Welcome Guest [Log In] [Register]
Welcome to Raven Project.


If you're already a member please log in to your account to access all of our features:

Username:   Password:
Add Reply
[R-Pro] Captain "J" Hutton; The World Warrior
Topic Started: Jun 8 2017, 00:57 (256 Views)
Frog Splash
Member Avatar
Napoli Fogna d'Italia
Posted Image

Nome Reale Wrestler: Oliver Armstrong

Nome Wrestler: Captain ”J” Hutton

Nick Names The World Warrior, U.S. Gold

Luogo di Nascita: Miami, Florida

Data di Nascita: 29/10/87

Altezza: 2.00 m

Peso: 135 kg

Titoli vinti:

Allineamento: Face

Theme song: Guile's Theme Goes with Everything

Stili di lotta: Powerwrestling, Strong Style, Puroresu

Moveset:
Attacchi: Chop, Big Boot, Roaring Elbow, Discus Elbow Smash, Punch Rush, Kick Combination, Headbutts, Roundhouse Kick, Spinning backfist
Prese: Brainbuster, Fallaway Slam, Powerslam, Powerbomb, Airplane Spin, Piledriver, Deadlift German Suplex, Chokeslam, Pumphandle Slam, Tazzplex, Burning Hammer, Over-the-Shoulder Back-to-Belly Piledriver
Submission: Brock Lock, STF, Cross Armbreaker, Coquina Clutch
Running Moves: Lariat, Running Big Boot, Running Kneedrop, Running Kneelift, Running Leg Drop, Running Samoan Drop, Running Splash
Aerial techniques: Diving Elbow Drop, Diving Kneedrop, Diving Shoulder Block, Flying Spear, Slingshot Splash, Corkscrew senton bomb
Tradermark:
- Military Press Slam
- Jackhammer
- Belly to Belly Suplex
- Tiger Driver

Finisher:
ATOMIKKU BASUTA – Elgin Bomb
DORAGON SHOOTO! – Kinshasa
PIPURU’S ERBOW – The People’s Elbow

Storia:
Oliver Armstrong, questo il suo vero nome, nonostante la sua giovane età è veterano di guerra. Accanito lettore di fumetti da piccolo, fan sfegatato di Captain America, ha sempre coltivato il sogno di diventare un marine per realizzare nei fatti gli ideali di giustizia di cui si nutriva dai comics. La sua tempra è riuscito a fargli iniziare una sfavillante carriera nell’esercito, la sua morale l’ha fermato presto: le morti di vittime innocenti per colpa di “missili intelligenti” non corrispondeva esattamente al suo ideale di giustizia. Cacciato a pedate dall’esercito per disonore per essersi rifiutato di andare avanti in mattanze varie in Medio Oriente, Oliver decide di lasciar stare definitivamente quel mondo, gettandosi a capofitto in ciò che, nel mondo reale, più assomigliava a quel mondo “cartoonoso” che l’aveva attirato sin da piccolo: il wrestling. Ma non in terra statunitense: il marchio USA non era per lui garanzia di qualità, ma qualcosa di infamante. Il Giappone gli sembrava, invece, la terra degli eroi dei mangaka e della versione nobile del wrestling, il puroresu. Nasce così Captain Japan, Captain “J”, il supereroe gaijin mascherato dai nobili sentimenti ma che sprizza, volente o nolente, attitudine USA da ogni poro.

Attire:
Maschera ferina, muscoli in bella vista,mantello lungo e variopinto, ginocchiere e stivaloni lunghi in tinta giallo-viola Lakers.

Attitude e Stile di Combattimento:
La prima parola per descrivere Captain “J” Hutton? Esuberante. Uno spirito inquieto, un personaggio imprevedibile, in grado di fare qualsiasi cosa pur di essere sempre al centro dell’attenzione. Egocentrico a mille, il Capitano è sempre pronto a inventarsi nuovi soprannomi e nuove catchphrase dal nulla per fare presa sulle masse, il suo “People” che lo sostiene sempre (o, almeno, questo è quello di cui è convinto). Per il suo carattere “pazzoide” è inevitabilmente un personaggio magnetico, carismatico, dalla lingua lunga e che sa come ottenere i titoli dei giornali. Un vero e proprio supereroe del XXI secolo senza macchia e senza paura, pronto ad aiutare i più deboli (le donne soprattutto) e a difendere sempre le forze del bene contro i cattivi, in una radicale divisione del mondo in bianco e nero. Nonostante la sua finta superbia, nasconde un cuore sensibile, pronto a piangere di fronte alle più forti ingiustizie.
Il suo stile di combattimento ha una base di arti marziali/sambo ereditata dall’addestramento militare, a cui si aggiunge un moveset tipico del Puroresu, fatto di prese di sottomissione e calcioni da Strong Style, per poi concludere con qualche powermove ad effetto garantita dal suo fisico posente.

Entrata:
La più tamarra possibile. Pyros, fumogeni, luci spente dall’arena con faretti accesi a seguire puntati su di lui. Dura molto con il Capitano che deve salutare più fan possibile (soprattutto i più piccoli).
Posted Image

Posted Image

Ciao Eddie...
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Frog Splash
Member Avatar
Napoli Fogna d'Italia
Si accettano consigli per ridurre le dimensioni dell'immagine e per ridurre il moveset
Posted Image

Posted Image

Ciao Eddie...
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
1 user reading this topic (1 Guest and 0 Anonymous)
« Previous Topic · Roster · Next Topic »
Add Reply

Theme Designed by McKee91 and Lout of ZNR