanzitutto ai ritiri di wrestler storici come Storm, Pain e soprattutto Simon Steed per il quale avevo una predilezione speciale (non sarebbe stato il campione massimo della R-Pro più longevo finora, altrimenti) e non nomino Cougar perché tanto lo rivedremo con una maschera addosso in ECF o nella Piaga. Mi riferisco alla faida che ha tenuto in vita la WFS per questo periodo senza show, ossia quella tra nTo e Red Revolution Raven con Steed e gli altri WFS che l'hanno supportato occasionalmente; una faida che ha interessato TUTTI coloro che in un modo o nell'altro sono coinvolti nel microcosmo WFS/R-Pro e che ha visto l'importante conclusione con Raven che sconfigge Mehmet Arkin una volta per tutte e i Dev Adam che invece mantengono le zampe sui WFS Tag Team Titles, portandosi a casa quel riconoscimento che sarebbe dovuto arrivare parecchio tempo prima, che ora sa forse di contentino, ma che per me vale invece tanto. Mi riferisco però anche ad un'altra faida che forse in questa occasione è passata sottotraccia e che invece ha coinvolto due dei lottatori che saranno chiamati a raccogliere l'eredità lasciata dai big che hanno appeso gli stivali al chiodo: sto parlando di Shane Hero e Selim Arkin, dell'nTo che sta emergendo in seno alla classe storica contro il RIOT, di Luca e Simone. Vedere che dalla fine della WFS può iniziare il futuro dell'e-wrestling è sicuramente un piacere.

Un'ultima menzione a due faide che avrebbero potuto dare di più: Jack vs Pain e Cougar vs Storm. Si trattava di due "potenzialmente dream" match che però hanno risentito di una scarsa costruzione e che sono arrivati al PPV con un hype di gran lunga inferiore a quello che doveva esserci; una tiratina d'orecchie tanto a Ivan quanto a Paco (pur nel rispetto degli impegni che gli hanno impedito di impegnarsi a dovere) penso sia lecita e legittima.

Infine voglio comunque sottolineare la straordinaria partecipazione che c'è stata da parte di tutti, nessuno escluso: insomma, se Paco si mette a scrivere un match per Anarchy e manda un promo prima di chiunque altro, significa che la WFS ci ha lasciato davvero qualcosa. Quindi voglio ringraziare innazitutto tutti gli handler che hanno deciso di contribuire con un promo o più, e ringrazio in particolar modo Conterio per esserci stato anche stavolta nonostante tutto e Giovanni per avermi regalato una grande emozione con quella telefonata a fine show. Ringrazio anche chi forse ha partecipato più per non restare fuori che per altro, chi trova sensato pronosticare una card quasi scontata e non altrettanto sensato lasciare un commento anche misero e chi col suo promo ha portato una visione diversa, da "esterno". Ringrazio chi ci ha aiutato col writing, da Expo su cui nutrivo qualche preoccupazione a Tave che invece ho dovuto aspettare fino all'ultimo. E poi ringrazio chi mi ha aiutato nel portare a termine tutto quanto: Giovanni che, pur non essendo un "original", fondamentalmente insieme a me e Tave è stato quello a cui è interessato più di tutti dare una degna sepolture alla WFS e che è stato una spalla preziosissima, Tave appunto, ma anche Paco che ha capito quando era il momento di dare la gestione delle cose a chi poteva farlo.

Inutile indugiare su quanto la WFS e la sua community mi abbiano lasciato, sul percorso umano che ho avuto da quando ho conosciuto questo gruppo pietoso di disagiati. Ci vediamo tutti in R-Pro.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Seifer
La "Concorrenza"
Pungolato :P ma anche ispirato dalla bella disamina di Francesco, butto giù due righe anche io per "commentare" l'ultimo show della WFS.

Purtroppo sarà un commento scarno, esattamente simile a quanto ho detto in chat: è stato un bello show.

Molto toccante, molto sentito. E' indubbio che personaggi come Storm o Steed abbiano, per la WFS una valenza rispetta diverso a quella che hanno potuto avere Lahart, o Barriage (o Dylan). Ma mi è piaciuto il modo in cui tutti gli handler si sono approcciati a questo evento, a come i promo abbiano trasposto quello che molti di noi hanno provato: la WFS chiude e, per certi versi, si chiude un'epoca.

Le "critiche", o meglio, i dispiaceri espressi nella disamina di Francesco possono essere legittimi. Personalmente però, non lo reputo così importanti: Alpha Jack vs Travis Pain o Nathan Storm vs Max Cougar potevano venire meglio? Poteva esserci una migliore costruzione?
Beh... pazienza, non ci rimuginerei sopra neanche un secondo. Perchè questo era MOST OF ALL, l'ultimo show della WFS. Si, era anche Anarchy. La decima edizione peraltro. Ma delle storyline me ne fregava un cazzo onestamente, perchè sapevo che arrivato all'ultimo rigo, QUESTO SIPARIO sarebbe calato per sempre. Belle o brutte, certe storie non avrebbero avuto seguito (o almeno: non qui), non avremmo più rivisto certi personaggi e SICURAMENTE non li avremmo più visti agire in questo contesto.
Dare, e leggere, il commiato "on work" ad una realtà che ha dato così tanto, era l'unica cosa che mi interessava. Anyway, è solo la mia opinione, come ovvio.

Non sono un "Original", tanto meno un gestore quindi non sta a me dire "grazie" per quanto sono sinceramente felice della partecipazione che c'è stata a quest'evento (non tanto da parte di chi era scontata, quanto delle ultime leve alle quali magari poteva fregar meno, tipo Badini o Adriano, o del ritorno, da lacrimuccia, di Conterio).
A tutti dico di essere fieri di quanto hanno fatto, sia per questo show che per tutto il loro percorso in questa Federazione, che sia stato sin dall'alba dei tempi o solo per l'ultimo tragitto, tutti abbiamo dato ed abbiamo ricevuto qualcosa da quest'esperienza ludica.

Personalmente, grazie alla WFS per l'esperienza, e per avermi concesso l'onore di esserci nel suo show di chiusura.

Troverei stupido fare i saluti a persone che, vuoi per le efed, vuoi per altri passatempi, continuo a sentire nonostante la Fed abbia chiuso. :D

Quindi, solo grazie. :)
La vita è un varieté
e 'o cazz è cumm 'o rré
e io ca so' guaglione,
t'o ronco 'stu bastone sott' 'a luna
puttana comm'a ttè.

(O' tiempo se ne va - Squallor)
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
RankD
Member Avatar

Non sono bravo con questo genere di cose. Forse qui dentro sono il più "nuovo", il novizio... o forse quello che ha si è fatto un mese e poi basta. Comunque sia mi sono divertito molto a leggere gli show e soprattutto questo che, come dice Fra, segna la fine di una parte dell'ewrestling. Nel mio piccolo ho voluto dare un ultimo contributo a questa federazione per il lavoro svolto da tutti che mi ha tenuto compagnia... Citando Danilo non mi resta che dire grazie ;)
[spoiler=Palmares]David Turner:
- Raven Project, Team HCW vs Team WTF: unico sopravvissuto e vincitore con il Team WTF (David Turner, Thorsten Eversen, John Pranzo & Razor-Blade)
- WTF Rising Star Champion (2x)
- WTF TOTAL Champion
- Winner WTF Royal Rumble 2016 (entrato come numero 18#)

Aenigma:
- R-Project 6-Man Tag Team Champion (The Masks w/ Puma Kaiser IV, Puzzle)
- AVLL Intercontinental Jr. Heavyweight Tag Team Champion (International Questions w/ Puzzle)

Jason Slayer:
- Winner WTF Royal Rumble #1 (entrato come numero 30#)
- WTF Tag Team Champion (The New Kult w/ Paul DeSade)[/spoiler]
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Psykomarty

Io la WFS la ho odiata con tutto lo Shula che ho avuto in corpo.

Sono un originals Real Extreme Wrestling Federation, la e-fed che sempre porterò nel cuore come miglior efed mai esistita; ai tempi esistevano gli schieramenti nelle efed, altro che le schermaglie ECF vs WFS o Zamby vs Tutti di adesso.
E la WFS era dall'altra parte dello schieramento.
A capire poi il perchè ora mi viene da scuotere la testa di diniego, forse proprio per il Zambarda, il suo feudo di wrestler partoriti dalla sua mente, il suo amore omosessuale per alcuni personaggi, il suo disgusto per gli handler che venissero da sotto il Pò; la WFS si diceva nata dalla sua fed.
A questo aggiungiamo che in REWF, come ovunque, le teste di minchia esistevano, e le sopracitate teste di minchia si misero a litigare con alcuni membri della WFS e abbiamo fatto il quadro.

Quando la REWF chiuse vagai senza meta per un pò, la WFS era tra le mie scelte ma dopo la UWA decisi di sbarcare prima in ECF e poi in WBFF.
Penso a quei tempi di aver sofferto di un aneurisma, unica spiegazione per quelle scelte.

Ma in WFS ci arrivai, anche se ad essere onesto fu sempre di passaggio o quasi, non mi inserii mai nel mondo WFS, prima per colpa mia, portando Wildcore nel momento in cui Wildcore non contava più nulla per me, poi portando Josh Stark e li fu l'owner a cazziarmi, arrivando addirittura a dirmi:Siamo a Novembre ma la storyline principale la ho decisa sino a Luglio, non puoi entrarci, e non so cosa farti fare.
L'ultimo ad arrivare fu Jack, ed andò molto bene, ma la WFS chiuse.

E quindi?

Perchè sono qua?
Perchè per me la WFS aveva lo spirito giusto che una efed dovrebbe avere: un gruppo di amici che si divertono a GIOCARE assieme, una comunita (macchiata dal fanta NBA ma vabbè), questo è quello che ogni efed dovrebbe essere.
E questo è il motivo che ci ha fatto avere Anarchy X.

Ppv che non mi ha dato un gran che.
Chiaramente il mio mancato legame emotivo con la WFS ha fatto da padrone, ma Anarchy X è stato per me poca cosa.
MA non nego l'impegno ed il valore di alcuni handler e dei match correlati.
RRR/SSS vs nTo, in ogni sua forma è stato il feud dell'anno, deludente il tag match solo per l'aver dovuto affiancare a Steed Kent e dare ai Dev Adam purtroppo una vittoria un po amara, ma Fra, Tave, Gio e suppongo anche Ivo hanno fatto qualcosa di grande, sopratutto dato il contorno.
Selim vs Hero è stato il mio MOTN, bello, l'arrivo dei Child mi ha davvero gasato, sopratutto il futuro che si prospetta per queste due Stable, forse il momento migliore proprio perchè è un passaggio importante di testimone, ma lo è più come passaggio agli handler che ai personaggi; Selim non lo lego alla WFS, Hero è un crimine non abbia mai avuto il titolo massimo, lo strameritava; ma è stato scelto altro e pazienza.
Jack vs Pain mi ha emozionato, Pain era uno dei due che avrei ASSOLUTAMENTE voluto contro Jack, ci persi la speranza ma il loro reincontro è stato fantastico.
Perdere così è bello onestamente, perdere così è quasi un vanto, affrontare alla pari Pain nel suo ultimo match avendolo battuto una volta, perfetto oserei dire.

Ma tutto questo appunto è merito di pochi, certo pochi che hanno sempre fatto parte del "direttivo" ma quando l'owner molla tutto e stop l'amaro in bocca resta e di brutto.
Per il come la WFS è stata abbandonata al sole mesi fa Anarchy è in effetti quasi un miracolo, che dimostra quanto il legame tra gli handler fosse piu forte della federazione stessa.
Io capisco che Paco non avesse più voglia/non avesse tempo, ma tempo per organizzare al meglio questo Anarchy ce ne è stato e senza fare per forza l'ottimo lavoro fatto con il No More Anarchy, Just Order foid; ci voleva ben poco per tirar su qualcosa, basti vedere appunto il Pain vs Jack, poca roba, poco tempo, 4 promo ma hanno penso reso il senso della cosa (che personalmente vedo come passaggio di consegne, anche se Danilo pensa che senza i booker Jack vale un cazzo).

Concludo; avrei voluto provare malinconia per questa chiusura e mi dispiace non provarne, è stato fatto un ottimo lavoro per presentare e fare qualcosa, ma è stato abbandonato il tutto troppo in fretta e male da chi non avrebbe dovuto.

P.S. Josh Stark vi manda i suoi omaggi.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
El Guerrero Rojo
Member Avatar
El Guerrer colpisce ancor
Grandissimo show, ma non poteva essere altrimenti. Mi ha fatto piacere rivedere l'House of Pain e il bambino del poster, mi ha fatto piacere rileggere Conterio con uno dei suoi original... Sono tornato indietro al 2005 quando scrivevo ancora i promo in prima persona in MPWA. :D

...ma (c'è un ma) secondo me la vera WFS è finita quando sono stati introdotti gli show video. Non si respirava più quel clima di attesa per gli show che c'era agli inizi.

Lasciare decidere ad una console i momenti più importanti della vita di una e-fed non è stata una grande idea. :D Inoltre la libertà che ti lasciava il writing rendeva tutto molto più bello. Ma capisco che non si sarebbe raggiunta la stessa longevità. Un conto è scrivere due match a settimana quando non fai un cazzo alle superiori, un conto è scriverli 10 anni dopo...

Comunque credo che l'eredità più grande che ci lascia questa federazione non siano i Pain e i RRR, ma la chat di facebook e la slut maniche. :lol:

Detto questo, per chiudere in bellezza ci vorrebbe un raduno, altroché...
Posted Image
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
1 user reading this topic (1 Guest and 0 Anonymous)
« Previous Topic · Show · Next Topic »
Add Reply

Theme Designed by McKee91 and Lout of ZNR