Welcome Guest [Log In] [Register]
Welcome to Raven Project.


If you're already a member please log in to your account to access all of our features:

Username:   Password:
Add Reply
R³volution #35: 8th King of Rome 2016 - Round 2; 31/07/2016
Topic Started: Jul 31 2016, 19:27 (220 Views)
Red Revolution Raven
Member Avatar
The Ugly
Esterni della FWF Arena di Roma. Siamo nei pressi di un'entrata secondaria, una di quelle utilizzate dallo staff e dalla manutenzione, con la sicurezza pronta a vigilare. Una figura, anzi sarebbe più giusto dire un losco figuro, si avvicina con noncuranza. Capo chino sul cellulare, visiera da tennis color arancione fluo, un paio di occhiali enormi che imbarazzerebbero anche Elton John, una canottiera da culturista ed un paio di pantaloncini zebrati. Altri particolari degni di nota: i cortissimi capelli biondi, l'abbronzatura atomica ed una massa muscolare impressionante. Fischiettando allegramente, sempre con lo sguardo fisso sul cellulare, l'eccentrico colosso si avvicina all'ingresso attirando così l'attenzione di una guardia.

G1: “Signore, qui non si passa.”

L'uomo della sicurezza è un uomo panciuto.

???: “Dove essere finito – esclama l'uomo senza staccare lo sguardo dal cellulare – in puco nero?”

Il tizio misterioso alza lo sguardo finalmente.

???: “Mein gott, sei tu. Afere scambiato tua pancia con specie di cratere in asfalto. Afere avuto paura che ci essere stato terremoto ed io non me ne essere accorto.”

G1: “Signore, le ripeto che di qui non si passa.”

???: “Io federe che non si passa, tu occupare tutto spazio con tuo culone italiano.”

G1: “Signore – con piglio irritato – questo è un ingresso secondario, l'accesso è vietato al pubblico. Solo gli addetti possono entrare.”

???: “Solo addetti potere entrare in accesso secondario? Se tu sapere in quanti accessi posteriori io essere entrato!”

Risata irritante dell'uomo zebrato. Mentre una seconda guardia arriva, questa volta si tratta di un uomo basso e tarchiato.

G2: “Ehi amico – rivolgendosi all'altro vigilante – ci sono problemi?”

???: “Uh essere arrivato altro italiano, questo però essere lilipuziano. Ma ditemi – indicando le due guardie – scegliere voi con casting o afere trovato voi su isola stile Umpa Lumpa... solo con culo crande?”

G1: “Il signore sembra non capire – calma olimpica dell'uomo di colore – che qui non si può entrare.”

G2: “Capisco, ma guarda – indica il cellulare – deve essere uno di quei perdigiorno che girano con quel gioco da sfigati.”

G1: “Ah ecco... - si rivolge al tizio – mi dispiace signore, ma non ha letto il volantino messo lì? - indica un palo – l'accesso è vietato soprattutto a chi gioca a Pokemon GO.”

Le due guardie sorridono tra di loro.

??? “E foi pensare che io perdere tempo a giocare a quella roba? Questa essere app particolare, che conoscere solo pochi amici, nuovo giochino in realtà molto aumentata...”

Il muscoloso si avvicina ai due e parla a voce bassa.

???: “Zi chiamare PogromGo – i due vigilante sembrano non capire – concetto essere un po' lo stesso, si cercano strani esseri con naso adunco, orecchie grandi con lobo pentulo, spesso con strano copricapo su testa.”

G1: “Senta signore, le abbiamo detto che l'accesso e vietato.”

G2: “E dei suoi giochini virtuali non ci interessa nulla.”

???: “Firtuale? Ma che firtuale, questo essere mooolto reale. Qui non si lanciare sfere Pokè, ma qualcosa di più sostanzioso – adesso parla sottovoce – tipo pietra scheggiata... - la voce torna normale – poi scattare bella foto di essere per terra e mandare foto ad amici! Essere modo di socializzare, ja!”

G2: “Ma questo è pazzo. Chiamo rinforzi.”

G1: “Non perdere la calma... Signore la invito nuovamente ad allontanarsi.”

???: “Dai bei racazzi culosi non mi sembra caso di litigare. Gioco mi dire che qui dentro esserci almeno uno di quelle piccole creature, anzi questo è abbastanza ciccione, foi fare entrare me per 10 minuti, poi esco ed offtire voi da bere, dai io essere bravo racazzo!”

G2: “Mandateci rinforzi – parla alla ricetrasmittente – abbiamo problemi all'ingresso B-2.”

???: “Fabbene, fabbene amici, non essere bisogno di invitare altri omini. Me ne andare via, io fare voi molto più fichi, soprattutto primo ciccione, invece foi non sapere divertire... come in quel parco gioco in Polonia che afere cacciato via me.”

Borbotta qualcosa in una lingua non compressibile allontanandosi prima dell'arrivo dei rinforzi.

???: “Fa bene, mi costringere a cercare pedoni di Mar Rosso da un'altra parte... ”

D'improvviso si sente il rumore di una notifica.

???: “Maletizione! Io sapere che team Pound afere conquistato mia palestra. Essere quasi sul punto di prendere mio animaletto in loro sfera!”

Armeggia nervosamente con il cellulare. Poi sospira tristemente

???: “Attio piccolo animaletto, stanno arrifando, non mi restare che premere opzione suicidio con pistola, loro non dofere prendere te vivo, mai!”

Si allontana.

[align=center]Posted Image[/align]

SIGLA!

[align=center][utube]https://www.youtube.com/watch?v=Wiy5Atqk7fw[/utube][/align]

[align=center]Posted Image[/align]

Backstage della FWF Arena, zona interviste, territorio di “caccia” di...

???: “Bella fraté, semo sempre qui all'arena, qua nun ze va mica in ferie!”

Massimo Marino ci accoglie con il suo carico consueto di simpatia.

MM: “Ao' pe' fortuna che ce stà l'aria condizionata. Ma chi è 'sto bel manzo? Zummilo Enzo, ah ecchitelo va. Per la gioia der pubblico femminile!”

L'inquadratura si allarga mostrandoci il “Pure Turkish Steel” di fianco a Massimo... ma il baffone da le spalle alla telecamera!

MM: “A Hun guarda che stamo a girà? A' telecamera sta' da sta parte! - poi si rivolge al cameramen – Enzo come se dice in inglese girate?”

HB: “Well birader Massimo, io non voglio mancare di rispetto al pubblico, mostrando le mie spalle in Pure Steel, ma quelli del canale televisivo mi hanno detto che ogni volta che The Big Daddy Baldy viene mostrato sugli schermi molte coppie si dividono. So che è ingiusto, non è carino, è superficiale birader, ma molte ladies quando osservano la montagna di concupiscenza e poi guardano i loro uomini... beh birader, il confronto non regge. So, ladies capisco che Happiness Is A Warm Pyton – flette il bicipite – ma datevi una calmata.”

Baldone si volta.

HB: “C'è altro nella vita. So Please, Please, Please stop!”

MM: “Ma c'ha raggione vero Enzo? Ormai nun ce stanno più gli omini de na vorta, e' ledies vojono a uno come Baldone! C'hai raggione Baldò! Tacci tua me fai morì dal ride.”

HB: “Sono felice di renderti contento birader, so, spara pure le tue domande.”

MM: “E niente, in pratica er pubblico vole sapé come mai hai passato er turno. A' gente dice a'faccia der turchisce stil, nun ze l'aspettavano. Invece Barriagge pare che sta a diventà na' pippa. Che sta a succede?”

HB: “Birader, una volta si diceva che fa più notizia un uomo che morde un cane che viceversa. Quindi non capisco perché questo risultato abbia sorpreso qualcuno. The Big Daddy Baldy che prende a calci nel sedere degli jabroni è una di quelle leggi naturali, uno di quei piccoli miracoli della scienza che si ripetono ogni giorno. Come un girasole che ruota in cerca del sole, Hun va alla ricerca del jabrone per rendere questo mondo un luogo più felice.”

MM: “Ammazza Enzo, c'abbiamo pure er poeta oh! Però mo' viè qua – mette una mano sulla spalla di Hun – disciamo la verirà, stai a dì na' calla! T'a sei un po' rubbata sta vittoria eh? Hai schienato Sancho Panza, vabbé Sanchez quello lì, mentre Barriagge già l'aveva mezzo stecchito.”

Enzo fa un cenno preoccupato. Massimo lo rassicura.

MM: “Ao' sto a dì n'opinione, nun credo che Baldy s'ancazza, no? Nun me picchi vé?”

HB: “Perdonami birader Massimo, ma la questione è semplice. Come recitava un vecchio saggio, non dire gatto se non ce l'hai nel sacco. Barriage credeva di aver messo al suo posto questo micione baffuto, ficcandolo dentro una vasca da bagno, era già pronto a filmarlo mentre emetteva strani suoni per caricarlo in internet... ed invece, il gatto era una tigre, pronta a saltare fuori dal fiume... e zack! - mostra il bicipite destro – ecco servita la Brexit made in Alawiti Bomber, Barriage messo a dormire e fuori dal King of Rome. That's All Folks!”

MM: “Me cojoni! Disciamo che c'hai raggione và. Vabbè mo te devi 'ngarellà cor Cazzaro, vabbé er Cazzador. Penza che ha eliminato McFist e Hardaway... 'mmazza sti nomi li ho detti bene! Vabbè sto Cazzador sta forte na' cifra! È proprio a' sorpresa di sto' torneo, a' bomboniera der King of Rome!”

HB: “Lascia che ti dica una cosa, birader. Believe or not, sono contento di non dover affrontare Tyson Hardaway.”

MM: “Che me voi dì che c'hai paura?”

HB: “L'ultima volta che Baldy ha avuto paura di qualcuno era il 1969, era il suo primo giorno di scuola, e la maestra Gillespie è ancora il più grande mostro che io abbia affrontato One on One. Conosco Hardaway dai tempi della Facility, so quanti pugni ha preso durante la sua carriera, so quanto sia confuso da non capire chi ha davanti. So, mi sembrerebbe troppo cattivo fargli fare una seconda brutta figura, e poi non mi piace essere confuso con altri. Sarei dovuto salire sul ring con un bel cartellino con scritto: CIAO, IO SONO HUN BALDONE ALTRIMENTI NOTO COME NTO MEGA-POWER, PURE TURKISH STEEL, BIG DADDY BALDY, THE BIGGEST EXTREME ICON.
Una targhetta enorme birader, un foglio A4 plastificato, e dove avrei dovuto attaccarlo? Con il nastro adesivo ai capezzoli?”

MM: “Guarda, so' immaggini che preferisco a non immagginarle. Scusa er gioco de parole! Vabbè, stavi a dì?”

HB: “El Rey Cazador... nella mia lunga carriera ho affrontato diversi luchadores messicani. Le loro maschere, il loro stile, gente alta un metro e settanta pronta a farti sputare l'anima sul quadrilatero. Questo Rey farà parte della stessa risma? Staremo a vedere birader, di certo dalla sua non avrà più l'effetto sorpresa, sappiamo tutti quello che è in grado di fare, ed io non sarò di certo fermo lì ad aspettare come un McFist qualunque.”

Baldone indica la telecamera.

HB “ZOOM THE CAMERA! - indica la propria faccia – Ho un messaggio importante per Rey.”

MA: “Enzo zoomilo, zoomilo.”

HB: “Quando saremo sul ring, tu crederai di essere il cacciatore, il predatore pronto ad affondare il colpo decisivo. Ed io dovrei recitare il ruolo della grossa preda, quella che potrebbe schiacciarti con una zampa, un pachidermico Big Boys, ma tu sei talmente intelligente e speri di farmi cadere nella fossa ricoperta di frasche... ti sbagli di grosso. Questa sera sarai convito di essere il Predator di questa jungla tra quattro paletti, il One UGLY motherfucker, ma queste mie braccia, questi miei BIG BOMBERS sono pronti ad abbattersi sul tuo cranio mascherato prima ancora che il tuo visore termico possa identificarli, talmente sono bollenti, bruciano della mia energia, birader. REY – punta il dito contro la camera – credi di essere un condor perché hai spiccato a sorpresa un salto, il più bel salto della tua vita, ma è solamente un salto, non un volo, e sono qui a ricordarti che non sei un condor birader, sei solo un galletto che ha superato lo steccato del pollaio... solo per finire tra le fauci di questo baffuto coyote d'acciaio.”

MM: “Ehhh vabbè mo' ci sta n'applauso!”

HB: “Neither you, Massimo, nor Rey Cazador, neanche gli altri partecipanti, neanache Sir Benson itself understand what power is, understand what glory is. Hun Baldone è qui a spiegarvelo, un'altra tacca, un altro passo, e il vecchio Baldone sarà the King of Rome.”

MM: “Te vedo caricato a molla, me fa piascere, nun ho capito a' parte in inglese ma er senso è che voi fa' er culo a tutti vé? Vabbè che ve posso dì pubblico? S'aribbeccamo! - poi si avvicina alla telecamera – a' gente! Er ressling nun va' in vacanza, e manco Massimo! Se vedemo alla prossima intervista. Ciao Baldò!”

[align=center]Posted Image[/align]

La telecamera inquadra un capannone pieno di scatole e di pachi da imballaggio, sembra ci sia un trasloco in atto, quando appare El Rey Cazador pronto a spiegare la curiosa location:

“Con la chiusura della 2FH devo far traslocare tutto quelloche c’era nel mio enorme camerino:Da un lato potete ammirare i miei trofei, e dall’altra il mio trono, che è ancora impacchettato, più tutte le mie cianfrusaglie.Non ho ancora scelto dove andrò a vivere ne in quale delle mille federazioni andare a combattere, magari potrei fermarmi qui a Roma, chi lo sà? Ma torniamo alla vera motivazione del perche sono qui: Hun Boldone, il solo nome fa accapponare la pelle, sono quasi sbalordito di poterlo incontrare e per di più poterlo sfidare in un match del King offerte Rome VIII. NTO mega Power, definito lo spirito della stabile più dominante al mondo…”

Il cacciatore sospira, sorridendo e scuotendo la testa quasi divertito ed euforico

“Ti ammiro non ho problemi ad ammettere che per la prima volta nella mia non lunga carriera di prowrestler, io EL REY CAZADOR, stimo e rispetto il mio avversario. Come potrei non farlo, un cacciatore rispetta le sue prede se queste sono di assoluto valore, cacciare un leone e poi fare il selfie con la sua carcassa non è rispetto ma umiliazione per questo prometto solennemente che non farò un semplice trofeo di te Baldone ma ti tributeró gli onori che meriti.”

El Rey cerca negli scatoloni un testa di manichino vuota per poi inquadrarla a favore di camera

“Ecco Hun Baldone, e pubblico pagante, i miei trofei vengono appesi alla mia parete del successo senza inutili orpelli, ma per te farò uno strappo alla regola.”

El Rey Cazador tira fuori dalla tasca una bandana di Hun Balcone e la lega alla testa del manichino

“Il tuo segreto resterà nascosto, birader”

El Rey sistema su una scatola la testa di manichino
“Ma caro Baldone, sei sulla mia lista da troppo tempo per lasciarti andare. Una delle prede più importanti che ci siano al mondo ma, perché c’è sempre un ma in queste situazioni, sei ormai vecchio e non penso di avere molte chances per inserirti nella mia bacheca se mai dovessi perdere. Quanti match credi di poter fare ancora a così alto livello? Due? Tre? Non posso pensare ad una situazione migliore di questa per buttarti spalle a terra e aspettare il conto di tre.”

El Rey cammina avanti e indietro quasi come se fosse nervoso

“Non posso fallire Baldone, per far si che una leggenda inizi, un’altra deve cadere: dalle tue ceneri nascerà uno spirito che incarnerà tutto quello che sei e lo renderà migliore, come l’araba fenice che sorge dalla propria morte a nuova vita, così faremo noi… fallirai per farmi diventare una leggenda. Pensa a quando questa storia sarà ricordata negli annali: “Hun Baldone Vs El Rey: the fall of Baldomania, The Rise of a Legend”. Sarà per me il mio battesimo del fuoco e per te il canto del cigno. Saremo lo Show Stealer della serata ci renderlo immortali. Sarai la mia scala per il successo.”

El Rey sembra sempre più nervoso come se le cose non stessero andando come aveva programmato e tutto potesse cambiare da un momento all’ altro.

“Quando pinnnero Baldone nessuno potrà più dubitare del cacciatore e le vostre facce non saranno più sbalordite quando mi vedrete vincere, preparatevi perché il cacciatore ha già fatto echeggiate il corno e non si può più fermare…”

Il suono di un campanello interrompe il cacciatore che irritato e spazientito fa un cenno per far capire all’uomo sulla porta di entrare. Un fattorino consegna un pacco abbastanza grande al cacciatore proprio passando davanti alla camera

“Se ha finito può levarsi da davanti alla telecamera e da questa stanza. E comunque sei in ritardo di mezz’ora avevo chiesto una consegna ad un orario definito ed invece come al solito voi italiani dovete fare le cose alla cazzo”

Fattorino: “Si signore deve solo firmare per la consegna, mi dispiace signore ma ha Roma il traffico è infernale a quest’ora non sola la sua è in ritardo.”

ER:”Va bene va bene, Non puoi farlo dopo ? Sto cercando di lavorare “

F:”No signore va fatto ora”

ER:”Vai bene, basta che te ne vai da davanti a quella fottuta camera”

Vediamo il cacciatore spostare di peso il fattorino e allontanarlo in malo modo.

“Signori mi spiace ma non una situazione prevista scusate, scommetto che siete tutti curiosi di sapere cosa si nasconde nel pacco vero? Dato che sono un re magnanimo vi accontenterò.”

Ecco perché il cacciatore era irritato aspettava un pacco che non arrivava, ma cosa conterrà? Il luchadores mette la mano dentro al pacco…

“Ecco a voi mie cari signori l’unico ed inimitabile trofeo del primo round del King offerte Rome.”

El Rey ha tirato su la testa di manichino di James mcFist, ma sembra scontento come se non stesse cercando questa

“Ma perché c’era anche lui? È stato quasi inutile in quel match non lo avrei nemmeno voluto fare il trofeo ma la mia etica mi impone di farlo per tutti. Ma non è questo quello che volevo farvi vedere ma bensì lui Tyson Hardaway, l’unico wrestler al mondo a non sapere che se sei campione e vieni schienato il tuo avversario diventa automaticamente il number One contender al tuo titolo. Pendeco!! Ho forse hai fatto quell’annuncio perché hai paura del cacciatore? Volevi trovarti uno che non fosse pericoloso? Uno sfidante fuffa che avresti battuto agilmente e senza impegno? Mi dispiace pendeco El Rey Cazador annuncia qui e di fronte a tutti che accetta la tua sfida per due motivi: numero uno ti ho già schienato e ho di diritto una titleShoot e due perché se il cacciatore ti ha puntato non scappi. Hardaway ti aspetto sul ring

Mentre voi pubblico del King of Rome ci vediamo tra poco. Hun Baldone Vs El Rey Cazador: la nascita della leggenda. Ci potete scommettere biraders”

[align=center]Posted Image[/align]

Le immagini ci mostrano l'interno della FWF Arena, tutto è pronto per il primo quarto di finale del 8th King of Rome World GP 2016.
Ad affrontarsi saranno le due “sorprese” del round 1, due lottatori che contro ogni pronostico hanno superato il primo ostacolo sulla strada che porta al titolo di ottavo re di Roma.

Un riff riverberante risuona nell'arena. È l'introduzione di “Wild Thing” cantato dalle Runaways, è il brano che accompagna l'ingresso di “nTo Mega Power” Hun Baldone. Il bellissimo 53enne fa la sua apparizione sullo stage, ed io suoi “maniacs” (tra i quali ricordiamo Max da Vercelli) esplodono in un boato di ammirazione. Il “Pure Turkish Steel” raggiunge il quadrato, molto concentrato e stranamente meno “agitato” del solito. Il baffone evidentemente sente molto questo match e questo torneo.
Adesso è il turno di “Bodom After Midnight” dei Children of Bodom, adesso è il turno di El Rey Cazador è qui.
Il messicano compare sullo stage con la pelle di leone indosso e raggiunge lentamente il ring, e notiamo che rispetto ad un mese fa non ci sono solo fischi, ma anche qualche applauso. La vittoria inaspettata di aver convertito più di qualcuno.

I due sono sul ring, il secondo atto del 8th King of Rome World GP 2016 sta per iniziare ufficialmente.
Il cacciatore mascherato contro la selvaggia “mega-forza”, l'arbitro fa segno al time keeper che si può iniziare...

DIN! DIN! DIN!

1st Match – 8th King of Rome World GP 2016 - Round 2:
"nTo Mega-Power" Hun Baldone vs. El Rey Cazador


I due lottatori girano attorno al ring. Baldone prova degli affondi in obliquo ma Rey è lesto a correre per il perimetro del quadrato.
La passeggiata continua con il mascherato che sembra voler far andare a vuoto il veterano del ring. Finalmente primo contatto del match, clinch con Baldy che si proietta alle spalle di Cazador... sollevamento e Takedown!
Fase statica a terra, Hun prova con i fondamentali del wrestling, ma il luchador è lesto a chiudere un'Armlock. L'azione si sposta in posizione eretta, con Cazador che tiene ancora in scacco il baffone... no Baldone con rapida mossa sgambetta Rey portandolo a terra, dove prova a chiudere una STF. Il mascherato si oppone, Baldone molla la morsa e portandosi di fianco prova un rapido pin a sorpresa...

1... stop.

Baldy continua a controllare chiudere una Sleeper Hold. La mossa dura per alcuni istanti prima che il baffuto molli la presa per affondare un ginocchiata alle spalle di Rey. Il messicano incassa il colpo e rotola fuori dal ring, breve attimo di pausa.
Rey ritorna sul ring, Baldy lo attende per un clinch... No! Baldone prova dal nulla uno School Boy Pin!!!

1... anzi neanche 1.

Baldone riesce a chiudere una Front Hedlock. Il signor “nTo Mega-Power” controlla la situazione rialzando l'avversario. Rey pressa mandando l'avversario contro le corde, l'arbitro interviene e a dividere i due. Non immediatamente, ma alla fine si staccano. E si ricomincia con una nuova passeggiata per il ring. Baldy chiama una prova di forza, Cazador accetta. Le mani si congiungono... Hun cambia idea e storce il polo del mascherato. Armlock con sgambetto che porta l'avversario a terra. Hun tiene Rey a terra, quest'ultimo però vende carissima la pelle provando ad uscire fuori dalla situazione di svantaggio. Baldy prova ancora a giocare d'astuzia e sfruttando una colpo di reni di Cazador prova a chiudere un rapido pin...

Neanche 1.

Rey si libera allontanandosi rapidamente. Inizio di match tecnicamente old school, con Baldone che prova a tenere a terra suo agile avversario. I due si rialzano, affondo centrale con Cazador che si proietta alle spalle del “Pure Turkish Steel”, tentativo di Full Nelson... ma le spalle di Hun si oppongono. Il messicano molla la presa... e nuovo guizzo del vecchiaccio... sgambetto e Takedown.
Nuovo tentativo di STF (anche se sembra un tentativo di violenza sessuale), ma Rey riesce a non farsi chiudere nella mossa. Big Daddy Baldy ripiega in una chiave al polso. Controlla, si rialza e molla un calcio all'addome. Subito dopo assalto alla schiena... TIRNAK SCRATCH!!! Baldone graffia le spalle di Cazador, senza pietà, e subito dopo infila le dita negli occhi della maschera. L'arbitro interviene minacciando squalifiche per eventuali strappi, e Baldy molla. Il “Pure Turkish Steel” afferra ancora per la maschera il luchador, lo rialza... e pum! Affonda un bel pugno in pieno volto!!! Il mascherato cade a terra, Hun lo rialza ancora da terra... secondo pugno, Cazador finisce contro l'angolo più vicino, Baldone insiste con una chop in pieno petto seguita da una HEADBUTT!!! La testata manda ancora Rey a terra.
Il Big Daddy rialza il mascherato, lo lancia contro le corde.... rimbalzo di Cazador... Hun scatta per colpire con un Alawiti Bom... NO! Rey evita con una capriola in avanti, Baldone è sorpreso, si volta... Rey salta per colpire... DROPKICK!!!
Baldy viene colpito ed affondato ma si rialza immediatamente, scatto contro Cazador che lo acciuffa in corsa... BODYSLAM!!! WOW!!! Boato della FWF Arena, Rey Cazador solleva i 136 chilogrammi di Baldone.
Corsa contro le corde, rimbalzo... RUNNING KNEEDROP!!! Ginocchiata in caduta del messicano che va per il pin...

1... Stop!

Baldone si libera con forza, Rey però continua a controllare pressandolo contro le corde a colpi di ginocchiate.
Irish Whip, Baldone viene lanciato contro le corde, Cazador lo attende al centro del ring per un SIDE SLAM... NO! Baldone si oppone alla mossa, resta fermo con i piede puntati in terra, Rey rinuncia e si becca un rapido SHORT-RANGE LARIAT!!! Ouch!!!
Hun cerca l'appoggio del suo pubblico e lo trova per un... ELBOW DROP!!! Gomitata in caduta a segno, e Baldy adesso punta le corde, rimbalzo... e nuovo ELBOW DROP!!! Vai con il pin...

1...
2... Stop!

Rey si libera con forza, ma Baldy continua a controllare. Il “Pure Turkish Steel” tiene l'avversario in una Front Headlock, arretra contro le corde... l'arbitro sta per intervenire ed Hun afferra l'avversario per il costume e vai con un SUPLEX VERSO L'ESTERNO DEL RING... NO!!! Rey con un'acrobazia riesce letteralmente a cadere in piedi fuori dal ring. Baldone però non si è accorto di nulla e festeggia con il pubblico, ne approfitta l'avversario che lesto sale sul paletto... Baldone si volta e Rey salta per colpire con un DIVING SHOULDER BLOCK! Il colpo non è centrato in pieno, Baldone non cade a terra, Cazador però può colpire con uno STANDING DROP KICK!!! Baldone finisce sulle corde, e secondo DROPKICK!!! Hun cade fuori dal ring e Rey lo raggiunge immediatamente.
Il mascherato rialza il “Pure Turkish Steel”... reazione di Baldone che spintona Cazador contro l'esterno dell'apron, e subito dopo TIRNAK SCRATCH! Nuovi graffi sulla schiena. Baldy afferra Rey per lanciarlo via... Irish Whip... ribaltato in corsa!!! Baldone finisce contro le transenne!!! Impatto sul ferro, Rey carica per pressare rincarare la dose di dolore.
Il messicano si allontana, attende che il baffuto sia lontano dalle transenne... ed attacca... BULLDOG!!! La faccia di Baldone conosce intimamente il pavimento della FWF Arena!!! L'assalto non è concluso, Cazador attente che Baldy provi a rialzarsi vicino al paletto e poi scatta a pressare... craniata pazzesca di Baldone contro l'esterno dell'angolo!!!
Intanto l'arbitro conta, e al 9 Rey ributta sul ring l'avversario. Cazador attende che Hun provi a rialzarsi per affondare un Toe Kick, e subito dopo una spettacolare combinazione... BACK ROLLING & BACKFLIP KICK!!! Wow! Boato di pubblico.
Il messicano afferra le gambe di Baldy e rapidamente prova a chiudere una submission... ci riesce... EL PULPO!!! EL PULPO!!! Per chi non è avvezzo alla Lucha Libre, Scorpion Deathlock con braccio dell'avversario tirato indietro.
Passano i secondi, Baldy sembra spacciato nella morsa di Rey.... riesce a liberare il braccio, adesso è una “semplice” Scorpion Deathlock, Baldy cammina sui gomiti... sono passati 40 lunghissimi secondi di dolore... ROPEBREAK!!! Baldone tocca la corda. Boato dei Maniacs.
L'arbitro interviene a dividere i due. Baldone prova a rialzarsi ma le gambe sono un po' “rigide”, Rey lo attacca immediatamente con un Toe Kick seguito da un'Irish Whip contro l'angolo opposto. Corsa di Cazador a pressare... CORNER SPLASH!!! Impatto violento del luchador, il “Pure Turkish Steel” barcolla in avanti... Rey sale sulla terza corda lo sorprende ancora alle spalle... DIVING BULLDOG!!! Ouch!
Rey Cazador guarda il pubblico e fa segno di voler chiudere il match. Si volta verso Baldy, lo solleva ancora... BODYSLAM!!!
Il mascherato è gasatissimo, sale sul paletto dando le spalle a Baldone, tutto pronto... DOUBLE ROTATION MOONSAULT!!! Boato della FWF Arena e pin...

1...
2...
2,9999NOOOOOOOOOO!!!

Colpo di reni di Baldone!!! The Pure Turkish Steel non si arrende!!!
Rey dice qualcosa all'arbitro, mentre Baldone si rimette su per dire no con la testa... BALDY UP!!! Il signor “Mega Power” inizia ad agitarsi mettendosi su immediatamente. Il pubblico è con lui, Rey no... DROPKICK!!! Cazador colpisce Hun con un doppio calcio facendolo finire sulle corde. Cazador continua il suo assalto, Toe Kick e SNAPMARE, il messicano sale nuovamente sul paletto, e questa volta sembra voler chiudere con l'Elephant Strike... ma non può, Baldone si è rialzato!!! La Baldy Up non si è fermata!!! Cazador allora decide di attaccare con un Missile Kick... a vuoto!!! Baldone lo evita scansandosi, e adesso corre contro le corde... rimbalzo... ANATOLIC LEG DROP!!!! Pin...

1...
2...
2,9999NOOOOOOOOOO!!!!

Rey esce fuori dal pin! Sorpresa generale, Rey Cazador si salva. Baldone si guarda attorno cercando l'appoggio dei suoi fan... lo trova immediatamente. Rialza il messicano, lo lancia contro le corde... rimbalzo... Baldone corre... BUYUK BOOT... NO!!! REY EVITA IL CALCIO E PROSEGUE LA SUA CORSA!!! Ma anche Baldone corre per rimbalzare... alza il braccio ed accoglie il messicano... ALAWITI BOMBER!!! Laccio californiano a segno ma la corsa non si arresta, nuovo slancio... e secondo ANATOLIC LEG DROP!!!! Pin...

1...
2... questa volta nulla da fare
3!!!!

Il match è finito, Baldone è in semifinale.

Hun Baldone b. El Rey Cazador (13:22) con la combinazione Alawiti Bomber+Anatolic Leg Drop.

Baldone festeggia la vittoria, anche se ha qualche difficoltà a tenersi su.
Gioia per i “maniacs”, onore per Cazador che avrebbe potuto sfiorare il colpaccio in più di un'occasione.

[align=center]Posted Image[/align]

Siamo all'interno di una stanza ben arredata.
La telecamera inquadra la porta d'ingresso, quindi dalla sua posizione al centro della camera inizia a girare verso sinistra, mostrandoci una libreria colma di tomi di un certo valore, un camino spento, data anche la stagione, qualche attestato di un certo valore appeso al muro, fino a soffermarsi su di un divano con di fronte un tavolino da salone basso con qualche vecchio giornale su di esso, distribuiti in due pile.
Sul divano, vi è seduto Garet Jax, in uno dei suoi soliti completi pittoreschi: pantaloni e giacca camo a sfondo dorato e mimetica nera e grigia, con sotto una camicia dallo sfondo nero con disegnate delle felci color arancione e viola.
Il Luckyman sorride, quindi dalla pila alla sinistra dell'inquadratura, afferra un giornale e da una pagina centrale inizia a leggere il virgolettato.

-“Garet Jax si qualifica per i quarti di finale del King Of Rome Tournament – Il Luckyman passa a sorpresa contro Omega, uno dei più promettenti esordienti del circuito indipendente, oltre che contro un atleta tra i più affermati del circuito quale Tom Kent”

Jax si schiarisce la gola, quindi posa il giornale e dalla stessa pila ne prende un altro

-“Il wrestler di Las Vegas, più che far leva sulla fortuna come ha spesso abituato il pubblico WBFF, sfodera una prestazione degna di applausi, passando a sorpresa in un quarto di finale dove dovrà affrontare il ben più navigato Red Revolution Raven”

Jax si lascia andare ad una smorfia ilare, quindi poggia il giornale accanto al precedente e continua la trafila leggendone un altro.

-“Garet Jax si sposa in una love chapel di Las Vegas!”

Il Luckyman aggrotta la fronte, quindi lancia alle sue spalle con noncuranza tale copia, prima di prendere l'ultima dalla pila alla sua sinistra e proseguire.

-“Quote Stanleybet: Garet Jax 7.25, RRR 2.15, pareggio per doppio count out o squalifica 3.45”

Stavolta la smorfia del Luckyman sembra voler dire “Ma chi volete prendere in giro?”.
Il wrestler di Las Vegas passa dunque alla seconda pila di giornali, quella alla destra del teleschermo, e ne inizia a leggere i titoli con maggiore rapidità.

-“Garet Jax si laurea a 22 anni come il più giovane campione WBFF nella storia”, “Con la vittoria del Desperation Iron Man Title, Garet Jax entra a far parte del gotha WBFF dei Triple Crown Champion!”, “Jax e Stivi, Anima Mundi, un tag team Costruito per dominare”, “Maniacs, trionfo di Garet Jax sul suo ex tag team partner”, “Il ritorno di Jax può salvare la WBFF dalla chiusura!”, “La riapertura della WBFF attira attenzione anche grazie al ritorno di Garet Jax e del suo protetto Claudio Cazador”.

Gart Jax si ferma un attimo, prende una bottiglia d'acqua da mezzo litro nelle vicinanze del divano, sul pavimento, e riprende a leggere.

-“Nessuno può fermare Jax, tantomeno Felix Owens o Skyblue!”, “I Cazadores legalizzano la Marijuana in WBFF!”, “E' Jaxmania: mai ratings così alti in WBFF quanto lo sono negli ultimi mesi”, “The Kingdom, la stable capitanata da Garet Jax, trionfa agli War Games”, “Cavalier Jax abbatte il Drago e conquista la cintura”, “Garet Jax difende brillantemente il titolo contro Aaron Kirk in un feud da ricordare negli annali”, “Anche Red Revolution Raven è costretto ad arrendersi, fallita la conquista al titolo di Jax”.

Restano ancora diversi quotidiani, ma Jax sembra essersi stufato e con una manata li fa volare per terra, sollevando qualche comico svolazzo di fogli che gli restano appesi al braccio.
Perciò sorride, si schiarisce nuovamente la voce, si tocca la fede all'anulare e pertanto congiunge tutti i polpastrelli alla Montgomery Burns prima di iniziare a parlare.

-Gente, io vi capisco: è facile vedere Garet Jax come un'esordiente. Come uno poco navigato. Come un wrestler con le ossa rotte ma non abbastanza, in fase di crescita, ecco.

Garet allarga le braccia, appoggiandole sui braccioli e distendendosi sul divano, per mettersi comodo.

-Eppure, per rispetto della mia professione, per rispetto della mia persona, io non sarei neanche tenuto a dirvi nulla. Bastano i miei trionfi a parlare per me.

Jax si alza, spostandosi verso il lato della stanza non ancora inquadrato della telecamera, che ci mostra un muro con appesi tutti i titoli vinti in carriera dal Luckyman.

-2 volte WBFF Hardcore Champion e 1 volta Universal Champion... Titoli ritirati, ma comunque dei titoli... 1 volta Deadly Shiver Champion ed 1 volta Survival Champion... Titoli ritirati e ripristinati, probabilmente perché in WBFF sanno che non mi interessano più e che non posso monopolizzarli...

Jax si lascia sfuggire una risata piuttosto arrogante prima di proseguire.

-Ed infine, la crème: 2 Tag Team Title, un Desperation Iron Man Title e 2 WBFF Undisputed Champion in una carriera più che decennale. Non male per un novellino, non trovate?

Jax sornione continua a ridersela, prima di indicare un buco nel muro piuttosto in alto.

-E' pleonastico dirvi per cosa ho riservato quello spazio lassù, non è vero?

Il Luckyman ora si avvicina al tavolino della stanza, chinandosi e restando con le gambe piegate a terra, in equilibrio sulla punta delle scarpe; la telecamera lentamente zoomma verso di lui fino ad inquadrarlo in una sorta di mezzobusto.

-Reputo inoltre altrettanto inutile dirvi cosa farò a Raven questa sera. Però voglio fare un saluto speciale ad una persona, sì Reddy, proprio te: ti ricordi la Extreme Rumble 2016?

Jax batte più volte il palmo destro sul tavolino, a simboleggiare il tap out di RRR; si sentono in lontananza numerosi boos da parte della folla nell'arena che sta assistendo al filmato.

-Su questo tavolino, questo rumore sembra quasi una percussione bambinesca, non rende bene l'idea della tua precedente sconfitta. Ricordo ancora quanto scandiva bene il tempo del mio trionfo la ritmica della tua mano destra a percuotere il mat. E stasera, non vedo l'ora di sentire il dolce suono della tua sconfitta quando, come un batterista professionista, terrai il tempo della tua disfatta battendo ripetutamente, ripetutamente, ripetutamente la tua mano su quel cazzo di quadrato.

Jax si lascia sfuggire un sorriso quasi folle.

-Ci vediamo sul ring, uccellaccio, ricordati di portare i cerotti. Sarà meraviglioso vederti piangere di fronte al tuo pubblico.

Camera fades.

[align=center]Posted Image[/align]

Backstage della FWF Arena, la telecamera inquadra il volto sorridente di Red Revolution Raven.

"Sono ancora qui, sembra che porti fortuna... Anche lo scorso mese ero nel backstage dello special ring di Cinecittà e dopo aver registrato il mio promo sono riuscito a battere Skyblue e Annihilator. E' stata una coincidenza? O magari ero davvero io il più forte dei tre? Chi lo sa... Però penso che sia il minimo farci caso quando sulla tua strada si para uno che si fa chiamare "The Luckyman"..."

Piccola pausa.

"Mi sono messo pure lo stesso paio di mutande del mese scorso... Lavate ovviamente."

Raven ride divertito.

"In fondo la vita è questa: un rapido susseguirsi di casualità che delineano il nostro cammino verso il futuro. E chi determina queste casualità? Secono quale criterio? Qualcuno parla di Dio, qualcun'altro preferisce il destino, oppure è semplice una questione di karma, o per dirla in termini più familiari al mio avversario di stasera, di fortuna o di sfortuna che siamo capaci di attirare su di noi a seconda di quello che facciamo e di come lo facciamo."

"Beh, a giudicare dagli sviluppi recenti si potrebbe dire che la fortuna stia decisamente sorridendo a me piuttosto che a Garet Jax... Il mese scorso ho sconfitto il WBFF Undisputed Heavyweight Champion, Skyblue, colui che lo stesso Jax non è stato in grado di battere. Poche settimane fa ho vinto il primo Ring of Death della storia della ECF, sconfiggendo persino Nandapal Klose - e ho anche scoperto che ci sono punti del mio corpo che non conoscevo che possono fare male per giorni, ma questo è un altro discorso. Per l'ennesima volta, mentre tutti mi davano del vecchio bollito, io ho dimostrato che di bollito ci sono solo le loro palle secche ormai buone solo per giocare a ping pong e le loro teste fumanti per l'invidia; per l'ennesima volta, mentre gli stronzi di turno si affrettavano a considerarmi un relitto del passato ormai buono solo a lanciare i nuovi talenti, io ho dimostrato di essere ancora sul pezzo, di poter vincere e settare i record che gli altri possono soltanto inseguire."

"Per l'ennesima volta è Red Revolution Raven l'uomo da battere, non John Kratos, non Nandapal Klose, non Herr Morbid né Daniel Stuart."

Raven si punta un indice sul petto, poi riprende a parlare.

"Cosa ne è invece del mio avversario? Cosa ne è di colui che riusciva a strapparmi un No Contest qui a casa mia, uscendo a testa alta dalla FWF Arena? Cosa ne è di colui che mi sconfiggeva in maniera netta e pulita in WBFF negandomi la possibilità di vincere nuovamente l'Undisputed Heavyweight Title?"

Sul volto di RRR si dipinge una smorfia di disgusto.

"L'avrete visto ridursi a scucirmi 100 dollari in cambio di un po' di alcol al suo matrimonio... O magari l'avrete visto impegnato a tenere incollati i cocci di una relazione sentimentale che sembra già incanalata sui binari della frustrazione e del risentimento, totalmente indaffarato a ottenere non una cintura, non un award o un riconoscimento di qualunque tipo, no... Semplicemente un attestato di sobrietà che gli permetta di continuare a lottare nella federazione che per chissà quale ragione gli paga ancora lo stipendio."

Raven scuote la testa.

"Che desolazione... Ma d'altronde è così che vanno le cose: audentes fortuna iuvat! La fortuna aiuta chi osa! E io oso perché di coraggio ne ho da vendere più delle stronzate con cui ogni giorno Garet Jax cerca di convincere le persone che lo guardano di essere un lottatore valido e temibile! Non sono un codardo come te, Garet, non ho bisogno di mind games, non ho bisogno di dire stronzate per fare innervosire i miei avversari, non ho bisogno di colpirli negli affetti privati né di cercare accordi economici per ottenere qualche vantaggio sul ring, e soprattutto non ho bisogno di farmi fottere il culo dal General Manager di una federazione per ottenere un trattamento di favore. Io oso e basta."

"E stasera oserò romperti il culo, Garet. Stasera oserò prendere quella tua faccia da stronzo e riempirla di pugni finché non si trasformerà in un quadro surrealista così bello che non potrai permettertelo nemmeno vendendo tutta la tua collezione di vestiti di merda! Stasera oserò farti cavalcare il fulmine, Jax, e farà molto molto male."

RRR si fruga nelle tasche.

"Per te invece potrebbe essere l'occasione per riscattarti... Per far vedere che forse non sei solo un patetico idiota tutto fumo e niente arrosto..."

Dalla tasca l'italiano estrae una moneta e la fa vedere alla telecamera: su una faccia c'è il volto di Garet Jax mentre sull'altra c'è proprio quella di Red Revolution Raven!

"Dimmi..."

Raven chiude la mano a pugno e posiziona la moneta sopra il pollica.

"Ti senti fortunato abbastanza stasera?"

La moneta viene lanciata in alto e la telecamera zooma su di essa mentre ruota vorticosamente in aria.

CAMERA FADES

[align=center]Posted Image[/align]

Secondo match della serata, ad affrontarsi due rivali di vecchia data quali Garet Jax e Red Revolution Raven! Il primo a entrare è proprio il Luckyman sulle note di “Get Lucky” dei Daft Punk! Fischi per lui come per chiunque si trovi contro l'idolo di casa qui alla FWF Arena, ma Jax ha le spalle grosse per sopportare un intero pubblico contro e raggiunge tranquillamente il ring. Ma ora parte “Charlie Big Potato” degli Skunk Anansie e il PalaLottomatica diventa una bolgia che incita RRR comparso sullo stage! L'italiano raggiunge il ring e come di consueto scambia saluti con ogni singolo fan prima di lanciarsi all'interno del quadrato dove volano subito sguardi di fuoco con Jax... L'arbitro non perde tempo e dà subito il via al match!

DIN DIN DIN!
2nd Match - 8th King of Rome World GP 2016 - Round 2: 
Red Revolution Raven vs. Garet Jax


Si parte con una canonica fase di studio tra i due rivali, che si osservano per diversi secondi prima di iniziare la contesa. Garet Jax osserva il pubblico, che parteggia ovviamente per Raven, il quale si volta quel secondo che consente al Luckyman di agire per primo! Jax colpisce con una gomitata in corsa Raven, il quale indietreggia vistosamente tenendosi alle corde.
Raven non si aspettava un'azione del genere, e Jax comincia a tempestarlo di pugni senza lasciargli tregua, prima di tirarlo verso di se e mettere a segno una OVERDRIVE!
Subito abbiamo il primo tentativo di schienamento da parte di Jax:

1...
2....

Ovviamente è troppo presto, Raven alza senza alcun problema la spalla, ma Jax lo lancia all'angolo e lo colpisce con una CLOTHESLINE in corsa, mostrandosi particolarmente efficace in queste prime fasi del match! Raven tuttavia non cade a terra, ma barcolla all'indietro permettendo a Jax di prendere un'ulteriore breve rincorsa e colpire con un LUCKY KICK l'avversario che finisce nuovamente a terra! Ancora una volta Jax prova lo schienamento su Raven:

1...
2....

Ed ancora una volta assistiamo al Kick Out del wrestler italiano. Raven viene nuovamente rialzato da Jax...ma questa volta è lui a reagire con una gomitata al volto, accolta da un applauso del pubblico che non vedeva l'ora di assistere ad una reazione da parte di RRR! Il quale prende slancio con le corde e colpisce con la sua HEAVY ROTATION, un Crossbody che manda Jax al tappeto, ma il LuckyMan ribalta il tutto in una sorta di ROLL-UP dopo essere stato colpito, con l'arbitro che è costretto a contare Raven con le spalle a terra!

1...
2....

Raven ha un colpo di reni non indifferente, ma ha rischiato sin da subito una clamorosa ed immediata sconfitta...ma ora è nuovamente in piedi ed è lui a prendere l'iniziativa, connettendo una semplice ma quantomai efficace DDT! E per la prima volta dall'inizio dell'incontro, Raven prova lo schienamento!

1...
2....

Jax alza la spalla!
Raven connette uno STANDING MIDNIGHT MOONSAULT su Jax, il quale era rimasto a terra, e prova repentinamente a mettere a segno un altro schienamento!

1...
2....

Ancora una volta conto di due!
Il match è molto rapido, Raven non attende neanche un secondo e sale rapidamente sulla terza corda, mentre Jax rimane ancora a terra dolorante per il colpo appena ricevuto.
Raven si lancia dalla terza corda!
MIDNIGHT MOONSAULT FROM THE TOP ROPE!

.........

MA JAX ALZA LE GINOCCHIA, E RAVEN IMPATTA CON L'ADDOME SU DI ESSE!
RRR sembra dolorante e si rimette nuovamente in piedi, con Jax che è tornato a sua volta in vantaggio...e secondo LUCKY KICK della serata!
Raven ancora una volta finisce al tappeto, Jax però questa volta non prova lo schienamento e rialza RRR per colpirlo con una EMERALD FUSION!!!!
ALLA QUALE FA SEGUITO UNO STANDING MOONSAULT, questa volta favorevole al wrestler di Las Vegas!
Ed ora, dopo questa sequenza incredibile, Jax va per il pin:

1...
2....

RAVEN RIBALTA IN UNA INSIDE CRADLE, COME SE NON SENTISSE IL DOLORE!

1...
2....

Jax riesce a liberarsi all'ultimo istante, ma Raven si dà slancio alle corde ed ancora una volta mette a segno la sua HEAVY ROTATION su Jax! Garet rotola fuori dal ring, e Raven...seppur leggermente dolorante...si rimette in piedi!
Osserva il LuckyMan che si sta rialzando fuori dal ring...si dà slancio alle corde...

HEAVY ROTATION FROM INSIDE TO OUTSIDE THE RING!!!!!

"Ohhhhh" di ammirazione del pubblico per la manovra di Raven, che impatta su Jax il quale cade malamente al tappeto! Raven si preoccupa di riportare immediatamente Jax sul ring e prova lo schienamento:

1...
2....

Kick out di Jax!
Ma Raven prova un secondo repentino schienamento!

1...
2....

Altro kick out di Jax!
Raven rialza il rivale, il quale infila due dita negli occhi di RRR! Jax viene redarguito dall'arbitro, ma finge di non aver fatto nulla...ed intanto elargisce come al suo solito un LUCKY KICK ai danni di RRR che finisce ancora una volta al tappeto!
Jax prova ad applicare la sua LUCKYMISSION su Raven!
Ma Raven non molla...

...supportato dal calore del pubblico, RRR evita che la manovra di sottomissione di Jax si chiuda del tutto, e riesce a scalciarlo lontano! Jax si scaglia nuovamente su un Raven in piedi con una CLOTHESLINE, ma Raven alza il gomito e fa barcollare all'indietro Jax...

...RAVEN VA PER LA SUA DOWNWARD SPIRAL!!!

...

MA ANCHE JAX RIESCE AD EVITARE CHE LA MANOVRA SI CONCLUDA, E SPINTONA POI RAVEN ALL'ANGOLO!

RRR tuttavia torna a centro ring, e tra i due inizia una delle canoniche colluttazione brawl che il pubblico adora!

PUGNO DI RRR!
PUGNO DI JAX!
PUGNO DI RRR!
PUGNO DI JAX!
PUGNO DI RRR!
PUGNO DI JAX!

I colpi portati a segno da Raven vengono accolti con i canonici "olè", mentre i "boos" accompagnano i pugni del LuckyMan, che tuttavia in questa circostanza riesce a prevalere ed a colpire Raven, farlo cadere per terra...

...ED IMPRIGIONARLO IN UNA SHARPSHOOTER!
SHARPSHOOTER DI GARET JAX SU RAVEN!

Raven, supportato come sempre dalla folla, tenta di divincolarsi dalla morsa del rivale, che si fa sempre più forte...

...MA RAVEN CON UN COLPO DI RENI RIBALTA LA SITUAZIONE A SUO VANTAGGIO, SI VOLTA E SCALCIA LONTANO GARET JAX!

Raven si lancia contro Jax con un DROPKICK, ma Jax ripara il colpo dell'avversario con l'ausilio delle braccia, e finisce solamente contro le corde...grazie alle quali si dà lo slancio necessario per avvicinarsi nuovamente a Raven e provare a colpirlo con il suo classico LUCKY KICK!

...

Ma Raven a sua volta si abbassa ed il colpo di Jax va a vuoto, e quando il Luckyman si rimette in piedi, non si avvede di un Raven che giunge come un treno su di lui con una HEAVY ROTATION OUTTANOWHERE!

Raven sale sulla terza corda...

.....e si lancia!!!!!!!

SHOOTING STAR LEGDROP!!!!!!

CONN.....


....

NO!!!!!!!
A VUOTO, JAX SI SPOSTA ALL'ULTIMO ISTANTE!!!!!
Raven è dolorante, ma si rimette in piedi con l'aiuto delle corde...

...E JAX LO SORPRENDE CON UN ROLL-UP!!!!

1...
2.....

NO!
KICK OUT DA PARTE DI RAVEN!
JAX volta verso di se RRR ed è pronto alla chiusura...

THE
LAST LUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUCK!

....CHE RAVEN EVITA AGILMENTE, E COLPISCE IL LUCKYMAN CON UN CALCIONE ALLO STOMACO!
KEEVIN STEEN RULZ!!!
PACKAGE PILEDRIVER, e Jax cade a terra!
Raven, dolorante, sale sulla terza corda...
Il pubblico inneggia al wrestler italiano, che si prepara a sua volta a chiudere la contesa!

RIDE THE LIGHTNING!
E DOPO UNA MAREA DI MANOVRE RISOLUTIVE DA PARTE DI ENTRAMBI ANDATE A VUOTO...QUESTA VA A SEGNO!!!!
RIDE THE LIGHTNING A SEGNO!
PIN!

1....
2......

3!!!!!!!!!

Non senza fatica, non senza aver rischiato a più riprese la sconfitta, Red Revolution Raven fa impazzire Roma ed i tifosi accorsi in massa per lui e si qualifica per le semifinali del torneo!

Red Revolution Raven b. Garet Jax (14:58) con la Ride The Lightning.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Red Revolution Raven
Member Avatar
The Ugly
Ci troviamo all'esterno della Locker Room dell'arena. James McFist sta per raggiungere la porta d'ingresso e, quando fa per allungare una mano sulla maniglia per aprirla... Un'altra mano lo anticipa con un movimento analogo.
Hammer si ferma e volge lo sguardo a lato, il cameraman sposta l'inquadratura proprio verso quella direzione.
Si tratta di David Barriage!

Hammer: "Anche tu qui?"

Nessuna risposta da parte del lottatore inglese, almeno non ancora. McFist corruccia la fronte assumendo un'espressione dubbiosa.

Hammer: "Non dirmi che, oltre ad aver raggiunto lo stesso luogo nello stesso momento..."

DB: "Se quello che stavi per dire era: '... dovremmo incontrare la stessa persona...' probabilmente hai ragione, ma se pensi che questo sia perchè io e te siamo uguali allora ti sbagli di grosso!
Prima, e sarà sempre così, c'è David Barriage! Che sia in R-Pro, in WBFF o nella fila ai bagni per pisciare, David Barriage sarà sempre prima di te e sarà sempre prima di Annihilator ricordatelo bene!"

Barriage si frappone tra McFist e la porta, si sistema la cintura di WBFF Indipendent Champion, che porta sempre con se, sulla spalla e conclude il discorso.

DB: "Ora che abbiamo esaurito i convenevoli spostati! Il campione deve passare..."

Barriage fa per aprire la porta ma McFist non è della stessa idea e lo ferma prima che possa aprirla.

Hammer: "Ti riconosco come un campione, Dave. E per questo concordo con te sul tuo primato assoluto per la fila alla toilette... Mio caro campione d'urina. Ora togliti dal cazzo, o quella fila la farai perchè qualcuno ti avrà fatto rischiare di fartela addosso."

Ai due, però, si anticipa qualcun altro … è Senòr Jefe, della Escuela di Lucha Libre della TWP. Il maestro dei Rudos guarda entrambi i lottatori, facendo poi spazio ad entrambi per farli varcare la soglia del camerino...
Non dice nulla per il momento, aspettando che i due siano entrati.

DB: "Un inglese, un americano e un messicano... sembriamo una barzelletta..."

Lo sguardo di Barriage, come le sue parole, fanno capire che l'inglese non sembra per niente convinto e contento di trovarsi in questa situazione.
Neppure McFist pare così entusiasta della strana circostanza, infatti il lottatore di Chicago incalza Jefe lasciandosi trasportare dal nervosismo generato dal suo diverbio con David.

Hammer: "Insomma, si può sapere cosa vuoi da noi? Preferirei parlare direttamente con Annihilator piuttosto che con il vecchio di merda di suo nonno."

Jefe non fa una piega, rimane serio e incrocia ora le braccia al petto, rispondendo prima a James McFist

SJ : ‘’ Modera i termini ‘’figliolo’’ quando parli davanti a me, claro? ‘’

Poi volta le spalle ai due

SJ : ‘’E si, Senòr Barriage : questa è una barzelletta… e voi due siete i soggetti principali di questa barzelletta!!’’

Alza di poco il tono, mentre ora si volta nuovamente ai due

SJ : ‘’ Due lottatori che sono una barzelletta di loro stessi… ma vi rendete conto? Nessuno di voi due ha passato il primo turno del Rey de Roma e guardatevi a cosa siete ridotti… a dover lottare in un match di contorno al torneo, pur di non rimanere fuori dallo show! ‘’

Il tono è scontroso verso i due, che sicuramente non prendono a bene le parole del vecchio luchador. Barriage è il primo a 'farsi avanti' e va a puntare il dito sul petto del messicano prima di parlare.

DB: "Qui quello che deve moderare i termini è lei Senòr e non certo il sottoscritto! Entrambi dovreste essere onorati di fare squadra con il più grande wrestler del pianeta e, invece di perder tempo in parole inutili, approfittare di questi momenti per stabilire quale sarà la tattica da usare nel nostro incontro...

... ma siccome sono più che sicuro di essere l'unico, tra noi tre, con della materia grigia nel cranio vi dirò io quale sarà la tattica di stasera: possiamo non piacerci, possiamo non essere amici o compari, ma
sicuramente siamo una squadra migliore dei nostri avversari e per questo motivo stasera metteremo da parte ogni divergenza e, anche solo per 10 minuti, saremo la miglior squadra che sia mai stata assemblata e vinceremo facilmente il nostro incontro!
Non c'è altro da aggiungere e, se permettete, avrei di meglio da fare che perdere tempo con voi..."

Barriage si volta per andarsene ma McFist gli si para davanti.

Hammer: "Ok, per un momento mi sono stupito di aver sentito uscire dalla tua bocca delle parole sensate. Poi però hai detto che... Vinceremo facilmente... E da lì ho capito che sarebbe stato necessario mettere subito in chiaro un fattore molto importante, da tenere in seria considerazione."

McFist alterna lo sguardo tra David e Jefe.

Hammer: "Noi siamo in un limbo, non siamo stati capaci di portarci oltre il primo turno del King of Rome e siamo stati eliminati, e i nostri avversari di questa sera si trovano nella nostra stessa situazione. Questa notte siamo chiamati ad uscire da questo piano indefinito, o quanto meno ad evitare di sprofondare irrimediabilmente.
L'unico scopo di ogni uomo che salirà su quel ring sarà quello di riscattarsi, di risalire, di evitare una seconda sconfitta consecutiva in questo palcoscenico così prestigioso. Se lottare in R-Pro fosse un gioco da ragazzi noi in questo momento staremmo parlando dei nostri rispettivi avversari da affrontare nel secondo turno, eppure la nostra conversazione è incentrata su un match che tre sconfitti disputeranno contro altri tre sconfitti. Il King of Rome è un torneo a cui hanno preso parte alcuni dei migliori wrestler in circolazione e, potete giurarci, anche l'ultimo degli ultimi in questa competizione possiede un background pieno di titoli e riconoscimenti nella sua federazione di appartenenza.
No, my friends, non sarà affatto facile. Ma è proprio questo il punto."

James adesso si concede un sorriso, appena accennato.

Hammer: "Questa squadra può contare su una qualità, su un valore che può davvero fare la differenza. La nostra esperienza. Abbiamo già affrontato un quantitativo pressochè smisurato di sfide difficili, alcune addirittura impossibili, ci siamo abituati. Sappiamo cosa trovare negli occhi di un avversario che brama la vittoria come un lupo affamato brama la sua preda dopo settimane di digiuno. Sappiamo cosa aspettarci e come reagire, cosa schierare in campo.
Ci vorrà il doppio della loro voglia di vincere, il doppio della loro determinazione, il doppio del loro coraggio. Ognuno di noi deve essere disposto ad azzardare, a correre dei rischi, a dare tutto. Proprio TUTTO, ogni risorsa, ogni energia, perfino la nostra stessa integrità fisica."

Hammer adesso si mette le mani sui fianchi, il suo sguardo torna un po' su Barriage e un po' su Jefe; stavolta però si sofferma più a lungo sui loro volti, con aria riflessiva.

Hammer: "E... Sapete cosa penso? Sarà pur vero che siamo diversi, che non esistono tra noi punti in comune. Ma in fin dei conti anche la birra, il sale e il limone non c'entrano un cazzo tra loro. Una vera merda, no? Eppure la Corona condita è una delle birre più consumate al mondo, ha avuto un successo enorme e ha spopolato in ogni locale del pianeta.
Sia chiaro, non ho intenzione di rivedere presto le vostre facce da culo. Ma questa sera voglio vincere, e voglio farlo in squadra. Collaborando, unendo le mie forze alle vostre. La nostra dovrà essere un'operazione congiunta in tutto e per tutto. Abbiamo le carte in regola per costituire un'unica arma infallibile, sta a noi riuscire ad usarla con criterio ed evitare che la mania di protagonismo di turno rovini tutto."

Jefe, ancora con le braccia incrociate al petto, ora si allontana dai due. Un rumore di porta che si apre si può udire provenire poco lontano da dove le immagini inquadrano McFist e Barriage. Poi Jefe ritorna nelle inquadrature…assieme ad Annihilator. Il mascherato lottatore ora si palesa davanti ai suoi tag team parthners, con Jefe che lo guarda e gli dicembre

SJ : ‘’ quebralos todos’’

Con ciò, Annihilator si avvia, assieme agli altri, con le immagini che vanno sfocando sul volto di Senòr Jefe.

[align=center]Posted Image[/align]

Siamo in uno dei camerini della FWF Arena, all'interno del quale troviamo riuniti tre degli eliminati nel primo turno di qualificazione: John Kratos, Skyblue e Tyson Hardaway, a parlare per primo è proprio quest'ultimo, avvicinandosi e porgendo la mano a Skyblue.

Hardaway: "Piacere di conoscerti, ti ho visto nel primo turno contro Raven, niente male sul serio..."

Dopo il saluto al lottatore mascherato, squadra John Kratos, con cui ha dei trascorsi di sicuro non amichevoli, essendosi affrontati in WTF.

Hardaway: "Kratos."

Un lungo momento di silenzio tra i due dopo il saluto freddo, Skyblue è pronto a intervenire per stemperare la tensione del momento, ma Ty con una mano lo tranquillizza e riparte.

Hardaway: "Concorderete con me, nel dire che questo match è inutile.

Ognuno di voi avrebbe preferito fare altro, lottare per il King of Rome o per qualsiasi altro motivo... E io avrei preferito di gran lunga difendere il mio titolo di campione Cruiserweight visto che almeno un paio di persone hanno raccolto la mia sfida... A proposito, tu quanto pesi?"

Osserva Skyblue, potrebbe essere un candidato per il Cruiserweight Title, ad occhio.

Hardaway: "E' tutto ok, tranquillo, scherzavo.
Ad ogni modo, sono cose che succedono, sappiamo come vanno certi incontri interfederazionali a squadre... E sappiamo tutti che se non saremo uniti, perderemo, faremo una brutta figura... E considerando la quantità di figli di puttana nel team avversario finiremo con il farci molto male."

Il Greek Warrior interrompe il discorso del Ty-Phoon. C’è ostilità evidente fra loro.

Kratos: “Il lato positivo di una sfida a squadre è che possiamo collaborare. Tyson, è innegabile che noi due ci rispettiamo come lottatori ma non come uomini. In passato io ti ho strappato la gloria e tu mi hai privato del supporto del pubblico, finora non abbiamo fatto altro che darci contro a ogni singola occasione. E anch’io avrei voluto essere in un’altra sfida, competere nel secondo turno, magari proprio contro di te visto che non abbiamo mai avuto un one on one match privo di interferenze!”

Hardaway sa che il Bald Basterd sta dicendo la verità, non c’è altro modo per descrivere il sentimento di chi ama stare sul ring contro avversari prominenti.

Kratos: “Skyblue, la cintura che porti con te è ancora più gloriosa della mia, tu sei l’Undisputed WBFF Heavyweight Champion, il numero 1 della federazione. E io… io sono un semplice disperato, non sono in competizione con te perché rappresentiamo due facce della stessa medaglia. Tu, la faccia, il volto buono, necessario e ammirabile; io, la croce, colui che si porta dietro le cicatrici del passato, sia del mio che dell’Antica Sparta gloriosa che rappresento sul ring. Perdonami se prendo in prestito una tua frase, ma tu non dovresti essere qui. Tu sei degno di diventare il Re di Roma, perché quel traguardo era alla tua portata, forse ancora più di quanto lo fosse per me e Tyson.”

Il Greek Warrior osserva il Ty-Phoon, non c’è malizia nelle sue parole, non è una competizione a chi è arrivato più vicino a passare il turno.

Kratos: “Quello che posso dire a entrambi è che abbiamo contro tre avversari nelle nostre stesse condizioni, speranzosi di avanzare ma fregati dalla beffa del verdetto del ring, di una sconfitta nel campo bellico che ancora è fresca sulle loro menti e sui loro corpi. È per questa ragione che dobbiamo affrontarli a testa alta, perché non possiamo permetterci di perdere.
James McFist è un’icona, ma io lo ricordo come il ragazzo che ho visto crescere nel mio vecchio Violence Club. Lui è come la sua Chicago, caotica, un continuo regolamento di conti che lo vede contrapposto fra bene e male. Il bene dell’essere amato in WBFF, e il male del passaggio nell’Hydra in ECF. Non sarà la violenza ad aizzare la sua caduta, dovrà essere combattuto con la passione per la lotta. Skyblue, il tuo approccio poetico sarà fondamentale per porre fine alla resistenza di Hammer.
David Barriage è un uomo intelligente, insieme a Slythered ha trionfato nel Me & Myself, ha dimostrato di poter controllare la sua vecchia identità mascherata, perché non c’è dubbio che l’inglese più spocchioso in circolazione sia proprio lui! Ed è un uomo con cui dovremo usare ogni metodo pesante, distruggerlo un colpo dopo l’altro, sfinire lui e la sua determinazione. Tyson, sei tu che puoi impartirgli una lezione, il tuo carisma è superiore.
Annihilator è un rudo, proviene da una fra le scuole con maggiori dissidi interni, la Escuela di Senor Jefe y Angel Hombre. Lui è macchiato nell’orgoglio, corrotto nell’anima, uno così necessita di qualcuno disposto a sporcarsi le mani. E quest’uomo sono io, che ormai ho abbandonato ogni traccia di onore pur di perseguire il mio scopo di portare i miei avversari al pieno delle forze.”

The Spartan ha appena illustrato ai compagni una tattica di squadra, in che modo vede il gruppo confrontato a quello nemico.

Kratos: “Ormai non è più una questione di essere più forti o più preparati, è solo determinazione e noi dobbiamo rimanere uniti perché questa è la nostra guerra!”

Clap. Clap. Clap.

L’applauso di Skyblue interrompe il discorso di Kratos, i suoi due compagni di squadra volgono lo sguardo verso la Maschera a specchio, che immediatamente gli restituisce le loro stesse espressioni interrogative.

Skyblue: “Davvero due bei discorsi”.

Skyblue si dirige verso Tyson Hardaway, faccia a faccia.

Skyblue: “Sai, hai ragione, avrei preferito ritrovarmi su un ring solo contro di te, con la tua cintura in palio, campione cruiserweight. Ma è tardi per i compromessi, e se c’è un match voglio vincerlo”.

Skyblue rimane fermo sulla sua posizione, non si volta nemmeno per rivolgere uno sguardo, seppur debilitato da una vista imperfetta, a Kratos.

Skyblue: “Tante belle parole da parte tua, Kratos. Tu ed io non abbiamo nulla in comune, se non due cose, due piccole cose che ci rendono così simili. Il nostro passato con Psycho Roman, entrambi lo abbiamo incontrato sul nostro cammino, ed entrambi siamo stati così influenzati da lui… ma Roman non è qui adesso, e l’ipotetico filo che ci lega è spezzato, siamo solo tu ed io, a doverci costruire un futuro sul ring. La seconda cosa è la WBFF di cui io sono l’Undisputed Champion, che difenderò dall’attacco di Claudio Cazador. C’è una cosa che però non mi torna Kratos, la tua deludente mancanza di ambizione, sai, pensavo avessi più coraggio, pensavo che avresti guardato più a lungo quella cintura che riflette tutte le tue sofferenze… invece hai preferito specchiarti nella mia maschera, ed infine annegare. Tu ed io combatteremo insieme quest’oggi, ma saremo comunque divisi in WBFF, perché calchiamo due diversi territori”.

Skyblue si allontana, dirigendosi verso la porta.

Skyblue: “C’è una dimensione parallela in cui noi abbiamo vinto i nostri match del primo turno del King of Rome. Quella dimensione racchiude tutti i nostri sogni, i nostri fallimenti, i nostri obiettivi. Se c’è una cosa che ho imparato, però, è che non si accettano sogni dagli sconosciuti. Non conosco ancora bene questa realtà per potermi sbilanciare, non so quanto proseguire nel torneo mi avrebbe reso effettivamente vivo. So però che voglio continuare a mantenere la mia testa alta e a proseguire nel cammino, evitando di inciampare nel percorso. Io so che indipendentemente dal risultato di oggi, tornerò a combattere in R-Pro, tornerò a farmi un nome all’interno di questa federazione, tornerò a sentirmi vivo, perché è per questo che combatto”.

Apre la porta e rivolge un ultimo avvertimento ai suoi due compagni.

Skyblue: “Io andrò a combattere il match per il King of Rome nella dimensione del sogno di cui vi ho appena parlato. Magari proprio contro di voi, contro le vostre versioni che tanto avreste voluto condurre sul ring quest'oggi. Sul ring troverete una creatura con le mie sembianze che non vi ha mai ancora rivolto la parola, non è mai stata presente in questo spogliatoio. Vi auguro solo che abbia la mia stessa voglia di vincere”.

Skyblue esce dalla stanza, Hardaway e Kratos sembrano abbastanza confusi dalle sue parole e restano a fissarsi nel camerino, mentre la linea torna alla regia.


[align=center]Posted Image[/align]

Prendiamoci una pausa dal King of Rome e godiamoci questo 3 vs 3 tra i grandi esclusi del primo round del torneo! Da un lato la squadra di Skyblue, John Kratos e Tyson Hardaway, mentre dall'altro James McFist, David Barriage e Annihilator! Sono i primi tre a entrare subito sulle note di "Far Away" direttamente dalla colonna sonora di Red Dead Redemption! Applausi del pubblico per Hardaway che ormai è visto come uno "di casa" ma anche per Skyblue e John Kratos che sono sicuramente due beniamini del pubblico di ogni latitudine! Ma ecco risuona "Hammer Smashed Face" dei Cannibal Corpse! Arrivano anche gli altri tre avversari! Fischi, ovviamente, anche per Barriage e Annihilator ma anche Hammer si becca qualche insulto da parte di chi l'ha visto agire in ECF proprio contro Red Revolution Raven. Sul ring è tutto pronto in tempi molto brevi, all'interno del quadrato restano come uomini legali Tyson Hardaway e David Barriage e il match può avere subito inizio!

DIN DIN DIN!
3rd Match - 8th King of Rome Extra Trios Match:
John Kratos, Tyson Hardaway & Skyblue vs. James McFist, Annihilator & David Barriage


Subito faccia a faccia tra i due... Barriage col suo solito sorriso sprezzante dice qualcosa a Hardaway che non sembra felice di ciò che sente ma si limita a rispondere per le rime all'avversario e sicuramente non si tratta di complimenti! Anche perché Barriage parte all'attacco all'improvviso riempiendo Hardaway di pugni al volto! Tyson però riesce a rispondere a dovere e tra i due inizia uno scontro molto violento che si conclude solo con un Toe Kick da parte di Barriage che poi si dà lo slancio alle corde e colpisce Hardaway con una Clothesline! Evitata da Hardaway che arpiona il braccio di Barriage... E LO TRASCINA A TERRA CON UNA BACK SLIDE! L'arbitro conta! 1...2...3NO! Per pochissimo! Hardaway vicino ad una vittoria lampo per il suo team ma Barriage ora si rialza prima di lui e lo colpisce con un doloroso Low Dropkick al volto! Hardaway a terra e ora è Barriage che prova il pin! One, two and NO! Il Cruiserweight Champion c'è! Barriage però non demorde e si dà di nuovo lo slancio alle corde per connettere con un Elbow Smash seguito da un pin! 1...2NO! Ancora niente, Hardaway resiste ma Barriage si lancia ancora alle corde... Ma stavolta viene intrappolata in uno Small Package out of nowhere! 1...2...3NO! Ancora una volta Hardaway vicinissimo alla vittoria ma Barriage esce dal pin in tempo e connette con un Buzzsaw Kick su Hardaway! EVITATO! Tyson arpiona la gamba di Barriage e lo fa sbattere a terra e ora lo intrappola in una Single Leg Boston Crab! Che dolore per David Barriage! Hardaway non molla la presa, nonostante la resistenza di Barriage, e allora alla East End Machine non resta che trascinarsi al suo angolo!

CE LA FA! CAMBIO A JAMES MCFIST! Hammer entra nel ring e Hardaway non riesce a reagire beccandosi un Northen Lariat direttamente alla nuca! Il Cruiserweight Champion della R-Pro crolla a terra tenendosi la nuca, McFist lo solleva... Brainbuster! A SEGNO! McFist prova subito il pin 1...2NO! Hardaway prova a rialzarsi ma McFist lo colpisce con un altro Lariat mandandolo gambe all'aria e ora prova nuovamente il pin! 1...2NO! McFist non demorde e solleva Hardaway, lo tiene ben stretto per la testa... E va per la Hammering Rhytm! Tyson barcolla vistosamente dopo le numerose testate subite e allora McFist se lo carica sulle spalle per la Hammerslam! NO! Il wrestler di colore prova a liberarsi con alcune gomitate allo zigomo dell'avversario... E ci riesce! Tyson scivola alle spalle di McFist e ora lo riempie di pugni al volto... E poi va a segno con un Roundhouse Kick out of nowhere! Hammer barcolla... E SI BECCA UN DOUBLE KNEE FACEBUSTER!! Subito tentativo di pin da parte di Hardaway! 1...2...NO! INCREDIBILE! Hammer c'è! Tyson non si dispera tuttavia e va a dare il cambio a John Kratos!

Il Desperation Iron Man Champion entra nel ring e inizia subito a colpire McFist con degli Stomp per impedirgli di rialzarsi; i due si conoscono bene e Kratos sa come gestire un avversario temibile come Hammer che ora viene risollevato... E si becca una dolorosissima Creeping Chaos! OUCH!!! McFist prova a rialzarsi subito... Ma si becca uno Sparta Kick da parte di John Kratos che ora va per il pin! 1...2...NO! Buona resistenza da parte di McFist, Kratos ricomincia con gli Stomp ma nonostante i colpi Hammer riesce ad afferrare la gamba del Greek Warrior proiettandolo a terra con un Dragon Screw! Hammer si rialza tenendo le gambe di Kratos aperte... DOUBLE LEGDROP TO THE MIDSECTION! OUCH! Hammer decide di andare al suo angolo e... Cambio ad Annihilator! Il messicano non perde tempo e entra subito nel ring e connette con la Carne Muerta su Kratos, ma non finisce qui perché il Greek Warrior viene subito risollevato... EL PODER DE LA BOMBA! OH MY GOODNESS!!! Terrificante Powerbomb ai danni di John Kratos! Annihilator ha fatto qualcosa di incredibile e ora va per il pin sull'avversario! L'arbitro conta! 1...2...3NOOOOOOO!!! Per pochissimo! Annihilator urla qualche insulto al referee sostenendo che fosse un tre netto ma l'arbitro è irremovibile... Il lottatore della Escuela de Lucha Libre però non demorde e attende che Kratos si rialzi!

LANZA!!!

A SEGNO!!!

E ora è tutto pronto per chiudere il match!

LA QUEBRADORA!!!

NO!!!

Kratos si libera dalla presa di Annihilator ed è lui ad abbrancare il messicano per il collo! TERMOPILI!!! A SEGNO!!! E ora tutti e due i wrestler sono a terra! L'arbitro inizia a contare il Doppio KO!

1!!!
2!!!
3!!!
4!!!
5!!!
6!!!
7!!! SI STANNO RIPRENDENDO!
8!!! SI TRASCINANO AL LORO ANGOLO!
9!!!
10NO!!! Hanno dato il cambio ai loro tag team partner! Entrano Skyblue e David Barriage!

Barriage carica subito Skyblue con un High Boot ma il wrestler della WBFF blocca il colpo... BLACK MIRROR!!! OH MY!!! NO! Barriage riesce a spingere via Skyblue e si salva da una sconfitta quasi certa ma Skyblue rimbalza alle corde e torna su di lui con una Jumping Clothesline! Barriage a terra e Skyblue lo intrappola in una Figure 4 Leglock! Barriage soffre ma non cede... La presa va avanti a lungo ma l'inglese continua a resistere e alla fine è proprio Skyblue a mollare la presa... Quindi risollve subito Barriage che prova a reagire ma non riesce a evitare che l'avversario vada a segno con la Castle of Lies! Tentativo di pin! 1...2...NO! C'è il kickout di Barriage ma Skyblue lo risolleva... E RIPROVA LA BLACK MIRROR!!! NO!!! Barriage esce per la seconda volta dalla finisher di Skyblue... CON UNA SITOUT REAR MAT SLAM! CHE COLPO!

Barriage infiersce su Skyblue con una serie di Stomp, quindi lo risolleva... RED SPIRE!!! A SEGNO!!! E subito pin a seguire! 1...2...3NO!!! Per poco! La East End Machine quindi lo risolleva e lo whippa alle corde! Spinebuster sul ritorno ma non è finita perchè Barriage resta in attesa che Skyblue si rialzi... E POI CONNETTE CON LA COLD BLOOD! SKYBLUE COLPITO E AFFONDATO! Tentativo di pin! 1...2...NO!!! Tyson Hardaway makes the save! Barriage insulta l'atleta di colore ma poi va a dare il cambio ancora a Annihilator! Il messicano entra nel ring e solleva Skyblue, lo stordisce con alcuni pugni e poi lo whippa all'angolo! Body Avalanche a seguire! NO! Skyblue si sposta all'ultimo! Annihilator resta stordito all'angolo... NEVER SEE IT COMING DI SKYBLUE E ANNIHILATOR CROLLA A TERRA KO! Skyblue salta subito sulla terza corda! DIVING HEADBUTT!!! A SEGNO!!! E c'è ancora il pin! 1...2...3NO!!!

Interviene David Barriage a interrompere il conteggio trascinando via l'arbitro!

Fischi impietosi del pubblico sulla East End Machine che battibecca col referee e non si accorge di un furioso Skyblue intenzionato a vendicarsi... BLACK MIRROR!!! STAVOLTA A SEGNO! Ma Barriage non è l'uomo legale e anche Skyblue si è distratto troppo... LANZA DI ANNIHILATOR OUT OF NOWHERE!!!

E ora cambio a James McFist che stava scalpitando! Il metallaro solleva subito Skyblue e lo lancia all'angolo dove va a segno con il Solo of Fists, Skyblue barcolla in avanti ma Hammer lo blocca e va per un'Irish Whip alle corde... Toe Kick sul ritorno! E Hammerslam a seguire! L'arbitro conta il pin! 1...2...NO! Nulla da fare! Hammer risolleva Skyblue intenzionato a chiudere il match... ANVIL'S TREASON!

NO!!!

Skyblue colpisce McFist con un Toe Kick, quindi si volta e gli afferra la testa con un braccio e la gamba con l'altro... BLACK MIRROR!!! BLACK MIRROR OUT OF NOWHERE!!!

OH MY GOODNESS!!!

Hardaway e Kratos non indugiano un solo istante e si lanciano nel ring per colpire Barriage e Annihilator che così non possono interferire mentre Skyblue va per il pin!

1!!!
2!!!
3!!!

IT'S OVER!!!

Skyblue, Tyson Hardaway & John Kratos b. James McFist, Annihilator e David Barriage (12:53) con la Black Mirror.

Il team vincente può festeggiare ma tutti e tre preferiscono godersi la gloria singolarmente che non in gruppo a sottolineare che non c'era altro tra di loro se non l'affiatamento per il match in questione. Stesso discorso per gli avversari che, chi dentro chi fuori ring, non possono fare altro che leccarsi le ferite.

[align=center]Posted Image[/align]

Il seguente video è finanziato dal new Turkish order.

La scritta appare sopra il maxischermo, il pubblico rumoreggia dinnanzi a questo momento inaspettato.

Sami Maeda appare on-screen.

SM:"'sup bithces?
Vi aspettavate l'nTo?
No niente nTo, non ho ancora la slide per dire la Heel 4 Hire presenta e ho trovato questa sul pc, così tutti voi che volevate andarvene in bagno ora resterete qua ad ascoltarmi!"

Rumore di culi che si alzano per andare in bagno:"Wowowo!Fermi fermi, andiamo, non ci vorrà molto, e poi così finirete in lunghe file odoranti di sudore."

Culi che si siedono.

SM:"Si lo so, cosa ci faccio io qua?
Stasera c'è il King of Rome, non ci sono io a ricacciare indietro la menopausa di voi donne oltre una certa età e far venire la pubertà a ragazze sotto un'altra età.
Ma sono qua per un motivo molto importante"

Sami passeggia avanti e indietro:"Se qualcuno se lo è perso in TPW si è tenuta la prima rissa tra 20 lottatori e se qualcuno se lo è perso per tenermi giù han dovuto caricarmi in 3 con tre mosse finali"

Sami resta in silenzio e poi guarda in camera:"Mr Steed poi parleremo per il compenso per la pubblicità.
Sapete chi invece è andato giù con un solo pugno in faccia o poco di più?
Tyson Hardway."

Face pop per il Ty-phon:"Si si, lo adoriamo tutti, sopratutto dopo che a quanto pare è stato scagionato dall'accusa di violenza ai danni della figlia di quel tipo di una federazione minore messicana o greca, non mi ricordo.
Tyson ha cercato attenzioni, talmente tante che sappiamo tutti che sarà stato d'accordo a farsi trattare così a casa sua.
E nella ricerca di attenzioni"

Il pubblico rumoreggia, Sami alza la mano:"Gente, devo alzare il livello con Hardway, ed è uno di quelli che più mi stavano simpatici quando ho avuto la sfiga di lottare in un posto che ha come main eventer un hip hopper.
Quindi lasciatemi calcare la mano ok?
O avete un idea migliore per attaccare Hardway?"

Silenzio:"Ecco, quindi fatemi continuare.
Tyson ha chiesto uno sfidante, ed io ho accettato la sua sfida, se Tyson Hardway si sente davvero di mantenere fede a quanto ha detto io sono disponibile ad alleggerirlo del peso della cintura.
Quindi mr Hardway, attendo sue notize, tanto non deve essere occupato, non è in palio per il titolo in TPW di tempo libero ne ha no?"

Maeda saluta il pubblico ed esce.

[align=center]Posted Image[/align]

*BOOM*

Un pugno, secco e violento, interrompe il silenzio non appena la telecamera ci mostra un camerino. Selim Arkin è l'autore del pugno, non ad un sacco da Boxe, ad un muro. La parete si sbriciola in alcuni punti, il pugno di Selim è stato abbastanza forte. Arkin toglie la mano dal muro, la guarda: dalla nocca del medio e dell'indice esce del sangue. Selim si dirige verso l'armadietto e prende una benda bianca per legarsela alla mano. Mentre lo fa, comincia a parlare.

SA: "12 Giugno 2016. E' passato un mese e dodici giorni dall'ultimo match che ho combattuto. E' molto tempo, un tempo infinito in cui non mi sono nemmeno mai presentato per parlare. Non mi è mai piaciuto parlare, non sono mai stato come mio fratello Mehmet. A lui piaceva mostrarsi davanti alle telecamere, parlare, elogiarsi... Io ci ho provato, sia chiaro, ma non mi è servito a molto. Ho sempre preferito dare maggiore importanza a quello che facevo sul ring. E credo di poter facilmente dire che ci sono riuscito, sono riuscito a dimostrare tanto. Ma a quanto pare non è mai abbastanza, a quanto pare bisogna spingersi sempre oltre i propri limiti, oltre ogni limite. In questo mese e in questi dodici giorni non ho parlato, mi sono allenato duramente. Ho atteso il momento in cui avrei saputo chi sarebbe stato il mio avversario: Alpha Jack."

Pausa di Arkin.

SA: "L'ho già detto, Jack DeVoid non esiste per me. Quella è solo l'ennesima maschera di un uomo debole, dell'uomo che si credeva cacciatore ed è diventato preda quando Selim Arkin ha deciso che così doveva essere. Il Vuoto non esiste, il Vuoto è solamente l'ennesima scusa per Jack per interpretare un nuovo personaggio, per essere qualcosa di diverso da sé. Quella ragazza ha paura che Jack possa vincere e possa lasciarsi andare al vuoto, solo perché quando era semplicemente Alpha Jack non è riuscito a sconfiggermi. Non voglio sembrare insensibile, non sto dicendo questo solo per far vedere quanto io sia freddo e crudele. E' la realtà: a me non frega un cazzo se Jack possa o meno cadere nel vuoto, a me non frega un cazzo di doverlo sconfiggere per salvarlo. Oramai i movimenti sul ring sono diventati meccanici per me, automatici. Salgo sul ring, lotto e vinco quasi sempre. Senza pensare a nulla, senza preoccuparmi più di tanto di chi sia il mio avversario."

Arkin si muove, la fasciatura è completa, si volta verso la telecamera.

SA: "Sono il King of Rome in carica, stasera dovrei essere preoccupato perché sulla mia strada troverò il temibile Alpha Jack. Non mi interessa. Stasera dovrei essere preoccupato perché devo difendere il titolo di Ottavo Re di Roma. Non mi interessa. Credo che oramai non mi interessi più nulla di quello che accade sul ring. L'nTo è a pezzi, Kemal è sparito non si sa dove, Safiye mi odia ogni giorno di più e il mio paese è letteralmente ingabbiato. E io dovrei riuscire a concentrarmi sul mio match contro Alpha Jack? Soprattutto, dovrei farlo perché una ragazzina mi ha chiesto di farlo per salvare Alpha Jack? Io non voglio salvarlo, io voglio distruggerlo. E questa è la mia unica salvezza."

Arkin fissa la telecamera.

SA: "Perché questa è l'unica cosa che potrebbe portarmi a non crollare, a non cadere in uno stato di apatia dannosa, a non cominciare a pensare che le mie gambe stanno scricchiolando molto prima rispetto a quando dovrebbero farlo. Il wrestling fino ad oggi mi ha fatto soffrire e mi ha fatto gioire. Ora dovrebbe salvarmi, ora dovrebbe farmi sfogare e non farmi pensare a tutti i problemi. Ecco perché potrei, stasera, sconfiggere Alpha Jack ed essere concentrato: perché è l'unica cosa che sono in grado di fare. Sono capace di dominare questo business, sono capace di vincere il King of Rome per due anni di fila. Sono capace di fare tutto ciò perché sono il Sultano del Wrestling. Alpha Jack stasera si inginocchierà davanti a me, mi pregherà di non dargli l'ennesimo colpo, quello che farà cadere la maschera di DeVoid e gli farà indossare una nuova maschera."

Pausa.

SA: "E ricomincerà tutto da capo: un altro anno in cui Selim Arkin dominerà questo business, un altro anno in cui Alpha Jack continuerà a crollare sempre più a fondo. Non ci sono alternative in questa storia, non ci sono alternative in questa situazione. E' l'unica soluzione possibile ma non per la salvezza di Alpha Jack, per la mia salvezza. Verrò nel vuoto a prenderti, Jack, lotterò nel tuo ambiente preferito. Ci sarà da divertirsi stasera, a prescindere da tutto. Tanto il passato ha già dimostrato qual è la differenza tra me e te: Allyson è venuta da me a chiedermi di salvarti, tu sei andato da Safiye solo per infastidirmi. Hai cercato di sminuirmi quando ti ho sconfitto per il titolo Deranged. Sei sempre stato sotto di me, ma hai sempre cercato di darmi fastidio, di farti odiare. Ma non ne sei stato capace, affatto. Non ne sei stato capace perché io ti sono superiore... e stasera lo dimostrerò ancora."

Selim si volta. Comincia a prepararsi per il suo match.

Camera Fades.

[align=center]Posted Image[/align]

-scarica statica-

:"Voglio raccontarvi una storia"

Stanza, poca luce, molto sporco, una sedia al centro, una sedia elettrica; su di essa seduto l'uomo conosciuto ora come DeVoid Jack.
O il mostro?

:"Fermatevi pure ad ascoltare, se pensate di conoscerla già trattenetevi dal desiderio di fare altro, restate sino alla fine.
C'era un ragazzo una volta, come molti nella sua età era pieno di vita e di desideri, il primo tra tutti di distinguersi.
Scelse per farlo il mondo del ring, divenne un wrestler.
Pieno di vita e di desiderio di farcela, spinto anche dal fatto che nella sua famiglia ci fosse già qualcuno che aveva ottenuto la fama la notorietà lottando, incominciò il suo cammino"

-l'immagine balla, nella stanza con DeVoid altre 3 persone, tutte in abiti eleganti e tutte con la stessa maschera di Jack, l'immagine balla di nuovo e DeVoid è da solo-

Jack si accende una sigaretta:"Era volenteroso e si impegnava, ma più la sua mano si tendeva verso l'alto e più le sue gambe sembravano immerse nel fango, impedendogli di salire.
Il ragazzo allora sceglie di cambiare faccia, di diventare qualcosa d'altro, cambia il suo volto, cambia il suo nome e così sà che le cose saranno differenti.
Ma non è così, puoi ingannare anche la morte se sei abbastanza scaltro, ma non inganni te stesso.
Cade la maschera e l'uomo si evolve, diviene colui che doveva.
Il sangue, il dolore, i soprusi; gli avversari che lo hanno sconfitto, quelli che lo hanno deriso, i promoters che lo hanno denigrato, i fans che lo hanno odiato.
Per vivere ti devi nutrire della vita degli altri, per crescere devi fare lo stesso e nutrirti della tua stessa esistenza.
Ogni cicatrice diviene una mappa che ti insegna come muoverti, come respirare."

Jack respira lentamente, con il fumo che danza attorno a lui.

:"Ed ecco che il ragazzo, divenuto uomo, cresce mutandosi nel guerriero che doveva essere, nell'animale che lacerava la sua pelle al suo interno.
E forse ora voi vi state chiedendo, di chi stai parlando?"

-di nuovo disturbi, ora con Jack vi sono più persone di prima, anche donne, vestite da ballerine, con maschere che le fanno sembrare bambole, ma di nuovo, un disturbo nel video e la stanza torna come prima-

:"Sto parlando di Cody Knox, divenuto Alpha Jack ed evolutosi in Jack DeVoid; oppure parlo di John Reynolds jr che diventa il giovane Selim Arkin e viene poi incoronato come Sultano dalle Cinque corone?
Ci hai mai pensato Selim?
Quanto siamo simili in certe cose, se guardi con attenzione noti come ogni singolo essere umano su questa terra sia uguale ad un altro nella sua crescita.
Ma tra te e me esiste una differenza giusto?"

Jack sorride:"Le tue pupille ora saranno dilatate, avrai un leggero sorriso e il respiro più forte.
Ti senti gasato perchè sai la risposta; potresti dirmi che tu sei migliore di me per tutto ciò che hai vinto, perchè mi hai battuto già più di una volta e perchè hai già vinto il King of Rome.
Oppure, pur di poterti arrogare il diritto di uscire da questo discorso a testa alta, potresti dire che siamo davvero uguali.
Ma no figliolo, non presti attenzione.
La differenza tra me e te è data da ciò in cui credi e da ciò in cui non credi"

-scarica statica-

Jack ha in mano un bicchiere, beve e lo appoggia sul bracciolo, giocando con le dita con uno dei legacci:"Tu credi che io sia entrato nel Vuoto grazie a te.
Hai pensato di poter aver avuto questo potere.
Questo perchè credi che ciò che ti è successo sino ad oggi sia stata una lunga strada difficile e piena di sofferenza.
Tu credi di esser caduto nel Vuoto e di esservi uscito con le tue manine.
Ecco, tu credi di aver toccato il vuoto.
Piccolo Yavuz, forse tuo fratello avrebbe dovuto parlarti di cosa sia il davvero il vuoto, più che sacrificarsi per permetterti di poterti sentire il suo erede."

Jack tira il legaccio:"Non ti parlerò del Vuoto, non ora, le parole non lo descrivono, ogni singolo disegno del mondo non lo può rappresentare e non esistono sufficenti note per tradurlo in musica.
Credi di essere uscito dal vuoto, come la volpe crede di esser sfuggita ai cani che la stanno solo spingendo verso il suo vero carnefice.
La realtà Selim è che tu non credi a te stesso, credi solo a quello che possono dire gli altri di te.
Hai sacrificato il tuo stesso fratello perchè lui potesse essere dimenticato, hai sacrificato il tuo mentore perchè sapevi che solo così avrebbero visto qualcosa di diverso da un semplice allievo.
Una bambina si è offerta a te, ma tu le hai chiesto di intercedere per te verso colei che brami.
Perchè non credi di poterlo fare da solo.
Non credi nemmeno di essere il conquistatore che dici, perchè hai bisogno di urlarlo ogni volta.
Oh si Selim, li hai convinti, loro ti amano e ti odiano, ti rispettano e di disprezzano, ma sempre e comunque ti permettono di sentirti il migliore.
Poichè hai bisogno di tutti loro, sopratutto di coloro che ti vedano come un nemico imbattibile e da abbattere"

-L'immagine ora sgrana, quando riprende il fuoco Jack ha addosso la Lament Configuration,la maschera un tempo di FTW-

:"Lei ti ha preso in giro lo sai questo Selim?
La bambina ti ha detto cose che tu volevi sentire, che tu mi avessi dato vita.
Lo ha detto perchè sapeva che questo ti avrebbe dato vigore.
Lei desidera tutto questo finisca e spera che sia tu a farlo finire.
Ha seminato in un campo ricco e fertile, la tua ricerca di approvazione.
Tu non credi in DeVoid Jack.
Lo so bene.
E hai ragione.
Alpha Jack lo hai sconfitto, hai visto cadere Alpha Jack, lo hai sentito urlare di paura, lo hai visto incatenato contro avversari di poco conto, hai sentito i suoi sproloqui da ragazzo arrabbiato con il mondo.
Tu credi di avere a che fare con Alpha Jack perchè non temi Alpha Jack.
Ma stasera con te c'è solo DeVoid.
E da lui non ti puoi liberare, non esistono più nomi che puoi prendere, maschere da indossare o famigliari a cui chiedere supporto.
Non esiste obbiettivo che possa darti la forza di uscirne, non c'è nessun futuro incontro che tu possa desiderare di raggiungere.
C'è
Solo
Il
Vuoto"

Jack si alza, indossa una lunga giacca che porta sulla schiena delle catene e sui polsi quelli che sembrano essere piccoli ganci, sfilacciata e rovinata, i colori che sfumano da un lato all'altro come se del fuoco la avesse lambita.

-Scarica statica-

Sulla sedia c'è ora seduto Frank Thompson Walker, con in mano un grosso libro nero, simile a quello che portava con se Castiel Caliburn, la sua voce è profonda e raschiante.

FTW:"All'alba venne la Pioggia, essa coprì il sole e le sue goccie lacerarono i corpi.
Fu poi la volta della Fame, che divise le famiglie e tolse i sorrisi.
Silente la Febbre calò tra di loro, distruggendo i loro corpi.
E fu poi la Fine a sedersi sulle loro rovine."

Frank chiude il libro, Jack DeVoid spalanca le braccia:"E dopo fu solo il Vuoto, sto arrivando a te Selim.
Ricorda colui che temevi quando eri un fanciullo, colui che mai ti ha abbandonato nei tuoi incubi.
Ricorda quel mostro, che ogni bambino lascia dietro di se sperando di non doversi mai voltare.
Io me ne sono nutrito.
Ed ora sono qua per te"

-Scarica statica continua, il collegamento cade-

[align=center]Posted Image[/align]

I sorteggi di questo secondo round del 8th King of Rome World GP 2016 ci hanno regalato uno scontro particolare.
Il penultimo match di questa sera vederà infatti affrontarsi Alpha Jack e Selim Arkin, due lottatori che hanno fortemente caratterizzato questo biennio 2015-16. Alpha Jack, o Jack DeVoid come si fa chiamare adesso, è stato premiato dal pubblico e dalla stampa specializzata come il miglior wrestler della scorsa annata, traguardo ottenuto attraverso il suo lungo regno da campione FWF World Heavyweight.
Selim Arkin, vincitore del 8th King of Rome Tournament, ha vissuto praticamente un 2015 da assoluto protagonista tra 2FH ed R-Pro, arrivando a detenere 5 titoli contemporaneamente.
Proprio in 2FH, per la precisione negli show Rampage, i due hanno dato vita ad una lunga rivalità, nel corso della quale in un modo o nell'altro il giovane Arkin è riuscito sempre ad avere la meglio su Jack.
Questo Alpha Jack contro Selim Arkin giunge in un momento delicato per la carriera di entrambi, non solo perché sono orfani della 2FH, chiusa improvvisamente all'inizio dell'estate. Jack in questi ultimi mesi ha radicalmente cambiato il suo modo di porsi nei confronti del pubblico e degli avversari, il suo aspetto è cambiato, il suo modo d'agire si è fatto sempre più inquietante.
Selim lo scorso aprile ha sconfitto Mehmet, il suo poco amato fratello maggiore, ma nonostante il trionfo non è riuscito ad imporsi come leader unico del new Turkish order, stable che proprio dopo “WrestlEmpire 2016” sembra essere entrata in letargo.
Ingressi dei due wrestler, reazioni miste del pubblico, l'ennesimo e forse più importante capitolo di questa rivalità sta per consumarsi qui alla FWF Arena di Roma. Questo match avrebbe potuto tranquillamente essere la finale di questo World Grand Prix, invece sarà solo un quarto di finale che sta proprio per iniziare in questo preciso istante.

DIN! DIN! DIN!

4th Match – 8th King of Rome World GP 2016 - Round 2:
Alpha Jack “DeVoid” vs. Selim Arkin


Fase iniziale di breve studio. I due lottatori passeggiano per il ring osservandosi da lontano. Scatto frontale di Jack, clinch... no, Selim molla un Toe Kick seguito da una serie di colpi d'avambraccio dietro il collo. Reazione dell'ex-campione FWF, una forte gomitata che allontana il giovane Arkin, il quale però torna subito all'attacco. Parte un fitto scambio di gomitate, Jack sembra in vantaggio, ma ecco che Selim fa partire un'offensiva a base di LOW & MIDDLE KICK!!! Il “DeVoid” incassa i colpi e risponde con un pugno in stile Terry Funk, parte un nuovo scambio di gomitate, e alla fine è Selim ad essere sbalzato contro le corde.
Il giovane turco torna subito all'attacco, un trittico di calci al petto a pressare Alpha alle corde, European Uppercut, pugno, pugno, SNAPMARE + SLEEPER HOLD!!! Il Crudele serra la mossa ma lo Stray Dog resiste senza mostrare segni di cedimento, il giovane turco molla quindi la presa e colpisce con un Low Kick alla schiena. Alpha si rialza ed attacca con un pugno, Selim risponde con un Low Kick, parte l'ennesimo scambio di colpi, Arkin riesce a prendere ancora il tempo all'avversario, affonda tre Middle Kick, prende lo slancio sulle corde... rimbalzo... Jack attacca con rapidità LET ME ROAR!!! Roaring Elbow a segno, Arkin al tappeto e fase di breve pausa.
Il “DeVoid” rialza Selim e lo lancia fuori dal ring attraverso le corde. L'ex-campione raggiunge a bordo ring il giovane turco ed immediatamente lo scaglia contro le transenne... OUCH!!! Impatto contro il metallo, Jack rialza Selim e lo posiziona sulle protezioni del pubblico. Alpha si allontana per una nuova rincorsa... scatta... RUNNING KNEE STRIKE SULLE TRANSENNE!!!
Il “DeVoid” ritorna sul ring mentre l'arbitro conta Selim fuori dal ring.

1...
2...
3...
4...
5...
6...
7... Selim ritorna sul ring.

Ma immediatamente finisce sotto nelle grinfie, anzi sotto i piedi di Jack che lo schiaccia al tappeto facendo leva sulle corde. L'arbitro conta per la squalifica di Jack. Uno, due, tre, quatto, Alpha scende dall'avversario e subito dopo lo rialza per colpirlo con un pugno, Selim barcolla verso l'angolo più vicino. L'ex-campione FWF si avvicina, Arkin prova a difendersi colpendo con un calcio, nulla da fare, affondo all'addome , il giovane turco incassa, Jack lo colpisce ancora mettendolo a sedere. Piedi sulle spalle, “DeVoid” schiaccia ancora la sua preda.
Nuovo conteggio per la squalifica, nuovamente stop al 4. Arkin viene rialzato e chiuso rapidamente in un'ABDOMINAL STRETCH!!!
La mossa viene serrata per lunghi istanti, Selim resiste e prova ad afferrare i capelli di Jack ma senza successo. Alla fine è lo stesso autore della manovra a mollare la morsa. Il “DeVoid” rialza il Crudele, lo posiziona sulla seconda corda e poi si mette “a cavallo” strozzandolo così contro la rope. L'arbitro interviene nuovamente, ancora stop al 4 del conteggio.
Si ricomincia, Alpha attacca con una gomitata, Selim risponde e parte un nuovo scambio di colpi, con Jack subito in vantaggio con una serie di rapida di gomitate che mandano l'avversario a terra. Selim prova a rotolare fuori dal ring, ma viene subito raggiunto e schiacciato ancora al tappeto. Nuovo intervento dell'arbitro, “DeVoid” molla, rialza l'avversario, lo colpisce con un pugno e poi sulle corde per un nuovo rimbalzo... reazione di Arkin che arranca l'avversario in corsa e prova un Bodyslam... no, Jack si oppone e si libera con un colpo al fianco seguito da una nuova gomitata che manda l'avversario contro l'angolo. Rincorsa del “DeVoid”... reazione di Selim... DOUBLE BIG BOOT!!! Il giovane turco colpisce al volto l'avversario che adesso arretra barcollante. Scatto di Selim a colpire... NO, JACK INTERCETTA... SHORT RANGE LARIAT!!! OUCH!!! Colpito ed affondato, Arkin viene “decapitato” dal braccio teso dell'ex-campione FWF.
L'ex-campione 2FH raggiunge rotolante l'angolo più vicino, ma Jack è senza pietà (come Anna Oxa) e parte a pressare con un nuovo LARIAT!!! Il rumore dell'impatto rimbomba nella FWF Arena. Il “DeVoid” si allontana nuovamente per pressare ancora. Nuova corsa... Selim si scansa all'ultimo istante, Jack contro le protezioni! Il giovane turco sale rapidamente sulla terza corda... DIVING FRONT DROPKICK!!! Colpo a segno, ma il “DeVoid” non cade a terra. Jack va contro le corde, rimbalzo, Selim però è lesto a chiudere dal nulla un SIDEWALK SLAM!!! Il giovane Arkin si rialza, punta verso il paletto, ma vede che Jack non è steso ed ha raggiunto già l'angolo apposto, decide quindi di pressare scattando ed affondando un JUMPING BIG BOOT!!! Jack è centrato in pieno volto e messo a sedere, Selim può quindi allontanarsi e prendere una nuova rincorsa per un RUNNING LOW DROPKICK IN PIENO VOLTO!!! Ouch!!!
Il “DeVoid” cade in avanti e rotola lontano dal paletto, situazione ideale per Selim che può salire sul paletto e lanciarsi per un DOUBLE FOOT STOMP SULLA SCHIENA!!! Colpo a segno e primo pin del match...

1...
2... No!!!

Jack scolla la spalla da terra. Selim caccia un urlo per darsi la carica, acciuffa Alpha per i capelli e lo rialza provando a caricarselo sulle spalle... non, l'avversario si oppone fieramente. Selim rinuncia, Jack si allontana per affondare uno Short Range Lariat... NO! Selims si abbassa e prova a sfruttare la spinta per caricarsi Jack sulle spalle!!! Ma ancora niente, l'ex-campione FWF si oppone, si libera e colpisce con un pugno. Reazione di Selim, Rolling Solebutt all'addome e nuova corsa contro le corde per uno slancio... No, Jack sorprende tutti saltando per un DROPKICK!!! Come una molla il “DeVoid” scatta colpendo l'avversario al volo.
Selim rotola fuori dal ring, Jack lo guarda in posizione ideale vicino alle transenne, il “DeVoid” prende lo slancio ed è pronto a volare per la FALL FROM GRACE... NO!!! SELIM SALTA FACENDO LEVA SULL'APRON COLPENDO JACK ALLA TESTA CON UN CALCIO!!!
Il Crudele neutralizza il tentativo di Tope Suicida dello Stray Dog, la FWF Arena apprezza il gesto spettacolare con un boato.
Jack rimane sotto la terza corda, Selim ritorna sul ring deciso a fare suo il match. Rialza “DeVoid”, lo mette tra le seconda e terza corda... calcio al volto, lo afferra per il collo in posizione Front Headlock... tira in avanti... ROPE HUNG DDT!!! Vai col pin...

1...
2... NO!!!

Di forza nuovamente Jack si libera. I due lottatori si allontanano, Jack prova a rialzarsi sfruttando le corde, ne approfitta però Selim quando lo inquadra sulla seconda... scatto... KNEE ATTACK!!! Ginocchiata dietro la testa, Alpha si rialza dopo l'impatto, Selim prende un nuovo slancio, primo rimbalzo, secondo rimbalzo... Jack prova a sorprenderlo con un Lariat... NO! Si abbassa ed evita il braccio teso, Selim prende un terzo rimbalzo ed attacca con una CROSSBODY!!! Pin...

1...
2... No!

Lo Stray Dog si libera. Selim urla ancora per darsi la carica ed attacca quando l'avversario è a sedere. Trittico di calci alla testa, e nuovo tentativo di pin.

1...
2...
2,9999 NO!!!! Ancora NOOOO!!!

Arkin se la prende un po' con l'arbitro, ma si rialza immediatamente per risollevare nuovamente Jack.
Reazione di “DeVoid”, si proietta alla spalle del turco... BACKDR... NO!!! Capriola all'indietro di Selim ad evitare l'impatto!!! Rapido Selim si rialza per attaccare, serie di calci a ripetizione, alla fine però Jack para un colpo e contrattacca con un pugno fotonico!!! Arkin si volta offrendo le spalle allo Stray Dog che può quindi chiudere un GERMAN SUPLEX!!!!
L'ex-campione punta le corde, slancio verso Arkin che si rialza... LARIAT!!! A segno e pin...

1...
2...
2,999 NOOOO!!!

Selim si libera dal pin con rabbia. Jack rialza l'avversario... che però ha una reazione. Serie di colpi da parte di Selim, calci e gomitate all'addome, il Crudele prova nuovamente a caricarsi sulle spalle “DeVoid”... e questa volta ci riesce... CAPPADOCIA DRIVER!!!
Death Valley Driver a segno, ma Selim non va per il pin, punta il paletto più vicino, sale sopra, inquadra... qualche istante di incertezza... salta... 1517... NO!!! JACK SI PARA CON LE GINOCCHIA!!! OUCH!!! Impatto doloroso per Selim, Jack riesce a salvarsi da una mossa potenzialmente fatale. I due lottatori restano a terra doloranti, il primo ad alzarsi è però Alpha il quale adesso può avvicinarsi ad Arkin.
Presa per i capelli, il giovane Selim è messo in posizione da Powerbomb, Jack solleva ed avanza... KILLGORE!!!
Running Powerbomb contro le protezioni, per Arkin Jr. è un doloroso momentaccio.
Il “DeVoid” rialza l'avversario, lo solleva caricandoselo sulle spalle... Into DeVoid in arrivo... NO!!! SELIM RIBALTA IN VELOCITA'... CRUCIFIX HOLD!!! CRUCIFIX HOLD!!!! Pin...

1...
2...
2,9999NOOOOOOOOOO!!!

Per pochissimo! Per pochissimo Selim non riesce a chiudere il match nel momento più difficile.
I due lottatori si rialzano lentamente, ed è claudicante Selim a mettersi su per primo. Attacco frontale all'indirizzo del ginocchio di Jack... LOW DROPKICK!!! Jack viene messo su un ginocchio, Arkin ha la forza di prendere lo slancio contro le corde... trampolino sulla gamba di Jack... SHINING TRIANGLE!!! SELIM CHIUDE JACK IN UNA TRIANGLE CHOKE!!!
Il Crudele serra la morsa, Jack resiste... anzi fa leva sulle gambe ribaltando in un pin!!!

1...
2... scossone laterale di Selim, fuori dal pin.

Selim continua a chiudere la morsa di lato. Per Jack potrebbe essere finita... anzi no, trova la corda con il piede, l'arbitro vede, ropebreak!
Selim non si ferma, l'arbitro interviene sciogliendo la mossa. Arkin urla un po' per frustrazione un po' per darsi la carica.
L'ex-campione 2FH rialza Jack con tutta la sua forza... Irish Whip... No! Jack rimane fermo al suo posto e ribalta in uno SHORT-RANGE LARIAT!!! No!!! Selim viene travolto dal braccio resto, Jack lo rialza, se lo carica sulle spalle... questa volta nessuna sorpresa... INTO DEVOID!!! Headspike Burning Hammer a segno, pin...

1...
2...
3!!!

Il match è finito, Alpha Jack è in semifinale.

Alpha Jack “DeVoid” b. Selim Arkin (14:59) con la Into DeVoid.

Il re è morto, Selim Arkin vincitore del King of Rome 2015 è stato eliminato.
Alpha Jack si prende la sua rivincita, battendo per la prima volta il suo storico rivale in 2FH, ed approda in semifinale per il secondo anno consecutivo.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Red Revolution Raven
Member Avatar
The Ugly
"Alpha Jack...Child of Havoc...due nomi che avrei evitato volentieri lungo il percorso che porta al trionfo, alla conquista del regno..."

Una voce conosciuta si diffonde nell'arena, ed un volto conosciuto si staglia via titantron sulla folla.

"Superato lo scoglio rappresentato dal simil-Locker e dall'elemento che fa da collante alla 'Chaotic Existence', ecco che sulla mia strada, ancora una volta...il caos. In fondo, il caos è ciò che regola ed ordina la mia esistenza sin da quando sono nato."

Pensieri e parole di Denny Leone, il quale stasera non ‘delizia’ la platea con il classico monologo dal vivo, preferendo per una sera una riflessione solitaria rivolta tuttavia al pubblico di Roma, che ascolta in silenzio.

"Ed è anche tramite il caos che giunge, quasi inaspettata nei tempi e nei modi, questa opportunità titolata che, indubbiamente, sarebbe arrivata comunque nel futuro prossimo. Ma se la casualità governa la mia esistenza, e la mia stessa esistenza sguazza nella casualità, chi sono io per lamentarmi in quanto futuro campione FWF..."

Denny rotea il collo prima a destra e poi a sinistra, come a voler sciogliere una muscolatura contratta.

"Child of Havoc...il figlio del caos...attuale FWF World Heavyweight Champion in carica...lo conosco bene..."

Sorriso appena accennato per il figlio di Mr.Attitude.

"Ho assistito in prima persona ai sorteggi delle semifinali di questo torneo, ed il fato, ancora una volta, si è divertito a proporre uno scontro epico. Considerando che uno tra Baldone…con tutto il rispetto per Baldone, il quale più che essere sul viale del tramonto pare averlo già percorso nella sua interezza…ed El Rey Cazador, che di fatto si starà chiedendo ‘what i’m doing here?’ a ragion veduta…approderà alle semifinali, mentre uno tra il sottoscritto e Havoc sarà costretto ad abbandonare questa competizione, si può concludere questa riflessione con un ‘poteva andare meglio’."

Denny respira profondamente. Non vi è baldanza nelle sue parole, nessuna risata sguaiata, nessun sorriso.

"Poi mi sono fermato a riflettere per un ulteriore istante, ed ho capito che il fato ha deciso che il percorso dell’ottavo re di Roma debba essere pieno di insidie, che fino ad ora corrispondono al nome di John Kratos e Child of Havoc...poichè neanche per un secondo ho dubitato dell’esito finale di questa competizione, che si chiuderà con la degna incoronazione di Denny Leone quale nuovo re di Roma. Mi perdonerà Waylon Ives se non lo considero ostacolo degno di nota, non è mia abitudine inserire in un discorso coloro che sono palesemente inferiori."

Ora Denny sorride, ma lo fa in maniera morigerata, senza dare nell’occhio, per tornare serio dopo pochi istanti.

"Child Of Havoc è campione ormai da diversi mesi, ha dimostrato di essere un degno possessore di questa cintura, l’ho osservato quando muoveva i primi passi nell’elite del wrestling internazionale, quando il suo nome cominciava ad essere pronunciato non solo dalla bocca dei più esperti, ma anche da coloro che non erano e non sono dei cultori di questa disciplina. Child of Havoc sta assumendo i connotati della leggenda, è un qualcuno che verrà ricordato negli anni a venire anche dopo il suo ritiro per quello che ha ottenuto e per come lo ha ottenuto. Il suo modo di fare così caratteristico e particolare, l’estrema insicurezza negli occhi degli avversari che lo affrontavano senza conoscerne pregi e difetti, senza la possibilità di comprendere nella sua interezza coloro che avevano di fronte, così enigmatico ed imperscrutabile. Child of Havoc rappresenta tutto questo, è impossibile definire a parole un personaggio di questo tipo senza strafare e senza sbagliare qualcosa, quindi mi limito al minimo indispensabile, illustrando quelle che sono le sue caratteristiche."

Respiro profondo al quale seguono attimi di silenzio. Denny riordina le idee e ricomincia a parlare.

"Perché Denny Leone sta mostrando questo lato di se così poco spavaldo? Per quale motivo il sottoscritto non scende in mezzo alla folla a pavoneggiarsi come di consueto, ad esaltare la propria figura a parole guadagnandosi così un vantaggio psicologico nei confronti dell’avversario?"

Denny scuote la testa e chiude gli occhi, mentre il pubblico rumoreggia ponendosi la stessa domanda appena fatta dal figlio di Jack Leone, senza trovare risposta.

"Semplicemente, Child of Havoc non è rivale che subisce pressioni psicologiche. Child of Havoc non è colui che si fa intimorire, bensì è colui che intimorisce, che mette soggezione. Child of Havoc è diverso da tutti gli altri, ha affrontato i più grandi, e non parlo solo dei volti a voi noti dei quali ripetere il nome sarebbe superfluo visto che il suo regno attuale è di vostra conoscenza, parlo di ciò che non sapete, parlo di gente come Aaron Kirk, un uomo che viene pagato profumatamente dal sottoscritto ed il quale è considerato a ragion veduta la stella più luminosa della nostra federazione, il quale nulla ha potuto contro un avversario di questo calibro. Aaron Kirk ha sempre fatto della retorica e della manipolazione della mente altrui uno dei suoi punti di forza, ebbene…Child of Havoc l’ha distrutto nel campo a lui più congegnale. Lo temo come persona...e lo temo anche come wrestler..."

Altri secondi di silenzio, il pubblico si aspetta da un momento all’altro un’affermazione ‘guascona’ da parte di Denny.

"FWF World Heavyweight Title on the line...questa sera mi gioco tutto ciò che conta realmente, per me, in questa avventura. Reputo sin da quando ho mosso i primi passi in questa federazione l'essere il campione assoluto, il rappresentante dell'eccellenza quale massima ambizione personale. Giocarmi tutto questo in uno scontro che mette in palio anche il passaggio del turno di questo torneo, rende ciò che reputavo impossibile da migliorare ancora più succulento e gustoso. Rende tutto questo irripetibile...questo è un quarto di finale che vale molto più di una finale, un disegno superiore ha deciso tutto questo e noi siamo coloro che completeranno l'opera."

Breve respiro.

"Sto parlando da troppo tempo, e direi che è quasi giunta l’ora di chiudere il collegamento. Vi chiederete...Denny è convinto, come al solito, di passare il turno agevolmente? Denny ha la solita, disgustosa certezza di diventare campione quest'oggi? Vi stupirò...la risposta è NO!"

Sgomento.

"Non sono sicuro di sconfiggere Child of Havoc, e questa per me è una sensazione nuova…forse mi sto calando al meglio nel ruolo di futuro Re di Roma, diplomatico e poco impulsivo, degno di un re e di un campione assoluto che sappia farsi rispettare... (Denny sorride) ... l’unica certezza è che per passare il turno, Child of Havoc non dovrà soltanto sconfiggermi...non sarà sufficiente neppure uccidermi, perché io mi alzerò in piedi risorgendo e mettendo a fuoco e fiamme ciò che resterà in piedi dell’attuale campione, del mio attuale avversario. Questo sorteggio ha posto di fronte all’attuale regnante colui che lo accoltellerà al petto perché farlo alla schiena è da codardi, colui che strapperà dalle sue mani il reame ed ogni onorificenza da lui posseduta, facendola mia. Questo è il destino dei più grandi, e Child of Havoc è il più grande...fino ad oggi..."

Il vociare del pubblico sorprende Denny Leone, le quali immagini via tron sono indubbiamente live.

"Vi sorprende così tanto una veste determinata ma al tempo stesso pacata del sottoscritto? Questo è...IL CAOS."

Ultimi istanti di silenzio.

"Lunga vita al re!
Lunga vita...a me!"

[align=center]Posted Image[/align]

Berlino, l'esterno di quello che resta del Vergiesse, arena che ha ospitato gli show della OBW.
E' notte fonda, non si ode alcuna voce.

Eppure dei lenti passi catturano l'attenzione. Il rumore dei tacchi che si alternano lentamente, una donna giunge al portone principale dell'arena che, stranamente, è già aperto. Prosegue al suo interno sino a giungere nel luogo in cui lo spettacolo prendeva vita.

Child of Havoc è lì, all'interno del quadrato e circondato da sedie vuote.

Z: "Suggestivo, te lo concedo."

Quella voce non si dimentica. Zoey Di Maggio ci ha accompagnati sino all'interno del Vergiesse e adesso osserva Havoc in lontananza, con un sorrisetto. Ma l'Imperatore del Caos non si volta nemmeno, resta appoggiato con le spalle rivolte al paletto e col capo chino.

H: "Questo luogo doveva essere il punto di partenza, doveva essere la prima delle svariate conquiste lungo la mia ascesa al trono. Era mio compito conquistare quella cintura e scuotere il mondo intero acquisendo questa compagnia e rendendola la dimora del Caos, il luogo in cui esso si sarebbe sprigionato nel mondo intero. Ne valeva il nome del RIOT, ne valeva il mio orgoglio, poiché avevo investito ogni singola promessa ed ogni singola parola in questo obiettivo.
E invece questo posto è vuoto, spogliato della sua particolarità."

Con la coda dell'occhio Havoc osserva la Muse of Chaos.

H: "Credi al dualismo, Zoey?"

Risata sarcastica in risposta.

Z: "Più di quanto tu possa immaginare."

H: "Si dice che in ognuno di noi convivono due forze strettamente correlate tra loro eppure direttamente opposte, se non in diretto conflitto. Chi è incapace di controllarle si ritrova a combattere contro di esse nel tentativo di sfuggirle. Quelle forze solitamente rappresentate come bene o male sono capaci di prendere possesso del nostro corpo e agiscono senza tener conto della nostra volontà. Io credevo di poterle controllare, di poterle gestire come un interruttore.
Ma non si possono spegnare tali forze, né possono essere curate con farmaci."

Adesso Havoc si volta direttamente verso Zoey, la quale appare infastidita e posa altrove lo sguardo.

H: "Dobbiamo convivere con esse, indipendentemente dalla nostra volontà. Poiché è tale l'unico modo per saperle gestire. Nel mio caso ero perennemente sospeso tra ciò che ero e ciò che sono, convivevo con queste forze che combattono tra loro e che contraddistinguono Damo e l'Imperatore del Caos. Quella notte qualcosa è scattato, quella notte la mia mente non era pronta per un simile momento, vedere ciò che mi ha portato al successo avere una grande probabilità di crollare come un castello di sabbia.
Io non ho potuto salvare la mia compagnia e Damo ha ceduto ai sentimentalismi."

Z: "Solo i deboli sono incapaci di controllare sé stessi, Havoc."

H: "E solo chi crede di essere invincibile è destinato al fallimento."

Silenzio, i due si limitano a guardarsi mentre Zoey afferra una sigaretta, accendendola.

H: "Questo posto non ha più alcun valore ai miei occhi. E' per questo motivo che qui mi hai trovato. Per tutto questo tempo il mio unico pensiero è stato salvare questa compagnia per renderla il punto di partenza della mia marcia imperiale caotica, ma dopotutto era solo un indiretto tentativo da parte di Damo di provare a salvare ciò che rimaneva di questo posto che l'ha lanciato. Paradossalmente quella sconfitta è stata l'elemento capace di distruggere Damo X e di dare il via libera alla mia marcia, il via libera a Child of Havoc.
Il via libera per guardare oltre e ottenere ciò che ho promesso di conquistare.

Io diverrò l'ottavo Re di Roma."

Lentamente Havoc esce dal quadrato e, mentre si avvicina a lenti passi verso Zoey, si nota sotto al cappotto la FWF World Heavyweight Belt.

H: "Dopotutto dovresti comprendermi Zoey, ti sei ritrovata recentemente nella mia medesima situazione. Abbiamo sfruttato il luogo che ci ha resi grandi e noti al mondo intero per poi vederlo bruciare sotto i nostri stessi occhi, abbiamo visto il nostro rifugio divenire cenere e adesso marciamo per conquistare il regno che abbiamo sempre desiderato. Quando verrò incoronato Re e terrò stretta ancora alla vita la cintura più prestigiosa di questo business, non ci sarà più alcun Damo X che potrà far leva sui miei sentimenti.
Poiché io ho preso il sopravvento, ed io non voglio nient'altro che massacrare ogni singolo rivale si porrà sulla mia strada, a partire da Denny Leone. Io non mi fermerò sino a quando non sarò seduto sul mio trono, con in capo la corona e stretta a me la cintura. E in quel momento non mi resterà altro che contemplare con un sorrisetto...

Il mondo ridursi in una landa caotica."

I due sono faccia a faccia. Zoey, nel mentre fa un tiro dalla sigaretta, nota negli occhi di Havoc una certa convinzione. Nemmeno il tempo di replicare che l'Imperatore del Caos afferra l'accendino della Muse of Chaos, l'accende e lo lascia cadere.

Zoey mentre osserva l'accendino toccare il cemento nota poco più in la una tanica di benzina.
Nemmeno il tempo di realizzarlo che un percorso infiammato trova la sua definitiva diramazione nel quadrato, il cui perimetro prende letteralmente fuoco.
Havoc contempla la scena con un sorriso malefico, come se stesse osservando quella landa caotica di cui tanto parlava.

Schiocca le dita.

H: "They were warned."

CAMERA FADES

[align=center]Posted Image[/align]

Way i am si diffonde per gli altoparlanti e sullo stage compare Denny Leone.
Il wrestler di Portland si incammina velocemente verso il ring, passo laterale, catena al collo e gesto della cintura alla vita.
Leone è sul ring e sale sull'angolo gasandsi con il pubblico.

Hope you Suffer degli AFI annuncia l'entrata in scena di Damo Walsh, il campione FWF, Child of Havoc!!!
Il wrestler sale sul ring, cintura alla vita e giacca addosso, il leader dei RIOT non trasmette emozioni, toltosi la giacca consegna la cintura all'arbitro senza staccare gli occhi da Locker.

5th Match - 8th King of Rome World GP 2016 - Round 2/FWF World Heavyweight Title:
Child of Havoc © vs. Denny Leone


Suona il gong, SPEAR OF FEAR!!!!
Leone si getta su Havoc il quale lo salta, solleva il pugno....CERBERUS BITE!!!!!
Leone schiva rotolando, i due sono agli angoli opposti e sembrano aver chiarito entrambi di poter sparare in ogni momento il colpo fortunato.

Ora si avvicinano e girano in tondo, clintch, Leone usa la maggiore forza per spingere in basso Havoc, il quale scende schiena a terra ma fa passare le gambe sopra le braccia dell'avversario, punta le proprie a terra ed esegue una geadscissor che manda a terra Leone.

Che non ci sta e carica, arm drag di Havoc!
Secondo!
Terzo!
Leone viene fatto volare per il ring, il wrestler si ferma e prende fiato, ora riparte con una clotesline, Havoc si abbassa e va di backflip kick!

Il colpo manda Denny alle corde e poi sull'apron, Havoc solleva le mani al cielo rimasto solo nel quadrato, poi va a prendere Leone, il quale tiene il braccio destro dell'avversario e salta fuori ring provocandogli uno strappo contro le corde!!

Havoc si regge il braccio dolorante, Leone scivola sul ring e lo carica con una ginocchiata proprio contro il braccio appena colpito, poi un arm wrench, serie di colpi hammerlock e scoopslam con il braccio di Havoc incastrato dietro la schiena!!!

Havoc si tiene dolorante il braccio e rotola fuori ring.
Denny gli va dietro gli prende il braccio e glielo sbatte contro il tavolo di commento, per poi portarlo verso il sostegno esterno e....serie di colpi di Leone contro il sostegno esterno usando Havoc come sbarra!!

1
2
3
4
5!!!

Leone blocca il braccio di Havoc contro il sostegno e prende una sedia, il refree corre fuori ed avvisa Denny che verrà squalificato se colpisce Havoc ma Leone è in frenzy e fa partire il colpo ma Havoc si sposta!!!

Leone lascia andare la sedia dolorante visto che il colpo si è trasmesso lungo il metallo danneggiandogli le dita delle mani, Havoc non perde tempo e salta in avanti centrandolo con un dropkick che lo fa impattare di faccia proprio contro il sostegno esterno!!!

Leone a terra si regge il viso, Havoc lo solleva e lo lancia contro la balaustra, per poi salire sull'apron, di nuovo l'arbitro cerca di riprendere il controllo della situazione ma Havoc non lo considera e salta contro Leone con un front senton!!!!

Impatto violentissimo, alcuni secondi per riprendersi per entrambi e poi Havoc spinge dentro Denny e va di pin!
1
2
No!

Havoc solleva Leone che sta sanguinando dalla fronte, chiudendolo in una abdominal stretch, Leone urla mentre Havoc preme il gomito contro il fianco ma Denny non cede, allunga la mano e tocca la corda liberandosi.

Havoc lascia e porta verso il centro ring Leone ora lo piazza in posizione powerbomb e gli chiude la testa in una cradle, Leone si agita ma subisce il Phoenix Plex!!!

1
2
No!

Havoc colpisce Denny con dei calci alla figura, lo risolleva ma stavolta Leone spinge con il corpo mandandolo contro il paletto, seconda spallata e poi una terza, Denny gli blocca poi il braccio contro le corde e gli tira due gomitate per poi tirargli le gambe ed in questo modo farlo cadere di schiena con ancora il braccio appeso!!!

Havoc si tiene dolorante il braccio, Leone prende fiato e poi tira due colpi sul braccio dell'avversario ed applica un armbar spingendo con il ginocchio sulla spalla, Havoc urla a sua volta ma non cede, tende la mano verso le corde e Leone lo spinge verso il basso applicando una seated armbar.

Havoc è dolorante e con il piede tocca le corde!
Leone si libera e tira un calcio al braccio dell'avversario, dopodichè lo risolleva, timida reazione di Havoc con una gomitata, ginocchiata di Leone che se lo carica sulle spalle ed è Crushing Weight of Reality ma piazzando il braccio di Havoc dietro la schiena, in questo modo la running powerslam diviene ancor più violenta!!!

Havoc si regge il braccio e rotola verso le corde, Denny si passa le mani sulla cintura, di nuovo blocca il braccio di Havoc sull'angolo e va all'angolo opposto, si mette in posizione per la Spear of Fear e scatta!

Ma Havoc si sposta issandosi con il braccio libero sul paletto ed in questo modo Denny finisce contro il paletto esterno!!!
Leone cade all'indietro verso l'interno ring, Havoc compie un balzo in avanti con un 450° Splash!!!!

Havoc impatta appieno e rotola dolorante per il ring ma peggio si fa Denny che ha preso il colpo in pieno!
Havoc va di schienamento!
1
2
No!

Havoc riprende fiato e solleva lentamente Denny, serie di ginocchiate verso il giovane Leone, lo solleva poi ed esegue il Wild Havoc il suo Piledriver personale!!!
Havoc non lascia la presa e ritira su l'avversario, secondo Wild Havoc!!

Pin!

1
2
3
NO!!!!

Leone ha schivato il pin per un pelo, Havoc si solleva e prende fiato, Leone viene alzato, serie di ginocchiate e poi guillotine choke!!
Denny Leone si risveglia dolorante Havoc stringe a più non posso ma Leone resiste, resiste talmente tanto da puntare i piedi e riuscire ad alzarsi con Havoc appeso!!!

Leone cerca di arrivare alle corde e ci riesce!!!
Havoc lascia la presa, scende e va alle spalle di Leone, tenta la presa scoop ma Leone si tiene alle corde, serie di colpi alla schiena di Denny, lo tira a se ma Leone si getta a terra e lo colpisce con un chin crusher!!!

Havoc si regge il viso dolorante Denny lo colpisce con una clotesline alla testa e poi va di Dangerous Life!!
Implant DDT a segno!
Leone va di pin!

1
2
NO!!!

Havoc si mette seduto, Leone gli sale sopra e parte con una serie di pugni al volto di Havoc, lo prende poi e lo solleva sbattendolo a terra con una powerbomb, no!!!!

Hurricanrana di Havoc!!!
Leone finisce all'angolo, si rialza ma viene investito da Havoc che lo centra con una ginocchiata in salto!
Dopodichè connette con un running bulldog!

Denny a terra, Havoc si tiene alle corde, Denny si alza lentamente....

CERBERUS BITE!!!!!

Il Superman Punch a segno!!!!!

Un secondo però, Havoc è in ginocchio e si tiene dolorante il braccio che Leone ha colpito di continuo, Havoc ha connesso il colpo ma lo deve aver fatto con molta meno forza.
Si trascina su Leone!

1
2



No!!!!

Denny Leone non ci sta e solleva il braccio, Havoc è rabbioso, rotola fuori ring e prende la sedie di prima!
Havoc rischia la squalifica così, ma sembra non gli interessi, l'arbitro tenta di fermarlo, Havoc gli intima di lasciarlo.
Denny si sta rialzando e fissa rabbioso Havoc.

SPEAR OF FEAR!!!!

Ma Havoc sposta l'arbitro che aveva la sedia in mano e Denny ci si schianta contro!
Leone barcolla sconvolta e Havoc lo centra con un low blow!!!

Denny dolorante a terra, Havoc connette con il terzo Wild Havoc!!!

Pin!

Niente, l'arbitro è a terra, Child of Havoc prende dall'angolo la catena di Locker e se la avvolge al pugno, vediamo che ha difficoltà a muovere il braccio destro ed infatti sposta la catena sul sinistro.

Prepara il colpo e scatta con il Cerberus Bite!!!

SPEAR OF FEAR FULMINEA DI LEONE!!!!

Il rapper ha spezzato a metà l'avversario!!!!
Leone prende la sedia e colpisce l'avversario, gli piazza poi la sedia sulla faccia e sale sul paletto!!!

LEG DROP FROM ATMOSPHERE CHE CENTRA LA SEDIA!!!!!!

Leone sposta sedia e catena e poi scuote l'arbitro, si sdraia su Havoc!

1
2




3!!!!!!

3!!!!!

DENNY LEONE SCONFIGGE CHILD OF HAVOC E DIVENTA NUOVO FWF CHAMPION OLTRE A PASSARE IL TURNO!!!

Denny Leone b. Child of Havoc (21:30) con la L-F-A e conquista il titolo.

Clamoroso alla FWF Arena! Denny Leone batte Child of Havoc e conquista l'FWF World Heavyweight Title mettendo fine a quello che sembrava un regno inarrestabile! Havoc resta a terra KO distrutto dai colpi non convenzionali di Leone che, stremato, usa le ultime forze che gli restano per festeggiare un risultato incredibile! E ora? Havoc vorrà la sua rivincita? Il titolo sarà nuovamente messo in palio nel prossimo round del King of Rome? Lo scopriremo molto, molto presto...

[align=center]Posted Image[/align]
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
wordlife85

Parto con il presupposto che concordo con tutti i risultati del torneo (tralasciando il mio match, che non giudico in quanto ad esito finale come qualità dei promo).

Baldone (in un match che non ho votato) ha tirato fuori un lavoro che mescola simpatia ad efficacia, con una spalla di livello, molto molto azzeccato. Devo comunque fare i complimenti a Cazador, in quanto l'avversario ha tirato fuori un pezzo decisamente migliore rispetto a quello che nel primo turno gli permise di andare avanti (per me non del tutto meritatamente). Baldone arriva in semifinale e questa è, in parte, una sorpresa (non nel match in questione, ma in generale).

RRR vince e convince nonostante un promo di livello inferiore rispetto a quello che gli consentì di eliminare Skyblue (contesa scritta da me, spero che vi sia piaciuta), Jax l'ho trovato non in formissima con il suo promo, nel quale ho visto davvero poco del Jax che conosco (molto meno analitico di così), ma anche se lo straniamento del promo a me piace abbastanza, non rimane molto di questo lavoro. RRR in semifinale, nulla da dire.

Il promo di Selim è bello. Il promo di Alpha Jack è il migliore non solo di questo turno, ma dell'intero torneo. Non posso che concordare con l'esito.

Se ascoltate il radio show della WBFF, noterete che "mi aspettavo" un esito del genere nel match 3 vs 3, proprio nell'andamento e nello schienamento decisivo di Skyblue nei confronti di McFist. I due promo sono stati buoni e molto particolari, il rapporto tra Skyblue e Kratos "sarebbe" da approfondire alla luce di quanto letto stasera :D

E poi...
Io lo dico, anche se forse non sarebbe il caso lo dico lo stesso.
Questo per me è il momento più "alto" da quando partecipo a questo mondo.
Se mi avessero chiesto quale titolo avrei voluto conquistare nel corso della mia "vita da giocatore E-Fed", avrei detto anche quando non conoscevo il mondo inter-fed (nel quale sono entrato da poco) quello R-Pro, che era per me l'unica federazione "inter-fed" che conoscevo anche di nomea (non solo inter-fed, anche in generale visto che non partecipavo ad altre federazioni che non fossero la WBFF fino ad un anno fa).
Per me questo risultato ha dell'incredibile (un mio errore è che devo aggiornare la Bio perchè Denny non ha più la catena al collo ed ha cambiato la Theme Song, anche se entrare così in una fed come la R-Pro sa di "nostalgia" e quindi mi piace assai che l'ingresso sia avvenuto in questo modo)...e bon, non vado oltre.
Sono solo estremamente contento e soddisfatto di avere questa cintura alla vita.

MOD DENNY ON: "Avevate qualche dubbio in merito? Ora possiedo una federazione, possiedo questo titolo...in pratica, sono Dio. E come Dio si riposò il settimo giorno, io mi riposerò qualche settimana dopo aver ottenuto tutto ciò che si poteva ottenere."

E...beh, ribadisco la soddisfazione :lol: un plauso a CoH che è stato un grandissimo campione.
Ora è il mio turno! Andiamo a dominare la scena! B)
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Psykomarty

E anche oggi non divento owner Napoletano.

Il pezzo iniziale è molto divertente, esterno al torneo ma piacevolissimo, solo chi anela a suonare la fisarmonica nelle chiatte di fiume con Tony Randine non lo pubblicherebbe.

Paelo prima del match "esterno" giusto il risultato il trio Barriage e co. dimostra nessuna unità e voglia di vincere, il team Hardway e co. il contrario, non ho ancora capito cosa sia Skyblue, in questo pezzo mi è sembrato abbastanza bollito nel cervello, senza contare che odio quando metà si un promo si fonda su eventi esterni alla federazione in cui ti trovi.

Baldone vs El Rey

I promo mi sono piaciuti entrambi davvero tanto, ben pensati e con varie perle (Baldone ne è pieno, El Rey che mi cita la Fenice) alla fine la vittoria di Hun è data da una leggera spinta nel promo in più dell'avversario, ma continuo a stra promuovere il cacciatore.

Jax vs RRR

Non mi è piaciuto per niente Jax, troppo dispersivo, molto meglio Raven che da altro vecchio di merda nel torneo ci crede e si sbatte.

Selim vs DeVoid

Non so come spiegarmelo ma il promo di Jack questa volta è stato quasi mistico, mi è venuto tutto in una volta sola e mentre lo scrivevo mi stupivo di quanto lo trovassi fluido, l'infezione FTW non è mai guarita.
Selim è stato grande come sempre e mi piace che Jack abbia questi feud con alcuni personaggi che sono parte della sua storia.
Mi aspettavo Selim parlasse di cosa avvenuto tra lui ed Alexander invece nada.

Denny vs Havoc.

Nel suo promo Denny dimostra di crederci e pure tanto, è focalizzato e pure tanto.
Ma il promo di Havoc ha qualcosa in più ed è per quel promo che ho votato Denny.
Confusi?
No il promo di Havoc è molto bello, ma è il promo di qualcuno che si sta abbandonando del tutto, pronto al cambiamento, il Re del Caos vuole chiudere del tutto con il suo passato ed è per questo che ho voluto dare il punto in più a Denny, può sembrare paradossale ma non lo è, un personaggio deve trasmettere qualcosa più che avere titoli su titoli e sono convinto che se Tromby vuol proseguire con Havoc potrà solo fare grandissime cose.

E abbiam finito, ci manca solo un passaggio e si conclude questo frizzantissimo King of Rome
Buon Zambarbaro day a tutti!
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Red Revolution Raven
Member Avatar
The Ugly
Psykomarty,3 August 2016
11:30
Denny vs Havoc.

Nel suo promo Denny dimostra di crederci e pure tanto, è focalizzato e pure tanto.
Ma il promo di Havoc ha qualcosa in più ed è per quel promo che ho votato Denny.
Confusi?
No il promo di Havoc è molto bello, ma è il promo di qualcuno che si sta abbandonando del tutto, pronto al cambiamento, il Re del Caos vuole chiudere del tutto con il suo passato ed è per questo che ho voluto dare il punto in più a Denny, può sembrare paradossale ma non lo è, un personaggio deve trasmettere qualcosa più che avere titoli su titoli e sono convinto che se Tromby vuol proseguire con Havoc potrà solo fare grandissime cose.

Scusa Marti, ma temo di non seguire il tuo discorso e se ho capito bene non sono affatto d'accordo col tuo operato.

Spero di non risultare antipatico nel dirti queste cose ma credo sia giusto fare chiarezza: in quanto giudice di questo torneo tu - come chiunque altro sia stato coinvolto nel dire la sua sui promo dei partecipanti al torneo - sei stato chiamato a esprimere un giudizio sulla qualità del promo, sulla qualità in senso ASSOLUTO. Quale è il promo migliore? Quello di Tizio o quello di Caio? Se è meglio Caio voto Caio, altrimenti voto Tizio. Punto.
In tal senso non era compito di nessun giudice valutare le possibili implicazioni future di una vittoria o di una sconfitta, quello spetta a un booker nel momento in cui lo show viene bookato a priori. Punto.
Ora se tu hai ritenuto che il promo di Havoc avesse qualcosa in più di quello di Leone (quindi che fosse migliore, no?) e ciò nonostante hai votato quello di Leone, mi spiace ma hai sbagliato di grosso.

Scrivo queste parole non per recriminare sul risultato ma semplicemente di modo che anche in futuro, soprattutto in vista del prossimo round nessuno travisi il ruolo che sarà chiamato a svolgere in quanto giudice.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Psykomarty

Ci mancherebbe, la ho buttata giù troppo sul discorsivo e mi accorgo che è stata poco chiara.
Tra i due promo ho preferito quello di Denny, indubbiamente, il "qualcosa in più" di quello di Havoc era riferito al messaggio che mi ha trasmesso di personaggio destinato al fallimento ma per cambiare se stesso, ma è una cosa in più in quel senso, per il torneo Denny mi è piaciuto molto di più ed infatti lo ho trovato più focalizzato e sul pezzo.

Spero ora di aver chiarito, prima in effetti ho fatto un insalata di alcune parole, mea culpa che ho scritto il tutto senza rileggerlo.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
1 user reading this topic (1 Guest and 0 Anonymous)
DealsFor.me - The best sales, coupons, and discounts for you
« Previous Topic · Show · Next Topic »
Add Reply

Theme Designed by McKee91 and Lout of ZNR