Welcome Guest [Log In] [Register]
Welcome to Raven Project.


If you're already a member please log in to your account to access all of our features:

Username:   Password:
Add Reply
  • Pages:
  • 1
R-Pro "SYMPOSIUM '16"
Topic Started: Jan 10 2016, 16:14 (683 Views)
Red Revolution Raven
Member Avatar
The Ugly
Uno studio sobrio ed elegante. Uno schermo che trasmette il logo della FWF International Board, due divanetti e due uomini molto importanti seduti su di essi. Il primo prende la parola.

“Signore e signori, sono il vostro Alessandro Orlando...”

Il commentatore della R-Pro ci accoglie con uno dei suoi sorrisi ammalianti.

AO: “Come potete vedere, oggi sono qui in lieta compagnia del mio capo, del mio boss! Sir Richard Philip Henry John Benson.”

Dopo circa un anno dall'ultima volta, il Director of FWF International Board ritorna a farsi vedere on screen. Rispetto alle sue ultime apparizioni, il baronetto di Woking ci sembra nettamente più in forma.

RB: “Un saluto a tutti quanti voi, qui in diretta da Roma, dallo Stadio Flaminio. Ed ho tutto il piazere di stare qui seduto, con il mio amico Alessandro.”

AO: “Piacere mio Richard, averti qui ospite in attesta di questo “SYMPOSIUM '16”, grandissimo evento di portata MONDIALE. Però Sir Benson, il tuo pubblico merita di vederti più spesso.”

Orlando sorride.

RB: “E lo soooo... non zi vediamo da tanto tempo, se questo sia sdado un male o un bene, non sta a me dirlo... ehhh... io preferisco ormai lavorare qui dietro le quinte, alla mia scrivania, in compagnia dei miei pochi fidadi collaboradori. Johnny Neri, grande amico e professionista... ehhh... Reed Refoluscion Raiven, leggenda del ring, con cui dal 2012 mandiamo avanti questo discorso del Raiven Progiect. Rappordo di grande amicizia, quello che hanno loro con me ed io con loro, no? Uniti da uno spago – gesti ipnotici con la mano – fine, esile, ma forte gome il diamante.”

AO: “Parole sempre belle ed affascinanti da parte tua Richard. Il Raven Project è si frutto di un rapporto stretto e fidato tra poche persone, ma soprattutto è qualcosa di aperto al resto della scena mondiale.”

RB: “Esatto. Grande unione interna, ma dall'altra parte c'è un grande desiderio di collaborare no, medderci tutti intorno ad un tavolo no... - sospiro e cambio di tono – una davola rotonda dove al centro di tutto cosa c'è se non il rassling. E che goosa è il rassling? E mi ripeto, il rassling è il pubblico che si esalta, i lottatori che vanno fuori di testa... eeeeh, che si incazzano, che si picchiano a sangue, ma che alla fine si abbracciano, io abbraccio loro, c'è questa apoteosi unifigande no? Il zangue, la pelle contro la pelle, il zudore, l'io selvaggio della battaglia... nella lotta. Come essere tutti fratelli di una sola Madre, la lotta, e di un zolo padre, il ring.”

AO: “Tutto questo è meraviglioso. Una filosofia meravigliosa.”

RB: “Io ogni volta che entro dentro la FWF Arena, zento qualcosa che parte da qui – indica l'addome – dallo stomago, e sale qui – indica la testa – e quando, e quando arriva qui... non può fare altro che diventare un urlo... UN URLO... UN URLO DI VITA.... AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAH!!!”

Il baronetto ci omaggia con uno dei suoi urli, e ritorna serio. Orlando lo osserva estasiato.

RB: “Dio quanto mi zento vivo... come il primo giorno, come appena uscito dal VENTRE CON UNA VOGLIA, UNA VOGLIA DI... prendere il mondo con una mano. Quanto mi piaze il rassling, altrimenti non farei questo mestiere. Il rassling... mi chiedo quanta gente che lo fa, qui da questa parte, dove sto io, e dall'altra pare sul ring, possono sul serio dire, mi piaze il rassling. Io vedo, sento solo tanta ziente che sta messa li, in zircoli viziosi, a prendere decisioni, a far finta di essere amici... no, ad indossare la maschera rassicurante del mentitore. Ziente che si nasconde dietro il formalismo, no, le belle parole, ma che in realtà sono tutt'altro. Con una mano stringono la tua, e gon l'altra, dietro la schiena... nascondono ER PUGNALE!!! No, il coltello del tagliagole.
Il rassling visto come un mergado del bestiame, con i wrestler spostati come animali da soma. Tanto uno, vale uno, no, l'unico importante sono io, no, io che comando e dirigo. Non hanno capido un CAZZO!! Io Sir Richard Philip Henry John Benson, senza Reed e gli altri non sarei nessuno. Capido? Il raslter quello vero, è una belva feroge, non un agnello. CE DEVI LITIGARE E SPUTARE IL SANGUEEEEEEEEE!!!!”

AO: “Ed io davanti a questi discorsi così profondi non posso fare altro che inginocchiarmi, ma non posso perché devo andare avanti, no...”

RB: “Noi dobbiamo sempre andare avanti, altrimenti siamo spacciati.”

AO: “Perfetto – sorriso di Alessandro - SYMPOSIUM '16... il più grande show di pro-wrestling dell'anno, come location, siamo in uno stadio, non in una arena chiusa... UNO STADIO – Orlando strabuzza gli occhi – che come contenuti... parlo di 9 match, 8 dei quali titolati, lottatori provenienti da tutto il mondo, una tela di sport entertainment dipinta da quest'uomo per voi – mano gentilmente puntata verso la telecamera – quindi se qualcuno vuole dire, no Alessandro questo sarà il solito show della R-Pro, niente di nuovo... no, no ti stai sbagliando. Questo non è la R-Pro, questa è una finestra sul mondo del pro-wrestling.”

RB: “Si, si. No dici bene, una finestra sul panorama del pro-rassling no. Qui, questa sera ogni sigla no, porta un pezzo di se, zi fa conoscere al pubblico, a ghi non li conosce, senza mettere in mezzo competizioni, dornei da lagrima, con format rigigladiiii. Per le guerre più dodali c'è sempre tempo, questa sera zi mangia tutti intorno allo stesso davolo. Poi cosa piace di più...”

AO: “Lo decidono loro, il pubblico.”

RB: “Esatto, basta che non inizia a buttare robbe sul ring, che poi diventa tutto appiccigoso COME UNA COLLA TRA SERPE E SERPE!!!”

AO: “No Richard, no – sorride – ma facciamo una rapida carrellata dei match in programma. Partiamo con il primo incontro, quello dedicato al settimo anniversario del new Turkish order.”

RB: “Li mortacci loro...”

AO: “Come Richard?”

RB: “Niente, non mi sono molto simpatici, ma si sa no...”

AO: “Io sono imparziale. Comunque abbiamo Kemal, Mustafa, Ismail, "nTo Mega-Power" Hun Baldone, Ifrit the Giant & Yusuf Oturk, in rappresentanza della stable più dominante del business, contro i titani scelti da Alexander Oturk. Abbiamo quindi Blake Davis, Dejan Petrovic, Gerhardus Oliver Du Toit, Leonid Volkov, Lin Li Yung & OZEKI.”

RB: “Mazza, hanno proprio raschiado era fondo.”

Orlando trattiene una risata.

AO: “Allora non so dirvi quanti chilogrammi, anzi QUINTALI saliranno sul ring.”

RB: “Sberiamo che non me lo rompono il ring, no, mortacci loro, perché loro organizzano il match, ma poi se se rompe il quadrato devo aggiustarlo io, no, con i miei soldi... ENONMISTABENE!!!”

AO: “No Richard, è bello resistente! Passiamo al secondo incontro, Paul DeSade & Joseph Roux contro Drago & Angel Obike Lowe, per i titoli di coppia WBFF.”

RB: “Un Ladder Match, con le scale gentilmente offerte dalla Edilcimini, amici di Raiven“

AO: “Terzo incontro, valevole per la contendership al titolo FWF World Heavyweight, i due vincitori della Me, Myself & World Tag League si affrontano, David Barriage contro Slythered.”

RB: “Questo lo devo fare, la gente se lo aspetta... BARRIAGE, MA CHI GAZZO É BARRIAGEEEE!?”

AO: “Quarto incontro, difesa titolo del cintura JLW Berlin Wall, Völkermord contro Hiroshi Yagami.”

RB: “Ma Yagami era quello che prima faceva er ninja, er Trooper e adesso che fa? Er fumettaro?”

AO: “Acid Flash contro Omega, quinto incontro, valevole per il titolo TWP King of War, massima cintura della federazione di Simon Steed.”

RB: “SIMON!!! Simon perché di sei ridirado? Pan e vin non ti mancava, l'insalata era nell'orto ed una gasa avevi tu... invece di dedicarti a questo progetto solistico che non ti PUOI, NON TI PUOI PERMETTERE!!!”

AO: “Sesto match, Simon B contro Monty Bash per il titolo della Hope.”

RB: “Mondy è quello che se voleva inculà Sarina nostraaa?”

AO: “Settimo incontro, Black Dragon contro Nandapal Klose per la cintura ECF.”

RB: “Un augurio alla ECF di pronta riabertura.”

AO: “Adesso arriviamo ai piatti forti. Selim Arkin difenderà il titolo 2FH Deranged Heavyweight contro Red.. Revolution... Raven!”

RB: “Forza Raiven, tutto il pubblico è con te no, perchè Reed deve tornare a vincere no, capido? Lui è il core de sta federazione, no, RAIVEN!!!
PERCHÉ CAZZO NON VINCI PIÙ RAIVEEEEEEEEEN!!!!”

AO: “Ed infine, il tempo stringe, Alpha Jack il nostro e vostro campione FWF Heavyweight, difenderà il titolo contro Aaron Kirk e Child of Havoc, in un Tables, Ladders, Chairs & Barbed Wire Bat...”

RB: “Che devo dì... che aspettarsi se non la guerra, LA GUERRA Più DODALEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!”

AO: “Bene, noi abbiamo finito, io corro al tavolo del commento, a dopo signore e signori. Sir Richard... ti voglio bene.”

RB: “Grazie Alessandro.”

AO: “Grazie a te.”

RB: “GIAOOOOOOOOOOOOOOO!”

CAMERA FADES

[align=center]Posted Image[/align]

[utube]https://www.youtube.com/watch?v=CKkevWUN1f4[/utube]

[align=center]Posted Image[/align]

Le prime immagini dallo Stadio Flaminio ci mostrano il new Turkish order al centro del ring. Ci sono quasi tutti i membri della stable: Kemal, Mustafa, Selim Arkin, “nTo Mega-Power” Hun Baldone, Ismail, Ifrit the Giant, Yusuf e Ediz Gul. Il drappello di turchi invasori indossa l'elegante (?!) tuta rossa del gruppo, e il pubblico tributa loro il giusto mix di fischi e applausi che meritano. Quello che stringe il microfono è Kemal.

K: “Buonasera Roma. Città Eterna, ormai mia seconda casa.”

Parte un'insolita acclamazione.

K: “Sette anni, sette anni anni e sei giorni per la precisione. Tanto è passato da quando il new Turkish order ha preso forma nel cuore di Roma, nella FWF Arena, qui dove un grande impero è nato, un altro ancora si è formato, un impero del pro-wrestling. Nel bene e nel male abbiamo costruito un enorme Arco di Trionfo tra Roma ed Istanbul, l'Oriente e l'Occidente. Un ponte dorato che ha attraversato tutto il globo, dall'Eurasia alle Americhe, una struttura imponente che rimarrà ad imperitura memoria del nostro passaggio in questo maledetto business chiamato pro-wrestling. Potrei fare l'ennesima lista di vittorie, conquiste, nominare nomi di wrestler e federazioni, anche solo per attirare il vostro odio, l'invidia e il livore di chi ci odia ma è troppo codardo per poter anche solo rischiare di ritrovarsi sul ring contro uno di noi. Signori, non abbiate paura, continuate a vivere le vostre esistenze da animali che strisciano sul ventre, a nascondervi sotto i sassi, all'umido, insieme al lerciume che vi compete. Noi restiamo la storia, voi al massimo qualche nota a piè di pagina.”

Pausa per le contrastanti reazioni del pubblico.

K: “In tutti questi anni ho capito che a volte si può odiare il proprio nemico, ma non è necessario disprezzarlo. Gli avversari sono la nostra risorsa, le fondamenta sopra le quali il new Turkish order si è costruito. Ben venga chi ha il coraggio, o anche solo la faccia tosta, di confrontarsi con noi, in tutti i modi possibili. Dovrei ringraziarvi, uno ad uno, partendo da Zoey Di Maggio che ha deciso di pestare i piedi alle donne del new Turkish order, quanto fegato ha quella bionda americana... e lo ha dimostrato passando anni della sua vita al fianco di Shane Hero.”

Altro stop per gli ultimi fan di Hero presenti a Roma.

K: “Raven, come non ringraziare Red Revolution Raven! - il pubblico si scalda – Fiero avversario di tante battaglie... non potrò mai dimenticarlo mentre fugge con il titolo WFS sottobraccio come un ladro nel cuore della notte... UN EROE!”

E via con la pioggia di fischi.

K: “Seriamente, grazie a Triple R. Anche se lui dovrebbe ringraziare noi, siamo gli unici che danno un senso alla sua carriera ormai. L'unico stimolo che lo fa uscire fuori da quel torpore che lo ha colpito dopo la chiusura prematura della WFS. Con noi si impegna, riesce anche a vincere, altrove sa solo soffrire nel ruolo di balia di talenti in erba... bruciata.”

Tanto amore R-Pro per Kemal!

K: “Mustafa, vieni qui, mio birader – si avvicina al suo tag partner – Quest'anno saranno 10 anni che lottiamo insieme, una decade, un tag partner e... quante donne?”

Mustafa bisbiglia qualcosa nell'orecchio.

K: “Probabilmente è una stima per difetto. Io in realtà una volta ho perso un titolo lottando al fianco di un McZax, lo sogno ancora la notte, un incubo infernale. No, non cambierei con nessuno il bonobo da compagnia con i guantini da shooter. Caro Mustafa, anche tu dovresti ringraziare un ragazzo, il buon Tyson Hardaway. Non emozionarti troppo Tyson, noi non abbiamo problemi a nominarti pubblicamente. Per farla breve, se pronunciamo il tuo nome non è di certo per farci pubblicità, non ne abbiamo bisogno. Casomai è il contrario, guarda Mustafa avrà anche un deficit di apprendimento ma lui ha vinto 13 match di MMA su 15, e nel pro-wrestling è metà del World Class Tag Team. Tu giovane ragazzo, chi sei? Un coraggioso si, ma per il resto? Ascolta questo mio consiglio, Tyson, resta dove sei, più è piccola la gabbia, più grande sembra l'animale rinchiuso dentro.”

Kemal si fa una risatina con Mustafa.

K: “Ma arrivano a lui, al giovane Oturk, colui che mi ha voluto fare un grosso favore, organizzare due match per festeggiare questo settimo compleanno. Suo zio lo scorso anno decise di regalarci uno show ad Istanbul, dove abbiamo sfatato la maledizione che non ci vedeva mai vincitori. Ha selezionato i nostri peggiori nemici e li ha mandati contro di noi. Ednan è un uomo molto ricco, ma in certe cose ha gusto. Alexander tu non hai gli stessi soldi, ma la fantasia non ti manca, e diciamo neanche il coraggio. Si qualche volta hai preferito nasconderti dietro le sottane di Emily, ma oggi mostri di avere talmente fegato da sembrare un pazzo. Perché solamente un folle può lanciare contro il new Turkish order un'armata così sgangherata di freaks. Alex sei un impavido! Ma su questo match so che Hun Baldone vuole dire qualcosa.”

Kemal passa il microfono ad “nTo Mega-Power” Hun Baldone.

B: “Birader, sono onorato di poter dire la mia. Tutti voi allacciate le cinture, siete a bordo del Megaton Falcon, ed io Hun Solo al fianco del mio fido Chewie Ifrit!”

Baldone indica Ifrit che risponde con un breve urlo gutturale.

I: “AAAAAH!!”

B: “Vi porteremo nell'iperspazio, attenti però ad evitare lo sciame di asteroidi-jabronici provocati dalla distruzione del pianeta Rassling, disintegrato da Darth Alexis con il raggio della sua Halfmoon Nera. State attenti ci sono pezzi belli grandi!”

Baldone evita invisibili asteroidi.

B: “Parto con la lista... Blake Davis... - Baldone è perplesso – sicuramente l'uomo più misterioso del pro-wrestling mondiale. Non sappiamo niente di lui birader, per qualcuno è un'entità astratta, ma purtroppo esiste e cammina tra di noi!!! Con lui c'è anche Dejan Petrovic, uno di quei tanti nomi che ci spiegano perché la WFS ha meritato la chiusura. Insieme formavano uno dei tag meno memorabili della storia del pro-wrestling. Alexis avrà un posto in Paradiso per averli riportati sul ring.”

Baldy guarda il cielo.

B: “Gerhardus... Oliver... Du Toit, qualcuno dovrebbe spiegare a questo kid a cosa servono i ringname, a non far ribaltare la lingua alla gente. Io te ne consiglio uno, Cowardly Not Brave. Un curriculum di tutto rispetto, traditore di una donna, usurpatore di stable e alla fine coniglio che scappa con la coda tra le gambe... congratulations!!!”

Applauso di Hun.

B: “Leonid Volkov, The Russian Bear... che si fa accompagnare da quel tizio che sembra un amante del soft air... con la cannetta piena di muffa. Un orso russo che si fa accompagnare da un figura più bassa che però è in grado di comandarlo a bacchetta. Alexis ha pensato anche ai little kids, bambine e bambini direttamente dal ring MashaSpetsnaz e il Jabrorso!!!”

Baldy saluta i kidz.

B: “Chiudiamo la lista con Lin Li Yung, storico rivale del mio Chewie Ifrit, ed ha anche lottato per noi dietro giusto compenso. Che poi non è andato a lui ma al piccoletto che lo manovra dal backstage con un radiocomando. Ed infine, OZEKI, meglio noto come Harimaoh, ma conosciuto anche comeTrooper Sumo, insomma birader, ha più nomi di Prince. Qualche giorno fa è stato battuto dal mio birader Mustafa e questa sera tenterà la rivalsa... durando più di 2 minuti!”

Pausa scenica.

B: “Ci sono un inglese, un serbo, un sudafricano, un russo, un cinese ed un giapponese... non è una barzelletta ma fa comunque ridere. Il new Turkish order contro il mondo intero... no il Typhoon contro un castello di carte!”

Baldy ripassa il microfono a Kemal.

KM: “Impeccabile come sempre, Hun. Abbiamo concluso, come diceva qualcuno ben più grande di me, il tempo per le parole è finito, ora è tempo di combattere. nTo 4 Life!!!”

La musica parte, i turchi alzano le braccia al cielo.

CAMERA FADES

[align=center]Posted Image[/align]

Le immagini passano nel backstage allestito allo Stadio Flaminio di Roma per il Symposium 2016. Più precisamente ci troviamo in una stanza usata come camerino e nella suddetta sono presenti tre lottatori: Leonid Volkov, Dejan Petrovic e Lin Li Yung. I tre lottatori sono parte del team di Titani che Alexander Oturk ha costituito come rivali del new Turkish order in occasione del settimo anniversario della stable turca. Ad un tratto la porta della stanza si apre ed entrano quattro uomini: Alexander Oturk con Gerhardus Oliver Du Toit alla sua destra, mentre alle loro spalle si trovano OZEKI e Blake Davis. Oturk sorride, guardando gli altri tre lottatori presenti nel camerino. Poi prende la parola.

AO: "Perdonatemi se vi ho privato di un po' di tempo da passare in gruppo prima del match di questa sera, ma considerata l'elevata presenza di persone che vogliono la mia testa in questo luogo... ho preferito farmi accompagnare da questi tre giganti. Ora, però, siamo tutti qui e possiamo discutere del match di stasera."

Petrovic prende la parola.

DP: "E di che cazzo vorresti discutere? Saliamo sul ring, facciamo un terremoto e ci portiamo a casa le teste di quei sei turchi. Liscio come l'olio."

Oturk fissa negli occhi la furia serba.

AO: "Sarebbe bellissimo, se solo vivessimo nel mondo delle favole. Mr. Petrovic, sbaglio o tra di voi c'è solo un lottatore realmente attivo? E non è nemmeno lei. Mentre i vostri avversari lottano quasi ininterrottamente dai 7 anni che festeggiano stasera, con la mia 'amichevole' partecipazione. Siete grossi, siete incazzati e avete le palle per andare contro il new Turkish order. Per giunta, credo che tutti voi abbiate continuato ad allenarvi nonostante i fasti dei ring di tutto il mondo siano lontani nel tempo. Ma vi manca qualcosa per avere qualche chances di vittoria contro l'nTo."

Yung, Petrovic e Volkov guardano Oturk. Nessuno apre bocca.

AO: "Mi piace il fatto che non vi piaccia parlare più di tanto, che preferiate muovere le mani. Ma potreste anche continuare un dialogo come delle persone normali, no? Vabbè, la cosa che vi manca è un leader. Certo, ci sono io che vi ho chiamati per unirvi in un esercito di titani, ma io non sarò sul ring con voi. Avete bisogno di un generale, di qualcuno che sia capace di guidarvi sul quadrato per andare a sconfiggere l'nTo. Ho bisogno di un condottiero capace, come novello Napoleone, di sconfiggere gli Ottomani in una nuova Campagna d'Egitto. Bisogna indebolire un impero prima di farlo crollare, ma c'è bisogno del miglior generale quando un capo di stato non può partecipare alla guerra. Quindi bisogna cercare un leader che fra qualche minuto vi possa guidare sul ring."

Petrovic si muove in modo da posizionarsi dove tutti possono vederlo.

DP: "Io sono l'uomo di cui questo gruppo ha bisogno. Sono il lottatore con maggiore esperienza qui dentro e ho lottato nella fottuta WFS cosa che, mi spiace dirvelo, eccetto Blake nessuno di voi ha fatto. E poi ho lottato proprio con Blake in coppia, quindi ho dimostrato che oltre ad essere la Furia Serba sono anche un abile leader. Nessuno tra di noi merita questo ruolo quanto il sottoscritto. Quindi, vedete di togliervi dai coglioni e di ascoltarmi bene così riusciremo a sconfiggere l'nTo."

Petrovic viene osservato da tutti. Oturk ha sul viso un espressione abbastanza schifata, ma non è lui a prendere parola. E' Lin Li Yung.

LLY: "E da quando aver combattuto per una federazione morta equivale ad avere uno status superiore agli altri, Petrovic? Sono anni che sei immobile a casa tua, mentre seduto su un divano guardi show di wrestling ricordando i vecchi fasti. Tu non sei un leader, Dejan. Sei solamente un bravo soldato, né più né meno. Oturk, ha ragione, solamente uno di noi è attivo, solo uno di noi sa ancora cosa significa salire su quel ring. Quel qualcuno sono io. Non lo dico per superiorità, non lo dico per essere migliori di voi. Questa è la semplice realtà dei fatti."

Oturk sorride e guarda Petrovic.

AO: "Mr. Petrovic, mi sembra che le osservazioni fatte da Mr. Yung siano abbastanza convincenti, non trova?"

DP: "Non mi farò mai comandare da un muso giallo che crede di poter essere uno squalo solo perché lotta tra i pesciolini! Combatti ancora, hai vinto titoli ma dove? In GWF! Vogliamo ricordare a tutti i presenti quando eri campione di un titolo femminile? Mi sono informato sul vostro conto, so chi siete, solo io posso essere il leader di questo gruppo."

LLY: "Hai fatto i compiti a casa, Dejan, complimenti. Perché, però, non dici tutto? Perché non finisci il tuo racconto, visto che hai studiato tutti di noi, eh? Dillo che sono il campione eXtreme, in questo momento. Dillo che ho il regno più longevo tra i campioni GWF, quasi un anno. Un anno con la stessa cintura, Dejan. Ho massacrato avversari che si professavano già vincitori. Ho infranto sogni. Ho distrutto carriere. Il mio regno rimarrà per sempre negli annali, Dejan. L'unica cosa che è rimarrà di te è l'odore del fallimento."

Il serbo sembra stia bollendo dalla rabbia. Oturk ha sul volto un sorrisetto stronzo.

DP: "HO DETTO CHE IO VI CONO..."

LV: "Zatknis'!"

Volkov guarda in modo torvo Petrovic che si zittisce (molto probabilmente capendo un po' di russo) rimanendo tra l'impietrito e l'incazzato.

LV: "Tante Belle parole, ma quello che io vedo è un manipolo di uomini abituati a combattere da soli. Io ho debuttato in un gruppo che ha dominato nella sua federazione, ho assimilato gli insegnamenti di un leader carismatico, ho vinto e ho avuto un regno lungo come compagno di tag team. Nessuno qua dentro è meglio di me come uomo di squadra. Io, Leonid Volkov, conosco perfettamente il funzionamento di un team ed è per questo che IO sono la scelta migliore come leader di stasera."

Finito il discorso di Leonid, Oturk comincia ad applaudire.

AO: "Bravi, tutti quanti. Avete dimostrato passione, avete dimostrato attaccamento a questo gruppo... o forse ai soldi che vi ho dato perché voi veniste a far parte di questo gruppo. Senza pensare a quelli che potreste ricevere se sarete voi i vincitori del match di stasera. Insomma, ci sono solo vantaggi, no? Però io non voglio che un semplice mercenario sia a capo di questo gruppo. Io voglio che a guidarvi ci sia una persona che non si è solamente fatta comprare dai soldi, ma che odi veramente il new Turkish order e che abbia deciso di stare dalla mia parte già da molto tempo. Nei vostri 'comizi elettorali' avete detto molte verità... ma non basta. Avete iniziato a parlare senza restare ad ascoltare ciò che stavo dicendo. Non ho finito il mio discorso..."

Oturk fa una pausa. Guarda i tre.

AO: "Io ho già scelto chi sarà il condottiero di questo gruppo: Gerhardus Oliver Du Toit. Lui è passato dalla mia parte ancora prima che dovessi scegliere come festeggiare il compleanno del new Turkish order. Lui sarà certamente fedele alla causa, al di là dello stipendio percepito. E lui ha le caratteristiche migliori per guidare questo gruppo."

GODT fa un passo avanti, si trova al centro dei due terzetti.

GODT: "Non vi chiedo di starmi ascoltare perché sono migliore di voi. Ho solo imparato a guidare dei gruppi, ma in passato i miei compagni non erano altrettanto forti quanto voi. So che voi avete le caratteristiche adeguate per distruggere l'nTo. E io esigo vedere quel gruppo andare in frantumi. Se è successo tutto questo alla mia carriera, è solo a causa loro. Potrete non avere le stesse motivazioni che ho io, potrete lottare solamente per il denaro e la gloria. Bene, qualunque sia il vostro obiettivo, per raggiungerlo dovrete passare sull'nTo. E io vi guiderò tra le crepe di quel gruppo per far sì che diventino voragini."

Il Red Dragon ascolta in silenzio le parole di Gerhardus. Scuote la testa. Non sembra convinto.

LLY: "Come può guidarci un uomo che è stato già sconfitto dall'nTo?"

Silenzio. Poi, in maniera glaciale fissa il suo "leader".

LLY: "Sei mosso da vendetta, Gerhardus. Si sente dalla tua voce, dai tuoi occhi. Vuoi riprenderti pezzo per pezzo tutto quello che loro ti hanno tolto. E' la tua guerra, è una guerra che, nonostante sia ormai quasi giunta alla fine per te, non smetti di combattere. Questo fa capire molto. Avete scelto noi come alleati e dal momento in cui avete fatto questa scelta, non posso fare altro che mettermi al vostro servizio. La vostra guerra è diventata anche la mia guerra."

Oturk pare apprezzare. La parola la prende Leonid Volkov.

LV: "Niet... scelta pessima Oturk. Non andremo lontani così... ma tanto non sarà questa la vittoria definitiva. All'orizzonte si sta palesando una vittoria più grande... più grande di tutti noi. Stasera usciremo fuori sul ring e renderemo dolorosi i prossimi giorni in cui il new Turkish order passerà a leccarsi le ferite. La caduta dell'impero del nTo è solo questione di tempo. E noi, volenti o no, ne faremo parte. Saremo le colonne di qualcosa di grandioso."

DP: "Ma voi siete impazziti?? Io me ne vado!"

Petrovic fa per andare verso la porta, la apre ma...

BLAKE DAVIS E OZEKI LA CHIUDONO METTENDO LA MANO CONTRO LA PORTA!

Oturk si avvicina al volto del serbo.

AO: "Dove vorresti andare, Dejan?"

La voce di Alex si fa ancora più incattivita.

AO: "Vuoi forse dire addio ai tuoi soldi e... alla tua salute? Insomma, guarda chi hai intorno a te. Mi basta schioccare le dita e loro sono pronti a farti capire perché devi salire sul ring stasera. Quindi, vedi di girare le spalle e siediti su quella panca mentre ascolti quello che ti dirà Gerhardus. Okkei?"

Petrovic sta esplodendo dalla rabbia ma... si gira e si siede. Oturk sorride.

AO: "Bene, ragazzi. Parlate pure del match di stasera, credo che dobbiate lavorare ancora un po'. Stasera è il compleanno del new Turkish order e, per festeggiare, noi faremo... i fuochi d'artificio."

Camera Fades.

[align=center]Posted Image[/align]

Match di apertura dei questo “SYMPOSIUM '16”. Si tratta del primo incontro organizzato da Alexander Oturk per “festeggiare” i primi 7 anni di attività del new Turkish order. Non corre del buon sangue tra il proprietario della OBW e la stable turca, questo perché il rampollo di casa Oturk è una persona molta ambiziosa, e non ha paura di pestare i piedi a Kemal e soci per ottenere quello che vuole.
Ad affrontarsi saranno una rappresentativa nTo composta da Kemal, Mustafa, Ismail, "nTo Mega-Power" Hun Baldone, Ifrit the Giant & Yusuf Oturk (fratello minore di Alexander), ed una selezione internazionale di lottatori “XXL” scelta da Alexander in persona: Blake Davis, Dejan Petrovic, Gerhardus Oliver Du Toit, Leonid Volkov, Lin Li Yung & OZEKI. Tonnellate di gente sul ring... fa bene Sir Benson a preoccuparsi.
I due team fanno il loro ingresso sul ring, il pubblico di Roma in questo derby tra “cattivi” sembra preferire l'nTo, un po' per rispetto sportivo, un po' perché dall'altra parte c'è un'armata Brancaleone formata da uno stronzo come Oturk Jr.
I partecipanti sono sul ring, che sembra reggere, operazioni di rito, ad iniziare saranno Ifrit e Lin Li Yung... via!

DIN! DIN! DIN!

1st Match - nTo 7th Anniversary - Typhoon vs. Titans:
Kemal, Mustafa, Ismail, "nTo Mega-Power" Hun Baldone, Ifrit the Giant & Yusuf Oturk vs. Blake Davis, Dejan Petrovic, Gerhardus Oliver Du Toit, Leonid Volkov, Lin Li Yung & OZEKI


Clinch tra i due giganti, Ifrit fa sentire la sua forza portando l'avversario contro le corde. L'arbitro blocca l'azione e si ricomincia. Ancora un clinch, ma questa volta è il cinese a prendere il sopravvento chiudendo il turco in una Standing Kimura Lock. I due colossi finiscono nuovamente sulle corde, e quasi finiscono fuori! Boato di spavento del pubblico. L'arbitro interviene nuovamente a dividere i due, Ifrit ne approfitta per tirare una Chop al petto di Yung, il quale risponde con una gomitata. I due si “abbracciano” nuovamente, Yung ha la meglio e lancia Ifrit contro le corde... rimbalzo e scontro al centro del ring che non smuove di un centimetro nessuno dei due. Il gigante dell'nTo invita il Red Dragon a riprovarci ancora. Il cinese corre sulle corde nuovamente, nuovo rimbalzo e nuova spallata che da indietreggiare il Djinn. Yung corre ancora contro le corde... rimbalza ed affonda un BIG BOOT!!!
Ifrit si piega ma non cade, Yung può quindi attaccarlo, serie di colpi, tentativo di Body Slam... No! Ifrit si oppone con tutto il suo peso, il cinese insiste, solleva il gigante del deserto... no, Ifrit ritorna con i piedi per terra e si libera contrattaccando... BRAIN CHOP!!! Colpo di taglio sulla capoccia del Red Dragon, il quale adesso barcolla ed è subito vittima di una mossa di Ifrit che gli mette una mano alla gola... CHOKESLAM (bruttissima a vedersi)!!!
Ifrit si adagia sul Yung, pin...

1...
2... NO!

Il cinese si libera, ed i due giganti dopo essersi rialzati decidono entrambi di dare il cambio. Dentro Ismail e Blake Davis.
I due si vengono incontro, tentativo di affondo del turco, l'ex-WFS lo intercetta e lo chiude in una Side Headlock. Ismail arretra verso le corde per liberarsi con un'Irish Whip... Blake rimbalza e contrattacca con una rapida SPEAR!!! Ismail viene falciato dall'inglese che adesso lo prende per le gambe e chiude un BOSTON CRAB! Ismail soffre la mossa ma alla fine riesce a trovare le corde, rope break.
Si prende con Davis che molla un Toe Kick ed afferra nuovamente Ismail per un'Irish Whip... no! Ismail si oppone afferrando la prima corda. Blake insiste... Ismail lascia e scatta con uno SHORT-RANGE LARIAT!!! Davis viene abbattuto dal braccio teso del turco, il quale adesso lo rialza per portarlo al proprio angolo... dove Hun Baldone si prende il cambio. Il signor “nTo Mega Power” entra nel ring ed insieme ad Ismail lanciano Blake contro le corde... rimbalzo dell'inglese, Baldone lo attende al centro del ring con la gamba alzata... BUYUK BOOT!!! Big Boot a segno, il baffone si gasa trascinando il pubblico dello stadio romano. Hun rialza l'avversario e lo spinge verso il suo angolo, ordinandogli di dare il cambio a... il dito di Baldy viene puntato su... Leonid Volkov!!!
Baldone vuole il gigante russo, lo provoca con un “C'MON PUTIN GUY!”. Guerra Fredda Nostalgia oggi a Roma. Leonid si prende il cambio da Blake e raggiunge lentamente “The Pure Turkish Steel”. Stare Down al centro del ring... (ci manca solo il “Ti spiezzo in due”).
Il russo interrompe il faccia a faccia con un pugno sulla spalla destra di Baldone, seguito poi da una ginocchiata all'addome. Il baffone si piega in avanti, il Russian Bear può colpirlo con una DOUBLE AXE HANDLE CHOP tra le spalle. Volkov rialza Baldone e lo stringe nella SIBERIAN WINTER!!!
Una Bear Hug, perché non c'erano già abbastanza anni '80 in questo frangente di match. L'orso russo serra la sua presa, il Pure Turkish Steel resiste, preoccupazione all'angolo nTo, ma Da Big Daddy Baldy non si arrende... capocciata al petto di Leonid!!! Hun inizia a prendere a pugni la testa del russo fino a liberarsi e ad allontanarlo. Baldone corre verso le code, rimbalzo... ALAWITI BOM... NO!!! LEONID CONTRATTACCA CON UN RED OCTOBER!!!! Discus Lariat a segno, Baldone stesso e Volkov che va per il pin...

1...
2... NO!

Colpo di reni di Baldone. Leonid però continua a controllare afferrando l'avversario... ZARPLEX!!! Karelin Lift a segno ed ancora pin...

1...
2... NO!!!!

Nulla, Hun non si arrende di certo, anzi inizia a tremare... un malore? No, BALDY UP!!! Leonid colpisce il Pure Turkish Steel che sembra insensibile ai pugni... Baldone si alza... Volkov molla un DOUBLE AXE HANDLE CHOP!!! Ouch, in piena testa!!! Baldone viene messo in ginocchio! Baldy Up abortita!?!?! Volkov alza le braccia al cielo in segno di vittoria, e Baldone... MOLLA UN LOW BLOW!!! OUCH!!!! Al centro dell'orgoglio nazionale!!! Un bel pugno nei gingilli post-sovietici!!! L'arbitro avrebbe qualcosa da dire, ma Baldone è tornato su con tutta la sua forza. PUGNO! PUGNO! PUGNO... E BALDONE AFFERRA VOLKOV... LO VUOLE FARE... SI LO SOLLEVA... BEDEN SLAM!!!! BEDEN SLAM!!!! BALDYMANIA RUNNING WILD!!!! Bodyslam su quella montagna umana di Leonid!!! Boato di pubblico!!!
Baldone si tiene la schiena dolorante, ma ancora gasatissimo, raggiunge il suo angolo e da il cambio a Yusuf. Volkov rotolando fa lo stesso con Dejan Petrovic. Il serbo attacca il turco di Germania pressandolo contro l'angolo. Il giovane turco si difende come può spintonando la furia slava. L'arbitro interviene perché i due stanno battagliando a ridosso delle corde. Breve break, nuovo assalto di Petrovic che afferra Yusuf... e con forza... FROM SERBIA TO RUSSIA!!!! Belly to Belly Suplex di Dejan che proietta Oturk al tappeto.
Il serbo si scaglia sopra il giovane turco, rapidamente Petrovic chiude un ARMBAR!!!! Oturk resiste e poi tocca le corde con il piede.
Si riprende con i lottatori in piede, il serbo pressa ancora e il turco risponde con un KNEE STRIKE!!! 1... 2... 3 ginocchiate all'addome! Yusuf afferra Dejan, lo solleva... PUMPHANDLE SLAM!!! Rapido pin...

1...
2... No!

Petrovic riesce ad alzare le spalle, Oturk prova a controllare la situazione ma il serbo lo avviluppa in una lotta a terra.
Il giovane turco cade vittima della superiorità tecnica di Dejan, il quale gli arpiona una caviglia... ACHILLES TENDON HOLD!!!
Il “Serbian Fury” serra la morsa e con grande sforzo Yusuf tocca le corde, rope break. I due si rimettono su, ed ancora il serbo attacca ma il turco lo chiude in una Side Headlock. Dejan arretra per liberarsi con un'Irish Whip... Yusuf corre e rimbalza, va contro Petrovic... alza il piede... FROM BERLIN TO ISTANBUL!!! Running Big Boot a segno, Yusuf va per il pin...

1...
2... No!

Petrovic esce dal pin e rotola verso il suo angolo dove trova la mano di Gerhardus Oliver Du Toit.
Il sudafricano entra nel ring... e Kemal chiede il cambio ottenendolo immediatamente. Tra i due non corre buon sangue, Kemal ha un infortunio da vendicare, Du Toit una stable smantellata tra le pernacchie del pubblico OBW. Il turco parte subito con una bella CHOP in pieno petto, il sudafricano risponde con una gomitata e parte il botta e risposta: chop, gomitata, chop, gomitata, chop, gomitata. Kemal decide di cambiare strategia di attacco, prende lo slancio sulle corde... impatto... Gerhardus rimane su e dice al Dev Adam di riprovarci. Nuova corsa, nuovo rimbalzo... impatto e simile risultato. Provocatoriamente Oliver si “pulisce” i pettorali in segno di scherno. Kemal non si scompone e ci ritenta, stessa trafila... stesso risultato, Gerhardus rimane in piedi.
Il turco sbuffa, guarda l'avversario, si volta verso le corde... ci riprova... NO! È una finta! Kemal colpisce Du Toit con un colpo al viso! Serie di pugni dati con violenza per pressare il sudafricano contro il paletto più vicino. Altri pugni e reazione di Gerhardus, parata e contrattacco, serie di gomitate fino a portare Kemal contro l'angolo opposto. Toe Kick a spingere il Dev Adam, Du Toit si allontana e scatta... CORNER SPL... NO! Kemal si scansa all'ultimo istante e il sudafricano impatta sulle protezioni!!! Gerhardus barcolla indietro ed è vittima di Kemal che lo solleva per un OLYMPIC SLAM!!! Pin...

1...
2... NO!

Gerhardus si libera e Kemal per complimentarsi con lui lo tempesta di colpi alla testa. Il turco rialza l'avversario, ginocchiata, lo afferra e vince la resistenza per chiudere uno SPINNING FISHERMAN'S SUPLEX HOLD!!! (Una delle finisher di Catello! Unico idolo di tutti!)... Pin....

1...
2... NO!

Ancora no, niente da fare. Kemal rialza Du Toit e lo lancia contro le corde... rimbalzo... contrattacco del sudafricano!!! LARIAT!!! Il braccio teso stende il turco con violenza e permette a Gerhardus di correre al suo angolo e dare il cambio ad OZEKI. Kemal decide di fare lo stesso con Mustafa, che entra nel ring con una faccia che è tutto un programma... la stessa da 10 anni a questa parte.
Il pubblico di Roma è pronto a vedere il rematch dello scontro MMA visto il 31 dicembre a Tokyo. Il mastodontico raggiunge il centro del ring dove lo shooter lo attende in posizione di difesa. Clinch tra i due... OZEKI spinge con tutta la sua forza e rapidamente Mustafa si ritrova schiacciato all'angolo, l'arbitro interviene dividendo i due. Si riparte dal centro del ring, nuovo Clinch, nuova carica del rikishi... ma questa volta Mustafa riesce a dare una rotazione facendo finire il giapponese all'angolo. L'arbitro interviene nuovamente a dividere i contendenti... e Mustafa attacca a tradimento!!! Serie di pugni al volto, gomitate, lo shooter sale sulla seconda corda e poi salta giù per colpire con un gomitata sulla testa!!! OUCH!!!
Il turco si allontana dall'avversario per prendere la rincorsa... ma OZEKI reagisce con una sberla fotonica!!! Piroetta di Mustafa!!! Il nipponico attacca con una SUMO RUSH!!! Mustafa viene sbalzato all'angolo e il sumotori si scaglia contro... CORNER SPLASH!!!! Ouch!!! Mustafa viene travolto dal peso di OZEKI, che adesso lo afferra e lo lancia contro l'angolo opposto. Nuova corsa del sumotori a pressare... CORNER SP... NO! Mustafa si scansa e il giapponese si impatta violentemente sulle protezioni!!! OZEKI si volta barcollando e Mustafa lo fulmina con un LEFT HIGH KICK!!!! SCHIAKETE!!! Il rumore del calcio sulla testa del sumotori si sente forte e chiaro. L'ex-Trooper quasi si accascia sulle corde, fulminato dall'attacco del turco che adesso prova a portarlo verso il centro del ring con sforzo... reazione del rintronato OZEKI che dal nulla realizza una... BODYSLAM!!!
Il giapponese schiaccia Mustafa al centro del ring ed ancora barcollante sta per andare per il pin con una Body Press... sarebbe la fine forse... NO!!! YUSUF INTERVIENE DALL'ALTO!!! DIVING SHOULDER BLOCK A CENTRARE OZEKI!!!! Con un volo inaspettato il giovane Oturk salva Mustafa stendendo il giapponese. Il sumotori rotola all'angolo dove Blake lo tocca prendendosi il tag.
Davis entra nel ring e si fionda sul Mustafa, chop e spinta verso le corde... Irish Whip... lo shooter rimbalza... torna indietro e contrattacca soltando... RUNNING DROPKICK!!! Reazione istantanea di Mustafa che rotolando torna al proprio angolo dando il cambio ad Ismail.
I due lottatori si fronteggiano, clinch al centro del ring, il “Madman from Istanbul” pressa con forza l'ex-WFS, alla fine lo porta sulle corde. L'arbitro interviene... Ismail prima molla la presa e poi colpisce con una chop. L'azione riprende, Blake attacca ma il turco controbatte con una serie di MONGOLIAN CHOP!!! L'inglese finisce al tappeto, ed Ismail prende lo slancio contro le corde... Davis è seduto... SLIDING ELBOW... a vuoto! Blake si stende di lato evitando il colpo e sgattaiola verso il suo proprio angolo per dare il cambio a Petrovic. Ismail attacca Dejan che però lo sorprende chiudendolo in un Armlock, che il turco prova a ribaltare ma il serbo si libera. Clinch tra i due, i due si equivalgono, immediatamente il serbo cambia registro, lascia l'avversario e lo abbraccia.... FROM SERBIA TO RUSSIA!!!! Nuvo Belly to Belly Suplex, pin...

1...
2... No!

Ismail si libera, Dejan continua a controllare rialzandolo.. FRONT HEADLOCK! Ismail viene portato a terra chiuso nella morsa, ma allungano il piede tocca una corda, ropebreak, intervento dell'arbitro. Si riprende con i wrestler in piedi, il serbo pressa il turco con i suoi colpi, lo afferra... Irish Whip... no, Ismail ribalta in suo favore e manda Petrovic contro il paletto presieduto dal new Turkish order... corsa di Ismail a pressare, con i suoi compari che tengono fermo l'avversario... SPEAR!!! Ouch!!! Placcaggio in pieno addome!!! Ismail da il cambio ad Ifrit che colpisce subito Dejan con una tremenda CHOP al centro del petto... ma il serbo è lesto ad uscire dall'angolo liberandosi dalla morsa del turchi. Petrovic corre verso il suo angolo e riesce a trovare la mano di Leonid.
I due colossi si incontrano al centro del ring con Ifrit che attacca per primo con una Chop dall'alto verso il basso, il russo risponde con un Low Kick, la contro-risposta è una carica che porta il “Russian Bear” contro il paletto.
Ifrit tiene fermo Leonid con una mano e con l'altra lo colpisce ora alla testa ora al petto. Reazione del russo, il quale spintona il turco con forza e poi lo colpisce con una chop. Il “djinn” reagisce attaccando con violenza, spinta e poi mano sulle corde e piede sulla gola di Volkov!!!
Ifrit soffoca il russo, l'arbitro interviene bloccando l'azione, il “jinn” se la prende un po' con il direttore di gara. Il russo attacca con due potenti capocciate, il “colosso del deserto” reagisce afferrandolo e provando una BEAR HUG! La morsa del turco è forte, Leonid prova a liberarsi o almeno tira verso le corde per provare a toccarle. Alla fine Volkov riesce a far mollare la presa quanto basta per tirare un pugno in faccia ad Ifrit e liberarsi.
Una volta libero gli molla una KNEELIFT, Leonid afferra il turco e prova a sollevarlo!!!! Bodyslam in arrivo... NO! IFRIT FA PERDERE L'EQUILIBRIO ALL'AVVERSARIO CHE COLLASSA SOTTO IL SUO PESO!!!! Pin...

1...
2...
2,9...NO!!!

Leonid sfugge dal più beffardo dei pin. Entrambi i lottatori rotolano ai rispettivi angolo per dare il cambio... entrano Mustafa e Lin Li Yung.
I due girano un po' per il ring, affondo centrare di Mustafa che a testa bassa riesce a spingere il cinese contro l'angolo. Yung si difende con un colpo tra le spalle del turco e poi esce fuori dall'angolo prendendolo a ginocchiate fino al centro del ring. Mustafa reagisce con una serie di pugni ai fianchi che allontanano il cinese e gli permettono di mettere a segno un gancio al volto. Il “Red Dragon” accusa il colpo, Mustafa parte con i Low Kick e subito dopo un MMA Takedown. Tentativo di Anaconda Vice, Yung si difende colpendo il turco con un pugno dietro la nuca. Mustafa non demorde, chiude un Armlock, il cinese con il braccio libero affonda altri due pugni... e il Dev Adam risponde con due gomitate al volto e poi prova a chiudere un ARMBAR... No! Il “Red Dragon” si oppone stringendo le mani e poi riesce a trovare la forza si alzarsi ribaltando di fatto la situazione in una sorta di monta in stile MMA. Serie di pugni del gigante cinese contro Mustafa che molla così la presa al braccio. Yung si alza, Mustafa ci prova ma viene falciato da un BIG BOOT!!!
Il cinese rialza il turco... POWERSLAM!!! Schiacciata sul ring, ma niente pin, rapido Mustafa rotola vicino le corde e poi alzandosi da il cambio a Baldone.
Il “Pure Turkish Steel” attacca, clinch, Yung riesce a portarlo al proprio angolo dove OZEKI si prende il cambio. Il giapponese entra nel ring, i due asiatici colpiscono all'unisono il baffone. Il sumotori allontana Baldy dall'angolo, pugno, pugno, lo posizione sulle corde... Irish Whip... Baldone rimbalza e torna indietro, OZEKI lo intercetta... SPINNING SIDE SLAM!!! Ouch! Il nipponico va per il pin...

1...
2... NO!!!

Colpo si reni di Hun, che subito si mette in ginocchio dandosi la carica. OZEKI si rialza e lo colpisce, Baldy fa di no con la testa. Altro colpo del giapponese, Hun incassa e si alza di scatto... BALDY UP!!! Il baffone si gasa come suo solito, blocca un colpo di OZEKI e controbatte... pugno, pugno, pugno... Irish Whip... il sumotori rimbalza e Baldone lo accoglie con un... BUYUK BOOT... ma OZEKI resta su!!!
L'ex-Trooper barcolla ma non cade, Baldone rimane sorpreso per qualche istante ma attacca nuovamente. Pugno, pugno, pugno a portare OZEKI sulle corde e poi Irish Whip ed ancora BUYUK BOOT.... ed OZEKI non cade ancora!!! Baldone guarda i suoi compagni stupefatto, come per dire “Ma a casa funzionava!”. Il signor “nTo Mega-Power” attacca ancora... pugno, pugno, pugno, a portare sulle corde, Irish Whip... il giapponese rimbalza, Hun gli corre incontro... ALAWITI BOMBER!!!! Il Crooked Arm Lariat di Baldone stende finalmente OZEKI!!! Hun non ha tempo da perdere ed immediatamente si scaglia nuovamente in corsa su il giapponese steso a terra... ANATOLIC LEGDROP!!! Pin...

1...
2... INTERVENTO DI BLAKE!!!!

L'inglese interviene a bloccare lo schienamento, si rischiano altre invasioni di campo, ma l'arbitro riesce a tenere al loro posto gli schieramenti.
I due lottatori lentamente arrivano ai propri angoli per dare il cambio... nuovamente sul ring Kemal e Gerhardus.
Il sudafricano tenta un clinch, il turco risponde con un colpo al volto. Serie di colpi a pressare contro le corde, Irish Whip... Du Toit rimbalza e trova un LARIAT di Kemal ad accoglierlo. Il Dev Adam rialza l'ex-assistito di Emily Lazer, lo appoggia sulle corde... EUROPEAN UPPERCUT!!! Kemal assesta il colpo e lancia nuovamente l'avversario contro le corde... rimbalzo di Gerhardus... che evita il nuovo Lariat di Kemal e prende un secondo rimbalzo... il sudafricano attacca in corsa... SPEAR!!!! Du Toit travolege il leader dell'nTo con violenza, per poi rialzarlo e sollevarlo... BRAINBUSTER!!!
Kemal impatta al tappeto e rotola via allontanandosi per poi rialzarsi. Il sudafricano lo attacca nuovamente, il turco lo chiude in una Side Headlock, il sudafricano si libera con un'Irish Whip... rimbalzo e i due lottatori si scontrano al centro del ring senza che nessuno cada a terra. Gerhardus invita il turco a riprovarci, Kemal prende lo slancio sulle corde... il sudafricano intercetta sollevando... BODYSLAM!!! Du Toit prova immediatamente ad attaccare di nuovo con un ELBOW DROP... a vuoto! Kemal si scansa e fa andare a vuoto l'avversario. Il Dev Adam rialza il nemico... EUROPEAN UPPERCUT a spedire contro l'angolo. Irish Whip contro il paletto opposto... corsa a pressare... LARIAT... NO! Gerhardus si scansa mandando Kemal contro le protezioni!
Il turco si volta immediatamente ed attacca in corsa, il sudafricano lo intercetta immediatamente... ARMDRAG TAKEDOWN!!! Kemal si rialza subito ed attacca ma Gerhardus ancora lo sorprende... ARMDRAG TAKEDOWN!!!! Il Dev Adam ancora torna su per attaccare e per la terza volta trova un ARMDRAG TAKEDOWN!!! Kemal non demorde si rialza ma sta volta tira un Toe Kick seguito da una combinazione di EUROPEAN UPPERCUT a pressare Gerhardus contro le corde. I colpi continuano anche qui, fin quando il sudafricano non risponde con due colpi ai fianchi di Kemal. Du Toit allontana il nemico e poi prende una brevissima rincorsa contro Kemal che però lo sorprende con un calcio all'addome prima di caricarselo su una spalla... WATER WHEEL DROP!!! Tutta la rabbia di Kemal si materializza con questa mossa. Calcio all'addome, Kemal rialza Gerhardus, capocciata per vincere la resistenza, il turco solleva il sudafricano... MILITURK!!!! Jumping Tombstone Piledriver a segno, buona notte Mr. Du Toit... ma il turco non va per il pin! Kemal alza le braccia al cielo, e si volta verso il suo angolo... lo raggiunge... porge la mano a Yusuf Oturk... tag!
Il più giovane degli Oturk entra nel ring... ed anche i suoi compagni schizzano (non in quel senso maiali) nel quadrato per spingere giù dall'apron gli altri gigantoni. Attacco concluso con successo, Yusuf non può fare altro che rialzare un Gerhardus già abbastanza frollato da Kemal e sollevarlo per una SITOUT POWERBOMB!! Mossa a segno e pin...

1...
2... l'nTo blocca gli avversari a bordo ring
3!!!!

Il match è finito!!!! Buon compleanno new Turkish order.

nTo b. Titans (24:58) con una Sitout Powerbomb.

I turchi hanno sconfitto i giganti selezionati dall'owner, vincendo così il primo match di “festeggiamento” in programma questa sera. Kemal ha deciso di fatto di far chiudere il match ad Yusuf, un chiaro messaggio al fratello maggiore Alexander. La stable festeggia la vittoria al centro del ring, con l'autore del pin, portato in trionfo da Baldone ed Ifrit.

[align=center]Posted Image[/align]

"WBFF Undisputed Heavyweight Championhip...vinto.
WBFF Desperation Iron Man Championship...vinto.
WBFF World Tag Team Championships...mancano.
WBFF King Of Fight Championship...manca.
Obiettivo di quest'anno, colmare le lacune. Angel, conto su di te stasera per depennare una delle due cose che ancora mancano al mio curriculum all'interno di questa federazione."

A parlare, ovviamente, è Petr Vesely, in arte Drago.

"Anche se parlare di 'questa' federazione stasera, in R-Pro, è alquanto bizzarro. Conquistare i titoli in territorio straniero è stimolante, non trovi? Fornisce ulteriore propellente alla nostra voglia di dimostrare a tutti quanto sia forte il potere della nostra amicizia."

Angel Obike Lowe sorride con movimento deciso del capo, e Drago gli stringe la mano in maniera energica prima di cominciare a parlare.

"Sei un carissimo amico, per me. Mi hai aiutato nei momenti più bui, non solo a livello di WBFF. A livello umano ho conosciuto raramente persone con uno spessore morale paragonabile al tuo. Sono felice ed orgoglioso di esserti amico, Angel. Felice ed orgoglioso."

Lo sguardo di Drago brilla.

"Joseph Roux e Paul DeSade sono il Tag Team Of The Year, campioni di coppia da diversi mesi, una squadra perfetta che non conosce ostacoli, che supera ogni difficoltà con coesione e compattezza. Il ladder match è un incontro particolare che, se la memoria non mi inganna, non ho ancora avuto il piacere di provare nel corso della mia breve carriera."

Drago ora volge lo sguardo alla telecamera.

"Joseph...Paul...questo è un messaggio per voi. Sapete chi avete di fronte, conoscete il valore di questi due wrestlers, sapete che vanno d'accordo almeno quanto andate d'accordo voi, e comprendete appieno che questo è l'ostacolo più difficile da superare da quando siete campioni. Siete un bluff, o siete leggenda? In questa serata speciale, avete la possibilità di dimostrare qualcosa che in WBFF non avreste mai potuto dimostrare, il vostro nome non rimarrà rintanato nei nostri confini in caso di una vostra affermazione. Noi faremo di tutto per far sì che la leggenda di Roux-DeSade sia una leggenda che resti in seno alla WBFF, ma è maggiore la curiosità di apprendere quale sia lo spirito con il quale affronterete questo incontro piuttosto che l'attesa spasmodica per un'eventuale nostra affermazione. E' un controsenso, lo comprendo, eppure è così...che ne dici, Angel?"

Il former “Time” Angel Obike Lowe, reduce dal recente Me & Myself Tournament, si rivolge al tag team partner.

Angel: “Quello che penso è semplice, Petr. Con te posso realizzare qualcosa che mi è sfuggito al mio tentativo con il mio compagno mascherato, “Time” Jack Leone. Voglio vincere le cinture di coppia, voglio farle parte della mia vita. Non per ambizione, ma per il piacere di poter credere in qualcuno, di sapere che c’è un’altra persona che crede in me. E quello che più mi preme è di dimostrarti quanto ci tengo. Sei un lottatore eccezionale, Petr, non ti sei mai sottratto da una sfida, le hai affrontate tutte a viso aperto. Non hai bisogno di segnare una lista delle cinture mancanti, non pensare a quello. Pensa che sei l’European Drago, colpisci i nostri avversari e divertiti, così come cercherò di fare anch’io.”

Parole di soddisfazione da parte del partner di Drago.

“Sai, il Ladder match è una bella stipulazione. Stavolta la metafora del salire la scala gradino per gradino con noi non ha senso, lo facciamo perché là sopra ci sono le due cinture di coppia, i nostri obiettivi. E li faremo nostri perché sappiamo collaborare. Un ceco e un sudafricano alla caccia dell’oro, la trovo una rincorsa piacevole. Dai che ce la possiamo fare, qui davanti al pubblico di Symposium che desidera assistere a una sfida indimenticabile!”

Angel appare carico, raramente lo si è visto così motivato in vista di una sfida.

“Dici bene, Petr, siamo contro il tag team dell’anno, meglio dei Cazadores, meglio di Robert Dumas e Felix Owens, i due lottatori che più di tutti hanno saputo unire le forze e realizzare risultati positivi uno dopo l’altro, spesso superando le avversità. In che modo possiamo batterli? Il nostro legame è forte, Petr, combattiamo per divertirci e senza troppi pensieri. Io e te abbiamo sperimentato un’affinità dove nemmeno Paul e Joseph sono arrivati, penso che siamo perfettamente compatibili fra noi. Penso che loro ci considerino una coppia immatura, che arriva a lottare per le cinture di coppia senza precedenti, senza meriti. Ma io sono certo che li affronteremo a testa alta, passo dopo passo su quel ring, separati da una scala che urterà tutti e quattro. Il sogno delle cinture però appartiene a noi.”

Drago sembra intendere le parole del compagno, decisamente energico quando fa riferimento alla squadra come un’amicizia e non un’alleanza.

“Anch’io ho qualcosa da dire ai nostri avversari. Quando si fa piazza pulita dell’intera categoria tag team è facile pensare di aver finito la propria opera, di aver concluso la costruzione ed aver attuato la distruzione di ogni possibile avversario. Eppure, stanotte vi mostreremo che non servono mesi di allenamento in palestra per forgiare un legame, bisogna intendersi e conoscersi. E noi lo abbiamo fatto da avversari, il modo migliore per imparare a giudicare un’altra persona. Se pensate di conoscervi così bene, riflettete su di questo. Voi siete compagni di successo, noi siamo amici. E io non sacrificherei mai la mia salute per un compagno di squadra, ma per un amico darei la vita se fosse necessario.”

L’ultimo sguardo del lottatore è rivolto al compagno.

“Petr, andiamo a prenderci quelle cinture, sono là appese ad attenderci. Magari ci spaccheremo la schiena, ma credo che ne varrà la pena.”

Drago esclama ‘ci puoi scommettere’ a voce bassa, il nuovo tag team della WBFF Wrestling è pronto alla sfida titolata.

[align=center]Posted Image[/align]

Backstage dello Stadio Flaminio Special Ring. La telecamera inquadra Paul DeSade seduto su una panca con la testa tra le mani.

PDS: "Ecco il triste declino di colui che ha creduto di essere invincibile. Seduto su una panchina di una nuova arena, conscio di aver appena fallito un appuntamento importante che ha avuto il solo effetto di dare maggiore sicurezza ai nostri avversari di stasera. Ho perso contro Angel Obike Lowe, sono stato sconfitto e ora per colpa mia lui e Drago saliranno sul ring con la convinzione di avere maggiori chances di vittoria..."

PDS: "Non doveva andare così, avrei dovuto annichilire il Cavaliere del Tempo, avrei dovuto distruggere le sue certezze in modo da far sì che lui e il suo compagno si presentassero a Roma come due condannati a morte che si dirigono verso il patibolo. Pensavo di non aver bisogno dei consigli di Joseph, pensavo che fosse la sua la debolezza che rischiava di mettere a rischio il nostro regno. Mi sbagliavo."

???: "No, no, no .. non ci siamo Paul, non mi puoi reagire così a pochi minuti prima del nostro incontro, assolutamente no."

Nella stanza irrompe il Tag Team Partner di Paul DeSade, l'altra metà dei Campioni di Coppia, Joseph Roux!
La Rockstar Francese vede come il figlio di Morgan DeSade sia affranto e perciò interviene subito.

Roux: "Non è da te avere una reazione di questo tipo Paul, non è proprio da te. Dove sta questo spirito da guerriero, quello spirito combattivo che tu stesso hai inserito in me? Dove lo hai lasciato? Sbagli a reagire in questo modo, l'aver perso contro Obike non comporta nulla, siamo noi gli attuali WBFF World Tag Team Champion e questa sera abbiamo l'opportunità di mantenerci tali e tu hai la grande opportunità di rifarti. Dimostrerai a tutti, sia al pubblico della R-Pro che al pubblico della WBFF che ci segue anche qui che quello che è successo nell'ultimo Bloody Desperation è stato solo un errore di valutazione del tuo avversario."

DeSade Jr. alza la testa verso Lyon d'Or che accenna un sorriso e poi riprende a parlare.

Roux: " .. - L'inferiorità di Angel Obike Lowe nei miei confronti è ormai ben nota... - ricordi chi ha detto questa frase? No? Beh, te lo ricordo io, sei stato tu prima dell'incontro. So di essere un po' troppo insistente su queste cose ma mi vedo costretto a ripeterlo, soprattutto questa sera visto che ne vale il nostro regno da Campioni. Mai sottovalutare il proprio avversario Paul, mai farlo. Non ho voluto farlo in quell'occasione per vedere se durante l'incontro avresti fatto qualche cavolata, non sono voluto intervenire più di tanto per poter impedire la sconfitta o rimediare ai tuoi errori, mi hai detto tu stesso di voler fare tutto da solo, e il risultato è stato quello che è stato. Ma ripeto, non c'è alcun motivo di abbattersi, questa sera ci sono io al tuo fianco, questa sera io e te combatteremo in un Match dove nessuno mai ci ha battuto finora, siamo Paul DeSade e Joseph Roux il Best Tag Team of the Year e cercheremo di essere tali per molto altro tempo ancora! Perciò questa sera non possiamo permetterci di fare passi falsi. Ok Paul? Hai capito cosa voglio da te questa sera?"

Paul si alza in piedi.

PDS: "Devo porgerti le mie più profonde e umili scuse, Joseph. Sono stato avventato, ho creduto di essere sul tetto del mondo... E in fondo lo ero. Ma non avevo compreso che la vetta è un posto così piccolo e incerto da cui è estremamente facile cadere. Ora sono appigliato ad essa con una sola mano... E grazie a te riuscirò a recuperare il mio posto."

Attimo di pausa, Paul scruta negli occhi di Roux.

PDS: "Il nostro posto."

PDS: "Mostreremo ad Angel Obike Lowe il valore effimero della sua sciocca vittoria. Stimoleremo Drago a cercare maggiori e più felici successi in altri campi che non siano quelli della competizione di coppia. Siamo il miglior tag team del 2015... E oggi inizieremo a porre le basi per essere il miglior tag team del 2016."

Roux: "Esatto Paul! Andiamo a dimostrarglielo su quel fottuto Ring che con noi non si scherza affatto! Let's Rock!"

Stretta di mano tra i due Campioni di coppia, Paul accenna finalmente un sorriso, Roux lo faceva già da diverso tempo.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Red Revolution Raven
Member Avatar
The Ugly
Taggart: Buonasera a tutti dal vostro John Taggart
Kokone: E dal vostro El Kokone. Che poi, perchè stiamo dicendo vostro? Noi siamo solo e soltanto della WBFF!
Taggart: Cosa è questa sviolinata nei confronti della WBFF, El?
Kokone: Loro ci pagano, magari questa pubblicità porta un'extra nelle nostre tasche! Chissà!
Taggart: Messa così, ha un senso! Noi siamo solo e soltanto della WBFF, così come sono solo e soltanto della WBFF i due sfidanti per i WBFF WORLD TAG TEAM CHAMPIONSHIP, Drago e Angel Obike Lowe!
Kokone: Accolti con calore, i due si sono fatti conoscere conquistando diverse cinture importanti. Angel è un former Desperation Iron Man Champion, Drago oltre al suddetto titolo è stato per tre mesi campione Undisputed, parliamo quindi della crema della federazione.
Taggart: Contro di loro, una coppia che non ha bisogno di presentazioni, che sta riscrivendo la storia della categoria in WBFF...Paul DeSade e Joseph Roux!
Kokone: Votati con un plebiscito quale WBFF TAG TEAM OF THE YEAR nei recenti Awards, hanno sconfitto diversi rivali e giungono oggi a quella che, probabilmente, è la sfida più complessa alla quale dovranno far fronte.
Taggart: I quattro sono sul ring, il match è pronto per cominciare.

2nd Match - WBFF World Tag Team Titles - Ladder Match:
Paul DeSade & Joseph Roux © vs Drago & "Time" Angel Obike Lowe


DING DING

I quattro atleti si studiano a centro ring, ma ecco che...Drago allunga la mano in direzione di Roux, il quale batte il cinque al fighter di Liberec! Drago fa lo stesso con DeSade, il quale, seppur riluttante, ricambia il saluto. Lo stesso accade in breve tra Angel e Roux ed Angel e DeSade, grande dimostrazione di rispetto apprezzatissimo dal pubblico R-Pro che tributa un lungo applauso ai quattro.

E SI COMINCIA A FARE SUL SERIO! Drago prende in consegna Roux e lo lancia all'angolo mentre Angel viene colpito da una CLOTHESLINE immediata da Paul DeSade il quale si reca immediatamente fuori dal ring per portare sul quadrato una scala discretamente alta.
Roux rimbalza contro l'angolo e Drago va a segno sulla rockstar Francese con una SVLECI (pugno in corsa in pieno volto) perfetta, che manda un rotolante Joseph Roux fuori dal ring! DeSade intanto sale sul ring con la scala, ma Angel Obike Lowe lo stava attendendo e con una SPEAR OF THE FEAR colpisce immediatamente Paul, il quale a sua volta rotola fuori dal ring!

PAZZESCO! La scala è già sul quadrato e Angel e Drago sono soli sul ring, Angel piazza la scala a centro ring e inizia la sua scalata verso la gloria...anzi, verso i WBFF WORLD TAG TEAM TITLES, i quali sono appesi sopra il ring, su un gancio metallico. Drago osserva la situazione, ed ecco che DeSade risale sul quadrato e si scaglia contro Drago, e tra i due comincia una colluttazione mentre Angel continua la sua scalata...MA JOSEPH ROUX SALE SUL RING DALL'ALTRO LATO E ANGEL SE NE AVVEDE E PROVA A COMPLETARE LA SUA SCALATA, SFIORA LE CINTURE MA NON RIESCE A STACCARLE DAL GANCIO...

ROUX FA OSCILLARE LA SCALA, E ANGEL DECIDE DI NON INSISTERE E SI LASCIA CADERE DALLA CIMA DELLA SCALA...Roux lo abbranca al volo, FRENCHBUSTER A SEGNO!!!!! La scala, con l'impatto di Angel sul Mat, si inclina e finisce con l'adagiarsi sulle corde! Drago viene colpito da DeSade con una PAIN SACRIFICE (Rydeen Bomb)!!!!! Drago rotola fuori dal ring mentre Roux comincia a colpire con una serie di pugni a terra Angel, il quale subisce una raffica di colpi al volto e fatica a liberarsi, mentre Paul DeSade piazza la scala a centro ring e stavolta è lui a provare la scalata.

DeSade inizia a salire, mentre Drago si rimette in piedi e, con un Joseph Roux impegnato a tenere a bada Angel, sale sulla scala dal lato opposto rispetto a quello di DeSade. I due sono sulla cima della scala, e cominciano a colpirsi a vicenda!

PUGNO DI DRAGO!
PUGNO DI DESADE!
PUGNO DI DRAGO!
PUGNO DI DESADE!

Drago riesce a spingere DeSade dalla cima della scala, e Paul DeSade cade from inside to Outside the ring!!!!! L'impatto è clamoroso, DeSade non cade benissimo!!!!! Drago rimane in bilico sulla scala, ma Roux questa volta se ne avvede e fa cadere la scala...CON DRAGO CHE SI LASCIA ANDARE E FINISCE FUORI DAL RING ESATTAMENTE ADDOSSO AD UN PAUL DESADE ANCORA A TERRA FUORI DAL QUADRATO!!!!!!!!

CROWD: Woooooooooooooo

Il pubblico va letteralmente in visibilio!!!! Roux si volta verso Angel, il quale però si è rimesso nuovamente in piedi e comincia a sua volta a colpire Roux con una serie di scambi che mandano ancora una volta il pubblico in delirio!

PUGNO DI ANGEL!
PUGNO DI ROUX!
PUGNO DI ANGEL!
PUGNO DI ROUX!
CALCIO ALL'ADDOME DI ANGEL, il quale fa indietreggiare vistosamente Roux prima di...connettere con una FULL NELSON SLAM!!!!! Drago, fuori dal ring, intanto si è ripreso e prende un'altra scala piazzandola sopra il ring!!!!!! Sul quadrato ora ci sono due scale, e Angel rialza una delle due pronto a scalare nuovamente l'Everest che conduce ai titoli di coppia WBFF!

Angel comincia a salire la scala e Drago sembra voler tornare sul quadrato, ma Paul DeSade abbranca la gamba del fighter di Liberec, il quale tenta di liberarsi con dei FOOT STOMP ai danni del rivale, che non molla la presa. DeSade ora è in piedi...FIGHT OFF YOUR DEMONS DI PAUL DE SADE SU DRAGO FUORI DAL RING!!!! PDS sale sul quadrato e Angel è ad un passo dallo staccare i titoli...li sfiora...

MA DESADE FA OSCILLARE LA SCALA...Angel molla nuovamente la presa, finisce sul mat!!!! PDS rialza Angel...AFTER LIFE RESTRAINT!!!!! Roux intanto si rimette in piedi...ma anche Drago si riprende e sale sul quadrato!!!!! Roux si dà slancio alle corde e prova una CLOTHESLINE su Drago, il quale si abbassa ed evita la manovra, dandosi a sua volta slancio alle corde e colpendo con una KOLENO SKOK la Rockstar Francese! PDS intanto sale sulla scala ed arriva ad un passo dalle cinture, seppur provato dai colpi subiti!!!! Drago raccoglie la seconda scala presente sul ring, e COLPISCE CON LA SCALA LA SCHIENA DI PAUL DE SADE DAL BASSO VERSO L'ALTO!!!!! PDS non vuole mollare e continua a salire la scala...seppur lentamente...MA I COLPI DEL FIGHTER DI LIBEREC SONO FORTI, E DESADE E' COSTRETTO A MOLLARE IL COLPO CADENDO DALLA SCALA!!!!! Drago si fionda su DeSade e lo imprigiona nella sua LAMANI RAMENO!!!!!! DeSade grida di dolore, mentre Angel e Roux, lentamente, si rimettono in piedi! Angel prende una breve rincorsa...SPEAR OF THE FEAR DI ANGEL OBIKE LOWE SU JOSEPH ROUX, CHE STAVOLTA EVITA LA MANOVRA...ABBRANCA ANGEL...FRENCHBUSTER (spinebuster) DI ROUX SU ANGEL, IL QUALE VIENE MANDATO CONTRO DRAGO CHE MOLLA LA PRESA SU PAUL DE SADE!!!!!!! Drago si rimette in piedi, comincia nuovamente una colluttazione tra Drago e Roux!

PUGNO DI DRAGO!
PUGNO DI ROUX!
PUGNO DI DRAGO!
PUGNO DI ROUX!

Drago indietreggia...SVLECI CHE VA A SEGNO!!!!!! SVLECI CHE VA A SEGNO!!!!! Roux rotola fuori dal ring, Drago è l'unico in piedi...anche Angel si rimette in piedi e osserva Drago che piazza la scala a centro ring...

DRAGO COMINCIA A SCALARE I GRADINI E VOLA VERSO LA VITTORIA! Drago sale la scala, Angel fa da guardaspalle...e Paul DeSade si rimette in piedi, ma Angel lo colpisce con dei pugni per evitare che questi possa riprendersi del tutto! DeSade è in difficoltà, Drago è ormai ad un passo dalla vittoria...

JOSEPH ROUX RITORNA SUL QUADRATO DI GRAN CARRIERA E FA CADERE DRAGO DALLA CIMA DELLA SCALA!!!!!! Drago finisce fuori dal ring, cadendo però in maniera abbastanza naturale evitando un impatto tremendamente doloroso!!!!!! Joseph Roux prende slancio...

E CON UN DIVING CROSSBODY FROM INSIDE TO OUTSIDE THE RING FINISCE ADDOSSO A DRAGO, EVITANDO CHE QUESTI POSSA REAGIRE ED INTROMETTERSI...VISTO CHE SUL QUADRATO DESADE CON UNA GOMITATA COLPISCE IN PIENO VOLTO ANGEL...

AFTER
LIFE
RESTRAINT!!!!!!!!
SNAP BRAINBUSTAAAA RISOLUTIVO DI PAUL DE SADE!!!!

E non è la prima della serata!!!!!! Joseph Roux intanto rialza Drago fuori dal ring...BONNE NUIT [Fireman's Carry Dropped into a Knee Lift]!!!!!!! Connessa!!!!!!! Drago finisce a terra ma rimane cosciente, osserva dal basso verso l'alto la scena...e anche Angel rimane a terra mentre Paul DeSade sale lentamente la scala...Roux risale sul quadrato e si avvede che Angel non si rimetta in piedi, ma questi sembra visibilmente provato e applaude da terra molto lentamente. Anche Drago, seppur si stia rialzando da fuori ring, non sembra fisicamente in grado di raggiungere un Paul DeSade che ormai ha raggiunto le cinture...le sfiora...e LE STACCA DAL SUPPORTO METALLICO!!!!!

Paul DeSade lancia una delle due cinture a Joseph Roux sul quadrato e ne alza una a beneficio del pubblico che tributa un lunghissimo applauso ai WBFF WORLD TAG TEAM CHAMPIONS, rimasti tali dopo questo bellissimo match!

Paul DeSade & Joseph Roux b. Drago & Angelo Obike Lowe (12:59) recuperando la cintura.

Drago sale nuovamente sul quadrato, dolorante, e allunga la mano in direzione di Paul, il quale stringe la mano al rivale in maniera energica. Roux aiuta Angel a rimettersi in piedi, ed i due si abbracciano con Angel che alza il braccio di Roux in segno di vittoria! Drago rifila una pacca sulle spalla di Roux, il quale si volta verso di lui sorridendo, e consolando un Angel tutto sommato sereno si congedano dal quadrato lasciando le luci della ribalta ai campioni rimasti tali che esultano con il pubblico mostrando con orgoglio i titoli mantenuti ancora una volta.

Kokone: E' stato un match molto solido dove Joseph Roux e Paul DeSade hanno saputo superare anche questo ostacolo!
Taggart: Chi riuscirà a scalfire il loro dominio?

[align=center]Posted Image[/align]

***Earlier Today***

Siamo nel parcheggio dello Stadio Flaminio, manca ancora qualche ora all'inizio del Symposium e vediamo un'auto arrivare.
Il veicolo si ferma vicino all'ingresso per far scendere David Barriage e Slythered!

I due lottatori che, da avversari, apriranno il Symposium quest'anno arrivano assieme allo stadio e sembrano parlottare vivacemente con la telecamera che riesci a 'rubare' qualche parola dai due.

DB: "Sei pronto per stasera? Combatteremo in uno degli show più importanti della R-Pro e, alla fine dell'incontro, potrai dirti soddisfatto di aver perso contro il futuro FWF World Heavyweight Champion. Eh... eh... eh... potrai raccontarlo ai tuoi figli ragazzo!"

Barriage sorride verso l'allievo che lo squadra attraverso la maschera prima di rispondergli.

SLY: "Davvero pensi che non possa batterti uh? In passato, e non così tanto tempo fa, gente con metà del mio talento ti ha sconfitto. Io sono il tuo più grande allievo e ho imparato ogni tuo trucco e segreto e stasera metteremo in scena la storia del wrestling in questo stadio...
Ma stasera sarà anche la notte in cui l'allievo supererà il Maestro. Si David, stasera il sangue ed il sudore che per anni ho versato verranno finalmente ripagati. So quanto tu voglia essere il più grande wrestler di tutti i tempi e come la tua ascesa debba passare dal titolo FWF, ma stasera davanti a te avrai non solo il tuo allievo, non solo Slythered, ma una macchina da guerra che ti infliggerà una sonora sconfitta!"

Sly risponde a tono a Barriage che, per tutta risposta, si ferma all'improvviso andando poi faccia a faccia con Sly.

DB: Sai, in te posso rivedermi quasi completamente. Sei spavaldo come me, hai la 'fame' del successo come ce l'ho io. L'unica cosa, probabilmente, che ti differenzia da me è che io sono il più grande pro wrestler vivente mentre tu, per ora, sei solamente uno dei tanti che ha avuto la fortuna, ed il merito non lo nego, di essere al mio fianco.
Vincendo il Me, Myself & World Tag League sei entrato nella storia ma, come successo in passato come MacBride e gli Empire, la storia non ti ricorderà come il protagonista, ma come la spalla di David Barriage.
Puoi continuare a raccontarti la favoletta dell'allievo che supera il maestro, ma la realtà è che nessuno puó fermarmi verso la conquista del FWF World Heavyweight Championship. Quello è il mio obbiettivo e, se per raggiungerlo, sarò costretto ad abbattere anche gli amici oltre che i nemici, non credere che non sarò disposto a farlo..."

SLY: "Non credere di sorprendermi con queste parole, Maestro. So bene che stasera farai ricorso ad ogni tua risorsa, lecita od illecita che sia, per vincere ma sappi che quello che hai davanti, e che affronterai stasera, non è più il tuo allievo con la tua maschera di Slythered....
Io sono Slythered, questa è la MIA maschera e stasera sarà la MIA notte non la tua!"

Le ultime parole non sembrano essere state apprezzate da Barriage che spinge contro il muro l'allievo con fare minaccioso.

DB: "Se pensi che la stima che ho per te mi impedisca di metterti le mani addosso per quello che hai detto ti sbagli di grosso!"

Barriage lascia la presa senza, però, interrompere il discorso.

DB: "Anche se, probabilmente, questo non farebbe che caricarti di più in vista del nostro incontro.
Sappi, in ogni caso, che la tua sfacciataggine verrà zittita stasera. Che tu ti senta o meno il vero Slythered non ha importanza.
Stasera uscirò vincitore dal nostro match, mi prenderò la ribalta che mi spetta anche qui in R-Pro, mi guadagnerò la title shot e, una volta che ti avrò sconfitto mi riprenderò pure la MIA maschera!"

Barriage se ne va lasciando Slythered solo con la telecamera che, dopo qualche secondo, restituisce la linea al backstage.

[align=center]Posted Image[/align]

Diario di...

Cammino a testa bassa, non mi faccio vedere, non in viso.
L'arena del simposio è grande, troppo, in California è piccola, la conosco, questa no.

La maschera non è con me, è nella borsa di Cassie, non con me.

Il mio volto, mi guardano tutti, commentano lo so, ne sono sicuro.

La temperatura del corridoio è...non so quanto sia, è freddo, ho freddo alle mani, le infilo nella felpa.

Stupido, ora rideranno perchè vai in giro come un ragazzino, smetto di respirare col naso e lo faccio dalla bocca.

La tengo semiaperta, mi si sta seccando, un arbitro mi guarda, parla in Italiano, faccio un cenno e proseguo.

No ho sbagliato, si insospettirà, si chiederà chi sia il ragazzo con la faccia da idiota, con quella pettinatura ridicola.
Proseguo, la temperatura quanto è?
È alta adesso, sto sudando, ho la schiena appiccicata alla maglietta, sento caldo allo stomaco, oddio sto tremando.

Odori, odori, che odori ci sono?
C'è una ragazza coi capelli rossi che sorride, non posso guardarla penserebbe che sono un idiota, mi imbarazzerei.

Che ore sono?
Quanti passi ho fatto sino a qua?

Entro in un bagno, ho gli occhi lucidi e il magone, non doveva succedere, ma non ho la mia maschera.
Controllati, controllati, è importante farlo, ricorda cosa dice tuo padre.

Mi fa male il petto, sto iperventilando, mi tremano le mani, la maschera.
Mi serve.
Sono in ginocchio, entreranno e rideranno, scherzeranno su di me.
Caleb non è forte, non lo è.
La maschera.

Ho come un lampo, forse lo ho portato, allungo la mano verso la tasca, Dio trema tanto che quasi non riesco ad infilarla in tasca, sto mormorando qualcosa.

Smettila o ti farai ridere dietro.
SMETTILA!
La mano, le dita, lo sento!
Lo prendo è lo stringo tra le mani, chiudo gli occhi e ricordo quando me lo ha donato.

Mi strinse a se, mi avvolse, mentre mi carezzava la testa me lo poggiò sul palmo.

-Sai piccolo, ho letto un pò di tempi fa che tutta la materia che compone il mondo venisse schiacciata, togliendo ogni distanza, staremmo tutti in un dado, come questo.
Ma capisci?
C'è tanto spazio fuori e dentro di noi, devi solo cercarne un poco per te e stringerlo, ed in quello spazio non accadrà nulla-

Ricordo le parole di mia mamma e inizio a calmarmi.
Odore.
Sento odore di cannella.
Cassie è entrata nel bagno, si inginocchia davanti a me e mi stringe le mani.

"Caleb, va tutto bene, ci sei?"

Sto per alzare la mano destra ma mi fermo, faccio un debole cenno di si.

"Ok tranquillo, Ricky ha quasi scagliato il tizio dei bagagli fuori dal check in e Connor sta facendo il pagliaccio attirando i fotografi.
Ce l'ho.
Tieni"

Mi da la maschera, la stringo, tessuto traspirante, fibra di cotone, pochi micron, cucitura a doppio intreccio e la lettera.
La mia lettera.

Respiro meglio, la indosso, lentamente.
Il mondo prima si attutisce, poi prende vita.

Ore 18.23
Temperatura del bagno 23°
Stanza 5 metri per 12.
Odore di disinfettante, urina, Cassie ha il battito accellerato, odora di cannella e caffè; dalla tasca odore di tabacco, estrae una sigaretta, la prendo e gliela tolgo.

C:"Ma che?"

Indico il cartello, vietato fumare.

C:"Se è per questo è pure il cesso degli uomini"

Usciamo.

[align=center]Posted Image[/align]

Ci siamo, scopriremo tra pochissimi istanti chi sarà il prossimo contendente alla cintura di Alpha Jack! Il 2FH Undisputed World Heavyweight Champion David Barriage si scontrerà con Slythered in una contesa che ci regalerà senz'altro tante emozioni. E' tutto pronto, l'arbitro deve solo dare il via.

Arriva!

3rd Match - FWF World Heavyweight Contendership Match:
David Barriage vs. Slythered


DIN DIN DIN!!!

Suona la campana, i due girano attorno al ring guardandosi. Dopodiché si inizia con un clinch, Sly mette David al tappeto e quest'ultimo immediatamente lo prende per un braccio...CHE VOGLIA PROVARE SUBITO LA EAST END? No, troppo presto e infatti Sly con un calcio prende in pieno volto il rivale. Lo sgambetta ancora una volta e successivamente lo prende per le gambe. BOSTON CRAB!

NO!

David lo colpisce con un calcio spedendolo via. Sly prova a tornare sul rivale e David tenta un roll up. Solo due, si rialzano velocemente e David prova un Big Boot, l'avversario però lo para e lo lancia contro le corde...SPEAR DI BARRAGE! Che subito dopo riprende l'avversario per il capo...E LO SCHIANTA AL TAPPETO CON UNA POWERBOMB DEVASTANTE! Conteggio dell'arbitro, il primo della contesa!

Uno!

Due!

Solo due. Sly rotola fuori ring e Barriage lo segue. Il primo lo colpisce al busto e con un Back suplex lo spedisce all'apron ring. Slythered allora lo prende per il capo...SUPLEX SULLE BARRICATE! NO! David cade dall'altra parte, tra la folla, e...NECKBREAKER SULLE BARRICATE! IMPATTO DISASTROSO! Sly viene riportato nel ring da Barriage...MA DAVID VIENE COLPITO CON UNA GINOCCHIATA!

Sly lo rialza...

PELE KICK E SUCCESSIVO BULLDOG A SEGNO!!!

Ma il conto è solo di due. David viene rialzato dal rivale e tentativo di Back Suplex, Barriage riesce a lanciarsi contro le corde e Lou Thez Press a segno! Sly rotola via e va all'angolo e David prova un corner Splash...MANCANDO IL RIVALE! ROLL UP DI SLY..MA E' SOLO DUE! Si rialzano velocemente e Sly evita il braccio teso del rivale lanciandosi contro le corde...SPINEBUSTER DI BARRIAGE!!!

Uno!

Due!

Solo due. David rialza il rivale e lo posiziona sull'angolo. Sale sulla terza corda provando il superplex, ma Sly con dei pugni e delle testate si libera velocemente facendolo scendere. Slythered sale sulla terza corda...DIVING ELBOW VOLTANE!!! MA DAVID PRENDE PER IL BRACCIO L'AVVERSARIO MENTRE ERA IN ARIA E LO CHIUDE NELLA SUA MIGLIOR MANOVRA! EAST END! NOOO, SLY ROTOLA FUORI RING!

Barriage gli si avvicina.
COLD BLOOOOOOD DI SLYTHERED!!! SUPERKICK A SEGNO DA FUORI IL RING!!! PAZZESCO!!!

UNO!!!

DUE!!!

BARRIAGE KICKS OUT, INCREDIBILE! ESCE DAL CONTEGGIO! Sly scuote il capo, era la sua miglior manovra e non è riuscito a trionfare. Prende per il capo il rivale e prova la Red Spire...MA BARRIAGE LO COLPISCE CON UN CALCIO AL GINOCCHIO! Indietreggia Slythered...E DAVID LO EMULA CON IL SUPERKICK! COLD BLOOD A SEGNO! E NON SOLO POICHE' BARRIAGE PIEGA L'AVVERSARIO!

ODDIO!

RED SPIIIIIIIIIRE!!! PEDIGREE DI BARRIAGEEEE!!!

UNO!!!

DUE!!!

TRE!!!

NO NO NO!!! SLY ESCE DAL CONTEGGIO! Barriage mette le mani nei capelli e si rialza subito dopo. Si prepara per la GREEN LIGHT! Sly si rialza visibilmente stordito e Barriage prova ad applicarla...MA C'E' IL REVERSE GERMAN SUPLEX DI SLY! NO! BARRIAGE SI MANTIENE ALLE CORDE E SI LIBERA CON DELLE GOMITATE! Slythered indietreggia a centro ring. E POI PROVA DAL NULLA IL SUO SUPERKICK!

MA BARRIAGE SI SPOSTA!

GREEN LIGHT!!!

GREEN LIGHT!!!

GREEN LIGHT!!!

CUTTER A SEGNOOOOOO!!!

UNO!!!

DUE!!!

TRE!!!

NON E' POSSIBILE, SOLO DUE! Barriage non ci crede e mette le mani in volto. Ma non demorde, rialza l'avversario e prova l'ennesima Green Light. MA SLY REVERSA TUTTO...COLD BLOOOOD!!! SUPERKICK A SEGNO! Barriage rimbalza alle corde...MA NON SI ARRENDE E RIPROVA LA GREEN LIGHT! NO! SLY SI DIVINCOLA E CALCIO AL BUSTO CON TANTO DI RED SPIRE A SEGNO! PEDIGREEEEEEE-NOOO!

BARRIAGE LO CHIUDE!

EAST END A SEGNO!!! CROSSFACE A SEGNO!!! E' CHIUSO SLYTHERED! STA PER CEDERE!

NON HA VIA DI...

WHAT THE HELL?! MA CHI DIAVOLO STA RAGGIUNGENDO IL RING?! DENNY LEONE!!! NON CI POSSO CREDERE, LEONE CORRE VERSO IL QUADRATO E SALTA SULL'APRON RING, INDICANDO BARRIAGE! Quest'ultimo furioso libera Sly e scatta verso Leone, provando a colpirlo. Fatto sta che Denny scende dall'apron e indietreggia, con Barriage che scuote il capo...

COLD BLOOOOOOOOD!!!

SUPERKICK ALLA NUCA DI SLY!

E SUCCESSIVA RED SPIRE A SEGNO!!! DOUBLE UNDERHOOK PILEDRIVER CON TANTO DI PIN!

UNO!!!

DUE!!!

TRE!!!

Slythered b. David Barriage (11:47) con la Red Spire.

E la vittoria se la prende Slythered dopo l'interferenza di Denny Leone! E' lui il nuovo primo contendente al titolo FWF! Barriage sembra avere oramai in pugno la contesa e invece l'interferenza di Leone ha permesso a Slythered di riprendersi e di prendere Barriage alle spalle, così da divenire il nuovo primo contendente!

[align=center]Posted Image[/align]

In un corridoio interno dello stadio Flaminio di Roma, Hiroshi Yagami si sta preparando al match che dovrà disputare questa sera contro il Berliner Annihilator, Völkermord.
L’ Otaku Senpai si è appena sistemato gli elbow pads e adesso sta intraprendendo alcuni esercizi di riscaldamento.

"Aim..."

Il wrestler giapponese si volta di scatto: sa perfettamente chi c'è alle sue spalle e si prepara al peggio assumendo una posizione difensiva con i pugni serrati.
La telecamera sposta l'inquadratura a lato e cattura l'imponente sagoma di Völkermord, il quale dopo aver pronunciato la prima parte della sua classica catchphrase mima un gunshot con le dita.

Völkermord: "Sai già che ti ho inserito nella lista dei lottatori che prenderanno parte al Gauntlet delle Pro Wrestling Wars. Ma non sai ancora perchè, tra tutti i wrestler di cui potevo disporre, ho scelto proprio te."

Yagami osserva il teutonico con la fronte aggrottata, forse si aspettava chissà quale cruda minaccia inerente al loro match di questa sera, eppure l'Unsterblich sembra più propenso a discutere di alleanze piuttosto che di divergenze.

Völkermord: "L'ho fatto semplicemente perchè sapevo che io e te ci saremmo affrontati a Symposium qualche giorno prima. Fattore irrilevante, per alcuni, ma non per me.
Stiamo per combattere una guerra e io porterò sul campo di battaglia solo dei veri combattenti.
Il fatto stesso che tu, oggi, competerai contro di me per la Custom Championship, mi permetterà di calibrarti in funzione di quella guerra."

Il tedesco si avvicina ancora di più a Yagami, osservandolo dall'alto verso il basso.

Völkermord: "Sei abituato a combattere sul ring, contro diversi lottatori dalle diverse abilità, ma non hai mai affrontato un wrestler come l'Unsterblich. Se tu, oggi, riuscirai a sopravvivere... la guerra che affronteremo tra qualche giorno - in confronto - ti sembrerà una vera passeggiata. Quindi mi aspetto che tu salga su quel fottuto ring non solo con l'intenzione di vincere, ma soprattutto con quella di annientarmi.
Voglio sapere chi sei e voglio vedere cosa sai fare. Se sarai degno dell'arte suprema della lotta, insegnerò alla tua pelle e alle tue ossa come si sopravvive all'urto di un cataclisma."

Il Berliner Annihilator si mette a braccia conserte e rivolge un sorriso al giapponese.

Völkermord: "Sai qual è il termine della tua lingua che mi piace di più? Kamikaze. Ed è un Kamikaze quello che mi serve alle Pro Wrestling Wars. Combatti fino alla fine, rialzati e colpisci, assorbi l'essenza stessa del combattimento... Così quando giungerà quella guerra, Hiroshi, sarai così tenace da rialzarti anche dopo il tuo primo attacco suicida.
Tutti lo percepiranno come primo e ultimo, ma si sbaglieranno, perchè ti vedranno di nuovo in piedi... pronto per il prossimo, e poi un altro, e un altro ancora."

L'argomentazione superficiale e marcatamente razzista del tedesco, com'era presumibile, non sembra sortire effetti positivi.
Yagami, sembra pensarci, passa una mano tra i rossi capelli e fissa Völkermord negli occhi, ovviamente, dal basso verso l’alto.

HY: Wow, che discorsone amico, si è soliti pensare che chi è grosso è anche stupido, ma invece tu, tu no, sei lontano dal solito stereotipo.
Sei uno che con le parole ci sa fare, come un altro oratore tedesco…

Ogni riferimento a fatti, persone, luoghi e olocausti è puramente casuale.

HY: Comunque ancora non mi conosci, per cui mi presento.
Io, sono Hiroshi Yagami, piacere.
Immagino di sembrarti piccolo, troppo piccolo per uno come te, però, anche se posso sembrarti come Saitama o come Haruyuki Arita sono… beh, come Saitama e come Haruyuki Arita!
Due sui quali non punteresti nulla e che invece si rivelano sorprendenti.

L’Otaku Senpai se ne esce nuovamente con le proprie citazioni, mentre parla amabilmente con quello che presto sarà il suo avversario.

HY: Su di te ho letto qualcosa, sei grosso, imponente, e di certo meriti quella cintura.
Ma giusto qualche settimana fa, ho dimostrato di poter mettere a tacere l’attacco dei giganti e sono pronto al passo successivo, ovvero tu.
Come hai detto, presto formeremo la nostra “alleanza ninja” ma prima di farlo, ci scontreremo, ed in palio ci sarà ben più di un test sul ring.
In fondo, puoi immaginare quanto quel titolo possa far gola no?!
È un po’ come la pietra filosofale per gli alchimisti, e se come per loro vige la legge dello scambio equivalente, allora sappi che per ottenerla darò in cambio ogni fibra del mio corpo ed ogni goccia del mio sangue.

Un forse troppo serio Yagami si ferma, scrutando attentamente la reazione di Völkermord, poi, un flebile sorriso si dipinge sul suo volto.

HY: È così che volevi che fossi no?! Pronto a tutto pur di vincere.
Al contrario di quanto disse Madara, il nemico di oggi è l’amico di domani, ed io, non voglio certo deluderti.
Quando affronteremo la guerra sarò pronto a combattere contro chiunque, così come oggi sono pronto a sfidare te, bramoso di vincere e di prendere possesso di quella cintura.
Se dunque è un Kamikaze quello che vuoi, allora è quello che avrai.
Un essere che esplode come l’argilla e che poi si ricompone pronto a colpire ancora, come i burattini di Kabuto… io cadrò e mi rialzerò… spero la cosa ti allieti.

Yagami porta le mani dietro alla testa.

HY: Ciò che penso però, è che tu vuoi un mostro, un soldato, ma lo vuoi ora, e subito.
Prima dell’incontro per il tuo titolo… ciò mi porta a pensare che o lo ritieni secondario alla guerra, e che quindi preferisci perdere la battaglia, oppure vuoi che io dia il massimo anche se sei convinto di vincere.
Non so quale delle due ipotesi possa calzare meglio, ma sappi, che non giro in questo sport da poco, io, sono un vero e proprio lottatore, un’arma forgiata in un luogo ben più temibile di Tana delle Tigri o della DMP.
Io mi sono sacrificato ogni giorno per arrivare ad un incontro come questo, ogni giorno sono morto e risorto per essere colui che terrà alto il nome del proprio maestro.

Hiroshi, si gira, voltando le spalle al Berlin Wall Champion.

HY: Sono pronto.
Più di quanto lo sia mai stato prima d’ora… oggi avrai la prova che questo piccolo guerriero può atterrare il grosso Fante di Cuori.
Non chiederti dunque se io sia pronto per te, piuttosto… chiedi a te stesso se sei pronto per me!

Yagami a passi lenti e con espressione soddisfatta esce dall’inquadratura, lasciando Völkermord immobile, ma anch’esso, soddisfatto del discorso tenuto.

[align=center]Posted Image[/align]

Al ritorno dallo stacco nel backstage, vediamo tre commentatori che non conosciamo disposti al tavolo, cuffie alla testa, microfono pronto. Un uomo dall’aspetto da professionista, un commentatore mascherato com’è tipico nella Lucha Libre e un hippie che assomiglia a ZZ Top.

Chris DeWitt: “Un saluto a tutti cari fans del Raven Project, per il team di commento della Jack Leone Wrestling è un onore essere qui. Io sono Chris DeWitt e con me sono presenti El Silente e Jimmy ‘Barracuda Heart’ Lover.”
El Silente: “Hola, amigos, sono lieto di questa possibilità che ci è stata data. Un singolo match, ma sono più che certo che avrà la sua valenza all’interno di questo evento.”
Jimmy Lover: “Che sensazione elettrizzante connettermi con i cuori degli spettatori. Questa è Woodstock!”
DeWitt: “Vi preghiamo di ignorare il nostro caro collega, è ancora convinto di essere nel 1969. Intanto, torniamo a parlare di Wrestling. Stiamo per assistere alla difesa della Custom Championship della Jack Leone Wrestling. Il campione, il tedesco Völkermord, ha chiamato la cintura Berlin Wall Championship ed è ancora imbattuto in JLW, all’inizio se l’è presa con gli allievi del dojo, dando loro delle ‘opportunità’ di confrontarsi con lui gli era facile imporsi grazie alla sua stazza. Poi, sul suo percorso ha incontrato uno che un allievo non lo era per niente, ‘Maskos’, per tutti noi John Kratos. E quei due hanno avuto un match brutale e agghiacciante, che ha visto Völkermord emergere come una vera forza inarrestabile della federazione.”
Silente: “Questa sera a Symposium potremmo assistere alla caduta dell’Unsterblich, l’arduo compito spetta a Hiroshi Yagami, che deve sottoporsi alla Berlin Wall Challenge.”
Lover: “Sì, ma spieghiamo le regole, non possiamo pretendere che il pubblico locale le conosca.”
Silente: “Jimmy, mi fa piacere vederti così propositivo, vuoi spiegarle tu?”
Lover: “Ma io… io che ne so?!?”
DeWitt: “Direi che la grafica giunge in nostro aiuto.”

Berlin Wall Challenge.
Cinque minuti a disposizione dello sfidante per buttare al tappeto Völkermord, significa farlo cadere, fargli toccare le spalle a terra.
Se lo sfidante ci riesce… congratulazioni, ha vinto la Berlin Wall Challenge e la sfida prosegue normalmente.
Se invece lo sfidante nei cinque minuti a disposizione fallisce… il suo destino è tremendo. Per vincere deve eseguire uno schienamento di CINQUE secondi invece dei classici tre, mentre per Völkermord non ci sono svantaggi.
Questo rende i primi cinque minuti della sfida importanti, fondamentali nelle sorti della sfida.

Silente: “Wow, era davvero ben spiegato.”
Lover: “Credo di aver capito qualcosa… uno dei due lottatori deve schienare l’altro.”
DeWitt: “Sei sulla buona strada, ma mi sa che hai perso il punto della situazione, Jimmy.”

4th Match - JLW Berlin Wall Title - Berlin Wall Challenge:
Völkermord © vs Hiroshi Yagami


JLW CAREER STATS [win-lose(-draw)]
Völkermord 4-0
Hiroshi Yagami /

Da Atami, prefettura di Shizuoka, Giappone, fa il suo ingresso l’Otaku Senpai, Hiroshi Yagami. Il lottatore indossa un attire da ninja templare di colore blu e nero, per chi non sapesse di cosa si tratti, basti pensare a Sub-Zero di Mortal Kombat, un omaggio al personaggio. Il lottatore si blocca a metà rampa, osserva i fans e rimane a guardarli senza proferire parola. Poi corre verso il ring e sale su di esso, sembra carico, pronto a una battaglia immane contro un ‘gigante’.

DeWitt: “Non sottovalutiamo Yagami, è un lottatore che sa ricorrere a tecniche Hardcore se necessario.”
Silente: “Sì, ma la stipulazione non permette l’uso di armi.”
Lover: “Ci riuscirei anch’io a mandare giù Volky con una motosega, mi basterebbe accorciargli le gambe.”
Silente: “Il profeta dell’amore ha tirato fuori un lato violento.”
Lover: “Chi ha mai detto che l’amore non fa male?”

Si interrompe il tema d’ingresso di Yagami, il lottatore rimane in attesa del suo avversario. Quando parte la nuova musica l’atmosfera cambia, luci scure e ambiente cupo.

L’espressione del Berlin Wall Champion è tutta un programma! Il lottatore è pronto alla sua difesa, l’ultima da campione perché a JLW Pro Wrestling Wars sarà leader di una delle tre fazioni contro Enfant Prodige e Red Kamen per contendersi una title shot al JLW World Championship detenuto da Acid Flash, che vedremo più tardi questa sera contro Omega del Katana per il TWP King of War Championship. Il distruttore di Berlino raggiunge il ring, c’è chi prova a fischiarlo, ma quando si avvicina incute un certo timore.
Monster heel crudele, che non conosce il concetto di pietà per i suoi avversari.

DeWitt: “Völkermord ha creato la Berlin Wall Challenge per umiliare ogni nemico, fargli sentire la sua impotenza di fronte a un mostro da 2 metri e 8 centimetri per 165 kg, una muscolatura che rasenta la perfezione, frutto di intensi allenamenti in palestra.”
Silente: “Chris, uomini come noi non riuscirebbero mai a mettere su tutta quella massa muscolare, diventeremmo dei palestrati, forse dei forzuti, ma mai riusciremmo a raggiungere quella forma.”
Lover: “Io vado fiero della mia forma fisica!”
Silente: “Certo, una forma fisica fatta di consumo quotidiano di droghe innominabili.”
Lover: “Se tu avessi ragione, io sarei delirante e non saprei nemmeno quello che dico.”
DeWitt: “Guardate Völkermord, ci tiene a quella cintura, è il suo primo titolo in carriera. In WBFF Wrestling il Berliner Annihilator sarà impegnato nella lotta al King of Fight Championship contro un vero veterano del quadrato, il campione David Wolff. Ma stasera non ha altro pensiero fuori dal far fallire la Berlin Wall Challenge a Yagami e sconfiggerlo.”

L’arbitro del match è il senior (per modo di dire) referee della JLW Cartlon O’ Hara, che spiega ancora una volta ai lottatori le regole, ma loro le sanno benissimo. La cintura viene alzata al cielo ed è il ring announcer “The Italian Professional” Vincent Di Catalunia ad introdurre la sfida. C’è un certo senso di classicità in questa presenza del ring announcer prima di una sfida titolata.

VDC: “Signori e signore, gentili spettatori presenti al Simposio, con assoluto piacere vi introduco lo sfidante, il giapponese che si pone a voi come il vostro ‘ota… otaku? Otaku Senpai’, da Atami, Shizuoka, Hiroshi Yaaaaaagami!”

Buona reazione del pubblico alla presenza del lottatore, chi segue la Wrestling Triumph Federation conosce già il lottatore.

VDC: “Il nostro JLW Berlin Wall Champion è l’undefeated distruttore di Berlino, Germania, il mostro il cui nome significa Genocidio………. Völkermord! La ö è marcata due volte.”

Quel fisico mostruoso divide le persone normali, coloro che fischiano, da chi impazzisce per quel prototipo vivente di perfezione muscolare presa un po’ troppo sul serio, veri cultisti del campione.

VDC: “La Berlin Wall Challenge rappresenta la prima parte della sfida, i primi cinque minuti a cui seguono regole speciali o tradizionali a seconda del risultato. And now… let’s get ready to Rumble!”

L’Italian Professional abbandona il ring, riportando il quadrato sotto il controllo dell’arbitro, che dà immediatamente il via alla sfida mentre un contatore compare in basso a sinistra sullo schermo e sul titantron.
0:00, 0:01, 0:02…
Come sempre, Völkermord invita il suo sfidante a cercare di buttarlo giù, in 300 secondi non sembra così complicato far cadere a terra un lottatore. Basterebbe un Body Slam… ed è quello che pensa anche Yagami, 1,74 m per 78 kg. Il problema è che lo sforzo è sovraumano, non può ragionare con la logica dei comuni mortali, a meno di non possedere due spalle da forzuto, ma queste gli mancano. Yagami lascia perdere la tattica del Body Slam e si concentra su quello che sa fare bene, l’assalto mirato ad un arto, in questo caso la gamba destra di Völkermord. Calci rapidi da Puroresu, accompagnati da una coordinazione perfetta.
Un colpo, due colpi, tre colpi, quattro colpi, cinque colpi. Eppure, la reazione del gigante è solo quella di reagire con uno spintone micidiale, facendo rimbalzare alle corde, poi è lui a prendere l’iniziativa.
BERLIN WALL, la Shoulder Block sul rivale in corsa.
Il muro di Berlino travolge Yagami, che è lui a cadere sul mat quando siamo a soli 45 secondi di match!

DeWitt: “Völkermord ha imparato la dura lezione da ‘Maskos’ John Kratos. Non puoi lasciare all’avversario 300 secondi di iniziativa, prima o poi la tenacia trova il sopravvento e Hiroshi Yagami non è un allievo del JLW Dojo, è una star della JLW, un lottatore che sta cercando di tentare la scia del successo.”
Silente: “Infatti il campione sembra intenzionato a mettere alla prova Yagami, lo ha scelto nella sua squadra, quindi lo testa, vuole vedere se gli potrà essere utile a conquistare la vittoria nelle Pro Wrestling Wars.”
Lover: “Il suo obiettivo rimane quello di rimanere campione. Correggetemi se sbaglio.”
DeWitt: “Per una volta ne hai detta una valida, il tedesco nato da genitori americani ha intenzione di difendere la cintura ancora per una volta e mantenere la sua imbattibilità come biglietto da visita per i suoi futuri avversari.”

0:48, 0:49, 0:50…
È ancora Völkermord a prendere l’iniziativa, arriva il SHEET DIVIDER, Military Press Drop seguito da un Gutbuster. Una manovra di rara potenza che in questo caso lo erge a vera forza della natura. Yagami impatta a terra e ci rimane per qualche secondo quando ormai siamo sopra al minuto di sfida. Viene facile per i fans sostenere la ‘crociata’ dell’Otaku Senpai, in questo ennesimo Davide contro Golia appare chiaro che uno dei due ha una fisicità maggiore dell’altro. Addirittura, Völkermord appoggia un piede sul petto dell’avversario, sembra il primo a fregarsene della Berlin Wall Challenge, il suo tentativo di chiamare lo schienamento non lo porterà alla vittoria, ma almeno mostra che sta dominando.
1:21, 1:22, 1:23…
Yagami aggancia la gamba destra del rivale, poi mentre si alza cerca di applicare una Standing Leglock, non proprio una manovra semplicissima, tant’è che basta un calcio del rivale per fargli perdere la presa. Ma Hiroshi riesce a raggiungerlo alle spalle, sta per compiere la prodezza della serata.
ZETTO CHOGOKIN, un Sitout Rear Mat Slam, ma l’unica cosa che riesce è la parte del Sitout di Yagami, Völkermord si tiene alle corde e mantiene l’equilibrio, non cadendo a terra. Quella manovra poteva finalmente destabilizzarlo, ma non è andata così. Ancora una volta è il tedesco a prendere l’iniziativa e lo fa con l’UBER-PLEX………… Yagami contrattacca!
Il lottatore si spinge alle corde e poi lo attacca con il ROARING ELBOW, la gomitata ruggente!
L’Unsterblich la subisce in pieno alla base della testa, poi Yagami ne prova un’altra. Seconda Roaring Elbow. E ne arriva anche una terza.
Völkermord pare subire un notevole sfiancamento, fatica a reggersi in piedi e l’avversario riparte con i suoi calci mirati alla gamba destra, vuole fargliela cedere, impedirgli di reggersi su di essa e sbilanciarlo su un solo lato del corpo. Questa è tecnica, strategia al massimo livello per vincere una sfida che all’apparenza appare impossibile.

DeWitt: “Yagami ha tante mosse di potenza nel suo repertorio, spesso richiedono delle sfide alla pari per poterle utilizzare, non può ricorrere al Grendizer Slam o all’Hover Pilder Fall.”
Silente: “Contro Völkermord gli tocca ritrovarsi lottatore come se fosse la prima volta, deve modificare il suo stile per essere in grado di smantellarlo pezzo per pezzo.”

2:26, 2:27, 2:28…
Siamo ormai a metà Berlin Wall Challenge, finalmente Yagami ha cominciato la sua offensiva e la sta portando avanti secondo dopo secondo. Le sue manovre stanno avendo effetto ed il campione comincia a cedere sulla gamba destra, a sprofondare su di essa, portando a distribuire il peso dall’altra parte del corpo, non può permettersi una defezione corporea di questo livello, altrimenti sarebbe la sua disfatta.
Hiroshi Yagami sale all’angolo e sembra puntare al suo Missile Dropkick dalla terza corda, il JET SCRANDER.
Tuttavia Völkermord non sta ad aspettare, lo solleva e da quell’altezza può connettere con un Völkerbuster modificato, da quell’altezza esegue una Powerbomb micidiale.
Slaaaaaaaaaaaam.
Dopo tutti i suoi sforzi e le acrobazie per mettere in crisi Völkermord, Yagami è a terra, sofferente, capace di provare sul suo corpo cosa sta succedendo. Buttare giù il rivale è un compito più arduo del previsto, non ha sbagliato alcuna strategia, ha solo sottovalutato la sua fisicità e la capacità di coprire le proprie debolezze da parte del rivale.
3:10, 3:11, 3:12…
Völkermord va per il DISCUS THROW, sposta l’avversario in rotazione per diversi turni, poi una volta che il rivale è stato ‘mosso’ abbastanza va a chiudere con un LARIAT micidiale!

DeWitt: “Chissà se Yagami dopo questa manovra è ancora nel mondo dei vivi.”
Lover: “In vita mia ho subito talmente tanti attacchi con il manganello dai poliziotti durante le manifestazioni di pace che non so nemmeno se sono vivo.”
Silente: “Brutta situazione per l’Otaku Senpai, qui ci vuole un miracolo per permettergli di superare la Berlin Wall Challenge e vincere la sfida!”

3:30, 3:31, 3:32…
Fra i cori “please don’t die” del pubblico, Yagami si rialza con un colpo d’anca, poi sferra altri calci ai danni dell’avversario, stavolta la gamba destra gli cede e Völkermord è esposto agli assalti del rivale, che connette con un Neckbreaker, ma non è sufficiente a buttarlo giù. La passione dello sfidante pare trascinarlo a riprovarci, ha ancora un po’ di tempo a sua disposizione, stavolta con i suoi calci colpisce anche la gamba sinistra del campione. Il tedesco però blocca un attacco e si rialza, solleva Yagami sulle spalle, ma lui rotola via e si fa leva sulle corde per tornare da lui con un Roaring Elbow. Finalmente vediamo l’Unsterblich in difficoltà.
3:59, 4:00, 4:01…
Mancano meno di 60 secondi alla fine della Berlin Wall Challenge.
La situazione si fa sempre più tesa, Völkermord cerca di eseguire il Back Body Boom! Back Body Drop con variante rotazionale di 180° ma ancora una volta l’Otaku Senpai è in grado di sfuggire alla manovra e connettere con un Low Angle Dropkick. Ancora una volta il tedesco è in difficoltà, in stato di immobilità parziale, perciò Yagami prende la rincorsa.
SHINING WIZARD del giapponese!
La manovra travolge in pieno Völkermord, che impatta contro le corde, sta per cadere… sta per toccare il tappeto… ma si salva con una mano! Le corde lo salvano dalla caduta.
4:26, 4:27, 4:28…
Quando Yagami sembrava aver compiuto la mossa decisiva, l’avversario ha trovato ancora una volta il modo per contrastarla. Il tedesco sembra ridere di gusto, non vede l’ora che quei 30 secondi rimanenti abbiano fine per poi completare la sua opera di distruzione.
Il giapponese sferra una nuova Roaring Elbow, la quinta del match! Poi raggiunge il rivale alle spalle.
RIPROVA NUOVAMENTE A CONNETTERE CON LO ZETTO CHOKIGEN.
Stavolta va a segno, Völkermord non riesce a trattenersi, crolla con questo Sitout Mat Rear Slam!
Il tedesco piomba a terra quando mancano 15 secondi alla fine della sfida.
4:45.
Il contatore si ferma e l’arbitro fa cenno che le ‘regole rimangono invariate’, nessuna penalità per Yagami.

Vincitore della Berlin Wall Challenge in 4:45: Hiroshi Yagami

DeWitt: “Conoscendo l’indole violenta di Völkermord non sarà felice di essere stato buttato a terra.”
Silente: “Tutto sommato, almeno ora sa che ha nella sua squadra un lottatore formidabile, capace di superare le avversità.”
Lover: “Ora si va avanti per vedere chi dei due lottatori uscirà con la cintura in suo possesso.”
DeWitt: “Da questo momento regole tradizionali, vedremo chi la spunterà. Völkermord ha subito duri colpi ma Yagami ha consumato più energie nei tanti tentativi di buttarlo giù.”

A terra, il giapponese applica all’avversario la KABUTO LOCK, non vuole perdere tempo, Triangle Hold che punta a portare alla resa Völkermord, un obiettivo forse eccessivo, ma in ogni caso continuare a rovinare il fisico del campione è una buona tattica.
Il lottatore tedesco si rialza, supera la manovra di sottomissione e riprende quella manovra che prima gli è sfuggita di mano.
BACK BODY BOOM!
Il Back Body Drop potente con angolazione di 180° roteante ha effetto.
Slaaaaaaaaaaam.
Yagami si distende a terra e pare sofferente dopo questa manovra. Il rivale lo colpisce con dei pugni alla fronte, colpi durissimi per vendicarsi della disfatta nella stipulazione da lui scelta. Questa è potenza brutale, l’Unsterblich non si risparmia alcun colpo duro.
L’arbitro O’ Hara minaccia di squalificare Völkermord e conta fino a tre perché lui la smetta di sferrare quei pugni a mano chiusa. Il lottatore aspetta il conto di due e si interrompe, poi va a schienare Yagami.

1……………………

2……………………..

Solo conto di due!
Völkermord sorride nel vedere che la sua mano è tinta di rosso, Yagami sta sanguinando. Nulla di inusuale per un lottatore che apprezza lo stile Hardcore, ma questa sfida è su regole tradizionali. Il colosso tedesco non perde tempo e lo pone in posizione di SCATTERBRAINER.
Crucifix Powerbomb Stance into Sit-out Piledriver.
L’Otaku Senpai si ribella! Emerge dalla Crucifix Stance e rimbalza di nuovo alle corde. ROARING ELBOW! Poi lo Zetto Chokigen. Ha funzionato una volta e funziona pure ora.
Völkermord cade di nuovo a terra e questo dà modo a Yagami di attendere che lui si rialzi per eseguire la sua manovra finale.

MORTAL KOMBAT FATALITY.

Slancio alle corde per poi connettere con una Running DDT……… ma Völkermord lo respinge e parte anche lui in corsa.
GUT CRASH.
GUT CRASH.
GUT CRASH.
È la sua Spear connessa con un colpo di testa!
Yagami impatta a terra e Völkermord va a schienarlo senza perdere tempo, l’arbitro è pronto al conteggio.


1………………


2……………….


Solo conto di due.
Incredibile resistenza dello sfidante. Il giapponese sta facendo di tutto per sopravvivere e giungere in fondo alla sfida, non gli basta aver superato la Berlin Wall Challenge, vuole battere il leader del suo team e dimostrarsi di essere migliore di lui.
Sarebbe umiliante per Völkermord gestire una squadra dopo una sconfitta del genere contro uno dei suoi compagni, ma Yagami continua a resistere in modo stoico, con un rivolo di sangue che gli esce dalla fronte per i pugni subiti in precedenza.

Una volta tornato in piedi, l’Otaku Senpai prova una manovra disperata, altra SHINING WIZARD!
La reazione motoria di Völkermord pare impedirgli di evitarla e viene buttato a terra… per la TERZA volta nel match. Yagami va a chiudere con lo schienamento.
STIAMO PER ASSISTERE A UN RISULTATO FINALE SORPRENDENTE!

1…………………………….



2……………………………..



3NO!
NO. NO. NO. NO. NO.
Non è possibile, o forse era prevedibile che non ci sarebbe stato un lieto fine per Yagami!
Il mostro tedesco si riporta in piedi e non perde altro tempo.

Völkerstrasse.

Argentine Backbreaker Stance into Sit-out Facebuster.

It’s over!


1………………….


2……………………


3!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!


Vittoria per Völkermord, alla fine di tutto il bestione di Berlino è stato in grado di mantenere la cintura.
Hiroshi Yagami ha combattuto bene e vinto la sua Challenge, ma non è sufficiente per fermare l’imbattibilità dell’avversario, che ora si porta sul 5-0 come numero di vittorie in JLW (e questo match vale per le statistiche!)

Völkermord b. Hiroshi Yagami (9:47) con la Völkerstrasse difendendo il titolo.

Völkermord si riprende di forza la cintura dall’arbitro O’ Hara e vede l’avversario fissarlo dalla distanza. Il tedesco gli mostra il pollice verso l’alto, pare apprezzare la sua grande prestazione e sente che Yagami sarà un valido elemento per il Team Völkermord.

DeWitt: “Altra difesa, l’ultima per il campione che potrà tenere quella cintura fino al 17 gennaio, poi a JLW Pro Wrestling Wars finirà in possesso di qualcun altro. Potrebbe essere Keith Gutierrez Sanchez della sua squadra, o un lottatore del Team Prodige, o magari del Team Kamen.”
Silente: “Penso che questa sfida abbia dato particolare risalto ai due lottatori del Team Völkermord, invece di creare ulteriore tensione pare quasi averli portati a una maggiore solidarietà.”
Lover: “Yagami si è dimostrato un ottimo lottatore, sono certo che un’alleanza giapponese e tedesca porterà a risultati positivi nello spirito d’amicizia internazionale.”
DeWitt: “Temo che ci siano precedenti storici che non la pensano come te.”
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Red Revolution Raven
Member Avatar
The Ugly
Corridoi dell'arena, gli Shinsegumi al completo sono in zona interviste.

Falisci, Churchill e Benkei sono in abiti civili ma con i Gakuran addosso.

Cassie lo porta a mantello e con lei Omega indossa un uniforme parzialmente rinnovata, con il simbolo omega in rilievo in bianco sulla fronte e sul dorso dei guanti.

L'intervistatore sta per fare la domanda, ma Cassie prende il microfono.

C:"No, niente domande, non siamo qua a fare gli stronzetti arroganti, ma dopo l'ultimo show TPW non siamo nemmeno qua per fare le cose in regola"

Cassie guarda Omega, lui solleva la mano.

-Si-

C:"Ottimo, vediamo i fatti signori.
Siamo venuti in TPW come allievi, come studenti.
Abbiamo accettato di non esser visti come il top, ma ok, ci siamo fatti il culo.
Fi siamo sbattuti, e ci siamo messi in fila.
Come cazzo di soldatini.
Ed ecco, una sfida per decidere chi sia il migliore, e noi, oh scusate, loro, a mr Stuntman le donne piacciono solo in cucina."

Cassie sorride:"Mia mamma diceva che chi parla in questo modo delle donne è perchè non ne ha mai assaggiata una, le credo.
Comunque il torneo parte e i miei compari qua si danno da fare, di brutto, e lui (indica Omega) viene scelto a rappresentarci tutti.
E per noi è solo un onore.
E sia ben chiaro, non frignamo che mr Acid è tutto furchè un cazzo di studente, oh no, non e quello il problema del miglior nuovo prospetto del wrestling"

Cassie simula con le mani di mostrare una scritta:"Mr Acid sarà in questo momento a farci sapere che si è svegliato e qualcuno gli ha detto che deve lottare e magari non sa per quale scuola.
Cazzo, non è manco membro di una scuola, ma di due.
Ma no.
Non mi lamento."

Cassie guarda il resto degli Shinsegumi, che la fissano poco convinti.

C:"Ok vaffanculo, mi lamento.
Ma solo perchè Omega ha lottato con le unghie e con i denti per essere dove si trova, ha combattuto anche quando sembrava non potercela fare ed alla fine?
Alla fine il figlio di troia lo colpisce alle spalle?
Cos'è mr sniffo-colla-dai-barattoli pensavi Omega non avesse motivi per pestarti?
Pensi gli serva un permesso per farlo?"

-No-

Cassie indica Omega:"Ecco qua, un tizio arrivato da niente, come tutti noi, ecco perchè ci rappresenta, e non fa la puttana dell'attenzione.
Il Re della Guerra.
Viene da chiedersi chi possa fregiarsi di quel titolo.
Sappiamo che lotti bene.
Ma sappiamo anche chi di noi lotta meglio di te.
Sappiamo chi può batterti, sappiamo chi davvero merita quel titolo e sappiamo chi è il vero King of War."

Omega indica se stesso.

C:"Comprenderai, oh si, anche tu lo faraiz comprenderai che cosa significa:
Non puoi sentirlo.
Ma se lo vedi, scappa"

Applausi.

Compare in scena Wildcore, il mentore scambia un saluto con ognuno dei suoi allievi.

I:"Wildcore, mi perdoni una domanda, lei condivide quanto detto dalla sua allieva?Cosa pensa di questo match?"

Wildcore si gratta la barba:"Cassie ha ragione, ma ormai ho capito che Steed è una testa di cazzo e basta.
Dopo tutto basta ascoltare le sue parole degli ultimi tempi.
Ma sapete?
Questo renderà ancora più figo vincers stasera, oh si, sarà ancor più esaltante.
Vuoi sapere altro?
Il ragazzo è al top, non lo definirò il migliore tra gli Shinsegumi, lo definisco il migliore tra la TPW, ma come lo è lui potrebbe esserlo chiunque di loro.
Ognuno di loro ha lottato, si è impegnato, non abbiamo mai avuto bisogno di mostrarci deboli o separati, per alzare interesse, non abbiamo cercato rogne con stable di lottatori affermati, nessuno di loro si è sentito scaricato.
Non siamo una cazzo di stable.
Siamo una scuola, una famiglia.
Volete la scuola migliore?
Eccoci.
Il King of War?
Omega rappresenta la scuola, rappresenta tutti.
Ecco la semplice equazione"

Wildcore sorride:"Oh aproposito, non ho seguito bene la proposta del cazzo sulle Cold War, dopo la stronzata su Cassie ho smesso di ascoltare, ma ho capito la questione della stipulazione.
Eccotela Simon: chiunque ci rompa le palle ci affronterà in un Knock out or Tap Out match, Strong Style Match.
Si vince per K.O. o sottomissione.
Ti ricorda qualcosa amico?"

Wildcore fissa Omega:"Pronto?"

-Si-

W:"Hai paura?"

-No-

W:"Chi sei?"

Omega mostra il dorso dei guanti, sui quali vi è la lettera greca.

W:"Cosa porti in dono ad Acid Flash?"

Gesto del tagliagole.

W:"Direi che abbiamo finito, andiamo nessuna pietà, nessun rimorso ne ripensamento, vince chi resta in piedi"

Omega sorride

-Si-

[align=center]Posted Image[/align]

La regia ci spedisce dritti in un camerino, dove c’è il JLW World Champion Acid Flash seduto con le gambe inarcate, sembra fissare una parete bianca, fra le sue mani c’è uno strano dispositivo che sembra uscito dal Piccolo Chimico, con la differenza che la schiuma surriscaldata ci lascia forti sospetti sulla fascia d’età minima del prodotto.
Passi di stivali si avvertono nella stanza, una figura dall’aspetto paterno, barba scura e viso segnato da molte esperienze nella vita si rivolge a lui.

“Tonight is the night. Forse un po’ banale come frase d’apertura, ma riesco a percepire l’importanza della sfida che ti attende, o forse dovrei dire… Ci attende!”

Dalla voce rauca e con un’inquadratura migliore, riconosciamo Jack Leone, il boss del Jack Leone Dojo e della Jack Leone Wrestling. Mr. Attitude si sforza di sorridere, anche se non gli riesce nel modo che sperava. Flash comincia a fissarlo, sempre seduto a terra, con sguardo misto fra la concentrazione tantrica e il vuoto disagiato.

“Quando ho comunicato a Perrier, O’Malloran e Völkermord che avrei scelto te ho suscitato in loro reazioni disgustate. ‘Ma come, Jack? Lui è della Indian School Wrestling’. ‘Jack, Flash è stato addestrato da Nandapal Klose’. Eppure, io ho accolto quelle obiezioni senza problemi, perché mi sono ricordato la più classica fra le regole del Wrestling. Se devi scegliere un rappresentante, scegli chi ha dimostrato di essere il più forte, chi è arrivato al massimo traguardo. E io scelgo te, Flash, il JLW World Champion!”

Ancora nessuna risposta da Mr. Attitude, l’inquadratura pare quasi annebbiarsi, i vapori generati dal tubo di vetro arrivano ad intaccare l’ambiente.

“Non è una soluzione di comodo, è il mio modo per far osservare al tuo addestratore, Klose, che la cintura di TWP King of War sarà contesa fra JLW e Katana. E tu sei l’uomo adatto per questo compito. Il tuo avversario dovrà ingerire parecchio “Omega-3” per prepararsi alla battaglia.”

Mr. Attitude continua il suo discorso, che sembra ormai un monologo vista l’assenza di una risposta da parte del wrestler di Chicago.

“Avrei tanto voluto che in finale arrivasse la Scuola del Sapere Superiore, qui in R-Pro dove Morgan si sente a casa. Però, sono soddisfatto di fronteggiare coloro che seguono un codice d’onore. Bushido, la via del guerriero, nobili parole, nobili gesti, una vita fatta di sacrifici per un’illuminazione interiore e la conoscenza di ciò che è retto, ciò che può guidarti alla perfezione. Un codice che è quasi il perfetto contrario di tutto quello che sei, un uomo che ama esagerare, strafare, viziarsi e cullarsi nei propri eccessi. E sai, che rimanga fra noi, di vita ne abbiamo una sola, meglio godersela e viverla fino all’ultimo istante piuttosto che fermarsi per via di un codice. Tu sei vivo, Flash, non c’è persona più viva di te in questa arena.”

Qualcosa pare mutare, una nube ormai gialla pare prendere il sopravvento nella stanza, Mr. Attitude inala il fumo lì presente, il suo è un normale respiro, ma sembra cambiare qualcosa in lui.

“Bella storia, fratello, battere Omega sarà il tuo fardello.
Lo avrei chiesto a Perrier, ma mi ha risposto in torinese, dicendomi ‘va n’dré’.
Lo avrei chiesto a The Perfect Execution, ma questo mondo è troppo pieno di Pollution.
Lo avrei chiesto a Völkermord, ma temevo che mi avrebbe spedito a Völker-Mordor.
E se lo avessi chiesto a Yagami? Lui avrebbe replicato allo specchio “I’m a gay?”
Aspetta, e se lo avessi chiesto a Red Kamen? Avrei dovuto pregarlo concludendo con Amen?
Bella storia, fratello, battere Omega sarà eccitante come entrare in un bordello.”

Acid Flash, come ripresosi da un ritiro spirituale nella sua testa spalanca gli occhi e colto dall'emozione del fumo gli va di traverso accusando due colpi di tosse

Flash: Dio! Sei proprio tu?

Il Cowboy di New York lo osserva, scuotendo la testa.

Leone: "Io non sono Dio, non sono Mosè e nemmeno un profeta, ma credo in te, Flash, so che puoi realizzare questo traguardo. Sei la mia risorsa più preziosa, il diamante di questa scuola. E stanotte sarai tu a risplendere sul ring!"

Flash fa una smorfia guardandosi intorno per poi rispondere a Leone

Flash: Ahahah, ma no fratello, Dio era un' esclamazione! Come per dire "Cazzo"... Ma che cazzo ti sei tirato su? Che in questo caso la parola cazzo va bene, mentre se usavo Dio no... Te lo vedi uno che ti dice "Ma che Dio ti sei tirato su?" Perché in questo caso il cazzo è un rafforzativo alla domanda e non un esclamazione, vedi la parola cazzo è ambi e più valente. Il cazzo, capito? Il cazzo...

... Avevo davanti a me il Jack Leone che mi si era avvicinato quatto quatto come quel mio amichetto alle medie che quatto quatto si accovacciava sempre di più per vedere le mutandine delle nostre compagne di classe... ORa si è fatto chirichetto... Cioè, si è fatto un chirichetto ed ora sta bello che in carcere... Il quatto quatto... Ha iniziato a battere per le rime che i Beasty Boys gli facevano una sega a 6 mani che se ci mettevi Sabotage in sottofondo veniva da paura, cosa che m'era tornato in mente quel vecchio pazzo di Adam che pace all'anima sua che se la duettava e drinkava alla meglio con Jackie... E in poche parole mi dice che devo battere Omega, che io non so chi cazzo sia ma che sarà il mio fardello... Che anche in questo caso, il cazzo, lo uso come rafforzativo... E mi spara una sfilza di nomi a cui avrebbe potuto chiedere che alcuni li ho conosciuti pure altri me ne hanno parlato... E forse pure a loro li ho conosciuti ma ora sto in pensiero sul fatto che, non ho capito chi, uno di questi tipi è gay e non vorrei avere niente a che fare con il suo "Rafforzativo"... Ci siamo capiti si?

... Ed allora smetto di respirare l'aria Free di questo posto e cerco di posare gli occhi su Jack che, non sono sicuro che c'era già da prima del suo freestyle ma c'è un'altra cintura in palio e che se vinco vinciamo tutti, io, lui, Klose, la JLW, la Indian School e la TWP in generale. Io aggiungere anche il mondo intero, perché Acid Flash riunisce le scuole e riunisce il mondo sotto l'effetto del pensiero soffice e leggiadro... Oppure non ha detto questo? Mi pare di ricordare una cosa del tipo "Acid, bello mio, qui la storia è tutto un viaggio e tu sei la nostra guida, come Mosè per gli Ebrei lo sei tu per i Gay... No aspetta... Non credo che mi abbia detto questa cosa, il fatto del Gay lo disse dopo... Comunque... Mi sono perso...

Flash: Che cazzo devo fare scusa? E' che mi sono perso un attimo fa non so se... La storia del viaggio, della guida e dei Beasty Boys... C'era poi quell'album, quello li di 10 minuti col titolo in italiano che era una fissa assurda, che andrei giù di riff alla chitarra... Però no spetta, veramente... Che dobbiamo fare stasera?

Mr. Attitude si pone la mano sulla faccia, è un facepalm degno del Capitano Picard.

Leone: "Non so più come spiegartelo, sali sul ring e fai il culo a quel Dio di Omega-3, no, volevo dire, affronta Omega e pensa a schierarlo. In questo modo tu diventerai King of War e io King of Gay con la JLW. No, qualquadra non cosa."

Old Jack si spreme le meningi ma la nube tossica è talmente forte che lui fatica a riprendere la concentrazione.

Leone: "C'è un match che ti aspetta, contro qualcuno per qualche motivo. Vai là e rafforzagli il Cazzo. Fallo per la tua scuola, per la tua nazione, per il tuo Dio che non è il mio. Perché è il tuo destino portare l'anello a Volker-Mordor e salvare il Leone dai colpi di Katana, porca di quella puttana".

Leone crolla in ginocchio, si rannicchia ed esala i fumi.

Leone: "Ma che storie ti fai?"

Il campione della JLW se la ride alla grande

Flash: Forza su, che passa tutto, questo è l'effetto delle prime volte ma poi è tutto in discesa... Goditela tutta te che puoi, io, non so se te lo hanno detto, ma ho un match importante questa sera e non posso stare qui a perdere tempo, devo allenarmi e portare la JLW alla vetta della TWL! Ciao Jack e salutami i Beasty Boys! Ci vediamo stasera!

[align=center]Posted Image[/align]

E' il momento del primo match in RPro della Total War Project!
Un torneo tra dodici scuole lungo tre mesi ha portato a questa sfida finale ed eliminate dieci delle partecipanti è il momento della sfida decisiva tra i prescelti della Jack Leone Wrestling e del Team Katana per la prima assegnazione del titolo di TWP King Of War Title.
La prima theme a risuonare è Dancing in the Dark della JLW e a presentarsi è il rappresentante della scuola di Jack Leone, Acid Flash! Il wrestler di Chicago è stato usato dalla sua squadra soprattutto nelle prime fasi del torneo, salvo poi essere tenuto 'a riposo' nella semifinale contro l'Indian School, caso più unico che raro in TWP, ma in caso di passaggio del turno della scuola indiana, Flash avrebbe potuto essere comunque qui oggi come candidato al titolo di King Of War!
Finito il momento di Flash, ecco risuonare Heats, la musica del Team Katana e ad entrare nel ring è il prescelto da Wildcore, l'uomo che viene presentato come il suo stesso figlio e se lo fosse da quanto abbiamo appreso oggi si dovrebbe chiamare Caleb Graenwood: Omega, che al contrario di Acid Flash è stato protagonista praticamente in tutti i turni del torneo, mettendosi in mostra con la vittoria decisiva su Paul DeSade che ha dato al Team Katana la vittoria nella semifinale contro la Scuola del Sapere Superiore.
I due si portano al centro del ring per le ultime raccomandazioni arbitrali, a differenza dei normali match della TWP soggetti alla regola del pareggio per Time Limit dopo 10 minuti di incontro, stasera i due avranno piena libertà di sforare i limiti imposti per gli show della federazione californiana e come già detto, il vincitore, per pin, sottomissione, ko, count out o squalifica dell'avversario sarà il primo TWP King Of War!
La cintura viene sollevata al cielo di Roma, c'è l'ok dal referee al Time Keeper, suona il gong e il match ha inizio!

5th Match - TWP King Of War Title - Decision Match:
Acid Flash vs. Omega


I due si studiano girando attorno al centro del ring per qualche secondo cercando il momento migliore per passare all'attacco... E poi si lanciano in una prova di forza a centro quadrato, spezzata con una ginocchiata da Acid Flash, che poi blocca da un braccio Omega e lo lancia contro le corde, rimbalzo e Clothesline di Flash, evitata! Altro rimbalzo di Omega e Powerslam... No! Head Scissor Takedown di Omega che manda a terra Acid Flash, i due però scattano nuovamente in piedi, Acid attacca, Running Arm Drag di Omega, Flash torna in piedi e altro Arm Drag di Omega! Ancora Acid Flash in piedi e Dropkick del lottatore mascherato del Team Katana... A vuoto! Flash capisce tutto e respinge l'assalto di Omega spingendo lontano da sè le gambe dell'avversario.

Di nuovo tutti e due in piedi a scrutarsi, dopo il primo confonto finito in parità, Acid Flash fa segno a Omega di farsi di nuovo avanti, stavolta però non c'è una prova di forza, perchè l'allievo del Team Katana va subito all'attacco con una serie di pugni! Flash ne incassa tre o quattro, poi spinge via Omega e risponde a suon di pugni a sua volta e adesso entrambi attaccano alla cieca ignorando la difesa, scambio durissimo a centro ring, nessuno sembra riuscire ad avere la meglio e alla fine a interrompere lo scontro è il referee, che di forza si piazza tra i due rischiando di prenderle a sua volta, l'arbitro alza gli indici e fa segno ai due che questo è il primo richiamo per i colpi proibiti che si stanno rifilando e che non ce ne saranno altri, quindi 'spezza' il break con una mano e si può ripartire!

Stavolta Omega è più rapido di Acid Flash e anticipa con una rapida sequenza di calci alla coscia sinistra dell'avversario, poi un paio di European Uppercut e un Irish Whip, rimbalzo di Acid Flash da una parte e di Omega che si dà lo slancio dall'altra, Clothesline di Flash! Omega evita! Altro rimbalzo per il wrestler mascherato mentre Flash si butta a terra, Omega lo salta e corre ancora contro le corde, ma stavolta salta sulla seconda per uno Springboard Moonsault... No!!! Acid Flash è già in piedi e va a segno con un Dropkick per colpisce in pieno addome l'avversario facendolo cadere male a centro ring!
Stavolta però Flash non dà tregua a Omega e va subito all'attacco con degli Stomp all'addome con l'avversario sdraiato e con dei calci alla schiena quando prova a girarsi, quindi lo rialza e lo tiene a bada con una Head Lock, lancio contro le corde, rimbalzo di Omega... E stavolta a sorpresa Acid Flash anticipa con un Back Elbow Smash! Quindi va alle corde e le usa come trampolino per una Springboard Corkscrew Senton! Nuovamente a segno! Il primo tentativo di pin della contesa è per Acid Flash!

Uno... Due... Solo 2! Omega kicks out!

Acid Flash lo rialza nuovamente e non fa un bel niente, perchè Omega lo spinge via... E poi connette un Enziguiri dal nulla! Flash va al tappeto e Omega si prende un attimo per controllare che sia tutto a posto, quindi torna alla carica, ora è lui a subissare Flash di Stomp e calci a più o meno tutto il corpo, poi lo rimette in piedi, un paio di Chop e lo lancia al paletto, rincorsa e Back Elbow al volto in girata! Acid Flash barcolla via dall'angolo mentre Omega prende la rincorsa contro le corde più vicine e connette un Running Bulldog! Acid Flash ancora non si arrende e prova a rialzarsi subito con una flessione, ma Omega è di nuovo in corsa e lo regola con un Low Dropkick dritto in faccia!!! Poi gira su un fianco l'avversario e va per lo schienamento!!!

Uno... Due... Solo 2 anche per lui! Flash alza la spalla destra!

Ancora Omega all'attacco, rialza Acid Flash e va a segno con un paio di colpi di avambraccio, poi lo stringe dalla vita e connette un Northern Light Suplex! No! Acid Flash lo blocca e spezza la situazione a lui sfavorevole con delle testate alla maschera dell'avversario... E poi connette uno Snap Suplex! Omega prova a scattare subito in piedi, ma Acid Flash gli è già addosso, Irish Whip e sul rimbalzo lo alza in aria... Per una Sit-Out Powerbomb! Lo tiene con le spalle a terra per il pin!

Uno... Due... Tno! Solo 2! Omega kicks out!

Acid Flash non si scoraggia e sfrutta il momento di pausa dell'avversario per andare sul paletto, Omega si rialza e Flash si lancia... Per un Diving Leg Lariat... Ma Omega si sposta in tempo! Acid Flash riesce a cadere in piedi e il lottatore mascherato è già in corsa dopo lo slancio contro le corde... Per una Running STO!!! Acid Flash schiantato al tappeto e Omega subito sulla corda più alta, per poi lanciarsi con una Shooting Star Press!!! Che va a segno!!! Alza una gamba dell'avversario e va per lo schienamento!!!

Uno... Due... TreNoooo!!! Acid Flash kicks out!!!

E finalmente i due si prendono un attimo per tirare il fiato dopo una contesa portata avanti a mille, con il pubblico che applaude per l'azione vista finora, finalmente entrambi vanno a rialzarsi con l'aiuto delle corde, poi si fronteggiano nuovamente a centro quadrato, Omega aveva avuto l'ultima parola nello scambio precedente e sembra ancora il più in palla dei due, colpisce con una serie di calci via via sempre più alti l'avversario, prima alle gambe, poi al costato e poi uno in testa, Acid Flash è in balia dell'avversario che lo blocca dai tights e lo lancia contro un paletto tra le protezioni delle corde centrale e alta! Omega è scatenato, colpisce con un paio di pugni alla schiena l'avversario, poi lo solleva e lo mette a sedere sulla corda più alta, quindi va sull'apron ring e salta sulla terza corda... Prende dal collo Flash e si lancia verso il centro del ring!!! Super Neckbreaker di Omega!!! Che va a segno!!! C'è ancora lo schienamento di Omega!!!

Uno... Due... E stavolta c'è il Tre!!! Noooo!!! Flash alza ancora un braccio!!!

Omega era già pronto a festeggiare, ma il suo avversario non è ancora d'accordo! E allora ecco il rappresentante del Team Katana a rialzare l'avversario, Acid Flash non riesce ancora a reagire e Omega lo blocca dal collo per un Brainbuster... Potrebbe essere la Stoner SunshineeeeeNoooo!!! Flash non ci sta e solleva usando tutta la sua forza l'avversario per poi caricarlo sulle spalle... Fireman's Carry... Chiusa con un Knee Lift!!! Acid Flash mette 'a dormire' il suo rivale e va per lo schienamento vincente!!!

Uno... Due... Tre! Noooo!!! Omega alza ancora una spalla!!!

Mani nei capelli per Acid Flash, che si ributta sul tappeto tirandogli dei pugni per la rabbia, per poi gattonare fino a un paletto e rialzarsi aiutandosi con le corde, l'atleta di Chicago osserva l'avversario mentre lentamente cerca di rialzarsi, Acid sembra aver già preso la sua decisione per la prossima mossa, porta le mani alla bocca e chiede il supporto al pubblico di Roma, con il suo classico grido 'Running Acid Big Boot Icon Attack!' lo urla una volta, due, tre, finchè Omega non si rialza e poi lo raggiunge in corsa per il suo Running Arched Big Booooot!!! Ma probabilmente Acid Flash dovrà ragionare sul dichiarare prima all'avversario il suo colpo... Perchè Omega evita e dopo averlo colpito con una spazzata all'altra gamba lo chiude nella Omega Blade!!!

Back Lock Dragon Sleeper di Omega!!! Acid Flash si dimena cercando di far perdere la presa all'avversario che al contrario cerca di resistere e di immobilizzare l'atleta della JLW! E' uno scontro di tenacia e resistenza... E alla fine Omega opta per un cambio di programma... Cambia la presa... E stende Acid Flash con un Inverted DDT!!! Omega cerca le forze per chiudere l'incontro e ancora una volta va all'angolo, sale sul paletto... E' tutto pronto per la sua chiusura volante, prende bene la mira inquadrando Flash, mostra a tutti i pugni con il simbolo greco che rappresenta la fine... E poi si lancia per la Rashomon!!! Double Foot Stomp!!!

Ma Acid Flash si sposta in tempo!!!

Bruttissimo impatto per Omega che saltella per il ring un paio di volte prima di cadere a terra tenendosi le ginocchia! Ancora un po' di pressione e probabilmente si sarebbe spaccato diversi legamenti... E Acid Flash ne approfitta per rialzarsi e tornargli addosso! Gli si siede sulla schiena... E va per la Stoned Lock!!! Acid Flash prova a chiudere la sua Full Nelson Camel Clutch!!! MA OMEGA NON CI STA!!! Con tutte le forze che gli restano stringe le dita delle due mani tra loro e non lascia che Acid Flash gliele separi per chiuderlo nella Full Nelson!!! Altra prova di forza e caparbietà tra i due... E stavolta è Acid Flash a doversi arrendere, molla la presa 'accontendandosi' di rialzarsi e schiacciare la testa dell'avversario a ghigliottina con un Leg Drop alla nuca!!! Pin di Acid Flash!!!

Uno... Due... Tre! Ancora no!!! Omega alza una spalla e apre un pugno al cielo!

-NO-

Il messaggio del suo guanto è chiaro!

Acid Flash si rialza boccheggiando, si sistema per un attimo i pantaloni prima di proseguire, rialza Omega gli passa davanti e lo solleva in aria dalle ascelle... E' tutto pronto per la Flash Bomb!!! Inverted Crucifix Powerboooooomb NOOOOOO!!! Omega non si arrende mai e si libera ancora una volta riuscendo a spingere via Acid Flash!!! Il lottatore di Chicago si gira pronto a tornare alla carica, ma stavolta è troppo lento, la stanchezza si fa sentire! Omega va a segno con un Toe Kick... E stavolta il Brainbuster DDT è fulmineo! Non c'è tempo di rispondere! Omega connette la Stoner Sunshine!!! Il lottatore del Team Katana si limita a girarsi su un fianco e mettere un braccio sull'avversario!!!

Uno... Due... Tre!!!

Omega b. Acid Flash (19:42) con la Stoner Sunshine conquistando il titolo.

Risuona Heats nel Flaminio e il referee si fa consegnare la cintura del Total War Project!
La cintura che in passato è appartenuta a Red Revolution Raven prima che abdicasse a Simon Steed in uno show della WBFF di Jack Leone, ha un nuovo proprietario, Omega e il Team Katana spezzano il ciclo, nello show della Raven Project di RRR, il titolo della federazione dell'ex Stuntman Steed, ha un nuovo proprietario, ma non è della Jack Leone Wrestling!
Omega si rialza, il referee gli consegna il titolo e gli alza un braccio in segno di vittoria: il primo campione della TWP è lui!!!

[align=center]Posted Image[/align]

Weeeeelcome Back laaaadies and wannabeee!!! Direttamente dallo stadio Flaminio di Roma eccoci tornati per questo evento straordinario! Le telecamere ci regalano uno splendido panorama sul pubblico italiano che risponde ovviamente alzando al cielo i soliti cartelli "CIAO MAMMA", "HIROSHI YAGAMI FIGLIO DI PUTTANA" o trashate del genere. Il pubblico però rimane in silenzio e un attimo spaesato quando le luci del titantron si illuminano mostrando uno spogliatoio apparentemente vuoto.
Incuriositi tutti si chiedono che cosa sta per accadere, e ben presto una voce fa esplodere in un boato di disapprovazione tutti i tifosi...

Meh..


Meh?






SIMON B!!!!



Il campione di Hope è qui al Symposium 2016!!! B è però visibilmente incazzato, tanto da buttar via tutte quante le valige sbattendole contro il muro per poi chiduere violentemente la porta facendo tremare le pareti.

Aaaaah, l'Italia...
che paese di merda!



E si presenta in grande stile, alla Simon B!

Da Roma in su non si vede ad un palmo dal naso con tutta quella cazzo di nebbia! Questa gente si vanta tanto della propria pizza, "nessuno fa la pizza come noi italiani".. forse hanno pure ragione, ma le pizzerie qua sono tutte quante degli egiziani! Stupidi, arroganti, ignoranti, pensano solo, solo, solamente al calcio! Addirittura per sbrigarmi a venire qui (visto che treni e autobus hanno più ritardi di Monty Bash) ho attraversato le strisce di corsa e un vigile mi ha fischiato... pensavo volesse farmi una ramanzina ma dal taschino ha estratto il cartellino giallo!

Simon scuote la testa ancora turbato, ma poi cerca di calmarsi sedendosi accanto alle valige che aveva tirato poco fa.

Meh.. non posso presentarmi così nervoso però, non posso salire sul ring senza essere concentrato, rischio di far vinc... AHAHAHAHAHAH

B scoppia in una fragorosa risata e si tira da solo un coppino quasi per punirsi.

Ma che cazzo dico? Ho già umiliato Mister Monty Bash più e più volte in America... Non vedo perchè davanti ad un pubblico pieno di gente che fatica per arrivare a fine mese ma che non può assolutamente non votare il concorrente del Grande Fratello che vuol fare eliminare non dovrei farcela..

Altri fischi per Simon B che arrivano dagli spalti dello Stadio Flaminio, ma.. quante verità sta dicendo?
B si alza in piedi e prende la cintura, poggiandosela sulla spalla.

(IMG:http://v004o.popscreen.com/eHViY2FyMTI=_o_...-main-event.jpg)

Subito dopo inizia a guardarsi il polso con fare sospettoso...

No...
Non mi dire che quei zingari mi hanno rubato l'iWatch cazzo!!!
Diciassette mila dollari buttati nel cesso..


Simon scuote la testa, ma improvvisamente il suo viso si illumina!!!


Meh... quasi mi stavo scordando di quanto potesse essere bello essere Simon B. In questi pochi secondi probabilmente ho già guadagnato abbastanza soldi per comprarmene altri due... che spettacolo la vita da ultramilionari..

B, che come ci ha ricordato settimana scorsa ad Hope, l'anno scorso ha guadagnato quasi cinquanta milioni di dollari, sorride felice come una Pasqua.


Altro che la vita da Monty Bash! Non gli è bastato rendersi ridicolo e venire umiliato davanti al pubblico americano, doveva venire qui in questo posto che sembra dimenticato da Dio a farsi prendere a calci nel culo!

Quanto gli piacerebbe essere come me.
Non a caso mi chiamano il "Who You Want to B", colui che vorresti essere.
Perchè dai, non venitemi a raccontare che anche voi idioti italiani non vorreste essere come me? Così bello come sono? Ma che dico bello, molto di più... e poi sono grosso il giusto, alto il giusto, possente il giusto, tutto giusto... il classico principe azzurro che le vostre mogli sognavano fin da bambine.


Meh.. quelle discariche ambulanti delle vostre mogli.. quanti di voi vorrebbero svegliarsi con al proprio fianco una donna diversa ogni mattina, come faccio? Immagino tutti quanti! E invece no, vi risvegliati tristi, magari siete già in ritardo per andare a lavoro, e quando vorresti trovare la forza per reagire e metterti in piedi ecco che si sveglia quella cessa di tua moglie struccata che non è più la figa che era da giovane a darti la mazzata tra capo e collo che ti fa venire voglia di un istantaneo suicidio!

Purtroppo non tutti possono essere fortunati come me..
io sono americano, voi siete italiani.
E siete semplicemente ridicoli.



Ecco che partono i cori da stadio contro Simon B che è meglio non trascrivere!!!


Non avessi già comprato qualche isoletta ai caraibi... qualche milioncino per acquistare l'Italia lo avrei buttato..


E poi lo avrei fatto estinguere questo paese meraviglioso popolato e governato da un branco di idioti e di pecore.


Simon fieramente poggia la cintura su una panca ed inizia a spogliarsi: il suo match è tra pochissimo.

[align=center]Posted Image[/align]

Lo Stadio Flaminio ribolle. Ovviamente non per la temperatura, dato che siamo in inverno, ma per l'eccitazione dei fan che hanno assistito a grandi match e vi assisteranno ancora…

BEWARE OF THE FROG!

...dato che queste theme song ci ricorda che tra non molto vedremo impegnato anche quest'uomo, MONTY BASH! Il Singolare riceve applausi da parte dei presenti, che lo hanno già visto e che anche in vista di questo match devono essersi interessati alle sue vicende.
Il ranocchio una volta salito sul ring si fa passare un microfono e senza troppi fronzoli prende la parola.

MB: “Come ben ricorderete ero già stato da queste parti qualche tempo fa in una Battle Royal non proprio fortunata, ma non mi ero potuto gustare troppo una città che mi ha sempre affascinato anche se da lontano. Stavolta ho potuto avere un po' più di tempo, dato che il licenziamento dalla GWF – tra l'altro senza liquidazione – mi ha concesso un po' di tempo libero in più, e c'è qualcosa che devo assolutamente dire a chi abita questa città: siete davvero fortunati.
E lo sono anch'io. Negli Stati Uniti abbiamo sicuramente un gran numero di città bellissime, ma mai mi sarei sognato di poter riconquistare il MIO titolo in una cornice del genere.“

Applausi da parte dei locali, elogi del genere d'altronde hanno sempre molta presa

MB: “Perché per chi non lo sapesse, quello di Hope è un titolo che ormai porta solo e soltanto il mio nome. Un titolo che ho conquistato da solo contro una fazione chiamata Network, e che sempre e soltanto con le mie forze ho difeso anche quando tute le circostanze sembravano essermi talmente sfavorevoli da implicare una mia sconfitta più che certa. Rimanendo sempre l'ultimo in piedi.
Un titolo che infine sono riusciti a togliermi in modo tutt'altro che lecito, e non uso il plurale per caso. Anche qua si parla di una fazione, ed anche qua si parla di Network. Cinque contro uno. CINQUE.”

Per sottolinearlo ancora meglio Monty indica il numero con la mano. Ma poi passa a mostrare un dito solo...e lo agita.

MB: “Ma questa sera non andrà così. Questa sera saremo soltanto UNO...contro...UNO.
Sai Simon, stavo pensando alle volte in cui ci siamo affrontati sul ring di Hope, ed alle volte in cui mi hai battuto che per assurdo sono più delle volte che io ho battuto te.
Ma ognuna di esse è soltanto una dimostrazione della tua inferiorità nei miei confronti, a prescindere dal risultato. Nell'unico match completamente pulito che abbiamo avuto, ad uscire vincitore è stato il sottoscritto, mentre negli altri…”

Bash scuote la testa, mettendosi anche a ridere. Con amarezza, ovviamente, ma anche con sarcasmo.

MB: “Ben due volte ti sei dovuto portare l'arbitro da casa, probabilmente mettendoti a strappare il radicchio da terra davanti a lui ed inciampando ACCIDENTALMENTE nel suo membro. E l'ultima volta...beh, hai dovuto mandare avanti qualcun altro, hai dovuto mandare quattro persone a pestarmi perché mi lasciassero a terra senza forze...d'altronde, sono quelle le uniche condizioni in cui puoi sperare di potermi inchiodare al tappeto.
Un attacco multiplo e alle spalle...ma quanta paura hai di me, eh Simon? Parecchia, direi, e così probabilmente vale per i tuoi tirapiedi, o scudi umani se preferisci. D'altronde se fossero loro o altri non ti farebbe alcuna differenza, a te interessa il fine ed è proprio questa la differenza tra me e te. Io combatto insieme alla Resistenza contro voi del Network perché in comune abbiamo un ideale. Mi considero alla pari dei miei compagni, nonostante io sia ancora il condottiero di Hope.
Io sono un leader Simon, mentre tu solo un comune boss da quattro soldi.”

Si è molto inasprito il tono del Singolare

MB: “Ed è questa stessa differenza che scriverà il risultato di questa sera. Io metto me stesso al servizio degli altri, tu non fai altro che startene nelle retrovie ad aspettare che gli altri lavorino per te. Ma come farai questa sera senza l'aiuto di nessuno? Il tuo tempo sta per esaurirsi, e con esso quello della tua intera combriccola formata da ULTIMI E SCHIFOSI!”

Ovazione del pubblico a questa citazione, ma c'è della vera rabbia nella voce del Singolare

MB: “Inizierò con te stasera, riprendendomi la cintura mentre ti prendo a calci...e di tempo ne avrò, dato che sarà proprio l'impatto tra i miei piedi ed il tuo culo a scandire il tempo del nostro viaggio di ritorno da Roma a Stamford! Lì finalmente potrai mettere le chiappe in ghiaccio, anche se ormai sei ben abituato a sentirle bruciare, mentre uno dopo l'altro vedrai entrare in quella stanza i tuoi amiconi per mettersi in fila davanti alla tinozza del ghiaccio.
Non chiedere loro che cosa è successo, la risposta è ovvia e si trova qui, in questo momento, nel centro di questo ring. Sono stanco di te e del Network, è quasi un anno e mezzo che a prescinndere dalla formazione vi ho tra le scatole. Adesso vieni qua Simon, chiudiamo i conti tra noi ed inizia a pure a contare i giorni che rimangono al tuo gruppetto, dato che quelli che hai passato da Campione finiscono stasera!
Spero tu abbia comprato qualche souvenir di Roma, perché potrebbe essere l'unico modo per ricordarti di esserci stato...”

Bash fa quindi cadere il microfono, nell'attesa dell'avversario.

[align=center]Posted Image[/align]

E’ il momento del match per il titolo assoluto di Hope!
Ma prima, permetteteci un brevissimo video descrittivo dei due.

***



[utube]https://www.youtube.com/watch?v=8bSq4eB9cO8[/utube]


Un sogno.
un sogno è ciò che accomuna chiunque, dalle persone più buone a quelle peggiori.
Un sogno, uno scopo di vita, quasi una misssione.


To be the best.


Always thought impossible
Break the chains of life
What I fought for every day
Could finally come alive
Whatever dreams I longed for
I strove for to defend
Whatever hope that's there for me
Will stay there to the end


Posted Image

Monty Bash, il Singolare.
Singolare per mille motivi, perchè è più reale di molti altri e non si fa problemi a nasconderlo.

L’ex campione di Hope cammina lentamente nel backstage verso il ring dello stadio.
Stasera per lui ci saranno decine di migliaia di persone, e un unico scopo.
Ritornare ad avere quel titolo perso in modo folle con l’incasso a tradimento di Simon B.
E’ forse l’ultima chance, lo sa.
E’ forse l’ultima possibilità di salvare Hope dalla minaccia di Simon.
Forse, forse, forse…

Scuote la testa.
Non ci devono essere forse stasera.
La tenda si scuote, la theme parte.
Ci siamo.






There's no trace of yesterday examining my faith
See a starlit hallway for the future I create
Before the darkness gets me I will spread my wings and fly
I transcend from the chaos and the darkness turns to light



Posted Image


Anche lui ha il sogno, e lo sta tenendo tra le mani.
La cintura di Hope Wrestling Champion luccica tra le mani di Simon B mentre lo chiamano per il suo match.
E mentre anch’egli cammina sicuro al ring, si perde nel breve ma intenso bombardamento di pensieri.
Pensieri dovuti all’ultimo scontro tra i due, finito in parità netta.
Doppio count out.

Ed è proprio questo il vero pensiero per uno come Simon B, un ragazzo ricco, forte, famoso, carismatico, pieno di sé. Non può accettare che qualcuno possa anche solo PAREGGIARE con lui.
Nemmeno se si chiama Monty Bash.
Anzi…SOPRATTUTTO se si chiama Monty Bash.

Anche lui è arrivato alla tenda pre ring.
Luci, camera, azione.
Ci siamo per davvero.
Chi realizzerà il suo sogno stasera?

I Will be the Champion!
I WIll B the Champion!
I WILL.


*fine filmato registrato*



BEWARE OF THE FROG



E’ Monty Bash il primo ad esser accolto!!
Boato del Flaminio per il singolare che è già presente sul ring dopo aver scaldato i cuori dei tifosi qui presenti!
Ma per stasera niente più fronzoli, è un match troppo, troppo importante.


Così, come è importante per lui!


Welcome to the end of everything that haunts me
Somehow I pretend all was meant to be
I am not the saint here, never the good son
Hell has taken over and I know
When I say go...run away, run away
When I say go...run away, run away
When I say go...run away, run away
When I say go...run away, run away, run away



Ed eccolo, il campione di Hope.
Colui che tutti vorreste essere!
Bello, forte, affascinante e titolato.


Ma anche per lui stasera non c’è troppo show.
Sente molto il match e si vede.
C’è voglia da parte di entrambi di fare un grande spettacolo, ma soprattutto di vincere.


La cintura si alza in cielo.
E’ufficiale.
SI PARTE!



DIN DIN DIN

6th Match - Hope Wrestling Championship:
Simon B © vs. “The Singularity” Monty Bash


Un Match, un titolo, una faida in ballo.
All’ultimo evento a pagamento è finita in parità con un doppio count out.
Ma ora?

NO MORE!

PARTE ALL’ATTACCO BASH!!

Pugni del singolare verso Simon B che risponde come può, ma la ferocia e la veemenza dell’attacco del singolare sono altissime!! Una scarica di destri dell’ex campione che si abbatte sul Who You Want to Be!
IRISH WHIP di Monty che prova un BACK BODY DROP…Simon lo sgama e va per un calcio al petto, ma il Singolare lo aveva previsto fin da subito e si scansa dal calcio!
EUROPEAN UPPERCUT di Bash!
Simon caracolla alle corde e c’è la CLOTHESLINE che butta fuori il campione di Hope!

Esulta il pubblico italiano mentre Bash batte le mani in aria a tempo…cerca la carica per l’idea suicida!

SI VOLA!
SINGULAR AIRLINES!


SUICIDE
DIVE!



STRIKE!
Simon cade a gambe all’aria sul tavolo di commento!

Il pubblico acclama ancora il singolare a gran voce mentre questi sale addirittura sul tavolo di commento a bastonare il povero Simon B, travolto da un inizio arrembante di Monty! Pugni in montada per lui!!
Ma Simon approfitta di un attimo di guardia alzata per graffiare l’avversario!
DITA NEGLI OCCHI! Simon spinge poi via Bash in malo modo e si rimette in piedi sul tavolo…lo usa come trampolino!

TORNADO
DDT!
ON THE MAT!


WHAT A MOVE BY SIMON B!
Grandissima reazione del campione di Hope che sorride festante al pubblico che lo fischia, per poi prendere qualche passo di rincorsa...mette nel mirino Monty!
Alla bersagliera!
KNEE SMASH!!
RIGHT IN THE FACE!

Che botta per Monty! Il singolare viene poi buttato nel quadrato e schienato!

UNO!
DUE!
NO!

Kickout dello sfidante che ora viene imprigionato in una FRONT FACE LOCK…aiutata da un paio di ginocchiate di Simon ben piazzate sempre al volto! Continuerà a colpire lì il campione per aprirsi la strada alla sua speciale DDT!

Bash trova però le forze di mettersi in in ginocchio…ma non come ai tempi di William Hoffman!
JAWBREAKER! E EUROPEAN UPPERCUT ancora di Monty che fa barcollare Simon di qualche passo…SPINNING KICK poi di Bash! Che combo!
C’è il pinfall!

1….
2….
No!

Simon B è stordito a terra e Monty cerca di impacchettare l’avversario! Lo gira prono, gli incastra le caviglie…oh oh! It’s time for a Surf, baby!

LO IMMOLA!
ROMERO SPECIAL!

Simon B is up in the air! Il native di Miami allunga le braccia in cerca di aria, ma Bash lo ha impacchettato per bene…Simon dunque inizia a cercare di buttarsi di lato! E’ una presa molto dolorosa ma che si può tenere per poco tempo.Anche Monty lo sa e difatti anticipa la caduta laterale di Simon facendolo atterrare volutamente sul lato destro per cambiare presa di sottomissione…una DOKURAKUGATAME, con ginocchio puntato alla schiena!

Monty mostra la sua ottima preparazione tecnica disponendo a terra di Simon B in modo tutto sommato facile, ma le qualità del campione di Hope si faranno valere se questi riuscirà ad uscire dal mat!
E sembra riuscirci!


….a modo suo.


LO MORDE!
Simon morde alla mano Monty! Il singolare urla dal male ed è costretto a mollare la presa, finendo per ricevere una testata dritta per dritta dal campione! Bash caracolla su un ginocchio e finisce preda di un BIG BOOT!
Ecco dove eccelle il ragazzo di Miami, nella rissa diretta! Soprattutto ha un piano e lo sta perpetrando alla grande. C’è lo schienamento!

1….
2….
No!

Il Who you want to B ora si scaglia a terra, strozzando direttamente Monty! Senza pietà!

BOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

Fischi salgono dal pubblico romano, ma Simon non molla prima di un quattro molto abbondante!
STOMP al viso! E KNEE DROP subito dopo! Ancora copertura!

1….
2….

NO!

Bash resiste, ma ora è Simon che lo sta mettendo sotto pressione!
Difatti ora lo sfidante viene messo seduto e bastonato con un calcio al petto! Un calcione di collo pieno che fa sbuffare Monty per il contraccolpo…e ora Simon corre alle corde!

BIG BOOT IN RINCORSA!
NO!

Bash si butta a terra e lo afferra!
lo trascina in una culla!

Uno!
DUE!
NO!

Simon schizza in piedi da dove era e tenta un secondo calcio, ma è lento e Bash lo lascia passare facilmente!
WAIST LOCK!
GERMAN SUPLEX DI BASH!


YEEEEEEEEEEEEEEEEEEEAH


C’è la reazione di Monty!
Un match duro, lottato da entrambe le parti da due atleti con stili diversi e preparazioni diverse…ma con la stessa voglia di vincere!

Simon B si è rifugiato all’angolo!
SINGULAR SPLASH!!
La valanga singolare è venuta addosso a Simon B con il nativo di Miami che ora cade seduto a terra…e Monty lo punta! E’ un’occasione troppo ghiotta!


BROOOOOONCOBUSTERRRRR!
E anche Hoffmann sarebbe contento di questa cavalcata!

Simon è nel balordone più totale adesso, e Monty lo immola per un SUPLEX!
Ma l’avversario del singolare con un ottimo gioco di equilibri cade dietro Bash e lo pianta a terra con una NECKBREAKER! B corre alle corde poco dopo appena Monty si rialza!

INSANE!
HANDSPRING ELBOW!
BANG!

Colpito in faccia Bash che crolla a terra! Uncina la gamba Simon!

1….
2….
3…noooo!

Solo due ancora!

MONTY!
MONTY!
MONTY!!

Il Singolare viene acclamato con forza dai suoi fan romani, ma Simon sembra pronto a voler chiudere le ostilità con la B-TO-B!
Sta per chiudere il suo double underhook, ma Bash conosce fin troppo bene la mossa e si libera dal doppio uncino con un movimento fluidissimo per colpire lo stesso Simon con una ginocchiata all’addome!
E PROVA LUI LA <b>SINGULAR SHOT!</b>
DDT IN ARRIVO!


<b>SINGULAR
SHOT!</b>

CONNESSA!!



Ma simon con una genialata si è attaccato col braccio libero alla terza corda e Bash è caduto da solo sulla sua schiena!
E SIMON PROVA UN PINFALL!


UNO!



DUE!



SI ATTACCA ALLA CORDA L’INFAME!!
NO! NON COSI’!!



TRE!!!




MA L’ARBITRO LO HA VISTO!
LO HA SGAMATO! OH YES!

Sbraita in faccia al direttore di gara il ragazzo di Miami! Lo strattona persino per la giacchetta! Andiamo, su!!


E BASH LO FREGA!
ROLL-UP!!


UNO!


DUE!


TRE!!


TRE!!


NOOOOOO!


Per un soffio!
I due balzano in piedi rapidissimi e quasi si fermano.
Per un attimo, per un lungo attimo di guardano….e sanno che il prossimo sarà l’assalto decisivo.
Tutti voi che avete combattuto per davvero sapete che c’è un momento così, dove hai la consapevolezza che hai dato tutto e che lo scontro sta volgendo alla naturale conclusione.
E chi sarà il vincitore?






BIG BOOT
DI SIMON!



E SUPERKICK CONTEMPORANEO DI BASH!


Si sono colpiti assieme!!
E assieme stanno su un ginocchio a guardare di sottecchi cosa farà l’avversario!
E’ tempo di rompere questo eterno pareggio!




….



Or maybe not.




DOPPIO DISCUS FOREARM!
BANG!
Ancora una volta la stessa idea! E’ quasi paradossale!
Bash e Simon stramazzano a terra sfiniti!
Il pubblico dello stadio va in visibilio, mentre l’arbitro parte per un doppio conteggio!


(Come on, Monty!)

ONE!

(Dannato Ranocchio…)

TWO!

(Adesso ti rimetti in piedi e ti rialzi, cazzo!)

THREE!

(Non mi farò battere da te!)

FOUR!

(IN PIEDI!)

FIVE!

(Dai Simon!
Sei meglio di lui, meglio di tutti qui dentro e LO SAI)


SIX!

(Le corde, le corde…usale!)

SEVEN!

(Oh sì, sì.
Non mi batterai…MAI.)


EIGHT!




Non c’è neanche bisogno che vi finisca il conteggio.
Sapete già che sono entrambi in piedi, lo vedete con i vostri occhi.
E avete visto anche che SIMON ATTACCA MONTY!

TOE KICK!
PARATO!!


Ed EXPLODER SUPLEX di Bash!!
SEGUITA DALLA SINGULAR SHOT!!
LO HA PRESO!! LO HA PRESO!!


DDT potentissima del singolare che va a schienare Simon B!


UNO!



Va a vincere il match!



DUE!




VA A RIPRENDERSI IL TITOLO!





TRE!!







Just, not yet.

KICKOUT PAZZESCO DI SIMON B!
YOU’VE GOT TO BE KIDDING ME!


Mani nei capelli per Bash che stavolta credeva davvero di avercela fatta!
Quel titolo sembrava già di nuovo alla sua vita!
E invece.
Invece bisogna ricominciare.
Ma hai già ricominciato talmente tante volte che sai benissimo come si fa.



Monty sale sul paletto!
E ogni passo sembra ripercorrere la sua carriera.
L’inizio con Hoffmann.
La dura trasformazione…
Il successo e la caduta successiva.
E tutto passa per quell’avversario che ora andremo a sconfiggere!



MUTANT
FROG
SPLASH!







MA SIMON B ALZA LE GINOCCHIA!
PARATO BASH!


E B-TO-B SUBITO DOPO!!
Lo ha piantato a terra come un chiodo!!
C’è la copertura!


Uno!


Finisce tutto così?


Due!


Con una grande trovata di Simon!



TRE!




OVVIAMENTE
NO!



KICKOUT DI MONTY FUCKING BASH!


YEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEAH


Esplode il Flaminio!
E stavolta le mani nei capelli sono per Simon, che non sa più cosa fare!
Non protesta nemmeno, sa che Monty è uscito pulito dalla copertura.
Esattamente come lui prima…e quindi, cosa si può fare per rompere questo pareggio?



Simon esce dal ring!
Va a prendere la sedia!!


BOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO



Oh no! La scorciatoia!
Se si fa squalificare manterrà il titolo! Il direttore di gara interrompe però l’avanzata di Simon!
Lo avvisa! B lo scosta con la forza…e Monty non può evitare il colpo con la sedia!


E L’ARBITRO GLIELA STRAPPA DI MANO!
Si’! SI’!
Un arbitro con le palle finalmente!

B protesta palesemente ma il direttore di gara butta via la sedia! Si farà a modo suo e in modo pulito!
E Simon poi si volta e trova il suo destino.


Ci pensa solo ora.
Che sciocco.
Ma stavolta è un destino pure beffardo, perché Bash sa che le sue mosse non funzioneranno ancora chè il suo nemico le conosce troppo bene…e dunque bisogna…VARIARE.




PEARL
HARBOR!





NON CI CREDO!
GLI HA CONNESSO LA PEARL HARBOR!!
CLAMOROSO!!


Monty Bash ha usato la finisher di uno dei suoi più grandi avversari, uomo che ora rispetta e che soprattutto era un ex alleato di Simon B!
Clamoroso!!

Monty sfinito si butta su Simon!
E mentre l’arbitro conta lo stadio è un misto di emozioni e silenzio.


Uno.


Always thought impossible
Break the chains of life
What I fought for every day
Could finally come alive



Per uno come Monty Bash non è facile far breccia in questo mondo.
Ma la sua voglia di vincere, la determinazione, la forza di volontà separano la leggenda dal semplice campione.



Due!


Whatever dreams I longed for
I strove for to defend
Whatever hope that's there for me
Will stay there to the end



E tutto questo per un sogno.
Un sogno che si chiama Hope Wrestling Championship.
Per la seconda volta…..


Tre!



Se ce l’hai fatta una volta, ce la puoi fare ancora.
Hai battuto quel Network, e ora puoi battere questo.
Per la seconda volta….









Monty Bash NON è il campione.






SIMON B HA IL PIEDE SULLA CORDA!!
OH NO!!!
NOOOOO!!!

Monty Bash si allontana rotolando, stanchissimo.
Come ha fatto?
Non c’è nemmeno tempo per chiederselo.
Bash deve continuare a testa bassa, se lascia che i pensieri partano è finita per davvero.
Perché basta un niente per buttarsi giù, anche un pensiero assurdo.


“E Se….?”




Monty sale ancora sul paletto!
Lo deve finire, adesso!!




E’ in piedi sulla terza corda, pronto per il secondo MUTANT FROG SPLASH!!









Ma che non parte mai.






SIMON SI BUTTA SULLE CORDE VICINO A LUI!
Monty perde l’equilibrio e cade a gambe aperte sul turnbuckle!! Che dolore!



E Il campione, con le ultime forze va a fare quello che deve fare, quasi in modo automatico.
Istintivo.
L’istinto del campione.




B
TO
B
DALLA SECONDA CORDA!!
!





E ora sì che lo stadio cade nel silenzio.
Sanno già cosa sta per succedere.
E anche voi.



Simon butta un braccio su Monty.
Anche lui ha lo stesso sogno.



*TUF*



There's no trace of yesterday examining my faith
See a starlit hallway for the future I create
Before the darkness gets me I will spread my wings and fly
I transcend from the chaos and the darkness turns to light





*TUF*


This is the time
For chasing my desires
What's in my heart is true…
And if my dreams set everything on fire
Then I would still belong to….





*TUF*





…you.




DIN DIN DIN

Simon B b. Monty Bash (18:06) con la B-TO-B difendendo il titolo.

Risuona Runaway nell’arena.
E “You”, in questo caso, è quell titolo di hope che sta ancora alla vita di Simon B.
UN Simon B che ha dato tutto e ancor di più e che merita di esser campione avendo vinto pulito, nonostante altre scorrettezze fatte nel match.

E’ stato un match titanico, difficilissimo e forse irripetibile.
Entrambi meritavano ampiamente di vincere, di continuare quel sogno, di raggiungere la vetta dello show.


Ma il destino è ingrato a volte e non c’è posto per due sulla vetta del mondo.
Ci doveva essere un vincitore solo, ed è Simon B.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Red Revolution Raven
Member Avatar
The Ugly
Collegamento dal backstage, con noi, direttamente dalla ECF, la bellissima Jessica Waltman che avrà il compito di intervistare i due lottatori che tra pochi minuti faranno il loro ingresso nell'arena affrontandosi per il ECF Undisputed Title!!! Ciao Jessica, ci ricevi?

Waltman: Si... Questa sera sono qui con voi insieme allo sfidante Nandapal Klose e l'attuale campione ECF, Black Dragon...

Ma nell'inquadratura che si allarga vediamo solamente il The Best High Flyer in The World, già in tenuta da battaglia mentre al lato opposto c'è il vuoto.

Waltman: Black Dragon ancora non ci ha raggiunto...

Klose: E non ci raggiungerà mai...

Waltman: Ha detto che arrive...

Klose: Jessica, è sempre un piacere rivederti, ogni volta è come il primo giorno in cui incrociai i tuoi bellissimi occhi color nocciola ma... Vedo che non sei cambiata... La solita illusa, pensi veramente che Black Dragon verrà qui ad affrontarmi prima di salire sul ring?

Waltman: E perché non dovrebbe farlo?

Klose: Perché gli sta ancora bruciando di come gli si sia rigirata tutta la frittata! Pensava di essersela scampata... Ed effettivamente pensavo che anche per me era finita così, le visite mediche negative, la chiusura della federazione... Pensavo che si erano chiuse tutte le porte... Poi, il colpo di genio di Daemon che per non pagare di tasca propria la penale del contratto di Dragon che prevedeva un ulteriore match titolato ha pensato bene "Ora andiamo da Raven e gli diciamo che ci deve trovare qualcuno da mandare contro Dragon" Non pensando che io qui in R-Pro sono di casa... E Raven ha ben pensato di chiamarmi...

Ma ecco arrivare Michael Daemon, direttamente da Montecarlo, sembra su tutte le furie!!!

Daemon: Klose, tu non puoi lottare! Ed io sono giunto fin qui per far cancellare questo match! E' inammissibile una cosa del genere! Hai voluto quello che volevi? Ti abbiamo sottoposto alle visite mediche e sei risultato non adatto alla federazione! Quindi, cosa CAZZO ci stai a fare qui?

Klose: Hem... Michael... Hai detto la parola che inizia per C e finisce per Azzo? O è stata solo la mia imma...

Daemon: Basta, devi stare zitto! Ora, vai nel tuo camerino, rivestiti ed esci da questa arena!!!

Klose: Bla Bla Bla...

Daemon: Devi stare zitto! Il match non si farà! Lo hai capito o no? Quindi finiamo questa pagliac...

Klose: Daemon... STAI ZITTO!!!

Il General Manager è completamente rosso in faccia dalla rabbia mentre il pubblico inizia ad inneggiare in favore del lottatore indiano

Klose: Non stiamo in ECF, qui non comandi te... Qui comando io! Stronzo!!! Pensavi di averla fatta franca? Come ci si sente ad essere inculati da due leggende del wrestling come me e Raven?

Daemon: Farò in modo che tu non salga su quel ring!!! Quanto è vero che...

Klose: Michael, azzardati solo a minacciarmi una seconda volta e ti stampo la suola della mia scarpa destra dritta in faccia!

Daemon: Tu non hai nessun diritto di ess...

Klose: Tu non hai nessun diritto di rompere il cazzo a me e a chi ha pagato il biglietto questa sera, a chi crede e segue la ECF e che tu hai distrutto!

Daemon: Io non ho distrutto niente!!!

Klose: General Manager dell'anno di questo cazzo... Vuoi veramente essere considerato come il miglior GM della ECF? E allora fammi salire su quel ring, non intrometterti nel match, non mandarmi i tuoi leccaculo che ora si fanno chiamare Cerbero, mi pare... Fai in modo che tutto fili liscio e ti assicuro che avrai il tuo Match of the Year... Qui, in R-Pro, così da farti mangiar le mani per l'occasione che hai perso di fare soldi e ascolti con questo match nel tuo show! Hai fallito, Daemon, hai fallito... Ed ora fammi andare prima che mi vien voglia di tirarti un calcio dritto per dritto su quel tuo faccione rosso pomodoro!!!

Nandapal Klose esce così dall'inquadratura mentre la Waltman resta immobile nell'osservare Daemon che vorrebbe dire qualcosa ma sa che l'indiano ha ragione e abbandona anche lui l'inquadratura, lasciando così la bella...

Ma arriva Black Dragon!!! La Waltman viene presa in contropiede proprio mentre stava per dare la linea alla regia e il campione della ECF gli strappa il microfono dalle mani...
... Ma non ha nulla da dire... Scoppia a ridere di gran gusto per poi lasciare, nuovamente, Jessica Waltman da sola al centro della stanza.

Linea alla regia!

[align=center]Posted Image[/align]

E siamo finalmente giunti ad uno dei match più attesi della serata nonché dai fan della Extreme Combat Federation. Per molti questo doveva essere il match of the Year del 2015 ma per una serie di cause l'incontro è slittato per essere proposto al grande pubblico della R-Pro solo oggi nel 2016. Black Dragon difenderà il titolo di campione Undisputed contro "l'ultimo uomo" della ECF che non ha ancora affrontato in carriera. Se questa sera ne uscirà ancora vincitore allora entrerà, per sempre e di diritto, nella storia della ECF... Probabilmente come il più grande campione della storia delle faderazione di Montecarlo! Nandapal Klose è riuscito, per una serie di cavilli a poter affrontare Black Dragon per la cintura ma ricordiamo che l'indiano non è sotto contratto con la federazione francese che per l'ennesima volta gli ha negato la possibilità di un suo ritorno in pianta stabile per via della sua condizione fisica che, secondo i medici della ECF, non gli permetterebbe di poter lottare ogni settimana tra Show TV e House Show. Quindi, in caso di vittoria del The Best High Flyer in the World, nessuno sa con certezza che fine farà il titolo, se verrà reso vacante oppure se verrà offerto un contratto all' indo-tedesco...

... Ma oramai è tutto pronto e il pubblico è in trepidazione quando finalmente esplode in un boato tra cori e applausi quando a fare il suo ingresso, sotto le note di The Memory Remains dei Metallica, è Nandapal Klose! Klose, in ECF viene considerato come uno dei più grandi dopo il suo grandioso regno da Underground Champion, avendo alzato lo standard di parecchie tacche. Klose sembra in splendida forma ma in R-Pro siamo abituati a vederlo lottare e qui a Roma non ci è mai parso che abbia problemi fisici così gravi da non poter lottare. L'indiano fa finalmente il suo ingresso nel ring e attende...

... La Theme Music di Black Dragon risuona nell'arena e immediatamente partono fischi per lui. Il campione ECF non è per nulla amato ne dal pubblico romano ne dal pubblico abituale. Il lottatore Americano durante la primavera del 2015 ha abbandonato la federazione portandosi via il titolo senza averlo più difeso contro avversari militanti nella ECF ma solo contro avversari "di comodo". Tornato in Autunno la sua unica difesa titolata è stata nel brutale Pyramid Death Match dove ha messo tutti a tacere facendo vedere che il titolo di campione Undisputed è più che meritato. Dragon non sembra ascoltare i fischi del pubblico e si dirige direttamente all'interno del ring...

... Andando subito a muso duro contro il suo avversario che sembra molto carico. L'arbitro cerca di separarli ma i due sono faccia a faccia, si guardano fisso negli occhi. Black Dragon è evidentemente più alto ma soprattutto più fisicato ma conosciamo tutti l'enorme agilità dell'indiano. Quest'ultimo, in carriera, non è mai riuscito a vincere il titolo massimo in una grande federazione... Che sia questa la volta buona? Black Dragon sarà però un avversario più che ostico, dopo aver battuto Herr Morbid nella lontana estate 2014 non ha mai trovato nessuno in grado di batterlo... L'arbitro vorrebbe portare via la cintura ma Dragon prima di consegnarla la alza al cielo facendo capire a Klose che non la svenderà così facilmente.

Ed ora è tutto pronto per quel che si prospetta uno dei migliori match della serata!!!
Il pubblico è in fibrillazione e il time keeper da il via!!!

7th Match - ECF Undisputed Title:
Black Dragon © vs. Nandapal Klose


Il match è iniziato e l'intera arena grida il nome di Nandapal Klose! Eccezionale, una vera bolgia mentre Black Dragon che inizialmente non sembrava curarsene, ora inizia ad indispettirsi e con un gesto della mano gli dice "continuate pure"... Ma Klose alza le braccia al cielo incitando ancora di più il pubblico e Dragon gli urla un assordante "SHUT UP!!!" E Nandapal Klose lo colpisce immediatamente alle spalle con una gomitata, poi lo lancia contro le corde opposte e SUPERKIII... NOOO!!! Black Dragon passa sotto la gamba e prende un'altro slancio dalle corde per poi tentare di investirlo con una spallata ma Klose si abbassa, Dragon ancora contro le corde, Klose lo attende con un Dropkick altissimo ma Dragon con le braccia afferra la terza corda bloccando la sua corsa! Klose però cade incredibilmente in ginocchio e si rialza subito... MA BLACK DRAGON LO COLPISCE CON UN CALCIONE AL VOLTO!!!

E Black Dragon, dando le spalle al suo avversario, inizia a insultare le prime file facendogli il verso incitando il suo avversario che... E' già in piedi e si avvicina immediatamente a Black Dragon, lo afferra per il polso, rigirandolo come una trottola per poi colpirlo con un braccio teso! Dragon a terra!!! E Standing Moonsault di Klose! Uno, du... Neanche conto di due!

Klose allora lo colpisce con una serie di stomp per poi prendere la rincorsa e lanciarsi in Senton... Ma Black Dragon ci mette le ginocchia, lo afferra dal braccio e va immediatamente per un ArmBar!!! Ma Klose non si fa tirare via il braccio e con la mano libera si aiuta immediatamente e poi tenta di alzarsi... Vuole alzarlo per una PowerBomb??? Black Dragon non si lascia fregare e lo colpisce con il tallone del piede sinistro dritto in faccia fino a quando Klose è costretto a cadere nuovamente spalle a terra e l'arbitro addirittura inizia un conteggio che si ferma al conto di due!

Black Dragon lo tiene ben stretto ma Klose si sta tirando verso le corde, il campione se ne rende conto e non attende che l'arbitro gli dica di mollare prendendo lui l'iniziativa, molla quindi la presa, corre verso le corde, sfrutta lo slancio e LegDrop! Poi lo afferra per le braccia e se lo tira al centro del ring per... Tentare nuovamente un Armbar... Ma Klose questa volta rigira subito la manovra con una capriola all'indietro, Dragon è disorientato e Klose lo colpisce con una spallata all'interno del ginocchio, poi prende la rincorsa e... GINOCCHIATA ALLA NUCA!!!

Unooo.
Dueee.

Solo conto di due! Black Dragon si salva egregiamente, Klose però non vuole perdere tempo e lo inizia a colpire con dei calci rasoterra alle gambe per poi... TENTARE LA INDIAN LEG LOCK!!! SUBITO!!! No... Ovvio, Black Dragon ha studiato a casa e non si lascia afferrare le gambe iniziando a scalciare, allontanando così il pericolo. Klose a terra, si rialza immediatamente e si avvicina nuovamente al campione Undisputed, ma quest'ultimo gli molla un calcione allo stomaco e lo lancia contro le corde attendendo un suo rimbalzo, ma Klose afferra le corde... E MAFIA KICK DI DRAGON!!!

NOOO!

Anche Klose ha studiato, schiva il colpo, calcione alla gamba rimasta appesa sulla terza corda, poi prende la rincorsa e... Low Dropkick al ginocchio!!! CHE MALE!!! Dragon cade malissimo! Klose gli afferra una gamba e con la punta del piede lo colpisce all'interno coscia, ancora una volta per poi... SHARPSHOOTER!!!

Black Dragon è dentro!!! Black Dragon è dentro!!! Ma è molto vicino alle corde e nel giro di breve tempo è salvo! Klose gli si avvicina immediatamente ma Dragon lo afferra dal braccio e con una culla improvvisa lo mette spalle a terra! Unooo, dueee e tr.... No, perché Klose aveva trovato le corde e l'arbitro se ne rende conto solo ora!

Klose si libera e Dragon altrettanto, ora sono entrambi uno di fronte l'altro mentre il pubblico rumoreggia e sembra approvare questo fantastico inizio di match! Dragon invita il suo avversario a farsi avanti ma l'indiano non è certo l'ultimo arrivato e sa che è una trappola, quindi i due si avventano uno contro l'altro con un clinch in cui Black Dragon sembra subito prevale con un Headlock laterale, ma Klose con una serie di gomitate se ne libera, afferra il polso del braccio destro del suo avversario portandosi alle sue spalle e cercando di fare leva sui tendini del braccio alzando il più possibile la mano verso il collo, poi però preferisce passare anche lui con un Headlock ma Dragon si spinge all'indietro per poi lanciar via il suo avversario contro le corde, Klose prende lo slancio ma Dragon si tuffa a terra, Klose ancora un altro slancio, Dragon lo attende con un braccio teso ma Klose lo salta a mo di cavallina... Con addirittura una capriola di 360 gradi! Klose cade in piedi!!!

Ma Black Dragon lo colpisce con una gomitata e Klose vola verso le corde... E con lo slancio lo colpisce con una gomitata ancora più potente!!! Dragon sembra frastornato, Klose quindi gli si avvicina per colpirlo ancora con una gomitata... Ma Black Dragon è più veloce ed è lui ad attaccarlo con una gomitata... Klose si tocca la mascella, Dragon sta per attaccarlo di nuovo ma... E' Klose a colpire per primo... E Dragon non si fa aspettare ed ora entrambi iniziano a colpirsi a suon di gomitate in perfetto stile giapponese!!! Ed è Klose ad avere la meglio con ben tre gomitate di seguito!!! Poi prende lo slancio dalle corde per una super gomitata... Ma Black Dragon si abbassa, lo colpisce con una ginocchiata al petto, gli passa di lato e poi German Suplex!!!

Unooooo
Dueeee

Solo conto di due

Black Dragon afferra ancora una volta Klose e se lo posiziona per la Fisherman Buster!!! Ma Klose con dei pugni a mano aperta lo colpisce alle costole così da potersi liberare, Black Dragon molla la presa, Klose ne approfitta subito per colpirlo con una serie di calci veloci alle gambe, poi prende lo slancio dalle corde e... SUPER GOMITATA!!! Dragon cade in ginocchio!!! E... DDT rasoterra!!! Unooo, dueee e.... Assolutamente niente da fare!!! .... E SHARPSHOOTER!!! Al centro del ring!!! Dal nulla!!!

Black Dragon soffre dal dolore, Klose gli si è completamente seduto sopra e Dragon non può andare da nessuna parte... Ma anche per Klose non è facile mantenere quella posizione... Dragon cerca di avvicinarsi alle corde ma... NANDAPAL KLOSE MOLLA LA PRESA PER...

INDIAN LEG LOCK!!!

A segno!!!

Black Dragon è dentro e Klose applica al massimo della potenza la sua manovra di sottomissione migliore!!! Black Dragon soffre come un cane e sembra li li dal cedere, il pubblico rumoreggia e invita l'Undisputed ECF Champ a cedere!!! E Sta per farlo!!! Sta per cedere!!! ...

E...

E invece niente, Black Dragon con tutta l'energia che gli è rimasta si trascina verso le corde ed è salvo!!!

Nandapal Klose non ci crede! Sta portando avanti un'ottima strategia di gara, colpire alle gambe del suo avversario. Black Dragon si sta per rialzare e Klose gli si sta avventando immediatamente contro... Ma il campione chiede all'arbitro di far rispettare le regole e così Klose si allontana... Ma gli si fionda subito contro, ancora una volta... Dragon afferra quindi l'arbitro mettendolo in mezzo suggerendo la squalifica per l'indiano. Il referee spiega che non è fattibile, Klose gli si avvicina ma si becca due dita negli occhi, l'arbitro non si è reso conto dell'azione illegale e Dragon spintona l'arbitro lateralmente avventandosi subito contro il The Best High Flyer in the World colpendolo con un calcio alle palle!!!

Fischi da parte del pubblico, l'arbitro solo ora si rialza ma non ha visto nulla! Dragon si carica Klose e CASH BUSTER!!! Ma non prova subito il conteggio... Decidendo che è finita... E chiama a se la sua mossa risolutiva, la Angel's Wings, calcione allo stomaco e poi è tutto pronto... No! Klose si libera dalla manovra, prende la rincorsa e... SUPERKIIII... No!!! Black Dragon si abbassa, lo afferra per un braccio e BACKBREACKER!!! Poi lo risolleva e ANGEL'S WINGS!!!

Unooooo
Dueeee
E....

NOOOOO!!!!

Nandapal Klose si salva!!! Black Dragon è incazzato nero e spinge Klose fuori dal ring facendolo cadere a peso morto per poi andare a lamentarsi con l'arbitro, dicendogli di contare più veloce!!! Klose è comunque stordito, Black Dragon esce dal ring, afferra Klose dai capelli per rialzarlo per poi lanciarlo contro le transenne! Che botta... E non contento lo riempie di calci all'addome... Klose è in balia del suo avversario... E Blackie sa che ora è tutta in discesa la strada... Prende la rincorsa e... CALCIONE IN FACCIA!!! Nandapal Klose crolla definitivamente a terra! Il pubblico fischia sonoramente il campione ECF che sale sulla transenna in cerca di un tripudio che non arriva se non da qualche pazzo delle ultime file!

L'arbitro però invita il campione a risalire e così fa. Ed ora Klose rischia di perdere per count out... Siamo già a sei... sette... Ma eccolo che si affaccia in zona Apron... Ma BLACK DRAGON GLI SI AVVENTA CONTRO IN SUICIDE DIVE!!! Incredibile Black Dragon!!! Un incrocio tra un suicide dive e una spear! Dragon è caduto malissimo ma ovviamente quello che si è fatto più male è Nandapal Klose che sembra non averne più... L'arbitro inizia il conteggio per count out ad entrambi i contendenti ed il primo a rientrare è Black Dragon che si adagia ad un angolo del ring sotto ordine dell'arbitro e... Sei... Sette... Otto... NOVE... E DIE...

NOOO!!!

Nandapal Klose risale sul Die' dell'arbitro e il match continua! Black Dragon però vuole farla finita, ora, calcione allo stomaco e ... ANGEL'S WINGS!!! Ma Klose cade in ginocchio prima ancora che Dragon possa eseguire la manovra, quindi Dragon si rimette in posizione... Ma Klose con una forza di reni incredibile riesce a lanciare all'indietro il suo avversario liberandosi dalla manovra che lo avrebbe sicuramente condannato alla sconfitta! Black Dragon si rialza in piedi, afferra Klose dal braccio e lo lancia con un Irish Whip verso l'angolo! Klose ci si scontra violentemente e ... MONEY KICK DI DRAGON!!! Noooo!!! Klose si abbassa, prende la rincorsa dal lato opposto e DROPKICK ALTISSIMO!!! Dragon si sdraia sul paletto, Klose lo solleva facendolo sedere sul cuscinetto di protezione, si porta sulla seconda corda... Vuole tentare un Superplex... Ma Dragon si oppone con tutte le sue forze colpendolo ai reni... Ma Klose si difende con dei pugni al volto e anche Dragon decide li di mirare... Serie di colpi ma alla fine Dragon cambia arma e... TESTATE SU TESTATE!!!

Nandapal Klose in questo modo, anni fa, perse il suo ultimo match in ECF infortunandosi gravemente e dovendo mollare la federazione... Ed ora sta accadendo la stessa cosa!!!

Nandapal Klose perde i sensi!!!
NANDAPAL KLOSE PERDE I SENSIIII!!!!

Black Dragon ha un ghigno satanico!!!
BLACK DRAGON RIDE!!!

E può provare la ANGEL WINGS DALLA TERZA CORDA!!!

Lo ammazza!!! Così lo ammazza!!!
E' la fine agonistica di Nandapal Klose...

ANGEL'S WINGS DALLA TERZA CORDA!!!

COSAAA???

MA COME CAZZO????

NANDAPAL KLOSE RIGIRA LA MANOVRA CON UN HURRICANRANA!!!

COSA CAZZO HA FATTO NANDAPAL KLOSE???

Il pubblico è in piedi!!! Klose è a terra, non riesce a rialzarsi... Black Dragon si tocca la schiena ma è evidentemente quello che sta messo meglio!!! Il pubblico però incita il lottatore indiano a riprendersi, ad aprire gli occhi... Dragon gli si avvicina, lo afferra per il braccio e ... INDIAN LEG LOCK!!!

INDIAN LEG LOCK!!
INDIAN LEG LOCK!!!
INDIAN LEG LOCK!!!

OH CAZZO!!!

Black Dragon è dentro e urla di rabbia e dolore!!! Nandapal Klose ce la sta mettendo tutta e l'intera arena è dalla sua parte!!! Dragon sta per cedere!!!

DRAGON STA PER CEDERE!!!

L'arbitro è li a pochi centimetri dal campione ECF e gli chiede se vuole cedere!!!

Dragon sta bestemmiando in tutte le lingue che conosce ma non vuole cedere...

Ma non ne ha più, Klose continua ad applicare la manovra... Che però sta perdendo di mordente... E Dragon ne approfitta per colpire l'indiano... MA KLOSE E' ANCORA PIU' INCAZZATO DI PRIMA E DRAGON DEVE CEDERE!!!

DRAGON DEVE CEDERE!!!

Ma Dragon con le ultime energie rimastegli lo colpisce con una serie di pugni alle gambe e infine riesce a liberarsi!!!

DRAGON SI LIBERA!!!

Dragon si appoggia alle corde urlando e insultando i tifosi che gli stanno fischiando contro, Nandapal Klose si rialza, cerca di recuperare fiato toccandosi la testa... Black Dragon osserva il suo avversario e lo invita ad attaccare... E Nandapal Klose gli si avventa contro, ma è lento e Dragon addirittura preferisce abbandonare il ring!!! Il pubblico gliele sta dicendo di tutti i colori...

BLACK DRAGON STA ABBANDONANDO IL MATCH!!!

E così si avvia verso il Time Keeper e con la forza gli strappa la cintura dalle mani e fa suonare il gong!!! E se ne sta andando via... Nandapal Klose però ovviamente non ci sta e lo segue da dietro... Colpendolo con il braccio alle spalle! L'arbitro si è nel frattempo diretto dal Time Keeper chiedendo delucidazioni, ovviamente quest'ultimo gli sta dicendo che è stato costretto con la forza a far finire il match...

MA BLACK DRAGON NEL FRATTEMPO CON LA CINTURA COLPISCE AL VOLTO IL SUO AVVERSARIO!!!

BUUUUU

Black Dragon continua a infierire fino a quando molla la cintura e lancia Klose contro i gradoni d'acciaio!!! Klose non ne ha più!!! L'arbitro sta ancora discutendo con il Time Keeper nel frattempo e Black Dragon ne sta approfittando alla grande, trascina l'indiano sui gradoni d'acciaio, posizione di Angel's Wings...

E ANGEL'S WINGS SUI GRADONI D'ACCIAIO!!!

e' finita..

Il match finisce qui... Nandapal Klose sgorga sangue dalla fronte e sembra non averne più... Dragon si tocca il ginocchio, anche lui si è fatto male nell'eseguire la manovra ma ora torna sul ring dolorante e richiama l'arbitro che dice al Time Keeper che il match ricomincia!!!

L'arbitro quindi torna sul ring e inizia il conteggio!!! Un conteggio totalmente inutile viste le condizioni di Nandapal Klose esamine sui gradoni d'acciaio che si stanno tingendo di rosso...

Uno...
Due...
Tre...
Quattro...
Cinque...

NANDAPAL KLOSE HA AVUTO UNO SCATTO!!!

SEI...
SETTE...

Sta tentando di rigirarsi...

OTTO...

Si è rigirato...

NOVE...

Klose cerca di rientrare nel ring...

DIECI...

noooo!!!

NON E' DIECI!!!

Incredibile!!!
INCREDIBILE!!!

La gente è tutta in piedi, Klose ha fatto il miracolo ma non può durare ancora per molto!!!

Black Dragon cerca di zittire il pubblico presente e si avvicina a Klose... CHE TENTA ANCORA UNA VOLTA L'INDIAN LEG LOCK!!!

Ma Black Dragon questa volta era partito prevenuto e lo colpisce subito con un calcione alle gambe, poi lo rialza e URANAGE BACKBRE... NO!!!

Nandapal Klose se ne libera ... gli passa alle spalle...

E SUPERKICK!!!

Black Dragon colpito in pieno rimbalza sulle corde e... MONEY KICK!!!

Schizza sangue dalla fronte di Nandapal Klose che rimbalza dalle corde e... SUPERKICK!!!

Black Dragon colpito ancora una volta contro le corde e... MON...

SUPERKIIIIICKKKKK!!!!!
E ancora...

SUPERKIIIICKKK!!!

Nandapal Klose ha messo a segno ben 3 superkick!!! Incredibile!!! E cade sul suo avversario con le spalle....
L'arbitro inizia il conteggio!!!

UNOOOO
DUEEEE
TRRRRR
...

Noooo!!! Black Dragon alza la spalla!!! Nandapal Klose spalle a terra respira a pieni polmoni mentre il suo viso oramai è ricoperto interamente di sangue!

THIS IS AWESOME!!!
THIS IS AWESOME!!!
THIS IS AWESOME!!!

Entrambi i contendenti si stanno rialzando... Ma Nandapal Klose sta sbarellando, come un ubriaco prima di collassare e Dragon ha un grosso vantaggio... Lo inizia a deridere per poi colpirlo con uno schiaffone in faccia!!! Klose risponde con un calcione altissimo... Ma Dragon lo schiva con un passo indietro e poi lo colpisce con un altro schiaffone!!! E SUPERKICK DI KLOSE!!! Che però non va a segno!!!

E SUPERKICK DI BLACK DRAGON!!!

Black Dragon ha copiato una delle mosse risolutive di Nandapal Klose... Ma non tenta lo schienamento... Esce fuori dal ring e va a recuperare i gradoni d'acciaio!!! L'arbitro non vuole farglieli portare ma al campione poco interessa! E così i gradoni vengono posizionati nel ring, Klose è esamine a terra, viene così trascinato e poi caricato sull'oggetto metallico... Black Dragon quindi decide che è finita dirigendosi sulla terza corda... E VUOLE ESEGUIRE LA SUA HERE COMES MONEY!!! La sua manovra migliore!!!

IL PUBBLICO FISCHIA SONORAMENTE

HERE COMES MONEY!!!

....

NANDAPAL KLOSE CI METTE LE GINOCCHIA!!!

This is Awesome!!!
This is Wrestling!!!
This is Awesome!!!
This is Wrestling!!!

Si rialza, afferra Dragon, lo lancia contro le corde e... SUPERKICK!!! Dragon gira di 360 gradi come una trottola, Klose gli molla un calcione allo stomaco, lo porta sui gradoni e...

ANGEL'S WINGS!!!
ANGEL'S WINGS!!!
ANGEL'S WINGS!!!

Nandapal Klose esegue la manovra di Black Dragon che inizia a sanguinare!!! Ma non c'è tempo... Nandapal Klose...
NANDAPAL KLOSE VA PER IL CONTEGGIO!!!!

UNOOOOOOOOOOO
DUEEEEEEE
TRRE.... NOOOOO!!!!

OH MY GOOOOODDDD!!!!

Non è possibile!!! Non è umanamente possibile!!! Klose non riesce più a rialzarsi, ha dato tutto! Dragon sta rantolando dal dolore... E l'arbitro è costretto ad iniziare un doppio conteggio visto che entrambi i lottatori non sembrano in grado di rialzarsi...

Sei... Sette... Otto... Nove... E...

Entrambi in piedi, sui gradoni d'acciaio, e iniziano a colpirsi a colpi di gomiti e pugni... Ma Klose è furbo, va sulle gambe con una serie di calci, Dragon inizia a perdere aderenzae Klose lo colpisce con una gomitata potentissima!!! E Dragon lo colpisce con un pugno violentissimo alla mascella!!!

NANDAPAL KLOSE PERDE L'EQUILIBRIO, QUESTO E' UN COLPO DA KO!!!

l'arbitro però dice che il pugno era consono alle regole e...
Black Dragon se lo carica sulle spalle per un Samoan Drop sui gradoni... MA KLOSE CON GINOCCHIA E GOMITO SI LIBERA DALLA MANOVRA!!!

Black Dragon si rigira immediatamente, Ma Klose prima lo colpisce con una ginocchiata allo stomaco per poi demolirlo con una serie di ginocchiate all'interno coscia!!! Dragon non riesce più a tenersi in piedi e per Klose è facile sollevarlo da terra e... PILEDRIVER SUI GRADONI!!!

HOLY SHIT!!!
HOLY SHIT!!!
HOLY SHIT!!!

Dragon ha perso i sensi!!!!
BLACK DRAGON HA PERSO I SENSI!!!

Nandapal Klose però non si fida ancora e si trascina verso il turnbackle, poi sale lentamente fino alla terza corda e ...

630° Splash!!!
Seicentotrenta splash!!!

La sua manovra risolutiva!!!

Ma non va ancora allo schienamento!!!
IL PUBBLICO E' TUTTO IN PIEDI!!!
KLOSE VUOLE ESEGUIRE UNA SECONDA 630°

EH...
SPICCA IL VOLO!!!

E SECONDA 630° ESEGUITA!!!

Unooooo
DuuUUEEEE
EEEE....

....

TREEEEEEE!!!!!

Oh Madonna mia!!!
Che cazzo di match è stato?!?!?!

Nandapal Klose sconfigge Black Dragon!!! Nandapal Klose è il nuovo campione ECF!!! La ECF ha un nuovo campione dopo un anno e mezzo di regno incontrastato di Black Dragon!!!

Nandapal Klose b. Black Dragon (25:12) con la 630° Splash conquistando il titolo.

Il pubblico è in festa!!!

Nandapal Klose e Black Dragon sono ancora sdraiati a terra, chissà se l'indiano ha capito cosa è successo!!! L'arbitro insieme ad una serie di fisioterapisti e medici si avviano velocemente nel quadrato per controllare le condizioni fisiche dei due lottatori. L'arbitro comunica all'orecchio dell'indiano che il match è finito ed ha vinto... Nandapal Klose sembra aver capito dal sorriso che gli si stampa sul volto ricoperto di sangue mentre la cintura gli viene solo ora consegnata!!!

Nandapal Klose è il nuovo campione dell' Extreme Combat Federation e finalmente, grazie all'arbitro, riesce a mettersi in piedi per alzare la cintura al cielo! Ma adesso... Chissà cosa succederà... La ECF accetterà Nandapal Klose come campione Undisputed o renderà vacante la cintura?

[align=center]Posted Image[/align]

"Charlie Big Potato" degli Skunk Anansie risuona nello Stadio Flaminio e un boato del pubblico romano accoglie l'idolo di casa: Red Revolution Raven! La leggenda italiana compare sullo stage e raggiunge velocemente il ring scambiando hi-five e strette di mano qua e là, dopo di che si arma di microfono ed inizia subito a parlare.

"Mi conoscete bene ormai, sapete che tra le mie qualità non c'è quella di "buon cristiano"... Eppure ormai mi sembra che quella contro il new Turkish order sia ormai una crociata! Ogni volta che c'è da contrastare Kemal e soci, ogni volta che c'è qualcuno che deve far capire a quei turchi del cazzo che non è aria, chiamano sempre e solo me! Sembra che io sia rimasto l'unico baluardo capace di fermare l'nTo, l'unico che ancora può salire sul ring con un minimo di credibilità per incrociare le armi con uno di loro..."

"E la cosa suona strana perché ormai da ogni dove fanno a gara a chi urla più forte che sono caduto in disgrazia, che non valgo più un fico secco, che ormai sono lontano anni luce dal giro che conta e che non mi resta altro che fare la balia a giovani prospetti dalle dubbie qualità... Nonostante tutto questo, nonostante Red Revolution Raven a soli 28 anni sia già uno scarto del ring e un rottame da buttare, quando si parla dell'avversario naturale della stable più dominante e più pericolosa dell'intero globo terracqueo è il mio nome che viene fatto!"

"Potrebbero chiamare qualcun altro al posto mio... Che ne so, Jack Leone, Nathan Storm, Simon Steed, Richard Valroux..."

Raven si ferma e alza gli occhi al cielo.

"Lasciamo perdere... Però la cosa curiosa è che se alla fine rimango solo io, vecchia cariatide cagacazzi, a poter fronteggiare quel gruppo di bastardi... Forse allora anche loro non è che valgano granché... I conti non tornano, mi spiace."

Raven sorride e anche il pubblico romano se la ride, ma l'italiano ricomincia subito a parlare.

"Comunque non è il caso di perdere troppo tempo in questi ragionamenti... La sfida di stasera è molto importante e non voglio arrivarci deconcentrato perché penso troppo a quanto valgo io e quanto vale Selim Arkin. In realtà, la faccenda è anche abbastanza divertente... L'ultima volta che ho affrontato un Arkin con un titolo in palio era il Main Event di Anarchy X e rompevo sonoramente il culo a Mehmet. Te lo ricordi questo, Kemal? Mi sa che gira poco fosforo in Turchia di questi tempi..."

Raven sorride.

"Questa sera mi trovo avanti suo fratello... Visto che ormai tutti i ragazzini che puzzano di latte li mandano da me mi sembrava poco carino rifiutare la sua sfida, pertanto... Selim, spero che tu voglia ripercorrere le gloriose orme di tuo fratello e subire la più umiliante sconfitta della tua vita dopo la quale scivolare lentamente verso l'anonimato più totale. Magari visto che Mehmet va forte sul grande schermo, potresti provare con le serie tv... Tutto è possibile, in fondo!"

Piccola pausa dell'italiano.

"Tutto... Tranne una cosa. Vincere stasera."

"Questa sera c'è un solo risultato possibile e un nuovo campione da incoronare... E soprattutto una tradizione da rispettare. Mehmet ha dovuto cedere il suo titolo al sottoscritto: e tu farai lo stesso, Selim!"

"GET READY TO RIDE THE LIGHTNING!!!"

Raven lascia cadere il microfono a terra, intanto riparte "Charlie Big Potato" e il lottatore italiano torna nel backstage, applaudito e incitato dal suo pubblico.

CAMERA FADES

[align=center]Posted Image[/align]

La linea passa al backstage. Davanti alla telecamera troviamo... una cintura. In dettaglio vediamo scritte tre lettere "2FH". La cintura arretra e vediamo qualcosa in più: Deranged Heavyweight Champion. La cintura va ancora più indietro e si aggiunge un nome: Selim Arkin. Ed è proprio il turco davanti alla telecamera, da solo, senza nessun membro del new Turkish order a fargli compagnia.

SA: "Questa è la cintura che stasera dovrò difendere contro l'idolo di casa... Red Revolution Raven. Una cintura che detengo da più di otto mesi e su cui purtroppo ci sono tre lettere che ne rovinano il valore. Le tre lettere della federazione a cui questa cintura dovrebbe appartenere. Eppure non sono loro ad avercela. Non è la 2FH, non è Rampage, non è Pipebomb. Come ho detto al mio leader e birader Kemal qualche settimana fa, sono conscio che questa cintura appartenga al new Turkish order. E' alla mia vita da otto mesi e da otto mesi non faccio altro che difenderla, non faccio altro che aggiungere nomi alla lista dei nemici che sono caduti al mio cospetto. Pare sia un oggetto ambito, addirittura il campione del Raven Project avrebbe dato fuoco alla Baldhaus del mio birader Baldone pur di avere la possibilità di lottare con questa in palio. Ma Alpha Jack aveva già perso la sua occasione, l'avevo già sconfitto per ben due volte e allora sono passati altri lottatori della 2FH sui ring irlandesi."

Arkin fa una breve pausa, si gratta la barba.

SA: "Lottatori che sono caduti ad uno ad uno come tessere di un domino senza fine. Perché altri lottatori si presenteranno al mio cospetto, chiedendo al Sultano di avere la possibilità di lottare per la sua corona... e altri lottatori cadranno come hanno già fatto altri in passato. Red Revolution Raven non è altro che una pedina di questo domino, non è altro che un nome da aggiungere ad una lista. Forse crede di potermi sconfiggere, forse crede che l'ultima volta che ci siamo affrontati non ho avuto il coraggio di continuare a lottare con lui. Non è così. L'ultima volta che ci siamo affrontati, quell'incontro non valeva nulla. Non c'era di mezzo nessun titolo, non c'era di mezzo il settimo compleanno del new Turkish order, non c'era di mezzo nemmeno l'orgoglio. L'ultima volta che io e Raven ci siamo affrontati ho solo dato dimostrazione del fatto che mi basta uno schiocco di dita perché qualcuno arrivi ad affossarlo. Forse non siamo più davanti alla grande leggenda vivente chiamata Red Revolution Raven..."

Arkin spezza il discorso con una pausa di sospensione. Si corregge.

SA: "Anzi, di certo non siamo di più ad una grande leggenda vivente. Ma non è un discorso recente, è un discorso legato già a quando mio fratello non è stato capace di sconfiggerlo. E' legato a ciò che è successo un anno fa, quando Red Revolution Raven ha rubato il titolo a mio fratello e poi l'ha persino vinto. Mehmet Arkin è stata una colonna troppo debole su cui poggiarsi. E' stata una grossa illusione vestita da leggenda vivente. Così come lo è RRR da un paio d'anni. Così come rimarrà sempre nella memoria di tutti che Red Revolution Raven è l'ultimo campione fallito di una federazione che è stata uccisa dal veleno dell'nTo. E le illusioni si distruggono con la realtà. Una realtà che dice semplicemente che Selim Arkin è il miglior lottatore in attività nel mondo del pro-wrestling. Una realtà che dimostra che Selim Arkin non viene schienato o sottomesso da più di un anno, durante il quale Selim Arkin è stato campione di sei cinture, di cui cinque mantenute contemporaneamente."

Arkin con sguardo deciso verso la telecamera.

SA: "Un anno durante il quale Selim Arkin ha smesso di essere il futuro del pro-wrestling e ne è diventato il presente. Un anno durante il quale Selim Arkin è diventato l'ottavo Re di Roma, o meglio, il Five Crown Sultan. E dopo quest'anno, la mia luce ha distrutto completamente l'ombra di un fratello maggiore che tutti cercavano di mettermi addosso. Ho vinto un torneo che mio fratello non aveva vinto, ho distrutto record che aveva mio fratello, ho creato nuovi record a cui Mehmet non si è nemmeno lontanamente avvicinato. E stasera compierò la mia opera, stasera distruggerò definitivamente i residui di quell'ombra, compiendo qualcosa che mio fratello non ha saputo fare: battere Red Revolution Raven. E ciò che farò sarà soltanto per il new Turkish order. In passato questa stable si è appoggiata ad un pilastro che stava cominciando a sgretolarsi, ora è il momento che il futuro non esista, che il passato non esista... ora è il momento per diventare il pilastro del quale il new Turkish order ha bisogno."

Arkin guarda ancora la telecamera, si mette la cintura alla vita dato che finora l'aveva tenuta in mano.

SA: "Questa sera non cambierà molto per me: uscirò dal ring con questa cintura alla vita esattamente come ci entrerò. Forse non cambierà nulla nemmeno per Red Revolution Raven. Non credo che una sconfitta in più possa destabilizzarlo, specialmente in un momento in cui sembra che metta piede sul ring solo per fare da punchball a qualche giovanotto. Questa sera cambierà qualcosa per il new Turkish order. Ma non sarà qualcosa di epocale, non sarà qualcosa di storico, nonostante ogni cosa che compia questa stable faccia parte della storia del wrestling. Questa sera sconfiggerò Red Revolution Raven, manderò un messaggio ad Alexander Oturk e il new Turkish order sarà cambiato: con sette anni sulle spalle, bisognerà iniziare a pensare ad un ottavo compleanno migliore di quello preparato da Oturk. E tutto tornerà come prima, con questa stable a dominare il wrestling mondiale..."

Pausa di Arkin.

SA: "Seven years... and counting."

Camera Fades.

[align=center]Posted Image[/align]

Siamo giunti al momento dell'ottavo match, il pre-main event, il secondo dei match preparati da Alexander Oturk per festeggiare questo settimo compleanno del new Turkish order! Lo Stadio Flaminio di Roma si scalda e una theme song viene trasmessa dagli amplificatori...

CHARLIE BIG POTATO DEGLI SKUNK ANANSIE!!

Il pubblico esplode in un boato perché l'ingresso dello sfidante del prossimo match è anche l'ingresso di una leggenda vivente, dell'idolo di casa, dell'uomo che dà il nome a questa federazione... RED REVOLUTION RAVEN!! Il romano si presenta sullo stage e guarda il pubblico, sorridendo. Poi passa per la rampa, trovando il tempo per salutare qualche fan e battere il cinque ad un bimbo con lo stesso facepaint di Raven. RRR si muove verso il ring, sale sul quadrato e poi ad un paio di angoli per salutare il pubblico che continua ad accoglierlo con un bel face pop. Raven scende dal paletto, guarda fisso sullo stage...

AYINI BEN GIBI DEI ROCKA!!

Il rock turco della band introduce l'ingresso del campione Deranged della 2FH, attuale 8th King of Rome in carica e membro del new Turkish order... SELIM ARKIN!! Sullo stage compare una figura vestita da Giannizzero e portante una maschera dorata con una spada in mano, ossia così:

Posted Image

L'uomo cammina per la rampa, mentre tra il pubblico si è sparso del silenzio per la curiosità del vestito. Il Giannizzero si ferma davanti al ring, posa a terra la spada e si toglie la maschera. I booh del pubblico romano non mancano nello scoprire che, effettivamente, sotto la maschera c'è Selim Arkin. Il turco si libera della parte superiore del vestito, mostrando la cintura da campione posta appunto sotto quella parte. Rimane con le scarpe, i pantaloni color oro e la cintura rossa. Sale sul ring e consegna il titolo 2FH Deranged Heavyweight all'arbitro che lo alza in aria per ufficializzare la contesa. Arkin e Raven si guardano negli occhi, l'arbitro è pronto a far partire il match...

DIN! DIN! DIN!

8th Match - nTo 7th Anniversary - 2FH Deranged Heavyweight Title:
Selim Arkin © vs. Red Revolution Raven


Il match ha inizio con i due lottatori che si fissano negli occhi. La contesa non pare iniziare subito in quinta. Selim e Raven si girano intorno, per fiutarsi, per studiarsi, per capire quale mossa farà l'avversario. Arriva la prova di forza, chiamata da Raven che avvicina una mano a Selim! Arkin prende una mano di Raven, con cautela e... RAPIDAMENTE GLI PRENDE LA TESTA!! Headlock di Selim che dura ben poco, con RRR che lo solleva e cerca di buttarlo con la schiena al tappeto. Selim però si getta in avanti ed è costretto a mollare la presa su Raven! Arkin si gira e fissa Raven... CLINCH! I due chiudono una vera prova di forza, questa volta, che viene vinta dall'italiano che chiude il turco in una waistlock!

Raven prova a strattonare Arkin in modo da chiudere un German Suplex, ma Selim si ancora a terra e si lancia all'indietro, portando Raven contro il turnbuckle! RRR molla la presa e Arkin prende lo slancio dalla parte opposta dell'angolo... BUSAIKU KNEE KICK!! NO!! Raven si sposta e Selim finisce con il ginocchio contro il paletto! Arkin crolla a terra e Raven ne approfitta per prendere lo slancio sulle corde e connettere un leg drop sulla nuca di Selim!! Il turco subisce la prima vera mossa del match, con RRR che prova a prendere il controllo della contesa! L'italiano rialza Selim e lo solleva per un suplex... NO! LO GETTA IN AVANTI!! Arkin dà una facciata contro il mat e rimbalza sul ring... LOW DROPKICK DI RAVEN IN FACCIA AL TURCO!! ECCO IL PRIMO PIN!

1!!
2!!

NO!!

Solo due!! Selim con un colpo di reni si libera! Raven si alza in piedi e osserva il turco. Prova a rialzarlo, ma Arkin lo spinge via! Raven rimbalza sulle corde, prende velocità e... CLOTHESLINE! NO!! Arkin si abbassa, ma Raven si blocca... PELE' KICK DI SELIM!! Raven crolla a terra! Selim è riuscito a colpire l'avversario con una bella mossa di velocità! Ora Arkin prende bene le misure e, senza usare le mani... SPRINGBOARD MOONSAULT!! CHE MOSSA DI ARKIN! Arriva il primo pin per il turco su Raven!

1!!
2!!

NO!

Solo due anche per Selim! Il turco si rialza e sposta velocemente l'arbitro per prendere la rincorsa! Raven si sta rialzando... SHINING WIZARD!! NO!! A VUOTO! Raven si sposta e Selim sbatte il ginocchio per terra!! Raven ci prova subito e rialza Selim, irish whip... MA SELIM SI ANCORA SULLE CORDE!! Raven lo vede, prende la rincorsa e... no. Si ferma! Raven guarda Arkin e gli fa un gesto come per dirgli "fatti sotto"!! RRR sorride ad Arkin, che risponde al sorriso lanciandosi contro Raven e... CLINCH!! Nuova prova di forza tra i due rivali che viene vinta da RRR con una headlock! La presa dell'italiano dura poco, perché Selim lo proietta a terra e lo chiude in una presa alla testa!! Raven prova a spingere via la testa di Arkin, cercando di obbligarlo a mollare la presa... NO!

Arkin mantiene la presa, ma Raven spinge ancora e riesce a portare la testa di Selim verso le sue gambe, riuscendo a chiuderlo in una presa alla testa usando le leve inferiori!! Red Revolution Raven cerca di stringere il più possibile la testa di Selim che però non vuole cedere! L'arbitro continua a chiedere ad Arkin, ma il turco dice di no e... CON UN COLPO DI RENI SGUSCIA VIA!! Arkin si alza subito e prende lo slancio sulle corde... MA TROVA RAVEN SUBITO AD ASPETTARLO!! Lariat di Raven... no! Selim si abbassa e colpisce Raven con un colpo di avambraccio... E RAVEN RISPONDE!! E così continua la lotta tra i due!

SELIM!
RAVEN!
SELIM!
RAVEN!
SELIM!
RAVEN!
SELIM!
SELIM!
SELIM!!!

Red Revolution Raven barcolla, Selim si distanzia un minimo e... SUPERKICK!! Raven crolla a terra dopo il calcio in faccia subito da Arkin!! Il turco però sembra stanco e fatica a giungere verso il paletto! Con fatica sale sulla terza corda e in cima al turnbuckle... FROG SPLASH!! ARRIVA IL PIN!

1!!
2!!
3!!

NO!!

Solo conto di due!! Selim si rialza e sembra non crederci!! Raven viene preso per i capelli dal turco che lo porta verso il paletto e prova a farglielo colpire con la testa... NO! Raven mette un piede sul sostegno più basso e con una gomitata si libera di Arkin!! Selim barcolla, Raven sale velocemente sul paletto e... MOONSAULT!! NO!! Raven finisce alle spalle di Selim e... BACKBREAKER!! CHE MOSSA!! Arkin si tocca la schiena e urla dal dolore dopo la mossa subita dall'italiano!! Arkin continua a contorcersi, mentre Raven prova a risollevarlo e a lanciarlo contro il paletto... DROPKICK CONTRO IL PALETTO PER RED REVOLUTION RAVEN!! Selim crolla a terra e RRR lo schiena!!

1!!
2!!
3!!

NO!!

Selim con un colpo di reni si libera!! Raven non pare crederci!! Però ci vuole ben altro per far male a Selim Arkin! RRR solleva il turco e lo porta al paletto per poi colpirlo con una serie di calci in pancia! Dopodiché lo posiziona sulla terza corda e sale su di essa... TESTATA DI ARKIN!! TESTATA DI SELIM NEI CONFRONTI DI RED REVOLUTION RAVEN!! Il turco poi colpisce Raven con un pugno in pancia e lo prende sulle spalle... CAPPADOCIA DRIVER DAL PALETTO!! UNA MOSSA CHE E' ORMAI UNA TRADEMARK DI SELIM!! Arkin ha messo la quinta! Arkin ha deciso di aumentare il ritmo del match e ha colpito Red Revolution Raven con una mossa potentissima!! Selim lo schiena subito!

1!!
2!!
3!!

NO!!

NO!! NO!! SOLO CONTO DI DUE!! Raven alza la spalla all'ultimo e si salva dal conteggio!! Selim lo rialza e lo prende per un DDT! NO! RAVEN LO PRENDE PER UN BRACCIO! RRR torce il braccio di Selim e cerca di portarlo a terra, per poi colpirlo sul braccio con un calcio! Selim si rialza subito... Arm Drag di Raven!! Selim si rialza... LARIAT DI RAVEN!! Selim si rialza ancora... DROPKICK DI RAVEN!! Selim però si rialza e... FLYING FOREARM SMASH DI ARKIN!! Kip-up di Selim che prova una gomitata in caduta su Raven... che la evita e si rialza!! Red Revolution Raven prova un leg drop... MA SELIM LO EVITA E SI RIALZA!! CALCIONE SULLA SCHIENA DI RAVEN!!

NO!! Raven si sposta e prende la gamba di Selim... ENZEGUIRI KICK DI SELIM!! NO!! RAVEN SI ABBASSA!! RRR chiude Selim in una... Ankle Lock!! MOSSA DI SOTTOMISSIONE AL PIEDE PER RRR NEI CONFRONTI DI SELIM!! Raven torce il piede di Selim a più non posso per cercare di farlo cedere! Il turco urla, strepita, scalpita... ma non riesce a liberarsi!! L'arbitro chiede a Selim se vuole cedere, ma il turco gli bestemmia contro qualcosa tipo "piuttosto mi rompo la caviglia"! Arkin cerca di girarsi e... SI GIRA! SI LIBERA!! SELIM NON CEDE E RIESCE A SPINGERE VIA RED REVOLUTION RAVEN!! Raven finisce contro le corde e rimbalza, tornando da Selim che... INTANTO E' IN PIEDI E LO CHIUDE IN UNA CROSSFACE!!

Ma non è semplicemente UNA crossface! E' la crossface che Selim utilizzava come mossa finale quando portava la maschera di Raged V ed era il leader dell'UnStable!! Selim tira come un dannato la faccia di Raven!! L'arbitro chiede più volte ad RRR se vuole cedere, ma il romano urla semplicemente di no!! Il facepaint ormai è colato via, un po' per terra e un po' sulle mani di Selim!! Arkin continua a tirare, ma Red Revolution Raven non vuole cedere, non può cedere!! Raven alza la mano e... LA METTE A TERRA PER SPINGERSI VERSO LE CORDE!! Raven riesce a strisciare più vicino alle corde, Selim prova a tirarlo via stringendo sempre di più la presa!! Triple R continua a spingersi verso le corde!! Prende uno slancio e... ROPE BREAK!! RAVEN RIESCE A RAGGIUNGERE LE CORDE!!

SELIM PERO' NON VUOLE MOLLARE LA PRESA!! L'arbitro conta il rope break, ma Selim non molla e l'arbitro è costretto a staccarlo dalla presa!! Arkin si alza in piedi e spinge via l'arbitro, urlandogli qualcosa in turco! Selim si gira e... RUNNING FRONT DROPKICK!! SELIM VIENE SBALZATO VIA DALLA MOSSA DI RAVEN!! Arkin cade violentemente a terra, mentre Raven resta al tappeto per cercare di recuperare le forze!! RRR si rialza, Selim lo fa a fatica e... SPEAR DI RAVEN!! Red Revolution Raven spezza in due il fiato di Selim con questa spear!! Arkin resta steso a terra e RRR si rialza! Guarda il pubblico, guarda Selim... GUARDA IL PALETTO! Raggiunge il turnbuckle, sale sulla terza corda e... RIDE THE LIGHTNING!! 450° SPLASH DA PARTE DI RED REVOLUTION RAVEN!!! LA SUA MOSSA FINALE!! ARRIVA IL PIN!!

1!!

2!!

3!!

NO!!!

NO!! COME CAZZO HA FATTO SELIM!! Il turco con un guizzo riesce ad alzare la spalla appena prima del conto di tre!! Raven si sposta e... non ci crede!! Non può crederci!! Arkin è un osso veramente duro e l'ha dimostrato in quest'ultimo anno!! Non è stato schienato e non è stato sottomesso da nessuno, questo vuol dire che per sconfiggerlo ci vuole molto, anche più della Ride The Lightning di RRR! Raven si rialza e prende Selim per i capelli, sbattendolo contro il paletto! Arkin subisce il colpo e crolla a terra!! Selim fa fatica a reggersi in piedi, ma nonostante ciò è riuscito a liberarsi dal pin!

Raven vuole approfittare del momento di crisi di Selim e decide di rialzarlo per portarlo verso le corde! Dopodiché lo posiziona seduto sul paletto, o meglio, sulla terza corda, per poi sollevarlo in posizione di electric chair... FAKE SOUND OF PROGRESS!! NO!! NO!! NO!! Selim si getta all'indietro e si libera dalla presa di Raven!! Selim si trova alle spalle dell'italiano e lo spinge contro le corde! Raven però si blocca prima di prendere lo slancio, si gira e... LOW DROPKICK DI SELIM!! Raven sbatte la faccia sul mat, Selim prende lo slancio sulle corde, Raven si sta alzando e... BUSAIKU KNEE KICK!! RAVEN CROLLA A TERRA E SEMBRA AVER PERSO I SENSI!!

Red Revolution Raven ha gli occhi spenti!! La mossa di Arkin sembra aver funzionato a dovere, atterrando completamente Raven!! Selim, molto stanco, si rialza e solleva Red Revolution Raven!! Lo prende nella solita posizione, pronto per connettere la sua solita mossa! Il pubblico rumoreggia, Selim guarda in alto, apre le braccia e... URLA AL CIELO! PRENDE RAVEN E... YAVUZ SPECIAL!! YAVUZ SPECIAL!! YAVUZ SPECIAL!! LA MOSSA FINALE DI SELIM!! LA FLIP PILEDRIVER DI SELIM!! IT'S OVER!! THE MATCH IS OVER!! ARRIVA IL PIN!!

1!!

2!!


3!!


NOOO!!! NOOO!

NOO! SOLO CONTO DI DUE!! SOLO CONTO DI DUE!! Raven riesce a liberarsi con un colpo di reni all'ultimo!! INCREDIBILE! Che match che stanno mettendo in piedi questi due!! Il turco è a terra, si strappa i capelli dalla disperazione!! Raven riesce a liberarsi dal pin dopo aver subito un potentissimo Busaiku Knee Kick e la mossa finale di Selim!! Arkin si sdraia a terra, per riprendere le energie! A terra anche Raven! I due strisciano verso le corde e si rialzano quasi contemporaneamente, nonostante Raven ci metta un po' di più!

Selim Arkin da una parte, Red Revolution Raven dall'altra. I due si guardano negli occhi e sembrano sfidarsi in un'altra prova di forza, o qualcosa di simile... CLINCH! NO!! GINOCCHIATA DI SELIM!! Raven crolla a terra... MA SI RIALZA SUBITO E STENDE SELIM PER POI COLPIRLO CON NUMEROSI PUGNI!! RRR si rialza, perché l'arbitro lo divide da Arkin!! Raven finisce contro il paletto. Arkin è a terra e... STANDING SHOOTING STAR PRESS!! MERAVIGLIOSA MOSSA DI RRR!

L'italiano però non vuole schienare Selim!! NON ANCORA!! Red Revolution Raven prova a rialzare Arkin, che però è un vero e proprio peso morto! Raven fa un po' fatica a prendere Selim, ma alla fine riesce a braccarlo! Lo chiude in una presa e... KEVIN STEEN RULEZ!! PACKAGE PILEDRIVER DI RAVEN!! Bellissima mossa di RRR che potrebbe risultare letale per Selim!! Raven sale subito sul paletto e... BOYS DON'T CRY!! FROG SPLASH DI RAVEN CHE VA PER IL PIN!!

1!!

2!!

3!!

SIII! NO!!! Arkin ha messo un piede sulla corda più bassa e l'arbitro interrompe il conteggio!! Raven si dispera! Non capisce come faccia Selim ad essersi salvato!! RRR ha tirato fuori molte delle sue manovra migliori per cercare di abbattere Arkin, ma il turco sembra avere nove vite se non di più!! Selim però rimane a terra, con la pancia in su! Raven si rialza, lo guarda, prende lo slancio dalle corde e... MIDNIGHT MOONSAULT DALLE CORDE!! NO!! NO!! SELIM SI E' SPOSTATO!!

Raven finisce con la pancia e la faccia sul mat!! Selim però rimane a terra! Così anche Raven!! I due strisciano ancora una volta verso le corde per cercare un appiglio da usare per rialzarsi e... LE RAGGIUNGONO ENTRAMBI!! Lentamente i due si rialzano usando le corde e... SONO IN PIEDI!! Selim fa un paio di passi... RAVEN TROVA LE FORZE PER UN ULTIMO SLANCIO!! CLOTHESLINE!! NO!! Selim si abbassa e... CRUSADER KILLER!! CRUCIFIX DRIVER CONNESSA SU RED REVOLUTION RAVEN!! Selim va per il pin!

1!!

2!!

3!!

NO!! NO!! Nemmeno questa volta!! NON E' ANCORA FINITA TRA QUESTI DUE!! Ma che match stanno tirando fuori? Assurdo, davvero assurdo! Entrambi sono a terra, non riescono a fare altro se non raccogliere le forze e poi cercare di colpire il più duramente possibile i loro avversari! E' l'unica cosa che gli rimane da fare per cercare di portarsi a casa il match! Raven attacca all'ultimo sangue, Selim difende strenuamente e risponde agli attacchi di RRR con decisione... ma nessuno riesce a chiudere il match!

Arkin riesce ad alzarsi prima di RRR, lentamente cerca di raggiungerlo e di sollevarlo... PUGNO IN PANCIA DI RAVEN!! Selim si piega, Raven si alza velocemente, lo prende e lo intrappola in una strana presa... OH MIO DIO! BELLY TO BACK INVERTED MAT SLAM!! CHE MOSSA DA PARTE DI RAVEN!! CHE COSA HA TIRATO FUORI DAL CILINDRO?? RRR schiena subito Selim!

1!!

2!!

3!!

NOOO!! NON ANCORA!! MA COM'E' POSSIBILE??? Raven comincia ad essere disperato!! Selim è a terra, Raven lo solleva. I due si guardano negli occhi. Entrambi non riescono a stare quasi in piedi a causa di un match assurdo! Sembrano dirsi qualcosa, sussurrando. Arkin abbassa la testa... E TIRA UNO SCHIAFFO A RAVEN!! RRR SI GIRA SUBITO E PROVA AD ATTACCARE SELIM... MA IL TURCO SI SPOSTA!! Red Revolution Raven finisce contro le corde... SPEAR!!

GINOCCHIATA IN FACCIA DA PARTE DI SELIM!!!!

OH MIO DIOO!!

Arkin ha steso Red Revolution Raven colpendolo con una ginocchiata portentosa in faccia!! Sulla fronte di Raven si è aperta una ferita!! Arkin si muove verso Raven, lo rialza. Lo prende com'è solito fare. Raven fatica a stare in piedi. Arkin è sfinito. La posizione è quella della Yavuz Special...

MA CHE CAZZO?!?!?

SHINING WIZARD!!

UN UOMO CON UNA MASCHERA ANTIGAS E UN PASSAMONTAGNA HA USATO LA SCHIENA DI RAVEN COME TRAMPOLINO E HA COLPITO SELIM CON UNA SHINING WIZARD!!

OH MIO DIO!!

L'arbitro è costretto a far suonare la campanella!!

Selim Arkin b. Red Revolution Raven (24' 21'') via DQ mantendendo il titolo.

È Spetsnaz 7, l'uomo apparso al fianco di Volkov in un promo andato in onda pochi giorni fa in uno show OBW. L'uomo mascherato colpisce con un superkick anche Red Revolution Raven che viene spedito poi fuori ring. S7 ritorna verso Selim Arkin oramai KO e lo colpisce con una serie di stomp, l'arbitro prova a fermarlo ma come risposta riceve un pugno in pieno volto che lo manda definitivamente al tappeto. S7 si fa passare un microfono e si avvicina ad un oramai inerme Selim.

"Seriamente...pensavate di festeggiare il VOSTRO compleanno senza di ME?"

L'uomo si alza, afferra con una mano il passamontagna e la maschera anti gas per mostrare il suo volto.

"HAPPY BIRTHDAY DEAR NTO"

INCREDIBILE!!!


MEHMET ARKIN SI NASCONDEVA SOTTO LA MASCHERA DI S7 E HA ATTACCATO BRUTALMENTE SUO FRATELLO.

"Oooooh yeah. The pro-Wrestling genius is BACK!"

Mehmet indica il fratello al tappeto

"Non portare rancore fratello caro. Guarda il lato positivo. Grazie a me hai vinto il tuo match contro RRR e hai mantenuto il tuo titolo. Non sarai mai abbastanza riconoscente con me per questa cosa... così come non lo sei mai stato per averti sempre difeso da Kemal e Soci. Ma Selim non ti disperare, io non sono qua solo per te. Io sono qua soprattutto per loro"

Arkin indica il backstage

"Kemal, parlo direttamente a te. Perché lo sappiamo tutti che gli altri non contano un cazzo. Lo sappiamo benissimo io e te, che li dentro le decisioni le prendevamo in due...fino a quando non ti sei invaghito di quella puttana di Eve Sins e non ti sei lasciato abbindolare da lei pensando di appropriarti di una creatura che oramai non era più solo tua. Kemal, il tuo peggior incubo è iniziato."

"Sono tornato perché non mi è mai andato giù il tuo atteggiamento dopo la chiusura della WFS. Mi aspettavo una punizione esemplare, non avevo mantenuto il titolo contro RRR, non avevo portato luce sul glorioso nome del new Turkish order...cosa che ho fatto per anni e anni dando una dimensione internazionale al tuo gruppetto di lottatori. Permettendo a te e al tuo amico di giochi perversi Mustafa di non essere ricordati solo come un tag team che fa il bello e il cattivo tempo in quella landa di pochezza che è la categoria tag internazionale. Non ho ricevuto nessuna punizione...solo mi avete dimenticato, messo al bando, posizionato al limite del Wrestling business. IO, MEHMET ARKIN, trattato come un lebbroso. No, questa cosa non può passare impunita."

Arkin passeggia sul ring

"Ho aspettato fino all'ultimo momento, volevo vedere se avevi il coraggio di non invitarmi per celebrare il compleanno della tua creatura che ho guidato con tanto amore. E hai sbagliato, Kemal. Ora il tuo peggior incubo si avvererà. Non sarà più una guerra tra me e te, così come è avvenuta l'ultima volta. Sara peggio, perché ora non voglio distruggere te, ora voglio distruggere tutto ciò che hai creato. E chi può farlo meglio di chi vi ha vissuto da dentro per anni e anni."

Arkin si volta verso il fratello minore

"E tu, serpe infame. Hai aspettato silenziosamente quel momento. Hai aspettato che mi mettessero al bando per avere spazio libero, per non avere tuo fratello a occuparti la strada, per non vivere con questo grosso peso sulle spalle. Perché io sono un vincente e tu, caro Selim no. Non hai mosso un dito quando tutto ciò è avvenuto...ed ora, crollerai insieme a Kemal e al new Turkish order intero."

"Buon compleanno new Turkish order. Questo è il mio regalo per voi!"

Mehmet getta il microfon
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Red Revolution Raven
Member Avatar
The Ugly
Un piede poggiato sulla tavola in legno, la mano destra avvolta nel guanto nero che delicatamente accarezza il bracciolo del trono. Con l'altra, invece, tiene un calice in argento. Havoc tiene lo sguardo fisso davanti a sé.

H: "Prendetene e mangiatene tutti, disse un tempo chicchessia. Non credo di poter emulare quelle gesta, poiché se quanto ci è stato narrato nel corso degli anni è la verità allora colui il quale pronunciò queste parole desiderava donare a tutti gli uomini un barlume di speranza in questa landa dalle potenzialità oscure, disperate. Desiderava dare un senso a questa patetica vita terrena affermando l'esistenza di un'altra vita dove poter essere eternamente felici. Io non posso replicare alla medesima maniera poiché piuttosto che darvi tale opportunità di gioire, in realtà desidero distruggere ogni vostra microscopica speranza affinché i muscoli dei vostri volti non si mobilitino per arricciare le labbra in un sorriso di gioia. Mai più."

Allarga il braccio libero, come a sfoggiare il tavolo.

H: "Per questo siete stati invitati tutti a questo Simposio, a questo banchetto in cui poter gioire e danzare per un'ultima volta. Desidero vedere i vostri volti felici, desidero scolpire la vostra gioia nella mia mente in un eterno ricordo che, in futuro, mi servirà per ricordare nei momenti di noia quanto grande sia stato il mio operato. Perché quella felicità ben presto sparirà, verrà dimenticata ogni speranza e lentamente la vita terrena che in teoria dovrebbe essere un mezzo per un'esistenza migliore diverrà la vostra unica fonte vitale. E ciò che avete sempre desiderato, la possibilità di poter ottenere un lieto fine oltre questa esistenza, in realtà si rivelerà essere solo un gran giro di parole fine a sé stesse. Poiché questa è la vostra unica vita e sarà colma di sofferenza."

Lentamente s'alza dal trono, sorseggiando dal calice.

H: "Fermo restando che tutte queste sono solo parole buttate al vento. Per ora, per poco. Poiché in realtà il genere umano ha ancora una possibilità, può ancora sperare di arrestare il virus che sarà ben presto rilasciato in questo Simposio di gioia e risate, il quale ben presto infetterà l'intero pianeta. La possibilità che altri due uomini possano effettivamente riuscire ad arrestarlo esiste, per quanto essa possa essere remota. Immagino che voi conosciate entrambi, li avete già visti in azione in altre circostanze. Aaron Kirk riuscì a sconfiggermi un tempo, la sua determinazione a la sicurezza nei propri mezzi fu efficace in quello scontro, ma ho i miei dubbi che egli sia pronto per affrontare questo Child of Havoc, di affrontare questa battaglia che, a differenza della precedente, deciderà una guerra ben più grande della sua determinazione."

Inizia a camminare per il tavolo rettangolare, colmo di pietanze. Ma ciò che più salta all'occhio è la presenza di una serie di uomini e donne, nonché bambini, i quali restano immobili mentre Havoc prosegue il proprio discorso. Come pietrificati.

H: "D'altro canto? Può un uomo becero che si lascia trasportare dai suoi istinti primitivi arrestare l'espansione di tale infezione? Un virus che contagia lentamente e che, soprattutto, è invisibile all'occhio umano. Potrà mai l'attuale detentore di quel pezzo d'oro comprendere che non sarà necessaria solo la violenza per uscire nuovamente come campione da questo Simposio? Necessita di intelligenza, di proprietà intellettive che francamente non ho mai intravisto in lui. Per quanto Jackie possa impegnarsi, si renderà conto che per il suo livello e quello dei suoi precedenti rivali stavolta dovrà scontrarsi contro una forza ben diversa. Non più forte, ma diversa e nuova. E per quanto egli possa superarmi in determinati aspetti, l'uomo Alpha non potrà mai sconfiggere ciò che non conosce."

Si guarda attorno, come per incrociare gli occhi di tutte quelle persone immobili.

H: "Costoro sono le vostre possibilità di salvarvi, di poter gioire chissà quante altre volte dopo una notte così magnifica. Queste sono le possibilità che ha il genere umano affinché l'uomo del Caos non riesca nel suo definitivo intento. Un tempo ero esattamente come tutti voi, un tempo desideravo soltanto sorridere e sentire l'affetto di tutti coloro per cui nutrivo amore. Un tempo io ero un debole, le mie azioni erano guidate dai sentimenti e tale era il mio madornale errore. Ragionando in quella maniera molti uomini dal grande potenziale in notti come queste hanno miseramente fallito, ma ciò non sarà il mio caso. Poiché io ho scelto saggiamente il mio percorso, e se esso rischia di compromettere tutte le vostre vite purché io riesca a raggiungere il mio obiettivo...Non mi farò scrupoli nel perseguirlo."

Poggia un piede sul trono, utilizzandolo per salire sulla tavola. Si posiziona al centro di essa, alzando lentamente la mano libera e posizionandola all'altezza del capo.

H: "La mia vita ben presto luccicherà d'oro e i vostri sogni saranno infranti. Festeggiate finché potete, poiché ben presto la vostra esistenza verrà eclissata, ben presto il Caos vi dimostrerà come è inutile combattere certe forze. Perché per quanto ci possa essere impegno da parte vostra, semplicemente certe storie non hanno un lieto fine."

Schiocca le dita, improvvisamente tutti i presenti iniziano a ridere e scherzare. Un piacevole banchetto che però, ben presto, diviene sempre più caotico. D'improvviso la situazione degenera, le risate si trasformano in insulti che culminano in violenti scontri fisici. Vola ogni tipo d'oggetto, viene persino appiccato un fuoco...

Havoc ghigna maleficamente, sorseggiando dal calice.

H: "You were warned."

CAMERA FADES

[align=center]Posted Image[/align]

Zona interviste, con Sarina abbiamo... Aaron Kirk! The Humbler indossa una vecchia maglietta del merchandise WBFF di Cody Knox. Sarina sorride e introduce l’intervistato.

SV: “Aprite le orecchie, tesori, con me c’è l’ex EWW Champion e il wrestler dell’anno per la WBFF Aaron Kirk! Oggi ti attende forse la sfida più importante della tua intera carriera, come ti sei preparato?”
AK: “Dominando la WBFF e il circuito EWW per un anno, direi. Ma non credo fosse questa la domanda. Il fatto è, si tratta solo di fottuta retorica. Credevo che Cody fosse cambiato, ma sai, Sarina, quando uno è pazzo, la pazzia resta sempre uguale. Cody nel 2011 non era abbastanza bravo per competere con i migliori e l’ha sempre saputo, il fatto che nel 2016 gli dicano che è questo e quello non cambia le cose: Cody resta un insicuro che vive per sentirsi dire dagli altri di avere il cazzo duro.”

SV: “Non abbastanza bravo per competere con i migliori... eppure lui è FWF World Heavyweight Champion, un titolo inter-federazioni di primaria importanza, mentre, come ha anche detto lui, tu sei rimasto chiuso in WBFF fino a quest’estate.”
AK: “E sarebbe Alpha Jack a decidere i migliori? La R-Pro è stata un circolino dove ex WFS vecchi come la merda fin nell’anima facevano a gara a chi riusciva a non pisciarsi sulle scarpe, Alpha Jack decide che Simon Steed è migliore rispetto a James McFist? Decide che Daniel Stuart è migliore di Jack Leone? E come si è guadagnato questo diritto? Fuggendo dalla fottuta competizione per poi dire che è una merda dopo aver vinto la bellezza di... niente? La vera competizione è dove Aaron Kirk sceglie di portarla, Sarina, il resto è tutta fottuta retorica per wrestler meno smaliziati di me. Jack può essere decente a fare discorsi e rigirare le frittate, ma io sono un fottuto maestro, se prova a usare questi cazzo di trucchetti con me lo fa a suo rischio e pericolo.”

SV: “Ricorda che però non sarete tu e Alpha Jack, ma tu, Alpha Jack e il tuo vecchio rivale Child of Havoc, che ha già ampiamente dimostrato di essere al tuo livello sul quadrato.”
AK: “Andiamo, gli piace Tim Burton, devo proprio infierire?” Kirk si stringe nelle spalle.
“Child è un buon wrestler, sfortunatamente per lui non abbastanza da reggere tutta la fuffa che ha creato attorno a sé. I suoi pugni fanno male esattamente come gli altri, l’illusione di essere speciali può funzionare in OBW che è tipo lo sgabuzzino di mia nonna, ma quando arrivi in R-Pro a competere per un fottuto titolo del mondo sai che ci sono cinquanta, cento wrestler che colpiscono come te e più forte di te. Child fa parte di un’elite, è un wrestler che ha saputo darmi filo da torcere con un microfono in mano e questo non è da tutti, ma finché resta impantanato nelle sue stronzate sarà un ottimo comprimario ma mai un protagonista, perché la pazzia è sempre uguale. Io sono qui, da protagonista, perché voglio portare anche la R-Pro al livello successivo. I miei avversari amano parlare di come sono un asso qua ma sono meno un asso là, ma vuoi la verità?”

Kirk si avvicina alla telecamera.

AK: “Raven ha iniziato presto, e ha iniziato presto a dominare. Dovunque, dovunque è ancora considerato il numero uno... tranne che nello sgabuzzino dove ho scelto di ‘confinarmi’ per ‘evitare la competizione’. Io non evito la competizione, Sarina, io la abbraccio, l’unica vera competizione che conta, la competizione per essere THE ONE. Non sono qui perché così Alpha Jack può dirmi che ce l’ho duro, non sono qui per conquistare il mondo come un Mojo Jojo come la caricatura che chiamate Child of Havoc. Io sono in R-Pro per chiudere l’unico conto che mi era rimasto aperto, che sfortunatamente per Alpha Jack e Child of Havoc si chiama FWF World Heavyweight Championship.”

SV: “Quanto conta quella cintura per te? Sei sempre stato, idealmente, contrario al valore... intrinseco, se vogliamo metterla così, delle cinture, ma da quando sei tornato nel 2014 sei sempre a inseguirle.”
AK: “La domanda non è quanto contano per me, ma quanto contano per voi, per i Toys, per gli altri stronzi che hanno la sfortuna di incontrarmi sul ring. Non mi interessa riempirmi il palmarès, quello che faccio è plasmare le fottute federazioni come dico io, farle giocare secondo le mie regole. Se per riuscirci devo stare al gioco per un po’ dico che ne vale la pena. Ma con questa cintura è diverso, questa cintura è un simbolo di quello che ho provato a combattere nel 2011, di quello che mi ha sconfitto, di quel fottuto bastardo di Mehmeth Arkin che ride in pantofole mentre io rimetto a posto le sue stronzate, di Jack Leone che si lascia inculare a secco da tutti e guarda quella che era la sua federazione crollare per la sua incapacità, di McFarry che gestisce la mia federazione, la federazione che io dovevo salvare senza neanche sapere come cazzo si combatte su un ring, di quel fottuto cancro glorificato che è diventato quel branco di tacchini, e Red Fottuto Raven, il nostro cazzo di simbolo del wrestling, che guardava succere tutto questo e lascia scorazzare quei cazzo di cancri nella sua federazione ricoprendoli di oro e titoli. Quel titolo è quello che ho odiato in questi anni, e deve essere mio perché è con quel titolo alla vita che testimonierò che tutti i fottuti cancri sono stati sconfitti e Aaron The Humbler Kirk li ha sconfitti.”

Kirk punta l’indice verso la telecamera.

AK: “Lo stesso Cody Knox che piuttosto che dare inizio al vero cambiamento è fuggito è oggi il campione, lo stesso cancro che ha impedito la crescita dell’EWW Championship finché non sono arrivato io a sistemare le cose è il mio ostacolo. La verità è che hanno lo stesso carisma della mia palla destra e la stessa abilità sul ring del mio mignolo, l’ho dimostrato in questi due anni, l’ho dimostrato a Bloody Desperation on the Beach e lo dimostrerò oggi. Because this is the Humbler’s way, because I am THE ONE.”

Kirk lancia un ultimo sguardo alla telecamera, gli occhi verde chiaro, per un attimo, paiono lucidi. A Kind of Magic saluta Sarina con un cenno della mano.

CAMERA FADES

[align=center]Posted Image[/align]

-swosh-

La mazza da baseballa oscilla, il suono dello swing non è pulito, la mazza è coperta di filo spinato.

Alpha Jack fa un altro paio di passaggi e si ferma:"The Warriors, 1979, diretto da Walter Hill, uno dei miei film preferiti di sempre.
The Baseball Furies, una banda di New York che si veste da giocatori di baseball ed usa le mazze da baseball come arma.
Ho sempre amato quest'arma.
È stata l'arma lasciatami dal mio primo mentore.
Ma la distrussi, vecchia storia"

Jack saggia il filo:"Inutile dire che col filo spinato ho una storia altrettanto profonda, non sarei altrimenti the Barbed Wired God.
Un TLC match con l'inserimento di mazze da baseball spinate, oh cazzo, l'ibrido perfetto, il top dell'estremo per le fighette della nuova scuola ed il top dell'estremo della vecchia scuola."

Jack fa una smorfia:"Sarebbe tutto perfetto, ma manca qualcosa.
Ho organizzato una conferenza stampa perchè avevo bisogno di sentire e di capire, volevo che Aron e Havoc capissero e accettassero.
Invece uno ha perso tempo a bullarsi di aver inculato Leone e l'altro è arrivato, ha fatto la sua dichiarazione a cazzo duro; certo per farla ha dovuto portarsi dietro le guardie del corpo ed è scappato subito prima di accorgersi delle cazzate dette"

Jack si rimette in posizione, qualcosa gli viene tirato e lui lo centra con la mazza da baseball.
Jack ha polverizzato un enorme anguria.
La camera ruota, con un cappellino da baseball al contrario Allyson ha una sorta di rudimentale catapulta.
La living Rag Doll è ora sporca di pezzi di anguria:"Accidenti" dice sconsolata.

AJ:"Se papà Jack ti dice che è una pessima idea cosa fà Aly?"

Allyson si toglie la maglietta e si allontana iniziando a slacciarsi i pantaloni:"La doccia"

Jack sospira:"Almeno scherza di più...
Tenere ad una persona è come tenere ad un titolo, lo fai se ne conosci il valore.
Tengo ad Aly perchè è la persona migliore che esiste al mondo, perchè è una tipa tosta, è il meglio e lo ha sempre dimostrato.
Tengo a questo titolo perchè mi è costato molto, in sangue, in dolore, averlo ha permesso al diavolo di mettere gli occhi su di me e su di lei"

Lo Stray Dog fissa la mazza da baseball, si riferisce a quanto avvenuto con FTW ed il fatto che questi abbia garantito di volersi interessare proprio al title reign di Jack:"Sapete, penso che l'idea del filo spinato sia sua, nel delirio di credere che solo lottando nel dolore la mia cura sarà completa.
Ma non ho voglia stasera di parlare di lui.
Parliamo di altro.
Volevo voi due capiste che questa sera avrete un opportunità più unica che rara, di vincere uno dei titoli più prestigiosi al mondo, non un titoletto che vi palleggiate tra federazioni del cazzo.
Non avrete a che fare con un piccolo mondo, fatto di persone e sfide che conoscete e potete gestire.
Questa sera voi siete nel vero campo di battaglia mondiale; sino ad oggi avete partecipato a guerre civili, oggi entrare nel vostro vero conflitto mondiale.
Speravo lo capiste, speravo di sentire il fuoco"

Jack si accende un sigaro:"Uno a cercare di giustificare il fatto che ha solo saputo combattere dove gli facevano le pompe; l'altro che vorrebbe vincere l'Empress of Europe e mi cita Tim Burton...
Cristo.....
Come sempre nella mia carriera ho dovuto fare da me.
Ed ho capito che sarò io a dare valore a questa sfida.
Perchè entrambi siete qualcuno nel vostro mondo entrambi avete vinto un titolo minore mondiale e agli occhi di molte federazioni voi valete e tanto.
Abbattendo voi mostrerò ai vostri mondi e a quelli che avete toccato che esiste una bestia più forte.
E a quel punto spero che gli pseudo campioni di ognuna di quelle federazioni capisca che può credersi il maschio alpha del piccolo recinto in cui razzola.
Ma che esiste solo uno ed un unico Alpha nel MONDO del wrestling."

Jack indica se stesso:"Io!"

Jack stringe la mazza da baseball, dall'altra stanza appare Allyson, uniforme "da battaglia" si appoggia a Jack e sorride:"Jaaaaack is goooooona murdeeeeer!"

Jack le da un bacio sulla testa e sorride:"A presto principesse"

[align=center]Posted Image[/align]

E siamo arrivati al momento del Main Event di questa strabiliante edizione del 2016 di SYMPOSIUM! E siamo in procinto di concludere alla grande perché Alpha Jack difenderà il suo FWF World Heavyweight Title contro Child of Havoc e Aaron Kirk in un match per nulla semplice da affrontare! Un Tables, Ladders, Chairs & Barbed Wire Bat 3WAY Match! Scale, sedie, tavoli e mazze da baseball avvolte nel filo spinato riempiono l'ambiente dentro e fuori dal ring e ci annunciano un match emozionante e violento.
Ma andiamo a vedere l'ingresso degli atleti! Risuona “I Hope You Suffer” degli AFI che annuncia l'ingresso di Child of Havoc nello Stadio Flaminio: fischi del pubblico presente per il membro del RIOT che raggiunge il ring velocemente e attende i suoi avversari... Che arrivano subito! Risuona “I Want it All” dei Queen! Aaron Kirk is here! Ottima accoglienza del pubblico per The Humbler che saluta i suoi Toys per poi saltare all'interno del quadrato dove volano subito sguardi di fuoco con Havoc! I due si sono già affrontati in occasione del match valido per l'EWW Title detenuto da Child of Havoc e in quell'occasione fu Kirk ad avere la meglio... Che questa sia l'occasione per una rivincita per Havoc? Non è questo il momento di pensarci perché risuona “Stillborn” dei Black Label Society! Alpha Jack è qui! Boato del pubblico per il campione FWF che col titolo in spalla raggiunge subito il ring dove degna i due avversari di uno sguardo sprezzante e poi consegna la cintura all'arbitro che la appende al gancio che poi la solleva sopra il ring. E ora il match può avere inizio! Here we go!

FWF World Heavyweight Title - Tables, Ladders, Chairs & Barbed Wire Bat 3WAY Match:
Alpha Jack © vs. Aaron Kirk vs. Child of Havoc


C'è tensione nell'aria e i tre inizialmente non si sbilanciano ma poi Jack caccia un urlo terrificante invitando Kirk e Havoc a farsi sotto e i due, smossi dalle parole del campione, si lanciano contemporaneamente contro di lui! Pestaggio brutale ai danni di Jack che però si riprende subito, para un colpo di Kirk e con un violento Toe Kick che gli spezza il fiato lo fa arretrare, quindi para un colpo di Havoc e lo sbatte all'angolo dove è lui a restituirgli calci e pugni con gli interessi! Ma Kirk torna all'assalto... Backbreaker su Alpha Jack che ora viene nuovamente pestato con una serie di Stomp da parte di Havoc e Kirk contemporaneamente... E Havoc cosa fa? Prende Kirk per la collottola e lo lancia fuori ring! OH MY! Havoc apre subito una scala al centro del ring e inizia a scalarla per raggiungere la cintura! NO! Jack si riprende subito, lo afferra per una gamba e lo fa tornare al tappeto... DOUBLE TAP! Havoc finisce gambe all'aria e Jack può lanciare un urlo liberatorio seguito dagli applausi del pubblico!

Jack non perde altro tempo, solleva nuovamente Havoc e lo lancia all'angolo con un'Irish Whip e lo segue all'istante con una Corner Clothesline! Snap Suplex a seguire e lo Stray Dog ha il tempo di aprire un tavolo vicino alla scala, quindi solleva Havoc... Vuole connettere con la Chokebreaker sul tavolo! NO! Terribile testata di Havoc al volto di Alpha Jack! Lo Stray Dog molla la presa e barcolla all'indietro... E Havoc lo colpisce con un Dropkick in pieno petto che lo fa crollare a terra! Child of Havoc non ci pensa due volte e inizia a scalare la scala... Ma qualcun altro interviene a rompergli le uova nel paniere! E' AARON KIRK! Che lo solleva sulle sue spalle e lo schianta contro il tavolo con un Electric Chair Drop!

CRASH!

HOLY SHIT!
HOLY SHIT!
HOLY SHIT!

Il match è subito entrato nel vivo! Havoc resta dolorante in mezzo ai pezzi di legno mentre Kirk va a sincerarsi che neanche Jack sia in condizione di reagire e lo riempie di Stomp, quindi prende una mazza da baseball avvolta nel filo spinato... E LA USA PER SOFFOCARE JACK! OH MY! Brutale manovra da parte di Kirk che applica sempre più pressione finché il sangue non cola dalla gola di Jack! Ma c'è la reazione dello Stray Dog che con una manovra di judo proietta Kirk a terra e ora va per infierire su di lui... Ma Kirk gli piazza la baseball bat direttamente sui gioielli di famiglia! OUCH! Jack diventa viola in volto e poi si accascia dolorante al suolo... Kirk si rialza ma viene subito attaccato da un redivivo Child of Havoc!

Il lottatore di Dublino stende Kirk con un Northern Lariat quindi prende una sedia e la incastra all'angolo tra il secondo e il terzo sostegno del turnbuckle, solleva nuovamente l'Humbler... E CE LO MANDA A SBATTERE DIRETTAMENTE CON LA TESTA! OUCH! Lo scozzese rimbalza all'indietro e crolla a terra, un rivolo di sangue gli scende dalla fronte. Havoc potrebbe riprovare la scalata ma stavolta non vuole farsi fregare e decide di continuare la sua offensiva su Aaron Kirk! Solleva Kirk... E prova la Wild Havoc! NO! Kirk non si fa sollevare e reversa il tutto in un Back Body Drop ma Havoc atterra in piedi alle sue spalle... Superkick out of nowhere sull'Humbler che finisce gambe all'aria!

Ora Havoc può davvero iniziare la scalata fino alla cintura! C'è quasi! NO! C'è il ritorno di Alpha Jack che armato di sedia colpisce Havoc alla schiena! Il membro del RIOT però non cede e si aggrappa alla scala nonostante il dolore e allora Jack infierisce con altre sediate!

WHACK! WHACK! WHACK!

Alla fine il dolore è troppo e Havoc non può fare altro che mollare la presa e crollare a tappeto! Jack però sale a metà scala... E SI LANCIA SU HAVOC CON UN FLYING ELBOW SMASH! Da mozzare il fiato! Havoc resta a terra dolorante mentre Jack si rialza e si accorge che anche Kirk si sta riprendendo! L'FWF World Heavyweight Champion si arma di Barbedwire Baseball Bat determinato a rendere pan per focaccia allo scozzese... E usa l'oggetto contundente per allargare la ferita sulla fronte di Kirk! Lo scozzese urla da morire mentre Jack gli pazza la mazza sotto il volto... E POI CONNETTE CON UN DEVASTANTE CURB STOMP! OH MY! QUESTO E' BRUTALE! La faccia di Kirk è una maschera di sangue ma Jack non ha pietà e con alcuni Stomp lo fa rotolare fuori dal ring, quindi punta alla cintura!

Ma c'è il ritorno di Child of Havoc! L'irlandese ha aperto un tavolo sotto Jack e ora l'ha raggiunto dall'altro lato della scala... Inizia una colluttazione tra i due... VINTA DA HAVOC! Il membro del RIOT graffia Jack al volto che non riesce a reagire per un momento che si rivela fatale... SUNSET FLIP POWERBOMB DI HAVOC DALLA SCALA SUL TAVOLO!!!

CRASH!!!

HOLY SHIT!!!
HOLY SHIT!!!
HOLY SHIT!!!

Mossa incredibile di Havoc che dopo pochi istanti si rialza e ricomincia la scalata al titolo! Havoc è quasi arrivato in cima alla scala, ma dall'altra parte qualcuno da fuori ring è risalito ed ha piazzato una scala orizzontalmente tra le corde e la scala! E quel qualcuno è ovviamente Aaron Kirk! The Humbler non indugia un solo istante, salta sulla scala e la percorre come se camminasse su una balaustra... E POI CON UNA JUMPING CLOTHESLINE PROIETTA HAVOC DIRETTAMENTE CONTRO IL TAPPETO!!! CHE MANOVRA!!! Il pubblico presente urla, siamo in una bolgia! Lo spettacolo offerto da questi tre atleti è entusiasmante!

Sul ring è rimasto poco al momento da usare e Kirk decide di scendere dal quadrato per “fare spesa”. Ecco che lo scozzese torna all'interno del ring con un tavolo che viene prontamente sistemato ad un angolo! Quindi Kirk ci piazza il corpo ancora KO di Child of Havoc... Ma viene attaccato alle spalle da Alpha Jack! NO! Kirk se ne accorge e evita Jack che finisce addosso a Havoc! Il tavolo regge ancora... MA C'E' IL BRIGHT KICK DI KIRK SUI DUE AVVERSARI! CHE COLPO! Il tavolo non si è rotto ma Jack dopo il calcio al volto di Kirk e Havoc per il contraccolpo crollano a terra! Kirk capisce che c'è ancora da fare e prende il tavolo aprendolo vicino all'angolo e sistemandoci sopra i due avversari in un curioso “sandwich”... Quindi sale sulla terza corda e... PRIDE FALLS!!! PRIDE FALLS A SEGNO!!! E il tavolo va in mille pezzi!

HOLY SHIT!!!
HOLY SHIT!!!
HOLY SHIT!!!

Ma soltanto Alpha Jack è stato colpito dalla Senton Bomb di Aaron Kirk! Child of Havoc si è scansato all'ultimo istante e ora che The Humbler prova a rialzarsi, il lottatore di Dublino lo colpisce con un Buzzsaw Kick che lo manda a terra KO! Havoc vede la possibilità di raggiungere la World Heavyweight Belt e decide di sfruttarla! Il lottatore di Dublino inizia la scalata... Ma qualcuno lo blocca! E' ALPHA JACK! Lo Stray Dog gli sbatte la testa più volta contro la sommità della scala, quindi lo porta stordito sull'altro lato dove c'è ancora l'altra scala posizionata orizzontalmente... Jack si carica Havoc sulle spalle... ED E' STRAY DOG DRIVER!!! A SEGNO SULLA SCALA!!! CHE SI PIEGA IN DUE PER L'IMPATTO!!! HOLY FUCKIN' SHIT!!!

HOLY SHIT!!!
HOLY SHIT!!!
HOLY SHIT!!!

Jack restituisce a Havoc il favore della Sunset Flip Powerbomb di prima e ora decide di andarsi a riprendere il suo titolo... Havoc rotola dolorante a bordo ring mentre Jack getta via la scala piegata ormai inutilizzabile e scala quella ancora integra... ECCOLO! JACK SFIORA LA BELT CON LE DITA!!! Ma la scala si inclina sempre più... NO! NO! NO! AARON KIRK STA SPINGENDO LA SCALA!!! E JACK CROLLA NEL VUOTO!!! NON E' POSSIBILE!!! Terribile impatto del Backdrop Murderer che crolla su un paio di tavoli aperti fuori dal ring!!!

HOLY SHIT!!!
HOLY SHIT!!!
HOLY SHIT!!!

Abbiamo appena assistito a due degli spot più insani della storia del wrestling... Cosa altro potranno darci ancora questi tre lottatori? Per ora possiamo solo assistere all'ennesima scalata verso il titolo, stavolta da parte di Aaron Kirk che, dopo aver risistemato la scala in posizione, cerca di raggiungere la cintura sospesa... Kirk inizia a salire lentamente verso cintura, ma Havoc si sta riprendendo e fa subito scendere il suo avversario! Violento scontro brawl tra i due che viene vinto proprio da Kirk che fa indietreggiare Havoc alle corde e poi lo whippa verso il lato opposto... E GLI VA INCONTRO COL BRIGHT KICK!!! Che colpo! Havoc rimbalza all'indietro e Kirk lo afferra subito per connettere con la sua devastante Telegraph Road! CHE COLPO!

Havoc è a terra, Kirk prova a risalire la scala... CE L'HA FATTA! KIRK HA QUASI PRESO LA CINTURA! Ma cosa succede sotto di lui?!? Alpha Jack è tornato sul ring e vuole restituire il favore a Kirk facendolo cadere dalla sommità della scala! MA KIRK SI AGGRAPPA ALLA CINTURA! Basterebbero solo poche mosse a Kirk per slacciare la FWF World Heavyweight Belt e atterrare sul ring come nuovo campione della R-Pro! Basterebbero solo poche mosse se Child of Havoc non avesse preso un'altra scala e non fosse salito in cima... TRAVOLGENDO POI LO STESSO KIRK CON UNA DIVING SPEAR!!! OH MY GOODNESS!!! TERRIBILE IMPATTO DEI DUE LOTTATORI CONTRO IL RING!!!

Uno sguardo in alto! La belt è ancora lì, il match continua! Ora è Jack l'unico uomo in piedi, ma anziché provare a raggiungere la cintura decide di infierire sui suoi avversari... Kirk è ancora a terra KO ma Havoc si sta rialzando... E Jack lo stende con la Hear Me Roar! CHE COLPO! Ma non è finita perché il wrestler di Kwakalin scende dal ring e prende due Barbedwire Baseball Bat e un tavolo... Una volta tornato all'interno del quadrato, Jack toglie il filo spinato dalle mazze e lo usa per avvolgerci il tavolo che poi posiziona in verticale contro un angolo, quindi va a risollevare Child of Havoc... E se lo carica sulle spalle!

ASSURDO!

KILLGORE!!! KILLGORE CONTRO IL BARBEDWIRE TABLE!

HOLY FUCKIN' SHIT!!!
HOLY FUCKIN' SHIT!!!
HOLY FUCKIN' SHIT!!!

Manovra omicida di Jack! Havoc rimane dolorante all'angolo tra pezzi di legno e filo spinato mentre lo Stray Dog urla tutta la sua carica al pubblico di Roma che risponde con cori d'incitamento per lui... Jack si volta ora verso il centro del ring... DOVE VIENE ACCOLTO DA UN CHAIR SHOT DI AARON KIRK!!!

MA COSA...?!?

Jack resta in piedi... E SORRIDE!!! Lo Stray Dog fa segno a Kirk di colpire ancora! Lo scozzese sembra piuttosto inquietato ma non perde tempo e colpisce ancora Jack in testa! E il campione resta in piedi! Ancora un Chair Shot! Un altro! Un altro ancora! Una profonda ferita si è aperta sulla fronte del Backdrop Murderer che però resta ancora in piedi, sorridendo sadicamente! Jack è entrato in berserkering! Kirk non sa cosa fare e lascia spazio alla reazione di Jack... Lariat dal nulla di Jack che fa crollare Kirk gambe all'aria, quindi l'americano rialza l'avversario... MURDER-DROP!!! SULLA SEDIA!!! IMPATTO TERRIBILE!!!

Kirk resta a terra, il corpo è scosso da tremiti violentissimi mentre Jack urla ancora, recuperando la normalità... Ora è tempo di riprendersi la cintura! Jack sistema bene la cintura e va nuovamente per la scalata... Eccolo in cima alla scala, deve solo slacciare la cintura! MA CHE SUCCEDE? Havoc ha raggiunto Jack sulla cima della scala e tra i due inizia una breve colluttazione... Jack però resiste e colpisce Havoc con una terribile testata al volto! L'irlandese sembra sul punto di cadere dalla scala... Ma Jack lo afferra per un braccio! Jack salva Havoc! Ma perché? E' presto detto... Perché il lottatore del Michigan abbranca Havoc... E CONNETTE CON LA DOG-BITE DALLA CIMA DELLA SCALA!!!

THAT'S INSANE!!!

I due lottatori restano a terra ma è Aaron Kirk a mostrare segni di vita... Lo scozzese è ancora molto debilitato e sfrutta il momentaneo KO dei suoi avversari per recuperare energie, quindi si rialza e scende dal ring... Dove prende un'altra sedia e una Barbedwire Baseball Bat, quindi torna nel ring... Dove Alpha Jack è in piedi! Lariat di Jack che viene però evitato da Kirk che a sua volta connette con un'ottima Reverse STO! Ora Kirk apre la sedia e va a prende Child of Havoc ancora KO posizionando la sua testa sulla sedia, quindi prende la mira con la mazza da baseball... E MENA IL COLPO! BRUTALE!!! Havoc resta con la testa sulla sedia mentre una chiazza di sangue si allarga su di essa... Kirk non ha pietà però e con un calcio allontana il corpo KO di Havoc che continua a sanguinare copiosamente dal volto... Lo scozzese ora vuole riservare lo stesso trattamento a Alpha Jack che viene posizionato anche lui col volto sulla sedia! Aaron carica il colpo... MA JACK SI SPOSTA ALL'ULTIMO! La mazza batte sulla sedia e per il rinculo Kirk molla la presa, favorendo la ripresa dello Stray Dog... E CONNETTE ANCORA UNA VOLTA CON LA MURDER-DROP SULLA SEDIA!!! CHE COLPO! Se Kirk non uscirà con una commozione cerebrale da questo match potrà ritenersi fortunato! Intanto Jack si volta verso Havoc...

CHE LO STENDE CON LA CERBERUS BITE DAL NULLA!!! CHE COLPO!!!

Jack crolla a terra KO mentre Havoc ansimante e con la faccia interamente coperta dal suo sangue osserva lui e Kirk a terra KO! Il pubblico di Roma è una bolgia per questa incredibile sequenza di colpi di scena, Havoc intanto ha un piccolo mancamento dovuto alla quantità di sangue perso e alle energie spese, ma dopo qualche istante il lottatore di Dublino recupera e punta alla scalata verso la cintura! Havoc è arrivato fino alla cima e sta per toccare la cintura quando due scale vengono posizionati ai suoi fianchi... E su di esse salgono da un alto Alpha Jack, armato di Barbedwire Baseball Bat, e dall'altro Aaron Kirk, armato di sedia! Si mette male per Child of Havoc!

Jack mena subito un colpo di taglio verso Havoc che però abbassa la testa al momento opportuno evitando il colpo, ma Kirk colpisce con la sedia verso la schiena e il lottatore del RIOT è costretto a scendere ancora di qualche scalino per non venire colpito! Questo favorisce Kirk che prova ad agguantare la cintura ma con la sua mazza da baseball Jack lo allontana! Lo scozzese prova comunque a raggiungere la cintura ma improvvisamente scende di qualche scalino dalla scala! Havoc è passato sulla sua scala e l'ha tirato giù, e ora con un movimento fulmineo lo scavalca! E CON UN DOUBLE FOOT STOMP LO FA CROLLARE A TAPPETO! La testa di Kirk ha preso un colpo di troppo e il lottatore di Kyle of Lochalsh non dà cenni di ripresa! Havoc ora ha solo Jack come ostacolo sul suo cammino... Lo Stray Dog continua a menare colpi all'impazzata per non far avvicinare l'avversario, Havoc però non ha paura e sale sulla cima della scala di Kirk e al momento opportuno salta evitando il colpo di Jack... E atterra con precisione sulla sommità della seconda scala!

Jack non ha il tempo di caricare un nuovo colpo perché Havoc lo colpisce con un calcio al volto! Lo Stray Dog rimane con una sola mano appeso alla scala... Che Havoc schiaccia col suo stivale! Jack cade nel vuoto! Ora Havoc è solo, può avvicinarsi senza problemi alla cintura... E LA SGANCIA!!!

CHILD OF HAVOC HA PRESO LA CINTURA!!!

ABBIAMO UN NUOVO CAMPIONE!!!

Child of Havoc b. Alpha Jack e Aaron Kirk (21:51) e conquista il titolo.

Havoc non riesce a crederci, lentamente scende dalla scala e si lascia cadere a pochi centimetri dal ring ormai sfinito... Arrivano subito i paramedici a prestare le prime cure ai tre lottatori che questa sera hanno rischiato la vita più e più volte per regalare uno spettacolo unico degno di concludere questo SYMPOSIUM. Ma lo spotlight più grande è per Child of Havoc che è riuscito a vincere uno dei più prestigiosi titoli di wrestling nello show più importante di sempre! Il lottatore di Dublino si allontana verso il backstage sorretto dai paramedici ma tenendo ben stretta la cintura e il pubblico di Roma non può fare a meno di applaudirlo per il grandissimo traguardo raggiunto. Ed è su queste immagini che si conclude anche questo show, emozionante e ricco di eventi: grazie a tutti per la partecipazione e alla prossima!
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
wordlife85

Questo e' uno show che sicuramente resterà nella storia. Una marea di roba da commentare, cerchiamo di essere sintetici altrimenti non finiamo più.

La sfida tra l'nTo e i giganti scelti da Oturk non poteva avere hype maggiore, i due promo iniziali dopo la presentazione dell'evento dei commentatori aggiungono pepe alla contesa, l'esaltare per difetto Raven e altri avversari della carriera dei membri dell'nTo e' ottima cosa, altresì i rivali sembrano tutti dei bestioni ma senza Oturk avrebbero già perso l'apporto di Petrovic. Bu the way, esito prevedibile, e che sia il fratello minore di Oturk a ottenere il pin e' curioso e porterà a qualcosa.

Poi c'e il nostro match, spero che vi sia piaciuto, ovviamente essendo il secondo in card non ho scritto il match clamoroso che sarebbe stato nel caso fosse stato un Main et similia, comunque continua il regno di Roux-DeSade, sempre più inarrestabili! I commenti al nostro promo ed a quello dei nostri rivali -molto simili- e' superfluo. Attendo i vostri commenti piuttosto.

Poi abbiamo Sly vs DB, il primo promo condiviso e' base, discussione giustissima tra i due...ma Cassie non ho capito, Caleb sarebbe Omega? Da silenzioso a chiacchierone? Mi sono perso tra le mille fed questo passaggio. E' un promo molto evocativo, mi e' piaciuto un sacco.
Il match e' la più grande sorpresa della serata -più ancora dell'esito del Main Event- anche perché oltre a reputare scontata a torto la vittoria di DB mai mi aspettavo l'interferenza di Denny! Vediamo dove andremo a parare!

La Berlin Wall Challenge per me era abbastanza scontata anche se la sfida per Volky e' stata più difficile del previsto, ma l'esito non mi colpisce perché per l'appunto atteso.

Ci ritroviamo appunto con Cassie ed il solito Omega a monosillabi, con una spruzzata di commenti negativi all'annuncio di Steed alle TWP che crea hype. Jack e Acid Flash collaborano bene, e' bello vedere Mr Attitude sotto un'altra veste, cosi fuori di testa!
Omega wins, visto che avevo ragione? Doveva andarci Perrier grrre ben ti sta Jack! XD

Ora il match che attendo di più dell'evento, non ho mai fatto mistero che a parte casa mia -WBFF- la Hope e' la Fed che mi diverte di più in assoluto. Purtroppo questo match, per me che vi partecipo, paga una sorta di scontatezza enorme. I due promo sono buoni, Simon si fa odiare anche dove non si fa conoscere e Monty ha argomentazioni valide ed e' stato campione per una vita. Ma qua -ed e' giusto- l'affermazione pulita di Simon era d'obbligo e così e' stato!

Tutto bellissimo, Klose umilia Daemon diventa nuovo campione ECF facendo finalmente finire il regno di BD -che nel promo appare solo per ridere...bog-. La domanda sostanziale e'...avrà mai un seguito questo incontro? La EcF riaprirà con regolarità? Altrimenti rimane un bel match fine a se stesso. Sono contento dell'esito, non mi si fraintenda, ma era il match meno atteso proprio per cio' che vi sta a monte -problemi della Fed organizzativi e mancanza di continuità-.

Mi piace sempre molto -e credo che Diggia vi giochi volentieri- il richiamo alla giovine eta' di RRR che ha vinto tutto, e anche Selim fa riferimento come al solito esaltando in difetto questa peculiarità dando continuità al tutto. Entra pure con una maschera mica da ridere. Azz, esito clamoroso...Mehmet Arkin ora si ribella all'nTo? Il match non viene rovinato minimamente da questa intrusione, anzi ne acquista valore. Bellissimo finale, si apre qualcosa do enorme per il futuro.

Poi ci sono i tre Main Eventer...caos ben organizzato nella mente di CoH che a me piace moltissimo, concretissima puttana da Mic AK che monopolizza lo show a livello di interviste. AJ lavora sui promo dei due rivali, rendendo il suo promo una sorta di collaborazione postuma dei lavori altrui, il suo rapporto con Allyson a me piace tantissimo. Sono sincero, non mi coglie impreparato la vittoria di CoH, anzi era il mio favorito, contentissimo per lui!

Grandissimo evento, grandissimi match e anche cambi di titoli, non potevamo chiedere di più.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Nibiru
Member Avatar

- Si parte bene con Benson che tra l'altro presenta la card dello show, segmento molto godibile, soprattutto per chi apprezza il personaggio.
Però volevo il pollo.

- Meraviglioso promo del nTo, praticamente da incorniciare.
Abbastanza scenico e squisitamente cattivo coi propri rivali, bellissimo.

- Bello anche il promo dei "Titani" anche se tra loro non c'è particolare affiatamento.
Sarà questo ciò che li porterà all'errore?

- "Ma a casa funzionava" è da oscar! XD
Match comunque eccellente, davvero bello leggere un simile match che nonostante l'alto numero di partecipanti non (mi) risulta per nulla caotico.
Ottima vittoria del nTo che festeggia alla grande.

- Bel promo di Lowe e Drago (tra i tanti pg della serata che non conosco).
Una lettura leggera. Un promo che punta molto sul legame tra i due, parlano di ciò che vogliono, ma evitano il solito discorso del "vi sconfiggeremo" ecc...

- E anche il promo dei campioni di coppia è molto bello.
Mi piace come si giochi su un momento di "debolezza" di Paul con Roux che lo rincuora ricordandogli quanto di grande hanno fatto.

- Bel ladder match.
Gli sfidanti hanno dato filo da torcere ai campioni e il risultato è stato ottimo.
Molto carino anche lo scambio di gentilezze tra i due team che ci permette di non assistere ad un classico e rissoso post match.

- Interessante promo di Barriage e Slythered in cui il rapporto "allievo - maestro" viene "infastidito" (non mi viene in mente un termine corretto) dalla voglia di vincere di entrambi.

- Questo dovrebbe essere Omega mi pare (vorrei evitare gaffe), ho letto qualcosa in TWP e lo stile dei promo mi piace un sacco.
Il promo in questione, mi piace ancor di più, personalmente adoro la psicologia del personaggio.

- Match strano quello tra Sly e Barriage.
Sembrava la fiera delle finisher, in finale vorrà dire qualcosa, ma non conosco la situazione nella quale rientra Danny Leone, quindi non posso esprimermi.

- Grande match quello tra Yagami e Volker, che rimane campione e dimostra ancora una volta di essere un avversario ben più che difficile da abbattere.
Ottima anche la prestazione del fumettaro che comunque riesce almeno a mettere giù uno che pesa circa tre volte tanto, ottimo.

- Sta Cassie mi piace un casino! :D
Molto diretta e poco fine, dice quello che pensa e presenta Omega come un avversario che puù farcela, mi piace molto.

- Miglior promo mai letto in vita mia... forse...
Un viaggio assurdo quello di Acid Flash e Mr. Leone che definire perfetto è poco.
Il promo è divertente e particolarmente figo.
La storia del cazzo usato come rafforzativo appare quasi tarantiniana.

- Match splendido anche questo, ottima vittoria di Omega, ma comunque grandissimi entrambi.

- Non conosco Simon B ma il promo è forte.
Mi piace la caratterizzazione del pg, anche se in tale promo parla poco dell'avversario e si concentra sul luogo.
L'unica cosa che mi chiedo è... ma che ha fatto di male Yagami? XD

- Bellissimo il promo di Bash, mi piace come espone la sua tesi verso l'avversario.

- Match superlativo.
Scritto divinamente e con momenti epici.
La parte con i pensieri (o le parole) dei due ed il narrato lo rendono davvero bellissimo.

- Interessante promo con Klose che sfancula il GM della ECF, una scena sempre gradevole.

- Match splendido e combattutissimo, alla fine Klose, porta a casa la cintura!

- Splendido e conciso Red Revolution Raven.
Squisito come gioca con le malelingue ridicolizzando quanto detto su di lui.

- Ma il 2 non è una lettera...
Selim Arkin non sfigura di certo dopo il promo di RRR, anzi.
Bellissime parole da parte sua, tocca anche lui la questione riguardante suo fratello e pare quasi rispondere a Raven dicendogli che lui non è solo l'altro Arkin, ma è quello migliore dei due.
Di sicurò sarà una sfida devastante!

- Un match infinitamente spettacolare, il finale inizialmente mi ha fatto storcere il naso, poi, vedendo chi realmente è intervenuto ammetto di essere rimasto colpito.
Grande intervento, grande segmento e parecchia hyper per quel che accadrà.

- Wow!
Splendido promo di Child of Havoc, curioso, profondo e teatrale al punto giusto, mi piace molto l'idea.

- Mamma mia, un altro promo degno del ME.
Splendido Kirk, attacca ottimamente entrambi gli avversari con una ferocia che piace.

- Dio mio, sempre epico Alpha Jack.
Dice cose sensate, giuste, mi piace come faccia distinzione tra il suo mondo e le realtà altrui, a dire che ciò che hanno vinto loro sono titoli massimi di serie b.
Poi, è splendido come lo dice, in puro stile Alpha Jack.

- Uno dei match più belli di sempre.
I tre non si risparmiano assolutamente nulla.
Complimenti a tutti e tre, a sto giro Havoc si porta a casa non solo il titolo, ma il main event di un evento leggendario.

Davvero complimenti a tutti, siamo a Gennaio ma potremmo già premiare Symposium come l'evento dell'anno!
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Red Revolution Raven
Member Avatar
The Ugly
Alcune considerazioni più da handler riguardanti le fed in cui gioco che da owner R-Pro.

C'era poca attesa per l'opening imho: d'altronde se il wrestler più quotato del lotto di avversari dell'nTo è - con tutto il rispetto per Tommy - Lin Li Yung mentre gli altri sono 4 cadaveri riesumati e Gerardo sparito anzitempo, non si può creare troppo hype.
La WBFF continua a raccontare la bella storia di Paul DeSade e Joseph Roux che, da coppia messa insieme per caso, stanno costruendo uno dei regni più convincenti della storia della fed di Chicago. Stavolta hanno battuto due avversari mica da niente, un ex DIM Champ e un ex Undisputed HW Champ.
Interessante la situazione della contendership al titolo FWF. Ovviamente posso dire poco, ma la sconfitta di Barriage e l'interferenza di Denny Leone sono due elementi piuttosto interessanti da considerare.
Volkermord fa un'altra vittima e sembra che sarà davvero difficile riuscire a detronizzarlo mentre gli Shinsegumi con Omega si laureano primi campioni della TWP: il risultato secondo me è giustissimo, il team Katana insieme alla Scuola del Sapere Superiore e le scuole di Tave sono quelle, imho, che hanno espresso il livello qualitativo più alto in queste prime settimane.
Sono contento della partecipazione di Hope che non seguo se non saltuariamente, Bash e Simon B sono due ottimi pg e lo confermano in questa occasione.
Match ECF un po' paradossale, quella che doveva essere una difesa titolata nell'arco del proseguimento della fed di Montecarlo si è trasformata in un match per sancire il forever champ. Nel radio show di assegnazione degli award avevamo parlato di come l'assenza di Dragon avesse pesato sull'economia degli show della ECF, siamo sicuri che la scelta giusta sia incoronare un nuovo campione che ha mancato anche lui gli ultimi mesi della fed? La ripartenza, eventuale, della fed ci toglierà i dubbi in merito.
RRR jobba anche a Selim finalmente seppur con una squalifica arrivata in maniera decisamente controversa. Ora, il ritorno di Mehmet per me è una grande cosa, è un pg che ho amato come pochi altri e questa sua dichiarazione di guerra al resto dell'nTo è un evento piuttosto sconvolgente, ma ora c'è bisogno di fare un passo in avanti: Mehmet da solo non può contrastare Kemal, Mustafa e lo stesso Selim e avrà bisogno di alleati di livello che non siano Ozeki o Volkov, altrimenti altro che gambe rotte... Dove trovarli?
Sul ME per ora non mi esprimo, voglio prima leggere altre impressioni :D
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Aaron Kirk

Al contrario di Diggia io mi butto sul ME (il resto per ora non lo calcolo perché, seppure ho letto, sto preparando tre esami e non ho voglia né forza mentale per discutere tutto come dovrebbe essere discusso - ad esempio mi vengono in mente le sequenze tipo flussi di coscenza nel match della Hope su cui si potrebbe discutere per pagine anche solo sul fatto che siano "giuste" o meno xD). In particolare sul risultato, anche perché giudicare i miei due avversari mi fa storcere un pochetto il naso e anche perché considerare una e-fed come una specie di talent show mi suona un po' degradante.

Io avrei aspettato per Child of Havoc campione.
Confesso di non sapere pressoché nulla sulla gestione dell'FWF WH Championship, quindi prendete l'opinione per quello che vale - niente. Ma, almeno nella mia percezione delle cose, la difesa era, oltre che una possibilità di allungare un regno che si avvicinava "pericolosamente" al regno storico di Steed, il coronamento di un anno in cui Alpha Jack è riuscito a dominare, tanto che gli avversari sono stati percepiti come di scarso valore, e oggi la percezione che ho di Alpha Jack è uno che fa la voce grossa con avversari di scarso valore e ha abdicato un regno potenzialmente leggendario alla prima sfida dal valore alto, percezione sicuramente condizionata dal fatto di aver letto solo la difesa di Jack contro un altro pg di Martino, ma che in ogni caso, vista la qualità oggettiva dei lavori, Jack non meriterebbe, soprattutto perché per me in questi due promo, specialmente la conferenza stampa, è stato quello che ha dimostrato di più fra noi tre (capisco però che si tratta di un parere soggettivo).

Altro problema (che però probabilmente deriva dal fatto che non s bene come funzionino le storyline in R-Pro): Child of Havoc per Alpha Jack non significa niente. Ad esempio, sconfiggere Aaron Kirk o essere sconfitto da Aaron Kirk avrebbe portato a coseguenze rilevanti per Jack, perché Kirk è un'ottima personificazione del wrestler schiavo del sistema e dipendente dal successo a cui Alpha Jack è opposto (e allo stesso modo Jack è un wrestler che combatte contro il sistema e non per migliorarlo e farlo evolvere, la visione opposta è stata la base della disputa in conferenza stampa), mentre che a battere Jack fosse Havoc o un altro wrestler a caso (a meno di altri casi speciali in forte contrasto con lui come appunto Kirk, mi verrebbe in mente un Robert Dumas ad esempio) non cambia niente, questo ovviamente prescinde dalle qualità di Havoc e dell'handler.

Visto che al 100% la scelta del campione è avvenuta un po' di tempo fa, fossi stato in Cross e Diggia avrei speso più tempo per rendere Havoc rilevante e anche per presentarlo di status pari agli altri due, visto che, mentre Kirk e Jack sono comunque considerabili delle vere e proprie stelle (Kirk lo è nel suo contesto, ma è comunque un contesto che nella finzione del mondo e-fed ha avuto modo di metterlo a confronto anche con delle stelle più "internazionali" come Dumas e McFist, e spesso quest'anno è riuscito anche a sconfiggerle, per cui gode in ogni caso di un certo status).
Da questo punto di vista non aiuta la stipulazione, visto che, tecnicamente, non è riuscito a schienare l'ex campione né Kirk, con cui anzi è in "svantaggio". A saperlo, ad esempio, avrei proposto un secondo one on one per riequilibrare la situazione.

Tutto 'sto papiello per dire che un Havoc campione FWF ha potenzialità enormi, per questo mi sarei preso più tempo per costruirlo meglio, questa vittoria mi è sembrata troppo casuale.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Cross Wizard
Member Avatar
Grazie Gianni, GIAOOOO!
Sono “efedisticamente addolorato” nel leggere una sbagliata percezione del regno di Alpha Jack, dettata credo dalla lettura sbagliata di alcuni commenti fatti da due ex-handler :D che hanno mixato i loro pensieri con il gioco.
Lo scrivo per l'ennesima volta, il regno di Alpha è stato ottimo, e non solo perché il personaggio è in grado di tenere da solo il palcoscenico, indipendentemente dagli avversari, anche perché quest'ultimi erano di livello. Nello specifico:

- Travis Pain, leggenda assoluta.
- Heinz Lieder, in quel momento dominatore assoluto de La Playa (ok, può farvi anche ridere, ma è così).
- Puzzle (anche se è stato un pareggio), il personaggio che ha ormai soppiantato RRR come importanza nel Diggia World.
- Selim Arkin, Shane Hero, Puzzle e Ediz Gul, sopravvivere ad un 5-WAY del genere con il campione 2FH e vincitore del KoR 2015, aiutato anche dal suo scudiero, il già citato Puzzle e Shane Hero non è un'impresa da pochi.
- Rorschach, il monster tweener di WTF e WFS che in pochi sono riusciti a battere pulito.
- Castiel Caliburn, per quanto sia manovrato sempre da Mardy parliamo di un personaggio che ha vinto e stravinto ovunque.

Escludendo Heinz Lieder (avversario nel KOR) e Rorschach (scelto dalla gente), ogni personaggio affrontato da Jack aveva in ballo una rivalità con lui qui o in 2FH. La difesa contro Castiel, pietra dello scandalo, è stata l'apice di una storyline personale che coinvolge lo Stray Dog ed Allyson, ed ha fatto da sfondo a tutto l'ultimo anno del personaggio.
Muovere una critica al regno di Alpha, riducendo tutto al fatto che il suo ultimo avversario era handlerato dallo stesso Mardy è sminuisce troppo quanto fatto.

Parliamo del regno di Simon Steed, ormai diventata una pietra di paragone. Confrontiamo:

- Simon Steed (310 giorni/6 difese)
00. Simon Steed b. Mehmet Arkin © e DT Richman (17:24) con la Need 4 Steed su Richman conquistando il titolo.
01. Simon Steed © b. Red Revolution Raven (19:43) con la Super Californication difendendo il titolo.
02. Simon Steed © vs. Daniel Stuart (15:04) finisce in no contest per l'interferenza dell'nTo (Steed conserva il titolo).
03. Simon Steed © b. David Turner (14:02) con la Need 4 Steed difendendo il titolo.
04. Simon Steed © b. Joey Di Maggio, Richard Valroux, Red Revolution Raven, Justin Van Drake, Daniel Stuart, Red Scream e Domenico Carafa (11:24) difendendo il titolo.
05. Simon Steed © b. Shane Hero (14:28) con la Need 4 Steed difendendo il titolo.
06. Simon Steed © b. John Kratos e Max Liger (??:??) con la Need 4 Steed su Liger difendendo il titolo.

- Alpha Jack (287 giorni/6 difese)
00. Alpha Jack b. Aaron Lahart © (18:43) con la Murder Drop conquistando il titolo.
01. Alpha Jack © b. Travis Pain (19:52) con la Murder Drop difendendo il titolo.
02. Alpha Jack © b. Heinz Lieder (16:28) con la Unsuitable 4 Everyone difendendo il titolo.
03. Puzzle b. Alpha Jack © (16:00) per Count-Out (Jack conserva il titolo).
04. Alpha Jack © b. Selim Arkin, Shane Hero, Puzzle e Ediz Gul (19:19) schienando Gul difendendo il titolo.
05. Alpha Jack © b. Rorschach (13:44) con la Murder Death Kill difendendo il titolo.
06. Alpha Jack © b. Castiel Caliburn (32:13) via quit difendendo il titolo.

Entrambi condividono il record di difese per il titolo FWF World Heavyweight, anche se la lunghezza dei regni è stata differente.
Detto questo, il regno di Simon Steed è stato poi così superiore a quello di Jack? No.
Lo Stuntman ha vinto il titolo in un 3-Way, senza schienare direttamente il campione precedente, a differenza dello Stray Dog che lo ha conquistato in uno scontro diretto. Steed ha poi battuto RRR, leggenda WFS come Travis Pain, difeso senza vincere contro Daniel Stuart (proprio come Jack contro Puzzle), battuto un rookie come David Turner, superato un match multiplo, vinto su Shane Hero (già in fase di stallo) e chiuso con il trionfo su John Kratos e Max Liger. Alla fine ha perso il titolo contro Stuart, in modo sporco, nella semifinale del KOR 2014. Secondo me mitizzare più di tanto il regno di Simon Steed è un po' esagerato.

Arriviamo al main event del “SYMPOSIUM '16”. Dire che Havoc significa poco per Jack è parzialmente sbagliato. Per tutto il 2015, in un modo o nell'altro, Alpha & Allyson hanno feudato con il gruppo di Zoey Di Maggio, i RIOT, di cui Havoc è attualmente il comandante in campo dopo l'addio di Shane Hero. In un promo del KOR, Jack ha chiaramente detto che uno dei suoi obiettivi primari era quello di evitare che la cintura finisse tra le mani di un assistito della Di Maggio.

La storia e la gestione dei titoli FWF & R-Pro è fatta essenzialmente di scelte coraggiose e scommesse, e di questo è giusto che ne parli il Diggia. Ripeto, durante il suo regno da campione FWF, Steed era in evidente calo in WFS, non dico che fosse quasi un jobber di lusso, ma quasi. Quando riuscì a vincere la BR di “WRESTLEMPIRE 2014” ci fu una mezza rivolta da parte degli altri handler, che ormai non lo vedevano adatto al ruolo. Da quel momento in poi però Steed realizzò alcuni promo stupendi, e alla fine ricordo il dispiacere di farlo perdere. Secondo me avrebbe dovuto vincere anche il KoR, ma poi l'utenza avrebbe dato vita ad un linciaggio. :lol:
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Red Revolution Raven
Member Avatar
The Ugly
L'opinione di Raffaele calza a pennello per quello che volevo dire e lo ringrazio per la riflessione. Giovanni ha già detto praticamente tutto, sia per quanto riguarda il regno di Jack che per quanto riguarda il ruolo di Havoc. Io aggiungo solo un paio di cose.

La storia del titolo FWF da quando abbiamo aperto la R-Pro è fatta anche di scelte coraggiose e di cambi di idee più o meno repentini. Il nostro primo campione è stato un Nathan Storm che ormai faceva il jobber di lusso nella WFS di Paco e mi sento di dire che abbia vissuto una seconda giovinezza da noi; stesso discorso per il suo successore, Mad Dog, che se non sbaglio non aveva mai vinto un titolo mondiale fino a quel momento, e che ormai era considerato poco più di una vecchia gloria prossima al ritiro e che invece ha contribuito alla nostra storia con un regno di tutto rispetto. Su Steed ha già parlato Giovanni e io concludo con le scelte fatte con Aaron Lahart, che all'epoca era una promessa, e che purtroppo non è stata mantenuta (anche un po' per colpa nostra) e infine con lo stesso Jack che, fino alla vittoria del titolo, non conosceva booking né caratterizzazione diversi da quello del mostro inarrestabile e assetato di sangue.
Havoc è stata, per quanto mi riguarda, una scelta coraggiosa anch'essa, un po' una scommessa, e se l'è giocata fino all'ultimo con Kirk nei nostri piani; tuttavia ci sono alcuni fattori che secondo me rendono il risultato di SYMPOSIUM legittimo. Innanzitutto, Havoc è colui che ha alzato l'asticella del titolo EWW, non smetterò mai di ricordare che un titolo nato con l'intenzione di creare una competizione interfed tra midcarder ha raggiunto un livello tale che fosse necessario che si scomodasse una leggenda della WBFF per detronizzarlo. In secondo luogo, per quanto ci riguarda Simone meritava da tempo questo riconoscimento (almeno da quando la PS3 gli negò il WFS Title, per chi c'era all'epoca :D ) e questo è un altro motivo per il quale siamo convinti della scelta fatta.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Aaron Kirk

Intendiamoci, non dico che prendere Child of Havoc come campione fosse sbagliato (né magari che Kirk fosse meglio, che qua altrimenti pare che rosico e volevo il titolo tutto per me xD - ed è un discorso che riproporrei tale e quale se in TWP la mia Trinidad dovesse battere i Dev Adam), i promo li leggo anch'io ed è evidente che quel tizio merita un titolo mondiale.
Il problema non l'ho trovato nell'uomo ma nel momento: avrei costruito un po' di più Child of Havoc come campione del mondo prima di affidargli la cintura. Il campione non è "poco legittimo" per la qualità dei promo quando per la forza in chiave TOTALMENTE mark del personaggio. Ma appunto sapevo e so praticamente ZERO sulla storia del titolo e su chi e come l'abbia vinto.
Anche su quanto conti Havoc per Jack mi sono basato solo sugli ultimi promo, in cui il passato non è emerso/è emerso poco. Dicevo quindi che se la scelta era Havoc dal mio PDV era meglio iniziare la costruzione "seria" un po' prima invece di trovarsi un campione davanti a cui si può storcere il naso (a prescidere sempre dalla qualità dei promo) e che deve lavorare ancora per elevarsi agli occhi di qualcuno - sono stato il solo a dire 'sta roba quindi mi rendo conto di star facendo il bastian contrario xD - come campione legittimo al 100%.
Poi sarà una scomessa vinta perché Child fa promo da sburro, ma è come se il regno non iniziasse sulla "cima della montagna" per andare in discesa, ma Havoc dovesse ancora fare l'ultimo pezzo di scalata per raggiungere la cima e poi può andare in discesa.

Sulla percezione sbagliata del regno avevo purtroppo già messo le mani avanti xD avendone letto giusto la parte finale mi sono dovuto affidare ai commenti (perfino Alpha Jack stesso nel promo dice che gli sono mancati avversari di valore) e non ho letto assolutamente nulla del regno di Steed perché in quel periodo non ero neanche più nel giro delle e-fed, anche qui mi sono basato solo ed esclusivamente su commenti e considerazioni varie.
Non era mia intenzione fare un confronto fra due regni che non ho vissuto xD

Per me la difesa di Jack contro Castiel è stata il punto migliore dello scorso show. Non mi permetto di muovere critiche al regno perché appunto al 90% non l'ho letto.
Il punto "percezione sicuramente condizionata dal fatto di aver letto solo la difesa di Jack contro un altro pg di Martino" significa che il fatto che fosse un altro pg di Martino ha reso la sfida scontata, e se l'unica difesa che tu hai visto è una difesa scontata e senti un podcast in cui dicono "avversari senza valore" un pochino ci credi xD, il fatto che poi sia vero o falso non contava perché avevo recuperato giusto qualche promo di Jack per provare a conoscere meglio il pg.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Red Revolution Raven
Member Avatar
The Ugly
Aaron Kirk,14 January 2016
15:13
e senti un podcast in cui dicono "avversari senza valore" un pochino ci credi xD


Posted Image
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Aaron Kirk

E ma se poi te lo dice Alpha Jack stesso nei promo che sta cercando di dare valore alle sue sfide :unsure:
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Psykomarty

Intervengo ma non vale come commento al ppv, stasera lo fo meglio.

Jack è partito desiderando il titolo quanto una birra fresca, per lui era un riconoscimento che fosse un "tosto figlio di troia" dopo averlo vinto però ha sentito il peso ed il valore che esso aveva, ed ha desiderato poterlo portare con l'onore di un campione.
La dichiarazione sul non avere sfidanti non era per sminuire quelli affrontati sino a quel momento, ma significava voler mettere il titolo in palio contro qualcuno di sempre più forte e sempre più motivato.

Questo si ricollega alla storyline personale di Jack riguardante il ritorno di FTW, il quale aveva inizialmente fatto credere a Jack di "essere al sicuro" solo se avesse vinto il titolo mondiale.
Jack aveva bisogno di avversari per ""nutrire" FTW.
Ma nel loro ultimo incontro FTW gli ha chiarito che titolo o meno a lui interessa altro.
Jack ha continuato a sentire invece il bisogno di sentirsi un campione ecco il perchè anche nel promo le sue sono state parole verso gli avversari per spingerli a dare il massimo.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
1 user reading this topic (1 Guest and 0 Anonymous)
DealsFor.me - The best sales, coupons, and discounts for you
Go to Next Page
« Previous Topic · Show · Next Topic »
Add Reply
  • Pages:
  • 1

Theme Designed by McKee91 and Lout of ZNR