Welcome Guest [Log In] [Register]
Welcome to Raven Project.


If you're already a member please log in to your account to access all of our features:

Username:   Password:
Add Reply
TWP #60; All Aboooooard
Topic Started: Feb 9 2017, 04:06 (73 Views)
Il Cavaliere Nero
Member Avatar
AKA Pigmeo
[align=center]"Pulse of the Maggots" degli Slipknot è la prima theme a risuonare nel Forum di Inglewood e, come la scorsa settimana, è Scott Martin a presentarsi sullo stage. Stavolta il pubblico lo accoglie decisamente meglio rispetto a sette giorni fa, merito del grande coraggio mostrato nel raccogliere la Open Challenge di Senor Jefe lanciata tre settimane fa, e Martin percorre la rampa verso il ring salutando qua e là alcuni suoi fan; una volta all'interno del microfono quindi si arma di microfono e inizia a parlare.

"La sentite anche voi? Sì, che la sentite... Quell'ansietta un po' piacevole prima di salire sul ring per combattere un match importante. Quelle gocce di sudore freddo che cominciano a scenderti dalla fronte perché non vedi l'ora di darci dentro. Quell'impazienza mista a tensione perché non aspetti altro che rompere il culo a quel coglione di Annihilator!"

Martin se la ride.

"Nel backstage tutti mi dicevano di andarci cauto, di non fare lo sborone, che Annihilator è un osso duro e che potrebbe farmi molto male, ma sapete che c'è? Non me ne frega un cazzo! Non me ne frega un cazzo di chi è Annihilator, non me ne frega un cazzo se ha battuto Yuri Bakunin e Ricky Falisci, non me ne frega un cazzo se con lui ci sarà tutta la Escuela contro di me! Sì, Annihilator, mi farà sicuramente del male... Ma non sarà mai doloroso quanto gliene farò io!"

Martin stringe il pugno mostrandolo al pubblico in segno di determinazione.

"Qualcuno dirà che finalmente ho tirato fuori le palle, qualcuno dirà che ho deciso di fare qualcosa per il Nest. Ma la verità è un'altra, la verità è che sono stanco di vedermi passare dei treni davanti senza prenderne uno... Sono stanco di vedere gente che vince titoli, che batte avversari più forti di loro, che fa cose che sembravano irrealizzabili, mentre io me ne sto in palestra o davanti a una tv a sperare che falliscano di modo che restino a farmi compagnia nel club dei loser. Mi sono rotto il cazzo di questo atteggiamento, continuando così non andrò mai da nessuna parte..."

"Non sono gli altri a dover restare con me tra i perdenti... Sono io che devo uscire da questo tunnel e salire di livello, entrare a far parte di un nuovo club, quello dei vincenti, quello dei lottatori capaci che tutti stimano. Forse non succederà già da stasera, ma sarà un inizio... E allora preparati Annihilator, perché la tua testa sarà il mio lasciapassare per il Paradiso!"

Martin lascia cadere il microfono a terra, riparte "Pulse of the Maggots" e l'americano torna nel backstage applaudito con convinzione dal pubblico del Forum.

CAMERA FADES


Posted Image

"Untamable Beast" della raccolta "Epic Score" è la theme song che risuona nell’arena. Essa accompagna l’ingresso del mastodontico luchador mascherato, membro della Escuela di Lucha Libre e anche campione Anarchy della TWP: Annihilator! Ad accompagnarlo, c’è il suo manager nonché maestro, ex capo della Escuela ed ora proprietario della Pròxima Evoluciòn de Lucha Libre: Senòr Jefe!
Mentre Annihilator cammina a passo deciso, Jefe segue dietro di lui, ed ad accompagnarli, oltre alla musica d’ingresso del luchador con la maschera da teschio, vi sono anche i pesanti fischi rivolti verso i due. Non sono più in Messico, la loro patria, e il pubblico non gradisce, ma i due se ne sbattono e Annihilator entra nel ring, saltando sull’apron e poi entrando passando per la seconda corda. Jefe si arma di microfono, poi raggiunge il suo pupillo sul ring, passando per gradoni, apron e poi seconda corda.
A centro ring i due, con Jefe che indica la belt alla vita di Annihilator e i fischi che continuano, facendosi ancora più alti nei confronti dei due luchadores, e Jefe sorride, senza mostrare i denti

Jefe: "Potete fischiare quanto volete, ma la verità dei fatti è che voi pagate per vedere lui!"

Continuano i fischi per i due, ed Annihilator si avvicina alle corde, affacciandosi e urlando contro il pubblico, per poi tornare a centro ring

Jefe: "Parliamoci chiaro: quando abbiamo lanciato una sfida aperta a chiunque volesse sfidare il mio campeòn, speravamo; Speravamo in qualche nome grosso, qualcuno di valore, che si facesse avanti e avesse il coraggio di entrare nel ring con Annihilator e lottare in un match estremo per quella *Indica la belt* la cintura Anarchy.
Abbiamo avuto una risposta da parte del Raven’s Nest, e come non associare subito tale nome a grandezza e rilievo in questo nostro amatissimo sport… peccato però, che il nome che ci è stato presentato, non fosse quello che speravamo"

Il sorriso sparisce dal volto di Jefe

Jefe: "Ammettiamolo, quando abbiamo ricevuto la sfida dal Raven’s Nest ci aspettavamo Red Revolution Raven…*boato del pubblico* Immaginate quanto sarebbe stato importante lo show se si fosse avverato questo scenario: un 'rookie' come Annihilator che sconfigge un veterano come Red Revolution Raven in un match estremo, difendendo il suo titolo di campione!"

Al pubblico non sembra piacere questo scenario, e continua a fischiare i due sul ring, mentre a Jefe torna il sorriso

Jefe: "Devo ammetterlo però: Raven non è un estùpido e sa bene che questo scenario è più che realizzabile, e quindi ha deciso di farsi indietro, di rinunciare e mandare qualcuno dei suoi in questa impossibile quest per sconfiggere il mio allievo e provare a portare il titolo Anarchy a Triple R.
E chi ha mandato il prode Red Revolution Raven a sfidare il campione Anarchy in match estremo, di quelli che ti stroncano la carriera? Un giovane lottatore che prende il nome di Scott Martin *il pubblico si schiera dalla parte del membro del Raven’s Nest* o si, applaudite, fate pure! Applaudite, tifate per lui. Sapete benissimo come finirà la cosa: Scott Martin verrà ridotto una poltiglia di sangue e ossa rotte, e non ci sarà medico, dottore o chirurgo che sarà in grado di rimetterlo in sesto"

Serio il tono del Jefe, con voce alta, cosi da coprire i cori del pubblico verso Scott Martin

Jefe: "E quando tutto sarà finito, io voglio che Scott Martin vada da Red Revolution Raven e vada a chiedergli 'por què?': 'perché mi hai mandato contro un mostro, con cero conoscenza di cosa sia la parola pietà?' e voglio che la risposta di Red Revolution Raven sia la seguente 'ho paura di Annihilator'. Non c’è bisogno di nasconderlo: lui, cosi come molti, TEMONO ciò che il mio luchador può fare, e l’hanno visto in azione in match come quello che si terrà a breve, e quindi preferiscono mandare agnelli sacrificabili, piuttosto che affrontarlo di persona."

Di nuovo, un sorriso sul volto di Jefe

Jefe: "Fate pure, vi dico a questo punto: continuate a mandare sacrifici per il mio mostro, ma vi assicuro che non basteranno a saziarlo in eterno. Presto avrà di nuovo fame, e gli agnelli sacrificabili termineranno, e quando succederà, toccherà ai pezzi grossi, 'eroi' come piace chiamarli a me, a venire ed affrontare, in vano, il vostro annientatore!
Ed ora fate entrare la vittima"

Conclude cosi Jefe, uscendo dal ring e lasciando li Annihilator, che aspetta, ora, l’arrivo del suo sfidante


Posted Image

Xue: "Il primo match della serata è un Hardcore Match ed è valido per l'Anarchy Title!
Il primo warrior a presentarsi, da Boston Massachusetts, con il peso di 84 kg, dal Raven's Nest, lo sfidante al titolo: Scott Martin!!!"

Che si presenta immediatamente ben accolto dal Forum e percorre la rampa, salutando i tifosi lungo le transenne, per poi raggiungere il ring e salutare anche sui paletti e quindi andare al suo angolo, per la presentazione del suo avversario.

Xue: "E il suo avversario, già nel quadrato, con il peso di 109 kg, da Tijuana Messico, per la Escuela de Lucha de los Hermanos, l'Anarchy Champion: Annihilator!!!"

Il campione si porta davanti a Martin, mettendo in risalto la grande differenza di stazza, mentre il referee ricorda ai due e al Forum l'unica regola dell'incontro, non ci sono regole e tutto è ammesso, nessuna arma o colpo proibito, nessun conto all'esterno del quadrato, ma il pin o la sottomissione vincente possono avvenire solamente sul quadrato! Suona il gong e il match ha inizio!

Anarchy Championship
Hardcore Match

Escuela de Lucha de los Hermanos vs Raven's Nest
Annihilator © vs Scott Martin

Con Scott Martin che attacca subito Annihilator a suon di pugni! Il luchador indietreggia fino alle corde, dove Martin lo afferra da un braccio e lo lancia dalla parte opposta del quadrato, rimbalzo e Shoulder Block di Annihilator! Che poi connette un Leg Drop sull'avversario! No! Scott Martin rotola via in tempo e si rialza, Annihilator prova a fare lo stesso, ma lo sfidante è più rapido e lo colpisce con un Dropkick! Annihilator torna al tappeto e appena prova a rimettersi in piedi, Martin gli torna addosso e lo chiude in una Head Lock, rimettendolo in piedi, per poi tentare un Suplex! No! Annihilator non si lascia sollevare... E anzi ribalta la situazione a suo vantaggio, alzando l'avversario... Per poi sbatterlo a terra con una Front Slam! Schienamento con un ginocchio sul petto di Martin!

Uno... Due... Solo 2!

Fullerton: "Subito Annihilator vicino alla vittoria, Missione Impossibile per Martin?"

Cletus: "Nessun match è una sfida impossibile Nick, ma questo finché Martin anticipa e fa muovere l'avversario, se prova a metterla sulla potenza, non ha chance oggi"

E intanto Annihilator rialza l'avversario, lo prende dal collo e lo lancia dalla parte opposta del quadrato con una Choke Toss! Martin prova a rialzarsi a un angolo, ma Annihilator lo raggiunge in corsa e Corner Avalanche! No! Scott evita e all'angolo finisce il campione... Che subisce poi un Corner BackFlip Kick! Martin schiaccia l'avversario all'angolo e poi prende una lunga rincorsa, scatto e Corner Clothesline! E poi uno, due, tre, quattro, cinque Lariat! Per poi rotolare sotto la corda più bassa ed uscire dal ring, alla ricerca di un'arma con cui colpire Annihilator, che risulta essere una sedia, anzi due, facciamo tre... E addirittura quattro! Scott Martin ne lancia un paio sul quadrato, mentre la terza e la quarta le porta sul ring a mano.

Fullerton: "L'anno scorso, nelle Cold Wars, il Raven's Nest si difendeva in TLC Match e ognuno dei suoi allievi era esperto in una delle tre armi ammesse... indovina quale usava Martin?"

Cletus: "Le sedie, ovviamente, ricordo... Ma tu hai fatto i compiti eh?"

Fullerton: "Noi universitari iniziavamo a esordire in quegli show... Dovevo informarmi un po', no?"

E mentre i due commentatori si perdono nei ricordi, Martin torna nel ring, lascia giù una delle due sedie e attende che Annihilator si stacchi dall'angolo... Per poi colpirlo in fronte! Annihilator va sulle ginocchia e Scott va a segno nuovamente con una seconda sediata alla schiena! Quindi prende una sedia alla volta e va ad incastrarle ognuna a un angolo, tra seconda e terza corda.
Torna poi su Annihilator, lo rimette in piedi, prendendolo dal costume e lo lancia contro una sedia all'angolo! Riprende Annihilator e lo trascina a un altro angolo... E lo lancia ancora contro la seconda sedia! Di nuovo a riprendere Annihilator... E poi lo lancia una terza volta contro la terza sedia!!! E poi completa l'opera! Lo riporta via nuovamente e va al quarto angolo...

NOOOOO!!!

Annihilator reagisce e si libera dalla presa di Martin! Serie di gomitate e poi lo solleva... Per un Backdrop Suplex! L'Anarchy Champion è finalmente libero e va a rialzarsi con l'aiuto delle corde, si rimette in piedi un po' confuso e scuote la testa cercando di riprendersi, Martin prova a fare lo stesso, ma Annihilator gli piomba addosso e lo attacca in corsa! Asesino Clothesline!!! Noooo!!! Martin evita e poi salta al collo dell'avversario... Per connettere un Tornado DDT!!! Schienamento di Scott Martin!

Uno... Due... No! Annihilator lo spinge via in tempo!

E Scott Martin si rimette in piedi per andare a chiudere l'incontro, va a riprendere l'unica sedia che non è ancora volata fuori dal ring e la apre a centro quadrato, quindi blocca per il collo il campione e lo porta vicino alla sedia... E' tutto pronto per il suo Rolling Cutter sulla sedia!!! Pay Scott!!!!!

NOOOOOOOOOO!!!

Annihilator lo blocca e si gira! Quindi lo solleva e lo schianta violentemente... Connettendo La Quebradora sulla sedia!!! Schienamento di Annihilator!!!

Uno... Due... Tre!!!

Nooooo!!!

Scott Martin kicks out!!!

Fullerton: "E' incredibile che si sia salvato da un colpo che ha steso molti avversari finora, per di più con l'aggiunta di una sedia a renderla più potente!"

Cletus: "Ma il peggio deve ancora venire per lui, Nick... Perché ora Annihilator vorrà chiudere l'opera!"

E infatti l'Anarchy Champion si limita a girare l'avversario... E a procedere con la sua Camel Clutch!!! La Quebradora Final!!! Scott Martin è bloccato da Annihilator nella sua manovra migliore e non c'è via di scampo! Le corde sono lontane e il peso dell'avversario di molto superiore, Scott cerca comunque una via di fuga, resiste quanto può e cerca disperatamente un modo per venirne fuori e alla fine...

CEDE!!!

Annihilator costringe Scott Martin a cedere con La Quebradora Final e mantiene il titolo!!!

Xue: "Il vincitore per sottomissione con La Quebradora Final! in 7 minuti e 51 secondi e ANCORA Anarchy Champion è Annihilator!"

Posted Image

Godai Dojo, sala principale.
Sora Saito è come sempre seduto al cospetto di tutti i suoi allievi.

Saito: “La scorsa settimana ha prodotto risultati tutt’altro che piacevoli.
Il giovane Logan sta probabilmente ancora imparando a padroneggiare le abilità che la Natura gli ha fornito e sta percorrendo i primi passi sulla Via del Guerriero con alcune difficoltà: tuttavia non deve preoccuparsi e soprattutto non deve svalutare sé stesso, se non uscirà mai sal percorso che l’Universo ha tracciato per lui sicuramente sarà ricompensato.
Come tutti noi, del resto.”

Il Maestro si volta verso Daichi Akiyama, il quale mostra ancora qualche segno dell’aggressione subita la scorsa settimana

Saito: “Vale quindi anche per te, Daichi.
La Via della Terra non ha mai spiccato per assenza di sofferenza e di imprevisti: è una strada che prima di tutto costruisce la capacità di esperire la sofferenza ed imparare a sopportarla ed a risponderle come nessun altro Guerriero potrebbe.
Continua a dimostrare Sacrificio e Dedizione come finora, e l’Esperienza farà la propria parte nel farti crescere sempre di più.”

L’allievo china il capo in segno di ringraziamento, ed il Cielo si volta verso il resto dell’assemblea

Saito: “Kaito-kun.
Ken-kun.
Hayate-kun.
La Via della Terra non è la vostra, ma ciò non significa che non dobbiate impiegare nel vostro percorso le stesse qualità di Daichi: il vostro prossimo impegno ovviamente non dovrà fare eccezione.
Ci saranno in palio delle cinture, è vero, ma non dovete lasciare che siano esse ad attirare la vostra attenzione: c’è molto di più in gioco che quei semplici riconoscimenti. Non è certo per avere la possibilità di divenirne i detentori che siete stati inseriti in quella contesa, ma per gli avversari che vi troverete di fronte: non è certo un caso che siano proprio la Scuola del Sapere Superiore, detentrice delle cinture, e gli Hīru for hire.”

Sono molto attenti i tre

Saito: “La Hinoarashi è qualcosa che in Natura non si vede spesso, e proprio per questo resistere alla manifestazione della sua potenza non è compito che dovrebbe riuscire a chiunque.
So che finora non siete riusciti a farvi valere come tutti speravamo, e credo sia dovuto semplicemente al fatto che non state ben inquadrando la Hinoarashi nelle vostre menti: non dovete cercare di raggiungerla ognuno attraverso la propria singola strada, altrimenti non sarà altro che un’accozzaglia di Mizu, Ka e Kaze che si muovono con molta energia ma senza alcun effetto.
Se prima le vostre Vie non convergeranno in una sola, che percorrerete fianco a fianco, continuerete semplicemente a far parte di qualcosa di cui non vi sentirete parte: cercate di sfruttare l’occasione dello scontro con i nostri attuali nemici per fare delle vostre tre identità una.”

Tutti e tre: “OSS!”


Posted Image

"Valtharius ne ha commessa un'altra delle sue... Che sia dannato!"

Un Harrison Hell piuttosto su di giri cammina all'interno del locker room della Scuola del Sapere Superiore sotto la sguardo divertito di Xomb e quello più serioso di Paul DeSade.

Hell: "Non riesco a capire, il suo compito era molto semplice: sconfiggere Daichi Akiyama, una missione che era ampiamente alla portata delle sue capacità. Eppure egli ha mandato nuovamente tutto quanto in fumo, attaccando Akiyama in maniera illogica! Non comprendo quale sia il senso di tutto ciò... E soprattutto non comprendo il motivo per il quale egli non abbia ricevuto la punizione che merita per aver agito in questo modo e perché Morgan non abbia detto nulla a riguardo. E' assurdo!"

I suoi due compagni non reagiscono allo sfogo di Hell che quindi li apostrofa.

Hell: "Non avete anche voi le stesse perplessità?"

Sia Paul che Xomb scuotono la testa in segno di diniego.

DeSade: "Assolutamente no, Harrison."

Hell sembra stupito dalla risposta del giovane DeSade.

Hell: "E da dove verrebbe tutta questa sicurezza, giovane Paul?"

Ci pensa Xomb, ridacchiando, a rispondere a Hell.

Xomb: "PeRcHè FoRsE è CoSì ChE dOvEvA aNdArE."

Hell: "Cosa stai dicendo, Xomb?"

Xomb: "StO dIcEnDo ChE pRoBaBiLmEnTe QuEsTo E' cIò ChE iL DoLoRe DeSiDeRa. ChE tUtTo CiO' rIeNtRa EsAtTaMeNtE iN cIò ChE iL nOsTrO SiGnOrE hA sTaBiLiTo PeR nOi E pEr I nOsTrI aVvErSaRi."

DeSade: "Valtharius ha semplicemente eliminato un ostacolo che avrebbe rallentato il cammino che doveva portarci a questa sera. Daichi Akiyama si sarebbe rivelato niente più che una perdita di tempo se confrontato a ciò che accadrà tra poco..."

Pausa di Paul.

DeSade: "La dominazione e la totale sopraffazione dei nostri avversari. L'annichilimento di ogni voce a noi contraria. L'annientamento di chi ha osato recarci offesa e di chi ha deciso di identificarci come suoi nemici."

Hell non sembra comunque convinto delle parole di Paul.

Hell: "Non credete che le cose sarebbero potute andare diversamente? Non credete che avremmo potuto evitare questo scontro contro due gruppi di avversari anziché uno solo?"

Xomb come suo solito ridacchia.

Xomb: "NoN sOlO nOn Lo CrEdIaMo... SiAmO aLtReSì CoNvInTi ChE fOsSe NeCeSsArIo ChE lE cOsE aNdAsSeRo EsAtTaMeNtE cOsI'!"

DeSade: "Non possiamo tollerare di perdere tempo in scontri estemporanei dal valore effimero. Ciò di cui la nostra Scuola necessita è un'affermazione netta e incontestabile, un'affermazione che sancisca senza alcuna ombra di dubbio la nostra superiorità, un'affermazione che testimoni che quelle cinture conquistate poco tempo fa - Paul indica gli R-Pro Trios Titles poggiati su un tavolo - non possono appartenere a nessun'altro che a noi poiché noi siamo i reali dominatori non solo di questa categoria, ma di tutto il Total War Project."

Paul è un fiume in piena e continua a parlare.

DeSade: "Sami Maeda ha preteso di cambiare le regole di un gioco troppo più grande di lui. Coadiuvato da compagni chissà quanto consapevoli del destino a cui andavano incontro ha scelto un obiettivo che garantisse loro visibilità, che provocasse il giusto clamore in modo da finire sulla bocca di tutti. Sami Maeda ha ottenuto finalmente la luce di tutti i riflettori puntati su di lui così come desiderava... Ma ora è tempo che quella stessa luce illumini il massacro che questa sera la Scuola del Sapere Superiore perpetrerà ai danni della costola malata degli Shinsegumi. Poiché tutto ciò che viene preso dalla Scuola del Sapere Superiore ha un prezzo da pagare... E questo è il tributo di sangue che noi richiediamo stasera."

Xomb: "PeGnO cHe ChIeDiAmO aNcHe Al GoDaI DoJo. La LoRo InNoCeNzA è CoMpRoVaTa Ma EsSi HaNnO cOnTiNuaTo ImPeRtErRiTi A iNtErPrEtArE uN rUoLo ChE nOn GlI cOmPeTeVa. InCoRrUtTiBiLe OrGoGlIo O iNgEnUa StUpIdItA'? NoN sTa A NoI dEcReTaRlO... Ma SpEtTa A nOi ChIeDeRe ChE lA sCuOlA dI SoRa SaItO pAgHi Le CoNsEgUeNzE dElLe SuE sCeLlErAtE dEcIsIoNi!"

Hell annuisce e senza aggiungere altro prende la sua cintura uscendo dal locker room, lo stesso fa Xomb dopo pochi istanti. Resta il solo Paul che prende la cintura e prima di uscire dalla stanza controlla il suo volto in uno specchio... Ma non è il suo riflesso a vedere, bensì la maschera del Dolore che sorride!

"Il vento smetterà di soffiare."

CAMERA FADES


Posted Image

Xue: "Il prossimo incontro è un 3 vs 3 vs 3 Trios Match ed è valido per i World Trios Titles della RPro!
Il primo trio, è uno dei due sfidanti, già nel ring e composto da Sami Maeda, JJ Lemon ed Hentai, gli Heel 4 Hire!"

Fischi per gli Heel 4 Hire, che soprattutto tramite le azioni di Sami Maeda sono coloro che hanno scatenato questa guerra tra scuole.

Xue: "L'altro team sfidante, anche questo già nel ring, dal Godai Dojo, è il trio composto da Ken Minami, Kaito Shimizu e Hayate Kita, gli Hinoarashi!"

Accoglienza decisamente migliore per gli uomini agli ordini di Sora Saito, che sono stati trascinati nella rivalità dalle macchinazioni di Maeda e dalla profanazione del Dojo da parte della Scuola del Sapere Superiore.

Xue: "E l'ultimo trio coinvolto, dalla Scuola del Sapere Superiore, è il trio dei campioni: Paul DeSade, Harrison Hell e Xomb!"

E a differenza dei due team sfidanti, i campioni si presentano entrando dal backstage, una cintura l'uno sulle spalle, gli allievi di Morgan DeSade e adepti del Kulto del Dolore, si fanno strada fino al quadrato, dove consegnano immediatamente le cinture al referee, che ha appena il tempo di ricordare che a vincere sarà il primo team ad ottenere uno schienamento o una sottomissione... Che i 9 uomini sul quadrato iniziano a menarsi tra loro, dando il via all'incontro!

RPro World Trios Championship
Trios Match

Scuola del Sapere Superiore vs Godai Dojo vs Heel 4 Hire
Paul DeSade, Harrison Hell & Xomb © vs Hinoarashi (Ken Minami, Kaito Shimizu & Hayate Kita) vs Sami Maeda, JJ Lemon & Hentai

I 9 si colpiscono ripetutamente, rendendo praticamente impossibile capire chi sia l'uomo legale dei rispettivi Trios e la situazione non accenna a placarsi, ogni volta che uno degli uomini sul quadrato riesce a liberarsi del diretto avversario che ha davanti, ne arriva infatti un altro subito pronto a colpirlo, senza così che si possa arrivare a un momento di chiarezza!

Il referee cerca addirittura di forzare qualche atleta a lasciare il ring, spingendolo fuori quando viene steso, nel tentativo di arrivare a un numero legale di lottatori, con cui dare effettivamente il via alla contesa, ma ogni qual volta che uno dei coinvolti viene escluso da una parte del quadrato, dopo un mezzo giro rientra dall'altra, pronto a colpire nuovamente gli avversari!

Fullerton: "Sembra quasi che l'unico possibile epilogo, sia lo stesso che abbiamo avuto nei precedenti tentativi..."

Cletus: "Il referee sta cercando di fare di tutto per evitare di chiamare un nuovo No Contest, ma è evidente che aggiungere altri uomini a una situazione già confusionaria non aiuta."

Il match è di fatto iniziato, ma arbitrare senza sapere chi può colpire o schienare chi è diventato impossibile... E l'arbitro rischia addirittura più volte di venire colpito dai warriors coinvolti... E alla fine è lui a scendere dal ring al posto degli uomini non legali!

Il referee lascia il quadrato e se ne va nel backstage, rifiutandosi di arbitrare in queste condizioni!!!

Fullerton: "Che si fa in questi casi? E' il timekeeper a doversi prendere la responsabilità? Ah, stai andando tu, ok?"

Cletus lascia il tavolo di commento e va a suonare la campanella, per poi parlare in un orecchio di Xue, per l'annuncio finale.

Xue: "L'incontro finisce per No Contest senza essere mai iniziato e Paul DeSade, Harrison Hell e Xomb sono ANCORA RPro World Trios Champions!"

Questo però non sembra fermare i warriors sul quadrato, che continuano nella loro rissa da taverna del vecchio west, fino a che non parte la pubblicità a mettere fino a questo spreco di tempo.

Posted Image

Osservi lo specchio davanti a te, hai in mano un barattolo metallico di pittura facciale, ve ne sono altri tre vicino ed un pennello che userai per rifinire le linee sul tuo viso.
Lo specchio ha un incrinatura interna, 4 cm a destra partendo da 2 cm e 6 mm di altezza dal basso.
Colpendolo con 5 colpi di bassa intensità si frantumerebbe tutto.
Hai preso allora in mano il pennello per evitare di farlo, una torsione di 10 gradi lungo l'asse centrale ne ha incrinato il legno all'istante.
Respiri con forza, sperando che il sovraccarico di ossigeno abbia su di te l'effetto calmante, ma non funziona.
La maschera è sul ripiano, piegata e sgonfia, come fosse un corpo svuotato della propria linfa.
Fissi i tuoi occhi sperando di convincerti a calmarti.
La senti arrivare prima che sia alla porta, prima era l'odore di cannella delle cicche che mangia ed il residuo della tinta che usa per i capelli ma ora è il battito che riconosci e l'odore del suo corpo.
Come farebbe un predatore.

Cassie Carter entra nella stanza, Caleb, Omega, seduto di spalle davanti ad un tavolino, nota la maschera lasciata li sopra e le pitture per il viso, ultimo dono di Sami al Bishamonten.
Il tatuaggio del Dio della guerra, esteso su tutta la schiena, si contrae in risposta di una tensione che nasce dalla fasce muscolari.
Pare proprio che la furente divinità voglia staccarsi ed assalirla.
Ma è solo un impressione di un momento.
Si avvicina tendendo la mano.

Potevi mappare il tempo, ricordando perfettamente ogni evento della tua vita, lo spazio, percependo ogni singolo elemento attorno a te e ora, dopo che la maschera ti è stata strappata, puoi mappare il dolore.
Sia esso in materia inanimata che in un corpo vivo, ora comprendi come rompere ogni cosa.
Senti la mano avvicinarsi e l'istinto ti indica di prendere indice, medio e anulare e stringerli, torcendoli verso l'esterno, il corpo si piega verso il basso, la testa pende di lato, il collo scoperto per un colpo di gomito dal basso verso...

La mano di Cassie si poggia sulla spalla di Omega, il gesto sembra tranquillizzare il silent fighter

Cassie: "Ti stai caricando grossi pesi vero?
Dovresti riuscire a calmarti e riequilibrarti un po' non credi?"

Cassie si sposta andando a vedere il viso di Caleb

Cassie: "Aggressivo, brutale, il contrario del tuo altro volto.
Difficile se non ti si conosce capire il senso di essere Bishamonten"

Cassie prende la maschera e la osserva

Cassie: "É il Dio della guerra ma anche colui che punisce il male.
Lo affronta senza pietà né rimorso.
Ed è quello a cui aspiri vero?
Però non esiste solo lui"

Omega stringe i pugni e si osserva nello specchio

Cassie: "Sai cosa è un Asura?
Un essere che ha ceduto del tutto alla propria ira, alla propria passione.
Genocide ha potuto colpire Omega perché lui era vulnerabile, sensibile e allergico se vogliamo a determinati attacchi.
Ma l'Asura che ho davanti non ha punti deboli, non è ciò che vuoi essere, ma ciò che devi essere quando chi hai davanti disprezza e minaccia tutto ciò che hai."

Silenzio.

Potrei romperla in mille modi ma non infrangerei mai il suo spirito, questa è la forza a cui aspiro e la posso avere solo se accetto quello che sono.
Sono Bishamonten.
Sono Asura.

Cassie prende il barattolo e lo apre

Cassie: "Mostragli di nuovo il tuo volto e donagli l'incubo che voleva scatenare su di te."


Posted Image

"E così non avrò scelta..."

Maschera antigas, ansimo, Genocide al centro dell'inquadratura.

"Aver perso la maschera, aver dovuto mostrare il tuo vero volto al mondo non ti è bastato... Tu credi che io ti debba ancora qualcosa e vuoi prendertela con la forza."

Risatina malefica, accentuata dal distorsore vocale.

"E per farlo, hai bisogno di impedirmi di fuggire, sfidandomi in una gabbia di ferro...
Mi sfidi in una lotta tra animali non evoluti, perché questo è ciò che hai dimostrato di essere. Una bestia mossa dai suoi istinti più beceri. Addio alla maschera dell'eroe senza maschera, benvenuto 'demone del ring'.
Ma io non sono un animale sottosviluppato, sotto questa maschera c'è un uomo e sai cosa ci distingue da loro?
L'intelletto, l'evoluzione cerebrale... Che sebbene per te si sia fermata allo stato brado, per me è molto accentuata."

Ansimo, mentre muove il collo, facendolo roteare, poi dà dei colpetti alla parte superiore della maschera, poi Genocide fa un passo indietro e mostra alla telecamera un sacchetto nero, la maschera da boia senza buco per gli occhi, che aveva usato per il Blindfold Match contro Omega.
La scuote, si sente un rumore metallico.

"Fondamentale nell'evoluzione della nostra specie è l'utilizzo di attrezzi per semplificare il lavoro o di armi per arrivare più facilmente alle prede."

Ancora la risatina malefica, mentre fa intuire che nel sacchetto ci siano delle armi o degli attrezzi.

"Quindi, mio caro 'demone' come io non posso scegliere quando finirà con te... Tu non potrai scegliere tutte le regole di questo incontro.
Io entrerò nella tua gabbia, ma questo sarà un match senza regole, in cui ogni arma sarà ammessa.
E ti assicuro che non ho alcuna intenzione di fuggire. Non ora che sono così vicino alla mia preda."

Mette il sacchetto davanti al centro della telecamera e lo fa ancora ondeggiare da una parte all'altra e sul rumore metallico al suo interno e la risata malefica, si chiude il collegamento e la linea torna alla regia.


Posted Image

Xue: "Il prossimo incontro è un Extreme Steel Cage Match!
Il primo warrior a presentarsi, con il peso di 77 kg, dagli Shinsegumi, è il primo TWP King of War, il Bishamonten: Omega!"

Che riceve la solita grande accoglienza dal pubblico della TWP, presente al Forum, prima di entrare nel ring, con la sua nuova maschera, per poi andare a salutare ai quattro angoli i suoi sostenitori.

Xue: "E il suo avversario, con il peso di 80 kg, da scuola e località sconosciuta: Genocide!"

Che riceve l'opposto, il Quarto si presenta con il sacchetto nero visto in precedenza, ricevendo solo insulti dal pubblico e incurante, fa oscillare il contenitore della sua arma fino a raggiungere il quadrato, dove lo sistema a un angolo.
I due si ritrovano a centro ring, mentre viene fatta scendere la gabbia e Omega, la indica a Genocide, come a spiegargli che non avrà via di fuga stasera.
La gabbia è finalmente scesa, il referee si preoccupa di verificare il lucchetto che la tiene chiusa e poi ricorda ai due lottatori e al pubblico che la vittoria può essere ottenuta per pin, sottomissione o fuga dalla gabbia, quindi dà l'ok e il match ha inizio!

Extreme Steel Cage Match
Shinsegumi vs ???
Omega vs Genocide

Con una prova di forza tra i due! In equilibrio, nessuno dei due sembra poter prevalere, ma alla fine Omega spezza la situazione e blocca il collo dell'avversario, per poi colpirlo con un paio di ginocchiate, seguite da dei Forearm Smash, lancio contro le corde e... Single Leg Dropkick sul rimbalzo! Genocide prova a rimettersi subito in piedi, ma Omega lo afferra subito da un braccio e lo lancia alle corde, rimbalzo e... No! Genocide si aggrappa alla Top Rope e Omega lo raggiunge in corsa... No! Genocide lo solleva e connette un Back Body Drop contro la gabbia! Noooo!!! Omega salta e va con entrambi i piedi sulla corda più alta! Salta e si aggrappa più in alto alla gabbia... E poi si lancia giù su Genocide appena si gira... Schiacciandolo con un Flying Crossbody!!! Gli è già sopra per lo schienamento!

Uno... Due... No! Genocide alza una spalla!

Omega non perde tempo però e va a segno con una serie di Stomp, tiene a bada Genocide e poi lo trascina fino a un angolo, dove lo posiziona con la testa sul turnbuckle più basso, rincorsa di Omega e Corner Senton! Noooo!!! Genocide si sposta in tempo e a finire contro le protezioni è Omega! Il Quarto quindi lo gira e lo sistema all'angolo, per poi colpirlo con una serie di Stomp e infine piazzandogli un piede al collo, per una Foot Choke! La presa prosegue per circa mezzo minuto, finché Genocide non decide che è abbastanza, prende dal collo Omega e lo rimette in piedi tenendolo dal collo... Per poi lanciarlo contro la gabbia! Nooo!!! Omega si aggrappa nuovamente alla gabbia! Genocide va ad attaccarlo... Ma il Bishamonten si lascia cadere dalla gabbia alla Top Rope e la usa per una capriola volante all'indietro!!! Atterra in piedi alle spalle di Genocide e lo blocca subito per un German Suplex! Modifica la presa e connette un Dragon Suplex!!! E infine rialza l'avversario per cambiarla nuovamente... E connettere un Aztec Suplex!!! Teutonic Dragon Cross di Omega che schiena Genocide!!!

Uno... Due... Tre!!! Noooooooo!!! Genocide kicks out!

Fullerton: "Omega sta usando alla grande la gabbia, per difendersi, ma anche per attaccare."

Cletus: "Non sarebbe stata una scelta saggia scegliere un match senza essere preparati a lottarlo, dopotutto"

E dopo la gran serie di colpi, Omega rialza Genocide, lo colpisce con una serie di Slap e Chop, poi lo prende dal collo e lo lancia contro la gabbia, oltre la terza corda!!! Genocide crolla a terra, tra gabbia e corde e Omega va a trascinarlo via... Ma non ci riesce facilmente, il Quarto si aggancia alla gabbia prima... E alle corde poi quando Omega lo tira via! Ma infine il Bishamonten lo strappa via anche dalla Bottom Rope e prendendolo dalle caviglie lo gira verso un angolo... Per un Rocket Launcher!!! Nooooo!!! Genocide sfrutta lo slancio e salta sulla Top Rope... Per poi lanciarsi fulmineo su Omega e schiacciarlo al tappeto con un Diving Foot Stomp! Seguito da uno Standing Moonsault!!! Ora è lui a essere in posizione per il pin!

Uno... Due... No! Omega alza una spalla!

E ora è Genocide a rialzare Omega, lo trattiene dal collo e lo colpisce con una serie di gomitate alla maschera, poi indietreggia di un paio di passi verso la gabbia e lo solleva per un Vertical Suplex... Che connette contro la gabbia! Quindi trascina via Omega facendolo passare sotto le corde e lo rimette in piedi, stavolta però gli passa alle spalle e lo solleva a centro ring... Per un Omega Driver!!! Third Day Comeback di Genocide! Che prova il pin dopo la manovra presa in prestito dal Terzo possessore della maschera antigas!

Uno... Due... Tre! Noooo!!! Omega kicks out again!

Fullerton: "E sembra sia arrivato il momento del sacchetto nero!"

Cletus: "Se Genocide l'ha portato, un motivo ci sarà, abbiamo ormai capito che niente è lasciato al caso da lui in tutta questa storia"

Genocide, come anticipato da Nick, va a recuperare il suo sacchetto / cappuccio da boia, lo agita ancora, per aumentare la suspance e poi, tenendolo dal fondo, lo rovescia al centro del quadrato mostrandone finalmente il contenuto...

E SONO THUMBTACKS!

Genocide cosparge il ring di puntine e poi va a riprendere Omega e a rimetterlo in piedi, quindi lo porta al paletto e lo colpisce con delle spallate, poi lo solleva sulla corda più alta e lo raggiunge per colpirlo a suon di pugni... Ma Omega finalmente reagisce! Pugni al costato, da una parte e dall'altra dal Bishamonten al Quarto Genocide e quindi è Omega a spingere Genocide giù dal paletto verso le puntine... No!!! Genocide reagisce a sua volta e dopo aver colpito con diverse testate, maschera contro maschera l'avversario, lo blocca dal collo! Per poi lanciarsi giù insieme all'avversario con una Top Rope Backflip STO!!!

WRESTLER HOLOCAUST DI GENOCIDE!
SU CENTINAIA DI THUMBTACKS!!!

Fullerton: "Genocide chiude la pratica Omega definitivamente, con la sua miglior manovra, eseguita per di più in queste condizioni assurde!"

Cletus: "Come Omega ha scelto la gabbia, sperando in un vantaggio, lo stesso ho fatto Genocide, convinto che le regole estreme avrebbero avvantaggiato lui!"

E ora Genocide va ad effettuare lo schienamento vincente!!!

Uno...

Due...

Tre!!!

NOOOOOOOOO!!! Omega kicks out again!!!

Nonostante il colpo subito, nonostante le puntine incastrate nella schiena, Omega non molla e Genocide non ha altra soluzione che riprovarci per finire il match, quindi torna sul paletto da cui si è appena lanciato e stavolta prende la mira per un attacco volante... E poi si lancia con la Spiral Tap!!! Kansas City Shuffle di Genocide!!!

NOOOOO!!!

Omega si sposta e anche Genocide finisce nelle thumbtacks!!!
E ora entrambi restano a terra doloranti alla schiena, per poi rotolare dalle due parti opposte del quadrato, Omega si rialza per primo e va ad attaccare nuovamente Genocide a un angolo, serie di Stomp a cui l'avversario non reagisce e allora il Bishamonten può esultare, pronto a mettere la parola fine all'incontro!
Il referee intanto verifica se Omega sia in grado di proseguire o meno... E il warrior in maschera antigas lo prende dalla giacchetta... Per poi sbatterlo contro la gabbia tra prima e seconda corda!!!
Omega assiste all'accaduto senza poter intervenire e decide di mettere fine al tutto anche senza arbitro!

Prende dal collo Genocide... E lo trascina verso il centro del ring... Per poi chiuderlo nella Omega Blade!!!

NOOOOOOOO!!!

Genocide ha preso altro dal sacchetto, dopo aver messo KO il referee...

E FULMINA OMEGA CON UN TASER!!!

Lentamente, distrutto, Genocide si va a rialzare alle corde, mentre Omega si dimena a centro ring... E appena Genocide si rimette in piedi butta fuori dalla gabbia il taser, per poi andare a schienare Omega!

Uno... Due... Tre!!!

MA NON C'E' NESSUN REFEREE A CONTARE IL PIN!

E allora Genocide, come Omega decide di farla finita anche senza arbitro e va a scavalcare la gabbia!
Lentamente, nonostante tutto, arriva in cima e si siede sulla sommità della gabbia, per poi portare le braccia al petto con una 'X' e spalancarle rapidamente, nel suo gesto per spiegare che 'è finita' ... E poi esce!

GENOCIDE RAGGIUNGE TERRA PER PRIMO E HA VINTO!!!

Xue: "Il vincitore via Escape From the Cage in 19 minuti e 37 secondi è Genocide!!!"

Fullerton: "Genocide ha finalmente sconfitto Omega e ha fatto segno che per lui è finita, riuscirà il Bishamonten ad accettare la sconfitta e andare avanti?"

Cletus: "Difficile, la sconfitta è arrivata in una maniera sporca, quanto sorprendente... Nessuno sarebbe felice di perdere così e poi..."

Mentre Genocide festeggia, qualcuno lo raggiunge a bordo ring...

E' CASSIE CARTER... E HA RECUPERATO IL TASER PER FULMINARLO!!!

La leader degli Shinsegumi scende in campo in prima persona e ricambia Genocide con la stessa moneta con cui lui ha avuto la meglio di Omega!!!
La gabbia intanto è stata risollevata e Cassie va ad aiutare Omega a scenderne, quindi torna su Genocide...

E VA A TOGLIERGLI LA MASCHERA!!!

NOOOOOOOO!!!

Cassie si limita a toccare la parte 'bassa' della maschera antigas di Omega, per attivarne il microfono collegato agli altoparlanti del Forum!!!

Cassie: "It's Not Over."

Posted Image

Ma... Dove ci troviamo ora? Nei corridoi del backstage! L'inquadratura ci mostra una persona poco conosciuta da queste parti: un uomo distinto, vestito di tutto punto e che si aggira con fare circospetto. Si tratta di Amilcare, il fedele servo e manager di Re Umada, colui che con Lord Alistair Aries si fregia del titolo di campione di coppia EWW.

Amilcare - Questa missione affidatami da Sua Maestà è della massima importanza. Fortunatamente sono riuscito a spacciarmi per un rappresentante e sono arrivato fin qui senza troppi problemi, ora devo solo intrufolarmi nella stanza di quei due e riprendere ciò che è di diritto della Fellowship of the Ring. Una volta che si accorgeranno di quanto accaduto, si renderanno conto della loro stoltezza e del loro essere infimi di fronte a Sua Maestà Re Umada.

Il giovane servo e membro della Fellowship of the Ring si dirige quindi verso una porta lasciata socchiusa, sulla quale campeggia una targa con scritto "LOS MALOS ORIGINALES"

Amilcare - Bene, sono loro. Che stolti, mi hanno reso il lavoro più facile di quanto pensassi. Hanno anche lasciato la porta aperta, sarà un gioco da ragazzi recuperare le cinture e andarmene di qui il prima possibile. Re Umada e Lord Alistair saranno fieri e orgogliosi di me

Amilcare entra all'interno della stanza dei due prossimi sfidanti della Fellowship of the Ring e nella penombra scorge qualcosa luccicare

Amilcare - Eccole, proprio come pensavo. Ancora un piccolo passo e---

Proprio mentre il servo di Re Umada mette le mani sulle cinture, la porta dietro di sé si spalanca, illuminando la stanza con la luce che proviene dal corridoio esterno

Munoz: "Hey, Sombra, guarda chi abbiamo qui."

Sorride il membro dei Los Malos, mostrando i denti solo dal lato destro. Sombra Maldita si muove in modo 'serpentino', con le braccia che dondolano, fino ad avvicinarsi ad Amilcare, che indietreggia. Si muove anche Munoz ora, passo lento, con le braccia incrociate al petto

Munoz: "Ascolta, hombre: a noi non piace che ci si intrufoli nel nostro lockeroom, ne tanto meno ci piace che qualcuno venga a prendersi ciò che 'è nostro'…"

Munoz fa riferimento alle EWW Tag Team belts, che a quanto pare, hanno già etichettato come proprietà dei Los Malos

Munoz: "Ora ti faremo vedere cosa facciamo ai perros che ci mancano di rispetto in questa maniera, hijo de puta…"

Los Malos Originales arrivano addosso ad Amilcare, nascondendolo all'occhio della telecamera, poi si chiude la porta, rumori di colpi dietro la stessa e l'inquadratura si chiude con la scritta Los Malos Originales a capeggiare.


Posted Image

Roses: "E' giunto il tempo di mettere un po' di ordine in questa federazione..."

Davanti alla telecamera il Crimson King, Michael Roses. Il re del Roses' Kingdom è già vestito per il suo match e si trova nel backstage.

Roses: "E non potevamo che essere noi del Kingdom a compiere questa operazione. Jack Gallego settimana scorsa ha detto che è un anarchico, eppure dovrebbe essere il re di questa federazione. Dovrebbe essere l'uomo che regna sopra tutti e che impone l'ordine. Evidentemente non è l'uomo giusto per indossare quella corona. Evidentemente l'uomo giusto sono io. Un re migliore, che sappia far tacere chi vuole aprire bocca senza permetterselo e che sappia dare le giuste occasioni a coloro che risultano essere meritevoli. Il mio regno ha vinto una guerra in questa federazione, il mio regno è stato capace di conquistare qualcosa di più grande di un semplice titolo e di far tornare tutto in condizioni di normalità. Tutto all'ordine naturale delle cose."

Sorriso infame di Roses.

Roses: "E se c'è un ordine naturale delle cose, riguardo al titolo che Gallego porta alla vita, quello è che il titolo sia la corona dell'unico re presente in questa federazione. Sono stato capace di vincere una guerra con pochi uomini. Sono riuscito ad espandere il mio dominio e ad utilizzare il premio della mia vittoria per vincere la Battle of Bosses. Stasera pensate possa andare tutto in modo diverso? La WTF è una semplice scuola e Gallego è un semplice alunno. Il Roses' Kingdom è un regno con due punte di diamante e un esercito, comandato da un re. Un piccolo scolaro contro un maestoso re: sembra che il destino sia già stato scritto, no? Sembra non ci possano essere soluzioni diverse da quella che è davanti agli occhi di tutti: Michael Roses sarà il nuovo King of War champion."

Silenzio.

Roses: "Perché mi manca solo quella cintura, solamente quella per dare un senso alle mie parole. L'unico re della guerra in TWP sono io, perché sono l'unico ad averne vinta una, eppure mi manca il titolo che potrebbe darmi proprio quella denominazione. Quindi? Quindi devo solamente vincerlo e farlo contro un membro della WTF avrà un sapore ancora migliore. Gallego ha detto che lui è il presente della WTF e io ne ero il passato. Si sbaglia quando dice così... io non sono mai stato IL passato della WTF. Sono stato campione una volta, ho vinto un paio di match ma, obiettivamente, non mi sono mai sentito come qualcosa di importante per la WTF. Stare in una federazione del genere non mi hai mai permesso di fare ciò che desideravo davvero. Non ho mai avuto una mia schiera di sudditi capace di lottare per me sempre e comunque. Ora ce l'ho..."

Pausa.

Roses: "Ora ce l'ho perché sono stato capace di costruirmela, certo, ma anche perché in questa federazione ho potuto farlo a differenza di ciò che avrei fatto in altre federazioni. Il gioco sta tutto qui: la WTF non è mai stata nulla per me se non un trampolino di lancio, che si è spezzato sotto i miei piedi prima che potessi accorgermene. La TWP è stato il luogo in cui sono diventato finalmente il Crimson King, ma il mio percorso non è minimamente finito. Manca ancora la vittoria di stasera. Ho scelto di lottare io per il titolo di Gallego non per egoismo, non perché Caliban e Yorick non lo meritassero. Ho deciso di lottare io per il King of War title perché era la cosa giusta da fare: vincere il titolo di Gallego, lanciare un messaggio a tutta la federazione e diventare davvero l'unico e il solo re del Total War Project."

Silenzio.

Roses: "BOW DOWN TO THE KING!"

Camera Fades.


Posted Image

L'inquadratura ci mostra una scenografia scarna, ridotta all'essenziale.
La telecamera è fissa su un soggetto.... il King of War del Total War Project, Jack Gallego. Un faretto lo illumina, accentuando la penombra dell'ambiente circostante.

Jack sta... fumando. Indossa una t-shirt nera con una frase che è anche la sua theme-song... "Kings Never Die". Dopo un ultimo tiro, getta via il mozzicone della sigaretta e si aggiusta la cintura sulla spalla.

"Lo so, non dovrei. E' un pessimo messaggio. Ma è dura rinunciare ai propri vizi... alle proprie debolezze."

L'argentino si passa il pollice sotto le narici, pizzicandosi il naso.

"So Mickey... here we are. Il primo sfidante che non mi sono scelto."

Sorriso di Gallego.

"Ma una sfida che avrei scelto volentieri. Sono sincero, Roses: non c'è nessun altro che avrei voluto sfidare del Kingdom che non fossi tu. Non è mancanza di rispetto verso i tuoi... "sudditi". Ma in una struttura così "gerarchica" quale è il Kingdom viene praticamente naturale sollevare lo sguardo verso l'alto... ed in cima alla piramide del Kingdom ci sei tu. Non può essere altrimenti. Solo i Re sono.. on the top of the hill."

Gallego sorride, nervosamente.

"Ti ho studiato Mickey. Ho rivisto i match che ti hanno reso ciò che sei oggi. Si quelli in WTF, quel posto che adesso non ti appartiene più e ti diverti così tanto a denigrare ma che, alla fine della fiera, è anche il posto che ti ha formato, sul ring, più di qualsiasi altra realtà di cui tu abbia fatto parte.
Ti ho studiato e ho visto un lottatore... beh, un lottatore fantastico.
Un figlio di puttana, certo... ma anche un lottatore che a differenza delle mezze cartucce che abbondano in questo business, non aveva bisogno di barare... o almeno non più di tanto, per conquistare una vittoria.
Un lottatore il cui carisma tracimava i quattro lati che delimitano un ring, che magnetizzava l'attenzione anche di chi lo denigrava.
Ti ho visto all'epoca Roses, e ti ho ammirato.
Ti ho rivisto oggi, in quei video, e quell'ammirazione verso quanto hai fatto... è rimasta immutata. Nonostante quanto ho raggiunto in questi mesi, nonostante gli avversari che ho combattuto e sconfitto, se OGGI dovessi affrontare QUEL Micheal Roses probabilmente mi tremerebbero le gambe.
Ma poi... poi ho visto anche quel che sei diventato."

Jack aggrotta la fronte.

"Ho visto... Anxiety Genocide. Ho visto le pantomime fatte per strappare ad un vecchio una palestra che poi hai praticamente buttato nel cesso visto che non si può certo dire che il Kingdom sia un'evoluzione dell'Academy di Carradine. Ho visto scelte sbagliate ed un lento decadimento e mi sono chiesto:
quand'è che hai cominciato a mandare a puttane la tua vita, Mickey?
E perchè?
Ho un immenso, totale rispetto verso ciò che sei stato, Micheal Roses.
Ma non ho nessun rispetto per ciò che sei diventato, l'ombra di ciò che eri.
Una volta i tuoi discorsi, sempre pieni di arroganza, erano supportati da fatti... adesso le tue minacce suonano solo come vaghi sproloqui di qualcuno il cui immenso ego non è accompagnato dal conseguimento di risultati di rilievo.
C'è stato un tempo in cui, per alcuni aspetti, io sarei voluto essere come te.
Ma ormai, tu sei da tempo... un Re senza corona."

Gallego si ferma. Per l'ultima volta si aggiusta la cintura sulla spalla.

"Io invece non sono ancora pronto per abdicare.
So, it's time you'll bow down... to a Real King.
A King of the War."

CAMERA FADES


Posted Image[/align]
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Il Cavaliere Nero
Member Avatar
AKA Pigmeo
[align=center]Xue: "Il prossimo match è il Main Event della serata ed è valido per il King of War Title!
Il primo warrior a fare il suo ingresso, con il peso di 94 kg, da Grand Rapids Michigan, è il Re del Roses' Kingdom, lo sfidante al titolo di King of War: Michael Roses!!!"

Fischi e insulti, fin quasi a coprire Royal Blood è questa l'accoglienza che spetta al Crimson King Michael Roses, che schernendo diversi spettatori nelle prime file raggiunge il quadrato e sale su un paletto, dove fa l'immancabile segno della cintura in vita, catalizzando ancor più l'odio del Forum.

Xue: "E il suo avversario, da Buenos Aires Argentina, con il peso di 91 kg, dalla Wrestling Training Facility, è il TWP King of War, El Zurdo: Jack Gallego!!!"

E l'accoglienza per il campione è praticamente opposta a quella dello sfidante, cori di incoraggiamento e apprezzamento per Gallego, che tenendo bene in vista la cintura su una spalla guadagna il quadrato e va faccia a faccia con Roses, con il referee che recupera la cintura e prontamente si mette tra i due per evitare uno scontro anticipato, quindi passa alle raccomandazioni del caso e poi dà l'ok al timekeeper, è tutto pronto, il match può iniziare!

Main Event
King of War Championship
One on One Match

Wrestling Training Facility vs Roses' Kingdom
Jack Gallego © vs Michael Roses

E inizia con uno scambio di colpi a centro quadrato! I due si avvinghiano e iniziano a colpirsi a vicenda con dei Forearm Smash e a prevalere nel primo scontro è Gallego, che trascina Roses fino alle corde e lo lancia dalla parte opposta del quadrato, rimbalzo dello sfidante e Clothesline sul ritorno! No! Roses si abbassa in tempo ed evita, quindi si ferma e appena Gallego si gira lo colpisce immediatamente con un Superkick! Il King of War non va a terra, ma indietreggia fino alle corde, dove Michael Roses lo raggiunge immediatamente e con una Clothesline lo spedisce fuori dal quadrato, per poi fare segno che il ring è suo!

Fullerton: "L'atteggiamento di Roses pare chiaro, colpire duro e provocare Gallego, per spingerlo all'errore."

Cletus: "Se pensiamo a tutto il cammino, dalla Battle of the Bosses in poi, Roses ha cercato di giocare con la mente di Gallego dall'inizio e oggi non sembra intenzionato a cambiare la sua strategia"

Gallego si rialza e si tocca la mascella dolorante, senza che Roses accenni in alcun modo a volerlo raggiungere all'esterno del quadrato e anzi, lo sfidante si siede sulla seconda corda, sollevando la terza, per poi fare segno a Gallego di ritornare pure sul quadrato, fischi per il pubblico, puntualissimi e puntuale anche la serie di Stomp di Roses, quando Gallego prova a tornare nel quadrato sotto la corda più bassa! Così è ancora il Crimson King a rialzare l'argentino, stavolta lo lancia lui contro le corde, rimbalzo di Gallego e Big Boot di Roses! No! Gallego evita... E poi connette un Leg Trip sul ginocchio sinistro dello sfidante! Roses va a terra dolorante e Gallego lo prende dal collo per rimetterlo in piedi, sollevamento e Brainbuster! Schienamento di Jack Gallego!

Uno... Due... Roses spinge via dalla nuca Gallego!

Gallego si rialza e Roses... Resta a terra a fargli segno di farsi sotto, mentre è ancora sdraiato a terra, come un fighter che sfida l'avversario a cadere in una trappola, anche Roses provoca Gallego, ridendo e facendogli segno di farsi avanti.
Per tutta risposta, il King of War, raggiunge l'avversario, sposta le gambe, nei tentativi di difesa di Roses e poi prova a metterlo KO, come fosse un match di MMA, ma stavolta il Crimson King rotola su un fianco e schiva il pugno del campione, per poi rialzarsi e deriderlo ancora una volta! Stavolta Gallego non ne può più e corre subito incontro a Roses, che si abbassa pronto a buttarlo oltre la terza corda con un Back Body Drop!!! No! Gallego ha capito le sue intenzioni, si ferma e lo colpisce con una ginocchiata al volto!!! E a finire fuori dal ring è Michael Roses, che passa tra seconda e terza corda e cade rovinosamente all'esterno del quadrato!!! E stavolta è Jack Gallego a deriderlo, sfregando una con l'altra le mani, nel segno di aver fatto pulizia.

Cletus: "Jack Gallego ha risposto con la forza e la sua 'cattiveria' alle provocazioni di Michael Roses, dimostrando di essere più concentrato di quanto l'avversario non si aspettasse."

Fullerton: "E chissà, che non abbia capito che non è il caso di provocarlo ulteriormente"

Difficile dire cosa passi nella testa a Roses, che in ogni caso si sta rialzando all'esterno del ring, ma a sua differenza, Gallego non ha intenzione di aspettarlo e di fargli strada per tornare sul quadrato, ma invece prende la rincorsa... E si lancia tra seconda e terza corda con un Suicide Dive!!! Gallego colpisce in pieno Roses e lo spinge contro una transenna metallica!
Il pubblico lo incita a replicare, così il King of War prende da un braccio Roses e lo spinge nuovamente, stavolta contro i gradoni! No! Roses reversa l'Irish Whip e manda Gallego contro i gradoni! No! Lo ritira verso di sè e... Gallego reagisce con un pugno! No! Roses evita e schianta Jack Gallego contro la transenna con una Spear! Incurante dei fischi del pubblico, Roses colpisce ancora con Stomp e schiaffi il King of War, poi, incitato dal conteggio del referee, riprende Gallego e lo rimanda sul quadrato, unica zona dove è ammesso il pin che esegue prontamente!

Uno... Due... Tno! Gallego alza una spalla!

Ma ora Roses non vuole dargli tregua, blocca dal collo Gallego e lo rimette in piedi, lancio contro le corde, rimbalzo e Snap Powerslam! Ancora pin di Roses!

Uno... Due... No! Gallego kicks out!

E allora continua, Michael rimette ancora in piedi Jack, lo colpisce con delle Chop, poi gli blocca una gamba e lo solleva per un Fisherman DDT! All for One, One for All! E ancora schienamento di Michael Roses!

Uno... Due... Ancora no! Gallego alza una spalla nuovamente!

Roses indica l'avversario a terra e poi gli piazza un piede in testa, per spingergli la testa con la suola, Gallego non ci sta e prova a rimettersi in piedi, ma Roses sta già prendendo la mira e appena Jack è di nuovo sulle sue gambe, lo raggiunge per dare il via alla Long Live to The King!!! High Kick!!! Noooo!!! Gallego evita e prende slancio contro le corde, Roses si rialza e La Mano Izquierda de Dios da parte di Gallego!!! Noooo!!! Roses si abbassa e lo blocca... Per un Northern Lights Suplex!!! Schienamento a ponte dello sfidante!!!

Uno... Due... Tre!!! Noooo!!! Gallego si libera ancora!!!

Fullerton: "Ennesimo tentativo di Roses ed ennesimo salvataggio di Gallego!"

Cletus: "Entrambi hanno sfiorato la vittoria, ma alla fine nessuno ha capitalizzato e l'incontro va avanti!"

Michael Roses prende nuovamente la mira sul King of War e si passa le mani davanti alla vita, Gallego si rialza ancora una volta e stavolta l'High Kick di Michael Roses va a segno in pieno sul campione!!!

'LONG LIVE TO THE KING!!!'

L'urlo di Roses viene accolto con fischi e insulti dagli spalti, ma ormai Michael Roses è a un passo dalla vittoria, Gallego si rialza e il Crimson King lo raggiunge in corsa!!! Shining Wizard!!! Long Live to The King!!! Noooo!!! Il King of War scatta in piedi all'improvviso e solleva sulle spalle Roses!!! Fireman's Carry di Gallego... Chiusa con uno European Uppercut!!! Argentine Uppercut del King of War! Che poi schiena lo sfidante!!!

Uno... Due... Tre!!!

NOOOOOOO!!!

Roses non è andato KO e alza una spalla!

Ora è Gallego ad avere la chance di chiudere l'incontro, ma non solleva il pugno come fa solitamente! Prende dal collo Roses... E lo piazza tra le gambe in posizione di Powerbomb! Sollevamento ed Elevated Powerbomb!!! My Be(a)st di Jack Gallego!!! Che trattiene l'avversario con le spalle a terra per il pin!!!

Uno... Due... Tre!!!

NOOOOOOOOO!!!

Roses kicks out again!!!

Gallego si lascia andare al tappeto, deluso, ma l'inerzia dell'incontro è ancora dalla sua e presto capisce che è il momento di capitalizzare il lavoro fatto finora, raggiunge le corde e le usa per rimettersi in piedi e poi alza il suo pugno sinistro, nel gesto con cui anticipa la sua Mano Izquierda de Dios!
Il pubblico è in visibilio, mentre il referee va a sincerarsi delle condizioni di Roses, ancora a terra, il Crimson King cerca di aggrapparsi all'arbitro per rimettersi in piedi...

E COSì FACENDO LO DISTRAE!!!

Il referee infatti non si accorge del fatto che Yorick sta raggiungendo il ring armato di sedia! Il giullare di corte raggiunge il quadrato rapidamente e sale subito sull'apron! Gallego se ne accorge però e va a colpirlo con un pugno! No! Yorick salta giù dall'apron prima che arrivi il colpo... Quindi Il King of War si gira di scatto, preoccupato dal ritorno dello sfidante... Ma Roses è ancora impegnato a discutere con il referee e allora Gallego torna all'attacco su di lui... Nooo!!! Yorick torna alla carica e lo colpisce con una sediata alla schiena, per poi dileguarsi, sparendo sotto il quadrato!!!

Yorick stende Gallego con una sediata e finalmente Roses capisce che è il momento di liberarsi del referee, spingendolo via e raggiunge con uno scatto il King of War mentre prova a rialzarsi... per uno Shining Wizard!!!

Long Live to The King!!!

E schienamento di Michael Roses!!!

Uno... Due... Tre!!!

Xue: "Il vincitore per schienamento con la Long Live to The King in 14 minuti e 19 secondi e NUOVO King of War è Michael Roses!!!"

Fischi e insulti dal pubblico, sono il premio per il nuovo King of War! Con furbizia, prontezza e un'incredibile scorrettezza, Michael Roses sconfigge Jack Gallego ed è il nuovo campione del Total War Project!!!

Fullerton: "Il match è finito e siamo pronti per i titoli di coda... Questo show numero 60 ci lascia con un nuovo King of War e un nuovo viaggio pronto ad iniziare da settimana prossima, mentre il pubblico fischia sonoramente Roses e il Kingdom!!!"

Cletus: "Aspetta Nick... A quanto pare non finisce qui, questa musica la conosciamo bene!"

A risuonare è California Love! E il Forum esplode per l'arrivo di Simon Steed, pronto a intervenire dopo questo finale di match, fermandosi all'entrata degli atleti, già armato di microfono!!!

Steed: "Roses... Non lascerò che tu conquisti così questo titolo, come hai guadagnato la shot, mi spiace..."

Boato del Forum!!!

Steed: "Da questo momento in poi, chi interverrà in questa sfida, sarà licenziato e sancirà immediatamente la tua sconfitta...
PERCHE' QUESTO MATCH RICOMINCIA ORA!!!"

Main Event
King of War Championship
One on One Match

Wrestling Training Facility vs Roses' Kingdom
Jack Gallego © vs Michael Roses

Michael Roses si sporge furibondo alle corde e lancia maledizioni e insulti all'indirizzo di Simon Steed, che in risposta lo indica, facendogli segno di pensare a lottare, perché alle spalle del Crimson King, si sta rialzando il King of War!

Ancora un boato del Forum mentre Jack Gallego si rialza alle spalle di Michael Roses e alza il pugno sinistro al cielo!

Dall'esterno del quadrato Yorick si sbraccia e si sgola urlando al suo re di fare attenzione, ma quando Roses si gira verso Gallego, El Zurdo è già lì e lo colpisce in pieno con La Mano Izquierda de Dios!!!

Jack Gallego stende Michael Roses con il suo colpo migliore... E gli crolla addosso per lo schienamento!!!

Uno... Due... Tre!!!

Xue: "Il vincitore per schienamento con La Mano Izquierda de Dios in 9 secondi e ANCORA King of War è Jack Gallego!!!"

Fullerton: "E stavolta il boato del Forum è ancora più assordante per la nuova affermazione, rapidissima di Jack Gallego!!!"

Cletus: "Li capisco Nick, questo secondo finale è assolutamente incredibile! Sembrava ormai la fine per il regno di Jack Gallego, ma con lo zampino di Simon Steed, il King of War l'ha spuntata ancora!"

Fullerton: "Stavolta, sembra che Simon Steed non abbia niente da dire... Seppur fulminea la seconda vittoria di Gallego è certamente pulita!"

Cletus: "A me sembra abbia altro da dire comunque, però..."

Posted Image

Simon Steed, l'owner del Total War Project, sta infatti portando nuovamente il microfono alla bocca.

Steed: "I miei complimenti per esserti confermato King of War Jackie..."

Applausi del pubblico, per il campione appena confermatosi.

Steed: "Ma anche se hai difeso in maniera pulita questa cintura... Non si può dire la stessa cosa di come Michael Roses si è guadagnato la shot!"

Il Forum resta bloccato, in attesa del proseguimento dell'ex Stuntman.

Steed: "E anche se non ho potuto fare niente per sovvertire quell'esito... Posso dare a chiunque lui abbia truffato la sua chance di sfidarti per la cintura!"

Gallego in tutta risposta solleva la cintura appena consegnatagli dal referee, facendo segno al proprietario del TWP, che il titolo di King of War è suo e che è pronto ad accogliere i futuri sfidanti.

Steed: "Tranquillo Jackie... Non oggi, non settimana prossima e nemmeno quella dopo... Avrai del tempo per prepararti alla prossima difesa.
Perché dalla settimana prossima, la nuova Militia di Michael Roses lotterà contro gli avversari che ha derubato della chance di partecipare a questo match... E ogni avversario che sarà in grado di sconfiggerla, avrà la possibilità di affrontare te, con il titolo in palio, a TWP #66 a Chicago, nello show conclusivo del cammino di guerra lungo la Route 66...
Non importa se saranno due, tre, quattro o cinque, chiunque ci riuscirà sarà tuo avversario a TWP #66: WARPATH!"

Jack Gallego scalcia le corde, carico per la nuova sfida prospettatagli da Steed, che però non ha concluso.

Steed: "Quanto a te Roses... Ti sei affidato ai tuoi uomini finora e da loro dipenderanno le tue future opportunità, perché se in questi cinque match, la Militia otterrà almeno tre vittorie... Anche tu parteciperai al match per il titolo a WarPath!"

E lo show numero 60 si conclude così, con Roses furibondo al tappeto a sfidare con lo sguardo Simon Steed, con Jack Gallego che ancora euforico si fionda nei pressi delle prime file a salutare i suoi tifosi e con il Forum a dividersi, in parte preso a fischiare Roses e in parte a omaggiare il King of War Jack Gallego!

[/align]
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Seifer
La "Concorrenza"
Parto dal finale, poi se mi va, nei prossimi giorni, commento anche il resto.
Non posso dire di averlo apprezzato tantissimo, per quanto sia contento di aver difeso la cintura con Gallego.
Più che altro credo che crei un precedente pericoloso.

Steed resterà quindi a vigilare su ogni match per il King of the War Championship per far si che tutto vada correttamente?

Se fosse così, i personaggi heel da un lato sarebbero sfavoritissimi, dall'altro, nel momento in cui dovessero vincere, avrebbero una legittimazione sul ring, praticamente identica a quella di un face.

Se invece questo dovesse essere un caso estemporaneo, Gallego avrebbe ricevuto un trattamento di favore non da poco.
La vita è un varieté
e 'o cazz è cumm 'o rré
e io ca so' guaglione,
t'o ronco 'stu bastone sott' 'a luna
puttana comm'a ttè.

(O' tiempo se ne va - Squallor)
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
ShaneSimond
Member Avatar
SlasherShane
Si sto commentanto davvero in modo risicato. Potrei anche evirarlo ma mentre leggo mi viene spontaneo qualche pensiero e devo scriverlo.
Poi dallo show che uscirà farò un commento vero e proprio. Anche se così Shane si diverte!
Adoro vedere Bakunin citato come big name. Accresce il mio ego che è già molto grande.
Ma Annihilator non vuole saperne di perdere! Che egoista.
Leggere Xomb fa male alla vista.
H4H non pervenuti ma questo lo sapevo gia. Non leggevo per bene ma seguivo 😂
Rissone totale. Bello come viene descritto aggiungerei.
Omega fa un buon promo in quanto a narrato. Questa forma solitamente tendo ad evitarla perché su un possibile schermo non sarebbe proprio riproponibile. Preferisco di gran lunga Genocide questo giro.
Che poi guardando il peso dei due lottatori noto che sono dei pesi leggeri :o
E Genocide vince. Seeeee ... Ma anche no. La rossa non ha accettato la sconfitta <_<

Michael perde ... Ahw Ahw!! (Alla Nelson Munz)
Palmarès

-1 time NWR Tag Team Champion with Kevin Nash (In coppia con SCSA nei New Outsiders) [29gg]
-1 time NWR Tag Team Champion with Robert Conway (Con Sylvan Grenier nella Resistance) [98gg]
-1 time NWR USA Champio with Simon Dean (Regno Più longevo) [100gg]
-MITB 2014 winner NWR with Kevin Thorn
-1 time NWR Universal champion with Mordecai [91gg]
-1 time NWR Female Champion with Rosenrot Bluttal [7gg]
-1 time NWR Undisputed Womens Champion with Sirelda [180gg +/-]
-1 time ICF Tag Team Champion with Simon Dean (Con Matt Striker) [Albo non trovato]
-1 time REF Bellatrix Tag Team Champion with Sirelda (Con Daffney) [179gg]
-1 time REF World Champion with Big Van Vader [6gg]
-1 time REF Tag Team Champion with Ron Conway (Con Dolph Ziggler nei Beautiful Empire) [29gg]
-1 time PWA Champion with Kevin Nash [14gg]
-1 time PWA Champion with Ethan Simond [134gg]
-1 time ECF YoungBlood Champion with Yuri Bakunin [70gg]
-1 time TWP Anarchy Champion with Yuri Bakunin [132gg]
-1 time WBFF Tag Team Champion with Hog Family (Tag with Angel Obike Lowe) [7gg]
-2 time JLW Custom Champion with Ethan Joel Simond [27gg / 49 gg]
-Awersome Trophy JLW 2k16 with Ethan Joel Simond
-1 Time JLW World Champion with The Terrific Blue [27gg]
-1 Time VDW Tag Team Champion with The Kadets (Izidor & Boria) [250gg]
-1 Time IUW Xtreme Kombat Title with Saif Eddine Almandjur [180gg]
-1 Time CWS European Champion with Seamus O'Malligan [6 Mesi]
-1 Time WTF Starlette Tag Tean Champion with The Orthrus (Tanija & Zoe) [57gg]
-1 Time VDW Double-X Champion with Quinn Moore [84gg]
-Double Awersome Trophy 2k17 with Ethan Joel Simond e Jeff Houdson
-1 Time THÈA-PELL International Atómicos with THÈA Masked All-Star (Lady Hattori, Dark Viper with Elwira Waldo & Sly Liger) [??gg]
-1 Time WTF Tag Tean Champion with The Jotunns (Hallbjorn & Bjorn Ironside) [120gg]
-1 Time EWW Tag Team Champion with The Kadets (Izidor & Boria) [89gg]
-PWA Rise Hall of Famer class 2018 (Walter Simond)
-PWA Rise Hall of Famer class 2018 (Simon Dean)
-International Atómicos Title (Lilith, Elwira Waldo & Chanel Simond)
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
1 user reading this topic (1 Guest and 0 Anonymous)
DealsFor.me - The best sales, coupons, and discounts for you
« Previous Topic · Show · Next Topic »
Add Reply

Theme Designed by McKee91 and Lout of ZNR