Welcome Guest [Log In] [Register]
Welcome to Raven Project.


If you're already a member please log in to your account to access all of our features:

Username:   Password:
Add Reply
TWP #72; Ghenghebenghe Project
Topic Started: May 22 2017, 01:36 (65 Views)
Il Cavaliere Nero
Member Avatar
AKA Pigmeo
[align=center]Nell'arena risuona a pieno volume "War is coming" dei Six Feet Under, poco dopo vediamo apparire sullo stage il King of War, The Berliner Annihilator, Völkermord.
Il tedesco sta trasportando un tavolo di legno messo sotto braccio, con i sostegni piegati: l'Unsterblich appare visibilmente irritato e sta già camminando con foga verso la rampa, intenzionato a raggiungere il ring in brevissimo tempo.

"Schneidet die musik!"

Non sappiamo quale sia la traduzione corretta, ma il significato è facilmente intuibile. La regia, infatti, accoglie la sua richiesta ed interrompe la sua theme music.
Völkermord poggia il tavolo sull'apron e lo spinge verso l'interno del quadrato con una bella spinta, facendolo scivolare sulla superficie del mat. Ora che l'oggetto ha smesso di catturare il grosso delle nostre attenzioni possiamo distinguere chiaramente la sagoma del titolo che gli cinge la vita e, in particolare, un pezzo di carta che sta stringendo nella mano sinistra: probabilmente un foglio di piccole dimensioni, con su scritto qualcosa.

Una volta salito sul quadrato il wrestler di Berlino apre i sostegni del tavolo, ne chiude i ganci, quindi lo posiziona regolarmente nei pressi del centro dello squared circle. Infine chiede un microfono e lo ottiene in breve tempo.

Völkermord: "YURI BAKUNIN!"

Sugli spalti si solleva un boato, generato dal ricordo di quanto accaduto sette giorni fa durante il primo discorso da campione di Völkermord.

Völkermord: "Ho sempre saputo che questo mondo è pieno zeppo di gente stupida, folle. Ma dopo quel che è accaduto sul ring tra me e Jack Gallego non potevo immaginare che qualcuno avrebbe osato firmare la sua condanna così presto. E' questo che stai cercando, Red Snowman? UN SUICIDIO?!? Sai benissimo cos'accadrà d'ora in avanti, dopo quello che hai fatto.

...

Non era sufficiente un cappio? Non potevi gettarti dal piano più alto di uno dei tanti grattacieli presenti nella città in cui siamo stati, New York? O bombarti nelle vene una dosa letale? NO! Hai scelto la strada peggiore, quella che ti porterà verso la fine più lenta e dolorosa che esista. Tu sei un fottuto MASOCHISTA, Bakunin, devi odiarti davvero tanto per aver solo preso in considerazione l'idea di colpire, sfidare... THE KING OF WAR, Völkermord!"

L'Unsterblich passeggia nervosamente sul mat, continuando a stringere con l'altra mano quel misterioso foglietto di carta.

Völkermord: "E sai che ti dico? Non me ne frega un cazzo di quali piani avesse Steed per il mio prossimo match, probabilmente la mia prima difesa... Io non ho bisogno di pinguini, legali, manager, regole e clausole da osservare, mi basta invitarti a portare il tuo culo su questo ring, ORA! ADESSO! Perchè niente e nessuno potrà evitare che io ti metta le mani addosso... AD ANARCHY DAY!"

L'idea stimola l'entusiasmo del pubblico, che inizia a manifestare la sua approvazione in maniera piuttosto animata.
Intanto il King of War fa per avvicinarsi al tavolo e vi poggia sopra, con forza, il foglietto. Fin ad ora lo aveva stretto nella sua mano insieme ad una penna. Viene fatto un primo piano proprio sulle scritte su di esso vergate.

Posted Image

Völkermord: "Le mani della War Machine finiranno con il rendere il tuo volto irriconoscibile. E sei fortunato, sai? Il fatto che gli show del TWP siano regolarmente ripresi da telecamere non costringerà i tuoi familiari a spendere una fortuna per il riconoscimento tramite test del DNA. Avrai la tua degna sepoltura, e sarò IO a scavare la tua fossa!"

"Hey, You!" Degli Aspid irrompe violentemente nell'arena. La theme Song annuncia l'arrivo del anarco-comunista e membro del Gold Fist Club. Yuri Bakunin.
Il russo indossa una divisa militare nera e nella mano destra tiene la tonfa in legno che aderisce perfettamente al suo avambraccio.
Una volta entrato, il Red Snowman si fa passare un microfono e senza mostrare la minima preoccupazione per la stazza del rivale come farebbe chiunque altro, beh prende subito a parlare.

Bakunin: "Io ti deve ricordare che in match uno di uno contro Bakunin tu no ha mai vinto?"

Il pubblico rumoreggia.

Bakunin: "Prima volta contro Bakunin tu ha perso, seconda volta è riuscito poco di mantiene resistenza contro di me e chiudere match per doppio KO.
Questo è King of War??
Tuo popolo è bravo in блицкриг [blitskrig (Blitzkrieg n.d.S)], in guerra di aggressione ma poi finisce sempre che inverno russo vi taglia gambe e vi fa scappare fino di Berlino con coda in mezzo di gambe."

Si avvicina minacciosamente verso Volkermord nonostante quest'ultimo sia molto più alto e grosso di lui.

Bakunin: "Su ring tu rischia di perdere due cosa. Prima cosa è titolo. Seconda è tuo nome di invincibile, perché tu mai avrà battuto Bakunin su di ring uno di uno."

Senza tante cerimonie Bakunin prende la penna e calca una bella "x" al punto da romperla. In quel preciso istante, mentre l'inchiostro in eccesso macchia il foglietto al punto da rendere alcune lettere illeggibili, Bakunin rimane lievemente inclinato a ridosso del table.

***STUD***

Völkermord abbandona il mic a terra e si fionda dietro il suo rivale, per poi sollevarlo velocemente in ARGENTINE BACKBREAKER STANCE! DROPPED INTO SIT-OUT FACEBUSTER!

VÖLKERSTRASSE! ON THE "SIGNING" TABLE!

SCRAAAAAAAAAAAAASH! Bakunin è stato schiacciato con tutto il suo peso sul tavolo dalla finisher del King of War!

Il Berliner Annihilator si rialza, soddisfatto, ed esegue la sua taunt Target Detector indirizzata proprio verso il Red Snowman.

Völkermord: "AIM... FIIIIIIIIIIRE!"

Il lottatore tedesco abbandona il quadrato, mentre nell'arena riparte "War is coming". Völkermord sembra aver pareggiato il bilancio dopo l'attacco subito da Yuri la scorsa settimana. Non sappiamo se il loro match, che è lungi dall'essere ufficiale, prenderà davvero piede o meno. Ma una cosa è certa: i due sono entrati nel vivo di una rivalità infuocata che promette di sfociare in un ancor più rovente rogo infernale.

Camera fades.


Posted Image

LOCKER-ROOM

Aria tesa nello spogliatoio della Wrestling Training Facility dove sono presenti Jesus Butler, Harry Po e Black Panther X. Mentre il leader in pectore, Butler, è intento a fasciarsi i polsi con fare nervoso, Po sta puntando il dito, con fare astioso, contro il, come sempre silente, teammate mascherato, Black Panther X.

Po: "Settimana scorsa avevamo contro l'intera Facility... e tu dove cazzo eri?"

Nessuna risposta da parte del luchador. Po comincia a picchettargli l'indice contro il petto.

Po: "Se pensi che la puoi passare liscia solo perchè nessuno sa tu chi cazzo sia allora forse non hai capito con chi...ahi ahi ahi!"

Il cinese si blocca perchè Black Panther, stanco di essere toccato, gli ha bloccato l'indice e gli sta torcendo il polso.

BPX: "Toccami di nuovo e te lo spezzo."

Po è così dolorante che quasi non si accorge dell'evento straordinario, ossia la conferma che Black Panther X parli. Butler si volta verso di loro, visibilmente infastidito.

Butler: "Piantatela!"

Po ritrae subito di un passo, massaggiandosi il dito indolenzito e chinando il capo. E' visibile che vorrebbe ribattere, ma sembra preferire mordersi la lingua per non aizzare contro di lui anche Butler. Black Panther invece osserva Jesus senza abbassare lo sguardo al punto che l'afro-americano, che anche se designato da Dylan del ruolo di "leader" resta comunque il rookie del gruppo, è il primo ad abbassare lo sguardo. Subito dopo, modera i toni, diventando più conciliante.

Butler: "Ragazzi, non possono esserci fratture tra noi. Non adesso, e non ora. Siamo circondati su tutti i fronti. Quegli altri stronzi della Facility non aspettano altro che un altro passo falso da parte nostra per evidenziare che siamo mediocri quanto loro. Gallego verrebbe a dirmi il più classico dei "te l'avevo detto". E sul fronte esterno... beh, se non riusciamo a battere la Man House, non potremo pretendere alcunchè circa la possibilità di competere per i titoli Trios. Se non siamo meglio della Man House, allora non siamo meglio di nessuno."

Nessuna risposta ma adesso anche Black Panther china il capo. E' ovvio che la prospettiva di perdere non alletti nessuno.

Butler: "Dobbiamo vincere, dobbiamo farlo per noi... e dobbiamo farlo per Dylan. Per il resto del mondo potrà anche essere uno stronzo ma se stasera siete qui... anzi, se stasera SIAMO qui, non dobbiamo dimenticare che è solo perchè lui ci ha dato fiducia quando nessun altro ce l'avrebbe data. Dobbiamo dimostrare al mondo che Dylan McZax ha tirato su tre allievi migliori dei tre che ha tirato su Ross, perchè è un insegnante, un maestro, un mentore migliore. Cazzo, io voglio dimostrare che lui ha ragione, voi no?"

Black Panther X, dopo qualche secondo, si limita ad un semplice cenno di assenso. Harry Po torna a farsi avanti.

Po: "Hai ragione Jess, c'è anche da dire che i nostri avversari non sono da sottovalutare..."

Butler: "Fottiti Harry. I nostri avversari sono Tucker, Kodama e quel cazzone di Vasquez. Non so se questa Federazione possa tirar fuori un trio peggiore, forse solo pescando nella Militia si potrebbero beccare tre cazzoni peggiori. Se tu hai paura di loro, vuol dire che sei tu quello che non va."

Butler si avvicina con fare duro verso Harry Po.

Butler: "Non ti dimenticare la fine che abbiamo fatto fare a Timmy Vandalo."

Po deglutisce.

Po: "Io... non sono come lui."

Butler annuisce.

Butler: "Andiamo a dimostrarlo allora."

Cenno di assenso da parte degli altri due, quindi il trio, motivato a sufficienza, lascia la stanza.


Posted Image

E dopo aver vissuto la vigilia del team WTF è il momento di andare nello spogliatoio della Man House, dove vediamo presenti Takeshi Kodama, Jeffrey Tucker, Anónimo e Vince Ross, insomma, la squadra al completo in vista dell’impegno odierno di cui il boss inizia subito a parlare.

Ross: “Occhi bene aperti, guardate sempre dove siete, dove sono i vostri avversari e dove sono i vostri compagni.
Non rischiate se i vostri compagni sono a terra.
Spingete se i vostri compagni sono in controllo.
Se siete in difficoltà e nessuno può aiutarvi…”

“Sotto le corde o fuori dal ring.”

La risposta del trio arriva compatta, come un coro.
Evidentemente Ross deve averli stressati con queste tre regole, ripetute come un mantra.

Ross: “Avete capito tutto, ok, chiaro.”

The Man si concede un sorriso, poi torna serio.

Ross: “Per quanto riguarda l’importanza della sfida, non credo di dover aggiungere altro a quanto già detto finora...”

Ma i ragazzi vogliono aggiungere comunque qualcosa.

Tucker: “Rappresentano tutto quello che, dal primo giorno in cui ci ho messo piede, mi viene detto di combattere alla Man House.
Non sono degni di rispetto, né di pietà e di sicuro non avrò rimorsi quando ci sbarazzeremo di loro definitivamente stasera.”

Anónimo: “L’unico di quella baracca a meritare rispetto è l’uomo che mi ha tolto quel vecchio nome. Ma non sarà contro di noi stasera, quindi possiamo picchiare duro e toglierli di mezzo una volta per tutte.”

Kodama: “Hai ragione Ano. Avrei rispetto per Gallego, forse anche per Sage, ma tutti gli altri da Dylan a Chow e i suoi Unmovable Objects, fino a Black Panther X che mi ha aggredito brutalmente alle spalle e a Po e Butler che si sono sbarazzati senza pensarci anche di un loro compagno come Timmy Vandalo…
Sono contro tutto quello che insegnano in ogni palestra io sia stato, dal karate a tutte le arti marziali che ho sperimentato, in nessuna mi è mai stato detto che la vittoria è l’unica cosa che conta.”

A concludere ci pensa Ross, soddisfatto dei suoi allievi.

Ross: “E stasera gli dimostrerete, che solo grazie all’accettazione e al superamento dei propri limiti con il duro lavoro, si può davvero diventare migliori.”

Tutti allungano un pugno e li congiungono in cerchio, nel tipico saluto della Man House, prima di congedarsi, davanti a tutti Ross, poi Tucker, poi Anónimo e poi…. Kodama, che viene fermato dal messicano in maschera prima di uscire.

Anónimo: “Takeshi. Non puoi chiamarmi Ano.”

Kodama: “Perché?”

Anónimo: “Perché nella mia lingua è come dire buco del culo.”

Anónimo esce, Kodama resta da prima sorpreso, poi gli corre dietro urlando.

Kodama: “Scusa Nimo!!! Prometto di non farlo più! Aspettatemi!!!”


Posted Image

Berlino. Palestra della Neue Deutsche Wrestling. Vediamo Tommy Kent intento a sistemare alcuni pesi e a controllare i sostegni del ring di allenamento quando...

???: "Si può sapere che cazzo pensi di fare?"

Kent si volta... E di fronte a lui si trova Mads De Vos, Yusuf Oturk e Xenos Sommer che non hanno un atteggiamento propriamente accomodante. De Vos, che è quello che ha apostrofato poc'anzi il leader della scuola, riprende a parlare.

Mads: "Ci avevi promesso dei match, ci avevi promesso nuova gloria e nuovi titoli... E invece neanche ci hai iscritto a quella cagata del King of Rome di quest'anno! Ci siamo messi sotto la tua guida, ma non pensare che ce ne staremo con le mani in mano mentre tu mandi in malora le nostre carriere... Quindi perché non rispondi alla mia domanda?"

Mads fissa Kent negli occhi.

Mads: "Che cazzo pensi di fare?"

“Il nostro amico belga ha ragione...”

Interviene Yusuf Oturk.

Yusuf: “Mio fratello Alexander ha detto chiaro e tondo che la nostra palestra avrebbe dovuto partecipare a quel torneo. E tu Kent cosa hai fatto? Ci hai riflettuto fin troppo, e il risultato quale è stato? Che siamo tutti fuori.”

Il giovane Oturk scuote la testa.

Yusuf: “O forse dovrei dire sono fuori – uno sguardo ai suoi compagni – con tutto il rispetto ragazzi, ma questa sarebbe stata la mia occasione, la mia prima grande occasione... - attimi di silenzio - che sono questi sguardi?”

Yusuf è irritato dai volti dei compagni.

Yusuf: “Ricordatevi che siete tutti qui anche grazie a me, oltre che a mio fratello, quindi il rispetto verso gli Oturk è fondamentale qui, chiaro? E tu, Kent, ricorda che questa che ti siamo dando è un'occasione d'oro. Non sottovalutarmi, sai che fine ha fatto l'ultimo che mi ha sottovalutato?”

L'Extreme Boy sorride.

Kent: "No e, sinceramente, poco mi importa Yusuf."

Sommer: "Eccola là, la superiorità di Tom Kent."

Scuote la testa, rimanendo in disparte. L'headtrainer del Michigan non sembra aver sentito, o meglio fa finta di non averlo sentito.

Kent: "C'è una ragione per cui nessuno di voi ha partecipato al King Of Rome. Perché non c'era nessuna ragione per parteciparvi. Siamo arrivati ora nel TWP e, d'accordo con Oturk, abbiamo deciso che il TWP deve essere il nostro reale obiettivo. Per quest'anno dobbiamo rinunciare al KOR, ma il prossimo anno chissà, potremmo parteciparvi."

Adesso, è il tedesco del gruppo a farsi avanti.

Sommer: "Quindi, tu e Oturk avete deciso per noi?"

Silenzio.

Sommer: "Chi tace acconsente."

Kent: "Siamo nel TWP come scuola e come scuola bisognerà dominare qua. Altrimenti, se avessimo dovuto partecipare al KOR, saremmo stati in singolo, separati. Ma dallo stesso momento in cui siamo diventati la Neue Deutsche Wrestling ogni sogno di gloria in singolo viene messo in secondo piano per il bene del team. Chiaro?"

Sommer scuote la testa. Mads De Vos lo osserva in cagnesco. Oturk alza gli occhi al cielo.

Kent: "Bene, mi fa piacere che abbiate inteso."

Quindi torna a sistemare i pesi, voltando le spalle agli altri. Così le immagini si chiudono.


Posted Image

Xue: "Il primo match della serata è un 3 vs 3 Tornado Tag Team ed è valido per una shot agli RPro World Trios Titles!
Già sul ring, il primo trio partecipante è quello della Wrestling Training Facility di Dylan McZax: Jesus Butler, Harry Po & Black Panther X!!!"

Harry Po alza le braccia al cielo, Butler fa 'ballare' i muscoli e si indica con entrambi i pollici, mentre va ad avvicinarsi agli avversari e BPX si limita a restare appoggiato alle corde, con fare 'svogliato'.

Xue: "E i loro avversari, dalla Man House di Vince Ross: Jeffrey Tucker, Takeshi Kodama e Anónimo!!!"

Tucker e Kodama vanno a occupare due paletti, salendo sulla seconda corda, mentre Anónimo si produce in uno dei suoi inchini teatrali verso gli avversari, portandosi praticamente a una spanna da Jesus Butler, che divertito sorride, ma non raccoglie la provocazione.
Quindi Jeffrey e Takeshi scendono dalle loro posizioni elevate e raggiungono il centro del ring, dove il referee va a ricordare ai 6 warriors sul ring le regole della sfida: la vittoria andrà al primo team a schienare o sottomettere un solo membro del team avversario, ma anche se sono previste le squalifiche, sarà concesso ai tre componenti di ogni team di lottare contemporaneamente, senza limiti di count out se questo avviene all'esterno del ring!
Tutto pronto e suona la campanella, la sfida finale tra le due fazioni può iniziare!!!

RPro World Trios Titles - Number One Contender
Tornado Tag Team Match

Wrestling Training Facility vs The Man House
Jesus Butler, Harry Po & Black Panther X vs Takeshi Kodama, Jeffrey Tucker & Anónimo

Con una rissa a centro ring!!! E' subito tutti contro tutti! Butler prende subito il controllo su Tucker e i due rookie si isolano da una parte, Kodama riesce ad anticipare e portare a un angolo l'altro asiatico Po, mentre la scena al centro del ring la guadagnano i due lottatori in maschera, Black Panther X e Anónimo! A prevalere nel primo scambio con dei jab fulminei è BPX, che poi lancia con un Irish Whip Anónimo alle corde, rimbalzo del messicano e Clothesline di Black... No! Anónimo evita e rimbalza dalla parte opposta per poi connettere un Back Elbow Smash in rotazione! Ed ecco subito ad andargli addosso Butler con un Double Axe in caduta, quindi un paio di ginocchiate e... alla fine arriva Kodama a fermarlo e rimetterlo in piedi, un paio di ceffoni, poi un lancio alle corde... No! Jesus Butler si aggrappa alla superiore evitando il rimbalzo... Ma Kodama gli è subito addosso per una ginocchiata che fa volare entrambi fuori dal ring! Il giapponese della Man House si alza carichissimo... Ma sulla terza corda del paletto dove l'aveva lasciato c'è Harry Po... Che si lancia con un Flying Cross Body all'esterno del ring... E lo prende in pieno!!! Po si rialza anche lui esultando, quindi aiuta Jesus Butler a rimettersi in piedi per sfruttare la superiorità numerica appena guadagnata... Ma nel ring corre Jeffrey Tucker e si lancia con un Suicide Dive... Chiuso in Double Clothesline che stende sia Po che Butler! Tutti a terra a esterno ring e al centro del quadrato restano nuovamente i lottatori mascherati, Anónimo e Black Panther X riprendono a colpirsi a centro quadrato, ancora BPX a prevalere... No! Stavolta Anónimo ferma un pugno e va a segno con una testata! Poi blocca dalla nuca l'avversario e lo colpisce con una serie di Knee Strikes! La Delinquent Habits di Vasquez, rinominata Breaking the Habit dopo aver perso il nome, va a segno e Anónimo spinge indietro l'avversario per poi colpirlo con un Superkick! Schienamento di Anónimo a ring libero!!!

Uno... Due... No! Black Panther X alza una spalla in tempo...

Fullerton: "La serata è iniziata con una sorpresa, con questo 'contratto' firmato da Volkermord e Bakunin, ti aspetti altre sorprese da questo incontro?"

Cletus: "Sarà una sfida equilibrata tra due team 'simili', in ogni caso finora nella rivalità ha regnato il caos e non mi stupirei se stasera finisse con un altro finale controverso."

...E poi rotola fuori dal ring al sicuro! E' il turno di Anónimo allora di lanciarsi all'esterno sugli avversari, raggiunge le corde della zona dove si trovano tutti e parte in corsa dalla parte opposta... No! Non si è accorto che Butler era già in piedi e pronto a fermarlo, mettendogli uno sgambetto! Il rookie della WTF manda Anónimo a sbattere di faccia contro il mat e poi torna nel ring, il messicano prova a rialzarsi, ma Butler ha già contato i passi... Per un Superkick! Light my Fire a segno!!! Anónimo barcolla senza cadere fino a un paletto e a JB non sembra vero, scatto fino al paletto e Stinger Splash! Imperial March a segno!!! Anónimo barcolla verso centro ring e Butler lo blocca immediatamente per un Exploder Suplex! Californication a completare la combo di manovre dedicate agli ex atleti UCLA! Schienamento di Butler!

Uno... Due... Trnoooo!!! Il pin è interrotto dal ritorno di Takeshi Kodama!!!

Il giapponese blocca Butler e lo rialza, per poi colpirlo con una scarica di pugni al costato, seguiti da un Toe Kick, collo bloccato sotto braccio e Kodama solleva frontalmente Butler... Per poi portarlo a un angolo e caricarlo sulla Top Rope... E colpirlo con un Jumping Corkscrew Roundhouse Kick! Una volta reso inerme l'avversario lo raggiunge salendo sulla seconda corda e si prepara per un Top Rope Brainbuster!!! Noooo! Si ferma perché vede Harry Po sull'apron ring! Salto del cinese dall'apron alla terza corda e dalla terza corda dritto in faccia a Takeshi Kodama con uno Springboard Missile Dropkick!!! Schienamento di Harry Po su Kodama!!!

Uno... Duenon c'è nemmeno il due! Perché Jeffrey Tucker lo tira via da un piede...

...E lo chiude subito in una Ankle Lock!!! Tentativo di sottomissione di Tucker su Harry Po che cerca di resistere, provando anche a raggiungere le corde facendo forza sulla braccia... Ma non ci riesce! Tucker riporta prontamente l'avversario a centro ring e insiste nel suo tentativo, Harry Po rinuncia a raggiungere le corde allora e carica la spinta.... Per poi riuscire a ruotare le gambe abbastanza forte da girarsi e liberarsi! Tucker però ha ancora l'avversario a portata e gli torna addosso per un nuovo tentativo di sottomissione frontale... Nooooo!!! Harry Po si solleva da terra con un Kip-Up! E blocca direttamente Tucker al collo... Per poi portarlo a terra con un Hurricanrana!!! Schienamento a sorpresa di Harry Po!

Uno... Due... Nooooo!!! Lo interrompe con un Leg Drop Takeshi Kodama!!!

Il giapponese poi blocca l'avversario dal collo e lo rimette in piedi, per lanciarlo all'angolo dove si trova Butler! Jesus stava provando a rialzarsi per uscire dalla situazione scomoda in cui si trovava, ma Po gli arriva addosso alle gambe facendolo ripiombare appeso sulla corda più alta! Quindi Takeshi Kodama li raggiunge in corsa e salta a piè pari sulla schiena di Po schiacciandolo a terra e prendendo lo slancio per arrivare alla Top rope... Dove blocca Jesus Butler e connette il Top Rope Brainbuster!!! Clamorosa Sparrow Flight di Takeshi Kodama!!! Che può finalmente provare il pin!!!

Uno... Due... Tre!!! Nooooo!!! Black Panther X trascina fuori dal ring Kodama!

Fullerton: "C'era da aspettarsi un suo ritorno, mancava ormai da diversi minuti"

Cletus: "In un tre contro tre con regole 'Tornado' non è facile avere campo libero, se si perde troppo tempo a mettere KO due avversari il terzo tornerà sempre in tempo... L'unico modo è trovare un modo di liberarsi definitivamente degli avversari uno a uno."

BPX trascina quindi fuori dal ring Kodama... E sembra volere iniziare a provarci, perché lo lancia con un Irish Whip contro una transenna! Poi lo raggiunge di corsa... E con un Running Bicycle Kick lo manda tra i tifosi delle prime file!!! Black Panther può tornare sul ring, dove a un angolo si sta rialzando Tucker, pregusta la chiusura dell'incontro, rincorsa e... Tucker si sposta in tempo! BPX finisce contro i turnbuckle e a raggiungerlo non è il rookie della Man House, ma Anónimo!!! Che lo blocca da dietro... E connette un Double Knee Backbreaker! Tucker può andare sulla corda più alta e lanciarsi con un Flying Elbow Smash! Una delle manovre storiche degli esordi del suo allenatore... I due si tengono contemporaneamente su Black Panther X!!! E c'è un doppio pin da cui sarà praticamente impossibile uscire per il lottatore in maschera e costume nero!!!

Uno... Due... Tre!!! Nooooo!!! C'è il ritorno di Harry Po!!!

Il cinese si concentra direttamente sul referee e trascina lui fuori dal ring, visto che non sarebbe stato possibile togliere entrambi gli avversari dal corpo di BPX! Segue una discussione piuttosto animata tra i due.... Interrotta però dall'arrivo di Anónimo... Che esce dal quadrato e blocca dal collo Harry Po... Per poi portarlo a terra con una Rear Naked Choke!!! Il referee fa segno che un eventuale resa fuori dal quadrato non sarebbe conteggiata, ma ad Anónimo per ora non sembra interessare e insiste! Harry Po non reagisce nemmeno più e sembra iniziare a perdere i sensi, anche se ogni tanto agita le braccia, sebbene senza ottenere niente.

Sul ring così resta solo Jeffrey Tucker in piedi, con Jesus Butler a terra, il rookie della Man House va ad occuparsi del pari ruolo della Wrestling Training Facility, lo blocca dalle gambe... E sembra voler provare la Ultimate di Vince Ross!!! Nooooo!!! Jesus Butler lo blocca subito dal collo e lo chiude in uno Small Package!

U...Noooooo!!!

Serviva solo a ribaltare la situazione a suo favore, perché Butler scatta in piedi e ha già bloccato Tucker... Può sollevarlo e farlo rotare... Per poi connettere la U.K.L.A.!!! Belly to Belly Kneeling Piledriver di Jesus Butler che mette KO con un solo colpo Tucker come accaduto nel loro One on One Match!!! Schienamento!

Uno... Kodama scavalca la transenna, Anónimo molla la presa su Po!

Due... Entrano entrambi nel ring di corsa per fermare lo schienamento....

...Ma trovano il ritorno di Black Panther X che li stende con un Dropkick a gambe larghe!!! Uno stivale va in faccia a Kodama, l'altro sulla maschera di Anónimo!!!

Tre!!!

E Jesus Butler ottiene lo schienamento su Jeffrey Tucker!!!

Xue: "I vincitori per schienamento con la U.K.L.A. in 12 minuti e 19 secondi e Number One Contender ai RPro World Trios Titles sono Jesus Butler, Harry Po & Black Panther X!!!"

Fullerton: "E alla fine è con una manovra a sorpresa che la Wrestling Training Facility ottiene la vittoria!"

Cletus: "La vera sorpresa è stato il ritorno di Black Panther X, Kodama e Anónimo avrebbero sicuramente fatto in tempo a raggiungere Butler se non fosse stato per lui!"

Fullerton: "E dopo mesi di attacchi a sorpresa e scorrettezze varie, stavolta credo che la Man House non possa dire niente su questa sconfitta!"

Cletus: "Sì, Po ha trascinato fuori il referee, ma è normale amministrazione in un incontro simile, quindi direi che tra le due scuole i conti sono chiu...."

Troppo presto forse, qualcosa interrompe Cletus e Nick.

Posted Image

Risuonano le note di... STILL WAITING! E' la theme di Dylan McZax, ed è proprio l'Albionic Panther che compare, sorridente, sullo stage d'entrata!

L'head-trainer della Facility si dirige verso il ring ed una volta raggiunto ci sono hi-fives ed abbracci con i suoi ragazzi. L'inglese si sofferma in particolar modo su Butler, caricando la già alta autostima del ragazzo. Quindi Dylan si fa passare un microfono.

DMZ: "And so, Vince... è durata tanto, ma alla fine abbiamo visto come è andata. La WTF si conferma una scuola migliore della Man House... perchè io sono un maestro migliore di quanto tu possa mai esserlo. Ed è naturale che sia così. La tua esperienza ti ha reso saggio, ma ciò che potrai trasmettere sempre ai tuoi allievi è SOLO come sopravvivere ai fallimenti, perchè la tua carriera è costellata di insuccessi, sei bravo ad insegnare come fare a rialzarsi... ma non potrai mai insegnare cosa occorre per arrivare davvero al top... perchè tu al top non ci sei mai arrivato.
Non puoi insegnare ciò che non sai."

Sorriso sarcastico di Dylan che poi continua.

DMZ: "Mi dirai che però ultimamente hai assaporato qualche successo, in particolar modo... battendo me. Sarebbe un buon punto a tuo favore, vecchio... non lo nego. Ma parliamoci chiaramente: una rondine non fa primavera. Mi hai battuto, così come io in passato ho battuto te. Forse più di una volta, mentre tu puoi fregiarti dell'ultima parola.

Per ora almeno.

Perchè sai Vince, ho una proposta per te... e so che stai lì dietro ad ascoltarmi, quindi stura bene le orecchie, vecchio.

Io contro di te, once again. A te la scelta della stipulazione. Con il WTF Silver Title in palio... ma non solo.

Perchè tu lo sai Vince, io non sono solo l'ex-detentore di quella cintura, ma ho anche un certo peso nel board WTF quindi posso proporti: se vinci, quella cintura è tua, per sempre. Nel vero senso della parola. Non come Wildcore che quando ha deciso di andarsene si è tenuto una placca di ottone bagnata nell'oro e legata ad un pezzo di cuoio, scegliendo di non difendere più il titolo nella categoria cui apparteneva. No Vince, io a te offro la vera e concreta possibilità di fare tua quella cintura: se vinci potrai decidere di essere l'ultimo Silver Champion della WTF, oppure potrai continuare a difenderla scegliendo tu come, dove e contro chi... sarai l'esclusivo possessore della cintura.

Ma se tu dovessi perdere Vince, se io dovessi riuscire a riconquistare la belt. Allora vorrebbe dire che la seconda primavera che stai vivendo... finisce qui. Dovrai ritirarti, man... once and forever.

So... this is my offer: il possesso del titolo, nella sua interezza... contro la tua stessa carriera SUL RING. Potrai continuare ad insegnare ovviamente, quello non potrà mai negartelo nessuno. Ma dovrai dire addio all'attività di wrestler.

Hai le palle per accettare questa sfida, Mr. Diamond?"

Qualche secondo di attesa... Ed ecco risuonare TNT!
La musica della Man House risuona nell'arena di Pittsburgh e a fare il suo ingresso è Vince Ross! Il capo della scuola uscita sconfitta dalla sfida e Silver Champion della Wrestling Triumph Federation si presenta sullo stage e a differenza di prima, negli spogliatoi, stavolta ha la cintura legata in vita... Ma non sembra avere un microfono per rispondere, mentre la sua canzone continua a risuonare e il pubblico canticchia gli 'OHI OHI OHI OHI" di apertura e si arriva all'inizio della canzone...

"See me ride out of the sunset
On your color TV screen
Out for all that I can get
If you know what I mean
Women to the left of me
And women to the right
Ain't got no gun
Ain't got no knife
Don't you start no fight"

Vince Ross se ne resta lì beato ad ascoltare la canzone fino al celebre ritornello...

"Cause I'm T.N.T., I'm dynamite
(T.N.T.) and I'll win the fight
(T.N.T.) I'm a power load
(T.N.T.) watch me explode"

E poi fa semplicemente segno a Dylan McZax con entrambe le mani di farsi avanti!!!

Non serve nessuna parola oltre quelle prese in prestito dagli ACDC a The Man, per accettare la sfida del suo acerrimo nemico e mettere in palio in un colpo solo, ad Anarchy Day 2k17, sia il suo titolo che la sua carriera!


Posted Image

Ci troviamo nel backstage della PPG Paints Arena dove sta andando in onda TWP #72. Le telecamere vanno in un camerino abbastanza spartano dove vediamo due uomini in piedi, si tratta di John Doe e N.N.! I due fratelli gemelli della HPL Wrestling stasera esordiranno ufficialmente in TWP contro Hell and Xomb. I due gemelli portano al polso un braccialetto per identificarli. A parlare per primo è John Doe:

Doe: ”Perché la gente si oppone a noi? Fin da piccoli siamo stati considerati diversi e fin da piccoli siamo strati trattati in modo diverso. Senza Cthulhu non saremo qui ora, probabilmente... ti ricordi cosa ci passava per la testa N.N ? Quelle idee malsane? Le abbiamo catalizzate, abbiamo concentrato la nostra energia negativa in qualcosa di produttivo: il wrestling. A volte esageriamo, ci facciamo prendere dalla foga e non la smettiamo di picchiare. Perché dovremmo? Se sentiamo respirare ancora il nostro avversario vuol dire che non abbiamo ancora portato a termine il lavoro.”

N.N incalza John Doe.

N.N: ”Ma Cthulhu ci ha detto di fermarci John, se l’arbitro conta il 3 o la squalifica noi dobbiamo fermarci. Dobbiamo fermare le nostre pulsioni. Eppure malgrado il rigido autocontrollo che ci è stato impostato la gente vuole continuare a opporsi, malgrado sappiano oh ma loro non sanno di cosa siamo capaci. Il TWP non sa di cosa siamo capaci. Come si chiamano i nostri avversari? Hell e Xomb. Loro non sanno, non sanno niente di noi. Dobbiamo dimostrarglielo, quindi possiamo anche scatenarci senza problemi. Loro si oppongono a noi, alla nostra crociata, al nostro maestro. Ora ci siamo noi, la Militia è al sicuro e la Scuola del Sapere non ha mai conosciuto veramente il Culto Del Dolore. Quindi tocca a noi? Si, tocca a noi decisamente.”

I due gemelli sembrano iperattivi, non riescono a stare fermi e camminano su e giù per la storia mentre parlano.

Doe: ”Non ci fermeremo, perché se professate ciò che dite non dovreste avere paura di un po’ di dolore. Non ci fermeremo neanche al suono della campana, siamo stati allenati per anni alle Arti Marziali Miste. Dobbiamo far capire a tutti chi siamo e cosa siamo in grado di fare. Non è importante il risultato, dobbiamo lanciare un messaggio. Vi massacreremo, senza pietà. Si, faremo decisamente così.”

Cthulhu: ”Ottimo, miei cari.”

Nella stanza non sono soli, infatti sbuca Cthulhu con il classico sorriso creepy.

Cthulhu: ”Andate, figli miei. Mostrate al Culto Del Dolore cosa vuol dire provare veramente DOLORE.”

Cthulhu spinge via il cameraman, tra poco John Doe e N.N debutteranno ufficialmente nel TWP, come andrà a finire?


Posted Image

Suona “Dancing in the Dark” di Bruce Springsteen, il tema della Jack Leone Wrestling. Il TWP Rookie Champion Trevor Masters raggiunge il ring a passo lento, interagisce con il pubblico rispondendo alle provocazioni, addirittura mostra il suo bicipite destro a un fan dal fisico secco che gli dà del ‘mollaccione’.
Salito sul ring, il lottatore è già in possesso di un microfono.

Masters: “È sempre la solita storia, qualcuno arriva, mi sfida per il titolo Rookie credendo di avere chissà quali grandi doti, e poi io lo sconfiggo. Esco dal ring, torno nel mio ‘amato’ JLW Dojo e vengo guardato come se fossi lì per prendere lezioni e imparare da qualche insegnante che ha passato l’intera vita a lanciare le carriere degli altri e non ha mai assaporato le vittorie.
Davvero, la maggior parte dei trainer del JLW Dojo è così, uomini ingrassati, che hanno perso lo smalto del loro fisico, o che sono sempre stati grassi e questo significa che non ci hanno mai dato dentro con l’allenamento in palestra. Poi vengono a darmi tabelle su come stare nel peso forma, su come raggiungere la condizione ideale di fiato per una sfida. Il gestore è un cinquantaduenne che si è ritirato dieci volte e ancora torna, e ogni ritorno è sempre più anonimo della volta precedente. L’ultima volta che ha vinto una cintura di valore mondiale è stato 10 anni fa, nel 2007, da quel momento non ha più raggiunto il tetto che può raggiungere un lottatore.
Sono queste le persone che dovrebbero insegnarmi a essere un vincente? Gli stessi che avevano nel roster della WBFF Wrestling Red Revolution Raven, Simon Steed, Thomas Kent, Nandapal Klose… e se li sono fatti scappare!
Gli stessi che avevano nel roster JLW Acid Flash, Dustin O’Malloran ed Enfant Prodige e si sono fatti scappare anche loro.
Capite cosa intendo… forse dovrei essere io a consigliare loro come avere successo nella vita.”

Masters solleva con un braccio la cintura di Rookie Champion fra i fischi del pubblico.

Masters: “Martedì a JLW Musclevania ho affrontato John Kratos per la cintura di Dojo Black Belt Champion, un titolo che un veterano non dovrebbe possedere. E lui mi ha sconfitto… ovviamente non perché sia l’uomo migliore, ma solo perché ho provato compassione. Una compassione che non provo mai all’interno del Total War Project, chiedetelo a Kevin Rushmore, chiedetelo a Tigre Blanca. Manterrò questa cintura fino al giorno in cui non sarò più considerato un rookie e si aprirà di fronte a me lo scenario per il King of War che ora detiene Völkermord.
Il mio prossimo avversario sarà Logan Manson… l’Acciaio. Non male come ‘elemento’, sembra proprio che dopo terra, fuoco, aria e acqua avessero finito le idee all’interno del Godai Dojo. E perciò vedremo l’Acciaio, il Veleno, l’apparizione della Madonna di Fatima!
Manson è conosciuto per la pratica dell’Hardcore, ma io sono il wrestler Hardcore per eccellenza.”

Ancora fischi del pubblico per l’affermazione di Trevor Masters, uno fra i lottatori più scorretti, non proprio definibile un vero praticante di hardcore, quanto più un baro.

Masters: “Posso solo dire una cosa, riuscirò a piegare l’Acciaio, sarò come Neo di Matrix che flette il cucchiaio, con la differenza che piegherò in due un rivale di quasi 100 kg. Perché io sono Trevor Masters, il Rookie Champion.”

Il lottatore indossa la cintura di Rookie Champion e si prepara a lasciare il ring, ma…

LIMIT BREAK!

Non poteva che apparire il suo diretto rivale!
Applaudito dai fan Manson esce dal backstage, e con già un microfono in mano rivolge un chiaro gesto al Campione

Manson: “Non muoverti da lì!”

Masters si ferma ad osservarlo, più incuriosito dalla sua verve che altro.

Manson: “Ho davvero sentito parole del genere uscire dalla tua sudicia e disonesta bocca, Masters? Ti sei davvero permesso di prenderti gioco dell’Acciaio e soprattutto del Godai Dojo?
NO WAY!”

Il Rookie allenato da Sora Saito sembra davvero carico a giudicare dalla voce e dalla camminata, ed ecco che finalmente raggiunge il quadrato. Una volta salito, non esita ad avvicinarsi a Masters.

Manson: “Masters, ogni tua parola mi ha fatto rabbrividire per lo schifo che ho provato nei tuoi confronti.
Senza mezzi termini, tu sei un disonesto, un lottatore che non è disposto ad accettare una circostanza del tutto naturale come il fallimento e che per questo si sente autorizzato a cercare di evitarlo con ogni metodo che gli venga in mente.
La persona assolutamente disonorevole che sei ti piace pure, ma non è questa la cosa peggiore: se sei diventato così è solo a causa dei tuoi maestri, di coloro che hanno tracciato la strada che tu stai percorrendo, ma ciononostante ti dimostri un ingrato disprezzandoli invece di dimostrare anche solo un briciolo di gratitudine! Se non fosse stato per loro, tu adesso saresti sicuramente a leccare il culo di qualche boss di Chinatown invece di startene su questo ring a sfoggiare una cintura che non meriti!
E solo perché non rispetti i tuoi maestri non sei certo autorizzato a prenderti gioco dei miei!”

Logan mostra davvero un grande attaccamento al Dojo

Manson: “I tuoi risultati ti fanno credere onnipotente, ma devi stare molto attento: sfidare gli Elementi è qualcosa che ha portato più dolori che gioie a chiunque si sia permesso, e di certo non sarai tu a fare eccezione.
Credi di poter controllare l’Acciaio, ma la verità è che nessuno può farlo: esso a seconda delle condizioni in cui si trova può essere malleabile e allo stesso tempo rovente, oppure freddo e ovviamente più duro della roccia.
In ogni caso l’esito è sempre lo stesso per chi prova ad opporsi ad esso: dolore e fallimento. L’Acciaio è nato perché l’uomo non potesse fermarlo. E nuovamente, tu non farai eccezione.”

Il Rookie Champion è sconvolto dalle parole del suo avversario, si guarda attorno e vede il pubblico deriderlo, stando dalla parte di Manson.

Masters: “Vuoi l’Acciaio? Vuoi il vero Acciaio? Te lo do io l’Acciaio. Il mio corpo è Acciaio.”

Trevor si passa una mano dalla gola alla zona bassa del petto, per indicare il suo fisico allenato.

Masters: “Mi dispiace che tu dica che nessuno può controllare l’Acciaio, è la stessa scusa per cui i miei trainer in JLW Dojo sono grassi e flaccidi, perché non sanno come perdere peso nonostante una sana dieta. Io posso controllare l’Acciaio, lo posso piegare a piacimento e te lo dimostrerò molto presto, quando troverai il coraggio per salire sul ring contro di me.
Ti dico ancora una cosa, non credo alla forza della natura, io credo nella forza dell’Uomo, ed è tutto quello che mi interessa. Puoi fare come molti praticanti di arti marziali e toccarti zone del corpo sperando che siano dei canali energetici connessi con la natura, o puoi smettere di pensare a cose inutili e salire su una panca e cominciare a sollevare pesi. Quello serve davvero e ti può rendere un uomo come me… un uomo superiore a te, un camp..."

"Non dirlo ti prego..."

E' una voce fuori campo a parlare.... E un paio di secondi dopo parte California Love per l'ingresso di Simon Steed! L'uomo a capo del Total War Project si presenta nell'arena e va ad interrompere il Rookie Champion, per poi fermarsi all'ingresso degli atleti.

Steed: "Trevor, come sai devo molto a tuo padre, che ha selezionato te e tutti gli altri Rookie... Ma è ora che qualcuno te lo dica... Chiudi quella bocca."

Il pubblico può finalmente applaudire, dopo aver ascoltato e contestato a lungo Masters.

Steed: "Lo vedi? E' facile fare felice le persone che vengono ai nostri show o che li guardano a casa, basta dargli quello che vogliono, lo spettacolo, il divertimento e la competizione... Cosa che tu non sempre fai, sebbene in questo modo stai riuscendo a conservare a lungo il tuo titolo."

Trevor accarezza la cintura, ma il pubblico rumoreggia.

Steed: "E se provo a immaginare di avere qui solo atleti come te... La visione che ho di questa arena è un deserto, nessuno verrebbe mai a vedere atleti che cercano in ogni modo di trovare una scorciatoia per la vittoria, nessuno spettatore, nessuno davanti alla TV, nessuno agli eventi di promozione.
Per farla breve, nessun fan."

Ora l'ex Stuntman si passa una mano sull'accenno di barba bionda sotto il mento, il pubblico applaude.

Steed: "I fan sono coloro che mandano avanti la baracca Trevor, quelli che decidono cosa va bene e cosa non va bene nei nostri progetti... E ti conviene imparare a conviverci da subito, perché altrimenti ti troverai in grossa difficoltà quando saranno loro a dover scegliere."

Stavolta Steed getta la maschera, non ha senso continuare a fingere e sorride.

Steed: "Per esempio ad Anarchy Day 2k17... Quanto difenderai il tuo Rookie Title contro Logan Manson, in un Fans Bring the Weapons Match!!!"

Buttato l'annuncio, Simon non ha altro da dire e torna nel backstage, mentre il pubblico festeggia e magari inizia a pensare a cosa proporre come arma per la battaglia tra Master e Logan, che restano nel ring a fissarsi, il campione rabbioso, lo sfidante decisamente soddisfatto.


Posted Image

Locker room della Scuola del Sapere Superiore. Illuminati dalla luce soffusa di una candela, Valtharius, Harrison Hell e Xomb, discutono tra loro.

Valtharius: "Ancora non sappiamo chi sono. Conosciamo i loro nomi e i loro volti, ma non siamo a conoscenza dei loro scopi e delle motivazioni che li hanno spinti sin qui... Eppure hanno già dimostrato di non essere dei nemici da sottovalutare."

Hell sbuffa.

Hell: "Queste sciocchezze non mi interessano, Valtharius! A cosa ci serve scoprire quali sono le intenzioni di Cthulhu e dei suoi adepti? Essi hanno osato interferire nei nostri piani e pertanto devono pagare! Non c'è altro da sapere!"

Xomb interviene.

Xomb: "NoN eSsErE aVvEnTaTo, MiO cOmPaGnO, rIcOrDa ChE nOi NoN sIaMo La MiLiTiA RoMaNa SaCrA e NoN aGiAmO iN mAnIeRa CoSì ScOnSiDeRaTa! CoNoScErE i NoStRi NeMiCi E' iL pRiMo PaSsO pEr AnNiEnTaRLi! Mi StUpIsCe ChE tU aNcOrA nOn AbBiA aSsImiLaTo QuEsTo PrEcEtTo CoSì SeMpLiCe..."

Hell: "Forse il motivo è che lo trovo del tutto inutile nei confronti della nostra missione! A cosa serve conoscere coloro che tortureremo fino alla morte? A cosa serve carpire i segreti di coloro il cui destino è soltanto perire tra le più atroci sofferenze? Non abbiamo bisogno di acquisire inutili conoscenze, ciò che dobbiamo fare è distruggere ciascun membro della setta che ci ha dichiarato guerra e null'altro!"

Valtharius: "No, Harrison, non è questo ciò che dobbiamo fare. Abbiamo ancora bisogno di capire: chi sono gli uomini della HPL Wrestling? Cosa vogliono da noi e dalla Militia Romana Sacra? Ma soprattutto... Sono davvero dei nemici da combattere o c'è dell'altro?"

Hell: "Cosa dovremmo fare allora questa sera? Salire su un ring e dialogare cordialmente coi nostri avversari?"

Xomb scoppia a ridere.

Hell: "Trovi che sia divertente?"

Xomb: "AsSoLuTaMeNtE, aMiCo MiO! A vOlTe BrAnCoLi NeL bUiO cOmE uN iNfAnTe ChE nOn CoNoScE nuLLa DeL mOnDo... E' oVvIo ChE qUeStA sErA fArEmO sCeMpIo DeI cOrPi DeI nOsTrI aVvErSaRi! EsSi hAnNo OsAtO iNtErFeRiRe CoI nOsTrI pIaNi Ed E' nEcEsSaRiO cHe RiCeVaNo La GiUsTa PuNiZiOnE!"

Valtharius: "Ma Cthulhu... Lui deve restare ancora in vita. Ho bisogno di alcune risposte da parte sua, prima che possa abbandonare la sua misera esistenza terrena."

Silenzio da parte dei presenti.

Valtharius: "Andate."

Senza compiere alcun rumore Hell e Xomb escono dal locker room lasciando il solo Valtharius a riflettere.

CAMERA FADES


Posted Image

Xue: "Il prossimo è un Tag Team Match!
I primi warriors a presentarsi sono i debuttanti della sfida, dalla HPL Wrestling i seguaci di Cthulhu, John Doe e N.N.: i Murdrum Brothers!!!"

C'è attesa nell'aria in vista dell'esordio vero e proprio dei membri di una delle ultime due scuole ad aver fatto il loro ingresso nel Total War Project, i due gemelli ad ogni modo non si curano troppo del pubblico che cerca di inquadrarli dal loro ingresso e raggiungono il ring rapidamente, per poi attendere i nemici.

Xue: "E i loro avversari, dalla Scuola del Sapere Superiore, i seguaci del Kulto: Harrison Hell & Xomb!!!"

Ed ecco il turno del duo della Scuola di Morgan DeSade, che si fa strada silenziosamente fino al ring, limitandosi a fissare i loro avversari già sul quadrato, che la settimana scorsa hanno interferito nella sfida con la Militia Romana Sacra a loro sfavore.
Una volta sul ring i quattro vengono chiamati al centro del quadrato dall'arbitro per un rapido recap delle regole, un uomo legale per team sul ring, l'altro all'angolo, vince il primo team che ottiene uno schienamento o una sottomissione vincente, ovviamente salvo casi di squalifica o count out.
Una volta rimasti nel ring solo John Doe e Harrison Hell quindi il match può iniziare!

Tag Team Match
Scuola del Sapere Superiore vs HPL Wrestling
Harrison Hell & Xomb vs Murdrum Brothers (John Doe & N.N.)

Con Hell ad attaccare violentemente l'avversario! Serie di pugni, dopo il richiamo arbitrale passa a dei Forearm Smash e trascina Doe fino a un angolo libero, per poi colpirlo con delle spallate allo stomaco e.... John Doe reagisce! Blocca Hell dopo la prima e lo colpisce con una ginocchiata, poi un'altra e un'altra ancora, per poi spostarsi dall'angolo e sbattere Harrison Hell contro il turnbuckle centrale a ripetizione, finché il referee non lo ferma, per il Rope Break! John Doe va quindi a spostare Hell dal corner e lanciarlo contro le corde dalla parte opposta del ring, rimbalzo e Clothesline! Evitata! Altro rimbalzo di Harrison Hell e Running Bicycle Kick! John Doe a terra e schienamento di Hell!

Uno... Due... John alza una spalla!

Harrison Hell quindi torna alla carica, solleva di peso l'avversario e lo lancia all'angolo del suo team, qui Xomb lo tiene bloccato e Harrison Hell lo raggiunge in corsa per un colpo di schiena! Xomb con una pacca su una spalla prende il cambio e sale sulla top rope, Hell connette un Backbreaker su Doe e lo tiene sul ginocchio... E così Xomb può arrivargli addosso con un Leg Drop! Pin di Xomb!

Uno... Due... N.N interviene in tuffo!

Il referee lo rimanda all'angolo, mentre Xomb rimette in piedi John Doe... Che però con l'intervento del compagno ha guadagnato il tempo per reagire! Spinge via le braccia di Xomb e lo colpisce con una serie di pugni, poi lo lancia alle corde e lo raggiunge in corsa per una ginocchiata allo stomaco! Xomb resta piegato e Doe lo prende dal costume per poi lanciarlo dritto contro un paletto tra seconda e terza corda!!! Il paletto è quello del suo team ed ecco finalmente il cambio per N.N!
I due bloccano subito Xomb all'angolo con una serie di calci, poi lo tirano via e lo lanciano contro le corde, rimbalzo di Xomb e Spinning Side Kick di John Doe, seguito da un Roundhouse Kick di N.N alla nuca! Schienamento del Non Nominato!

Uno... Due... No! Xomb alza una spalla!

Fullerton: "Una buona manovra sincronizzata dei Murdrum Brothers, non sufficiente per il tre, però"

Cletus: "Non mi aspettavo altro da loro, come sempre tra tutti i Tag Team, quelli composti da due gemelli sono i più affiatati e letali quando si muovono insieme"

John Doe però ora deve tornare al loro angolo, quindi N.N rialza Xomb e lo colpisce con dei Forearm Smash, poi con un paio di Toe Kick e un colpo di suola al volto dell'avversario! Xomb va con un ginocchio a terra e N.N riesce a passargli alle spalle, lo blocca in vita e lo solleva... Per un German Suplex! Schienamento? No, stavolta N.N trascina Xomb fino al suo angolo e dà il cambio al gemello, quindi i due alzano Xomb sulla corda più alta, per poi raggiungerlo e andare a segno con uno Stacked Superplex!!! Pin di John Doe su Xomb!!!

Uno... Due... Noooo!!! Harrison Hell interviene con uno Stomp!

E non si trattiene! Continua a colpire l'avversario con una serie di calci ignorando i richiami arbitrali e proseguendo finché non è N.N ad andargli addosso! Scazzottata tra i due, che Hell riesce a controllare grazie alla maggior stazza, poi lancia l'avversario all'angolo.... Ma di mezzo c'era l'arbitro e N.N va ad impattare contro il referee!!! Hell sembra il primo ad essere sorpreso dell'accaduto, dopo qualche secondo di stupore Hell quindi torna su John Doe... Che però si è già rialzato e lo schianta a terra con un Belly to Belly Suplex!!! Grande dimostrazione di forza per il membro dei Murdrum Brother, che scatta in piedi esultando... Ma viene colpito alla schiena e piegato in avanti... Presa in posizione Pumphandle e Piledriver!!! Xomb mette KO John Doe con la InTo The VoID! E lo schiena!!!

... ... ... Arriverà l'arbitro?

Noooo!!!

Ma in compenso arriva N.N con un Punt Kick!!! E poi con un Deadlift Suplex!!! Quindi il membro dei Murdrum Brothers piazza il corpo del suo compagno su quello di Xomb e rotola fuori dal ring per essere sicuro che l'arbitro non possa ricollegarlo a quanto accaduto... Dove viene colpito alla schiena e buttato contro i gradoni d'acciaio...

Fullerton: "Oh my... VALTHARIUS IS IN DA HOUSE!"

Cletus: "Ennesimo match mandato a monte dalla pazzia del Folle?!?!?"

Valtharius stende uno dei due avversari e va nel ring per occuparsi dell'altro passando con un piede sopra la terza corda... Ma viene bloccato prima che possa farlo con un Missile Dropkick dal paletto...

DI NICCOLO' BARBARIGO DELLA MILITIA!!!

La prima vittima della ruota della tortura di Valtharius è di nuovo in grado di lottare e colpisce l'uomo che l'aveva infortunato, facendolo volare fuori dal ring... Dove ad attenderlo c'è la seconda vittima del 'trattamento'!!! Jan de Stoute lo colpisce con il suo Flemish Kick! E poi con la Beer Money Inc.!!! Il Folle è abbattuto e il referee finalmente va per il pin!

Uno... Due... Tre!!!

Xue: "I vincitori per schienamento con un Deadlift Suplex in 11 minuti e 25 secondi sono i Murdrum Brothers!!!"

Fullerton: "E questa volta è la Militia a costare la vittoria alla Scuola del Sapere Superiore, per l'esordio vincente dei Murdrum Brothers della HPL Wrestling!"

Cletus: "Ctulhu aveva proposto una sorta di alleanza alla Militia, ma è probabilmente prematuro per capire se gli uomini della Militia abbiano accettato l'offerta o se questa sia solo la vendetta per quanto subito"

Posted Image[/align]
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Il Cavaliere Nero
Member Avatar
AKA Pigmeo
[align=center]Siamo nella Gallagher Hall di Detroit, Michigan, sede della TVWS.
La palestra di proprietà della Famiglia Gallagher-Simond in questo momento sta ospitando una figura a noi conosciuta, infatti sul ring di fronte ad un gruppo abbastanza pieno di allievi e lottatori vediamo Wolfram Sutcliffe insieme ad una donna vicina alla quarantina con un fisico abbastanza imponente, il nome è sottolineatoin sovraimpressione "Dixie Simond" ed è proprio lei a parlare per prima.

Dixie: "Ragazzi prima di tutto, come sapete già. Questa palestra e quella dell'omone orbo qua vicino a me si stanno per “Unire”"

Gli allievi mormorano.

Dixie: "No ... Non cambieremo nomi e cose varie ma manterremo la nostra rispettiva autonomia e fin qua fatevelo entrare in testa, non fate domande idiote o altro.
Quello che sta per succedere è che entrambe le palestre entreranno a far parte della compagnia di mio padre, Mr.Walter"

Indica Wolfram.

Dixie: "L'orbo è il direttore della palestra. Wolfram Sutcliffe che, vista la futura “comunione di beni” è venuto qua per vedere la palestra e parlare con voi."

Dixie va all'angolo ed esce dal ring lasciando spazio all'inglese.

Wolfram: "Mhh, quando mi hanno detto che questa palestra aveva il nome del secondo marito morto della prima moglie del vostro boss ... Beh è qualcosa di fantastico.
Sembra una fottuta filastrocca."

La battuta non sembra prendere, cattivo gusto?

Wolfram: "Gold Fist Club e TechViolence hanno già collaborato in passato ad eventi in comune trasmessi dal SWF.Network e da DTOM Channel.
La cosa ora non cambierà, tranne il fatto che molti di voi potranno esser allenati da altri lottatori come Boria e Ghjerojenko.
Siatene felici.
Quindi non vedetela come “Il GFC viene assorbito dalla InDixieMent” non diciamo cazzate ... Siete voi che state per guadagnarci."

C'è un certo mormorio di Disappunto tra gli allievi che si sentono un po' trattati con una certa supponenza.

Wolfram: "I migliori di voi, oltretutto, potrebbero addirittura lottare sotto il logo del Pugno Dorato nel Total War Project."

Questo annuncio provoca un certo buon umore tra i presenti. Wolfram contrae leggermente il lato della bocca come in una smorfia di soddisfazione prima però di esser interrotto da un uomo con una maschera in acciaio e cuoio poco lontano.

???: "E su quale base? Chi ti sta più simpatico? Quel condizionale non mi convince"

Wolfram: "E tu chi sei?"

L'uomo avanza mostrando una vistosa fasciatura sulla spalla.

???: "Auser Venom."

Wolfram: "E che nome sarebbe? Vieni da un fumetto?"

Auser: "Ah ah. Dal 2013 ad ora non me l'avevano mai fatta questa battuta. Vedi mentre questi allievi non hanno mai lottato in una grande arena. Io in Canada si. Ho vinto titoli e tu mi ricordi uno di quei tanto cialtroni come Walter. Dimmi, secondo quali basi lotteremo per il GFC?"

Wolfram: "Ne stiamo ancora discutendo"

Auser ride leggermente andandosene via mentre Wolfram torna a guardare gli altri allievi per poi, senza aggiungere altro, lasciare il quadrato.


Posted Image

Alexander Oturk è in attesa di qualcuno, controlla il telefono e poi alza la testa e sorride:"Oh finalmente, eccoti!"

Alexander tende la mano che gli viene stretta.

Da Sami Maeda!?!?

Il Rock 'n' Rolla stringe la mano di Alexander sorridendo a sua volta

Maeda: "Iniziavo a pensare che non volessi vedermi Alexander"

Oturk alza ambo le mani

Alexander: "Sia mai, sarei uno stolto a rifiutare di vedere uno dei migliori prodotti della OBW"

Maeda pare quasi stupito

Maeda: "Alexander non rifiuto mai il riconoscimento dei miei meriti, ma qualcuno potrebbe dire che in realtà io sia un prodotto WTF e non OBW, senza contare che molti direbbero che io non abbia mai fatto nulla di eclatante"

Alexander scuote la testa

Alexander: "No no Sami, puoi essere uscito dalla WTF ma è nella OBW che tu sei cresciuto e divenuto la persona che sei ora, e riguardo i tuoi obbiettivi oh si, ci sono persone che hanno molti più titoli di te, ma quanti in così poco tempo hanno saputo prendersi così bene un posto di tutto rispetto?
Hai una caratteristica che esula dai titoli, sai cogliere le occasioni ragazzo"

Maeda sorride

Maeda: "Allora non posso rifiutare i complimenti, vedo che quello che dicesti a tutti noi quando chiudesti la OBW si è avverato, come era? Non siamo alla fine, ma solo all'inizio, per tutti voi, perchè davanti a me vedo persone capaci di prendere in mano il proprio destino senza timore"

Alexander si sistema la giacca

Alexander: "Parole veritiere infatti, ed ora te ne voglio dire altre, ti aspettano cose fantastiche, a te ed ai tuoi compagni, ed io vorrei aiutarvi a realizzarle"

Maeda: "Cosa stai proponendo Alexander?"

Oturk sorride sornione

Alexander: "Sami, come hai visto la NDW racchiude in se numerosi talenti, uniti tutti sotto lo stesso ideale, che é quello che guida anche gli Heel 4 Hire in fondo"

Maeda: "I soldi?"

Dice Sami sfregando pollice con indice e medio.

Alexander ride poggiando la mano sul braccio a Sami ed invitandolo a seguirlo

Alexander: "Mio caro i soldi non saranno più un problema, ma sopratutto la volontà di farsi valere, il desiderio di dimostrare a tutti quanto siate forti.
Ora come ora vi vedono tutti solo come un gruppo di mercenari, ma io vedo la realtà delle cose, voi siete una elitè di wrestler ed una elitè come voi ha bisogno di qualcuno che comprenda che gente simile non merita collari o legacci, ma solo qualcuno che creda in loro.
Dopotutto non si può imbrigliare il vento no?"

Maeda sospira

Maeda: "Kaze Ni Nare"

Oturk aggrotta le sopracciglia

Alexander: "Come?"

Maeda alza le mani

Maeda: "Una cosa che ho imparato, mi piace questa proposta, e so che potresti darci esattamente quello che vogliamo"

Un Oturk quasi famelico nel sorriso fa un cenno di assenso

Alexander: "Ma è ovvio che si, potrei darvi qualunque cosa, gli Heel 4 Hire diverrebbero un elité come ti ho detto, potrei portarvi non solo a lottare per i trios, ma dar la possibilità a Danny e Drew di andare per i tag e a te Sami, diciamocela tutta, limitarti all'R-Pro jr?
Oh ragazzo mio, se qualcuno merita il titolo massimo quello sei..."

Maeda alza la mano

Maeda: "Piano Alexander piano, addirittura il titolo FWF?
Non pensi sia eccessiv"

Alexander ride di nuovo

Alexander: "Stai scherzando? Sono un Oturk, nulla é eccessivo per noi!
Posso farti avere qualunque cosa, non hai che da chiedere!"

Maeda si gratta il mento

Maeda: "Insisti così tanto che non posso non chiedertelo allora, dopotutto saremmo la tua elitè no?"

Alexander: "Ottimo Sami, è esattamente questa spudoratezza che voglio, dimmi pure cosa vuoi ed io te la..."

Il pugno di Sami centra Alexander in pieno naso, gli deforma il volto e lo trasforma in una burattino senza fili, scaraventandolo contro un tavolo lì vicino, il giovane Oturk ci cade sopra e si ribalta in terra rovesciandosi addosso il contenuto, alza lo sguardo con naso e bocca già pieni di sangue, Sami lo fissa facendosi scrocchiare il collo

Maeda: "Voglio il contratto della Baldhaus testa di cazzo, voglio calciarvi fuori da lì e restituire a Baldone la sua casa, voi teste di cazzo continuate a non capirlo vero?
Noi non seguiamo la vostra strada ma solo la nostra, ho rinunciato ad un titolo che gente come te si sarebbe appiccicata addosso senza vergogna, ogni cosa che facciamo è perchè è la nostra scelta.
Ed ora ho scelto di dichiararvi guerra Alexander"

Maeda fa un passo avanti mentre Alexander si alza barcollando e si poggia al muro con le mani verso il proprio assalitore.

Maeda: "Colpirò ogni singolo membro della tua fottuta scuola, li concerò così male che nessuno vorrà anche solo consegnarvi i wurstel al curry pur di non rischiare di esservi associati.
Oh Alex, la NDW diverrà un lazzareto e alla fine pagherai Baldone per riprendersi la sua scuola."

Alexander arretra e corre via, Sami lo vede allontanarsi e sospira

Maeda: "Sto iniziando a perdere di conti di quelli a cui ho pestato i piedi"

mani in tasca e si allontana a sua volta

Maeda: "Hanno ragione tutti, sono proprio un idiota"


Posted Image

"Charlie Big Potato" degli Skunk Anansie risuona nella PPG Paints Arena! Red Revolution Raven is here! Il pubblico esplode in un boato per accogliere la leggenda di Roma che però stranamente non presta attenzione ai suoi fan e dopo essere rimasto pochissimi istanti sullo stage si dirige a lunghe falcate verso il ring dove, una volta fattosi passare un microfono, inizia a parlare.

RRR: "Questo. E'. Troppo."

Lunga pausa di Raven, il silenzio ora regna assoluto nell'arena.

RRR: "Posso accettare che tu venga a scomodarmi, Jefe, e che mi sfidi personalmente: non ho problemi a rompere il culo a ciascuno dei tuoi stronzetti, anche se secondo qualcuno non dovrei perché tanto faccio pena. E posso accettare che tu rosichi così tanto di aver perso il tuo prezioso titolo da risfidarmi subito dopo, togliendomelo seduta stante, non sarà certo un titolo Anarchy in meno a non farmi dormire la notte anche se secondo quel qualcuno questa è proprio l'attestazione di quanto faccia pena. E posso accettare anche che tu, Estragos e Annihilator, facciate dei festini del cazzo in cui oltre ai liquidi seminali vi passate anche i titoli come se fossero spinelli, come avete visto non sono solo io quello che vi schifa e non sarò solo io quello che verrà a impedirvi di fare queste porcate sotto gli occhi di tutto il pubblico della TWP."

Altra pausa dell'italiano.

RRR: "Ma non posso accettare che nel match tra un mio allievo e un altro tuo allievo, tu e i tuoi facciate il cazzo che vi pare fino a infortunare il povero Steve'O! Non posso accettare che un gruppo di stronzi come il tuo arrivi a credere di essere così tanto importante da pensare di poter fare mille minchiate senza pagarne le giuste conseguenze! No, Jefe, come ho detto: questo è troppo."

Raven punta l'indice contro l'entrata dal backstage.

RRR: "Quindi ora mi fai il cazzo del piacere di uscire da lì e salire su questo ring, in modo che io e te risolviamo questa cosa da bravi gentiluomini quali siamo... Oppure sarò io a venire nel backstage a prenderti e a risolvere le cose a modo mio. Cosa pensia sia meglio, vecchio del cazzo?"

"Epic Score - Untamable Beast" risuona nell’arena, e sullo stage non si fanno attendere Estragos, Senòr Jefe e Annihilator. Jefe si vede, è palesemente arrabbiato, Estragos anche, Annihilator è di default quindi non fa testo. Jefe e Estragos sono microfonati, Annihilator apre e chiude le mani in un pugno, mentre il pubblico fischia i tre della Escuela

Estragos: "Potete fischiarci quanto vi pare, ma la verità dei fatti è che siete tanto deficienti come colui che sta sul ring e dal quale pendete dalle sue parole!"

Estragos non migliora la situazione per il trio, come se gliene importi.

Jefe: "Le uniche conseguenze di cui devi preoccuparti, Cuervo, sono quelle che riguardano te e i tuoi allievi: come sai, la cintura di campione Anarchy è sparita, e Annihilator qui… non è esattamente felice di ciò."

Estragos: "Quello che noi non possiamo accettare, Cuervo, è che tu stia spostando la bilancia verso di te, verso Steven O’Brien: lui sapeva a cosa andava incontro, e se adesso ne sta pagando le conseguenze, è un suo problema. Se vuoi venganza per O’Brien, sappi che se Annihilator è furioso, io sono incazzato nero, e sono pronto a fare ciò che avrei dovuto fare settimane fa nel Triple Treath Match: RITIRARTI CUERVO! Mettere fine alla tua patetica carriera rompiendo todos tus huesos!’’

Jefe: "Come puoi vedere, Cuervo, qua nessuno di noi ha paura di te o dei tuoi allievi, quando invece sarete voi ad essere terrorizzati da quello che vi aspetta se deciderete di continuare questa rivalità, la cui fine, è la completa estinzione del Raven’s Nest e di Red Revolution Raven!"

Annihilator porta pugno destro chiuso contro mano destra aperta impattando le nocche il cui botto è udibile grazie al microfono di Jefe vicino alle mani dell’ex campione Anarchy

Jefe: "Cosa sarà quindi, Cuervo?"

Raven resta in silenzio per qualche secondo poi sorridendo porta nuovamente il microfono alle labbra.

RRR: "Vuoi sapere davvero cosa sarà? Te lo faccio vedere subito..."

Raven schiocca le dita e sullo stage compaiono all'istante Scott Martin, Little Raven e Kevin Rushmore! Jefe si agita e insieme a Estragos e a Annihilator si mette in guardia ma Raven lo tranquillizza.

RRR: "Non agitarti, vecchio, quelli lì sullo stage li ho allenati io, non tu, e quindi non gli ho mai insegnato ad aggredire gli avversari di sorpresa e in inferiorità numerica. Siamo qui per parlare, almeno per ora. Ti faccio presente solo due o tre cose: la prima è che Steven O'Brien sapeva a cosa stava andando incontro... Ma quello a cui andava incontro era un match contro Estragos, non che il tuo coglione ritardato gli spaccasse la schiena! La seconda è che nessuno finora è riuscito a mettere fine a questa carriera così patetica da essere migliore della tua e di tutte quelle dei tuoi nonni e prozii messi insieme, figurati se puoi riuscirci tu o qualcuno dei tuoi stronzetti!"

Breve pausa di Raven che punta il dito contro il trio della Escuela presente sul ring.

RRR: "Infine la terza è che a noi di che fine ha fatto il titolo Anarchy non ce ne frega un cazzo... Noi vogliamo solo voi e vogliamo risolvere questa situazione una volta per tutte! Vuoi sapere come? Te lo dico subito: Anarchy Day 2K17 è alle porte e allora ho pensato di riportare sul ring una vecchia bellissima tradizione della Whole Fuckin' Show... Noi quattro contro quattro delle vostra merdosa scuola... IN UN DESTRUCTION DERBY!!!"

I fan di lunga data della WFS esplodono in un boato, emozionati dalla proposta di RRR di riportare in vita uno dei match più cruenti ed emozionanti visti nella federazione di Manchester.

RRR: "Hai tutto il tempo per pensare se accettare la mia proposta e quali uomini scegliere per lottare contro di me e i miei tre allievi... Ma te lo ripeto ancora una volta a scanso di equivoci: questo è il modo per risolvere le cose da persone civili, se ti tirerai indietro sarò costretto a fare a modo mio."

Jefe si gira di nuovo verso il ring, alla volta di RRR, mentre Estragos e Annihilator gli coprono le spalle

Jefe: "Come sempre, le differenze tra me e te, tra la mia Escuela y la tua, sono palesi, ma tra tutte questa è la più evidente: siete solo un gruppo de moscos con molta aria alla bocca, piena di bestemmie e insulti per farvi vedere grandi e forti. *scuote la testa Jefe* non hai ancora capito con chi hai a che fare, pequeno"

Da fare da guardia al proprio zio, Estragos si volta anche lui verso il ring e verso RRR

Estragos: "Tio, se mi permetti…"

Sguardi tra Jefe e Estragos, con il primo che lascia poi campo libero ad Estragos, a guardare le spalle ai due c’è ora solo Annihilator

Estragos: "O’Brien andava incontro ad un match sin reglas, ha avuto ciò che si meritava per essere stato un estupido a venire da solo! E questa è la seconda differenza tra voi e noi: voi siete stupidi, peccate in intelletto, in forza bruta e strategia. Noi invece, tenemos este tres cualidad, e non solo accettiamo la sfida *boato del pubblico* ma ti facciamo presente, Cuervo, che ti sei scavato la fossa con le tue stesse mani!
Visto che non faremo a modo tuo, faremo a modo nostro: prenderemo parte a questo Destruction Derby, ma alle NOSTRE condizioni! A la mierda la WFS, a la mierda tu y todos los nostálgicos! Esto Destruction Derby altro non è che un Atòmicos match sin mùltiplas caidas. Este es nuestro patio!"

Estragos allarga le braccia, sotto i fischi dei fan all’arena, e Jefe riprende lui la parola

Jefe: "Questo è il NOSTRO modo di risolvere la cosa, grazie di avercelo servito sul piatto d’argento. Ed ho già scelto chi rappresenterà la mia Escuela contro di voi: mio nipote Estragos, le mie due Tigri, e il mio braccio armato Annihilator!
Inizia a scrivere testamento, Cuervo, in quanto a voi tre…*si volta verso il trio degli allievi del Nest* levatevi, o non arriverete vivi all’incontro"


Posted Image

Godai Dojo.
In una stanza vediamo seduti in cerchio i tre membri della Hinoarashi, che dovranno difendere le cinture dall’assalto degli Heel 4 Hire.

Kita: “Sami Maeda è un combattente senza dubbio abile ed altrettanto carismatico nei confronti dei suoi sottoposti. Tuttavia vive e respira costantemente il più grande degli errori possibili: sottovaluta l’Universo, credendo di essere esterno e superiore alla sua volontà.
Così facendo dà continua dimostrazione di essere un semplice uomo al comando di altri uomini, e come tale non potrà che dimostrarsi impotente di fronte alla più devastante delle forze della Natura.”

Tutti: “La Hinoarashi!”

Ormai c’è completa armonia in quello che sembrerebbe solamente un accostamento caotico

Minami: “Quello che lui crede sia il suo regno è solo un’illusione basata sulla paura che riesce a scatenare negli altri, sia avversari che seguaci: la stessa cosa che ha provato a fare con noi, ma devo dire che gli è andata molto, MOLTO male!”

Shimizu: “Crede che l’essere uno dei figli prediletti della Violenza lo renda automaticamente l’unico in grado di lottare nelle condizioni che lui ha scelto, sottovaluta così tanto i Guerrieri da crederli monodimensionali e limitati dalla propria scelta di vita.
La mente di Sami Maeda è così corrotta dalla Violenza da fargli credere che basti incollare delle puntine da disegno su una sedia per potersi sedere sull’acqua.”

Minami: “O da renderlo sicuro che il fuoco non possa intaccare un tavolo di legno solo perché lo trova rivestito di mattoncini Lego.
Dolorosi quanto vuole, ma forse non ha ben chiara la distinzione tra gli oggetti del quotidiano e le forze che governano l’Universo!”

Un sorrisetto compare sul volto di Hayate

Kita: “Così come avvolgere una scala nel filo spinato non la rende immune alle intemperie, una forte ventata può farla tremare o addirittura cadere e sicuramente un tornado la spazzerebbe via qualunque il rivestimento.
Il pragmatismo è una qualità da ammirare, quando si presenta nelle persone e nei momenti appropriati. Sami Maeda ha però perso completamente il senso della misura, e tale perdita sarà la sua rovina: quando si troverà davanti alla Hinoarashi non potrà che rendersi conto di quanto irrilevanti possano essere le sue idee malate di fronte a noi.”

Tutti: “Alla Hinoarashi!”


Posted Image

Xue: "Il prossimo è il Main Event della serata è un 3 vs 3 Alabama TLC Match, valido per gli RPro World Trios Titles!!!
I primi warriors a presentarsi, dagli Stati Uniti d'America, sono Sami Maeda, Danny e Drew Dozer: gli Heel 4 Hire!!!"

Davanti i due fratelli dell'Alabama e dietro di loro l'hawaiano da tutti considerato il capo del gruppo, gli Heel 4 Hire fanno il loro ingresso nella PPG Paints Arena ricevendo principalmente fischi e disprezzo, qualche fan fedele alla linea è rimasto, soprattutto in considerazione di quanto visto fare oggi da Maeda, ma di sicuro l'accoglienza non è delle migliori.
I tre raggiungono così il ring passando in rassegna le armi che hanno scelto per la sfida, le scale ricoperte di filo spinato, i tavoli con i mattoncini Lego incollati sopra e le sedie, piene di puntine da disegno, il tutto già distribuito tutto intorno al ring e sicuramente anche sotto.

Xue: "E i loro avversari, dal Giappone, il team composto dal Fuoco Ken Minami, dall'Acqua Kaito Shimizu e dell'Aria Hayate Kita, per il Godai Dojo: gli Hinoarashi!!!"

Che al contrario ricevono un ottimo saluto dall'arena di Pittsburgh e cinture in spalla vanno verso il ring, salutando quanti più spettatori possibile lungo la transenna. Anche per loro c'è qualche sguardo agli oggetti attorno al ring, ma a differenza dei loro avversari questi non sono sguardi di 'ammirazione', quanto più di 'studio', come se stessero cercando di capire il reale potenziale di tali armi.
Una volta raggiunto il ring, il referee chiede le cinture ai campioni, che una volta recuperate vengono attaccate a un gancio e tirate su verso il soffitto dell'arena, a portata di mano, sì, ma solo dalla cima di una scala!
A questo punto è tutto pronto, il referee ricorda ai partecipanti che non ci sono regole, se non che le armi concesse sono appunto le sedie con le puntine, i tavoli con i Lego e le scale con il filo spinato e che l'unico modo per aggiudicarsi la vittoria è staccare le tre cinture di campioni dal gancio sospeso sopra il centro del ring. Non resta altro da aggiungere, suona il gong e il Main Event ha inizio!!!

MAIN EVENT
RPro World Trios Championship
Alabama TLC Match

Godai Dojo vs Heel 4 Hire
Hinoarashi (Ken Minami, Kaito Shimizu & Hayate Kita) © vs Sami Maeda, Danny Dozer & Drew Dozer

Con la più classica delle risse a centro quadrato che gli Heel 4 Hire riescono a dominare agevolmente, triplo lancio contro le corde e triplo rimbalzo degli Hinoarashi, per un triplo Shoulder Block degli Heel 4 Hire! Non contenti i giapponesi si rialzano però e vengono nuovamente bloccati dagli avversari, altro lancio contro le corde e... Stavolta tutti i e tre i campioni si fermano aggrappandosi alla corda più alta! Gli Heel 4 Hire attaccano gli avversari alle corde, ma gli Hinoarashi li ribaltano oltre la terza corda! Nooo! Non tutti! Shimizu ribalta fuori Drew e Minami Maeda, ma Hayate Kita non riesce a sollevare abbastanza Danny Dozer, che si ferma e poi colpisce l'avversario con una gomitata... E una volta piegato lo lancia dalla parte opposta del ring con un Gutwrench Suplex! Ma non fa in tempo a rialzarsi, perché Kaito Shimizu e Ken Minami gli vanno subito addosso tenendolo a terra con una serie di Stomp! Acqua e Fuoco quindi rialzano Killdozer e lo colpiscono uno da una parte e uno dall'altra con calci a diverse altezze e da diverse inclinazioni, preso nel fuoco incrociato nemico Danny non riesce a reagire adeguatamente e alla fine, con un Doppio Enziguiri i due riescono a stenderlo! Poi prendono lo slancio sulle corde dai due lati opposti del ring... Kaito Shimizu connette un Leg Drop e Ken Minami un Rolling Thunder su Danny Dozer! I due si rialzano e festeggiano scambiandosi un cenno d'intesa... Ma vengono stesi entrambi da una sediata alla schiena!

Fullerton: "Ed ecco il 'primo sangue' versato! Le puntine sulle sedie fanno subito il loro lavoro!"

Cletus: "E da qui in poi l'incontro prenderà completamente un'altra piega probabilmente"

Dopo averli colpiti, Maeda va a rialzare nuovamente Ken Minami mentre Drew Dozer si concentra su Kaito Shimizu, il primo a colpire è l'Hangman's Joke che solleva Shimizu e lo schianta a terra con un Brainbuster! E poi arriva il turno di Sami Maeda e solleva Minami... E lo sbatte addosso al suo stesso compagno con un Front Suplex! Hinoarashi tutti a terra e Maeda fa segno a Drew Dozer di andare fuori dal ring, probabilmente per recuperare altri oggetti contendenti... Sì, il minore dei fratelli Dozer recupera un tavolo con i Lego e lo passa al leader degli H4H facendolo strisciare sotto la corda più bassa... Ma Sami Maeda non fa in tempo a recuperarlo, perché alle sue spalle Hayate Kita lo raggiunge e lo sbatte proprio sul tavolo con un Running Bulldog!!! L'Aria si rialza e Drew Dozer torna nel ring per fermarlo, ma Kita fa in tempo a recuperare una delle due sedie usate prima... E gliela spara in testa stendendolo! Hayate si rialza e dalla parte opposta lentamente, con l'aiuto delle corde cerca di fare lo stesso anche Danny Dozer... E così L'Aria decide di sbarazzarsi di solo di tutti gli Heel 4 Hire... Lunga rincorsa e Sling Blade!!! Noooo!!! Killdozer lo trattiene a mezz'aria... E lo sbatte a terra con una Sideslam!!!
Tutti a terra meno il Killdozer che va a prendere il tavolo, con un paio di sberle cerca di far riprendere Maeda, ma alla fine si accontenta di farlo rotolare su un fianco per prendere il tavolo ricoperto di mattoncini Lego e andare ad aprirlo a centro ring, quindi prende Minami, lo colpisce con un paio di testate e lo mette sdraiato sul tavolo, dove lo colpisce ancora con dei pugni per tenerlo a bada, poi prende dal collo Shimizu e rimette in piedi anche lui, connette delle ginocchiate per essere sicuro di tenerlo sotto controllo e poi lo solleva con estrema facilità... Gorilla Press di Danny Dozer... Chiusa in Spinebuster! Su Minami! Sul tavolo che si sfonda nell'impatto!!!

Fullerton: "La potenza di Danny Dozer potrebbe essere il fattore decisivo nella sfida, la sua stezza, la sua potenza e la sua forza non sono minimamente paragonabili a quelle degli avversari"

Cletus: "Gli Hinoarashi hanno solo una risposta a questo ed è collaborare come avevano fatto inizialmente, il problema è che Danny può tranquillamente stendere anche due di loro insieme in ogni momento."

E dopo averlo fatto, Danny Dozer va fuori dal quadrato a recuperare altre armi... Scegliendo un secondo tavolo! Lo lancia oltre la terza corda e poi fa lo stesso con altre sedie con puntine e infine, per completare l'opera una scala ricoperta di filo spinato! Questa però non la lancia, ma la tiene con sè mentre torna nel ring... Dove però viene anticipato da Ken Minami! Il Fuoco ha avuto tempo di rialzarsi tra i resti del tavolo e raggiunge Danny Dozer nel ring correndogli addosso e colpendolo con un Dropkick alla scala tenuta davanti al petto! Dozer viene ferito dal filo spinato che lui stesso aveva portato nel quadrato e cade fuori dal ring tra seconda e terza corda... Ma Minami non ha tempo di godersi l'ottimo colpo inferto, perché gli torna addosso Sami Maeda ancora con una sediata alla schiena! Ken Minami cade in ginocchio, inarcando la schiena dolorante e l'hawaiano ha tempo per sistemare la scala, prendere Minami dalla vita e sollevarlo per un Vertical German Suplex.... Golden Rectangle dritto sulla scala ricoperta di filo spinato!!! Maeda spinge via l'avversario dalla scala e... Viene bloccato ancora alle spalle, ancora una volta dal ritorno di Hayate Kita... Sollevamento e Back Suplex... Che stavolta manda proprio Sami Maeda contro la scala!!! Maeda, Minami e Shimizu a terra, Danny Dozer fuori dal ring, Kita si rialza.... E manca solo Drew Dozer, che va subito a colpire il giapponese con un Lariat! Kita prova a rimettersi nuovamente in piedi e stavolta Drew lo solleva sulle spalle... Per poi connettere un Death Valley Driver!!! Ma non è abbastanza... Si rimette in piedi nuovamente e va verso le corde... Per un secondo Death Valley Driver questa volta all'esterno del ring... Vulgar Display of Power che manda Hayate Kita a sfondare un dei tavoli all'esterno del quadrato!!!

Fullerton: "Ci siamo? Drew Dozer ha abbastanza spazio ora!"

Cletus: "Nessun altro in piedi a poterlo fermare e una scala pronta all'uso nel ring!"

L'Hangman's Joke concorda con il team di commento e va subito a prendere la scala, purtroppo per lui i colpi inferti su questa l'hanno danneggiata rendendola instabile, questo rallenta non poco il suo tentativo, ma in qualche modo Drew riesce a salire... E arrivare fino in cima, per andare a strappare le cinture...

NOOOOO!!!

C'è il ritorno di Kaito Shimizu! Il giapponese colpisce con una delle sedie sul ring l'avversario alla schiena frenandolo e mandandolo con la parte frontale del corpo contro il filo spinato che ricopre la scala! Quindi Shimizu va sull'apron, salta sulla corda più alta... E poi da lì salta verso l'avversario per uno Springboard Reverse Hurricanrana... Che sbatte Drew Dozer a terra di nuca con una violentissima caduta dalla scala!!!
Il pubblico si scatena per la manovra del giapponese, che poi si rialza e anche se faticosamente va a salire sulla scala, diretto alle cinture del suo team, Shimizu sale da un lato mentre Drew Dozer rotola fuori dal ring, tenendosi il collo che potrebbe aver subito danni irreparabili... Shimizu intanto continua a salire... Ma dall'altro lo recupera Sami Maeda! L'hawaiano raggiunge Shimizu e lo colpisce con una scarica violentissima di pugni! L'Acqua barcolla verso il vuoto, ma Maeda lo trattiene dalla nuca... E poi lo sbatte contro la parte piatta in cima alla scala e contro il filo spinato che la ricopre!!! Prima di spingerlo con un piede al petto e farlo cadere giù dalla scala! Ora è Maeda ad avere lo spazio per mettersi in piedi sugli ultimi gradini e allungarsi fino alle cintura, le sue mani sono già a contatto con le placche con incisi i nomi degli Hinoarashi... Ed ecco che le stacca per la vittoria!!!

NOOOOOOOOOOO!!!

Ken Minami si è rialzato e va a spingere via la scala!!! Facendo volare Sami Maeda fuori dal ring... Dove anche lui si schianta contro dei tavoli!!! Il Fuoco riesce a sbarazzarsi, probabilmente definitivamente di Sami Maeda!!! E ora è lui a poter tentare la scalata fino alle cinture, Minami raddrizza la scala e poi lentamente va a salire, si rimette in piedi e sale i primi 3 o 4 gradini però... E poi viene subito fermato! Una! Due! Tre! Quattro sediate di Danny Dozer!!! La schiena di Ken Minami è completamente martoriata da tutti i colpi subiti... E' completamente ricoperta di sangue ormai, tra i vari impatti con filo spinato e puntine... E Danny Dozer lo tira giù dalla scala su una spalla... Per poi connettere il suo Fire Thunder Driver!!! Dozer Drive!!! Dozer Drive che mette definitivamente KO anche Ken Minami!!!
Danny Dozer cerca di capire se qualche suo compagno possa arrampicarsi fino ai tavoli al suo posto... Ma sia suo fratello Drew che Sami Maeda sono fuori dal ring apparentemente non più in grado di lottare, quindi va in prima persona a prendersi i titoli!!! La scala, già danneggiata diverse volte traballa pesantemente sotto il suo peso... E alla fine Danny ci rinuncia! Scende dalla scala e la chiude... Per poi lanciarla con violenza fuori dal ring sopra la terza corda! Furioso Danny Dozer esce dal ring e va a recuperare un'altra scala, nuova di zecca, per poter ritentare la scalata!!!

E STAVOLTA LA SCALA REGGE!!!

Danny Dozer può salire fino alle cinture e quando arriva in cima alla scala... Trova una sedia ad aspettarlo!!! E' il ritorno di Hayate Kita! L'Aria colpisce Danny Dozer con un'altra sediata! Un'altra e un'altra ancora! Il Killdozer si è attaccato con tutta la sua forza... Ma alla fine Hayate Kita trova il modo di stenderlo... Lanciandosi oltre e connettendo una Sunset Flip Powerbomb dalla cima della scala!!! Il ring trema nello schianto e ancora una volta, sempre più lentamente, Hayate Kita si rialza e va a ancora alla ricerca delle cinture! Si arrampica fino alla sommità e le stacca???

SIIIIIII!!!

Hayate Kita stacca le cinture e gli Hinoarashi sono ancora campioni!!!

Xue: "I vincitori tramite recupero delle cinture in 21 minuti e 13 secondi e ANCORA RPro World Trios Champions sono Hayate Kita, Kaito Shimizu & Ken Minami: gli Hinoarashi!!!"

Fullerton: "E alla fine di una battaglia brutale, il trio giapponese del Godai Dojo riesce a difendere le cinture! Uno scontro violentissimo, che ha lasciato il segno nei corpi di tutti i partecipanti!!!"

Cletus: "Nonostante questo però gli Hinoarashi ora riescono a ritrovarsi a centro quadrato con Hayate Kita che consegna ai due compagni le loro cinture e sull'abbraccio di gruppo dei campioni, si chiude questa ultima puntata che precede Anarchy Day 2k17!!!"

Posted Image[/align]
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Psykomarty

So che non avrebbe cambiato le cose perchè TaveNerda decide a priori vittorie etc e non dai promo, ed inoltre e un mea culpa ma non ho inviato il promo degli H4H prima del match...


Sami Maeda cammina per i corridoi, gli si affianca Drew, il quale è in abiti da match, Maeda invece ha dei Jeans e grosse fasciature sulle mani, oltre ad una canotta nera degli Heel4Hire.

SM:"Mh, in genere chi fa hardcore match tende a coprirsi di più"

Drew fa una smorfia:"Se mi dava fastidio tagliarmi restavo al mio vecchio lavoro.
Ho sentito che han visto Alexander Oturk in giro per il backstage che pisciava sangue dal naso"

Maeda scuote il capo:"L'epistassi è un problema più comune di quanto si creda"

Drew apre una porta di spalla girandosi verso Maeda:"Non scherzavi dicendo che saremmo finiti nei casini"

Maeda sorride:"Non avrei mai deluso le vostre aspettative"

DD:"Andiamo contro il Godai però, non ci attiriamo troppi casini?"

SM:"Se avessi avuto paura dei casini rimanevo al mio vecchio lavoro, anzi no ad esser onesto"

Drew stringe i pugni mentre camminano:"Che cazzo di lavoro facevi?"

Sami sorride:"Insegnante"

Drew fa una smorfia impressionato, compare da una porta Danny Dozer, con un enorme sacco sulla spalla:"Siete pronti signorine?"

Bro fist con gli altri due, il sacco fa il tipico rumore dei mattoncini Lego:"Sto feticismo me lo devi spiegare" Dice Sami, mette la mano su una porta e la spinge:"Comunque Drew andiamo contro chiunque ed in qualunque momento, sempre avanti, sempre uniti, fino alla fine no?"

Genny Suicide accoglie gli H4H, sta per fare una domanda quando Sami la bacia levandole il microfono, gesto a cui l'Hawaiiano ha abituato spesso il pubblico:"Meraviglia so quanto tu sia brava ma lasciaci fare, abbiamo poco tempo ora"

Maeda prende il microfono:"A quanto pare l'universo si é finalmente deciso a darci l'opportunità che meritiamo, forse siamo stati bravi, forse il karma ha deciso che fossimo meritevoli o forse abbiamo semplicemente fatto ciò che ci riesce meglio: prenderci quello che vogliamo"

Sami sorride ed indica il proprio viso:"Point that on this moneymaker!
Forse dovremmo dichiarare che oggi è il giorno in cui otterremo il titolo dopo così poco tempo che siamo tra di voi.
Potremmo dire che oggi dimostreremo di essere migliori di ogni trios qua dentro"

Drew prende il microfono:"Potremmo dirvi ese che potete esservi allenati in qualsiasi stile marziale Steven Segal o Vam Damme conosca ma nulla servirà quando questa bimba vi centrerà in piena faccia" solleva una sedia coperta di puntine da disegno.

Danny sorridendo prende il microfono:"Anche che non basta aria, acqua, vento, fuoco, tempesta o metallo quando vi sdraieremo su un letto di questo piccoli" Il sacco di mattoncini fa un gran casino.

Sami riprende la parola:"Ma non siete voi i nostri bersagli, lo sarete tra poco.
Ora parliamo con tutti voi la fuori, tutti voi che ci ascoltate e ci seguite.
Non mentiamo, non vi prendiamo per il culo e non scherziamo.
Ciò che vogliamo è cambiare questo mondo radicalmente, totalmente e definitivamente.
Mostrarvi che ogni cosa può essere cambiata.
E solo per un motivo:
'cause WE ARE THE HEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEEL FOOOOOOOOOOOOOOOR
HIRE!"

Maeda on fire prende il microfono e lo lancia dietro di se, avanzando con i due compari.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Il Cavaliere Nero
Member Avatar
AKA Pigmeo
Stasera lo monto e sposto l'altro, come da scaletta originale ;)
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
1 user reading this topic (1 Guest and 0 Anonymous)
DealsFor.me - The best sales, coupons, and discounts for you
« Previous Topic · Show · Next Topic »
Add Reply

Theme Designed by McKee91 and Lout of ZNR