Welcome Guest [Log In] [Register]
Welcome to Raven Project.


If you're already a member please log in to your account to access all of our features:

Username:   Password:
Add Reply
R-Pro "R³volution #40: CAGE OF GOLD" 19/03; See you soon.
Topic Started: Mar 19 2017, 15:42 (252 Views)
Red Revolution Raven
Member Avatar
The Ugly
FWF Arena, spogliatoio, sezione femminile.
Nella stanza degli armadietti ci sono tre donne, due in abiti “civili”, l'altra già in tenuta da combattimento. Per essere ancora più precisi, ci sono “Bad” Berenike Wagner, Cymone Tavernier e con loro Safiye, pronta ad affrontare il title match THÈA Divas Tag Team di inizio evento.

BW: “Non sto più nella pelle. ragazze – si guarda con piacere le gambe - e quasi neanche nei pantaloni, il pubblico di Roma è pronto a vedere le Kurofune spiegare le vele, e tornare alla riscossa.”

CT: “Sì, cavolo, per me è la prima volta qui, alla FWF Arena, con voi! Finalmente le navi nere sono insieme. Sperando che il pubblico ci accolga bene, sapete com'è, no? Ci sono sempre le solite che vengono applaudite, e le pecore nere che vengono fischiate.”

SF: “Cymone, non serve questo livore, vedrai che ci accoglieranno con affetto. E comunque mi fa piacere vederti così carica ed entusiasta.”

CT: “Sono carica, ragazze, carichissima. Ho perso troppe cose al vostro fianco, due edizioni della Heavenly Queens Cup, per infortunio, e chissà quanti altre occasioni, la sfortuna mi ha perseguitato! Altrimenti a quest'ora anche io avrei contribuito ai successi delle Kurofune. Che ne sapete voi di quello che ho passato!”

Cymone rosica , in sintonia con la sua attitudine.

BW: “Non preoccuparti sorella, avrai modo di rifarti.”

SF: “Esatto, adesso l'importante è che tu sia con noi – alza la voce per farsi sentire da qualcuno lontano - Giusto Nene?”

Ed ecco che quel qualcuno fa capolino dalla zona docce.

NH: “Dici a me?”

SF: “Nene, certo che sto parlando con te. Sei contenta del ritorno di Cymone?”

La Hatun si avvicina alle compagne accarezzandosi i polsi.

NH: “Perché, era andata via? - tono caustico – Non me ne ero neanche accorta.”

La Tavernier ci rimane male.

CT: “Sei invidiosa per qualche motivo e te la prendi con me? Lo sapevo, ovunque vado trovo sempre qualcuno che mi mette i bastoni tra le ruote, ce l'hanno tutti con me!”

SF: “Lascia perdere Cymone – poi verso Nene – Ma ti paga qualcuno per fare la stronza?”

BW: “Nah, ragazze, su questa è la nostra cara dolce Nene, sappiamo tutte che in realtà ci vuole bene. Solo che è geneticamente impossibilitata a farlo. È un mistero della scienza, come il mio metabolismo. Mangio come un uomo e sono così... abbondantemente e splendidamente donna. Ma io amo le mie curve e Nene ama la sua scorza dura, non è vero?”

Nene guarda Cymone.

NH: “Ehi, non ho nulla contro di te, sia chiaro. Come non ho nulla contro questa tedesca obesa.”

BW: “Sai che non lo prendo come un insulto, caschi male bella mia.”

NH: “Basta, avanti. Io faccio il mio dovere, che ci sia Cymone o qualcun altra non cambia nulla. Abbiamo già lottato insieme in Giappone Cymone, mi portavi l'asciugamano quando ne avevo bisogno. Bene, ti dirò anche che mi è dispiaciuto delle tue assenze, ma evidentemente sei di fragile costituzione.”

CT: “Cosa vuoi dire con quel mi portavi l'asciugamano? Vuoi intendere che sono solo buona a fare quello? Io sono brava ma direi che è colpa delle miei avversarie, che sbagliano sempre qualcosa... o vogliono farmi male di proposito.”

NH: “Quando sei stata fuori ho dovuto fare squadra con quella scimmia siliconata di Reina, con quella sconosciuta di Dvora, messa con noi solo per compiacere gli amici israeliani di Oturk, per non parlare poi di quella svitata di Allyson che giocava a fare l'alter ego di nostra signora Safiye. Ecco, è sempre lei, a caricare casi limite, come una bambina che porta a casa animali feriti per farli curare.”

SF: “Compresa anche questa cornacchia gracchiante che non sa fare altro che lamentarsi, che risponde al nome di Nene.”

Safiye fulmina Nene con una spruzzata di tagliente ironia.

SF: “Bene ragazze, io sono contenta di essere qui con voi, considerando che tra un po' dovrò dividere ancora il mio spazio con quell'arpia di Zoey Di Maggio. Adesso se io e Nene dovremo affrontare in quella gabbia due coppie di avversarie, Berenike e Cymone saranno invece al nostro fianco per affrontare il pubblico, gli occhi della gente, tutti quelli che possono pensare che le Kurofune siano uno scherzo.”

Safiye afferra la cintura CAL Mujer dall'armadietto.

SF: “Per non parlare poi di eventuali interferenze di gentaglia dal calibro di Emily Lazer. Quindi occhi aperti ragazze, io e Nene contiamo su di voi.”

NH: “Parla per te... anzi forse è anche troppo, visto che parli in continuazione.”

BW: “Ma come siete carine, sembrate due vecchie sorelle che litigano alla sala bingo!”

CT: “Mia nonna ci va sempre alla sala bingo. Ti da fastidio?”

SF: “Buona Cymone, non credere che tutti ce l'abbiano con te. Ora torniamo con i piedi per terra. Indossiamo le nostre t-shirt, ed andiamo in scena, anzi prendiamo il largo, navi nere.”

SIGLA!

[utube]https://www.youtube.com/watch?v=h-lcNuvrocs[/utube]

Un luogo piuttosto buio, si fa fatica ad orientarsi. Si odono dei lenti passi, appoggiata con una mano al muro notiamo un'affaticata Katheryn Hudson addentrarsi all'interno della sua consueta dimora. Nota però qualcosa di sinistro, di inusuale.

Un barlume.

Una luce debole proveniente dal centro della stanza illumina, quanto basta, la figura di una donna seduta su quella che pare essere una poltrona in pelle bianca. Un oggetto mai parte dell'arredamento, ma Katheryn non si scompone più di tanto alla sua vista.

Z: "Surprise."

E' un suo regalo.

La Hudson rimane in silenzio, contenendo sia la stizza per la presenza di Zoey ma soprattutto il dolore scaturito dal match avvenuto poc'anzi con Lilith.

Z: "Visto che l'ultima volta ti ho costretta a venire in quella tanto schifosa quanto lussuosa villa, piena di qualsivoglia disgustoso comfort, stavolta avrò l'onore di metter piede nella tua confortante e accogliente dimora. Questa sedia è un semplice regalo, visto che l'altra volta faticai a trovare un posto in cui sedermi ed essere a proprio agio."

Il solito calice di vino nella mano destra, la lanterna stretta nella sinistra. Zoey pare la padrona di casa.

Z: "Dubito che tu mi stia ascoltando, non è vero? Forse sei troppo concentrata a non mostrare l'atroce sofferenza che provi sul tuo corpo, dopo tutto quanto Lilith ti ha consegnata poco fa. Il tuo orgoglio, come al solito, ai miei occhi non è altro che un mero tentativo di nascondere la tua inferiorità alla tua nemesi. Nemesi... - ridacchia Zoey - Non è divertente? Pur di migliorare sé stessi scegliamo come nostri acerrimi rivali figure nettamente superiori, che forse non saremo mai in grado di raggiungere. Ma viviamo a lungo per arrivare, almeno, col fiato sul collo della nostra nemesi, quell'attimo necessario per farci credere d'essere "arrivati" al nostro traguardo."

Beve un sorso, scuotendo il capo.

Z: "Where It All Began, il giorno in cui sentii il fiato sul collo.
E il giorno in cui ti sei fermata, mentre io continuavo a correre.

Mi dispiace Katheryn, come al solito mi diverte notare ogni tua debolezza e ogni qual volta ti allontani dal tuo reale obiettivo, quello d'essere pari alla Musa del Caos."

Poggia la lanterna sul braccio della poltrona, alzandosi e posizionandosi dietro lo schienale.
Poggiate orizzontalmente proprio sullo schienale vi sono il THEA Tag Team e soprattutto il FWF World Women's Title.

Z: "Concentriamoci sul nostro obiettivo comune, piuttosto. Se desideri ancora quel briciolo di rilevanza che ti è rimasta in THEA, ti consiglierei di riprenderti al più presto dai colpi di quella parodia di lottatrice, poiché durante il prossimo evento della R-Pro difenderemo le nostre cinture, e non sarà una difesa qualunque...
Insomma, quando è mai stata una contesa qualunque quando di mezzo c'è il passato ma, soprattutto, il presente e futuro di questo business? E' mia intenzione dimostrare a Safiye che quanto accaduto durante l'Empress non deve lusingarla, che quella squalifica non è stata una semplice scappatoia.
E' il momento di ricordarle che lei è parte del passato.

Io ottengo la conferma della mia grandezza...
Tu continui a seguirmi fedelmente per rubarmi un po' della luce con cui illumino il sentiero."

Affaticata, con mille pensieri per la testa, Katheryn Hudson lascia cadere a terra le sue di Cinture, rimanendo a mani vuote. Il suo sguardo è pieno di rabbia, sembra volersi scagliare con tutte le sue forze su Zoey Di Maggio. Ma con quali forze, Dark Lady? Come ne usciresti? E' meglio limitarsi ad abbassare lo sguardo, forse questa volta è meglio così, Katheryn. Abbassa lo sguardo e sorridi, scuotendo la testa.

Katheryn:"Ti presenti qui, sputandomi addosso tutto il veleno possibile, per poi chiedermi di concentrarmi sull'obiettivo comune? Come osi, Zoey? Credi di farmi male? Credi davvero che dicendomi quelle cose, il mio orgoglio venga meno? Credi che le tue stupide convinzioni di essermi superiore bastino a venire qui, ad impossessarti della mia tranquillità e fare la voce grossa? No Zoey, non funziona così, io ho una morale e proseguo per la mia strada."

Stanca, affannata, Katheryn è lontanissima da quel giorno in cui andò così vicina da sconfiggere Zoey Di Maggio. Lo sguardo va a contemplare la Cintura di Campionessa della DownUnder.

Katheryn:"Forse non me la merito."

Sposta lo sguardo su quella Cintura che condivide proprio con Zoey.

Katheryn:"Forse non merito neanche questa."

Il suo sguardo ora si alza, andando a fissare Zoey.

Katheryn:"Ma sono mie. E fin quando avrò fiato, stai pur certa che nessuno potrà portarmele via dimostrando che non me le merito. Lilith ha perso, io ho vinto.
Ed è questo che conta, alla fine dei giochi.
Ma soprattutto, vorresti farmi la morale... tu, tu che hai conservato quel titolo in una maniera schifosa? Con che faccia, con che coraggio puoi dirmi certe cose? Io ho sempre lottato, non ho mai avuto privilegi, al contrario di te, Zoey."

Le forze vengono meno, la Hudson decide di sedersi per terra, vicino alle sue due Cinture. Alza lo sguardo, verso la sua Tag Team Partner.

Katheryn:"Non ho bisogno di te per dimostrare il mio valore, non mi interessa brillare di luce, quando l'oscurità è tutto quello di cui ho bisogno per stare bene.
E non ho neanche bisogno dei tuoi regali. Puoi anche tenerteli, non mi servono.

Vuoi risolvere la faccenda con Safiye? Vuoi farti ancora umiliare? Fallo, Zoey, fallo! Non sarò io ad impedirtelo, no di certo.
Vuoi dimostrare un'altra volta di esserle inferiore? Di essere debole? Fallo, tanto le colpe ricadranno su di me, come è sempre stato.
Sei Campionessa Tag Team per merito mio, ricordatelo.

E rimarrai tale, non preoccuparti.
Ma sarà sempre per merito mio, perché la Tempesta Perfetta è più forte del Caos.

Ricordati questo, Zoey Di Maggio.
Tu mi appartieni."

Uno sguardo sadico, che mai abbiamo visto sul volto di Katheryn Hudson.
Zoey ricambia con uno sguardo di sfida, ma che cela qualcosa in più. Contemplazione. E' quasi soddisfatta di saper toccare, come sempre, le corde giuste per ottenere simili reazioni da Katheryn. La Di Maggio stringe le cinture e il calice, come per allontanarsi. Allo stesso tempo Katheryn si rialza e s'avvicina alla poltrona. Ne accarezza la pelle, dando le spalle a Zoey.

In quel preciso istante...

La voce.
Sensuale, ma con una nota di perfidia.

"La nemesi...Chissà a chi ti sei ispirata per quel discorso."

Zoey lascia cadere le cinture, mostrando nella mano in cui stringe il calice una pillola. La ingoia prontamente, sorseggiando tutto il resto del vino.

Z: "Shut up."

Katheryn sente la sua voce e si volta, notando Zoey leggermente piegata su sé stessa, con le cinture riversate sul pavimento e il calice vuoto. Di spalle, la scena che appare alla Hudson è quella di una Zoey stizzita per le sue parole, che la invita a tacere addirittura. Ignara di cos'è appena successo.

Un colpo di fortuna o, chissà, solo il Karma.
Ancora sofferente, Zoey raccoglie le cinture e va via mentre Katheryn siede sulla comoda poltrona, lasciandosi andare ad un profondo respiro.

[align=center]Posted Image[/align]

Siamo nel backstage, dove una formazione atipica fa la sua comparsa. Da una parte c’è la veterana della lotta messicana Madame Lucha, dall’altra Elsa Este della Trinidad, più conosciuta della compagna all’esterno del Messico, ma senza ancora quell’aura leggendaria che la signora della Lucha Libre si porta dietro.
Madame Lucha fuma, tossisce, ma non si scompone. Per lei è naturale, un’abitudine che si porta dietro. Elsa la osserva e, sa bene cosa non bisogna mai fare, non commenta questa sua passione per il fumo, forse dannosa alla salute, ma che è ormai un tratto caratteristico della signora.

ML: “Siamo donne, siamo madri di famiglia e siamo lottatrici.”

La signora della Lucha spiega qualcosa che pare ovvio ma non lo è affatto, una constatazione che attira l’attenzione di Elsa.

ML: “Se questo significa viaggiare attorno al mondo per prendere parte a un match nella gabbia d’acciaio, ben venga. L’onore di competere per le cinture femminili di coppia è il nostro, contro due fra le migliori formazioni al mondo, una di questa ormai nemica giurata del Consejo Americano Luchadores.”

Madame Lucha si riferisce alle nTo Amazonlar, Safiye e Nene, non tanto coinvolte in prima persona nella guerra fra nTo e CAL, ma partecipi di questo scontro, in quanto Safiye è la CAL Mujer Champion, la campionessa femminile della federazione messicana, una cintura che in passato è stata in possesso sia di Madame Lucha che di Elsa Este, la campionessa precedente.

ML: “Ci siamo viste portar via ciò che era nostro, parte dell’orgoglio messicano che è sempre con noi. E stavolta non è una questione di Legendas o di Trinidad, io e te possiamo far squadra insieme, ragazza, perché la Comunidad significa questo, riportare il prestigio alla comunità, alla nostra federazione messicana che è stata urtata dai risultati recenti.”

Elsa continua ad ascoltare la compagna, ha rispetto per lei e non la interrompe.

ML: “Questa rivalità fra noi e le Amazonlar potrebbe giocare a favore delle campionesse, Storm ‘n Chaos, la perfetta unione di due lottatrici di punta come Zoey Di Maggio e Katherine Hudson. Loro hanno fatto quello che stiamo facendo ora, ripongono l’ostilità sul ring per unire le forze, e nel farlo ci guadagnano, formando una squadra imbattibile, pericolosa. Ma si sa, in una gabbia d’acciaio tutto può succedere e la via d’uscita è la stessa per ogni lottatrice, per ogni team.
Per questa ragione io credo che spetti a noi il compito di sorprendere le nostre avversarie, siamo come giaguari in gabbia che attendono solo di liberarsi e mostrare la loro fierezza. Siamo combattenti con gli artigli, che lacerano tutto quello che hanno di fronte per lasciare il segno. E siamo messicane, questo è forse l’aspetto più importante, per noi la nazionalità non è solo una bandiera disegnata su un passaporto, è parte di ciò che siamo, di come siamo cresciute e siamo diventate tuttora. Questo orgoglio è qualcosa che posso comprendere io, e puoi comprendere tu, è parte di noi, è con noi e lo rimarrà per sempre.
Il tradimento di Pablo Mendez, o Rais Mendosa come si fa chiamare ora, è inaccettabile, ha ripudiato il suo sangue messicano per improvvisarsi corsaro, El Barbarroja, mantenendo solo un soprannome messicano che va a denigrare le sue origini.
Ma noi non siamo così, noi non abbandoneremo l’orgoglio, perché siamo le esponenti messicane che hanno scelto di unire le forze, di prenderci il nostro riscatto, stasera, senza mai arrenderci, all’interno di una gabbia che ci rende uguali alle nostre rivali.”

Elsa aspetta un paio di secondi, metabolizza il monologo della compagna.

EE: "Non siamo uguali alle nostre rivali. Non siamo delle stronze frivole, non siamo cercatrici d'oro senza valori, non siamo parassiti come Safiye e Nene Hatun. Anche tu hai una famiglia, hai iniziato a pensare a lungo termine, quanto è importante sapere di aver fatto qualcosa che resta. Forse non vinceremo quei titoli, forse tutte e quattro le nostre avversarie sono wrestler migliori di noi, è una verità con cui dovremo venire a patti."

Elsa pianta il suo sguardo negli occhi di Madame Lucha.

EE: "Ma io e te le avremo tutte e quattro in una gabbia. E i Tag Team Titles della THÈA in palio. Se non lasceremo le nostre avversarie al tappeto nella gabbia, ci lasceremo le nostre ossa, perché dovranno strapparcele. Possiamo lasciare segni indelebili sulla pelle delle Amazonlar, possiamo stampare la gabbia sulle loro facce. Sai quanto tempo è che aspetto di vendicarmi di Safiye? Cinque anni. E non cinque anni senza tentativi. Safiye continua a..."

Elsa distoglie lo sguardo per un secondo, poi lo risolleva, più determinata.

EE: "Ma sono felice di avere il tuo aiuto, adesso."

La signora della Lucha Libre pare convinta dalle parole della sua compagna.

ML: “Non ci resta che combattere, è l’unico modo per permettere a me di sistemare i conti in sospeso fra CAL e nTo, e a te di regolare i conti con Safiye. Ma non dovremo sottovalutare Zoey e la Hudson, le campionesse sono loro, avranno come sempre un vantaggio, quello di essere le persone da battere. Per questo la gabbia ridurrà le loro chance al pari delle nostre.
Se non ci faremo trasportare dal rancore, saremo noi a uscire vincitrici. E tu potrai tornare a testa alta da Ilich e da tuo figlio… dalla tua famiglia, che è l’obiettivo finale di ogni donna!”

Madame Lucha getta via il mozzicone di sigaretta ancora accesa, e pare concentrarsi sulla sfida che attende le due lottatrici della Comunidad.

[align=center]Posted Image[/align]

Come è capitato spesso: "Olurum Sana" di Tarkan risuona nella FWF Arena.
Il copione viene rispettato anche questa volta: gli “nTo-maniacs” sono in estasi, gli “nTo-haters” fischiano come sempre.
Sullo stage però ad apparire non è la sola Safiye con Nene Hatun, ma quattro lottatrici. Insieme alle due nTo Amazonlar, infatti, ci sono anche “Bad” Berenike Wagner e Cymone Tavernier. La prima è un volto noto al pubblico R-Pro/THÈA, la seconda invece è al suo debutto assoluto sugli schermi delle federazioni della International Board.
Tutte e quattro le ragazze indossano una t-shirt nera, la maglietta ufficiale delle Kurofune. Si tratta di una stable nata nel 2015, all'arrivo di Safiye, Nene e BBW nella federazione nipponica Rainbow Bridge Girls. Nelle ultime settimane, la fazione delle “navi nere” (questa la traduzione del nome) sta attraversando una fase di rilancio internazionale, con le sue componenti pronte a promuovere il gruppo in diverse sigle.
Safiye ha alla vita il titolo CAL Mujer, cintura vinta in Messico, mentre Berenike e Cymone portano le due corone-trofeo vinte dalla Turkish Delight tra la fine di gennaio e febbraio in due tornei: Reina de Monterrey ed Empress of Europe. Nene invece porta a spasso solo la sua innaturale simpatia. Le Kurofune sono sul ring, e la prima a prendere la parola è Berenike Wagner.

BW: “Signore e signori, ragazze e ragazzi, ma soprattutto tu, uomo degli snack – saluta una figura con un portavivande agitando la mano - le Kurofune sono arrivate a Roma. Sì le navi nere non si sono fermate ad Ostia, hanno risalito tutto il Tevere, ed ora sono qui davanti a voi. Lasciate che vi presenti questi velieri che hanno solcato gli oceani del pro-wrestling!”

Pausa scenica della tedesca.

BW: “Iniziamo con... la sottoscritta. Un'inaffondabile corazzata tedesca, “Bad” Berenike Wagner per gli amici BBW, un acronimo nettamente più allettante di RRR, non credete?”

Fischi dei “sorcini” di Red Revolution Raven.

BW: “Poi c'è lei, l'agile corvetta della Virginia, direttamente dal Sud degli USA Cymone Tavernier!!!”

Cymone saluta il pubblico, ma è convinta che la gente in realtà la detesti.

BW: “Un vascello, una vera nave da guerra, piena di soldati pronti allo sbarco, la “Bordo Berellier” Nene Hatun!!!”

Nene si prede la sua dose di applausi.

BW: “Ed infine, ultima ma non meno importante, la nostra ammiraglia, la due volte Empress of Europe, la Reina de Monterrey, la più volte campionessa femminile del mondo, ma soprattutto la persona a cui voglio più bene dopo il signor Mc Donald's... THE TURKISH DELIGHT SAFIYE!!!”

BBW e Cymone alzano le due corone all'unisono, mentre Safiye alza un braccio al cielo. Il boato della FWF Arena è sincero e dura per lunghi istanti. La rossa prende la parola.

SF: “Buonasera Roma, città immortale ed incantata – pausa per il “pop piacione” - ho passato l'ultimo mese a riflettere su quanto accaduto qui, su questo ring, in questa arena, durante l'ultimo show THÈA. Ho vinto l'Empress of Europe, per la seconda volta, ho riconquistato dopo 3 lunghissimi anni quello scettro. Sembra una cosa da poco, non credete? Ed invece no, per me è stato uno sforzo immane, e cosa ne ho ottenuto?”

Silenzio.

SF: “La storia, ancora una volta sono parte della storia del pro-wrestling. La prima a vincere per due volte l'Empress of Europe, la prima ad essere contemporaneamente anche Reina de Monterrey. Dovrei essere già abituata ad essere storia, quante volte sono stata la prima a fare qualcosa in questi 5 anni di carriera? Sì sono stata quasi sempre raggiunta, da Lilith, da Zoey Di Maggio, e chissà ancora in futuro da chi altra, ma sono sempre state loro a rincorrermi, io sono stata la prima, loro hanno potuto solamente emulare le mie gesta.”

Pausa per i fan e gli haters.

SF: “Adesso qualcuno dirà che questo è il discorso di chi ha ottenuto tutto, di chi è sazia e si compiace. Assolutamente no. Perché io sono onorata di essere parte della storia, ma quello che amo di più è essere AUTRICE E FAUTRICE DELLA MIA STORIA!!!”

Reazioni varie.

SF: “L'Imperatrice dei due Mondi non ha tempo di sedersi sul suo trono, deve combattere match dopo match. Perché quello che mi rimprovero adesso, è quello di essere una Regina, un'Imperatrice... ma senza abbastanza gioielli della corona. Tre anni fai, quando vinsi questo torneo, prima Empress of Europe, ero co-campionessa FWF World Women's e WTF Starlette, oggi – si guarda addosso – oggi c'è ancora troppo spazio libero!”

Safiye sorride.

SF: “Sono felice di ripartire alla caccia dalle cinture THÈA Divas Tag Team, quelle cinture ci sono state tolte a causa di Zoey Di Maggio, fu lei ad interferire nel nostro match. Oggi è giunto il giorno di portarti il conto, musa del diavolo. Sono contenta di ricominciare la conquista da un titolo di coppia, al fianco di Nene.”

Indica la tag partner.

SF: “E con il supporto di Berenike e Cymone. Perché se l'onore si misura del numero dei nemici, il valore lo si vede dalla qualità di chi ci sta accanto. Noi siamo le Kurofune, noi non abbiamo timore di nessuna, anche quando la gabbia – indica la struttura che pende sopra il ring – sarà calata, noi non avremo paura delle belve travestite da donne che ci saranno dentro.”

Lo sguardo di Safiye si illumina.

SF: “Non avremo paura della leggenda che accompagna Madame Lucha, che forte della sua carriera può guardarci tutte dall'alto verso il basso. Non avremo paura della fame di riscatto di Elsa Este, della forza di chi deve dimostrare tutto e non ha nulla da perdere. Non avremo paura di Katheryn Hudson e delle sue presunte strategie, perché taglieremo i fili che lei crede di manovrare.”

Un bel respiro.

SF: “Ed infine non avremo paura di Zoey, imperatrice detronizzata, tigre con le zanne ormai spezzate... anche se ancora sa mordere – si tocca la spalla sorridendo – le sue zampate di disperazione andranno a vuoto, e le sue cinture serviranno solo ad amplificare il rumore del suo tonfo. Noi non avremo paura, loro potranno dire lo stesso?”

Si porta una mano all'orecchio.

SF: “Cosa proveranno udendo questo suono, quello di una penna che scrive su un foglio una storia, capitolo dopo capitolo... la storia scritta di suo pugno diaSafiye, l'Imperatrice dei Due Mondi?”

Sorriso in camera, braccia al cielo di Safiye, "Olurum Sana" riparte.

[align=center]Posted Image[/align]

Quarantesimo appuntamento con “R³volution”, e qualcuno urla già “Kaffè!!!”. Uno show speciale, composto da incontri titolati tutti combattuti con la stipulazione del Cage Match.
Sei donne circondate da alte recinzioni. Il sogno proibito di due dipendenti della Lidl? No, solo la contesa valevole per le cinture THÈA Divas Tag Team. Le campionesse Storm 'n' Chaos (Zoey Di Maggio & Katheryn Hudson) affronteranno ben due coppie di sfidanti: da un lato le nTo Amazonlar (Safiye & Nene Hatun), e dall'altro direttamente dal Messico, sponda CAL, La Comunidad (Madame Lucha & Elsa Este).

Mentre la gabbia cala su queste tre coppie, ricordiamo alcune cosette interessanti riguardanti questo match.
Safiye come è noto ha vinto l'Empress of Europe lo scorso mese, eliminando al secondo round Zoey Di Maggio, la quale ha limitato i danni, facendosi squalificare, senza così perdere il titolo FWF World Women's.
La Turkish Delight a fine gennaio ha vinto anche il Reina de Monterrey, torneo femminile messicano, portando a casa anche la cintura CAL Mujer, battendo in finale Madame Lucha, dopo che Nene aveva eliminato nella fase preliminare la precedente detentrice del titolo Elsa Este. Volendo andare ancora più indietro, a dicembre 2016 per la precisione, ricordiamo che Madame & Elsa, in squadra con le giapponesi Keiko Tanaka & “PINK Rabbit” Miku, si sono laureate prime campionesse CAL-RBG International 8-Ladies Tag Team della storia, battendo proprio Safiye, Nene Hatun, Princess Sehrazat & Dvora Meir.

La gabbia è ormai assicurata al ring. Si tratta di un match che potrà finire per pin o submission ai danni di una componente delle squadre avversarie, oppure con la fuga dalla gabbia di un'intera coppia. Niente cambi, si tratta di un Tornado Tag. L'arbitro Rigoberta Gemma fa segno che si può iniziare.

1st Match - THÈA Divas Tag Team Title – 3WAY Tornado Cage Match:
Storm 'n' Chaos (Zoey Di Maggio & Katheryn Hudson) © vs. nTo Amazonlar (Safiye & Nene Hatun) vs. La Comunidad (Madame Lucha & Elsa Este)


Fase iniziale in stile domenica di caccia de “Il secondo tragico Fantozzi”. Le sei lottatrici si squadrano attorno al ring, e alla fine a trovarsi al centro sono le Amazonlar.... e via con l'attacco.
Madame Lucha & Elsa Este su Safiye, Zoey Di Maggio & Katheryn Hudson su Nene Hatun. Le due donne del new Turkish order vengono sopraffatte da una tempesta di colpi, e poi una dopo l'altra lanciate contro violenza contro le pareti della gabbia. Le Storm 'n' Chaos e La Comunidad rompono la brevissima alleanza: Zoey colpisce Elsa, mentre Madame affonda calci alla Hudson. Reazione di Kat, contrattacco la signora Lucha viene lanciata con forza contro la rete metallica; le campionesse rapidamente si ricongiungono per lavorare di coppia la Este.
La Mariposta viene afferrata per le braccia e via con un nuovo Irish Whip contro la gabbia... No! Elsa riesce a frenare buttandosi a terra, evitando così il metallico impatto. La Este si rialza immediatamente e sorprende una Zoey all'attacco... EUROPEAN UPPERCUT! E subito dopo con maestria... ENZUIGIRI KICK su Katheryn!!!
Nessuna tregua, Zoey attacca subito Elsa mentre si rialza, tentativo di Irish Whip... ma la messicana ribalta in uno SHORT-RANGE LARIAT!!! Kat cerca vendetta, prova a sorprendere con un attacco alle spalle, ma la Este para il colpo e controbatte con una sonora sberla che manda a terra la campionessa Diva Tag.
Elsa mattatrice... ma ecco le Amazonlar che scendono in campo: Toe Kick di Safiye, subito dopo arriva Nene che afferra la messicana e la lancia con violenza contro la parete della gabbia.
Madame Lucha prova ad intervenire, ma le due turche prevalgono immediatamente. Double Irish Whip contro il paletto, Madame impatta sulle protezioni, Nene afferra Safiye e le da lo slancio per pressare l'avversaria... NO! Madame alza il piede... BIG BOOT!!! La Turkish Delight viene colpita in volto. Parte anche Nene, ma Madame con estrema abilità e con un gioco tra le corde riesce a colpire anche la soldatessa con un calcio. La signora del CAL sale sul paletto e salta verso le nTo... CROSSBODY!!! Mossa centrata, ma immediatamente le campionesse la lanciano via, alzandosi. Madame scatta ancora... DROPKICK su Safiye!!! La signora del CAL “is on fire”, adesso punta a Nene, la qual prova a colpirla in corsa con un braccio testo... a vuoto! Madame si abbassa evitando il Lariat, ed attacca con un SUPERKICK!!!
Nene si rialza immediatamente, ma Madame la colpisce ancora con un LOW DROPKICK al ginocchio.
Elsa Este arriva a dare manforte, La Comunidad è pronta a travolgere le Amazonlar... ma vengono intercettate dalle campionesse. Zoey e Kat sgambettano le messicane, facendole così cascare rovinosamente in avanti.
Le Storm 'n' Chaos rialzano Madame & Elsa e le scagliano contro la recinzione metallica. Ed ecco il ritorno delle turchi: Nene stende Zoey con una Chop, mentre Safiye immobilizza Kat alle spalle. La Hatun carica la campionessa Divas Tag tenuta ferma dalla compagna... HIGH KNEE!!! Le Amazonlar dispensano altri colpi alle avversarie a terra. Nene rialza Elsa e la sbatte con forza contro il paletto, poi insieme a Safiye la lancia contro l'angolo opposto. Impatto de La Mariposa, subito dopo Nene scatta a pressare... LARIAT!!! Ouch! Ma i guai per la Night non sono finiti, Nene si scansa ed ecco arrivare Safiye con un RUNNING HIP ATTACK!!!! Sederata a segno, la Este cade in avanti, e le Amazonlar alzano i pugni al cielo aizzando la folla. Safiye carica un Buzzsaw Kick... a vuoto! Elsa si abbassa evitando, si rialza poi... ma la Hatun la sorprende con un BIG BOOT!!! Pin...

1...
2... NO!

Colpo di reni della messicana, quando le altre contendenti erano pronte ad intervenire.
Nene rialza l'avversaria, prova a sollevarla, ma ecco che Madame Lucha torna all'attacco colpendo prima la soldatessa, liberando prima la compagna, e poi sorprendendo Safiye con un FACEBUSTER!!!
La signora del CAL si scaglia nuovamente su Nene... e trova ad accoglierla un LARIAT!!!
La soldatessa inquadra Elsa e prova a travolgere anche lei... ma la Este la sorprende con un SPINNING KICK!!! Elsa stende Nene, e prova a fare lo stesso con Safiye, parte un SUPER KI... NO!! Safiye evita il calcio e controbatte con un JUMPING HIGH KICK!!! Le quattro lottatrici sono a terra a prendere fiato, e Zoey e Kat possono capitalizzare la situazione a loro favore, iniziano a scalare la gabbia... anzi no, Nene sta per rialzarsi, le campionesse preferiscono occuparsi di lei. Insieme afferrano l'ex-soldatessa, tentativo di Double Suplex... la turca si oppone...sforzo delle due ex-2FH... no cambio di programma al volo... DOUBLE DDT!!! Le Storm 'n' Chaos mettono a terra l'avversaria più fisicamente temibile, quando ecco arrivare Madame Lucha all'assalto... e viene subito intercettata da Zoey & Kat che al volo la spingono contro la parete più vicina. Ci prova anche Elsa, ma Zoey la centra con un Toe Kick che la piega in due, di lato arriva anche la Hudson... TOE KICK alla testa! Zoey immediatamente connette un BACKDROP!! Kat sull'avversaria a terra... Pin...

1...
2... NO!

La Este si libera, ma è ancora in mano alle campionesse che la lanciano contro il paletto più vicino.
Scatto di Zoey... CORNER SPLASH!!! Impatto, e la campionessa FWF si sposta perché sta arrivano la sua tag partner a colpire... LARIAT di Kat!!! Elsa sta per cadere in avanti quando viene afferrata da Kat che la stende al tappeto con uno SNAPMARE, la Hudson va per il pin... ma Zoey la blocca!? La Di Maggio ferma Kat, e dai gesti capiamo che intende lei chiudere il match con il pin finale. Assurdo comportamento, ma la Hudson anche se infastidita non protesta, Zoey sale quindi sul paletto... MA ARRIVANO SAFIYE E NENE!
La Turkish Delight colpisce la Hudson... BACKFIST!!! E subito dopo rapidissima... UNSWEET LOKUM!!! Quasi contemporaneamente, Nene ha “staccato” Zoey dal palo caricandosela sulle spalle e facendosi cadere indietro... BORDO BERELIER!!! Zoey paga carissimo la sua superbia! Finisher quasi in contemporanea per le Amazonlar, e adesso è il turno di Madame Lucha, la quale prova ad intervenire ma viene bloccata da Safiye, mentre Nene va per il pin verso l'esterno del ring...

Il pubblico rumoreggia...

1...
2...
2,9 NOOO!!! QUALCUNO TIRA VIA NENE, QUALCUNO DA FUORI IL RING!!!

Delle mani da bordo ring, attraverso le sbarre, hanno allontanato di peso la Hatun... le telecamere inquadrano l'esterno del quadrato... SONO LE TUTTI FRUTTI CHICAS!!! Ecco perché il pubblico rumoreggiava, Reina Explosiva, Chica Mariposa, Emily Lazer & Pilàr Velasco sono a bordo ring, e nonostante la gabbia stanno interferendo tenendo Nene per un piede... anzi no, le immagini ci mostrano che stanno combinando... STANNO AMMANETTANDO NENE PER UNA CAVIGLIA ALLE SBARRE!!! Ragazzacce maledette! Safiye prova ad aiutare la tag partner ma ecco che Emily lancia qualcosa contro la Turkish Delight, ed una nuvola di polvere si alza... WHITE POWDER ATTACK!!! Polvere bianca negli occhi di Safiye, sarà cipria, sale... o bamba di Don Umberto? Comunque sia, la rossa è accecata e rotola a terra dolorante e disperata. Finalmente arrivano le “nostre”, anzi le “loro”, le altre due Kurofune, "Bad" Berenike Wagner & Cymone Tavernier dal backstage. Nonostante la superiorità numerica, le Tutti Frutti Chicas battono in ritirata portandosi dietro la chiave delle manette. Che bestiario antico di scorrettezze, quello mostratoci dalle ragazze di Don Umberto.
Madame Lucha ha assistito a tutto, e furbescamente sta aiutando la tag partner Elsa Este a rimettersi su, la fuga è una ghiotta possibilità ormai. Cenno di intesa delle due messicane che inquadrano Kat intenta a rialzarsi, attacco... DOUBLE SUPERKICK!!! La Hudson viene messa a nanna dal doppio calcione de La Comunidad, che adesso è intenzionata ad assicurarsi la fuga senza problemi. Si avvicinano all'ancora barcollante Safiye... anche per lei... DOUBLE SUPERKICK!!! Ancora una doppia pedata, ed una nuova contendente cade a terra. Zoey si è rialzata, Madame ed Elsa scattano... DOUBLE LARIAT!!! Buonanotte anche alla Di Maggio. Nessuno può fermare più le due messicane, Nene è ancora ammanettata alle sbarre, nonostante i tentativi di Bernenike e Cymone di liberarla, e può solamente schiumare di rabbia.
La Comunidad scala la recinzione facendo fondo a tutte le loro forze, raggiunge la sommità e poi giù... il match è finito!

La Comunidad b. Storm 'n' Chaos e nTo Amazonlar (12:04) via fuga dalla gabbia conquistando il titolo.

Madame Lucha & Elsa Este sono le nuove campionesse di coppia, e ricevono i titoli da Johnny Neri. Un peccato d'orgoglio di Zoey, l'interferenza delle Tutti Frutti Chicas, e le cinture THÈA Divas Tag Team prendono la via del Messico.
Al di là del passaggio di cinture, questo incontro avrà sicuramente delle ripercussioni immediate. Katheryn Hudson farà pagare a Zoey Di Maggio la sua scellerate decisione? Le Kurofune si vendicheranno delle Tutti Frutti Chicas?

[align=center]Posted Image[/align]


Backstage della FWF Arena. Puzzle e Aenigma, gli Intercontinental Jr. Heavyweight Tag Team Champions, si stanno preparando in vista del match che li opporrà all'Academy di Snowcrash e Prince Atlas.

P: "Sembra strano... Due mesi fa eravamo sempre qui, avevamo due cinture in più e dovevamo difenderci dall'assalto del new Turkish order. Non andò bene, non siamo riusciti a mantenere le promesse che avevamo fatto a noi stessi e a tutti coloro che credevano in noi..."

Puzzle sembra pensieroso.

P: "Ora contro di noi c'è un'altra stable temibile e letale, l'Hydra che ha causato la distruzione della vecchia ECF e che domina nella nuova, l'Hydra che cerca di allungare i suoi tentacoli sulla PELL e sulla R-Pro. L'Hydra che dovrà essere il nostro nuovo obiettivo... Se non siamo riusciti a sconfiggere l'nTo, dovremo impedire che quest'altro gruppo sporchi con la sua presenza l'onore e la giustizia di ciò che abbiamo giurato di proteggere. Sei pronto, fratello?"

Ae: “Non si è mai pronti a quello che ci succederà. Non eravamo pronti quando li abbiamo vinti, non saremo mai pronti a perderli. La vita è una sorpresa, in positivo, ma soprattutto in negativo.”

Aenigma si avvicina a Puzzle

Ae: “Eravamo in due con l’nTo e siamo rimasti in due con l’Hydra. Le nostre sono sempre state guerre in cui partivamo da sfavoriti e oggi siamo qui a difendere dei titoli di coppia. Quello che abbiamo fatto fino ad ora è già una dimostrazione di quanto valiamo. Non dobbiamo più mostrare niente a nessuno. L’unica cosa che ci resta da fare è andare a prendere a calci quel gruppo di ipocriti.”

Puzzle annuisce.

P: "Il male dovrà temerci. Tutti coloro che intendono compiere losche imprese e che vogliono imporsi slealmente contro i propri avversari per salire ai vertici di qualunque federazione dovranno sapere. Dovranno sapere che qualora ci provassero, troveranno Puzzle e Aenigma sulla loro strada, pronti a fermarli con le buone o con le cattive. E che alla fine in un modo o nell'altro sarà sempre il bene a prevalere!"

I due luchadores si stringono la mano, mentre le immagini sfumano.

[align=center]Posted Image[/align]

Backstage, le immagini ci mostrano Sarina Valentina.

SV: “Buonasera spettatori della R-Pro, sono qui per tentare di intercettare le Tutti Frutti Chicas. Autrici questa sera di un clamoroso raid ai danni delle Amazonlar, Safiye & Nene Hatun. Eccole, sono loro, avviciniamoci Enzo.”

Sarina e il mitico cameraman Enzo si avventurano nel corridoio dove ci sono Reina Explosiva, Chica Mariposa, Emily Lazer & Pilàr Velasco, ma anche Franziska D. James. L'aria che tira non sembra essere amichevole. Siamo nel bel mezzo di una discussione, Franzy parla e il microfono di Sarina carpisce.

FD: “Ma cosa avete fatto?! Noi siamo le buone e facciamo queste robe?"

Risponde un'irritata Emily.

EL: "Zitta Franziska! Sei solo una codarda, mentre tu eri a nasconderti nel backstage noi abbiamo agito! La guerra è guerra. E poi loro sono il male, noi il bene, vanno punite, racconta questo alla tua coscienza”.

FD: “Si ma...”

EL: “Ma cosa? Quante ce ne hanno fatte quelle? Safiye e le sue amiche, io le odio. Ah, forse dimenticavo che eri una di loro..."

FD: “Che dici? Per me è una questione d'onore! Questa volta non sono state loro a cominciare.”

EL: “Ehi tu, non montarti la testa solo perché sei arrivata in finale all'Empress of Europe! Hai avuto solo fortuna, sei una nullità che ha battuto altre nullità! Tu sei solo la groupie di Red Revolution Raven, non conti nulla!”

FD: “Non permetterti di nominare Ravenuccio in vano!”

EL: “Raven non se ne fotte nulla del suo Nest, figuriamoci di te!”

Neanche il tempo di controbattere che qualcosa attira l'attenzione, anzi spaventa, Reina Explosiva.

RE: “Mierda! - indica fuori dalla telecamera – sono loro!”

EL: “Fook! Sono Safiye e comari, ci conviene scappare!”

Le Tutti Frutti Chicas fuggono spintonando anche Franziska.
Enzo sposta l'inquadratura verso l'altro capo del corridoio, ed effettivamente ecco avanzare le Kurofune: Safiye, Nene Hatun, "Bad" Berenike Wagner & Cymone Tavernier.

NH: “Dove state andando? - La soldatessa urla in direzione delle fuggitive – razza di vigliacche! Non ho finito con voi, anzi non ho neanche iniziato!”

BW: “Lascia perdere Nene – le mette una mano sulla spalla – e non lo dico solo perché sono troppo veloci e mi stancherei a inseguirle, ma perché... beh in effetti mi stancherei. Mi fa male la milza!”

Ma qualcuno è alla portata delle mani delle Kurofune: Franziska che si sta rialzando. Nene immediatamente la afferra per il collo sollevandola.

NH: “Dov'è il tuo Ravenuccio eh? Spero per te che arrivi in tempo, ho voglia di spennarti come una gallina!”

Franziska prova a difendersi.

FD: “Io non c'ero!”

Sarina mossa a compassione interviene anch'essa.

SV: “Ragazze ha ragione, lei non ha partecipato al raid! Le immagini lo dimostrano!”

NH: “Zitta tu! Ne ho anche per te!”

Safiye scuote la testa e si decide a sedare la contesa.

SF: “Nene lascia subito Franziska. È una di loro, ma non ci ha attaccate, quindi non possiamo sapere se le sue parole siano vere o meno. Quanto a te – indica Sarina – ho qualcosa da dire al microfono.”

La Turkish Delight guarda la camera e i suoi occhi sono ancora irritati.

SF: “Voglio solamente dire ad Emily e alle sue compagne che la scorrettezza della polvere e l'idea delle manette sono state così meschine, che non avrò pace finché lei e le Tutti Frutti non la pagheranno. Sono disposta a rinunciare al mio diritto di affrontare Zoey per il titolo nel prossimo show THÈA, per dare una lezione a quelle maledette Chicas. Un incontro decisivo, dove chi perde dovrà farsi da parte! Questo è tutto!”

Cymone Tavernier prende il microfono.

CT: “Posso dire qualcosa anche io? Come al solito nessuno mi lascia spazio, anche io voglio farla pagare alle Tutti Frutti, anche io faccio parte del gruppo no? Non voglio essere complottista, ma chissà chi c'è dietro questa iniziativa, qualcuno che di sicuro ce l'ha con noi direttamente e si serve delle Chicas per...”

Safiye restituisce il microfono a Sarina.

SF: “Scusala. A volte esagera.”

Cymone si lamenta sullo sfondo. Intanto Franziska è sfuggita alla presa di Nene e si è messa al riparo.

SV: “Situazione agitata, vedo.”

NH: “Tu non sai quanto Sarina, oh non ne hai idea! - sguardo verso la telecamera – vi faremo a pezzi, parola di mia!”

[align=center]Posted Image[/align]

"Tic tac, tic tac. Sentite il tempo che passa?"

Siamo nel backstage della FWF Arena di Roma in compagnia con i tre lottatori dell'Academy: Prince Atlas, Snowcrash e Tito Canales. A parlare è il Principe che indossa puri abiti sportivi in vista del match titolato. Anche Snowcrash è in tuta mente il Cileno sfoggia un abito elegantissimo e la cintura di Young Blood Champion sulla spalla.

"Dico a voi Tokulucha. Sentite come passa rapido il tempo? Ogni giorno su questa terra accorcia il tempo che abbiamo a disposizione. Dobbiamo assaporare ogni istante perché potrebbe essere l'ultimo."

...

"A nome dell'Academy vi chiediamo un favore. Aenigma, Puzzle, questa sera prima di uscire dallo spogliatoio per entrare nel ring fermatevi ad osservare tutto quello che avete lì. La panca dove vi sedete quando vi allacciate gli stivali, l'armadietto dove mettete la borsa, il tavolino dove poggiate il cellulare. Prendete poi le cinture che avete lì con voi e dategli un bacio. Stringetele a voi mentre vi avviate verso il ring"

Il Principe si prende una breve pausa per rifiatare.

"Imprimite ogni momento nella vostra memoria prima di entrare nella gabbia, perché questo potrebbe essere il vostro ultimo giorno non solo da campioni di coppia, ma anche da lottatori. Non fate lo stesso errore di Skullhead, preparatevi alla sconfitta e al peggio. Preparatevi per l'Academy."

Su queste minacce la regia scema al nero.

[align=center]Posted Image[/align]

JB : ‘’Ladies and Gentlemen, Damas y Caballeros, io sono Joseph Brown e qui con me il mio amico, il mio hermano , il fanatico numero uno della Lucha Libre : El Fanatico!’’

EF : ‘’ Encantado di essere qui ancora una volta , per commentare il grande match della Proxima Lucha!’’

JB : ‘’E che match abbiamo in programma quindi, hermano?’’

EF : ‘’ Un fantastico Cage match tra due dei team più formidabili che abbiamo giù in Messico : l’Academy composta da Snowcrash y Prince Atlas, accompagnati da Ttio Canales, contra i nostri campeones de parejas , i TokuLuchadores Puzzle y Aenigma!’’

JB : ‘’ Nelle ultime settimane l’Academy si è data battaglia contro un altro fantastico team che abbiamo nella Proxima Lucha, ovvero i Tres Caballeros : Hijo de la Santa Muerte , Salsa Bravo e Skullhead, noti anche al pubblico di Roma perché il mese scorso proprio questo trio e l’Academy si diedero battaglia in un trios match che vide l’Academy trionfare, seppure non in modo corretto’’

EF : ‘’E sempre l’Academy ha ridotto i Tres Caballeros a Dos, infortunando il povero Skullhead, che è ora in riabilitazione e non sappiamo ancora quando potrebbe tornare’’

JB : ‘’Ma ora bando alle ciance, e diamo inizio a questo fantastico incontro!’’


I primi a fare il loro ingresso sono i tokuluchadores, i campioni di coppia : Puzzle e Aenigma! Le International Jr belts alla vita, percorrono la rampa scambiando Hi-five con il pubblico , fino poi a raggiungere la gabbia e vi entrano passando per la porta. Una volta dentro si sfilano le cinture e le consegnano agli arbitri fuori dal ring. Fatto ciò, si portano a centro ring dove si mettono in posa, venendo acclamati dal pubblico come i due eroi mascherati che sono

Ecco ora arrivare l’Academy al completo : il bel principe Prince Atlas, l’hacker egiziano Snowcrash e il rissaiolo cileno Tito Canales! Quest’ultimo non prenderà parte all’incontro, ma accompagna i suoi due compagni di stable e guarderà fuori dalla gabbia. Pesanti fischi da parte del pubblico all’arena FWF, ma al trio sembra in portare da 0 a 1000, meno 5000! Una volta raggiunta la gabbia, Snowcrash e Prince Atlas entrano nel ring andando faccia a faccia con i loro avversari, e poco dopo, suona la campanella che da inizio all’incontro

2nd Match - Intercontinental Jr. Heavyweight Tag Team Title - Tornado Cage Match:
Tokulucha (Puzzle & Aenigma) © vs. Academy (Prince Atlas & Snowcrash w/Tito Canales)


DIN DIN DIN!!

Puzzle e Aenigma vengono subito aggrediti da Prince Atlas e Snowcrash! Il match è appena partito ma i due membri dell’Academy sembrano assatanati e vogliono sicuramente chiudere l’incontro il prima possibile. Con dei pugni al volto riescono a portare i due campioni alle corde, poi afferrano rispettivamente un braccio dei loro avversari e li lanciano contro le corde con una Irish Whip, Aenigma e Puzzle vanno verso le corde prendendo lo slancio e tornando contro Prince Atlas e Snowcrash a centro ring ora e con le braccia tese per abbatterli, ma i due tokuluchadores passano sotto e vanno contro le corde opposte , saltando sulla seconda e poi…Doppio Moonsault e cadono addosso ai loro due avversari! Il pubblico di Roma è tutto per i campioni di coppia, che ora si rialzano e scambiano sguardi e cenni di capo : rialzano anche i loro avversari e li portano alle due estremità del ring , opposti tra loro, poi li lanciano l’uno contro l’altro e Prince Atlas e Snowcrash impattano tra di loro. I due membri dell’Academy si voltano inconsciamente, trovando i tokuluchadores pronti a colpirli con dei Dropkick e a mandarli al tappeto.
I campioni di coppia riescono a prendere un pop dal pubblico con questa doppia manovra, poi ecco che Aenigma rialza Snowcrash e lo porta al corner, buttandolo di schiena contro, per poi colpirlo con dei pugni al volto. Puzzle è al corner opposto, attendendo luce verde dal suo tag team parthner che ora si volta verso di lui, cenno di capo e Puzzle corre contro Aenigma … che funge da catapulta per Puzzle , spedito contro Snowcrash al corner! Splash di Puzzle su Snowcrash e l’egiziano cade ora seduto al corner, mentre fuori dal ring Tito Canales osserva silenzioso ed osserva Puzzle e Aenigma continuare ad infierire su Prince Atlas ora : Puzzle solleva Prince Atlas per le gambe con un Flapjack, Aenigma atterra poi con una Cutter! Splendida manovra in combo, ora entrambi i tokuluchadores vanno a scalare la gabbia lentamente, cercando i giusti appigli per scalare la gabbia : passo dopo passo arrivano a metà della gabbia MA ATTENZIONE, Snowcrash è il primo dell’Academy che si rimette in piedi e colpisce prima Puzzle e poi Aenigma, costringendoli a rimanere attaccati come gechi al muro, questo fino a quando il rialzato Prince Atlas li afferra per i piedi e li tira giù. I due tokuluchadores cadono in piedi… solo per poi essere atterrati da una doppia Clothesline dello stesso Prince Atlas; Il bel principe guarda male i propri avversari, poi si volta a Snowcrash e gli fa cenno di afferrarne uno : l’egiziano afferra e rialza Puzzle mentre il bel principe prende di mira Aenigma , poi entrambi trascinano i loro avversari contro la gabbia e poi li schiantano contro di essa. Puzzle cade a terra , Aenigma resta appeso alle corde, i due dell’Academy ora iniziano a scalare la gabbia un passo alla volta, cercando i giusti appigli. Ecco che Prince Atlas e Snowcrash arrivano quasi alla cima e stanno per uscire…NO! AENIGMA, CON UN RAPIDO SCATTO RAGGIUNGE ENTRAMBI E POI …AFFERRA PIEDE DESTRO DI ATLAS E PIEDE SINISTRO DI SNOWCRASH E SI TIENE APPESO!
IL PESO DI AENIGMA RIESCE A BLOCCARE I DUE DELL’ACADEMY CHE NON RIESCONO A CONTINUARE LA SALITA...E A LUI SI AGGIUNGE ANCHE PUZZLE CHE AFFERRA L’AMICO AENIGMA E TIRA, UN ALTRO PESO PER I DUE MEMBRI DELL’ACADEMY…CHE NON CE LA FANNO PIU’ E LASCIANO LA PRESA SULLA GABBIA! Prince Atlas e Snowcrash finiscono schiantati al tappeto, Aenigma e Puzzle ora salgono su due corner opposti ma sullo stesso lato e una volta in cima si lanciano degli sguardi, poi un cenno di capo e si lanciano poi sui loro avversari con un Diving Splash…MA PRINCE ATLAS E SNOWCRASH LI EVITANO! Rotolano via dalla traiettoria e i due campioni di coppia vanno a vuoto, impattando contro il materasso, mentre Snowcrash e Prince Atlas raggiungono corner opposti, dove vanno a sedersi schiena contro i turnbuckle. Passano dei secondi e la situazione diventa la seguente : Snowcrash è l’unico in piedi ed ora punta ad Aenigma, rialzandolo e portandolo poi alle corde, dove lo colpisce con una serie di pugni al volto, per poi allontanarsi mentre il tokuluchador resta appeso alle corde. L’egiziano si allontana fino ad arrivare a centro ring, poi prende la rincorsa e torna da Aenigma e lo schiaccia con il suo peso contro la gabbia, e quando poi si sposta, Aenigma cade a terra.
Snowcrash guarda compiaciuto il proprio operato ma è ignaro che alle sue spalle c’è Puzzle! Tito Canales prova ad avvisare Snowcrash, ma è troppo tardi….PUZZLE PUZZLE !! Ora è Puzzle l’unico in piedi e mentre si guarda attorno, vede un infuriatissimo Tito Canales fuori dalla gabbia, ma poi sposta lo sguardo in alto verso il tetto : punta ora al corner e sale rapidamente sulla terza corda, poi da li si mette a scalare anche la gabbia fino ad arrivare in cima, pronto a scendere e affrontare Tito Canales… OPPURE, far alzare in piedi tutto il pubblico presente alla FWF arena. Ecco infatti che alterna lo sguardo tra Canales e Snowcrash a centro ring, mentre si rimette in piedi, e sembra aver preso una decisione : ecco che si mette in piedi sul tetto della gabbia , Snowcrash anche si mette in piedi…E PUZZLE SI LANCIA SU DI LUI!! SPLASH DI PUZZLE SU SNOWCRASH E IL PUBBLICO SI ALZA IN PIEDI IN UN FORTE BOATO!! E mentre i due lottatori giacciono a terra, il bel principe si rialza tenendosi alle corde, ordinando poi a Tito Canales di aprirgli la porta e cosi fa! Tito Canales si avvicina alla porta facendosi strada tra gli arbitri li di guardia , togliendo dalle mani di uno di loro la chiave per aprire la porta della gabbia!E’ stata spalancata la porta per il bel principe, che va ora a recuperare anche Snowcrash e lo aiuta a trascinarsi fino alla porta, che Canales tiene aperta per i propri compagni….
MA ATTENZIONE!! DAL PUBBLICO, UNA FIGURA INCAPPUCCIATA CORRE CONTRO CANALES…BIG BOOT SULLA PORTA…LA TESTA DI CANALES E’ LI IN MEZZO!! QUALCUNO HA COLPITO CANALES ATTRAVERSO LA PORTA!! PRINCE ATLAS E SNOWCRASH GUARDANO SCONVOLTI LA COSA, AFFACCIATI ALLA PORTA, IL BEL PRNCIPE HA UNA BUONA VISUALE SULL’INCAPPUCCIATO CHE TIENE ORA LA MANO DESTRA SULLA PORTA DELLA GABBIA MENTRE CON LA SINISTRA SI SFILA IL CAPPUCCIO….E’ HIJO DE LA SANTA MUERTE!! HIJO DE LA SANTA MUERTE!! IL FIGLIO DELLA CATRINA SBATTE LA PORTA FACENDO IMPATTARE CONTRO IL VOLTO DI PRINCE ATLAS E SNOWCRASH, PER POI RICHIUDERE COL LUCCHETTO E LANCIARE VIA LA CHIAVE!!
DOPO AVER FATTO CIO’ PASSA ORA A TITO CANALES : IL CILENO VIENE SBATTUTO CONTRO IL PALETTO DAL FIGLIO PREFERITO DELLA CATRINA, POI CONTRO LE TRANSENNE E DA LI POI HIJO DE LA SANTA MUERTE INFIERISCE COLPENDO TITO CANALES AL VOLTO CON DEI PUGNI CHIUSI! SI SCAGLIA SUL CILENO LA FURIA DEL FIGLIO PREFERITO DELLA CATRINA, FINO A QUANDO TITO CANALES NON DIVENTA UNA MASCHERA DI SANGUE!!
Tra le nocche de luchador c’è il sangue del nemico appena ridotto ad un colabrodo, sangue si passa ora sulla fronte fino al naso e poi la bocca, per poi ritirarsi di nuovo tra il pubblico, dopo essersi rialzato il cappuccio. Questa interferenza di Hijo de la Santa Muerte ha permesso all’incontro di continuare, e adesso seppur ridotti male, Snowcrash e Prince Atlas stanno facendo un ultimo tentativo per scalare la gabbia, ma la stanchezza e i dolori iniziano a farsi sentire, e la loro scalata è molto, molto lenta… E DIFATTI VENGONO ORA RAGGIUNTI DAI TOKULUCHADORES!! PUZZLE E AENIGMA RAPIDAMENTE DIMEZZANO LE DISTANZA ED ORA TUTTI E QUATTRO I LOTTATORI SONO APPESI ALLA GABBIA E NESSUNO E’ INTENZIONATO A LASCIARE LA PRESA!! TUTTI E QUATTRO SI SCAMBIANO COLPI A VICENDA, ACADEMY CONTRO TOKULUCHADORES…E PUZZLE VIENE SBILANCIATO, PERDE LA PRESA DA UNA MANO E STA PER CADERE…NO! RIESCE A RITROVARE L’APPIGLIO ED ORA CONTRATTACCA SCALCIANDO GIU’ SNOWCRASH MENTRE PUZZLE FA LO STESSO CON PRINCE ATLAS…E VANNO GIU’!! I DUE DELL’ACADEMY VANNO GIU’!!
ORA I DUE TOKULUCHADORES METTONO LA QUINTA MARCIA E SUBITO ARRIVANO AL TETTO DELLA GABBIA…ED ESCONO!! STANNO USCENDO…TOCCANO TERRA!!

DIN DIN DIN!!

TokuLucha b. Academy (13:24) via fuga dalla gabbia difendendo il titolo.

EF : ‘’ IN-CRE-DI-BI-LE!! Match fenomenale e l’inaspettato arrivo di Hijo de la Santa Muerte mi dice che giù a Naucalpan avremo grossi problemi’’

JB : ‘’ Vero, ma stasera invece celebriamo assieme ai tokuluchadores che portano a casa la vittoria e mantengono i titoli di coppia’’

EF : ‘’Muy feliz per loro , e spero che i loro prossimi sfidanti ai titoli si facciano sentire al più presto’’

JB : ‘’ Che altro dire amigos? Vi diamo appuntamento al ritorno della Proxima Lucha tra qualche giorno, non mancate mi raccomando! Buon proseguimento dello show R-pro!’’

I due luchadores festeggiano la vittoria con le cinture alzate al cielo, mentre si incamminano verso la rampa scambiando hi-five con il pubblico alle prime fila. La gabbia viene ora sollevata e arbitri e medici entrano nel ring per accertarsi delle condizioni di Prince Atlas e Snowcrash, stessa cosa fuori per Tito Canales, che sarà sicuramente incazzato nero per quanto successo.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Red Revolution Raven
Member Avatar
The Ugly
Godai Dojo.
Siamo nella sala principale, dove vediamo tutti gli allievi inginocchiati assieme al loro Maestro

Saito: "Sogno ed obiettivo di ogni Guerriero è riuscire ad avanzare sulla propria Strada solamente grazie alle proprie capacità, e guardandosi indietro poter affermare con orgoglio di non aver costruito alcunché su una qualche ingiustizia.
Per quanto sicuramente fosse un nostro chiaro obiettivo vincere contro Sami Maeda e la sua schiera al fine di riparare il torto che era stato fatto a questo Dojo, tale risultato non è arrivato nelle modalità a cui i Guerrieri si affidano ed aspirano.
Hayate, nonostante tu non abbia consapevolmente approfittato dell'intervento decisivo di Valtharius, di fatto è così che sei giunto alla vittoria."

Il ragazzo china il capo

Kita: "Come ha detto lei, non ero consapevole di ciò che era appena accaduto anche se ciò sporca il mio respiro ogni volta che ne parlo.
Sono a pronto a rinunciare, se l'Universo me lo chiederà."

Gli altri due membri della Hinoarashi hanno un volto abbastanza contrariato, soprattutto Minami, ma non emettono un fiato

Saito: "L'Universo non parlerà mai direttamente come potremmo fare noi, ma comunicherà sempre attraverso segnali che devono essere capiti.
Allievi miei, ciò che è accaduto al termine del match tra Hayate-kun e Sami Maeda non è stato un semplice caso.
Non è per un semplice caso che in quella vittoria disonorevole ci sia la mano di Valtharius, proprio colui che già in passato era entrato proprio in questa stanza per gettare disonore su questo Dojo.
Non è per un semplice caso che questi continui atti portino la firma della Scuola del Sapere Superiore, la stessa alla quale appartengono i vostri prossimi avversari."

Uno sguardo verso Akiyama

Saito: "Non sarà quindi per un semplice caso che tu, Daichi, dovrai stare il più possibile all'erta e contrastare qualsiasi possibile intervento di Valtharius."

La Terra annuisce con determinazione

Saito: "La Scuola del Sapere Superiore ha voluto troppe volte sfregiare l'onore del Godai Dojo, ed è giunto il momento che ognuno di voi faccia la propria parte per riparare quanto subito, sia sul ring che al di fuori di esso.
Se per arrivare a ciò l'Universo ha scelto le cinture che saranno messe in palio nel prossimo match, allora è nelle vostre mani che finiranno.
In caso contrario, dovremo continuare a cercare il modo di riparare il nostro Onore."

Saito annuisce.

Allievi: "OSS!"

Gli allievi ringraziano.

[align=center]Posted Image[/align]

Backstage della FWF Arena. In un angolo piuttosto buio sta la gigantesca figura di Valtharius: non sappiamo per quale motivo il Folle sia qui nonostante non debba lottare alcun match, quindi non ci resta che ascoltare le sue parole.

V: "Credevi che te l'avrei lasciato fare, Sami? Credevi che ti avrei permesso di ottenere questa sfida e di lottarla? Oh no... No, assolutamente no. Non sei degno, Sami. Non sei degno di affrontare faccia a faccia Paul, Harrison e Xomb. Non sei degno di sfidare noi della Scuola del Sapere Superiore per gli R-Pro Trios Titles dopo quello che hai fatto. I tuoi loschi intrighi hanno creato incomprensioni e fratture che sono lentamente sfociate in faide violente, i tuoi sotterfugi hanno creato rivalità che non avevano senso di esistere. E tutto questo perché? Perché è questo il tuo compito? Perché questo è il solo modo che conosci di offrire i tuoi servigi alla federazione che ha infaustamente deciso di accoglierti?"

Valtharius ringhia.

"Cosa pretendi di sapere dei precetti della Scuola del Sapere Superiore? Cosa conosci degli insegnamenti del Culto del Dolore? No, Maeda... Io non ho ricevuto né riceverò alcuna punizione, né da Morgan DeSade né da nessun'altro. Poiché ciò che ho fatto segue esattamente ciò che il Dolore voleva che fosse messo in atto."

"Credo che allora sia il caso di spiegarti quale è il mio compito... Il mio nome, come sai, è Valtharius, detto il Folle. Sono un adepto del Dolore e un allievo della Scuola del Sapere Superiore e sono stato chiamato a lavare col sangue ogni onta recata a noi o al nostro Signore supremo: il mio dovere è punire gli empi come te, con ogni mezzo possibile. L'incontro con i campioni Trios sarebbe stato un premio troppo grande per un essere indegno come te... Per te ci sarò solo io. Io e la mia violenza che si abbatterà senza pietà su di te e su coloro che incautamente saranno al tuo fianco quando sarà il momento. Dolore, sofferenza, disperazione: questo è tutto ciò che otterrai."

Dall'ombra escono improvvisamente altre tre figure che si piazzano di fronte a Valtharius! Sono Paul DeSade, Harrison Hell e Xomb! Gli R-Pro Trios Champions!

PDS: "Quanto a voi, avversari del Godai Dojo, crediamo che questa sia l'occasione più propizia per concludere questa faida che si è protratta ben oltre i suoi limiti. E' tempo che venga decretato un vincitore, è tempo che qualcuno prevalga definitivamente di modo da mettere a tacere ogni rivendicazione, ogni protesta, ogni atto di sfida. Finora avete avuto solo un assaggio di quella che è la reale potenza della Scuola del Sapere Superiore, finora vi siete dovuti accontentare di scampoli di battaglia in cui avete avuto solamente il sentore di ciò che noi siamo realmente. Questa sera invece proverete nella sua completezza tutta la dolorosa esperienza di uno scontro con gli araldi del Dolore."

X: "AcQuA, fUoCo E aRiA... La FlUiDiTà ChE tUtTo AvVoLgE e LeNtAmEnTe TrAsCiNa ViA, lA pOtEnZa DiStRuTtIvA cHe CoNsUmA e InCeNeRiScE, l'InCoNsIsTeNzA cHe EnTrA eD eScE dEnTrO oGnUnO dI nOi E cI cOnDiZiOnA. I sAcRi ElEmEnTi ChE vOi RaPpReSeNtAtE nOn Si PoSsOnO sCoNfIgGeRe... O fOrSe Sì? L'aCqUa NoN pUò EvApOrArE fInO a NoN eSsErE pIù NuLLa? Il fUoCo NoN pUò EsSeRe SpEnTo FiNcHé Di EsSo NoN RiMaNgA aLtRo ChE pOcHe BrAcI cHe A sTeNtO sCoTtAnO? L'aRiA nOn pUò FaRsI sEmPrE PiU' rArEfAtTa FiNo A mAnCaRe DeL tUtTo? QuEsTo Lo ScOpRiReMo QuEsTa SeRa..."

HH: "Poiché noi siamo gli adepti del Dolore, noi serviamo Colui che governa su questa terra decidendone i destini di chi vi vive, decretandone i movimenti di ogni sua componente, regolandone i meccanismi vitali che fanno sì che ad ogni giorno ne segua un altro. Noi abbiamo la possibilità di controllare la vita di ciò che voi chiamate natura, abbiamo già la padronanza degli elementi di cui ognuno di voi, Hinoarashi, siete rappresentanti."

Hell serra i pugni.

"Tra queste mani stringiamo le vostre esistenze."

PDS: "Una lieve pressione. Solo un accenno. E sarete il nulla."

Lentamente il quartetto rientra nell'ombra fino a scomparire, dopodiché le immagini vanno in dissolvenza.

[align=center]Posted Image[/align]

E' arrivato il momento del match tre contro tre, offerto dal Total War Project, con in palio le cinture di campioni RPro World Trios!
Risuona Limit Break e il primo trio a presentarsi è quello degli sfidanti, dopo una lunga rivalità con i campioni e con gli Heel 4 Hire di Sami Maeda, che li ha portati a conquistare questa opportunità, dal Godai Dojo di Sora Saito, Ken Minami, Kaito Shimizu & Hayate Kita: gli Hinoarashi!!!
Il trio giapponese si presenta nell'Arena e percorre la rampa salutando i tifosi nelle prime file con grande calore, prima di fare un mezzo giro intorno alla gabbia ed entrare nella struttura dalla porta principale, in attesa degli avversari...
Ed ecco Hold Back The Day a presentare anche loro, il trio che attualmente detiene le cinture di categoria di proprietà della RPro e difese nel TWP, dalla Scuola del Sapere Superiore di Morgan DeSade, Paul DeSade, Harrison Hell & Xomb!!!
Il trio di seguaci del Kulto del Dolore fa il suo ingresso con le cinture bene in vista, chi in spalla e chi legata in vita, per poi percorrere la rampa senza salutare il pubblico o degnare chiunque di uno sguardo, ad eccezione degli Hinoarashi, una volta arrivati alla gabbia, i tre si concedono un momento a fissare la struttura e gli avversari all'interno, per poi completare a loro volta il mezzo giro ed entrare nella gabbia, dove le cinture vengono alzate al cielo contemporaneamente e poi consegnate al referee, mentre vengono spiegate le regole:
La vittoria andrà al primo trio che riuscirà con il suo uomo legale a portare a termine uno schienamento o una sottomissione ai danni dell'uomo legale avversario, niente regole 'tornado' e niente fuga dalla gabbia per questa sfida insolita. Sono in pratica le classiche regole di un 3 vs 3 del TWP, con l'unica eccezione che i 6 non potranno uscire dal quadrato, ma saranno chiusi nella gabbia!
Il referee a questo punto chiede solo gli uomini legali al centro del ring e una volta che Hayate Kita e Xomb rimangono con lui, mentre gli altri quattro raggiungono i rispettivi angoli, la sfida può iniziare!

3rd Match - R-Pro World Trios Title - Trios Cage Match:[:
Scuola del Sapere Superiore (Paul DeSade, Harrison Hell & Xomb) © vs Hinoarashi (Ken Minami, Kaito Shimizu & Hayate Kita)


Con un clinch a centro ring tra Xomb e l'Aria Hayate Kita, i due restano in stallo alla pari a centro ring per qualche secondo, finché Xomb non passa alle maniere forti, modificando la presa a suo favore in una Head Lock, un paio di passi all'indietro fino alle corde, dove prende slancio per lanciare dalla parte opposta l'avversario e si piazza a centro ring, ma Kita non si lascia intimorire, sfrutta la spinta per andare alle corde in Handspring e connettere un Back Elbow Smash in salto! Pin di Hayate!

One... Troppo presto per il 2! Xomb alza una spalla!

E dopo lo schienamento a sorpresa, Hayate prova ad agire con più calma e intelligenza, rimette in piedi Xomb e lo tiene da un braccio, glielo gira con un Arm Wrench e poi lo porta con sé fino al suo paletto, cambio a suo fratello Kaito Shimizu, che sale subito sulla top rope, per poi lanciarsi e colpire in Double Axe la spalla di Xomb! Il campione gira su se stesso dolorante, tenendosi il braccio... E quando torna a guardare Kaito Shimizu lo aspetta per un Dropkick dritto al volto! Altro schienamento su Xomb!

One... Tno! Interviene subito Harrison Hell con uno Stomp su Shimizu!

Kita e Minami accennano l'ingresso per punire Hell, ma dall'altra parte DeSade fa lo stesso e alla fine, Harrison Hell è libero di indietreggiare fino al suo angolo, mentre Xomb e l'Acqua Shimizu si rimettono in piedi a centro ring... E iniziano a colpirsi con dei colpi al volto! Volano sberloni da una parte e dall'altra, fino a che Xomb non riesce a prevalere e dopo una serie di Forearm Smash colpisce l'avversario con un Toe Kick... E poi con uno Snap Suplex! Per la prima volta uno dei tre giapponesi è abbastanza vicino all'angolo degli avversari... Ed ecco che arriva il cambio di Xomb al suo partner di lunga data: Harrison Hell!
Che va subito a colpire Shimizu con una serie di Stomp, colpisce alle gambe, poi alle braccia, poi a petto e addome, quindi rialza l'Acqua e lo solleva con una Gorilla Press... Per lanciarlo dritto contro la gabbia! Bruttissimo impatto per Shimizu, ma non è finita, Harrison Hell lo tira via dalle corde e lo prende dal collo mentre si rialza... Per poi lanciarlo a una mano oltre la terza corda... Contro la gabbia dal lato opposto!!! Harrison Hell in pochi secondi demolisce Kaito Shimizu e dopo averlo riportato a centro ring va per il pin!

One... Entrano per l'intervento Minami e Kita!
Two... Arriva DeSade a fermarli con una Double Clothesline!
Thrnooo!!! Con una scivolata in tuffo Hayate Kita va dritto su Hell fermando il pin!

Anche Minami evita la Clothesline di DeSade, ma a differenza del compagno designato a interrompere il pin, lui si ferma poco dopo... E appena DeSade si gira lo colpisce in pieno con un Superkick! Aria e Fuoco si scambiano un cenno di intesa e poi si lanciano entrambi su Harrison Hell! Leg Drop in rotazione di Hayate e Elbow Drop di Minami!
Il referee cerca di rimettere ordine, facendo rotolare via DeSade e urlando addosso a Kita e Minami e qualche secondo dopo, Harrison Hell e Kaito Shimizu si riprendono e vanno entrambi a strisciare verso i rispettivi paletti per il cambio a un compagno più fresco!
Arrivano praticamente insieme... E c'è il cambio di Shimizu a Ken Minami! Mentre Hell arriva all'angolo e... non trova nessuno pronto, quindi si rimette in piedi con l'aiuto delle corde mentre il Fuoco lo raggiunge di corsa e... Hell lo solleva su una spalla per un Back Body Drop contro la gabbia!!! Nooooo!!! Minami sfrutta la spinta e si aggrappa alla gabbia con mani e stivali e da quella posizione inizia a colpire con la suola la testa dell'avversario! Harrison Hell cerca di fermarlo con le braccia, ma alla fine è costretto ad indietreggiare stordito e allora Minami molla la Steel Cage, rimbalza sulla corda più alta con entrambi i piedi... E connette uno spettacolare Top-Rope Springboard Moonsault!!! Colpisce in pieno e schiaccia a terra l'avversario, c'è il pin!

One... Two... No! Torna Xomb con un Double Axe in tuffo!

Nemmeno il tempo di rialzarsi però per il membro della Scuola del Sapere Superiore, che Hayate Kita lo blocca da dietro, gira sul posto, andando spalle alla parete più vicina della gabbia... E lo lancia con un Release German Suplex contro la gabbia!!! Impatto violentissimo per Xomb, che resta anche incastrato tra le corde e la gabbia e compiuta la sua missione Kita può riprendere posto al suo angolo, stessa cosa che fa dalla parte opposta Paul DeSade mentre Hell e Minami cercano di raggiungerli il più velocemente possibile per il cambio... Che arriva quasi contemporaneamente!!!

DeSade e Hayate si fiondano uno verso l'altro a centro ring, Lariat di Paul! Evitato... E poi una Backhand Chop di Kita! Poi un'altra! Un'altra ancora! Quindi lancio alla gabbia, rimbalzo di DeSade e... L'attacco di Kita viene bloccato da DeSade... Che poi connette un One-Arm DDT!!! Il seguace del Kulto si rialza subito e urla all'indirizzo dell'avversario, l'Aria non si lascia intimorire e prova a rimettersi in piedi, ma DeSade lo blocca immediatamente sotto le gambe! Quindi lo solleva per una Powerbomb!!! Noooo!!! Reazione a suon di pugni di Kita che cerca di tutti i modi di tornare a terra... Ma DeSade non glielo permette e lo sbatte contro la gabbia per placarne la reazione!!! Ma non è soddisfatto!!! Continua a trattenerlo e fa un paio di passi indietro... Per poi sbatterlo nuovamente contro la gabbia!!!

E non è ancora finita!
Lo trattiene ancora... Ancora un paio di passi indietro... E stavolta gira su se stesso per la Rydeen Bomb!!! Pain Sacrifice!!!!!

Noooooooo!!!

Ken Minami interviene e lo spinge via!
DeSade perde la presa per un solo secondo... E Kita ha finalmente modo di tornare a terra... E connettere una fulminea Sitout Suplex Slam!!! Kaze a segno!!! L'Aria si rialza festeggiando... Ma Harrison Hell non è d'accordo e lo colpisce in corsa con la Highway to Hell!!! Spallata devastante di Hell su Kita... Ma anche lui non fa in tempo a festeggiare... Perché alla festa di aggiunge Kaito Shimizu, lanciandosi da un paletto! Ma Hell lo afferra al volo... Nooooo l'Acqua imprendibile gira attorno all'avversario... E lo porta a terra con La Mistica!!! Mizu di Kaito Shimizu su Harrison Hell... Che non porterebbe a niente anche cedendo... Ma trattiene l'avversario a terra abbastanza da dare modo a Ken Minami di raggiungere un paletto e lanciarsi su Paul DeSade con una Shooting Star Press!!! Ka di Minami su DeSade... E poi va ad assicurarsi che Xomb sia ancora incastrato tra corde e gabbia... Mentre Hayate Kita stordito, ma cosciente si tuffa per il pin su DeSade!!!

One... Two... Three!!!

Nessuno della Scuola del Sapere Superiore ha modo di intervenire e al suono della campana, gi Hinoarashi mollano immediatamente gli avversari per ricongiungersi impazziti dalla felicità a centro ring!!! Il referee gli consegna le cinture di RPro World Trios Champions e insieme le alzano al cielo per la prima volta!!!

Hinoarashi b. Scuola del Sapere Superiore (12:03) con la Ka conquistando il titolo.

[align=center]Posted Image[/align]


Il carretto passava... e quell'uomo gridava.

“Ladies and gentlemen, ho qui snack per tutti.”

“nTo Mega-Power” Hun Baldone, in un'inedita veste da venditore di snack si presenta alle telecamere, nei corridoi della FWF Arena.

HB: “Di cosa hanno bisogno i vostri palati birader? Come volete allietare l'attesa di vedere il new Turkish order aggiungere un'ennesima vittoria alla sua interminabile lista di trionfi, birader? Dolce o salato? Chips or candies? A pizza or a pie?”

Qualcuno si avvicina alla destra di Baldone: è “Bad” Berenike Wagner.

HB: “Cosa ci fai qui Bernie-pie?”

BW: “Voglio assistere all'ennesima vittoria e allietare l'attesa con qualche chips, sei qui per questo no?”

HB: “In un certo senso sweetie-pie! Ma il pubblico brama qualcosa di più saporito. Anzi di veramente piccante, e fidati ragazza mia, sono stato tre settimane in Messico e nulla è così hot, spicy and taste great, come the Turkish Machismo.”

Ed ecco arrivare alla sinistra di Baldone, avvolto nella sua giacca di frange, il misterioso lottatore mascherato, che si agita in modo sincopato.

BW: “Un tipo di snack che sarei curiosa di assaggiare!”

HB: “Ma non tutti gli snack si mangiano con la bocca, questa è una pietanza per gli occhi e le orecchie degli nTo maniacs, sicuramente indigesta per tutti i jabroni. Avanti Machismo, delizia tutti con il tuo sapore speziato!”

Machismo prende la parola.

TM: "Crazy crazy crazy, quasi 400 giorni, quasi 400 giorni lo avete udito signori e hot and spicy ladies? Tyson Hardway, o scusate, Tyson HardAway che altrimenti rischia di non capire che stiamo parlando di lui, Tyson Hardaway ha un regno di quasi 400 giorni, ma ve ne rendete conto?"

Machismo fa andare le dita come a contare

TM: "Incredibile, oh yeah, molti potrebbero ricordare che a luglio 2016 fu lo stesso Tyson a ricordare di non avere sfidanti, ma questo non rende il suo regno di poco valore. Ciò che lo rende di poco valore è lo stesso Tyson Hardaway. Ti sei sentito fiero ed orgoglioso quando ti sei accorto di aver superato un certo numero di giorni, ma mai ci avresti creduto vero? Non ci avresti creduto poiché sai bene che solo a Power to the People avresti potuto già perdere il titolo, ma sei stato bravo Tyson oh si, ti sei nascosto bene, dietro una rete di menzogne e bugie. Ogni bugia legata ad una sola domanda: hai paura di Turkish Machismo?"

Machismo agita le braccia preso dalla rabbia e si toglie il cappello.

TM: "Oh si, ohhh si, da tempo io attendo di poterti incrociare sul ring, di poterti togliere il titolo che detieni con vigliaccheria e codardia, ma tu scappi, oh diamine come scappi. L'ultima tua fuga è stata al Simposio, per riuscire a poterti vantare di un title reign più lungo di altri hai preferito non difendere il titolo e farti battere in modo indegno. Poiché non riuscendo a rendere un grande title reign hai deciso almeno di puntare sul renderlo lungo?
Il tuo title reign è talmente pessimo che nemmeno fosse durato 8 anni avrebbe avuto valore! Lo hai mantenuto scappando, non lottando, fuggendo come un codardo. Quando the Big Baldy One venne da me mi disse... birader, io ho qualcosa di grande da offrirti, una maschera - Machismo si indica il viso - QUESTA MASCHERA!!! Mi diedero l'onore di divenire Turkish Machismo ed io accettai, promisi loro di toglierti il titolo prima che tu potessi superare il regno sublime di Selim Arkin. Sai perchè me lo chiesero Hardaway? Perché sapevano che poi ti saresti attaccato alle date come un bambino si attacca al seno della mamma. Come fosse il seno della mamma!!! Ed è quello che hai fatto, non potendo equipararti non a Selim, ma nemmeno a nTo Oldwacker King hai compreso che i giorni sarebbero stati i tuoi alleati. Ma non hai compreso la parte peggiore! Che ogni giorno passato avrebbe fatto lievitare questi in attesa di piazzarteli in faccia!"

Turkish flette i muscoli.

TM: "E sono lievitati junior, sono lievitati appieno e ora sono pronti per te. Potrai vantarti quanto ti pare di aver avuto un titolo per molto tempo, ma di un'altra cosa potrai vantarti ancora di più: Di aver perso il titolo con qualcuno che lo renderà speziato e caldo come merita!!! HOT 'N' SPICY!!!
E questa volta non potrai scappare come tuo solito, oh nou, questa volta le pareti della gabbia ti chiuderanno dentro con me e per te non ci sarà alcuno scampo!!!"

Machismo passa la parola a Baldone.

HB: “Che ne pensi Bernie-pie, è abbastanza piccante questo snack? Adesso vorrai una bibita per stemperarti la lingua?”

BW: “Una bibita dici? D'accordo purché non sia una diet cola!”

HB: “Non oso immaginare cosa farà sulle papille gustative di Tyson Jabro-way, lui che è abituato a un cibo scipito. Lui che è abituato a mangiare pappa d'avena sorbendosi un frappuccino, esploderà con questo jalapeno!”

BW: “Le tue parole non fanno altro che mettermi appetito, ma ora voglio assaggiare qualcosa!”

Baldone si toglie il portavivande e lo consegna a Berenike.

HB: “Tieni figliola, e corri selvaggia come il vento!”

BW: “Difficile correre con tutta questa roba!”

Baldone inizia a caricarsi come al solito.

HB: “SO! WATCHA GONNA DO, MR. TYSON, WHEN HOT'N'SPICY TURKISH MACHISMO RUNNING WILD ON YOU?!”

Baldone e Machismo si stringono la mano, e l'energia sviluppata dalla stretta distrugge un paio di galassie.

[align=center]Posted Image[/align]

Ci troviamo in una classica sala conferenze, dietro il tavolo in solitaria c'è Tyson Hardaway, davanti a lui il suo titolo di RPro World Cruiserweight Champion piegato con il suo nome bene in vista. Il campione appare rilassato, seduto comodamente, con lo schienale della sua poltroncina leggermente reclinato all'indietro e a braccia incrociata davanti all'addome, pronto per le domande che iniziano dopo che l'addetto stampa spiega ai giornalisti come regolarsi.

"Quasi due settimane fa hai raggiunto il tuo obiettivo dichiarato come World RPro Cruiserweight Champion, ovvero l'anno di regno, hai intenzione di porti un nuovo obiettivo ora o sei soddisfatto di quanto fatto?"

E' chiaramente soddisfatto e il suo sorriso lo rende esplicito.

Ty: "Sono contento di aver raggiunto questo traguardo, ma di certo non ho intenzione di fermarmi. Il mio regno è il più lungo di sempre come campione 'singolo' del Raven Project e il primo ad arrivare all'anno di durata, ma se guardate il 'libro dei record' un regno durato più del mio c'è ed è quello dei Dev Adam come campioni di coppia... Probabilmente dovrei prendere di mira anche loro adesso."

"A proposito di Dev Adam, il prossimo avversario è un membro del New Turkish Order, Turkish Machismo, ti eri già espresso su di lui e il suo chiedere una shot, sei ancora convinto che non la meriti?"

Ty: "Non sono io a dirlo, ma i fatti.
Questo regno dura da più di un anno ed è passato sopra ad alcuni dei migliori esponenti della categoria al mondo... Avrei ancora dei nomi da fare, se dovessi scegliere io tra quelli che non ho ancora affrontato, ma di sicuro non ci sarebbe il suo.
Perché non si sa chi sia, perché da quando è saltato fuori dal nulla non ha mai fatto niente di degno di nota e perché decine di atleti al mondo stanno facendo più di lui per meritare una shot a questa cintura, che a quanto pare la merita semplicemente per essere un membro del nTo."

"Ti abbiamo sentito spesso dire queste parole, ma potresti fare alcuni di questi nomi?"

Ty: "Su due piedi? Omega, Gallego, Maeda, Puzzle, Arkin Jr, McZax, quanto devo continuare?
E soprattutto, tu ce l'hai un motivo per cui dovrebbe essere Turkish Machismo?"

Ora Hardaway si appoggia con i gomiti al tavolo, sfidando il giornalisti, che ha però 'preso' il turno senza che gli spettasse e viene escluso dalla domanda successiva.

"Se Turkish Machismo dovesse sconfiggerti, chiederesti un rematch?"

Ty: "Non credo nei rematch. Se il mio avversario si dimostrerà migliore, mi farò da parte."

Stavolta il giornalista riceve il permesso per una domanda in più, collegata alla prima.

"Anche se dovesse farlo in maniera non pulita?"

Ty: "Sì, sarò chiaro. Ho questo titolo da un anno e probabilmente a 'causa sua' ho perso diverse chance di altro tipo, come sfidare Red Revolution Raven per il titolo massimo o essere scelto come rappresentante della federazione per il titolo di campione EWW. Quindi, vincere una seconda volta questo titolo e rimanere confinato nella categoria dei pesi leggeri un altro anno, non mi interessa."

Il giornalista successivo segue la scia della risposta precedente.

"Potresti decidere di 'mollare' la cintura per avere queste chance?"

Ty: "Non scherziamo, questo è il mio titolo e io non mollo assolutamente niente. Finché nessuno si dimostrerà migliore di me sul ring, rimarrà saldamente legato alla mia vita.
Dopotutto sono ancora giovane e ho un sacco di anni davanti a me per tutto il resto."

"In ogni caso la tua carriera in RPro proseguirà anche dopo questo titolo?"

Ty: "Ne parlate come se l'avessi già perso, ragazzi..."

La battuta strappa una risata a qualche giornalista e stempera un po' la tensione che soprattutto la domanda su Turkish Machismo aveva alzato.

Ty: "Continuerò a lottare in Raven Project, non vado da nessuna parte.
Mi piace la chance di poter affrontare atleti che altrimenti non potrei conoscere e ho ancora molti risultati da raggiungere qui: il titolo di campione massimo, il titolo di King of Rome, grandi avversari da sfidare e altri record da battere.
Voglio il mio nome di fianco ai più grandi nomi del business e quando smetterò, voglio che altri più giovani pensino di fare lo stesso avvicinandosi al mio e per farlo devo lottare quanti più incontri e ottenere quanti più riconoscimenti possibile."

C'è tempo per un'ultima domanda su Turkish Machismo?
Hardaway fa segno al giornalista che vorrebbe porla di abbassare la mano.

Ty: "Stai tranquillo, so cosa vuoi chiedermi: se ho dei sospetti riguardo la sua identità.
In passato pensavo potesse essere Mustafa... Ma poi l'ho sentito parlare in inglese e per lui è già tanto parlare in turco e in tedesco, figuriamoci imparare a parlare una terza lingua.
Poi ho immaginato potesse essere un mio vecchio avversario, che si è unito al nTo per avere la chance titolata... Ma fra tutti quelli che ho affrontato non c'è nessuno così codardo e vile da fare niente di simile, almeno per come li conosco io.
Infine non saprei, magari Selim Arkin, ma non avrebbe motivo di nascondersi dietro una nuova identità non avendo mai perso contro di me per ora... Quindi non ci penso, chiunque sia, sa a cosa va incontro, sa come lo aspetta e sa come finirà: con me che alzo la cintura e lui col suo culo mascherato per terra!"

Stavolta la conferenza è finita, Hardaway riprende la cintura e la piazza su una spalla, per concedere le ultime foto ai fotografi presenti e poi lasciare la sala.

[align=center]Posted Image[/align]

AT-TEN-ZIONE gente!
Ci spostiamo sul ring, dove al centro di esso vediamo un lottatore che mai ha calcato il quadrato della R-Pro.
Egli indossa una tuta celeste ed un paio di nike bianche, ma la cosa che ovviamente risalta maggiormente, è la cintura che scintilla attorno alla sua vita, la cintura della EWW.
Stiamo quindi parlando del “Freestyle Scientist” A.D.A.M.
Il rapper datosi al wrestling ha in mano un microfono e pare intento a scrutare gli sguardi dei fan presenti oggi in arena.

A.D.A.M: Buonasera gente. Per chi non lo sapesse, io sono A.D.A.M… ma perché cazzo non dovreste saperlo?
Comunque sia, se sono qui, è perché qualche giorno fa abbiamo scoperto chi sarà il mio prossimo avversario per la cintura EWW e questo, non ha perso tempo e mi ha rivolto subito qualche parola.
Lo apprezzo, cazzo sì!
A sto giro non mi sono dovuto scomodare io, si vede che il gioco si è fatto più interessante, rispetto ai coglioni precedenti, quello attuale ha dimostrato un minimo di carattere in più.
Ma ora mi chiedo…
Se il mio avversario rappresenta la PELL, ovvero un buco di culo messicano, come mai siamo in R-Pro?

Nessuna risposta, il pubblico appare freddo e il Best Man continua il proprio discorso.

A.D.A.M: Per prima cosa, so che il mio avversario, Aaron Lahart, è una stella, apparentemente affermata, di questo sport, e ok…
Ha vinto qualcosa, soprattutto in ECF, oggi… forse non è il fenomeno che crede di essere, ma hey, ancora devo conoscerlo, quindi questo lo scopriremo in futuro.
Anche se, a conti fatti, qualcosa mi gira in mente… come mai hanno scelto proprio lui?
Cioè, cazzo, la WTF ha scelto me per infilare un piede in culo a Ciro De Curtis perché col mio innato carisma e il mio talento indiscutibile avrei potuto tranquillamente essere il volto della federazione all’estero, ma Aaron?

Un sorriso, immotivatamente divertito, si dipinge sul volto del Freestyle Scientist.

A.D.A.M: Insomma, che cazzo di federazione è quella che invece di scegliere uno dei suoi lottatori rappresentativi manda al titolo conteso tra tutte le federazioni del circuito, una cariatide che il poco che ha fatto lo ha fatto da un’altra parte?
È tipo come chiedere ad un cazzo di islamico di battersi per la causa americana…

Che l’esempio calzi o meno, al pubblico non pare importare.

A.D.A.M: Cominciamo a sottolineare le sfottute differenze tra me e il simpaticone che chiamiamo primo sfidante.
Mentre io ho vinto questo titolo e l’ho difeso, per me stesso e per rappresentare la WTF contro robaccia come la WBFF e la JLW, il vostro uomo sembra tanto un mercenario in pensione, stile film del cazzo con Stallone per intenderci, in cui alza il culo non per voi, non per chi gli allunga qualche banconota a fine mese, ma per toccare il mio pezzetto d’oro, per tornare a non sentirsi una completa merda.
Ognuno ha i suoi motivi no?!

Qui, qualche fischio vola verso il quadrato, diretto ovviamente al campione EWW.

A.D.A.M: Ma adesso, vorrei toccare con voi qualche punto preso dal discorso di Aaron di qualche giorno fa.
Allora, per prima cosa, mi sono quasi pisciato addosso dalle risate quando, con fare altezzoso, il vostro eroe mi è venuto a dire che con i miei modi di fare volgari e di plastica avrei potuto battere Omega, ma non lui… un Omega che comunque lui ha battuto solo per via di un’interferenza…
Ma cazzo, da quanto in qua la gente si batte a parole? Nel freestyle è così e fidati, ho vinto anche in quel contesto man, ma qui si parla di wrestling, non sono le mie parole che dovrebbero farti perdere il sonno la notte, quanto l’idea di prenderti un calcio tanto forte da farti perdere la verginità... sempre che non ci abbiano pensato già in passato.

Il rapper alza una mano e mostra indice e medio al pubblico.

A.D.A.M: Passiamo ad un secondo punto gente.
Ok Aaron, sei uno che ha un passato, ottimo, wow, sono emozionato.
Sai cosa significa detenere un titolo, questo mi fa pensare che forse sarai un pelo più interessante di gentaglia come Hendersen, ma da qui ad essere temibile, ce ne passa amico.
Insomma, pensi che davvero l’aver vinto qualcosa in più e l’aver cominciato prima di me possa rendere la sfida una passeggiata?
Ma soprattutto...

Il rapper prende una breve pausa scenica, camminando per il perimetro del quadrato.

A.D.A.M: Pensi davvero che io possa anche solo prendere per un istante in considerazione chi per farsi grosso deve infilarmi parole in bocca nel proprio discorso?
Ecco, se fosse una sfida di freestyle, ti avrebbero già mandato a fanculo, perché non hai un minimo di stile e per attaccarmi, hai dovuto dire che già sentivi le mie parole… ma chi cazzo ti incula?!
Fai prima a parlare per entrambi ed uscire con la bella figura sotto braccio no?!
Davvero non sai darmi nulla di meglio? Non sei tu l’offuscata luce del wrestling?
Quella che renderà spacciato il sottoscritto, poiché è il vero campione e nello stesso discorso criticava il mio modo di parlare?
Sai cosa? Avevi ragione, di cazzate sai dirne, e nemmeno bene.

Il Best Man si fruga in tasca, tirando fuori una banconota da cinquanta dollari, che appoggia sulla protezione di un paletto.

A.D.A.M: Questi sono per te Aaron Boy, non sarebbe meglio comprarci un gratta e vinci e togliermi il peso di doverti dire “ritenta, sarai più fortunato?”


Lightbringer. Aaron Lahart è qui. Precisamente si trova sullo stage, con il suo prolungamento da braccio preferito, il microfono.

Cut the music.

AL: Outstanding. Veramente straordinario. Guarda, sul serio. E' stato fantastico,talmente tanto, che ti sei comportato esattamente come mi aspettavo credendo però di essere uscito dagli schemi ed avermi preso alla sprovvista. Insomma, deve essere bello fare la marionetta inconsapevole, uh?

Lahart sorride

Però su una cosa hai ragione.

Lahart si incammina verso il ring.

AL: Le parole non contano un cazzo. E sebbene nel dire questo tu riesca a dimostrarti un mistificatore provetto, capace di selezionare, ritagliare e distorcere precise parti di realtà col solo scopo di tirare vigliaccamente acqua al tuo sgangherato mulino, non posso fare altro che convenire... In parte. Il mio appunto, infatti è il seguente: le TUE parole non contano un cazzo.

L'inglese salta a bordoring per poi fare il suo ingresso nel quadrato.

AL: Ed il perchè è evidente. La tue parole sono una recita. Dunque non è da queste che ho capito chi sei e cosa vuoi, ma dall'assoluta chiarezza con la quale a me traspare il tuo pietoso stato d'animo. Esse non contano nulla, dunque, ma non sono altro che il portato di una situazione preoccupante. Eh sì, Adam. Che tu voglia crederci o no, che tu sia disposto ad ammetterlo o meno, sì tratta delle conseguenze dell'invidia. Tu vorresti essere me, o meglio, tu vorresti essere COME me. Infatti, tralasciando questa pantomima per quale io sarei un vecchietto in cerca di gloria, storiella peraltro raccontata nonostante il fatto che i miei dati anagrafici su qualsiasi cazzo di sito inerente al wrestling la smentiscano brutalmente, sai benissimo la motivazione per cui una federazione della quale non sono certo un poster boy ha voluto proprio ME per effettuare una revisione delle tue condizioni rettali e strapparti quel titolo...

Io sono l'uomo giusto.

Aaron ghigna in faccia al rivale.

AL: Sono quello che aspiri a diventare, uno che ha guadagnato talmente tanta gloria da potercisi fare il bagno, uno al quale basta avere un microfono in mano per ottenere l'attenzione di tutta l'arena ancora prima di proferire un singolo suono. Uno che è considerato una vera stella di questo business. E certamente tu, uomo da palcoscenico quale sei, non ti trovi qui soltanto per menare le mani, no. Tu vuoi tutto questo. Tu vuoi essere visto, considerato e rispettato come un campione. Ma per farlo la tua persona non è abbastanza. Quindi non puoi fare come me, non puoi permettertelo... Devi indossare una maschera. Devi arrivare qui ed urlare, dimenarti, metterci tutto te stesso, lottare per un po' un po' di interesse, mentre preghi nella tua mente: « Oh, vi prego, guardatemi! Sono qui, sono al centro del ring, ho un titolo mondiale con me, sono il fulcro di questo show, non alzatevi dalla sedie, non cambiate canale, vi scongiuro, vi supplico, GUARDATEMI!»

Lahart si gira di spalle e cammina fino alle corde, appoggiandosi.

AL: Ma la verità è qui davanti ai tuoi occhi, pronta a colpirti come un treno in corsa... Sei soltanto di passaggio. Un riempitivo, un gregario che tiene caldo il posto per qualcuno che sia in grado di ricoprire questo ruolo come si conviene, . Il festival del grottesco che rappresenti, tutto quello che sei diventato non è altro che la conseguenza di un'invidia lancinante, che ti rode il fegato, ti consuma.

Ed è proprio per questo che so già come finirà.

Questa consapevolezza è allo stesso tempo la motivazione per cui sono sicuro che non sarà facile, che non sarà una passeggiata, riguardo a questo puoi stare tranquillo. So bene quanto sia pericoloso un uomo che non ha nulla da perdere, poichè si batterà come una fiera, sacrificherà tutto, pur di restare aggrappato ai suoi avanzi. Sarà brutale, devastante, forse incredibilmente difficile. Ma è proprio su queste difficoltà che ho costruito la mia carriera.

Dunque, caro Adam...

Il performer di Manchester raggiunge il turnbuckle sul quale l'avversario aveva riposto i cinquanta dollari, li afferra.

AL: Avresti dovuto trattare meglio la tua liquidazione, perchè dopo il nostro match le tue prestazioni non saranno più richieste...


E li strappa, lasciando cadere quanto resta a terra.

AL: E non ti sarebbero rimasti nient'altro che questi.

E' staring tra i due lottatori! Non sembra esserci il rischio che i due vengano alle mani ma sia A.D.A.M. che Aaron Lahart restano a fissarsi in cagnesco a lungo prima che le immagini vadano in dissolvenza.

[align=center]Posted Image[/align]

E siamo arrivati al match per il titolo R-Pro World Cruiseweight Title.

Risuona la theme dell'nTo e compare sullo stage Turkish Machismo!!!
Il wrestler spalanca le braccia facendo ballare le frangette sulla giacca e gira su se stesso, avanzando poi verso il ring.
Il mascherato arriva sul quadrato saltando oltre le terza corda, nuovo giro su se stesso e poi cappello e giacca vengono posate all'esterno.

Risuona ora Mama Said Knock You Out e compare sullo stage Tyson Hardaway, il wrestler di Harlem si incammina verso il ring con fare serio ma una volta salito compie una veloce serie di colpi e spalanca le braccia mettendo in mostra il titolo, Hardaway sale ora sul paletto e si toglie il titolo, mostrandolo al pubblico e ripetendo i giorni da cui è campione e sottolineando che stia ancora contando.

4th Match - R-Pro World Cruiserweight Title - Cage Match:
Tyson Hardaway © vs. Turkish Machismo


La gabbia viene chiusa ed ambo i contendenti presentati.

Machismo si inginocchia al suo nome e flette i muscoli, Hardaway solleva il titolo.

Ora entrambi si trovano a pochi centimetri di distanza e Machismo si allontana tendendo la mano!

Hardaway resta titubante ma Machismo si poggia la mano sul cuore, stretta di mano!!!


Machismo piega fulmineo il braccio di Hardaway e lo spinge a terra, l'arbitro é obbligato a far suonare il gong!!!

Machismo si porta sopra Hardaway pancia a terra e dallo stivale estrae un pennarello!!!

Macismo tende il braccio di Tyson e con il pennarello gli firma il guantone!!!

What!?!?!

Machismo si stacca e passa il pennarello all'arbitro, Hardaway si guarda il guantone stupito.

-ORA Birader vali quacosa come campione!-

Wooo, provocazione di Machismo!
Hardaway si fissa il guantone e scatta HARD LESSON!!!

Machismo schiva fulmineo e va di schoolboy ma rilascia, scatta in piedi e va di Left Kick ma Hardaway si abbassa e spinge con violenza Machismo verso la parete della gabbia, ma il "Turco" esegue un handspring e torna in piedi compiendo poi una capriola all'indietro, calcio alto di Hardaway schivato, calcio interno esterno di tallone machismo rischiva e va di rolling lariat, Hardaway schiva salta per un roll up ma non mantiene e tenta la Harlem Necktie!!!
No machismo ne esce subito e rigira l'avversario pancia in giù e tenta una inverted cloverleaf ma Tyson rotola subito fuori in piedi entrambi Machismo va di superkick, Hardaway guardia alta ma il calcio è una finta, piede sospeso che parte alla gamba di Hardaway che finisce in ginocchio, secondo Superkick eee no Machismo non fa partire nemmeno quello preferendo dar le spalle ad Hardaway e compiere il suo giro su se stesso per bullarsi dell'avversario!!!

Hardaway si rimette in piedi, mentre Machismo è in posa.
Di nuovo i due si avvicinano.
Machismo slitta alle spalle di Hardaway con una hammerlock, poi lo spinge a terra tirandogli i piedi, ora tenta una magistral no un secondo, non la chiude ed applica una crucifix ma non chiude nemmeno questa, passa ad una prawn hold ma inizia a rotolare facendo ruotare Tyson con se stesso.
Poi si ferma e piazza Hardaway pancia in giù, si mette in posa alzando il pugno al cielo e l'altro sul fianco, poi estrae un secondo pennarello!
Scrive sui pantaloni di Tyson e glieli autografa!

Machismo si alza in piedi e flette i muscoli, spalancando poi le braccia per chiamare il pubblico, Hardaway controlla la scritta e scatta rabbioso, porta all'angolo Machismo e lo bombarda di pugni alla figura, il Turco cerca di ridurre i danni ma inutilmente, Hardaway è una bestia poi fa partire un pugno alto che l'avversario para malamente, Machismo resta imbambolato all'angolo, Hardaway fa partire un calcio al corpo.

Machismo si piega e rialzandosi...FLETTE I MUSCOLI!!!
Hardaway non crede ai suoi occhi, secondo calcio, si nuovo muscoli flessi, terzo calcio, quarto, quinto, sesto!!!
Machismo cade seduto, Hardaway gli piazza il piede sul viso e struscia il piede, boot scrape!!

Serie di boot scrape, poi si allontana e scatta con una ginocchiata.
Machismo cade avanti, l'arbitro va da lui visto che la maschera si è spostata tutta.
Aiuta a rimetterla a posto ma riappare Hardaway e connette con il X-Kick!

Machismo a terra Hardaway va all'angolo e ci si appoggia, poi si stacca e spalanca le braccia, Machismo e a terra, Hardaway gli si avvicina e Machismo si alza seduto!
Flette i muscoli e si gira verso Hardaway!
Midnight Express!!!

Ginocchiata in corsa di una violenza inaudita!
Hardaway pare proprio stanco di Machismo e va per il pin.

1
2
Nulla, Machismo si piazza seduto, Tyson gli piazza le mani sulla maschera ed inizia a tirare allargando il buco dell'occhio!
Hardaway pare esasperato dal comportamento di questi mesi di Machismo e gli strappa un pezzo di maschera!

L'arbitro lo allontana, Hardaway indica l'avversario -a cosa serve quella maschera sappiamo tutti chi sia!!- ma il refree impone che si allontani, controllando Machismo, il quale si rialza a fatica, Hardaway lo prende e lo porta verso la gabbia, fa segno sulla parete ma machismo scatta e gli da un pestone sul piede scalzo!!!

Hardaway scatta dolorante, Machismo gli prende la gamba ed esegue un knee crusher subito seguito da un backdrop contro la gabbia!
Hardaway va a terra, Machismo resta appoggiato poi si allunga e prende le gambe di Hardaway ed esegue un Rocket Launcher scagliandolo contro la gabbia e di ritorno un fulmineo Vertical German Suplex!!!

1
2
No!

Machismo riprende fiato, Hardaway si rialza poggiandosi alle corde, Machismo va di low dropkick alla gamba, poi un secondo, un terzo!
Hardaway si regge a carponi, Machismo fa partire un superkick ed abbatte Hardaway.

Machismo prende la gamba di Hardaway e la colpisce ripetutamente per poi eseguire un leg ddt!
Hardaway urla dolorante, Machismo tira su l'avversario ma si becca un uppercut!!

Machismo barcolla a seguito del Ty-ger uppercut ma Hardaway non perde tempo, Knockin' on Hell's Gate!!!
Machismo finisce contro la parete Hardaway zoppicante lo lancia contro la parete opposta poi si da lo slancio ed è Black Panther Bite!!!

Machismo va giù, ma anche Hardaway resta a terra, la gamba gli fa male per i colpi subiti ma Machismo pare K.O.
Tyson si alza e va di pin.

1
No, già fuori.

Hardaway impreca, poi vede per terra il pennarello usato su di lui, lo raccoglie e lo stringe tra i denti solleva Machismo e gli tira due stomp per poi chiudere la Harlem Necktie!
No, Machismo tiene la presa non permettendogli di chiudere la lock ma Hardaway ha le braccia libere.
SCRIVE CON IL PENNARELLO SULLA MASCHERA DI MACHISMO!!!

Machismo spinge via Hardaway e si tocca la maschera, rotta ed ora autografata!!!

-ora sei TU roba di valore, vendila e comprati qualcosa-

Hardaway alza le mani al cielo e quando si volta la maschera di Machismo lo centra in faccia!!!

Machismo si è tolto la maschera e gliela ha tirata!!!

Sami Maeda!!!
Turkish Machismo è in realtà Sami Maeda!!!
Il nome era il più prevedibile ovviamente ma nessuno si aspettava si privasse così della maschera!
-non temere, mi porterò altro via dal match- dice Maeda, notiamo ora che si è tagliato sopra l'occhio destro.

Hardaway parte con un pugno e Mach..Maeda si abbassa prendendolo alla vita, serie di gomitate alla schiena da Hardaway ma Maeda tiene la presa ed esegue un Northen Light Suplex!
Backflip e lo solleva Northen Light Magic con chiusura Brainbuster sul proprio ginocchio!
Maeda esegue un front flip senton su Hardaway e poi un fulmineo Asai Moonsault!

1
2
Nulla di nuovo!

Maeda si rialza e prende la gamba di Hardaway vuole tentare la Shark Tooth Blade ma Hardaway non molla e non gli lascia eseguire la presa, Maeda allora lo tira sino a portarlo alle corde e gli blocca la gamba per poi eseguirci sopra un elbow drop.

Maeda tira su Hardaway e lo porta all'angolo poggiandocelo di petto, serie di jab ai fianchi e poi si arrampica su di lui attaccandosi alla gabbia e spingendo l'avversario contro l'angolo ora allunga le braccia e raggiunge il bordo, ma Hardaway lo tira violentemente e lo fa sbattere contro l'angolo violentemente!

Lo prende per la vita ed è German Suplex!!!
Ora lo risolleva ed è pronto ad eseguire il Ty-Phoon e lo connette!!!

TyPhoon fulmineo!
Hardaway si rimette seduto e si aggancia alla gabbia, iniziando ad issarcisi ne supera la metá ma Maeda si rialza!
Non compie alcun mocking ma barcolla in avanti e va a salire a sua volta, Hardaway ha quasi raggiunto la vetta quando Maeda arriva a metá, Tyson si issa oltre il bordo ma Maeda gli prende la gamba e ci si appende, la tira con forza, Hardaway fa partire due pugni verso il basso centrandolo in piena faccia.

Ma Sami non molla e non solo si tira su e prende Tyson per la vita gomitate di Hardaway a ripetizione, Maeda resta quasi a peso morto, testata di Tyson, pugno Maeda si punta improvvisamente e salta dalla cima della gabbia tenendo per la gamba Hardaway, un superknee-crusher!!!!!

L'impatto sul ring è tremendo per entrambi che restano a terra, il refree si porta le mani ai capelli e va subito a controllare entrambi, passa qualche secondo e poi entrambi alzano il pugno al cielo, il pubblico acclama entrambi ed ora entrambi si tirano su, Hardaway è piegato sulla gamba, ma va in piedi, Maeda gli si avvicina e fa partire un pugno ma hardaway para e fa partire un pugno.
Sami barcolla indietro e riavanza, pugno ma Hardaway schiva e secondo pugno!

Maeda va in ginocchio ora si risolleva.

-TYPHOON-
-ROCK'N'ROLLA-
-TYPHOON-
-ROCK'N'ROLLA-
-TYPHOON-
-ROCK'N'ROLLA-
-TYPHOON-
-ROCK'N'ROLLA-

Il pubblico acclama entrambi, Maeda parte di Heelkick ma con un gioco di gambe Hardaway evita e parte con la 1-2-3 Drill!
Maeda finisce in ginocchio Hardaway compie un balzo per la Hard-Lesson, Maeda lo prende al volo sulle spalle e tenta il Gut-Check ma Hardaway atterra su una gamba e blocca le gambe di Maeda lo fa rotolare in piedi e compie di nuovo la Hard-Lesson e di nuovo Maeda lo ricarica sulle spalle, ora però prende la rincorsa e con una violenza inumana lo schianta di testa sulla parete!

Ora lo lancia facendolo atterrare in piedi e Hardaway perde l'appoggio chinandosi sulla gamba dolorante LEFT HIGH KICK!!!

Hardaway cade in ginocchio, Maeda scatta ed è Heel 4 Hire in pieno alla tempia!

Il Ty-Phoon finisce per terra, Maeda è schiena a terra a sua volta.
Restano entrambi per terra ma è Maeda il primo ad alzarsi arriva alla parete e ci issa, Sami sta salendo sulla gabbia, arriva a metà e Hardaway si sta rialzando a sua volta, Maeda arriva al bordo mentre Hardaway arriva alla parete, Maeda si sta issando oltre la gabbia, Hardaway si tira su sulla parete ma perde la presa mentre Maeda riesce ad uscire!!!

SAMI MAEDA HA VINTO IL TITOLO TERMINANDO IL LUNGHISSIMO REGNO DI TYSON HARDAWAY!!!

Maeda è sdraiato a terra fuori il ring quando l'arbitro gli dà la cintura il leader degli Heel 4 Hire si piazza in ginocchio alzando la cintura al cielo poi le lascia cadere e va verso la gabbia e urla all'arbitro di aprirla, entra dentro e raccoglie la maschera di Turkish Machismo, la pulisce e la prende per poi uscire e raccogliere il titolo ed andarsene.

Sami Maeda b. Tyson Hardaway (25:12) via fuga dalla gabbia conquistando il titolo.

[align=center]Posted Image[/align]

Siamo su una spiaggia, il sole splende alto nel cielo. I giorni pumblei, la tristezza imperante, il malumore e le maschere anti-gas sono solo uno spiacevole ricordo. Seduti su una sdraio Maximo Chavarro e Milton Gordo si stanno godendo un piacevole margarita. Un telefono suona

Gordo: "Maximo, Don Umberto ci ha inviato un sms"

Maximo: "Tranquilo Milton, lo guarderemo più tardi. Ci siamo guadagnati questa vacanza continua. Abbiamo dato il contentino a Don Umberto partecipando a quel match, come sempre abbiamo fallito e ora ci godiamo la vacanza"

Milton Gordo afferra il telefono, apre l'sms e si blocca di colpo.

Gordo: "Maximo...leggi qua..."

Maximo: "Dopo Milton, Dopo..."

Gordo: "Ti ho detto di leggere..."

Maximo: "Rifiuta qualsiasi proposta..."

Gordo: "Anche un match valevole per i Tag Team Titles della R-Pro, detenuti da Selim e Ifrit, coloro che ci hanno palesemente tolto la possibilità di vincere il torneo?"

Maximo si alza dalla sdraio con molta calma, si sistema il cappellino, poggia il bicchiere sul tavolino e osserva Milton Gordo.

Maximo: "passa qua"

Milton allunga lo smartphone a Maximo che in silenzio legge l'sms

Maximo:"Vedi questa? Questa non è questione di vendetta, questa non è l'occasione della vita, questa non è la possibilità di svolta. No Milton, questo è solo un match, in una gabbia, contro un team nTo, per uno dei più prestigiosi titoli all'interno della r-pro. Agitato Milton?"

Gordo: "Un po'..."

Maximo: "Tranquilo Milton, non devi. Ora ci rivestiamo, prendiamo il primo aereo e arriviamo diretti in Italia. Ci godiamo la bella vita a Roma, usciamo, conosciamo altre turiste, ci divertiamo, la mattina dello show ci riscaldiamo un po' e saremo pronti per trionfare contro Selim e Ifrit, e sai perché? Perché loro saranno nervosi, pieni di carica negativa, vogliosi di distruggerci, desiderosi di mantenere i loro titoli. Mentre noi no, noi arriveremo tranquilli, confidenti, senza problemi, senza pressioni e cadremo su di loro come una tempesta. Perché una tempesta non ha desiderio di distruzione, è il corso ordinario della natura, arriva e distrugge. Questo gli daremo. Si aspettano un acquazzone estivo, uno di quelli che rovina la festa ma poi passa e si ritorna a divertirsi sulla spiaggia. Non questa volta, non sarà così. E ti faccio una promessa, usciremo da quella gabbia con le nostre gambe. Non so dirti se con il titolo alla vita o meno, quello dipende solo da quanto ci faremo scivolare addosso quello che ci circonda."

Milton smanetta con il telefono

Maximo: "Cosa stai facendo?"

Milton: "chiamo un taxi per l'aeroporto. Ho voglia di tornare sul ring, ho voglia di ritornare a combattere."

Maximo si sistema il capellino, sorride e si sdraia finendo il suo margarita in attesa dell'arrivo del taxi.

[align=center]Posted Image[/align]

Backstage. Camerino del new Turkish order. Presenti nella stanza: Selim Arkin e Ifrit the Giant, altrimenti noti come le Galata nTowers. Su un tavolo vicino a loro le cinture da FWF World Tag Team Champions. Ifrit è in piedi, dietro al suo leader. Arkin davanti alla telecamera, con uno sguardo particolarmente agguerrito.

SA: "Sono passati ben due mesi dal Simposio, dall'ultimo show in cui avete avuto l'onore di vedere e sentire Selim Arkin. Come ampiamente pronosticato, l'nTo, sotto la forma delle Galata nTowers, hanno riconquistato gli FWF World Tag Team Titles. E' una sorta di ritorno alle origini, no? Avevo iniziato proprio così la mia carriera, in questa categoria. C'era Ediz al mio fianco, poi c'è stato Hijo de Halfmoon. Ho lottato in coppia anche con mio fratello, ma devo ringraziare Ifrit se ora ho alla vita questa cintura. Mancava nel mio palmares, mancava da ormai troppo tempo tra le cinture possedute dal new Turkish order. Insomma, giustizia è stata fatta e il destino, come sempre, si è piegato al volere dello Yavuz. Sono passati due mesi da quella sera e se pensate che in questi due mesi io mi sia grattato la pancia, godendomi un qualche tipo di vacanza, non avete ancora capito chi è Selim Arkin. Sono passati due mesi, un periodo di tempo in cui ho avuto occasione di meditare su tante cose e di allenarmi sempre duramente per fare in modo che queste cinture restino strette all'nTo ancora per lungo tempo."

Pausa di Arkin.

SA: "Il Simposio è uno spotfest, lo era e sempre lo sarà. L'ho già detto e voi lo sapete meglio di me, specialmente dopo aver visto l'ultima edizione due mesi fa. Stasera però non mi sembra che le cose cambino di molto. Insomma, due mesi di pausa per cosa? Per vedere le Galata nTowers sconfiggere due avversari che non sono poco più di due sparring partners? In un cage match, per giunta, perché il nome del new Turkish order vende ancora di più quando si sa che in ballo ci sono due cinture e una stipulazione speciale. Insomma, nulla di nuovo a quanto pare. Certo, potremmo parlare di come Maximo Chavarro si meriti una giusta punizione per ciò che ha fatto in passato all'nTo. Sapete, avrei preferito relegarlo nel dimenticatoio, ma se il board ha deciso di condannarlo a morte allora dovrò preoccuparmi di svolgere la giusta esecuzione. E con Ifrit al mio fianco non sarà un compito così complesso, specialmente guardando chi farà coppia insieme a Chavarro."

Arkin sorride.

SA: "Non sono riusciti a sconfiggere Havoc e il suo amichetto durante il Me, Myself and Tag, figurarsi sconfiggere i vincitori del torneo e attuali campioni tag team della R-Pro. Insomma, non credo ci sarà storia stasera. Non credo ci sarà nemmeno la prossima volta che salirò sopra un ring per difendere queste cinture, onestamente. Perlomeno, non ci sarà se questa è l'intenzione del board. Vogliamo dei reali sfidanti in veri match, non spotfest dal sapore malinconico per vendere qualche biglietto in più. Insomma, avere la possibilità di veder lottare il miglior lottatore in attività e doverlo rinchiudere in questa sorta di gabbia? E' crudele... ma il crudele, lo yavuz, sono io. Motivo per il quale forse dovrò agire in prima persona per migliorare questa brutta, brutta situazione."

Silenzio.

SA: "Eppure non dev'essere così difficile guadagnarsi la possibilità di lottare per un titolo in questa federazione: fate come Kain De Roland! Basta attaccare il campione, appena finito un suo match, e avrete subito il diritto di lottare per il titolo. Non importa quanto voi siate insulsi, non importa quanto voi siate dei novellini appena arrivati che credono di poter dettare legge quando in realtà hanno la bocca ancora sporca del latte materno, vi guadagnerete una shot al titolo. O almeno, lo farete se il vostro avversario anziché essere un corvo è ormai diventato un pollo. La paura di poter affrontare un vero lottatore ha spinto Red Revolution Raven ad accettare un match contro Kain De Roland. Insomma, un'altra difesa del titolo, un prolungamento di una sofferenza che sta durando ormai troppo. Ho sentito tante voci dopo il mio match del Simposio, di gente che diceva che mi manca solo il titolo massimo e avrò conquistato ogni cosa in questa federazione."

Arkin con il solito sorrisino del cazzo.

SA: "Era solo questione di tempo, anzi, è solo questione di tempo. Però mai mi sarei aspettato di vedere una cosa del genere. Ho deciso di lottare per le cinture tag, consapevole che questo sarebbe stato il comportamento di Red Revolution Raven. Avrebbe preso tempo, conscio del fatto che prima o poi sarebbe arrivato Selim Arkin a togliergli il titolo. Raven, devi aspettare ancora un po'. Ma sono sicuro che, dopo aver visto cos'hai fatto negli ultimi due mesi per sceglierti un avversario abbordabile, riuscirai ad attendere ancora per molto tempo. Possiamo metterci d'accordo, posso farti sfidare Ediz intanto. Lui sale sul ring, si sdraia a terra e si fa contare. E tu potresti rimandare ancora una volta il momento in cui la tua carriera finirà sotto il nome del new Turkish order. Sei stato il più grande nemico di questa stable: mio fratello non è riuscito a sconfiggerti, Kemal non è riuscito a sconfiggerti... è il mio turno. Però tu attendi, aspetta, cerca altri sparring partner come De Roland. Intanto io renderò gloria a queste cinture, il cui nome dovrebbe essere dedicato ai Dev Adam considerato il tempo che le hanno tenute alla loro vita."

Arkin indica Ifrit.

SA: "Finché al mio fianco ci sarà questo mio birader, questa bestia, penso che l'onore reso a queste cinture sarà sempre il massimo. Sarà massima la gloria. Sarà massima la paura che proverete nei confronti del new Turkish order. Sarà massimo l'ordine stesso. Nessun Maximo Sabor, solo ordine. Solo new Turkish order. Stasera dobbiamo terminare un paio di carriere, dobbiamo insegnare definitivamente a Chavarro cosa significa avere dei conti in sospeso con l'nTo. E spero sia un buon messaggio anche per Red Revolution Raven, in modo che anche egli capisca cosa significa avere conti in sospeso con l'nTo. Specialmente adesso. Specialmente con Selim Arkin a cercare di guidare questa stable."
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Red Revolution Raven
Member Avatar
The Ugly
E’ il momento del match valido per gli FWF World Tag Team Titles! I nuovi campioni del new Turkish order, Selim e Ifrit The Giant, affronteranno un team che non hanno incontrato nel loro cammino durante il Me, My-Big-Self & World Tag League ma che ha dimostrato di meritare opportunità importanti come questa: Maximo Chavarro e Milton Gordo! Ed ecco gli sfidanti arrivare sulle note di “Cuando calienta el sol” dei Los Marcellos Ferial! Applausi del pubblico per i due lottatori che raggiungono il ring salutando i loro fan… Ma ecco partire le note di “Ayni Ben Gibi” dei RockA! I campioni sono qui! Fischi per Selim e il gigantesco Ifrit mentre lentamente raggiungono il ring: Ifrit è impassibile mentre Selim guarda gli avversari con sguardi di sfida. Ora sono tutti sul ring, l’arbitro alza le cinture mentre si preparano a lottare Ifrit e Milton Gordo… Il match ha inizio!

5th Match - FWF World Tag Team Title - Cage Match:
Galata nTowers (Selim Arkin & Ifrit The Giant) © vs. Maximo Sabor (Maximo Chavarro & Milton Gordo)


I due big men non perdono tempo e si chiudono subito in un Clinch! Prova di forza al centro del ring che viene vinta da Ifrit che spinge Milton Gordo alle corde e poi lo whippa alle corde… Shoulder Block sul ritorno ma Gordo non cade! Il lottatore mascherato invita Ifrit a riprovarci e il gigante mascherato non esita e si lancia ancora una volta su Gordo con uno Shoulder Block! Ancora nulla da fare! Gordo resta in piedi e sfida Ifrit a riprovarci ancora una volta! MA QUESTA VOLTA LO ANTICIPA CON UN LARIAT! Ifrit a terra, prova a rialzarsi ma Gordo lo anticipa con una violenta serie di Stomp quindi si dà lo slancio alle corde… Elbow Drop su Ifrit seguito da un tentativo di pin! 1…2NO! Nulla da fare!

Gordo non demorde e solleva Ifrit portandolo all’angolo, lo stordisce con alcuni pugni al volto e poi lo whippa verso l’angolo opposto… NO! Ifrit reversa e si lancia su Gordo con una Body Avalanche ma Gordo alza una gamba e il turco impatta direttamente contro la suola dello stivale dell’avversario… Ifrit barcolla all’indietro e Gordo connette direttamente con una Spear!!! INCREDIBILE!!! Ecco il pin! 1…2…NO!!! Per pochissimo! Ottimo inizio per Milton Gordo che ora però va a dare il cambio a Maximo Chavarro!

Chavarro non vuole rischiare e continua a colpire Ifrit con degli Stomp, dopodiché si dà lo slancio alle corde e atterra su Ifrit con una Rolling Senton! Chavarro resta su Ifrit e l’arbitro conta! 1…2…NO! Ifrit lo spinge via con le mani! Chavarro si rialza e attende che anche l’avversario quindi parte alla carica… E si becca un Big Boot da parte di Ifrit! Che colpo! Chavarro crolla a terra, Ifrit ne approfitta per risollevarlo stringendolo tra le braccia… MILITARY PRESS CONTRO LA PARETE DELLA GABBIA! OUCH!!! Chavarro resta a terra dolorante mentre Ifrit si volta verso il suo angolo dove Selim chiede il cambio e il gigante turco allora va a scambiarsi col suo tag team partner!

Selim va subito a risollevare Chavarro, lo stordisce con dei pugni al volto e poi lo lancia alle corde con un’Irish Whip… Arm Drag sul ritorno e Japanese Arm Bar a seguire! Chavarro soffre ma non vuole cedere e lentamente si riporta in piedi… ENZIGURI KICK OUT OF NOWHERE DI CHAVARRO! NO! Selim si abbassa, Chavarro finisce spalle a Selim col braccio sottomesso in mezzo alle gambe e Selim lo strattona facendolo finire schiena a terra! Selim lascia la presa e cade con un Legdrop sulla gola di Chavarro… Tentati di pin! 1…2…NO! Niente da fare ma Selim non molla e intrappola subito Maximo in una Headlock a terra! Chavarro prova a liberarsi ed eccolo che lentamente si porta in piedi raggiungendo le corde… E il messicano residente a Blackpool spinge via Selim che rimbalza al lato opposto del ring! Chavarro si prepara ad un Back Body Drop! NO! Selim lo colpisce con un calcio alla spalla sinistra, Chavarro barcolla all’indietro e il turco lo carica con una Clothesline! NEMMENO! Maximo si abbassa mandando a vuoto Selim che prova subito a voltarsi ma viene anticipato da Chavarro che lo carica e lo spinge violentemente contro la parete della gabbia! OUCH! E il giovane Arkin crolla a terra!

Chavarro non può lasciarsi scappare questa opportunità, quindi trascina Selim al centro del ring e salta subito sulla terza corda… ED E’ MOONSAULT SU SELIM!!! CHE SI SPOSTA!!! OH MY!!! Terribile impatto di Chavarro contro il mat! Selim ne approfitta e inchioda Maximo al tappeto con una Magistral Cradle!

1!!!
2!!!
3NO!!! PER POCHISSIMO!!!

Chavarro e Selim si rialzano quasi contemporaneamente, Selim carica nuovamente l’avversario ma questi lo anticipa e sfrutta la sua avanzata per lanciarlo contro la parete della gabbia! OUCH! Ancora una volta Selim in difficoltà mentre Maximo ne approfitta per riempirlo di Stomp e schiacciarlo ulteriormente contro la gabbia! Selim sembra non averne più e allora Maximo lo riporta al centro del ring… E SE LO CARICA PER LA SABOR DEL MAR!!! NO!!! Selim riesce a liberarsi e con uno scatto felino e si lancia al suo angolo per dare il cambio a Ifrit! Il gigante entra nel ring e carica Maximo con un Big Boot ma Chavarro si abbassa e con un Chop Block fa crollare Ifrit a terra! Standing Moonsault a segno e pin a seguire! 1…2…NO!

Chavarro non demorde, attende che Ifrit si rialzi e poi lo attacca con una velocissima scarica di calci e pugni ma Ifrit resiste e lo spinge via, e poi è il gigante a passare all’attacco… Mano alla gola! CHOKESLAM! NO! Chavarro colpisce Ifrit con un calcio al ginocchio facendogli mollare la presa, quindi gli passa alle spalle… MAXIMO ESPECIAL! A SEGNO! E ancora pin da parte di Maximo! 1…2…NO! Per pochissimo! Chavarro va al suo angolo e decide di dare allora il cambio a Milton Gordo che lentamente entra nel ring e prende in consegna Ifrit… Posizione di Double Underhook…

OH MY GOODNESS!!! NON E’ POSSIBILE!!! SFORZO INCREDIBILE DI MILTON GORDO CHE VA A SEGNO CON UNA DOUBLE UNDERHOOK POWERBOMB!!! Gordo va per il pin!

1!!!
2!!!
3NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!! SELIM MAKES THE SAVE!!!

Gordo è furioso e interviene anche Chavarro ma Selim è lesto e fugge arrampicandosi sulla gabbia… PER POI LANCIARSI SUI DUE AVVERSARI CON UNA CROSSBODY!!! COLPITI IN PIENO DA ALTEZZA SIDERALE!!! Che spettacolo! Ifrit ha così il tempo di riprendersi e allora eccolo sollevare Milton Gordo…

JINN BOMB A SEGNO!!!

Ma non basta perché ora va proprio da Arkin tornato al suo angolo! Cambio! Selim sale direttamente sulla terza corda…

1517!!!

A SEGNO!!! E C’E’ SUBITO IL PIN A SEGUIRE!!! Maximo Chavarro è ancora a terra KO e non può intervenire mentre l’arbitro conta!

1!!!
2!!!
3!!!

IT’S OVER!!!

Selim Arkin & Ifrit The Giant b. Maximo Chavarro & Milton Gordo (10:03) quando Selim usa la 1517 su Gordo difendendo il titolo.

La gabbia viene rialzata e Selim e Ifrit riprendono i loro titoli! Onore a Maximo Chavarro e Milton Gordo che hanno combattuto senza paura e riuscendo a mettere in difficoltà i loro avversari, ma il dominio dell’nTo è destinato a continuare!

[align=center]Posted Image[/align]

La telecamera si apre su di una scena familiare. Un uomo che rimbocca le coperte ad una bambina e le da il bacio della buona notte. Il cuore di chiunque si scalderebbe senza pensarci due volte nell’assistere a qualcosa del genere, ma alcune premesse, in questo particolare caso, andrebbero fatte. Prima di tutto. Quella bambina è Giselle, la nipote di De Roland. Secondo punto, l’uomo in questione è proprio il panzone della R-Pro. Che anche lui abbia un cuore? La telecamera riprende la scena da lontano, come se stesse spiando da lontano questo momento così privato. Si vede alla fine Kain che da un bacio sulla fronte alla nipotina e le consegna la cintura mondiale della federazione, quella rubata a Triple R. La piccola la tiene stretta prima di voltarsi dall’altra parte del letto, come se fosse un peluche.

Uno slice of life abbastanza particolare, il quale viene però prontamente interrotto. Kain apre la porta e si ritrova di fronte al cameraman. L’inquadratura trema, segno che l’uomo che regge la telecamera non si aspettava di venire sgamato. Il panzone però gli fa solamente cenno di seguirlo in salotto. Qui l’ex 2FH si siede e fa cenno all’uomo con la telecamera di riprenderlo come si deve.

KdR: “Non me la voglio prendere. Mi sento buono.”

Sorride divertito.

KdR: “Sapevo di incorrere in rischi del genere volendo tenere il mio discorso pre-match in casa mia. È un territorio per molti di voi inesplorato. È qualcosa che non riuscite a comprendere, anche dopo quello che avete visto prima. Sicuramente le vostre stupidi e retrograde menti staranno pensando: ma come? Anche lui ha un cuore? Come può un figlio di puttana come lui comportarsi così bene con i suoi nipoti?



Spoiler massa di imbecilli. Sono un essere umano QUASI come voi. L’unica differenza è che non devo fare bella faccia a cattivo gioco per apparire migliore di quello che sono già.”

Annuisce divertito.

KdR: “Non ho bisogno di presentarmi come il beniamino della situazione per dire alla gente di fidarsi di me. Non ho il benché minimo bisogno di alimentare il mio ego grazie alla folla che si sbraccia per ripetere il mio nome. Io sono il migliore in questa disciplina, che voi lo vogliate accettare o meno. Sono venuto in R-Pro quasi per caso dopo la chiusura della Fight For Honor. All’inizio tutti erano pronti a scommettere su di una mia semplice e celere dipartita, ma li ho fatti ricredere tutti. Quel coglione del greco, alla mia prima vera occasione, è riuscito ad avere l’ultima parola… ma poi? L’uccello del cazzo ha avuto la meglio. Ma non ha prestato attenzione a tutti i dettagli. Mi sono preso la cintura da sotto i suoi occhi senza che potesse fare niente. Gli ho rubato ciò che riteneva più importante e non è stato ancora in grado di riprenderselo.”

Si passa la lingua sulle labbra, appare molto divertito dal ricordare gli eventi che lo hanno portato ad impadronirsi illegalmente della cintura.

KdR: “Ovviamente il mio comportamento non è piaciuto a molti. Per molti versi è stato additato come un comportamento al limite della legalità, ma sapete cosa è davvero illegale? Un presunto campione mondiale che non fa di tutto per riavere indietro la sua cintura? Un uomo che afferma che quell’oro sia la sua cosa più importante e che poi si fa fregare come il peggiore dei polli, altro che corvo! Raven non è nient’altro che un cialtrone. Pretende di vendere come oro ogni cosa che gli esce dalla bocca. Pretende di essere il migliore qualunque cosa faccia, ma quel tempo è finito. Fino ad ora ha avuto la meglio solamente perché non ha avuto ancora modo di confrontarsi con me. Contro il reietto del popolo. Colui che, secondo molti, non dovrebbe neanche trovarsi qui, di fronte a voi, a parlare della possibilità titolata che si è guadagnato.”

Sorriso sprezzante.

KdR: “Io sono molto più meritevole e genuino del vostro idolo. Dico quello che penso e faccio quello che faccio. Inoltre sono un uomo che porta sempre a compimento la parola data. Mantengo ogni promessa, anche a costo di ridurmi male nel fisico e nello spirito.”

Indica verso l’alto.

KdR: “Avete visto tutti quello che ho fatto prima. Conoscete tutti Adam e Giselle. I miei nipoti. Li ho accolti dopo la dipartita di mia sorella, ma non voglio parlarvene per farvi pena o per entrare nelle vostre grazie come la peggiore Pepa fuoriuscita da Il Segreto. Col cazzo! Ve lo dico per farvi capire che tipo di persona sono. Giselle dorme con la cintura come fosse un peluche perché si è affezionata a quel pezzo di metallo. Alcuni lo definiscono ‘oggetto transizionale’, un po’ come la copertina di Linus. È diventata importante per lei, la porta ovunque vada. Anche Adam ha sviluppato un piccolo attaccamento, si fa le foto con l’oro alla vita e le mette sui social per farsi figo con gli amici.”

Ridacchia.

KdR: “Pensi che io voglia farti rovinare l’equilibrio di questa famiglia, Corvaccio? Pensi che io sia disposto a tirarmi indietro di fronte all’opportunità che sto reclamando da quando ho messo piede qui dentro? Chiamami anche ladro, ma tutto è stato funzionale per questo istante. Ogni mio gesto mi ha portato ad avvicinarmi alla gloria ed ora sono giunto sull’orlo del precipizio. Ci sono solamente due opzioni: cadere o volare. Ed io sono pronto a spiccare il volo dopo averti preso abbondantemente a calci in culo.
Non mi importa quello che pensa la gente. Non mi importa quello che accadrà. Io uscirò dalla gabbia con la cintura alla vita e me la porterò a casa come fosse sempre appartenuta alla mia persona.”

Piccola pausa.

KdR: “So quello che pensi. Che l’ultima volta sono scappato di fronte a te. Che mi sono tirato indietro di fronte all’idea del confronto. Che dirti? Hai ragione. Hai perfettamente ragione. Quella volta me ne sono andato perché volevi una soddisfazione, volevi sentirti orgoglioso di te e delle tue doti. Volevi mettermi le mani addosso, quindi quale occasione migliore per farti capire quanto poco vali se non quella? Me la sono data a gambe per sottrarti dell’ennesima gioia. Ma nella gabbia sarà diverso. Lì io non andrò da nessuna parte. Lì ti ritroverai di fronte al peggior figlio di puttana che tu abbia mai incontrato.

E sai perché sono così sicuro di vincere? Perché io ho una motivazione migliore della tua.”

Si alza in piedi il franco-scozzese.

KdR: “Sono il peggiore, lo so. Ma per qualcuno io conto. Per la mia famiglia ho dato tutto ed ho fatto tutto. Non vado raccattando l’affetto di gente sconosciuta che guarda gli eventi speciali bevendo gazzosa e ingurgitando doritos. Non vado dietro fans che hanno una media peso che supera il quintale. Non vado dietro gente che è incapace di gioire della propria vita e fa da simbionte ad un wrestler che dice quattro frasi buoniste. Io vado avanti per la mia strada con quelli che ci tengono a me. Cazzo, Corvo. Tu parli bene e razzoli male. Non te ne frega niente della gente con cui festeggi le tue vittorie. Non sai neanche come si chiamano quelli nelle prime file che inneggiano il tuo nome. Io invece combatto per tre persone e so tutto di loro. Me stesso, Adam e Giselle. E non posso deluderle, credo tu possa capire?”

Sorriso enigmatico.

KdR: “Non posso permettere che l’uccello cattivo arrivi come un rapace e RUBI il titolo alla mia nipotina. Non posso permettere ad un falso buonista come te di rovinare il sogno che stiamo vivendo a casa De Roland. Non posso permettere che uno come te vinca. Io sarò anche una pessima persona, ma almeno sono genuino. Non gioco a fare l’eroe e non pretendo di essere migliore di quanto io non sia. La federazione ha bisogno di un nuovo campione che la rappresenti. Di qualcuno che non abbia paura di sporcarsi le mani. Tu sei il passato. Io sono il nuovo che avanza. E fanculo tu e quelli che si sono rotti le falangi nelle scorse settimane; scrivendo di quanto io sia poco adatto a giocarmi il titolo alla pari con te. Potete ficcarvi i vostri smartphone su per il culo. L’unica cosa che davvero conterà sarà il finale del nostro incontro.

Non si fugge da nessuna parte.
Non ci si arrende.
Si combatte.

Ti strapperò quella presunta maschera da eroe che ti sei voluto cucire e la calpesterò come fosse spazzatura.

Quindi preparati, Corvo. È tempo di mettere la parola fine a questo storia una volta per tutte.

It’s time to fight!”

Sorriso rubicondo del panzone e il collegamento si st-SUPERKICK SUL CAMERAMAN! L’uomo crolla, ma l’inquadratura rimane ancora presente, nonostante sia sbilenca. KdR fa capolino.

KdR: “E comunque non si sbircia nel privato delle persone. Quella puttana di tua madre non ti ha insegnato l’educazione? Tsk… coglione.”

CAMERA FADES

[align=center]Posted Image[/align]

FWF Arena, mancano ancora alcune ore prima dell'inizio di R³volution #40 e l'arena è vuota ma è tutto già stato allestito e, stranamente, sul ring è già calata la gabbia che sarà protagonista di tutto lo show a cui assisteremo. Solo ora ci accorgiamo che all'interno della gabbia c'è qualcuno... E' Red Revolution Raven! L'FWF World Heavyweight Champion è già in tenuta da lotta ma, purtroppo per lui, è privo della cintura che Kain de Roland ancora non gli ha restituito.

"Ti avevo avvertito, ti avevo detto che se ti fossi comportato bene ti saresti salvato e non ti avrei fatto del male. Ma per quelli come noi le cose non si risolvono così, vero? Per quelli come me e te non basta un "mille scuse" e poi arrivederci... Le cose si risolvono solo ed esclusivamente con questi."

Raven mostra i pugni alla telecamera.

"Certo, avrei preferito che anche l'inizio della nostra disputa fosse andato così... Avrei preferito che avessimo iniziato coi pugni, e non con un furto, ma so che per un idiota come te la differenza tra le due cose è minima visto che non sei capace di lottare se non in maniera scorretta, rubando e infrangendo le regole. Lo chiami onore, questo? La chiami azione? A casa mia sono solamente buffonate da parte di una troia che vuole l'attenzione..."

Raven imita ora una voce stridula.

"Guardatemi, sono Kain de Roland, voglio la luce dei riflettori puntata su di me. Sono una mezza sega che sul ring non sarebbe capace neanche di battere un rookie della TWP e per questo l'unico modo che ho per far parlare di me e fare queste stronzate da coglione!"

Raven torna serio.

"Adesso però non puoi più scappare, stronzo. Adesso non c'è via di scampo perché sarai chiuso con me in questa fottuta gabbia e nulla potrà salvarti, nulla potrà impedirmi di metterti le mani addosso e farti passare il quarto d'ora più brutto della tua vita! Ora sei in trappola, Kain, non potrai apparire all'improvviso, non potrai usare figuranti e fare altre pagliacciate del genere... Siamo solo tu ed io, la preda e il suo cacciatore..."

"And I'm gonna take back what's mine."

La telecamera zooma sugli occhi carici di determinazione di Red Revolution Raven prima che le immagini vadano in dissolvenza.

CAMERA FADES

[align=center]Posted Image[/align]

E siamo finalmente giunti al Main Event! Riuscirà Red Revolution Raven a riprendersi la cintura che Kain de Roland gli ha sottratto? Oppure sarà il Prize Fighter a legittimare l’oro che porta con sé da molto tempo? A queste domande troveremo risposta a breve all’interno della gabbia che è già calata sul ring, perché risuona proprio “Man with no fear” di Rob Zombie! Kain de Roland compare sullo stage con la cintura FWF World Heavyweight e la FWF Arena lo subissa di fischi mentre raggiunge il ring… Il pubblico di Roma non ha preso bene che Kain si sia fatto beffe dell’idolo di casa!

E NON L’HA PRESA BENE NEMMENO RED REVOLUTION RAVEN CHE COMPARE ALLE SPALLE DI KAIN E LO ATTACCA!!! Raven non attende un secondo ed attacca Kain prima dell’inizio del match! Lo scozzese nato a Parigi viene colto alla sprovvista e non riesce a reagire, subendo l’offensiva di Raven che ora lo lancia violentemente contro l’esterno della gabbia! Il pubblico intanto incita l’italiano a picchiare più forte ma Raven preferisce che la contesa si sposti all’interno della gabbia e fa entrare Kain dalla porta all’interno del ring, seguendolo a ruota. La porta viene chiusa alle sue spalle e il match ha finalmente inizio!

6th Match - FWF World Heavyweight Title - Cage Match:
Red Revolution Raven © vs. Kain De Roland


DIN DIN DIN!!!

Raven continua a infierire su Kain con degli Stomp, quindi lo solleva e ricomincia a prenderlo a pugni facendolo indietreggiare alle corde ma alla fine Kain trova le forze per rispondere e tra i due inizia uno scontro che alla lunga viene vinto proprio da Kain grazie alla sua maggiore abilità nel brawling! E’ Kain che fa indietreggiare Raven alle corde e lo spinge con forza con la testa contro la gabbia! Raven soffre e scalcia e alla fine fa indietreggiare a Kain, quindi fa qualche passo verso di lui ma lo scozzese lo anticipa con un violentissimo Lariat che lo fa crollare a terra! Kain si massaggia l’avambraccio dolorante dopo il colpo che ha sferrato con eccessiva foga, quindi rialza RRR, lo stordisce con altri pugni e poi lo whippa alle corde! Back Body Drop sul ritorno! Elbow Drop a seguire e subito pin! One, two and NO! Raven kicks out!

Kain non demorde e solleva nuovamente il suo avversario, ancora pugni al volto per stordirlo e poi Irish Whip all’angolo! Kain segue a ruota Raven e inizia a colpirlo con una violenta scarica di pugni e calci… Ma c’è la reazione di RRR!!! L’italiano si ribella e di rabbia si scambia di posizione con de Roland e ora è lui a restituire ogni singolo colpo al suo avversario! Irish Whip di Raven che però viene reversata da Kain, l’italiano sbatte contro i sostegni del turnbuckle e de Roland lo carica con una Body Avalanche! NO! Raven si sposta all’ultimo e con un guizzo si sposta sull’apron, Kain barcolla all’indietro stordito e si becca uno Springboard Dropkick da parte di Raven! Colpito e affondato! Raven va per il pin! 1…2…NO! Kickout di Kain de Roland!

L’italiano continua comunque la sua offensiva, prima stordisce Kain ulteriormente con alcuni Stomp, quindi lo solleva per portarlo alle corde… Irish Whip verso il lato opposto ma ancora una volta Kain reversa e si prepara ad un Back Body Drop sul ritorno! NO! Leap Frog di Raven sul ritorno che poi si dà lo slancio dall’altro lato e atterra su Kain de Roland con una Lou Thesz Press! Violenta scarica di pugni al volto per Kain che non riesce a reagire e ora viene intrappolato anche in una Front Headlock! Kain soffre ma non vuole cedere e allora lentamente si riporta in piedi, spinge Raven alle corde e lo whippa verso il lato opposto liberandosi dalla presa! Back Body Drop sul lato opposto, stavolta a segno, Kain risolleva subito Raven… E connette col suo Sidewinder Suplex! Brutto impatto per Raven che resta a terra e allora Kain ne approfitta per provare il pin! 1…2…NO!!! Ancora nulla da fare!

Lo sfidante non si dispera, solleva Raven e lo porta all’angolo dove prima lo stordisce con alcuni pugni al volto e poi lo fa salire sulla terza corda, Raven però si ribella e tra i due inizia una breve colluttazione che però viene vinta dallo stesso Kain de Roland!

ED E’ SUPERPLEX!!! A SEGNO!!! Impatto devastante che ammutolisce l’FWF Arena mentre de Roland si dirige su RRR per provare il pin!

1!!!
2!!!
3NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!! Niente da fare!

Kain non riesce a crederci ma anziché protestare con l’arbitro decide di provare a uscire dalla gabbia scalandone la sommità… Lo scozzese è quasi a metà strada quando si sente tirare per la gamba! E’ Raven che lo strattona e lo fa cadere sul mat! Kain atterra in piedi, Raven prova un Lariat ma de Roland si abbassa… Ma non evita il Sole Kick seguente che gli fa perdere l’attimo e permette a Red Revolution Raven di connettere con una Falling Neckbreaker! De Roland è a terra e allora Raven va per il pin! 1…2…NO!!! Nulla da fare ma Raven non demorde e intrappola l’avversario nella No Exit! Kain urla dal dolore ma non può liberarsi né toccare le corde per far mollare la presa all’avversario… E ALLORA COSA FA?!?

SI TRASCINA VERSO L’USCITA DELLA GABBIA!!! Kain intima all’arbitro esterno di aprire la porta mentre con tutte le sue forze si trascina verso di essa… STA PER USCIRE!!!

NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!

Raven lo ritrascina al centro del ring! Svaniscono i sogni di gloria per Kain de Roland… Raven nel frattemo molla la presa ma solo per connettere con un Double Stomp sulla nuca di Kain che lo mette KO! L’italiano sale allora sulla terza corda… BOYS DON’T CRY!!! A SEGNO!!! Ed è di nuovo pin! 1…2…3NO! Nulla da fare e allora è Raven che prova a scalare la parete della gabbia ma viene bloccato anche lui da un redivivo Kain de Roland! I due hanno una colluttazione sulla terza corda e anche stavolta de Roland ha la meglio… Russian Legsweep dalla terza corda al mat! CHE COLPO! Pin a seguire di Kain! 1…2…3NO! Raven c’è! Lo sfidante accusa la stanchezza, sono trascorsi appena una decina di minuti dall’inizio del match, ma l’incontro è stato intensissimo e sfiancante: tuttavia non vuole mollare e allora eccolo risollevare un’altra volta Raven!

L’italiano subisce alcuni pugni al volto che lo stordiscono e poi viene lanciato alle corde con un’Irish Whip… Ma non c’è ritorno perché Raven si arpiona alle corde con le braccia! Kain allora lo carica ma Raven si abbassa e con un Back Body Drop manda de Roland a impattare contro la parete della gabbia! Raven non perde tempo e si dà lo slancio dal lato opposto del ring… Low Dropkick contro Kain de Roland che sbatte ancora contro la gabbia! OUCH! Raven lo trascina al centro del ring e prova il pin! 1…2…NO! Il campione non si perde d’animo… Sale addirittura sulla terza corda! SHOOTING STAR PRESS!!!

NO!!!

De Roland si sposta ma Raven riesce a compiere la torsione necessaria per atterrare in piedi! Raven si sposta verso De Roland mentre questi si sta rialzando… E I DUE SI STENDONO RECIPROCAMENTE CON UN SUPERKICK!!! OH MY! Sia Raven che Kain sono a terra e ora l’arbitro li conta KO!

1!!!
2!!!
3!!!
4!!!
5!!!
6!!!
7!!! Si stanno ripredendo!
8!!!
9!!! Si stanno rialzando!
10NO! SONO IN PIEDI!!!

E iniziano a darsele di santa ragione!!! I due non si stanno risparmiando e si colpiscono con veemenza senza timore di perdere energie o di subire danni! Raven sembra riuscire ad avere la meglio ma poi è Kain che lo fa indietreggiare fino alle corde… Irish Whip verso il lato opposto e per evitare scherzi Kain lo segue… Ma Raven salta sulla seconda corda! Quebrada con cui atterra alle spalle di Kain, gli salta sulle spalle… POISONRANA!!! Grandissimo colpo messo a segno da Raven che ora prova a uscire dalla gabbia! Il campione inizia la scalata della parete metallica applaudito dal suo pubblico, quindi si ritrova a cavalcioni sulla cima della gabbia… MA VIENE RAGGIUNTO DA KAIN DE ROLAND!!! Kain raggunge Raven sulla sommità della gabbia e i due iniziano nuovamente a colpirsi! Ancora una volta è Kain che sta per avere la meglio ma con un colpo di reni, Raven scatta in piedi e, in equilibrio sulla cima della gabbia, sferra un calcione alla tempia di Kain De Roland! CHE CROLLA A TAPPETO ALL’INTERNO DEL RING!!! CHE BOTTO!!!

Basta poco per ottenere la vittoria, Raven deve solo calarsi giù dalla gabbia e toccare il suolo ma l’italiano non sa cosa fare ed è titubante… Guarda il suolo e la vittoria immediata, poi guarda Kain de Roland KO al centro del ring…

E ALLA FINE SI LANCIA SU KAIN CON UNA RIDE THE LIGHTNING DA ALTEZZA SIDERALE!!!

A SEGNO!!!

HOLY SHIT!!!
HOLY SHIT!!!
HOLY SHIT!!!

L’impatto ha causato danni anche a Raven che resta a terra dolorante per qualche istante ma poi si trascina su Kain de Roland e lo copre per un pin! L’arbitro conta!

1!!!
2!!!
3!!!

NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!

NON E’ POSSIBILE!!! NESSUNO CREDE A QUELLO CHE E’ APPENA ACCADUTO!!! Kain De Roland è uscito dal pin! Raven non riesce a crederci e inizia a discutere con l’arbitro che conferma il conteggio soltanto di due. Raven non vuole perdere tempo e allora decide di riprovare a uscire dalla gabbia… Ma Kain si riprende e interviene subito… Tira giù Raven ma il campione FWF prova a colpirlo con una Clothesline! Evitata! E allora Kain si carica Raven al volo sulle spalle… PAIN KAIN!!! CONTRO LA GABBIA!!! OUCH!!! CHE COLPO!!! Ma non basta perché Kain solleva ancora una volta il suo avversario…

CHANSON DE ROLAND!!! A SEGNO!!! Kain non perde tempo e si lascia subito su Raven per il pin!

1!!!
2!!!
3!!!

E INVECE NO!!! E’ SOLO DUE PERCHE’ RAVEN E’ RIUSCITO A ALZARE UNA SPALLA IN TEMPO!!!

I colpi di scena non finiscono alla FWF Arena! Kain è incredulo ma il risultato è di fronte ai suoi occhi, il match continua e Raven è ancora della partita! Kain molla un calcione al costato di Raven per la frustrazione, quindi decide di riprovare a uscire dalla gabbia… La fatica però è tanta e la scalata procede lentamente e questo permette al campione di recuperare energie e rialzarsi! Raven raggiunge Kain e lo fa abbassare quel tanto che serve per caricarselo sulle spalle…

FAKE SOUND OF PROGRESS!!! A SEGNOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!

KAIN DE ROLAND E’ A TERRA KO! RAVEN PUO’ PORTARE A CASA LA VITTORIA!!! E decide di farlo uscendo da dove è entrato!!! Raven fa aprire la porta della gabbia al referee esterno e sta per uscire!

MA CHE SUCCEDE?!?

NO!

NON E’ POSSIBILE!!!

SHANE HERO!!! SHANE HERO STA ACCORRENDO DAL BACKSTAGE!!! Che diavolo ci fa lui qui?!?

La sorpresa è tanta e Raven non ha nemmeno il tempo di realizzare quello che sta succedendo… HERO SBATTE LA PORTA DELLA GABBIA VIOLENTEMENTE IN FACCIA A RAVEN E LO FA RIMBALZARE DI NUOVO ALL’INTERNO DEL RING!

DOVE VIENE PRESO IN CONSEGNA DA KAIN DE ROLAND!!!

EQUALIZER!!! A SEGNO!!!

Hero riapre la gabbia e fa segno a de Roland di uscire di corsa! Lo scozzese non ci pensa due volte e si fionda fuori dal ring… E NOI ABBIAMO UN VINCITORE!!!

Kain de Roland b. Red Revolution Raven (17:02) via fuga dalla gabbia conquistando il titolo.

La FWF Arena è una bolgia rabbiosa e furente, Raven è ancora dentro la gabbia dolorante mentre Kain de Roland e Shane Hero possono festeggiare il successo ottenuto ai danni del campione. Cosa hanno da spartire i due lottatori? E ci sarà ora una reazione da parte di Raven? Lo scopriremo presto, per ora è tutto e la R-Pro vi dà appuntamento al suo prossimo show! Buonanotte!

[align=center]Posted Image[/align]

Le riprese mostrano quello che pare essere un ripiano metallico di qualche tipo, ondulato e all'aria aperta.
Vi è sabbia che danza, tutto pare impregnato di un colore arancio, la camera si muove mostrando che dove ci troviamo è il tetto di uno scuola bus abbandonato.

Poco più avanti dello scuola bus c'è una ragazza che danza, è in abiti da ballerina di danza classica, da qua però si capisce che siano rovinati e vecchi; lei indossa una maschera bianca, sulla fronte ha scritto qualcosa, ma siamo troppo lontani per capire cosa sia.

La camera arretra di qualche passo, c'è un uomo ora, seduto sul tetto del pullman, un lungo abito ed un cappuccio enorme non permettono di intendere chi sia.
Ha una corda in mano e la sta avvolgendo attorno a qualcosa.

La ragazza balla ed ha in mano un corvo morto.

;"Puoi continuare a salire per molto tempo
Ma prima o poi quel Dio ti taglierà fuori"

Le parole sembrano venire dall'incappucciato.

:"Vai a dirlo a quel bugiardo dalla lingua lunga
vai a dirlo a quel viaggiatore della mezzanotte
Dillo all'errante, al giocatore d'azzardo, al calunniatore
Di loro che quel Dio li taglierà fuori"

La ragazza balla.

:" Bene, tu puoi lanciare il sasso e nascondere la mano
Agendo nell'oscurità contro i tuoi simili."
L'uomo mostra la mano, ha una trottola sulla quale ha avvolto il filo.

"Ma è sicuro che come dio ci ha fatto neri e bianchi
Quello che si trova all'oscuro verrà alla luce"
La trottola gira.

La ragazza si è fermata.

La camera riprende il muro di sabbia.

Qualcosa si sta avvicinando.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Beppe

Quote:
 
Premessa doverosa: Non conoscevo il buon Adami, almeno non personalmente. Sapevo chi era e sapevo che handlerava Selim. L'ho sempre stimato come utente per quello che ho avuto modo di vedere. La sua è una grave perdita per la community tutta.


Passiamo ora ad analizzare il PPV.

Il cambio di cinture di coppia femminili non me lo aspettavo, ma il modo rocambolesco in cui è avvenuto mi è piaciuto. Le messicane si impongono contro avversari importanti e l'intrusione finale a loro favore può aprire scenari interessanti. Inoltre il fatto che Zoey abbia peccato di superbia può aprire scenari interessanti con Kat. Un buon primo incontro per scaldare i lettori!

Hijo de la Santa Muerte costa il match all'Academy e la cosa mi è molto piaciuta. Si continua il feud in maniera sanguinaria, proprio in parallelo con lo stile del personaggio. Il fatto che sia sceso lui da solo a menare le mani, senza Salsa Bravo, sottolinea l'indole del pg. Ringrazio per questa apparizione e sono contento di vedere il continuo del feud. In più quanto successo mi permette di pensare a vari modi su come meglio sviluppare l'attitude del pg.

Confronto Lahart vs. A.D.A.M. -> Bello, molto bello. Adam sta facendo molto bene da campione ed il suo promo è stato piacevole da leggere, anche se alle volte mi è parso di incappare in qualche ripetizione. Avrebbe potuto snellire qualche parte, ma tutto sommato si mantiene sui buoni livelli di quando l'ho affrontato con Ciro. Il suo rivale, invece, pare davvero un osso duro. Si è saputo difendere bene ed ha risposto "per le rime". Il feud appare interessante al momento. Ottimo per l'EWW Championship!

IL CIELO E' AZZURRO SOPRA ROMA, SHANE! Sono contentissimo della fiducia ricevuta e sono felicissimo di aver raggiunto un traguardo simile. Non me l'aspettavo sinceramente. Contento di vedere quanto Kain sia stato valorizzato fino a questo momento. Certo che adesso mi partono i film mentali per via dell'intervento di Hero, ma voglio saperne di più. Fatto sta che con quanto accaduto il buon panzone De Roland si instaura come uno degli heel migliori sulla piazza. Arriva. Si prende la cintura. La conquista. Un ottimo evento questo che mi ha lasciato, soggettivamente ed oggettivamente, soddisfatto!
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Psykomarty

Questo show mi ha fatto male.
E si, non lo voglio negare perchè me ne ha fatto.
È stata dura arrivare al promo di Selim, leggerlo e passare oltre ma una volta fatto mi ha fatto tornare in mente tante cose belle.
Questo è il commento che voglio fare su un match e su un handler.

Ci mancherai Conquistatore.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Psykomarty

Andiamo avanti.

Il 3 way tra le fanciulle mostra le Amazonlair sempre sul pezzo, vi e maggior coesione anche verso quella rompi cazzo di Cymone (<3) Nene è avvelenata ma Safye la vedo più determinata.
L'ottimo promo di Kat e Zoey ha il difetto di aver dentro un eccesso di astio che non può aiutare, ma è giusto per le condizioni poco stabili della DiMaggio (aproposito, ma può lottare?)
Elsa Este e Madame Lucha...allora, Madame Lucha non so chi sia, ma il promo è buono, ma Elsa di chi cazzo parlava?
Parassiti?
Vendute?
Seriamente chi è l'handler?
La vittoria non mi piace, non penso meritino quei titoli ma dovendo vedere le cose nella totalità era una scelta obbligata purtroppo.

Tripletta tra SSS e Godai.
Godai buono nella forma ma paraculo nella sostanza, sono uno che preferisce anche non avere il match titolato pur di tenere fede al personaggio.
Ci sta tutto il discorso dei DeSade Street Boys, ma purtroppo per loro ciccia, abbiamo un nuovo gruppo di trios champ.

Tokulucha che passano grazie all'intervento sporco contro l'Academy, pensavo fosse Sami ad attaccare ma ci siamo un pò persi tutti ovviamente.

Mio match contro Tyson, Tave la annusava la sconfitta e si sentiva nel promo, molto meno gasato rispetto le ultime volte.
Mi fa piacere che di sua ammissione non avesse capito al 100% chi fosse Machismo.
Mi duole lasciarlo, questo Macho Man dell'nTo mi stava piacendo molto, ma ora tocca a Sami.

Punto basso dello show ovviamente la vittoria di DeRoland.
Non mi piace per niente, non capisco questa schizzofrenia verso Raven che perde il titolo qua e ora andrà per un titolo in TWP, ma sopratutto non mi piace Roland campione.
Penso che molti altri avrebbero potuto andare per il titolo anche se purtroppo si è trovato nel deserto (in parte anche colpa mia, in parte anche di Benetti sparito con Leone) ma Roland non ha nulla per meritare un titolo come quello FWF.
Per caritá, il promo del PPV è anche buono ma alla fine il tutto, sopratutto per il dover tirare Hero in ballo così, non mi è piaciuto.

Promo finale Dafuq?
Le parole le ho già lette da qualche parte però.

Spero di non aver dimenticato di commentare nessuno che sarebbe abbastanza fastidioso.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Il Cavaliere Nero
Member Avatar
AKA Pigmeo
partiamo dal finale, è successo quel che speravo non accadesse.
Non per DeRoland per carità, non lo conosco benissimo, ma il suo promo non era affatto male e mi ha messo addosso un po' di voglia di seguirlo nei suoi prossimi passi... Purtroppo però è successo quello che speravo non accadesse.
Avevo commentato al momento della sua vittoria, o forse della prima difesa, che speravo di vedere RRR sconfitto in maniera pulita, da qualcuno che potesse poi fare di averlo sconfitto a casa sua e per il titolo principale della sua federazione, il possibile momento più alto di una carriera... Così non sarà.

veniamo poi al Cruiserweight Title, dove Maeda spodesta dopo un sacco di tempo Hardaway.
Ha ragione Martino, sentivo la sconfitta nell'aria, come la sentivo nel primo confronto con Maeda e Arkin. Quando mi sono reso conto che anche il promo ne risentiva ho cercato di correggere il tiro, evidentemente non abbastanza.
Momento... Io mi aspettavo che fosse Maeda. Inizialmente avevo pensato a Mustafa perché i due avevano avuto diversi trascorsi (ultima sconfitta nelle MMA prima di approdare al wrestling di Hardaway, contro Mustafa, ultima sconfitta di Mustafa nel wrestling prima di tornare alle MMA, contro Hardaway) ma una volta aver letto Machismo parlare tanto, non poteva essere Mustafa, per certo... E a quel punto l'unico con dei conti in sospeso con Ty in RPro era Maeda.
Ho voluto rigirare questi miei pensieri sul pg, ma questa frase nel promo spiega tutto fra tutti quelli che ho affrontato non c'è nessuno così codardo e vile da fare niente di simile (allearsi con il nTo per avere un shot), almeno per come li conosco io ma quello sprovveduto di Ty aveva conosciuto il rock'n'rolla, non l'Heel 4 Hire, quindi.....
comunque mi è piaciuto lo smascheramento avvenuto in questo modo e anche il fatto che non ci sarà un 'chi sarà Machismo?' poteva essere interessante, magari... Ma io lo avevo capito quindi non mi avrebbe appassionato.
che dire, Hardaway sognava un match contro RRR per il titolo... Quindi si fotte e per il futuro si vedrà, al massimo lo possono fare per ricchezza, fama e potere. :D

gli Hinoarashi hanno vinto i titoli Trios (attualmente difesi in TWP e quindi da me bookati) perché non ho più voglia di leggere i promo di Xomb, non cercateci significati più profondi.

Mi ha fatto un effetto strano leggere l'ultimo promo di Luca, senza dubbio.
Ottimo e come in occasione del torneo di coppia, aveva giustificato i successi di Selim dell'ultimo periodo, la difesa delle cinture mi ha sorpreso, non so che piani ci siano dietro relativamente al futuro del PG, ma dopotutto la trovo giusta.

Altro passo della rivalità EWW tra ADAM e Lahart... Sono sempre stato uno stimatore di Aaron, dai tempi in cui ebbi modo di lavoraci in ECF con il breve stint di Steed, ricordato più per la sfuriata finale di Hitler. Da allora mi ha solo dato delusioni e tristezza, spero Badownio riprenda quel cammino iniziato anni fa, bisogno di personaggi e handler capaci ce n'è parecchio ora più che mai.

Quella Cymone Tavernier mi pare di averla già sentita... Quante trasposizioni virtuali ho con questa? Credo la risposta sia come sempre 42.
Mi affascina tutto quanto riguarda il gruppo delle Navi Nere, una stable di impatto e dominante nel panorama femminile per me è qualcosa di insolito.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Aaron Lahart
Member Avatar

Il Cavaliere Nero,23 March 2017
20:18



Altro passo della rivalità EWW tra ADAM e Lahart... Sono sempre stato uno stimatore di Aaron, dai tempi in cui ebbi modo di lavoraci in ECF con il breve stint di Steed, ricordato più per la sfuriata finale di Hitler. Da allora mi ha solo dato delusioni e tristezza, spero Badownio riprenda quel cammino iniziato anni fa, bisogno di personaggi e handler capaci ce n'è parecchio ora più che mai.

Ma come delusioni e tristezza....
Palmarès

Aaron Lahart

ECF Tag Team Champion x2 1 w/ Rob Toflay (152 days) 1 w/ Calvin Donovan (168 days)
ECF Mr Money In The Bank 2012
ECF Undisputed Champ (219 days)
GWF Honor Champion (196 days)
WFS Tag Team Champion w/ Calvin Donovan (39 days)
FWF World Heavyweight Champion (182 days)
8th King of Rome MMXIV Tournament Winner

Dave Barbaro

HCW World Champion (126 days)
HCW Bad Guy Of The Year 2013
HCW Crazyness Of The Year 2013
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Il Cavaliere Nero
Member Avatar
AKA Pigmeo
Non volevo essere troppo brusco.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Cith
Member Avatar
The Usual Suspects
Brani di Guccini come sottofondo… si commenta.

Che nome sexy Cymone Tavernier! Questa cosa delle navi nere mi intriga parecchio. Fantastiche le Amazonlar, grandissimo promo.

Molto bello il promo delle Storm ‘n Chaos. Mi limito solo a dire questo.

Per chi non conoscesse Madame Lucha, è un pg del Consejo Americano Luchadores, la gestisco io, è relativamente ‘nuovo’ come pg, ma è una quasi quarantenne messicana. Elsa Este è della Trinidad, la fazione gestita da Aaron Kirk/Raffaele. Diciamo che Madame ed Elsa non sono propriamente amiche, quando il volto femminile della federazione messicana si unisce alla Trinidad esce fuori… la Comunidad.

Kurofune, poi Safiye protagonista, mi piace questa considerazione da Imperatrice dei due Mondi, avendo trionfato ovunque, anche in Messico.

Certo che allo show 40 si grida Kaffé!

Ovviamente la vittoria è stata una sorpresa sia per me che per Raffo, che mi ha risposto con una faccina shockata quando gli ho passato lo show. Più che altro perché era il nostro primo promo condiviso. Si ringraziano le Tutti Frutti Chicas.

Puzzle ed Enigma è una coppia intrigante, anche se questo promo è abbastanza standard e non particolarmente carico di enfasi, più che altro ci hanno raccontato la storia dietro alla sfida.

Esce fuori una bella storia con le Tutti Frutti e le Amazonlar, che intervengono nel discorso. C’è davvero qualcuno che ha spinto le Tutti Frutti ad attaccarle?

Uhm, non sono poi minacce così terribili dell’Academy. Si poteva chiudere con un ‘paura, eh’?

El Fanatico è un bel nome, sembra uno dei tanti npc che creo io con quel nome. Si nota uno stile di scrittura differente del match.
Niente spazi a capo ma per me è scritto benissimo. Vittoria per i Tokulucha che sinceramente mi aspettavo.
Hijo de la Santa Muerte… scommetto che ha La Parka come prestavolto, almeno con Thanatos avevo quell’idea.

Il Godai Dojo come dico spesso nel TWP mi piace molto, c’è quell’onore che dona sempre qualcosa in più.

Abbiamo Valtharius, DeSade e Xomb, la combinazione perfetta della Scuola del Sapere Superiore. Per la cronaca io sono uno di quelli che non ha problemi a leggere le parti di Xomb, non mi danno fastidio.

Questi titoli Trios ultimamente sono rimbalzati parecchio, chissà se gli Hiroarashi riescono a stabilizzare la situazione.

Ovviamente immagino Baldone con la voce di Hogan e Machismo con quella di Macho Man. Mega Powers, brother! Promo divertente e intenso.

Hardaway fa in modo che si legge bene il nome sulla cintura… timore di perderla? Nah. Il ragazzo cerca di capire chi sia Turkish Machismo, tutto il promo è una pippa mentale di Batman senza i suoi bat-strumenti d’investigazione.

Non mi soffermo sui promo EWW, l’ho letto tempo fa e non lo rileggo.

No, una cosa la dico, Lahart mi piace, ottima scelta.

Perché il match è tutto spaziato all’inizio? Per fortuna poi torna normale.
Sami Maeda? Almeno lo smascheramento non è la fase finale del match. Da quel momento diventa MOLTO più interessante.
Perciò abbiamo davvero un cambio di titolo alla fine.

Il promo dei messicani mi ha fatto venire sete.

Non riesco a commentare il promo seguente, dico solo che è ottimo.

E i Galata ‘n Towers ce la fanno.

Kain de Roland mi ha già conquistato con altri promo in passato, anche se è un pg che non conosco bene. Però… brrr, il Segreto? Sono perplesso su quello, tutto il resto mi piace. Un uomo tutta famiglia questo Kain.

Raven nel promo ‘forse’ sottovaluta un po’ il suo avversario. Non vedo la stessa grinta che ci ha messo contro Denny e Kratos, ciò non vuol dire che il promo sia brutto, la qualità c’è sempre, ma non è il top Raven che ho letto.

Raven ultra aggressivo prima della sfida, così lo voglio!
Shane Hero continua il feud con Raven anche qui, ed ecco che il corvo stavolta perde A SORPRESA (perché proprio non me lo sarei aspettato, chiaro che commento parecchi giorni dopo aver già letto, quindi ora lo sapevo).
Clamoroso, Kain è ancora più sorprendente di Denny Leone come lottatore, vedremo come se la caverà.

Si chiude con Johnny Cash. Finale misterioso che non ho compreso, ma credo che sia fatto apposta. God is gonna cut you down!
Muro di sabbia?

Ohi, questo show è ricco di sorprese, è successo di tutto.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Crossbones

Quote:
 
Hijo de la Santa Muerte… scommetto che ha La Parka come prestavolto


Pentagon Jr
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
1 user reading this topic (1 Guest and 0 Anonymous)
ZetaBoards - Free Forum Hosting
Create your own social network with a free forum.
Learn More · Register Now
« Previous Topic · Show · Next Topic »
Add Reply

Theme Designed by McKee91 and Lout of ZNR