Welcome Guest [Log In] [Register]
Welcome to Raven Project.


If you're already a member please log in to your account to access all of our features:

Username:   Password:
Add Reply
  • Pages:
  • 1
R-Pro "R³volution #30: An Immaculate Conception"; Me, Myself & World Tag League 2015 Final
Topic Started: Dec 8 2015, 20:09 (630 Views)
Red Revolution Raven
Member Avatar
The Ugly
Dove siamo adesso? Anche questa volta non ci è dato saperlo.
É nuovamente una stanza poco illuminata, con al centro... una statua. Si tratta di una riproduzione dei Lottatori, la celebre scultura conservata agli Uffizi di Firenze (foto sotto), davanti ad essa un uomo... vestito da Guy Fawkes, solamente che la maschera è rossa... insomma un Raged V.

Posted Image

L'uomo passeggia avanti e indietro.

“Hallo, cara signora. Pella serata, fero? Perdonare mia impertinenza. Forse intendere fare due passi, oppure codere di panorama? O meglio ancora, foi due continuare a strofinare scroto su schiena di altro? In ogni caso mi sembrare ora che lei und io scambia due parole. Ah, dimenticavo... non ci ezzere presentati. Sbatato. Non ho un nome. Può chiamarmi Roid... Roid V. Quella cosa priccona che venire a noi suplimi muscolosi quanto prendere troppe iniezioni di boom boom. Comunque Roid V... la signora Lotta Libera.”

Roid V si ferma davanti alla scultura.

“Hallo, signora Lotta Libera... - cambio di voce – Buona zera Roid V, bei muscolazzi intravedere sotto camicia.... Ecco, ora noi ci conoscere. In verità, io ammirato lei a lunco. Oh, lo so cosa stare pensare... Questo povero jugendlichem si essere preso una cotta di questi marcantoni nudi che si mettere uno sopra altro... Mi scusi, signora, ma la cosa stare differentemente. Ja, io afere ammirato a lunco, anche se zolo da lontano. Quanto essere baby la guardare in tv... Cosa essere questa roba con uomini in mutande? Io dire a mio padre, e lui... è signora Lotta Libera... e io... come essere pella, tutti mann gegen mann sudati!”

Roid ritorna a passeggiare.

“Ma essere stata sua infedeltà a farmi andare via! Sorpresa, eh? Credere che io non sapere di sua tresca, fero? Ed invece io sapere! Sapere tutto! Francamente, quando avere scoperto io rimasto di cacca. Lei afere sempre avuto un debole per... mincherlini! I nani, i macrolini, quelli come Red Revolution Raven! - la voce cambia – Triple R? Non sapere di cosa tu stare parlando? Per me essere solo i big man, quelli enormi che fare due mosse in croce ma essere forti come panzer – la voce torna normale – Bugiarda! Puttana! Fuoi negare di esserti concessa ai voli da paletto? A sediate su testa e a manovre di sottomissione di nanetti gialli???”

Attimo di silenzio.

“Che succedere? Tu stare zitta? A te non piacere più prove di forza a centro di ring, che poi sembrare che uno fare lavoro con bocca ad altro? Tu folere tecnica und velocità... e macari strategia! Ora ti afere smascherata! Non essere più Mein Kamp... ehm, mia lotta, essere loro lotta. Di chi essere troppo poco disciplinato per fare crescere picipiti enormi, troppo smitollato per allungarsi oltre metro e 79... fercognati!”

Roid si aggiusta il mantello.

“Tu preferisci altro di mio team. Quel piccoletto li di Selim... - cambia voce – certo, anche se lui preferisce vaghina rossa che però ignorare lui ad oltranza manco fosse titolo mondiale con Shane Hero – voce normale – poco importa, io essere qui per vincere, scendere a patti anche con demonio und carboidrati, tutto per vincere. Questa sera sarà come far saltare all'aria inutile palestra a Londra di Barriage, quella capace solo di sfornare inutile Rachele Vaghina. Spazzarla via... per fare spazio a grande sogno di mia vita... più grande palestra di storia, dedicata a racazzi con crandi bicipiti und fiato corto! Il Centro Gerhard per muscolosi che non sanno lottare troppo veloce!!!”

Roid allarga le braccia.

“Auf Wiedersehen mia amata Signora Lotta!“

[utube]https://www.youtube.com/watch?v=8w72-hyrM88[/utube]

In una stanza del backstage Angel Obike Lowe è in compagnia di “Time” Angel Obike Lowe. Il lottatore mascherato osserva il compagno smascherato.

Time: “Spero che la vittoria del mese scorso ti abbia fatto comprendere che questa maschera è la chiave del successo. Io e te formiamo proprio una bella squadra, angelo dimenticato.”

Tuttavia, non pare che Lowe sia concorde con lui, finalmente alza lo sguardo e lo fissa negli occhi, almeno cercando di superare la maschera impenetrabile.

Angel: “Quella maschera è dannazione eterna, indossarla mi rende incapace di ottenere una mia identità. È come se fosse il tempo stesso a decidere la mia dimensione.”
Time: “Proprio così, serve a ricordarti che l’uomo è effimero. Non importa se vai sul ring, conquisti una cintura e la gloria del momento. Nessuno può durare all’infinito. Alla fine, il tempo ha sempre la meglio sull’uomo, non è mai successo il contrario, ci sono casi di lottatori che hanno sconfitto l’età avanzata compiendo traguardi incredibili. Eppure, il tempo trionfa sempre, o sei con lui, o sei contro di esso.”
Angel: “Irrilevante, il tempo è un’entità incapace di ragionare, la sua unica funzione è di scorrere in avanti. Una sola funzione a cui è destinato nell’eternità. Mentre io che sono un uomo ho il diritto di pensare al passato, di confrontare la mia vita con quella di un tempo. Ricordo il calore di mia moglie fra le braccia, ingannevole e malinconico, poiché mai più tornerà da me, ma quei giorni per me furono felici e posso pensarci ogni volta che lo desidero.”

Il wrestler mascherato avvolge la clessidra sul tavolo, si tratta di un orologio a sabbia di piccole dimensioni, poi la indica con il suo dito indice.

Time: “Il passato è una gabbia, arrivi ad un’età in cui smetti di guardare avanti e inizi a crogiolarti nei ricordi. ‘Ah, che bello quando…’ quante volte hai sentito questa frase?”
Angel: “Vuoi farmi credere che l’uomo dietro alla tua maschera non vive nella gabbia dei ricordi. Mi stai dicendo che il suo pensiero non è quello di creare una famiglia… anche a costo di andare contro il suo stesso figlio e il suo fantasma del passato?”
Time: “Stai parlando con ‘Time’ Angel Obike Lowe!”
Angel: “No, io sto parlando con ‘Time’ Jack Leone. Finiscila con questa storia dell’identità nascosta, ho realizzato chi sei fin dal primo momento, perciò, ‘padre’, mostrami il tuo volto.”

Il cavaliere si sfila la maschera dal volto e si siede dall’altra parte del tavolo. L’inquadratura passa attraverso la clessidra, deforma il suo viso scarno, che appare ingigantito da un lato per via della proiezione sul vetro. Si tratta proprio di “Mr. Attitude”, il padre di Denny Leone che ha adottato Angel Obike Lowe nel 2012 per renderlo non solo suo allievo ma anche suo figlio.

Jack: “Hai ragione, Angel, io sono Jack Leone. Tutto quello che ho fatto in questi due anni è stato di cercare di costruire una famiglia. Ci ho provato con te, che non sei mio figlio di sangue, e ci ho provato con Denny, il figlio di sangue da me rifiutato. Quando ho provato ad avvicinarmi era troppo tardi, sapevamo, anzi, sappiamo entrambi che non può funzionare.”
Angel: “Ammetti che…”
Jack: “Io e Denny non saremo mai padre e figlio, la catena del destino si è spezzata. Il fatto di esserci incontrati nella stessa strada, nello stesso lavoro, nella stessa federazione, quello è DNA, siamo lottatori professionisti di Wrestling, e siamo anche due individui sadici che amano la violenza e non hanno paura a ferirsi pur di garantire spettacolo. Perciò, non è stato il destino a unirci, ma i geni che compongono il nostro DNA. Siamo Leone e se proprio abbiamo un destino è quello di provare il vuoto dentro di noi. Io sono stato prosciugato dalla vita, pure lui ha già perso tutto. Ma tu, Angel, non sei come noi, tu non sei un Leone.”
Angel: “Lowe in tedesco, Leone in italiano, il concetto è sempre quello: lion, il leone. Il padre da cui sono nato di secondo nome faceva Leeu, che vuol dire leone. Alla fine, se questo non è destino non ho idea di cosa possa esserlo.”
Jack: “Be’, sono nato ad agosto, sono leone anche di segno zodiacale.”

Mr. Attitude finge di ridere, ma sente il bisogno di porsi nuovamente la maschera di Time.

Time: “Dimentica chi sei stato, così come io dimenticherò chi sono. Stiamo interpretando due ruoli che ci siamo imposti e, in un certo senso, tu ed io siamo la stessa persona. Io sono Time, tu sei Angel Obike Lowe. Due facce della stessa medaglia.”
Angel: “No, due medaglie con lo stesso nome ma facce differenti!”
Time: “Se vuoi metterlo sul metafisico, per formare un angelo ci vogliono due ali, tu sei quella fisica, io quella spirituale.”
Angel: “Grazie a Dio non hai detto un Serafino, altrimenti ci sarebbero volute molte più ali!”
Time: “Ascoltami, te lo dirò una sola volta. Non è stato il destino a unirci, ma la nostra fede nella passione per il Wrestling. Avremmo potuto arrenderci chissà quante volte, ma siamo ancora qua. E se per vincere dobbiamo chiamarci Angel e Time, allora ben venga. Per una volta, una singola volta, sfruttiamo l’opportunità che ci è stata concessa!”

Lowe inclina la testa dietro di lui, si appoggia alla sedia con la nuca, poi torna ad osservare Time.

Angel: “Abbiamo forgiato un patto, cavaliere, è nostro dovere mandare avanti questa alleanza. Ci mancano due sfide, non ci sono solo i due Denny, c’è di più… ci sono David Barriage e Selim Arkin. Abbiamo un lavoro da fare, perlomeno cerchiamo di essere professionali.”
Time: “Con Barriage ed Arkin io posso essere professionale quanto lo desideri. Con Denny è diverso. Questa volta è personale, voglio sigillare la sua disperazione lontano da lui.”
Angel: “Nel mio caso, semplicemente voglio metterlo a tacere, ho sempre odiato le persone arroganti.”
Time: “Eh, ehm.”
Angel: “Tu sei un caso particolare. Alla fine dei conti ti ho accettato come compagno di squadra.”
Time: “E come padre?”
Angel: “Quello no, tu sei la parte di me che mi permetterà di vincere!”

Time ed Angel Obike Lowe lasciano la stanza mentre la clessidra sul tavolo continua a scorrere.

[align=center]Posted Image[/align]

IN MEMORY OF MY BELOVED SON

Leone: "Che ne dici di questa targhetta argentata. Forte, vero? Curioso come non ci sia mai stato nulla del genere sulla scrivania di mio padre, considerando che sin da quando sono nato lui mi ha considerato morto. Qual controsenso ironico."

Denny Leone osserva la targhetta che recita le parole da lui pronunciate ad inizio promo, mentre Locker è seduto accanto a lui, preso come non mai a giocare a Nba 2K16.

Locker: "Nostro padre ce ne ha fatte passare di tutti i colori, il destino bro ci ha riservato un'opportunità mica da ridere. Abbiamo l'occasione di vendicarci, ora e per sempre, di ciò che ci ha fatto passare."
Leone: "Hai studiato la lezione, Kevin?"
Locker: "Chi cazzo è quel fottutissimo Kevin?!? Chiamami con il mio vero nome."
Leone: "Non è necessario continuare con queste sceneg...non fa niente. Hai studiato la lezione, Denny?"
Locker: "Non ho studiato niente, Denny. Sono situazioni che ho vissuto sulla mia pelle. Ricordo come se fosse ieri il giorno in cui scoprii che Jack Leone era mio padre. E' vivido cazzo! E fa ancora male!"
Leone: "Certo che ricordi tutto come se fosse ieri...ieri abbiamo rivisto quelle immagini di repertorio, ieri ti ho spiegato tutto quanto, quando non eri la pallida imitazione di colui che ero io un tempo, bensì il vero Kevin Caldwell!"
Locker: "Io ieri non ero con te! Ero a Minneapolis a vedere i Blazers contro i Timberwolves!"
Leone: "Quanto è finita la partita?"
Locker: "Vittoria! Abbiamo vinto di cinque punti bro!"
Leone: "E quanti punti ha fatto Pippen?"

Locker sembra particolarmente imbarazzato dalla domanda alla quale sembra non saper rispondere, salvo ripassare mentalmente i giocatori della rosa dei Blazers osservati nel videogioco e non ricordare Pippen in quintetto base. Immaginando che fosse un giocatore secondario del roster, risponde con poca convinzione un "pochi" che causa una risata isterica da parte del vero figlio di Jack Leone.

Leone: "Coglione, Pippen non gioca più da anni! E non è mai stato un giocatore dei Blazers!"
Locker: "Lo so benissimo che non ha mai giocato nei Blazers, per questo io ti..."
Leone: "COGLIONE! Pippen ha veramente giocato nei Blazers, ti ho fottuto due volte in pochi secondi!"

Locker sembra andare su tutte le furie e brandisce la catena posta accanto a lui, avvicinandosi minacciosamente a Denny Leone.

Leone: "Ecco, è questo ciò che mi interessa! Questa reazione è ciò che volevo vedere! Arrabbiati, Denny. Arrabbiati. Non servono informazioni di contorno. Anni fa, quando ancora il mio cognome non era Leone io non pensavo, agivo solamente. Se vuoi essere colui che ero un tempo, smettila di pensare e agisci. Solo così potrai veramente essere Denny Locker."

Locker non risponde, tuttavia le sue intenzioni bellicose si placano al punto da fargli posare la catena. Caldwell/Locker riprende a giocare a Nba 2K15 e ascolta le parole del suo compagno.

Leone: "Solitamente non sono persona che attende con impazienza un evento di wrestling. Considero questa disciplina un mero espediente per fare soldi utilizzando l'unica abilità che madre natura mi ha donato, quella di menar le mani. Tuttavia, la R-Pro ci ha dato questa opportunità di chiudere i conti con il passato. Il destino, beffardo ed intrigante, ci ha messo di fronte colui che ha traumatizzato te in passato, e me nel presente..."
Locker: "Giusto!"
Leone: "...ed il suo adorabile allievo, quell'Angel Obike Lowe che Jack ha sempre trattato come...come..."
Locker: "Come avrebbe dovuto trattare suo figlio, vero?"
Leone: "Come avrebbe dovuto trattare me."
Locker: "E me."
Leone: "Uccidiamoli, Denny."
Locker: "Uccidiamoli, cazzo."

Le immagini sfumano.

Backstage della FWF Arena. La telecamera inquadra Mads De Vos, col titolo Übermensch in spalla, che sorride in favore di telecamera.

"Finalmente ve ne siete resi conto, finalmente vi siete decisi a dare a Mads De Vos l'occasione che merita..."

Il belga si ferma un secondo.

"Beh, se aveste voluto darmi l'occasione che merito mi avreste mandato direttamente contro Alpha Jack senza mettere in mezzo altri 7 rompicoglioni, ma non è questo il punto!"

"La cosa importante è che dopo questa cintura qui - Mads indica la Übermensch Belt poggiata sulla sua spalla - me ne andrò a prendere un'altra dal prestigio ineguagliabile! E allora fanculo Acid Flash, tieniti quel titolo Cruiserweight del cazzo, a Mads De Vos non servono degli inutili titoli di categoria! Mads De Vos preferisce giocare con le armi pesanti e va a prendersi l'FWF World Heavyweight Title, alla faccia tua, tossico di merda!"

"E non mi interessa chi dovrò battere per avere la mia shot da sfruttare a Symposium perché sul palcoscenico più importante del wrestling, davanti a spettatori provenienti da tutto il mondo, io vincerò quel fottuto titolo! Dagli atleti della 2FH a quelli della GWF, da quelli della WBFF a quelli della ECF, tutti loro e i loro merdosissimi fan dovranno attaccarsi al cazzo e morire di invidia guardandomi alzare al cielo la cintura FWF! E nessuno può farci niente, nessuno può ostacolarmi!"

"Non può fermarmi Monty Bash, non può fermarmi un frocio che vuole credersi unico nel suo genere! Certo che sarai unico nel tuo genere, idiota, sarai quello che ha preso più calci nel culo di tutti da parte di Mads De Vos!"

"Non può fermarmi David Turner, non può fermarmi l'ex-schiavo sessuale di Dylan McZax e Ronald Reeves! Con te è persino inutile impegnarsi, avrai la bocca e il buco del culo talmente divaricati che i miei pugni e i miei calci faranno avanti e indietro senza difficoltà come uno scooter che passa attraverso un traforo montano!"

"Non può fermarmi Joseph Roux, non può fermarmi un coglione tutto sorrisi e buoni sentimenti! Qui non siamo in una fottuta favola di Hans Christian Andersen e non c'è nessun lieto fine per te... A meno che per te farsi eliminare da Mads De Vos non sia un degno epilogo per coronare la tua sfigatissima carriera!"

"Non possono fermarmi Satanic e Shitar Kasparjan, non possono fermarmi due scoppiati che si sono fottuti la testa a furia di pensare al bene, al male, a quanto è corrotto questo mondo e a quello che devono fare loro per risvegliare le coscienze. Fanculo, l'unica cosa che dovrete risvegliare saranno le vostre facce di merda a cui farò perdere la sensibiltà a suon di schiaffoni!"

"Non può fermarmi Child of Havoc, non può fermarmi il filosofo del caos di 'sto cazzo con le sue pippe mentali! Bontà di Dio, più ti ascolto e più non capisco un cazzo di quello che vuoi dire, e in più sei fastidioso come una zecca che si attacca alla punta del cazzo! Io non sono abituato a sprecare migliaia di parole a parlare del sesso degli angeli e del nulla fritto in padella, ma cazzo, sono sicuro che i miei cazzotti saranno un linguaggio più che eloquente per i tuoi gusti!"

"E infine non può fermarmi Aaron Kirk, il Mads De Vos wannabe! E non fate i simpatici, so benissimo che Kirk è nel business da più tempo di me e che al massimo sono io a voler essere come lui, ma io non vorrei mai essere un tossico sfigato come lui anche se questo mi regalerebbe un palmares più lungo di quello che ho al momento! Il problema è che tutti come quelli come Kirk hanno pensato che bastasse avere una lingua lunga e tagliente e una mossa di sottomissione figa per sfondare in questo business, il che può anche essere vero, ma solo prima della Mads De Vos era! Io sono l'unico e inimitabile, io sono la pietra miliare e il termine di paragone!"

"E dopo che avrò vinto l'FWF World Heavyweight Title tutti voi andrete a nascondervi per la vergogna di essere solo delle pallide copie del beste in de werelde!"

Mads sfodera un dito medio improvviso di fronte alla telecamera e il collegamento viene staccato.

[align=center]Posted Image[/align]

Risuona una musica all'interno della FWF Arena di Roma ed è Black Angel degli Instrumental Core! La prima coppia ad entrare sullo stage per il primo match della serata è infatti quella composta da Angel Obike Lowe e Time!! I due vengono accolti dal pubblico abbastanza bene! Gli One More Time si muovono sulla rampa e raggiungono il ring dove aspettano i loro avversari!

Risuona ora The Way I Am di Eminem nell'arena Arena e sullo stage si presentano i due Denny, Leone e Locker!! L'accoglienza per i due, invece, è decisamente negativa! I due Denny sembrano sbattersene completamente di ciò che pensa il pubblico, nonostante Locker sembri più innervosito del compagno di tag! I due passano per la rampa e raggiungono il ring! L'arbitro è pronto a dare il via al match!

DIN! DIN! DIN!

1st Match - Me, Myself & World Tag League 2015 – Semifinale:
Angel Obike Lowe & Time vs. Denny Leone & Denny Locker


Lowe e Locker iniziano il match. Il lottatore di Portland prova a chiudere l’avversario in un clinch ma Lowe evita la mossa passando sotto le braccia del wrestler dell'Oregon per poi colpirlo con un calcio alle gambe. Locker barcolla leggermente così Lowe prova ad approfittarne, rimbalzo sulle corde e tentativo di crossbody ma Locker se ne accorge e abbatte l’avversario con un big boot!

Lowe è a terra e Locker nel approfitta per colpire l’avversario con alcuni stomps per poi applicargli una head lock. La folla incita il lottatore di New York per indurlo a liberarsi e questi, con uno scatto di forza, inizia a colpire l'uomo dell'Oregon con delle gomitate allo stomaco riuscendo, finalmente, a tornare in piedi. Lowe è nuovamente in piedi e comincia a colpire Locker con alcune gomitate allo stomaco e al volto. Serie di stiff kicks da parte di Angel Obike che poi evita una clothesline dell’avversario e riesce a connettere con un backbreacker. Entrambi i lottatori sono a terra. Il primo a tornare in piedi è proprio Lowe che si avvicina al suo angolo e da il cambio a Time.

Leone sr, sotto le mentite spoglie di Time, entra subito nel ring e si fionda sull’avversario, ancora a terra, colpendolo con una serie infinita di pugni. Il referee separa i due permettendo a Locker di tornare in piedi. I due si chiudono in un clinch vinto dal wrestler di Portland che lancia l’avversario contro le corde e lo stende poi con una clothesline. Locker sta dimostrando un’ottima resistenza, sembra che per lui il match sia appena cominciato. Il lottatore dell'Oregon rialza l’avversario per i capelli e lo lancia nuovamente contro le corde per provare un’altra clothesline, evitata da Time che prende un’altro rimbalzo dai sostegni del ring ma Locker si accorge subito e prova un’altra clothesline evitata ancora dall’avversario. Time finisce alle spalle dell’avversario e prova ad afferrarlo ma Locker si volta e connette con una snap poweslam provando poi il pin..

1... 2... NOOO!! Time kicks out!

Locker sembra leggermente in debito d’ossigeno ora e da il cambio al compagno di squadra che entra per la prima volta nel match. Denny Leone è carichissimo e si fionda subito sull’avversario, serie di stomps alla schiena e alle gambe di Time che cerca di raggiungere le corde per fermare l’offensiva dell’avversario ma il giovane Leone non è della stessa idea e lo afferra per una gamba per poi “sedersi” sulla schiena di Time e iniziare a colpirlo con dei colpi d’avambraccio sul volto. Leone jr continua con i colpi per poi rialzare l’avversario e lanciarlo contro il paletto. Rincorsa per il wrestler dell'Oregon che si getta addosso a Time per uno splash eseguito perfettamente!

Leone rimbalza su suo padre che barcolla e viene poi afferrato dall’avversario che se lo carica sulle spalle e lo solleva in aria. Il wrestler urla qualcosa al pubblico che, di tutta risposta, lo sommerge di fischi e poi schianta a terra il wrestler di New York con un vertical suplex eseguito alla perfezione. Time è in totale balia degli avversari e Leone ne approfitta per trascinare il lottatore verso il suo angolo e dare il cambio al compagno. Locker e Leone rialzano l’avversario e lo alzano sul paletto facendolo sedere sulla cima del sostegno. I due Denny si guardano dandosi un segno d’intesa, sollevano Time e... SUPERPLEX!! Colpo devastante ai danni di Time!

I due sembrano non aver finito con Time! Locker lo prende e lo lancia verso Leone che lo butta fuori ring con una Back Body Drop! Locker scende dal quadrato a colpisce con qualche stomp l’avversario per poi rialzarlo e lanciarlo con un irish whip contro i gradoni d’acciaio. Impatto molto violento per Time che rimane a terra dolorante. Locker ricomincia a colpire l’avversario e viene raggiunto dal compagno di squadra fuori ring. I due cominciano a colpire Time in simultanea, l’arbitro li redarguisce ma i due Denny non sembrano dargli retta e rialzano l’avversario per poi schiantarlo contro le barriere di protezione. L’impatto è durissimo per il lottatore di New York che rimbalza sulle protezione d’acciaio e cade a terra tenendosi la pancia dolorante. I due Denny si bullano del loro operato, ma non si accorgono di Lowe che, dopo una rincorsa, si lancia sui due con un suicide dive perfetto!!

Lowe! Lowe!
Lowe! Lowe!
Lowe! Lowe!

Tutti e 4 gli atleti sono a terra ora. Il primo a tornare in piedi è Lowe che si sincera delle condizioni del suo compagno di squadra e lo aiuta a tornare sul ring. Anche Locker risale sul quadrato ma viene subito steso da uno shoulder block in corsa di Time che manda l’avversario a terra. Leone sr attende che l’avversario si rialzi e, appena questi torna in ginocchio, lo colpisce con alcuni calci al costato per poi farlo tornare in piedi e stenderlo con un DDT.

Time prova il pin…

1…. 2…. NOOO!! Locker kicks out!

Il wrestler di New York si avvicina al suo angolo “amico” per dare il cambio a Lowe. Angel Obike rientra nell’azione mentre la regia ci ripropone il suicide dive di poco fa. Locker è tornato in piedi e cerca di arrivare al suo angolo per dare il cambio al compagno ma Lowe non glielo permette e lo afferra alla testa schiantandolo al suolo con un bulldog. Ora l’inerzia del match sembra tutta per Lowe e Time con il wrestler di New York che si guarda attorno e decide di regalare un altro momento da ricordare al pubblico salendo sulla terza corda. Leone prova ad intervenire ma Lowe se ne accorge e lo colpisce con un calcio facendolo cadere dall’apron. Locker è ancora a terra e Angel Obike prova a connettere uno splash!

A SEGNO!!!

NOOOO!!!!! Locker ha alzato le ginocchia!! Impatto durissimo per Lowe con le ginocchia dell’avversario!!!

Lowe si contorce dal dolore mentre Locker, in maniera molto lenta si rialza e va a dare il cambio al compagno. Leone, che era tornato al suo angolo, entra sul quadrato e, dopo qualche stomp, rialza subito l’avversario e lo mette in posizione per la sua finisher ma è costretto ad abbandonare l’idea perché Time sembra deciso ad entrare sul quadrato per aiutare il compagno di Tag. Leone jr chiama il padre allo scontro, Time sposta la corda per entrare sul ring ma…

SBAM!!

Impatto molto duro di Time sull’apron! Il replay ci mostra Locker che ha “tirato” la gamba dell’avversario da fuori ring facendo cadere l’atleta di New York e facendolo impattare con il volto sul bordo del ring. Intanto Obike si è rialzato...

SPEAR OF THE FEAR! DENNY LEONE AFFONDA ANGEL OBIKE CON LA MOSSA DI SUO PADRE!! OLTRE IL DANNO LA BEFFA, PER GLI ONE MORE TIME!

1... 2... 3!!!

Denny Leone & Denny Locker b. Angel Obike Lowe & Time (14:33) con la Spear of the Fear.

Un bel match per aprire la serata! I due Denny hanno portato a casa una bella vittoria e quindi si giocheranno la finale del Me, Myself and World Tag League contro i vincitori del prossimo match tra David Barriage con Slythered contro gli UnStable di Selim Arkin e Raged V!

[align=center]Posted Image[/align]

Backstage. Camerino del new Turkish order. Nella stanza ci sono due uomini: Selim Arkin e Ediz Gul. Davanti a loro uno schermo. Il profeta del new Turkish order si rivolge al 2FH Deranged Heavyweight Champion.

EG: "Sely, hai sentito con le tue stesse orecchie le parole di Muscle Arrogance. Sono state una riconferma di ciò che già sapevamo: è un buffone, un pallone gonfiato che crede che si possa diventare wrestler da un giorno all'altro. So che non sei stupido, so che sai tutte queste cose, però mi viene naturale chiedertelo: perché hai scelto di lottare con lui?"

Selim sorride.

SA: "Ti sbagli, Ediz. Io ho scelto di lottare con un lottatore qualunque, con il primo che mi fosse passato davanti. E' passato Arrogance e io l'ho accettato."

EG: "Non capisco comunque per quale motivo."

SA: "Sarà oramai una mia ossessione, sarà un mio difetto ormai, ma mi sento in dovere di dimostrare ogni volta che salgo sul ring di essere il migliore. Avrei potuto fare una chiamata a mio fratello, che nemmeno so dove sia in questo momento, e dirgli che avevamo un torneo da vincere. Sarebbe venuto e avremmo vinto a mani basse, ma per quanto sarei stato io il motivo del nostro successo... la gente avrebbe dato il merito a lui. Avrei potuto prendere Yusuf, te o qualunque altro lottatore del new Turkish order. Sarebbe stata una grande vittoria di squadra, sarebbe stata l'ennesima dimostrazione di forza di questo gruppo. Ma non avrebbe avuto la stessa importanza. Avrei potuto persino chiedere ad un lottatore esterno all'nTo ma ben più forte di Muscle. Sarebbe stato un errore. Per questo lotto con Muscle Arrogance."

EG: "Ossia?"

SA: "Per dimostrare ancora una volta che io sono il più forte lottatore in attività. Muscle è un pazzoide fissato con i muscoli. Muscle parla con le statue ed ha completamente distrutto la figura di Raged V, o almeno i brandelli che restavano di quella figura. Ebbene, lui è perfetto per lottare con me in questo torneo. Lui è l'anello debole, la scheggia impazzita, l'uomo da colpire per cercare di sconfiggermi. Io sono colui che eviterà tutto questo, sono colui che vincerà il Me, Myself & World Tag League... da solo. Entrerò ancora una volta nella storia, dimostrerò ancora una volta a tutti il mio talento, anche esternamente al new Turkish order. Dopodiché lotterò contro Muscle Arrogance e mi porterò a casa una shot per l'FWF World Heavyweight Title, sperando che Alpha Jack non sia così smidollato da farselo portar via prima di potermi affrontare. Ricordi? Ho ancora un conto in ballo con Jack."

EG: "Io ti conosco Selim, questa è una scelta irrazionale e quella parte di te dovrebbe appartenere al passato."

SA: "Nessuna parte di me è morta. Sto maturando, mi sto sviluppando lentamente, ma ogni tanto bisogna tornare all'irrazionalità, ogni tanto bisogna rischiare e fare qualche scelta stupida per dimostrare di essere il migliore. Sai chi affronterò stasera?"

EG: "David Barriage e Slythered."

SA: "Sì, non importa con chi arriverà David Barriage sul ring. Lui è uno dei miei obiettivi. Lui deve cadere perché qualche mese fa ha fatto il passo più lungo della gamba. Ha cercato di sminuirmi, come oramai fanno tutti i miei rivali perché non hanno altro modo per essere al mio stesso livello. Stasera Barriage riceverà una piccola punizione, esattamente quanto basta per tappargli la bocca. Poi vincerò questo torneo, da solo come sempre. A quel punto voglio vedere chi avrà ancora qualcosa da ridire."

EG: "Ti interessa veramente di ciò che dicono gli altri?"

SA: "In parte. In realtà per una piccolissima parte, ma non vedo perché smettere a dare qualche lezione a chi crede di poter salire sopra un ring con Selim Arkin ed uscirne illeso. Ora devo andare, Ediz. A dopo."

EG: "Mehraba."

Camera Fades.

[align=center]Posted Image[/align]

Backstage della FWF Arena, David Barriage e Slythered si stanno preparando per la semifinale del Me, Myself & World Tag League...

SLY: "Maestro, che tu lo voglia o no, probabilmente stasera saremo noi quelli con il tifo dalla loro. Non credo che il pubblico di Roma supporterà Selim dopo quanto fatto dall'nTo negli ultimi anni!"

DB: "Che questi burini cantino o meno i nostri nomi non è importante, devi essere concentrato per stasera! Selim Arkin e Raged V sono, dopo di noi, i più quotati per vincere il torneo. Stasera non possiamo permetterci passi falsi, dobbiamo sconfiggerli e vincere la finale, ricordatelo, l'obbiettivo è fare in modo che io ottenga la title shot al titolo FWF e c'è un solo modo per farlo, distruggere la concorrenza in ogni maniera possibile!"

SLY: "Il titolo mondiale? Speravo avessi cambiato idea. Sai, sarebbe fantastico sconfiggere i Dev Adam e portargli via le cinture, e magari farlo a casa loro, peccato..."

DB: "Non abbatterti, vincendo io torneo reclamerò la title shot al titolo FWF, ti ricordo che è per questo che ho accettato di farti da spalla quando mi hai implorato di partecipare a questo torneo. Ti ho supportato e ho combattuto, e combatterò stasera, per due spiccioli pur di farti avere una chance di mostrare al mondo il tuo talento, però... se pensi che abbia fatto tutto questo gratuitamente sbagli, ragazzo mio!
Quello che ti ripeto da mesi durante i nostri allenamenti avrà il suo massimo compimento stasera. Uno dei miei insegnamenti; quello che, ahimè, fatico a farti entrare in testa è di non fare qualcosa per poi dover renderne conto a qualcuno. Questa cosa dell'indossare la maschera di Slythered ti ha dato alla testa ma ricordati che se sei qui è solo grazie a me e non a quella maschera."

Barriage si siede mentre Slythered rimane in piedi per qualche secondo davanti al suo maestro.

SLY: "Non è tutto vero quello che hai detto, maestro. È vero che senza di te probabilmente ora non starei qui a prepararmi per combattere un'incontro così importante, ma non è vero che la maschera di Slythered mi ha dato alla testa, anzi, ora sono un tutt'uno con questa maschera e con quello che rappresenta. Sento il suo potere, la forza che conferisce indossandola, scorrere dentro di me. Tu potrai anche dire essere Slythered, ricercare il consenso ed il supporto dei fans, sia inutile e forse ridicolo ma io ti rispondo che senza quel consenso, quel supporto, mai avrei potuto essere qui, affianco a te, a giocarmi una chance del genere.
Io ci ho messo del mio, tu hai sicuramente messo in campo il tuo talento ma senza questa maschera nessuno di noi sarebbe dove siamo ed il tuo sogno di una title shot mondiale sarebbe rimasto tale..."

DB: "Cosa mi vuoi dire? Che senza il tuo aiuto non potrei essere campione?"

SLY: "No! In questi anni hai dimostrato di essere uno dei top performers d'Europa, ti stai imponendo anche oltreoceano. Se c'è qualcuno che merita di essere campione quello sei tu, dico solo che se dessi più credito e valore a quello che questa maschera puó dare raggiungere i tuo obbiettivi sarebbe più semplice!"

Barriage si rialza in piedi e squadra il compagno, il suo volto è corrucciato ma il tono di voce normalissimo.

DB: Se intendi avere il supporto dei fans ed il loro consenso, essere fischiato in tutte le arene mi ha portato un successo che in pochi possono vantare.
D'altro canto ammetto che aver creato Slythered ha fatto in modo che io e te fossimo qui stasera ad un passo dalla finale. Nei tuoi occhi vedo il fuoco che era dentro di me quando debuttai in WBFF ma che dopo pochissimo si è estinto, dentro di te sembra bruciare ancora come il primo giorno e sono contento di questo.
Stasera, peró, non è tempo di riflessioni personali se sia meglio essere amati od odiati da chi riempie gli spalti.
Io voglio solo vincere, non mi interessa se tutta Italia mi fischierà, non mi interessa se quel fallito di Richard Benson va in giro a dire di non conoscermi mentre in realtá manda i suoi tirapiedi a casa mia ad implorarmi di combattere per lui. Non mi interessa chi saranno i miei avversari stasera o chi sarà il campione del mondo quando incasserò la mia title shot!

Quello che mi interessa è sapere di poter contare su Slythered stasera e che Slythered non pensi al sostegno dei tifosi, ai loro cori o a tutto il resto, ma pensi solo a dare il 200% sul ring a vincere stasera..."

SLY: "Conta pure su di me, Maestro!"

DB: "... e, vista l'occasione, sconfiggere ancora una volta quel traditore voltafaccia di Reynolds e, come successo mesi fa in WTF, riportarlo con il culo per terra e fargli capire che potrà anche detenere 5 titoli inutili, vincere tornei ed essere affiliato alla stable più numerosa del business, ma, a fine giornata, rimarrà sempre dietro David Barriage!"

SLY: "Andiamo a vincere questo torneo, Maestro!"

[align=center]Posted Image[/align]

Con la suola della scarpa alza la polvere, la quale appena giunta alle ginocchia si disperde. Avvolto nel suo impermeabile, Child of Havoc s'incammina in una landa desolata, apparentemente privo di una precisa destinazione.

H: "Si dovrebbe tener maggiormente conto delle parole, a differenza di coloro i quali sperperano sentenze nel vano tentativo di far valere le proprie tesi. C'è chi in realtà si cela dietro di esse, intimorito dal confronto fisico contro il proprio rivale. Intimorito da quelli che potrebbero essere i fatti. E dopotutto sono essi a contare, mentre le parole hanno una funzione relativa, quasi soggettiva. C'è chi le ritiene necessarie, chi invece le ritiene del tutto superflue e chi sta nel mezzo, chi come me crede che siano necessarie in certi casi ma senza abusarne. Come avrei mai potuto dimostrare solo attraverso l'azione quali erano le mie reali intenzioni contro quel moccioso che si celava nell'ombra del fratello maggiore?"

Osserva le mani, proseguendo il cammino.

H: "Ho spiegato per quali ragioni avrei commesso quel crimine, per quale motivo era necessario sporcarmi le mani del suo sangue. E per evitare che potesse sembrare un'azione meramente egoista, che non aveva fini come aiutare il prossimo, ho dovuto parlare. Sparare le cosiddette sentenze. Per far si che un giorno Graham Hero possa raccogliere i miei insegnamenti e perseguire nel suo viaggio tortuoso ho parlato, poi concretizzato quanto detto. Un processo che io adoro, perché non sono un barbaro, non ho un istinto primitivo che mi spinge ad attaccare chicchessia e distruggere ogni sua aspirazione, porre fine alla sua carriera. Io non faccio parte di tutti loro, io appartengo ad una razza superiore. Il caos da me creato ha un senso."

Alza lo sguardo, sorridendo sarcasticamente.

H: "E' mio desiderio legittimare ogni azione, spiegare il motivo per cui queste mani devono sporcarsi del sangue dei miei rivali. Perché io difficilmente lotto senza un criterio, mi lascio andare liberamente all'interno di quel quadrato come ogni altro essere. Io sono diverso. Io voglio essere differente. Ed è questo che mi contraddistingue, mi spianerà la strada sino al momento in cui questo pianeta sarà una landa completamente desolata, esattamente come questa, e dove ogni uomo dovrà inginocchiarsi dinnanzi a me. Difficile da immaginare? Non nella mia mente, non per chi è tenace abbastanza da non distinguere il proprio sogno dalla realtà. Eppure certe volte è necessario sporcarsi le mani più del dovuto, sia fisicamente che metaforicamente..."

Sembra notare qualcosa in lontananza.
Sorride.

H: "Ci sono azioni definibili come fasi di transizione, che non possono essere spiegate come in qualsiasi altra circostanza. Bisogna sporcare non solo le proprie mani ma anche il proprio animo affinché si possa giungere al proprio obiettivo. Stanotte io dovrò comportarmi come ogni altro essere umano, dovrò recitare la parte della bestia trasportata dai propri istinti primordiali affinché io possa confondermi in quello che sarà una situazione caotica con l'unico obiettivo di rimanere l'unico nel quadrato per trionfare. Stanotte dovrò fingere di essere un uomo che è ben lontano dal mio essere, ma chi non giunge a compromessi pur di ottenere quello che desidera più d'ogni altra cosa? Quel potere necessario per elevarsi una volta per tutte. Definitivamente."

Si ferma.
Dinnanzi ad Havoc vi è un trono, il fatto che si trovi nel mezzo di una landa desolata non è, in realtà, la questione più sorprendente. Legati al trono vi sono precisamente sette uomini sporchi completamente di una peculiare tinta rossa e con lineamenti tra il giallo e l'arancio. Il leader del RIOT li osserva con fare superiore, mentre gli uomini s'agitano nei pressi del trono comportandosi come vere e proprie bestie. Avvicinandosi ad uno di loro, con attenzione, con l'indice e il medio sporca i guanti della tinta rossa.

Quindi colora il volto con la tinta.
Due linee, sia sulla guancia destra sia su quella sinistra.

H: "Non è complesso, dopotutto. Al giorno d'oggi è semplice fingere di essere chissà chi altro, indossare una maschera che cambia completamente la nostra identità. Io sono disposto a farlo, perché non ho intenzione di lasciar perdere quest'occasione, non ho intenzione di fermarmi quando all'interno del mio stesso quadrato ci saranno sette bestie che non potranno mai pareggiare il mio livello pronte a contendersi la mia medesima possibilità. No, io non starò a guardare mentre uno di loro si prenderà il mio momento. Piuttosto io li domerò affinché questa sia la notte di Child of Havoc, questo sia il momento in cui ha ufficialmente inizio l'ascesa del caos all'interno di questo business, che si estenderà come un male incurabile al mondo."

Le bestie non si avvicinano ad Havoc, il quale si accomoda senza timore sul trono.

H: "Io mi impossesserò di quel pezzo d'oro, farò mia quella fonte che mi garantirà in un sol pugno la padronanza di questo anarchico pianeta. Tutto inizia da qui.
You were warned."

CAMERA FADES

[align=center]Posted Image[/align]

Seconda semifinale del Me, Myself & World Tag League 2015, dove ad affrontarsi saranno il David Barriage & Slythered e il team formato da Selim Arkin & Raged V.

2nd Match - Me, Myself & World Tag League 2015 - Semifinale:
David Barriage & Slythered vs. Selim Arkin & Raged V


I due tag team sono presenti entrambi sul ring e cercano di decidere chi debba iniziare a combattere. Selim Arkin manda il suo compagno di tag, Raged V, a scendere sul ring, scena replicata nel team avversario dove Barriage spedisce Slythered a combattere. I due big dell’occasione rimangono quindi in disparte a guardare le loro controparti combattere fra di loro. Slythered e Raged V iniziano a studiarsi al centro ring... E Slythered, all’improvviso, si lancia contro il suo avversario con un Lariat! Raged V steso a terra grazie all’effetto sorpresa! La controparte di Slythered, quindi, non se lo lascia dire due volte e continua il suo assalto, mantenendo alto il ritmo di inizio contesa colpendo il suo avversario con una serie di calci a terra. Sempre cercando di non ridurre la velocità del match, Slythered prende la rincorsa, si aggrappa alle corde... E si lancia contro il suo avversario con un Lionsault!

E c’è ora il primo tentativo di pin della contesa: 1...2...no! Decisamente troppo presto per chiudere il match. Dal suo angolo, Selim Arkin, che sta osservando la scena, chiama a raccolta Raged V, che riesce a divincolarsi dall’assalto dell’avversario e a dare il touch al turco. Arkin, parente d’arte, è uno dei wrestler che si è messo più in mostra negli ultimi tempi, e per il suo avversario la difficoltà aumenta. Selim, ottenuto il tag, salta subito su una delle corde del ring... Ed è SPRINGBOARD MOONSAULT SULL’AVVERSARIO, SENZA MANI! Quasi una risposta al Lionsault di prima, ed ora è Selim a tentare il pin! 1...2..no! Slythered riesce a sopravvivere soltanto grazie al tocco con le corde! Quasi ribaltone! Data la mossa a sorpresa, Slythered decide, a questo punto, di farsi da parte e lasciare spazio al suo tag team partner: David Barriage fa il suo ingresso sul quadrato ed ora è sfida tra i due big della contesa.

Selim Arkin tenta di attaccarlo immediatamente con un dropkick, ma Barriage evita e va lui con la sua COLD BLOOD! Superkick su Selim Arkin che crolla a terra, ma non ha subito praticamente nulla durante il match ed è per questo motivo che riesce a raccogliere le sue energie e spostarsi presso il suo angolo, dove dà il touch a Raged V che rientra nel match. Il duello Arkin-Barriage è durato pochissimo, con David che perde tempo a prendere in giro il turco che si è nascosto dietro il suo angolo... Per beccarsi, a sorpresa, la SPEAR di Raged V!!! Contesa che si mostra ricca di ribaltamenti improvvisi! Ed è tentativo di pin per Raged V: 1...2...no! Raged V vuole capitalizzare il momento, rialza l’avversario ed esegue un DRAGON SUPLEX! E a seguire immediato tentativo di pin! 1...2...ancora 2!!! Ci vuole ben altro per abbattere David Barriage definitivamente!!!

Raged V, allora, vuole tirare l’asso dalla manica: sale sul paletto più alto, osserva Barriage che è ancora a terra... DIVING BODY PRESS! NOOOO!!! INCREDIBILE, BARRIAGE SI SPOSTA NELL’ULTIMO ISTANTE!!! Davvero la dimostrazione di un’agilità incredibile da parte di Barriage, e il pubblico riguarda il replay sul titantron per cercare di capire come abbia fatto a sfuggire alla mossa!!! Raged V si è decisamente schiantato a terra, con un Selim Arkin disperato! Pregustava una vittoria che sembrava ormai fatta, ed invece l’equilibrio del match è cambiato un’altra volta! Barriage, però, non riesce ad approfittarne, data ancora la sua enorme stanchezza, e questo consente a Raged V di dare il touch a Selim Arkin. Ed è di nuovo BARRIAGE VS ARKIN TIME!!! Il turco rialza il suo avversario e lo lancia contro uno dei quattro paletti: Barriage praticamente ondeggia sul quadrato, Arkin se lo porta sulle spalle... CAPPADOCIA DRIVER!!!

Selim Arkin tira fuori dal cilindro una delle sue trademark moves!!! Selim è pronto a schienare Barriage... Che però riesce, con un guizzo, a dare il touch!!! Il pubblico è condannato a non vedere Barriage e Arkin affrontarsi per un tempo considerevole! Di nuovo Slythered vs Arkin, con il primo che vuole riscattarsi e si lancia con velocità contro Arkin... DROPKICK DI ARKIN, con Slythered che arretra presso il suo angolo... Rincorsa di Arkin, SECONDO DROPKICK su Slythered, che ora barcolla... Ed è TERZO DROPKICK su Slythered che ora frana a centro ring! Dopo questa tripletta di Dropkick, Arkin decide di tentare lo schienamento e, evidentemente, chiudere la pratica Slythered e passare in finale: 1...2...ed è 3....NO!!! NO!!! NO!!! Slythered esce dal conteggio! Arkin non ci può credere, prende a pugni il tappeto dalla rabbia, e sembra sconvolto, non è riuscito a chiudere il match né con Barriage né con Slythered!

Un Arkin ancora arrabbiato decide allora di passare la palla al suo tag team partner, Raged V... E, contemporaneamente, ritorna Barriage sul ring! Doppio touch con Raged V che è il primo ad entrare e, per questo, prende di sorpresa l’avversario con un Lariat il cui eco si è sentito anche fuori l’arena! Barriage è di nuovo a terra e Raged V vuole, allora, cancellare gli errori commessi e sale di nuovo sul paletto più alto, cercando di chiudere ciò che aveva iniziato: tenta di nuovo il Diving Body Press! Ora nulla può fermarlo... Si lancia... E BARRIAGE SI SPOSTA DI NUOVO! COME HA FATTO??? Barriage sembra aver acquisito, durante questo torneo, una certa maestria nell’evitare le mosse aeree, mentre gli avversari sembrano essere anti-strategici... Con un Raged V knock-out e un Barriage più riposato rispetto a prima, l’epilogo sembra annunciato... Raged V si rialza... GREEN LIGHT!!!

Barriage esegue il suo Diamond Cutter con cui ha già trionfato durante questo torneo! Ed è subito pin: 1...2...3!!! BARRIAGE E SLYTHERED AVANZANO NELLA FINALE DEL TORNEO!!! Selim Arkin sembra distrutto, mentre Barriage e la sua controparte festeggiano... Sono loro i secondi finalisti!

David Barriage & Slythered b. Selim Arkin & Raged V (13:47) con la Green Light.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Red Revolution Raven
Member Avatar
The Ugly
Ci avviamo nel backstage, seguendo uno staffer che con uno strano velo rosso nella mano destra giunge vicino a due individui. Si voltano...SONO I LOS SANTOS BROTHERS! Joel e Miguel guardano lo staffer, quindi il primo gli strappa di mano il velo.

JS: "Finalmente!"

MS: "Ed ora togliti di mezzo, testa di cazzo."

Immediatamente l'uomo si allontana, mentre Miguel se la ride.

MS: "Allora, cosa ne facciamo? Io direi di..."

Joel lo interrompe subito.

JS: "Ringrazia che siamo frutto della stessa genitrice, perché cazzo se sembri un figlio di puttana. Abbiamo ben altro a cui pensare, ad esempio al modo in cui prenderemo a calci in culo quei due sporchi turchi. Cazzo, non li sopporto, sempre con quelle cinture alla vita, pronti a difenderle contro chiunque. Ci abbiamo già provato in passato ma sembrano non volersi distaccare da quei fottutissimi pezzi d'oro. Anzi, più volte le difendono e più sembra che dovrà passare un'eternità prima di strappargliele! Io, io non..."

MS: "Ecco che ricomincia, la stessa crisi di quando morì Jon Snow..."

Joel spalanca gli occhi.

JS: "Testa di cazzo, ti pare il momento di ricordarmi una cosa simile?"

MS: "Ti assicuro che tornerà, è solo questione di..."

Mano al petto di Joel.

JS: "Il nord ha perso la sua ultima speranza, fratello. E' finita."

MS: "Prima che ti insulti concludendo il tutto con un fottuto Superkick, vorrei ricordarti chi siamo. Noi due siamo il miglior tag team di questo business, quei due sporchi turchi hanno quelle cinture solo ed esclusivamente perché nel momento in cui le hanno conquistate noi due eravamo ancora in quella cazzo di sede d'allenamento nell'Illinois! Ci stavamo preparando per questo, ci stavamo preparando per giungere a questo fottutissimo momento."

Joel annuisce lentamente.

JS: "E dopotutto prima di piegare a novanta quella merdosa categoria della WTF ci abbiamo messo un bel po'. Abbiamo anche perso i primi confronti col New Kult, insomma ne è passato di tempo prima di prenderci quei pezzi d'oro. E così accadrà anche stanotte, così anche stanotte le nostre suole avranno il privilegio di prendere a calci i volti di quei due figli di puttana. Quanto li odio Miguel, non puoi immaginare quanto li odio. Li odio ancor più..."

MS: "Dei guardiani della notte?"

Occhiataccia di Joel.

JS: "Continui a ferire i miei sentimenti, fratello."

Miguel a quel punto, stufo, strappa dalle mani del fratello il velo rosso.
Se la ride.

MS: "Io voglio ferire solo i loro sentimenti."

Anche Joel sorride, mentre Miguel apre il velo. E' LA BANDIERA TURCA! I Los Santos osservano con un sorriso malefico la bandiera, iniziando a riflettere.

MS: "Cosa potrebbe capitare di così tragico a questa bandiera?"

Interruzione palesemente ironica di Joel.

JS: "Fermati Miguel, hai davvero intenzione di fare un'azione simbolica così tanto scorretta? Hai così tanta voglia di mandare un messaggio a quei due pezzi di merda in vista della contesa di stanotte da ridurti ad un simile livello? Vuoi rovinare questa meravigliosa bandiera che rappresenta tutto per i nostri rivali pur di far capire loro che stanotte avranno a che fare con due cani bastardi pronti a qualsiasi cosa pur di prendersi quelle fottutissime cinture?!"

MS: "Bastardi come Jon S..."

Joel lo interrompe.

JS: "Non ti permettere."

Miguel annuisce, non concludendo la frase. Osserva il velo.

MS: "Chi avrà l'onore?"

Il fratello gli strappa dalle mani la bandiera, osservandola per qualche istante...E LA METTE NEI PANTALONI!
Miguel gli dà qualche pacca sulla spalla mentre Joel si tocca nelle parti basse, ridendo di gusto.

JS: "E' il tuo turno, ora."

Prende la bandiera dai pantaloni e la lascia cadere sul marmo, a quel punto Miguel si volta...CALANDOSI I PANTALONI! Miguel sta pisciando sulla bandiera in diretta, e come se non bastasse canticchia l'inno turco! Ma l'attenzione si sposta ancora una volta, Joel prende parola.

JS: "Dev Adam, è esattamente questa la fine che farete voi stanotte. Prima di tutto mi bacerete entrambi le palle mostrando quanto in realtà la vostra finta virilità da grandi uomini turchi nasconde la vostra passione per i cazzi, ma cosa ancor più importante è che nel momento stesso in cui l'arbitro giungerà al conto di tre e vi strapperemo quelle cinture spenderemo i nostri festeggiamenti successivi alla vittoria usandovi come cessi e pisciandovi addosso! Preparatevi pezzi di merda..."

Si mette in posa.

JS: "Beeeeeeeecause we are the baddest, cutest, hated, idolized, immigrants, heartbreakers, sons of a bitch..."

MS: "...Sorry mami!"

JS: "YOU'VE EVER SEEN BEFORE!"

CAMERA FADES

[align=center]Posted Image[/align]

Le telecamere inquadrano adesso una figura tutt'altro che nota che sta camminando nei corridoi. Ha in mano una borsa, quindi possiamo presumere che sia appena arrivato all'arena, ma siamo più attirati da qualcosa che se ne sta sulla sua spalla.
Una cintura.
Recante una scritta più che eloquente.
HOPE WRESTLING CHAMPION.
Chi non sa il suo nome può leggerlo sul metallo, ma a scanso di equivoci ecco che qualcuno al di fuori dell'inquadratura lo pronuncia.

??: “Monty! Monty Bash!”

Si tratta di Sarina, l'intervistatrice del Raven Project. Trice o presunta tale, ma non badiamo a questi dettagli, l'importante è che, microfono alla mano, si avvicina al Singolare pronta a fare il proprio lavoro.
Ovvero intervistarlo.

SV: “Ho indovinato, sono una fenomena nel trovare un uomo quando ne ho bisogno!”

Bash la guarda poco convinto, ma vedendo il microfono decide di stare al gioco

SV: “Benvenuto nel Raven Project TESORO! Io sono Sarina, e faccio le interviste in questo posto...interviste e anche qualcos'altro, ma solo dopo la mezzanotte!
Dai, cerco di fare la seria, non vorrei spaventarti sciocchino!”

MB: “Beh, fino ad un anno e mezzo fa circa ero un Pansessuale, andavo in giro truccato e vestito di latex cercando di infilarmi in ogni buco che vedevo, quindi non credo di potermi spaventare da questo punto di vista!”

Sarina muove le sopracciglia

SV: “Questo renderà tutto molto più facile”

MB: “Non vedo in che modo”

SV: “Sciocchino, non sto parlando dell'intervista! A proposito, smetti di farmi avance ed iniziamola, mica possiamo stare qui fino a domani!”

MB: “...”

SV: “Alloooooooooooora Monty, da dove posso iniziare...sì, ecco. Questa è la tua prima...esperienza in Raven Project, e di te non sappiamo molto. Vuoi presentarti al nostro pubblico?”

MB: “Volentieri! Anche se non vorrei dilungarmi troppo, quindi penso di poter riassumere con una semplice parola: HOPE.
Già, perché per raccontare Monty Bash a chi non lo conosce si dovrebbe partire da circa un anno fa, ovvero quando la mia storia e quella della federazione di cui facevo e faccio tuttora parte, la Hope Wrestling, hanno iniziato a coincidere senza essersi ancora staccate l'una dall'altra. Quello che vedete davanti a voi in questo momento è il Campione di Hope...anzi, il suo Campione più longevo, ma c'è di più.
Molto di più.”

Si nota una crescente adrenalina nella voce del Singolare

MB: “Io sono l'uomo che nel momento forse peggiore mai vissuto dalla propria federazione si è caricato sulle spalle l'onere di liberarla combattendo da solo contro una intera stable di uomini senza alcuno scrupolo, tra i quali spiccava una leggenda come Thornton Brave nel ruolo di maestro di scena. Ma io li ho battuti uno per uno, scacciando il grande capo ed il suo pupillo e donando a tutti una nuova era...quella della Speranza.
Il nome di Monty Bash rimarrà per sempre impresso nella storia di Hope, ed ho da poco iniziato il percorso che sicuramente mi porterà anche a scrivere la storia della grande madre di Hope, la GWF.“

MB: “Quindi anticipo subito la prossima domanda, tanto so benissimo come funzionate voi intevistatotrici...se c'è qualcuno che pensa che io possa sentire anche solo un briciolo di paura di fronte ad un'esperienza come quella di questa sera si sbaglia di grosso. Se sono stato capace di imprese come quelle prima raccontate, se sono sulla bocca di tutti sin dal primo momento in cui il pubblico GWF mi ha visto...anzi, anche da prima a dirla tutta...e se sono stato scelto per disputare questo match, è per un solo motivo: gli altri creano limiti ed ostacoli, io li supero.”

SV: “E non credi che altri sette uomini siano un ostacolo un po' troppo grande, passerottino? Anche se in realtà io sarei ben felice di esser lanciata là in mezzo...”

Monty fa spallucce

MB: “Il mio primo titolo in assoluto l'ho vinto quando nessuno credeva fossi capace di stare su un ring ed era per l'appunto un match a più uomini. Conoscevo poco di loro, ancora meno conosco di chi affronterò questa sera, è vero...ma altrettanto posso dire di loro nei miei confronti. Qui nessuno parte avvantaggiato, nessuno è in inferiorità numerica e negli scontri alla pari le occasioni che mi hanno visto cadere sono state veramente poche.
Questa sera non ci saranno distinzioni tra bravi ragazzi e cattivi soggetti, questa sera una volta tanto combatterò solo e soltanto per me stesso, senza altri pesi sulle spalle. Tra GWF e FWF alla fine che cosa cambia? Una lettera, che in confronto a Monty Bash himself non conta assolutamente alcunché. Entrambi i titoli, prima o poi, se ne andranno in giro per il mondo proprio sulla spalla che per il momento porta avanti soltanto il nome di Hope.
Ma è proprio con la Speranza che iniziano i più grandi e rivoluzionari viaggi, ed il mio a quanto pare passa anche da qui.”

SV: “Allora buon viaggio caro, magari vedi di portarmi un ricordino...altrimenti potrei lasciarti a stecchetto!”

MB: “E la cosa non mi dispiacerebbe affatto...adesso, se vuoi scusarmi, ho un match importante che mi attende.”

Sarina non ha tempo di rispondere, perché Monty si allontana a passo svelto, con lo sguardo veramente concentrato.
Vediamo come sarà il passaggio dalle parole ai fatti...

[align=center]Posted Image[/align]

Uno dei posti più esclusivi al mondo: i corridoi della FWF Arena.
Spalle al muro (“quando gli anni son fucili contro“ cit.) i Dev Adam scambiano pensieri e confidenze nella loro amata madre lingua, giusto per ingannare l'attesa del title match contro i Los Santos.

KM: “Se ci pensi bene, qualcuno potrebbe dire che quei fratelli hanno più di qualcosa in comune con noi.”

Afferma Kemal con tono indecifrabile.

MS: “Eh, dici sul serio?”

Risponde un perplesso Mustafa.

KM: “Dico sul serio birader. Le analogie ci sono.”

MS: “Un attimo, noi di certo non andiamo in giro ad invitare la gente a succhiarcelo.”

KM: “Io di certo no, tu invece, hai la stessa esuberanza...”

MS: “Scherzi? Io sono nettamente più selettivo. Loro vorrebbero anche il cavo orale di Charlie Napalm.”

KM: “Non mi riferivo di certo a questo. Sono due teste di cazzo, però volendo essere sinceri ed imparziali anche loro non hanno ricevuto il giusto riconoscimento per i loro successi. Mi ricordano un po' noi due ai tempi della WFS.”

MS: “Ah beh... - sorride per una frazione di millesimo - forse si, nel frangente in cui eravamo infortunati?”

KM: “Anche i Los Santos come noi hanno avuto l'appoggio di un mentore, un non-wrestler che li ha mostrato la via del successo. Noi avevamo il signor Almasy, loro...”

MS: “Stai parlando di Zoey Di Maggio? Vedi che lei si ritiene una wrestler.”

KM: “No, sto parlando di Shane Hero! Il povero disgraziato di Chicago. Quante volte ha detto che avrebbe distrutto il new Turkish order? Quante volte ha promesso che avrebbe creato una stable più grande della nostra?”

MS: “Troppe.”

KM: “Diciamo che oltre a rendersi ridicolo è riuscito però a lanciare tanti di quelli che sarebbero dovuti essere i suoi sottoposti, allievi, scagnozzi... anche la sua compagna. E a lui cosa rimane?”

MS: “Un paio di nevrosi credo.”

KM: “Comunque, romanticismi a parte, quei Los Santos si vantano di aver dominato la stessa categoria che noi abbiamo spazzato via, senza avere bisogno di titoli per dimostrarlo.”

MS: “Però mettevamo in palio una bella somma. Quanti dilettanti allo sbaraglio per 50mila euro.”

KM: “Eh... a proposito di soldi. Quanto ti hanno offerto i giapponesi?”

Mustafa tira fuori il suo smarthphone.

MS: “Un attimo – tocca lo schermo – ecco...”

Kemal guarda.

KM: “Accidenti, una bella cifra per salire sul ring contro un ciccione incapace.”

MS: “Assolutamente. Molto più di quanto mi danno per salire sul ring con un ciccione capace.”

Mustafa da una pacca sulla pancia di Kemal.

KM: “Sei amorevole birader.”

MS: “Abbastanza per farmi qualche scrupolo e non accettare.”

KM: “Accetta, se te la senti accetta. È il tuo sport.”

MS: “Ovviamente non sarebbe solamente per un match. Questo serve solo allo spettacolo, a togliere un po' di ruggine. Poi si potrebbe fare sul serio.”

KM: “Ed avresti meno tempo per il pro-wrestling e i Dev Adam. Non è un problema, fallo. Te lo ho detto tempo fa, sei più tagliato per le MMA, invece sei qui stasera per salire sul ring con i pagliacci di Zoey.”

MS: “Uhm...”

KM: “Inutile dirti che il nostro amico Ednan si è fatto sentire. Lui è pronto a comprare i diritti sulla trasmissione in Turchia dei tuoi match, e promette di darti una percentuale sui guadagni pubblicitari.”

MS: “E la mia sit-com? Quando produrrà la sit-com sulla mia vita? Ho già in mente il cast.”

KM: “Accetta, ti ripeto, accetta.”

MS: “E tu come faresti senza di me? Tutte le mattine che ti svegli ed io sono la prima persona che vedi da anni.”

KM: “Sul serio? Ora che ci penso, che vita di mer...”

MS: “Ci penso comunque, ma ora il mio pensiero è uno solo. Difendere questi titoli per... la sesta volta?”

KM: “Settima.”

MS: “Settima?! - ci pensa un po' su - Ah si... anzi, no! Ti sbagli nona!”

KM: “Nona?”

MS: “Si, ti dimentichi sempre la prima difesa contro Aaron Lahart e Spencer.”

KM: “Vuoi dirmi che non era un sogno? Lahart esiste veramente? E magari porta anche i regali ai bambini buoni?”

Ad un tratto si sente una voce.

“Merhaba!”

I due si girano e vedono Safiye accompagnata da Ismail.

MS: “Merhaba.”

KM: “Eccoti! Ismail, avete trovato traffico?”

Ismail fa un cenno di assenso con la testa.

SF: “È stato un incubo! L'aereo ha incontrato una turbolenza, ma il traffico di Roma è anche peggio!”

KM: “E Nene? Dove si è cacciata? Non è venuta a Roma con te?”

SF: “No. Aveva delle cose da sistemare ha detto. Ho visto che aveva un biglietto per... non so esattamente dove ma, all'aeroporto ci sono andata da sola, e dopo essere atterrata ho giusto avuto il tempo di farle una telefonata. È stata molto vaga, ma ora non riesco più a contattarla...”

KM: “Sarà tornata in Turchia.”

MS: “Ah beh, spero non si stia cacciando in qualche guaio, conoscendo le sue idee e la situazione attuale del Paese.”

KM: “Menomale che era quella che voleva una vita più tranquilla! Comunque non credo che abbia in mente qualche sciocchezza.”

SF: “Sono sicura che prima o poi si farà sentire, ha delle reazioni impulsive talvolta. Tornerà...”

La Turkish Delight simula tranquillità, ma avverte una stretta allo stomaco.

KM: “Credo che se finirà all'ospedale o in prigione ce lo faranno sapere. Spero ad ogni modo che abbia lasciato a te le cinture da campionessa Tag.”

SF: “Le cinture! Immaginavo che ti saresti preoccupato di questo. Forse se non tornerà sarà anche colpa nostra...”

KM: “Se non torna sarà colpa sua, inutile che fingi preoccupazione. Alla fine sei la prima che non la sopporta.”

SF: “Sì ma... ma io forse non ho fatto abbastanza perché andassimo d'accordo. Nessuno ha fatto niente, nessuno le ha dato un motivo per restare!”

Safiye è visibilmente alterata.

SF: “Ci sono cose che... che io sapevo e forse avrei dovuto aspettarmi una reazione del genere. Ma non voglio parlarne adesso, si farà sentire. Sì starà bene.”

Si ricompone.

KM: “Nel new Turkish order si rimane solamente per due motivi: o perché si vuole o perché si è utili alla causa. Noi apparteniamo alla prima categoria, Nene ed altri che non sto qui a nominare appartengono alla seconda.”

SF: “Forse hai ragione, ma sai qualcuno può avere anche altre motivazioni, sia per restare che per andare, ma tu forse non potresti capirle.”

KM: “Sinceramente non mi occupo di queste cose, se dovessi passare il mio tempo a capire quello che gira nella zucca della gente! Figuriamoci poi in quella delle donne... invecchierei precocemente!”

Ride sarcasticamente.

SF: “Oh, non stupirti se gli uomini come te allontanano le donne.”

KM: “Eh?”

Mustafa interviene.

MS: “Scusate. Ma parliamo di cose importanti, Safiye cosa dicono di me in Giappone? La gente si aspetta il mio sfavillante ritorno nelle MMA? Nel caso sono già pronti a farmi girare qualche spot pubblicitario al fianco di quella nanerottola con le parrucche?”

KM: “Non so di chi tu stia parlando.”

SF: “Corri un po' troppo Mustafa. Voi uomini... mettete il vostro ego proprio davanti a tutto.”

Safiye si allontana.

[align=center]Posted Image[/align]

Primo dei due title match in programma per questa serata. Ad essere difesi saranno le cinture FWF World Tag Team, da 1 anno e 7 giorni stretti attorno alla vita dei Dev Adam. Era infatti il 1° dicembre 2014 quando Mustafa & Kemal, quest'ultimo con indosso la maschera di Trooper, sconfiggendo i Rise & Fall vinsero la scorsa Me, Myself & World Tag League, conquistando così i titoli FWF resi vacanti dalla Legacy. Un anno denso che ha visto il World Class Tag Team difendere le cinture per 8 volte, arrivando anche a battere Red Revolution Raven & Simon Steed in un “Double Titles Match” che metteva in palio anche le cinture WFS Tag Team.
Ma ecco entrare gli sfidanti, Joel Santos & Miguel Santos. Risuona "Third day of a seven day binge" di Marilyn Manson e la FWF Arena assiste all'arrivo dei due arroganti ed odiosi fratelli messicani. I due raggiungono il ring e aspettano i campioni.
Kemal & Mustafa fanno la loro apparizione sullo stage, cinture alla mano e sguardo concentrato. Il pubblico accoglie i Dev Adam con reazioni contrastanti, un po' per rispetto sportivo un po' perché i Los Santos stanno sul cazzo a tutti.

I campioni hanno percorso la rampa, sono a bordo ring... gli sfidanti si scambiano uno sguardo e scattano... TOPE SUICIDA!!! I Los Santos balzano fuori dal ring per travolgere i Dev Adam!!! Attacco a sorpresa dei due sfidanti, i quali adesso continuano il loro assalto colpendo i campioni. Joel si prende “cura” di Kemal mentre Miguel si occupa di Mustafa; i due Dev Adam vengono portati a ridosso delle transenne e qui presi a calci e pugni. Reazione di Kemal, spintone violento, ma Joel ritorno all'assalto con un ELBOW SMASH. Va meglio a Mustafa che con un EUROPEAN UPPERCUT si toglie di dosso Miguel potendo così uscire dall'angolo.
Karate Rush dello shooter ai danni del messicano, mentre dall'altra parte che Kemal è andato alla riscossa a colpi di capocciate.
La situazione si è ribaltata, i Dev Adam stanno “tamburellando” i fratelli Santos sulle transenne.
Ma nuovo capovolgimento di fronte: ditata negli occhi di Miguel che acceca Mustafa e subito dopo Toe Kick, Joel invece fa andare a vuoto Kemal e lo sorprende con un SUPERKICK!!!
Miguel spinge Mustafa sul ring, seguendolo... il match per l'arbitro può iniziare ufficialmente.

DIN! DIN! DIN!

3rd Match - FWF World Tag Team Title:
Dev Adam (Kemal & Mustafa) © vs. Los Santos Bros. (Joel Santos & Miguel Santos)


Joel sale sul ring raggiungendo il fratello ed insieme afferrano Mustafa per lanciarlo contro un paletto.
Scatta Joel a pressare... LARIAT! Ed immediatamente va dietro le corde. Parte anche Miguel... ancora LARIAT a pressare e si allontana nuovamente per un secondo scatto mentre Joel si avvicina a Mustafa... doppio attacco LARIAT di Miguel da dentro il ring e ENZUIGIRI KICK di Joel da fuori!!! Rapido tag per i fratelli messicani che restano entrambi nel ring per rialzare Mustafa e connettere un DOUBLE SUPLEX!!! Mossa di coppia a segno, Joel sale sul paletto mentre Miguel resta lì vicino... DIVING BODY PRESS di Joel e STANDING MOONSAULT di Miguel!!! Doppio impatto e vai con il pin...

1... Intervento di Kemal!

L'altro Dev Adam sale sul ring bloccando sul nascere lo schienamento. Kemal rima per attaccare i due Santos con un doppio Lariat... a vuoto! Joel e Miguel si abbassano evitando le braccia tese e contro attaccano con un DOUBLE DROPKICK!!!
I Los Santos portano i Dev Adam a due angoli opposti, Joel su Mustafa e Miguel su Kemal. L'arbitro ha chiaramente difficoltà a mantenere ordine sul ring. I due fratelli partono all'unisono con una 10 CORNER PUNCH COMBO, regalandoci delle rapide “crotch chop” tra un pugno e l'altro. 1... 2... 3... 4... 5... 6... 7 pugni... Kemal reagisce afferrando le gambe di Miguel e spingendo fino a staccarsi dall'angolo per una RUNNING FOWARD FALLING POWERBOMB!!! Reazione rabbiosa del turco! Joel lascia Mustafa per scagliarsi contro Kemal che però lo sorprende con un calcio all'addome prima di caricarselo su una spalla... WATER WHEEL DROP!!! Tutta la potenza del Turkish Nightmare esplode sul ring. E finalmente tra uscite fuori dal ring ci ritroviamo con due lottatori sul ring, Mustafa e Joel. Il turco rialza l'avversario... Irish Whip... il messicano rimbalza e poi salta facendosi passare il campione tra le gambe. Nuovo rimbalzo, Joel carica un SUPERKI... No! Mustafa intercetta il colpo afferrando la gamba al volo e prova a chiudere un'Ankle Hold... no, Joel si dibatte impedendo la chiusura della mossa, ed allontana Mustafa con un calcio.
Il turco insiste... BUZZSAW KICK... a vuoto! Il messicano si abbassa evitando la spazzata, rialzandosi immediatamente per tentare un Superkick che Mustafa evita immediatamente. Breve break dopo questa serie di scambi rapidissima. Il messicano spintona il turco, il quale rimane impassibile come suo solito. Joel provoca lo shooter con la sua migliore faccia da cazzo, Mustafa non alza nemmeno la guardia... Joel arriva a sputare all'indirizzo del turco! Mustafa resta ancora impassibile... e poi molla una sberla fotonica!!! Ouch! Così impara quel maleducato di Joel. Doppio cambio, entrano Kemal e Miguel.
Clinch al centro del ring, con il messicano però che mette le mani in faccia al campione riuscendo così a chiudere una Side Headlock, Kemal però si libera immediatamente con un'Irish Whip. Rimbalzo del messicano e spallata, il turco rimane lì, Miguel allora ci riprova... rimbalzo... e Kemal prova un BIG BOOT... a vuoto! Il messicano si scansa e prova a contrattaccare con un SUPERKI... No! Kemal con le mani spinge la gamba dello sfidante che subisce così una rotazione. Il turco può quindi cinturare l'avversario alle spalle... RELEASE GERMAN SUPLEX... NO!!! CAPRIOLA IN ARIA DEL SANTOS CHE EVITA L'IMPATTO!!! Wow!!! Quante contromosse in questo match. Miguel attacca nuovamente con un calcio, Kemal intercetta ancora la gamba tenendola stretta a sé e sgambettando la gamba d'appoggio dell'avversario. Il turco chiude un'Ankle Hold che diventa poi un SINGLE-LEG BOSTON CRAB!!! Il messicano subisce la morsa e trova la forza di strisciare fino alle corde... rope break!
L'arbitro interviene, ma Kemal continua a mantenere serrata la submission, conteggio per la squalifica... 1... 2... 3... 4... stop. Il Dev Adam evita la squalifica e rialza l'avversario per portarlo al suo angolo. Cambio per Mustafa che prende in consegne Miguel. Pugno allo stomaco, Kneelift, Snapmare per portare l'avversario a terra e... DOUBLE FOOTSTOMP!!! Pin...

1...
2... No.

Il messicano esce dal pin. Mustafa continua a controllare, calcio al fianco, rialza Miguel e lo porta all'angolo dei Dev Adam. Cambio per Kemal che entra nel ring scalciando l'addome lo sfidante, il quale prova a sfuggire ma viene raggiunto e colpito con un EUROPEAN UPPERCUT sulle corde. Kemal afferra Miguel, Irish Whip... no! Il messicano ribalta e il turco va verso le corde... Joel da dietro le corde... ENZUIGIRI KICK!!! Kemal viene colpito dal calcio, mentre Miguel spintona Mustafa giù dall'apron.
I due Los Santons sono adesso nel ring e rialzano Kemal, Irish Whip... e il turco si attacca alle corde rimanendo lì. Miguel scatta per colpire, Kemal alza la gamba... BIG BOOT!!! Parte anche Joel... e Kemal si abbassa giù tirando la terza corda, il messicano vola fuori dal ring!!! Il turco si scaglia contro Miguel, serie di gomitate e BODYSLAM!!! Kemal vede Mustafa che è tornato all'angolo, sistema per bene lo sfidante a terra e va a dare il cambio al compagno che sale sul paletto, Mustafa si lancia... DIVING HEADBUTT!!! Impatto a segno, ma nessun pin, visto che il messicano rotola via dolorante... ma viene immediatamente intercettato. Mustafa trascina la sua preda all'angolo e cambio per Kemal. I Dev Adam sono entrambi sul ring e possono andare per la TOPKAPI ROL... NO! JOEL INTERVIENE COLPENDO MUSTAFA CON UN CALCIO ALL'ADDOME!!! Joel interrompe la mossa tag e subito dopo centra Kemal con un SUPERKICK!!! Subito dopo anche il “liberato” Miguel affonda un SUPERKICK su Mustafa!!!
I due Dev Adam sono a terra, e Los Santos salgono sui paletti per saltare... DOPPIO 450° SPLASH!!! Joel su Mustafa ma sopratutto Miguel su Kemal per il pin...

1...
2...
2,9999NOOOOO!!!!

I due Dev Adam si liberano insieme. I due messicani si lamentano un po' con l'arbitro, mentre Kemal rotola giù dal ring. I due fratelli se la “prendono” quindi con Mustafa trascinandolo per i piedi al loro angolo. Joel va dietro le corde, si prende il tag da Miguel e sale sul paletto. Miguel tiene fermo Mustafa... nuovo volo in arrivo... NO! Kemal dall'apron spintona lo Joel che cade rovinosamente dentro il ring. Kemal entra nel quadrato, Joel prova a colpirlo con un Lariat... il turco evita e si proietta alle spalle dell'avversario e lo afferra... arriva Mustafa e vai con il BOSPHORUS BRIDGE!!! German Suplex di Kemal + Neckbreaker di Mustafa a segno, e Miguel rotola fuori dal ring. Adesso i Dev Adam possono occuparsi di Joel, e questa volta possono chiude il TOPKAPI ROLL!!! Aided Whiplash e pin di Kemal...

1...
2... E MIGUEL TIRA IL PIEDE DELL'ARBITRO DA BORDO RING!!!

Intervento scorretto del Santos che interrompe il pin infastidendo il direttore di gara, il quale adesso minaccia squalifica... ma ci pensa Mustafa a scendere dal ring per dare caccia al messicano. Intanto Kemal ha rialzato Joel... posizione da Powerbomb... KEBAB TRAUME!!! Spiral Powerbomb e pin...

1...
2... questa volta Mustafa tiene fermo Miguel
3!!!

Il match è finito, i Dev Adam hanno vinto!

Dev Adam b. Los Santos Bros (9:40) con la Kebab Traume.

Kemal & Mustafa alzano i titoli al cielo, per la gioia di qualcuno e la rabbia di altri. Questo loro quinto regno da campioni FWF Tag Team non sembra avere fine.

[align=center]Posted Image[/align]

Camerino, Alpha Jack si sta preparando al match della serata, le fasce già strette sui polsi e sulle mani, entra in scena Allyson, abiti più civili per lei stasera in veste solo di accompagnatrice.

AJ:"Eh eh eh, hai visto bimba?Quanta carne hanno messo alla griglia per me stasera?Ah se potessi scegliere io....
Turner lo vorrei per rimandarlo indietro come promemoria, Roux non è la puttanela di Raven?Bè magari se massacro lui il corvetto smette di titillare le ragazzine e si fa sentire.
Mads De...chi cazzo è?"

Allyson tace tenendo le mani dietro la schiena e guardando in basso.

AJ:"Belga?In Belgio hanno anche il wrestlingt?
Monty Bash non ho idea chi cazzo sia, Aly segnati i nomi che poi devi dirmi nel caso"

A:"mh"

AJ:"Shitar o Satanic...non lo so, entrambi puzzano di patate ma averli tra le mani non mi dispiacerebbe, è Shitar quello con la moneta?"

Allyson alza la testa:"Si, dopo segno"

Jack la guarda un secondo:"Cazzo abbiamo un vero prodotto WBFF e uno dei soldatini della figa di sabbia, uno di sti due lo vorrei ben volentieri per pranzo; oppure lascio il titolo vacante e vado a fare il prete"

Allyson fa un cenno, Jack si alza e va da lei:"Cosa c'è?"

A:"Eh?"

AJ:"Aly, poche cazzate, cosa c'è?"

Allyson si gratta la testa e si guarda in giro, come imbarazzata:"è che..io ho paura..."

Jack sembra stupito, fissa la ragazza quasi non riconoscendola, lei non lo guarda ma prosegue:"Non mi interessa cosa possono dire le altre o gli altri, io ho paura papà Jack, ne ho tanta, sto bene con te, sto benissimo, questi mesi sono stai come un pasto caldo dopo un lungo digiuno.
Mi hai portata nel tuo mondo e non hai cercato scuse o scorciatoie, mi hai trattata come una figlia e ora che Lui è tornato io ho paura.
Ho paura che ci porti via tutto, ho paura di svegliarmi e di non avere più niente, ho paura che lascerà il suo marchio su di noi come una malattia che ti debilità"

Allyson si passa la mano sul viso, come a pulirsi gli occhi che sono umidi:"Io-io voglio che tutto finisca, voglio non pensarci più, voglio studiare, voglio fare una vita normale e voglio avere il mio papà sempre al mio fianco, che mi aiuta che...mi tratta come la sua bimba"

Jack si sposta da Allyson e prende un sacco di carta, da esso estrae qualcosa di bianco e nero, di stoffa, lo lancia.
Un grossa sciarpa, Allyson la prende e la stringe tra le mani.

Jack si accende un sigaro:"La ho fatta io"

Allyson resta scioccata (come molte donne all'ascolto).

Jack fa un tiro:"Primo: mi insegnarono a tessere alle medie, ogni guerriero della riserva sa farlo, mi rilassa e sono bravo, ti garantisco che quando mi ritirerò e apriremo una griglieria farò un arazzo con la nostra storia.
Secondo, hai idea cosa ne faranno di questa informazione i miei futuri avversari?"

Allyson fa cenno di si.

AJ:"E a me non me ne frega un cazzo di loro, niente, meno di nulla, anzi li considero così inferiori a me da dargli un motivo a cui aggrapparsi per sfottermi.
Ma ho paura anche io"

Jack si fissa le mani:"Quando lo sento parlare sento la puzza della piscina, quell'odore stagnante e marcio, in bocca il sapore della gomma del morso acidula di dinfettante, sento il bruciore alle mani per le volte che ho stretto quella camicia di forza.
Ogni volta che lo nomino ricordo che non è stato un brutto sogno, ma è stato tutto reale.
Ogni volta che tu lo nomini ricordo che rispetto a te la mia esperienza è stata un pasto caldo"

Allyson apre bocca, ma Jack alza una mano:"No, è la verità.
Ho paura Aly, ne ho tanta, ma c'è qualcosa che ho di più della paura"

Il pugno si chiude con forza:"Ho la rabbia bimba, ne ho megatoni di rabbia, ne ho talmente tanta da spegnere e riaccendere il sole, rispetto alla rabbia la paura è un verme.
Ed è quella che mi porta avanti, gli odori, i sapori, le sensazioni, rivivo ognuna di esse ed ogni volta mi carica.
Pensa di fotterci con delle cartelle cliniche?
E noi fotteremo lui, quando avrò eliminato ogni avversario che mi spedirà contro sfiderò direttamente lui"

Jack prende Allyson per le spalle:"Ed in cambio della sua vita cancellerà quelle cartelle, allora potrai fare la scolaretta"

Allyson sorride:"Non la voglio fare la scolaretta, voglio andare all'isola abbandonata delle bambole"

Jack le arruffa i capelli:"Brava, ora ti riconosco, andiamo"

I due vanno per uscire, ma Jack ha ancora qualacosa da dire, non si volta:"Mi devi promettere una cosa però: promettimi che non gli permetterai di riportarti ad Ender"

Silenzio.

AJ:"Aly.."

A:"Te lo prometto papà Jack"

Jack esce, prendendo prima la sua giacca.

Allyson stringe la sciarpa:"Non mi farò mai riportare da loro ad Ender...mai..."

[align=center]Posted Image[/align]

Si ritorna nel backstage con i Dev Adam reduci dal trionfo contro i Los Santos, vittoria che è valsa la nona difesa del titolo FWF World Tag Team. Kemal e Mustafa si stanno dirigendo verso il loro spogliatoio quando un applauso riecheggia nel corridoio.

“Bravi! Bravi! I miei complimenti!”

Ednan Oturk si manifesta con il suo harem ambulante di collaboratrici.

KM: “E voi, cosa ci fate qui?”

EO: “Che vuoi che sia un breve viaggio a Roma per assistere all'ennesimo trionfo del World Class Tag Team?”

KM: “Hm... un nostro trionfo o l'ennesimo buco nell'acqua di Alexander?”

EO: “Alexander? Che c'entra lui?”

KM: “Come, i Los Santos non sono l'ultimo grande acquisto della sua OBW?”

Prima che Ednan possa rispondere, un nuovo attore entra in scena.

“Bella fratè!”

È il solito Massimo Marino.

MM: “Che parter de ruà, la crema da' crema, guarda qua! Ammazza che belle ragazze – si avvicina a una e le fa un goffo baciamano – ansciantè! A queste so' turche, Allah akkar! Allah akkar a tutti!”

Ednan Oturk sembra divertito dalla presenza di Marino mentre Kemal e Mustafa lo guardano seccati.

EO: “Il signor Marino! Oh, come sono contento di incontrarla questa sera. Mi perdonerà se il mio italiano non è perfetto.”

MM: “No, ma che? E chi ce pensa all'itagliano co' tutto sto' ben di Dio, e poi manco io o' so parlà!”

EO: “Credo che lei sia venuto qui a complimentarsi con i Dev Adam per il successo ottenuto.”

MM: “E me devo complimentà sì, certo che me devo complimentà! Ma mettice na' buona parola sinnò questi me menano – sorride verso un'altra delle ragazze – Vabbè so' arrivati a' nona difesa, hanno superato pure questa, che volete de più?”

EO: “Non si preoccupi questa sera siamo qui solamente per festeggiare. Siamo tra amici, e se lei vuole dopo può essere – allarga le braccia – nostro ospite!”

MM: “Ma magari Eddenan! Magari! - cinge la vita di una ragazza – Bella de papà, viè qua nun te proccupà so' un galantuomo!”

Kemal con uno strattone si impossessa del microfono.

KM: “Non ho tempo da perdere quindi se vi aspettate qualche dichiarazione di rito vi sbagliate di grosso, io sono qui e approfitto di questa telecamera per lanciare una sfida.”

MM: “Si ok ma nun me menà...”

KM: “Io so che questa baracca sta organizzando la sua classica sfilata di fenomeni da baraccone che chiama “Simposium”, ma come anche i cretini sanno gennaio è un mese fortunato, perché è quello che ospita il compleanno del new Turkish order. 4 gennaio 2009, 7 anni signori, sfido chiunque a fare di meglio. 7 anni che vanno festeggiati.”

Ednan Oturk interviene sorridente.

EO: “Ed è quello che faremo. È quello che farò.”

KM: “No. Io ho in mente un nome. Colui che dovrà organizzare il nostro party.”

MM: “Scusa, te posso conziglià un locale de n'amico mio?”

KM: “Zitto, se vuoi ancora avere i denti in bocca. Tu – indica il cameraman – inquadra bene il mio viso: Alexander so che stai guardando questa trasmissione, sono qui di fianco a tuo zio, voglio che tu sia l'uomo che dovrà trovare degli avversari degni del new Turkish order, per il prossimo show della R-Pro qui a Roma.”

L'espressione di Ednan è interdetta.

KM: “Non intendo perdere il mio tempo a difendere questi titoli con quei due fortunati che vinceranno la finale stasera, io al “Simposium” voglio mettere alla prova le doti del giovane Alexander. Raccogli il tuo esercito ed affronta l'ordine.”

Kemal riconsegna violentemente il microfono nella mani di Marino e va via con Mustafà.

MM: “Me cojoni! Aspé ndo' vai? Sempre se ne vanno questi, er pubblico vuole sapere qualcosa de più! Inzeguilo Enzo... vabbè no sinnò ce pestano!”

EO: “Non so cosa dire, sicuramente il pubblico sarà eccitato per quello che ha detto, ma vedrò di capire... di fare...”

Ednan è chiaramente in difficoltà.

MM: “Vabbè tu penza bene la risposta che me devi da, intanto iniziamo a andare no? Ce sta un posto pure pe' Enzo?”

EO: “Si certo.”

Oturk dice qualcosa in turco e due delle ragazze si avvicinano a Marino prendendolo sottobraccio.

MM: “Ammazza! Se n'annamo. Allah è grande e ste fregne so' e' profetesse. Chiudi Enzo!”

[align=center]Posted Image[/align]

"Hello Friend"

Un saluto che non abbiamo mai sentito in R-Pro.

"Sono io, Shitar. Shitar Kasparjan. Hai mai sentito parlare di me? Tu sei un amico diverso da quello che mi accompagna in 2FH. Ti ho inventato per motivi diversi. Tu non mi sarai ostile. L'altro è stato ostile. Però l'ho sconfitto, fidati, ora non mi darà più problemi. Ho sconfitto anche Meinar, Domenica sera. Lo sapevi? Non potevi saperlo, tu sei appena stato creato. Tu che metti gli occhi su quello schermo e senti i miei pensieri e le mie parole come se stessi leggendo un testo. Tu puoi cambiare tutto. Hai un grande potere, amico. Stasera sono qui, in R-Pro, perché il fuoco mi ha detto che ha bisogno di spargere la sua parola anche fuori dall'Irlanda. Ci credi, amico? Ma forse tu non sai cos'è il fuoco, anzi, di sicuro non lo sai."

Pausa.

"Non lo sa nessuno cos'è il fuoco. Lui mi guida, lui cammina con me. Grazie a lui ho sconfitto alcuni dei migliori lottatori della Fight for Honor e stasera mi servirà, mi guiderà verso la vittoria della Battle Royal. Devo vincere, voglio vincere. Devo giungere a lottare contro Alpha Jack. Quell'uomo, quel pazzo, non è il pazzo di cui avete bisogno. Io non ho mai inseguito cinture nella mia carriera. Ho sempre avuto obiettivi più grandi, caro amico. L'obiettivo è sconfiggere gli altri uomini che saliranno sul ring, tutte grosse incogniti per quanto mi riguarda, eccetto Satanic del quale ho visto qualcosa in 2FH. Sconfiggerli, e poi? Cosa faremo, amico? Andremo a dimostrare che Alpha Jack non può essere l'uomo della R-Pro. Io sono l'uomo per la R-Pro. Io sono Shitar Kasparjan, il 21st Century Schizoid Man, e il fuoco mi accompagnerà in questa strada verso il dominio del Raven Project. Il fuoco cammina con me."

Silenzio.

"Sono così, senza un fine non ci riesco a stare. Amico, tu sarai con me. Ti vedo. Ti ho creato. Leggimi, nel profondo. Ascolta le mie parole. Facciamoci nevischio e scompariamo davanti a tutto. E' un viaggio meraviglioso, se mi segui. Non c'è nessun fottuto bianconiglio, non c'è nessuna tana. Non c'è nessun riparo dalla tempesta. E' tutto milza. Non c'è elevazione. Impazzisco solo al pensiero. Il fuoco mi sta dicendo qualcosa. Devo correre sul ring. Devo vincere il mio match. Devo essere ancora una volta il migliore, imperfetto, umano. Io sono un uomo, imperfetto. L'imperfetto e schizzato uomo del ventunesimo secolo. Sorridi, caro amico. Io sto sorridendo. Ti mostrerò la via che il fuoco mi ha mostrato. Saremo insieme in questo percorso. Il simposio, quello è il luogo finale. E' un dialogo, il simposio. E' un dialogo, il nostro. Io sarò un sileno. Tu sarai Alcibiade. Ubriaco tesserai le mie lodi. Sarò la cicuta che ammazzerà il socratico Alpha Jack. Il nostro è un simposio. Ma io sono nella posizione di vantaggio. E' maieutica, caro amico. Ti aiuto nel nostro scopo. Ascoltami bene, fai quello che ti dico. Chiudi gli occhi."

Pausa.

"Abbandonati."

Camera Fades.

[align=center]Posted Image[/align]

C'è grande attesa per il match che vedrà Alpha Jack difendere il FWF title contro un avversario non ancora conosciuto.

Cosa succede?
Sulla rampa compare un uomo, vestito elegante, gigantesco, alle sue spalle due individui in frak, con curiose maschere che mostrano volti sorridenti spingono un enorme carrello.

L'uomo si incammina e ora la camera lo riprende più da vicino, un rapido brusio si trasforma in tifo mentre viene annunciato il suo nome.
Frank Thompson Walker, FTW.
Una delle più grandi leggende viventi del wrestling, a 5 anni dal suo ultimo match, ricompare sul ring proprio in R-Pro!

Frank, privo della sua maschera arriva sul ring, fuori i due aprono il carrello, dentro c'è una collezione impressionante di armi e strumenti da hardcore match!

FTW prende la parola:"Signori" seppur acclamato per il suo status la voce di Frank scatena sia heat che sensazioni di timore, fredda e quasi atona, è una voce che per anni ha annunciato vere e proprie mattanze sul ring e fuori di esso.

FTW:"È un onore poter ripresenziare su un ring di così alto valore come quello della Revolution Pro, voglio sfatare il pensiero di alcuni che credono che io combatta stasera.
Non sarò io lo sfidante misterioso, ma sarò io a dirvi il suo nome"

Il gesto solleva domande dal pubblico, Frank prosegue:"Forse alcuni di voi, i più smaliziati, avranno trovato nella rete un numero maggiore di informazioni su Alpha Jack, permettetemi di confutarne alcune:
Si, Alpha Jack era Cody Knox.
Si, si è fatto ricoverare in un istituto di igiene mentale.
Io ne ero e ne sono direttore ed infine si, egli è ancora legalmente un internato.
Ed infine si, Allyson è..."

Urlo.
Riff.
Stillborne, Black Label Society.

Alpha Jack sullo stage, sguardo infuriato, Traumahawk in mano, Allyson al suo fianco, l'abbigliamento sembra quello di Jack ma al femminile, Frank sorride mentre attende che salgano, ma Jack ha con se un microfono e inizia a parlare prima di essere sul mat.

AJ:”Mi aspettavo una sequenza di stronzate e non mi deludi Frank, oh si, sconvolgiamo tutti, Allyson è tua figlia o per meglio diro, è geneticamente tua figlia, tu non sei ne mai sarai un padre per lei, e si, sono stato ricoverato nel tuo mattatoio che resta aperto solo perchè hai comprato i favori di gente coi soldi.
Ora hai qualcosa di serio da dire o sono solo queste stronzate?
Ad esempio ti toglierai quel completo da frocio e metterai in palio quelle cartelle cliniche?”

Frank fa cenno di diniego:”Figliolo, Allyson non vorrà essere mia figlia, ma io sono ancora il suo tutore, e questo non cambierà fintanto che, come per te, non verrà apposta la firma di dimissioni sulle vostre cartelle.
Ma non voglio che temiate, autorizzo la vostra presenza al di fuori del mio istituto; purchè mi convinciate della vostra buona fede e di un vostro miglioramento”

Allyson si stacca da Jack e prende il microfono, arriva ad un passo da FTW, la ragazza ha un tremito, poi porta il microfono alla bocca:”Mio papà, Jack” il nome viene sottolineato :”Lui non sarà MAI te, lui non diverrà mai te”
Allyson trema ed arretra, Jack la stringe a se.
Il suo corpo smette di tremare.

Frank li fissa, qualche secondo:”Bene, in base ai dati medici a mia disposizione ho avuto il permesso di indire un match stasera, per il FWF title, I QUIT match”
Brusio dal pubblico.
FTW:”Non ne hai mai vinto uno Jack, mai, e sai perchè?
Perchè non sei determinato, perchè non hai uno scopo, ma stasera lo avrai.
Sopratutto perchè il perdente verrà riportato ad Ender”

Ironicamente è Jack ad avere un tremito, ma di nuovo, Allyson gli stringe il braccio, il tremito diviene rabbia, la rabbia prende sfogo dagli occhi di Jack, che fissano FTW.
AJ:”E dimmi, chi devo mandare all'inferno per primo?”

[utube]https://www.youtube.com/watch?v=EqQuihD0hoI[/utube]

Dopo mesi di assenza dal ring, le voci di un suo ritiro, riappare.
The Deathmatch Half Way Angel
Death Defy Drifter
The Magnum Mage
Castiel Caliburn

Ma vi è una differenza, Castiel porta la maschera di Therakiel, la maschera appartenuta proprio ad FTW; su una spalla ha tre fasci di tubi al neon.

4th Match - FWF World Heavyweight Title - I Quit Match:
Alpha Jack © vs. Castiel Caliburn


Lo sguardo di Jack è sconvolto, nessuno lo ha mai visto così, Traumahawk cade ed il titolo con esso, Allyson si porta le mani alla bocca; Castiel sale sul ring, poggia due fasci di tubi, la ragazza arriva da lui e gli porta la mano verso il volto, sembra gli stia chiedendo -perchè- e scuote la testa facendo segno di no.
Jack ringhia e si volta verso Frank -FIGLIO DI PUTTANA!!COSA HAI FATTO?- L'urlo non ha nemmeno bisogno del microfono, Frank è arretrato e sta uscendo dal ring.
Castiel sposta Allyson senza darle alcuna importanza.
SUPERKICK!!!!
Jack viene centrato alla testa e finisce contro l'angolo!

Allyson urla di smetterla, lìarbitro la prende per invitarla ad uscire, Castiel prende la rincorsa e salta, piazzandosi i tubi davanti alle ginocchia.

-CRASH!-

I tubi si frantumano sul volto di Jack!
Lo Stray Dog cade in avanti, Cass prende il fascio con i moncherini e lo preme sulla schiena di Jack!!!!
Ed il sangue inizia a scorrere!
Il fascio rotto viene poi schiantato sulla testa di Jack.

-CRASH-

Da fuori i due gentelmen fanno scivolare un sacco con un elegante fiocco di raso, Caliburn lo apre:
Posted Image
piastre Kenzan, una trentina di esse, Caliburn ne raccoglie una.
Jack si sta rialzando, chiama Castiel e, come Allyson, sembra più intenzionato a parlare che a combattere, ma il Barakiel Spin (Spinning Roundhouse) di Caliburn lo mette a tacere, Cass ora gli sale sulla schiena e gli piazza la Kenzan in fronte!!!!
Buon Dio!
Cass preme e preme, sono vicini alla corde e da fuori Frank avvicina il microfono a Jack.
:”VAFFANCULO!!!!!!”
Deciamente no.
Cass tira una gomitata sulla piastra e lascia andare Jack che rotola verso il ring, lo Stray Dog si alza ed ha la piastra attaccata sulla fronte!
Hollow Point (superkick on kneeling opponent) di Caliburn!
Buon Dio, cazzo, cazzo!
Jack si tiene la fronte ed a difficoltà stacca la piastra, la fronte quasi zampilla sangue!
Castiel riunisce le kenzan in un punto e prende Jack, portandolo davanti ad esse, lo chiude in preparazione della reverse STO, la Ritual Sacrifice ed eeeee.....No!

Jack tiene la mossa e parte con una testata laterale, poi una ginocchiata al petto, graffio di Castiel sulla ferita alla fronte e Jack molla, Cass alle corde ma di ritorno Jack blocca l'attacco di braccio passando alle spalle del Death Defy Drifter e lo scaglia a terra con un Half Nelson Suplex!!!
Cass si sta rialzando ma arriva la Bullet in the Head di Jack!
Jack si porta la mano alla fronte, ai suoi piedi viene fatta scivolare una mazza da golf con la testa piena di lamette da barba, i gentelmen da fuori simulano di giocare a golf.
Jack solleva l'arma e prepara lo swing...no.
Jack mostra il dito medio ai due e a Frank, gettando fuori ring l'arma?!

Jack non pare propenso a fare del male a Cass, lo va a prendere e vediamo che tira la maschera, gliela vuole togliere, ma Cass si getta indietro e connette con un jawbreaker ed a seguire l'ennesimo Bullet Kick, il suo famoso Superkick!
Jack prende il colpo ma non cade, parte di pugno ma Cass schiva ed è secondo Bullet Kick!
Jack all'angolo di nuovo, i gentelmen passano una tavola di legno con della stoffa e del filo spinato, corredata di fiaschetta e fiammifero; Cass decide però di non perdere tempo, parte verso Jack ma lo Stray Dog schiva e la tavola resta impigliata all'angolo, Cass si gira e si becca un calcio frontale e sbatte di schiena contro la tavola!

Jack parte di chop e pugni, chop e pugni, poi short clotesline, stacca Cass e gli tira una testata, lo abbassa e giù di ginocchiate, Cass si alza ed è Let Me Roar, Roaring Elbow di Jack in piena faccia!
Caliburn a terra, Jack gli sale sopra ed è Camel Clutch lo Stray Dog tiene la mossa e dice ad Allyson di dargli il microfono, la ragazza titubante lo passa, Jack lo prende :”Cedi per Dio, cedi”
Castiel non risponde, geme ma non risponde.
Jack decide di lasciare stare si alza e colpisce Caliburn con due stomp alla schiena, fissa la tavola spinata ed il pubblico rumoreggia.
Ma di nuovo Jack non utilizza l'arma, si sta limitando in modo eccessivo!
Jack solleva Caliburn ed è Killgore contro un angolo, di ritorno lo solleva di nuovo in posizione powerbomb, ma Castiel connette con la Killercanrana!

No un secondo, Jack si rialza subito e corre alle corde ed è MDK!!!!
Castiel compie un giro su se stesso dal colpo e rotola, ma finisce vicino alla tavola.
Jack respira e prende fiato ed arriva da Caliburn che sta armeggiando con qualcosa, Jack lo solleva ma si becca un troath trust!
Caliburn arretra e con un fiammifero accende il guanto che ha coperto di liquido infiammabile, oh my god, Gift of Uriel!!!!!
Shotei Lariat infuocato!!!!!
Jack cade a terra, Cass scatta ed è K-Bar Athame, Shiranui sulle KENSAI!!!!
Jack urla di dolore e Cass lo chiude nella Vibora Carnesi, Triangle Chocke Cobra Clutch!
E non solo, prende una kensai e prosegue a sfregarla sulla fronte di Jack.

:”Vuoi continuare?”
Le parole di Frank, salito sull'apron:”Purtroppo devi urlare il tuo si, sono lontano e non ti posso sentire figliolo”
Jack urla, ma non quel che pensa Frank.
:”VAFFANCULOOOOOOO!”
Frank scuote la testa:”Caliburn, usa quella kensai sul suo occhio celeste, forse lo convincerai”
Oh no, non può...
Caliburn invece lo fa!
No, Jack riesce a tenergli ferma la mano, ma le forze lo stanno abbandonando, e con le poche rimaste solleva Caliburn, non elevandolo sopra di se, ma tenendoselo appeso addosso.
Ma è comunque in piedi!
Ora si sposta e ricade!
Ma lo fa ricadere sulle Kensai e spinge in basso, il suo peso preme Caliburn contro le piastre.
Di nuovo Caliburn non urla, ma geme in modo tremendo ed alla fine deve mollare.
Jack è a faccia in giù.

:”Lui non dirà mai no Jack, non lo farà e di sicuro tu non riuscirai a farglielo dire”
Jack prova ad alzarsi, il ring è pieno di chiazze di sangue, Caliburn cerca di staccarsi alcune Kensai.
I Gentelman hanno portato sul ring un pannello di filo laminato con una lastra di vetro davanti...
Jack si mette in ginocchio, Castiel si sta alzando e Jack lo centra in faccia con un diretto, pugno chiuso, mascella, l'effetto è che Castiel va giù; un colpo da squalifica in qualunque stipulazione diviene lecito in un match così.

:”Oh si, oh si, ecco cosa voglio, su Jack, guarda quante armi hai a disposizione, usale, non ti fermare”
Il microfono cade, colpito da una mazza da golf, che manca per un pelo la mano di Frank; Allyson, salita sull'apron, minaccia il padre armata e rabbiosa.
Urla di andarsene, urla di lasciarli stare, urla di liberare Castiel.
E Frank sorride, dicendole forse la frase peggiore che Allyson possa sentire da lui:”somigli tanto a tua madre”
Un attimo in cui Allyson si ferma, poi la rabbia le sale a fa partire la mazza.
Ma non connette, perchè Jack la ferma, la tira verso di se, non farlo aspetta solo questo, le sta dicendo, Jack lo capisce, nel sangue e nel dolore lo capisce.
Se Allyson ferisce Frank lui vince.
E lui, FTW, resta li sorridendo.

Distratti, nessuno fa caso a Castiel, che ha raccolto la tavola, corre e connette con un dropkick al fianco di Jack, frapponendo la tavola tra i suoi piedi ed il corpo dello Stray Dog.
Il colpo, di rinculo, spedisce Allyson in volo fuori dal ring, facendola sbattere contro la balaustra, la ragazza perde i sensi e resta a terra.
Jack la fissa sconvolto, la mazza da golf lo colpisce alla gamba facendolo inginocchiare, poi al braccio, ogni colpo apre delle ferite, Castiel va per lo strangolamento, poi solleva lentamente Jack ed è Worst Case Scenario, full nelson face crusher.
Caliburn, riceve una sedia piena di bulbi al neon, attende Jack si alzi e gliela lancia, poi piazza l'ennesimo superkick sulla stessa!

-CRASH-

Jack va a terra, Caliburn gli piazza la sedia sulla faccia e connette con un double stomp sulla stessa!
Da fuori i gentelmen passano una catena a Caliburn, o meglio, un collare a strozzo; il Magnum Mage lo prende e lo avvolge al collo di Jack, piazzando poi il piede sulla schiena e tirando; Jack viene strozzato!
Caliburn tira di continuo, Jack non cede però, da fuori Frank ha un altro microfono, ed è vicino ad Allyson.
:”Guardala figliolo, guardala, ferita a causa tua, dolorante per te, perchè?
Perchè tu, che ti profetizzi come un superguerriero, non riesci ad esserlo davvero per che motivo?
La tua finta amicizia con Caliburn?
La menzogna dell'affetto per mia figlia?
Non credi lei meriti di meglio?
Non credi meriti che tutto questo finisca?”
Frank solleva il viso di Allyson, Jack allunga la mano e prende il microfono, vuole forse concludere il match?

Frank sorride, ma Allyson sembra destarsi e prende a sua volta il microfono
:”ME LO HAI PROMESSO!!!!COMBATTI!!!”
Frank si volta quasi stupito, lei è appesa con le mani al microfono:”COMBATTI!!!!!!DISTRUGGI!!!BRUCIA E DIVORA!!!!NON TI ARRENDERE!!!!”
Jack lascia andare il microfono, pianta le mani sulla catena e tira, tira, Catiel pare in difficoltà, per quanto il match stia andando bene per lui la differenza di forza con Jack è enorme, il Magnum Mage lascia la morsa e tira in piedi Jack, si piazza verso la tavola e cerca la Irish Whip con la catena ma Jack lo tira a se ed è Wolf Bite 2K, Chokenbreaker fulmineo, con uno sforzo lo solleva di nuovo e con una rincorsa lo scaglia con una spinebuster contro la lastra!!!!

-CRASH!!!!-

Mio Dio!!!!
Castiel non urla, ma oltre al vetro ora ha la sciena piena di tagli per il filo laminato, Jack solleva il microfono, bracolla e si toglie la catena, avvolgendosela al braccio :”Mi spiace amico...” le uniche parole di Jack, che lascia il microfono davanti a Caliburn, lo stacca dal filo, gli passa alle spalle ed è FOTTUTISSIMO MURDER DROP SUL FILO LAMINATO!!!!!!!
CALIBURN CI FINISCE DI PANCIA E CI RESTA SOPRA!!!!
Jack gli prende una gamba ed esegue una sorta di single leg crab con lui appeso a testa in giù, di nuovo nessun urlo da Caliburn.
Cosa?
Jack lo lascia subito, e va di nuovo alla maschera, Caliburn prova una reazione ma si becca un hammer blow avvolto nella catena!
Jack strappa la maschera a Caliburn!!!

Un secondo!
Caliburn aveva alla bocca un bite, uno di quelli usati nelle vecchie terapie ad elettroshock!
Mai e poi mai, anche volendo, avrebbe potuto dire I Quit!!!
Jack fissa la maschera la getta a terra e la calpesta, solleva Castiel e lo porta alle tavole kensai, Backdrop Suplex sulle tavole stesse!!!!
Non finisce qua, le tavole vanno impilate sulla sedia precedentemente usata, Caliburn è sollevato ed è Unsuitable 4 Everyone sulla sedia!!!!!!!
CAZZO!
Caliburn si schianta come una bambola di pezza, Jack ansima, non prende nemmeno il microfono; Caliburn viene sollevato di nuovo, serie di forearm smash con la catena e poi Stray Dog Driver, ma non sul ring, con rilascio verso l'esterno!
No, verso il carrello dei Gentelmen!!!!!
Castiel cade dentro un insieme di armi ed oggetti pericolosissimi!!!!

Jack prende fiato, Frank ha lasciato il microfono e con esso Allyson, il Barbed Wired God scende dal ring, un cenno tra lui e lei, poi va verso il carrello, Caliburn non da cenno di muoversi.
Pugno diretto.
Contro uno dei gentelmen!!
Jack accenna un sorriso mentre il secondo gentelman soccorre il primo, arriva al carrello e viene centrato da un colpo di Caliburn!
Che ha in mano un orbitoclasto!
Jack si regge la fronte, Caliburn sale sul bordo del carrello e connette con un Holy Roller!!
Restano entrambi a terra, entrambi sanguinanti, Jack è però il primo a sollevarsi, Caliburn lo fa a fatica attaccato all'apron, quando però Jack gli si avvicina parte un Bullet Kick al ginocchio, Jack resta a carponi ed è Hollow Point!!!
Jack va giù!
Caliburn sale sull'apron, poi va sul paletto, non può pensare di eseguire la Event Orizon da lì!!!!
Ed invece si!!!
EVENT ORIZON DAL PALETTO VERSO L'ESTERNO!!!!
ODDIO JACK SI SPOSTA!!!!

Castiel Caliburn resta a terra reggendosi il petto, Jack gattona e poi si alza, prende fiato e ruba ad uno spettatore la bibita, versandosela in faccia!
Ora prende Cass e lo spinge sul ring, vi sale a sua volta, ma sulle corde Cass tenta il tutto per tutto e riprova la Vibora Carnesi!
Ma no, Jack riesce ad evitare la chiuda, Cass prova a colpirlo con l'orbitoclasto e lo centra un paio di volte in fronte, Jack dolorante resta appeso alle corde, Cass con fatica va al paletto ed è double stomp sulla nuca.
Ora sono entrambi sul ring, Castiel a fatica recupera la tavola col filo spinato e ne strappa una parte, avvolgendosela su un piede, Jack si sta rialzando.
Hollow Point di Cass!
Parato, Jack fa ruotare Caliburn e lo aggancia alle spalle ed è Backdrop Suplex!!!!
Castiel cade, impatta, rotola e torna in piedi, Jack si gira e Bullet Kick spinato!
E tutti e due a terra!!!

L'arbitro in questo gore match non può fare altro che contare, arrivati al 8 però entrambi riescono a rialzarsi, ed entrambi prendono un fascio di tubi al neon.
Si avvicinano un all'altro....
-CRASH-
-CRASH-
-CRASH-
-CRASH-
-CRASH-
Si stanno spaccando a ripetizione i tubi sulla testa!

-CRASH-
-CRASH-
-CRASH-
-CRASH-
Sono in ginocchio!
Caliburn spacca il fascio rimastogli intero su Jack!!!

-CRASH- (x5)
Jack barcolla ed ondeggia, Caliburn prende i tubi rimasti, arriva al paletto e si sale, li solleva verso l'alto e salta....

MDK!!!
FOTTUTA MDK!!!
CON UNA CATENA SUL BRACCIO!!!
CONTRO I FOTTUTISSIMI TUBI!!!!!!!!!

-MEGACRASH-

Caliburn è stato centrato e si è ribaltato in volo, Jack urla, lo solleva ed è MURDER DROP!!!
Su un ring che è pieno di cocchi di vetro e tavole kensai sparse!!!!!
Caliburn resta accartocciato, Jack lo spinge portandolo pancia in giù, lo aggancia di nuovo, double underhook, leg cradle.

UNSUITABLE FOR FUCKING EVERYONE!!!!!!

Eseguito con un elevazione pazzesca!!!
Se Caliburn non è morto è davvero un mago!
Jack quasi schiuma di rabbia, poi lentamente pare calmarsi e si srotola la catena, i capelli sugni occhi, chiama Allyson.
La ragazza sale sul ring e raccoglie il microfono, pare capisca cosa deve succedere.
Jack avvolge il collare a strozzo al collo di Caliburn, gli incrocia le gambe e si fassare la catena sopra la spalla, applicando una cloverleaf col ginocchio sulla schiena di Castiel.
La Stark Stretch, ideata dal nonno di Jack, resa famosa dal padre di Jack, D-Wolf, con una catena ad eseguire uno strangolamento oltre che la pressione alla schiena fa la sua comparsa.
Jack si inarca all'indietro poi dando uno strattone in avanti, schiena e collo subiscono danni continui.
Jack agita anche lateralmente il corpo di Cass, la catena si stringe i muscoli si tendono.
Castiel stavolta urla, urla a più non posso.
Il corpo di entrambi è coperto di sangue, ferite ovunque, Allyson si sdraia, la ragazza è in lacrime.
:”Ti prego occhi neri, ti prego, ti scongiuro....”
Il microfono verso Castiel, il Magnum Mage smette di urlare, quasi cianotico vede Allyson.
Jack tira e ritira.

Castiel sorride.
La mano carezza il volto di Allyson.

“I......I quit”

Gli occhi si spengono.

La campana suona.

Jack molla la presa e cade in avanti.

Allyson piange, libera Castiel.

Jack ansima.

Il titolo FWF viene gettato ai piedi di Jack.
:”Questo è il tuo premio”
Frank Thompson Walker.
:”Questo è il mio invece”
Arrivano, una decina di uomini, uniformi da inservienti medici, immacolate, bianche, su ognuno di loro la Pale Mask resa famosa da Allyson.
Salgono sul ring, due di loro hanno una barella, raccolgono Castiel.
Allyson non sa cosa fare, fa cenno di no, sostiene Jack.
Non c'è forza nello Stray Dog, che ansima tende la mano verso Castiel, ma il Magnum Mage non risponde.
Il drappello lo porta via, i Gentelmen raccolgono ogni cosa raccoglibile e la riversano nel carrello.
FTW conclude il corteo:”Un degno match....”
Jack prova ad alzarsi, Allyson, ormai a sua volta imbrattata di sangue, lo aiuta.
FTW:”Figlio mio”

E Jack urla di rabbia.

Alpha Jack b. Castiel Caliburn (32:13) via Quit e mantiene il
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Red Revolution Raven
Member Avatar
The Ugly
Veduta esterna della St. Andrew’s Church of Scotland di Roma, si passa immediatamente a un’inquadratura dell’interno, piuttosto spartano, della chiesa presbiteriana. Seduto su una panchina, totalmente da solo, vi è Aaron Kirk. L’atleta scozzese non sembra affatto interessato, alla chiesa di per sé, ma guarda verso l’alto.

“Ehi, devo ammettere che questo posto mi va a genio. Non ho mai digerito lo... sfarzo delle chiese di qua. Come diceva sempre il nonno, non abbiamo inventato la fama per firmarci gli autografi, no? Sai, hanno fatto fuori tipo duecento persone per te a un’oretta di aereo da qua, o forse era per il tuo cugino scopacammelli, ma che importa, siete tutti inventati. Strano a dirsi, mi ha fatto pensare. Aye! Come al fatto che appena metto piede fuori dalla Scozia divento il fottuto custode Willie e vengo nell’unico posto in cui c’è scritto Scotland e non servono da ber... cazzo, ora che ci penso servono da bere pure qua. Ma soprattutto, mi ha fatto pensare a Jim. Al fatto che ormai sono anni che sacrifico qualsiasi cosa buona incontro sull’altare della sua gamba spezzata e lui è là in Scozia e non c’entra proprio un cazzo con tutto questo. Aye, a differenza tua Jim esiste, ma questo non mi ha impedito di farmi un Jim tutto mio da usare come pupazzo per giustificare le mie stronzate.”

Kirk accavalla le gambe e prova a sedersi più comodo sulla panca.

“Cazzo, non potevano proprio pregarti comodi questi poveri stronzi? Ora sono a Roma, sono stato invitato da Red Revolution Raven in persona, ha tentato di manipolarmi sapendo che sono un megalomane e... be’, c’è riuscito, direi. Ma forse non vale se io lo so. Fanculo, dopotutto sono sempre un megalomane, potevo tirarmi indietro? Ho dato importanza a un contentino per midcarder che ora riesce perfino a camminare sulle sue gambe, con un regno da Undisputed Champion ho rimesso in carreggiata una federazione intera. Ma la R-Pro e l’FWF Championship vanno oltre una federazione intera. C’è un solo uomo su cui non sentirai mai sputare se chi parla ha almeno due neuroni e quell’uomo è Raven. Non significa che lo apprezzo, ma apprezzo il fatto che si è spaccato il culo ed ha ottenuto i suoi risultati. Ed è proprio per questo che farò tutto quello che posso per mandare all’inferno tutto quello che ha fatto.”

Kirk picchietta con le dita sul legno.

“E quel titolo... è il simbolo del mio fallimento, cazzo. Tre anni fa provai a conquistarlo, ma tre anni fa ero un fottuto rookie che spruzzava rabbia a caso in tutte le direzioni, se oggi sono stato in grado di costruire qualcosa è perché ho capito che la rabbia è mia alleata, l’unica alleata di cui ho bisogno. Memeth Arkin è andato, il new Turkish order ha smesso di essere una vera minaccia. Non esiste più nessuno verso cui provare rabbia se non quella fottutissima cintura.”

Kirk prova ancora a trovare una posizione migliore.

“Ma non è la rabbia che mi spinge, non adesso. Un regno e cambio la WBFF, un regno e cambio la cintura EWW... cosa posso fare con un regno in R-Pro? Non si tratta di essere in competizione con i migliori, questo è stato il mio pane fin da quando sono sbarcato negli Stati Uniti. Si tratta di essere la competizione. Ho dimostrato di poterlo fare, l’ho dimostrato piuttosto bene. Raven è stato capace di arraffarsi tutti gli onori e la merda che gli owner gli tiravano addosso per avere l’onore di pagarlo. Ma Raven è utile a se stesso e basta, per quanto le sue intenzioni possano essere buone. Io ho le intenzioni peggiori del mondo, ma quello che riesco a dare è sotto gli occhi di tutti. Il problema, è che la gente preferisce credere in te e in tutte le loro fottute favolette, per cui si dice che il circuiti di amichetti che si sfidano fra loro all’infinito della R-Pro è un grande contenitore di supercard, con chissà che prestigio. ‘La vera competizione è qui, Kirk’, come se essere faccia a faccia con James McFist sia bere un cazzo di bicchier d’acqua.”

Kirk chiude la mano a pugno.

“E dopo questo 2015 sono minacciato da ogni parte, tutto quello che ho fatto è sotto attacco, e non posso difenderlo, perché come un fottuto idiota l’ho lasciato a se stesso mentre inseguivo altri successi. L’FWF World Heavyweight Championship non mi darà quello che cerco, ma è un inizio. Ci saranno degli ostacoli, certo, sette ostacoli. E il campione. Ma oggi sono qui e se c’è un favorito quello sono io. Non lo trovi ironico? Il rookie che nel 2012 è venuto qui convinto di fare l’uccisore di leggende oggi è sul fottuto banco degli imputati con un bersaglio grosso così sul suo culo. Nessun problema, è un ciclo, dopotutto. Ma sono un uomo d’onore, Dio, uso qualche trucchetto come quelli che ti hanno inventato, ma non mi sono mai tirato indietro, mai. Oggi può essere il giorno della svolta, per me e per la FWF. So di essere il miglior wrestler nel mondo, Dio, lo so da quando ero piccolo così. Ed è arrivato il momento di giocare a carte scoperte.”

The Humbler si alza. Fa per uscire dalla chiesa ma si ferma a metà strada.

“Ah, giusto. Amen.”

CAMERA FADES
[align=center]Posted Image[/align]

L’arena è la buio, quando all’improvviso un faro si accende e punta in mezzo alla folla.

“Ladies and gentlemen please, would you bring your attention to me?”

Sopra a un palchetto spartano c’è un figura che quasi tutti riconoscono, chi più chi meno. Vestito in abiti eleganti David Turner sorride allargando le braccia con il microfono già in mano.

“Buonasera signori e signore. Qualcuno di voi mi conoscerà di nome, altri di cognome, altri avranno sentito parlare di me in altri lidi. Qualcuno si ricorderà di me per qualche mio trascorso in questa sede tempo orsono. Al sentire il mio nome avrete la tentazione di sputare per terra in segno di disprezzo verso la mia persona. Altri, la minoranza e i più saggi, invece sanno che un uomo va giudicato per le azioni di questa sera ed attenderanno prima di emettere un loro giudizio. Per chiunque non sapesse chi io sia… io sono David Turner.”

Dalla folla parte qualche fischio, mentre qualche coro di approvazione si sente uscire da un angoletto dell’arena.

“Questa sera sono qui per lottare in un match che porterà nuova linfa vitale alle gerarchie di questo mondo e di questo universo. Il vincitore della Battle Royal strapperà il biglietto per il Symposium e potrà essere colui che contenderà FWF World Heavyweight Title al vincitore di questa sera. Ma d’altronde dopo che il titolo è stato in mano a una figura come Alpha Jack, un uomo capace di storpiare parole e che non ha il minimo rispetto per gli avversari questo può essere solo che un bene. Non starò qui a elencarvi i miei avversari, anche perché molti di voi li conosceranno meglio me. Sarà una sfida a otto partecipanti, dei leoni e qualche volpe, che si nasconde sotto una pelliccia felina, rinchiusi in uno spazio ristretto.”

David sorride guardandosi intorno, mentre fa una breve pausa.

“Nella mia vita sono sempre stato un lottatore tenace, ma non sono mai stato un puro leone con la criniera sempre pettinata e lucente: ed è per questo che vi posso dire che colui che vincerà stasera non sarà un leone. Colui che sopravvivrà sarà colui che riuscirà ad unire l’astuzia e la forza: la volpe e il leone. Riprendendo le teorie di Macchiavelli, un leone perchè deve imporre la sua forza e il suo potere, ma non deve esagerare perché questo lo svierebbe dal suo scopo finale. Deve essere anche furbo come una volpe perché contro la furia e l’ignoranza delle bestie può usare la sua astuzia e intelligenza. Allora deve operare con l'accortezza del secondo, ma in alcuni casi con la potenza e l'impulsività del primo: deve saper agire come l'uno o come l'altro a seconda delle circostanze. Quindi come avrete capito questa sera sarò io a sopravvivere.”

Il tono di voce di Turner è sicuro come il suo sguardo.

“Signore e signori per favore, volete portare la vostra attenzione su di me?
Questa sera assisterete ad un evento che non avete mai visto prima. Questa sera rimarrete a bocca aperta e quando tutto sarà finito continuerete a volerne di più sempre di più. Benvenuti a questo spettacolo. Preparate i popcorn andate in bagno perché poi non sarete in grado di staccare da quel ring gli occhi sanguinanti dallo sforzo.
Si prega di respirare ogni tanto.
Ladies and gentlemen… welcome to the SHOW!”

All’improvviso il faro si spegne all’improvviso lasciando l’arena al buio di nuovo. Quando si riaccende Turner è già sparito.

[align=center]Posted Image[/align]

S: “Tutti noi abbiamo un fuoco dentro.”

E’ Satanic a parlare. Impegnato stasera nella competizione che gli potrebbe permettere di incontrare, ancora una volta, Jack. Il Creepy Smiler è di fronte ad una tavola con diverse candele accese.

S: “Tutti vogliamo infiammare il nostro cuore. Tutti vogliamo dimostrare di esser ei migliori, ma nessuno può porre fine al proprio bruciare. Nessuno può fermarsi nella folle corsa dell’autodistruzione. Non mi importa nulla di voi. Non mi importa niente della vostra competizione. Io sono qui solamente per tentare di strappare a Jack uno dei suoi tesori più cari. L’ultima volta che ci siamo incontrati mi ha steso. Mi ha afferrato e sbattuto contro il duro acciaio, abbandonandomi poi lì al mio destino. Sai Jack, vederti scalare la cella per poi uscire è stato il simbolo della nostra rivalità sino ad ora. Nessuno di noi ha dato il colpo finale all’altro. Ogni volta ci si riduce male vicendevolmente e poi lo sconfitto guarda l’altro andare via. Non vi è risolutezza nei nostri gesti. Forse perché, alla fine, abbiamo finito per comprenderci.”

Inclina il capo, fissa le fiammelle sulle candele e lentamente vi passa il palmo della mano sopra. Senza però spegnerle.

S: “Siamo otto fiamme. Siamo otto uomini determinati. Ognuno mosso da un diverso motto interiore. Tutti noi vogliamo andare a vincere, a trionfare. A me va bene. Non ho intenzione di spegnere le vostre fiamme. Non ho intenzione di andare ad annichilire il vostro fuoco. Tutt’altro. Sarò il tizzone che attizzerà il vostro focolare. Sarò la vostra motivazione principale. Non lascerò che voi vi lasciate andare. Non ho intenzione di spegnervi uno ad uno, perché non me ne farei niente, nulla. Quello che voglio è il Caos. Voglio un incendio. Vi tramuterò da sette fiammelle spaesati ad un unico, imponente e caotico incendio. Tutto alla fine brucerà. Diventeremo cenere insieme. Diventeremo nulla insieme e chi riuscirà ad incarnare meglio questo concetto si riverserà come lava di un vulcano sopra Jack. L’unico favore che posso, al momento, fare a Jack non è vincere; ma creargli la peggiore situazione attorno. Ed è quello che farò.”

Un unico gesto. Le candele si rovesciano sul tavolo, che inizia ad andare a fuoco. Satanic osserva la scena divertito.

CAMERA FADES
S: “Don’t panic. Trust in Satanic.”

[align=center]Posted Image[/align]

Backstage.
Siamo nella zona adibita ai promo e davanti alla telecamera abbiamo un volto, diciamo quasi noto visto che in un paio di occasioni quest'atleta ha preso parte a degli Show della R-Pro.
Sto parlando di Joseph Roux, il Lyon d'Or che questa sera è stato chiamato per combattere l'incontro che vedrà in palio il massimo alloro della federazione.
Camicia a quadrati;
Giacca in pelle;
Polsini in pelle;
Tattoo fino al collo;
Espressione seria in volto. La Rockstar Francese è pronto per dire la sua.

Roux: "Questa federazione mi ha dato molte soddisfazioni in passato e sono pronto per ripetermi anche questa sera in uno dei Match più importanti della mia carriera. Non sono di passaggio, e soprattutto non sono finito qui a caso senza alcun preavviso oppure avvisato all'ultimo secondo per attappare un buco. E' ormai un mese che mi sto allenando per arrivare a questa data e partecipare al Main Event che vedrà il vincitore uscire dalla federazione con la più importante cintura alla vita. Monty Bash, Satanic, Shitar Kasparjan, Child of Havoc, Mads de Vos .. per me sono nomi nuovi visto che non ho mai avuto l'occasione di combattere contro di loro ma .. ma questa sera darò il massimo perché il mio obbiettivo è quello di farmi conoscere nel Mondo, in tutto il panorama del Professiona Wrestling. Poi c'è anche Aaron Kirk, lui invece è un volto noto e so benissimo che è un grandissimo atleta e quindi quello di questa sera sarà un grandissimo incontro, ve lo posso garantire."

Si stampa un sorriso sul volto del DarkPussy che fa una pausa e riprende a parlare.

Roux: "Come già detto prima, la R-Pro mi ha regalato due soddisfazioni, la vittoria nella finale del torneo per il titolo YoungBlood della ECF contro Kevin Mackall, e la vittoria nel Tag Team Match con Red Revolution Raven contro Lahart e Spencer. Speriamo che questa sera si verifichi il detto non c'è due senza tre, ma io non vivo di speranza, io vivo e combatto con l'obbiettivo di regalare spettacolo al pubblico, che sia sul un palco o su di un Ring; ma soprattutto con l'intenzione di vincere! Perciò non crediate che io sia qui per fare una comparsata e aggiungere al mio Curriculum un altro Match, io sono qui perché ho intenzione di aggiungere al mio Palmarès un altro titolo dopo quello YoungBlood in Extreme Combat Federation e quello Tag Team della World Bloody Fight Federation! Io sono pronto! Let's Rock!!"

Lourd Roux esegue la sua Taunt, ovvero il gesto delle Corna, come una vera e proprio Rockstar e ora abbandona la zona Promo per andare a prepararsi in vista del Main Event!

CAMERA FADES

[align=center]Posted Image[/align]

Siamo arrivati alla Battle Royal che decreterà il nuovo sfidante al titolo FWF World Heavyweight Title che avrà occasione di lottare SYMPOSIUM, la kermesse mondiale di wrestling made in Raven Project! E andiamo a vedere subito gli ingressi degli atleti che saranno impegnati nella contesa! Risuona "Beware of the Frog" dei Purple Strawberry Jam! THE SINGULARITY IS HERE! Monty Bash compare sullo stage e l'accoglienza del pubblico è incredibilmente positiva, la FWF Arena sembra essere molto interessata alle gesta del bizzarro lottatore texano che scambia molti hi-five e si lancia con estrema agilità all'interno del quadrato in attesa dei suoi avversari. Ecco risuonare il Twisted remix di "Bird and the Worm" che annuncia l'ingresso di Satanic! Il lottatore di Rampage non è certo uno dei più amati ma il pubblico di Roma non lo fischia e resta quasi in silenzio, quasi temendo una reazione da parte del Creepy Smiler che lentamente raggiunge il ring. Bash gli si tiene a debita distanza ma Satanic non sembra curarsi della sua presenza mentre intanto parte "21st Century Schizoid Man" dei King Crimson ed è Shitar Kasparjan che raggiunge velocemente anche lui accompagnato dal timore reverenziale della FWF Arena. Una volta all'interno del ring Shitar sembra concentrarsi maggiormente su Satanic che ricambia il suo sguardo incuriosito: è lecito presumere che entrambi siano "affascinati" dalla personalità malata dell'altro. Ma non è tempo dei convenevoli perché risuona "To Be Loved" dei Papa Roach ed è Joseph Roux a comparire sullo stage! Boato della FWF Arena per la superstar della ECF e della WBFF che vanta anche un'amicizia con Red Revolution Raven che lo rende ben visto agli occhi del pubblico di casa! Il lottatore di Lione raggiunge il ring scambiando hi-five con tutti i suoi fan e poi salta nel quadrato: finalmente uno normale su questo ring! Ma ecco rimbombare le note di "I Want It All" dei Queen! AARON KIRK IS IN THE HOUSE! I Toys esultano a squarciagola mentre il lottatore scozzese compare sullo stage e raggiunge il ring a passo svelto salutando i suoi fan. Kirk scambia un cenno d'intesa con Roux che potrebbe voler dire tutto e niente mentre risuona "The Baddest Man Alive" dei Black Keys e RZA! David Turner compare sullo stage e il pubblico di Roma fischia a più non posso il lottatore di Los Angeles che raggiunge il ring con un sorriso sfrontato sul volto e senza curarsi degli insulti. Ma ecco partire "Mistaken for Strangers" dei The National e il rumore dei fischi aumenta esponenzialmente perché sullo stage compare uno dei lottatori più odiati della R-Pro: Mads De Vos! Il belga raggiunge il ring lentamente rispondendo a tono ai suoi detrattori e poi sale all'interno del quadrato dove vola subito qualche parola poco gentile nei confronti degli avversari che decidono per ora di non reagire... Soprattutto perché è il tempo dell'ultimo ingresso! Risuona "I Hope You Suffer" degli AFI ed è Child of Havoc a raggiungere a passo svelto il ring, anche lui accolto da una selva di fischi! E' tutto pronto! Tutti gli atleti sono all'interno del ring e il match può finalmente avere inizio!

5th Match - A Ticket to Symposium - FWF World Heavyweight Title Contendership Battle Royal:
Aaron Kirk vs. Child of Havoc vs. David Turner vs. Joseph Roux vs. Mads De Vos vs. Monty Bash vs. Satanic vs. Shitar Kasparjan


DIN DIN DIN!!!

E si formano subito le "coppie"! Mads De Vos si lancia su Joseph Roux e Child of Havoc attacca Aaron Kirk mentre Shitar Kasparjan e Satanic sembrano allearsi nell'assalto ad una coppia piuttosto bizzarra formata da Monty Bash e David Turner! Roux subisce inizialmente l'offensiva di calci e pugni di Mads ma poi scatta la reazione del francese che risponde colpo su colpo al lottatore della OBW che indietreggia verso le corde... Irish Whip di Roux verso il lato opposto ma Mads reversa e sul ritorno si abbassa facendosi passare sopra da Roux che rimbalza ancora sulle corde e subisce un Japanese Arm Drag da parte del lottatore di Auderghem! Roux si rialza subito e torna all'attacco ma Mads lo anticipa con un altro Arm Drag! NO! In volo Roux reversa la proiezione in un Crucifix Pin che proietta Mads violentemente con le spalle a terra! Subito pin! 1...2...NO! Nonostante l'effetto sorpresa Mads resiste al pin ma ormai è in balia del francese.

Intanto Child of Havoc aggredisce con estrema veemenza Aaron Kirk... Evidentemente l'ex-Damo X non ha ancora digerito la sconfitta subita proprio da Kirk che l'ha privato del titolo EWW! Havoc fa indietreggiare Kirk fino alle corde... E PROVA SUBITO AD ELIMINARLO! Nulla da fare! Aaron Kirk è fresco come una rosa e non si lascia gettare fuori ring: lo scozzese spinge via Havoc e poi lo stende con il Bright Kick dal nulla! Havoc finisce gambe all'aria e Kirk prova il pin! One, two and NO! Kickout di Child of Havoc!

Intanto Shitar e Satanic hanno avuto la meglio su Bash e Turner: l'armeno sta strozzando Turner all'angolo con una Foot Choke mentre Satanic infierisce con dei pugni al volto su Bash a terra. Ora i due lottatori della 2FH tentano un'Irish Whip per mandare i rispettivi avversari l'uno addosso all'altro... MA BASH SALTA SU TURNER CHE SI ABBASSA CON UN LEAP FROG! Leg Lariat di Bash su Shitar e Clothesline devastante di Turner su Satanic! Ora è lo stesso Turner che infierisce su Satanic con una violenta serie di Stomp, intanto Monty solleva Shitar, lo stordisce con dei pugni al volto e poi lo whippa alle corde... E sul ritorno se lo carica sulle spalle! SINGULAR DROP A SEGNO! Gran colpo di Bash che prova il pin! 1...2...NO! Turner invece ha intrappolato Satanic nella Golden Gate e il Creepy Smiler sembra davvero in difficoltà! Nonostante tutto Satanic non cede ma quando le sue difese sono ormai al minimo, Turner molla la presa e prova a eliminarlo gettandolo oltre la terza corda... Ma Satanic si aggrappa alle corde e con l'ultime forze resiste al tentativo di Turner che alla fine lo lascia andare!

Ma torniamo allo scontro franco-belga che sta emozionando la FWF Arena! Joseph Roux è ancora in controllo su Mads De Vos, lo ha sollevato e lo colpisce per stordirlo con dei pugni al volto e poi lo whippa alle corde! FRENCHBUSTER SUL RITORNO!!! De Vos a terra e Roux prova subito il pin! 1...2...NO! Il Lyon Noir non si abbatte, solleva subito il belga e va a segno con i 3 Seconds of Fame! Roux ora sale sulla terza corda... E' TUTTO PRONTO PER LA OH-MON-DIEU DROP! NO!!! MADS SI SPOSTA! Bruttissimo impatto di Roux contro il mat! Mads lentamente può portarsi in piedi, solleva Roux... SLEEPER SUPLEX A SEGNO! Mads è pronto a infierire sul francese... Ma viene travolto da Aaron Kirk! Bright Kick del former EWW Champion! Kirk non indugia un secondo e intrappola Mads in una Straight Ankle Lock da cui il belga difficilmente riuscirà a uscire! Mads tuttavia resiste e alla fine è lo stesso Kirk a mollare la presa!

Intanto, dopo aver messo KO i rispettivi avversari, Shitar e Satanic hanno deciso di confliggere tra loro e se le danno di santa ragione! E Satanic ha la meglio! Il wrestler di Bellafontaine whippa Shitar alle corde e sul ritorno lo colpisce con un Discus Elbow Smash che lo fa crollare a terra come una pera cotta! Knee Drop a seguire da parte di Satanic che prova un pin! 1...2NO! Niente da fare ma Shitar sembra ancora incapace di riprendersi e allora Satanic prova subito ad eliminarlo! Nulla da fare! Shitar resiste e Satanic deve arrendersi! Dall'altra parte del ring, Kirk e Roux si sono alleati e ora stendono Mads De Vos con un Double Snap Suplex, quindi provano a eliminarlo! Ma c'è la reazione di Mads De Vos che colpisce Kirk con un Eye Poke e Roux con un pugno al volto! I due atleti della WBFF arretrano e Mads connette all'istante con un Single Leg Dropkick sullo scozzese! De Vos non riesce però ad anticipare il ritorno di Roux che se lo carica sulle spalle... ELECTRIC GUITAR A SEGNO!

MA CHE SUCCEDE?!?

Mads De Vos urla come un ossesso e si tiene la spalla! OH MY! Si è infortunato gravemente! Roux smette subito di lottare e si abbassa per sincerarsi delle condizioni di Mads che sembra davvero disperato per il dolore... Roux non esita un solo istante e aiuta Mads a rialzarsi per permettergli di uscire dal ring... MA ARRIVATI ALLE CORDE MADS COLPISCE ROUX CON UNA GINOCCHIATA E LO GETTA FUORI DAL RING! UNBELIEVABLE! Mads ha finto un infortunio per far abbassare le difese a Joseph Roux ed eliminarlo dalla contesa! Vergognoso! Mads se la ride mentre Roux fuori ring impreca e vorrebbe tornare all'interno del quadrato per farla pagare al suo rivale, ma gli arbitro lo bloccano... Il verdetto è purtroppo inappellabile.

JOSEPH ROUX HAS BEEN ELIMINATED

Il karma però presenta subito il suo conto a Mads De Vos perché Aaron Kirk gli è subito addosso e lo colpisce con un Lariat che lo manda a terra per poi infierire su di lui con una violenta serie di Stomp! Ma interviene qualcun'altro a salvare Mads De Vos! E' DAVID TURNER! Il californiano connette con una Extinction dal nulla su Kirk e poi sale sulla terza corda! BOOM!! A SEGNO! Turner prova il pin! 1...2...NO! Kickout di Aaron Kirk! Turner tuttavia non demorde, solleva nuovamente Kirk e connette con la Three Calls! INCREDIBILE MANOVRA! Ma non basta perché ora il losangelino va ad un angolo e attende che Kirk si rialzi... E POI LO TRANCIA IN DUE CON LA LOOK ME!!!! Ancora tentativo di pin!

1!!!
2!!!
3NOOOOOOOOOOOOOOOO!!! KICKOUT ALL'ULTIMO ISTANTE DI AROON KIRK!

Intanto anche Monty Bash si è ripreso e di fronte a lui trova nientemeno che Child of Havoc! I due restano qualche secondo ad osservarsi e poi si chiudono in un Clinch! Bash sembra stare per avere la meglio... E invece Child of Havoc lo colpisce con una ginocchiata al ventre che gli spezza il fiato! Monty si piega in due per il dolore e Havoc ne approfitta per colpirlo con alcuni pugni al volto! WILD HAVOC A SEGNO! Bash è steso a terra e Havoc decide di connettere con la sua finisher su di lui... Il membro del RIOT attende che Bash si rialzi... E PARTE ALL'ATTACCO PER LA CERBERUS BITE! NO!!! Bash evita il colpo mandando Havoc a vuoto! Toe Kick di Monty... E KISS THE FROG A SEGNO!!! CHE COLPO!!! Bash is on fire! The Singularity decide di salire fin sulla terza corda... MUTANT FROG SPLASH! A SEGNO! E ora c'è il pin!

1!!!
2!!!
3!!!
NO!!!

LOW DROPKICK DI DAVID TURNER SU BASH CHE INTERROMPE IL PIN! Turner vuole prendersi la gloria di un'eliminazione eccellente ed è lui a provare il pin ora su Havoc!

1!!!
2!!!
3NO!!! E' passato troppo tempo e Havoc si è ripreso!

Turner non la prende bene e si dirige su Bash per riempirlo di Stomp! Quindi lo solleva... B-SLAM A SEGNO! Per Turner è ora di chiudere con Monty: attende che il texano dia segni di vita... E POI PARTE ALLA CARICA COL SUO RUNNING PUSHING STOMP! EVOLUTION!!! NOOOOOOOOOOOOOO!!! Bash si sposta all'ultimo istante! Turner prova a reagire ma quando si volta nuovamente verso The Singularity, questi lo accoglie con un Toe Kick! E SINGULAR SHOT A SEGNO! HERE'S THE PIN!!!

1!!!
2!!!
3!!!

DAVID TURNER HAS BEEN ELIMINATED

Bash esulta ma un vecchio avversario è subito su di lui! SATANIC! Yakuza Kick del Creepy Smiler su The Singularity che rimbalza alle corde per il colpo e sul ritorno si becca un Northern Lights Suplex! CON PONTE! 1...2NO! Kickout di Bash! Ma Satanic non demorde e intrappola subito l'avversario in una Koji Clutch! Bash soffre ma non vuole assolutamente cedere e resiste con tutte le forze che ha in corpo! Intanto dall'altra parte del ring due atleti sono andati a confliggere: si tratta di Aaron Kirk e Shitar Kasparjan! Kirk invita l'armeno a farsi sotto e Shitar non ci pensa due volte lanciandosi contro l'Humbler! Ma Kirk evita, Shitar rimbalza alle corde e Kirk si prepara ad un Back Body Drop! NO! Shitar uncina le braccia di Kirk... E CONNETTE CON UN TERRIBILE BACK TO BACK DOUBLE UNDERHOOK PILEDRIVER! Subito pin a seguire! 1...2...3NOOOOOO!!! Kickout all'ultimo istante di Aaron Kirk!

Non è finita qui però perché Child of Havoc si è ripreso ed è andato a prendere in consegna Mads De Vos! Serie di pugni al volto per stordire il belga che viene poi whippato all'angolo... E High Boot a seguire! Che colpo per Havoc! Mads barcolla in avanti... E HAVOC VA PER IL PHOENIX PLEX! NO!!! Mads si oppone, colpisce Havoc con dei pugni al volto! E REVERSA IL TUTTO IN UNA HURACANRANA CON PIN! 1...2...3NO!!! Havoc esce dal pin ma non fa in tempo a rialzarsi che si becca uno Shining Enziguri Kick! OUCH! Havoc va a terra KO... E Mads decide di andare ad aiutare Shitar Kasparjan contro Aaron Kirk! Il 21st Century Schizoid Man però non vuole aiuti, tantomeno da uno come Mads e gli dice di andare via! Il campione della OBW fa un passo indietro e sembra voler tornare su Child of Havoc... MA POI DAL NULLA COLPISCE SHITAR CON UN LARIAT! E POI VA A SEGNO COL BELGISCH DRIVER!!!

Mads urla a Shitar che nessuno rifiuta l'aiuto del Beste in de Werelde... Ma per far ciò perde di vista Aaron Kirk che lo afferra per la testa e lo getta oltre la terza corda senza troppi complimenti! L'arroganza di Mads gli è costata caro e ora ottiene ciò che merita dopo aver vergognosamente eliminato Joseph Roux!

MADS DE VOS HAS BEEN ELIMINATED

Kirk prova subito a fare doppietta! Prende Shitar e lo porta alle corde per gettarlo oltre ma l'armeno resiste e non si fa eliminare! Intanto Satanic e Bash continuano a picchiarsi, dopo la sottomissione di Satanic a cui Bash non ha ceduto, Satanic l'ha rialzato ma tra i due è scattata subito la rissa! E BASH HA LA MEGLIO! The Singularity fa indietreggiare Satanic fino alle corde e poi carica una Clothesline per gettarlo fuori ring! NO! Satanic si abbassa evitando il colpo e solleva Bash con un Flapjack per mandarlo fuori dal ring! OH MY! SATANIC HA ELIMINATO MONTY BASH!

E INVECE NO!

The Singularity si è aggrappato alle corde e con un colpo di reni si riporta sull'apron! Satanic non se ne è accorto e quando si volta verso Bash viene travolto da una devastante Springboard Crossbody! Bash resta su Satanic per il pin! 1...2...NO! Ma il lottatore della GWF non si abbatte e si rialza subito... PER BECCARSI UNO STEP-UP ENZIGURI KICK DA PARTE DI CHILD OF HAVOC! E Bash crolla a terra KO! Havoc insiste e prima riempie Bash di calcioni poi sale fin sulla terza corda... 450° SPLASH! A SEGNO! Havoc resta su Bash per il pin! 1...2...NO! Ma il membro del RIOT sembra determinato a eliminare l'avversario e carica il suo Cerberus Bite... CHE VA A SEGNO!!! Ma Havoc non ha il tempo di fare nulla perché si becca uno Yakuza Kick da un redivivo Satanic! Havoc barcolla... E subisce un dolorosissimo Fireman's Carry Gutbuster! CHE COLPO! Havoc resta a terra dolorante ma Satanic lo risolleva all'istante per provare a eliminarlo gettandolo oltre la terza corda! Satanic ci prova ma Havoc resiste e alla fine il Creepy Smiler molla la presa!

E mette gli occhi su Shitar Kasparjan! I due personaggi più folli della Fight For Honor confliggono l'uno contro l'altro e iniziano subito un violento scontro brawl! Satanic fa indietreggiare Shitar alle corde, quindi lo whippa verso il lato opposto... Ma c'è il reverse del 21st Century Schizoid Man che sul ritorno connette con un Back Body Drop! NO! Satanic atterra in piedi alle spalle di Shitar e quando questi si volta lo stende con un Lariat devastante! Ma non è finita qui perché Shitar viene risollevato... E subisce subito una Scoop Slam! Tentativo di pin a seguire! 1...2...NO! Nulla da fare! Satanic però ha intenzione di chiudere la contesa con l'armeno... HEADLOCK DRIVER IN ARRIVO!

NO!

Shitar si oppone, resiste e spinge via Satanic! Il wrestler di Bellafontaine finisce alle corde... E VIENE INVESTITO DA UN RUNNING DROPKICK DEVASTANTE CHE LO FA CROLLARE FUORI DAL RING! INCREDIBILE!!!

SATANIC HAS BEEN ELIMINATED

E ora Shitar può tornare su Aaron Kirk che era il suo obiettivo prima di venire interrotto da Satanic! Kasparjan solleva lo scozzese... E vuole provare la Close Your Eyes! NO! Back Body Drop di Kirk che solleva subito Shitar... TELEGRAPH ROAD A SEGNO! Pin a seguire! 1...2...NO! Nulla da fare per Kirk che però continua la sua opera salendo fin sulla terza corda... PRIDE FALLS!!! NO!!! Shitar si sposta! Bruttissimo impatto per Kirk che rimane a terra tenendosi la schiena dolorante! Shitar lentamente si rialza per poi risollevare anche Kirk e caricarselo sulle spalle... ULTIMATE LOBOTOMY! A SEGNO!!! Tentativo di pin: 1...2...NO!!! Kickout dello scozzese all'ultimo secondo! Ma Shitar vuole chiudere la pratica! Solleva Kirk... ABANDON YOURSELF!!! NO!!! Kirk si dimena e colpisce Shitar con dei calci al volto liberandosi dalla presa dell'armeno! Il 21st Century Schizoid Man barcolla e dà la possiblità a Kirk di rialzarsi... E di connettere con un poderoso Belly-to-Belly Suplex! E ora tutti e due sono a terra senza energie!

La FWF Arena applaude entrambi gli atleti ma gli occhi si spostano tutti su Child of Havoc e Monty Bash! I due si sono rialzati quasi contemporaneamente e Havoc senza indugi carica Bash con una Clothesline! EVITATA! Bash reagisce con una lunga serie di pugni al volto e fa indietreggiare Havoc alle corde... Irish Whip verso il lato opposto e sul ritorno Bash sfrutta l'inerzia della corsa per connettere con un ottimo Bulldog! Havoc resta a terra dolorante ma Bash lo risolleva e lo intrappola in una Abdominal Stretch! Child of Havoc soffre terribilmente ma non cede e alla fine libera il braccio sinistro per colpire Bash con alcuni pugni al volto! Ma Bash resiste e prima che Havoc possa liberarsi lo whippa all'angolo! Havoc resta all'angolo dolorante e Bash lo carica con un Corner Jumping Knee Strike! CHE COLPO! Havoc barcolla stordito ma Bash non lo fa cadere e lo whippa verso l'angolo opposto... E NUOVO CORNER JUMPING KNEE STRIKE A SEGUIRE!

NO!!!

Havoc si abbassa e sfrutta l'inerzia di Bash per un Back Body Drop che lo lancia direttamente fuori dal ring! OH MY GOODNESS!!! TREMENDO IMPATTO PER MONTY BASH CHE ATTERRA DI SCHIENA SUL CONCRETE!!! OUCH!!!

MONTY BASH HAS BEEN ELIMINATED

Havoc se la ride mentre Bash, dopo essere stato soccorso dagli EMT's, viene aiutato a rialzarsi e a tornare nel backstage: fortunatamente sembra che per lui non ci siano danni gravi nonostante tutto. Shitar e Kirk si stanno rialzando intanto ma Havoc colpisce prima Shitar con uno Shining Wizard e poi va a prendere Kirk in consegna! Pugni al volto per stordirlo e Irish Whip alle corde. Toe Kick sul ritorno e Leg Hook Belly-to-Belly Suplex! Tentativo di pin! 1...2...NO! Havoc però non demorde e intrappola subito Kirk in una STF! The Humbler soffre ma non cede, Havoc stringe sempre più la presa ma Kirk urla di voler continuare a mollare e allora il lottatore di Dublino molla la presa e prova a rialzarsi... MA SI BECCA UN RUNNING PUSHING STOMP DAL NULLA!!! SHITAR KASPARJAN E' TORNATO NELLA CONTESA CON UN COLPO INCREDIBILE! Shitar solleva subito Havoc... CLOSE YOUR EYES! A SEGNO! E c'è subito il pin!


1!!!
2!!!
3NOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!

COME HA FATTO?!? Child of Havoc è uscito dal pin all'ultimo nanosecondo! Anche Shitar si mette le mani nei capelli ma il 3 non è arrivato e allora il lottatore di Erevan infierisce per la rabbia su Havoc con una violenta serie di pugni al volto! UNO SQUARCIO SI APRE SULLA FRONTE DI HAVOC! L'irlandese sanguina! Kasparjan intinge le mani nel sangue di Havoc e se lo sparge sul petto, solleva nuovamente l'avversario... Scoop Brainbuster! Havoc non ne ha più, Shitar lo risolleva e lo lancia fuori dal ring! CHILD OF HAVOC ELIMINATO!

E INVECE NO! Il membro del RIOT si è aggrappato alle corde e anche lui, come Monty Bash prima di lui, si riporta nel ring senza che Shitar se ne accorga... E quando l'armeno si gira è troppo tardi...

CERBERUS BITE!!!

A SEGNO!!! E c'è subito il pin!

1!!!
2!!!
3!!!

SHITAR KASPARJAN HAS BEEN ELIMINATED

L'armeno rotola fuori ring mentre Havoc cerca di recuperare energie dopo l'exploit che ha portato all'eliminazione di Shitar ma Kirk è già in piedi e lo aggredisce con una lunga serie di Stomp! Havoc viene risollevato... E Spring Awakening a segno! Kirk chiama a gran voce la fine del match... E INTRAPPOLA HAVOC NELLA HUMBLER!!! Si mette molto male per il lottatore della OBW che non sembra avere possibilità di uscire dalla manovra finale di Kirk! Tuttavia si trascina verso le corde... E le tocca! Ma ovviamente la stipulazione del match non prevede il rope break... Che non interessava a Havoc! Il lottatore di Dublino le usa per proiettarsi fuori dal ring! Non essendo caduto fuori ring passando sopra la terza corda, Havoc è ancora parte del match ma in questo modo è riuscito a liberarsi dalla presa di Kirk che non poteva seguire fisicamente l'avversario fuori ring!

Kirk si complimenta con Havoc ma gli urla di tornare subito sul ring per finire la contesa: Havoc non ci pensa due volte e si lancia nel quadrato, Kirk sportivamente gli permette di rialzarsi e i due ora si chiudono in un Clinch! Kirk però passa alle spalle di Havoc con una Waistlock! Havoc però si libera e torce il braccio di Kirk in un'Armbar! Lo scozzese però capriola in avanti e riporta il braccio in posizione corretta e sfrutta il fatto che Havoc abbia ancora il suo braccio tra le mani per strattonarlo a sé con una Short-Arm Clothesline! NO! Havoc si abbassa, Kirk va a vuoto e quando si gira si becca un Backflip Kick che lo manda a terra! Havoc solleva subito Kirk... MOLLY'S MY BITCH!! NO!!! In fase di sollevamento Kirk riesce a passare alle spalle di Havoc connettendo con un'ottima Neckbreaker in fase di caduta!

Kirk stavolta non sente ragioni, solleva nuovamente Havoc e se lo carica sulle spalle... VUOLE CONNETTERE CON LA KIRK'S BRAND!!! La finisher delle occasioni speciali! Che non va a segno! Child of Havoc scalcia e colpisce Kirk con alcune gomitate al volto, gli scivola alle spalle... E proietta Kirk a terra con un Roll-Up!

1!!!
2!!!
3NO!!! Kickout all'ultimo istante di Aaron Kirk!

Havoc però non gli lascia scampo e mentre lo scozzese prova a rialzarsi lo colpisce con un Toe Kick e poi va a segno con un Pedigree! Kirk a terra e allora Child of Havoc decide di salire sulla terza corda! 450° Splash in arrivo! NO! AARON KIRK SI ALZA IN PIEDI E RAGGIUNGE HAVOC SULLA VETTA DEL TURNBUCKLE!!! Tra i due inizia una violenta colluttazione...

CHE LI PORTA A PERDERE L'EQUILIBRIO!

NON E' POSSIBILE!!! CHILD OF HAVOC E AARON KIRK CADONO ENTRAMBI FUORI DAL RING!!!

DIN DIN DIN!!!

Il match è finito... Ma chi ha vinto?!? Havoc sostiene di essere il vincitore ma lo stesso fa Aaron Kirk e a noi non resta che affidarci alla tecnologia dei replay! Sul titantron viene rimandato in ralenty la caduta dei due lottatori...

CHE HANNO TOCCATO TERRA CONTEMPORANEAMENTE!!! Non c'è un vincitore... O meglio...

CE NE SONO DUE!!! L'arbitro solleva le braccia di entrambi i wrestler il che significa solo una cosa.

A SYMPOSIUM sia Child of Havoc che Aaron Kirk andranno a lottare nel match con in palio il titolo FWF World Heavyweight detenuto da Alpha Jack!

Aaron Kirk and Child of Havoc vincono la Battle Royale in 28:11.

Che emozione! Dopo un match lunghissimo ed estenuante il verdetto premia due lottatori che avranno dunque l'onere e l'onore di lottare nel Main Event di SYMPOSIUM! Si prospetta uno scontro a 5 stelle!

[align=center]Posted Image[/align]

Uno dei luoghi più importanti di ogni arena: la toilette.
Nello specifico, il bagno delle donne. Non credete sia così importante? Provate ad immaginare un'arena senza i servizi igienici...
Davanti allo specchio c'è qualcuna impegnata ad aggiustarsi il trucco ed a farsi un monologo.

Z: "E così si torna a competere, finalmente. Credo proprio che non mi servirà tutto questo trucco nel momento in poi dovrò vedermela contro il meglio del pro-wrestling femminile, nel momento in cui dovrò dimostrare di essere l'imperatrice di questo business una volta per tutte. Le passate edizioni non hanno visto mie performance brillanti, ma quest'anno c'è qualcosa di diverso, quest'anno c'è l'aspirazione a divenire definitivamente la donna più dominante del pro-wrestling."

Sorriso.

Z: "Fuori dal ring e al suo interno..."

I ragionamenti solitari della ragazza vengono interrotti dall'apertura della porta d'ingresso... si tratta di Safiye. La Turkish Delight fa il suo ingresso nella stanza e senza badare a nulla sta per entrare in uno dei bagni...

Z: "Torniamo ad incontrarci e come al solito è sempre un piacere."

SF: “Ah, sei tu? Quindi utilizzi i servizi come i comuni mortali. I tuoi ammiratori lo sanno?”

Z: "Reputo ammiratori coloro i quali desiderano vedermi fallire in ogni situazione a cui prendo parte, che mi forniscono una motivazione in più per trionfare. I veri ammiratori sono coloro che producono l'odio necessario a farmi sorridere, seguendo questo ragionamento immagino di poterti considerare tale."

Safiye si avvicina alla specchiera, noncurante della risposta.

SF: “Anche quest'anno siamo entrambe nell' Empress of Europe. Chissà se anche stavolta non avremo la possibilità di incontrarci.”

Z: "Almeno per la parte iniziale credo sia improbabile."

SF: “D'altronde non ho mai potuto avere l'onore di affrontarti, visto che nelle precedenti edizioni eri fuori già al primo round. Forse se stavolta ti impegni potremo trovarci sullo stesso ring.”

Safiye si ravvia un ciuffo con la mano guardandosi allo specchio.
Zoey non sembra disturbata dalle sue parole.

Z: "Il passato, non è ridicolo guardare ad esso? Soprattutto se il presente è completamente cambiato. Proprio tu dovresti saperlo, Safiye, fino ad un anno fa potevi vantarti d'essere una delle donne con più visibilità in questo business, a cui venivano riconosciute grandi doti. Oggi invece sei solo un'altra delle tante vittime che Zoey Di Maggio mieterà lungo il suo cammino, una delle tante pedine prive di nome. Che senso ha dartene uno, se la tua fine è misera come tutte le altre?"

Il volto di Zoey diventa più serio.

Z: "Stai pur certa che ci affronteremo."

SF: “Ah bene, dimentico che stavolta giochi in casa. Di certo troverai qualcuna delle tue leccapiedi, che dietro la promessa di ottenere favori si sdraierà a terra per farsi schienare da te, o minaccerai qualcuno, insomma è nel tuo stile o no?”

Zoey pare quasi prenderlo come un complimento.

Z: "E non è meraviglioso? Dimmi tu chi potrebbe vantarsi di un simile potenziale? Nessuno, a differenza mia. Io detengo nel mio solo pugno questo business, dopo tutti i sacrifici fatti per raggiungere la vetta credi che dovrei essere offesa da una simile affermazione, ma in realtà Safiye nell'arco di questa conversazione non hai fatto altro che elogiarmi. Entrare qui dentro quasi implorandomi di ottenere un briciolo d'attenzione da parte tua dimostra la tua disperata ricerca di un passato che non tornerà."

Sorriso malefico.

Z: "Il potere è il presente e il futuro. Ed io sono il potere."

SF: “Il potere, cosa ne sai di cosa sia il potere? Ho conosciuto chi l'ha davvero ottenuto, al suo confronto sei nulla. L'unica cosa che sei riuscita a fare nella tua carriera da dominatrice è stata affossare quell'infelice di Shane Hero, con il tuo ego divoratore l'hai reso un contenitore vuoto, e poi l'hai gettato via. Ma non voglio farti la morale, non in merito a questo, non è colpa tua se non sei capace di coltivare rapporti equilibrati con altri esseri umani. Che pena...”

Z: "Per quale motivo dovrei curarmi dei rapporti con gli altri esseri umani? Apri i tuoi occhi, una donna della tua esperienza dovrebbe comprendere che in questa disciplina vale solo l'abilità a stringere rapporti d'affari, nient'altro. Credi che possa infastidirmi sentirmi dire che ho sfruttato Shane Hero per la sua notorietà, ma non hai fatto altro che ricordarmi uno dei miei lavori più gloriosi. Non credo tu possa vantarti di aver distrutto uno dei migliori prospetti nel pro-wrestling mondiale, non credo tu possa vantarti di niente al mio cospetto, in realtà. Inoltre..."

Interruzione di Safiye.

SF: “Per non parlare di te come wrestler. Abbiamo raggiunto quasi gli stessi risultati, ma non puoi dire di avermi eguagliata. Dimentichi ad esempio che ho vinto l'Empress of Europe da sola, senza la guida di nessuno, senza la mia stable, fuori anche dalla mia federazione. Tu hai sempre giocato bene in casa, ma fuori sei sempre stata una pallida copia di te stessa.”

Zoey si avvicina verso Safiye, con fare minaccioso.

Z: "Sono lieta di sentirtelo dire, saranno parole che risuoneranno nella mia mente mille volte e più nel momento in cui io riuscirò a divenire l'Imperatrice d'Europa e consacrerò la mia figura una volta per tutte. Nel momento in cui ti guarderò dall'alto del mio trono, sarà un piacere ricordare questa conversazione e ridere della tua leggerezza, del tuo sottovalutarmi costantemente. Credi che possa spaventarmi l'idea di combattere al di fuori della mia compagnia? Osa pure scambiare il tuo posto in Thea col mio, scoprirai che la Diamonds Division non è posto per cadaveri in putrefazione."

SF: “Cos'é un moto di coraggio? Per me non ci sono problemi. La 2FH è stata già territorio di conquista per me. Ricordi il primo match femminile della sua storia? Io Empress of Europe contro te... chi ha vinto? Io. E l'Amazon Twins di maggio? Chi lo ha vinto? Io. E chi lo ha perso? Tu. Forse la 2FH mi porta bene.”

Sorrisetto sarcastico.

SF: “Accetto.”

La Turkish Delight porge la mano alla Devil's Muse.

Z: "Forse ti porta bene, o forse hai giocato col fuoco sino ad oggi rivelandoti una giocatrice piuttosto fortunata.
Ma stavolta sei destinata a bruciare."

Stretta di mano a siglare lo scambio di posizione nel torneo.

[align=center]Posted Image[/align]

Siamo arrivati al Main Event della serata! La finale del Me, Myself & World Tag League 2015 tra Denny'nDenny il team composto da Denny Leone e il cosplayer della sua precedente identità Denny Locker e i Green-Red Lighspire David Barriage e il suo alter ego Slythered!
Proprio loro sono i primi a entrare, accompagnati da I Stand Alone, la East End Machine e il compagno che indossa la sua vecchia maschera rossa prendono posto al loro angolo sul ring, in attesa dei due avversari, che arrivano poco dopo sulle note di The Way I Am.
I quattro restano a centro ring mentre il referee ricorda le regole del'incontro, nonchè il premio in palio: una shot ai titoli di coppia o la qualificazione a un match valido per una shot al titolo di campione FWF!
Scelti gli uomini legali, Slythered e Locker tornano ai rispettivi angoli e sul ring inizieranno gli 'originali' David Barriage e Denny Leone, il referee dà l'ok al timekeeper e il match ha inizio!

6th Match - Me, Myself & World Tag League 2015 - Finale:
Denny Leone & Denny Locker vs. David Barriage & Slythered


Subito prova di forza a centro ring tra i due, Leone ha la meglio e spinge Barriage fino alle corde, nemmeno il tempo per il referee di chiamare il Rope Break, che Denny lo tira via chiudendolo in una Head Lock e poi lo lancia dalla parte opposta del ring, rimbalzo di Barriage e Shoulder Block di Leone! Seguito da numerosi Stomp e calci, per poi rimettere in piedi l'avversario, Leone continua la sua offensiva con numerosi pugni e poi connette uno Snap Suplex! Non arriva il pin, ma il cambio per Denny Locker, che va direttamente per un Diving Elbow Drop sull'avversario! A segno! C'è il pin!

One... Two... Barriage alza una spalla!

Locker lo rimette in piedi, una serie di Chop, poi un lancio contro le corde e Back Body Drop! No! Calcione di Barriage al petto... Seguito da uno Swinging Neckbreaker della East End Machine! Ora David Barriage rialza l'avversario e lo lancia al suo paletto, breve rincorsa e Clothesline all'angolo! Cambio per Slythered, Barriage lancia Locker dalla parte opposta, rimbalzo contro le corde... E Missile Dropkick di Slythered direttamente dal paletto! C'è il tentativo di schienamento anche per lui!

One... Two... Denny Locker kicks out!

Slythered attacca con dei calci l'avversario a terra, poi prende una breve rincorsa contro le corde più vicine e va a segno con un Knee Drop, per poi rialzare Locker, serie di colpi a mano aperta al volto, poi cambio a David Barriage, Slythered lancia Locker contro le corde, rimbalzo di Denny, Slythered si abbassa a terra, Locker lo salta.... E Barriage lo atterra a mezz'aria con una Lou Thesz Press! Scarica di pugni al volto da parte di Barriage a Locker, che poi viene rimesso in piedi e bloccato sotto un braccio dalla East End Machine... Che va a segno con un Impaler DDT!!! Schienamento di Barriage su Locker!!!

One... Two... Tno! Leone interviene con un calcio alla schiena di Barriage!

Barriage dopo il colpo subito decide di andare all'angolo, cambio per Slythered, che rialza Locker e ne subisce la reazione! Serie di pugni alla cieca del cosplayer, che poi lancia contro le corde Slythered... E connette un Belly to Belly Suplex! Locker rialza subito Slythered e va a dare il cambio a Denny Leone, il cosplayer trattiene Slythered e Denny Leone ne approfitta per una serie di pugni al costato e al volto, richiamo arbitrale che costringe Locker a lasciare il ring... E Leone carica l'avversario sulle spalle... Per poi connettere la See You! Reverse Fisherman's Carry Slam di Denny Leone e schienamento su Slythered!!!

One... Two... Slythered kicks out!

Leone non si perde d'animo, rimette in piedi il lottatore mascherato, lo colpisce con una serie di pugni molto violenta, Slythered barcolla senza trovare modo di difendersi, Leone lo trattiene con una Head Lock e lo porta fino all'angolo, cambio a Locker che va sulla corda più alta... E poi Leone lancia Slythered contro le corde, rimbalzo di Slythered, Leone gli corre incontro e Locker si lancia dal paletto!!! Spear Of The Fear di Leone e Diving Spear di Locker!!! Double Spear!!! I Denny'nDenny tranciano in due di netto Slythered e Locker va per il pin!!!

One...

Barriage entra nel ring per il salvataggio!!!

Two...

Leone lo intercetta con una Clothesline!!!

Thrnoooo!!!

Barriage evita tuffandosi e con un Baseball Slide interrompe il pin su Slythered!!!

Leone non la prende bene e attacca con numerosi Stomp Barriage finchè non lo raggiunge anche Locker... E i due connettono la Hooly-Guns su Barriage!!! Il referee si decide a richiamarli e finalmente, dopo aver fatto rotolare fuori dal ring Barriage, Leone torna all'angolo, Locker è libero su Slythered!!! Lo solleva in un Vertical Suplex!!! Sta copiando la Eternal Pain del suo compagNOOOOO!!! Slythered si è ripreso!!! Scalcia a mezz'aria... E riesce ad atterrare in piedi alle spalle di Denny Locker.... Che si gira... E si becca un Toe Kick... Seguito dalla Red Spire!!! Double Underhook Piledriver di Slythered, che si lascia cadere sul corpo dell'avversario!!!

One... Two... Three!!! No... Non c'è il tre! Slythered non è più su Locker! Leone l'ha tirato via da un piede!

Slythered prova a rialzarsi, ma appena lo fa Leone lo blocca con una ginocchiata allo stomaco! Poi un'altra! Un'altra ancora... E rapidamente connette la Eternal Pain!!! Leone prova a trascinare Locker su Slythered... Ma il referee lo ferma! Duro richiamo dell'arbitro a Leone, minacciato addirittura di squalifica per l'intromissione da uomo non legale e portato fino al suo angolo...

Ma alle spalle dell'arbitro torna Barriage...

CHE METTE UN BRACCIO DI SLYTHERED SU DENNY LOCKER!!!

Leone cerca di richiamare l'attenzione del refere... Ma David Barriage con una Clothesline lo fa volare oltre la terza corda!!! Barriage torna sull'apron per permettere all'arbitro di contare lo schienamento!!!

One... Two... Three!!!

David Barriage & Slythered b. Denny Leone & Denny Locker (11:4) via pinfall.

Stavolta non interviene nessuno a fermare Slythered che schiena Denny Locker!!! I Green-Red Lighspire sconfiggono i Denny'nDenny e i vincitori del Me, Myself & World Tag Legue 2015 sono loro!!!
David Barriage torna sul ring e festeggia per la vittoria, quindi va ad aiutare Slythered a rialzarsi e i due festeggiano insie... No! Slythered libera il braccio e non lascia che Barriage glielo alzi, quindi gli indica Locker a terra nel ring e inizia a urlargli addosso, rinfacciandogli la scorrettezza con cui ha ottenuto la vittoria... E poi se ne va!!! Pazzesco! Nemmeno il tempo del pin vincente che i vincitori del torneo sono già ai ferri conti... E dall'esterno del ring Slythered sta facendo segno a un basito Barriage che prima verrà il suo turno... E poi la cintura sarà solo per lui!
Ed è su queste immagini che si conclude la terza edizione della Me, Myself & World Tag League.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
S!mon

Purtroppo ho perso il titolo il 3 Dicembre con una Instant Shot e il promo in reltà è mezzo andato a puttane -.- Mi spiace
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Red Revolution Raven
Member Avatar
The Ugly
S!mon,8 December 2015
20:24
Purtroppo ho perso il titolo il 3 Dicembre con una Instant Shot e il promo in reltà è mezzo andato a puttane -.- Mi spiace

Ssssst! Non lo diciamo a nessuno! :D
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
wordlife85

Oggi, durante il tragitto da casa a lavoro, mi sono pappato ciò che ancora non avevo letto di questo show ed il TWP, quindi una totale immersione nel mondo R-Pro e affini :D

Partiamo da un concetto di base: condivido la scelta sul vincitore, anche se a mio avviso Adriano ha bisogno di essere pungolato a dovere per dare il meglio di se, ha tirato fuori un promo eccellente ma a prescindere da questo è un ottimo push per Barriage (che a mio avviso vincerà agilmente lo scontro con Slythered, o se non agilmente in ogni caso lo vince).
D'altro canto sono soddisfatto del percorso di Denny'nDenny che arrivano sino in finale per poi perdere in maniera sporca, contento che Leone faccia la parte sostanzialmente del Leone (cognome non mente ahahahah) e che Caldwell-Locker sia stato così importante nel corso del torneo. Sconfitto CITH in semifinale nonostante l'ottimo promo di Angel-Time(Jack) che a mio avviso devono essere seguiti anche al di fuori della R-Pro per capire appieno tutto il loro potenziale.
Sorpresisssssssimo dalla sconfitta dei turchi in semifinale, io avrei dato (prima di sapere qualcosa di troppo da mr.RRR :D) loro vincenti senza se e senza ma, ma sono rimasto per l'appunto piacevolmente sorpreso dalla vittoria di Sly-Barriage. Forse l'eccessiva sicurezza di Selim Arkin (ottimamente gestita nel rapporto tra il primo promo ed il suo discorso con Ediz Gul) li han portati a perdere in semifinale, è stata un'idea interessante e gestita bene.

CoH è inquietante e dà senso di potenza al suo sedersi sul trono, attorniato da gente che spaventerebbe chiunque ma non lui. E' un personaggio che mi piace moltissimo, e commentando già qua trovo giusta la sua affermazione (seppur da condividere con Kirk, ed un pochino mi aspettavo un esito del genere :D ).
Il promo dei Los Santos è forte anche se non hanno fatto breccia nel mio immaginario, troppo spinti anche nel pisciare sulla bandiera. Meglio a mio avviso i Dev Adam, soprattutto perchè han puntato anche sulla storia di Nenè che a me interessa molto. I Dev Adam mantengono, a mio avviso senza grosse sorprese.
Bash...peccato aver perso il titolo di Hope prima che questo promo venisse messo in onda, fa perdere molto del senso del promo stesso, davvero peccato.
Il nTo trasuda carisma da ogni poro, anche al punto di non farmi capire benissimo quali sono i loro piani per Symposium, attendo di capire cosa succederà.
Shitar bene, promo standard nella sua complessità dialettica, si pone in maniera giusta.
Commento la difesa titolata di Alpha Jack con una premessa sull'ottimo promo che lo vede protagonista con Allyson, ricordare il passato difficile è un clichè ma farlo in maniera così naturale, rendere il promo così reale e tangibile non è per nulla semplice, ed il match con Caliburn a mio avviso rende omaggio al miglior promo della puntata con una contesa devastante. E' chiaro, comunque, che la storia di Alpha Jack porterà (almeno per me) ad una sua sconfitta causata da una qualche interferenza del passato (quando sarà il momento).

Trittico di promo Kirk (quando c'è qualcosa di grande lui tira fuori lavori eccellenti), Turner (promo molto base, forse fin troppo, non c'è contenuto particolare pur essendo scritto bene, non credo che sia tra i favoriti) e Roux (benissimo come sempre ma anche qui come nel caso di Turner credo che ci siano lavori migliori e non vedo neanche Joseph tra i vincitori del match).
L'esito, come già detto, mi ha sorpreso...poco, pareggio tra i due che vedevo come co-favoriti.
Azz, Safiye e Zoey si scambiano gli slot per l'Empress? Molto curioso...per me entrambe vinceranno il loro rispettivo slot, anche alla luce di questo promo, e si re-incontreranno in finale!

Bon, show come sempre molto buono con alcuni promo eccellenti ed altri nella norma, match con esiti corretti. Poco da aggiungere.

Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Il Cavaliere Nero
Member Avatar
AKA Pigmeo
Quanti cazzo di inutili Tag Team esistono a sto mondo e tutti con il solo scopo di jobbare ai Dev Adam?
Vi odio tutti.
Odio scrivere i vostri match e odio chi li usa e li apprezza.
E ora iscrivetevi al nuovo torneo per Tag Team della TWP! :lol:

I risultati del Me Myself ecc. sono una grandissima sorpresa per me! Non me li aspettavo proprio... Credevo Raged V potesse vincere agilmente, mi sbagliavo.

Altro spunto interessante, Martino jobba contro Martino, tutto molto bello.
Regno di Alpha Jack più farsa della corsa agli allenamenti quando c'è la nebbia.

Un altro figlio dei figli dei figli dei figli dei fiori, che bello! Mi piace Child of Havoc, prezzemolino Kirk a breve vincerà tutte le cinture esistenti, anche quelle delle federazioni chiuse, anche quelle delle federazioni non esistenti, ma soprattutto quelli riservati alle donne e i Trios della AGW (da solo).

Sul serio, dopo gli avversari abbattuti da Alfio Giacomo insieme questi due forse potrebbero insidiarlo, ma probabilmente no... Questo regnante sta diventando una farsa più grande di 'Re' Vittorio Emanuele di Savoia.
Ci voleva l'eutanasia qualche mese fa dopo i primi mesi di gloria invece di farlo trascinare fino a qui.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Red Revolution Raven
Member Avatar
The Ugly
Il Cavaliere Nero,9 December 2015
23:43
Quanti cazzo di inutili Tag Team esistono a sto mondo e tutti con il solo scopo di jobbare ai Dev Adam?

Altro spunto interessante, Martino jobba contro Martino, tutto molto bello.
Regno di Alpha Jack più farsa della corsa agli allenamenti quando c'è la nebbia.
Sul serio, dopo gli avversari abbattuti da Alfio Giacomo insieme questi due forse potrebbero insidiarlo, ma probabilmente no... Questo regnante sta diventando una farsa più grande di 'Re' Vittorio Emanuele di Savoia.
Ci voleva l'eutanasia qualche mese fa dopo i primi mesi di gloria invece di farlo trascinare fino a qui.

Pensa che all'inizio erano i Dev Adam che jobbavano ai tag inutili :3

Comunque capisco che Martino vs Martino possa non essere uno spettacolo eccelso dal punto di vista smart, ma sotto c'è una storia raccontata che va oltre questo semplice aspetto e che secondo noi meritava di avere questo step. Un po' come Mehmet che batte Josh Blaze per il titolo WFS dando inizio all'ultima grande storyline della Whole Fuckin' Show.
Poi sul giudizio dato sul regno di Jack, tutto è soggettivo, quindi non mi metto a dire se hai ragione o torto, però una piccola arancia a favore del mio champ la spezzo: Jack ha vinto il titolo a fine marzo, quindi entra nel suo nono mese di regno in cui - nell'ultimo periodo particolarmente - ha sconfitto gente del calibro di Selim Arkin, Puzzle, Shane Hero (tutti insieme) e Rorschach. A me sembra più che valido.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Cross Wizard
Member Avatar
Grazie Gianni, GIAOOOO!
Quote:
 
Raged V potesse vincere agilmente


Posted Image

Per i feticisti delle statistiche:

- Alpha Jack (256+ giorni/6 difese)
00. Alpha Jack b. Aaron Lahart © (18:43) con la Murder Drop conquistando il titolo.
01. Alpha Jack © b. Travis Pain (19:52) con la Murder Drop difendendo il titolo.
02. Alpha Jack © b. Heinz Lieder (16:28) con la Unsuitable 4 Everyone difendendo il titolo.
03. Puzzle b. Alpha Jack © (16:00) per Count-Out (Jack conserva il titolo).
04. Alpha Jack © b. Selim Arkin, Shane Hero, Puzzle e Ediz Gul (19:19) schienando Gul difendendo il titolo.
05. Alpha Jack © b. Rorschach (13:44) con la Murder Death Kill difendendo il titolo.
06. Alpha Jack © b. Castiel Caliburn (32:13) via quit difendendo il titolo.

- Aaron Lahart (182 giorni/2 difese)
00. Aaron Lahart b. Daniel Stuart © (13:04) con la Lightbringer conquistando il titolo.
01. Aaron Lahart © b. Josh Blaze (11:42) con la Redeem Yourself difendendo il titolo.
02. Aaron Lahart © b. Shane Hero e Boris Klanica (18:21) con la Lightbringer su Klanica difendendo il titolo.

- Daniel Stuart (0 giorni/0 difese)
00. Daniel Stuart b. Simon Steed © (10:05) schienandolo e conquistando il titolo.

- Simon Steed (310 giorni/6 difese)
00. Simon Steed b. Mehmet Arkin © e DT Richman (17:24) con la Need 4 Steed su Richman conquistando il titolo.
01. Simon Steed © b. Red Revolution Raven (19:43) con la Super Californication difendendo il titolo.
02. Simon Steed © vs. Daniel Stuart (15:04) finisce in no contest per l'interferenza dell'nTo (Steed conserva il titolo).
03. Simon Steed © b. David Turner (14:02) con la Need 4 Steed difendendo il titolo.
04. Simon Steed © b. Joey Di Maggio, Richard Valroux, Red Revolution Raven, Justin Van Drake, Daniel Stuart, Red Scream e Domenico Carafa (11:24) difendendo il titolo.
05. Simon Steed © b. Shane Hero (14:28) con la Need 4 Steed difendendo il titolo.
06. Simon Steed © b. John Kratos e Max Liger (??:??) con la Need 4 Steed su Liger difendendo il titolo.

- Mehmet Arkin [3] (225 giorni/5 difese)
00. Mehmet Arkin b. Nathan Storm © (22:04) con la 1453 vincendo il titolo.
01. Mehmet Arkin © b. Mad Dog (14:42) con la 1453 difendendo il titolo.
02. Mehmet Arkin © b. Isaiah Walker (11:12) con la 1453 difendendo il titolo.
03. Mehmet Arkin © b. Max Cougar (14:21) con il Sublime Sultan Splash difendendo il titolo.
04. Mehmet Arkin © vs. Red Revolution Raven (30:00) finisce pari allo scadere del tempo limite (Mehmet conserva il titolo).
05. Mehmet Arkin © b. Nathan Storm (14:48) con la 1453 difendendo il titolo.

- Nahtan Storm [2] (67 giorni/1 difesa)
00. Nathan Storm b. Red Revolution Raven © (15:11) con la Helter Skelter conquistando il titolo.
01. Nathan Storm © b. Aaron Lahart (15:10) con l'Helter Skelter difendendo il titolo.

- Red Revolution Raven [2] (41 giorni/0 difese)
00. Red Revolution Raven b. Mad Dog © vs. "Killer CPU" Jason Page (16:58) con la Fake Sound of Progress su Dog conquistando il titolo.

- Mad Dog (111 giorni/3 difese)
00. Mad Dog b. Nathan Storm © (12:34) con il Mad Dog Stunner conquistando il titolo.
01. Mad Dog © b. MUSCLE Arrogance (13:35) via Mad Dog Stunner difendendo il titolo.
02. Mad Dog © b. Simon Steed (12:34) schienandolo difendendo il titolo.
03. Mad Dog © b. Morgan DeSade (15:55) con una Powerbomb difendendo il titolo.

- Nathan Storm (124 giorni/2 difese)
00. Nathan Storm b. Mehmet Arkin, "Extreme Boy" Tommy Kent, Simon "Stuntman" Steed, Ifrit the Giant, Max Cougar, Mad Dog (14:00) conquistando il titolo.
01. Nathan Storm © b. Red Revolution Raven e Mehmet Arkin (14:49) con la Helter Skelter su RRR difendendo il titolo.
02. Nathan Storm © b. Aaron Kirk (9:18) con la Helter Skelter difendendo il titolo.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Psykomarty

Tave è ouner da meno di due mesi è già fa l'opinionista alla Giletti....
Che poi la verità è che i match di Jack son più lunghi di 10 minuti e non riesci a seguirli....
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Psykomarty

Comunque, parte seria e dopo commento lo show, evito di usare emoticon per non incappare nel "dico quello che penso e che mi da fastidio ma uso lo smile così non potete prendervela":

Mi scoccia vedere che i mesi e mesi di work, il match di 8 pagine scritto non solo per mostrare una contesa ma raccontare una storia facciano scadere, per fortuna solo in un commento, il regno di Jack in una farsa.
Le efed ormai nel 2015 dovrebbero smettere di essere solo una sprta di fantacalcio dove ci partecipi per vincere e dire "io c'ho il titolo", sono un gioco di ruolo e dovrebbero essere viste come tale.
Non ha importanza il vincere, ha importanza il creare un personaggio e renderlo vivo.

Quale personaggio ora in 2FH è uno di quelli più di punta in assoluto?
Puzzle.
Per il title reign?
Per la sua ultima vittoria su Casey?
Sto cazzo.
Perchè in ambo i casi i due handler, Trombetta e Diggia, hanno dato il massimo per raccontare una storia.
Ed aggiungo, e qua lecco il culo a Trombetta, che in questo caso un owner si è messo a totale disposizione per dare visibilità ad un handler.

Con Jack sto raccontando una storia, da mesi e mesi, piena di piccole storie e piccole perle (Jack ricorda con terrore il morso da elettroshock, Castiel lo ha dovuto indossare per non dire I Quit).
Da qualcuno che è nelle efed da così tanto tempo e che ha anche aperto una efed mi aspettavo un pelino più di, l'unico termine che mi viene, maturità ed intelligenza per non ridurre il tutto ad un "Martino ha feudato contro Martino che farsa"
Anche perchè Martino ha feudato contro ben più di un avversario, Simone potrebbe sfidare Martino con personaggi più attivi che utilizza se ci tiene così tanto a vantarsi di avere vinto un titolo.

Faccio infine notare che il miglior tag team delle efed non deve la sua fama solo ai titoli vinti, ma SOPRATUTTO, alle storie che ha saputo narrare sia workando con pg dello stesso handler (Kemal ed Eve) sia in feud dove l'esito in se o era visto come scontato o era ben poco influente di per se (Kemal vs Memhet)
Nelle fed reali, in ogni storia che si rispetti in tutto che fondamentalmente non sia il fantacalcio, non è la conclusione della storia la parte più importante ma il suo svolgimento; quindi non riesco a capire perchè sia un elemento così alieno da vedere anche in un gdr come la efed.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
The Special Uan
Member Avatar
The Good
Mehmet dal suo ritiro dorato se la ride di gusto
ME DOVEDE DA LI SORDI, QUELLI GROSSI, BIG MONEY I BIG MONEY, I WANT BIG MONEY
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Psykomarty

The Special Uan,10 December 2015
10:12
Mehmet dal suo ritiro dorato se la ride di gusto

Non sento bene dai miei 31+ giorni di regno più longevo.


Controllando la statistiche poi spero che il ciclo di Tave non gli sia venuto per il timore di vedersi superato il record....
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
The Special Uan
Member Avatar
The Good
Psykomarty,10 December 2015
11:42
Non sento bene dai miei 31+ giorni di regno più longevo.


Controllando la statistiche poi spero che il ciclo di Tave non gli sia venuto per il timore di vedersi superato il record....

31+ giorni indimenticabili a quanto sento dire :3


ps: 383 giorni da campione divisi in 3 regni :3
ME DOVEDE DA LI SORDI, QUELLI GROSSI, BIG MONEY I BIG MONEY, I WANT BIG MONEY
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Psykomarty

The Special Uan,10 December 2015
12:29
Psykomarty,10 December 2015
11:42
Non sento bene dai miei 31+ giorni di regno più longevo.


Controllando la statistiche poi spero che il ciclo di Tave non gli sia venuto per il timore di vedersi superato il record....

31+ giorni indimenticabili a quanto sento dire :3


ps: 383 giorni da campione divisi in 3 regni :3



P.P.S. Riesco a fare le palline col Vinavil schiacciandolo tra indice e pollice.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
1 user reading this topic (1 Guest and 0 Anonymous)
DealsFor.me - The best sales, coupons, and discounts for you
Go to Next Page
« Previous Topic · Show · Next Topic »
Add Reply
  • Pages:
  • 1

Theme Designed by McKee91 and Lout of ZNR