Welcome Guest [Log In] [Register]
Welcome to Raven Project.


If you're already a member please log in to your account to access all of our features:

Username:   Password:
Add Reply
TWP #69; Quanto cazzo parla Steed?!?!?
Topic Started: Apr 27 2017, 03:36 (149 Views)
Il Cavaliere Nero
Member Avatar
AKA Pigmeo
[align=center]La puntata si apre con California Love e il KeyBank Center di Buffalo saluta il proprietario del TWP Simon Steed mentre si presenta sulla rampa e salutando quante più persone possibile guadagna il ring, era da un po' che non lo si vedeva per uno dei suoi discorsi 'istituzionali' in realtà.

Steed: "Benvenuti allo show numero 69 del Total War Project...
Prima di lasciarvi ai grandi match previsti per stasera, vorrei innanzitutto parlare di questo ciclo di show, che è iniziato dopo WarPath e proseguirà fino a TWP #73!
Abbiamo percorso tutta la Route 66 fino a Chicago e da lì siamo ripartiti, abbiamo attraversato la zona dei laghi e presto saremo sulla East Coast e limitrofi, per completare il nostro primo tour da questa parte degli States.
Le sorprese di queste prossime settimane saranno ancora tante altre e per stasera, annullerò ogni ricevimento nel mio ufficio, per restare lì al tavolo di commento con Nick e Cletus e intervenire direttamente ogni volta che sarà necessario."

Fa una pausa, ma praticamente non ha detto niente.

Steed: "Per iniziare la settimana prossima, saremo a New York al Madison Square Garden come saprete e in quell'occasione avremo non uno, ma ben due match titolati, uno per il Rookie Title e l'altro per il King of War Title!"

Stavolta riceve una reazione decisamente più rumorosa.

Steed: "MA lo show numero 70 non è l'ultimo e quindi non è quello davvero speciale all'interno dei nostri cicli lo sapete ormai...
Già, è il numero 73, ma cosa accadrà quella sera? Cosa può esserci di più sensazionale del Madison Square Garden a New York in uno show che mette in palio la cintura più importante della federazione?
Ecco spiegato tutto... Le ultime tre tappe saranno ad Atlantic City... Pittsburgh... And finally... Philadelphia!
Saremo nella città dell'Extreme Wrestling e la omaggeremo a modo nostro, con una card interamente composta da sfide estreme e a stipulazione speciale!"

Ora si inizia a ragionare e il pubblico si fa sentire.

Steed: " Tutto sarà lecito, tutto sarà consentito e non ci saranno squalifiche, né regole da rispettare...
Perché il 31/05/2017, ancora una volta, sarà solo e soltanto Anarchia..."

Un gesto con una mano da parte di Steed e in lontananza viene srotolato un tendone, che scendendo copre il logo del TWP e ci mostra incontro a cosa stiamo andando, mentre Steed prende posto al tavolo di commento.

Posted Image


Posted Image

Questa sera karaoke. Non siamo noi a dirlo, ma il festone che campeggia fiero sul bancone del bar. O almeno ci fidiamo, visto che è scritto in ideogrammi. Siamo infatti in un locale di Tokyo, in Giappone, e sedute ad un tavolino ci sono Franziska D. James e Cymone Tavernier. Le due hanno passato gli ultimi giorni in terra nipponica, al fianco delle altre Kurofune, per partecipare al tour giapponese della sigla messicana CAL, e poi agli eventi della locale Rainbow Bridge Girls. Cymone sembra più preoccupata del solito.

CT: “Accidenti, qui non mi sento al sicuro. Ho la sensazione che quelle tre abbiano in mente qualcosa.”

FJ: “Ma che sta a dì? Ma di chi parli?”

CT: “Delle tre signore lì – indica verso le tre poco più in là - Safiye, Nene e Berenike... guardale, come parlano fitto fitto con quel giapponese. Sembra che stiano complottando qualcosa.”

FJ: “Complottando? Ma stanno solo a decide la playlist del karaoke.”

CT: “Ah si? E chi te lo dice? Avanti, che prove hai?”

FJ: “Stiamo per iniziare una gara di karaoke.... non è una prova sufficiente?”

CT: “Per quanto mi riguarda su quello schermo ci può essere scritto di tutto.”

In realtà, Safiye e Berenike stanno parlando con l'uomo del karaoke, mentre Nene osserva solamente svogliata.

FJ: “E si bona Cymone, su! Puoi fidarti di loro, infondo sei ancora nelle Kurofune. Vor dì che te stimano!”

CT: “Ancora nelle Kurofune? Perché anche tu mi vorresti fuori eh? Ecco! Vatti a fidare dell'ultima arrivata...”

FJ: “A Cymone e nun rompe! Che non c'hai altri pensieri? Ci aspetta un aereo per gli USA, e lì troveremo Sara Stark & Cassie Carter...”

CT: “Ce l'ho sì il pensiero, soprattutto perché ci hanno messe insieme, perché credi che lo abbiano fatto?

FJ: “Come? Perché semo compagne di stable.”

CT: “Si, ma io in TWP non ci sono mica.”

FJ: “Ma... scusa... comunque, la TWP non ha dei veri tag team, anche Cassie fa coppia con la Stark, anche lei è un'ospite.”

CT: “Non hai capito? Ci hanno messo in coppia perché ci considerano l'anello debole, gli agnelli sacrificali, quelle su cui scaricare le responsabilità della sconfitta! Perché non Cymone & Safiye? Cymone & Nene? Berenike & Cymone...”

FJ: “La risposta è semplice, Safiye & Nene sono un tag stabile, le Amazonlar, Berenike non partecipa al torneo perché a maggio ha degli impegni in Giappone.”

Cymone fa spallucce poco convinta.

ST: “Sarà...”

FJ: “Guarda che pure per me nun è semplice. Ricordati cosa ha detto Safiye, avrei dovuto vincere il Suicide Title ma ho fallito... e adesso ho nuovamente Cassie sulla mia strada, e neanche sola, al fianco di una leggenda come Sara Stark. Dovevo fa bella figura e invece... Inizio a pensare che quella finale dell'Empress of Europe sia diventata una specie di maledizione, o' na botta de culo arrivata troppo presto, nun c'ho manco 20 anni... e tutti si aspettano troppo da me.”

Franziska si incupisce e china il capo verso il tavolo, Cymone cambia espressione.

CT: “Ehi, ehi, cosa è questo muso? Devi essere fiera di quello che hai fatto. Magari fossi io al posto tuo... avanti. Hai perso contro Cassie? Ma hai comunque dimostrato di tenerci a questo gruppo, sei salita sul ring per prendere a sediate quelle Vampire maledette di Lilith. Sai come è Safiye, guarda dentro le persone, e bada al cuore che hanno, e tu hai il cuore di una guerriera.”

Franziska alza la testa ed accenna un sorriso.

FJ: “Grazie... grazie...”

CT: “Grazie a te per aver preso a colpi di sedia quelle quattro pu... Perdonami, ma hai visto? Tutti lo hanno visto, Eretika mi ha lanciato la polvere negli occhi... e l'arbitro? Muto! Era sicuramente d'accordo con lei!”

Ed ecco che a rompere questo momento speciale tra tag partner, arriva il resto delle Kurofune.
Nene Hatun e Safiye si accomodano al tavolino, mentre “Bad” Berenike Wagner resta in piedi, stringendo un foglietto tra le mani, ed è lei a prendere la parola.

BW: “Bene ragazze, questa è la nostra playlist – mostra il foglio - ognuna di noi deve scegliere un suo cavallo di battaglia. La giuria mi sembra tosta questa sera, quindi sfoderiamo l'artiglieria pesante. Per questo io canterò “Pussy” dei Rammstein...”

Si tira su gli occhiali.

BW: “Allora Cymone... tu inizierai con “Africa” dei Toto.”

CT: “Ok, inizio a scaldarmi – borbotta - It's gonna take a lot to take me away from you...”

BW: “Franziska...”

FJ: “Diteme che c'hanno qualcosa de Antonello Venditti... “Roma Roma Roma”, “Roma Capoccia”, “Grazie Roma”...”

BW: “Mmh... no. Mi dispiace, però c'è “Charlie Big Potato” degli Skunk Anansie.”

FJ: “La theme di Ravenuccio! Bella!”

Nel frattempo Cymone continua a canticchiare.

CT: “I bless the rains down in Africa... Gonna take some time to do the things we never had...”

BW: “Nene...”

NH: “Io non canto. No.”

BW: “Su, non essere No-Fun Hatun... piccola. Ti facciamo cantare la canzone turca più famosa degli ultimi anni, “Şımarık” di Tarkan... anche se loro hanno solo la cover in inglese di Holly Valance...”

NH: “NO!”

BW: “Kiss Kiss Nene!”

CT: “There's nothing that a hundred men or more could ever do... I bless the rains down in Africa...”

NH: “E piantala di mugugnare!”

Si rivolge infastidita a Cymone.

CT: “Mi sto preparando alla gara! Poi non vi lamentate se non vinciamo!”

BW: “Su ragazze, non litigate, guardate quel gruppo di impiegati? Loro sono il nostro nemico, sono peggio di mille Lilith ed Emily messe insieme. Sono giapponesi pieni di birra, pronti a stuprare con la loro pronuncia qualche classico della musica popolare internazionale! Non si venga poi a dire che le Kurofune hanno perso contro degli imbrattacarte.”

Safiye sorride.

SF: “Berenike ha ragione... non per la gara nello specifico, ma in generale. Prima mi è sembrato di capire che qualcuno è preoccupata per il match dell'Amazon Twins...”

Cymone sussurra nell'orecchio di Franziska qualcosa.

CT: “Te l'ho detto io, queste ci controllano...”

SF: “Vorrei rassicurarvi che per adesso nessuno è sotto esame. Le Kurofune devono essere unite, ed affrontare sia minacce subdole e vigliacche come Lilith e le sue, che avversarie impegnative come Sara Stark. Lei è una leggenda, io ho avuto l'onore di battermi con lei due volte. La seconda sono riuscita a sconfiggerla, durante l'ultimo Empress of Europe, e quella vittoria mi ha dato la forza di vincere il torneo...”

NH: “Adesso dobbiamo pure fare i corsi motivazionali?”

Safiye ignora lo scarso entusiasmo di Nene e prosegue.

SF: “La prima volta invece siamo andate incontro ad una sconfitta. Parlo al plurale perché a prendersi il pin fu la qui presente Nene. Lei nella sua carriera ha perso pochissimo, la prima a sconfiggerla sono stata io, poi è capitato a Lilith e alla Stark...”

NH: “Ma chi sei, la mia biografa?”

SF: “Questo per dirvi, che tutte possono perdere, l'importante è non arrendersi ed essere fedeli al proprio ideale. Chiaro Franzy & Cymone? Noi saremo comunque al vostro fianco, anche noi lotteremo in quello show contro Jane, Victoria & Marika! Sono delle debuttanti?”

FJ: “Si, della Suicide Academy.”

NH: “Fantastico, altre tre sconosciute a cui dovremo firmare gli autografi dopo averle picchiate.”

BW: “Beh dai, sarà interessante, magari sono tre fenomeni del pro-wrestling. Comunque torniamo a noi, questa gara va vinta, e se Noia Hatun non vuole cantare...”

Una voce maschile entra in campo.

“Ladies, se vi serve una profonda voce maschile...”

Le ragazze si voltano, ed ecco in tutta la sua baffuta magnificenza “nTo Mega-Power” Hun Baldone.

HB: “Non lo sapete che il vostro vecchio Baldy era una rockstar? Una volta suonavo il basso in un band di hair metal... poi entrambe le cose sono uscite fuori dalla mia vita.”

BW: “Dai dai ti prendo volentieri in squadra – Berenike si entusiasma - Lo vado a comunicare subito alla giuria.”

HB: “Segnami con “Mandy” di Barry Manilow, scioglierò i loro cuori. E poi magari duettiamo con “I Got You Babe”, tu sarai Chubby Cher ed io Baldy Bono.”

Berenike schizza via verso i giudici.


Posted Image

Suicide Division
Kurofune vs Suicide Academy
Safiye, Nene Hatun & "Bad" Berenike Wagner vs Jane, Victoria & Marika

Primo match della serata con il consueto appuntamento con le lottatrici della Suicide Academy, questa volta impegnate contro tre "ospiti", le Kurofune non impegnate nel match di qualificazione all'Amazon Twins Tournament.
La sfida per le sorelle Jane e Victoria e la loro partner Marika, è delle peggiori immaginabili, contro di loro infatti tre avversarie molto esperte e di grande livello, oltre che in alcuni casi dalla superiorità fisica disarmante.
Nemmeno le regole 'Suicide' agevolano le ragazze della nuova divisione femminile del Total War Project, che messe alle strette e controllate di squadra, con autorità e affiatamento dalle avversarie, sono costrette alla sconfitta già dopo pochi minuti, quando dopo uno scmabio all'esterno del ring tre contro tre controllato dalle Navi Nere, Bad Berenike Wagner ha steso sia Jane che Marika con una Double Clothesline alle transenne, che ha fatto volare entrambe fuori dal ring, spianando la strada così alle sue compagne.
L'epilogo, scritto quanto doloroso è stata una Bordo Bereliler di Nene Hatun su Victoria, seguita dalla Valide Tornado di Safiye per il 3 vincente, senza troppo affanno per le Kurofune.

Xue: "Le vincitrici per schienamento con la Valide Tornado in 4 minuti e 41 secondi sono le Kurofune"

Al termine dell'incontro, ha però voluto prendere parola il boss del Project, Simon Steed, che dal tavolo di commento ha lanciato questo messaggio

Steed: "Victoria, Jane, Marika, ma anche tutte le altre ragazze della Suicide Academy... Lasciatemi dire che mi aspetto molto di più da tutte voi.
Presto sarete 'smistate' tra le varie scuole del Project, ma io voglio vedere di più da tutte voi da subito o crederò che Brian Masters abbia perso il suo fiuto nel selezionarvi e che i capi delle scuole mi malediranno per sempre nel vedere chi gli abbiamo affidato!"

A malapena si riprendono Marika e Jane, impossibile che Victoria stia sentendo anche una sola parola, invece.

Steed: "Ma non temete, avrete la vostra chance di far vedere a me e a tutti quanto valete ad Anarchy Day 2K17, quando tutte voi, e quando dico tutte intendo chiunque abbia già esordito per allora nel Total War Project, avrete la chance di sfidare la Suicide Champion Cassie Carter... per il Suicide Title!"

Dopo il primo annuncio della serata, subito un'altra notizia da parte di Simon Steed! Ad Anarchy Day 2K17, dopo aver conquistato il titolo contro Franziska nel terzo anniversario della Thea, Cassie Carter sarà chiamata alla prima difesa del suo titolo, contro tutta la Suicide Academy!


Posted Image

Stanza della Man House, delegazione 'americana' al completo, con il rookie Jeffrey Tucker, il rinato senza nome Anónimo e il giapponese a breve impegnato in un match: Takeshi Kodama, che indica il messicano mascherato.

Kodama: "Tu hai vinto... E tu hai perso..."

Il dito si sposta su Tucker, l'ultimo allievo della Man House.

Kodama: "Non mi sei piaciuto nel match con Butler, Jeff... te lo dico chiaramente. Troppo passivo, lento, impacciato, ti ha disintegrato sotto ogni punto di vista."

Il ragazzo sembra abbattuto.

Kodama: "Ma non è colpa tua. E' a me che Ross-San ti ha affidato quando è tornato a lottare in Grecia e sono io che avrei dovuto insegnarti meglio... Purtroppo questa battaglia continua con la Wrestling Training Facility mi ha portato a concentrarmi forse troppo su me stesso... E i miei progressi hanno rallentato i tuoi, me ne dispiaccio e me ne scuso."

"E falla finita."

Il giapponese sembra sorpreso, Tucker per poco non rimane paralizzato, Anónimo non possiamo sapere che espressione faccia, ma si lascia sfuggire un'imprecazione in spagnolo.
Davanti a loro compare il capo della scuola, il Silver Champion della WTF: The Man, Vince Ross.
Kodama china il capo in segno di rispettoso saluto verso il boss e si schiera di fianco ai suoi due compagni di scuola, non più 'leader', ma seguace.

Ross: "Hai fatto un buon lavoro con Tucker, fisicamente è cresciuto molto, segno che allenarsi con te e sostenere i tuoi folli esercizi giapponesi gli è servito."

Tucker sembra sollevato, quasi contento.

Ross: "Ma levati subito quel sorrisetto dalla faccia, ti ho visto lottare con Butler... E hai fatto schifo."

Jeff ricade nella sua depressione.

Ross: "Ad ogni modo, ora sono tornato e non solo per stasera, sono qui per restare e a proposito di tornare e restare... ben ritrovato Vinnie."

Anónimo non risponde al saluto del capo scuola.

Ross: "Piacere di conoscerti Anónimo!"

Anónimo: "Piacere mio, Senor Ross."

Facepalm di Ross.

Ross: "Quindi, ecco cosa faremo: ci giocheremo il tutto per tutto, noi contro la WTF di Dylan McZax.
Ecco il piano, tu Takeshi, stasera ti sbarazzi di Black Panther X, non mi interessa chi sia, né da dove spunti, usa quella tecnica da KO in un colpo se ti serve, ma voglio una vittoria netta. Con un 2-1 saremo noi a dettare le condizioni dell'incontro.
Anónimo, il fattore sorpresa ha funzionato la prima volta che sei arrivato, ma già alla seconda hai visto che anche gli avversari se lo aspettano da te, quindi fatti furbo, pensa in grande.
Tucker, ora sei fisicamente pronto a diventare il wrestler che io voglio tu diventi, pertanto lavorerai direttamente con me... Non ho dimenticato la tua promessa e se non inizierai a lavorare da subito su quella sottomissione infallibile, dovrai fare i bagagli, chiaro?"

I tre, rimessi in riga, annuiscono convinti. Il capo gli ha dato una lavata di capo, ma al tempo stesso gli ha infuso fiducia, tipico di Ross come 'guida'.

Ross: "In ogni caso, non saranno questi incontri singoli a fare la differenza, solo una battaglia finale in un 3 contro 3 potrà mettere fine alle ostilità tra voi e gli allievi della WTF.
Quanto a me... Ho ancora almeno una grande battaglia da combattere, per chiudere definitivamente giochi e dopo quanto ho sentito oggi, devo farlo per forza qui!"

Tutti pronti, tutti carichi, si interrompe il collegamento e la linea torna alla regia.


Posted Image

LIMIT BREAK!
Nell’arena risuona la theme song del Godai Dojo, rappresentato oggi dagli Hinoarashi.
I tre, accompagnati dalle rispettive cinture, raggiungono a passo deciso il ring dove Hayate Kita si arma di microfono.

Kita: “So bene che non abbiamo alcun match in programma questa sera, e sicuramente non vogliamo rubare a nessuno le luci della ribalta.
Non potevamo però astenerci dal salire su questo ring e far sentire DIRETTAMENTE a determinate persone la nostra voce.
La Voce della Hinoarashi.”

Un attimo di pausa

Kita: “Sami Maeda, per noi Saito-sama è un Maestro, non un padrone: non siamo suoi semplici tirapiedi, essendo lui una persona molto diversa de te e noi molto diversi dai tuoi seguaci, quindi non abbiamo né la paura né il divieto di rispondere a i nostri nemici direttamente.
Chiunque può essere degno di affrontare la Hinoarashi, Sami. Su questo non c’è dubbio, mettersi alla prova è qualcosa che noi facciamo continuamente e con risultati altalenanti, proprio come chiunque altro.”

Minami prende con poca delicatezza il microfono dalle mani del compagno

Minami: “Tutti possono affrontare la Hinoarashi, ma non tutti possono mostrarsi degni di sconfiggerla: ti è chiaro, Sami-kun?”

Come al solito molto energico l’adepto del Fuoco

Minami: “Tu e i tuoi tirapiedi considerate il nostro modo di pensare e di vivere una barzelletta, ci credi una Scuola di ciarlatani solo perché a differenza vostra abbiamo degli scrupoli e soprattutto dei princìpi che guidano la nostra vita senza il desiderio di dover peggiorare quella altrui… ti conviene non giocare col Fuoco, perché potrebbe bastare quello a farti sparire senza dover scomodare la Tempesta!”

Ken sta visibilmente perdendo la calma, ci pensa Kaito a togliergli il microfono prima che possa dire qualche parola di troppo

Shimizu: “Come ha detto mio fratello, non c’è bisogno di interrogare l’Universo per accettare la vostra richiesta di sfida: la Hinoarashi, così come la Natura stessa, non si è mai tirata indietro di fonte all’uomo e non lo farà di certo di fronte ad un individuo come te, Sami Maeda.”

Il pubblico applaude, il Dojo ha accettato la sfida degli Heel 4 Hire!

Shimizu: “Forse questa volta riusciremo ad insegnarti che tu e i tuoi tirapiedi non siete altro che corpi impotenti di fronte all’Universo al suo potere e alle sue decisioni.
Noi, invece, siamo il suo volto, il suo corpo, i suoi arti: continuamente lo avete sfidato, e tramite noi continuamente verrete puniti.”

Limit Break viene fatta risuonare nuovamente mentre Kaito fa cadere il microfono, e tra gli applausi i tre tornano nel backstage... Anzi no!

Vengono fermati da qualcuno che si schiarisce la voce... E' Simon Steed, dal tavolo di commento ad alzarsi e prendere parola!

Steed: "Ragazzi, sono contento che abbiate deciso autonomamente di accettare la sfida degli Heel 4 Hire, che ritengo di diritto i vostri primi sfidanti ai titoli trios!
Dopotutto, è vero, voi avete ottenuto una shot per i titoli in un match tra Hayate Kita e Sami Maeda... Che Hayate ha vinto grazie all'interferenza di Valtharius, quindi voglio dare una piccola rivincita a Maeda."

Il pubblico non prende bene che Steed voglia riconoscere la benché minima cosa a Maeda!

Steed: "Settimana prossima, nella fantastica cornice del Madison Square Garden, Hayate Kita e Sami Maeda si affronteranno nuovamente e il vincitore, darà al suo team il permesso di stabilire le regole con le quali vi giocherete le cinture!"

Stavolta il pubblico è soddisfatto!

Steed: "ANARCHIA AL POTERE!!!"

Il capo del TWP ha finito il suo messaggio per i campioni e finalmente, Minami, Kita e Shimizu possono imboccare definitivamente la strada per il backstage


Posted Image

Xue: "Il prossimo match della serata è un One on One Match!
Il primo lottatore a presentarsi, con il peso di 87 kg, da Shizuoka Giappone, per la Man House: Takeshi Kodama!"

Parte TNT della Man House e il giapponese fa il suo ingresso nell'arena di Buffalo, ricevendo una buona accoglienza dal KeyBank Center, quindi va a percorrere la rampa verso il ring dove va a salutare i tifosi nelle prime file e... A farsi menare!!!

Perché è arrivato Black Panther X!!!

Il terzo componente del nuovo trio WTF attacca subito Kodama alle spalle con un Double Axe e poi lo spinge violentemente contro la transenna più vicina!
Quindi lo colpisce con dei ceffoni al volto! Interrompe la serie di manate solo per passare a degli Stomp che schiacciano l'avversario contro la transenna, quindi lo rialza e ce lo fa cadere contro con un Gutbuster rinforzato dall'impatto con il ferro delle divisioni!
Black Panther X, fischiatissimo dal pubblico di Buffalo prende quindi nuovamente in consegna Kodama e lo fa rotolare giù dalla rampa fino al ring, dove fa segno all'annunciatrice di farsi da parte, ci ripensa però e va prima a riprendere ancora Kodama, per sbatterlo contro i gradoni! Il giapponese stordito e sorpreso resta seduto schiena contro i gradoni e Black Panther X prende una lunga rincorsa... Per poi connettere un Low Dropkick dritto contro il petto dell'avversario!!! Il pestaggio di Black Panther X continua all'esterno del quadrato e dato che i due non hanno mai messo piede sul ring, non ci sono ancora regole a limitarlo!

Fullerton: "Non dovresti intervenire, tipo?"

Steed: "Perché?"

Cletus: "Già, vuoi toglierci tutto il divertimento Nick?"

Steed: "Goditi un antipasto dell'Anarchy Day ragazzo... Non sarà uno spettacolo a cui possono prendere parte i rammoliti e se serve un po' di scrematura..."

E così, con il benestare di Simon Steed, Black Panther X continua a darsi da fare a suon di stomp, per poi rimettere in piedi Takeshi Kodama e lanciarlo contro il paletto dalla parte esterna, dritto contro il ferro esposto! Ed ecco il sangue dalla fronte del giapponese!!!
Divertito BPX si riempie i guanti del sangue dell'avversario... E poi lo schiaffeggia, in faccia e al petto, spargendoglielo addosso lasciando i segni delle sue manate, quindi lo blocca in un abbraccio e lo schianta contro l'apron ring!!!
Kodama sembra distrutto, non risponde nemmeno più... E allora Black Panther X lo rimanda sul quadrato, dando ufficialmente inizio alla sfida!

One on One Match
The Man House vs Wrestling Training Facility
Takeshi Kodama vs Black Panther X

Sentita la campanella, Kodama sembra capire dove si trovi e cerca di rimettersi in piedi, gattonando verso l'avversario, fino ad attaccarsi alle sue ginocchiere, Black Panther X però non aspetta altro per il colpo di grazia e appena Kodama è in piedi...

SI SPENGONO LE LUCI!!!

Ancora una volta si spengono le luci per l'entrata di Anónimo!!!
Arena nel buio per diversi secondi... E quando le luci ritornano...

Black Panther X ha abbandonato il ring come Jesus Butler nello scorso show!!!

MA ANONIMO NON E' SUL QUADRATO!!!

Black Panther X si guarda intorno cercando di capire quanto stia accadendo come John Travolta in Pulp Fiction... Ma dall'interno del quadrato lo sta raggiungendo in corsa Takeshi Kodama!!! Il giapponese si lancia con un alto oltre la terza corda... e quando Black Panther X lo vede arrivare non può far altro che osservare le rotazioni che precedono un Taekwondo 900° Kick in caduta libera!!!

FUJIN KICK DALL'INTERNO ALL'ESTERNO DEL RING!!!

Volo suicida e calcione devastante da parte di Takeshi Kodama!!!
Dopo il Raijin Kick che aveva messo fine con un colpo alla carriera nel TWP di Timmy Vandalo, Takeshi Kodama sfodera il suo calcio 'gemello' e mette KO con un solo colpo anche Black Panther X!!!
E ora entrambi restano a terra, mentre il referee inizia il count out!!!

Uno... Due... Tre... Quattro... Cinque... Sei... Sette... Otto... Nove... Dieci!!!

Xue: "Il match finisce in No Contest per Double Count Out in 2 minuti e 29 secondi"

Fullerton: "Un incontro non incontro, come spesso è successo tra queste due scuole ultimamente..."

Cletus: "Questa volta però, non ci sono state realmente intromissioni esterne, ma solo un attacco prematch, una finta interferenza e un colpo suicida quanto letale"

Fullerton: "Solo eh..."

Ma ecco che finito il commento di Nick e Cletus, ad alzarsi al tavolo di commento è nuovamente Simon Steed e il volume del suo microfono viene alzato, di modo che possa sentirsi in tutta l'arena.

Steed: "Un mancato match che mi ha molto soddisfatto ragazzi, non c'è che dire... vedo che siete già entrati in clima Anarchy Day voi due e le vostre scuole... Ma nonostante i vostri sforzi non sarà lì che avrete il vostro scontro finale!"

Nè Black Panther X, nè Kodama sembrano troppo interessati, concentrati come sono sul sopravvivere e riprendersi, ma il messaggio se non altro arriverà comunque ai loro compagni nel backstage.

Steed: "Come tutti avranno capito, non si può chiudere questa faccenda con una semplice sfida al meglio dei tre incontri... E sarà per questo, che Black Panther X insieme a Harry Po e Jesus Butler, affronterà nuovamente Takeshi Kodama, Jeffrey Tucker e Anónimo in un tre contro tre, a TWP #72!!!"

Il pubblico applaude la scelta di un match risolutivo tra le due fazioni, per mettere la parola fine alla sfida.

Steed: "Ah... Sì, la vostra sfida non è prevista per Anarchy Day 2K17... Ma mi avete convinto con questa dimostrazione... Perciò, per voi, non ci saranno limitazioni di uomini legali, potrete lottare tutti insieme se è quel che volete, perché avrete un Tornado Trios Match!"

Ancora una scelta approvata, ma l'ex Stuntman alza un indice al cielo, ha dimenticato qualcosa.

Steed: "E in quell'occasione vi consiglio di non fare niente di stupido, che potrebbe costarvi una squalifica o un doppio KO... Perché in palio ci sarà il titolo di primi sfidanti ai Trios Titles!!!"

Simon ha finito e su Black Panther X e Kodama che lentamente si riprendono e si sfidano con lo sguardo a bordo ring, la linea torna nel backstage.


Posted Image

Backstage del KeyBank Center di Buffalo. Siamo in compagnia di Valtharius che, ancora una volta da solo, fissa dritto nell'inquadratura.

"Credevate forse che avrei tenuto Barbarigo con me a lungo? Stolti! Il Dolore non ha alcun interesse nel portare sotto la sua egida individui inutili che non hanno recato alcun beneficio a nessuna delle fazioni che, volenti e nolenti, hanno dovuto servire!"

"Barbarigo non era altro che il primo. Il primo passo di un nuovo lungo cammino. Il primo ostacolo da abbattere per raggiungere una nuova destinazione. Il primo sacrificio da dedicare a Colui che determina il percorso che devono prendere le nostre vite."

"Una volta esperito il suo compito, Barbarigo non aveva alcuna più utilità e ho lasciato che i suoi compagni potessero recuperare le sue spoglie, riportandole in un luogo più consono. Poiché ora tutti sapete. Ora tutti siete a conoscenza di ciò che il Dolore ha deciso e della nuova era in cui io vi guiderò."

Lunga pausa di Valtharius. Le immagini si fanno sempre meno nitide.

"Soffrirete. E per tutti coloro che ancora rifiutano di aprire gli occhi e di conoscere la verità, forse sarà d'aiuto ciò che succederà questa sera a Jan de Stoute."

"Lasciatevi abbracciare dalla dolce sofferenza del Dolore."

CAMERA FADES


Posted Image

Il pubblico della TWP è stranito.
Sì, perchè non era mai capitato, a memoria d'uomo, che Jan de Stoute si presentasse all'arena, microfono alla mano, per dire la sua.
Solitamente de Stoute si fa accompagnare da un boccale di birra, al massimo...
Fatto sta che il fiammingo si presenta sul ring per... parlare.

Stoute: "Amiciii... Amiche! Sono io, Jan de Stoute! Non sorprendetevi! Qui negli Stati Uniti è usanza parlare ai funerali, no?"

Pubblico ora decisamente stranito.
Mentre de Stoute ridacchia.

Stoute: "Amici! Qualche mese fa ho conosciuto un uomo... Se essere umano possiamo definirlo. Bohèmien! Quando mi ha accompagnato nel mondo dell'ombra ne sono uscito... Diverso. E ora guardo in faccia il Caos e me ne faccio beffe!"

Ha alzato troppo il gomito?

Stoute: "Valtharius crede che siamo dei falliti? Dei giocattoli? Le pedine delle sue pazzie? AHAHAH!"

de Stoute continua a ridere e introduce il tema del promo: Valtharius.

Stoute: "IO NON CI STO!"

Jan cambia completamente tono, da ridaccione qual è ha quasi effettuato una trasformazione, come se l'influenza di Boe riemergesse a tratti.

Stoute: "Hai dichiarato guerra alla Militia e IO sono qui per raccogliere il guanto di sfida e DISTRUGGERTI".

Non ci va per il leggero Jan, accompagnato dal favore del pubblico.

Stoute: "Forse pensi che i cavalieri della Militia sia gente che discuta di letteratura sui campi da golf? IO NON SONO COSÌ".

de Stoute praticamente alterna due toni diversi nel parlare.

Stoute: "Io sono Jan de Stoute e sono una MACCHINA DA GUERRA. Ho passato tutta la mia vita a scatenare risse. E ne sono sempre uscito VIVO. Non so se sarà lo stesso per te dopo il nostro prossimo incontro..."

Ci va giù pesante.

Stoute: "Niccolò Barbarigo è uno sbruffone, un superbo, un altezzoso. Ma è un membro della Militia, è uno di noi! Noi cavalieri siamo pronti ad esalare il nostro ultimo respiro pur di difenderci a vicenda. Rapendo Barbarigo hai sfidato l'intera Militia".

Non che sia, in questo periodo, una grandissima minaccia...
de Stoute sorride.

Stoute: "Grazie, Valtharius. Grazie. Perchè hai realizzato l'impensabile. Hai dato un nemico ad un branco di derelitti che stavano per azzuffarsi per noi. Hai salvato la Militia. Gli hai dato uno scopo, un obiettivo. TU."

E Valtharius dovrebbe esserne spaventato?

Stoute: "Ora ti starai chiedendo... E allora? Perchè temere dei perdenti? Perchè ora hai acceso il nostro FUOCO. Quello che ci arde dentro. Noi ora siamo schegge impazzite, nessuno ci guida! Abbiamo servito vari padroni ma ora siamo liberi. Siamo bestie imbizzarite. E pronte a scatenare la nostra furia su chi ci para davanti senza alcun freno inibitorio. Assaggerai la nostra carica e sentirai il peso di una mandria di bisonti che ti schiaccia."

Almeno de Stoute sì, l'aspetto del bisonte ce l'ha.

Stoute: "Io mi sono sentito in dovere di scendere in campo per primo. Perchè io non ho paura di nulla, neanche della morte... Io ci rido in faccia! Sai cosa significa de Stoute in olandese? IL TEMERARIO. Io sono un pazzo, Valtharius. Sono un ubriacone. Mi piace gettarmi nella mischia, mi piace picchiare la gente... Forse mi piace anche essere picchiato. Voglio fare a botte, sempre, ovunque, contro chiunque. Tu mi hai dato solo un motivo valido per scontrarmi con te."

Cioè il massacro del povero Barbarigo.

Stoute: "Barbarigo... Troppo gracilino per te. IO sono colui che devi affrontare. E con me non sarà facile, ti avverto! Perchè io non penso alla sconfitta o alla vittoria quando combatto... Non penso neanche a sopravvivere! Io penso solo a menare le mani, fino a che non mi sarò stancato! Ossia fino a quando non ti vedrò soffire nello stesso modo in cui hai torturato Barbarigo... Per poi ricominciare!"

de Stoute cade nel classico cliché del far cadere il microfono a terra a chiusura del promo.
Incazzato, beh, lo è, ma sarà anche capace di realizzare ciò che afferma?


Posted Image

Xue: "Il prossimo match è un One on One Match!
Introduciamo per primo, già nel ring, con il peso di 185 kg, dall'Olanda, per la Militia Romana Sacra: Jan de Stoute!!!"

Il lottatore più imponente della Militia si limita ad alzare un pugno al cielo, mentre attende l'avversario, con il pubblico che cerca di caricarlo in vista della difficile sfida che sta per affrontare.

Xue: "E il suo avversario, con il peso di 238 kg, da Roma Italia, per la Scuola del Sapere Superiore, il Folle: Valtharius!!!"

Ed ecco che fa il suo ingresso anche The Mad... Ma?!?
Ha già sulle spalle la ruota per torture con cui ha martoriato Niccolò Barbarigo!!! Valtharius è deciso a immolare un altro avversario sull'altare del Dolore!!!
Con passo reso ancora più pesante del solito dal peso della struttura di legno e metallo il Folle della Scuola del Sapere Superiore raggiunge il ring e dopo un mezzo giro attorno al quadrato lascia la ruota all'esterno, appoggiata alle transenne più vicine al tavolo di commento.
Fatto ciò, può finalmente salire sul ring e andare al centro, dove de Stoute già lo attende, con qualche altra parola dura, per aver riportato con sè lo strumento di tortura, che richiama sicuramente brutti ricordi a Jan, il referee ricorda quindi le regole ai due, che lo stanno già ignorando, impegnati a spingersi testa contro testa... E poi il match ha inizio!

One on One Match
Scuola del Sapere Superiore vs Militia Romana Sacra
Valtharius vs Jan de Stoute

Con uno scambio di pugni violentissimi a centro ring!!! Valtharius e de Stoute si colpiscono alternandosi senza sosta e senza che l'arbitro possa frenarli, nessuno dei due sembra avere intenzione di arretrare, ma Jan de Stoute, per una volta sembra aver lasciato a casa i panni dell'ubriacone che ama fare rissa e sembra determinato come non mai ad abbattere il suo avversario, interrompe lo scambio per spingere al petto Valtharius e prendere una rincorsa contro le corde... Per poi stenderlo con una Clothesline! Il Folle non ci sta e si rialza subito... E incassa un'altra Clothesline! Stavolta, senza slancio, non basta a stendere Valtharius che indietreggia barcollando fino alle corde, dove de Stoute lo raggiunge, per una serie di sberle alla maschera e poi un lancio dalla parte opposta del quadrato, rimbalzo di Valtharius e scatto di Jan per uno Shoulder Block a centro ring! Che però non fa cadere nessuno dei due a terra!

Fullerton: "Probabilmente sarei morto al posto di uno dei due."

Steed: "Mi sono ritirato per molto meno..."

Cletus: "Sapevo che era stato per infortuni dovuti a una caduta dal tetto di un Hell in a Cell contro Mem..."

Steed: "Pensa allo show Cletus!"

I due restano spiazzati un paio di secondi a centro ring... E poi Valtharius va alla carica a suon di testate! Jan de Stoute è costretto a incassare e viene portato così a testate e sberloni fino a un angolo, qui Valtharius lo colpisce con diverse spallate alla pancia, poi una lunga rincorsa del folle e schiaccia l'avversario con tutto il suo peso!!! Noooo!!! De Stoute si sposta in tempo! Valtharius impatta di schiena contro i turnbuckle... E sul rimbalzo l'olandese lo solleva... E connette un'incredibile 'Running' Powerslam!!! Schienamento di Jan!!!

Uno... Due... No! Valtharius alza una spalla!

E de Stoute non si ferma più, serie di Stomp all'avversario al tappeto, poi lo rimette in piedi tenendolo a bada con delle testate mentre è ancora in ginocchio, quindi un lancio contro le corde quando torna in posizione eretta, rimbalzo di Valtharius e stavolta Reverse Atomic Drop di de Stoute... Seguito da una Spinebuster!!! Il ring trema per l'impatto e de Stoute riprova il pin!!!

Uno... Due... No! Valtharius alza ancora una spalla!

Ma de Stoute è deciso a chiudere subito la contesa, rialza subito Valtharius, ancora dei colpi al volto per contenerne la reazione, poi lo lancia alle corde... E lo raggiunge per una Avalanche!!! Valtharius è schiacciato contro i turnbuckle... E de Stoute decide di dare al pubblico di Buffalo un momento che non scorderà tanto facilmente!!! Carica Valtharius sulla corda più alta... E poi lo raggiunge sulla seconda!

Vuole provare un Superplex!!!

Il Folle però non ci sta e si difende, con dei pugni al costato di de Stoute! L'olandese barcolla pericolosamente verso terra... Ma Valtharius lo blocca dal collo!!!

Vuole provare una Super Chokeslam!!!

Noooo!!! De Stoute si spinge con le braccia verso Valtharius e lo colpisce con una testata violentissima! Poi un'altra! E un'altra! E un'altra ancora! Finché non diventa difficile anche contarle! Jan demolisce l'avversario a suon di Headbutt... E finalmente può bloccarlo dal collo...

E CONNETTERE UN SUPERPLEX!!!

Fullerton: "CHE SFONDA IL RING!!!!!"

Cletus: "Ma sei idiota?!?!?"

Steed: "Guarda che non sono mica un impresario che risparmia sui materiali... I nostri ring sono solidi, sono mica cavalcavia..."

Il ring regge l'impatto del Superplex tra supermassimi e de Stoute lentamente raggiunge gattonando Valtharius e può provare nuovamente lo schienamento!

Uno... Due... Tre!!!

NOOOOOOOOO!!!

Valtharius ha alzato di nuovo una spalla!!!

Espressione sbalordita per il membro della Militia, che chiede all'arbitro come possa non essere un tre, quindi si va a rimettere in piedi, rotolando fino alle corde e osserva per qualche secondo Valtharius a terra, per decidere la prossima mossa... Se Valtharius non vuole saperne di venire schienato, de Stoute, opta per distruggerlo definitivamente e va a un paletto!!! Sale sulla corda più alta... Mostra un pollice al KeyBank Center e poi lo abbassa in direzione del Folle... Un lungo respiro... E poi si lancia!!! Bold Splash!!!

NOOOOOOOOOO!!!

Valtharius si rialza in tempo e si tuffa contro le corde lasciandosi de Stoute appeso!!! L'olandese boccheggia cercando di sistemarsi a sedere sulla corda più alta... Ma ora il Folle ha la strada spianata, lo raggiunge e colpisce con un Throat Thrust! E poi lo carica sulle spalle!!! Nonostante tutti i colpi subiti, Valtharius riesce ancora a caricarsi un avversario enorme come de Stoute sulle spalle... e a connettere una Sitout Backbreaker Rack Drop!!! Witch's Winch!!! Connessa perfettamente a centro ring!!! E seguita dal pin!

Uno... Due... Tre!!!

Xue: "Il vincitore per schienamento con la Witch's Winch in 9 minuti e 17 secondi è Valtharius!!!"

Fullerton: "Incredibile epilogo! Jan de Stoute ha dominato il match e provato di tutto per avere la meglio, ma non è servito a nulla!"

Cletus: "Valtharius è in un momento pazzesco, sembra che la nuova missione del Dolore gli stia dando una forza ancora più sovrumana del solito!!!"

Steed: "E non credo abbia finito, per stasera..."

Fullerton: "Ma scusa e lo dici così?!? Guarda che poi paga la tua assicurazione!"

Steed: "Tranquilli, al massimo faccio dei tagli al team di commento..."

In ogni caso, Simon Steed sembra aver ragione, perché Valtharius scende dal ring e trascina fuori dalle caviglie anche Jan de Stoute, direzione ruota per torture!!! Lo carica in spalla... E poi ce lo lascia cadere sopra, cercando di essere abbastanza delicato da non sfondarla con il peso dell'avversario appena sconfitto!

Vuole farlo davvero?!?

A quanto pare sì! Valtharius lega de Stoute alla ruota ed è pronto a torturare per il Dolore anche lui...

Ma dal backstage arrivano altri membri della Militia Romana Sacra a fermarlo!!! William Lionheart e Alfonso Diaz de Vivar imboccano la rampa, decisi a bloccare Valtharius...

MA?!?!?

VENGONO STESI LUNGO LA RAMPA!!!

Da Harrison Hell e Xomb!!! Altri due membri della Scuola del Sapere Superiore accorrono in aiuto di Valtharius e fermando chi voleva fermarlo a sua volta, gli spianano la strada per un nuovo massacro... Che si compie proprio in questo momento, con la tortura di Jan de Stoute e la gioia folle e incontenibile di Valtharius, che ride e urla di gioia sotto la sua maschera, mentre alza le braccia al cielo estasiato!

Posted Image

Palestra.
Ring.

"Ancora!"

Cassie ed Omega si stanno allenando, corsa, salto sull'apron, catapult dentro il ring, doppia corsa avanti e indietro, scivolata fuori, corsa verso il muro e tornando indietro di nuovo da capo.

"Ancora"

Cassie è grondante di sudore, come Omega, il quale riesce comunque a mantenere il fiato.

"Ancora"

Nella palestra entra Wildcore, vede i due e fa una smorfia: "VOI DUE!!!"

Cassie e Omega si trovano sull'apron, la ragazza si volta, Omega si poggia alle corde sbuffando.

Wildcore: "Ma che cazzo fate?Volete arrivare al match morti?"

Cassie ha il fiatone e si lega i capelli: "Dobbiamo...allenarci e caricarci..."

Wildcore: "No, vi state ammazzando.
Doccia e tornate qua"

Cassie sta per rispondere ma Wildcore alza la mano: "No, tu sei il capo ma io sono il sensei, quindi va a darti una sciacquata prima che ti lavi con la pompa dell'acqua"

Wildcore li osserva allontanarsi, quando qualcuno compare in scena.

Sara Stark: "E quindi è qua che addestri i piccoli Wildcore Cole?"

Wildcore e Sara hanno avuto una carriera assieme per qualche anno, oltre che una storia sentimentale breve ma intensa.

Cole Graenwood si volta e sorride: "Da quanto te ne stai nascosta gattina?"

Stark: "Abbastanza da notare che quei due mi ricordano qualcuno" Sara si avvicina: "Fuoco e ghiaccio, da una parte una tempesta scatenata e dall'altra una lama affilata" mette le mani dietro la schiena e parla a bassa voce: "Mi chiedo se anche a loro piaccia bere Tequila alla Cabo"

Wildcore la spinge via delicatamente e poi mostra la mano sinistra, su cui è (ri)comparsa la fede: "I tempi della Tequila alla Cabo sono finiti, ora bevo Barboun"

Sara sorride: "Chissà come si beve alla Cabo il Bourbon"

Wildcore: "Allora sei tornata in pista a quanto pare?"

Stark: "Più o meno, più che altro colgo le opportunità del momento, e quella ragazza è notevole, ma ho una domanda"

Wildcore: "Spara"

Stark: "Perchè ne lei ne lui conoscono il Ryoto?"

Wildcore tace mentre si versa un bicchiere d'acqua, Sara prosegue: "La Masamune e la Muramasa, entrambi sono perfetti ad usarli, cosa attendi?"

Wildcore beve: "Verrà il momento di estrarre le lame e loro saranno pronti"

Omega ricompare in scena, la rapida doccia terminata e di nuovo la maschera, si avvicina sorridendo a Sara e fa un inchino.

Stark: "Cosa siamo in palestra? Vieni qua Caleb" Sara abbraccia Omega, quando si stacca lei lo osserva: "Sei sempre più forte sai? A breve supererai anche lui" indica Wildcore: "Allora? Pronto per il gran match?
Sono due begli avversari, tutti pensano a Raven come il più pericoloso ma sappi che è in situazioni così che uno come Estragos ti può fregare, non perderti nell'esaltazione della battaglia ok?"

Omega fa un cenno di assenso, in quel mentre compare Sara.
La ragazza deglutisce e va verso Sara di fretta, compiendo un profondo inchino: "È un onore conoscerti Sara, un grandissimo onore e ti garantisco che darò il massimo sul ring e in nessun modo ti farò sfigurare e..."

Wildcore: "Cazzo non è mai stata così gentile con me"

Stark: "Ma io ho fascino e te lo sai bene" Omega sembra imbarazzato: "Sereno Caleb, stiamo scherzando.
In quanto a te, sul ring sei fenomenale, sei la campionessa in questo posto e questo è solo il primo titolo che vincerai"

Cassie sembra scossa, a quanto pare gli allenamenti sono arrivati a distrarla addirittura dal titolo conquistato proprio contro Franziska, Sara le poggia le mani sulle spalle: "Voglio sapere solo una cosa: sei pronta ad aggiungere un'altra tacca al tuo palmares?"

Sara fa un cenno di assenso: "Si"

Omega le poggia una mano sulla spalla e i due vanno a cambiarsi.

Sara si volta verso Wildcore: "Sono pronti e..." si inizia ad allontanarsi: "Secondo me uno dei due la tequila la berrebbe volentieri"

Wildcore sospira: "Ci manca solo quello"


Posted Image

Il ring è stato agghindato ed è quindi il momento per Steed di alzarsi dal tavolo di commento, per andare a presentare la firma dei contratti tra Jack Gallego e Völkermord!
L'ex Stuntman raggiunge rapidamente il centro del ring, già munito di microfono e senza ulteriori indugi inizia a parlare, come ha già fatto ampiamente stasera.

Steed: "Siamo qui per la firma dei contratti del match valido per il King of War Title di settimana prossima, quando a TWP #70 al Madison Square Garden di New York, andrà in onda la sfida tra il campione e il suo sfidante...
E iniziamo proprio da lui, dalla Jack Leone Wrestling, l'Unsterblich, l'Annichilatore di Berlino, la Macchina da Guerra: Völkermord!!!"

Nell'arena risuona a pieno volume "War is coming"... Völkermord trascina al centro dello stage i suoi 208 centimetri per 165 chilogrammi, con andamento lento. Il wrestler berlinese si guarda intorno, osservando la platea, poi indirizza lo sguardo in avanti, verso il ring... Verso Simon Steed.
L'Unsterblich è in tenuta da combattimento: indossa un costume nero a "slip", stivali alti, kneepads ed elbowpads. In più notiamo la presenza di una t-shirt attillata che copre il suo torso, probabilmente inedita e nuovo prodotto del suo merchandising; al centro della maglietta vi è un disegno stilizzato di un braccio muscoloso e una corona rovesciata indossata a mo di wristband alta. L'oggetto è lesionato, presenta numerose crepe, causate dalla pressione generata dal bicipite disegnato in contrazione.

Il wrestler teutonico avanza lungo la rampa con la sua classica camminata da power big man, ondeggiando con le spalle e mantenendo ogni muscolo del corpo in tensione. Il Berliner Annihilator, dopo essere salito sull'apron-ring, scavalca direttamente la third-rope e si porta dentro, quindi giunge al cospetto di Simon Steed e chiede... Una penna?
NO, un microfono. The Stuntman non indugia oltre e glielo concede.

Völkermord: "Jack Gallego, Völkermord, un contratto da firmare..."

L'Unsterblich corruccia la fronte e sposta per un attimo lo sguardo verso il basso, con aria riflessiva.

Völkermord: "Perchè tutto questo mi suona così familiare? Un deja vu, forse. Oppure... No, non è un'illusione, un'anomalia del cervello. E' accaduto davvero."

Il Berliner Annihilator rialza lo sguarso e si volta verso il pubblico, con un sorriso sghembo stampato in faccia.

Völkermord: "C'è già stata un'altra firma tra me e Jack, e l'ultima volta che è successo... Il vostro King of War è finito con il culo inchiodato sul mat."

Crowd: "BOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!"

Il tedesco annuisce ripetutamente, poi dopo una breve pausa riprende a parlare.

Völkermord: "Ma ad essere sincero quell'episodio, e sono il primo a dirlo, è stato del tutto irrilevante. Jack Gallego è riuscito a trionfare di nuovo qualche giorno più tardi, sopravvivendo all'assalto della War Machine, di Akiyama e Yuri Bakunin. Se sono qui, adesso, non è di certo per canzonare il vostro King of War nonostante il mio esordio avrebbe potuto indurvi a pensarlo.
No signori. Ho evitato di farlo anche qualche settimana fa, prima che disputassimo il nostro primo incontro sul ring, e non ho intenzione di adottare una linea diversa. Perchè Völkermord, per quanto sia detestabile e arrogante, crede nella suprema arte del combattimento e se ne fa portavoce... E Jack Gallego ha segnato sul tabellone degli scores dei numeri tali da essersi guadagnato la mia benedizione ad honorem. Se c'è un uomo da battere, quell'uomo è lui. Se c'è qui dentro qualcuno che possa rappresentare degnamente dedizione, costanza, determinazione, quell'uomo è Jack Gallego."

Il wrestler di Berlino fa per avvicinarsi al signing table, limitandosi ad osservare il contratto poggiato sulla sua superficie. Dopo essersi fermato a mezzo metro dal tavolo rialza lo sguardo e torna a rivolgersi al pubblico.

Völkermord: "Ma come tutti voi sapete, che sia lungo o breve, solido o fragile, glorioso o insignificante... Ogni regno è destinato a terminare, ogni impero è destinato a cadere. Ogni Re, prima o poi, DEVE perdere la sua corona.
Se mi permettete un'analogia..."

...

Völkermord: "Assocerei il percorso di Jack Gallego, per durata e importanza, alla cronologia storica dell'Impero Romano. I romani avevano conquistato tutto, erano dotati di un esercito imbattibile, erano lungimiranti e capaci di fare delle scelte politiche che avrebbero potenzialmente potuto rendere il loro dominio eterno. E quando chiunque pensava che, per sopprimerli, si sarebbe dovuta attendere l'ascesa di un altro impero egualmente solido e ricco di risorse, cos'è accaduto? Avevano troppo da supervisionare, troppe attenzioni da concentrare sul controllo, troppe responsabilità sulle spalle. E l'impero più famoso e prestigioso nella storia della civiltà umana si è sgretolato sotto l'impeto delle incursioni barbariche."

Völkermord allunga la mano sinistra verso la penna posta sul tavolo e la afferra.

Völkermord: "Io credo che Gallego sia sempre più schiacciato dal peso del suo stesso regno, dalle responsabilità e dalle aspettative che ognuno di voi ripone nei suoi riguardi. Ha sbaragliato la concorrenza, fortificando il suo status. Ma non ha ancora affrontato in uno contro uno il barbaro più affamato del business. La differenza con l'esempio riportato, nel nostro caso, sta nel fatto che - contrariamente all'idea che molti di voi si sono fatti - Völkermord può essere molto più razionale e metodico di quanto osiate immaginare. E per questo... Più pericoloso di un semplice incursore grezzo e bruto."

Il Berliner Annihilator poggia per un attimo il mic sul tavolo, poi... APPONE LA SUA FIRMA SUL CONTRATTO!

Völkermord: "Ma il fatto che chiunque, compreso egli stesso, creda che io non sia altro che un ammasso di muscoli senza cervello, non fa altro che aumentare le mie chances... Sottovalutarmi è il dono più grande che possiate farmi. E' lo stesso errore che ha generato la voragine nella quale è stato risucchiato il Grande Impero.
Il mio nome è Völkermord, e il mio nome rappresenta la fine di una civiltà, la fine di un ciclo. Se qualcosa è destinato a finire, io sono l'uomo che apre i sigilli e fa squillare le trombe."

...

Völkermord: "Sono l'uomo che darà vita al Sacco di Buenos Aires."

Ma risuonano adesso le note di "Kings Never Die"... ed è con entusiasmo che il KeyBank Center accoglie il campione argentino, Jack Gallego, detentore del KING OF WAR TITLE!

El Zurdo indossa sneakers, pantaloni di una tuta ed una t-shirt nera, senza loghi o quant'altro. Solleva, col consueto orgoglio, la cintura a due mani, per poi dirigersi verso il ring dove Simon Steed e Volkermord lo attendono. Gallego percorre la rampa con una certa rapidità, poi si introduce sul ring, senza mai incrociare lo sguardo con il suo avversario.

Vede invece Steed, poggia con fermezza la cintura sul tavolo adibito alle firme, e nel momento in cui lo fa, il promoter californiano gli porge una penna. Gallego l'afferra e senza pensarci troppo mette anche lui la sua firma sul contratto!

Adempienza compiuta quindi, ma adesso Gallego chiede la parola. Si fa passare un microfono da Steed e, finalmente, si volta verso Volkermord.

Gallego: "Non voglio sparare il solito pippotto su come questa Federazione sia più bella da quando, grazie a me, è Nazis-free. Certo, non abbastanza vista la tua presenza qui... ma sono sempre in tempo per completare l'opera."

Sorriso sprezzante di Gallego, mentre le vene del collo di Volkermord si ingrossano pericolosamente. El Zurdo gli va di fronte.

Gallego: "Quello che mi chiedo, sinceramente... è: ma tu credi davvero di essere più forte di me?"

Prima che il tedesco possa rispondere però Gallego lo stoppa e riprende a parlare.

Gallego: "No, no, no. Aspetta. Voglio essere più chiaro. Non intendo parlare di mera forza bruta. Intendo... credi davvero di essere un wrestler o un atleta migliore di me? Parliamoci in faccia, Josh. Come tanti qui, sei più giovane di me ma sei nel business da molto più tempo però. E cosa hai concluso? Sei stato assunto, prezzolato... come buttafuori, guardia del corpo... lacchè di McFarry. Sono convinto che sono stati tutti incarichi ben pagati, ma guardami: sono un vecchio, sono partito in ritardo ma ho messo la freccia e ti ho superato. E tu pensi di essere migliore."

Gallego gira intorno a Volkermord... come un puma che gira intorno ad un rinoceronte.

Gallego: "Non credo tu sia un wrestler migliore. E sai... forse non sei neanche davvero più forte. Si, in passato mi hai steso, prendendomi di sorpresa. Ma più ti guardo più vedo solo... una massa di muscoli gonfiata artificialmente. Buona nelle competizioni di body-building... ma lo sai che quelle sono poco più che gare di estetica. Lì gareggiano i manichini ipergonfiati Josh, non gli uomini forti. Chissà se mi batteresti davvero in una competizione da strongman."

Völkermord se la ride, scuotendo il capo.

Völkermord: "Davvero TU credi che possa essere una buona idea sfidare ME in una competizione da STRONGMAN?!? Posso capire che le tue imprese abbiano fatto un immenso build-up alla tua autostima, ma non credevo che avrebbero avuto sul tuo cervello gli stessi effetti delle metanfetamine."

Quando il tedesco ha concluso, Gallego lo guarda con un mezzo sorriso.

Gallego: "Se è quello che pensi, allora perchè non provarlo? Seguimi Josh."

L'argentino si riprende la cintura e lascia il ring e comincia a percorrere la rampa a ritroso. Volkermord lo osserva, aggrottando la fronte. Sguardo verso Steed che allarga le braccia, come a dire che manco lui sa cosa abbia in mente Gallego. Che si ferma sull'entrance-stage.

Gallego: "Andiamo... sono Jack Gallego, non faccio mica paura ad uno che si chiama Volkermord."

Pungolato, il tedesco esce dal ring, e raggiunge lo stage di ingresso dove, poco dopo, alcuni addetti fanno rotolare... un enorme bilanciere per le prove di pesistica. Con circa 100 kg di "piatti" per lato, il bilanciere ha un peso complessivo di oltre 200 kg, considerando anche la barra d'acciaio stessa. Volkermord, capita la "sfida" di Gallego, sorride e scuote la testa, consapevole che per lui è possibile superare una prova simile mentre Gallego potrebbe esporsi ad una colossale figura di tolla.

Gallego: "Ti vedo sicuro Josh... fossi in te non lo sarei. Magari un tempo sarebbe stata una prova alla tua portata, ma adesso? Hai perso smalto. Se vuoi possiamo diminuire il peso."

Völkermord: "Se c'è qualcosa che andrà giù tra qualche istante, quella è la tua sicurezza insieme alle tue presunte certezze."

Gallego alza le braccia.

Gallego: "Come desideri amigo.... a te il primo tentativo, allora."

Il tedesco si pone vicino al bilanciere e lo osserva per un paio di secondi, poi riscalda brevemente i muscoli del corpo socchiudendo le palpebre per acquisire la giusta concentrazione. In seguito si abbassa verso il grosso manubrio con convinzione e si assicura una solida presa con le mani, calcolando con minuzia la distanza ideale che le due mani dovrebbero avere in funzione del sollevamento, dimostrando al contempo di avere una discreta esperienza in quel campo e una tecnica affinata nel tempo.
Infine, con uno sforzo degno di nota, Völkermord prova a sollevare il bilanciere: lo sforzo è disumano, tutti i muscoli del corpo sono in tensione, la sua espressione sembra quella di un demone infernale. E così, nonostante un breve istante di stallo in cui il bilanciere rimane fermo a pochi centimetri dal suolo, il teutonico riesce a sollevarlo erigendo completamente il busto e portando a compimento l'impresa, dopo di che lo lascia ricadere verso terra procurando un trambusto terrificante.

Völkermord: "Come on, Jack! PROVA A FARE DI MEGLIO!"

L'immagine vibra ancora a causa dell'onda d'urto provocata dalla caduta del bilanciere sullo stage metallico, dopo che Volkermord l'ha sollevato. Una mostruosa prova di forza quella del tedesco ma adesso tocca all'argentino rispondere alla sfida.

Adesso l'immagine si stabilizza e vediamo Gallego un po' preoccupato. Forse non pensava che Volkermord potesse farcela ma anche se fosse stato costretto a diminuire il peso, ci risulta davvero impossibile pensare che esista un peso che Gallego possa sollevare e Volkermord no. Uno degli addetti gli porge un paio di guanti da palestra, per tenere più salda la presa sul bilanciere. Gallego li indossa, prendendosi un po' di tempo e ponendosi di fronte al bilanciere.

Sta per chinarsi. Poi si ferma. Volkermord ridacchia, forse anche per il pensiero che il Campione possa infortunarsi già solo tentando il sollevamento. Gallego si gratta il mento.

Poi si rivolge a Volkermord.

Gallego: "Sai, la scorsa settimana... tu e tutti gli altri siete venuti a fare la voce grossa, facendo passare la mia vittoria per una rapina. Mi avete dato del ladro, dell'approfittatore... tutto perchè, alla fine dell'ultimo scontro in cui ho affrontato ben tre avversari insieme, sono stato ancora una volta IO ad uscirne vincitore."

Gallego scuote la testa.

Gallego: "Sai, quello che forse non avete ancora imparato a capire... è che i match non si vincono solo con la forza bruta come speri tu, con la violenza più becera come vorrebbe Bakunin. E purtroppo, non si vincono neanche confidando nell'onore del "Bushido" come vorrebbe Akiyama... il cui limite è non capire ancora che quando c'è gente come te, non c'è onore che tenga."

Gallego lascia perdere il bilanciere e si volta verso Volkermord... ancora ansimante per la prova appena conclusa e nervoso del tanto ciarlare dell'argentino. L'argentino si picchetta una tempia con l'indice destro.

Gallego: "I match si vincono anche, o soprattutto, usando questa. Laddove voi vedete semplicemente un "ladro" che approfitta, non considerate... che esiste anche studiare una strategia. Che magari comprende aumentare le sicurezze dei propri avversarsi, per poi colpirli al momento giusto, senza dar loro modo di replicare."

Volkermord fa un passo avanti, indicando a Gallego il bilanciere ed urlandogli di piantarla coi discorsi... MA GALLEGO PRENDE E LO COLPISCE.... CON LA MANO IZQUIERDA DE DIOOOOOOS!!! OH MY GOD!!!

TREMENDO SINISTRO DEL CAMPIONE ARGENTINO... CHE MANDA VOLKERMORD GAMBE ALL'ARIA SULLA RAMPA!!!

L'arena di Buffalo esplode! Gallego ha attirato Volkermord in una trappola per poi colpirlo con una letale manovra da KO diretto, vendicandosi così anche di quanto accadde al momento del contract-signing che i due già ebbero qualche settimana fa. L'argentino recupera la cintura, la solleva con la mano sinistra, chinandosi verso il corpo, intontito di Volkermord... poi prende e lascia la scena!

Chissà come andrà tra una settimana, quando questi due si affronteranno sul ring... ma è poco ma sicuro che
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Il Cavaliere Nero
Member Avatar
AKA Pigmeo
[align=center]Le immagini ci portano in un camerino del KeyBank Center a Buffalo, che ospita l’odierna puntata della TWP. Nel camerino c’è Estragos, il co leader della Escuela de Lucha Libre, e assieme a lui, suo zio Senòr Jefe. Estragos è seduto ad una panca con un asciugamano sulle spalle, Jefe passeggia nervosamente avanti e indietro

Jefe: "Ti ricordi il piano, vero?"

Estragos non risponde, silenzioso con la testa chinata

Jefe: "nino rispondimi, non fare il silenzioso con me"

Estragos alza il capo, l’asciugamano gli cade dal lato destro

Estragos: "sta calmo, anciano"

Qualche secondo di silenzio, prima che Estragos possa poi aggiungere

Estragos: "L’aggiunta di Omega all’incontro non cambierà nulla al piano: Red Revolution Raven e Omega vanno sconfitti, il titolo Anarchy va riportato alla Escuela cosi che quel vato cabròn di Annihilator possa poi riprenderlo contro di me."

L’angelo caduto si alza dalla panca, l’asciugamano gli cade totalmente dalle spalle

Estragos: "Lui si riprende il titolo, io prendo la soddisfazione di disintegrare due grossi nomi del circuito, consacrando il mio di nome. Non sono un problema per me, li metterò al tappeto rapidi e archivierò questa faccenda"

Incrocia le braccia il luchador, mentre lo zio annuisce

Jefe: "Mi fa piacere vedere che hai capito il disegno completo. Prendi questo..."

Jefe fruga nella tasca destra della giacca ed estrae… un tirapugni d’acciaio, porgendolo al nipote, ma egli rifiuta

Estragos: "L’ultima volta che uno dei nostri è entrato nel ring armato ne è uscito sconfitto. Troverò sul momento un’arma adatta al lavoro, tu mettiti comodo e goditi il sanguinoso spettacolo. Sono i tuoi preferiti no?"

Con questo, Estragos esce dalle scene, mentre Jefe si siede alla panca, con il volto chiaramente teso e impaziente del risultato di stasera


Posted Image

Xue: "Il prossimo è un Tag Team Match ed è valido per la qualificazione all'Amazon Twins Tournament!!!
Introduciamo per prime, da Los Angeles California e Virginia Beach Virginia, per le Kurofune: Franziska D. James e Cymone Tavernier!!!"

Ed ecco presentarsi sullo stage le Kurofune! Franziska e Cymone percorrono la rampa fianco a fianco, con Franziska che concede qualche saluto ad alcuni tifosi lungo la rampa, in particolare quelli che vestono la maglia di 'Ravenuccio' in vista del Main Event della serata, quindi le due raggiungono il ring e prendono posto al proprio angolo.

Xue: "E le loro avversarie, dagli Stati Uniti, il capo degli Shinsegumi e Suicide Champion Cassie Carter e Sara Stark!!!"

Che come le avversarie si presentano insieme lungo la rampa, che percorrono salutando i tifosi lungo le transenne e scambiandosi suggerimenti e consigli, in particolare con Sara Stark a gesticolare mentre spiega qualcosa a Cassie Carter.
Anche loro raggiungono così il ring, dove Cassie Carter si concede un saluto con la cintura di campionessa femminile del TWP in bella vista, quindi lei e Sara Stark si portano al centro del ring, dove le attendono le avversarie. Il referee può così ricordare che le regole del match non sono quelle della Suicide Division, che non prevede squalifiche, ma quelle imposte dall'International Board, quindi si vince per schienamento, sottomissione o squalifica ed è ammessa solo una lottatrice per volta sul quadrato! A questo punto, non resta che stabilire le prime donne legali e quando Sara Stark e Cymone Tavernier prendono posto ai rispettivi angoli, non rimane altro da fare che far suonare la campana e dare il via al match, con Cassie e Franziska subito a confronto!

Amazon Twins Tournament Qualification
Tag Team Match

Cassie Carter & Sara Stark vs Franziska D. James & Cymone Tavernier

E subito a chiudersi in una prova di forza a centro ring! Con Cassie a prevalere e portare Franziska fino alle corde, dove va a segno con una Chop al petto! No! Franziska evita il colpo e contrattacca a suon di Forearm Smash al volto dell'avversaria! Ed è già abbastanza vicina all'angolo per un cambio a Cymone Tavernier, Arm Wrench di Franziska... E calcione al costato da parte dell'afroamericana! Che prende poi in consegna il braccio di Cassie, chiudendo un Arm Twist, per poi connettere subito un Hook Kick! Cambio di Cymone a Franziska e Slingshot Senton della californiana! Schienamento!

Uno... Due... No! Cassie alza una spalla in tempo!

Franziska non perde tempo, la rialza e riprende l'attacco precedente a suon di Forearm Smash, questa volta la manda però contro le corde, rimbalzo di Cassie Carter e Roundhouse Kick di Franziska! No! Cassie evita e appena la James si gira, la colpisce in pieno con il Wildstrike! Superkick fulmineo quanto preciso e c'è il pin!

Uno... Due... No! Cymone trascina via Cassie per un piede!

Incurante del richiamo arbitrale e del pubblico che la fischia, la Tavernier torna al suo angolo, mentre Cassie Carter rialza Franziska e va finalmente a dare il cambio a Sara Stark, le due insieme guadagnano il centro del ring mantenendo l'avversaria e la sollevano per un Vertical Suplex! Quindi contano i secondi per coordinarsi al meglio per la caduta... Uno, due, tre, Connesso! Cassie si prepara a fermare Cymone mentre Sara Stark schiena Franziska!

Uno... Due... No! She kicks out!

E allora Sara Stark va a rimetterla in piedi, serie di colpi di avambraccio a testa e petto, poi lancio contro le corde, rimbalzo e Back Body No! Franziska con una capriola le passa sopra la schiena e riesce a cambiare per Cymone! Che entra nel ring direttamente dalla corda più alta appena Sara Stark si gira, per un Moonsault!!! Noooo!!! Cymone atterra in piedi bloccando la Stark... E poi la schianta a terra con un Inverted DDT! Seguito dallo schienamento!!!

Uno... Due... No! Sara Stark alza una spalla!

Fullerton: "Credo di aver già visto qualcosa di simile..."

Cletus: "E' una tecnica molto diffusa dopotutto negli ultimi tempi."

Steed: "Sì, anche a me lo stile della Tavernier non ricorda assolutamente niente"

Senza preoccuparsi delle chiacchiere al tavolo di commento, Cymone rimette in piedi Sara Stark e la porta all'angolo del suo team, qui rende il cambio a Franziska, insieme le due Kurofune lanciano l'avversaria alle corde, rimbalzo di Sara Stark e Leaping Double Clothesline!!! La Chickaresu anticipa le avversarie in tuffo e poi scatta in piedi, rotazione su se stessa mentre si rialza Cymone... E Japan Most Wanted Roaring Elbow per stenderla e rimandarla fuori dal quadrato! Nel frattempo si rialza anche Franziska e Sara Stark la tiene a bada con un Toe Kick! Per poi connettere un Northern Cross!!! Sara Stark blocca Franziska spalle a terra con un Northern Lights Suplex e restando in posizione di ponte va per lo schienamento!

Uno... Due... TreNooo!!! Franziska riesce a liberarsi!

Sara Stark però non perde tempo, rotola all'angolo del suo team ed ecco il cambio per Cassie Carter che va subito sulla corda più alta... Per poi connettere un Front Flip Senton!!! Butterlfy DiveeeeeNooooo!!! Franziska ci piazza le ginocchia!!! Le due restano a terra diversi secondi, con Sara Stark che urla a Cassie di raggiungerla per il cambio, mentre Cymone non è ancora tornata all'angolo.
Franziska è la prima a rimettersi in piedi però e dopo uno sguardo al suo angolo e al resto del ring, va a sua volta sulla corda più alta! E' pronta per la sua 380° Splash...

E NEL FRATTEMPO CYMONE TAVERNIER DAL NULLA TIRA GIU' DALL'APRON SARA STARK!!!

La battaglia all'esterno del ring libera le donne legali per la battaglia definitiva... E Franziska si lancia con la Ride The Lightning Lite Version!!!

NOOOOOOOOOO!!!

Anche Cassie Carter si sposta in tempo e fa schiantare Franziska contro il mat... Per poi chiuderla subito in una Guillotine Choke!!! Cassie Carter prova a chiudere l'incontro con la parte finale della sua Butterfly Blade!!!

NOOOOOOOOOO!!!

Appena il tempo di chiuderla, nemmeno il tempo di far arrivare l'arbitro per chiudere a Franziska se volesse cedere, che torna a farsi viva Cymone Tavernier, con un calcione a Cassie Carter, che costringe la Suicide Champion a mollare la presa!!!

Fullerton: "Un paio di secondi più tardi e per Franziska non ci sarebbe stato scampo!!!"

Cletus: "Stavolta è stata davvero solo questione di un pelo..............."

Steed: "................Credevo di dover cacciare solo lui."

Cymone Tavernier va a riprendere posto al suo angolo e cordicella in pugno incita a gran voce Franziska a raggiungerla... E pochi secondi dopo, Sara Stark fa lo stesso! Cassie e Franziska vanno verso le rispettive partner alla ricerca di un cambio fondamentale... Che raggiungono insieme!
Le due atlete di punta della Suicide Division vanno fuori dal ring e lasciano spazio alle due 'ospiti', con la Tavernier che prova subito a sorprendere Sara Stark con un Superkick! No! Evitato! E seguito da un Neckbreaker! Sara Stark scatenata appena l'avversaria si rialza la solleva e sbatte subito a terra con la Wolf Driver! Cymone cerca di evitare danni peggiori e si rifugia a un angolo, ma Sara la raggiunge in corsa... E sfrutta i turnbuckle per la spinta... Per uno splendido Tornado DDT!!! DDkaT a segno!!! Pin di Sara!!!

Uno... Due... Trnooooo!!! Franziska trascina via da un piede Sara!

La Stark va a mandare a quel paese la James alle corde e Franziska va sull'apron a litigare con lei, il referee non può nemmeno richiamarla, dato che arriva alla cordicella... Ma ecco viene attaccata da Cassie Carter!!! La campionessa tira giù dall'apron Franziska e la colpisce con una scarica di colpi al volto! Sara Stark si congratula con la compagna e poi torna a concentrarsi su Cymone...

CHE LA STENDE CON UNA SPEAR A SORPRESA!!!

Seguita dallo schienamento di Cymone Tavernier!!!

Uno...

Due...

Tre!!!

NOOOOO!!!

Sara Stark alza una spalla, proprio mentre Cassie Carter entrava nel ring per salvarla!
La distrazione però è fatale per la campionessa, perché Franziska si riprende e ora è lei a trascinare fuori dalle caviglie Cassie, per poi mandarla a sbattere contro una transenna!!!

Sara Stark a terra e Cassie Carter fuori dal ring, lo scenario migliore per Cymone Tavernier, che si prepara per chiudere l'incontro su Sara Stark urlandole di alzarsi! Lentamente lo fa... E Cymone la raggiunge in corsa... Per una Taekwnodo Jumping Knee Strike!!! Virginia Rays!!!

Noooooo!!!

Sara Stark evita il colpo risolutivo dell'avversaria... E la blocca immediatamente, per una rapidissima Inverted Facelock Spinning Neckbreaker!!! Girl Power a segno!!! Può andare per il pin...

Nooooo!!!

Entra nel ring a fermarla Franziska in tuffo!!!

NOOOOO!!!

Cassie Carter la anticipa in salto... Con un Jumping Pump Kick!!! Drill Missile!!! La stessa manovra con cui Cassie ha sconfitto Franziska per il Suicide Title potrebbe costare alle due Kurofune anche l'Amazon Twins Tournament!!!

Uno...

Due...

Tre!!!

Ed è così!!! Sara Stark schiena Cymone Tavernier e saranno lei e Cassie Carter le rappresentati del blocco TWP all'Amazon Twins Tournament!!!

Xue: "Le vincitrici per schienamento con la Girl Power in 13 minuti e 19 secondi e qualificate all'Amazon Twins Tournamento sono Sara Stark & Cassie Carter!!!"

Sara Stark & Cassie Carter hanno superato il primo turno dell'Amazon Twins Tournament. Niente da fare per le giovani Kurofune, le quali nonostante tutto si sono dovute arrendere all'esperienza della Stark e alla competitività della campionessa Suicide. Cassie ha in qualche modo vendicato definitivamente l'eliminazione al primo round dell'ultimo Empress of Europe, dopo aver sconfitto Franzy per il titolo, la ha estromessa da questa competizione.
Le vincitrici hanno preso la strada per il backstage, ma ecco che dalla parte opposta qualcuno arriva sul ring: sono le restanti Kurofune, ovvero Safiye, Nene Hatun & “Bad” Berenike Wagner.
Le tre “navi nere”, che ad inizio show hanno asfaltato le rookie Jane, Victoria & Marika, sono sul quadrato, con BBW che aiuta Franziska a rialzarsi, mentre Cymone già inizia a rosicare qualcosa a Safiye, la quale la mette buona con una pacca sulle spalle. La Turkish Delight è armata di microfono e prende la parola.

SF: “Buonasera Buffalo, sono felice di essere qui nello stato di New York.”

Sara e Cassie si fermano sulla rampa.

SF: “Lasciatemi congratulare con Sara Stark e Cassie Carter per la vittoria – piccolo inchino – Franziska e Cymone ci hanno provato, e per poco non ci sono riuscite. Mi auguro di incontrarvi al più presto in questo torneo, io e Nene ci impegneremo a vincere il nostro block.”

Cassie sembra dire qualcosa, ma essendo senza microfono non la sentiamo.

SF: “Comunque, pubblico della TWP, il nostro piano per quanto riguarda questa federazione non cambia... vero Franziska?”

La D. James risponde.

FJ: “Puoi essere sicura Safiye... - riprende fiato – ìmazza che sfacchinata! Cassie, magari adesso crederai di essere avanti, sul 2 a 0 per te, ma in realtà siamo ancora 1 a 1, una vittoria a testa... e la prima a vincere sono stata io... adesso sai che serve? Serve fà la bella. Un terzo scontro, ed io lavorerò sodo per averlo!”

Pop positivo per la decisa D. James, ma vediamo anche Cymone avvicinarsi.

CT: “Cassie, voglio dirti che da stasera hai una rivale in più, tu e chi sicuramente ti sta dietro... il pubblico ha visto, la gente sa, lo sappiamo tutti che ormai ti considerano il volto di questa divisione, molto povera, ma Cymone va contro i sistemi e le caste. Se quel titolo non fosse vincolato dalle solite regole per favorire i pochi, o meglio per sfavorire me, gli darei anche io la caccia al pari della mia compagna di sventure Franziska!”

SF: “Un'ultima precisazione per la signorina Carter, sperando che le voci giunte al mio orecchio non siano false. È stata Franziska a chiedere di essere riaccolta nelle Kurofune, ed io ho accettato di prendere in considerazione la sua richiesta. Ognuna delle lottatrici che fa parte delle “navi nere” non è qui per costruirsi un futuro, perché ognuna di loro si impegna per il proprio futuro in prima persona. Non sono loro a beneficiare della stable, ma la stable a beneficiare di esse. Per il resto Cassie, continua pure ad essere la regina del TWP, chissà se un giorno riuscirai ad essere anche tu imperatrice dei due mondi.”

Le cinque Kurofune alzano le braccia al cielo, mentre Cassie va nel backstage.


Posted Image

Diario di Omega.

Temperatura e odori sono nella norma, il corridoio dove mi muovo è di 15 metri e largo 3 e mezzo, 3m46cm in totale.

Faccio ruotare il collo ed i polsi, inspiro mentre cammino, mi sento sereno.

Non è solo perchè l'Asura non c'è più.
È come un disegno sbiadito nella mia testa, ma so che non scomparirà mai e poi mai.
Però si è assopito, Genocide gli ha dato libertà e allo stesso modo ha dovuto nutrirlo per farlo dormire.
Non posso provare rimorso o altro.
Genocide ha voluto tutto questo ed è esattamente ciò che ha ottenuto.

Ed ora ho un immenso onore dalla mia parte, stanotte non avrò solo la possibilità di vincere il titolo Anarchy, ma sopra ogni cosa potrò salire sul ring per affrontare Red Revolution Raven.
Con lui ci sarà Estragos, è un avversario notevole, è capace ed è motivato.

Ma Raven è il bersaglio più importante, inutile riflettere su chi sia e cosa sia.
Affrontarlo è la cosa più importante, ho ottenuto tantissimo in questi 2 anni, molto più di quanto molti possano desiderare, ma stasera avrò un match che vale tutto.

Non per il titolo, ma perché io ho chiesto ed ho ottenuto di averlo.
Non perché ero uno di quelli che lo ha chiesto ma perché ho meritato di averlo, lo ho richiesto e lo ho ottenuto.
Salirò su quel ring contro due avversari, non per l'odio, non per la rabbia ma per la gioia della lotta e dello scontro.

Per l'onore prima di ogni altra cosa ed infine per la possibilità di essere il primo doppio campione della TWP.


Posted Image

Nel KeyBank Center risuona "Charlie Big Potato" degli Skunk Anansie! RED REVOLUTION RAVEN IS HERE! Boato del pubblico di Buffalo di fronte alla leggenda italiana che, col titolo Anarchy in spalla, si dirige a passo deciso verso il ring scambiando hi-five coi suoi fan, quindi una volta all'interno del quadrato si fa passare un microfono e inizia subito a parlare.

"Sapete, ne ho sentite parecchie su di me e su questo titolo negli ultimi giorni... Che sono stato egoista, che ho fatto tutta una serie di scelte sbagliate, che avrei dovuto mandare avanti Steven o Marko piuttosto che farmi sotto io contro Annihilator e tante altre cose del genere. Well, magari alcune cose sono anche giuste, magari sì, sarebbe stato meglio che in TWP si vedesse Little Raven vs Annihilator, ma in fin dei conti, questo poco importa..."

"Perché credevo di aver dato una lezione a tutti voi."

WHAT?!? Cosa intende dire? Raven resta alcuni secondi in silenzio prima di prendere la cintura e alzarla al cielo.

"That's Anarchy! Nessuna regola, nessuna imposizione, nessuno schema e nessun preconcetto... ANARCHIA! E per questo chiunque creda che io abbia sbagliato non ha capito un cazzo di cosa significa questo titolo, non ha capito un cazzo di cosa significhi lottare per esso, ma soprattutto non ha capito un cazzo di me!"

Breve pausa dell'italiano, che intanto abbassa il titolo rimettendoselo in spalla.

"Perché chi mi conosce, chi conosce la mia storia, sa tutto quello che ho fatto da quando più di 10 anni fa ho lottato il mio primo match a Manchester, nell'accademia della All-Star Wrestling e soprattutto ricorda tutto quello che ho fatto quando quell'accademia decise di diventare la federazione migliore del mondo e prese il nome di Whole Fuckin' Show! Chi mi conosce sa tutto il sangue che ho versato e tutte le lacrime che ho pianto ogni singolo giorno della mia vita passato in WFS e conosce anche lui l'emozione che si prova al sentire pronunciate poche semplici parole..."

"Anarchy in the UK!"

Boato del pubblico che ricorda quello che era il Grandaddy of them all della WFS.

"Dieci anni di storia scanditi da un singolo evento, quello che poi ha decretato la degna chiusura di quello che è stato il sogno mio e di tanti altri lottatori come Simon, e un nome che da solo riusciva a rendere al meglio l'idea e lo spirito che animava ognuno di noi. Anarchia!"

"Raccogliere la sfida di Senor Jefe, per quanto sia stato un gesto avventato, è stato un atto doveroso nei confronti di me stesso e di tutto ciò che sono e sono stato, è stata una questione d'onore, e se avessi rifiutato non avrei più potuto guardarmi allo specchio con lo stesso rispetto che provo da sempre per me stesso!"

Cori in favore dell'italiano che però ha ancora altro da dire.

"E se tutte queste spiegazioni possono sembrare insufficienti o poco valide, c'è un altro dato di fatto che mi sembra giusto sbattere in faccia a chi mi rinfaccia di essere andato contro Annihilator e di averlo sconfitto, come se avessi bevuto un bicchiere d'acqua e invece non mi fossi ammazzato di botte contro uno dei lottatori più temibili di questa federazione... Ma il punto è un altro: il punto è che da quando ho vinto questo titolo parlate di lui più che del King of War, da quando sono Anarchy Champion le attenzioni sono rivolte più su di me che non su Sami Maeda che sfida gli Hinoarashi, non ve ne frega più nulla della gnocca nella Suicide Division, non vi interessa Anónimo, ve ne fottete dei Los Malos Originales che portano in gloria la TWP in tutto il circuito EWW, persino Valtharius che lega i suoi avversari ad una cazzo di ruota della tortura passa sottotraccia! Tutti i vostri occhi sono qui!"

Raven si indica.

"Ho creato attenzione a un titolo di cui finora si erano interessati solo quei quattro psicopatici assetati di sangue che Simon ha messo sotto contratto anziché mandarli in un centro di igiene mentale, ho fatto sì che i riflettori puntassero le loro luci qui su questa cintura, ho fatto sì che la stragrande maggioranza di voi volesse vedere cosa succedeva a questo titolo come non erano riusciti a fare Annihilator né Yuri Bakunin, ma soprattutto ho creato interesse lì dietro - Raven indica il backstage - Ora tutti volete questo titolo, e lo volete soltanto perché ce l'ho io."

"Invidiosi, miseri, pidocchiosi figli di puttana, finora non ve n'è fregato un cazzo dell'Anarchy Title e ora che ce l'ho io fate a gara a chi vuole strapparmelo! La Escuela vuole il suo rematch, Omega che finora si è crogiolato nella nullafacenza mi punta il suo mirino addosso. Well, sapete che c'è? Era esattamente ciò che volevo!"

"Perché dopo aver creato attenzione attorno all'Anarchy Title, ora è il momento di dargli lustro e per farlo ho bisogno di vittime eccellenti. E per farlo chi meglio dell'uomo di punta della Escuela? Chi meglio del primo Re della Guerra della TWP? Siete caduti nella tana del lupo, stronzi, e questa sera vi darò una lezione che nessuno dei finocchi che vi allena potrà mai darvi..."

Ancora pausa di Raven.

"Perché questa sera vi insegnerò a cavalcare il fulmine."

Il campione lascia cadere il microfono a terra e subito riparte "Charlie Big Potato"! Cori e applausi da parte del pubblico per RRR che se ne torna nel backstage, pronto più che mai a difendere il suo titolo.

Linea alla regia, per un break pubblicitario prima del Main Event


Posted Image

Xue: "Il prossimo match è il Main Event della serata ed è un Triple Threat Match valido per l'Anarchy Title!
Introduciamo per primo, con il peso di 77 kg, da località sconosciuta, per gli Shinsegumi, il Silent Assassin, Bishamonten, il primo TWP King of War: Omega!!!"

Ed ecco il primo a presentarsi, il figlio di Wildcore e primo campione della federazione, che dopo i tentativi falliti di Ricky Falisci di diventare Anarchy Champion e di Yuri Bakunin di conquistare il King of War Title, potrebbe diventare stasera il primo atleta a conquistare due diversi titoli TWP!
Omega va a salutare i suoi fan lungo le transenne, fino al ring, dove saluta su un paletto e poi torna a terra con una capriola.

Xue: "Il secondo sfidante, con il peso di 95 kg, da Toluca Messico, dalla Escuela de Lucha, l'Angelo Caduto, il capo della sua scuola: Estragos!!!"

Che contrariamente a Omega, accolto benissimo da Buffalo, riceve solo fischi, Estragos che manca da diverso tempo dal ring del TWP è stato un beniamino per il pubblico della federazione californiana, almeno finché non ha tradito suo fratello Zane e guadagnato la guida della Escuela de Lucha.

Xue: "E infine, con il peso di 80 kg, da Roma Italia, per il Raven's Nest di cui è fondatore e capo, l'Anarchy Champion, RRR: Red Revolution Raven!!!"

Ed ecco il boato di Buffalo per la leggenda dei ring internazionali! Qualche secondo per la prima parte della sua theme e poi ecco sbucare il campione pronto alla difesa del titolo! I ragazzi già visti prima con la maglia del loro beniamino, cercando di farsi spazio fino alla transenna, dove Raven va a salutare più persone possibile, mentre sul ring, l'attenzione dei suoi rivali va a focalizzarsi solo ed esclusivamente su di lui.
Raggiunto il quadrato, Raven va sulla corda più alta, dove sgancia la cintura e la alza al cielo nel tripudio di Buffalo, per poi ripetere l'operazione su tutti gli altri 3 paletti e tornare a centro ring.
Qui il referee convoca i tre partecipanti e ricorda loro le regole, il primo a schienare o sottomettere uno degli altri due avversari, sarà l'Anarchy Champion alla fine della sfida!
Raven quindi riconsegna all'arbitro la cintura... E il match può avere inizio!

Main Event
Anarchy Title
Triple Threat Match

Raven's Nest vs Shinsegumi vs Escuela de Lucha
Red Revolution Raven vs Omega vs Estragos

Con Estragos che strappa il titolo dalle mani del referee e lo tira dritto in faccia al campione!!! Raven va subito a terra con il benvenuto di Estragos, che viene però subito attaccato da Omega ed è costretto a buttare via la cintura! Il Bishamonten porta subito Estragos alle corde a suon di Forearm Smash, qui prende lo slancio e va a connettere un Irish Whip... No! Estragos reversa la manovra e manda fuori dal ring Omega... Per poi buttarsi su Raven per il pin!

Uno... Due... Noooo!!! Raven alza una spalla!

Fullerton: "Poteva finire tutto subito!"

Cletus: "Ok che in un Triple Threat può succedere di tutto... Ma non esageriamo!"

Steed: "Il giorno che basterà così poco per stendere Red Revolution Raven, probabilmente sarà qui di fianco a noi ragazzi, ma finché è sul ring ed è campione, state certi che non sarà così facile metterlo KO"

Nonostante la stima di Steed però, Estragos va a rialzare il campione e lo tiene a bada con dei Toe Kick, poi un paio di pugni al volto, quindi la lancia contro le corde, rimbalzo di Raven e.... Heavy Rotation!!! Crossbody dell'Anarchy Champion che stende Estragos ed è già in posizione per lo schienamento!

Uno... Dno! Omega in tuffo ferma il pin!

Quindi si sposta di qualche passo e lascia che RRR si rialzi, per sfidarlo ad armi pari e quando lo fa... Ecco una prova di forza tra i due! La sfida sembra apparentemente alla pari, Omega prova a sfruttare la sua freschezza, ma Raven ogni volta sembra possa essere spinto, con esperienza cambia posizione delle braccia e delle gambe in modo da piazzarsi di nuovo, i due vanno avanti ancora qualche secondo e alla fine è Raven a spezzare prima "l'abbraccio" e a chiudere Omega in una Head Lock, quindi lo lancia contro le corde e sul rimbalzo va a segno con un Arm Drag! Noooo! Omega si aggancia e non si lascia proiettare a terra, quindi connette un Back Elbow allo stomaco del campione ed è lui a connettere un Arm Drag! Noooo!!! Anche RRR lo ferma e i due sono di nuovo in situazione di stallo... Una nuova prova di forza, solo in un'altra posizione...

WHACK!
WHACK!

Vengono fermati dal ritorno di Estragos! Un colpo di Kendo Stick l'uno, che costringe entrambi ad inarcare la schiena dal dolore... E poi ancora un altro paio a testa, per mandarli in ginocchio al tappeto! Quindi Estragos butta via il bastone sfilacciato e corre contro le corde, rimbalzo e Split-Legged Double Dropkick che va a colpire entrambi gli avversari alla nuca! Tentativo di pin su Omega!

Uno... Due... No! Omega kicks out! E allora Estragos si butta su Raven!

Uno... Due... No! Anche lui si salva in tempo alzando una spalla!

Estragos quindi va disporre al meglio gli avversari, uno accanto all'altro a centro ring e raggiunge rapidamente il paletto più vicino, sale sulla corda più alta... E dopo aver preso la mira si lancia... Per una Double Frog Splash!!! A segno!!! Doppio pin!!!

NOOOOOOO!!!

Red Revolution Raven e Omega trattengono Estragos e si rimettono in piedi insieme... Stanno praticamente condividendo lo sforzo di tenere in braccio il messicano, un cenno con la testa... E poi con uno Stereo Flapjack lo lanciano oltre la terza corda!!! Caduta rovinosa all'esterno del quadrato per Estragos, con Red Revolution Raven e Omega che restano di nuovo soli nel ring a giocarsi la vittoria!

E stavolta Omega fa segno a RRR di farsi avanti... Il campione non è un campione di pazienza e accetta la sfida dell'avversario, finta di colpo alto e calcio a una gamba! Poi un altro e un altro ancora, fino a ché non prende il controllo e porta Omega a un angolo, da qui lo lancia dalla parte opposta del ring, Omega sbatte contro i turnbuckle e dopo un paio di passi verso centro ring Raven lo blocca per un Falling Neckbreaker! Noooo!!! Omega capisce tutto, blocca Raven e gira la presa a suo favore, ribaltandola e connettendo un DDT a centro ring! Seguito da una Shooting Star Press immediata sul posto! E ora è Omega ad andare sulla corda più alta, come fatto prima da Estragos! Anche lui prende la mira... E poi si lancia con il suo Double Stomp! RashomoNoooo!!! RRR evita rotolando di lato! Omega ammortizza l'impatto con il mat e si prepara a tornare all'attacco...

SBAM!

Ma si becca una sediata alla schiena da Estragos, che è tornato armato e deciso a chiudere il match! Dopo essere andato a segno con la sediata, il messicano lascia cadere a terra la sedia e blocca Omega in una Russian Leg Sweep.... Dritta sulla sedia!!! Ecco lo schienamento di Estragos!!!

Uno... Due... Tnoooo!!! Torna in tuffo Red Revolution Raven a fermare il pin!

Fullerton: "Ogni volta che mandano fuori dal ring Estragos, torna con una nuova arma e va sempre più vicino alla vittoria"

Cletus: "E' come se fosse l'unico a ricordare che questo è un Hardcore Match! L'unico a non farsi scrupoli a vincere in qualunque modo."

Steed: " Omega credo sia preso dalla sfida personale contro Raven, mentre il campione... Beh deve semplicemente difendersi da due avversari giovani, talentuosi e affamati."

E ora Estragos sembra deciso a chiudere proprio sul campione, recupera la sedia su cui ha appena sdraiato Omega e la piazza leggermente a lato del Silent Assassin, quindi va ad attaccare Raven mentre prova a rialzarsi, serie di pugni, poi un lancio alle corde e... Toe Kick! Estragos sorprende il campione con la concretezza e poi lo solleva! Per un Tombstone Piledriver!!! Nooooo!!! Raven prima di essere messo in posizione ribalta il tutto con un Head Scissor, quindi scatta verso un paletto mentre Estragos torna in piedi... E lo raggiunge con un Turnbuckle Moonsault.... Chiuso in DDT... Dritto sulla sedia!!! Extreme Zero Signal per Raven! Ed ecco lo schienamento del campione!!!

Uno... Ma Omega è all'angolo!!!

Due... E si lancia!!!

TREEENOOOOO!!! RASHOMON A SEGNO E PIN INTERROTTO!!!

E dopo aver tolto di mezzo RRR e aggravato la condizione di Estragos, lo schienamento è tutto suo!!!

Uno... Due... TrNooooo!!! Estragos alza una spalla in tempo!!!

Ed è ancora Omega a rialzarsi per primo avendo colpito entrambi gli avversari poco fa, il primo King of War deve solo scegliere su chi completare l'opera... E alla fine il suo senso dell'onore lo porta a optare per Red Revolution Raven!!! Omega lo rialza e blocca dal collo... Per poi andare a segno con la Stoner Sunshine!!! Brainbuster chiuso in DDT!!! Nooooo!!! RRR si libera durante il sollevamento... E scende alle spalle di Omega... per poi colpirlo con uno, due, tre colpi alla schiena... E caricarlo sulle spalle in posizione di Electric Chair!!! E' il momento di chiudere la sfida!!! Con il suo Assault Driver!!! Fake Sound of Progress a segno!!!
E ora gli avversari sono entrambi a terra uno di fianco all'altro, Raven non deve far altro che sistemarli meglio e poi andare alla corda più alta! Il KeyBank Center di Buffalo lo imita alzandosi in piedi per ammirarlo appieno... Ed ecco che arriva!!! Ride The Lightning!!!

NOOOOOOOO!!!

Uno da una parte e uno dall'altra, Omega ed Estragos si spostano e Raven si schianta al tappeto dritto contro la sedia usata in precedenza da Estragos!!!
Ed entrambi gli sfidanti vanno a mettere una mano sul petto del campione!!!

UNO!!!

DUE!!!

TRE!!!

NOOOO!!!

Il referee non accetta schienamenti contemporanei e quindi non ha nemmeno iniziato a contare!!!

Estragos e Red Revolution Raven restano a terra stanchi e il primo a rialzarsi, facendo scattare in piedi i suoi sostenitori è Omega... che supera Raven e poi Estragos per andare a un angolo...

NOOOOOOOOO!!!

ARRIVA UN LOW BLOW!!!

ESTRAGOS E' ANCORA REATTIVO!!! E DOPO IL LOW BLOW PORTA A TERRA OMEGA CON UNO SCHOOL BOY!

UNO... OMEGA PROVA A DIVINCOLARSI!!!

DUE... ESTRAGOS SPINGE CON ENTRAMBE LE GAMBE SULLA MIDDLE ROPE!!!

TRE!!! OMEGA KICKS OUT!!! E RAVEN CI ARRIVA IN TUFFO PER FERMARE IL PIN!!!

L'arena di Buffalo trattiene il fiato in attesa della decisione del referee....

CHE CONVALIDA IL PIN DI ESTRAGOS SU OMEGA!!!

Xue: "Il vincitore per schienamento con uno School Boy in 15 minuti e 59 secondi e NUOVO Anarchy Champion è Estragos!!!"

Riparte la theme della Escuela de Lucha, mentre Estragos rapidissimo scappa fuori dal quadrato e va a recuperare la cintura di Anarchy Champion!!!
Nel ring Omega e Red Revolution Raven continuano a parlare con il referee facendogli notare uno come si fosse liberato in tempo e l'altro come fosse arrivato in tempo a interrompere il pin, ma il referee non vuole sentire ragioni e va all'esterno del ring ad alzare un braccio a Estragos in segno di vittoria, tra i fischi dell'arena!

Fullerton: "Alla fine, dopo una sfida tiratissima, Estragos ha portato a casa la cintura, con la tecnica più vecchia del mondo!"

Cletus: "Aveva dimostrato subito di essere quello più concentrato sul titolo e più disposto a qualsiasi mezzo per la vittoria e alla fine la sua tattica ha pagato!"

Steed: "E su questo finale sconvolgente, a me non resta che salutare tutti, spero che lo show sia stato di vostro gradimento e noi tutti vi diamo appuntamento a settimana prossima, dal Madison Square Garden di New York, per un altro appuntamento imperdibile con il Total War Project e la Road to Anarchy Day 2K17!"[/align]
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Seifer
La "Concorrenza"
Parto con una premessa: super-puntata.

- Dell'annuncio di Steed, mi viene da dire una sola cosa: Anarky. :fn:
Premessa: non sono, e non mi reputo, del circolo "originale" di questo forum che venera la WFS come "best efed in the world". Trovo che sia stata una gran bella Federazione, ma anche che avesse dei difetti che fin troppo spesso vengono condonati laddove quando si giudicano altre realtà si tende ad essere più puntigliosi. Non vado oltre perchè il discorso è molto ampio e comunque non è un'accusa: ci può stare, specie su questo forum che è dove la Fed ha vissuto gran parte della propria vita e ne raccoglie i resti.
Fatta questa puntualizzazione, sono molto contento che la TWP raccolga, in qualche modo, la "fiaccola" di Anarky. Teoricamente, solo due Fed ne sono "degne": una è il TWP e l'altra il Raven Project, non per la permanenza sul forum, ma per il fatto che i volti dietro le promotion sono quelli di Steed e RRR, due icone della WFS. Quindi "on work" era giusto che se quel titolo fosse riportato a galla avvenisse in una di queste due realtà.
Adesso c'è da chiedersi se Steed ha ereditato solo il nome o se lo show in questione avrà qualche sorpresa dal sapore retrò. Staremo a vedere, e spero nella seconda opzione. Molto bello il poster.

- I promo di Vinci è raro che siano brutti, ma qui c'erano un gruppo di personaggi femminili (non che sia una discriminante, non con Giovanni poi) di cui alcuni anche divertenti ma molto macchiettistici (per intenderci: la cicciona, la coatta e Tave in gonnella) che stavano al karaoke. Si, le quattro amiche al bar entrano anche nel merito dell'impegno che le attende però è stata dura arrivare alla fine. Brutto? No. Interessante? .... nì.

- Ecco, diciamo che mi fa sempre un po' specie vedere un match che dura, in righe, un quarto del promo che l'ha preceduto.

- Annuncio che in pratica mi ridà Sarah Jean. :D

- Io purtroppo questa settimana non ho fatto in tempo a promare per questa faida, me ne dispiaccio e mi scuso con Tave, ma troppi casini personali. Basterebbe solo questo, , l'assenza di una controparte, per promuovere questo promo, ma poi c'è anche il fatto che, senza troppi fronzoli, il promo è efficace a portare avanti il feud quindi thumb up anche qui.

- Il Dojo mi fa salire il markismo selvaggio. Sul serio... sono promo da face che, quando li leggo, mi viene voglia di tifare per loro. Meglio di così non credo che esista in un gioco di ruolo improntato sul wrestling.

- Questa settimana lo show è uscito più puntuale del solito perchè tra primo e secondo match si è risparmiato non poco tempo sul writing. :D Detto questo... l'esito è fin troppo benevolo nei miei confronti, in termini di "merito" (tradotto: avrei dovuto jobbare) ma perfetto per portare la storia al match clou in condizioni di equilibrio perfetto.

- Valtharius essenziale. Indolore ma anche meno incisivo del solito.

- De Stoute mi è piaciuto. E' raro dirlo di un promo di Wally, ma non ci ho trovato difetti a stò giro.

- Premettendo che uno scontro tra due big men tali è la mia felicità :D purtroppo tale felicità è spenta dal fatto... che la Militia ormai perde sempre. L'avevo già detto la scorsa settimana: in attesa, spero, di un cambio di tendenza, è difficile leggere i loro incontri senza mettere il "fast forward" perchè tanto si sa già come andranno a finire.

- Mi è piaciuto molto questo promo degli Shinsegumi: la semplicità dei toni, la naturalezza, la non-ricerca (esplicita o implicita) dell'impressionare a tutti i costi ha contribuito a dargli un'atmosfera molto umana e familiare, che ho apprezzato tantissimo.

- Io non avevo ancora letto le parti di Simone e di Hammer, visto che (sempre per mancanze mie di tempo), avevamo fatto il promo con il sistema degli... "spazi da colmare". E devo dire che Francesco è stato fantastico. A volte, alcuni si adeguano male a questo sistema ed i dialoghi risultano innaturali, invece lui è stato superlativo nell'interpretazione, sembra fatto davvero come un botta e risposta non studiato. Grande McPugno.

- Commento la Escuela con una citazione: "mi piacciono i piani ben riusciti".

- Questo match femminile sicuramente non l'ha scritto Simone. :D Concordo con la vittoria (Cassie e Sara sicuramente tra le papabili finaliste del torneo), buono il segmento post-match.

- Un Omega un pelo meno interessante del solito. O meglio, diciamo che siccome sto commentando in seconda battuta, e quindi so già cosa viene dopo, posso dire che tra i tre promo dei partecipanti al Main Event, questo è quello che mi ha colpito meno, non perchè non sia buono... ma perchè gli altri me so' piaciuti di più.

- Come al solito, il discorso di Raven è talmente al limite della spocchia che viene da pensare perchè uno dovrebbe tifarlo MA, come spesso accade, tutto ciò che dice fila, non è che puoi contestargli qualcosa sui contenuti. Sicuramente, per completezza e per emozione, è il promo dei tre che mi è piaciuto di più.

- Match superbo.... e finale sconvolgente, come dice lo stesso Steed. Davvero non mi aspettavo che finisse con un title-change, davvero non mi aspettavo che il titolo tornasse all'Escuela. RRR non viene schienato, ed OK, resta comunque un regno molto breve ma questo magari vuole esprimere anche la volontà di rendere l'Anarky un titolo dinamico... se uno come RRR l'ha detenuto poco, vuol dire che difenderlo sarà un'impresa e mi aspetto una rapida crescita dell'albo d'oro.
La vita è un varieté
e 'o cazz è cumm 'o rré
e io ca so' guaglione,
t'o ronco 'stu bastone sott' 'a luna
puttana comm'a ttè.

(O' tiempo se ne va - Squallor)
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Cith
Member Avatar
The Usual Suspects
TWP fa 69 e io posso ignorare il commento di un episodio con questa cifra? Certo che no! (Okay, era una cazzata, non fateci caso).

Ahhh, quanto Steed cita i numeri mi girano i numeri per la testa. Meglio “fra tre settimane” che #70, #73 e così via. Ecco, se ci sono le date come a fine promo è ancora meglio.
Eh, Anarchia… interessante.

Andrò un po’ spedito sui promo, mi tocca stare sintetico che ho tanto da recuperare.

Buon promo delle tre ragazze, la Tave-girl è uno spasso. Baldone rockstar? Sì, non mi sorprende.

Le Kurofune non hanno avuto problemi, ma mi pare ovvio viste le avversarie.
Steed annuncia uno smistamento, temo di sapere già dove finirà la fitness trainer Marika.

Anònimo è un buon nome. Ross sta pianificando ancora una volta la sua strategia.

Il Dojo accetta la sfida degli Heel 4 Hire, dai che vengono fuori buone cose.

Black Panther già di suo è il nome più figo nelle e-fed, aggiungiamoci una X finale e diventa leggenda.

Il match era un casino assurdo, bene così.

Stasera Steed è onnipresente, una bella valletta no?
Anarchy Day 2k17, ogni giorno è buono per essere anarchici.

Valtharius spietato.

Con Stoute ho dovuto mandare avanti veloce, sorry.

Ah, credevo davvero al Superplex che sfonda il ring. Sono contento per la vittoria di Valtharius.

Di nuovo Steed, ma quale anarchia, questa è dittatura!
Nooo, volevo vedere la tortura della ruota!
E ce la fa! Okay, questa era spettacolare.

Mi piace Sara Stark, motiva tutti.

Volky è devastante, sono un po’ di parte ma per me è veramente una macchina da guerra come dice. Gallego si difende benissimo. Ed ecco che Volky viene pestato! Ragazzi che bomba di promo condiviso.

Jefe ed Estragos tutto okay.

Match lungo al femminile, degno del torneo, c’è anche un buon post-match.

Interessante passo del diario.

Raven is in da house, incredibile carisma.

E abbiamo una sorpresona nel main event, non me l’aspettavo.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Red Revolution Raven
Member Avatar
The Ugly
Qualche considerazione sparsa.

Posted Image

Questo sono io dopo l'annuncio iniziale di Steed.

SUICIDES
Le Kurofune sono sempre molto divertenti e Cymone è un magistrale tocco in più. Attendo però di vedere dove finiranno le varie rookie in modo da assistere almeno ad un'evoluzione caratteriale che le renda più interessanti.

WTF VS MAN HOUSE
Si tratta di una faida di secondo piano che però intrattiene bene lo spettatore e non annoia. Semplice e piacevole, bene così.

GODAI DOJO
Eccellenti come sempre, Simone ci sta prendendo sempre più la mano e i risultati si vedono.

VALTHARIUS VS MRS
Non posso dire molto visto che conosco molte cose relative a questa faida, ma spero che comunque piaccia a tutti.

GALLEGO VS VOLKY
Bene Volkermord ma come spesso gli accade fa discorsi eccessivamente pesanti che sono difficili da seguire tutto d'un fiato. Gallego positivissimo come sempre, bella l'idea della sfida col bilanciere.

ANARCHY TITLE
La mia opinione è che si sia persa un'occasione: il regno di RRR poteva davvero servire a far crescere di valore l'Anarchy Title e a crescere dei potenziali main eventer tra coloro che avrebbe gravitato attorno a questa cintura. Si è scelto di fare tutt'altro e di seguire un altro arco narrativo: staremo a vedere.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Psykomarty

Post di tendenza in cui scateno flame per il mio giubilio.

Steed fa il vero vecchio e ricorda i bei tempi, contando tutti i vari run in e robe sporche avvenute in twp Anarchý e sottointeso.

Le Suicide fanno schifo?
Ma va?
Mai capito come si potesse pretendere di fare una sezione femminile in una fed dove in praica non esistono lottatrici di base.

Man House vs WTF, deboluccio questo feud e un pò caotico, Anonimo non mi piace e la WTF manco proma.

Amazon Twins, riuscire in un promo su un karaoke a dare dimension a tutti i personaggi non è per tutti e pochi lo capiscono ovviamente.

Bravissimi i Godai, secondo me senza Sora Lella spaccano molto di più.

Molto molto meh il contract signing, Volkemort è uno dei personaggi che meno apprezzo in assoluto, montato a mille e piglia quasi sempre schiaffi, la papina poi del bilanciere dimostra solo che sia davvero idiota.

Valtharius guadagna tonnellate di credibilità, la MRS no, ma non ne ha mai avuta.

Anarchy title...
Il promo di Estragos non mi e piaciuto, la scena del tirapugni poi che senso ha?
Ma Qualsiasi risultato togliesse il titolo a Raven era oro colato.
Perchè?
-angry raven trigged-

Raven non sarebbe MAI e poi MAI dovuto andare per il titolo, non mi interessa chi lui sia e che motivi abbia, questa é una federazione di scuole, dove a risaltare dovrebbero essere gli allievi, non i trainer.
Si poteva fare di peggio?
Si, si poteva far battere ogni singolo allievo del Nest ed infine mandare Raven, sotterrando la credibilità del Nest stesso e strapompando Anny.
Oppure si poteva concentrarsi su un allievo del Nest da pompare, quel che dico sempre è che non sono le vittorie a dar valore a dei personaggi, un Little Raven che combatte con il cuore e il sangue, magari perde ma smette di essere Little Raven e cambia nome per dimostrare i essere cresciuto non era meglio?
Togliere il titolo a Raven ora è sbagliato perchè avrebbe potuto dar valore al titolo Anarchy?
Lasciare il titolo a Raven avrebbe affondato il titolo Anarchy e, SOPRATUTTO, ogni altro wrestler della TWP.
Se il titolo ha bispgno di un grosso noe come RRR per aver valore allora la TEP è proprio alle cozze, ed orgogliosamente parlando non penso proprio che giardandomi in tasca io non abbia almeno un paio di nomi da associare al titolo che gli avrebbero dato lustro e fama come merita.
L'errore per me è stato a priori proprio tirare in ballo Raven, si, ha dato valore ad Annihilator e a Estragos, il primo per aver lottato duramente ed il secondo per avergli tolto il titolo, ma secondo me non ce ne era proprio bisogno.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Red Revolution Raven
Member Avatar
The Ugly
Quote:
 
Raven non sarebbe MAI e poi MAI dovuto andare per il titolo, non mi interessa chi lui sia e che motivi abbia, questa é una federazione di scuole, dove a risaltare dovrebbero essere gli allievi, non i trainer.
Si poteva fare di peggio?
Si, si poteva far battere ogni singolo allievo del Nest ed infine mandare Raven, sotterrando la credibilità del Nest stesso e strapompando Anny.
Oppure si poteva concentrarsi su un allievo del Nest da pompare, quel che dico sempre è che non sono le vittorie a dar valore a dei personaggi, un Little Raven che combatte con il cuore e il sangue, magari perde ma smette di essere Little Raven e cambia nome per dimostrare i essere cresciuto non era meglio?
Togliere il titolo a Raven ora è sbagliato perchè avrebbe potuto dar valore al titolo Anarchy?
Lasciare il titolo a Raven avrebbe affondato il titolo Anarchy e, SOPRATUTTO, ogni altro wrestler della TWP.
Se il titolo ha bispgno di un grosso noe come RRR per aver valore allora la TEP è proprio alle cozze, ed orgogliosamente parlando non penso proprio che giardandomi in tasca io non abbia almeno un paio di nomi da associare al titolo che gli avrebbero dato lustro e fama come merita.
L'errore per me è stato a priori proprio tirare in ballo Raven, si, ha dato valore ad Annihilator e a Estragos, il primo per aver lottato duramente ed il secondo per avergli tolto il titolo, ma secondo me non ce ne era proprio bisogno.


Io sinceramente continuo a non capire il problema e a questo punto penso di essere limitato io.
Stiamo parlando di un titolo senza regole, stiamo parlando di un titolo dove tutto è lecito, e il problema è se un mentore lo vince perché la scuola avversaria l'ha sfidato?
Lo dico con Raven nel promo, finora quel titolo non l'aveva cagato nessuno e Tave è testimone di questo, ora invece è al centro di una storyline e persino tu ti sei sentito in dovere di scomodarti con Omega: questo tu lo chiami affossare un titolo? Questo tu lo chiami sintomo di una fed alla frutta?
Sicuramente si potevano fare tante altre cose, ma Gesù, stiamo parlando di una storyline di ampio respiro in cui RRR è un tassello (imho troppo breve) ma sul quale tu continui a concentrarti in maniera quasi morbosa: gli allievi devono risaltare al posto dei mentori? Vero, ma io gestisco una scuola e una scuola è fatta sia da allievi che da mentori che devono occupare i loro spazi: e se va bene la Battle of the Mentors, allora non c'è niente di male nemmeno in RRR che va per il titolo Anarchy.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Psykomarty

Morboso mi pare quantomeno eccessivo, tu ne hai parlato ed io ho detto la mia, semplice.
Tutti ne parlano ma come?
Bene?
Male?
Sticazzi è la risposta, è una efed, non esiste il pubblico, ti ricordo che mesi e mesi fa mandai Falisci per il titolo Anarchy, quindi a me interessava già da prima.
Solo che Ricky da allora non venne manco più nominato, in realtà tolto Omega/Genocide gli Shinsegumi sono finiti un pochino nel Limbo.
Ho tirato fuori Omega per poter far qualcosa, ma il mio interesse è e resta per il titolo, non per Raven.
Il succo del discorso, che non ho spiegato bene a questo punto, è che se una fed deve usare un grosso nome come Raven per un titolo significa che non ha alternative; cosa che invece per me non è vera.
Che il problema sia una forte passività è verissimo purtroppo, forse la grossa mole di wrestler x handler rende la cosa più difficile ma, vorrei sbagliarmi, non vedo molta intraprendenza.
Cosa di cui parlai se ti ricordi già ai tempi della open challenge di Omega.
La Battle.of Mentors aveva il pregio di usare in pieno gli allievi, allo scopo di mandare poi i mentori ad affrontarsi, ma sempre gli allievi.
Io onestamente ora come ora vedo il Nest come una scuola occultata del tutto dal mentore, e se questo in un mondo come la TWP è un bene allora stavolta sono io ad essere limitato.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Red Revolution Raven
Member Avatar
The Ugly
E' morboso perché insisti su questo fantomatico errore di RRR campione Anarchy tralasciando tutto il contorno. E che ci sia più attenzione attorno al titolo Anarchy rispetto a prima è un dato di fatto che prescinde dal fatto che ci sia o meno un pubblico reale.

Quello che non capisci è che Raven che va a vincere il titolo Anarchy non è un passo obbligato dovuto alla mancanza di alternative, ma una scelta ben precisa da cui poi derivano tutta una serie di conseguenze che tu fatichi a cogliere perché per te Raven è campione è la fine di qualcosa mentre per tutti noi è un inizio.
La critica sulla gestione del Nest poi la rigetto completamente, perché non credo affatto che una settimana di RRR Anarchy Champion possa oscurare Franziska che va a gonfie vele con le Kurofune, il buonissimo lavoro di Kevin Rushmore e la faida con Trevor Masters, o anche i tempi in cui Little Raven aveva molta più visibilità rispetto a ora: anche questi sono dati di fatto e dire che passano in secondo piano è quantomeno falso.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Seifer
La "Concorrenza"
Intervengo da non parte in causa.

Secondo me l'idea di RRR come campione Anarky è stata una buona idea.
Non capisco, o meglio, non concordo troppo col discorso di Martino che secondo me configura troppo il TWP come una WTF vecchia maniera ma suddivisa in scuole.
Il discorso del fatto che RRR, candidandosi, abbia tarpato le ali agli allievi della sua scuola e ciò va contro ciò che il TWP dovrebbe (in generale) esprimere... beh, è abbastanza forzato.
Partiamo da un fatto puro e semplice: per quanto quasi tutti gli iscritti abbiano creato scuole con allievi "esordienti" in realtà non sta scritto da nessuna parte che debbano esserlo. Lo diamo per scontato perchè, parlando spesso di "SCUOLE", si suppone che chi le frequenta abbia qualcosa da imparare.
Ma il senso può essere più ampio: dal punto di vista anagrafico (o degli anni di esperienza) abbiamo la Scuola del Sapere Superiore in cui, ad esempio, il leader Morgan DeSade fondamentalmente è alla pari (come esperienza) con elementi come Harrison Hell, Xomb o Valtharius (per quanto quest'ultimo sia stato inutilizzato per forse una decade, resta comunque un personaggio nato ad inizio anni 2000). Nella Man House c'è l'allievo principale, Tyson Hardaway, che è praticamente nel suo "prime" e che si qui viene utilizzato poco è solo perchè Tave non porta un Main Eventer a maineventeggiare nella sua stessa Fed.

Oppure focalizziamoci sui cosiddetti "leader". Va fatta attenzione a non confondere questa figura con quella del Mentor di WTFiana memoria. Perchè se l'analogia è facile e fattibile con figure come Vince Ross o Wildcore, e se elementi come RRR o Dylan risaltano (per esperienza) nei confronti degli altri membri delle rispettive scuole, allo stesso modo non va dimenticato che ci sono scuole che hanno, come leader, dei personaggi non combattenti (mi viene in mente il GFC).
Oppure, esempio più forte, non andrebbe dimenticato che... beh, se la vita non fosse una merda, oggi dovevamo avere come campione Micheal Roses che era il leader della sua scuola.
Sora Saito può essere rappresentato "in work" come la figura saggia, il maestro della sua scuola ma "off work" è stato creato praticamente in contemporanea con tutti gli altri elementi del Dojo, quindi perchè dovrebbe essere tagliato fuori da eventuali discorsi legati alle cinture, se Simone decidesse di usarlo più attivamente?

Insomma, per mr è il discorso "RRR non doveva diventare Campione in quanto Leader della sua scuola" a non reggere alla base.

Detto questo.

RRR è servito all'Anarky Title? Secondo me si, più di quanto il titolo sia servito allo stesso RRR.
Martino dice il vero, e gli va dato atto, che lui ha sfidato il detentore della cintura sia con Falisci che con Omega, sia quando la cintura ce l'aveva Annihilator, sia quando il titolo è passato ad RRR, quindi si può dire fosse interessato alla cintura, e non al campione.
Personalmente, da "spettatore" (in questo caso lo sono stato) ho trovato più interessanti le poche settimane da campione di RRR che tutto quanto è successo prima intorno al titolo, che ricordo ben poco. Per carità, non si può fare (o meglio, le decisioni prese non hanno consentito di farlo) un discorso generale perchè resta vero che RRR ha perso subito la cintura in un match a cui partecipava un membro della Escuela (ex-detentrice, seppur con un pg diverso) ed uno degli Shinsegumi (che come già detto prima, si erano già mostrati interessati alla belt in passato); pertanto non possiamo dire se la cintura intorno alla vita di Raven avrebbe continuato ad attrarre interesse, non c'è questa controprova.
Però, a livello puramente di sensazioni, ribadisco quanto appena scritto: a me, spettatore, la vittoria di RRR ha destato interesse verso quel titolo.

Secondo interrogativo: è stato sbagliato far perdere subito il titolo a RRR?
Per me no, o meglio... nì.
In primis è stato uno shocking-moment, penso non se l'aspettasse quasi nessuno... il che può renderla una decisione chiacchierata, ma senz'altro ha attirato interesse.
Certo, come già detto sopra, ci ha privati della controprova che RRR Anarky Champion potesse attrarre sfidanti con più continuità.
D'altro canto, il fatto che uno come RRR perda quella cintura alla prima difesa contribuisce a dare al titolo stesso un'aurea di...inaspettato. Tutto ciò che concerne il titolo, da oggi, diventa inaspettato: se RRR l'ha perso alla prima difesa, allora perchè Estragos non dovrebbe? Secondo me questo non solo può invogliare alle sfide (diciamoci la verità, in un titolo in cui ci si autocandida, essere la "prima difesa" del nuovo campione potrebbe sembrare quasi come una partita alla roulette russa con cinque proiettili nel caricatore... MA ADESSO INVECE....) ma di certo già crea più interesse per la PROSSIMA sfida di Estragos.

Ovviamente, tutto ciò è solo my humble opinion.


P.S. (che non c'entra nulla col discorso Anarky)
Credo che in tutto il feud WTF vs Man House, questa sia stata l'unica volta in cui è mancato un promo mio, quindi della WTF. Mi sono già "scusato" nel mio commento, spiegando che purtroppo ho avuto altri cazzi extrafedistici che mi hanno ridotto il tempo.
La vita è un varieté
e 'o cazz è cumm 'o rré
e io ca so' guaglione,
t'o ronco 'stu bastone sott' 'a luna
puttana comm'a ttè.

(O' tiempo se ne va - Squallor)
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Psykomarty

Comprendo entrambi, non condivido ovviamente ma è anche un differente modo di vedere la TWP probabilmente.
Per me è sempre stata una fed da debuttanti, da alunni appunto, per me infatti i personaggi presenti sarebbero dovuti essere neofiti o poco più, ovvio che alcuni personaggi per me non ci debbano nemmeno stare ma è un punto di vista.
Motivo per cui continuo a reputare che più che interesse Raven con l'Anarchy dimostri la scarsezza di sfidanti; furono alla fine le parole di Jefe che Raven fosse l'unico sfidante.
Che poi, in kayfabe, RRR faccia scena è ovvio, come se Seth Rollins mi vincesse il titolo in Beyond Wrestling, per la federazione sarebbe una bomba.
Però per la struttura della TWP, per come la intendo io, è errato il titolo a RRR.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Crossbones

Quote:
 
e RRR l'ha perso alla prima difesa, allora perchè Estragos non dovrebbe?


*gratta*
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
1 user reading this topic (1 Guest and 0 Anonymous)
DealsFor.me - The best sales, coupons, and discounts for you
« Previous Topic · Show · Next Topic »
Add Reply

Theme Designed by McKee91 and Lout of ZNR