Welcome Guest [Log In] [Register]
Welcome to Raven Project.


If you're already a member please log in to your account to access all of our features:

Username:   Password:
Add Reply
TWP #62; What did you expect?
Topic Started: Feb 24 2017, 03:07 (113 Views)
Il Cavaliere Nero
Member Avatar
AKA Pigmeo
[align=center]Nel backstage troviamo due giovani ragazze, entrambe dai capelli neri.
Una li porta corti e pettinati all'insù con del gel, ha inoltre un piercing al naso e uno al sopracciglio e sembra di qualche anno più grande della ragazza al suo fianco, con i capelli lunghi su un lato e rasati dall'altro, entrambe indossano una canotta nera e nonostante i look diversi, è facilmente intuibile che sono sorelle.
E in questo momento sono concentrate ad ascoltare un uomo.

"Non era così che volevo andasse, voglio essere chiaro.
Mi fa piacere che abbiate voluto seguire le mie orme, ma... Speravo in qualcosa di meno 'drastico' diciamo"

Le due sorridono, rendendo ancora più evidente la somiglianza.

"Quel che intendo dire, è che sono contento che abbiate optato per il wrestling e non per la televisione o la musica o cheneso... Qualche altra cosa da ragazze.
Però, la Suicide Division... Preferivo qualcosa di meno 'duro', di più tradizionale, magari."

L'espressione di entrambe sembra dire 'così è la vita'.

"E vostra madre... Spero non guardi lo spettacolo stasera o domani potrebbe chiedermi il divorzio, darà sicuramente la colpa a me di questo, lo sapete.
La mia cattiva influenza, il mio continuo parlare di wrestling, di allenamenti, di questo o quel nuovo allievo, di scontri epici, di battaglie infuocate...
Ne sono certo: darà la colpa al mio ritorno. Dirà che tornando a combattere ho spinto voi a cominciare."

L'uomo fa una pausa, le ragazze cercano di capire se sia finita o se manchi altro.

"Quindi, vi conviene impegnarvi e vincere senza farvi troppo male... O la signora mi farà pentire di ogni graffio e ferita che vi faranno."

La telecamera ora cambia prospettiva, davanti alle due ragazze c'è Vince Ross, il capo della Man House, il padre di Jane e Victoria Ross.


Posted Image

“Anyway you want it, that’s the way you need it.
Anyway you want it. ♫”

Nel backstage troviamo una ragazza bionda dalla voce soave, è la cantante Kim Popart, allieva del JLW Dojo. Insieme a lei c’è una ragazza di capelli rossi vestita da infermiera, con un vistoso cappello bianco con sopra il simbolo della croce rossa. Due figure molto diverse fra loro, legate da una profonda amicizia nata proprio nel dojo di New York.

Kim: "Ehi, Lisa, ma che bello tornare a fare squadra con te! Siamo contro due rookie, e stavolta siamo considerate le ragazze esperte, ti rendi conto?
Si vede che in un anno cambia tantissimo. Ricordo che qualche tempo fa eri la White Flag, non il brano di Dido, ma la lottatrice con la bandiera bianca, quella riconosciuta come ‘peggiore allievo del dojo’.
Ma ti sei fatta coraggio e sei diventata grandiosa, ora sei una figura di riferimento e non c’è più nulla che possa fermarti.
A parte Atalanta, Liiva, Safiye, Nene Hatun, Madame Lucha e Cassie Carter.
Però stasera non sono problemi che ci riguardano perché saremo in TAG TEAM. Ehi, io amo far squadra, ti ho già raccontato che sono un membro de La Belle Art con la dea del Wrestling Jennifer Belle?"

Lisa fa cenno che lo sa fin troppo bene visto che Kim parla della sua ‘dea’ in continuazione.

Kim: "Finalmente avremo la nostra occasione per mostrare alle due rookie cosa significa essere delle Suicide Girls, per di più in squadra. Il fascino dell’estremo sarà come fare la cover di un brano metal, un po’ come quando i Cardigans avevano cantato Iron Man dei Black Sabbath ma in versione Lounge.

Okay, faceva schifo, meglio l’originale."

Lo sguardo dell’infermiera è quello di chi mai preferirebbe una cover ad un brano dei Black Sabbath… o di chi non sa di cosa la propria amica stia parlando…

Lisa: "Combattere insieme a te è sempre un piacere, anzi, non so come mai ma, combattere assieme a qualcuno mi piace più che combattere da sola… forse è colpa della mia insicurezza… mi sento più sicura di me quando ho dei tag team partner… ma non divaghiamo."

In fondo, delle insicurezze della Fukuro Lady, non interessa a nessuno.

Lisa: "Sono contenta che tu sia contenta… voglio dire, sono contenta che questo match ti metta di buon umore, ma personalmente non credo di poter essere considerata “esperta” (ragazza esperta suona malissimo), pensa se dovessi perdere contro… ehm… Victoria e Jane… non ci farei una bella figura.
A proposito… sai chi sono?"

Kim scuote la testa.

Kim: "Sei Nurse Lisa, ovviamente!"



Kim: "Ah, intendevi le due ragazze. Non si sa molto di loro, il sito del Total War Project sembra Internet Explorer, è sempre indietro, quando mai trovi informazioni su nuove lottatrici? Penso che siano due ragazze raccolte per strada chiedendo ‘ehi, volete lottare?’
O qualcosa del genere!
Però sono una cantante e mi piace creare storie. Sarebbe stupendo se Victoria e Jane fossero due nipoti di Simon Steed, così poi arriva Tyson Hardaway e… bam! Si fa beccare un’altra volta, non che io voglia discriminare quello che ha fatto, povero ragazzo, accusato di così tante cose solo per aver sfogato il suo amore per una donna.
Ma tornando sul discorso, chiunque esse siano sarà meglio che loro sappiano chi siamo noi."

La pop idol sembra avere qualcosa per Lisa, non è un ciondolo a base di coniglio, è una lista, la sua lista piena di appunti.

Kim: "La pop idol Kim Popart, lottatrice di JLW e WTF, membro dello Strange Circus.
L’infermiera dell’ospedale Alchemilla Nurse Lisa, lottatrice della JLW, anche tu membro dello Strange Circus.
E sai che ti dico? Abbiamo vinto, yeah, siamo state grandi anche se tu eri manager e io ho perso contro Cassie Carter.
Stasera sarà la nostra sera, lo sento, chiamalo pure il tocco femminile di chi percepisce quando le cose andranno per il verso giusto."

La Red Nurse annuisce.

Lisa: "Hai ragione, siamo state grandi, anche se tu hai perso contro Cassie Carter e io non ho fatto nulla."

Stranamente ironica quest’oggi Lisa, probabilmente, si trova a suo agio a scherzare con Kim.

Lisa: "Stasera possiamo fare di meglio, anzi, direi che dobbiamo fare di meglio.
Forse è meglio se andiamo ADESSO a fare di meglio… che ne dici?"

La popstar fa un cenno d’intesa all’amica.

Kim: "Siamo 100% pronte a darci dentro contro le due nuove ragazze della Suicide Division. Faremo vedere loro perché si chiama così, sperando che la prendano come una metafora e non si sparino alle tempie per la depressione. Non voglio rattristare il pubblico, ma caricarlo e divertirlo.
E se servirà un’iniezione letale alle nostre rivali, lì ci penserai tu.
Andiamo, Lisa, è tempo di impartire una lezione!"

Lisa e Kim sono ormai pronte a scendere in campo contro Jane e Victoria.


Posted Image

Suicide Division
Tornado Tag Team Match

Jack Leone Wrestling vs Suicide Academy
Kim Popart & Nurse Lisa vs Jane & Victoria

Il primo match con coinvolte delle atlete della nuova Suicide Academy, era un Tornado Tag Team Match senza regole, da una parte le due rappresentanti della JLW, dall'altra le due 'Academist' che ad inizio puntata si è scoperto essere le figlie di Vince Ross, uomo a capo della Man House (scuola a cui le due non sono ancora assegnate).
La sfida, come prevedibile data la stipulazione e dalle caratteristiche delle atlete convolte, è stata disputata su ritmi molto alti, con le due atlete più affermate a controllare la contesa per gran parte del tempo, prima dividendo e distruggendo le avversarie, poi sfruttando la loro maggior esperienza e l'affiatamento per una serie di manovre di coppia che è riuscita a danneggiare molto Jane e Victoria.
La reazione delle sorelle è arrivata quando sembrava la fine, con Kim Popart e Nurse Lisa ormai pronte a schiantare Victoria contro un tavolo a centro ring da un paletto, la maggiore delle due Jane, è infatti riuscita a uscire dal ring e recuperare una sedia senza essere vista, per salvare così la sorella minore con delle sediate alla schiena di entrambe. A quel punto, Victoria ha spinto entrambe le avversarie giù dal paletto, contro il tavolo, per un doppio schienamento di coppia... Che però non è arrivato al 3.
A questo punto, Jane e Victoria hanno provato a mettere la parola fine all'incontro, una di fianco all'altra al centro del quadrato, con una manovra su un'avversaria a testa sulla sedia posta in mezzo alle due, il loro piano non è però andato a buon fine, con Kim e Lisa che aiutandosi a vicenda a non essere mandate a terra, sono poi riuscite a liberarsi e per finire, mentre Kim Popart stendeva Jane con il suo Superkick "Hit of the 90's" Nurse Lisa ha potuto connettere la Alchemilla sulla sedia ai danni di Victoria, ottenendo così il 3 vincente!

La vittoria per schienamento con la Alchemilla in 7 minuti e 38 secondi è andata a Kim Popart & Nurse Lisa

Posted Image

Stanza della Man House, c'è Takeshi Kodama in tenuta da combattimento, che si scalda menando pugni all'aria davanti a uno specchio, osservato a qualche passo di distanza da Jeffrey Tucker.

Kodama: "Stasera, dovrai osservare bene il mio match."

Soffia due volte per espirare al meglio, regolarizzando il respiro e di conseguenza l'ossigenazione.

Kodama: "Quando lotterò con Jesus, capirai la differenza tra un rookie e un pro, tra un atleta pronto e un giovane debuttante, tra me e te... Tra me e Butler."

Altri colpi, altri respiri.

Kodama: "Hai perso contro Masters, bruciandoti così la prima chance... E non importa che abbia barato, conta solo che tu hai sprecato la tua prima occasione."

Gira su se stesso con un calcio volante, atterrando perfettamente sulla gamba sinistra, in un unico movimento fluido.

Kodama: "Non di vincere, sia chiaro, il Rookie Title conta il giusto, deve essere uno stimolo, ma non un punto di arrivo, per nessuno di voi e ancora di più per te Jeff."

Alza la gamba sinistra stavolta e mantenendola sospesa in aria alterna due o tre inclinazioni di calcio.

Kodama: "Hai sprecato la chance di migliorare il tuo stile, di mettere in atto quel che ti stiamo... che ti sto insegnando. Hai snaturato il tuo modo di combattere, cercando di chiudere l'incontro in maniera diversa rispetto al piano iniziale.
E so perché l'hai fatto."

Il rookie continua ad incassare i richiami in silenzio, quindi dopo un paio di piegamenti sulle ginocchia, Takeshi riparte con la sua spiegazione.

Kodama: "Perché ti sei convinto di essere più forte di Masters e di poter vincere in un modo o nell'altro."

Tucker: "Ne sono ancora convinto... Sono più forte di Masters e se non avesse fatto..."

Senza nemmeno interrompere i suoi esercizi, Kodama interrompe Tucker, parlando durante una serie di flessioni.

Kodama: "Jeff... Uno oppure un altro non è il modo di vincere della Man House.
Tu devi vincere, o quantomeno provarci, con il tuo stile, con il tuo modo, indipendentemente dal tuo avversario e dalle condizioni della sfida, questo è il primo passo per completare il passaggio da Rookie a Pro."

Si rialza e finalmente si ferma, davanti al giovane allievo.

Kodama: "Questa che hai appena visto è la mia routine.
La eseguo prima dell'incontro con Jesus Butler e la eseguirei prima di combattere contro Jack Gallego o contro Valtharius, senza cambiare un solo movimento, non un respiro.
Così come non cambio il mio modo di combattere, posso incontrare più o meno difficoltà a seconda dell'avversario, ma nessun ostacolo sul mio... sul nostro percorso, sarà mai duro da superare come lo snaturarci.
Sii ciò che sei Jeff. Vivi e lotta a modo tuo. Trova e percorri la tua strada."

Tucker: "Grazie Takeshi."

Il giapponese raggiunge la porta e la apre, poi si gira verso Tucker un'ultima volta.

Kodama: "Ah Jeff... Guarda che Ross-San è qui ad Albuquerque stasera, se vuoi parlarci un po', prima che torni in Grecia è l'occasione buona per farlo."

Il rookie annuisce e Kodama esce dalla stanza, diretto verso il ring.


Posted Image

"Kings Never Die" risuona al The Pit di Albuquerque... ed accompagna, come sempre, l'entrata in scena di "El Zurdo" Jack Gallego, il TWP King of the War.
Ottima l'accoglienza per l'argentino, probabilmente anche per il fatto che una buona fetta di pubblico presente è di origine "latina" e Jack è visto come un cugino lontano.

Gallego non deve combattere, ed è vestito in maniera sorprendentemente elegante per i suoi standard: completo con giacca a due bottoni e pantaloni in tinta, di un grigio classico, scarpe nere, camicia celeste, senza cravatta. La cintura è adagiata sulla spalla sinistra. Prima di salire sul ring si fa passare il microfono, poi strofina, rispettosamente, le scarpe sull'apron, per non "sporcare" il mat. Gli applausi continuano.

Gallego: "Grazie... grazie di cuore."

Nessun cheap-pop facile, Gallego sembra sinceramente grato ed attende, con pazienza, che il clamore cessi.

Gallego: "E' sempre un piacere essere accolti così. Capire di essere entrati nel cuore della gente. E da un altro punto di vista, è un impegno... perchè trovo giusto che il Campione, specie se così tifato, sia un esempio, sotto ogni punto di vista. Che non sia solo ammirato, ma che sia anche una fonte d'ispirazione. E' ciò che provo ad essere... e vi ringrazio di darmi questa forza."

Altri applausi, Gallego annuisce.

Gallego: "Non è stato sempre così. E tutt'ora, non è sempre così. Non sono un eroe senza macchia nè paura. Penso di potermi definire... un brav'uomo, ma ho le mie paure, e le mie insicurezze. Sono grato di questa... [Gallego con un gesto della spalla fa scivolare la cintura verso la mano, e la solleva] ma non sempre mi reputo degno del titolo."

Gallego aggrotta la fronte.

Gallego: "Vedete, avete visto tutti com'è andata con Micheal Roses. Per quanto il Crimson King abbia giocato sporco... io avevo perso contro di lui. E' intervenuto Steed, ha fatto ripartire il match... ed ho dato una lezione a quel vigliacco. Tutto regolare, potrei bearmi di ciò... invece no. Ciò che mi strugge è il fatto che è dovuto intervenire Steed per ristabilire le cose, far rispettare i regolamenti. Se volessi essere indulgente con me stesso mi direi che l'operato del Commissioner è stato doveroso, ed ovviamente lo ringrazio per aver riportato "legalità" in quella contesa.
Ma da Campione...
Non posso essere soddisfatto di me.
Credo che un Campione riesca a raddrizzare i torti e neutralizzarli, con le sue sole forze. Quindi... ciò che è successo non è colpa di Roses, anche perchè non puoi chiedere ad un serpente di comportarsi come un leone.
Non è certo colpa di Steed, che ha fatto semplicemente il mio lavoro.
E' stato un mio limite... ed è un limite che combatterò, per rappresentarvi ancor più degnamente nel prossimo title-match.
E, soprattutto, è un avviso, a chiunque sarà, o saranno, i miei prossimi contender, coloro che affronterò al termine di questo viaggio lungo gli States.
Non importa quanti ne siate, e non importa cosa facciate... non importerà che diate il vostro meglio o che offriate il peggio di voi stessi, come ha fatto Roses.
Comunque andranno le cose... I AM THE KING, AND I WILL BE THE KING.
E stavolta, non ci sarà bisogno di alcun intervento... [Gallego mostra le nocche delle mani alla telecamera]... basteranno queste."

L'argentino solleva la cintura al cielo con due mani, ed il pubblico torna ad applaudirlo, tempo pochi secondi e la linea torna alla regia.


Posted Image

L'ambientazione è insolita.
Ci troviamo in quella che sembra essere la palestra di una scuola media del nord-Italia. Al centro della stessa però è stato disposto un ring di wrestling, abbastanza scalcinato ma comunque a norma. Intorno al ring ci sono poco meno di un paio di centinaia di sedie di plastica pieghevoli... e non tutte, anzi quasi la metà, non sono gremite.

Più in disparte, intento a girovagare in quella che dovrebbe essere la zona "backstage" c'è Mister Chow... che non fa niente per mascherare il disgusto che prova nel trovarsi lì. A fianco a lui, un uomo che si trova negli early 30's, una lunga coda di cavallo bionda, e l'aria un po' strafatto.

Promoter: "Insomma, figa, per me è da paura che tu sia qui, OK? Cioè, noi siamo una realtà piccola, tu fai robe come WTF, TWP... il top proprio!"

Chow lo interrompe.

Chow: "Si, blablabla, succhiami il cazzo, baby. Però dopo. Adesso dimmi dov'è promoter di questa merda."

Il ragazzo pare risentirsi un po'.

Promoter: "Beh... sono io. Cioè, non solo io, ma qui siamo in 3-4 ed abbiamo tutti gli stessi poteri. Siamo molto democratici, fratello... pensa che prima gestivamo una e-fed [il promo sta diventando paurosamente meta!] ma adesso siamo in crescita costante. Forse tra un anno riusciamo ad affiliarci alla R-Pro, come side-project."

Chow, tanto per rendere palese il suo interesse, mima oscenamente un pompino, mettendo a disagio il suo interlocutore. Quindi estrae una foto dal taschino dell'orrenda giacca in pelle di coccodrillo che indossa.

Chow: "Chow cerca questo tipo qui."

Il promoter scruta la foto, poi annuisce ed indica il ring.

Promoter: "Timmy? E' quello sul ring, proprio in questo momento, sei fortunato."

Chow si affaccia mentre sentiamo che i pochi presenti urlano frasi sconnesse. Il promoter spiega.

Promoter: "Smelly Cat, è il suo nickname. "Smelly Cat" Timmy Vandalo."

In quel momento esatto, il Vandalo viene steso dal Big Boot di un avversario grande il doppio di lui.

Promoter: "Non è che sia proprio l'uomo di punta della Federazione... ma è bravo, ed ha il suo seguito."

Proprio in quel momento, una voce si alza dalla "folla" urlando "SI O' CESS, TIMMY!" scatenando l'ilarità generale. Il promoter ridacchia, imbarazzato.

Promoter: "Gli vogliono bene."

Il match finisce, purtroppo con la sconfitta del Vandalo. Che pochi minuti dopo, ancora sudato per il match sostenuto, viene portato dal promoter dinnanzi a Chow.

Promoter: "Timmy... quest'ospite importante voleva parlarti."

Il Vandalo osserva Chow, praticamente alla sua stessa altezza.

Vandalo: "Oh, cose da froci io non ne faccio, non mi interessano."

Chow sogghigna.

Chow: "Smelly Cat, oggi è il tuo giorno fortunato. Io farò di te una star..."

Timmy osserva poco convinto il manager cinese che lo afferra per il braccio e si allontana dalla telecamera, parlando a bassa voce.

L'immagine sfuma.


Posted Image

Xue: "Il prossimo è un One on One match!
Il primo warrior a presentarsi, dalla University of California di Los Angeles, con il peso di 112 kg, per la Wrestling Training Facility, JB: Jesus Butler!"

E ricevendo un'accoglienza certamente non positiva, il lottatore delle facility di Dylan McZax si fa strada fino al quadrato, dove guadagna un paletto, per mettersi in mostra prima dell'incontro.

Xue: "E il suo avversario, da Shizuoka Giappone, con il peso di 87 kg, dalla Man House: Takeshi Kodama!"

Che al contrario del suo avversario, riceve un ottimo saluto dal Pit di Albuquerque, che saluta prima lungo le transenne e poi sui paletti.
I due vengono quindi convocati dall'arbitro a centro ring, in modo che possa ricordargli le regole, quindi dà l'ok al timekeeper e il match può avere inizio!

One on One Match
The Man House vs Wrestling Training Facility
Takeshi Kodama vs Jesus Butler

Butler sorride sfidando Kodama a farsi avanti, ma il giapponese resta immobile, le braccia basse ad attendere l'avversario, così Butler decide di provarci per primo con una serie di pugni... Che Kodama evita a guardia bassa, per poi colpire Jesus con un Toe Kick! E poi con una serie di Forearm Smash, quindi porta Butler alle corde e lo lancia dalla parte opposta del ring, rimbalzo e reazione di Butler con una Clothesline! No! Kodama evita il colpo abbassandosi e poi va a segno con un calcio in rotazione allo stomaco appena l'avversario si gira! Stavolta l'attacco successivo è a suon di European Uppercut e dopo due o tre colpi è il momento di un Rolling Neckbreaker che schianta Butler al tappeto! Schienamento di Kodama!

Uno... Due... Butler alza una spalla!

Fullerton: "Oggi per Jesus è una sfida difficile, non una delle sfide tra Rookie a cui è ormai abituato, ma un match contro un 'pro' della federazione"

Cletus: "E uno dei peggiori avversari per chiunque, Kodama ha dato non pochi problemi anche a lottatori pericolosi come Valtharius... e Butler potrebbe essere effettivamente un nemico semplice per lui."

E il giapponese glielo vuole dimostrare, rialza Butler e lo blocca per poi colpirlo con delle ginocchiate e poi lo solleva per un Suplex! No! Jesus sfrutta il suo peso e resta a terra, per poi sollevare a sua volta l'avversario per un Vertical Suplex... Che trattiene per diversi secondi e poi connetteeeeNooo! Kodama scende alle spalle di Butler e lo ha già bloccato per una Cobra Clutch... Che chiude in Suplex! Per poi immobilizzare Butler in una Cobra Clutch Crossface! Oroburos Gatame di Kodama!!! Sta provando a sottomettere il rookie dela WTF immediatamente... Ma Butler è abbastanza vicino alle corde da raggiungerle con una mano e mettersi in salvo!

Kodama molla subito la presa e con una capriola all'indietro si rimette in piedi, quindi torna su Butler, mentre questi striscia fino a un paletto per mettersi in salvo, quindi Kodama gli arriva addosso e lo rimette in piedi... No! Butler prende dal collo il giapponese e lo sbatte contro il turnbuckle più basso! Quindi lo blocca da dietro e lo rimette in piedi... Per un German Suplex... Ma non verso il centro del ring! Butler si gira e lo schianta contro le protezioni dell'angolo! Quindi J.B. prende una lunga rincorsa e gli corre incontro, per una Stinger Splash!!! A segno! Imperial March di Butler!!! Kodama barcolla lontano dal paletto e il Rookie conta i passi... Per il Light My Fire Superkick!!! Noooo!!! Il giapponese evita e appena l'avversario si gira lo colpisce in pieno petto con entrambi i palmi, con il suo Exploding Vermillion Attack!!!

Kodama spinge Butler a terra a qualche metro di distanza e poi va a guadagnare un paletto! Jesus lentamente si rimette in piedi e Takeshi si lancia addosso a lui con un Top Rope Corkscrew Roundhouse Kick... Nooooo!!! Butler si sposta in tempo! Completando la rotazione delle gambe Kodama atterra in piedi, ma Butler lo anticipa subito con uno European Uppercut! E' il suo Sky Hook! Poi un Toe Kick per la UKLA... Noooo!!! Kodama blocca la gamba di Butler e la spinge facendolo ruotare su se stesso, mentre fa la stessa cosa... E dopo la rotazione di entrambi, Takeshi Kodama va a segno con il suo 540° Crescent Gyro Dragon Kick!!! Jesus Butler crolla a terra e Takeshi Kodama esulta... Quindi può andare per il pinnnNoooo!!!

Takeshi Kodama viene colpito alla schiena con una sediata!!!

DA TIMMY VANDALO!!!

Il nuovo membro della 'scuderia' di Mr. Chow colpisce Takeshi Kodama e mette così fine alla sua sfida contro Jesus Butler, con il referee che non può fare altro che chiamare la squalifica per il Rookie della WTF!!!

Xue: "Il vincitore per DQ in 7 minuti e 13 secondi è Takeshi Kodama!"

Vandalo aiuta subito Butler a rialzarsi e... Prima che possano anche solo pensare di fare altro, gli corre incontro dal backstage Jeffrey Tucker, il rookie della Man House raggiunge come un fulmine il quadrato e quando lui sale, Vandalo e Butler ne escono, Tucker va così semplicemente ad aiutare Kodama a rialzarsi, mentre i due avversari si dileguano, ma dagli sguardi che si lanciano è facile immaginare che non finisca qui!

Posted Image

Siamo in una sala di allenamento del Godai Dojo, dove vediamo Ken Minami tirare colpi al sacco più veloci che tecnici.

Kita: “Sembra che qualcuno sia parecchio eccitato!”

Shimizu: “Spero tu non stia parlando di me, Ken non è esattamente il mio tipo!”

Gli altri due componenti della Hinoarashi entrano nella stanza, ed un sorridente ed ovviamente adrenalinico Minami si fa loro incontro

Minami: “Dovresti esserlo invece Kaito, perché stai guardando colui che porterà il team alla vittoria contro gli Heel 4 Hire permettendo alla Hinoarashi di chiudere i conti anche con la Scuola del Sapere Superiore!”

Hayate sorride

Hayate: “Mi fa piacere vederti così convinto, ma ti conosco bene e so che senza quelle cinture di mezzo non saresti così motivato… anche se in realtà sei iperattivo per Natura.”

Minami: “Rilassati Hayate, so bene che il Maestro vuole che pensiamo non ai premi ma ad obiettivi ben più alti… però dimmi, non sei stimolato dall’idea di mostrare che quelle cinture starebbero molto meglio appese nella nostra sala principale piuttosto che nelle sudice mani degli amici di Kodama e Valtharius o peggio, di Maeda e dei suoi tirapiedi?”

Kita fa spallucce ma fa intendere che schifo forse non gli farebbe

Minami: “E tu, Kaito, non hai sentito tutta la forza della Hinoarashi dentro di te quando hai fatto ciò che volevi di Hentai, costringendolo ad arrendersi per il dolore?”

Meno celata la reazione dell’Acqua

Minami: “Tutti noi vogliamo che la nostra vita e la nostra strada vadano nella direzione che il Maestro ci insegna, ma in fin dei conti per realizzarci dovremo anche vincere no?
Pensate, prenderemo due hato con una mame: non soltanto vendicheremo l’onore della nostra Scuola, che quei dannati hanno spregiato di continuo, ma li terremo anche lontani da ciò che desiderano di più!
Perché questo fa la Hinoarashi, travolge senza lasciare alcuna consolazione… e noi faremo lo stesso!
Siete con me?”

I tre si guardano per qualche attimo, quindi arrivano le risposte dei due fratelli.
Un occhiolino da parte di Hayate e un sorriso da parte di Kaito.
Risposte semplici, senza neanche il bisogno di dire una parola.
Perché probabilmente tra loro tre ne servono sempre meno.


Posted Image

Ufficio di Simon Steed. Il GM della TWP è intento a visionare alcune carte quando qualcuno bussa alla porta.

Steed: "Avanti."

La porta si apre subito e nell'ufficio entrano Red Revolution Raven e un furente Kevin Rushmore.

RRR: "Dobbiamo parlare... Anzi, dovete parlare."

Steed si limita ad annuire mentre Rushmore prende subito la parola.

Rushmore: "Mr. Steed... Bada bene che ti chiamo mister e ti sto dando il dovuto rispetto... Mi spieghi come cazzo funzionano le cose qui?"

Steed reagisce con uno sguardo interrogativo che impone a Rushmore di spiegarsi meglio.

Rushmore: "Non capisci? Te lo spiego io... Forse non ti sei accorto che più di un mese fa IO ho sconfitto Zweite Kraken! Forse non ti sei accorto che più di un mese fa IO ho battuto la bestia che ha dominato e terrorizzato la Rookie Division di questa fed... E tu che fai? Dai la shot contro Masters a Tucker? A uno che non viene tifato manco da sua sorella? Ecco, allora, mi spieghi come vanno le cose qui?"

Simon prende un foglio e inizia a scrivere, poi fa dei cerchi attorno ad alcune scritte e una volta finito mostra il foglio a Rushmore e Red Revolution Raven.

Steed: "Vedi Kevin, Trevor Masters ora è qui."

Indica l'angolo a sinistra più vicino a sè.

Steed: "Tu e Zweite Kraken, invece... Siete qui."

Picchietta la penna all'angolo a destra più lontano, quello opposto rispetto al nome Trevor Masters.

Steed: "In uno degli altri angoli c'erano Tucker e Butler, e nell'altro Billy Stone e Manson... Stones invece era qui, insieme a Masters... Ora, il motivo per cui tu e Zweite Kraken siete stati messi nell'angolo più lontano dal campione, è perché voi avete già perso contro di lui."

L'owner del Total War Project gira nuovamente il foglio verso di sé e traccia delle righe, ad unire i cerchi.

Steed: "Ma... Come Tucker è uscito dal cerchio più vicino per sfidare Masters, anche tu potresti avere una chance, in futuro..."

Picchietta più volte la penna sul foglio, sul quarto e ultimo cerchio.

Steed: "Prima però, se ci tieni davvero tanto, ti conviene battere quello che al momento è più vicino al campione... Billy Stone, settimana prossima!"

Rushmore: "UN ALTRO MATCH???"

Rushmore non sembra prenderla bene e vorrebbe replicare ma è Raven finora rimasto in silenzio a fermarlo.

RRR: "Hai saputo ciò che dovevi sapere, vai ora... E chiudi la porta per bene. Io e Simon dobbiamo parlare di un'altra cosa..."

Senza troppa convinzione, il rookie del Nest esce dalla stanza lasciando Raven e Steed da soli ma ora il collegamento si chiude lasciandoci il dubbio di ciò che si stiano dicendo.


Posted Image

Xue: "Il prossimo match della serata è un One on One ed è il secondo dei tre che decreteranno i prossimi sfidanti ai titoli di RPro World Trios Titles!
Il primo warrior, da Kobe Giappone, con il peso di 75 kg, per il Godai Dojo è Il Fuoco: Ken Minami!!!"

Che con un'ottima accoglienza del Pit si presenta nell'arena, saltando lungo tutto lo stage, carico per la sfida che in caso di sua vittoria potrebbe fare agli Hinoarashi la chance di affrontare la Scuola del Sapere Superiore a RPro #40!!!

Xue: "E il suo avversario..."

La presentazione di JJ Lemon degli Heel 4 Hire si blocca subito, a causa di una musica!

Something for you.
Molti fischi dall'arena, qualcuno canta "you lost!" e via dicendo.

Sami Maeda compare on stage, rilassato come sempre, arriva sino al tavolo di commento e fa un cenno a Cletus, il quale sembra per un secondo titubante, Maeda lo fa alzare e si siede lui al suo posto, poggiando i piedi sul tavolo, poi dà a Cletus un microfono e se lo fa tenere puntato contro:"Easy men, easy, i hear you"

-YOU LOST!!"

:"Al di la di ogni ragionevole dubbio si, avete di nuovo ragione, gli Heel 4 Hire hanno perso il loro primo battesimo del fuoco.
Ma perchè?
Vogliamo capirlo assieme?"

Maeda si alza e prende il microfono, camminando sull'apron:"Eppure Hentai sa fare il suo lavoro, è capace, però è bastata un pò d'acqua per spegnere i suoi bollenti spiriti.
Qualcuno di voi sa per quale motivo?"

Maeda salta giù e porge il microfono ad una ragazza, la quale ride felice:"Sei troppo figo SAMIIII!!" La ragazza ride felice, Sami fa un cenno di assenso e passa il microfono ad un ragazzo al suo fianco, con la T-shirt del Godai Dojo!

Il ragazzo è serio e fissa Sami:"Perché il Godai Dojo è formato da veri guerrieri, non da dei perdenti come te e quegli altri due!"

Sami sorride, scavalca le transenne e ci si siede sopra:"Veri guerrieri?
Forse hai ragione ragazzo, ma se in questo mondo per vincere bastasse pregare e mangiar sano io non sarei qua adesso, ad illuminare la vostra strada.
Ma ti capisco, credi nell'onore e nell'allenamento, ti rispetto e ci credo anche io.
Oh si, non siate stupiti, ci credo.
Solo che credo che da soli non possano bastare.
È la determinazione che fa la differenza."

Maeda si toglie gli occhiali da sole e li infila nel colletto della maglietta del giovane:"Non gettarli via, sono un regalo, vedrai che tra qualche tempo li vorrai indossare, fidati" ora arretra e sale sul ring:"Onore, forza, allenamento, un sottomissione perfetta, un tirapugni nascosto, si si, tutto ottimo, ma inutile se non hai la spinta per farcela."

Sami si sdraia poggiato al paletto più in basso:"Come la spinta che ho dato alla TWP facendo partire questa guerra, che ora andrà a toccare anche dei titoli.
La mia spinta era il bene comune, ridare vita a questo mondo, Hentai non aveva alcuna spinta, lo avete visto.
Ed ecco perchè sia lui che Lemon verranno messi da parte"

La reazione del pubblico è molto accesa, Maeda apre lentamente la mano alzando il braccio:"Easy Men, Easy.
Bon temete, non ne ne vado ne tantomeno chiudo baracca, non ora che ho così tanti lavori in ballo"

Attacatosi alle corde Maeda si issa in piedi e poi si appoggia al tensore più in alto rivolto verso il backstage:"Ma poichè ho bisogno di qualcuno per gestire la cosa, vi presento due nuovi membri degli Heel 4 Hire"

Parte Sweet Home Alabama.
Dal pubblico qualcuno resta sconvolto.
Qualcun'altro invece alza le braccia al cielo.

Compaiono in due dal backstage, uno è giovane, capelli lunghi, gilet nero, stivali, ginocchiere e polsini, tiene in mano un cappio da esecuzione; lo sguardo è serio ed incazzoso.
Assieme a lui un gigante, grosso, bella panzona prominente, barba enorme, sorridente.
Danny Dozer!!!!

Ex compagno di tag proprio di Maeda, due volte Tag Team Champ in WTF con Richard Valroux, divenuto poi uno dei Troopers di Eve Sins e ritornato in se.
Fuori dal suolo Americano da anni il gigante è stato in Giappone a lottare.
Ma ora pare tornato.

Entrati dentro i due si avvicinano a Samy.
Scambio di 5 tra questi ed il giovane, e poi altri 5 con Sami che compie un balzo per arrivare alla mano di Danny.

:"Ladies and Gentelmen, vi ripresento l'unico e il solo, l'Hogzilla, il Killdozer Danny Dozer!"

Danny sorride bonario mentre alza la mano:"Fischia se siete rumorosi.
Che c'avete da star così incazzati?
Ah per lui?"

Danny indica Sami:"Ma va là, è uno apposto Sami, mi ha parlato di tutta sta roba del nuovo gruppo e sapete cosa?
Mi garba parecchio!
Si perchè son stato dall'altra parte della barricata e chi ci vive la è gente che pensa solo a fregarti e nessuno gliela fa pagare come meritano e quindi ho deto Sami amico mio, hai un socio!
Ed eccoci qua, aproposito lui è Drew, mio fratello Drew, Drew Dozer.
Non proprio fratello perchè io son stato adottato ma ci siam capiti no?"

Drew prende il microfono, il volto e noto a chi segue molto le indy regionali Statunitensi, Drew è divenuto "famoso" per aver partecipato a numerose garbage federation al limite del backyard:"Sono qua non per lasciare un segno, ma una cicatrice, mi basta Sami mi dica chi merita il cappio e glielo servirò"

Poche parole mentre Maeda riprende il microfono:"Easy man, i hear ya.
Stasera il cappio starà a riposo, mr Danny qua ha bisogno di darsi da fare, dopo che nel Me, Myself and I si è trovato un compagno di tag che lo ha ignorato quasi merita di sfogarsi un pochino no?
Gli Heel 4 Hire sono qua per il bene della federazione, e voi" indica il pubblico e poi il ragazzino:"Ci ringrazierete."

Maeda e Drew escono dal ring, Danny ci resta dentro in attesa del suo match


Fullerton: "Abbiamo quindi un cambio di partecipante alla sfida! Niente JJ Lemon, ma Danny Dozer al suo posto!"

Cletus: "Un gran colpo di scena questo... E dopo aver parlato con il time keeper, evidentemente in contatto con Steed, il referee accetta il nuovo partecipante e fa suonare la campanella!"

Trios Titles #1 Contendership
One on One Match

Godai Dojo vs Heel 4 Hire
Ken Minami vs Danny Dozer

E Danny Dozer si abbatte su Ken Minami con una serie di colpi, che spinge l'avversario fino alle corde, qui gli blocca le braccia alla Top Rope e poi lo colpisce in pieno petto con una Chop! Poi un'altra! Quindi chiede silenzio al pubblico... Che in cambio gli regala una buona dose di fischi, che comunque non coprono il rumore della terza e ultima manata al petto del malcapitato Ken Minami!
Killdzoer lancia quindi l'avversario dalla parte opposta del ring e lo attacca sul rimbalzo con... No! Ken Minami si tuffa e in scivolata passa alle spalle di Dozer e lo colpisce con un Low Dropkick appena si gira! Danny va a terra in ginocchio, ma Minami è rapido ad andare contro le corde e a colpirlo con una ginocchiata in corsa! Poi c'è lo schienamento!

Uno... no! Dozer lo spinge via come niente!

I due quindi rialzano e stavolta Danny lo blocca dal collo... Per poi lanciarlo a un angolo con una Choke Toss! Rincorsa e attacco a valanga!!! Noooo!!! Minami si sposta in tempo... E poi connette un Corner Backflip Kick! Rincorsa di Ken Minami all'angolo opposto, mentre Dozer resta stordito all'angolo e scatto del giapponese... Per un Monkey Flip!!!

Nooooo!!!

Danny Dozer blocca Minami e lo solleva in posizione di Powerbomb... Fa un paio di passi verso il centro del ring... E poi lo butta via con una Jacknife Powerbomb!!! Schienamento di Dozer!!!

Uno... Due... Tre!!! Noooo!!! Minami kicks out!!!

Fullerton: "Evidentemente, Minami avrebbe preferito una sfida con un avversario 'inesperto' come Lemon piuttosto che con una macchina da demolizione come Dozer!"

Cletus: "Nonostante abbia lottato per anni in coppia, Dozer è sempre stato un grande atleta anche in singolo e trovarsi davanti un avversario simile senza essersi preparati potrebbe essere letale per chiunque!"

E Dozer sembra intenzionato a far capire a Minami in quanti modo potrebbe esserlo, lo colpisce numerose volte con degli Stomp, trattenendolo al tappeto, per poi girarlo su un fianco e colpirlo con un paio di Knee Drop alla zona del fegato! Minami raggiunge strisciando le corde, mentre Dozer lo colpisce alla schiena con dei calci e alla fine il giapponese si rialza, Danny lo prende da un braccio e lo lancia dalla parte opposta del quadrato, rimbalzo e... Flapjack!!! Noooo!!! Minami evita il sollevamento dell'avversario e atterra in piedi... Ma Dozer è rapido e si gira subito, per poi bloccarlo in vita e lanciarlo in aria con un German Suplex!!! Moonshine Plex di Danny Dozer!!! E stavolta c'è lo schienamento!!!

Uno... Due... Tre!!!

Nooooo!!! Minami alza ancora una spalla!

Grandissima prova di resistenza e spirito di sacrifico per Minami, che nonostante tutti i colpi subiti resta ancora aggrappato all'incontro, ma stavolta Dozer si passa un dito sotto la gola, prendendosi una bordata di fischi dal pubblico di Albuquerque e poi sorridendo fa segno a Minami di rialzarsi... Da vero guerriero del Godai Dojo, Minami si rialza ancora una volta... E Danny Dozer lo solleva e schianta a terra con una Spinebuster dopo una rotazione!!! Killdozer!!! E stavolta il pin è inevitabile!!!

Uno... Due... Tre!!!

Xue: "Il vincitore per schienamento con la Killdozer in 7 minuti e 51 secondi è Danny Dozer!!!"

E gli Heel 4 Hire ritornano in gara!
Si va sull'1 a 1 e il prossimo incontro, a TWP #63 deciderà quale trio sfiderà i campioni: Paul DeSade, Harrison Hell & Xomb per i titoli in Raven Project a Cage of Gold!!!

Posted Image

E' passato ormai un mese dall'ultima volta che abbiamo visto il Gold Fist Club … l'inquadratura è proprio sopra la spalla del tuttofare del Club che tutti conosciamo come Marty che con in spalla un borsone cammina in mezzo alla palestra … notiamo tutti i membri del Club intenti a vari lavori.
I Due campioni di Coppia VDW: I Kadets formati da B.A.D. Boria e Izidor Ghjerojenko intenti a dare qualche dritta agli allievi più giovani mentre Robert Stones insieme ad uno sparring partner prova a migliorare il suo KOT Kick!
Lascia alcune bottiglie d'acqua su di un tavolo quindi procede oltre …

In Lontananza su di uno dei ring, Hunter Polham e Greasy Jake si allenano contro due allievi abbastanza anonimi …
Continuiamo a seguire Marty, quest'ultimo sale delle scale in acciaio che dalla palestra portano al piano superiore dove si trovano i vari uffici e le aree conferenza

Passiamo da un'area conferenze; una di quelle secondarie ma chiuse al pubblico è quella in cui entriamo … al suo interno Emile DeLaRoche intento a parlare con alcuni soci in affari … cose di cui non ci è atto sapere di cosa parlano ma Marty dal suo borsone porge all'assistente del proprietario del Club, una carpetta quindi esce fuori.

Sale al piano inferiore tramite delle scale interne e ci troviamo finalmente nell'area degli alloggi; passiamo per un lunghissimo corridoio fino a raggiungere una porta precisa, la 55, bussiamo … ad aprire è il Northern Irish Brawler Seamus O'Malligan che presa una busta sigillata richiude la porta …

Ormai rimane pochissimo, il borsone sembra completamente vuoto, Marty prosegue fino ad un ascensore privato, il tuttofare immette il codice per aprirlo e poi una volta dentro un secondo codice per farlo partire … siamo all'ultimo piano dell'enorme stabilimento, quello privato … una volta che le porte si sono aperte ci ritroviamo un Yuri Bakunin come sempre abbastanza incazzato … lui entra mentre Marty esce nel corridoio.
L'ambiente è molto caldo, pavimento in moquette, mura fino ad un metro e venti in legno e poi ricoperte con carta da parati bordeaux con decorazioni d'oro.
Arriviamo in un ufficio e prima ancora di bussare sentiamo una voce che urla "Avanti!" … beh dopotutto fuori dall'ufficio c'è la telecamera! Sentiamo una serratura aprirsi, quindi Marty spinge la porta blindata … al suo interno vediamo l'ufficio privato del dirigente del Club: Wolfram Sutcliffe.

Wolfram: "Marty!!! Spostati … che dietro di te ci sta la telecamera; lascia che io saluti il popolo che ci segue! Dopotutto siamo mancati un mese quasi in Total War Project!"

Marty solo ora nota la telecamera, si sposta consegnando al suo Boss il borsone; Wolfram osserva il suo interno, quindi soddisfatto dice al tuttofare di andarsene. Quindi inizia a parlare.

Wolfram: "Il Club nel giro di un solo dannatissimo match senza quel Crucco che ci stava addosso; beh devo dire che è cresciuto a dismisura!!
Seamus O'Malligan ha vinto il titolo Europeo CWS, il titolo maggiore di quella federazione Tedesca; i Kadets continuano a mantenere i titoli di coppia in VDW e Yuri Bakunin assalterà presto il titolo di Marcko Waldo in ECF per non contare la sua partecipazione alle Pro Wrestling Wars!
Il Gold Fist Club oltretutto in questo periodo, da poco meno di un mese ha aperto una collaborazione con la TVWS che ha sede proprio in Michigan, lo stato qua accanto!
Lottatori come Hunter Polham ed il Maggiore Matthew Mitchell hanno iniziato a mostrarsi in quella scuola ed a lottarvi; Greasy Jake da quella scuola è passata a questa.
Dannazione questi si che sono dannati passi da gigante e tutto grazie a me!
Ed anche grazie a quel fallito di Michael Roses che ha addirittura avuto la faccia da culo di andare lui a conquistare il titolo TWP, perdendo malamente dopo aver imbrogliato ancora una fottuta volta.
C'è anche un dannatissimo scontento interno! Peggio di quello creato da quel cazzone di Dmitri! Dopotutto quando metti in un'unica milizia francesi falliti ed altre etnie inferiori è logico che alla fine tutto finisca malamente!
Roses mette in mano a delle persone che lo disprezzano la sua possibilità di tornare ad assaltare il titolo … che gran fesseria; tipica di un finto monarca squinternato ahah!
Si vede il dannato portamento ignorante di un Californiano! Un inglese l'avrebbe fatto con fottutamente più classe!"

Beve un sorso d'acqua da un bicchiere quindi riprende a parlare.

Wolfram: "Comunque parlo della tua inutile persona perché ho appena letto che Yuri Bakunin dovrà lottate contro William Lionheart; glielo ho appena detto.
E non credo ci sia bisogno di chiedergli di dare il suo meglio, perché lo fa ogni volta.
Sarà un piccolo modo per farla pagare a quel cane bastardo di Roses; perché nessun jewpig imbroglia il Gold Fist Club."

Sutcliffe fa chiudere il collegamento.


Posted Image

Diario di Omega.

L'Asura freme e ringhia, non si calma e non tace.
Mappo dolore in continuazione, mi basta guardare una persona per comprendere come colpire e dove fare il massimo danno.

La mia temperatura è di 37 gradi e 7, qualsiasi dottore mi impedirebbe di salire sul ring.
Ma non è influenza, il cuore pompa a maggior velocità ed il sovrariscaldamento del corpo è dato da quello.
Dormo poco, rimanendo in silenzio seduto sul letto, mappo il tempo ma alcune parti divengono sfocate.
Ma non il match.
Continuo a riviverlo, a rivivere ogni momento e sopratutto quando le hanno fatto male.
Bishamonten la avrebbe aiutata ma l'Asura pensava solo al dolore.

Omega ha sconfitto Genocide, lo ha fatto scappare, Asura riesce solo a ferirlo ma non lo sconfigge.
Lei mi chiama, il suo equilibrio placa la mia rabbia, ma è come coprire un incendio con una coperta, prima o poi brucerà anche lei.

Mi dice di seguirla, indosso l'elmetto balistico, preclude vista ed udito alle persone normali, per me è solo un paliativo.
Mi muovo seguendo lei, e nel farlo sento il suo corpo ed ogni singolo punto di rottura che possiede.
Se l'Asura non si nutrirà di Genocide divorerà ogni cosa, partendo da lei.
Non ne ho paura, ma sento ancora più rabbia.

Spuntano Cassie Carter ed Omega!!!
Bishamonten indossa l'elmo balistico che porta in questo periodo,
Posted Image
segno che ha nuovamente il facepaint e non la sua maschera solita.
Completa l'abbigliamento un poncho militare nero che lascia intravvedere lateralmente le mani ed i piedi.
Cassie ha abiti più civili e cammina a testa bassa.
Omega ha delle contrazioni alle mani, stringendo ad artiglio le dita, contemporaneamente ogni tanto compie degli scatti leggeri con la testa guardandosi in giro.

Cassie é sul ring, Omega vi sale e si siede a gambe incrociate al centro del ring, le mani poggiate sulle ginocchia.

Cassie lo indica

Cassie: "Ti sembra sazio?"

La ragazza cammina attorno al Bishamonten

Cassie: "Hai cercato di dirci che era finita in tutti i modi, ma hai prima dovuto ricorrere ad un taser, come farebbe chi non possiede la forza di domare una bestia.
Poi hai colpito me, coadiuvato da quella troietta.
Ovviamente mai una volta sei stato in grado di farcela con le tue forze.
Ogni volta hai solo saputo prendere scorciatoie.
Ogni tua parola, ogni tentativo di renderti il padrone di questa danza ha solo dimostrato una cosa"

Cassie si inginocchia davanti ad Omega, alcuni scatti nella testa del giovane fanno intendere che stia percependo la sua presenza

Cassie: "Panico"

Omega stringe le mani, Cassie si alza

Cassie: "Panico e terrore, in tutti i modi speri sia finita.
Pensavi di aver trovato un bersaglio, il ragazzino con un trauma alle spalle, da sfruttare e torturare.
Farlo crollare nel nome del genocidio che ti da nome.
Invece quando il ragazzo si è spezzato hai compreso quale fosse la sua vera forza"

Cassie va alle spalle di Omega e gli poggia la mano sulla testa

Cassie: "Non è finita, assolutamente no.
Finirà solo quando uno dei due sarà annientato.
Non per la maschera, non per la fuga e non con intermediari.
Avrei voluto affrontarti io stessa, ma non ci sarà nulla da affrontare dopo di lui.
Poichè non voglio tu abbia scelta quanto sto per fare mi pesa tanto, ma confido nella forza di Omega"

Cassie sgancia la maschera

Cassie: "Asura"

Cassie toglie la maschera balistica, con essa viene tirata via anche la mantella.
Posted Image
La camera si avvicina ad Omega, va verso il suo viso e lui apre gli occhi.
Bianchi.
SALTA LA LUCE!

Qualcuno urla e poi si riaccende il tutto.
Cassie è da sola, tiene in mano l'elmetto

Cassie: "Mangia"

La ragazza poggia l'elmetto sul sostegno esterno e poi lascia il ring.
Dove è andato Omega?


Posted Image

Resti dello spogliatoio della Militia Romana Sacra.
La telecamera indugia su un poster attaccato alla parete.
Un wrestler dal fisico statuario, dalla forza indomabile
La "Red Anarchist Machine" Yuri Bakunin campeggia in tutto il suo terrore nell'ormai ex spogliatoio della Militia.
Una domanda ci giunge spontanea: perchè si trova lì?

Un assorto William Lionheart, che osserva con doveroso silenzio l'immagine del proprio avversario, viene scosso solamente dal "knock knock" della porta.
Si gira un attimo indietro.
Vede chi entra.
Quindi rigira lo sguardo verso Bakunin.

Jan de Stoute si avvicina all'inglese, osserva anche lui il poster.
Emette una grossa e sonora risata.

Stoute: "Questo potrebbe benissimo essere un mio compagno di bevute!"

Cerca di rendere più leggera l'atmosfera, ma non ci riesce.
Allora si siede accanto a Lionheart, aspettando che sia lui a fare il primo passo.

Lionheart: "A volte... Mi chiedo perchè continuare a lottare. Quali sono i nostri obiettivi a lungo termine? Noi siamo guerrieri, ma dobbiamo avere una precisa strategia dietro! Vaghiamo senza sosta e senza meta..."

Stoute: "Questo è tutto ciò che possiamo fare ora, William. Distruggere tutti quelli che si pongono davanti alla nostra strada. Come ho fatto settimana scorsa."

Lionheart: "Ma qual è la nostra strada, Jan?"

Lionheart si alza.
Sembra piuttosto nervoso.

Lionheart: "Vorrei avere le certezze degli altri, di Louis e di Alfonso..."

Stoute: "Niccolò non lo citi?"

Lionheart sorride.
Non c'è molto da dire su Niccolò.

Lionheart: "Ribellarsi, scatenare l'inferno! Questo è quel che propongono. E dopo? Siamo comunque soggiogati. E non so se abbiamo le forze per scatenare questa rivoluzione..."

Stoute: "Da dove hai tirato fuori questo atteggiamento? Hey! Ti credevo come me, una macchina da distruzione che non pensava tanto prima di agire..."

Lionheart: "Sono cambiato, Jan. Tutti noi lo siamo. Tu ti sei incupito. Prima sei stato al fianco di Bohèmien. Non credere che non mi sia accorto delle conseguenze. Poi hai favorito direttamente Roses."

Stoute: "Io scateno putiferi, questo è il mio solo obiettivo..."

Lionheart: "Il caos, eh? Ma in realtà non è così. Abbiamo ancora qualcosa che ci guida. Che ci spinge ad agire seguendo il volere di Roses perchè, nonostante tutto, è anche il nostro. Guarda questo, ad esempio..."

Ora l'attenzione torna sulla foto di Bakunin.

Lionheart: "Ecco, questa è la tipica macchina da guerra. Ma assoldata da un riccastro con l'hobby dei combattimenti clandestini. Gente senza ideali. Come il Kommando del resto, no? Non dirmi che hai affrontato il tuo avversario solo perchè te l'avevano ordinato. Questa è gente forse anche peggiore di Roses. Per questo siamo motivati. Chi non darebbe due cazzotti a un nazista?"

Stoute: "Eh beh..."

Lionheart: "Ma non possiamo andare avanti così in eterno. Oggi sono stato fortunato. Ho di fronte a me un avversario che non conosce il nostro Codice di Onore, che non lo scimmiotta come Roses ma ne rappresenta l'antitesi. Ma la prossima volta? Quando troveremo sulla nostra strada qualcuno che è dalla nostra parte? Staremo ancora al fianco di Roses? Dovremo sconfiggere chi potrebbe accogliere il nostro Codice perchè siamo incatenati al volere di un despota? Fino a quando può andare avanti questa storia?"

Stoute: "Pensa solo all'oggi, Lionheart! Il tuo oggi è Bakunin. Al domani... Ci penserai un altro giorno."

Jan de Stoute lascia Lionheart solo a riflettere, ma quest'ultimo rimane pieno di dubbi...


Posted Image

Xue: "Il prossimo match è il Main Event della serata ed è valido per una shot al King of War Title!
Il primo warrior a presentarsi, da San Pietroburgo Russia, con il peso di 113 kg, dal Gold Fist Club, è la Red Anarchist Machine: Yuri Bakunin!"

Il russo si presenta al Pit di Albuquerque e si ferma subito sullo stage, alzando le braccia al cielo mettendo in mostra i suoi muscoli e i suoi tatuaggi e poi urlando frasi in russo (e per noi incomprensibili) va verso il ring.

Xue: "E il suo avversario, da Londra Inghilterra, con il peso di 116 kg, dalla Roses' Kingdom Militia: William Lionheart!!!"

Ed ecco il momento del secondo uomo della Militia di Michael Roses a cercare di 'bloccare' gli avversari di Jack Gallego e contemporaneamente a cercare di dare una nuova shot al loro Re. Lionheart raggiunge il quadrato e va a scrutare Bakunin, a differenza del primo match di questa serie di 5, William non ha colpito direttamente Bakunin nella Battle of the Bosses, ma anche se questo non rende la sfida 'personale', a Bakunin basterà la shot in palio come motivazione!

Main Event
King of War Title Shot
One on One Match

Roses' Kingdom Militia vs Gold Fist Club
William Lionheart vs Yuri Bakunin

E dopo il gong inizia il match!
Subito scambio di pugni a centro quadrato, con Lionheart ben presto costretto a proteggere il volto, mentre Bakunin lo attacca ripetutamente spingendolo fino alle corde! Qui lo blocca da un braccio e lo lancia alle corde, rimbalzo di Lionheart e Shoulder Block di Bakunin! Lionheart si rialza, ma viene subito bloccato dal russo, che lo solleva e lo trascina fino al paletto, dove colpisce con una serie di spallate all'addome! Poi ancora dei calci e dei pugni, quindi alza l'avversario sulla corda più alta e va per un Superplex! Nooo!!! Lionheart lo spinge giù con un piede al petto... E poi lo raggiunge in tuffo con un Flying Crossbody!!! Nooo! Bakunin lo afferra al volo... E connette una Front Slam devastante!!! C'è subito il pin!

Uno... Due... Tre!!! Nooooo!!! Lionheart alza una spalla!

Fullerton: "Bakunin è andato immediatamente vicinissimo alla vittoria!"

Cletus: "Con Yuri è sempre così, una distrazione, un minuscolo errore e il match può concludersi!"

Il russo continua il suo assalto a suon di Stomp, poi rimette in piedi Lionheart... No! L'inglese lo colpisce con una Mongolian Chop e si libera, Bakunin prova a bloccarlo per tornare alla carica trascinandolo ancora a un paletto, ma stavolta Lionheart lo blocca in una Headlock e una volta all'angolo lo colpisce con delle ginocchiate all'addome e poi ribalta la situazione, Bakunin all'angolo e Lionheart lo colpisce con dei Corner Lariat! Uno! Due! Tre! Quattro! Cinque! Sei! Sette! Otto! Nove! Dieci! Una lunghissima serie di Lariat, poi rincorsa di William Lionheart e Stinger Splash!!! Bakunin barcolla via dall'angolo... E Lionheart lo carica sulle spalle per un Samoan Drop!!! Lo schianta al tappeto e si limita a tirare su una gamba dell'avversario per lo schienamento!!!

Uno... Due... Tno!!! Stavolta è Bakunin ad alzare una spalla in tempo!

E stavolta Lionheart urla all'avversario di rialzarsi tenendosi a breve distanza, Bakunin si rimette in piedi e Lionheart gli corre incontro e va a connettere un Big Boot!!! Noooo!!! Bakunin evita e appena Lionheart si gira lo colpisce con un Throat Thrust... E poi lo afferra per un Belly to Belly Suplex!!! Lionheart preferisce non restare a terra per impedire all'avversario di attaccarlo e prova a fermare Bakunin con un clinch a centro ring... Ma non funziona! Yuri Bakunin lo afferra e mette in mostra tutta la sua potenza con un Clinch Suplex!!!

Cletus: "Si mette male per Lionheart, stare a terra potrebbe costargli l'incontro e rialzarsi non sembra poter migliorare le cose"

Fullerton: "Rotolare fuori dal ring potrebbe salvarlo, forse... Ma il suo orgoglio glielo impedisce!"

William Lionheart, nonostante i colpi subiti piazza un ginocchio a terra e va a rialzarsi, mentre Bakunin si allontana di un paio di passi... Lionheart si rialza e Bakunin gira su se stesso... E Running Discus Lariat!!! Bakunin Hammerhand!!!

Nooooo!!!

Lionheart schiva il colpo e lo blocca per la sua Black Hole Slam!!!

Nooooo!!!

Bakunin si libera e blocca William Lionheart in una presa a Double Underhook!!! Per poi connettere un Kneeling Canadian Backbreaker!!! Red Winter a segno per Yuri Bakunin che ora può finalmente schiena l'uomo della Militia!!!

Uno... Due... Tre!!!

Xue: "Il vincitore per schienamento con la Red Winter in 9 minuti e 48 secondi e Number One Contender al King of War Title è Yuri Bakunin!!!"

Risuona la musica del Gold Fist Club e Yuri Bakunin si rialza allargando le braccia, mostrandosi all'arena di Albuquerque in tutta la sua potenza, dopo il fallimento di Falisci contro Annihilator, potrebbe essere lui il primo warrior TWP a vincere sia il titolo di King of War che quello di Anarchy Champion!
E lo show si conclude con Bakunin che indica in lontananza la locandina dello show finale della Warpath!!!

Posted Image[/align]
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Cith
Member Avatar
The Usual Suspects
Con il rischio di perdere di nuovo l’abitudine nel commento, torno a dare pareri.
Impiego più a commentare che a leggere.

Ehhhhhh, Victoria e Jane sono le figlie di Ross? A saperlo il promo di Kim e Lisa sopra di loro avrebbe avuto più senso perché abbiamo risposto “ma chi sono Jane e Victoria?” “Non lo sappiamo”. E bravo Ross che ha un’eredità doppia.

Nostro promo di team, come al solito siamo io e Kevin, siamo noi due in squadra in ogni fed ormai.

Match facile facile, Suicide Division dove il team JLW è partito bene.

Kodama è molto severo, ma dà consigli preziosi, è uno di quei promo da mentori che apprezzo leggere e che hanno senso nel TWP.

Nessun cheap-pop facile, Gallego sembra sinceramente grato ed attende, con pazienza, che il clamore cessi.
Questa è la differenza fra la scrittura di un utente esperto e un newbie che fa crollare l’arena per un paio di parole, Danilo sa esattamente quanto sia difficile per un lottatore far cadere giù l’arena e non basta un grazie. Ottimo, dona molto alla credibilità del segmento. Anche il resto è di buona fattura.

Un promo meta, ma questa è roba Cith-bait, sapete che si cita e-fed in un promo io commenterò al 100% dicendo “wow!” Finché è fatto bene come nel caso di Chow (ricordo un mio promo di un anno fa dove Wizard si era iscritto in una e-fed online ma perdeva anche lì). Farò di te una star fa molto Claudio Cecchetto. Si ritorna a fine anni ’80 con questo promo, Chow è un ottimo pg, vorrei vederlo più presente.

E arriva Timmy Valdalo (il cugino di Jimmy Barbaro? Non può essere una coincidenza). Dunque Kodama vince ma per DQ.

I nomi dei pg del Dojo mi ricordano picchiaduro a cui ho giocato. Hayate, Minami. La parte più bella del promo è il finale, io non so fare conclusioni ma quando ne leggo una ben fatta l’apprezzo.

Rushmore vuole la title shot contro Masters, ma deve prima passare sul cadavere di Billy Stone. Rookie Division che finora non stanca e dà spazio ai lottatori, mi sta piacendo, all’inizio non l’avrei detto che avrebbe funzionato così bene. RRR poi si chiude con Steed nella stanza per parlare di cose private, lì ci scappa la partita a Fifa.

Promone lunghissimo degli Heel 4 Hire e arriva anche Danny Dozer, che ha un fratello di nome Drew.

Ovviamente dopo quel promo non poteva che andare in un modo la sfida, Dozer entra in gioco a piene forze.

Tanta roba dal Gold Fist Club, l’impegno che ci mette Shane è impressionante in quel gruppo, è la mia scuola preferita.

Io a 37.7 di temperatura andavo a lavorare. Un promo dove le immagini donano molto all’atmosfera e sono utili. Cassie e Omega in un promo suggestivo.

Sempre pesante la Militia e sempre godibile. Lionheart non finiva più ma va bene così quando la qualità è questa.

Ba-ba-Bakunin vince il main event e vola per il titolo a Warpath, che ha un poster fighissimo e mi chiedo quale patto con il diavolo abbia stretto Tave per passare da separatori così così a un poster eccellente molto superiore a quello che faccio io di solito.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Seifer
La "Concorrenza"
Cith,24 February 2017
15:03
E arriva Timmy Valdalo (il cugino di Jimmy Barbaro? Non può essere una coincidenza). Dunque Kodama vince ma per DQ.



Non ci trovo tutte stè somiglianze tra i personaggi...
La vita è un varieté
e 'o cazz è cumm 'o rré
e io ca so' guaglione,
t'o ronco 'stu bastone sott' 'a luna
puttana comm'a ttè.

(O' tiempo se ne va - Squallor)
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Psykomarty

Basta perculare cith, è solo compito mio.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Cith
Member Avatar
The Usual Suspects
Seifer,24 February 2017
20:43
Cith,24 February 2017
15:03
E arriva Timmy Valdalo (il cugino di Jimmy Barbaro? Non può essere una coincidenza). Dunque Kodama vince ma per DQ.



Non ci trovo tutte stè somiglianze tra i personaggi...

Ma no, dai, la mia era una battuta sull'assonanza dei nomi, i pg sono diversi.

Per Martino: mi fa piacere!
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Seifer
La "Concorrenza"
- Sono emozionato di scoprire che Jane e Victoria sono le figlie di Vince. Mi auguro che Tyson non venga mai invitato a casa. #rapistoncerapist4life

- Da Kim mi sarei aspettato almeno un "se loro sono Suicide Girls, noi saremo Spice Girls".

- Bello scrivere i match così eh? :P

- Kodama mi piace molto anche se Tucker avrebbe potuto rispondergli "ma tu che cazzo hai vinto finora per venire a farmi la manfrina?"

- Mio promo.

- Altro promo mio, che spero non sia preso troppo sul serio che già sono abbastanza odiato. :D

- Il match mi è piaciuto, suona paradossale pensare che sia durato meno dell'opener. Comunque una gran contesa, con spot niente male.

- Il Dojo si mantiene sui consueti, buoni, livelli.

- Steed sempre molto diplomatico, Rushmore (da face) non dovrebbe lamentarsi così tanto di disputare un match in più, altrimenti da solo l'idea del gold-digger.

- Contento per il ritorno di Dozer, spero non si hellizzi troppo continuando a seguire quella piattola di Maeda. Giusto che vinca comunque, magari in molti neanche lo conoscono, ma è una bella aggiunta.

- Un po' una marchetta il promo del GFC, ed avrei preferito vedere più Bakunin.

- Sorry Omega, ma ultimamente sto leggendo Diari migliori.

- Bei concetti, ma promo scritto un po' freddamente per far appassionare davvero.

- Bella, Bakunin è un avversario interessante. La Militia doveva vincerle tutte per ridare una chance a Roses?
La vita è un varieté
e 'o cazz è cumm 'o rré
e io ca so' guaglione,
t'o ronco 'stu bastone sott' 'a luna
puttana comm'a ttè.

(O' tiempo se ne va - Squallor)
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
ShaneSimond
Member Avatar
SlasherShane
Dopo la famosa maratona di Shane dei quattro show. Questa volta cercherò di fare qualcosa di più approfondito. Ci provo.

Viva i figli d'arte! Proprio questa notte leggevo un vecchio offtopic sui lottatori delle efed tra vent'anni ipotetici. Chissà se il figlio di Raven sta già nella Little Lazio se esiste.
Comunque più che preoccuparsi che non si facciano male. Secondo me dovrebbe preoccuparsi del loro look.

Kim dice"un membro" ma non gli è arrivato il nuovo dizionario femminista? Ora si dice "una membra".
Davvero bello il promo per com'è strutturato.

Giustamente vincono le esperte. Poco da dire. I match così li scrivo anche io in TVWS ahah. Probabilmente mi sarò ispirato agli incontri dei Rookie all'epoca.

Gallego non male. Un vero campione non si fa fottere!1uno!
Battuta a parte. Buono non c'è altro da dire, niente pubblico in delirio come dice il commento di Cith. Cosa solitamente che molti mettono a caso.

Ma Jimmy Barbaro non è anche "Street Dog"? Quindi oltre il Timmi Vandalo c'è anche il fatto si chiami "Smelly Cat"
Però Chow penso non abbia capito la frase in dialetto. O magari sa l'italiano.
Comunque figo. Chow ha il suo Spike Dudley!

E comunque Vandalo ha accettato!
Che poi leggo vandalo e penso a quel cane di "Scandalo" della TCW Dio bono.

Steed fa i disegnini come se stesse parlando ad un ritardato. Lo adoro ahaha.

Il Godai Dojo in quanto a carisma diciamo che è meno memorabile del solo Maeda. Ah! Finalmente hanno promato ah ah ed un membro addirittura vince. Presto potranno dire di ispirarsi alla bellezza del Gold Fist Club.

Se mi chiedessero qual è la scuola più caotica nel Total War Project direi immediatamente il Gold Fist Club. Talmente Caotico che certe volte mi confondo anche io.
Uno stabilimento di 4 Piani per il Club e tutte le altre scuole possono solo succhiare! Ah ah
Il promo è molto una marchetta. Wolfram è l'egocentrismo fatta persona ed ancora penso di poter fare anche peggio ma era anche un modo per mostrare che il Club dopo un mese è totalmente cambiato.
Anzi ha anche iniziato la collaborazione con un'altra scuola ed io volevo vantarmene

La foto di Prince Devitt è una delle cose più irrita ti che conosco. Sheenan lo ha come prestavolto e già questo mi irrita. Comunque la foto della maschera è bella essai di contro.
No non mi piace questo giro. Fa troppo darkettone.

Lionheart lo lessi la prima volta e l'ho riletto ancora. Ancora più bello di prima. Il GFC è un covo di Mercenari e Ribelli per questo è l'esatto opposto loro.

Il match mi piace tanto.
Clinch Suplex seeee! Bello bello.
La parte finale poi è il meglio.
Bel complesso mi è piaciuto tutto l'incontro. Quando hai davanti certi lottatori è anche bello leggere il promo dell'avversario.
Bakunin vince e quindi ora si va a fottere tutti quanti!

Bella bella la locandina nonostante le battute.
Anche se alla prima il WTP non l'avevo capito. Ma diversamente non si poteva fare. Quindi Good Così!
Posted Image
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Il Cavaliere Nero
Member Avatar
AKA Pigmeo
Seifer,26 February 2017
20:47
- Sono emozionato di scoprire che Jane e Victoria sono le figlie di Vince. Mi auguro che Tyson non venga mai invitato a casa. #rapistoncerapist4life

- Bella, Bakunin è un avversario interessante. La Militia doveva vincerle tutte per ridare una chance a Roses?

una delle due si è gia "vista" in alcuni promo...
in realtà, più che vedersi era la ragazza che teneva la telecamera nelle scene all'interno della Man House (qualcuno le parlava e lei ha anche risposto).

3/5
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
1 user reading this topic (1 Guest and 0 Anonymous)
DealsFor.me - The best sales, coupons, and discounts for you
« Previous Topic · Show · Next Topic »
Add Reply

Theme Designed by McKee91 and Lout of ZNR