Welcome Guest [Log In] [Register]
Welcome to Raven Project.


If you're already a member please log in to your account to access all of our features:

Username:   Password:
Add Reply
R-Pro "R³volution #33: 4TH ANNIVERSARY" 08/05; 4 anni di Raven Project
Topic Started: May 8 2016, 22:13 (278 Views)
Cross Wizard
Member Avatar
Grazie Gianni, GIAOOOO!
Off Record #1... The End of Asia
Un luogo non precisato del pianeta Terra, lontano da Roma, lontano da questo business.
Una fastidiosa luce rosata al neon illumina malamente una sala, dove si può udire una banale musica in sottofondo. L'ambiente è abbastanza popolato; nella penombra, sedute su divanetti di plastica ci sono giovani donne. Un serie di volti tutti uguali nella loro diversità. Ragazze poco vestite, spalle scoperte, minigonne molto mini, capelli neri lisci, occhi a mandorla, espressioni enigmatiche che non tradiscono nessuna emozione, solo qualche sorriso per compiacere chi siede al loro fianco. Parliamo di uomini, loro sì estremamente compiaciuti, contenti di essere li, sguardi vuotamente divertiti. Mani che stringono bicchieri, mani che scivolano su cosce generose per dovere.
In questo girone dantesco di vizio a pagamento ecco due figure che si muovono verso il fondo della sala, dove c'è un bancone da bar. Il primo è un uomo di mezza età che avanza a passo sicuro: capelli bianchi ma baffi ancora neri, una tremenda camicia hawaiana, un'espressione tra il divertito e il beffardo.

“Sei nervoso mon ami? Non c'è nulla da temere, fin quando sarai qui con me, il tuo amico belga, sei al sicuro.”

Il baffuto da uno sguardo alle ragazze.

Guida: “Hello Mademoiselles! - il saluto viene contraccambiato, e l'uomo continua a parlare con il suo interlocutore – vedi mon ami, ormai qui mi conoscono tutti, sono quasi 30 anni che ho mollato tutto in Europa per venire qui. Basta stress, basta giacca e cravatta. Mon dieu! La scelta più sensata della mia vita. So come funziona il tutto, quindi sereno. Monsieur Ednan non ti avrebbe di certo affidato alle mie cure così a caso. Ah, quella canaglia di un turco!”

Due ragazze si avvicinano sorridenti al belga.

Guida: “Mademoiselles come va?”

E il visitatore fa finalmente sentire la sua voce.

Visitatore: “Non abbiamo tempo da perdere, avanti.”

Guida: “Oh oui! Siamo qui per lavoro... - bisbiglia qualcosa alla due donne – andiamo, comunque rilassati giovanotto. Tranquillo!”

Visitatore: “Sarò tranquillo quando sarò lontano da questo postaccio.”

Guida: “Parbleu... Non tutti comprendono le gioie che questo posto può dare.”

I due raggiungono il bancone del bar. Alle loro spalle un viavai di ragazze in compagnia di umanità maschile varia.
Il belga si sedie su uno sgabello, mentre il suo ospite rimane in piedi, a braccia conserte. Il barista si avvicina.

Guida: “Che ordiniamo?”

Visitatore: “Nulla. Anzi ordina quello che vuoi. Digli che voglio parlare con chi gestisce questo posto.”

Guida: “Rilassati, su. Un po' di diplomazia.”

E la guida parla con il barista in una lingua a noi sconosciuta. Scambio di battute tra i due, il belga si rivolge al suo “amico”.

Guida: “Dice che non si può.”

Visitatore: “Digli che non ho tempo da perdere.”

Guida: “Non ti scaldare, chiaro? Non mi sembra il caso.”

L'uomo con una certa stizza prende qualcosa dalla giacca e la mette sul bancone del barista. Sono soldi, tante banconote che immediatamente l'uomo del bar afferra. Altro scambio di battute con la guida in lingua incomprensibile, e poi il belga parla al suo ospite.

Guida: “Bien... avrai la tua udienza mon ami.”

Il barista farfuglia qualcosa ad una ragazza li vicino, la quale subito dopo prende sottobraccio l'impaziente “turista”, che resta per un attimo interdetto.

Guida: “Vai tranquillo ragazzo, non avere paura, non morde, lo sanno che sei mio amico.”

E l'uomo abbandona la sala accompagnato dalla ragazza. I due attraversano una tenda perlina e poi uno stretto corridoio che porta ad una saletta. La ragazza sorride prima di lasciare l'uomo e abbandona la stanza. Il nervoso visitatore si guarda attorno, anche se è solo sembra preoccupato di nascondere ogni sua minima emozione. Il suo sguardo scruta ogni centimetro quadro di parete, ogni minimo dettaglio, per lunghissimi minuti d'attesa.

Rumore di passi, di scarpe col tacco, si odono nonostante la fastidiosa e dozzinale musica in sottofondo. Qualcuno attraversa la tenda perlina ed entra nella stanza, l'uomo si volta... qualcosa cade per terra. Attimi di silenzio irreale.
Una donna, ecco chi è entrato nella saletta, lo guarda dall'altro in basso ed emette una risatina sarcastica che rompe il silenzio.

Donna: “Hihihi. Sapevo che sarebbe arrivato questo giorno.”

L'uomo avanza, senza dire nulla. Si piega per raccogliere qualcosa dal pavimento. È un ventaglio, quello che la donna ha fatto cadere dopo averlo visto. L'ospite porge l'oggetto alla padrona della casa.


[align=center]Posted Image[/align]

Le telecamere inquadrano per la prima volta, questa sera, la FWF Arena e le note di “Adagio in re” accompagnano queste immagini.
Il pubblico applaude, anzi, è in estasi quasi mistica, poiché sul ring seduto sul suo “trono” c'è lui: Sir Richard Philip Henry John Benson.

“UEILAAAAAAAA'!!! EHIAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA!”

Un urlo bestiale sovrasta la musica, la quale adesso sfuma. Il baronetto di Woking prende la parola.

SB: “Alloraaaa... questa volda, la presentazione sarà più gorta...”

Il pubblico risponde con un sonoro “NOOOO”.

SB: “Anzi, potrebbe finire anghe qui...”

La folla urla ancora più forte il suo dissenso.

SB: “Allora... allora... - sorride – perché GAZZO NON URLATE FOORDE??? FATEMI SENTIRE L'ENTUSIASMOOOOOOOOH!!!”

Sir Benson alza un pugno al cielo e dalla FWF Arena parte un urlo collettivo che fa tremare l'intera Roma.

SB: “NON HO SENDIDOOOOOO!”

Parte un coro di “Frocio! Frocio! Frocio!”.

SB: “Allora sapede che c'è... sto urlo facciamolo inzieme no? FACCIAMO UN URLO INSIEME NOOOOOOO!!! - la folla rumoreggia – Al mio dre... 1... 2... 3... AAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAHH!!!!”

Sir Benson sorride soddisfatto per il risultato ottenuto.

SB: “So passati 4 anni, cioè insomma rendetevi conto, 4 anni, neanche i più grandi... profeti... so durati più de quattro anni. Capido, no? A cosa mi riferisco, no? Di solito quanto durano, 3 anni? E poi ghe succede? Li tradiscono... li rinnegano... li mettono in croce... A ME NO!!! A me nessuno mi frega, nessuno ce la fa contro Sir Benson e la croce rimane solo quella dalla quale potete solamente... SUCCHIARE l'olio che cola.”

Il pubblico applaude.

SB: “Gerte volte mi guardo attorno... e cosa vedo se non un MEDIOEVOOOOOOO??? Un deserto di lagrime, dove ognuno crede di governare ma in realtà vale meno di un cazzo. Comunque, 4 anni del Raven Project, un traguardo impordante, e possiamo solamente festeggiarlo gon... lui. Reid Revoluscion RAIVEEEEN!”

Ed ecco risuonare "Charlie Big Potato" degli Skunk Anansie! La FWF Arena esplode in un boato mentre Raven compare sullo stage e lentamente raggiunge il ring scambiando hi-five con i suoi fan! Dopo aver fatto il giro attorno all'apron, l'italiano salta all'interno del quadrato e stringe la mano vigorosamente a Sir Benson che gli fa portare un microfono immediatamente.

RRR: "Sarò sincero con tutti voi, non voglio essere ipocrita... Chi se l'aspettava! Mai e poi mai, quattro anni fa, avrei immaginato che oggi mi sarei trovato qui a festeggiare il quarto compleanno della creatura chiamata Raven Project. Mai avrei immaginato che saremmo riusciti a estenderci in questo modo, né che saremmo stati capaci di ottenere tutto questo successo. Non avrei mai immaginato tutta questa partecipazione né in termini di wrestler né in termini di pubblico. E per questo ci sono tante persone che devo ringraziare: anzitutto, Sir Benson e l'FWF Board. Perché le emozioni e la passione contano, ma per fare le cose ci vogliono anche i soldi... Soprattutto se devi pagare uno come David Barriage, vero Sir Richard?"

SB: “David ghi? No perché non lo conosco, questo nome non mi dice... nulla, a voi dige qualgosa? No perghè io non lo so... chi cazzo è Barriage! CHI CAZZO è BARRIAAAAAAGE??? Cabido no? Cioè a sto punto chiamiamo quello li no? Quello che sta lì fuori all'agriturismo, no? Digo, caro amico Raiven, cazzaro per cazzaro ce pijamo quello vestito de jeanse no? Er pezzo da 90!”

Raven se la ride e continua a parlare.

RRR: "Devo ringraziare quel pugno di wrestler che ha deciso all'inizio di prendere parte ad un progetto che sembrava una gran cazzata e che invece si è dimostrato una delle intuizioni più geniali della storia del pro-wrestling, devo ringraziare coloro che mi hanno sempre supportato nella gestione e nella promozione di questa federazione e che hanno sempre sostenuto le mie e le nostre scelte. Ma soprattutto devo ringraziare voi, voi che dal primo R³volution a oggi siete sempre venuti qui, all'interno del PalaLottomatica e ci avete sempre sostenuto e tifato. Questo show è dedicato anche a voi!"

Cheap pop per Raven mentre Sir Benson prende la parola.

SB: “Ascoltavo quello che hai detto, CARO REIVEN! E ti posso dire ghe hai raggione, quello che gonda, er pubblico... i restler... l'apoteosi der simposio del rassling... la ggente che perde la testa, ci si abbraccia, ci si SPUTA ANCHE ADDOSSO!!! No? Capido? Come le spire di un serpente – muove le mani in modo ipnotico – una passione ghe ci unisce. Comunque andiamo avanti, qui non c'è tempo da perdere. Questa sera si gomincia co' due incontri valevoli per l'amazzon tuinse, come hai detto, Reiven, qui si scommette... sul futuro, si ha un coraggio nello sberimentare e la DHEA dimostra come noi abbiamo gabito prima di tanti altri le potenzialità del rassling femminile. Gabito no? Donne vere, co a faccia d'angelo e il core de una leonessa, capido no??? QUELLE CHE TI MORDONO E TI SUCCHIANO IL SANGUEEEEEE!!! Comunque, i due match sono Mélanie Collard, April Zapata & Sheera Louise Sharon contro Amelia Citriniti, Sophitia & Roxanne La Montaine, e poi, con le cinture ErePro World Trios in palio... Safiye, Nene Hatun & Princess Sehrazat contro Tutti Frutti Chicas (Reina Explosiva, Chica Mariposa & Pilàr Velasco!”

RRR: "Dopo questi primi due match, avremo il mio amico Tyson Hardaway, il cui apporto è stato fondamentale a Wrestlempire contro l'nTo, che dovrà vedersela contro quel pazzo schizzato di Shitar Kasparjan. E' difficile pronunciare il suo nome, figuriamoci capire cosa gli passa per la testa. Ad ogni modo, Ty, un mio amico dalle parti di Dublino mi ha detto che Shitar è un tipo davvero poco raccomandabile, quindi occhi aperti o avrai un regno peggiore persino di quello del tuo predecessore!"

Raven strizza l'orecchio in camera mentre la parola torna a Sir Benson.

SB: “E boi c'abbiamo er match per riassegnare i titoli Tag Team. Alla fine ce li siamo tolti dai coglioni i dev adamme, cioè a' fine non c'è riuscito nessuno e siamo dovuti... INTERVENIRE NOI! Gabido no? Io rispetto tutti, no? Però vojo dire una cosa a Kemalle... SCHIFOSOOOOOO!!! E una cosa a Mustafà: Caro Mustafà fammi... fammi... FAMMI QUESTA CORTESIA!!! Dimmi se i giapponesi ti pagano, ti danno gli stessi parcoscenici che ti diamo noi qui. Sai come rintracciarmi. Comunque a gontendersi il titolo saranno Little Raiven & Sgott Martin, Vinnie Vasquez & Takeshi Kodama, i Kongocristi Connor Churchill & Benkei, ed infine gli sghifosi Selim Arghin & Yusuf Oturk!!!”

RRR: "E arriviamo dunque al meglio del meglio: prima di tutto, il match valido per il FWF World Heavyweight Title: Child of Havoc affronterà forse la sfida più difficile del suo finora breve regno dovendo fronteggiare contemporaneamente Alpha Jack, Tom Kent e Denny Leone. Una sfida difficile per chiunque e che ci aiuterà a comprendere il vero valore del nostro attuale campione. E poi c'è un match che attendevo da molto, molto tempo. Un match su cui non voglio spendere troppe parole perché preferisco che a parlare siano i fatti: con Nandapal Klose è uno scontro sempre piacevole da affrontare, sono passati molti anni dall'ultima volta che ci siamo scontrati e sarà un piacere vedere se e quanto sono cambiati gli equilibri tra noi due."

SB: “Più ghe altro caro Reiven, piuttosto che perdere tembo in ghetti la lagrima, perché non passi più tempo nella tua federazione? - il pubblico rumoreggia – cioè hai visto che match? Hai visto che ogni tuo desiderio, no, può essere realizzato, no? Lo vedi negli occhi della gente? LO VEDI CHE QUESTA GENTE VUOLE VEDERTI VINCERE??? VUOLE VEDERTI SALIRE SUL RING!!! GABIDO???? E VOI SIEDE DALLA MIA PARTE???”

Boato della FWF Arena.

SB: “Buona visione per questo show – si rivolge a RRR – Grazie Reiven!”

RRR: “Grazie Richard.”

SB: “GRAZIE REIVEN!!!”

RRR: “Buona serata!”

SB: “GIAOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!”

Adagio in re riparte e questo show può cominciare.

[align=center]Posted Image[/align]

Sigla!

[align=center][utube]https://www.youtube.com/watch?v=hQ88W17O0io[/utube][/align]

[align=center]Posted Image[/align]

Amelia.
Roxanne.
Sophitia.

Il costume delle tre è a dir poco ridicolo.
La Citriniti, moderna Cenerentola leggermente in sovrappeso, ha il volto dipinto di grigio con una cicatrice visibilmente finta che solca la sua guancia destra.
Roxanne La Montaine, ormai sempre più 'heel', sfoggia una mise da strega cattiva di Biancaneve, con annesso naso a punta extralarge e capelli bianchi.
Sophitia non ha bisogno di ulteriori trucchi, si presenta come se fosse se stessa, con una bacchetta magica a far da contorno a questo show nello show.

Amelia: "Molto bene, ragazze. Roxanne, tu hai risvegliato la fanciulla che è in noi...hai fatto qualcosa di magico, un incantesimo meraviglioso che ci riporta al passato, alla voglia di ridere e scherzare."

Amelia si volta verso Sophitia.

Amelia: "Sophi...tu mi spaventi, le tue personalità multiple sono a dir poco...a dir poco...boh, non so neanche come definirle, però mi piaci! Mi devi piacere per forza, altrimenti non vinceremo mai questo torneo!"

Amelia scoppia a ridere e le due compagne la osservano divertite.

Amelia: "Dal canto mio, posso offrirvi solo la mia totale genuinità...sotto forma di CIBO!
Adoro esprimermi in un certo modo, quindi...servitevi pure!"

Una Tavola Rotonda imbandita di ogni ben di Dio si presenta di fronte agli occhi di tre affamate e poco graziose fanciulle, la scelta della forma non sembra per nulla casuale.

Amelia: "Dovevamo pur fare un cenno alle nostre rivali, le Camelot Ladies. Considerando che non conosco nessuna delle nostre contendenti, mi sembrava simpatico sbranare del cibo su una tavola rotonda come rimando a Camelot...forse è una stronzata, ma in fondo...noi siamo tre deficienti che vogliono divertirsi! Perciò, abbuffatevi pure!"

Le tre cominciano a mangiare senza ritegno, e solo il fast forward ci consente di NON godere di un tale disgustoso spettacolo. A pasto concluso, è Roxanne a prendere la parola.

Roxanne << Ah, che dolce abbuffata! Degna di un pasto regale! E dopotutto, questa strega è anche Regina, Duchessa, Contessa, Marchesina, Vassalla, Valvassore, e Falangetta! Aahaah>>

La Montaine si accarezza il ventre leggermente rigonfio per l’abbuffata e batte con una posata contro un calice di vetro come a richiamare l’attenzione delle compari, benché Sophitia stia continuando ad addentare un capretto.

Roxanne << Amiche, scudiere, compagne d’armi, Camelot è destinata a cadere! Camelot è destinata ad arrestarsi! Non c’è tavola rotonda, non c’è Chansons del Roland, né Lancillotto, né Goffredo di Buglione, Orlando, Ruggiero, o Rinaldo che tengano! Queste cavallerizze non possono placare le forze del MAAAAAALE….>>

Roxanne alza le braccia al cielo scatenando fulmini e rombi di tuoni con estrema teatralità, per poi ricomporsi

Roxanne << …perché vedete, mie buone amiche, contro avranno forze superiori, contro avranno il potere dato da forze superiori. E no, non parlo di magia, demoni, o amenità varie… io parlo della nostra testa. Noi… racchiudiamo la forza… dell’immaginazione: quella potenza creatrice di ogni mondo che APPARENTEMENTE ci fa sembrare svampite, ma nella sostanza, ci rende delle potenza incontrastabili, ci dà la spinta a rialzarsi… perché NON ESISTE che oggi noi non otteniamo il NOSTRO “per sempre felici e contente” >>

La Montaine emula il noto Movimento di Spongebob come a descrivere un arcobaleno…

Roxanne << Noi saremo superiori! Camelot ha le spade! Noi abbiamo le Penne! Noi SCRIVEREMO il finale della Favola che incoronerà noi!! E lo dobbiamo ai nostri cuori! La nostra passione! Il nostro sogno! Tic, tac, tic, tac… lo sentite l’orologio, amiche mie? Le sentite le lancette? Non manca poi tanto a mezza notte… >>

Roxanne salta in piedi gioiosa e indica il pendolo agganciato sopra il caminetto.

Roxanne << Chiudete gli occhi, visualizzate il vostro desiderio, aguzzate la vista, protendete le orecchie, lasciate che il Calar di Luna vi illumini la strada, che il frinire delle cicali e l’infrangersi di una pioggia leggera sul fogliame delicato vi facciano da sottofondo: questa sarà la sera in cui tutto tace e la mente corre. Questa è una notte di streghe e principesse! Oggi si risvegliano le favole.
“C’era una volta”… ? No…
“Ci sarà”… e…. Credetemi… CI SARA’ E COME! E sarà QUESTA volta!
La volta in cui noi tre, scaleremo ogni fagiolo magico, abbatteremo ogni gigante, porteremo a casa l’uovo d’oro della gallina, soffieremo su ogni casa che ci è di ostacolo: è la volta in cui tutto è permesso… e voi siete perfette per l’occasione!
La profezia chiedeva tre giovani dal cuore risoluto, la mente florida, e un sodalizio solido.
TIC… TAC…. il tempo scorre ma noi non dobbiamo temerlo. Il tempo è nostro amico, perché il tempo ci suggerisce che a Mezzanotte verrà il nostro turno…>>

La Montaine sorride soddisfatta, Sophitia applaude orgogliosa della sua compare e del discorso udito.

Amelia: "Immagini evocative, sei una sognatrice ad occhi aperti, un qualcosa di nuovo che va approfondito. Sei colei che mi ha riportato alla giovine età! Sophi, mia dolce Sophi...sei molto silenziosa quest'oggi, nessuna delle tue multiple personalità prende il sopravvento?"

La New Age Eris ridacchia sentendosi chiamata in causa e scuote il capo abbandonando il capretto.

Sophitia << No, oggi le amiche che affollano la mia testolotta sono tutte impegnate a cenare... ma niente allarmismi.... c'è ancora posto...>>

La ragazza massaggia il ventre ridendo

Sophitia << ... sapete cosa? ho sempre fatto il tifo per il lupo cattivo e....>>

Si lecca le labbra sorniona

Sophitia << Dopo un capretto... tre piccoli porcellin, non stonano poi tanto...>>

Con Sophitia che in viso pare già pregustare il momento, e le due compari scosse ed entusiaste allo stesso tempo... le telecamere... sfumano.

[align=center]Posted Image[/align]

Domenica 1 Maggio 2016 Ore 21.10 Excalibur Arena, New York.

Sunday Night Avalon è iniziato da pochi minuti ma di sorprese ne sono già arrivate moltissime! Non solo CamelotMania 5 ma anche la partecipazione delle Ladies ad un importante torneo, il THÈA Amazon Twins Tournament, che vedrà competere molte delle lottatrici più in vista della scena mondiale. Per Camelot ci saranno Sheera, Mélanie ed April. Andando nel Backstage, è proprio quest'ultima a venire intercettata dalle telecamere... e come prevedibile, è a dir poco euforica per l'annuncio che l' ha vista protagonista.

April: “SHEEEEEERAAAAAAA!!!! SHEEEEEERAAAAAAA!!!!”

La Peperina sta urlando a gran voce il nome dell'amica, percorrendo di corsa i corridoi dietro le quinte e andando direttamente nell'area dedicata agli spogliatoi delle Ladies. E qui ecco finalmente comparire Sheera, che con aria piuttosto sorpresa e stranita raggiunge April...

April: “H-Hai sentito???? SIAMO DENTRO!!!! Il Thèa Amazon Twins Tournament... che c'era il foglio per candidarsi accanto all'ufficio del GM... beh, SIAMO STATE SCELTE!!!!”

La Killer Bee continua ad apparire disorientata dalle parole dell'amica... ma all'improvviso sbuca Mélanie Collard alle loro spalle, con le braccia conserte. Deve aver sentito le urla di April da chilometri di distanza. Non è affatto entusiasta, anzi...

Mélanie: "VOI SIETE FUORI!!! Di testa!!! Io non mi sono MAI candidata!!! E che cazzo! Ecco la vendetta di quella troia giapponesina. Non aspettava altro che una cazzo di occasione per punirmi. Quasi quasi..."

Le parole che stanno per uscire, muoiono sul nascere, perché... la ragazza di Nottingham piazzandosi tra la Peperina e la Collard, con le mani tappa le loro bocche. Poi guardando prima l' una e poi l' altra, assumendo un' espressione molto seria, con impeto Sheera gli si rivolge.

Sheera: “Porca troia, mi state sfondando i timpani... Siamo a pochi centimetri tra di noi e vorrei sapere, che cazzo c' è da urlare in quel modo...”

La Killer Bee dopo aver acquietato entrambe le colleghe, porta la sua attenzione prima su April.

Sheera: ”Si ho visto e anche sentito il nostro Boss King Arthur, poco fa, sparare sta cosa sul ring... Lì per lì mi stavano girando un po' i coglioni, ma poi riflettendoci penso che mi possa venire utile partecipare... Ci saranno sicuramente delle wrestlers di livello in un torneo così, per cui affrontarle e prenderne a calci in culo più che possiamo... potrebbe dare una bella spinta al raggiungimento della mia nuova meta.”

La Lady inglese poggia una mano sul mento e...

Sheera: “L' unica cosa che mi sfugge è : 'Come diavolo ho fatto ad essere scelta, se non ho presentato la mia candidatura ?!?'... Mhhh... forse potrebbe essere stata la nostra GM Chiaki, come ha supposto per lei 'Miss Paranoia' qui accanto a me... O forse no ?!?... Tu non ne sai niente, vero April ?”

Guarda la Hugger negli occhi, la quale sembra voler sviare alla domada della sua amica. Ma con spirito e un rinnovato sorriso risponde:

April: “A dire il vero, Sheera... sono stata io ad iscriverti, sì sì!
Le iscrizioni si sarebbero chiuse il giorno stesso, tu non eri più in Arena e così ho pensato di scrivere anche il tuo nome... perché mi sarebbe spiaciuto farti perdere questa grandissima occasione! Poi... se ci sei anche tu sono più felice, queste esperienze vanno vissute con le amiche... no...?”

La spiegazione è tenera, April la conosciamo, pero' il “no...?” diventa una vera e propria domanda considerando la reazione un po' ambigua di Sheera.
Ora pero' c'è da fare team anche con Mélanie:

April: “E ci sarà anche Mélanie! Ooooooh, bonjour!!!! Se sei grandiosa come le crepes... non vedo l'ora di fare team!”

E con la solita esuberanza la Peperina apre le braccia come a cercare un abbraccio… Mélanie inarca le sopracciglia di fronte a quella 'richiesta' e le esce fuori un nientepopodimeno che…

Mélanie: “Eh?”

Perché non ha fatto in tempo a reagire che è rimasta avvinghiata di un abbraccio così forte e poderoso che ha incluso anche le braccia della francese per non farsela allontanare e sfuggire! Mélanie non può far altro che stare lì, immobile, imbambolata e sconsolata.

Mélanie: “Che serata di merda! Cosa ho fatto di male???”

Ondeggia la testa verso Sheera, della serie… Ma come la sopporti questa qui???

Sheera vedendo la simpatica scena non si scompone più di tanto, poiché lei conosce perfettamente gli strani modi che la Zapata ha, quando vuole per esprimere la sua felicità. Poggiando una mano sulla spalla di Mèlanie, con un lieve sorriso la fissa e...

Sheera: “Non fare quella faccia, perché April è cosi sempre... Lei è una tipa leale, sincera e molto altruista, ma è anche una lottatrice assai cazzuta sul ring, anche se a prima vista non sembra... Quindi dato che è stata lei ad iscrivermi e non la giapponese, sarò ben lieta di aiutare la mia amica in quest'avventura... Se non farai la stronza e collaborerai, ti renderai conto da sola sola che non ti sto prendendo per il culo... Comunque se vogliamo partire con il piede giusto a quel torneo, dovremmo iniziare da subito ad allenarci assieme provando qualche mossa... Che ne dite ?”

Alla proposta di Sheera la Peperina annuisce con la testa tutta contenta e Mèlanie pur mostrando perplessità fa lo stesso. Le tre Ladies di Camelot s' incamminano verso la palestra dell' Arena, con April che saltella felice mentre Sheera e Mèlanie a debita distanza continuano a parlottare tra loro. Le immagini lentamente sfumano e la linea va alla pubblicità.

[align=center]Posted Image[/align]

Round 1 dell’Amazon Twins Tournament, Camelot Ladies vs Hungry Disney Zombies: ad iniziare sono Amelia Citriniti e Mélanie Collard. L’arbitro fa suonare il gong... SI COMINCIA!

1st Match - Amazon Twins Tournament - Round 1:
Camelot Ladies (Mélanie Collard, April Zapata & Sheera Louise Sharon) vs. Hungry Disney Zombies (Amelia Citriniti, Sophitia & Roxanne La Montaine)


Le due iniziano l’incontro con un classico clinch, o, per meglio dire, Amelia cerca il clinch, perché Mélanie, che pesa praticamente la metà rispetto ad Amelia, cerca di divincolarsi girando intorno ad Amelia... Amelia la rincorre in continuazione, quasi come un Davide vs Golia dove il secondo insegue il primo, fino a quando Mélanie salta sulla terza corda e si lancia su Amelia... TORNADO DDT! Amelia è stesa a terra, primo tentativo di pin: 1...soltanto 1! Mélanie continua l’assalto con una serie di calci, deve puntare sulla velocità, dato che, per quanto riguarda la stazza, non c’è proprio paragone... Amelia subisce l’assalto, per poi parare uno dei calci di Mélanie e spingerla a terra! Amelia ne approfitta per alzarsi lentamente... E dare il touch a Sophitia!

E ora abbiamo dentro nel ring un’atleta decisamente più agile rispetto ad Amelia, ed infatti Sophitia attacca subito la sua avversaria, che si stava rialzando, con una doppia ginocchiata in testa! Situazione ribaltata rispetto alla prima fase del match, ora è Sophitia a premere sull’acceleratore, e, come Mélanie in precedenza, continua l’assalto con una serie di calci... Poi salto sulla terza corda e via di doppia ginocchiata sulla testa dell’avversaria a terra! Ed ora Sophitia decide di riposarsi, non interrompendo l’assalto, ma riducendo il ritmo del match con una Dragon Sleeper!!! Manovra di sottomissione letale per qualsiasi wrestler, ma Mélanie è decisamente troppo vicina alle corde e le tocca! Sophitia deve lasciare la presa... Ma non termina la sua fase di predominio, infatti rialza l’avversaria e la lancia contro uno dei paletti col più classico degli Irish Sweep! Mélanie impatta contro il paletto... Per poi dare il touch a Sheera!

Ha decisamente sbagliato i conti Sophitia, che ha scelto il paletto sbagliato per la sua manovra! Sheera si lancia in corsa contro Sophitia, tenta il dropkick... Ma Sophitia non cade! Allora Sheera riprende la corsa, appoggio alle corde e... Bulldog! Sophitia cade ed ecco che lo scontro si sposta sul mat, con le due che si scambiano vicendevolmente colpi senza che nessuna delle due prevalga. Allora entrambe decidono di rialzarsi, continuando a scambiarsi pugni e calci... Ecco che Sophitia ritenta il colpo di prima: Irish Sweep su Sheera che ora impatta su un altro paletto! Sophitia va in corsa sull’avversaria... Che si sposta all’ultimo istante! E poi Hurracanrana da parte di Sheera! Sophitia è a terra, Sheera non perde neanche un secondo, sale sul paletto più alto... Altra doppia ginocchiata su Sophitia! Ma allora è un vizio! Va per il pin: 1...2...no! Sophitia esce dal conteggio! Sheera, disperata, rialza Sophitia... Che la spinge malamente per poi dare il touch a Roxanne!

Fa quindi il suo ingresso nel ring una lottatrice francese, dal moveset decisamente improntato alle grapple moves e alle prese di sottomissione, vediamo come se la cava. Mantiene un po’ gli standard di tutte le lottatrici di ora, andando con un improvviso CODEBREAKER su Sheera, il suo Kneel To The Crown! Conteggio: 1...2...no! Che ingresso per Roxanne, che non vuole decisamente perdere tempo! E si rivede di nuovo la Dragon Sleeper sul ring, questa volta eseguita proprio da Roxanne su Sheera! La manovra di sottomissione, stavolta, dura per un po’, con Sheera davvero vicina al cedere... Ma tocca anche lei la corda! Mi sa che non vedremo una sottomissione come chiusura di match... Roxanne sembra stufa della situazione, aspetta che l’avversaria si rialzi... BUZZSAW KICK! Connessa! Sheera viene praticamente sospinta dietro... Fino a finire nei pressi del suo paletto! Fortuna per lei, perché April Zapata le può dare il touch!

Decisamente sfortunata Roxanne, che poteva, a questo punto, proseguire con la sua The Curse e mettere la parola fine al match! Ed invece ora si ritrova un’avversaria fresca da affrontare! Roxanne tenta di replicare il colpaccio tentando subito il suo Buzzsaw Kick su Zapata! Ma quest’ultima, più magrolina e quindi più agile di Roxanne, ribalta tutto in un roll-up! 1...2...no! Stava riuscendo, invece, il colpaccio di Zapata, ma Roxanne inizia ad infuriarsi e a colpire la sua avversaria con una serie di testate, fino a farla arretrare nei pressi di un paletto... Roxanne prende la rincorsa, in pieno Berserkering... BIG BOOT!!! NO! Zapata si sposta! Serata decisamente sfortunata per tutte le atlete che vogliono tentare mosse ad avversarie nei pressi dei paletti! Altro roll-up della Zapata: 1...2...ancora no! Forse troppo veloce nei suoi tentativi di capitalizzare... Infatti la Zapata capisce che deve sfoderare l’asso: abbranca l’avversaria... HUGGY 2 HUGGY!

C’è il tentativo di pin: 1...2...no! Piede sulle corde! Terzo pin andato a male, la Zapata perde tempo disperandosi... E Roxanne dà il touch ad Amelia! Si ripropone la situazione Davide vs Golia di inizio match, ma è sempre così quando sul ring c’è Amelia! Subito la Zapata tenta l’assalto in velocità con una serie di calci alle leve basse dell’avversaria, che però risponde con una ginocchiata in testa ad Amelia e tutti a nanna! Amelia prende la rincorsa... oh, per meglio dire, quella che per la sua velocità è rincorsa... BIG SPLASH! 1...2...NO! La Zapata esce fuori dal pin per un soffio! Amelia alza la Zapata in aria... Tenta la Chokebomb! Ma April prova a divincolarsi con una serie di pugni all’avversaria, che arretra fino a finire nei pressi delle corde... La Zapata in qualche modo si divincola... E lancia l’avversaria fuori ring! Amelia si rialza subito, ma la Zapata prende la rincorsa e... PESCADO!!! Amelia KO!

Knock out per così dire, perché comunque entrambe si rialzano nello stesso tempo. La Zapata, comunque, sale sul ring per prima, con Amelia che fatica a risalire sul quadrato... La Zapata affatica l’avversario con una serie di calci mentre tenta di salire sul ring... Una volta che Amelia c’è riuscita, comunque, la Zapata va in corsa contro Amelia per stenderla di nuovo in velocità... ED AMELIA LA AFFERRA PER IL COLLO AL VOLO!!! CHOKEBOMB CONNESSA!!!

1...2...3!!!

Hungry Disney Zombies b. Camelot Ladies (9:37) con una Chokebomb.

La stazza di Amelia ha avuto la meglio! Le Hungry Disney Zombies vincono e passano il turno.

[align=center]Posted Image[/align]

C'è poca luce nella stanza. Si sente solo un respiro, affannato. Un letto, e su di esso una figura femminile, longilinea, si agita, sta chiaramente avendo un incubo.

"No... affondo... piove... piove... il cane... manda il cane... mandalo... deve scavare... piove..."

Scatta seduta ed urla, il respiro si fa più pesante, la mano sul petto, i capelli le coprono il viso, ora si volta di scatto e si guarda in giro.
La ragazza scende dal letto e striscia sul pavimento.

"È qui... lui è qui... mi rigetterà nella Fossa... sono.. sono stata cattiva? Lui è qui, gli ha messo il guinzaglio e lo ha portato via e lui non può aiutarmi ad uscire."

La ragazza si guarda le mani e le sfrega.

"No... niente.. niente sporco, non piove. Ma..."

Si muove lentamente fino alla porta e ne apre uno spiraglio.

"Ma tu sei qui lo so, ti ho sentito, ti ho visto. Non mi devi riconoscere, no. Ho bisogno di lei."

Esce dalla stanza e si muove lungo un corridoio, lentamente arriva ad un'altra porta, con prudenza osserva in giro e poi apre entrandovi.
La stanza è illuminata solo dalla luce che filtra dalla finestra, ci sono delle borse e ne apre una, sulla quale c'è una piccola bandiera della Turchia. Qualcuno entra nella stanza, accende l'interruttore della luce e vede la ragazza intenta a frugare nel borsone.

“Ehi cosa sta succedendo? E cosa stai cercando lì dentro?”

Si tratta di Safiye, svegliata dall'urlo di poco prima.

"D...devi darmi il mio volto per favore, devo nascondermi, ne ho bisogno."

Safiye è ancora un po' assonnata.

SF: “Il tuo... volto? - aggrotta la fronte sforzandosi di capire, poi riesce a comprendere – calma Principessa calma. Adesso ci penso io, tranquilla è stato solo un brutto sogno.”

La Turkish Delight estrae da una tasca interna del borsone il velo di Princess Sehrazat e lo porge subito alla ragazza, che lo afferra ancora spaventata.

SF: “Non hai bisogno di nasconderti ora – accarezza la testa della ragazza – non vedi? Sei Serhazat adesso, e nessuno oserà far male alla principessa, nessuno.”

La ragazza indossa il velo, e si alza lentamente e con estrema grazia, ed ecco la Princess Serhazat.
Safiye la osserva sorridendo, notando con sollievo che il volto della ragazza si è rasserenato.

SZ: “Grazie... grazie dolce Safiye, io devo averti spaventata... di notte i ricordi tornano, i mostri si ricordano dove vivo e mi vengono a cercare e io... non ho dove nascondermi a volte.”

SF: “Dimentica i tuoi brutti sogni, torna a dormire, sono solo fantasmi della notte, è bastato accendere la luce per farli scomparire.”

La principessa fissa Safiye.

SZ: “Oh si, la luce... dormivo sempre con una luce i primi tempi e stretta a... qualcuno. Ma ora devo imparare a dormire da sola, devo imparare a vedere al buio.”

Ma in quel momento ecco arrivare un'altra figura, visibilmente irritata.

“Che cavolo state facendo? Non è ora di andare a dormire?”

È Nene Hatun, svegliata dal parlottare delle ragazze.

Sehrazat alza ambo le braccia al cielo.

SZ: “Che gioia! Nene ti sei svegliata per unirti a noi e non ci hai aggredite! Ne sono molto contenta!”

NH: “E tu ci dormi con quel velo? Con chi cavolo sono capitata...”

SF: “Nene ti prego! - si avvicina a Sehrazat e la avvolge in un abbraccio protettivo – ha avuto un brutto incubo, ma ora è tutto passato, non è vero principessa?

SZ: "Safiye li ha allontanati e ora che ci sei te non torneranno, tu li spaventi."

NH: “Quello che è passato è il sonno. Ormai sono le 5 del mattino, non vale neanche la pena rimettersi sulla branda. Accidenti a voi!”

Safiye fa una risatina complice verso Sehrazat. Nene si dirige verso un piccolo mobiletto e inizia a preparare un caffè.

NH: “Non ci fate l'abitudine...”

SF: “Adesso Nene ci prepara un ottimo caffè... non-turco!”

Nene rotea gli occhi infastidita e ancora sbadigliando esclama.

NH: “Non sono una cazzo di casalinga, smettetela di guardarmi con quei sorrisetti.”

SF: “Oggi ci aspetta un bella prova...”

Nene la interrompe sarcastica.

NH: “Che avremmo affrontato molto meglio con un sano riposo...”

Safiye sbuffa, poi si rivolge a Sherazat.

SF: “Oggi su quel ring ci aspettano le Tutti Frutti Chicas. Ammetto che il nome sia buffo ma non voglio sottovalutarle. Reina Explosiva è pur sempre un'ex-campionessa FWF.”

SZ: “Abbiamo già danzato, o forse lo ha fatto con la maschera, le cose si mescolano ma lei è forte, anche se fa sorridere la sua forza è cosa da tenere in considerazione.”

SF: “Corre voce che siano state scelte in base ai gusti del loro mentore, un tale Don Umberto, non mi sembra uno che se ne intende, seleziona le ragazze come pezzi di carne, e da il suo lasciapassare solo se sono di suo gradimento, come se fossero delle mucche. Peccato, io avevo provato a recuperare Reina...”

NH: “Vorrai dire vacche forse. Andiamo quali sono i meriti di Chica Mariposa? Il suo fondo schiena? Non voglio nemmeno immaginare cosa ha dovuto fare per entrare nel team. Ahahahaha! Comunque il caffè è pronto, non vorrete che vi serva come una cameriera no?”

Safiye ed Allyson prendono ciascuna una tazza e la riempiono. L'alba sta spuntando.

SF: “Pilar, cosa sappiamo di lei?”

SZ: "Che fanciulla deliziosa, una lottatrice seria che porta avanti una tradizione di famiglia. Mi piace il ragno che indossa.

SF: “Non ci lasceremo intimorire principessa, ma non dobbiamo nemmeno abbassare la guardia, d'accordo?”

Nene guarda fuori dalla finestra sorseggiando il caffè, le due ragazze la raggiungono e osservano anch'esse l'alba di un nuovo giorno.

SF: “Chissà che ore sono... dall'altra parte del mondo...”

[align=center]Posted Image[/align]

Città del Messico
La palestra più grande del Centro America.
Il locale più in voga degli ultimi anni.

Siamo all'interno de El Bobino, disco-palestra ai lati dei Navigli Messicani.

Al centro del locale a fare da pista c'è un ring di wrestling, ma a quest'ora della giornata l'accesso è vietato al pubblico. Una fila di donne in abiti succinti si sta facendo "analizzare" da Don Umberto e da un manipolo di consiglieri.

Don Umberto: "Questa è la nuova classe di giovani talenti che vogliono fare il loro ingresso nelle mie Tutti Frutti Chicas, quindi..."

Don Umberto tirando su di naso passa in rassegna le ragazze. Ne elimina un paio, seleziona una ragazza con i capelli rossi e un seno molto voluttuoso, una ragazza "ebony" (per gli esperti del settore) con un importante retrotreno e si ferma davanti ad una donna alta 1.90.

Don Umberto: "Ne manca una sola, ho deciso di sceglierne 3... tu potresti essere l'ultima... visto il tuo fisico da colosso."

Francisco Franco Oppini, fidato consigliere di Don Umberto, si avvicina a quest'ultimo sussurrandogli nell'orecchio. El Don guarda in basso e nota un rigonfiamento sospetto che non presuppone nessuna presenza di camel toe, anzi...

Don Umberto: "Ma questa... questo... ma cosa siamo? Il new Turkish order? Esiste già una Hatun... via, fuori da qua, le Tutti Frutti Chicas non hanno la banana"

La donna (?!?) viene portata via da delle guardie. Una vocina stridula urla disperata

"Ma papàààààà... dai teniamola... ditemi il nome per favore... DIMMI IL NOMEEEEE!"

A piagnucolare è il fastidioso Rodrigo "Rudy" Smailas, figlio idiota di Don Umberto, uno che dovrebbe essere mandato in Honduras a farsi le ossa.

Don Umberto tralasciando lo spiacevole inconveniente seleziona un'ultima ragazza, con un corpo tanto e i capelli corti.

Don Umberto: "Prendiamo lei come ultima. È bianca come quella Lilith ma mi arrapa..."

Con un gesto il boss manda via tutte le altre ragazze e si volta verso una zona in penombra

"Queste sono le tue nuove ragazze. Questi sono i prospetti che dovrai allenare per completare il mio progetto..."

Un uomo esce dall'ombra

"E Reina? Pilar e Chica? Loro le vogliamo mettere già in disparte?"

Ma è Landos Buzzancas, EL MIRLO MACHO!!! L'epico lottatore ha accettato l'offerta di Don Umberto di allenare le sue "chicas".

Don Umberto: "Ovvio che no, loro sono il presente ma un imprenditore come me deve pensare anche al futuro! Per completare una rivoluzione non ci si può soffermare a pensare giorno per giorno. Tu completerai l'allenamento in vista del torneo. Voglio che Reina e le altre facciano una bella figura contro Safiye e compagnia bella...sarà uno scontro duro ma devono dare il massimo..."

El Mirlo: "Eh nel caso di sconfitta?"

Don Umberto: "Dimostrerai al mondo intero che sei un pessimo allenatore... ma avrai la possibilità di rifarti allenando questi nuovi prospetti..."

Buzzancas abbassa il capo e fa un cenno di assenso.

Don Umberto: "Ora vai ad allenare le ragazze. Le voglio belle esplosive"

El Mirlo Macho, con una tristezza dipinta in volto se ne va via, lasciando solo il boss della casa

Un uomo però è ancora li presente e ha ascoltato tutto senza farsi sentire. L'uomo si avvicina uscendo dall'ombra (quanta ombra c'è in questa disco? sarà una dark room?)

Don Umberto: "Sei sicuro che ce la farà?"

"Lo hai colpito nel vivo no?"

Don Umberto: "Si Maximo, e anche in caso di sconfitta non ci sono problemi...perché non si può più fermare la CINCIN REVOLUTION"

Maximo Chavarro sorride alle parole di Don Umberto.

[align=center]Posted Image[/align]

Secondo incontro della serata, e seconda contesa valevole per il torneo Amazon Twins.
Ad affrontarsi saranno le nTo Amazonlar (Safiye, Nene Hatun & Princess Sehrazat) e le Tutti Frutti Chicas (Reina Explosiva, Chica Mariposa & Pilàr Velasco). Qualcuno potrebbe pensare ad una contesa di poco conto (uomini scriteriati), ma in realtà a salire sul ring saranno atlete che hanno vinto tantissimo in questi anni. Comunque, a rendere ancora più “pepata” questa disfida tra le amazzoni del new Turkish order e le ragazze “fruttate” di Don Umberto ci sarà in palio il titolo R-Pro World Trios.

Le prime ad entrare sono le sfidanti Reina Explosiva, Chica Mariposa & Pilàr Velasco, accompagnate proprio da Don Umberto.
Lo spietato imprenditore messicano, artefice della chiusura della AVLL, provoca l'odio del pubblico romano, anche le generose forme di Reina, ex-campionessa FWF World Women's, strappano più di un applauso. Le tre latine raggiungono il ring, e il loro manager decide di sedersi al tavolo dei commentatori, al fianco di Barse Vicni e Alessandro Orlando.
“Ölürüm Sana” risuona nella 2FH Arena, ed è il turno delle campionesse: le nTo Amazonlar.
Safiye & Nene Hatun hanno vinto l'edizione 2015 dell'Amazon Twins, battendo in finale Zoey Di Maggio & Pain. Quest'anno che il torneo è aperto ai trios, le due campionesse uscenti si presentano con al fianco la misteriosa Princess Sehrazat.
Reazioni miste del pubblico, ed anche le nTo Amazonlar sono sul ring. Le cinture vengono consegnate all'arbitro Rigoberta Gemma che le mostra al pubblico.

Tutto è pronto, il match sarà iniziato da Princess Sehrazat e Chica Mariposa. L'arbitro da il via.

DIN! DIN! DIN!

2nd Match - Amazon Twins Tournament - Round 1/R-Pro World Trios Title:
nTo Amazonlar (Safiye, Nene Hatun & Princess Sehrazat) © vs. Tutti Frutti Chicas (Reina Explosiva, Chica Mariposa & Pilàr Velasco)


Le due mascherate dell'incontro si studiano al centro del ring. Chica si lancia contro Sehrazat, ma la principessa è lesta a sgambettare l'avversaria... TOE DROP. La velata si rialza immediatamente ed assesta un FOOT STOMP sulla luchadora.
Subito dopo Sehrazat inizia a colpire l'avversa a terra con una serie di pugni. L'arbitro interviene bloccando la campionessa, che si allontana, ma appena Chica prova a rialzarsi scatta per colpirle con un LOW DROPKICK!!! Colpo a segno e subito tentativo di pin.

1...
2... No.

La messicana si libera. Sehrazat rialza l'avversaria per la contro le corde... no, Mariposa ribalta e lancia la principessa contro le corde. La sfidante attende piegata per un Back Body Drop... NO! Nuovo LOW DROPKICK alla testa di Sehrazat, la quale adesso si rialza e va subito per una STANDING SHOOTING STAR PRESS...

1...
2... No!

Sehrazat rialza Mariposa e va verso il proprio angolo, cambio per Safiye. Le due campionesse afferrano China e la lanciano contro le corde... attendono al centro del ring fianco a fianco per colpire con un DOUBLE BIG BOOT! La messicana viene mandata a terra, e adesso le due principesse vanno contro le corde opposte... rimbalzano... combo attack... LEGRDROP DI SHERAZAT + SENTON DI SAFIYE!!!
Doppio attacco a segno e Safiye va per il pin...

1...
2...
2,9... INTERVENTO DI PILAR!!!

Dal paletto, Pilàr Velasco salta per colpire Safiye e salvare la compagna. La Turkish Delight però continua a controllare la situazione, rialza l'avversaria... la quale però reagisce... KNEE STRIKE DI CHICA SEGUITO DA UN SITOUT FACEBUSTER!!! Safiye viene messa momentaneamente KO e la Chica Mariposa può schizzare al suo angolo per dare il cambio a Reina Explosiva.
L'ex-campionessa femminile FWF carica subito Safiye con un LARIAT!!! La prosperosa messicana rialza la turca e la lancia contro l'angolo correndo immediatamente per pressare con uno STING SPLASH!!! Impatto e Safiye cade seduta a terra, Reina allora si allontana per una nuova rincorsa e un BRONCO BUSTER!!! La Explosiva si strizza le poppe per ottenere l'appoggio del titolo... lo ottiene in un nano secondo. Rialza Safiye, l'afferra e la solleva... BODYSLAM!!! Reina trascina per i capelli l'avversaria al proprio angolo, Pilàr si prende il cambio toccando la compagna. Le due Tutti Frutti Chicas si lavorano in coppia Safiye, prima colpendola con una combo di pugni e calci e poi stendendola con un DOUBLE SUPLEX! Tentativo di pin della Velasco...

1...
2... No!

Safiye si libera. La bionda Pilàr si allontana di qualche passo attendendo che Safiye si rialzi… E PARTE UN RUNNING DROPKICK!!! A sengo!!! La lottatrice mascherata solleva di nuovo la turca… che reagisce liberandosi e colpendo... BACKFIST!!! Manrovescio a che fa girare la spagnola, la Turkish Delight l'afferra alla spalle... GERMAN SUPLEX HOLD!!!

1...
2...
2,9NOOOOOOOOOO!

La Velasco si libera dal pin cadendo di lato. Safiye approfitta per dare il cambio a Nene Hatun.
L'ex-soldatessa entra nel ring afferra la bionda per i capelli... HAIRMARE!!! Lancio per i capelli, che viene subito dopo replicato... HAIRMARE!!! Nene rialza Pilàr la prende da dietro... la Velasco reagisce con delle gomitate, liberandosi dalla presa.
Toe Kick, la spagnola corre contro le corde per prendere lo slancio... MA NENE FA PARTIRE UN BICYCLE KICK!!!! Ouch!!! Calcione a segno, la campionessa può rialzare la biondina... e vai con una POWERBOMB!!!

1...
2... INTERVENTO DI CHICA MARIPOSA!!!

Ancora un salvataggio dall'alto. La messicana mascherata salta dal paletto per salvare la compagna, ricambiando così il favore di prima.
Nene non si perde d'animo, rialza l'avversaria... ma Pilàr le graffia il volto!!! La Hatun si mette le mani in faccia, la spagnola può quindi attaccare con un LOW DROPKICK alla gamba destra. Corsa verso l'angolo, cambio per Reina che entra ancora scattando nel ring. Braccio teso, Nene finisce a terra, serie di colpi la messicana rialza la turca. Ancora colpi e Irish Whip... No, Nene resta sul posto e colpisce con un TOE KICK!!! La soldatessa arpiona Reina, posizione da Powerbomb... la solleva... NO!!! CHICA ATTACCA DAL PALETTO!!! MISSILE KICK DELLA LUCHADORA MASCHERATA!!! Nene è colpita tra le spalle, Reina si libera dalla morsa e può colpire anche lei l'avversaria con un Toe Kick al quale segue la TONANTZIN REVENGE!!! Falling Neckbreaker a segno!!! Reina va per il pin...

1...
2... NO!!!

Nene si libera con forza, Reina se la prende un po' con l'arbitro ma poi preferisce andare al suo angolo per dare il cambio a Chica Mariposa ma anche Pilàr entra nel ring. Le due Chicas attaccano la Hatun, doppio Toe Kick, l'afferrano e provano a sollevarla per DOUBLE SUP... NO! Nene si oppone, le due insistono... la sollevano... NO! La campionessa si oppone e sfrutta il rinculo... SUPLEX SULLE DUE CHICAS!!! La Hatun proietta via le due avversarie, ennesima prova di forza dell'ex-soldatessa, la quale adesso da immediatamente il cambio a Safiye, ma è Sehrazat a salire sul paletto per saltare sulle due avversarie affiancate a terra... DIVING BODY PRESS!!!
La principessa velata schiaccia Chica e Pilàr, Nene nel frattempo scatta contro Reina per spintonarla giù dal ring. Adesso è Safiye ad essere salita sul paletto, anche lei pronta a saltare... VALIDE TORNADO!!! Skytwister Press che centra ancora sia Mariposa che la Velasco, e la Turkish Delight schiena la prima...

1...
2... Reina è tenuta a bordo ring da Nene
3!!!!

La sfida è conclusa.

nTo Amazonlar b. Tutti Frutti Chicas (10:00) con il Valide Tornado difendendo il titolo.

Safiye, Nene Hatun & Princess Sehrazat superano il turno e difendono i titoli R-Pro World Trios.
Don Umberto vede fallire le sue ragazze, ma questo non cancella il beffardo sorriso dalla sua baffuta faccia.

Pubblicità.

[align=center]Posted Image[/align]

"Vi ricordate di me?"

Una voce interrompe il brusio dell'arena.

"Sono Shitar Kasparjan. Avete avuto l'onore di sentirmi e di vedermi solo una volta nella vostra vita, qui a Roma. La chiamano città eterna, quindi perché essere così impazienti, perché continuare ad essere presente negli show della RPro? C'è tutto il tempo di questo mondo, c'è un'eternità davanti a noi per farvi imparare qual è il potere del fuoco. Ma stasera dovrò farlo nonostante la mia volontà. Ho pensato a quale fosse il modo migliore per presentarmi a voi stasera. Ho pensato a cosa avrei potuto dire riguardo al mio match. Un match per il titolo... dovete sapere una cosa: io non penso mai ai titoli, non mi sono mai posto come obiettivo la vittoria di una cintura. Ci sono metodi migliori per giungere alla gloria."

Pausa dell'armeno.

"Ma soprattutto ci sono obiettivi migliori da conseguire: la distruzione del proprio avversario, la dimostrazione che il fuoco è una potenza estremamente distruttiva, il raggiungimento di uno stato fisico e mentale superiore a quello di qualsiasi lottatore. Questa federazione è nata con l'obiettivo di mettere a confronto i migliori lottatori del globo. Il mio avversario, Tyson Hardaway, fa parte di una federazione che conosco solo per quello che mi è stato detto. Fa parte di una federazione che conosco perché il mio attuale avversario, Puzzle, ha avuto una lunga esperienza in quella federazione. Per quanto mi riguarda, potranno cambiare le sigle o il significato delle parole che formano le sigle, ma quella federazione rimarrà sempre una federazione di sviluppo."

Silenzio.

"Ma non voglio sottovalutare troppo il mio avversario: i peggiori nemici di coloro che, come me, non pensano ai titoli sono i lottatori sempre pronti a dare la vita pur di mantenere o vincere un titolo. E sono certo che Tyson questa sera farà di tutto pur di non perdere la sua cintura da campione Cruiserweight... così come io farò di tutto pur di distruggerlo. Disintegrarlo. Utilizzare il fuoco per bruciarlo e cercare di fargli capire che non serve a nulla pensare ai titoli. Questa è la mia strada, questo il mio obiettivo primario. Devo soddisfare il fuoco, è da troppo tempo che non gli regalo un'anima nuova. Non importa se vincerò o meno il titolo, non importa se vincerò o meno il mio match contro Hardaway. La cosa che importa di più è che egli venga segnato, che egli venga colpito dal fuoco e cominci lentamente a bruciare."

Pausa di Shitar.

"Importa che egli venga toccato nel profondo, nell'anima, anche solo minimamente. Importa che egli provi paura con me. Importa che egli abbia il timore che, un giorno, potrei tornare a tormentarlo. Oramai quella è la mia strada, il mio obiettivo. Colei che è nata dal fuoco mia ha insegnato ad utilizzare questo potere, mi ha insegnato che gli uomini spaventati perdono tutte le loro difese e che, così, il fuoco può colpire loro nel profondo. Può iniziare a farli bruciare lentamente. Io vedo un fuoco in Tyson Hardaway, ma non è quello corretto. Stasera rimpiazzerò il fuoco che è in lui, quello che arde e che lo spinge a lottare per vincere titoli e match. Lo rimpiazzerò con il mio fuoco, un fuoco che come un cancro si attacca ad ogni mio avversario e che non lo lascia nemmeno respirare."

Silenzio.

"Attenta Roma, già una volta hai conosciuto il potere del fuoco. Nerone era a conoscenza della potenza del fuoco... ma attenti, perché potrebbe arrivare il suo successore. Chiudete gli occhi."

Pausa scenica.

"Abbandonatevi."

[align=center]Posted Image[/align]

"Shitar Kasparjan"

Quando un discorso inizia così a pronunciarlo può essere solo qualcuno che parla di sè in terza persona, o il suo prossimo avversario. E questo è il secondo dei casi, davanti alla telecamera c'è Tyson Hardaway, con la cintura di RPro Cruiserweight Champion sulla spalla.

"Chi mi conosce sa che non sono uno stupido arrogante, che per fare bella figura dice che non sa chi si trova davanti. Mi sono informato su di te Shitar e ho anche visto qualche tuo match, perciò so che non posso sottovalutarti e non ho intenzione di farlo, ma stasera ho un po' di dubbi.
Probabilmente, tu sei uno degli avversari meno adatti a questa cintura tra quelli che poteva capitarmi di affrontare, ma lo stesso varrebbe per me a parti invertite."

Cosa?

"Questo è un match per il titolo Cruiserweight, ma non c'è niente di Cruiserweight in noi... Siamo due che picchiano duro, che possono sbarazzarsi con la forza di qualunque avversario, due che non devono per forza contare su velocità e agilità per vincere un match con un Heavyweight... E poi, voglio dire... tu pesi addirittura più dell'attuale campione Heavyweight!
Quindi, quale sarebbe il senso di questa cintura?"

Ty la toglie dalla spalla e la fissa per un attimo, pensieroso.

"Forse, come era in partenza, dovrebbe tornare ad essere la chance per lottatori non all'altezza del titolo di World Heavyweight Champion di lottare per un riconoscimento tangibile... Ma finchè resta in queste mani, altro non sarà che un titolo per chi riesce a definire la muscolatura abbastanza da stare sotto i 100kg, perché col cazzo che quei patetici moscerini potranno mai metterci le loro manine sopra!
Forse... Forse dovremmo rinominarlo, non più Cruiserweight Title, ma Stop Eating and Go to the Fu**in' Gym Title!"

Hardaway smette di fissare la cintura e la rimette in spalla velocemente.

"O forse non dovremmo fare niente di tutto questo, ma solo prendere tutti i lottatori del mondo che pesano meno di 100kg e mandarli contro Tyson Hardaway, in modo che lui possa prenderli a calci nel culo e dimostrare che è il migliore della categoria, che è un po' quello che stiamo facendo da qualche a questa parte.
E poi? Una volta eliminati tutti gli avversari sotto la soglia, cosa faremo?
Non sono disposto a separarmi da questa, ma non ho nemmeno intenzione di mettere su 10 kg di grasso per passare alla categoria successiva..."

Ora la cintura viene tolta dalla spalla e legata saldamente in vita, allacciata ad un buco intermedio, a differenza di quanto non succederebbe con il titolo di World Heavyweight Champion a cui Ty sta facendo riferimento.

"Ad ogni modo Shitar... Mi sono informato come dicevo e so che presto potresti lottare il tuo ultimo match... Perdendo contro Puzzle saresti costretto al ritiro.
Non so se quello sarà il tuo match e non ho intenzione di fare pronostici basati sul nulla, prima di oggi non ho lottato contro nessuno dei due e non so chi sia meglio... Ma l'unica cosa su cui non ho dubbi, la sola che posso garantirti, è che non lascerai questa cintura vacante, anzi, se Puzzle ti sconfiggerà ti ritirerai con una striscia di sconfitte e questo rimarrà il tuo ultimo match titolato.
Quindi goditelo.
E se perderai con Puzzle, ricordatelo per tutta la vita, come il giorno in cui non sei riuscito a vincere il tuo ultimo titolo, perchè eri troppo lento per scappare dal Ty-Phoon!"

Il discorso è finito, Ty esce dall'inquadratura e la linea torna alla regia.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Cross Wizard
Member Avatar
Grazie Gianni, GIAOOOO!
21st Century Schizoid Man parte all’interno della FWF Arena di Roma!! Sullo stage si presenta il primo dei lottatori che combatteranno questo match… Shitar Kasparjan!! L’armeno si muove lentamente sulla rampa, sotto i fischi del pubblico che nonostante l’abbia visto poche volte hanno già capito che il lottatore della 2FH non è proprio un simpaticone! Shitar raggiunge il quadrato e ci sale sopra, aspettando il suo avversario!

Mama Said Knock you Out nella cover dei Five Finger Death Punch risuona all’interno dell’arena romana e sullo stage, con la cintura da RPro World Cruiserweight Champion, si presenta proprio il campione… TYSON HARDAWAY!! Il lottatore di colore viene invece accolto da un buon face pop del pubblico. Egli cammina con decisione verso il quadrato, continuando a guardare negli occhi Kasparjan che intanto sorride! Ty sale sul ring e arriva face to face con l’avversario! Dopodiché consegna la cintura all’arbitro che la alza al cielo e il match può iniziare!

DIN! DIN! DIN!

3rd Match - R-Pro World Cruiserweight Title:
Tyson Hardaway © vs. Shitar Kasparjan


I due si guardano per un po’ e poi cominciano a girare in cerchio per chiudere una presa di forza!! Shitar riesce a far valere la sua forza e a portarsi alle spalle di Ty! Dopodiché lo colpisce con una serie di pugni alla schiena che fanno finire Hardaway contro il paletto! Shitar lo colpisce con un altro pugno, questa volta chiuso, alla schiena e Ty sembra subire il colpo! Hardaway si gira e Shitar comincia a colpirlo con dei pugni allo stomaco senza lasciarlo respirare! Tyson però riesce a deviarne uno e a connettere un gancio sul muso di Kasparjan!! Shitar barcolla all’indietro, i colpi di Hardaway sono potenti!

Ty lo raggiunge subito e con un calcio prova a farlo cadere! Shitar però riesce a mantenersi in piedi, nonostante il calcio di Tyson fosse molto potente! Kasparjan viene colpito ancora da un calcio di Hardaway alle gambe… NO! Shitar riesce a saltare e a deviare il calcio! Allora subito l’armeno prova ad approfittarne e con una testata colpisce Tyson che finisce con le spalle alle corde! Shitar lo raggiunge subito e con un irish whip lo fa finire contro le corde opposte! Il rimbalzo di Hardaway lo porta a centro ring, Shitar lo abbranca e… SPINEBUSTER!! Prima vera manovra di forza del match! Arriva anche il pin per Shitar!

1…

2…

NO!!

Solo conto di due per questo pin di Shitar che si dispera leggermente! Kasparjan però si rialza, senza pensare troppo al pin e prende uno slancio sulle corde per poi connettere una ginocchiata in caduta! Con questa mossa Shitar finisce sulla gola di Hardaway che subisce il colpo fortemente! L’arbitro, subitaneamente, si dirige verso Kasparjan e lo redarguisce per la manovra scorretta che egli ha commesso nei confronti di Hardaway. Shitar prova a spiegarsi… MA VIENE CHIUSO IN UN ROLL UP DA PARTE DI TY!!

1…

2…

NO!!

Solo conto di due! Shitar si rialza subito in piedi e così anche Tyson! Shitar lo colpisce con un pugno… no! La mossa non va a segno e Tyson si abbassa, evitando il colpo dell’avversario! Shitar viene colpito subito da un jab di Tyson! Il colpo, come sempre, è durissimo! Kasparjan si tocca il mento! Tyson prova un calcio allo stomaco, ma Shitar lo blocca e lo lancia via!! Tyson cade all’indietro, ma subito si rialza e Shitar prova a corrergli in contro… SUPERMAN PUNCH DI TYSON HARDAWAY!! Che mossa potentissima!! Ty riesce a stendere Shitar!!

Kasparjan è a terra, prova ad indietreggiare subito per non lasciarsi prendere da Hardaway!! Shitar riesce a finire fuori dal ring e Hardaway subito lo segue! Tyson rialza Kasparjan e… PUGNO IN FACCIA!! Shitar barcolla all’indietro e finisce contro le transenne! Tyson prende la rincorsa e… SPEAR SULLE TRANSENNE!! NOOO!! Shitar si sposta e Tyson finisce con la testa e la spalla destra contro le transenne poste a protezione del pubblico!!

L’arbitro intanto ha cominciato a contare ed è al 3! Shitar si dirige verso Tyson e lo colpisce con una serie di stomp! Dopodiché gli prende la mano destra e la posiziona sopra la scaletta d’ingresso… E LA COLPISCE CON UNO STOMP!! CHE BASTARDO SHITAR!! Kasparjan sta provando a togliere ad Hardaway la sua risorsa più grande!! Shitar ora prova a sollevare Tyson… TY-GER UPPERCUT DI TYSON HARDAWAY!! Shitar barcolla all’indietro, l’arbitro è al conto di 6! GLOBETROTTER DI TYSON HARDAWAY OUT OF NOWHERE!! Bellissimo Running Tornado DDT! L’arbitro è al conto di 8 e Tyson entra ed esce dal ring per stoppare il conteggio!! Dopodiché Hardaway porta Shitar sul ring e va per il pin!

1…

2…

3!!

NOOOO!!

Solo conto di due per Ty!! Non ci crede!! Hardaway ha connesso una combo di mosse notevole, ma non abbastanza per stoppare Shitar Kasparjan!! Tyson risolleva Shitar e lo lancia contro le corde… RAVISHED ARMENIA!! ECCO IL SUPERKICK DI SHITAR! Tyson Hardaway crolla a terra! Shitar ne approfitta subito per dirigersi verso il paletto! Strana mossa da parte di Kasparjan che non è molto avvezzo a mosse aeree! Shitar sale sulla terza corda e prende le misure… FROG SPLASH SU TYSON HARDAWAY!! CHE TIRA SU LE GINOCCHIA!!

BRUTTISSIMO IMPATTO DI SHITAR!! Kasparjan finisce a terra e comincia a tossire a più non posso!! La doppia ginocchiata di Hardaway ha fatto il suo lavoro e Shitar è rimasto senza fiato!! Ty striscia verso Shitar e va per il pin!

1…

2…

3!!

NOOOOO!

Ancora conto di due!! Shitar riesce a rialzarsi subito, però! Shitar si dirige verso Ty e comincia a colpirlo con una serie di stomp!! Hardaway resta sotto la furia di Shitar!! Kasparjan lo solleva subito, calcio in pancia e… CLOSE YOUR EYES!! IL DOUBLE UNDERHOOK PILEDRIVER DI SHITAR CONNESSO SU HARDAWAY!! Shitar si alza in piedi, guarda Tyson a terra inerme e sorride!! E dopo la Close Your Eyes arriva sempre anche un’altra mossa! Shitar aspetta che Hardaway si alzi in piedi… LO PRENDE E ABANDON YOURSELVES!! MICHINOKU DRIVER FINALE CONNESSA!! ARRIVA IL PIN DI SHITAR!!

1…

2…

3!!

NOOOOOOOOO!! COME CAZZO E’ POSSIBILE!! Hardaway si è salvato dopo la combo finale di Kasparjan!! L’armeno non ci crede e sbatte le mani sul mat furioso! Shitar solleva Tyson e comincia a colpirlo con numerosi pugni al volto, portandolo al paletto!! Shitar continua a colpire, poi si volta e prende la rincorsa… LARIAT AL PALETTO!! NO!!

Hardaway si sposta e Shitar subisce il colpo contro il turnbuckle!! Shitar rimbalza all’indietro e finisce a centro ring! Hardaway ne approfitta del fatto che Shitar sia stordito e prende lo slancio su una corda… HARD LESSON!! JUMPING SUPERMAN PUNCH IN SPRINGBOARD, ADDIRITTURA!! Shitar viene colpito al volto, sta in piedi per un paio di secondi e… poi crolla a terra!! Una ferita intanto si apre sulla fronte di Kasparjan che comincia a sanguinare!! Tyson gli si getta contro e lo schiena!

1…

2…

3!!!

Tyson Hardaway b. Shitar Kasparjan (16:43) con la Hard Lesson difendendo il titolo.

E finisce così questo bellissimo match!! Tyson si rialza in piedi e recupera la cintura!! La alza al cielo sotto il boato del pubblico che, però, tributa giustamente un applauso anche a Kasparjan per la prestazione durante l’incontro!! Hardaway si dirige in direzione della rampa e cammina verso lo stage! Dopodiché si gira e guarda sul ring, dove vede Shitar Kasparjan sdraiato in avanti. L’armeno si mette una mano sulla fronte, vede il sangue, si lecca la mano e sorride nei confronti di Hardaway!! Un gesto di rispetto, a quanto pare, da parte di Kasparjan! Strano, certo, ma conoscendolo è un gesto di rispetto! Hardaway torna nel backstage e noi passiamo la linea!

[align=center]Posted Image[/align]

Off Record #2... Le Femme Chinoise
Ancora il luogo non precisato. Lontano dalle telecamere, dalle luci e della urla, lontano non si sa quanto da quello che sta accadendo a Roma. Un lungo corridoio, illuminato al neon, pareti foderate con una carta da parati rosa tenue. Sulla destra una serie di porte nere che danno l'accesso ad altrettante stanze. Un termitaio di alcove per le ragazze e per chi ha pagato per la loro compagnia.
Un donna avanza ancheggiando, fasciata in un cheongsam nero con draghi dorati, nella mano destra un ventaglio agitato in modo quasi marziale. Dietro di lei c'è un uomo, lo stesso che è arrivato qui accompagnato da un baffuto belga amante di un certo tipo di bella vita.
Un figura possente e allo stesso tempo drammatica, quella di questo individuo, quasi statuaria, fredda, che mal si sposa con quello che accade attorno a sé. Lei avanza sicura, lui evita con difficoltà un paio di “allegri turisti” che escono dalle stanze.
La “dragon lady” si ferma vicino all'unica porta semi-aperta, chiamando qualcuno che è lì dentro: una ragazza che immediatamente fa capolino dalla stanza. Parole in una lingua non comprensibile, sicuramente un ordine o una richiesta, visto che dopo un inchino la giovane si allontana per andare chissà dove. La stanza è ora libera, la signora con il cheongsam indica l'interno con il ventaglio.

Dragon Lady: “Bien... qui non ci disturberà nessuno. Avanti accomodati.”

Visitatore: “Cosa? - guarda dentro l'alcova – No, no, Io non entro qui. Che dovrei farci?”

La donna lo osserva con un sorriso enigmatico.

Dragon Lady: “Quello che si fa di solito in questo posto... perdonami, posso capire, forse la mia bellezza sta appassendo, se gradisci intrattenerti con un' altra delle mie ragazze scegli pure, saranno felici di accontentare ogni tuo desiderio.”

Visitatore: “Ma cosa diamine stai blaterando? - alza il tono della voce – credi che sia venuto qui dopo un anno e mezzo per fare...”

La donna lo interrompe e lo tira a sé.

Dragon Lady: “Tais-toi! Non gridare, non alzare la voce per favore, non voglio che tu infastidisca i miei clienti.”

La donna lo trascina nella stanza e chiude la porta alle sue spalle.

Dragon Lady: “Bien. Come vedi questo posto è pieno di gente, ed io ho parecchi impegni e poco tempo, quindi se non sei qui per usufruire dei nostri servizi, ti prego di spiegarmi il motivo della tua visita.”

L'uomo visibilmente innervosito tira fuori dal taschino della giacca un rettangolo di carta ingiallita, sembra essere una cartolina, e la porge alla “dragon lady”.

Visitatore: “Dovrei chiederti io cosa volevi tu quando mi hai mandato questa. Non la riconosci!”

Dragon Lady: “Certo. Fa parte di una collezione antica di gran valore. È molto bella.”

Visitatore: “E quel messaggio che mi hai inviato? Ma soprattutto... - pesca ancora qualcosa dalla giacca – questa! Questa lettera!”

Ad essere estratta è una busta da lettere, che l'uomo sventola sotto il naso della donna.

Visitatore: “Lei me l'ha tenuta nascosta per mesi, sapeva della tua fine... indegna... ancora una volta vi siete presi gioco di me!”

La donna abbandona la sua alterigia e lascia cadere le spalle.

Dragon Lady: “Oggi mi sento sincera, exceptionnellement. Quella lettera? Un errore. Quel messaggio? Une autre erreure. Anche quella cartolina. Una serie di... leggerezze. Forse volevo che tu venissi a cercarmi, ma se ti guardi intorno capirai bene che non ne è valsa la pena – apre le braccia e indica ciò che le sta attorno – non è bello come il mio ufficio da GM, non vi sono opere d'arte e non ho nessuno con cui giocare a scacchi, adesso ceci est ma vie. Ora che lo sai puoi anche andare via, a meno che tu non voglia...”

La donna inizia a slacciare maliziosamente i bottoni del cheongsam.

Dragon Lady: “Hai fatto tutta questa strada... almeno non ti lascio ripartire senza averti offerto un bon service, come si conviene con i vecchi amici.”

L'uomo quasi digrigna i denti e d'improvviso colpisce con un pugno la parete alla sua destra. Lei trasale.

Visitatore: “Sono questi i campi di lavanda che volevi tanto vedere? - indica intorno – Questo materasso lercio? E l'Opera di Pechino che tanto bramavi di vedere dal vivo? Ma soprattutto, questa è la casa che tanto hai desiderato per tutta la tua vita? Oh... sono venuto fin qui per vomitarti addosso tutto il male che hai fatto ma mi rendo conto che la vita ti ha già punita. Sapevo quanto fossi una donna infedele, ma non fino al punto di tradire te stessa.”

La donna scuote il capo lentamente.

Dragon Lady: “Ci sono molte cose che non sai mon ami. Ci sono ragioni che... - la donna trattiene fieramente un nodo alla gola – che nemmeno immagini. Sono piena di défauts, forse ho tradito me stessa, ma non sarei mai tanto sconsiderata da chiederti di restare. So bene chi sono, so bene qual'è la mia natura, e so che quella parte di me che voleva rivederti non può vincere sulla mia parte razionale, quella che mi impedisce di trattenerti ancora in questa stanza.”

L'uomo non sa cosa dire, si volta.

Visitatore: “Tu non ti sei degnata nemmeno di salutarmi... ma voglio essere migliore di te, addio.”

Mentre l'uomo sta per aprire la porta viene fermato dalla mano della donna che gli blocca il braccio.

Dragon Lady: “No! Je supplie! - le lacrime iniziano a scorrere sul suo viso – so che mi odierò per questo ma non riesco a lasciarti andare via, non posso.”


[align=center]Posted Image[/align]

Il camerino in cui ci portano le telecamere è quello del team della Man House, la scuola texana di Vince Ross che ha sfornato tra gli altri Tyson Hardaway, già impegnato in un match stasera. All'interno ci sono i due lottatori impegnati nel Tag Team Match valido per i FWF Titles: Vinnie Vasquez e Takeshi Kodama.

Vasquez: "Pronto?"

Kodama: "Sì, ho appena finito di vestirmi."

Vasquez: "Intendevo mentalmente, per la battaglia."

Kodama: "Ah quello... Sì, sono sempre pronto."

Vasquez: "Avessi avuto un maledetto pesos per ogni volta che ho sentito questa frase, prima di vedere il perro che la diceva venir schienato e potrei finanziarmi una campagna elettorale migliore di quella di Trump!"

Takeshi non coglie appieno la battuta.

Kodama: "Tranquillo, sono sempre pronto per un incontro."

Vasquez: "Una battaglia, non un incontro."

Kodama: "Voialtri dovete sempre esagerare tutto... é solo un Tag Team Match, ne ho fatti tanti ultimamenti."

Vasquez: "E non vorrei ricordarti i risultati..."

Il giapponese stavolta capisce la provocazione, ma sorride comunque al suo partner.

Kodama: "Ma stavolta ci sarai tu a salvarmi da una brutta figura, non qualcuno di un'altra scuola, giusto?"

Solleticare l'ego di Vasquez è sempre una buona mossa per tenerselo buono.

Vasquez: "Puoi dirlo forte, hermano. Ma ora ti vorrei più carico, ssta noche io e te diventeremo i campioni di coppia della RPro, capisci? Quei titoli sono rimasti in mano ai Dev Adam più di un anno e chissà quanto li avrebbero detenuti se Mustafa non fosse tornato nelle MMA... Queste cinture hanno prestigio, tanto, forse più di quanto non ne abbia persino il King of War Title della Total War Project, ok?"

'Gatame' con le mani fa segno a Vasquez di stare calmo.

Kodama: "Ok, ok... Ho capito. Ma cerca di rilassarti un po'. Le cinture sono importanti, siamo fortunati ad essere qui anche se non abbiamo mai lottato insieme... Ma non affronteremo davvero i Dev Adam, ne erediteremo solo le cinture se vinceremo..."

Vasquez: "Quando vinceremo."

Kodama: "Quando vinceremo, sì. Il punto è, che se ti scaldi troppo ora, rischi di arrivare scarico dopo. Non è il mio stile. Io entro nel quadrato, prendo confidenza con il posto dove mi trovo, magari assaggio le capacità dell'avversario facendolo colpire per primo... E poi mi scateno.
Puoi stare tranquillo anche se ora non mi vedi in clima... Sul ring sarà tutta un'altra storia."

Vasquez: "Ti ricordi come funziona, vero?"

Kodama: "Sì. Non si sa quando lottiamo, non si sa contro chi iniziamo e non si sa chi arriva dopo che lo abbiamo eliminato. E' tutto chiaro."

Vasquez: "In pratica non sappiamo niente."

Kodama: "E' vero, ma io ho pronta una strategia."

Il messicano ora osserva il giapponese con fare interrogativo, non gli serve pronunciare la domanda.

Kodama: "Entriamo, colpiamo gli avversari finchè non svengono e ci prendiamo le cinture."

Vasquez: "E se c'è un altro team dopo?"

Kodama: "Se invece c'è un altro team dopo quello... Prendiamo a calci anche e loro finché non vanno KO e poi ci prendiamo le cinture, il risultato non cambia."

Vasquez: "Mi sembra un piano fantastico, Take."

Kodama: "Grazie Vinnie."

I due sono convinti dalla loro strategia, che al resto del mondo potrebbe sembrare semplicemente ridicola e V V allunga un pugno verso il compagno.

Vasquez: "Por El Man."

Kodama: "Per Ross-San."

Takeshi batte il pugno contro quello di Vasquez e i due escono dal camerino.

[align=center]Posted Image[/align]

Locker room del Raven's Nest: seduti su una panca ci sono Little Raven e Scott Martin, mentre in piedi di fronte a loro c'è il mentore del Nest, Red Revolution Raven.

RRR: "E' inutile che vi dica quanto è importante il match di stasera, potete immaginare da soli cosa significherebbe se voi due diventaste i nuovi FWF World Tag Team Champions. E non parlo di quello che riguarda la nostra scuola, mi riferisco a quello che significherebbe per voi due."

I due allievi restano seri e in silenzio ascoltando RRR.

RRR: "Ve lo ricordate, vero? Ve lo ricordate cosa eravate soltanto pochi mesi fa? Due ragazzini che si odiavano e non perdevano occasione di pestarsi i piedi e di fare a gara a chi sputava più lontano. Eravate due avversari, mentre ora siete due fratelli. Avete imparato a convivere e a integrarvi a vicenda, avete imparato a comportarvi come un vero team sa fare, coprendovi le spalle a vicenda e colpendo gli avversari col medesimo slancio e con la stessa intensità."

RRR: "Nell'ultimo periodo è stato Steve ad avere i riflettori puntati addosso... All'inizio anche lui ha faticato ma adesso ha trovato la via del successo e il suo risultato è ancora più sorprendente se pensate che è arrivato al fianco di qualcuno con cui prima d'ora non aveva condiviso neanche mezzo allenamento. Ora tocca di nuovo a voi due: dovete dimostrarmi che il periodo lontano dal ring non vi ha rammollito, che avete mantenuto la stessa intensità e la stessa tenacia delle ultime settimane."

Martin scatta in piedi.

SM: "Ci puoi giurare, Raven! Vedrai quando ci sbarazzeremo di quei turchi del cazzo che non valgono nemmeno un'unghia dei Dev Adam! Vedrai quando batteremo anche quegli sfigati della Man House e vedrai anche quando batteremo i tanto decantati Kongorikishi!"

Anche Little Raven prende parte alla discussione.

LR: "Sai cosa ho pensato nelle ultime settimane? Che a Wrestlempire avresti dovuto portare me e Scott con te e non Churchill e Benkei, questa sera la nostra prova sul ring ti farà capire che avresti fatto molto meglio, che il nostro apporto sul ring sarebbe stato sicuramente migliore di quello dei Kongorikishi... Che con noi non avresti dovuto festeggiare la vittoria in solitario e non avresti avuto bisogno neanche di Simon Steed!"

Raven sorride con fare sprezzante.

RRR: "Allora basta con le parole. Dimostratemi coi fatti quello che sapete fare."

I due del Nest scattano come sull'attenti e abbandonano di corsa il locker room mentre le immagini vanno in dissolvenza.

[align=center]Posted Image[/align]

YO: "Cosa ne pensi del match di stasera?"

E' Yusuf Oturk a parlare. Si sta rivolgendo a Selim Arkin. I due si trovano all'interno del camerino del new Turkish order, pronti per il tag team match che dovranno affrontare stasera.

SA: "E' strano Yusuf... da una parte sono estremamente contento di rappresentare il new Turkish order in questo Tag Team Turmoil, ma d'altro canto non posso che essere dispiaciuto del fatto che Kemal e Mustafa abbiano dovuto rendere vacanti i titoli."

YO: "Il comportamento di Mustafa mi lascia leggermente stranito."

SA: "Perché?"

YO: "Insomma, andarsene così dal mondo del wrestling e dall'nTo, lasciare tutto per seguire la MMA. Non che il comportamento di Kemal mi dia maggiore soddisfazione: anche lui, in fin dei conti, ha lasciato tutto, seppur temporaneamente, per seguire i suoi desideri."

SA: "Non ti devi sorprendere del comportamento degli uomini. Siamo tutti membri dell'nTo, ma l'nTo si è preso qualcosa da ognuno di noi. Kemal e Mustafa non sono egoisti se vogliono pensare maggiormente a loro stessi. Sono uomini e, cosa più importante, sono nostri compagni di stable, sono birader. Cosa possiamo fare se non appoggiarli in questo momento così difficile? Entrambi hanno vissuto una vita intera per l'nTo e nel mondo del wrestling. Siamo giovani, sei giovane, ma credo tu abbia capito che questo sport è in grado di toglierti più energie di quante tu ne abbia. Io li capisco e condivido le loro scelte."

YO: "Ma doveva succedere tutto proprio ora? Sembra che si sia rimandata una scelta decisa riguardo alla tua carriera."

SA: "Ehi, non mi sto preoccupando io di questa cosa e non dovresti farlo tu. Io devo solamente continuare a lottare come ho fatto fino ad ora e tu, Yusuf, devi solamente ingranare sempre una marcia più alta per raggiungere il top in questo business. Ok?"

YO: "Si, ma..."

SA: "Non ci sono ma. Non ci sono in questo caso e non ci saranno mai davanti a ciò che ti dico. Questo gruppo non si spezzerà mai, siamo tutti uniti da un legame indissolubile. Io stesso ho sbagliato, anche recentemente, a dire determinate cose. Ho pensato troppo a me stesso, ma soprattutto ho scavalcato i miei compagni, i miei birader. Le scelte personali non possono influenzare il gruppo, non posso prendere il sopravvento sugli altri."

YO: "Quindi cosa si fa?"

SA: "Quello che dobbiamo fare sempre: andare sul ring, lottare al massimo e portarsi a casa la vittoria. Sarei felice di proseguire per la strada intrapresa da Mustafa e Kemal. Sarei felice di essere l'erede naturale dei Dev Adam e sarei felice di esserlo con te. Va bene? C'è un motivo se ho spinto fortemente perché fossi tu ad accompagnarmi."

YO: "E' ancora per quella storia con Ediz? Come ti ho già detto, quello che è successo tra me e lui a WrestlEmpire è stato perché non sapevo più a cosa pensare. Ediz non voleva farti un torto non intervenendo e, con il senno di poi, credo che il fatto che non siamo intervenuti ti abbia trasformato in positivo."

SA: "Non sono arrabbiato con Ediz e non lo sono con te. Nessuno mi ha chiesto di prendere in mano questa stable, ma in assenza di Kemal e di Mustafa è giusto che qualcuno lo faccia. Ho imparato una cosa con il tempo: questo gruppo necessita un collante, qualcosa o qualcuno che cerchi sempre di tenerci uniti al di là di ogni problema. Safiye non sembra propensa a sostituire ancora Kemal. A questo punto, dovrò farlo io. Stasera, la vittoria delle Amazonlar all'Amazon Twins è stato un bel passo avanti per l'nTo. Dobbiamo continuare a dimostrare la nostra forza. Ragiona, quali sono i nostri avversari?"

YO: "Little Raven e Scott Martin del Raven's Nest, Vinnie Vasquez e Takeshi Kodama della Man House e i Kongorikishi per lo Shinsegumi."

SA: "E quindi? Chi sono i nostri avversari?"

YO: "Sono membri di tre scuole della TWP."

SA: "Possiamo farci battere da tre coppie formate da lottatori che stanno ancora imparando a lottare ad alti livelli?"

YO: "No."

SA: "Quindi stasera cosa faremo?"

YO: "Quello che facciamo sempre: andiamo sul ring, vinciamo il match e torniamo nel backstage da dominatori."

SA: "Adoro quando capisci le lezioni."

YO: "Di sicuro le tue lezioni sono meno enigmatiche di quelle di Ediz."

Selim sorride, così anche Yusuf.

SA: "Va bene, ora preparati che fra poco dobbiamo lottare."

Yusuf annuisce.

[align=center]Posted Image[/align]

Backstage, Sarina Valentina è in compagnia dei Kongorikishi, Connor Churchill e Benkei.

SV:"Buonasera Connor, Benkei, siete nel mondo del wrestling da meno di un anno, eppure avrete l'incredibile onore stasera di affrontare altri tre team per il titolo FWF"

Connor sorride:"Si, incredibile onore, ma non dimentichiamo il dannatissimo merito.
Look at us R-Pro!
Siamo stati il fanalino di coda degli Shinsegumi per molti, poche vittorie e di poco interesse; fino al momento in cui io e Benkei abbiamo capito che avremmo dovuto cambiare le cose.
Mentre i nostri fratelli venivano acclamati abbiamo deciso che per ottenere il posto che ci spettava dovevamo prenderci quello ci spettava"

Benkei sorride sereno:"Abbiamo scelto, con serenità, di sfidare il tag team più grande che c'era; non abbiamo richiesto i titoli, ma solo che ci venisse data una possibilità"

CC:"Oh andiamo, il resto lo sapete, e questa sera, siamo qua sul ring per dimostrare fino in fondo il nostro valore.
E lo faremo andando contro 3 team, vai BK, inizia"

Benkei solleva l'indice:"Parliamo del Raven's Nest, Little Raven e Scott Martin; abbiamo seppellito l'ascia di guerra per quanto accaduto quella sera"

CC:"Ma la dissotterreremo con piacere questa sera!
Raven scelse noi sia per riparare a quel torto che perchè vide quanto valevamo, e questa sera lo dimostreremo abbattendo i suoi due pulcini preferiti.
Ma non temete, a parte tutto c'è del rispetto, pertanto saremo felici di darvi la possibilità di rifarvi.
O per meglio dire, di essere travolti da queste tigri dai denti a sciabola!"

Connor flette i muscoli.

Benkei solleva il medio:"Poi abbiamo Takeshi Kodama e Vinnie Velasquez, penso loro desiderino molto fasi valere, entrambi hanno dato molto sul ring ma non hanno mai raggiunto il top"

CC:"Yeah yeah, potremmo essere quasi simili lo sapete?
Entrambi desiderosi di farsi notare e di dimostrare quanto valiamo.
Ma questa sera valete comunque almeno 20% meno di noi due!"

Sarina guarda Connor dubbiosa :"Don't worry babe, sono conti di noi lottatori"

Benkei sospira:"Ed infine, l'nTo"

CC:"Aspetta BK!Ma i Dev Adam non si erano ritirati?"

BK:"Non proprio, MustafaSama ha deciso di riprendere la strada delle MMA, KemalSama invece sta intraprendendo una strada personale"

CC:"E quindi chi cazzo è questo nTo?"

SV:"Selim Arkin e Yusuf Oturk"

CC:"Seriamente!Che onore, dopo tutti i titoli vinti e la schiacciante vittoria sul fratello ora Selim Arkin vuole vincere il titolo FWF?
Oh cavolo, saremo alla tua altezza Selim?
Ci puoi giocare il tuo culo inglese trapiantato in Turchia Selim!
nTo, Man House e Raven's Nest; ognuno di voi è qua per rappresentare qualcosa, la propria scuola, la propria fazione e chissà quale ideale.
Noi siamo qua per demolire ogni cosa davanti alla nostra strada.
Siamo una frana che travolgerà tutti voi.
Ogni passo inidetro che abbiamo dovuto fare ci ha caricato per avanzare e spazzare via goni cosa sul nostro cammino.
Ognuno di voi dimostrerò a tutti quelli la fuori che i Kongorikishi sono la nuova forza nel mondo dei Tag Team.
Deal with it!"

Benkei impugna un rosario:"L'assalto di una forza conquistatrice è comparabile all'esplosione di una massa d'acquaracchiusa in un abisso profondo mille bracci.
Lo disse Sun Tzu"

CC:"Andiamo a prenderci quei fottuti titoli e spianiamoci la strada a colpi.
Lo dice Connor Churchill"

I due se ne vanno.

Pulse of the Maggots risuona nella FWF Arena ed è il momento del Tag Team Turmoil Match che assegnerà le cinture di FWF World Tag Team Champions, lasciate vacanti dai Dev Adam a causa del passaggio di Mustafa alle MMA. A presentarsi sono quindi i rappresentanti del Raven's Nest, la scuola di wrestling del padrone di casa Red Revolution Raven: Scott Martin e Little Raven! I due raggiungono il ring e attendono pochi secondi, poi parte TNT, la theme della Man House e a uscire dal backstage sono gli allievi della scuola texana di Vince Ross: Vinnie Vasquez e Takeshi Kodama! I quattro si raggruppano a centro ring, dove il referee ricorda le regole e chiede un uomo legale a centro ring e uno fuori al suo angolo, quindi dà l'ok, suona la campanella e inizia il primo di 3 match che assegneranno i FWF World Tag Team Titles!

4h Match - FWF World Tag Team Title - Tag Team Turmoil Decision Match:
Raven's Nest (Little Raven & Scott Martin) vs. Man House (Vinnie Vasquez & Takeshi Kodama) vs. Kongorikishi (Connor Churchill & Benkei) vs. nTo (Selim Arkin & Yusuf Oturk)


Iniziano Scott Martin e Vinnie Vasquez e lo fanno con uno scambio di colpi violenti a centro ring, Martin ha la meglio e lancia Vasquez a un angolo libero, rincorsa e Corner Clothesline! Poi blocca dal collo Vasquez e lo porta a centro ring... Per un Vertical Suplex! Pin di Martin!

One... Two... Kodama colpisce con uno Stomp e interrompe!

Entra nel ring anche Little Raven, evita un colpo di Kodama e rimbalza contro le corde, il giapponese prova a opporsi.... Ma arriva un Head Scissor di Little Raven che rimanda Takeshi al suo angolo! Anche Little Raven abbandona il quadrato e il match può riprendere!
Scott Martin rialza Vasquez, che reagisce, lo spinge via e poi colpisce con pugni a testa e corpo in base a dove si sposta la difesa di Scott Martin, che per la disperazione prova a reagire con un colpo al volto di Vasquez! Troppo facile evitare e passargli alle spalle per il messicano... E Backdrop Driver!!! La Cabeza, Puta di Vinnie Vasquez! Schienamento!

One... Two... Stavolta interviene in tuffo Little Raven!

Ed è Kodama a raggiungerlo per vendicare il compagno, rialza Little e lo lancia contro le corde, l'allievo di RRR rallenta in prossimità delle corde e salta sulla seconda per connettere uno Springboard... No! Cutter volante di Takeshi Kodama, che poi torna al suo angolo... E riceve il cambio da Vasquez!
I due rialzano Scott Martin, Irish Whip di Kodama, Vasquez si sdraia, Martin lo salta... E viene colpito in pieno balzo da un Dropkick di Kodama! C'è il pin!

One... Two... Thsolo 2! Martin kicks out!

Kodama lo rialza e lo lancia al paletto, rincorsa e Stinger Splash! Cambio a Vasquez, rincorsa anche per il messicano mentre Takeshi trattiene Martin e Corner Knee Smash!!! Poi di nuovo il cambio a Kodama, che dalla corda più alta si lancia addosso a Scott Martin... E lo schianta a terra con un Guillotine Leg Drop!!! Pin di Kodama!!!

One... Two... ThrNoooo!!! Little Raven interviene ancora con un Low Dropkick!

Stavolta Vasquez non fa in tempo a vendicare il suo team, perchè è il referee a richiamare duramente Little Raven e rispedirlo al suo angolo. Martin inizia a strisciare nel tentativo di raggiungerlo prima che Kodama si riprenda... E ce la fa... Nooooo!!! Takeshi Kodama lo blocca da una caviglia e lo trascina a centro quadrato! Lo chiude in una Indian Leg Lock... E poi la chiude con una STF!!! Ganesh Gatame di Takeshi Kodama!!! Scott Martin urla per il dolore della sottomissione e Little Martin deve nuovamente intervenire! Martin se ne accorge e non cede, Little corre verso Kodama, ma arriva Vasquez... Little Raven evita una Clothesline e con un Dropkick alla schiena manda Vinnie a sbattere contro Takeshi Kodama!!! L'impatto è abbastanza forte da fargli perdere per un attimo la presa alla testa... E Scott Martin si trascina per i centimetri che lo separano dalle corde per mettersi in salvo!!!

Rope Break!!!

Takeshi Kodama guarda male Little Raven, poi ritrascina Scott Martin a centro quadrato per un nuovo tentativo di sottomissione... Noooo!!! Martin gira con uno Small Package!!! C'è lo schienamento!

No!

Scott Martin tiene il collo di Kodama e si rimette in piedi in un unico movimento... per poi connettere un Falling Neckbreaker!!! E lanciarsi finalmente all'angolo per il cambio a Little Raven!!! Che va sulla corda più alta, prende la mira... E si lancia!!! Ride The Lightning!!! Beso de Buenas Noches!!!

WTF?!?!?

Vinnie Vasquez intercetta a mezz'aria Little Raven e a fine rotazione lo colpisce in pieno con una ginocchiata al volto!!! Versione leggermente modificata della sua Shining Wizard!
Il messicano esce dal ring e si assicura che Scott Martin non intervenga chiudendolo nella Coka Nostra Coquina Clutch e Takeshi Kodama può riprendersi per chiudere l'incontro... Rialza Little Raven più che stordito dal colpo subito e lo lancia contro le corde, rimbalzo ed Exploding Vermillion Attack!!! Double Palm Thrust di Kodama che colpisce in pieno petto Little Raven rispedendolo a terra!!! C'è lo schienamento!!!

One... Two... Three!!!

The Man House b. Raven's Nest (9:14) con la Exploding Vermillion Attack.

Little Raven viene aiutato ad abbandonare il ring dal referee, la mancanza di abitudine ai tag team match gli è costata cara quando ha perso di vista l'avversario non legale e ora è il turno del terzo team! A risuonare è la musica del New Turkish Order e a presentarsi sono Selim Arkin e Yusuf Oturk!!!
Selim Arkin va subito ad attaccare Vinnie Vasquez all'esterno del quadrato calci e pugni, poi prende Vasquez dal costume e lo spinge violentemente contro i gradoni d'acciaio!!! Oturk invece sale sul quadrato, venendo così dichiarato uomo legale dal referee! Il secondo match può iniziare!

Con Oturk che attacca a ripetizione Kodama costringendolo alle corde, lancio dalla parte opposta, rimbalzo del giapponese e Clothesline a centro quadrato! Takeshi si rialza e Oturk lo blocca subito dalla vita, poi corre e lo sbatte contro un angolo... Dove viene raggiunto da Selim Arkin! Cambio e Shooting Star Press di Selim Arkin!!! A segno! Oturk scende dal ring a colpire Vasquez ancora appoggiato al gradone e schienamento del 'sultano'!!!

One... Two... Thrnooo!!! Kodama kicks out!

Selim lo rialza, serie di Forearm Smash, poi Irish Whip, altro rimbalzo del giapponese e stavolta Selim se lo carica sulle spalle per un... Non lo sapremo mai! Kodama gli scende alle spalle e lo blocca in una Cobra Clutch!!! Per poi connettere un Suplex!!! Cobra Clutch Suplex!!! E poi Cobra Clutch Crossface!!! Cobra Gatame a centro quadrato da parte di Kodama!!! Arkin urla come può a Oturk... Che finalmente si rende conto di quanto stia accadendo sul ring, passa sotto la corda più passa... E colpisce Kodama con un colpo di suola dritto in faccia! Il giapponese crolla a terra e il tentativo di sottomissione è spezzato!

Yusuf riprende posto all'angolo e Selim Arkin lo raggiunge per il cambio, Oturk entra nel ring e rialza subito Kodama, serie di pugni per contenerne una possibile reazione... E poi lo carica sulle spalle!!! Torture Rack! PPI di Yusuf Oturk su Takeshi Kodama che urla per il dolore alla schiena, ma non cede! Oturk prova a scuotere maggiormente il giapponese per costringerlo ad abbandonare l'incontro... ma ancora non ci riesce, Kodama resiste... E fa bene, perchè arriva il salvataggio di Vinnie Vasquez che torna all'angolo e si sporge abbastanza da prendersi il cambio!

Toe Kick del messicano su Oturk che non si accorge di niente, il membro del nTo perde la presa e cade in ginocchio schiacciato dal peso dell'avversario sulle spalle! Kodama va a terra, Vasquez invece contro le corde e Besos de Buenas Noches dritto in faccia a Yusuf Oturk!!! Vasquez esulta e incita il compagno a chiudere, ma viene preso da una spalla e girato... Dal ritorno di Selim Arkin! Toe Kick... E Front Flip Piledriver!!! Yavuz Special!!! Oturk si strascina su di lui mentre Selim Arkin prende dal costume Kodama e lo lancia fuori dal ring!

One... Two... Three!!!

nTo b. The Man House (5:31) con la Yavuz Special

Ed ecco risuonare Beats! La musica dei Kongorikishi che viene subito accolta bene dalla FWF Arena, non disposta a vedere un nuovo team nTo con le cinture di FWF World Tag Team Champions!
Connor Churchill e Benkei, i Kongorikishi, due degli Shinsegumi allenati da Wildcore e agli ordini di Cassie Carter raggiungono il ring, non sono riusciti a sconfiggere i Dev Adam quando erano campioni, ma ora possono succedergli. La sfida finale è quella forse più prevedibile, da una parte la continuità dell'ordine turco, dall'altra l'unico team già rodato nonché ultimi sfidanti per i titoli durante il regno di Kemal e Mustafa!
Benkei prende posto all'angolo e Connor Churchill va sul ring, Oturk ancora un po' stordito dall'ultimo colpo di Vasquez raggiunge il suo angolo e quando il referee dà il via al match, dà subito il cambio a Selim Arkin, si parte!

Con Churchill subito all'attacco, Selim evita il suo primo tentativo di clinch e colpisce con dei calci alle gambe, poi dei pugni al volto, spinge l'avversario contro le corde e lo colpisce con un Single Leg Dropkick! Churchill si rialza subito e Selim lo colpisce con un Toe Kick, poi lo prende dal collo e Suplex! Nooo!!! Churchill ribalta facilmente la presa a suo vantaggio! Vertical Suplex di Connor trattenuto a lungo... E chiuso con una Powerbomb!!! Walking Muscle!!! Potrebbe essere già finita!!!

One... Two... Three!!! Noooo!!! Oturk in tuffo è più rapido di Benkei!

Il secondo giapponese a prendere parte all'incontro lo colpisce subito dopo con un calcio e poi torna all'angolo, chiedendo il cambio a Churchill! Connor si rialza e con una Choke Toss manda Selim Arkin all'angolo dei Kongorikishi cambio a Benkei e serie di calci all'addome da parte dei due, poi un lancio contro le corde, rimbalzo di Arkin, Churchill si sdraia e Benkei carica un Lariat!!! Ma Selim Arkin si è fermato senza rimbalzare, arpionandosi alle corde con entrambe le braccia! Benkei prova a mettere in guardia Churchill, ma è tardi, Selim attacca con un Double Foot Stomp su Connor... E lo usa come trampolino per una Jumping Clothesline su Benkei!!! Prova lo schienamento!

One... Two... Benkei lo spinge via!

Selim lo rialza, serie di pugni, poi lancio al paletto presidiato da Oturk, Yusuf blocca dalle braccia Benkei e Selim parte con una lunga rincorsa... Chiusa con una Corner Spear!!! Cambio tra i due membri del nTo e sollevamento di Benkei sulla corda più alta... Per uno Stereo Superplex!!! Pin di Oturk!

One... Two... thrnoooo!!! Right Shoulder Up per Benkei!

Oturk non si scoraggia, lo colpisce con una lunga serie di Stomp, cercando di mantenere l'inerzia a suo favore, poi rimette in piedi Benkei e lo colpisce con dei colpi di avambraccio al volto fino a portarlo alle corde, lancio dalla parte opposta, rimbalzo di Benkei.... E Spinebuster di Oturk!!! Riprova lo schienamento!

One... Two... Thnoooo!!! Stavolta interviene Churchill con uno Stomp!

Selim Arkin non ci sta! Entra nel ring e inizia a colpire con una scarica di pugni Connor, poi un Toe Kick... E riprova un Suplex? No! Visto l'esito del tentativo precedente, stavolta lo stende con un DDT!!! Selim torna al suo angolo, senza protestare per il richiamo arbitrale e Oturk gli dà il cambio. I due rialzano uno dei Kongorikishi a testa e si posizionano agli angoli opposti. Selim Arkin lancia Benkei verso Yusuf e Oturk lancia Connor Churchill verso Arkin, lo scontro è inevitabile... E invece no! I Kongorikishi riescono a decidere da che lato 'evitarsi' solo con uno sguardo e vanno a stendere gli avversari! Clothesline di Churchill su Arkin! Lariat di Benkei su Oturk!!! Churchill è già al suo angolo, cambio di Benkei e Shooting Star Press su Selim Arkin!!! C'è lo schienamento dei Kongorikishi!!!

One... Two... Three!!! Noooo!!! Arkin allunga un piede sulla Bottom Rope!

Churchill si dispera, ma solo un attimo... Poi rialza Selim e lo piazza sotto le gambe, sollevamento e Powerbomb!!! Trattiene per il pin!

No.

Trattiene per sollevarlo di nuovo... E andare con un'altra Powerbomb!!! Smilodont Bomb in arrivo!!! Ma Arkin non ci sta! E stavolta con un Hurricanrana ribalta la situazione a suo favore e porta Churchill con le spalle a terra!!!

One... Two... Thrnooo!!! Connor kicks out!

Arkin sfrutta la spinta e si rialza, per poi lanciarsi e dare il cambio a Oturk! Che blocca Churchill prima che possa rialzarsi, lo colpisce con una serie di Back Elbow Smash e poi lo solleva per la sua Inverted Crucifix Powerbomb!!! Elveda in arrivooooo!!! Nooooo!!! Connor Churchill lo spinge via! Oturk va contro le corde e torna alla carica... Noooo!!! Viene bloccato da una mano e tirato all'indietro...

Da Benkei!

Che va a segno con la Onikawa!!! Rainmaker di Benkei!!! Selim Arkin prova a intervenire in un disperato tentativo di salvataggio del partner... Ma Churchill se ne accorge e prima di schienare Oturk colpisce in pieno volto con una ginocchiata Arkin! Brutal Legend a segno! E poi si lancia sull'uomo legale, mentre Benkei scalcia fuori dal ring Selim Arkin!!! Schienamento di Connor Churchill su Yusuf Oturk!!!

One... Two... Three!!!

Ed ecco i nuovi FWF World Tag Team Champions!!!

Kongorikishi b. nTo (10:27) con la Onikawa conquistando i titoli.

Il referee fa suonare la campanella e si fa riconsegnare le cinture, mentre i Kongorikishi si abbracciano per la vittoria! L'arbitro consegna ai due le cinture e solleva un braccio a entrambi, dopo anni di dominio dei Dev Adam, si apre una nuova era per i titoli FWF e la nuova era si chiama Connor Churchill e Benkei, si chiama Kongorikishi!
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Cross Wizard
Member Avatar
Grazie Gianni, GIAOOOO!
Nei pressi di una vasta landa desolata, al chiaro di luna, luccica sulla spalla destra di Child of Havoc il FWF World Heavyweight Title. Alle spalle dell'Imperatore del Caos vi sono le figure dei suoi seguaci, con Galaxy e Greed alla sua destra e i Los Santos Brothers alla sua sinistra.

H: "Anniversario. Non apprezzo particolarmente questa parola, non gradisco che si debba celebrare in particolare il giorno in cui chissà cosa di importante ha avuto inizio, tributare quel giorno in particolare e porlo come simbolo per ricordare ciò che di importante è stato fatto. L'Anniversario quale funzione può avere, se non quella di dimostrare le debolezze dei miei sudditi? Se non quella di dimostrare come sia impossibilitata la razza umana a ricordare ogni giorno l'importanza di un avvenimento...Ciò che io faccio ogni volta che guardo sulla mia spalla e osservo questa meravigliosa forma in oro."

Rivolge nello stesso istante lo sguardo verso la cintura.

H: "Non ho bisogno di ricordare perfettamente la data in cui ho conquistato uno dei più prestigiosi riconoscimenti a livello mondiale, non ho bisogno di ricordarmi l'istante in cui il mio regno ha avuto inizio, non ho bisogno di ricordare una data precisa affinché io possa ogni giorno comprendere l'importanza del mio ruolo. L'importanza d'essere l'Imperatore. Le date sono superflue, avvenimenti simili vanno lasciati a coloro che nell'arco di un anno vivono nell'ombra affinché possano almeno per un giorno sentirsi importanti. Più o meno ciò che compie ogni mio avversario quando tenta di spodestarmi."

Passi in avanti da parte dell'Imperatore del Caos.

H: "Eppure, per quanto non mi diverta e per quanto non sia di mio interesse, io farò parte di questa patetica funzione e farò si che questo anniversario venga ricordato per sempre. Poiché, dopotutto, è esattamente ciò che compio ogni qual volta giungo all'interno del quadrato e metto in gioco il mio regno. Ostentare la mia superiorità, liberare il Caos all'interno del quadrato e dimostrare la netta differenza tra la mia persona e quella di un qualsiasi altro pezzente che osa porsi sul mio cammino è esattamente ciò che faccio ad ogni occasione."

Havoc giunge dinnanzi ad una vasta schiera di uomini incappucciati, completamente vestiti di bianco. Passeggia tra loro, alcuni dei quali portano vistose macchie di sangue sui bianchi veli.

H: "E' un monito, questo. Un tentativo di farvi comprendere quanto la mia natura possa essere devastante per il vostro fisico, per la vostra mente, semplicemente per la vostra misera esistenza. Coloro i quali penseranno di poter assalire la mia persona nel tentativo di strapparmi via questa cintura dovranno guardare al passato, dovranno guardare a coloro i quali presentano sul proprio corpo le cicatrici di uno scontro impari, che mai è stato in discussione. E solo dopo dovranno chiedersi se vale realmente la pena contrastare il proprio Imperatore lungo il suo sentiero."

Tra l'orda di uomini perfettamente allineati, vi sono una serie vestiti completamente di nero.
Havoc li osserva tutti e quattro.

H: "E se nemmeno ciò dovesse bastare, non esiterò a sprigionare nuovamente il Caos contro quattro sagome nere il cui nome non ha alcuna importanza. Poiché è indifferente che sia Denny Leone e la sua intraprendenza che potrebbe costargli la carriera, che sia Alpha Jack e la sua ostinazione a scontrarsi contro l'Imperatore nonostante egli porti sul proprio corpo le ferite di uno scontro da cui mai si è più ripreso, che sia Tommy Kent è la sua follia nel credere che una misera carriera come la sua possa, dopo tutti questi anni, prendere finalmente una piega positiva affrontando forze che egli non ha idea nemmeno che possano esistere."

Resta in silenzio per una manciata di secondi.

H: "Alla fine qualunque sia il vostro nome, qualunque sia la vostra storia, il fato che vi attende è il medesimo degli uomini di cui siete circondati. Questo squallido posto verrà completamente raso al suolo, la cenere dominerà l'orizzonte e voi tutti risulterete una mera macchia bianca, priva di sfumature, priva di possibilità di intendere e di volere autonomamente, senza la mia volontà di farvi da guida. Consci che qualsivoglia tentativo di rivalsa verrà punto dal Caos, consci che basterà un semplicissimo schiocco di dita a rendervi ancor più ininfluenti di quanto non siete tutt'ora."

Sorriso malefico di Havoc che, lentamente, alza il braccio sinistro.

H: "Buon anniversario Raven Project. L'ultimo prima della palingenesi."

Schiocco di dita.

H: "You were warned."

[align=center]Posted Image[/align]

"Fatemi capire, a fine match ho umiliato Child of Havoc, reclamando ciò che mi spettava di diritto...il MIO diritto, da me stesso elargitomi in separata sede, e la dirigenza pensa bene di proporre un match a quattro per il titolo? Misteri di questo mondo, insoluti."

Denny Leone a ruota libera scoppia a ridere mostrando il suo volto sorridente via titantron al pubblico pagante di Roma, il quale, avendo imparato a conoscerlo, lo ricambia con sonori fischi.

"Eppur si muove, direbbe qualche filosofo o qualche scienziato. Qualcosa, dai bassifondi di questa federazione, si è smosso in maniera del tutto naturale e giusta. David Barriage non era materiale da titolo, non lo è mai stato...sapete, lo conosco molto bene il ragazzo. Ha talento, crescerà, ma non è ancora pronto per certi palcoscenici. La sconfitta era inevitabile, ed il match contro Child of Havoc non forniva spunti particolarmente interessanti.
A rigor di logica, qualcuno di voi pensava davvero che Barriage avesse una qualche possibilità di successo?"

Il pubblico rumoreggia ma non risponde in maniera chiara, ed un sorriso sornione fa capolino sul volto di un Denny Leone stranamente molto rilassato e riflessivo.

"Dicevo che qualcosa dai bassifondi si sta muovendo, e non parlo di Child of Havoc, campione tutto sommato meritevole, che ha mostrato contro Aaron Kirk in diverse circostanze di essere uno dei migliori di questa disciplina.
Non mi riferisco neanche ad Alpha Jack, cazzo Alpha Jack...abbiamo passato piacevoli ore in compagnia di Tom Kent a discutere del più e del meno, divertendoci da matti! Almeno, per me è stato così...mi sono divertito, ho insultato ed al tempo stesso ho ricevuto insulti, ho giocato con i miei compagni ed alla fine, in un clima di totale disarmonia, abbiamo portato a casa la vittoria. Questo accade perchè eravamo il meglio che questo business avesse da offrire in quel fottuto torneo. Jack è stato campione fino a poco tempo fa, realisticamente sapete meglio di me che un ex campione non vincerà nuovamente la cintura appena persa...le motivazioni vengono meno, il suo tempo è stato fatto, ed è giunta l'ora di lasciar spazio al nuovo che avanza."

Denny, ancora una volta, ride senza apparente motivo, e la cosa indispettisce il pubblico di Roma che grida il suo sdegno al figlio di Jack Leone, il quale, noncurante di tutto e di tutti, riprende a parlare.

"Poi c'è Tom Kent, l'anello debole del team. Valido, si...mi ha persino sconfitto un paio di mesi fa, ma non ha il carisma, gli manca quel qualcosa che possa farne l'uomo adatto a rappresentare questa federazione nei mesi a venire. Non è Tom Kent ciò che si muove dai bassifondi...ciò che si muove dai bassifondi sono io!"

Ovviamente. Giù altri fischi per Denny.

"Io sono la novità di questo mondo! Io sono rimasto chiuso tra le mura della WBFF per troppo tempo, ho spiegato le ali ed ho spiccato il volo, in brevissimo tempo la dirigenza ha deciso di concedermi questa opportunità perchè sa perfettamente che una mia vittoria porterebbe lustro e innovazione all'interno di questo mondo così ancorato ai soliti nomi.
Denny Leone era si conosciuto ancora prima di entrare qua dentro, figlio di un uomo considerato feccia dai più, nonchè da me medesimo. Il nome Leone è sempre stato associato a quello di Jack, ma è giunta l'ora di sovvertire l'ordine naturale delle cose.
Non importa chi siano e quanti siano i miei rivali, nel giro di poche settimane conquisterò il titolo FWF, probabilmente il titolo di maggior prestigio a livello internazionale, e poi estenderò il mio dominio prendendo possesso della WBFF.
Immaginate...
...la meraviglia...
...Denny Leone proprietario unico e solo della WBFF, rappresentante massimo di questa disciplina, portatore sano di gloria e potere, nonchè FWF World Heavyweight Champion.
Questo, per me, è il momento più importante della mia carriera, e pesterò a sangue chiunque osi solo ostacolare la mia brama di conquista.
Sia esso un ex campione, un uomo meritevole di quel titolo e come tale possessore più che giustificato di codesta cintura, un compagno fedele che farà esclusivamente da comparsa...poco importa.
L'esito sarà l'unico esito giusto. Non importa come, non importa su chi otterrò lo schienamento vincente.
Ciò che conta è concludere la serata alzando in faccia a voi inferiori il simbolo della mia superiorità."

Denny Leone, per la terza volta, si lancia in una risata sarcastica coperta interamente dal rumore dei fischi dell'arena, mentre le immagini lentamente sfumano.

[align=center]Posted Image[/align]

FWF Arena. Le telecamere ci portano direttamente nei corridoi dove fervono i preparativi per lo show. Addetti si muovono come formiche, attenendosi a precisi compiti che noi, ovviamente, non sappiamo. C'è solo una persona che sembra non avere nulla a che fare con tutto questo trambusto. Quello è Tom Kent. Il wrestler indossa una felpa con cappuccio, jeans e sneakers. Si avvicina alla telecamera.

Kent: "Siamo arrivati dunque a tutto questo. Partiti da un semplice team, passando per i partecipanti di un lumberjack match fino ad arrivare a questa sera quando tutti e tre saremo sul ring per contendere il titolo a Child Of Havoc. Devo essere onesto, non mi aspettavo nulla di tutto questo. Nemmeno quando ho visto Danny volare sul ring e spaccare il culo ad Havoc. Ho pensato "ecco, al prossimo show vedremo quante ne prende Leone senza che di me e Jack"."

Sorride.

Kent: "Fortunato il ragazzo."

Altro sorriso.

Kent: "Quindi mi trovo catapultato in questa situazione. Osservando la situazione, mi verrebbe quasi da dire che l'outsider sono proprio io. Havoc è il campione, Leone ha urlato a gran voce la sua voglia di esserci, Jack, beh qualche motivo nel suo cervello ci sarà sicuramente, e poi ci sono io."

Silenzio.

Kent: "Sempre osservando la situazione, qualcuno potrebbe pensare che le mie possibilità di vittoria siano davvero basse. Vuoi per la mia età, vuoi per la mia poca rilevanza con questo titolo, vuoi per la presenza massiccia di avversari. Eppure, sapete, come va sempre in questi casi. Finisce sempre che quello che non avete mai considerato, quello che veniva scansato da tutti, alla fine vince. Sempre. Un esempio? Steven Bradbury. Dubito che vi ricordiate chi sia, ma lui è un pattinatore short track sul ghiaccio. Beh, alle Olimpiadi invernali del 2002 a Salt Lake City. Nessuno lo degnava di uno sguardo: ehi, ma questo è australiano. Magari può andare a correre con i canguri o fare due mosse con il surf. Sapete cosa successe alla fine? Vinse l'oro."

Sorride.

Kent: "Si, ok, ha avuto un grandissimo culo ma serve anche quello giusto? Quindi, mi sento molto come Steven questa sera. Vedo che i vostri sguardi sono posati su altre persone, vi vedo che siete improntati a scommettere su Jack, su Havoc, su Leone. Fate pure, non voglio intromettermi nei vostri pensieri. Ricordatevi solamente una cosa: non dite "io lo sapevo" quando mi vedrete alzare la cintura al cielo, questa sera. Perché io mi ricordo le vostre facce, le vostre parole. Potete solamente rimanere in silenzio e portare a casa."

Silenzio.

Kent: "Oppure chiedere scusa. A quel punto, potete fare festa quanto volete."

Silenzio.

Kent: "Saluti e baci dal vostro outsider preferito."

Si incammina verso il proprio camerino, lasciandosi dietro di se gli addetti ai lavori che continuano a macinare chilometri su chilometri.

[align=center]Posted Image[/align]

-Ore prima-

Stanza in penombra.
Un proiettore.
Diapositiva.

Tommy Kent

"Chi è lui?" la voce è profonda, già sentita tempo fa, ma da mesi silenziosa, la voce di Frank Thompson Walker, FTW.

"......."

"Chi è lui?"

"Tommy Kent, lotta da molto tempo, ha sanguinato più di me sul ring, ma io sono più estremo di quanto lui sarà..."

FTW:"No"

Silenzio.

AJ:"E' Tommy Kent, Extreme Boy, adoravo seguirlo quando ho iniziato"

FTW:"Perchè?"

AJ:"Perchè lui lottava fregandosene delle conseguenze, non si fermava al dolore, alle ferite, un match non era un match se non sputava più sangue dell'avversario.
Quando ero ragazzo iniziai ad usare i ddt perchè li usava lui"

Rumore, come se vi fosse una resistenza elettrica, qualcuno mugula di dolore.

FTW:"Un ispirazione?E' questo che vedi in lui?Pensi conosca il dolore come te?"

AJ:"...non lo so....glielo chiedo se andiamo a farci una birra"

Di nuovo il rumore, di nuovo dolore.

FTW:"Ironia, la maschera dei deboli, la maschera della paura; un delinquente da strada, sfuggito alla morte grazie all'amore, un girovago senza dimora.
Un animale da ring, ma cosa ha davvero ottenuto sino ad ora?
Guardalo figliolo, guardalo"

Rumore.

FTW:"Guardalo"

AJ:"Lo sto facendo..."

FTW:"Quello che vedi è un uomo che ha messo la sua vita sul ring e per fare cosa?Per ispirarti?Credi che abbia davvero ottenuto qualcosa nei suoi viaggi?Nell'essere un cane sciolto?Guardalo"

Silenzio.

FTW:"E' fuggito per tutta la vita, fuggito dalla strada, fuggito dalle federazioni, fuggito dal ring ed ora è qui, davanti a te.
Lo hai preso come modello perchè non comprendevi il valore del dolore e del sangue, vedevi una persona che si rompeva tubi al neon sulla schiena e sul viso e come il ragazzino che eri gioivi ed alzavi le braccia al cielo.
Ed ora pensi che tutto quello valesse qualcosa davvero?
Pensi di valere solo come qualcuno che sanguina?"

AJ:"No"

Diapositiva.

Denny Leone.

FTW:"Chi è?"

AJ:"eh eh eh, Denny Boy, Denny Leone, la troietta di Chicago, il succhiapalle del vecchio Jack, il mio omonimo, ma con meno talento e meno voglia di figa.
Denny è un piangino del cazzo, si lamenta e..."

Rumore.

Dolore.

FTW:"No"

AJ:"FANCULO!!"

Si sente cadere dell'acqua.

FTW:"Denny è un ribelle, uno che rifiuta l'autorità, uno che rifiuta il proprio padre, uno che rifiuta ogni regola, se non quelle che scrive lui stesso.
Dimmi, figliolo, ti ricorda qualcuno?"

Jack respira pesantemente.

FTW:"Rispondo io per te, lui è come te, per quanto tu odi suo padre, per il come ti trattò nella propria federazione, per quanto colpendo lui sogni di ferire il genitore, Denny è solo quello.
Un bambino spaventato, incapace di amare, incapace di soffire, che rifiuta il mondo poichè non è in grado di dominarlo.
Si è ribelli quando si comprende che il sistema è troppo difficile da cambiare, da seguire e da vivere.
Cosa vedi in lui figliolo?
Non noti un assonanza?"

Jack inspira:"Io non sono come lui"

FTW:"No, ora è lui ad essere notato, tu invece sei in secondo piano, un cane da guardia in un match che ha visto lui colpire il campione.
E tu?
In disparte, a pensare a ribellioni, a rifiuti e a bruciare il mondo.
Denny Leone non è niente"

Diapositiva.

Child of Havoc

AJ:"Havoc...si è preso il mio titolo..."

Rumore.

Dolore.

FTW:"No"

AJ:"...ha vinto il mio titolo, mi ha battuto ed ora è campione.
Parla, parla, dice cazzate sul cambiare il mondo, dice che aveva annunciato che avrebbe cambiato le cose.
E lo ha fatto"

FTW:"Lo odi?"

AJ:"...si"

FTW:"Perchè?"

AJ:"Perchè lui ci è riuscito, più di me, io galleggio e giro intondo, lui parla con arroganza, ma ha il titolo.
Le persone credono in lui, lo seguono"

Si intravede la mano di Frank che carezza la testa di Jack:"No figliolo.
NOn ha cambiato nulla.
Nulla cambia quando a farlo è solo un uomo capace solo di aver bisogno dell'aiuto di molti, di avere una musa che lo sostenga.
Havoc non ha niente con se, ogni sua parola è un volteggio su una lama affilata sopra una vasca di acido.
Copre il silenzio con fiumi di parole, ma in esse vi è solo disperazione e terrore.
Il terrore di cadere come molti altri"

Diapositiva.

Il titolo FWF.

FTW:"Questo cos'è?
Il tuo fine?
No, è il loro, il fine di dispersi in mare che cercano una zattera su cui appoggiarsi.
Kent è troppo andato avanti, ha perso troppo sangue per poter perdere anche questa occasione.
Denny vuole che suo padre lo accetti, che lo invidi, che lo rispetti e non può farlo a casa sua, deve farlo qua, dove il padre non ha mai dominato.
Farlo vorrebbe dimostrare di aver fatto qualcosa in più.
Ed Havoc, combatte ancora per dimostrare di valere più da solo, che affiancato ad una musa che lo nasconde con le sue ali; le parole da dominatore smettono di avere significato se non mantiene questo titolo.
Ed hanno significato solo se glielo lasci credere.
Se hai bisogno di vincere questo titolo sei come loro Jack.
Ed io so che non lo sei, io so che il mostro dentro di te vale di più; l'incubo che cammina è qualcosa di più forte di loro tre, ora dimmi, chi sono?"

Tommy Kent.

AJ:"Niente"

Havoc

AJ:"Niente"

Leone

AJ:"Niente"

Di nuovo, di nuovo, di nuovo, ogni volta è "Niente" la risposta sempre più rabbiosa di Jack.

Poi una diapositiva diversa.

Dentro un locale, un tavolo, resti di ali di pollo, Jack che beve la birra ed Allyson che si stringe a lui e si fa una foto assieme.

FTW:"Chi è?Un amico?"

Una passerella su un lago, Allyson che dorme e Jack che legge, con la ragazza appoggiata alle sue gambe.

FTW:"Una figlia?"

Jack in abiti civili circondato da cani mentre li nutre.

FTW:"Un branco?"

Jack mentre si allena, Allyson che fa la foto alla specchiera della palestra ed indica i pesi che solleva.

FTW:"Un atleta"

Jack seduto che si allaccia le fasce sulle mani, mentra fissa scocciato la macchina.

FTW:"Un guerriero?"

Jack con il titolo, Allyson tra le sue braccia con il suo titolo.

FTW:"Un campione?"

Silenzio.

"Niente"

La voce è di Jack

AJ:"Non è niente, nulla, quello non è, punto.
Un uomo che ha una famiglia, un uomo che punta ad un titolo, un uomo che si allena.
Io non sono un uomo."

Si accende la luce:"E cosa sei figliolo?"

Jack è legato ad una sedia, alle sue spalle Hollow inizia a slegarlo, Jack si alza e arriva davanti a Frank.

AJ:"Io sono il Vuoto.
Io sono Alpha Jack"

Frank prende tra le mani il capo di Jack e lo bacia in fronte:"Benvenuto Alpha Jack, ora farai quello per cui sei nato?"

Jack non sorride:"Si"

Si sposta e va verso l'uscita, ma prima prende da una sedia una maschera, LA maschera, la Lament Mask, la storica maschera di FTW, la indossa. sulla fronte scritto DEVOID

AJ:"E' tempo che Venga il Mio Regno"

Frank gli poggia una mano sulla spalla :"Ed allora inizia a fondarne le basi da questa sera, Figliolo"

Jack esce dalla stanza, FTW lo segue e con lui Hollow.

Dopo pochi secondi, qualcuno, una figura femminile, lascia la stanza e scappa via.

[align=center]Posted Image[/align]

Siamo giunti al match valido per l'FWF World Heavyweight Title! Child of Havoc dovrà dare prova di essere davvero meritevole del titolo che porta con sé perché stavolta dovrà affrontare ben tre avversari uno più agguerrito dell'altro: Denny Leone, Tom Kent e l'ex-campione Alpha Jack! Ed è proprio lui il primo ad arrivare sulle note di “Stillborn” dei Black Label Society! Il pubblico accoglie bene come sempre lo Stray Dog che raggiunge il ring con passo deciso. Quindi tocca a “Smells Like Teen Spirit” dei Nirvana ed è Tom Kent a comparire sullo stage! Ottima accoglienza anche per l'ex Extreme Boy che raggiunge il ring e si limita a scambiarsi un cenno d'intesa con Jack in attesa dei prossimi contendenti. Il prossimo è Denny Leone! Parte “The Way I Am” di Eminem e il pubblico della FWF Arena accoglie con fischi e insulti il wrestler di Portland che con fare strafottente raggiunge il ring: sorrisi falsissimi verso Jack e Kent ai quali i due rispondono con occhiatacce torve... Ma ora parte “I hope you suffer” degli AFI! The champ is here! Child of Havoc si presenta sullo stage con la cintura in bella vista e raggiunge di gran carriera il ring incurante dei fischi e degli insulti del pubblico. Havoc consegna subito la cintura al referee che spiega brevemente le poche regole ai quattro partecipanti, quindi alza la cintura al cielo... E il match può finalmente avere inizio!

5th Match - FWF World Heavyweight Title - 4WAY Match:
Child of Havoc © vs. Denny Leone vs. Alpha Jack vs. Tommy Kent


DIN DIN DIN!!!

E Denny Leone è il primo a passare all'attacco! NO! Sembrava si stesse lanciando su Child of Havoc ma invece scivola sotto le corde e scende dal ring disinteressandosi per ora della contesa! Mossa da codardo che gli costa i fischi di tutta l'FWF Arena mentre Kent e Jack si sporgono dalle corde per insultarlo e esortarlo a rientrare... Senza esiti positivi se non quello di distrarre i due dall'assalto di Child of Havoc che ora attacca Tom Kent alle spalle gettandolo fuori dal ring! Havoc va all'assalto anche di Alpha Jack ma lo Stray Dog evita il colpo e lo riempie di pugni al volto per poi whipparlo all'angolo! Corner Clothesline a seguire... NO! Havoc si sposta e connette con una devastante Hangman's Neckbreaker! Che colpo!

Intanto fuori dal ring Denny Leone è andato a infierire su Kent con degli Stomp, quindi lo solleva e lo stordisce ulteriormente con dei pugni al volto per poi whipparlo violentemente contro le transenne! Leone risolleva ancora Kent... E se lo carica sulle spalle! SEE YOU! CONTRO LE TRANSENNE! Brutto impatto per Kent che sembra già decisamente debilitato dopo questo colpo... Leone ne approfitta per prendere una sedia da sotto il ring e poi attende che Tom si rialzi... Chair Shot al volto! NO! Kent evita! Toe Kick su Denny che molla la sedia! E EXTREME DDT OUTTA NOWHERE!!! SULLA SEDIA!!! UNBELIEVABLE!!! Kent rovescia le sorti dell'incontro e annienta Denny con la sua manovra finale, ma ora deve fronteggiare Child of Havoc che è sceso dal ring e l'ha steso colpendolo alle spalle!

Kent nuovamente in difficoltà, Havoc prende la sedia presa prima da Leone e la usa per infierire sul wrestler di Detroit con una violenta serie di colpi, quindi lo solleva... MOLLY'S MY BITCH! NO! Kent non si fa sollevare... E poi arriva anche Denny Leone! Il wrestler di Portland si è ripreso e ora inizia una colluttazione tra i tre wrestler fuori ring! Ma torniamo dentro al quadrato dove Jack si è ripreso e vede che i suoi tre avversari... Lo Stray Dog si dà lo slancio dal lato opposto delle corde e... YOU'VE GOTTA BE KIDDING ME!

FLYING WOLVERINE!!! SU TUTTI E TRE!!!

E ora i quattro contendenti sono a terra KO!

THAT WAS AWESOME!!!
CLAP CLAP CLAP!
THAT WAS AWESOME!!!
CLAP CLAP CLAP!

Il primo a rialzarsi è ovviamente Alpha Jack che decide di prendere in consegna proprio Denny Leone... Il wrestler di Portland viene risollevato e lanciato all'interno del quadrato, Jack lo segue a ruota... MA PROPRIO IN QUELL'ISTANTE DENNY LO ANTICIPA CON UN'INSIDE CRADLE!!!

1!!!
2!!!
3NO!!! Provvidenziale kickout all'ultimo secondo per Jack che però ora viene steso da un calcione al volto da parte di Denny...

CHE ORA LO CHIUDE NELLA SORROW'S SUFFOCATION!

Il match è senza squalifiche quindi l'arbitro non può intervenire a fermare Denny che sta strozzando Jack facendolo diventare paonazzo in volto! Fortunatamente è lo stesso Leone a decidere di non voler commettere un omicidio e, anzi, sale sulla terza corda attendendo che Jack si rialzi... PER COLPIRLO CON UNA FLYING SPEAR!!! TERRIFICANTE!!! Denny va subito per il pin!

1!!!
2!!!
3!!!
NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!

TOM KENT MAKES THE SAVE!!! Il fu Extreme Boy è salito sul ring appena in tempo impedendo a Denny Leone di portare a termine quello che aveva tutta l'aria di essere un pin vincente! Kent infierisce su Leone con una serie di pugni senza soluzione di continuità, quindi lo solleva e lo whippa alle corde... Back Body Drop sul ritorno! Ora è Kent che si dà lo slancio alle corde e colpisce Denny con uno Knee Drop! OUCH! Il wrestler di Portland rotola dolorante per il ring tenendosi il volto colpito ma Kent lo inchioda a terra e l'arbitro conta il pin! 1...2...NO! Ci vuole altro per battere Denny Leone!

Kent è deciso a scoprire cosa serve però, solleva Denny e se lo carica sulle spalle... FORD FIELD DRIVER! A SEGNO! E ancora pin! 1...2...NO! Incredibile resistenza di Leone che non vuole mollare e, anzi, prova a rialzarsi ma si becca un calcio al volto da parte di Kent che ora sale sulla terza corda... FLYING ELBOW SMASH SU DENNY! A SEGNO!!! Ancora tentativo di pin! 1...2...3NO!!! Non è possibile, Denny resiste ancora! Kent però vuole chiudere il match... FINAL LAP! NO!!! Denny si libera e colpisce Kent con un Toe Kick! ETERNAL PAIN! A SEGNO!!! INCREDIBILE MANOVRA MESSA A SEGNO DA LEONE! Il wrestler di Portland si rialza all'istante per tentare il pin definitivo... MA SI TROVA DI FRONTE CHILD OF HAVOC!

CERBERUS BITE!!! OH MY GOODNESS!!!

And here's the pin!

1!!!
2!!!
3!!!

NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!

ALPHA JACK! ALPHA JACK HA INTERROTTO IL PIN!

Il match continua! Il pubblico è in delirio mentre lo stesso Jack e Child of Havoc si rialzano quasi contemporaneamente e iniziano a scambiarsi colpi al volto, prima lentamente poi sempre più veloce... SLUGFEST! Jack ha ovviamente la meglio, fa indietreggiare Havoc di qualche passo e poi lo whippa alle corde... E LET ME ROAR SUL RITORNO! Havoc sputa un dente che probabilmente arriva fino all'ultimo anello dell'arena e crolla a terra come una pera cotta! Tentativo di pin da parte di Jack! 1...2...NO! Havoc c'è!

Intanto anche Denny Leone e Tom Kent si stanno riprendendo e anche tra loro sta iniziando un violento scontro brawl! Kent ha la meglio sull'avversario e lo lancia alle corde ma non c'è alcun ritorno perché Denny si trattiene alle corde! Kent non ci pensa su neanche un istante e si lancia contro il wrestler di Portland che però si abbassa e tira giù la terza corda facendo crollare l'avversario malamente fuori dal ring! Denny si bea per l'azione appena eseguita mentre il pubblico di Roma lo fischia sonoramente, quindi decide di tornare su Kent e fa per scendere dal ring... MA APPENA SPORGE LA TESTA TRA LA SECONDA E LA TERZA CORDA SI BECCA UN CHAIR SHOT DA KENT CHE LO FA CROLLARE SUL CONCRETE! CHE BOTTA! Kent non indugia un solo istante e apre la sedia, quindi solleva Denny... SWEET PAIN! SULLA SEDIA!!! CHE COLPO!!!

HOLY SHIT!!!
HOLY SHIT!!!
HOLY SHIT!!!

Denny sembra essere completamente fuori combattimento e allora Kent decide di tornare sul ring dove Alpha Jack è ancora alle prese con Child of Havoc... E i due decidono di collaborare! Double Brainbuster messo a segno dai due che poi sollevano nuovamente l'FWF World Heavyweight Champion e lo lanciano all'angolo con una Double Irish Whip! Body Avalanche di Jack che spezza il fiato a Havoc facendolo crollare seduto con le spalle contro i sostegni del turnbuckle... E Hit 'n' Run di Kent a seguire! Grandiosa manovra in coppia dei due, ma questo non è un tag team match... E Kent trascina Havoc a centro ring per il pin! 1...2...3NO! Jack interrompe colpendo Kent con un calcio! Il wrestler di Detroit si alza di scatto e va a battibeccare con Jack sostenendo di dover diventare lui il nuovo campione ma Jack risponde a tono dicendo che quel titolo è suo e che deve riprenderselo! Spintone di Kent a Jack... CHE RISPONDE CON UNA VIOLENTA SERIE DI PUGNI AL VOLTO A CUI KENT NON RIESCE A REAGIRE!

Irish Whip verso le corde... NO! Double Tap che manda Kent a terra! Il lottatore di Detroit prova a rialzarsi ma si becca una devastante Bullet in the Head! OUCH! Jack rialza subito Kent e se lo carica sulle spalle! OH MY GOD! KILLGORE!!! A SEGNO!!! Terribile impatto all'angolo per Kent che rimbalza a terra tenendosi la schiena dolorante! Jack is on fire e il pubblico è con lui mentre si passa il pollice sulla gola per indicare che è ora di chiudere il match...

WHAT THE...?!?

SPEAR OF THE FEAR!!!

OUT OF FUCKIN' NOWHERE!!!

Denny Leone è tornato nel ring e ha tranciato in due Alpha Jack! Ora il wrestler di Portland si appresta ad eseguire il pin definitivo! Stiamo per assistere a qualcosa di epocale!!!

1!!!
2!!!
3NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!

TELL ME I DID NOT JUST SEE THAT!!! ALPHA JACK HA ALZATO UNA SPALLA PRIMA DEL TRE!!! Leone non ci riesce a credere e va subito a litigare con l'arbitro che però è irremovibile e non sente ragioni... Denny allora si volta... E DI FRONTE A LUI C'E' ANCORA UNA VOLTA CHILD OF HAVOC!

CERBERUS BITE! AGAIN!

Ma stavolta Denny non si fa fregare e si abbassa evitando il colpo! Havoc va a vuoto, prova a riprendersi subito ma Denny lo anticipa con un Toe Kick... ETERNAL PAIN!!! Di nuovo pin!

1!!!
2!!!
3NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!

TOM KENT! E' intervenuto lui e ha interrotto il pin! Quante emozioni in questo match! I quattro atleti sono tutti a terra ora, cercando di recuperare energie in vista di un ipotetico rush finale ma l'arbitro non sente ragioni: o si lotta o si sta a casa e quindi inizia il conteggio per un quadruplice KO!

1!!!
2!!!
3!!!
4!!!
5!!!
6!!!
7!!! I quattro wrestler si stanno rialzando!
8!!!
9!!! SONO IN PIEDI!!!

E INIZIANO A RIEMPIRSI DI PUGNI AL VOLTO TRA DI LORO SENZA SOLUZIONE DI CONTINUITA'!!! NON CI SI CAPISCE PIU' NULLA!

Denny colpisce Havoc con un Headbutt al volto, il campione crolla a terra e il wrestler di Portland si concentra allora su Tom Kent, ma Alpha Jack li stende entrambi con una Doppia Clothesline! Sono tutti a terra tranno il Backdrop Murderer che decide allora di scendere dal ring... E DA SOTTO IL RING AFFERRA IL SUO DREAM REAPER! La situazione si scalda ancora di più sul ring quando Jack lo posiziona ad un angolo... E FA LA CONTA SUI TRE AVVERSARI A TERRA PER SCEGLIERE CHI SARA' LA VITTIMA DESIGNATA!

“toccherebbe pre-ci-sa-men-te a... te.”

DENNY LEONE! Jack indica Denny Leone! Il wrestler di Portland non si rende conto di ciò che gli sta accadendo, Jack lo solleva e se lo carica sulle spalle... ED E' KILLGORE CONTRO IL DREAM REAPER!!!

HOLY SHIT!!!
HOLY SHIT!!!
HOLY SHIT!!!

Jack sorride sadicamente ma dietro di lui c'è Kent! Dropkick alle spalle che manda Jack sul filo spinato insieme a Denny Leone, quindi Kent prende la rincorsa... Running Somersault Senton sui due avversari! INCREDIBILE! Kent però non ha il tempo di rialzarsi perché giunge qualcun'altro alle sue spalle... E' CHILD OF HAVOC CON UN RUNNING PUSHING STOMP! E IL VOLTO DI KENT AFFONDA NEL FILO SPINATO!!!

THIS IS SICK!!!
THIS IS SICK!!!
THIS IS SICK!!!

La faccia del wrestler di Detroit diventa in breve una maschera di sangue, Havoc non ha pietà e trascina il suo corpo privo di sensi al centro del ring, quindi sale sulla terza corda... 450° SPLASH!!! A SEGNOOOOOOOOOOOOOO!!! E ora Havoc va per il pin!!!

1!!!
2!!!
3!!!

NO!!!

KICKOUT DI KENT!!! Dall'aldilà Kent è tornato ed è uscito dal pin! ASSURDO!!! Anche Havoc non riesce a crederci e si mette le mani nei capelli! Il campione FWF si rialza... E solo ora si accorge di essere circondato da Denny Leone e Alpha Jack! SPEAR OF THE FEAR DI DENNY! MURDER DEATH KILL DI JACK!!!

MA HAVOC SI SPOSTA!!!

Denny colpisce in pieno Jack che però riesce a menare un colpo violento alla nuca dell'avversario... E I DUE CROLLANO A TERRA KO! Denny e Jack si sono annientati a vicenda! Havoc sorride, l'effetto del suo spostamento all'ultimo istante è stato tanto casuale quanto provvidenziale! Al campione FWF non resta altro che attendere che Kent dopo qualche istante si rialzi anche lui...

CERBERUS BITE! A SEGNO!

Kent crolla nuovamente a terra KO e stavolta Havoc va per quello che deve essere il pin decisivo di questo emozionantissimo incontro!

1!!!
2!!!
3!!!

IT'S OVER!

Child of Havoc b. Tom Kent, Alpha Jack e Denny Leone (16:02) con il Cerberus Bite difendendo il titolo.

Child of Havoc si sbriga a prendere la cintura di campione e abbandona il ring di corsa mentre i suoi tre avversari iniziano a riprendersi realizzando la sconfitta: Havoc ha tenuto testa a tre wrestler temibili, mostrando le sue capacità e la sua astuzia. Chi riuscirà a mettere fine al suo dominio?
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Cross Wizard
Member Avatar
Grazie Gianni, GIAOOOO!
"Era da tanto tempo che aspettavo questo momento."

Siamo nel backstage della FWF Arena e la telecamera inquadra Red Revolution Raven.

"Lo so, avevo detto che non avrei parlato di questo match e che avrei lasciato parlare i fatti al mio posto. Ma non ce l'ho fatta, ci sono un paio di cose che ho bisogno di dire prima di salire sul ring con Nandapal Klose!"

Raven prende un profondo respiro e riprende a parlare.

"Ho grande rispetto per Nandapal Klose, ho grande rispetto per come sia arrivato a pochi istanti dal terminare la sua carriera e per come abbia invece trovato la determinazione per non mollare, per recuperare da un infortunio che avrebbe stroncato chiunque altro, fino a vincere un titolo che rincorreva da tempo immemore. Queste sono imprese che non sono fatte per comuni mortali, queste sono glorie che vengono concesse soltanto ai pochi che le meritano, a coloro che hanno capacità tali da avere il loro nome scritto eternamente nel firmamento delle leggende del wrestling."

"Nandapal Klose è uno di questi e per me è un onore ancor prima che un piacere lottare contro di lui."

"L'ultima volta è stata quattro anni fa, credo, l'ultima volta era in ECF, l'ultima volta vinse lui. Non fraintendetemi, odio perdere ma non ho problemi ad accettare le sconfitte. Non mi faccio venire i travasi di bile rimuginando su come avrei potuto ottenere la vittoria né resto in attesa settimana dopo settimana di poter ottenere una rivincita. Il passato è passato e ciò che è fatto è fatto. Quattro anni fa Nandapal Klose mi ha sconfitto, quattro anni fa Nandapal Klose si è fregiato con merito del titolo di best high flyer in the world."

"Ma questo non significa che io non abbia continuato ad allenarmi con l'obiettivo di non perdere più contro Nandapal Klose. Questo non significa che io non abbia continuato a migliorarmi con l'obiettivo di diventare più forte per non perdere più un match come quello perso quattro anni fa, così come ho fatto all'indomani di ogni singola sconfitta. Sono le sconfitte a stimolarci a diventare più forte, sono gli avversari che ci battono a spronarci a fare sempre di più per diventare sempre migliori... Fino a diventare I migliori."

"Questa sera vedremo se ci sono riuscito. Questa sera vedremo se i miei sforzi saranno ripagati. Sei stato chiamato qui, a casa mia, per aiutarmi a concludere lo show di compleanno del Raven Project nel migliore dei modi e sono sicuro che insieme ci riusciremo. Ma oltre a ciò voglio vedere se sei ancora tu il migliore... Voglio vedere se sei ancora il più forte nano saltellante del mondo."

Piccola pausa di Raven.

"Chi vivrà, vedrà. Anzi... Chi vincerà, vedrà."

[align=center]Posted Image[/align]

Ci troviamo nella sala interviste dell'arena e in compagnia della bella Jessica Waltman, direttamente dalla ECF, abbiamo l'attuale campione dell'appunto federazione extreme di Montecarlo. Nandapal Klose! Il pubblico va in ovazione nel rivedere il lottatore indiano dopo tanto tempo, dopo che a Gennaio ha sconfitto Black Dragon ponendo fine al suo regno in ECF durato più di un anno e mezzo. Ed oggi è di nuovo qui per metter su un match epocale contro l'idolo di casa, Red Revolution Raven.

Waltman: Ciao Nandapal, è sempre un piacere intervistarti qui in R-Pro.

Klose: E' sempre un piacere rivederti anche qui a Roma... Mi è tutto così familiare quando ci sei tu...

La bionda giornalista arrossisce per poi recuperare le redini del discorso.

Waltman: Oggi andrai, come tutti sanno, contro Red Revolution Raven in uno dei match, sulla carta, più interessanti di questo 2016.

Klose: E non solo sulla carta, ci posso mettere la mano sul fuoco che il pubblico presente oggi non avrà modo di annoiarsi, di sbuffare, di sbadigliare ne di sbatter ciglio!!!

Waltman: Wow, sei molto convinto delle tue capacità

Klose: Si... Sono molto convinto delle mie capacità... Ed anche di quelle di Raven! Sono convinto che ha fatto la scelta giusta a chiamare me... Ed a rimettersi in gioco...

Waltman: Lo stesso Raven ha ricordato come è andata a finire nelle volte precedenti...

Klose: Io ho ricordato di come l'ultima volta che ci siamo sfidati il nostro match è durato quasi 50 minuti. 50 minuti intensi, fatta di voli, strong style, tecnica,sottomissioni, violenza e passione, cuore, fatica, sangue... Lui ha ricordato di come ad uscirne vincitore da quella maratona fui io... Il The Best High Flyer in the World. C'era quello in palio... Chi era il migliore peso leggero al mondo. Forse gli brucia ancora... Ho lottato una vita per avere questa gratifica, qualifica o come vogliamo chiamarla. Lotto da quando sono un ragazzino. Lotto per questo, per essere riconosciuto come il migliore al mondo, ben prima che iniziò a diventar di moda essere Best of qualcosa a caso... Ed ho lottato una vita intera per questa (mostra la cintura Undisptued ECF).

Waltman: Raven... In caso questa sera riuscisse ad uscirne vincitore potrebbe pretendere un match titolato in ECF...

Klose: E' vero, e allora meriterebbe quell'occasione, così come, usciti da quel match, anni fa, ha guadagnato la mia stima... Io e lui ce le siam dette di tutti i colori anni fa, sicuramente i fan più vecchi ricorderanno... Ognuno dei due voleva prevalere sull'altro. Ma la storia è andata avanti e... Jessica, non so dirti se io sia riuscito a superare Raven alla fine dei conti. Forse la mai carriera sta giungendo al termine e mi ritirerò prima di Raven... ma al momento nel tabellino dei marcatori Raven non ha ancora segnato un gol nella mia porta... Mentre io, oltre ad averlo battuto nelle volte che ci siamo affrontati, sono anche il campione nella stessa federazione dove lotta anche lui ogni settimana. Non so dirti quindi chi dei due è il migliore... E forse si, quella di oggi non sarà ancora la contesa definitiva, forse ne vedremo altre a breve oppure tra qualche anno oppure... Chiederò di lottare un ultima volta contro di lui il giorno in cui deciderò di ritirarmi...

Waltman: Ritirarti...

Klose: Non è ancora il tempo... Prima devo difendere questo titolo dall'intero roster ECF ma soprattutto... il titolo di Best High Flyer in the World e il mio onore contro l'unico uomo che reputo alla mia altezza nel mio campo. Red Revolution Raven...

Jessica Waltman sta quindi terminando con i saluti quando da fuori l'inquadratura...

???: A quando la musica struggente e i video recap alla carriera?

Aaron Lahart! Aaron Lahart è qui!!!

AL: Incredibile, ti lascio una sorta di eterno incompiuto con troppo talento per esserlo, e ti ritrovo pieno di sentimentalismi e con quello sulla spalla. Sei sicuro che ti sia convenuto vincerlo?

Lahart sorride.

AL: Scherzo, scherzo. Insomma, ECF Undisputed Champion, Showstealer assicurato, Main Eventer fisso ovunque. Sono contento per te. Sei uno dei pochissimi a cui spetta un trattamento del genere. A proposito, se quello di stasera non sarà il match dell'anno chiederò indietro i soldi del biglietto... Che però, effettivamente non ho comprato. Vabbè.
Buona Fortuna... E tienimi il titolo in caldo, mi raccomando.

Pacca sulla spalla del campione.

AL: Ah, ciao anche a te Jessica. Come vanno i tuoi due neuroni superstiti?

La faccia di risposta della Waltman è tutto un programma mentre Nandapal Klose se la ride.

Lahart se ne va, divertito.

Waltman: Cosa c'è da ridere?

Klose: No niente... Pensavo... Al video Recap magari con "My Sacrifice" come andava di monda tempo fa...

Ma cosa succede si spengono le luci!!!

???: Quando la notte cala solo un uomo può salvarli!!!

Ma questa è la voce di THE COON!!! THE COON E' TORNATO IN R-PRO!!!

Klose: Hem... E saresti tu quell'uomo?

Le telecamere si girano e vediamo il Procione mascherato con una torcia in mano farsi luce sul volto

Coon: ... Si... Cioè... Anche tu... Hai insegnato ad uno come me a spiccare il volo.... IL VOLO EROICO DEL PROCIONE... Hai fatto diventare uno come me, un nerd... un Supereroe, un campione, un Warrior King... Meriti quel titolo sulle spalle e ancor di più quel titolo di miglior Flyer al mondo...

Klose: Wow... Grazie Coon...

La telecamera si volta nuovamente verso il procione ma... NON C'è PIU'! E' SPARITO NEL NULLA!!! Klose se la ride ancora mentre la Waltman inizia a non capire più molto cosa sta accadendo nel backstage

Waltman: E con questo è veramente tu...

ACID FLASH!!!
ACID FLASH!!!
ACID FLASH!!!

Il Best Rookie of the Year, ex campione Cruiser della R-Pro e campione assoluto della JLW è tornato a farsi vedere dopo il brutto infortunio accordo mesi fa in America!!!

Klose: Anche tu qui per... Pare fatto apposta che poi uno pensa che v'ho pagato per ...

Acid Flash: No no, fotte cazzi a me di stasera, volevo chiederti una cartina...

Klose: Non fumo...

Acid Flash: Ah... E senti... Sai dov'è il bagno?

Klose: In fondo a destra, come è ovvio che...

Acid Flash: A grazie...

Klose la Waltman osservano il lottatore di Chicago che però resta immobile, quando poi riprende parola

Acid Flash: Oh cazzo... Mi sa che non mi serve più... E' andata...

Klose: Cosa?

Acid Flash si allontana zoppicando mentre la Waltman si tappa il naso e... Misa che questo è veramente tutto. Linea alla regia!

[align=center]Posted Image[/align]

Main event di questo show dedicato al quarto anniversario della fondazione della R-Pro.
Era il 1° maggio del 2012 quando andò in scena il primo evento della “joint venture” nata dalla collaborazione tra il pro-wrestler Red Revolution Raven ed alcuni importanti sponsor, sotto il patrocinio di Sir Richard Philip Henry John Benson.
Il tempo è passato velocemente, e quello che doveva essere un semplice “progetto parallelo” agli impegni on ring di RRR in WFS, è diventato sinonimo di grandi eventi di altissima qualità sul suolo europeo.
Questo quarto compleanno sarà festeggiato con un match tra Red Revolution Raven in persona e Nandapal Klose, un incontro tra i due più grandi “high flyer” di questi anni.

Parte “The Memory Remains” dei Metallica, la theme che accompagna la leggenda ECF Nandapal Klose. Il lottatore indiano-tedesco in questi anni ha lottato molto da queste parti, diventando campione R-Pro World Cruiserweight e World Trios, La FWF Arena, per quanto schierata dalla parte di Raven, tributa comunque il giusto rispetto a Klose, il quale raggiunge il ring.

Le luci calano lentamente fino a far piombare nel buio l'arena.
Dagli altoparlanti si diffonde un sinistro rumore: il gracchiare di un corvo. Una, due, tre, quattro, cinque volte, il verso del nero uccello fa gelare quasi il sangue ai presenti. Adesso si aggiunge anche il rumore di un battito di ali... una scritta illumina il “titantron”.

“Leave no black plume as a token of that lie thy soul hath spoken!”

Sempre dagli altoparlanti si ode una voce cavernosa e disperata che legge i versi, sempre con il gracchiare e il battito d'ali in sottofondo.

“Leave my loneliness unbroken! — quit the bust above my door!
Take thy beak from out my heart, and take thy form from off my door!”

Silenzio improvviso. Scritta rossa sullo schermo e voce che scandisce.

“QUOTE THE RAVEN: NEVERMORE.”

Parte di colpo “Charlie Big Potato”, la FWF Arena si accende con una luce rossastra. Eccolo, sullo stage: RED REVOLUTION RAVEN!!!
Boato dell'intera arena, allarga le braccia come a simulare un battito di ali. Il corvo rosso è tornato al suo nido.

RRR raggiunge il ring acclamato dalla folla. Le luci tornano “normali”, e dopo le classiche operazione di ritio, il match può iniziare.

5th Match - R-Pro 4th Anniversary Special Singles Match:
Red Revolution Raven vs. Nandapal Klose


I due wrestler si vengono incontro al centro del ring per scambiarsi un segno di rispetto. Applausi del pubblico.
Fase di studio iniziale, clinch con RRR spinge, Kloser però ribalta e l'avversario finisce contro le corde. Rope break.
Stop dell'arbitro e poi si riprende al centro del ring. Clinch... no! L'italiano colpisce l'indiano con una gomitata, nasce uno scambio di colpi. RRR ha la meglio su Nandapal, Irish Whip... Klose salta sulle corde... SPRINGBOARD PELÉ KICK... no a vuoto! Raven si scansa e l'indiano atterra senza colpire.
Piccola pausa ed ancora un clinch, con Klone che spinge RRR contro le corde. Ropebreak, l'arbitro interviene a dividere i due. Nandapal attacca con un Toe Kick, afferra l'italiano, Irish Whip... RRR ribalta in suo favore... l'indiano contro le corde, rimbalza, RRR prova ad accoglierlo uno SPINNING KICK... NO! Klose lo evita abbassandosi. Nuovo rimbalzo per l'indiano che affonda un DROPKICK... a vuoto! L'italiano evita il calcio e arretra per un nuovo rimbalzo, ma Klose lo intercetta e con rapidità lo chiude in un... BACKSLIDE DRIVER!!! Ouch!!! Primo pin...

1...
2... No!

RRR si libera con grinta. L'indiano afferra lo sfidante per i capelli, posizione da Suplex, lo solleva... VERTICAL SUP... No! RRR scivola sulla schiena di Klose, scatta verso le corde, rimbalzo, salto verso l'avversario... HEAVY ROTATION!!!! Crossbody a segno e nuovo pin...

1...
2... No!

Klose si libera ed immediatamente rotola fuori dal ring. Attimo di pausa, il pubblico acclama RRR, Nandapal riordina un attimo le idee a bordo quadrato. Si riprende con un nuovo clich, RRR si proietta rapido alle spalle di Klose chiudendo una cintura. L'indiano si oppone ad un tentativo di German Suplex, si libera ed applica una chiave articolare.
L'italiano subisce la presa per lunghi istanti prima in ginocchio prima di alzarsi e liberarsi con una capriola in avanti! Gomitata di RRR, Nanadapl viene afferrato, Irish Whip... RRR salta... DROPKICK!!! Klose centrato viene spedito giù dal ring!!!
Nuovo rimbalzo sulle corde del romano, corsa verso l'esterno del ring... TOPE SUICIDA!!!! Volo di RRR che travolge Nandapal!!! La FWF Arena esplode in un boato.
Entrambi i lottatori sono a terra, il primo ad alzarsi è l'indiano che afferra RRR per i capelli, lo rialza e lo lancia contro le transenne! Rincorsa di Nandapal che con un BIG BOOT travolge l'italiano facendolo finire tra il pubblico!!!
Klose raggiunge l'avversario tra la folla, lo colpisce con un serie di calci prima di rialzarlo e mettersi alle sue spalle e chiudere un... LEG HOOK BELLY-TO-BACK SUPLEX!!! Ouch!!!! RRR viene proiettato violentemente sul pavimento della FWF Arena!!!
Klose rialza RRR e lo riporta sul ring, poco prima che l'arbitro finisse il conteggio per il ring out. L'indiano continua a controllare l'italiano. Bodyslam vicino un paletto, Nandapal sale poi sulle corde.. CORKSCREW 450° SPLASH!!! Pin...

1...
2... NO!

RRR si scolla da terra. Klose lo rialza ancora una volta, si posiziona alle sue spalle, vuole provare un nuovo Suplex... No! RRR reagisce colpendo con una gomitata all'indietro, si volta e colpisce con un Toe Kick seguito da uno SNAP DDT!!
Klose è mandato al tappeto, RRR è rapido a mettersi in posizione... STANDING SHOOTING STAR PRESS!!! Applausi dell'arena.
Il romano non va per il pin...

1...
2... NO!

Klose si libera. I due lottatori rotolano in direzioni opposte e si prendono qualche istante di pausa prima di rialzarsi.
Nuovo clinch, no, Klose colpisce con un Toe Kick, afferra RRR, Irish Whip... No! L'italiano ribalta in suo favore. Rimbalzo dell'indiano, RRR lo evita saltando facendolo così passare tra le gambe. Nuovo rimbalzo di Klose, RRR si stende a terra e Nandapal lo evita saltando. Nuova sponda dell'indiano... e questa volta va a segno con un DROPCKICK!!! RRR centrato in pieno, Klose lo rialza... NORTHERN LIGHTS SUPLEX... lo rialza... DEADLIFT VERTICAL SUPLEX!!! Pin...

1...
2... NO!

Sospiro di sollievo della FWF Arena. Klose rialza l'avversario per lanciarlo contro le corde... rimbalzo... Nandapal stende il braccio per un Lariat... no, RRR si abbassa evitando e va contro le corde e ci salta contro... ZERO SIGNAL!!! Moonsault Into DDT a segno, nuovo boato del pubblico, RRR si gasa e rialza Klose, ginocchiata e subito dopo... PACKAGE PILEDRIVER!!!
Estasi del pubblico romano, cori per RRR (e i soliti “Lazio merda”). Il “padrone di casa” non va subito per il pin, preferisce salire sul paletto, inquadrare l'avversario e saltare... SHOOTING STAR LEGDROP!!!! Pin...

1...
2...
2,9NOOOOOOOOOO!!!

All'ultimo istante, Klose si salva. Il pubblico se la prende un po' con l'arbitro, ma nulla da fare.
RRR mantiene la calma e il controllo tenendo Nandapal a terra. L'indiano però non si arrende (non vuole ridarci i Marò), e parte una serie di scambi a terra, con Klose che prova a chiudere una Indian Deathlock. Alla fine i due ritornano in piedi, Klose chiude RRR in una Side Headlock, l'italiano indietreggia versole corde per liberarsi con un'Irish Whip... RRR attende Klose per stenderlo con un ARMDRAG TAKEDOWN! Nandapl cade ma si rialza immediatamente per attaccare... RRR lo evita saltando. L'indiano va contro le corde, rimbalza e salta per attaccare... JUMPING CORKSCREW ROUNDHOUSE KICK!!! RRR viene falciato dal calcio, Klose lo rialza, lo chiude in posizione di Powerbomb, lo solleva per una GORY BOM... No! RRR si libera in aria e scivola alle spalle dell'avversario. Corsa contro le corde di RRR... Klose lo attende al centro del ring e attacca BACKFLIP KICK!!! L'italiano è colpito e mandato a terra, Nandapal “arpiona” immediatamente una delle sue gambe e chiude una INDIAN DEATHLOCK!!!
“RRR come Girone e Latorre”, urla qualcuno. L'ex-campione di dozzine di titoli subisce la mossa, urla (e bestemmia) ma non si arrende, no resiste e prova a raggiungere la corda... allunga la mano... il pubblico è con lui... LA TOCCA!!! Ropebreak!!!
L'arbitro interviene, la gente tira un sospiro di sollievo. Attimi di tregua, i due lottatori rotolano in direzione opposta lentamente si rialzano. L'italiano si appoggia alla corde, l'indiano sembra essere più reattivo infatti parte subito a pressare... corsa di Klose, Raven si scansa, Nandapal finisce sulle corde e li rimane, adesso è RRR a scattare... l'indiano si piega e l'italiano salta finendo dietro le corde. Attacco del pluricampione ECF... a vuoto, la leggenda WFS evita piegandosi e controbatte con un ELBOW SMASH! Klose si allontana dolorante, RRR immediatamente sulla terza corda... MA KLOSE ARRIVA E FA LO STESSO SALTANDO PER UN ENZUIGIRI KICK!!! AAAAAH!!! CHE MOSSA!!! RRR viene centrato dal colpo e cade giù e poi fuori dal ring. Klose si rialza dentro il quadrato, prendo lo slancio per lanciarsi fuori dal ring... OVER THE TOP ROPE CORKSCREW MOONSAULT PLANCHA!!!! Oh my God!!!
Manovra acrobatica e suicida dell'indiano che travolge così l'avversario fuori dal ring. Adesso entrambi i lottatori sono a terra, e l'arbitro inzia a contare per count out...

1...
2...
3...
4...
5... Klose è in ginocchio
6... RRR prova a rialzarsi
7...
8... Klose si è rialzato ed afferra RRR per i capelli
9... Klose spinge l'avversario sul ring e subito dopo lo raggiunge.

RRR rotola a terra allontanandosi da Klose che resta però fermo ad attende il momento propizio.
L'italiano si è rialzato, Nandapal scatta ancora per colpire.... SUPERKICK!!!! Un boato di delusione gela la FWF Arena. Un calcione stende l'eroe locale, Klose sale sul il paletto, inquadra l'avversario, attimo di esitazione, il pubblico fischia... l'indiano salta... 630° SENTON...

… A VUOTO!!!! RRR SI SCANSA ALL'ULTIMO ISTANTE E KLOSE FINISCE PER SBATTERE L'OSSO SACRO!!! OUCH!!!
La FWF Arena urla di gioia per il suo beniamino, che adesso si rialza per salire sul paletto, Klose è in posizione ideale. RRR deve solo inquadrare l'obiettivo e saltare... RIDE THE LIGHTNING!!!! 450° Splash e pin!!!!

1...
2...
3!!!!

SEH! Urla Metal Carter in prima fila. Red Revolution Raven ha vinto il match!!!

Red Revolution Raven b. Nandapal Klose (21:53) con la Ride The Lightning.

Raven non può fare altro che festeggiare con il suo pubblico. È stato un match difficilissimo, ma alla fine ha vinto per la gioia di tutti.
Mille di questi giorni corvaccio, buon compleanno R-Pro.

[align=center]Posted Image[/align]

Off Record #3... Behind the mask
A Roma lo show è finito, quello che resta è la gloria per qualcuno e un ottimo ricordo per il pubblico. Altrove, in una parte non precisata di questa palla di fango e acqua chiamata Terra, non c'è spazio né per la gloria né tanto meno per i bei ricordi.
Una porta che si chiude. Una donna con indosso un cheongsam ed un uomo venuto da molto lontano sono adesso in una stanza, una camera che sembra essere isolata da tutto il resto.
Un ambiente sicuramente angusto, ma certamente meglio arredato e più decorso di quella specie di girone infernale, affondato nelle luci al neon rosa, che lo circonda. Una penombra rilassante, fotografie attaccate ai muri, una modesta libreria, un letto.
La donna si siede davanti una specchiera, mentre l'uomo resta fermo vicino alla porta.

Visitatore: “Ho visto sai... prima di entrare, quella ragazza che andava via con quel bambino. Chi era suo figlio? Una creatura innocente in questo postaccio. Che Dio abbia pietà di voi.”

La signora si guarda nello specchio senza rispondere al suo ospite.

Visitatore: “Quanto ha quel poverino? Spero non cresca qui dentro.”

Dragon Lady: “Ha dieci mesi, è un enfant molto vivace, Ihihihi. Mon dieu. Avrò anche tradito me stessa, ma non sarei mai tanto meschina da non avere rispetto per una creatura così indifesa. Se questo enfant è qui... vuol dire che qui non gli manca nulla ed è al sicuro.”

L'uomo adesso inizia a guardarsi attorno per bene, scruta ogni angolo della stanza, ed un'espressione di sorpresa si dipinge sul suo volto.

Visitatore: “Vedo che non hai dimenticato cosa eri diventata. E vedo anche che hai continuato a seguirci...”

Il tizio si avvicina alla donna, e nota un un portafoto messo proprio lì di fianco sul piano della specchiera.

Visitatore: “Non hai dimenticato nemmeno lei – indica la foto – le hai fatto tanto male, troppo. Hai continuato a tormentarla in un modo o nell'altro. Ma perché? Cosa ci provi a fare questo...”

Dragon Lady: “Non ho mai promesso a nessuno che sarei rimasta. Né a te né a lei. C'erano ragioni più grandi che mi spingevano ad andare via. E poi, se ti dicessi che provo amore per lei, tu ci crederesti? Oh no, mon ami, a cosa servirebbero le mie parole. Non sei venuto qui per conoscere le mie motivation, sei qui solo per giudicarmi. Allora ti offro la mia testa su un plateau d'argent, insultami, sputa il tuo odio, è questo il reale motivo della tua visite de politesse.”

Visitatore: “In troppi si ricordano di te, in troppi ti idealizzano. Ti ricordi quella ragazzetta bionda? Era talmente ossessionata da te da nominarsi tua erede... si, lo sai, so che hai guadagnato anche dei soldi, magari non tanti, ma hai dato l'assenso a sfruttare la tua immagine. Lo so, conosco chi te li ha mandati quei soldi.”

La donna si alza dalla specchiera e siede sul suo proprio letto. Raccoglie le mani in grembo e fa un sospiro. Poi si lascia andare come un fiume in piena.

Dragon Lady: “Profittez de ce moment, perché non so se potrò essere ancora sincera come lo sarò in questo momento... - sospiro – sono arrivata qui qualche tempo dopo avervi lasciato. Sentivo il bisogno di ricucire il legame con mia madre perché... qualcosa di trés important stava accadendo in me, non avevo più notizie di lei da molto tempo. L'ho cercata e ho scoperto che era deceduta. Oh mon ami – sorride sarcastica – non ho pianto, non ho provato nulla, rien, solo un gran senso di colpa, provavo pena per me e per il mio comportamento, non per lei. Il senso di colpa è un sentimento egoista, non trovi mon ami?”

Tace per un attimo come persa nei propri ricordi.

Dragon Lady: “Ma mére aveva lasciato dietro di sé questo posto e con esso una scia di debiti, e i campi di lavanda hanno dovuto attendere. Mon argent è finito pian piano nelle mani di altri, e io ero forse troppo... orgogliosa per chiedere aiuto a qualcuno. Preferivo dissipare la mia fortuna piuttosto che far sapere dov'ero. Pavida? Egoista? A te la scelta, il tuo giudizio ormai ne me soucie pas.”

Si alza e con amara soddisfazione esclama.

Dragon Lady: “Umanità varia e indistinta bramava per questo petit paradis de plaisir, i clienti erano numerosi e il mio denaro è cresciuto sempre di più, a beneficio di altri, ma infondo questo non mi importava. Ho reso questa casa un Eden, un luogo fuori dal tempo in cui qualsiasi fantasia può essere realizzata. Tout à coup ho capito che non sarò mai una persona degna, ma non compiangermi per questo, io non ho bisogno di compassione né di comprensione, io non ho paura di guardare mà reflection, so esattamente chi c'è dall'altra parte dello specchio. È la mia natura, e la accetto. Nessun altro luogo può meglio adattarsi a una persona come me.”

L'uomo guarda la donna con un'espressione imperscrutabile.

Visitatore: “La tua natura... ricordo bene quella storiella del monaco e dello scorpione. L'immutabilità degli individui e dei loro istinti... la natura dello scorpione è di pungere, ma questo non cambierà quella del monaco di prestargli soccorso e di aiutarlo. Il problema è che noi due siamo entrambi degli scorpioni, e per quanto bene intenzionati, possiamo solo pungerci a vicenda ed avvelenarci... è la nostra natura.

Allarga le braccia con fare rassegnato.

Visitatore: “Non so se dispiacermi o meno, ma allo stesso modo in cui non riesco ad odiarti non riesco nemmeno a restare qui ancora per guardare questo stato qui, devo andare via. E quando sarò da lei le racconterò che in realtà te la passi talmente bene da non aver più bisogno di noi.”

Dragon Lady: “Non puoi né odiarmi né fare il contrario, capisco che la cosa ti metta in difficoltà, ma la vita non è una échiquier, bianco o nero, vi sono infinite sfumature. So di non essere un esempio di virtù – ride sarcastica, poi si fa seria – mais a mio modo so amare, e lei lo sa. È più giovane di te ma forse conosce meglio l'animo umano.”

In quel momento si sente bussare, una ragazza entra concitata con un bambino in braccio, il piccolo piange disperato, la ragazza dice qualche parola. La “dragon lady” annuisce e il suo sguardo si riempie di tenerezza. Prende il bambino tra le braccia e la creatura si aggrappa alla donna, mettendo la testa nell'incavo tra il collo e la spalla, cessando il suo pianto disperato.

L'uomo sbianca in volto.

Visitatore: “Questo... questo cosa significa?”

La donna accarezza dolcemente la testa del bimbo, finalmente acquietato.

Dragon Lady: “Sai, un enfant non riesce a stare troppo tempo lontano dalla sua mamma, è la sua natura.”

L'ospite rimane senza parole, quasi barcolla e sembra quasi sul punto di avere un malore. Arretra fino a sedersi sul letto, il suo sguardo è confuso, il respiro quasi gli si strozza in gola, la realtà attorno a lui inizia ad ovattarsi, i battiti rimbombano nella sua testa. La sua voce trema.

Visitatore: “Ma... io...”

Si sente come di impazzire.

Visitatore: “Sapevo che non sarei dovuto venire qui!”

La sua voce continua a tremare. La donna abbandona il suo piglio duro e va verso l'uomo, e con fare quasi materno gli accarezza la fronte. Mentre è vicina a lui il bambino, accoccolato tra le sue braccia, si volta e osserva l'ospite incuriosito.

Dragon Lady: “Sono stata tua qualche volta... ciò che forse non sai è che dall'estate prima della mia partenza, sono stata solo tua... io... mi dispiace... è anche per questo che sono andata via. Non potevo, non potevo dirtelo!”

Lui è inebetito mentre copiose lacrime iniziano a rigare il volto della donna che con sguardo implorante fa verso di lui.

Dragon Lady: “Non potevo permettere che restassi legato a me per questo, che solo per questo continuassi a lasciarti avvelenare da me... volevo solo che tu fossi libero. Ma ora sei qui e io... io non so più cosa fare... mon dieu! Portaci via di qui. Ti prego.”

L'uomo quasi non sente, la stanza attorno a lui inizia a girare, non è quasi cosciente dei movimenti che compie. Si alza dal letto e resta in piedi senza sapere dove andare, si prende la testa fra le mani. Tutto gli appare quasi come in un sogno, la voce di lei si fa ovattata, una moltitudine di pensieri affollano il cervello dell'uomo che quasi si sente di impazzire. Tutto ciò che è stato inizia a perdere di senso, tutto è in discussione, sembra che la sua vita come la conosceva fino a un attimo prima non gli appartenga più. È perso. Completamente, totalmente, disarmato e perso.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
wordlife85

Commentiamo in modo leggermente diverso. Iniziamo con il fare gli auguri a questo progetto così duraturo, che funziona in maniera impeccabile. Il promo di presentazione allo show (caratteristica così peculiare che adoro del Raven Project, con RRR sempre ben calato in questo ruolo e Sir Benson spalla più che valida) ce lo ricorda e fa bene. C'era anche un promo iniziale molto enigmatico, del quale ti viene voglia di saperne di più.

Saltiamo a piè pari e parliamo di ciò che volevo...chiaramente, speravo nella vittoria di Denny. Ci speravo proprio, l'ho detto a Diggia :D ed a livello "mark" (passatemi il termine) avevo enorme attesa per questo incontro. "Purtroppo" Child of Havoc si conferma il migliore, ma mai esito è più esatto di questo. Havoc merita senza se e senza ma questo regno eccellente che porta avanti, sfornando lavori di ottima fattura ed ha enorme credibilità, a livello "smart" esito ineccepibile. Tutti e quattro i promo sono stati validissimi, forse il mio preferito (in assoluto dello show) è stato quello di Alpha Jack, che dice tutto ed il contrario di tutto senza dimostrarsi incoerente, riesce ad essere un personaggio tangibilmente reale e dannatamente difficile da gestire allo stesso momento. Sono quasi ammirato da una tale abilità, è molto facile colpire usando una gimmick particolare piuttosto che la classica, stra-abusata realtà delle cose. Quindi tutto ciò è un plus.

Sono contento del passaggio del turno delle nostre tre graziose e affamate principesse disney, le donne di Camelot non hanno potuto nulla a questo giro :D

Non ho pensato manco per un secondo che le Tutti Frutti Chicas potessero sconfiggere le campionesse :D nonostante il sonno turbato della principessa e le incomprensioni sempre dietro l'angolo tra le tre. Francisco Franco Oppini poi ha dato una mazzata definitiva alla credibilità della vittoria di queste (già bassina nel mio ideale) :D

Shitar parla bene, descrive bene...però un pochino sembra uno di quei promo che sanno di già visto, un qualcosa che sai che è valido ma non ti rimane impresso perchè sembra qualcosa che, seppur fatto bene, non va oltre l'esser fatto bene.
Il promo di Hardaway è tendenzialmente un continuum non voluto con quello del suo rivale, ma forse anche perchè lo conosco meglio mi prende leggermente di più. Esito dell'incontro (piacevole) giusto a mio avviso, sono contento che Hardaway abbia vinto. Deve perdere in altre circostanze ed in altri match (non è vero, Ty? :D)

Dragon Lady ed il misterioso visitatore...che non riesce a far andare via...una soap, insomma si voglio sapere come va a finire, però boh :D non è il genere di storia che mi acchiappa al massimo. Vedremo dove si andrà a parare.

Sono sconvolto dalla vittoria dei Kongorikishi, cioè non tanto per la qualità dei lavori letti, quanto per il modo in cui è avvenuta, la fine di un'epopea in maniera così...così...non mi viene bene il termine da utilizzare, ma almeno per me il tutto è risultato anticlimatico. Non so se per l'assenza del post-match, per il piazzamento dell'incontro così indietro nella card, non so neanche cosa dire perchè il match è assolutamente valevole e piacevole da leggere...però rimane un senso di insoddisfazione misto a stupore (stavolta non positivo) per questo finale.
Sarà sicuramente un mio parere esclusivamente soggettivo.

RRR è focalizzato sull'obbiettivo, dopo aver spadroneggiato lungo tutto lo show in maniera prezzemolina (tra i suoi allievi, l'inizio dello stesso show ed il promo per Klose), ci sta questa sorta di promo standard. Klose invece incontra di tutto e di più nel suo promo, tra ritorni clamorosi, vecchie conoscenze, Acid Flash (volutamente a parte, essendo un wrestler che non va paragonato ad altri per diversi motivi :D).
Raven vince, e data l'occasione a mio avviso è il risultato assolutamente più giusto.

C'è pure un bambino di mezzo :D ci ho capito poco, sicuramente dato lo spazio ricevuto da questo segmento tutto ciò porterà a qualcosa di clamoroso nel corso del tempo, ma ribadisco che a me questa storia, in questo contesto, non ha colpito. Aspetterò di capire meglio cosa succederà nel corso dei mesi a venire prima di giudicare in maniera totale il tutto.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
The Special Uan
Member Avatar
The Good
in quel di Mexico City si festeggia comunque

Posted Image
ME DOVEDE DA LI SORDI, QUELLI GROSSI, BIG MONEY I BIG MONEY, I WANT BIG MONEY
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Psykomarty

Eventone stavolta per la R-Pro.
Ottimi match e buonissimi promos.

Prima semifinale del torneo che mi vede concorde appieno col risultato, le donne di Camelot son state troppo scialbe per me, ho solo capito che una parla come un camionista, una è la copia di Baley e la terza non ho capito chi o cosa sia; so che sono una fed giovane e se ne hanno voglia qua di sicuro vi sono tutti gli stimoli per dare il meglio.
Meglio le principesse Zombie, troppo in molti casi paradossale il promo o per meglio dire eccessivamente comico, e non se ne sentova tutto questo bisogno.

Seconda semifinale che vede, giustamente, trionfare le nTo girl, le Tuttifrutti son state divertenti ma non da meritare oltre; ottime invece le tre, il legame che si sta formando è sempre migliore.

Hardway vs Shitar avrebbe potuto essere più particolare, visti i protagonisti, ma giustamente mancava il tempo per farlo, meglio Hardway di Shitar anche a mio parere.

RRR vince e convince, ormai sa dire le cose giuste al modo giusto, anche se sappiamo tutti che è ormai un vecchio di merda che lotta perchè e la sua fed.
Non mi è piaciuto nel promo di Klose come viene affondato ancor di più Acid, già piallato in questi mesi, anche qua, la scenetta molto scadente.

Tag time Title del quale sono felicissimo e soddisfattissimo, non perchè gli altri abbian demeritato ma per un motivo più "fine"
Accuso spesso gli handler nelle efed di esser troppo passivi, di attendere l'imboccata dell'owner e basta.
Cosa che a mio parere ha rovinato moltissime efed rendendole solo un recinto dove un owner pastore fa pascolare il proprio gregge (oldwacker?)
Con i Kongorikishi ho elaborato da solo un idea, che partendo dal concetto di onore del loro team volessero farsi valere, lo ho portato avanti nel tempo anche se con difficoltà ma lo ho fatto non per arrivare al titolo, ma per portare avanti una storia, quella di due ragazzi che desiderano misurarsi con un mondo per loro nuovo.
Ed ecco, spero questo motivi più handler a fare lo stesso, non puntate al titolo, puntate a creare qualcosa, i titoli arrivano poi.

Match a 4 per il titolo massimo spettacolare nella scrittura e nel finale, molto ben pensato.
Bello ed emozionante Kent, vecchio guerriero che non si arrende, gira molto sul fine del promo Havoc, ma lo amiamo anche e sopratutto per questo.
Pessimo, e mi duole dirlo, Denny, Barriage potrà venire perculato, ma da qua a dire che non sia un campione è un eresia, campiome Internet in WFS, World Champion in 2FH, e poi quando ha dichiarato che Havoc vale perchè ha affrontato Aron Kirk.....
Io posso capire il voler fare la faccia di cazzo che provoca, ma è controproducente tirare così tanta merda attorno a se per tentare solo di dar lustro a casa propria.

E comunque Jack avrà piacere ad insegnarglielo.

Bellissimo ed emozionante il promo Kemal/Eve, lei non è prigioniera ma esule e c'è un piccolo Kemal!?!?!?!
Mustafa come padrino sarà un disastro....
Cosa ci sarà ancora davanti ai due?
Un allegro matrimonio campano?
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
wordlife85

Scusa Martino, stavolta replico.

Denny parla di casa sua perchè a lui "fotte" solo di casa sua, ed a casa sua Barriage è ancora un talento incompleto. A Denny non frega niente di ciò che lo circonda se non fa parte del suo orticello, e non snatura il suo essere. Cosa gliene frega di chi ha sconfitto Child of Havoc, se per Denny conta solo Kirk? Cosa gliene frega di Barriage, se per Denny Barriage non è altro che un wrestler che potrebbe molto, MA DOVE E' LUI non ottiene abbastanza? Se Barriage altrove è una leggenda, ad un egomaniaco e bastardo come Denny non può fregar di meno, e credo sia una costante dei suoi lavori. E' il personaggio che è così, fare qualcosa di diverso significherebbe non essere lui.

A questo punto, tutti coloro che denigrano fed altrui o tirano acqua al proprio mulino andrebbero visti come lavori pessimi. A mio modo di vedere questo è un commento che non ci sta assolutamente, poi la cosa è soggettiva.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Psykomarty

Ti spiego la fondamentale differenza.
Alpha Jack percula chi ha davanti e anche gli altri, non va in WBFF dicendo che, non so chi sia il campione, non vale un cazzo perchè non ha mai battuto Satanic, può però affrontarlo dicendogli "tu hai perso contro Denny Leone che ho massacrato in passato" se ora affrontasse Havoc dicendogli "sei forte perchè hai battuto Barriage" vorrebbe dire che sta facendo il portabandiera della 2FH.
Leone è il portabandiera della WBFF?
Direi che lo hai sempre definito il contrario, uno che se ne fotte del mondo intero, inoltre ORA si trova in R-Pro e gasare Havoc dicendo che ha battuto uno che rarissimamente esce da casa sua come Kirk ha ben poco senso, di risposta, dire che Barriage valga ben poco con tutto quello Barriage ha saputo vincere potrebbe esser sensato solo se fossimo in WBFF dove Denny è il dominatore "avrai battuto i migliori da altre parti ma qui non vali un cazzo"; non in R-Pro, dove Danny vale ancor meno di Barriage, visto il legame tra R-Pro e le molteplici fed dove David è già stato.

Il discorso di disprezzare l'avversario ci sta, ma non ci sta farlo erigendosi a bandiera di una fed da parte di uno che non perde tempo a dire che non gliene frega un cazzo di niente.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Red Revolution Raven
Member Avatar
The Ugly
Intervengo brevemente per dire la mia su alcune cose:

AMAZON TWINS
L'esito del primo match è stato molto combattuto, io ero favorevole ad un passaggio del turno da parte del team Camelot, non ho apprezzato le Zombie per il fatto che il loro promo è un collage neanche troppo accurato di tre parti singole che non si legano bene tra loro e in cui onestamente la sola Roxanne mi ha convinto. Se le Camelot non hanno eccelso per qualità e originalità, hanno comunque raccontato una storia coerente all'interno del loro team che me le ha fatte apprezzare di più.
Il secondo match invece era abbastanza scontato: ottimo lavoro delle Amazonlar, ma le Tutti Frutti erano comunque poca cosa.

HAVOC & HARDAWAY
Perché li metto insieme? Perché Tromby e Tave si stanno rivelando due campioni strepitosi: il negro sta dando grandissimo prestigio ad un titolo che non ha mai avuto chissà quanto risalto, mentre quel napolecane di Trombetta ha preso sulle spalle un peso non indifferente come quello dell'FWF World Heavyweight Title, soprattutto dopo il regno di Alpha Jack che continuo a reputare eccelso, e lo sta portando senza problemi. Quella di Havoc è stata fondamentalmente una scommessa, ma sono sempre più convinto che l'abbiamo vinta.

TAG TEAM TITLES
Non ho capito il perché la vittoria dei Kongorikishi sarebbe anti-climatica. I Dev Adam si sono sciolti, i titoli sono vacanti: quale modo migliore per iniziare una nuova era per i nostri titoli di coppia? Se le sono contese tre team di tre scuole TWP e il team delle seconde leve (seconde manco tanto, visto che c'era Selim) e hanno vinto i Kongorikishi che in TWP hanno fatto faville, è chiaro che l'attenzione sulla categoria di coppia ora potrebbe ridimensionarsi data la differenza (almeno a livello di starpower) tra i turchi e i nuovi campioni, ma prima o poi Kemal e Mustafa avrebbero dovuto perdere quei titoli, no? :D

DENNY E JACK
Onestamente non sarei così critico nei confronti del promo di Denny: posso dire che tirare in ballo Kirk solo per questione di conoscenza è un po' pretestuoso, ma si tratta di una piccolezza su cui si può anche sorvolare. Sulla questione della considerazione di Barriage, ci sono ragioni sia da una parte che dall'altra: secondo me Davide non sbaglia sulla East End Machine, è vero che in 2FH è stato campione assoluto e tutto il resto così come è vero che in WBFF è spesso in grossissima difficoltà a proporre lavori convincenti e anche il suo regno da 2FH Champ non è stato chissà quanto memorabile proprio per questo motivo, quindi il ridimensionare la figura di Barriage fondamentalmente ci sta. Ci sta meno invece che Kirk e Barriage vengano usati come metro di paragone per giudicare Havoc, sembra di ritornare ai giudizi che venivano dati sul regno di Jack perché non aveva battuto avversari di rilievo, che a me sembra una critica sempre pretestuosa. In ogni caso, non ci vedo un voler fare il portabandiera della WBFF che fondamentalmente Denny nomina sì e no due volte.

Promo di Jack = promo of the show, pochi cazzi.

KLOSE
Anche io sono un po' deluso dal promo di Klose, tante situazioni sul fuoco, tanta gente che non c'entra un cazzo, poca sostanza però.

SEGMENTI OFF RECORD
Piango.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
wordlife85

Psykomarty,10 May 2016
10:49
Ti spiego la fondamentale differenza.
Alpha Jack percula chi ha davanti e anche gli altri, non va in WBFF dicendo che, non so chi sia il campione, non vale un cazzo perchè non ha mai battuto Satanic, può però affrontarlo dicendogli "tu hai perso contro Denny Leone che ho massacrato in passato" se ora affrontasse Havoc dicendogli "sei forte perchè hai battuto Barriage" vorrebbe dire che sta facendo il portabandiera della 2FH.
Leone è il portabandiera della WBFF?
Direi che lo hai sempre definito il contrario, uno che se ne fotte del mondo intero, inoltre ORA si trova in R-Pro e gasare Havoc dicendo che ha battuto uno che rarissimamente esce da casa sua come Kirk ha ben poco senso, di risposta, dire che Barriage valga ben poco con tutto quello Barriage ha saputo vincere potrebbe esser sensato solo se fossimo in WBFF dove Denny è il dominatore "avrai battuto i migliori da altre parti ma qui non vali un cazzo"; non in R-Pro, dove Danny vale ancor meno di Barriage, visto il legame tra R-Pro e le molteplici fed dove David è già stato.

Il discorso di disprezzare l'avversario ci sta, ma non ci sta farlo erigendosi a bandiera di una fed da parte di uno che non perde tempo a dire che non gliene frega un cazzo di niente.

Martino, Denny è in lotta per il controllo della WBFF, quindi ORA lui è mooolto interessato a fare i giochi della WBFF stessa.

Capisco le tue critiche, ma dietro il promo fatto c'è un'idea di fondo non fine a se stessa.

Sul discorso Barriage invece ci sarebbe da aprire una miriade di parentesi, data la complessità della cosa. Lasciamola come una venialità che potevo evitare.

In ogni caso, non era ASSOLUTAMENTE mia intenzione deprezzare il regno di Havoc, potete leggerlo nei commenti che per me il risultato è giustissimo, quindi va in netta contrapposizione con quanto espresso da Denny.
Denny non parla per bocca di Davide, sono due cose a se stanti :D
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
wordlife85

Red Revolution Raven,10 May 2016
15:31

AMAZON TWINS
L'esito del primo match è stato molto combattuto, io ero favorevole ad un passaggio del turno da parte del team Camelot, non ho apprezzato le Zombie per il fatto che il loro promo è un collage neanche troppo accurato di tre parti singole che non si legano bene tra loro e in cui onestamente la sola Roxanne mi ha convinto. Se le Camelot non hanno eccelso per qualità e originalità, hanno comunque raccontato una storia coerente all'interno del loro team che me le ha fatte apprezzare di più.
Il secondo match invece era abbastanza scontato: ottimo lavoro delle Amazonlar, ma le Tutti Frutti erano comunque poca cosa.


TAG TEAM TITLES
Non ho capito il perché la vittoria dei Kongorikishi sarebbe anti-climatica. I Dev Adam si sono sciolti, i titoli sono vacanti: quale modo migliore per iniziare una nuova era per i nostri titoli di coppia? Se le sono contese tre team di tre scuole TWP e il team delle seconde leve (seconde manco tanto, visto che c'era Selim) e hanno vinto i Kongorikishi che in TWP hanno fatto faville, è chiaro che l'attenzione sulla categoria di coppia ora potrebbe ridimensionarsi data la differenza (almeno a livello di starpower) tra i turchi e i nuovi campioni, ma prima o poi Kemal e Mustafa avrebbero dovuto perdere quei titoli, no? :D





Su Denny e Jack ho già risposto, partiamo dal match trios femminile.

Il nostro promo, per me, è simpatico. Ci siamo divertiti io e Gianluca a scrivere questo, è un qualcosa di totalmente diverso e passare o meno non faceva differenza, se non per il fatto di poter ripetere un lavoro così magari facendo tesoro di questo storcimento di naso ed implementare, senza snaturare la modalità, qualcosa in più.

Sul match di coppia, con tutte le sensatissime spiegazioni che mi avete dato, rimane comunque per me una sorta di sensazione anticlimatica. Ho ammesso che sarebbe stata soggettiva, ma non posso cambiare ciò che ho provato leggendo il finale :D
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Cross Wizard
Member Avatar
Grazie Gianni, GIAOOOO!
Che emozione: Diggia che fa l'owner e risponde agli handler! La metà campana del suo DNA inizia a farsi sentire...

Concordo con il mio parigrado Duca Conte dell'Arancia su alcune questioni riguardanti i title match, quindi affronto la tematica “off record”. Sono consapevole che le tematiche magari non sono narrativamente fruibili per tutti, visto che si tratta di un arco narrativo nato quasi 4 anni fa in una efed lontana lontana. Ma credo che questo possa valere per qualsiasi storyline/rivalità/quellochevipare non seguita dall'inizio. I “presunti” protagonisti comunque sono noti al pubblico che segue questa porzione di GUN, anche la sfuggente primula rossa aleggia in un modo o nell'altro. Sono consapevole che alcune “finezze” siano comprensibili solo per chi ha seguito tutto dall'inizio, ma non credo sia qualcosa di calato dall'alto come un cavolo merenda. La costruzione c'è stata, palese o di sottofondo, dai campi di lavanda alle biondine sudafricane a capo di cloni, dalle lettere ricevute ai rampanti promoter turco-tedeschi che cavalcano l'onda, fino ad arrivare a cambi di carriera accettati con fin troppa filosofia. Come sottolineato quelli sono segmenti fuori scena, spaccati di vita “intima”, che sarebbero magari dovuti essere postati nell'apposita sezione del forum... però lì non li legge nessuno :D
Detto questo, visto che siamo in tema di “storture di naso”, sinceramente il termine “soap opera” un po' ferisce il mio vecchio cuore. Sia chiaro, ognuno è libero di etichettare come gli pare, però dal mio punto di vista le “soap” nel mondo delle efed sono altre, e quasi sempre hanno protagonisti dei nerboruti wrestler :D Alla fine quel termine indica un modo di narrare qualcosa, allungandolo in modo stucchevole ed esagerato con colpi di scena spesso assurdi. Un modo di narrare qualcosa, e non il qualcosa narrato. Un uomo che parla con una donna, con sullo sfondo sentimenti forti e questioni varie, può essere tutto dal drammatico al porno-erotico :D
Come mi insegna il maestro Ivan, ad esempio “Game of Thrones” è una soap opera per nerd. Comunque i gusti so gusti, e viva la soggettività. L'arco narrativo può tranquillamente non piacere, dal canto mio posso dire di essermi dilettato, ed ho provato ad impegnarmi per dare uno spessore narrativo al tutto (proprio come Bartucci si era impegnato a guadagnare i suoi yang) evitando la mono-dimensionalità tipica appunto delle storie “soap”.

Quote:
 
Bellissimo ed emozionante il promo Kemal/Eve, lei non è prigioniera ma esule e c'è un piccolo Kemal!?!?!?!
Mustafa come padrino sarà un disastro....
Cosa ci sarà ancora davanti ai due?
Un allegro matrimonio campano?


Non leggo nessuno di questi nomi, solo generiche indicazioni sui protagonisti. Magari un giorno negherò anche che tutto questo sia accaduto. Alla fine ciò che avviene lontano dalle “telecamere” può anche non “esistere”.
Vedo che in molti interpretano questo come un inizio di qualcosa, e se in realtà fosse invece un finale? Tra l'altro nemmeno un lieto fine. Considerando i presunti protagonisti, la loro natura, amarezza e sconfitta oltre 8mila accipicchia.
Il personaggio femminile è sprofondata nel fango dal quale ha sempre voluto spiccare il volo, prigioniera (oltre che dei debiti lasciati dalla mammina... porella, che genitori imprenditori del cazzo) della propria natura. Il personaggio maschile, il Dr. Doom dei noi artri, ne esce moralmente e psicologicamente distrutto. Specificato questo, immaginare un “dopo” è difficile, perché la donna è un personaggio comunque legato ad una efed precisa. Lei cercherebbe una vendetta, una rivalsa verso qualcuno di specifico, potrebbe voler distruggere il genitore in vita (al netto dei reboot) oppure l'opposto, cercare di ricostruire un rapporto. Dall'altra parte il padre dovrebbe reagire in qualche modo, non solo perché è nonno, visto che quello che è accaduto in qualche modo è nato a causa sua e dal suo acume imprenditoriale.
Tutte cose magari interessanti, che potrebbero però accadere al massimo in seguito all'amnesia selettiva e contemporanea di due persone dislocate in due punti diversi del Sud Italia.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
The DeepTrout
Member Avatar
The Young
Questi commenti saranno volutamente sporchi per contrastare l'evidente voglia di sapone di Giovanni. Procediamo per gradi, o meglio, per macro aree:

AMAZON TWINS
Allora, partiamo dal primo match. Secondo me giusta vittoria delle Disney Zombie, non tanto per demerito avversario perché credo che i promo siano stati dello stesso livello, quanto per il fatto che perlomeno è stato trattato il tema delle rivali. Nei tornei, a mio parere, va premiato chi parla dei propri rivali oltre a far conoscere i personaggi, quindi giusta vittoria. Un po' più "scontata", ma sarebbe meglio dire naturale, la vittoria delle Amazonlar contro le Tutti Frutti Girls. Ivan si diletta regalandoci perle trash e intanto l'nTo procede dritto per la sua strada.

CRUISERWEIGHT TITLE
Sì, Tavenegro ha fatto un bel lavoro con Hardaway per questo show e lo sta facendo in generale con il regno da campione. Il titolo aveva perso di brio nel periodo di Selim, più che altro perché era stato fagocitato dagli altri quattro titoli che Arkin jr teneva alla vita. Per non parlare di Flash, che credo abbia a malapena citato il titolo durante il suo regno. Quindi sono felice che Tave stia facendo questo bel lavoro. Riguardo a quello che ho fatto con Shitar: penso, ma sarei felice di essere smentito da me stesso, che questo mio pg dia il meglio quando si trova in un feud. Con questo non voglio pararmi il culo, ma anche solo il fatto che Shitar non abbia mai vinto un titolo al momento e che sia solo alla seconda apparizione in R-Pro sia un sintomo del modo in cui riesco ad utilizzarlo. Quindi bravo Tave e spero che il match sia piaciuto.

TAG TEAM TITLE
Onore e merito a Martino che sta facendo un bel lavoro con i Kongorikishi. La presenza di Selim e Yusuf era evidentemente dovuta all'obbligatoria presenza di un team nTo, perché penso che entrambi daranno il meglio in singolo. O meglio, di Selim lo sappiamo bene che il meglio l'ha dato, lo dà e lo darà in singolo. Riguardo a Yusuf penso si sia capito nelle varie occasioni in cui l'ho gestito che da solo riesco a far emergere al meglio la sua personalità. Con questo non voglio dire che non continuerò a usarlo in Tag nel caso ce ne sarà l'occasione, ma che nella dimensione da singolo mi farà togliere maggiori soddisfazioni. Forse. Il Nest e la Man House erano aggiunte di contorno, secondo me, in questo match. Non voglio togliere meriti a Fra e Tave che hanno scritto due bei promo, però a mio parere se si doveva partire da qualcuno, quel qualcuno era un tag team fatto e finito come i Kongorikishi e non due membri di una scuola.

FWF WORLD HEAVYWEIGHT TITLE
Parliamoci chiaro, Martino ha fatto un signor promo con Alpha, però ci sono cose che nel mondo delle e-fed importano più dei promo. Oltre al fatto che il regno di Havoc è uno dei più affascinanti nella storia, oramai lunga, della R-Pro, non mi sembrava il momento adatto per togliere il titolo al leader del RIOT. E non solo il momento, ma nemmeno il luogo adatto. Perdere un titolo in un match con quattro contendenti può essere un bene e un male: un bene perché dà la possibilità al campione di non subire il pin, un male perché comunque lo mette in secondo piano. Preferisco tutta la vita un match uno contro uno in cui il campione si becca il suo schienamento ed esce di scena a testa alta. Ciò detto, io penso che anche Tommy e Davide abbiano fatto un buon lavoro, ma se non poteva essere Alpha a togliere il titolo ad Havoc, allora di sicuro non dovevano essere Kent e Denny a farlo. Non al momento, perlomeno.

RAVEN VS KLOSE
Il buon Raven si meritava una vittoria al compleanno della R-Pro dopo tanto penare. Il match aveva uno strano sapore, forse per il fatto che Riccardo si è, credo, praticamente ritirato dal mondo delle e-fed. Due buoni promo da parte di entrambi, ma giusta vittoria per Raven. Non ho altro da dire, lorsignori.

IL VISITATORE E LA DRAGON LADY
Ho sentito puzza di Il Segreto per un attimo. Vabbe', basta stronzate, che c'è da dire su questi tre promo? E' strano vedere una storyline durata una vita finire, forse, così. Kemal e la sua ossessione continua per Eve l'hanno portato alla distruzione. Anelare l'incontro con Eve per così tanto tempo l'ha portato ad una scoperta che, onestamente, credo potrebbe porre fine alla carriera di Kemal. Se così fosse, un po' ne sarei dispiaciuto. Perdere Mustafa e Kemal così, senza un ultimo match degno di nota, fa un po' male. Certo, c'è da dire che perlomeno se ne sono andati lottando il loro ultimo match insieme, però l'hanno anche perso. Insomma, non so bene cosa dire riguardo a questa situazione. O meglio, l'unica cosa che mi viene da dire è che se questa è la scelta di Giovanni per ritirare i suoi pg, allora chi sono io per dire qualcosa in contrario?

In finale, un buono show, forse non uno dei migliori della storia della federazione ma non è certo colpa della R-Pro, di Gianni e di Fra. E' colpa delle e-fed in generale, in un ultimo periodo che oramai dura da un po' di tempo, che stanno perdendo di ritmo e di interesse. In fin dei conti, questo, era, se non il migliore, uno dei migliori compleanni possibili da realizzare per la R-Pro. Vedremo solo come si evolveranno le cose, sperando di non andare verso un lento e inesorabile ingrigimento, se non una vera e propria morte, del panorama delle e-fed. Perlomeno quello che mi interessa. :D
E-fed Career Highlights:
With Selim Arkin

5 Crown Sultan (PWGP International Champion, TurkWA Heavyweight Champion, 2FH Deranged Heavyweight Champion, OBW I-Jr. Tag Team Champion, R-Pro World Cruiserweight Champion)

WTF
2 Times WTF Tag Team Champions

R-Pro/AVLL/OBW/TurkWA
Winner of 2015 King of Rome
1 Time TürkWA Heavyweight Champion
1 Time PWGP International Champion
1 Time R-Project 6-Man Tag Team Champion (w/Ediz Gul & Hijo de Halfmoon)
1 Time R-Project World Cruiserweight Champion
2 Times AVLL I-Jr. Heavyweight Tag Team Champion (w/ Ediz Gul, w/ Maximo Chavarro)
1 Time OBW I-Jr. Tag Team Champion (w/Ediz Gul)

2FH
1 Time ZERO-Safety Champion (as Raged V)
1 Time 2FH Deranged Heavyweight Champion (vinto come Raged V, Selim si smaschera subito dopo)

With Emily Lazer
1 time WTF Starlette Champion

With Brian Donnelly
2 times WFS FTR Champion

With Afrikaan Freeky Ravers
1 time WTF Tag Team Champions

With Michael Roses
1 time WTF Rising Star Champion

With David Kelevra:
2 times GWF World Heavyweight Champion
2 times GWF International Champion
2 times GWF Television Champion
1 time BWF Tag Team Champion (with F "The Boss" - Lone Wolves)
1 time BWF Hardcore Champion
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
The Undetected Hero
Member Avatar

Ad essere totalmente onesto non mi hanno convinto entrambi i team, ma quello che proprio non mi è piaciuto è il Camelot Ladies. Sorry. Vittoria delle Zombies che condivido. Secondo incontro del primo turno che non va nemmeno commentato sul risultato, tanto scontato quanto giusto, mentre mi aggiungo ai complimenti per Ty. Tifavo Shitar, penso sia abbastanza scontato visto che 'sto poveretto non ha un pezzo d'oro manco per sbaglio, però Hardaway sta rendendo interessante una cintura che io, personalmente, ho sempre visto un po' in "disparte". Non avete idea di quanto sia felice di aver vinto, non mi definivo spacciato ma poco ci mancava. Proprio perché la contesa era a più uomini e magari si voleva togliere il titolo ad Havoc proteggendolo. Per fortuna mantengo, per fortuna vado avanti con un regno che mi sta prendendo fin troppo. Spero di migliorarmi sempre più. Tra gli avversari comunque mi è piaciuto di più Jack, indubbiamente superiore a tutti gli altri sfidanti. Ho vissuto anche in ECF la sfida tra Klose e Raven, mi è piaciuto il modo in cui è stata impostato lo scontro e come è stato hyppato nei rispettivi promo. Trovo il risultato giusto in base al promo, Klose si è impegnato coinvolgendo nel promo anche Coon e Flash, ma Fra è stato semplicemente impeccabile con Raven. Il segmento finale mi ha commesso per il modo divino in cui è stato scritto, seppur sia rimasto in uno stato confusionale non avendone capito la finalità. Credo lasci interdetti di proposito, ma non ho capito se è rimasta aperta o meno una parentesi. Spero di scoprirlo in futuro.
Posted Image

Spoiler: click to toggle
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
1 user reading this topic (1 Guest and 0 Anonymous)
ZetaBoards - Free Forum Hosting
ZetaBoards gives you all the tools to create a successful discussion community.
Learn More · Sign-up for Free
« Previous Topic · Show · Next Topic »
Add Reply

Theme Designed by McKee91 and Lout of ZNR