Welcome Guest [Log In] [Register]
Welcome to Raven Project.


If you're already a member please log in to your account to access all of our features:

Username:   Password:
Add Reply
Raven Project "8TH KING OF ROME 2017" 18/06; PELL "GLOBAL WARFARE"
Topic Started: Jun 18 2017, 20:42 (372 Views)
Cross Wizard
Member Avatar
Grazie Gianni, GIAOOOO!
L'Arena Coliseo è gremita di spettatori, i fan messicani del Raven Project non vedono l'ora di assistere alle prime battaglie di questa nuova edizione del King of Rome! Sulle pareti dell'arena, lunghi drappi ritraggono i partecipanti di questa edizione: Aenigma, Captain "J" Hutton, Der Kraken, Diamante, El Villano, God Music, Godot, Kumo no Kamen, La Ultima Princesa, Milton Sagrado, Mr. Khan, Omega, Roland "Le Paladin" Wallace, The Coon, Tigre Cielo, Vozrod. Soltanto uno resterà in piedi, soltanto uno sarà il nuovo Re di Roma.

E allora non perdiamo tempo, lo show a inizio!

SIGLA!

[align=center][utube]https://www.youtube.com/watch?v=zD2slMmEX-s[/utube][/align]

[align=center]Posted Image[/align]

Si ritorna nell’Arena Coliseo, il pubblico è tutto in piedi per l’uomo , il luchador che è ora nel ring, armato di microfono e con un tavolo alla propria destra, il quale regge un velo color nero che copre qualcosa.

Crowd : ‘’SENOR JEFE! *clap clap clap* SENOR JEFE! *clap clap clap*’’

Jefe : ‘’Gracias , gracias a todos! Siamo finalmente giunti a esta noche, esta gran noche, che ci riporta indietro di secoli , nelle magiche notti dove i gladiatori si davano battaglia nel Coliseo de Roma. E bene, oggi non siamo a Roma, ma siamo A CIUDAD DE MEXICO!!’’

Crowd : ‘’YEEEAAAH!!’’

Jefe : ‘’Y esta noche, los dieciséis luchadores di cui vedete i drappi appesi alle mura di esto Coliseo, si daranno battaglia per aggiudicarsi il titolo di OCTAVO REY DE ROMA!! E non solo!! Non solo perché all’ottavo Re di Roma spetterà anche il grande onore di essere il primo di due luchadores, che si scontreranno per decretare…-Jefe mette la mano sul velo…E LO SFILA- IL PRIMERO CAMPEON DE PESO COMPLETO DELLA PROXIMA EVOLUCION DE LUCHA LIBRE!!

[align=center]Posted Image[/align]

ED ECCOLO!! Il titolo di campione della PELL!! Il pubblico esulta e applaude, sono tutti alle stelle e la serata è solo iniziata

Jefe : ‘’ E che questa possa essere la giusta motivazione per todos los participantes. Buena Lucha!’’

[align=center]Posted Image[/align]

Le immagini mostrano un’arena vuota, illuminata da qualche luce accesa.
Al centro c’è un ring, vuoto all'apparenza. Tuttavia ecco che più la telecamera si avvicina dall'alto un puntino si fa sempre più nitido e una figura è appoggiata su un palo. Una cintura è attaccata alle corde al suo fianco e molti lo riconosceranno per quel titolo.

Aenigma: “Un’intera vita passata su questo ring ad affrontare mostri, giganti ed eterni vincitori. Ero un uccellino smarrito, fino quando non ho trovato il io nido a fianco di un vero compagno fedele. Poi è arrivata lei, la cintura di campione dei pesi leggeri R-pro, un successo inaspettato, ma tanto sognato. Ho creduto in me fino alla fine, come l’hanno fatto tutti quelli che mi hanno sempre sostenuto.”

Breve pausa, mentre fissa la telecamera.

Aenigma: “Questa è la mia storia, una storia certo fatta di alti e bassi, di successi e insuccessi, ma almeno io so chi sono. Cosa che invece tu non sai Vozrod. Tu una figura particolare e molto strana. Mi potevi stare anche simpatico, cioè una faccia nuova perché non darti una possibilità? Ma poi ti ho visto e ho visto la tua sete di violenza. Una persona che non merita il mio rispetto. Quindi oggi saremo faccia a faccia io e te, all'inizio mi guarderai dall'alto dei tuoi circa 180 centimetri… ma alla fine sarò io a guardati dall'alto, perché la trappola del topo è già pronta.”

Aenigma stacca la cintura delle corde e se la mette in spalla. Le immagini sfumano mentre il Luchador scende dal ring e si avvia nel Backstage.

[align=center]Posted Image[/align]

Ci troviamo in una camera d'albergo, non certo un bel luogo ... il colore prevalente è il senape,
carta da parati decorata, mobilio in legno, un armadio, un letto con un copriletto a fiori.
Seduto sul una poltroncina di finta pelle v'è l'ambasciatore russo Nikolai Okhotniv.

NO: "Eccoci qua, in Messico per questo torneo.
Perché sono dovuto venire anche io? Serviva a qualcosa?"

Okhotniv parlava all'omone mascherato seduto sul letto, Vozrod.
Il colosso rimane in silenzio ad osservare la parete.

Nikolai: "Questo Torneo conta qualcosa per te?"

Vozrod: "Titolo di King of Rome è titolo conquistata da lottatori migliori in assoluto."

Nikolai: "Ed io ti servivo??"

Vozrod: "Tu mi ha portato a lottare per prima volta quasi due anni fa.
Tu sarai testimone di mio temporaneo ritiro di questo mondo."

Il politicante inclina la testa.

Nikolai: "Ecco allora cos'è."

Vozrod: "Torneo di King of Rome ..."

Nikolai: "Sarà duro da vincere. Tu sei forte ma ci sono dei lottatori più che valenti."

Il mascherato ringhia.

Nikolai: "Ho capito, non ti piacciono queste domande. Non metto in dubbio le tue capacità ... ma tu stai prendendo veramente in esame le tue possibilità contro delle star come Omega? Der Kraken, Mr.Khan o Kumo no Kamen?
Sempre che riesci prima a superare Aenigma."

Il russo si alza in piedi ed andando verso la porta la apre, la luce solare che ne arriva è forte e comprendiamo che le camere del motel danno direttamente sull'esterno.

Vozrod: "Aenigma? Nessun problema."

Nikolai: "Quel ragazzo viene da questo paese. I Messicani hanno un fuoco indescrivibile.
Ho scoperto quanto sia importante conoscere il background di qualcuno, parlo in politica ... il wrestling vale uguale.
Messico, Giappone, USA. E' un wrestler completo. Oltre che esser campione cruiser PELL"

Vozrod: "E tu crede che essere wrestler completo basta per vincere contro me? Detentore di titolo per lottatori pesanti quanto cane?
No basta, no interessa che lotterà in casa e che pubblico griderà suo nome sperando in sua vittoria.
Vozrod no darà loro gioie.
Sarò su di ring a devastare loro beniamino, vedere bambini piangere e patrioti che mi grida e minaccia.
Loro rabbia impotente non interessa nulla, no vale nulla."

Nikolai: "Cosa ti interessa invece?"

Vozrod: "Vincere"

Nikolai: "E cosa credi che ti farà vincere?
Non credo l'attaccare a testa bassa.
Tu sei allenato, hai lottato per dei titoli mondiali."

Vozrod: "No, Vozrod ha lottato per nulla.
Sotto maschera ha lottato per titoli mondiali di due federazioni.
Cosa è diversa.
Io no lotta per rappresentare una federazione o altro, solo per vincere."

Nikolai: "Si ok. Vincere. Ho capito.
E cosa farai per vincere? Non me lo hai ancora detto, non farmi ripetere.
Mi hai fatto venire qua per un motivo immagino, ed è quello di assisterti. Quindi ascoltami."

Il Russo si volta lentamente verso di lui, la luce del sole alle sue spalle fa riverbero alla telecamera per qualche momento costringendola a spostarsi.

Vozrod: "Vozrod tartasserà di colpi piccolo omino mascherato, no gli permetterà di prendere distanza per suoi calci,
gli starà a dosso, martellando suo piccolo corpicino, nessuna rincorsa per lui, neanche per Vozrod.
Fine di incontro verrà presto perché no gli darà momento di respiro fino a momento in cui schiaccerà sua testa su mat."

Nikolai: "Se non altro, c'è il vantaggio che vi vedete per la primissima volta. Anzi, lui peggio ancora non ti ha mai potuto studiare mentre tu hai tutto il tempo che vuoi per poter vedere come se la cava sul ring."

Il lottatore proveniente da Volgograd grugnisce ed esce dalla camera chiudendo la porta alle sue spalle lasciando il politicante russo da solo.

[align=center]Posted Image[/align]

La quinta edizione dell'8th King of Rome sta per iniziare ufficiale. Edizione atipica, non solo perché per la prima volta inizia al di fuori della capitale italiana, ma perché per regolamento tutti i partecipanti devono indossare una maschera.

Il primo ad entrare è Aenigma, attuale campione R-Pro World Cruiserweight. Il pubblico messicano accoglie con calore il suo beniamino, da anni attivo in diverse sigle locali. Subito dopo è il turno del minaccioso, e misterioso, Vozrod. Un “big man compatto” da federazione indipendente, 177 centimetri per 120 chilogrammi, il russo viene fischiato dalla platea.

Operazioni di rito per l'arbitro. Il primo match del torneo sta per iniziare.

1st Match - 8th King of Rome Maskedmen GP - Round 1:
Aenigma vs. Vozrod


Fase di studio iniziale, i due girano per il ring. Aenigma cerca l'appoggio del pubblico, Vozrod spaventa i bambini ringhiando.
Il campione Cruiser continua ad osservare da distanza di sicurezza il misterioso wrestler venuto dalla Russia, accennando timidamente degli affondi, che non arrivano al dunque. Vozrod prende l'iniziativa avanzando, Clinch... con carica! Il mostro di Volgograd pressa il Riddle Bird contro il paletto... e lo strozza!!! Mani al collo, l'arbitro interviene contando per la squalifica...

1... 2... 3... 4... Stop!

Vozrod molla la presa, l'arbitro lo rimprovera per la sua condotta. Il russo si limita ad indietreggiare, mentre Aenigma si allontana rapidamente dall'angolo, toccandosi il collo. Nuova breve fase di studio, e subito dopo Clinch... Vozrod spintona Aenigma mandandolo contro le corde. Il campione Cruiser risponde immediatamente staccando in avanti, ma il mostro di Volgograd lo stende con una spallata.
Il Riddle Bird rotola lontano, si rialza e prova a riordinare le idee, mentre il russo resta immobile al centro del ring... prima di invitare l'avversario a farsi sotto. Aenigma si fa coraggio, prende lo slancio sulle corde... e prova a travolgere il campione... senza nessun effetto. Il Riddle Bird ci riprova... nuovo slancio, nuovo impatto... Vozrod resta lì... anzi contrattacca con un FOREARM SMASH!!!
Aenigma viene steso ed immediatamente rotola giù dal ring. Attimo di tregua, con il campione Cruiser che trova l'appoggio del pubblico, e il russo che agita le braccia minacciosamente. Vozrod sembra voler scendere dal quadrato, ma il Riddle Bird gioca d'anticipo ritornando su dall'altro lato.
Si ricomincia con un Clinch... NO! AENIGMA SI PROIETTA ALLA SPALLE DI VOZROD E PROVA A CINTURARLO!!! MA IL RUSSO SI LIBERA SGOMITANDO ALL'INDIETRO!!! Vozrod si volta ed afferra il campione Cruiser al collo... TWO HANDER CHOKELIFT.... INTO CHOKESLAM!!! Boato negativo dell'Arena Coliseo.
Aenigma rotola di lato per rialzarsi immediatamente, Vozrod prova a prenderlo ma si trova l'arbitro tra i piedi... e lo spintona! Distrazione utile per il Riddle Bird che attacca... MIDDLE KICK! CHOP! CHOP! CHOP! IRISH WHIP... NO! VOZROD RIBALTA IN SUO FAVORE... AENIGMA RIMBALZA... IL RUSSO LO ACCOGLIE CON UN TOE KICK!!! Vozrod afferra Aenigma... lo chiude in una morsa... KNEE BRAINBUSTER!!!
Ouch! Ouch! Ouch! Vozrod non va per il pin, aizza il pubblico facendo il gesto del “taglia gole”.
Il russo alza il Riddle Bird... REAZIONE DI AENIGMA... MIDDLE KICK! MIDDLE KICK! ENZUIGIR... NO!!! VOZROD SI ABBASSA EVITANDO IL COLPO!!! Il mostro di Volgograd invita Aenigma a farsi sotto. Il campione Cruiser si rialza ed attacca scalciando... MIDDLE KICK! MIDDLE KICK! MIDDLE KICK!!! Vozrod incassa... MIDDLE KI... VOZROD INTERCETTA IL COLPO STRINGENDO LA GAMBA DELL'AVVVERSARIO A SE'! VOZROD METTE UNA MANO AL COLLO E SOLLEVA AENIGMA... TRAPLEG CHOKESLAM!!!
Boom! Impatto impressionante sul mat, Aenigma sembra un pupazzo lanciato da un bambino dispettoso. Ma questo non un bimbo, è uno spietato russo di 120 chilogrammi che non da tregua all'avversario ormai a terra... che però è ancora lesto ad abbandonare il ring.
Nuovo attimo di tregua, Aenigma si rifugia ancora a bordo quadrato, il match è assolutamente in salita. Vozrod non sembra avere fretta, saltella sul posto quasi a beffarsi dell'avversario. Il Riddle Bird ritorna sul campo di battaglia, il russo subito prova a chiudere un Clinch... non ci riesce, il campione Cruiser si allontana andando verso le corde. Il russo lo invita a farsi sotto, nuovo Clinch... nuovo spintone di Vozrod che getta Aenigma al tappeto, che rapidamente rotola lontano dall'angolo. L'azione si ripete... Clinch... Vozrod sbatte a terra Aenigma. Ormai è come vedere un gatto che gioca col topo, o in questo caso con un “uccellino”. Il campione Cruiser attacca frontalmente... ELBOW SMASH! ELBOW SMASH! ELB... NO! VOZROD PARA E CONTRATTACCA CON UN PUGNO!!! E Aenigma rotolando finisce nuovamente fuori dal ring.
Il mostro di Volgrad sembra divertisi, sotto quella maschera sicuramente starà sorridente. Il pubblico fischia, ed incita Aenigma a tornare sul ring. Il campione ritorna, Vorzrod lo affronta... capriola in avanti del Riddle Bird che “arpiona” la gamba del russo... FRONT LEG LOCK!!!
Boato dell'Arena Coliseo, il mostro è al tappeto. Aenigma serra la morsa con tutta la sua forza, Vozrod si dibatte con violenza, la situazione evolve... cambio di submission... ANKLE HOLD!!! Vozrod è ancora prigioniero della disperata chiave articolare del campione Cruiser... ma il russo ha dalla sua la forza di trascinarsi verso le corde... ROPEBREAK!!!
L'arbitro interviene, i due lottatori si rialzano... e Vozrod attacca subito con un Toe Kick!!! Aenigma si piega e viene catturato nella presa del russo... lo prende in braccio... si prende gioco di lui lo culla letteralmente... PUMPHANDLE SLAM!!!
Il russo si rialza, mani ai fianchi aspetta che il campione Cruiser ritorni su per attaccare... KNEELIFT... KNEELIFT, Aenigma si ritrova all'angolo. Vozrod afferra l'avversario, lancio verso il paletto opposto... NO AENIGMA RIESCE A RIBALTARE!!! VOZROD FINISCE CONTRO LE PROTEZIONI!!! IL CAMPIONE CRUISER SCATTA PER COLPIRE... RUNNING DROPKICK!!!
Aenigma si gasa, attacca nuovamente... PIOGGIA ELBOW SMASH!!! Il Riddle Bird fa fondo a tutte le sue forze e scolla dall'angolo il russo per metterlo a sedere appoggiato alle corde... Aenigma prende lo slancio... TIGER FEINT!!! Vozrod viene sbalzato verso il centro del ring, lesto Aenigma sale sulla terza corda... attende che il mostro si rialzi per saltare... DIVING BULL... NO! A VUOTO!!! VOZROD SI PIEGA IN AVANTI E AENIGMA CADE A VUOTO!!! Delusione generale del pubblico messicano, Vozrod alza le braccia al cielo, si prende gioco dell'avversario... lo afferra... BRAINBUSTER!!! Ouch! Implacabile, il wrestler di Volgrad infieriesce sul nemico a terra... SMERTNA KARA!!!
Hair Pull Head Stomp a segno, e pin...

1...
2... nulla da fare
3!!!

Il match è finito!

Vozrod b. Aenigma (8:33) con la Smertna Kara.

Il pubblico è ammutolito. É nata una stella? No, è nato un mostro. Vozrod supera il primo turno in meno di 10 minuti. Delusione per i fan di Aenigma, ma il Riddle Bird non è riuscito a spiccare il volo questa sera.

[align=center]Posted Image[/align]

Roma
Giugno 2017

... Il buio e l'odore di fritto del quartiere cinese è forte. Il fresco estivo ha preso posto del caldo preserale. Un uomo, proveniente dalla lontana America si fa largo... [Ed è proprio il caso di dirlo in questo caso N.d.H.] per le strade ora isolate del quartiere. Non è nuova per lui Roma. In passato ebbe già a che fare con la città eterna. Meno con i suoi quartiere più poveri e multiculturali. Ma The Coon è tornato. Ed è tornato per restare.

Qualcosa lo aveva portato fino a Roma. Che sia stata la sua voglia di ribalta, di tornare nell'ambiente che conta, tra i grandi nomi del Wrestling internazionale o forse quella strana sensazione allo stomaco, sapete quella cosa che vi prende, come una fitta, la fame di vittoria...

Coon: No che vittoria, avevo una voglia di alette fritte che non puoi immaginare, ricordi allo scorso promo che ero su un palazzo, il volantino...

Le alette fritte, una parola in codice con cui il Procione mascherato intendeva quella sua volontà di tornare a volare nei vertici del...

Coon: No, no... Cioè avevo proprio voglia di KFC che però porco zio era chiuso e poi quel volantino è stata una manna dal cielo.

Oramai il suo credere nel destino, nel fato o forse in una mano di un essere ben più grande che...

Coon: Scusate, ma chi cazzo ha chiamato sto tipo a fare da voce fuori campo? Cioè gli dite di lasciarmi parlare anche a me che sennò così è un monologo suo, cosa che io potrei tornarmene in albergo ed allenarmi per il match contro Hutton a suon di Aranciate e noccioline...

Mi dispiace molto, avevo scritto una cosa molto interessante e...

Coon: No vabbè non te la prendere però cioè se vuoi fare queste cose ti iscrivi in una palestra, ti alleni e provi la carriera da wrestler e così poi ti fai tutti i promo che vuoi...

Pensa che potrei farcela?

Coon: Perché no? Tutto è possibile, io sono l'esempio vivente che tutto è possibile

E sapreste indicarmi come fare? Come iniziare?

Coon: Oh certo, guarda poi ne parliamo in privato se ti va, ok? Io ora sto facendo questa cosa qui per la R-Pro, per il torneo, capisci no?

Oh certo, scusi se le sto rovinando il promo

Coon: no vabbè, fa niente, ora però fammi finire ok?

Si certo... Ti chiudo il recap ok?

Coon: Si, vai vai...

... Hem... [tossisce] Il grande torneo stava per avere inizio. 16 lottatori, tutti mascherati, identità segrete da mantenere. Dignità da mantenere... Ma storie diverse. Molti di loro avevano una maschera solamente per lottare, per avere una possibilità. Ma non lui, The Coon. Lui la ha indosso per proteggere se stesso e la sua famiglia. Lui, al contrario degli altri, non è solamente un wrestler. Ma un supereroe. Eppure, il caso ha voluto che un altro "supereroe", un falso supereroe, decise di partecipare al torneo e metterlo subito davanti. I due eroi, uno contro l'altro...

...

Hem, io ho finito qui, vai Coon...

Coon: Spero che poi hai una cosa figa con cui concludere voce fuoricampo... E poi devi dire dove mi trovo, poi vado io!

Si... Vediamo il Procione Mascherato sotto quella che viene chiamata "La Porta Magica" che si trova all'interno del parco di questo quartiere. Si dice che chi oltrepassa quella porta può viaggiare verso un altro mondo. Oppure acquisire strani poteri. A tutt'oggi, nessuno è più riuscito ad oltrepassarla e a farne la guardia una nutrita colonia felina...

Coon: Andate via gattacci di merda! ... Ok, tocca a me giusto?

Si...

Coon: [Si sistema il mantello, n.d.H] Domani, dopo molto tempo, tornerò finalmente a lottare all'interno di un ring di wrestling! E lo farò contro un avversario di cui so ben poco. Dice di essere un supereroe e di essere nato in Florida... Miami... Ma io ho frequentato Miami e posso dirvi di certo che non ho mai visto nessun super eroe in quel periodo. E posso dirvi di certo che Capitan Hutton non è uno come me. Ho contratto nell'albo d'iscrizione dei Supereroi e non c'è il suo nome... Al contrario mio, che ho dovuto abbandonare i palazzetti per difendere la mia città. La mia casa e...

Scusi, signor The Coon...

Coon: Cosa c'è ancora non vedi che sto registrando?

Ho appena appreso una notizia...

Coon: Cioè?

Non so come dirvelo...

Coon: Sputa il rospo amico

Abbiamo sbagliato luogo dell'incontro...

Coon: Cosa vuol dire? L'importante è che sia qui a Roma, poi della via ci pensiamo domani

Pasesos de la Reforma... Non credo che si trovi qui a Roma...

Coon: Sarà una zona spagnola, sta scritto qui guarda, su questo foglietto, Arena Colosseo... Per forza è qui a Roma,la R-Pro...

Arena Coliseo, Città del Messico...

Coon: Città del Messico si trova a Roma Sud o Nord?

Credo Ovest.

Coon: Quanto Ovest?

Hum... Diciamo 21 ore di volo da qui, all'incirca...

Coon: ...

Le prenoto un volo?

Coon: Si...

Serve altro?

Coon: Passano i notturni?

Deve prendere il 90, porta alla stazione centrale poi da li la Navetta Per Fiumicino...

Coon: Perché sono qui?

Credo per via delle alette fritte, il KFC...

Coon: Certo, il KFC... Com'è questa storia della porta magica?

Deve esprimere un desiderio e correre verso la porta, se lei è il predestinato allora oltrepassando la porta si ritroverà dove vuole.

Coon: Posso farcela...

Vuole raggiungere Città del Messico cosi?

Coon: Si... Se nessuno c'è mai riuscito è perché nessuno aveva i miei poteri. Nessuno era The Coon

Il Procione Mascherato così chiuse gli occhi, respirò a pieni polmoni prima di riaprire le palpebre correre il più veloce possibile verso la porta magica che lo avrebbe portato dritto per dritto al palazzetto sportivo dove l'indomani si sarebbe svolto l'evento! E l'impatto fu imminente e...

DI THE COON NESSUNA TRACCIA!!!

INCREDIBILE!!!

The Coon ha oltrepassato la porta magica! E' il primo essere umano al mondo ad esserci riuscito e chissà ora dove sarà!!! Eh... Hey, mi sta chiamando proprio in questo momento. Coon, dove sei?

Coon: Fammi un favore... Chiama un taxi...

Perché dove sei?

Coon: ... Lo stomaco ha brontolato all'ultimo secondo e...

Eh quindi cosa è successo? Dove sei?

Coon: Mi trovo al KFC...

....

Coon: ....

... Le chiamo un Taxi signor Coon.

Coon: Grazie... Si le dicevo vorrei ordinare da portar via una porzione Family di Alette con ...

THE END ???

[align=center]Posted Image[/align]

Le luci si spengono.
Sulla pedana che accompagna i wrestler al ring, fumogeni vari iniziano a fare la loro comparsa.
Di lì a poco non si capirà nulla.
Sembra di essere in una discoteca: fumo di qua e là, luci accese di ogni colore che si muovono all'impazzata, musica ad alto volume in modo da stordire chiunque.
Se il wrestling, col tempo, ha sposato le entrate ad effetto, sicuramente questa è la loro versione "barocca", l'eccesso degli eccessi.
Così si vuole presentare Captain "J" Hutton.
Una enorme J compare sul titantron, e questo omone di 2 metri circa fa il suo ingresso nell'arena.
Attenzione, non si dirige subito al ring.
Rimane all'inizio della rampa, inondato di fumogeni e pyros... Mentre mostra orgoglioso i suoi muscoli.
Quindi, non curandosi minimamente del tempo che passa, saluta letteralmente OGNI SINGOLO bambino, adulto, vecchio, maschio, donna delle prime file (e solo perchè le altre file sono distanti), con molti di questi che si chiedono anche chi sia, siccome, praticamente, debutta in questa parte di mondo solamente oggi.
Solo dopo MOLTI minuti il Capitano sale sul ring, microfono alla mano.
E non parla subito, eh.
Deve aspettare.
Sale su tutti e quattro i paletti del ring.
Si fa guardare, mostra di nuovo i muscoli.
Poi, finalmente, si decide.

J: "Ladies and gentlemen, signori e signore, vecchi e bambini, donne e uomini, esseri umani di qualsiasi razza, nazionalità, credo religioso, orientamento sessuale! Aprite bene le orecchie, strabuzzate gli occhi! YES, IT'S HAPPENING!!! Il più grande evento della storia della R-Pro sta per avere luogo, PROPRIO QUI E ORA! Vi sentite emozionati? Sentite l'elettricità scorrere sulla superficie della vostra pelle, sentite ribollire il sangue nelle vostre vene? OH MY GOD, PEOPLE, IT'S TRUE, IT'S DAMN TRUE!!! CAPTAIN J HUTTON... IS HERE!!!"

E il Capitano esulta da solo, aspettandosi una grande reazione, come se il Mammasantissima del Wrestling stesse ritornando dopo anni di esilio a casa sua.

J: "Voi, miei fan, voi che mi seguite ovunque, voi che avete visto OGNI SINGOLO MATCH DEL CAPITANO IN GIAPPONE. YES!!! Mi rivolgo a voi, che siete qui, nell'arena, ma anche chi è a casa e mi osserva da lontano. TODAY IS THE DAY, CAPTAIN J HUTTON... DEBUTTA NELLA R-PRO!!!"

E, di nuovo, la stessa reazione di prima.

J: "Voi, i MILIONI ED I MILIONI DI FAAAN del vostro CAMPIONE, il vostro IDOLO, colui che porta sul ring la VOCE DEL POPOLO, FINALMENTE assisterete al mio debutto, sarete testimoni dell'IMPATTO che CAPTAIN J HUUUTTON avrà su questo torneo! Io, il GUERRIERO DEL MONDO, THE WORLD WARRIOR, che ha collezionato trionfi OVUNQUE, in ogni angolo di questo universo, finalmente potrà regalare a voi fan della R-Pro un'emozione che MAI AVETE VISSUTO. Perchè vedrete uno di voi, IL CAMPIONE DEL POPOLO, vincere PER voi, CON voi, DAVANTI a voi qui, a MEXICO CITY!!!"

Il Capitano alterna frasi dette con voce più bassa e più alta, mantenendo, comunque, un tono di voce abbastanza elevato.

J: "Io, colui che ha già segnato col suo MARCHIO INCONFONDIBILE il mondo del Puroresu, è qui, nel TEMPIO della Lucha Libre per dare spettacolo anche davanti a voi, pubblico CALIENTE del SUD AMERICA. Io, il GIAGUARO DELLO YUCATAN, vi rappresenterò nel Torneo! Rappresenterò i miei, i vostri, i NOSTRI ideali, quelli della PACE, della GIUSTIZIA, rappresentando le forze del bene nella battaglia contro quelle del male, utilizzando tutta la mia forza, e il vostro sostegno, mio caro pubblico, per vincere e portare a casa la vittoria!!!"

Parte sicuramente molto motivato il Capitano.
Decisamente.

J: "Io, il DIAVOLO DELLA CALIFORNIA, vi darò la prima prova di questo incredibile ed enorme spettacolo proprio oggi, contro THE COON!!!"

E il pubblico reagisce, ovviamente, appena il Capitano nomina il Procione, già noto in questi ambienti.

J: "Miei cari fan, io non sono qui per denigrare The Coon. Il Procione fa parte della mia stessa causa, della NOSTRA stessa causa, mia cara gente, mio caro popolo!!! La Causa del Bene, a cui io, il PALADINO DEI PIRENEI, ho offerto la mia vita! Perchè noi SUPEREROI siamo così, offriamo la nostra stessa ESISTENZA per difendere il proprio popolo, la propria gente, tra cui siamo cresciuti!!!"

Non perde occasione per cercare di portare dalla sua parte il pubblico, con un entusiasmo e una verve oltre i limiti dell'eccesso.

J: "Per cui, mio caro Coon, mio amico Coon, mi dispiace che siamo capitati l'uno di fronte all'altro, già ora! Io che sognavo una finale insieme, uno contro l'altro, ma entrambi dalla parte del Bene. Ebbene, Coon, io non posso deludere loro, non posso deludere il mio pubblico, mi capisci? Per cui, mi dispiace, ma dovrai farti da parte e far trionfare me, il GRIZZLY DEI MONTI APPALACHI, perchè, di fronte a me, Coon, come tutti... YOU'RE A LOOOSER!!!"

Prima ne tesse le lodi, poi lo distrugge.

J: "Io, caro Coon, porto con me le speranze dei miei amici giapponesi, del mio popolo, di cui sono il capitano... CAPTAIN J! CAPTAIN JAPAN!!! Ma sono anche il WORLD WARRIOR, perchè il mondo è la mia casa, ogni fan di ogni angolo sperduto di questo pianeta è parte del mio popolo, della mia gente... CAPTAIN WORLD! Io, il GUERRIERO DEL MONDO, IL CAPITANO DEL MONDO, non posso fermarmi neanche dinnanzi a te, mi capisci? Perchè questa è una missione più grande di te e di me, è la MISSIONE DEL POPOLO!!!"

Hutton sembra inarrestabile a parole.

J: "Per questo, Coon, stasera lo U.S. GOLD mostrerà davanti a tutto il pubblico, la gente, il POPOLO del Messico di che pasta è fatto, e tutti i partecipanti a questo torneo inizieranno a temere CAPTAIN... JAY... HUTTON!!!"

Solito, tradizionale gesto del gettare il microfono a terra ed è subito sfilata sui quattro paletti.
L'ego c'è: ci sarà anche il lottato?

E mentre Captain J Hutton sfila per i quattro corner, ecco che Superhero Music dei Fingathing risuona nell’Arena Coliseo! Ecco arrivare il grosso (e grasso) supereroe : The Coon! Lenta la sua camminata che lo separa dal ring, ma una volta arrivato, il procione saluta il pubblico con la mano destra, entrando poi nel ring passando attraverso seconda e terza corda. Rapido controllo dell’arbitro per entrambi i lottatori, ed ecco che l’incontro ha inizio

DIN DIN DIN!!

2nd Match - 8th King of Rome Maskedmen GP - Round 1:
The Coon vs. Captain "J" Hutton


I due lottatori si studiano per poi finire in un Lock, dove a vincere è il supereroe dalle ossa grandi che spinge via Captain J Hutton. Il supereroe con la maschera da Procione fa subito uso della sua massa contro l’avversario, Hutton quindi cambia strategia e passa a colpire The Coon con dei Kick bassi alle gambe, colpi che riescono nel loro intento e mettono in difficoltà il procione mascherato che indietreggia fino al corner, ma questa mossa non fa che agevolare il capitano Hutton , che raggiunge The Coon al corner e lo colpisce con una combo di quattro spallate alte al volto. Conclusa questa combo, Captain Hutton afferra The Coon per il braccio destro e lo lancia via dal corner con una Irish Whip con direzione il corner opposto, ma arrivato a centro ring il procione ribalta la situazione a suo vantaggio ed è lui a lanciare poi Captain J Hutton contro il corner opposto, per poi caricare contro di lui e colpirlo con un Corner Splash! Frittata di capitando che cade a terra una volta che The Coon si sposta, il procione trascina Captain J Hutton a centro ring e prova un pin su di lui

1…2

Ma ottiene solo un due. Il procione si rialza, con non poca fatica ed è già abbastanza affannato, ma riesce a tornare in piedi sotto le risate del pubblico all’Arena Coliseo. Dopo qualche secondo anche Captain J Hutton torna in piedi, dando però le spalle al procione che gli si avvicina e lo spinge contro le corde e poi lo chiude in una Full Nelson , trascinandolo di nuovo a centro ring! Il capitano Hutton si ritrova chiuso nella submission del procione senza possibilità di toccare le corde e uscire dalla presa, dovendo fare affidamento solo e soltanto sulle proprie capacità : Hutton mette pressione con le spalle cosi da ‘’spaccare’’ la presa, riuscendo in fine a liberarsi e a voltarsi verso The Coon, afferrandolo per la vita e chiudendolo in una Bearhug…E INVECE NO!! Hutton non riesce a chiudere la presa, The Coon è troppo largo!! Il pubblico se la ride e il capitano Hutton cambia di nuovo strategia , proiettandosi alle spalle del procione e applicando una Coquina Clutch!! Le braccia del capitano vanno a stringersi sul flaccido collo del procione : The Coon prova a liberarsi in tutti i modi ma non ci riesce , salvo poi iniziare a camminare in avanti portandosi dietro anche il capitano, che non riesce a trattenere il pesante procione. The Coon è sempre più vicino alle corde, allunga le mani per cercare di toccarle come se fossero due perfetti seni, ancora qualche centimetro…E C’E’!! The Coon tocca le corde, Captain J Hutton è costretto a lasciare la presa. Una volta libero, il procione si lascia cadere a terra ed esce dal ring, tossendo e ansimando per il breve periodo in cui è rimasto senza fiato, mentre sul ring , Captain J Hutton si avvia verso il corner più vicino salendo fino in cima …PER POI LANCIARSI CONTRO THE COON FUORI DAL RING!! Il capitano prende il volo e si schianta contro il procione, entrambi finiscono a terra per un doppio conteggio dell’arbitro. Al conto di 4, ecco che il capitano Hutton è il primo a rialzarsi, andando ad appoggiarsi momentaneamente all’apron ring, salvo poi rialzare manualmente The Coon e rigettarlo dentro il ring e seguendolo a ruota. Il procione rotola lontano dalle corde, Hutton va poi a schienarlo

1…2…

Solo conto di 2 per il capitano. Il World Warrior si riporta in piedi e osservando la situazione, decide andare per una delle proprie mosse finali , il Pipuru’s Erbow : corre contro le corde e prende lo slancio, supera The Coon e va verso le corde opposte prendendo un secondo slancio e torna dal procione, gomito in avanti e cade a terra…A VUOTO PERO’!! The Coon si sposta e manda a vuoto la gomitata cadente del capitano Hutton! Hutton si tiene il gomito e urla dal dolore, The Coon striscia fino alle corde e si aiuta con esse per rialzarsi, affannato e già stanco dopo appena 7 minuti di incontro. Mentre il procione si rialza con le corde, il capitano J Hutton lo fa con le sue forze, sebbene ancora si stia toccando il gomito : vede The Coon alle corde e lo raggiunge, afferrandolo per la testa con il braccio buono e portandolo a centro ring…MA ATTENZIONE!! Il procione si libera dalla presa e colpisce il rivale con la Coonbutt!! Testata del procione che intontisce Captain J Hutton , il procione poi afferra il capitano e lo porta oltre la propria testa tenendo le braccia tese… E POI LO SBATTE A TERRA, GORIL- COON PRESS SLAM!! Il capitano Hutton finisce di nuovo al tappeto, The Coon si sdraia su di lui e lo arpiona per una gamba per il pin

1…2…tr-

NO! Hutton si salva ancora, The Coon resta seduto al tappeto e con le mani nei capelli. Che deve fare ancora per portarsi a casa la vittoria e passare il turno? Lo sguardo del massiccio lottatore si sposta verso il corner, ed è li che arriva l’illuminazione : The Coon si rialza e si avvia verso il corner, salendo lentamente, molto lentamente, fino ad arrivare in cima! Ed ecco che il procione si prepara a volare, a cadere come una piuma sul suo avversario…E IL PROCIONE SPICCA IL VOLO!! IL VOLO EROICO DEL PROCIONE…CHE VA A VUOTO!! IL PROCIONE VA A VUOTO!! THE COON IMPATTA A VUOTO CONTRO IL TAPPETO, UN TONFO CHE AVRA’ SICURAMENTE ARRECATO NON POCHI DANNI AL RING, MA PER FORTUNA NON SI E’ DISTRUTTO! A salvarsi è stato anche Captain J Hutton, che in quella caduta avrebbe sicuramente perso l’incontro!! Il world warrior si riporta ancora una volta in piedi, il procione è a gattoni davanti al capitano , che vede la scena e quindi si prepara, richiamando il pubblico a se e preparandosi…PER LA DRAGON SHOOTO!! THE COON ALZA IL CAPO E CAPTAIN J HUTTON GLI CORRE CONTRO COLPENDOLO CON UNA GINOCCHIATA AL VOLTO!! THE COON FINISCE SPALLE AL TAPPETO, MA CAPTAIN J HUTTON NON HA ANCORA FINO : CORRE CONTRO LE CORDE E PRENDE LO SLANCIO, SUPERA THE COON E VA VERSO LE CORDE OPPOSTE PRENDENDO UN SECONDO SLANCIO E TORNA ORA DAL PROCIONE…PIPURU’S ERBOW!! GOMITATA CADENTE DEL CAPITANO E C’E’ ORA IL PIN AI DANNI DEL PROCIONE

1…2…3!!

Captain "J" Hutton b. The Coon (10:56) con il Pipuru's Erbow.

E IL CAPITANO PASSA IL TURNO!! I fan del capitano, per lo più bambini, si alzano in piedi e in coro pro World Warrior e anche il lottatore si rialza ora, gasatissimo mentre si avvia verso il corner dove sale poi sulle seconde corde e alza il braccio al cielo vittorioso.

[align=center]Posted Image[/align]

“Mia Princesa, mi avete fatto chiamare?”

Siamo in quella che sembra una parrocchia. La telecamera inquadra la Ultima Princesa inginocchiata davanti all’altare intenta a pregare. Indossa abiti rossi eleganti. Un velluto che ricorda le vesti delle dame rinascimentali. La voce che ha parlato non è della Princesa, ma di Sofia Rodriguez, la so called Reina Explosiva.

La Rodriguez è stata accolta tempo fa da Princesa nella sua corte, e lo dimostra pienamente portando anche lei abiti da dame di corte. La lottatrice Messicana compie passi in avanti raggiungendo l’altare.

“Mi Princesa?”

Chiede ancora la donna prima che la misteriosa lottatrice mascherata le risponda.

“Si cara. Ti ho chiamata”

Le risponde ma non si muove in posa da preghiera.

“È stato annunciato il primo match. Che ne pensi?”

La Rodriguez resta in piedi ma le si avvicina. Le poggia la mano sulla spalla.

“È un incognita, ma per questo non ci spaventa. Di lui sappiamo poco, ma la cosa è reciproca. Noi siamo un incognita.”

Finalmente la Ultima Princesa si alza terminando la sua preghiera.

“Noi e lui siamo forse le due incognite più pericolose. Qual’è la sua storia? Perché combatte?”

La Messicana scuote la testa prima di replicare.

“Non si sa mia Princesa. Pare sia…un prete. Forse combatte per il suo Dio?”

La mascherata annuisce restando un attimo in silenzio.

“Allora non combatte per nulla se non per se stesso. Lui non ha uno scopo, lui non vuole fare la storia, lui-”

“Non è come noi.” La Rodriguez interrompe le parole della Mascherata.

“Esatto” - riprende La Ultima Princesa - “Non è come noi. Non combatte per qualcosa. Lui non vuole conquistare Roma come lo vogliamo noi. Noi saremo La Primera Reina de Roma e lui tornerà a predicare il suo Dio. Andiamo.”

Le due (?) donne si muovono allontanandosi dal luogo benedetto.

[align=center]Posted Image[/align]

La polvere rossa proveniente dall'arido deserto messicano entra nella piccola chiesetta di legno, quando il suo portone viene aperto da un uomo ben vestito. Lo strano personaggio è accompagnato da un agile cameraman, uno di quelli che non teme di andare in capo al mondo per un servizio fatto bene. Un cameraman che ha lavorato per Bear Grylls molto probabilmente. L'uomo in giacca si gira verso la camera

"Il vostro Jimmy è arrivato anche qui"

No, non stiamo parlando di un canide partenopeo. No stiamo parlando di lui:

Posted Image

Jimmy "El Fenomenal" Soffrano, l'intervistatore più scavezzacollo che il mondo dello sport entertaiment conosca (o che forse deve ancora conoscere).

JS: "Siamo qui... qui oggi per intervistare uno dei partecipanti all'annuale King of Rome. Questa è la chiesetta in cui Don Tonino Roncato tiene messa ogni domenica mattina... ma qua è anche il luogo in cui il prete abbandona le sue vesti da servo del signore per diventare un atleta dello squared circle! Eccolo!"

Jimmy fa segno al cameraman di seguirlo. Da un confessionale Don Tonino esce seguito a ruota da una scossa (in senso positivo) Gegia, la sua perpetua. Don Tonino non indossa la sua maschera e non mostra problemi a farsi riprendere dalle telecamere senza.

JS: "Eccoci Don Tonino, o Milton Sagrado, come dobbiamo chiamarla?"

Il prete sorridente da la mano all'intervistatore.

MS: "Come volete voi, sono sia uno che l'altro. Guardate!"

Tonino infila la mano sotto la tunica ed estrae un crocifisso... e la maschera di Milton Sagrado!

MS: "Li porto con me tutti e due sempre. Vicino al corazon! È la mia vita! Il mio sogno più grande è quello di prendere Satana in una headlock e di metterlo al tappeto!"

Il prete si mette in posizione di head lock davanti ad un divertito Jimmy.

JS: "Milton Sagrado affronterà il suo primo avversario proprio qui in Messico. Un avversario ostile, un avversario difficile da leggere, un avversario che sotto nasconde una sorpresa... avremo una sfida tra Prete e Principessa..."

MS: "Non posso combattere..."

JS: "COSA?!?!"

MS: "Mi devo ritirare. Non capisco come sia possibile ma ho una dignità di uomo e con un avversario così non posso combattere?!?!"

JS: "COME?!?"

Un'imposizione dall'alto? Un cardinale che ha messo un diritto di voto? Un enciclica di Papa Francesco? Perché mai Milton Sagrado ha deciso di ritirarsi dalla competizione

JS: "Ma ma... ma se posso chiedere come mai?"

MS: "Vede signor El Fenomenal... io sono un uomo di chiesa, con sani principi. Sono un atleta si ma sono anche un signore, certe cose non posso farle. Salire sul ring contro una signorina no. Non mi pare il caso mettere le mani addosso su un ring di wrestling a una donna. Le donne non le tocco nemmeno con un fiore sa... mica sono un poco di buono io. Le donne le porto al confessionale e li si spogliano dei loro peccati... ma non uso le maniere forti."

Jimmy tira un sospiro di sollievo

JS: "Don Tonino non si preoccupi, vede forse non avrà notato che..."

L'intervistatore si avvicina all'orecchio di Milton Sagrado e bisbiglia qualcosa.

MS: "UN TRAVESTITO? LA ULTIMA PRINCESA?!"

Milton Sagrado strabuzza gli occhi in un gesto di McZaxiana memoria.

MS: "MADRE DE DIOS! SALIRO' SU QUEL RING E SPEZZERO' LA SCHIENA AL MIO AVVERSARIO...CERTE COSE NON SI POSSONO ACCETTARE!!!"

Jimmy prova a calmare un adirato Don Tonino

JS: "Non esageri Don, ok che certe cose la sua chiesa non le accetta però..."

MS: "Scusa?"

"Doooon Doooon, ho pulito la sagrestia. Ora le cucio la tunica..."

Un donnone urla dall'altro lato della chiesa. Il cameraman fa una zoomata sul volto, un donnone di tutto rispetto se non fosse per il pomo d'adamo pronunciato.

JS: "Scus... ma... cioè... ma lei non aveva dett... chi è quella... quello..."

MS: "Chi? Parla della Zoe? È la mia donna delle pulizie, non che tutto fare. Una bravissima persona."

JS: "Ma è un uomo..."

MS: "Un trans per la precisione... comunque si, e quindi?"

JS: "Ma lei non aveva appena detto... che ci fa qui?!"

MS: "Mi aiuta. io ho teso una mano a lei che aveva bisogno e lei aiuta me e la mia parrocchia. Il Signore ci ha detto di occuparci di tutte le percorelle smarrite. E così faccio..."

JS: "Ma non voleva punire la Principesa per il fatto che è un travestito?"

MS: "Cosa? No ma cosa diavolo sta dicendo. No no, io spaccherò le gambe alla Ultima Principesa perché ho visto cosa è successo qualche giorno fa. Ho visto che si è avvicinata a Reina Explosiva e io..."

Don Tonino alza la maschera ricevuta da Maximo Chavarro a.k.a. Milton Mascara.

MS: "Io devo difendere chiunque faccia parte della grande famiglia messicana di El Mirlo Macho. Vede Reina è una donna un po' fragile ultimamente. Con Don Umberto occupato con i suoi affari, con Buzzancas impegnato con il Board e Maximo occupato con gli affari nTo... la povera Reina rischia di essere abbandonata a se stessa. Sono il suo confessore e farò di tutto per darle una mano. Salirò sul ring, massacrerò la Ultima Princesa e lo farò per il Messico, per Reina e per onorare questa Maschera. Questo è il volere del Signore... questa è la missione di Milton Sagrado!"

Il prete si congeda stringendo la mano a Jimmy "El Fenomenal" Soffrano non prima di avergli dato come penitenza 10 Padre Nostro e 10 Ave Maria da dire inginocchiato.

[align=center]Posted Image[/align]

Il match più “filosoficamente” Lucha Libre del torneo. Ad affrontarsi saranno un “exótico”, termine che possiamo descrivere come un “luchador drag queen”, ed un lottatore mascherato che quando non è sul ring è un prete cattolico. Abbiamo quindi tutta l'essenza nazionalpopolare e pop-culturale della lotta libera messicana in un unico scontro.

“Rebel Rebel” di David Bowie risuona nell'arena... ed una portantina settecentesca appare sullo stage.
A trasportare il nobile mezzo di trasporto sono due uomini mascherati, vestiti anche loro in maniera anacronistica. I due “fedelissimi”, sappiamo che questo è il loro nome, si fermano al centro della scenografia, a pochi passi dalla rampa. La portantina è appoggiata con eleganza a terra, uno dei due apre apre la porta, mentre l'altro aiuta la prima occupante ad abbandonare il mezzo. Si tratta di Reina Explosiva, vestita come una nobildonna d'altri tempi, ma sempre con il davanzale in evidenza... subito dopo è il turno de La Ultima Princesa.
Una pioggia dorata di pyros piove dallo stage per salutare l'ingresso della principessa e della sua corte. Il pubblico vorrebbe fischiare ma è abbagliato da tanta magnificenza (e ambiguità sessuale). Ultima Princesa raggiunge il ring con calma, accompagnata dalla suo codazzo nobiliare.

Ingresso nettamente più semplice e spartano per Milton Sagrado. Antonio Roncato si avvia verso il quadrilatero vestito con un semplice costume da luchador, e sul volto la sua fida maschera dorata. Saluti e benedizioni, il prete entra tra le corde, dove ormai la Princesa si è spogliata degli abiti dell'ingresso ed è pronta a lottare in due pezzi (niente tette, mi dispiace).

Operazioni di rito, e vai col match!

DIN! DIN! DIN!

3rd Match - 8th King of Rome Maskedmen GP - Round 1:
La Ultima Princesa vs. Milton Sagrado


Milton porge la mano alla Ultima Princesa in segno di rispetto... la “nobile avversaria” rinuncia con disprezzo. Il pubblico fischia.
I due contendenti iniziano a girare per il ring, fase di studio iniziale, alla fine è il prete a prendere iniziativa. Clinch al centro del ring, Don Tonino ci mette la forza e l'ambiguo avversario viene sbalzato contro le corde. Sguardo pieno di disprezzo della “nobile creatura”.
Si ricomincia, altra passeggiatina, altro Clinch... ancora Milton fa sentire la forza della fede e non solo, la Princesa si ritrova spalle alle corde. Ropebreak, l'arbitro interviene. Milton sportivamente molla la presa... Ultima carogna attacca! ELBOW SMASH! ELBOW SMASH! ELBOW SMASH!!! Milton viene spinto contro le corde, afferrato ed Irish Whip... rimbalzo... la Princesa salta e colpisce LEG LARIAT!!!
Milton rotola e prova a rialzarsi... ma Ultima lo prende da dietro (non in quel senso maiali!)... GERMAN SUPLEX HOLD!!!

1...
2...
2,9STOP!!!

Per pochissimo! Per una frazione di secondo il buon Don si salva da una sconfitta lampo.
Princesa se la prende con l'arbitro spintonandolo, subito dopo molla uno stomp a Milton puntando poi al paletto più vicino. La Ultima è sulle protezioni, Sagrado si sta rialzando... la nobile creatura salta... DIVING FRONT DROPKICK!!! Centrato!!!
Milton rotola fuori dal ring, Princesa raggiunge l'apron... attende l'avversario e scatta... RUNNING DIVING LARIAT!!! Ouch!!! Il prete viene colpito e cade sul pavimento. Ultima afferra l'avversario per la maschera, con eleganza fa segno al pubblico di stare zitto... bordate di fischi. Milton viene lanciato sul ring. La Princesa torna sul quadrato e rialza Milton... rapidissimo SUPLEX! Si rialza, riprende l'avversario ed ancora... SUPLEX! Immediatamente replica ancora... SUPLEX! E questa volta pin...

1...
2... No!

Sagrado scolla la spalla da terra. Princesa continua a controllare, rialza Milton... lo solleva... BODYSLAM!!! Una forza non indifferente per essere una “pulzella”. Salto della Princesa... JUMPING ELBOW DROP!!! Ouch!!! La nobile creatura punta al paletto più lontano... sale su... Milton è ancora a terra... salto della Princesa... DIVING HEADBUTT!!!

1...
2... No!

Milton si salva ancora, ma il suo è un momento no. Princesa controlla ancora, Elbow Smash, porta l'avversaria all'angolo. Irish Whip contro il paletto opposto... impatto di Milton, arriva Ultima a pressare con un LARIAT! La Princesa capriola in avanti con eleganza, si volta e carica nuovamente per saltare... ENZUGIRI KICK!!! Milton crolla al tappeto come Armando Bigotti ne “I pompieri”.
Princesa va per il pin, ma il prete sfugge avanzando carponi. Ultima prova a controllare la situazione, cintura l'avversario... tentativo di German Suplex... no! Scatto in avanti, Sagrado afferra le corde, l'arbitro interviene, Princesa molla la presa... ma solo per picchiare Milton alle spalle!!! Il Don reagisce però con una mossa di rara maestria... afferra un polso dell'avversaria... JUDO THROW INTO KIMURA LOCK!!! Sagrado serra la presa, ma siamo troppo vicini alle corde... ropebreak con i piedi. L'arbitro interviene, Princesa rotola giù dal ring.
Attimo di tregua, Milton si rimette su trovando l'appoggio del pubblico, Princesa a bordo ring viene tirata su dalla sua corte prima di tornare sul ring. Si ricomincia, rapido il prete attacca... TOE KICK!!! Afferra l'avversaria per un polso... un giro, due giri, tre giri e la porta a terra, e qui colpisce con una FIST DROP!!! Che combinazione Old School. Milton Sagrado alza un dito al cielo e trova la risposta dell'arena.
Sagrado rialza Princesa, presa per un polso... un paio di strattoni... un giro... due giri... UN CALCIO DI ULTIMA! Reazione della nobile creatura che si libera e contrattacca con un FISHERMAN'S SUPLEX HOLD!!!

1...
2...
2,9NOOO!!!

Ancora per poco, Princesa ancora vicina alla vittoria. Ma non è finita, Milton prova a rialzarsi ma è ancora cinturato da dietro...
GERMAN SUPLEX HOLD!!! Pin...

1...
2...
2,9NOOOO!!!!

Boato di sollievo, disperazione invece per la nobile creatura.
I due lottatori si rialzano, ed è ancora Princesa che attacca... ELBOW SMASH! ELBOW SMASH! ELBOW SMASH! Ultima corre contro le corde... reazione di Milton... BIG BOOT!!! Calcione in pieno volto!!! Princesa barcolla fino alle corde... e scatta ancora... ELBOW SMASH!!! Subito dopo si proietta alle spalle di Milton... tentativo di cintura... NO! Milton sgomita per liberarsi e ribalta la situazione portandosi alle spalle della Princesa. La nobile creatura si libera dalla presa e prova a proiettarsi in avanti per una specie di Cradle... NO! MILTON NON LO PERMETTE E SI SIEDE LETTERALMENTE SU ULTIMA PER IL PIN...

1...
2... SPINTA IN AVANTI DI PRINCESA!

Il pin si ribalta...

1...
2... Stop!

Milton si libera dallo schienamento. I due lottatori si rialzano, ed è il prete a spiccare un salto... ENZUIGIRI KICK!!! Colpo a segno, ma Ultima si rialza subito ed affronta una compilation di colpi seguita da un Irish Whip... rimbalz... NO! MILTON RESTA SULLE CORDE PRINCESA SALTA A VUOTO!!! Con il sedere a terra, la Princesa si ritrova così andando a vuoto con un Leg Lariat.
La Princesa si rialza ed attacca... reazione di Milton... BIG BOOT!!! Ultima barcolla, Milton affonda ancora con un TOE KICK!!! La nobile creatura cade sulla seconda corda. Don Roncato attende che l'avversaria si rimetta su, si volti per colpirla in pieno volto con un pugno!!! Ouch!!! La mano di Dio colpisce ancora! Momento di pausa, il prete rifiata in un angolo, Princesa si rialza con calma... no, Milton scatta... LOW DROPKICK IN PIENA TESTA!!! Anche i preti si incazzano, Sagrado rialza Princesa... è alle sue spalle... BACKDROP SUPLEX!!! Si rialza, afferra la Princesa per il costume, la spinge sa sé, ancora... BACKDROP SUPLEX!!! Implacabile, Milton rialza ed affonda per la terza volta BACKDROP SUPLEX!!! Va con il pin...

1....
2... No!

Delusione dell'arena. Nuova pausa, Don Roncato attende che Princesa sia su per attaccare ancora... ENZUIGIRI KICK!!! Nuovamente, a segno!!! Milton rialza l'avversaria per il costume... per la quarta volta BACKDROP SUPLEX!!!
I due si rialzano, la nobile creatura attacca immediatamente per vie frontali... ma Milton le mette le mani sulla maschera spostandola!!! Che scherzo da prete... ma soprattutto arriva ancora un BACKDROP SUPLEX!!!
Ancora su, i due contendenti sono su. Milton è carichissimo, Ultima ci sembra un po' rintronata. Il prete insiste con i pugni... uno... due... tre... quattro... cinque... nessuna pietà. Toe Kick, la Princesa cade sulle corde. Milton l'allontana e salta per colpire... ENZUIGIRI KICK!!! Pin...

1...
2...
2,9STOP!!!

La Princesa si salva. Milton attende l'avversaria e poi attacca... calci... calci... calci... calci... Ultima è sulle corde... arrivano i pugni... uno, due tre... reazione di Ultima!!! ELBOW SMASH! ELBOW SMASH! ELBOW SMASH!!! I due contendenti barcollano per il ring come due rintronati... e Princesa ha la forza di scattare... DROPKICK!!! I due si rialzano, Milton attacca ancora, Toe Kick... tentativo di Backdrop... no! Ultima mette la gamba attorno a quella del prete e poi chiude un'Headlock. Fase di stallo per qualche istante... Ultima si butta verso le corde. L'azione di ferma.
I due lottatori sono a terra, l'arbitro conta per il doppio KO...

1...
2...
3...
4...
5...
6...
7...
8... Princesa si rialza per prima

La nobile creatura colpisce il prete, lo gira di spalle... carica il colpo... GOODNIGHT KISS... NO! NO! SAGRADO EVITA IL DISCUS ELBOW ABBASSANDOSI!!! Ultima è sorpresa dalla situazione Milton la sorprende in contropiede... SMALL PACKAGE HOLD!!!

1...
2...
3!!!

Il match è finito!!!

Milton Sagrado b. La Ultima Princesa (12:03) con una Small Package Hold.

Una contesa tesissima, che alla fine ha visto vincere Milton Sagrado, dopo un match dominato in gran parte da Ultima Princesa.

[align=center]Posted Image[/align]

Godai Dojo.
Vediamo inquadrato, nella mezza luce creata dalle torce, Sora Saito seduto a terra.
È di spalle, ed ha in mano la maschera dei Tigre Cielo.

Saito: “Diventare Re.
Questa è la nuova sfida che l’Universo ha scelto per me, questo è il prossimo importante passo che devo cercare di compiere sulla Via del Guerriero.
Non lo farò per la gloria, quella è una brama che spetta ad altri cui la lascio volentieri: il mio unico motore è la crescita, il mio unico interesse è avvicinarmi sempre di più alla pienezza ed alla totalità della mia esistenza.
Diventare Re, per avere la consapevolezza di aver avuto la meglio con le risorse donatemi dall’Universo su avversari dalle grandissime qualità.”

Solleva la maschera e la porta di fronte al volto

Saito: “D’altronde la Tigre è già Re, ed ha conquistato tale titolo evolvendosi: un’evoluzione che come quella di nessun’altra specie è accostabile alla Via del Guerriero.
La Tigre infatti ha più di ogni altra creatura imparato l’importanza di due nobili qualità: la Pazienza ed il Coraggio. Entrambe sono fondamentali per poter percorrere la Via del Guerriero.
La Pazienza deve essere il terreno stesso sul quale il Guerriero cammina: egli infatti non deve mai volere tutto e subito, perché i suoi mezzi del momento potrebbero non essere sufficienti e le circostanze potrebbero essere favorevoli ad altri e non a lui. Pretendere di giungere agli obiettivi immediatamente provocherebbe senza alcun dubbio una pericolosa deviazione verso la Via del Violento.
Una deviazione che purtroppo si rivela spesso irreparabile.”

Stringe la maschera leggermente più forte

Saito: “Il Coraggio deve invece essere il materiale di cui il Guerriero riempie le proprie vene ed i propri polmoni, deve nutrirsi di esso prima che di qualunque altra cosa e farlo diventare parte fondamentale della propria essenza.
La Vita ed il Cammino riservano sicuramente più ostacoli e cadute che soddisfazioni e premi, ma il Guerriero è colui che non ha mai paura: ogni evento avverso non è che una sfida di fronte alla quale l’Universo lo pone, e nonostante i costi si prospettino indubbiamente maggiori dei possibili, ma non sicuri, guadagni deve affrontarli senza mai camminare fuori dalla Via che sta percorrendo.
Inoltre deve avere il Coraggio di non vedere mai un traguardo come una fine, ma semplicemente come un tassello che arricchisce la propria esistenza e la prepara alla sfida successiva. Il Coraggio di non considerarsi mai arrivato, perché fermarsi significa far franare il terreno sotto i propri piedi e perdere la possibilità di crescere.”

Qualche attimo di pausa mentre abbassa la maschera e si volta leggermente verso la telecamera, quel poco che basta a guardarla con un occhio

Saito: “Per quel poco che sono riuscito a sapere su di te, Godot, l’uomo che si cela sotto la tua maschera possiede in grande quantità le due qualità di cui ho appena parlato. So che lotta ispirato da una donna, il suo più grande desiderio sembra quello di riuscire a portarla in cima al mondo e per questo lotta con ogni briciolo della propria energia. Non si fa mai fermare dalle infinite sofferenze dalle quali sembra destinato a non emergere mai, e non cerca scorciatoie.
Pazienza e Coraggio.”

Ecco che il Maestro indossa la maschera

Tigre Cielo: “Hai bisogno però di capire una cosa importante: puoi cercare di scalare le vette più alte del mondo per la tua donna finché morte non vi separi e questo ti fa onore, ma anche raggiungendo il punto più elevato non sarai mai vai veramente al di sopra di tutto e di tutti: alzando i vostri sguardi vedrete sempre e comunque il Cielo sopra le vostre teste.
Potrai iniziare a pensare uno, dieci, mille modi per raggiungerlo ma presto o tardi non potrai che renderti conto di stare affrontando l’unica sfida che non potrà mai essere superata da nessuno: il Cielo è infinito, mentre l’Uomo non lo è. E in quel momento dovrai nuovamente mostrare il Coraggio e la Pazienza, questa volta quelli di cambiare, di porti mete realizzabili e che possano realmente aiutare la tua crescita.
Una vita nell’illusione non è una vera vita.”

Il nipponico si guarda una mano

Tigre Cielo: “Non so dire tuttavia se la Maschera ti cambierà, o se sarà soltanto un mezzo attraverso cui illudere te stesso ancora di più.
Di una cosa però sono assolutamente certo: tu non salirai sul ring con Sora Saito.
Di fronte a te non si sarà il Cielo.”

Chiude la mano ad artiglio

Tigre Cielo: “Ci sarà la sua Tigre!”

E COLPISCE LA TELECAMERA ROMPENDOLA!
Il collegamento quindi è costretto fisicamente a chiudersi, e rimaniamo tutti con un dubbio: quanto sarà diverso Tigre Cielo da Sora Saito?
Online Profile Quote Post Goto Top
 
Cross Wizard
Member Avatar
Grazie Gianni, GIAOOOO!
Arena Coliseo, Città del Messico.
18 Giugno.

In una delle tante stanze che compongono il backstage dell'arena che ospiterà l'ottavo King of Rome, non v'è alcuna luce. Le telecamere l'osservano dall'esterno, mentre ombre stinte si stagliano, tetre, nello stacco che separa la luce artificiale delle lampadine che illuminano i corridoi dal buio più totale che sembra circondare tale luogo. Un nome, scritto in fretta e furia su un foglio e malamente attaccato alla porta, fa intendere come tale stanza non sia vuota, tutt'altro. Semplicemente, l'uomo che ne ha fatta dimora preferisce la discreta compagnia delle tenebre alle luci più intense. Il luogo sembra isolato dal resto del palazzetto, così per qualche istante è il silenzio a troneggiare sulla scena, finché la fiamma smunta di una sigaretta accesa manifesta la presenza dell'uomo in questione.

??: "Benvenuti. Prego, entrate pure."

Due occhi scrutano la telecamera, che avanza. L'uomo fa un tiro alla sigaretta, per poi utilizzare la sua cenere per accendere una piccola candela, posta su un tavolino di legno di fronte a lui. La fioca fiamma che tale candela sprigiona permette finalmente di vedere il volto dello strano interlocutore. Un volto, come da regolamento del torneo, coperto da una maschera, che ne nasconde le fattezze, pur lasciando liberi gli occhi e le labbra, serrate in un sorriso talmente troppo rassicurante dall'apparire, al contrario, tetro e minaccioso.

??: "Buonasera.

Auguro una piacevole serata a voi, pubblico del King of Rome. A voi che siete qui ad osservare sedici uomini combattere per la gloria, sedici maschere mostrarsi al mondo nelle loro più variopinte forme e nei più reconditi significati. Voi che siete qui, in fin dei conti, per godere del sadico e brutale piacere che vi è nel vedere due uomini dilaniarsi le carni, rompersi le ossa, distruggersi a vicenda, consapevoli che in tale assurda catena non esiste una via che non contempli la gloria per il vincitore, e la polvere per lo sconfitto. Consapevoli che alla base stessa di esso vi è una naturale, ed innegabile, volontà di creare una disparità. L'animo umano si compiace di vedere il prossimo cadere, ne prova sollievo. Si sente un sopravvissuto, si sente superiore. Noi, gladiatori del vostro Colosseo, siamo solo marionette asservite a tale scopo.

Vi chiederete allora perché, miei stimati burattinai, non provi alcun tipo di emozione nel divenire parte di tale ciclo. Né timore nel confrontarmi con alcuni dei migliori atleti del globo, né desiderio di gloria o successo. Solo una sincera e candida apatia. Ma... per quale motivo dovrei provarne, dopotutto? Perché tale evento dovrebbe smuovere il mio animo?

In fin dei conti...


...

Io non esisto."


Cosa intende dire?

??: "Io sono un'aberrazione.
Sono frutto di una casualità, di un incrocio fortuito di situazioni, luoghi e momenti che mi hanno condotto qui, al vostro cospetto. Sono un eccezione, sono l'alternativa alla normalità. Un... What If, se preferite un termine più immediato. All'esterno di questo microcosmo, io non sono che pensiero, immaginazione. L'uomo di cui indosso il corpo ha un esistenza differente, pensieri ed obiettivi che differiscono da ciò per cui sono in questo posto, oggi. Io sono Enigma, ma contemporaneamente lui non è me. E' la maschera che egli indossa a darmi forma, vita, parole."

Un sorrisetto compare sul volto dell'uomo.

??: "Curioso, non trovate?
Io rappresento l'antitesi del concetto stesso per cui è stato istituito questo torneo. La maschera... nella cultura della lucha, da cui traiamo ispirazione, serviva per proteggere l'identità dell'uomo che la indossava. Grandi atleti hanno fatto la storia di questa disciplina, sono diventati famosi... senza che nessuno ne conoscesse il nome. Io, invece, differisco radicalmente... l'uomo sotto questa maschera è ben noto a voi, le sue gesta, il suo modo di essere su questo mondo. E' la maschera a rappresentare il mistero che mi appartiene, non il volto che si presenta sotto di essa. Lo conoscete come Profeta dell'Illusione, come Sorrow Incarnate, ma io non sono né l'uno, né l'altro. Forse lo sarei, chissà, qualora esistessi.
Ma io "non sono", semplicemente."

L'uomo abbassa lo sguardo.

??: "Il che ci conduce alla seguente domanda.
Perché "esisto". Perché un'ombra, un aberrazione è qui, in carne e maschera, di fronte a voi. Perché un pensiero irreale salirà su un ring, fra pochi istanti. E' molto semplice, se ci riflettete.
Io sono lo sfogo delle emozioni di Enigma. Sono la sua frustrazione, il suo odio, la sua rabbia... rese senzienti. Un uomo, per quanto forte d'animo possa essere, non può sopportare di vivere il compromesso di scegliere consapevolmente la strada sbagliata. Ed Enigma, nel seguire la Principessa, la nostra guida, ha fatto esercizio di Bispensiero. Ha scelto di credere nelle sue parole, nella sua missione, pur essendo consapevole di come il suo ruolo fosse di carnefice, di boia della libertà, piuttosto che liberatore. Pover'uomo, non posso che provar dispiacere, per lui...
Ma è da tutto questo che io ho avuto origine. E' grazie a questo paradosso se ora posso essere qui, a discorrere con voi. Ed è questo paradosso a guidarmi sul ring, nel "condividere" tale frustrazione con ogni partecipante di questo torneo.

Senza rimorsi.
Senza pensieri.
Senza emozioni.

Senza nulla che mi renda umano. Non che io lo sia, d'altronde.


Ego Nihil."


Un tiro alla sigaretta.

??: " Come te, d'altronde... Tigre Cielo.
Il Fato ci ha condotti di fronte, mio caro amico. Il fato ha scelto te per questo tetro ballo delle debuttanti del mio così contorto essere. Un uomo d'onore... messo a contrasto con qualcosa che non ha nulla di umano. Come può, uno come me, concepire l'onore? In fin dei conti, esso non è che un limite autoimposto dalla coscienza, dall'animo. Un freno agli istinti. E dunque, io stesso che sono pura rappresentazione a voi riconoscibile di tali istinti, come posso concepire l'esistenza di qualcosa che vada oltre ciò per cui si è nati? L'uomo è fatto per mangiare, per dormire, per riprodursi. Per imporsi sugli altri. Nella lotta ferale difende le uniche ragioni per cui è su questo mondo. Ogni altra aspirazione è fallace, nonché deleteria. L'onore, che ad esse non appartiene, è motivo di limite, di debolezza, di frustrazione. Lo sa bene il corpo che mi ospita... e per renderlo partecipe, utilizzerò una parola che tanto ama per descriverti, Tigre Cielo.

...

Illusione.


D'altronde cos'è il Cielo stesso, mio buon amico? Un invenzione dell'uomo, incapace di concepire la vastità dell'Universo che lo circonda. Una linea di demarcazione così netta eppure così irreale, che pare allontanarsi via via che la si insegue, palesando al contempo la sua inesistenza e la caducità dell'essere umano, illuso di poterla raggiungere, di poterla toccare. Il Cielo è stato il Dio dell'uomo primordiale... finché esso non ha capito che la Terra è rotonda, e quella cupola celeste che osservava non era che un ammasso di gas rarefatto e polveri. Ed era destinato ad essere così, come ogni falso dio a cui aggrapparci nel momento del bisogno, nel momento in cui è troppo umiliante ammettere di essere incapaci di comprendere. Osservati intorno, Tigre Cielo: nel mondo che ci circonda, ogni dogma fallace sente il peso del tempo, come una colonna un tempo gloriosa ma oramai incapace anche solo di reggere se stessa. Ogni imposizione è destinata a fallire.

Ed il tuo destino è quello di fermarti al mio cospetto, ultimo sacerdote di un dio desueto."


L'uomo spegne la sigaretta, lasciandola cadere a terra.
Sul suo volto si dipinge un sorriso.

??: "Ma non temere.
Posso esserti d'aiuto, amico mio. In quanto entità esterna alla caducità dell'essere umano, posso strappare le catene che legano la tua mente, il tuo animo. Posso purificarti, nell'odio e nella rabbia che tutto unisce. Nelle emozioni che lo spirito da cui provengo mi ha lasciato in custodia. Lascia il talare, togliti la maschera. Apri gli occhi.

Ed aspetta.


...




Until Godot's here."

[align=center]Posted Image[/align]

Quarto match del 8th King of Rome Maskedmen. A sfidarsi sono due wrestler dal background non proprio dissimile. Da una parte c’è Enigma sotto la maschera di Godot, dall’altra, invece, Sora Saito sotto la maschera di Tigre Cielo. Entrambi sono pesi leggeri e hanno nelle gambe mosse aeree mozzafiato, con le dovute differenze: Godot è uno scavezzacollo Jeff Hardy Style, Tigre Cielo, invece, fa della sua un bagaglio strong style molto invidiabile.

4th Match - 8th King of Rome Maskedmen GP - Round 1:
Tigre Cielo vs. Godot


L’arbitro controlla che tutto sia a posto, fa suonare la campanella e il match può cominciare. Tigre Cielo e Godot si squadrano l’un l’altro, evitando macchinose prese di clinch. Godot si mette poi in posizione di Roundhouse Kick cercando di prendere l’avversario che evita sistematicamente, ma sembra quasi voglia “studiarlo”. Tigre Cielo arretra fino ad uno dei due paletti e poi torna a centro ring. Ora è Tigre Cielo che tenta il Roundhouse Kick con Godot che evita. Questa fase iniziale è molto lenta ma già ci fa capire come il parco mosse dei due sia molto simile: praticamente si stanno sfidando, a distanza, tentando di eseguire la medesima mossa dell’avversario. Tigre Cielo tenta quindi di cambiare strategia e va con un Jumping Kick, riesce a colpire Godot che arretra fino alle corde. Tigre Cielo vuole mantenere alto il ritmo del match, prende la rincorsa, corre contro Godot... Che si sposta abbassando le corde e l’avversario cade fuori il ring!

Godot guarda l’avversario dall’interno del quadrato invitandolo a rialzarsi e a rientrare, mentre l’arbitro inizia a contare. Il colpo c’è stato ma non è stato tremendo, per cui Tigre Cielo risale quasi immediatamente. I due avversari devono ancora ingranare, il ritmo del match sta salendo, ma progressivamente. Godot aspetta che Tigre Cielo abbia rimesso entrambi i piedi sul quadrato, per poi ricominciare l’assalto con una serie di calci contro Tigre Cielo che, quindi, frana a terra. Rincorsa di Godot, appoggio sulle corde... Springboard Legdrop! Esecuzione velocissima della mossa, che precede il primo conteggio di questo incontro: 1...2...e Tigre Cielo si salva mettendo il suo piede sulle corde. Godot si dispera, evidentemente era convinto che il match si stesse già per concludere, ma è evidentemente troppo presto per archiviare la pratica Tigre Cielo. Godot non si demorde e rialza il suo avversario per ricominciare l’assalto.

Il fu Enigma cerca di eseguire sul suo avversario un Suplex... Ma Tigre Cielo, in qualche modo, non si fa alzare in aria, e ribalta lui la mossa in un... Suplex, ovviamente. Variante Belly to Belly! Ma no, neanche questa viene eseguita! Godot, infatti, interrompe tutto sul nascere con una serie di ginocchiate sul costato di Tigre Cielo... CHIAMA LA TWIST OF FATE!!! ANCORA NO! Tigre Cielo spintona via Godot e poi SUPERKICK sull’avversario che frana fuori ring! Godot non ha neanche il tempo di fiatare che Tigre Cielo sale sul paletto più alto e si lancia su di lui!!! Tigre Cielo IS ON FIRE, finalmente viene messo l’acceleratore a questo match che diventa molto più dinamico ed emozionante. Tigre Cielo vuole comunque capitalizzare, porta il suo avversario sul ring, tenta il conteggio: 1...2...no, ancora troppo poco per poter chiudere l’incontro. Tigre Cielo non demorde, lancia il suo avversario contro uno dei paletti... Che colpo!

Godot è ancora intontito... E Tigre Cielo connette finalmente col suo Belly to Belly Suplex! Va per il conteggio: 1...2...ancora no! Godot si alza lentamente, Tigre Cielo lo lascia fare... DOUBLE KNEE BACKBREAKER! Lo spezzaschiena fa franare Godot a terra e Tigre Cielo tenta, di nuovo, il conteggio: 1…2…ancora no!!! Il ritmo del match sta accelerando grazie a Tigre Cielo che sembra aver preso il controllo dell’incontro. Sora Saito continua il suo assalto eseguendo un altro Belly to Belly Suplex: 1...2...no! Piede sulle corde per Godot. Tigre Cielo si sta disperando, sta dominando l’incontro ma non riesce a chiudere la pratica. Qualche calcio a terra su Godot per tenerlo buono, poi si sale sul paletto più alto... Il pubblico si riscalda ancora di più, Tigre Cielo chiama la sua finisher, un Double Knee Drop dal paletto. Ecco che si lancia.... GODOT SI SPOSTA!!! Tigre Cielo si schianta al suolo!!!

L’arbitro, ovviamente, non può far altro che contare, dato che Godot, pur spostandosi, non si è rialzato. 1...2...3...I due si stanno per rialzare... 4...Ed ecco che entrambi sono in piedi... GODOT ALZA L’AVVERSARIO, SE LO PORTA SULLE SPALLE ED ESEGUE LA NEVER ENDING STORY!!! TKO all’improvviso su Tigre Cielo, con Godot che vorrebbe capitalizzare... Ma, per sua sfortuna, l’impatto è stato così forte che Tigre Cielo è stato praticamente catapultato fuori ring! Godot se la prende con se stesso ma non demorde, prende la rincorsa... SPRINGBOARD SWANTON BOMB SU TIGRE CIELO FUORI RING!!! Altra finisher connessa!!! Mentre Tigre Cielo dominava l’incontro, Godot ha preferito tirare fuori dal mazzo i suoi assi e tagliare corto! Però, questa volta, entrambi sono a terra, e per giunta fuori ring. Ancora l’arbitro si vede costretto a dover iniziare il conto... 1...2...3...Entrambi si stanno per rialzare... SAVATE KICK!!!

Savate Kick di Tigre Cielo sul suo avversario e sono di nuovo a terra entrambi. L’arbitro ancora, per l’ennesima volta, deve contarli entrambi... 1...Il pubblico è caldissimo! 2...3...4...5...I secondi passano... 6...ENTRAMBI SONO DI NUOVO SUL RING! Certo, sono un po’ malandati, ma questo non impedisce a Tigre Cielo di andare a riprendere Godot e di stordirlo con alcuni pugni... Irish Whip alle corde! Reversata! Ma sul ritorno Tigre connette con la Sling Blade e proietta a terra Godot! Il wrestler originario di Taranto prova subito a rialzarsi ma Tigre Cielo è già alle spalle... E LO SCHIANTA A TERRA CON LA DOUBLE KNEE BACKBREAKER! OUCH!!! Che colpo! Ed ecco subito il pin!

1!!!
2!!!
3NO! PER POCHISSIMO

Nulla da fare, ma Tigre Cielo sente che è l'occasione per chiudere il match, quindi eccolo salire sulla terza corda e attendere Godot [really? ndFra] che si rialzi...

E POI VOLA PER LA KU!!!

HERE IT COMES!

NO! NO! NO!

SUPERKICK DI GODOT SU TIGRE CIELO OUT OF NOWHERE!!! Incredibile il modo con cui ha ribaltato la situazione! Tigre Cielo frana a terra, rincorsa di Godot, si appoggia alle corde, si lancia... LIONSAULT!!! 1…2…no! Godot ha ora in suo controllo il match, ma è ancora troppo presto per schienare il suo avversario. Rialza Tigre Cielo, lo lancia contro le corde con un Irish Whip, mentre salta sulle corde opposte... SPRINGBOARD DROPKICK! Che sequenza!!! 1…2…no!

Il ritmo del match non si ferma, Godot lancia Tigre Cielo contro uno dei paletti, corre subito verso di lui… HURRICANRANA! Il match ormai si sta trasformando sempre di più in uno spot-fest per due degli atleti più spettacolari del torneo. Ma ora Godot vuol mettere la parola fine alla sagra degli spot e sale sul paletto più alto… Vuole eseguire una manovra aerea su Tigre Cielo! E va con la sua SWANTON BOMB! Va per il pin:

1...2...3!!!!

Godot b. Tigre Cielo (12:13) con la Swanton Bomb.

GODOT VINCE IL MATCH E ACCEDE AL TURNO
SUCCESSIVO!!!

[align=center]Posted Image[/align]

D’un tratto nell’arena cala il buio. Il pubblico estasiato per come lo show sta evolvendo fino a questo momento resta basito, curioso di sapere chi comparirà a breve davanti a loro.
Sul titantron si schiarisce una figura, mentre un suono metallico, che pare esser stato provocato da una chitarra elettrica rimbomba nelle orecchie dei presenti.
La figura prende forma ed, ovviamente, si distingue la figura di un wrestler mascherato, come il torneo prevede che sia, ha una chitarra con sé e la sta suonando violentemente.
Si stoppa.
Osserva la telecamera, diritta nell’obiettivo, poi comincia a parlare.

???: “Si torna alle origini. Si ritorna a riabbracciare questa chitarra. Si ritorna a lottare per qualcosa che conta, finalmente. Un torneo che ho sempre visto da lontano, lungo la mia carriera, ma ora è arrivato il momento di prenderne parte, attivamente, entrando in scena.
Si ritorna alle origini. Si torna alle origini perché sin da quando ho deciso di prender parte in questo torneo ho risentito nelle mie vene scorrere di nuovo quella vecchia adrenalina, quella che mancava da fin troppo tempo, quella che mi ha spinto a lottare, sempre, sin dal primo momento. La forza e la voglia per ottenere un qualcosa di concreto, un qualcosa che possa portarmi sul tetto del mondo, che mi faccia divenire… imperatore.
Questa forza che ho sentito scorrere nuovamente fra le mie vene e che è stata rimessa in circolo nel mio corpo è quella forza paranormale e armonica che tutto muove, che mi spinge oltre i miei stessi limiti.
Questa forza è quella della musica, musica come ordine ed armonia. Musica come divinità che mi porta al compimento dei miei obiettivi. Musica come arma di distruzione, oltre che di motivazione.”

Da due plettrate sulla chitarra.

???: “Sin dall’inizio della mia carriera ho sempre detto come il mio scopo fosse quello di lottare òer la musica e come fosse proprio essa a spingermi a lottare, come se fosse una forza in me intrinseca che spinga verso la sommità di ogni montagna, oltre ogni ostacolo.
Ed ora… qui… ho dovuto indossare una maschera. Ho dovuto scegliere un nuovo nome. E nessun nome sarebbe stato più azzeccato di questo, il nome della forza per la quale io lotto e che è in me, una forza che è una divinità.
God Music.”

Si passa una mano fra i capelli.

GM: “Ecco spiegato chi sono. Ecco spiegato perché e come sono qui. Con una maschera in volto, ma con nulla da nascondere. Chi mi conosce lo sa.
E c’è qualcuno che mi conosce, seppur indirettamente, che questa sera, per la prima volta, avrà l’opportunità di conoscermi direttamente, condividendo il ring con me.
El Villano.
Conosco bene la tua storia, nonostante anche tu ci tenga a tenerla nascosta sotto una maschera qui lungo questo torneo. Tuttavia io so chi sei. Ti ho osservato più volte, anche da vicino. Non sarà un impegno semplice il mio, tutt’altro, tu sei uno che ha vinto in passato, ed ha vinto molto. Ma forse è proprio questo il tuo limite. Forse io sono più affamato. Di certo le motivazioni non mi mancano. Questo è il mio rilancio, questa è la mia occasione per poter ottenere un qualcosa di prezioso e di concreto. Chi crede in me non aspetta altro, la mia più bella melodia non aspetta altro che essere suonata, per essere poi ascoltata da tutto il mondo quando io la suonerò da lissù: il tetto del mondo. Il mio impero. Il più grande palcoscenico.”

[align=center]Posted Image[/align]

Una serie di candele lungo un tappeto rosso illuminano il tragitto che porta ad un maestoso trono con cuscino, schienale e le braccia in stoffa rossa. La sedia è in legno con dei contorni d'oro che, illuminati dalla fioca luce delle candele, saltano subito all'occhio. Così come risalta la figura misteriosa di un uomo che, con un ghigno malefico...

"Sono io, l'unico barlume di luce che illumina la tenebrosa landa dei lottatori.
Sono io la luce della speranza che splenderà nel Progetto del Corvo."

Risatina malefica, ma manco tanto.

"Tra non molto giungerò a Città del Messico, e tra l'altro non vedo l'ora di visitare il tempio dei luchador, il luogo dove è nata la grande cultura della lucha libre. Ma ad ogni modo, tra poco giungerò a Città del Messico e avrò l'opportunità di mostrare al mondo chi è la luce della speranza, chi potrà rendere il pro-wrestling una disciplina migliore.

Io, tra una tortilla e l'altra...

Sancirò la fine d'uno dei più prestigiosi nomi di questa disciplina e darò finalmente inizio alla mia Era. L'Era dell'uomo più malvagio che possa esistere, la maschera che incarna in sé il male primordiale, il più grande lottatore nonché Villain che sia mai esistito. Io sarò incoronato Ottavo Re di Roma ed io solo sarò l'antagonista della storia. Sì...

EL VILLANO."

Le sue parole, così forti e decise, spesso sono in contrasto con i gesti che le accompagnano, nonché il suo atteggiamento a dir poco...Ilare?

"Il mio cammino inizierà contro God Music. Un nome abbastanza scontato, mica come il mio...Non per questo però sottovaluterò le sue grandi doti musicali, magari potrei chiedergli anche un consiglio su cosa ascoltare visto che nell'ultimo periodo fatico a trovare pezzi che mi piacciano. Ormai tutto ciò che faccio è ascoltare artisti del passato come Queen e Michael Jackson, insomma il mercato musicale al giorno d'oggi è davvero superficiale ed ogni melodia sembra la stessa. Mi mancano i bei tempi in cui...

Cioè no, voglio dire.

GOD MUSIC, TU SARAI LA PRIMA VITTIMA DEL MIO CICLO MALIGNO! Sarai assoggettato dalla mia malvagità e costretto ad inchinarti dinnanzi a El Villano, così come te chiunque altro si contrapporrà sul mio sentiero, il tragitto che mi porterà ad ottenere la corona e non solo. Perché l'unico vero motivo che mi spinge a partecipare a questa competizione non è la fama, non è l'oro, non è nient'altro che il desiderio più grande di porre fine alla gloriosa storia dell'Eroe per eccellenza."

Voce grave e solenne.

"SHANE HERO, IO STO ARRIVANDO.

Sono stufo di assistere alle tue gesta, stufo di vederti brillare. Sei il simbolo di questa disciplina oramai, l'Eroe che nessuno merita eppure tutti necessitano affinché il pro-wrestling possa splendere, possa esser famoso grazie alle tue doti. E per quanto le persone non vogliano riconoscere il tuo talento, io so per certo che sei il migliore al mondo, il migliore di sempre. Semplicemente il migliore! Ma questo non mi fermerà, perché questa non è una dannata favola, questa è realtà e il Bene non trionferà sul Male!"

Si volta, rivolgendosi a chissà chi.

"Si può dire 'dannata' in TV, vero?
Mica mi censurano, mica mi licenziano?
Ragazzi controllate che nel caso la bippiamo.

MA AD OGNI MODO. Ormai è divenuta una questione personale, Shane. Oramai noi due siamo destinati a combattere e ciò avverrà, non appena avrò chiesto consigli musicali al Dio della Musica e, soprattutto, dopo avergli fatto comprendere che non esiste alcuna divinità, non da quando questo mondo è intriso di malvagità! Quindi preparati fittizia entità superiore adoratrice dell'arte dell'organizzazione dei suoni e rumori nel corso del tempo e nello spazio, perché il vero antagonista della Storia sta per fare il suo ingresso in scena."

Si alza dal trono e si mette in posa, braccio destro alzato orizzontalmente e mano sinistra al fianco.
Una gioco di luci rosse, gialle e blu illuminano il mascherato per la prima volta.

[align=center][utube]https://www.youtube.com/watch?v=-YcnVBvHhjk[/utube][/align]

"There's a new Character in the
NOT-SO-ENDED
STORY!"

[align=center]Posted Image[/align]

Entrata con non molti fronzoli per God Music che si porta una chitarra in spalla che poggia poi fuori dal proprio angolo, più interattivo Villano che urla al pubblico parole di odio e disprezzo, salvo fermarsi un attimo e chiedere scusa ad un fan e farsi una foto con lui?!?
Entrambi sono sul ring, suona il gong...

DIN! DIN! DIN!

5th Match - 8th King of Rome Maskedmen GP - Round 1:
God Music vs. El Villano


Parte subito il clintch, dita negli occhi di Villano che ride e poi spinge all'angolo God Music, vi sale sopra e solleva il pugno al cielo!

1
2
3
4
5
6
7
8
9

Villano sta per tirare il decimo ma si ferma con il pubblico che fischia, lui si fissa le nocche e decide di dare il deci...NO!
Music lo prende per le gambe e lo stacca dal paletto, ruota e ce lo sbatte contro con uno spinebuster, tenuto e seguito da un secondo cadendo a gambe divaricate!
Pin!

1
2
El Villano esce, GoodMusic lo prende per la testa ed applica una ground headlock, il direttore di gara va a sincerarsi delle condizioni di Shan..Villano ma questi fa leva e porta Music spalle a terra lateralmente, pin!!!

1
2

No ne esce!
God Music si alza e scatta contro Villano che gli pesta un piede!
God Music se lo regge dolorante e Villano sembra addolorato ma poi chiude in un DDT!!!

Music tiene e lo solleva per un nuovo Spine...no no no, rotola avanti Villano con un Sunset Flip ma lascia andare l'avversario e prepara un superkick, Music si copre il viso ma era una finta, superkick alla gamba che fa finire in ginocchio God Music e superkick al viso da parte di Villano!!!

God Music a terra, Villano lo solleva e lo porta all'angolo, serie di chop a ripetizione poi solleva la mano al cielo tenendola aperta ma invece che dare un chop ferma il colpo un secondo prima e fa partire un pugno!
Villano ride a braccia spalancate e prende l'avversario dall'angolo, ma questi risponde con in veloce Reverse sto che lo fa sbattere contro l'angolo!
Villano viene preso alle spalle ed è german suplex con rilascio, impatta cade e si ribalta tornando in piedi, clotesline di God Music che lo abbatte, ora a terra prova ad applicare la Anaconda Vice ma Villano non la fa chiudere spingendo e finendo fuori, Villano si sta riprendendo e God Music non gli lascia fiato scivola fuori e lo prende in consegna serie di colpi alla schiena e poi lancio contro la balaustra!

God Music torna a prende Villano e lo schiaccia a terra con una scoop slam, serie di altri colpi per poi risollevarlo e prenderlo per un braccio con una Irish Whip che viene rigirata da Villano che connette con una ginocchiata in salto verso l'avversario subito seguita da un double underhook ddt!!!

God Music a terra, Villano prende fiato e sale sull'apron, si guarda alle spalle e salta sulla seconda corda...per scivolare dentro il ring e far cenno di non voler fare mosse di chissà che heat!!!

Il pubblico fischia mentre God Music si rialza lentamente, Villano sembra pensieroso e scatta andando attraverso le corde in corsa e contro l'avversario!!!

Gran botta per Saul Clark mentre Shane Hero si rialza ma non pare gradire che sia il pubblico ad aver gradito la sua mossa!?!?

Music viene sollevato e spinto dentro il ring, pin!

1
2
No!

Villano alza l'avversario e va di reverse DDT, per poi chiudere una Dragon Clutch fulminea!
Il direttore di gara si avvicina al metallaro mascherato ma questi non vuole cedere, punta i piedi sino a spostarsi alle corde e toccarle, ma Villano non molla!

1
2
3
4

Villano lascia e chiede scusa all'arbitro dicendo che si era distratto!
Ora rialza Music e lo chiude in posizione full nelson, sollevandolo in alto, rotazione e reverse sto, no!!!

Colpo di gomito a Villano e Music va poi di calcio alla gamba e fulmineo Silver Spoon ddt!
Pin!

1
2
3
Nooooo e no!
Villano ne esce!

God Music si infuria e lo porta all'angolo, lo issa sopra e ci sale, lo prende in posizione Suplex ed è vertical suplex!!!
Nuovo pin!

1
2
Niente da fare!

Villano fa segno di no con la testa, il pubblico intona il suo nome e lui risponde con un "SHUT UP!"
God Music indica la chitarra e fa un cenno ad un assolo, poi solleva l'avversario, è tutto pronto per la sua swinging reverse STO!

Ma Villano si getta indietro ed è lui ad eseguirla chiudendo una Koji Clutch dal nulla!!!
God Music urla e Villano anche, il metallaro sembra però prossimo alla fine ma no, allunga un piede e tocca la corda, Villano lo lascia e poi sembra infastidito dall'averlo fatto, tira a se l'avversario, serie di ginocchiate con presa al collo, calcio frontale che manda l'avversario alle corde e di ritorno side kick che lo manda a terra.

Lo rialza ora, neckbreaker sul ginocchio, si sposta e superkick che manda Music all'angolo, clotesline, lo tira a se ed é Northen Light...no Music tiene e fa partire delle gomitate alla schiena di Villano, powerbomb contro l'angolo!!

God Music barcolla, Villano è appeso alle corde all'angolo, il metallaro parte in carica e Villano si issa sulle corde schiacciandolo a terra con un double stomp!!!
God Music è tirato in piedi e fatto vittima di una serie di gomitate, sobat allo stomaco, stomp alla testa e roaring elbow!!!

God Music cade a terra, Villano va all'angolo:"THIS IS NOT THE END OF STORY!!!" Urla!
God Music è in piedi a fatica e Villano parte con una spear ma God Music lo colpisce con un calcio verso l'alto e Swinging Reverse STO!!!

PIN!!!

1
2
NOOOOOOOO!!!!

VILLANO NE ESCE!!

God Music NON CI CREDE E RESTA A TERRA INIZIA UN DOPPIO CONTO!

1
2
3
4
5
6
God Music in piedi.
7
8
Villano si issa alle corde e si tira su, God Music lo prende e lo tira verso il centro ring.

Violentissima ginocchiata in salto di Villano!!!!

Prende per la vita l'avversario subito ed esegue un northen light suplex!
Lo solleva di forza ed esegue una Rain Maker!!!

Villano va alle corde e schiuma quasi di rabbia, God Music si rialza

THIS IS NOT THE END OF STORY!!!!

God Music quasi spezzato a metà!

Pin!

1
2
3!!!

El Villano b. God Music (14:30) con la This Is Not the End of Story.

L'uomo più cattivo del business approda ai quarti di finale.

[align=center]Posted Image[/align]

Un uomo con un elmo da guerra, il mantello sopra all’armatura grigia e un bastone con la testa di un demone su di esso sta osservando uno schermo televisivo, posizionato in piedi di fronte alle immagini.
John Kratos sta affrontando Der Kraken.

?!?: “WBFF Extreme Desperation 2016, io ero lì a osservare da vicino la distruzione di una leggenda, e il dominio di un mostro.”

KING OF SPARTA!
Black Hole Slam into a X-Factor!
KRAKEN NE ESCE!


?!?: “Il trionfatore dei due mondi giunse al collasso, il guerriero di Sparta fu annientato da una creatura mitologia greca… il Kraken.”

Arriva una seconda RELEASE OF THE KRAKEN!
A SEGNO.
A SEGNO.
A SEGNO.
Lo schienamento non si fa attendere, il mostro di Dresda crolla sul corpo del rivale ormai stremato.
1……………………
2……………………
3!!!


L’uomo con l’elmo spegne il filmato e si volta verso la telecamera, ora è finalmente visibile nel volto, o meglio, con il volto coperto dalla sua stessa protezione. La sua identità è celata, ma si fa chiamare Mr. Khan. È il gestore della federazione conosciuta come Khanato della Jack Leone Wrestling, una figura misteriosa nel mondo del Wrestling, di cui fino a due anni prima non si era nemmeno certi se esistesse realmente o se fosse soltanto una leggenda di cui molti parlavano ma nessuno aveva visto.

Khan: “Extreme Desperation 2016 vide il mostro annientare l’uomo che si sedette sul trono dei due mondi. Lo stesso uomo che poi è stato successivamente sconfitto da Red Revolution Raven. Ho visto quanto serve per conoscere Der Kraken, è pura forza distruttiva che viene rilasciata sul ring.
Kratos ha accettato quella disfatta, perché per lui chi è più forte sul quadrato merita la vittoria e il rispetto. Ma io non sono come lui, detesto quel modo di ragionare, perciò permettetemi di presentarmi.”

The Demonic Entity afferra il bastone e lo innalza, come se esso avesse un grande potere evocativo, ed in effetti a livello scenico è un’immagine potere. Un uomo corazzato con il suo bastone da combattimento.

“Io sono Mr. Khan, discendente dell’invincibile Orda d’Oro che dominò l’est Europa nel Medioevo. Nel nome del suo creatore, Batu Khan, ho ereditato il comando di un esercito a me fedele, che darebbe la vita per rispettare i miei ordini.
Tutto questo potere non viene dal nulla, io sono un guerriero, e amo mettermi alla prova sul ring. In questo torneo ho scelto di combattere in prima persona invece di incaricare alcuni fra i membri del Khanato, mi metto in gioco perché ho intenzione di espandere il mio dominio nel Wrestling. Farò mio questo torneo, e Der Kraken sarà la prima vittima sul mio cammino.
Quello che Kratos definirebbe ‘un degno rivale’ per me è un mostro da abbattere, che blocca il discendente dell’Orda d’Oro dalla sua espansione. Falcerò il mostro sul mio cammino, perché gli è toccato competere in questo evento di soli lottatori mascherati.
La mia identità rimarrà segreta, nessuno saprà il mio nome, perché celare chi sono fa parte dei miei doveri di Khan, di leader di un gruppo di guerrieri. Avanti, soldati, mostratevi a me!”

Gli agenti di Mr. Khan accendono delle candele sullo sfondo scuro, i loro volti sono coperti da maschere nere. Fedeli armi al suo servizio, e insieme a loro vi è un uomo in armatura antica, il suo primo combattente, un giovane che si è distinto al servizio del suo Signore.

“Golden Horde, vieni a me.”

Il ragazzo che porta il nome dell’Orda d’Oro rappresentata da Khan risponde al comando e lo raggiunge, mentre la punta del bastone viene posto sul suo petto.

Khan: “Se ti chiedessi di farti lacerare il petto dal mio bastone, obietteresti?”
GH: “No, mio Signore, se questa fosse la Vostra volontà, l’accetterei.”
Khan: “Vai, ragazzo, sei troppo importante per sprecare la tua vita in questo modo, abbandona questa stanza in seduta stante.”

Il devoto Golden Horde china la testa e si allontana da lui.

Khan: “La mia nuova guerra ha inizio in questo torneo. Solo un mostro può annientare un altro mostro e io proverò la mia crudeltà. Intendo dare ora una dimostrazione. Miei agenti, laceratevi i polsi, che il vostro sangue riempia questa stanza!”

Ognuno degli agenti estrae il proprio pugnale e si lacera il polso, non sono ferite gravi, ma necessarie a creare sangue sgorgante che tocca terra. Una trentina di persone i cui polsi sanguinano copiosamente di fronte allo sguardo fermo di Dream’s End, l’uomo che pone fine ai sogni.

Khan: “Amo la violenza, ed è un sentimento che porterò con me. Non temo Der Kraken, perché tutto ciò che lui può farmi, io posso farlo a lui. È solo il primo tassello di questa espansione, un avversario sacrificabile. La marcia del Khanato non si fermerà, mi condurrà direttamente a Roma, dove mi isserò come il trionfatore.
Io sono Khan, io sono un leader.”

The Chaotic Leader solleva ancora il suo bastone e poi lo posiziona a terra con un colpo mentre le immagini sfumano.

[align=center]Posted Image[/align]

Parte Es Brennt nell’Arena Coliseo di Città del Messico e dal backstage si affaccia nella zona destinata ai lottatori Heinz Lieder, Der Kaiser del Kommando!
Il lottatore a capo del gruppo tedesco, maggiormente noto per i trascorsi in PWS e TWP, ma con qualche gettone anche in RPro, nonostante qualche mese di assenza dagli schermi internazionali, sembra tirato a lucido, segno che la sua carriera sta andando avanti altrove e percorre la rampa ricevendo più insulti che richieste di saluto, comunque ignorate.
Una volta sul quadrato Der Kaiser chiede e ottiene un microfono.

Lieder: “Proprio una bella accozzaglia di falliti mascherati, devo ammetterlo. Complimenti, non mi aspettavo altro da questo paese d’altronde, i falliti mascherati sono sempre stati quanto di meglio il Messico abbia avuto da offrire al mondo.”

Come si fa a non amarlo? Tutti gli fanno sentire il loro affetto con fischi e cori e anche a Città del Messico a quanto pare il famoso Holy che precede Shit è stato sostituito da Nazi.

Lieder: “Ad ogni modo, dal momento che io non sono un fallito in maschera, perché sono qui tra voi?
Perché il tempo stringe… e non mancano che poco più di un paio di mesi ormai, all’evento dell’anno!
Dimenticate il Raven Project, la Proxima Evolucion de Lucha Libre o qualunque altra sigla voi seguiate, tra poco più di due mesi, a Wacken, andrà in scena il primo evento organizzato totalmente e indipendentemente dal Kommando!!!
Un evento unico nel suo genere, un’intera giornata di combattimenti, in cui ogni membro del Kommando e del suo Militarlager salirà sul ring e annienterà un avversario, per la gloria del Kaiser e del Kommando!!!”

Sembrano le Olimpiadi di Monaco a dirla così, ma in ogni caso il pubblico messicano, decisamente lontano da Wacken in Germania sembra più interessato a continuare con gli insulti al Kaiser e ai suoi uomini…

Lieder: “Per questo oggi sono qui, perché i grandi premi attireranno grandi lottatori e i grandi lottatori daranno grande lustro al nostro primo evento… In cui, grazie a questo torneo in maschera e al premio che prevede per il vincitore, uno dei nostri difenderà il FWF World Heavyweight Title!”

Tra tutti i nomi in gioco, probabilmente uno degli ultimi, se non l’ultimo in assoluto, che chiunque vorrebbe veder trionfare è quello proposto dal Kaiser e il rifiuto dell’opzione si sente ancora rumoroso.

Lieder: “Perché tra tutti i 16 lottatori mascherati che prenderanno parte a questo torneo, ce n'è uno soltanto che non è un fallito.
Lui non è nemmeno un lottatore… o un uomo… un tempo forse lo era, ma ora tutto quello che è stato in passato, non ha più senso di esistere all’infuori della maschera che indossa.
Lui è distruzione, violenza, malvagità, brutalità, questo e questo soltanto.
Questo mostro a disposizione del Kommando ha messo fine a carriere, sogni di gloria e fama, rovinato vite umane con i danni provocati sui corpi dei suoi nemici e… impossibilitati a trovargli degli avversari degni, abbastanza resistenti da sopravvivergli, ha spinto le federazioni che hanno avuto modo di provarlo a bandirlo per sempre dai loro show, per il terrore dei danni che avrebbe causato sui loro falliti mascherati e non!”

Passa sopra fischi e insulti stavolta, preso dalla presentazione del suo mostro.

Lieder: “Lui è l’arma definitiva del Kommando, il diamante più puro del suo Militarlager, il mostro degli abissi, la più grande leggenda diventata incubo al mondo: DER KRAKEN!!!”

Tutto si voltano verso l’ingresso, ma Der Kraken non si presenta, bensì si accende il maxischermo, dove possiamo vedere Der Kraken tenuto a bada con delle funi dai tre immancabili controllori del mostro, gli ex RPro Trios Champions i Bruder Muller e Frank Steiner.

Lieder: “Mr.Khan, tu che sarai il suo primo avversario, so che sei un uomo di comando, di intelletto e capacità per gli affari ed è a te che mi rivolgo ora…. Arrenditi.
Resta a goderti il tuo potere con autorità e pugno di ferro finché puoi, perché nel momento in cui uscirai qui su questo ring per affrontare Der Kraken, non sarai altro che mangime per il mostro!
E quando avrà finito con te e sarai ospedalizzato, danneggiato a vita, costretto su una sedia a rotelle o su un letto di ospedale per quel che ti rimarrà da vegetare, allora avrai perso tutto, il tuo ascendente, il tuo potere, la tua autorità, il tuo orgoglio e la tua faccia!
E in cambio di tutto ciò, Der Kraken avrà passato un turno del torneo spassandosela con la tua carcassa inanimata e dimostrato che nessuno può competere con lui tra gli umani, dal più potente dei capi all’ultimo degli esordienti: NESSUNO!!!”

Con una mano (la destra, a caso) alzata, Lieder punta verso il maxischermo rivolgendosi ai suoi sottoposti, dove Der Kraken sempre imbrigliato sbuffa dai buchi per l’aria sulla bocca, furioso e smanioso di distruzione.

Lieder: “Frank, Christian, Markus… È il momento.
RELEASE DER KRAKEN!!!”

I tre eseguono, iniziando a sciogliere le funi, ma basta anche solo allentarle leggermente per perdere il controllo sul mostro, che spinge immediatamente via i suoi controllori e scatta verso la camera, facendo saltare immediatamente il collegamento con il maxischermo, per la gioia di Heinz Lieder, che a centro ring, senza aggiungere altro, posa a terra il microfono e resta a ridere sotto i baffi per il ritorno della sua creatura.

[align=center]Posted Image[/align]

Quando torna il collegamento , la theme di Mr Khan, ‘’Mass Darkness’’ del cantante ‘’ Ihsahn’’ , già rimbomba nell’arena Coliseo. Il lottatore JLW è già nel ring assieme al Kraken , rimasto solo dopo che i suoi compagni di stable sono tornati nel backstage. L’arbitro non esegue controlli, troppo spaventato dalla mole dei due giganti, e fa partire l’incontro.

DIN DIN DIN!!

6th Match - 8th King of Rome Maskedmen GP - Round 1:
Mr. Khan vs. Der Kraken


I due giganti si avvicinano a centro ring e si guardano dritti negli occhi, sguardi di fuoco tra i due, con Kraken che supera l’avversario di pochi centimetri. Ma ecco che lo stesso mostro del Kommando scaglia il primo colpo, un violentissimo pugno al volto di Khan, ma l’entità demoniaca non crolla ne indietreggia, curva soltanto il volto e poco il busto, il tanto che gli serve poi per caricare a sua volta un pugno diretto al volto del Kraken, ma cosi come Khan poco fa, anche lui non crolla ne indietreggia, ma carica un pugno per rispondere all’avversario. Questa volta Khan fa qualche passo indietro, ma ecco che ritorna davanti al suo avversario portando un altro pugno al volto del Kraken…E INVECE NO! Kraken blocca il pugno di Khan, l’entità demoniaca allora colpisce con l’altro pugno ma viene bloccato anche quello ed ecco che i due lottatori si ritrovano a mani congiunte in una prova di forza : nessuno dei due titani vuole darla vinta all’altro ed entrambi mettono tutta la loro forza nell’obbiettivo finale di vincere questa prova di forza. Ecco che Khan si fa furbo e colpisce il Kraken con una gomitata all’addome , riuscendo ad ritagliarsi un vantaggio tattico sul rivale : Kraken inclina il busto e Khan lo afferra per la testa, trascinandolo poi al corner più vicino e sbattendolo schiena contro i turnbuckle. Khan procede poi a colpire l’avversario con una combo di chop al petto : la prima rimbomba , la seconda anche, cosi come la terza , la quarta ed infine la quinta; Non finisce qui il lottatore mascherato della JLW : afferra Kraken per il braccio sinistro e con una Irish Whip lo lancia contro il corner opposto, Kraken impatta di schiena e Khan gli corre contro…Corner Clothesline!! Mr Khan indietreggia, Der Kraken cade in avanti sul ginocchio destro e con il sinistro che fa da ponte, ma non rimane a lungo in quella posizione perché viene rialzato da Mr Khan , successivamente sollevato dal tappeto e poi schiantato a centro ring con una Bodyslam.
Mr Khan va per il primo pin dell’incontro

1…2…

Solo conto di due, Der Kreaken alza la spalla. Khan si riporta in piedi e va ad afferrare Kraken per i dread fino a rialzarlo…MA KRAKEN CONTRATTACCA! Pugno all’addome di Khan, ed un altro, un altro ancora fino a quando il Kraken torna completamente in piedi e si libera dalla presa ‘’ai tentacoli’’ di Mr Khan! Khan indietreggia di poco ma viene subito raggiunto dal Kraken…CHE VA A STRITOLARLO PER IL COLLO!! Der Kraken afferra il collo di Khan e stringe , provocando un forte soffocamento ai danni dell’entità demoniaca , e un richiamo da parte del direttore di gara. L’arbitro arriva fino ad un conto di quattro, salvo poi fermarsi quando il Kraken ‘’trasforma’’ lo strangolamento… IN UNA CHOKESLAM A DUE MANI!! Mr Khan finisce al tappeto e il Kraken va a schienarlo

1…2…

Niente, anche per il Kraken c’è solo un conto di due. Il mostro del Kommando si riporta in piedi e trascina Mr Khan fino al corner per la gamba destra, con il lottatore mascherato della JLW che, inconsciamente, va a sedersi spalle contro il corner. Il Kraken approfitta di questa situazione, indietreggiando di poco , il tanto che gli serve a prendere la rincorsa e colpire poi l’avversario con un calcio di pianta diretto al volto! Khan cade a terra e rotola poi fuori dal ring passando per la corda bassa, Kraken lo segue a ruota uscendo dal ring passando per la seconda e terza corda e una volta approdato fuori dal ring, colpisce Mr Khan con una serie di Stomp. Tutto questo mentre l’arbitro esegue un doppio conteggio sui due lottatori arrivando a 6, interrompendosi quando Kraken stesso solleva Khan da terra e lo ributta dentro in ring, rientrando successivamente anche lui salendo prima sull’apron ring e passando poi per seconda e terza corda… MA APPENA PASSA LE CORDE ECCO CHE KHAN VA A COLPIRLO CON UN BOOT AL VOLTO!! Kraken scivola e finisce a terra, Khan continua ad attaccare con degli Stomp, proprio come aveva subito poco fa dal Kraken , spingendo il mostro del Kommando fino al corner più vicino. Khan va a rialzare il Kraken e lo mette spalle al corner, attacca poi con delle spallate basse all’addome , colpi dal quale il Kraken non riesce a difendersi; Una serie di quattro spallate , Khan si allontana verso il centro del ring, il Kraken gli va inconsciamente incontro e Mr Khan prende la palla al balzo afferrandolo e sollevandolo dal tappeto, eseguendo in seguito una Spinebuster sul mostro dalla Germania.
Altro pin per Mr Khan su Der Kraken

1…2…tr-

NO! Solo due e mezzo, il Kraken si salva ancora. Mr Khan si rialza ancora, più lentamente questa volta, la durata dell’incontro inizia a farsi sentire, ma una volta in piedi ecco che allarga le braccia fino a portarle lentamente al cielo, per poi chinarsi e afferrare nuovamente il Kraken per i dreadlocks e sollevarlo, il Kraken questa volta non contrattacca, Mr Khan va poi a caricarselo sulla spalla destra, pronto per la Schröedinger's Cat…. E INVECE NO!! IL KRAKEN GLI SCENDE ALLE SPALLE, E POI LO AFFERRA…INVERTED POWERSLAM!! LA TINTENSKINZZE!! Mr Khan impatta di faccia e petto al tappeto, il Kraken resta in piedi e lancia un urlo contro il suo avversario! Il pubblico dell’arena Coliseo urla assieme al Kraken e lo gasa incitandolo alla Octopus Stretch, la sua mossa finale : il Kraken si avvicina a Mr Khan, afferra il braccio e lo fa passare sotto le gambe dell’avversario, afferra anche l’latro braccio , Octopus Stretch conclusa…MA ATTENZIONE!! Mr Khan è vicino alle corde, allunga la gamba sinistra e va ad incastrarsi con l’interno coscia , tutto questo mentre il Kraken non vuole saperne di lasciare la presa , cosa che gli procura un altro richiamo dal direttore di gara, e un altro conteggio che si ferma al quattro, quando il Kraken lascia andare la presa. Una volta libero, Mr Khan non vuole saperne invece di lasciare le corde, ma ci pensa subito Kraken che va a colpirlo con degli Stomp , per poi afferrarlo una volta che la presa alle corde è allentata, cosi da rialzarlo e portarlo a centro ring, dove Kraken solleva Khan per poi schiantarlo a terra con un Vertcial Suplex.
Il Kraken va di schienamento

1…2…3

NO!! Khan si salva con un colpo di reni, l’incontro prosegue. Il Kraken lancia un altro urlo, questa volta un urlo di frustrazione; Ancora una volta si riporta in piedi, anche lui al quanto stanco dalla durata dell’incontro : va a rialzare anche Mr Khan e lo porta alle corde, da li poi afferra il suo braccio sinistro e con una Irish Whip lo lancia contro le corde opposte, Mr Khan prende lo slancio e torna dal Kraken, beccandosi però una Clothesline che lo manda al tappeto. Mr Khan rotola poi fino alle corde basse, restando sull’apron ring e tenendosi stretto alla corda bassa, Kraken lo raggiunge e si affaccia oltre la seconda corda, afferrando Mr Khan e rialzandolo…MA KHAN AFFERRA KRAKEN A SUA VOLTA …APRON RING STUNNER!! Kraken impatta contro la seconda corda, Mr Khan scivola giù dall’apron ring e finisce col cadere fuori , in piedi ma stanco, tanto da andare a riposarsi vicino ai fan in prima fila, che non esitano a dare pacche sulla spalla all’energumeno. Sul ring però, il Kraken è bello che incazzato nero : si lascia cadere a terra cosi da rotolare poi e uscire dalla corda più bassa, raggiungendo subito Khan e privandolo cosi del suo riposo cominciando a colpirlo con una serie di pugni chiusi al volto, all’addome, e poi anche testate : il Kraken è scatenato! Tanto scatenato da non accorgersi del conteggio dell’arbitro , il quale è arrivato al 3 e sta per arrivare al 4. Intanto però Kraken afferra Mr Khan per la testa e lo indirizza contro il paletto, ma Mr Khan mette le mani avanti e si para il volto; Il lottatore mascherato della JLW si volta e vede arrivarsi Kraken contro… E SI SPOSTA!! KRAKEN IMPATTA CONTRO IL PALETTO!! MR KHAN EVITA IL KRAKEN CHE FINISCE COL FARSI DEL MALE DA SOLO, L’ENTITA’ DEMONIACA RESTA APPOGGIATO ALL’APRON RING INTANTO CHE IL DIRETTORE DI GARA ARRIVA AL CONTO DI 7!! ALL’8, MR KHAN RIENTRA NEL RING RIMANENDO A TERRA, STANCO E AFFANNATO, IL KRAKEN INVECE SI STACCA DAL PALETTO , ANCORA UN PO’ INTONTITO DALLA BOTTA E NON SI ACCORGE CHE L’ARBITRO E’ ARRIVATO AL 9!! IL MOSTRO DALLA GERMANIA FA QUALCHE PASSO IN AVANTI VERSO L’APRON, MA E’ TUTTO INUTILE, ARRIVA IL 10!!

Mr. Khan b. Der Kraken (14:43) per count out.

CLAMOROSO!! MR KHAN PASSA IL TURNO GRAZIE AD UN ERRORE DELL’AVVERSARIO!! L’arbitro alza al cielo il braccio di Mr Khan ancora al tappeto…MA ATTENZIONE!! IL KRAKEN URLA DALLA FRUSTRAZIONE…E AFFERRA MR KHAN TRASCINANDOLO FUORI DAL RING!! KRAKEN NON RIESCE COMPLETAMENTE NEL SUO INTENTO, MA RIESCE AD AVVICINARE KHAN QUANTO BASTA PER TEMPESTARLO DI PUGNI , L’ARBITRO CERCA DI DIVIDERE I DUE MOSTRI MA E’ TUTTO INUTILE!! IL KRAKEN SPOSTA ORA LA SUA IRA SUI GRADONI D’ACCIAIO, E’ FUORI CONTROLLO…MA ECCO ARRIVARE IL RESTO DEL KOMMANDO!! LIEDER , I FRATELLI MULLER E FRANK STEINER CHE CERCANO DI PLACARE IL LORO MOSTRO, MA CI VORRA’ UN PO’ PRIMA CHE CIO’ POSSA ACCADERE

[align=center]Posted Image[/align]

"Ti sei divertito con la mia versione tarocca?"

Siamo nel backstage dell'arena Coliseo e di fronte alla telecamera c'è il lottatore mascherato Kumo no Kamen! Ovviamente, come tutti sappiamo, sotto quella maschera si cela Red Revolution Raven, ma sentiamo cosa ha dire piuttosto!

"Ho seguito le tue gesta, Omega, ho visto che te ne sei andato a lottare in Messico con Cassie e che ti sei imbattuto in quella piattola di Red Kamen, Araña Roja o come diavolo si fa chiamare quel pazzoide. Anche io ho avuto a che fare con lui, ma per fortuna non me lo sono trovato tra i piedi così a lungo com'è successo a te... Probabilmente mi sarei ammazzato io prima di riuscire ad arrivare al match finale con quel rompicoglioni per quanto è morboso!"

"Ma in fondo lo sappiamo tutti, Omega, tu sei paziente, mantieni sempre la calma, a parte quando vieni sfidato da uno con la maschera antigas oppure quando provano a toglierti la tua maschera un po' come il fratello ritardato di "Tutti pazzi per Mary" con le cuffie del walkman... Ma a parte questi piccoli inconvenienti tu sei l'incarnazione del sangue freddo."

Brevissima pausa di Kumo no Kamen.

"Tutto l'opposto di me. Io sono avventato, non conto fino a dieci, non prendo un respiro profondo prima di fare qualunque cosa, non ragiono. Io agisco e basta, faccio quello che penso sia giusto fare in quel momento e non sto a pensare a quello che potrebbe succedere facendo una cosa piuttosto che un'altra, non penso a chi potrei scontentare facendo in un modo anziché in un altro, me ne frego perché non è col pensiero che si ottengono i risultati ma con l'azione. E alla fine magari sbaglio, sbaglio tante cose, faccio errori e cazzate, ma lo faccio senza il minimo rimpianto perché sarò sempre convinto, ci morirò con questa convinzione, che tutto quello che ho fatto l'ho fatto perché in quel momento era giusto farlo."

Kumo si passa le mani sul volto mascherato.

"Come indossare questa maschera per combattere i nemici del bene! A qualcuno potrà sembrare ipocrita, ma tutte le volte che su questo volto si è posata la maschera del Ragno è stato perché lo ritenevo necessario, è stato perché sentivo che era giusto che in questo schifoso mondo di bastardi infami e di traditori, si ergesse qualcuno a portare un messaggio di speranza che dicesse che nei momenti più bui e più difficili della nostra vita, ci sarebbe sempre stato qualcuno che sarebbe intervenuto a portare ordine e giustizia e a prendere a calci in culo i cattivi."

"E quel qualcuno è Kumo no Kamen."

Altra piccola pausa.

"Questa sera, Omega, affronti proprio lui. Dopo esserti divertito con la mia brutta copia, ti confronterai contro il Red Kamen che non puoi battere, ti confronterai con colui che non può abbandonare subito questo torneo perché ci sono alcuni stronzi che meritano una lezione e che non posso permettere che facciano i loro sporchi comodi e che raggiungano tranquillamente la finale di questo torneo. Villano, Vozrod e soprattutto quel gran figlio di troia di Le Paladin... Non so se avrò modo di incrociarli nel corso di questo torneo, ma farò di tutto affinché non vincano questo King of Rome, costi quel che costi!"

"E credimi, mi dispiace che tu ci debba andare di mezzo... Mi dispiace che tu sia il primo a finire sul mio cammino. Meriteresti molto di più da questo torneo, Omega, meriteresti di arrivare molto più avanti, ma purtroppo non posso guardare in faccia a nessuno se voglio realizzare ciò che intendo fare e tu sei il primo che dovrò togliere di mezzo..."

La telecamera zooma su Kumo no Kamen inquadrando solo il suo volto mascherato.

"Spero per te che il futuro ti riservi sorti migliori... Perché questa sera il destino ti è avverso. Questa sera cavalcherai il..."

Kumo si blocca.

"No, non quella cosa sì... Questa sera sentirai com'è... No..."

"Dannazione!"

Senza dire altro Kumo no Kamen si allontana e le immagini vanno lentamente in dissolvenza, ma possiamo sentire ancora la sua voce.

"Per il prossimo round devo inventarmi una catchphrase cazzuta per chiudere il discorso!"

[align=center]Posted Image[/align]

Un Respiro
Due Respiri
Un battito e poi un secondo

Sono appena arrivato all'evento, abbiamo a disposizione una palestra per tutti ma io sono qua da solo, abiti da allenamento e solo la maschera di Omega.

The Coon
Le Paladin
Der Kraken
El Villano
Diamante
La Ultima Princesa
God Music
Mr Khan
Aenigma
Capitan 'J' Hutton
Milton Sagrado
Godot
Vozrod
Tigre Cielo

14 nomi, maschere, persone e ideali.
1 di loro ha la possibilità di vincere il King of Rome, solo 1 di loro.
Poi ci sono due nomi: Kumo No Kamen ed Omega, uno di loro si fermerà stasera.

Kumo No Kamen, Red Revolution Raven.
Ci siamo già incrociati sul ring, in presenza però di un'altro nemico, questo fece la differenza per entrambi.
In quella situazione combattemmo assieme ed uno contro l'altro combattemmo per risultare entrambi sconfitti.
Fu lì che compresi chi é Red Revolution Raven, il Corvo.

Si dice che il corvo sia legato al mondo dei morti, ed è vero, quando Raven sembra perduto è quello il momento in cui colpisce con più forza, quando reputano che non sia una minaccia lui lo diventa, quando pensi sia finito lui colpisce e ti cava gli occhi.
Hanno detto che era ormai finito, ha vinto il Tournament of Death, l'FWF Title e per ben due volte il titolo Anarchy.
È in questo torneo per vincerlo ma non solo, due nomi con due maschere sopra negli ultimi mesi sono stati al centro della sua rabbia e quando la rabbia soffia il Corvo vola più in alto di tutti.

Ed ecco l'ultimo nome: Omega.
Inspiro, espiro, il fiato controlla il flusso di sangue, il sangue ossigena i muscoli e questi ultimi devono essere in perfetto stato per quanto sta per accadere.
Raven ha aggiunto titoli e meriti al suo nome, nell'ultimo tempo ho prima combattuto un mostro con la maschera antigas, affrontando i miei demoni e confinandoli dentro di me; è stato poi il tempo di affrontare qualcuno che si è lasciato divorare dai suoi di demoni.

Negli ultimi tempi ogni mio scontro è stata una lotto contro il male, un duello per la vita, i miei o le ombre di altri.
Ecco perchè sto sorridendo sotto il mio nuovo volto.
Non è solo perché ho ereditato da mio padre il desiderio di affrontare nemici sempre più forti.
Sorrido perchè ora combatto per me stesso, affronto il King Of Rome per diventare il migliore, per sconfiggere i miei avversari e sollevare un titolo, Re di Roma.

Mio padre, Cole Graenwood, non ha mai avuto fortuna in Europa, il suo allievo migliore, Richard Valroux, il mio nuovo sensei invece si.
Questo è stato per lui motivo di orgoglio, ma ora voglio essere io a darglielo.
Raven è motivato, è la sua motivazione che lo ha sempre portato a vincere, io ora ho una spinta in più però, ora sento quel fuoco di cui tutti mi hanno parlato ma che non ho mai provato.
E se questo non bastasse, ora ho due nuove lame dalla mia parte.

Ricordo peso, altezza, reazioni del corpo di Raven, ogni cosa la mappo nella mia mente, in attesa di salire sul ring e dimostrare quanto io valga.
Raven può cavarmi gli occhi, ma posso vincere anche senza vederlo.
Online Profile Quote Post Goto Top
 
Cross Wizard
Member Avatar
Grazie Gianni, GIAOOOO!
Un solo match al Main Event della serata e che match signore e signori!
Da una parte Red Revolution Raven nei panni (o meglio nella maschera) di Kumo no Kamen e dall'altra Omega! Che accompagnato dalla sua theme song è il primo dei due a presentarsi nell'Arena Coliseo! Il Bishamonten si concede ai saluti dei tifosi lungo le prime fila, per quello che è il suo secondo confronto con l'avversario odierno, ma il primo uno contro uno dato che il precedente era un triple threat con un'altra vecchia conoscenza del wrestling messicano come Estragos. Una volta raggiunto il quadrato il Silent Warrior va direttamente sui paletti con il Coliseo che si dimostra ancora una volta contento di vederlo.
E pochi secondi dopo, è il turno del suo avversario, il detentore del titolo di 8th King of Rome Tournament in quanto campione uscente dell'ultima edizione, si presenta come Kumo no Kamen: Red Revolution Raven!
Che riceve un'ovazione pari, se non superiore, a quella di Omega, nonostante la maschera chiunque sa che sotto il 'volto' del Ragno Nero si cela una delle più grandi (la più grande?) leggenda internazionale! Quindi anche KnK raggiunge il ring e i quattro paletti per salutare i suoi sostenitori, prima di scendere e presentarsi al centro dell'arena, il referee si dedica alle solite raccomandazioni che, conoscendo i due partecipanti, probabilmente non sono nemmeno necessarie.
Al termine del discorso arbitrale, tra i due c'è una stretta di mano molto sportiva e poi il gong per l'inizio del match!

7th Match - 8th King of Rome Maskedmen GP - Round 1:
Kumo no Kamen vs. Omega


I due iniziano a girare attorno al centro del quadrato, in attesa del varco migliore per passare all'attacco e un paio di volte sembrano averlo trovato, salvo poi fermarsi e tornare nella posizione di partenza, con il pubblico che ben presto capisce che ciò di cui hanno bisogno sia un incitamento e inizia a battere le mani ritmicamente, finché i lottatori non si convincono e passano all'attacco contemporaneamente chiudendosi in un clinch a centro ring, Kumo no Kamen prova a portare la situazione a suo vantaggio, trasformandolo in una Head Lock, ma la presa non è salda, Omega lo spinge fino alle corde e qui gli dà lo slancio per mandarlo dalla parte opposta del ring, rimbalzo di KnK e... Shoulder Block di ritorno del Ragno! Omega a terra, ma non c'è tempo da perdere, Kumo no Kamen lo supera con un salto e corre contro le corde, rimbalzo e Omega gli si sdraia davanti, KnK lo salta e prosegue la corsa dalla parte opposta, si abbassa per attaccare, ma stavolta Omega lo salta a gambe larghe, continua la corsa, altro rimbalzo per Kamen che stavolta prova una Clothesline!!! Nooo! Omega la evita e si lancia di corsa contro le corde... Rimbalzo classico di Kumo no Kamen, Handspring di Omega.... Che sorprende l'avversario e lo colpisce in pieno con un Jumping Back Elbow Smash! Schienamento a sorpresa di Omega!

One... Solo uno, Kumo no Kamen lo spinge via!

Il Silent Warrior rialza subito l'avversario e lo colpisce con dei Forearm Smash alla maschera, per poi spingerlo fino a un angolo, qui lo colpisce con un paio di Slap, non fa nemmeno in tempo ad arrivare il richiamo arbitrale, che Omega ha già mollato la presa e preso la rincorsa, scatto e Corner Clothesline! Nooo!!! Kumo no Kamen si sposta in tempo! Omega resta 'appeso' alle corde... E il Ragno Nero ne approfitta per connettere un Falling Neckbreaker! Quindi va sullo stesso paletto dove era stato piazzato dall'avversario e attende che si rialzi... Per connettere un Flying Crossbody! I due impattano a terra e si rialzano, Kumo no Kamen ha il vantaggio di essere caduto sopra l'avversario, quindi si rialza prima... E va subito a segno con un Enziguiri Kick! Omega ancora a terra e KnK deciso a sfruttare il momento positivo con un ultimo colpo, salto sulla seconda corda e Springboard Moonsault! Spidersault a segno e pin di Kamen!

One... Two... Omega kicks out!

Kumo no Kamen si rialza e va a un angolo, usando il turnbuckle superiore per chiedere con dei colpi a tempo di farsi sentire al pubblico, parte quindi il classico applauso dagli spalti per scandire il tempo mentre Omega si rialza... Rincorsa di Kumo no Kamen e Jumping Tornado DDT!!! Nooooo!!! Omega trattiene l'avversario e lo schianta su un ginocchio per un Backbreaker in rotazione! Quindi si lancia di corsa contro le corde mentre KnK prova a rialzarsi e Shining Wizard! Kamen stavolta resta a terra e il Bishamonten raggiunge rapidamente la corda più alta, per poi lanciarsi immediatamente e andare a segno con quella che era la sua prima manovra risolutiva! Double Foot Stomp! Rashomon connessa alla perfezione e seguita dallo schienamento!!!

One... Two... No! KnK kicks out!

Stavolta è Omega a rialzarsi e a decidere i tempi della prossima mossa, quindi va sull'apron ring e si preparara per un attacco in Springboard... Kumo no Kamen si rialza intanto e Omega salta sulla terza corda e poi verso l'avversario per un Top Rope Arm Drag! KnK sorpreso prova a rialzarsi subito, ma quando lo fa è in posizione perfetta per un Running Dropkick del Silent Warrior che lo sbatte violentemente di schiena contro un angolo! Kumo no Kamen barcolla a centro ring spiazzato dal rivale... Che lo carica sulle spalle... E connette un Fireman Carry into Knee Lift! GTS che lascia KnK stordito, ma solo per un istante... Perché poi arriva il Roundhouse Kick di Omega a stenderlo definitivamente! Double Tomahawk a segno!!! Schienamento di Omega!!!

One... Two... Thnoooo!!! Right Shoulder Up di Kamen!

Un pugno al mat è l'unica reazione di Omega al mancato pin sull'avversario, quindi è già il momento di rimettersi in piedi e riprovarci, Kumo no Kamen cerca di raggiungere le corde per tornare a combattere, ma il Silent Warrior non ha intenzione di dargli tregua, lo tiene a bada con un paio di Elbow Drop, poi lo blocca dal collo e lo rimette in piedi per portarlo a un angolo, da cui lo lancia dalla parte opposta con un Irish Whip per poi andargli dietro con uno scatto... Appena il tempo di 'attaccarsi' ai turnbuckle per Kumo no Kamen, che Omega è già lì... E lo colpisce in pieno con un Corner Big Boot!!! Drill Missile connessa all'angolo! E ora ha la strada libera per il sollevamento sulla corda più alta... E per raggiungerlo a sua volta per una Backflip STO!!! Il pubblico batte sulle gradinate, con l'effetto rullo di tamburi.... Ma KnK non ci sta!!! Una, due, tre, quattro, cinque gomitate per far mollare la presa a Omega, poi un paio di testate per farlo cadere giù dalla corda più alta sulla quale rimane! E dalla quale si lancia per un Double Axe... Nooooo!!! Con la caduta piazza l'avversario tra le gambe e poi connette una Front Flip Piledriver!!! Spider Driver a segno!!! Kumo no Kamen la chiude a sorpresa con la manovra che ha caratterizzato tutti gli indossatori della sua maschera!

One... Two... Three!!!

NOOOOOOOOOO!!!

Semplicemente incredibile!!! Omega alza la spalla destra e si salva!!! E a Kumo no Kamen non sono rimaste nemmeno le forze per protestare con il referee.
I due restano a terra nel tentativo di riprendere fiato ed energie, oltre che a contare quante ossa si sono rotti finora, mentre il pubblico mostra il suo apprezzamento per entrambi con dei cori 'a risposta'.

LET'S-GO-KAMEN!
O-ME-GA!
LET'S-GO-KAMEN!
O-ME-GA!

E incitati dai loro sostenitori, entrambi i lottatori vanno a strisciare fino alle corde, uno da una parte e uno dall'altra del quadrato, quindi si rialzano e si ritrovano a centro ring, schiaffone di KnK! Schiaffone di Omega in risposta! Altro schiaffone di Kamen! Ancora un altro del Silent Warrior! Terzo schiaffone del Ragno! E ancora la risposta del Bishamonten! No! Stavolta KnK blocca la mano dell'avversario e lo attacca con una scarica di Forearm Smash ai quali Omega non riesce a rispondere, quindi c'è un Irish Whip di KnK, rimbalzo di Omega... Che prova il suo Burning Wild Strong Style Lariat!!! Noooo!!! Troppo lento, Kamen evita e blocca il braccio dell'avversario, poi l'altro, sollevamento sulla schiena da parte di Kumo no Kamen e Vertebreaker!!! Omega a terra distrutto e KnK pronto a chiudere la sfida... girando l'avversario... E chiudendolo in una High Angle Boston Crab!!! Arachnophoby di Kumo no Kamen che va a pressare la schiena appena distrutta dell'avversario!!! La seconda manovra speciale che accomuna tutti gli indossatori della maschera del ragno nero è quella con cui KnK prova a sottomettere Omega!!!

Il Silent Warrior allunga una mano verso le corde... Lontanissime! Prova a girarsi da una parte e dall'altra... Per liberare almeno il collo dalla pressione sul mat... Ci riesce, ma la situazione resta critica, con Kumo no Kamen praticamente seduto sulla sua schiena ad aumentare la pressione!!! Omega non può più liberarsi spingendo con le gambe!!! Il referee insiste affinché ceda, ma il Bishamonten non ha nessuna intenzione di farlo! Kumo no Kamen prova a 'convincerlo' dando degli strattoni alla sua presa, urlando il classico 'TAAAP' all'avversario!!! Omega solleva una mano per la resa... E la batte a terra!!!

NOOOOOOOOO!!!

La appoggia a terra!!! E poi fa lo stesso con l'altra!!! Per spingere con braccia, spalle e petto l'avversario verso le corde!!! Prova di tenacia, forza, resistenza e testardaggine tra i due, con Omega che si spinge verso un lato del ring e Kumo no Kamen che prova a tenerlo al centro del quadrato...

Omega urla per il dolore!!! E la cosa è abbastanza particolare considerando che normalmente si esprime a gesti!!! E alla fine è costretto a...

RAGGIUNGERE LA BOTTOM ROPEEEEE!!!

Il referee va immediatamente a staccare Kumo no Kamen, che molla la presa!!! Omega resta a terra, nonostante si sia salvato la situazione resta tragica, perché il Re non ha nessuna intenzione di abdicare al primo turno, quindi recupera l'avversario e lo riporta a centro ring!!! Ma stavolta non riprova l'Arachnophoby!!! Va direttamente sulla terza corda!!! E sapendo chi c'è sotto la maschera questo può significare solo una cosa!!! Kumo no Kamen prende la mira e poi si lancia con la sua rotazione a 450°!!! Ride the LightniiiiiinnnNoooooooo!!!

OMEGA TROVA LE FORZE DI SPOSTARSI E KNK SI SCHIANTA A TERRA!!!

Il Silent Warrior distrutto lo gira sulla schiena! E va per il pin!!!

One... Two... Three!!!

NOOOOOOOOOO!!!

Right Shoulder Up di Kumo no Kamen!!! Semplicemente incredibile!!! Nessuno dei due molla ancora!!!

E stavolta è Omega a rimettersi in piedi e indicare un angolo! Il pubblico continua a incitare i due e il Bishamonten decide di mettere fine all'incontro con la manovra a cui ha dato il suo stesso nome! E se i 450° di rotazione di Kumo no Kamen non sono bastati... Decide che è il momento di provare con 630°!!!
Dà le spalle al ring per un attimo... E poi si lancia con un Backflip 630° Senton!!! Bishamonten a segno!!! Ed è già in posizione per lo schienamento!!!

One... Two... Three!!!

OMEGA ELIMINA KUMO NO KAMENNNOOOOOOO!!!

YOU GOTTA BE KIDDING ME!!!

Kumo no Kamen con le ultime forze rimaste alza una spalla!!!

L'Arena Coliseo è incredula e rimane in silenzio! Omega è incredulo e rimane immobile a terra! Persino il referee che ha visto con i suoi occhi il 2.999999 resta incredulo e alla fine i primi a riprendersi sono proprio gli spettatori, che riprendono con i cori per i due lottatori ancora lontani dal rimettersi in piedi.

LET'S-GO-KAMEN!
O-ME-GA!
LET'S-GO-KAMEN!
O-ME-GA!

E alla fine, avendo dato l'ultimo colpo, a farlo per primo è ancora una volta Omega con l'aiuto delle corde!

BOATO DEI SUOI SOSTENITORI!

Un solo secondo dopo però, Kumo no Kamen fa lo stesso!!!

BOATO DEI SUOI SOSTENITORI!

I due si fronteggiano ancora una volta a centro ring... E Omega afferra un braccio del rivale, lo gira con un Arm Wrench... E poi connette... Una Dos Caras Clutch!

MASAMUNE SLASH!!! MASAMUNE SLASH!!! MASAMUNE SLASH!!!

In un attimo Omega porta Kumo no Kamen con le spalle a terraaaaaa!!!

One... Two... Threee!!!

INCREDIBILE!!!

KUMO NO KAMEN KICKS OUT AGAIN!!!

MA FUORI TEMPO MASSIMO!!!

Di nuovo tutti increduli nell'Arena Coliseo!!! Stavolta con la sua nuova manovra di schienamento, Omega ha schienato Kumo no Kamen!!! L'ultimo Re è eliminato al primo turno del torneo!!!

Omega b. Kumo no Kamen (22:42) con la Masamune Slash.

I due restano a terra distrutti dalla sfida, finché Omega non va a rialzarsi e come se avesse recuperato di colpo le forze scatta in piede ed esulta con un braccio al cielo, per poi ricrollare a terra in ginocchio tenendosi la schiena!!!
Red Revolution Raven, stanchissimo, gonfiando e sgonfiando il petto per l'affanno si rialza qualche attimo dopo, scuotendo la testa incredulo sotto la maschera... E alla fine propone una nuova stretta di mano, dopo quella che ha aperto il match!
Omega si rialza distrutto e dopo un inchino al campione appena sconfitto accetta senza pensarci un attimo la stretta di mano, così che KnK possa alzargli il braccio, in segno di vittoria, prima di rotolare fuori dal ring e lasciare al vincitore il quadrato e i complimenti del pubblico come premio!

[align=center]Posted Image[/align]

Un salotto con una poltrona ed un tavolino è la prima scena che vediamo. Sul tavolo, in bella vista, il FWF World Heaviweight Championship. Possiamo immaginare di chi si tratti allora, parlo dell’uomo seduto sulla poltrona e di cui non vediamo il viso, poiché in penombra.

?: “Chi è il vostro eroe?”

Non è una domanda retorica, sul divanetto di fronte alla poltrona spuntano due testoline, sicuramente di bambini. Entrambi gioiscono.

Bambini: “Tu zio!”

L’uomo “misterioso” ridacchia. E mostra il suo volto, una maschera che rappresenta un cavaliere, in questo caso… un paladino(!).

Paladin: “Eheh. Mi riempie di gioia sentire questo dalle vostri giovani bocche, cari miei. Sangue del mio sangue. Eppure il vostro eroe, come in ogni fiaba e storia che si rispetti, dovrà affrontare innumerevoli avversità per raggiungere il suo obiettivo. Ma non temete, Roland Wallace riuscirà nel suo intento. Io sono il Paladino, ma non un semplice guerriero di giustizia.”

L’uomo si alza e si avvicina ai pargoli ponendo le sue mani sulle loro teste. Si intravede un sorriso sotto la maschera.

P: “Un uomo che combatte per un ideale come la giustizia non è sempre ripagato a dovere. Non è sempre visto con gli occhi giusti, poiché la giustizia non è qualcosa che può essere definito con fare univoco. Io sono un paladino, ma di chi? Di che cosa? Dell’unica cosa che conta: la vittoria. Sono l’araldo che si impone sopra gli altri dimostrando il proprio valore. E per cosa combatto? Semplice, per la mia famiglia. I miei cari, voi, siete la cosa più preziosa che ho e per preservarvi devo mandare avanti questo guerreggiare. Devo mandare avanti questo mio modo di essere, così da proteggervi. Ma come in ogni fiaba ci sono dei cattivi.”

L’alter ego di Kain de Roland si volta e indica la cintura di campione.

P: “Vedete quella? Quella è la nostra corona, di noi tre. La corona che indica che noi siamo la squadra più forte di tutte. Che siamo in cima. Siamo i sovrani di questo regno, ma ci sono tanti mercenari, stregoni cattivi che vogliono provare a toglierci la corona. Ma io mi opporrò a tutto questo. Io sarò la nostra guardia reale, colui che si opporrà allo stregone cattivo ed alla sua armata. Perché questo posto ce lo siamo meritato.”

I bambini paion galvanizzati da tutto questo, poco dopo però si avviano verso le loro stanze l’ora è tarda. Paladin si rivolta verso lo schermo, il sorriso è diventato di scherno adesso.

P: “Pensate che questa pagliacciata possa divertirmi? Pensate che possa essere qualcosa di utile per me? Non avete capito un cazzo allora, è però un ottimo modo per farvi capire che tipo di atleta sia io, ma soprattutto che tipo di uomo. Ai miei nipoti piace e tanto basta. Perché proprio un paladino? Per i motivi che ho detto prima. Sono l’araldo della vittoria, la mia. Sono qui per purgarvi tutti e marchiarvi come eretici dell’unica vera religione: il Rolandesimo.
Questo sarà un torneo che andrà a premiare l’unico e solo Re, dico bene? Allora perché perderci in troppe chiacchiere e troppi impegni? Io sono già campione ed ho dimostrato di essere superiore a gente come Raven ed Hero, serve altro? Avreste potuto darmi la carica d’ufficio, ma come sempre va accontentato un pubblico inconsistente e becero.”

Scuote il capo.

P: “Ho avuto modo di sentirvi e lasciatemi dire che è surreale. Mi accusate di non essere adatto e pronto, quando in realtà ho scalato la vetta in tempo zero e la vostra è solo mera invidia. Ma non temete, io sono Paladin, l’eroe che tutti cercano. La mia presenza ispirerà i vostri cuori. E non sono cazzate dette per continuare la falsariga di questa cazzata di torneo, sono cose dette con cognizione di causa. Sarò lì, stasera, su quel quadrato per combattere come un vero guerriero di fede, perché è questo quello che faccio ogni volta. Scendo in campo e mi mostro per l’araldo di qualcosa di superiore, le mie capacità.
Ho visto chi sarà il mio avversario. Un certo Diamante… devo forse commentare?
Un individuo le cui peculiarità sono il superfluo ed il venir bacchettato dalla compagna? Mpf.”

Scuote il capo.

P: “Questo non è un incontro degno per Paladin, non è un incontro degno neanche di venire combattuto. Forse ai vostri occhi non posso nemmeno degnarmi di essere un paladino od una figura positiva, ma allora cosa avete dall’altra parte? Un uomo che va dell’apparenza il suo unico punto forte. Un uomo a cui è facile perdersi in chiacchiere e con cui è impossibile instaurare una contesa decente perché è capace di perdersi da solo. Ridicolo. Arriviamo quindi al punto. Perché dovrei vincere? Non solamente perché è in palio la cintura di campione, essa rappresenta il mio status e quello dei miei cari, ma anche perché voglio una sfida migliore di questa e l’unico modo che ho è… vincere ed andare avanti nel torneo.”

Ridacchia.

P: “Pur non avendo bisogno di tornei voglio dimostrarvi di essere il migliore. Inizia la canzone di Roland Wallace, l’uomo che contro tutti si scagliò nella sua epica ventura. Il popolo non lo amava, ma avrebbe imparato ad apprezzarlo altrimenti… lui li avrebbe mandati tutti allegramente a fare in culo.
I’m not your hero, but I’ll be your paladin.”

[align=center]Posted Image[/align]

Siamo all'interno dei corridoi dell'Arena Coliseo, sotto la scritta “No Fumar” un giornalista è intento ad infrangere la legge inspirando avidamente una sigaretta.
Dopo pochi secondi, viene abbagliato da un riflesso tanto accecante quanto innaturale.
Si tratta di Diamante, abbigliato con un pantalone Adidas con le tre strisce totalmente ricoperte di diamanti (o patacche, non ci è dato saperlo con certezza), ed una maglietta catarifrangente dalle tonalità riflettenti simili a quelle del minerale da cui prende il nome; indossa inoltre una cintura da campione, non si sa in cosa, sebbene a sua volta tale orpello sia letteralmente tempestato oltre il limite del pacchiano da un numero esagerato di brillanti.
Il giornalista spegne su una parete la sigaretta, ed attraverso la maschera di Diamante riusciamo a percepire una punta di disappunto nei suoi occhi.

-Possibile che voi messicani non riusciate ad avere il benché minimo rispetto dell'ambiente che vi circonda?
-Ehm... Signor Diamante, io sono Americano, vengo da El Paso!
-Ah...

Attimi di imbarazzo tra i due, quindi è di nuovo il wrestler a farsi avanti.

-Beh? Sei un giornalista no, fammi delle domande!
-Eh? Ah, sì, ecco, lei pensa di vincere contro il suo avversario?
-Amico, io sono qui per vincere il torneo!- e detto ciò, non riesce a trattenere una risata sarcastica.
-Sì, beh, ma...

Parte “Get Lucky” dei Daft Punk come suoneria del cellulare, con un cenno della mano Diamante fa cenno di stare zitto al giornalista.

-Sì, pronto?

Attimi di silenzio in cui il wrestler annuisce convinto, quindi riaggancia.
Resta in silenzio, compiaciuto, osservando l'intervistatore.

-Chi era al telefono?- chiede curioso.
-Fatti i cazzi tuoi!- risponde offeso l'atleta.
-Mi scusi, ma le sto facendo un'intervista, ed è la prima volta che mi capita un atleta messicano così irrispettoso nei confronti della stampa!
-Amico, io sono americano.
-Ah...

Stavolta, è il cronista a sentirsi imbarazzato, ma Diamante gli si avvicina mettendogli una mano sulla spalla.

-Vedi, mio caro... come hai detto che ti chiami?
-Alexander Cuttlefish.
-Vedi, mio caro Cuttlefish, è sotto un cielo stellato come questo, che capisco il vero senso delle cose...
-Ma veramente siamo al coperto...
-Cuttlefish, un po' di fantasia, diamine!- l'atleta spintona il giornalista, prima di riprenderlo sotto braccio a forza -Dicevo, Cuttlefish... te l'ha mai detto nessuno che hai un nome del cazzo?
-Ma veramente è il mio cognome...
-Lo so, per quello sto usando il tuo cognome, perché Alexander è un nome del cazzo.
-Ma perché?
-Non importa Cuttlefish...- Diamante si schiarisce la gola, quindi indica il grigio soffitto dipinto di chiazze di muffa del backstage -Dicevo che è proprio sotto un cielo stellato come questo che capisco quanto le donne siano misteriose...
-Ma non era il senso delle cose?
-Capisci le donne e capirai le cose. Poi capirai anche le donne quando hanno le loro cose.
-Scusi signor Diamante, ma questo cosa c'entra con il suo match?
-Beh, innanzitutto...

Ancora una volta risuona “Get Lucky”.

-Pronto? Amore mio... sì, sì, qui va tutto bene, le bambine come stanno? Eh? Ma come la piccola non ha mangiat... NO, NO, SCUSA, LO SO CHE LEI NON E' LA PICCOLA MA LA GRAN...- ma la voce si strozza in gola.

Attimi di silenzio, in cui Diamante osserva lo schermo dello smartphone.

-Era mia moglie- esordisce il wrestler -dice che sono un buffone in maschera e che potevo evitarmi questa pagliacciata. Tu che ne pensi Cuttlefish?
-Sei... sposato?
-Sì, sono anche un papà.
-Il tuo avversario, “Le Paladin”, ha due nipoti nella prima adolescenza!
-E STICAZZI CUTTLEFISH!- si scompone il wrestler, prima di ricomporsi e proseguire -Piuttosto, mi spieghi perché se questo torneo si chiama “King of Rome” devo lottare all'interno di uno scantinato di Città Del Messico?!?

Alexander fa per replicare, ma balbetta qualcosa prima di strozzarsi con la saliva, quindi Diamante, dopo un lungo sospiro e qualche energica pacca sulla spalla del suo interlocutore, riprende il suo insopportabile soliloquio.

-Dicevo, io sotto questo cielo stellato ho capito di essere il più grande atleta di tutti i tempi. E sai perché l'ho capito?

Il giornalista fa cenno di no con la testa, mentre ancora trattiene stentatamente qualche soffocato colpo di tosse.

-Perché sono stato l'unico in grado di rubare al cielo tutte le sue stelle, per poi cucirmele addosso, per poi inglobarle all'interno del mio essere, così da portarle con me: DIAMANTE, la più grande stella che quest'universo abbia mai visto brillare!

Il giornalista rimane basito, non proferisce parola, forse perché ancora non ripresosi del tutto.

-Ma alla fine, Cuttlefish, te che cazzo ne vuoi sapere di soldi e gloria!

Diamante fa per staccarsi un diamante dal suo pantalone Adidas, per porgerlo successivamente al cronista.

-Tieni, Cuttlefish, a patto che censuri tutte le mie parolacce, altrimenti mia moglie chiede il divorzio perché sono un cattivo esempio per le bambine, ti do questo diamante così ti rifai una vita!
-Ma è un brillantino da bigiotteria!
-Quanto sei pignolo...- replica Diamante, prima di andarsene dall'inquadratura visibilmente sbuffante.

Alexander Cuttlefish resta immobile, impalato, al centro dell'immagine, a fissare il brillocco.

-Forse dovevo dirgli che scrivo per “Arreda la tua casa in stile Ranchero”...

[align=center]Posted Image[/align]

Main event time, amici della R-Pro! L’ultimo dei primi round di questa nuova edizione del King of Rome sta per iniziare e non sarà un match come gli altri, perché Kain de Roland sotto la maschera di Roland “Le Paladin” Wallace difenderà il suo FWF World Heavyweight Title dall’assalto del misterioso Diamante! Andiamo a vedere cosa succederà! Ecco subito un rumore tintinnante che annuncia l’ingresso dello sfidante: Il Diamante raggiunge il ring piuttosto velocemente e il pubblico lo osserva decisamente interessato… Qualcuno si nasconde sotto quella maschera, ma chi? Non è il momento di indugiare su questa domanda però perché ora parte “Man with no fear” di Rob Zombie ed è Le Paladin che compare sullo stage: fischi per lui, la cui identità è invece ben nota, mentre si dirige sul ring ed è subito faccia a faccia con Diamante! Lo sfidante sembra avere parole di sfida per il suo avversario, alle quali Kain risponde con dei gesti piuttosto eloquenti che non stiamo qui a riportare… Sembra essere tutto pronto per la sfida, l’arbitro alza al cielo la World Heavyweight Belt e finalmente suona la campanella!

8th Match – 8th King of Rome Maskedmen GP - Round 1/FWF World Heavyweight Title:
Roland "Le Paladin" Wallace (Kain de Roland) © vs. Diamante


DIN DIN DIN!

Kain invita subito Diamante a farsi sotto e lo attende con le braccia alzate proponendo un Clinch… Diamante ci pensa e poi fa segno di no col dito! L’avversario fa qualche passo indietro ed è lui che invita Paladin a farsi avanti per primo! Kain impreca e risponde negativamente, lui è il campione e quindi è Diamante a dover iniziare per primo le ostilità ma quest’ultimo nega e non si muove di un millimetro e allora è de Roland che, spazientito, si dirige a lunghe falcate verso l’avversario… CHE SCENDE DAL RING! Diamante evita il contatto con Le Paladin fuggendo fuori dal ring! Roland Wallace va su tutte le furie e scende dal ring per acciuffare il suo avversario… Che lo colpisce a tradimento con un High Kick al volto! OH MY! Brutto colpo per il campione che, preso alla sprovvista, crolla a terra malamente e ora Diamante infierisce su di lui con una lunga serie di Stomp prima di rilanciarlo nel ring e provare il pin! 1…2…NO! Kain c’è!

Diamante però non si dispera e prima che il suo avversario possa tentare una reazione lo intrappola in una Grapevine STF! Kain soffre ma non vuole cedere e quindi alla fine è il suo avversario che molla la presa, allontanandosi di qualche passo e attendendo che il campione si rialzi… E poi parte alla carica col Diamond Kick! NO! Kain alza i gomiti e para il colpo, Diamante prova un nuovo assalto ma Le Paladin è già in piedi e l’ha abbrancato… Exploder Suplex! PODEROSO! E ora è Roland Wallace che va per il pin! 1…2…NO! Nulla da fare! Kain ha già qualcosa in mente in ogni caso, risolleva Diamante e lo stordisce con alcuni pugni al volto dopodiché lo lancia alle corde con un’Irish Whip e sul ritorno lo manda a terra con un Back Body Drop!

Diamante non riesce a reagire e allora Kain ci riprova, solleva nuovamente l’avversario e lo whippa alle corde… Ma stavolta non c’è nessun ritorno perché Diamante si aggrappa alle corde e con uno sfrontato dito medio dice a Kain “Te l’ho detto che sei tu a doverti fare avanti!”. Kain schiuma di rabbia sotto la maschera e si lancia addosso all’avversario… CHE SI ABBASSA TIRANDO GIU’ LA TERZA CORDA!!! E LE PALADIN CAPITOMBOLA MALAMENTE FUORI DAL RING!!! Ancora una volta il campione FWF è a terra KO fuori dal ring ma sembra che Diamante abbia altro in mente… E INFATTI ECCOLO LANCIARSI SU DI LUI CON UNA SPRINGBOARD SHOOTING STAR PRESSA DA DENTRO A FUORI RING!!!

OH MY GOODNESS!!! Non sappiamo chi sia questo Diamante ma è certo che sta già regalando spettacolo!

THIS IS AWESOME!!!
CLAP CLAP CLAP!!!
THIS IS AWESOME!!!
CLAP CLAP CLAP!!!!

Il pubblico è già galvanizzato mentre i due atleti sono a terra… Dopo qualche istante Diamante si rialza e prova a riportare Kain nel ring ma questi pianta un piede contro l’apron e si libera dell’avversario con alcune gomitate… Diamante barcolla… E LE PALADIN LO DECAPITA CON UN LARIAT DEVASTANTE!!! OUCH! Diamante capriola in aria prima di atterrare sul concrete e sembra aver subito un colpo molto duro ma Roland Wallace non mostra alcun segno di pietà, lo solleva all’istante e… STRONG IRISH WHIP CONTRO I GRADONI D’ACCIAIO! HOLY SHIT!!! Terribile impatto per Diamante! I gradoni volano letteralmente via mentre il wrestler dall’identità misteriosa resta a terra dolorante! Roland Wallace è soddisfatto e lancia subito l’avversario nel ring dove va poi a tentare il pin! 1…2…3NO!!! Diamante alza una spalla in tempo!

Questa volta Le Paladin è piuttosto contrariato e battibecca brevemente con referee sostenendo che fosse un conto di tre ma l’arbitro è irremovibile sulle sue posizioni e a Kain de Roland non resta che tornare sul suo avversario che ora viene sollevato e lanciato all’angolo con un’altra Irish Whip! Corner Clothesline a seguire da parte di Kain che ora riempie Diamante di calci e pugni come una furia finché questi non crolla a terra con la schiena sempre poggiata contro i sostegni del turnbuckle… Kain prende allora una breve rincorsa… E SI LANCIA ADDOSSO A DIAMANTE CON UNA ROLLING SENTON! COLPO DEVASTANTE!!! Diamante sembra essere totalmente privo di sensi e allora il campione FWF lo trascina al centro del ring dove tenta subito il pin!

1!!!
2!!!
3NOOOOOOOOOOOOOOOOO!!! KICKOUT ALL’ULTIMO ISTANTE DA PARTE DI DIAMANTE! INCREDIBILE!!!

Il match continua malgrado l’insistenza con cui Kain continua a battibeccare con l’arbitro sostenendo che fosse un conto di tre… Purtroppo per lui questa volta si attarda troppo e permette a Diamante di recuperare alcune energie che vengono sfruttate per proiettare il campione a terra con un’Inside Cradle! L’arbitro conta subito!

1!!!
2!!!
3NO!!!

Kain esce dal pin e si rialza all’istante cercando di colpire Diamante con un calcio al volto ma questi para il colpo e colpisce l’altra gamba di Kain facendolo così cadere a terra! E ORA LO INTRAPPOLA IN UNA SHARPSHOOTER!!! Si mette molto male per il campione che soffre e cerca in tutti i modi di raggiungere le corde… Eccolo che lentamente si trascina fino al bordo del ring… LE HA QUASI TOCCATE!

NOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!

DIAMANTE LO TRASCINA NUOVAMENTE AL CENTRO DEL RING!!! Adesso è davvero dura per Kain che non ha le forze per provare a raggiungere nuovamente le corde… MA COSA FA?!? TENTA UNA CAPRIOLA IN AVANTI! E CON LE GAMBE SI TRASCINA APPRESSO ANCHE DIAMANTE PROIETTANDOLO A TERRA CON UNA SORTA DI SUNSET FLIP!!! Diamante ha la schiena a terra e l’arbitro conta!

1!!!
2!!!
3NOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!! PER POCHISSIMO!!!

Stavolta è Diamante che non permette al suo rivale di rialzarsi! Low Dropkick in pieno volto dopodiché sale fin sulla terza corda… E VOLA CON UNO SHOOTING STAR LEGDROP SUL SUO RIVALE!!! STUPEFACENTE!!! Subito pin!

1!!!
2!!!
3ANCORA NO!!! Le Paladin è in difficoltà ma non molla e resiste ancora!

Diamante però vuole chiudere il match e solleva Le Paladin tenendolo in posizione di Double Underhook… PERUZZI CUT IN ARRIVO! NO!!! Roland Wallace reagisce e con un Back Body Drop scaraventa Diamante alle sue spalle! Legdrop a seguire da parte di Kain che si rialza all’istante e inizia a colpire Diamante con una violenta scarica di Stomp al petto! Quindi è de Roland che sale sulla terza corda! Il campione dà le spalle a Diamante ancora a terra, prende bene le misure…

E ALLA FINE SI LANCIA CON UN MOONSAULT!!!

A SEGNOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!!

Le Paladin resta su Diamante e l’arbitro conta il pin!

1!!!
2!!!
3NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!! DIAMANTE E’ VIVO!!! KICKOUT ALL’ULTIMO ISTANTE!

Kain non sa come fare, la resistenza di Diamante lo sta mettendo in difficoltà… Il match continua e il campione deve pensare subito ad una strategia vincente! Vediamo ora cosa fa… Kain risolleva Diamante e lo stordisce con dei pugni al volto, quindi lo lancia all’angolo con una Strong Irish Whip! OUCH! Brutto impatto per la schiena del misterioso lottatore mascherato che ora barcolla in avanti dove viene nuovamente preso in consegna dal campione… SIDEWINDER SUPLEX!!! A SEGNO!!! E ora Kain de Roland sa che può chiudere il match…

CHANSON DE ROLAND!!!

NO!!! Diamante si riprende e agitandosi riesce a tornare coi piedi per terra tenendo Kain per la testa! DIAMOND’S WELCOME! Contrattacco incredibile da parte di Diamante che ora ha l’occasione di crearsi un buon break! Il lottatore misterioso si allontana e va ad un angolo e attende che Kain si rialzi… Running Dropkick che lo prende in pieno petto! Le Paladin barcolla e finisce alle corde e allora Diamante prende ancora una volta la rincorsa e con una Cactus Clothesline tutti e due i lottatori finiscono fuori dal ring! Clamoroso!

Passano solo pochi istanti prima che i due si rialzino e inizino un violento scontro brawl che viene vinto da Le Paladin che manda Diamante a sbattere contro le i fan delle prime fila! Roland Wallace carica subito Diamante ma questi reagisce con un Back Body Drop manda l’avversario direttamente in mezzo al pubblico! I fan presenti nelle prime file si scaldano subito mentre Diamante salta su una sedia … E SI LANCIA SU KAIN CON UN FROG SPLASH!!! CHE COLPO!!! Ma non c’è tempo da perdere perché l’arbitro sta procedendo con il Count Out e quindi è necessario che Diamante riporti Kain sul ring e vada per il pin se non vuole che il match si concluda in un No Contest!

8!!!
9!!! Kain viene lanciato nel ring!
10!!!
NO!!! ANCHE DIAMANTE E’ NEL RING E VA PER IL PIN!!!

1!!!
2!!!
3!!!

NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!! ALL’ULTIMO ISTANTE ROLAND WALLACE ALZA UNA SPALLA!!! THAT’S UNBELIEVABLE!!!

Diamante si lascia andare stremato a terra, non riesce a credere al fatto che non sia ancora riuscito a vincere questo match nonostante quanto fatto fino ad adesso, ma l’incontro deve continuare e allora dopo qualche istante per recuperare delle energie, il misterioso lottatore si rialza ma subito decide di rallentare i ritmi della contesa… E allora Le Paladin viene intrappolato in una STF che subito dopo si trasforma in una Surfboard! Diamante si sforza moltissimo per tenere sollevato sopra di sé Le Paladin che pesa una trentina di chili in più ma sta riuscendo a ottenere l’effetto sperato e sembra che Roland Wallace sia sul punto di cedere! E INVECE NO!!! Il campione FWF riesce a liberarsi e crolla con tutto il suo peso sul corpo di Diamante! E’ UN PIN!!!

1!!!
2!!!
3!!! NO!!! Diamante riesce a riprendersi dalla sorpresa e ad uscire dal pin in tempo!

Kain però è in vantaggio su di lui, gli monta sopra a cavalcioni e inizia a riempirlo con dei violenti pugni al volto! Deve intervenire l’arbitro per fermare il campione e portarlo via, ma Roland non sente ragioni e si lancia nuovamente su Diamante… Che lo anticipa con un Drop Toe Hold Takedown! E ora lo chiude in una Crossface Chickenwing! Si mette nuovamente male per Kain che dopo essere uscito dalla Surfboard con grande fatica si trova a dover subire un’altra letale manovra di sottomissione! Per sua fortuna le corde non sono troppo lontane e allora basta un piccolo sforzo per allungare una gamba e toccarle…

MA DIAMANTE NON MOLLA LA PRESA! L’arbitro minaccia di squalificare lo sfidante al titolo e solo allora questi lascia andare l’avversario che recupera un po’ di fiato… Ma Diamante gli è subito addosso! Violenta serie di Stomp e ora lo sfidante sente di poter chiudere il match! Accarezza il diamante sulla gomitiera e inizia la sequenza di Elbow Smash!

UNO!!!

DUE!!!

E TR…NO!!!

Le Paladin si sposta e Diamante colpisce il mat! OUCH! Diamante resta a terra, Le Paladin si rialza e vede la possibilità di chiudere il match! Solleva l’avversario: Toe Kick… E CHANSON DE ROLAND!

A SEGNO!!!

L’arbitro conta ma il match ormai ha l’esito segnato.

1!!!
2!!!
3!!!

WHAT?!?

TELL ME I DID NOT JUST SEE THAT!!!

DIAMANTE HA ALZATO ANCORA UNA VOLTA LA SPALLA!!! Il match continua!!!

Tutta l’Arena Coliseo è ammutolita mentre Roland Wallace fissa il vuoto incredulo…

E ADESSO COSA FA?!?

Scende dal ring e va a prendere una sedia?!? Si mette molto male per Diamante… Ormai a Le Paladin del match non interessa più nulla, vuole solo andarsene e fare più male possibile al suo avversario! Diamante si rialza, Le Paladin carica il colpo…

Che non va!!! Perché l’arbitro da dietro gli ha sfilato la sedia dalle mani! Il referee redarguisce Wallace e poi si sporge fuori dal ring per gettare via la sedia…

Ma così non si accorge che dai pantaloni Kain ha tirato fuori un tirapugni e l’ha indossato…

BRASS KNUCKLES SHOT!!! IN PIENO VOLTO SU DIAMANTE CHE CROLLA A TERRA!!!

Kain si sbriga a buttare via anche il tirapugni e quando l’arbitro si volta non vede altro che Roland Wallace sopra un Diamante più morto che vivo… E allora conta.

1!!!
2!!!
3!!!

Roland “Le Paladin” Wallace b. Diamante (16:07) con un Brass Knuckles Punch difendendo il titolo.

E tra i fischi assordanti dell’Arena Coliseo si conclude questo match e questo show. Kain de Roland ha mantenuto ancora una volta il titolo e l’ha fatto come lui sa fare: con l’astuzia e con l’inganno. Chi incontrerà ora sul suo cammino?

[align=center]Posted Image[/align]

Compare il simbolo che indica una trasmissione di emergenza.

La ripresa è di notte, l'inquadratura è sul buio e sulla pioggia.

Pioggia, in realtà è come se Dio avesse deciso di svuotare l'intero oceano sulla scena.

Il rumore violento della pioggia su metallo ci fa capire che siamo all'interno di qualcosa di coperto mentre dinnanzi la notte è buia e scalpitante.

Un lampo.
Una croce, un uomo appeso su di essa, una ragazza che viene inquadrata sospesa a mezz'aria in un passo di danza.
"1 Mississipi, 2 Mississipi, 3 Mississipi, 4 Missisipi"

Il fragore del tuono.
La voce proviene dall'interno della struttura.

Un lampo.
Una croce, un uomo appeso su di essa, la ragazza è fotografata nell'eseguzione di una ruota senza usare le mani.
"1 Mississipi, 2 Mississipi"
Il fragore del tuono, forte e violento.

Un lampo.
Una croce, un uomo appeso su di essa, la ragazza tiene le mani giunte sopra la testa, le braccia estese, come la ballerina di un carillon.
"1 Missi..."
Luce, un fragore come che un albero enorme venisse spezzato a metà.

L'immagine salta e scatta, poi si stabilizza, la pioggia è improvvisamente cessata.

L'uomo, l'incappucciato, si alza e si avvicina alla croce, ha in mano una torcia e vi fa luce.
La ragazza è in ginocchio, gli abiti sono fradici, rovinati, i capelli sembrano china nera sciolta sul corpo, pallido e nudo in vari punti, dove la stoffa ha ceduto.
Si volta e ha la solita maschera, sporca di vernice colata via a formarvi un disegno deformato.

L'uomo crocifisso scuote la testa, rasato ma con la barba lunga respira, filo spinato sulle braccia a legarlo alla croce metallica.
L'incappucciato guarda in terra.
Un salmone.
Si dimena e boccheggia, portato dalla tempesta chissà da dove.

L'incappucciato carezza la fanciulla:"Tre giorni come l'Alto Padre, ad apprendere e capire, caldo e gelo, sete e fame, lei sempre con te, a rifiutare ogni pasto e acqua.
Poi il cielo ti giudica meritevole, ti dona l'acqua" raccoglie il salmone e lo porge a lei:"Ti dona il cibo"

La ragazza scatta e porge il pesce all'uomo, questi annusa e poi lo morde, crudo, inizia a mangiarlo.

"Sei fortunato, oppure dannato, ma in ogni caso è quello che hai dentro ad aver girato la sorte verso di te"

L'uomo smette di mangiare, spinge indietro il salmone, la ragazza attende e poi capisce, si butta in terra, alza la maschera e a sua volta inizia a mangiare.

La luce inquadra il viso dell'uomo, che ride.

"Hai ancora fame?"

"Si" voce dura, forte.

"Cosa desideri mangiare?"

Alza lo sguardo e la camera ne riprende gli occhi:"Chiunque sul mio cammino"
Un occhio scuro ed uno chiaro.

[align=center]Posted Image[/align]
Online Profile Quote Post Goto Top
 
mrkhan
Member Avatar

Questo Khan commenta sempre in gimmick, so che può dar fastidio, ma a me sinceramente frega poco. In ogni caso non urterò la sensibilità di nessuno, né Uomini né Nani.

Un titolo molto bello di campione PELL, la cintura è eccellente.

Aenigma è un po’ breve, conoscevo un wrestler con tale nome molti anni fa, dubito che sia lo stesso anche perché quello scriveva parecchio.

Vozrov lo conosco, al Khan non sfugge nulla! Quando ho letto il Russo in maiuscolo ho pensato che si riferisse al signor Riccardo. Mi piace lo stile di questo Vozrov, dà tanta carica alla lettura. Ottimo promo.

Giusto così, il misterioso Vozrov supera il primo turno.

Alette fritte e KFC, The Coon è tornato. Una porta magica che viene oltrepassata. Questo promo è enigmatico quando interessante, già immagino la difficoltà dei giudici nel valutarlo.

It’s true, it’s damn true? Quella catchphrase non mi suona così nuova…
Un po’ troppi CAPS del Giaguaro dello Yucatan, ma il discorso è bello e fresco. Forse ha fatto pure meglio del Procione ma io tifo per Coon.

Abbiamo un risultato interessante, questo capitano può far bene.

Ho stranamente apprezzato il promo della Princesa. Tal grazia femminile scorre in questa donna.

Vedo El Fenomenal e già rido. Anzi, il Khan non ride mai.
Il prete è eccezionale, l’intervistatore ancora più di lui. Il migliore promo finora per i gusti di questo Khan.

Un bel match, come disse un cert’uomo ‘small package gets the job done’. E abbiamo un risultato che riflette il mio pensiero. Finora tre su tre che avrei votato pure io.

Il Godai Dojo è garanzia di qualità, è una fra le scuole che preferisco del TWP. Mi piace il discorso sulla maschera, penso che la maschera sia uno dei punti focali del torneo, ma pochi l’hanno analizzata (io l’ho fatto? Possibile).

Ego Nihil, andiamo sul filosofico. Okay, ora ho un nuovo promo preferito. Godot è magnifico, non lo conoscevo, il suo nichilismo fa vibrare il mio sangue, perfetto.

Match che vede questo Godot superare il turno, secondo me può arrivare molto avanti.

Saul ha scelto uno strano nome per la sua presenza mascherata. God Music? Penso che non sia un promo molto coinvolgente, considerato che come Saul ha fatto dei lavori di ottima fattura. L’argomento e il discorso rimangono interessanti.

El Villano parla da villain, è cartoonesco quanto serve ed è il suo personaggio, per questo funziona. Il suo obiettivo è Shane Hero. Per me un valido lavoro.

E infatti vince proprio El Villano, lo ritengo corretto, anche se immagino che non fosse stato facile valutarne la qualità essendo molto da fumetto nello stile.

Passiamo al mio promo, non lo commento, dico soltanto che quando si parla di mostri mi trovo a mio agio anche se Kraken è uno fra i più validi lottatori del torneo. Ci sono dei vaghi indizi sull’identità del Khan, o chi potrebbe ‘non’ essere.

Lieder è un leader, è fantastico sentirlo parlare. Affrontare il Kommando mi ricorda eventi di una vita passata. L’atmosfera è ottima, mi ricorda quei promo che apprezzo di Völkermord, orientati sulla figura del mostro.

Match di alto livello, lettura stimolante per tutti i fan dei lottatori duri e crudi. Non mi è stato facile valutare il mio lavoro nei confronti dell’altro, perciò la vittoria è una incognita così come lo sarebbe stata una sconfitta. Ma di sicuro sono soddisfatto, il Khan continua la sua marcia dell’Orda d’Oro. Almeno un tedesco l’ho sconfitto, aspetto di veder agonizzare anche la mia nemesi tedesca di Berlino. Godi Popolo!

Grandissimo Kumo no Kamen, uno fra i maggiori favoriti alla vittoria del torneo, e la qualità c’è tutta.

Certo che gli è andata male nello schieramento, subito contro Omega, che analizza l’avversario con un buon discorso.

Qui sono alla pari, non saprei chi ha fatto meglio.
Omega vince con netta fatica, abbiamo un’eliminazione inattesa per Raven.

Bene questo Paladin. Piacevole il discorso, ha carisma.

L’uomo Vincente taggò l’amico in comune riguardo a ‘Diamond’, ma io pensai “e chi è che lo conosce? Cos’ha a che fare con me?” Ho capito a “Get Lucky”, lo conosco bene, ma lui forse non conosce me. Il dio della scrittura benedica le spaziature corrette, “Diamond” ha fatto bene. Sarò di parte, ma è già fra i miei promo preferiti dell’evento.

Main event eccezionale dove il Diamante fortunato se la gioca alla pari. Gran bell’attacco finale del Paladino, che non è poi così corretto con quel tirapugni.

Un uomo crocifisso e uno incappucciato? Non ho colto chi c’era nel finale. Però c’è pesce. Dunque si va in Messico al prossimo turno.

Thus spoke Boh... no, Mr. Khan.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Psykomarty

Se pMax commenta con ogni pg che handlera in segreto finiamo con più visulalizzazioni che nei meglio show WFS.

Invitando i culi pesanti a commentare visto che commentano altri show parto con i miei.

Vozrod vs Aenigma:

Se Vozrod non è Bakunin ci resto male e Shane deve variare il suo stile, il suo promo è buonissimo, molto cattivo marko abbastanza per il Sovietico devo ammettere; Aenigma no, assolutamente no, totalmente no, promo scialbo e corto, poca passione e poca volontà di fare, non ricordo nemmeno più quando il Riddle Bird ancora mi convinceva.

Mr Khan vs Kraken

Kraken ha un mastodontico difetto, il fondarsi su una nomea guadagnata nella fed dove Tave è owner, cosa che come.mega mostro un pò di valore gli toglie, Lieder poi ha perso molto smalto ma a livello personale Khan ha fatto molto peggio, per quanto di fondo di cia una base e pure ottima le due scene dove i seguaci inondano la stanza di sangue ed il nero batacchio sul giovane corpo del suo allievo mi fanno pensare che Khan sia Jack Leone ma comunque sia non mi sono piaciuti.

Milton Sagrado vs La Princesa

Milton divertente e in fila col personaggio, il ricordo di Gegia ancora mi spaventa, peccato davvero per la Princesa che avrebbe potuto far leva su molto di più e che era un mio favorito per il torneo, davvero peccato.

The Coon vs J Hutton

Coon cosa ha fatto?
Che è sta roba?
No seriamente, posso dire che mi pare uno spudorato voler mettere le mani avanti sia un promo simile che usare un personaggio così?
Non affronta quasi nulla se non una storia che non strappa sorrisi, un quasi non pervenuto.
J Hutton è un personaggio di Fango, ma è forse l'unico nella sua storia che non ti fa addormentare o odiare il medioevo, una accozzaglia di citazioni e deliri senza senso che però si reggono bene.
Ovviamente lo schifiamo lo stesso ma stavolta ha meritato.

Godot vs Tigre Cielo
Unico risultato su cui non sono d'accordo, per quanto troppo divario tra un inzio filosofico ed un finale aggressivo Tigre mi è piaciuto, meno Godot che gira troppo attorno alle cose potendo fare lo stesso discorso in meno tempo.

Paladin vs Diamante
Per Diamante vale il discorso sia di Coon che di Aenigma, promo debole e fiacco, incomprensibile in molte parti, un punto per me findamentale: non sono io a dover seguire la WBFFper capire qualcosa di un personaggio, l'handler deve fornirmi tutto quello di cui ho bisogno nel promo, piuttosto che riferirsi a cose che non devo conoscere punti su ben altro.
De Roland infatti non mi ha convinto nemmeno in questo caso, un promo che inizia con senso, poi parla di altro e poi ancora di altro; questi nipotini inseriti un pò a muzzo e che non mi danno nulla di per se.

Villano vs God Music

Da come la vedo io il nome di Saul dovrebbe essere Music God, non God Music, nel promo parla di questo, tralaltro buonissimo promo, solo poco sotto a Hero, di cui non ho solo gradito il fatto che si faccia da solo la guerra; ipotizziamo vinca, poi sarà ancora Villano?
Con al suo fianco La Virgina?


Omega vs Kumo no Kamen
Che Omega vincesse non lo reputavo certo, il promo di Kumo ha toccato due ottimi punti di Raven, la sua sfacciataggine e il raffronto con Arana.
Se fossimo in una fed reale Raven avrebbe il merito incredibile di concedere job ovunque per lanciare nuovi talenti; elemento che secondo me ora come ora vale più di una vittoria del titolo.

Il torneo sino ad ora è stato fantastico, mancava si starpower ma non è stato una male, ha dato maggior spinta a tutti e lascia aperte molte opzioni.
Se al prossimo cade Hero diventa il torneo più inaspettato di sempre.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
The Special Uan
Member Avatar
The Good
vogliamo il torneo con i risultati più inaspettati di sempre!

Io tendenzialmente sono quasi d'accordo con tutti i risultati. Forse qualcuno lo avrei fatto finire in modo diverso ma sono gusti personali.

in separata sede ho detto la mia su alcuni risultati. Mi spiace anche a me per la Princesa, nonostante fosse mio avversario. Mi aspettavo qualcosa di più, qualche riferimento più approfondito. Per di più la Princesa ultimamente viene affiancata a Reina che è stata più volte al fianco di Milton Mascara aka Maximo Chavarro, colui che ha dato la maschera a Sagrado. Era un incrocio perfetto, peccato si sia persa l'occasione.

ME DOVEDE DA LI SORDI, QUELLI GROSSI, BIG MONEY I BIG MONEY, I WANT BIG MONEY
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
ShaneSimond
Member Avatar
SlasherShane
Psykomarty,26 June 2017
12:50
Se pMax commenta con ogni pg che handlera in segreto finiamo con più visulalizzazioni che nei meglio show WFS.

Ma no! :D
Mr.Khan non è Max, anzi quell'infame di Max non ha ancora commentato!
Palmarès

-1 time NWR Tag Team Champion with Kevin Nash (In coppia con SCSA nei New Outsiders) [29gg]
-1 time NWR Tag Team Champion with Robert Conway (Con Sylvan Grenier nella Resistance) [98gg]
-1 time NWR USA Champio with Simon Dean (Regno Più longevo) [100gg]
-MITB 2014 winner NWR with Kevin Thorn
-1 time NWR Universal champion with Mordecai [91gg]
-1 time NWR Female Champion with Rosenrot Bluttal [7gg]
-1 time NWR Undisputed Womens Champion with Sirelda [180gg +/-]
-1 time ICF Tag Team Champion with Simon Dean (Con Matt Striker) [Albo non trovato]
-1 time REF Bellatrix Tag Team Champion with Sirelda (Con Daffney) [179gg]
-1 time REF World Champion with Big Van Vader [6gg]
-1 time REF Tag Team Champion with Ron Conway (Con Dolph Ziggler nei Beautiful Empire) [29gg]
-1 time PWA Champion with Kevin Nash [14gg]
-1 time PWA Champion with Ethan Simond [134gg]
-1 time ECF YoungBlood Champion with Yuri Bakunin [70gg]
-1 time TWP Anarchy Champion with Yuri Bakunin [132gg]
-1 time WBFF Tag Team Champion with Hog Family (Tag with Angel Obike Lowe) [7gg]
-2 time JLW Custom Champion with Ethan Joel Simond [27gg / 49 gg]
-Awersome Trophy JLW 2k16 with Ethan Joel Simond
-1 Time JLW World Champion with The Terrific Blue [27gg]
-1 Time VDW Tag Team Champion with The Kadets (Izidor & Boria) [250gg]
-1 Time IUW Xtreme Kombat Title with Saif Eddine Almandjur [180gg]
-1 Time CWS European Champion with Seamus O'Malligan [6 Mesi]
-1 Time WTF Starlette Tag Tean Champion with The Orthrus (Tanija & Zoe) [57gg]
-1 Time VDW Double-X Champion with Quinn Moore [84gg]
-Double Awersome Trophy 2k17 with Ethan Joel Simond e Jeff Houdson
-1 Time THÈA-PELL International Atómicos with THÈA Masked All-Star (Lady Hattori, Dark Viper with Elwira Waldo & Sly Liger) [??gg]
-1 Time WTF Tag Tean Champion with The Jotunns (Hallbjorn & Bjorn Ironside) [120gg]
-1 Time EWW Tag Team Champion with The Kadets (Izidor & Boria) [89gg]
-PWA Rise Hall of Famer class 2018 (Walter Simond)
-PWA Rise Hall of Famer class 2018 (Simon Dean)
-International Atómicos Title (Lilith, Elwira Waldo & Chanel Simond)
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Psykomarty

1: nemmeno te
2: si è lui
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
ShaneSimond
Member Avatar
SlasherShane
Si parte male, YouTube infame ha cancellato il video che faceva da sigla. I poteri forti ci censurano.
Annunci vari PELL al seguito.
Commento a bloccone unico i match così non si fa un mappazzone.

> Aenigma v. Vozrod
Speravo qualcosa di più per Aenigma, che mettesse alla prova Vozrod invece inizia abbastanza facilmente.
La sua identità rimarrà un mistero tanto quanto quella di Mr.America in WWE.
Il match di Vozrod l'ho letto già un paio di volte tra questa settimana e quella scorsa ma continua a gasare. Bello bello davvero.

> J Hutton v. Coon
J Hutton ha milioni e milioni di fan ma io non l'ho mai sentito. Saranno tutti cinesi e giapponesi evidentemente.
Nessuno dei due promo mi ha fatto impazzire, anzi sono arrivato a sbadigliare, ma meglio il Capitano.

> La Princesa v. Sagrado
La Princesa liquida veloce veloce il rivale cosa cosa del tipo "Se combatte per il suo dio vuol dire che non combatte per nessuno" non una grande motivazione.
Milton Sagrado è fantastico, il personaggio è buono e devo esser sincero mi ha ricordato quei film italiani degli anni 80 di serie B.

> Tigre Cielo v. Godot
Saito proprio come la Tigre si dovrà armare di tanta pazienza e riprovare l'anno prossimo.
Battuta a parte, non è male il promo, forse il finale è tronco però, poteva parlare un altro po' chiudendo con un picco e non con un taglio netto.
Il promo di Godot a me è piaciuto, un po' ha annoiato e volevo saltarlo malamente ma il contenuto è bello, quanto si filosofeggia.

> God Music v. El Villano
Boh davvero, El Villano, o almeno il wrestler sotto. Solitamente mi piace ma questo giro moh, nulla di veramente eclatante, sarà vero che molti personaggi è come se lottassero la prima volta e devono anche in parte presentarsi quindi il problema è relativo.

> Kraken v. Khan
Promo di debutto di questo nuovissimo utente del forum. Questo misterioso Khan dalla misteriosa identità. Dopo l'Hydra in ECF meglio non parlare di eserciti però, guarda come si è combinata la federazione Monegasca con questi eserciti brutti.
Iniziamo con il dire che la maschera di Kraken è presa da un gruppo bello bello che a Shane piace. Che poi parlando di hydra ora si parla del Kommando, ma non facciamo paragoni perché il Kommando >>>.
Povero Kraken che perde, ma l'utente misterioso sa farsi valere, anche se grazie alllo stesso avversario.

> Kumo no Kamen v. Omega
Beh diciamo che entrambi i promo sono allo stesso livello. Non che ci sia molto da dire, forse Raven non era proprio al massimo, non una gran chiusura di promo ... ma almeno non dovrà scervellarsi per trovare una buona catchphrase.
Omega fa Omega quindi ok. E vince lui alla fine, molto alla fine.

> Main Event
Ehhhhh io leggo la WBFF e so tutto :3
Ma tanto perde e quindi ci interesserà poco, o almeno a chi non è in WBFF, giustamente.
Entrambi i promo con questi benedetti bambini ... damn.
Vince il campione che almeno è Zio e non padre e non è impegnato con una federazione troppo lontana ed i biglietti del treno e aereo costano un fracco.

Non ho colto chi è l'ultimo, vedremo in seguito.
Palmarès

-1 time NWR Tag Team Champion with Kevin Nash (In coppia con SCSA nei New Outsiders) [29gg]
-1 time NWR Tag Team Champion with Robert Conway (Con Sylvan Grenier nella Resistance) [98gg]
-1 time NWR USA Champio with Simon Dean (Regno Più longevo) [100gg]
-MITB 2014 winner NWR with Kevin Thorn
-1 time NWR Universal champion with Mordecai [91gg]
-1 time NWR Female Champion with Rosenrot Bluttal [7gg]
-1 time NWR Undisputed Womens Champion with Sirelda [180gg +/-]
-1 time ICF Tag Team Champion with Simon Dean (Con Matt Striker) [Albo non trovato]
-1 time REF Bellatrix Tag Team Champion with Sirelda (Con Daffney) [179gg]
-1 time REF World Champion with Big Van Vader [6gg]
-1 time REF Tag Team Champion with Ron Conway (Con Dolph Ziggler nei Beautiful Empire) [29gg]
-1 time PWA Champion with Kevin Nash [14gg]
-1 time PWA Champion with Ethan Simond [134gg]
-1 time ECF YoungBlood Champion with Yuri Bakunin [70gg]
-1 time TWP Anarchy Champion with Yuri Bakunin [132gg]
-1 time WBFF Tag Team Champion with Hog Family (Tag with Angel Obike Lowe) [7gg]
-2 time JLW Custom Champion with Ethan Joel Simond [27gg / 49 gg]
-Awersome Trophy JLW 2k16 with Ethan Joel Simond
-1 Time JLW World Champion with The Terrific Blue [27gg]
-1 Time VDW Tag Team Champion with The Kadets (Izidor & Boria) [250gg]
-1 Time IUW Xtreme Kombat Title with Saif Eddine Almandjur [180gg]
-1 Time CWS European Champion with Seamus O'Malligan [6 Mesi]
-1 Time WTF Starlette Tag Tean Champion with The Orthrus (Tanija & Zoe) [57gg]
-1 Time VDW Double-X Champion with Quinn Moore [84gg]
-Double Awersome Trophy 2k17 with Ethan Joel Simond e Jeff Houdson
-1 Time THÈA-PELL International Atómicos with THÈA Masked All-Star (Lady Hattori, Dark Viper with Elwira Waldo & Sly Liger) [??gg]
-1 Time WTF Tag Tean Champion with The Jotunns (Hallbjorn & Bjorn Ironside) [120gg]
-1 Time EWW Tag Team Champion with The Kadets (Izidor & Boria) [89gg]
-PWA Rise Hall of Famer class 2018 (Walter Simond)
-PWA Rise Hall of Famer class 2018 (Simon Dean)
-International Atómicos Title (Lilith, Elwira Waldo & Chanel Simond)
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
The Undetected Hero
Member Avatar

Ciao.

Aenigma vs Vozrod: Giuro che non ricordo l'ultima volta in cui ho apprezzato un lavoro di Aenigma. Sono convinto che un simile ermetismo nei promo funzioni in rari casi, Aenigma invece punta sempre su questa impostazione e il risultato, ahimè, non è sufficiente per passare il turno.
Vozrod non è stato malvagio ma manco eccelso, a tratti è sembrato quasi un cliché ma contro Aenigma passa facile.

Coon vs Hutton: Mi spiace dirlo ma il promo di Coon è un delirio che non lascia nulla. Questo tipo di segmenti funzionano se c'è una controparte a questo apparente non sense che vende il torneo, ma a parte pochissime righe non c'è stato nulla di tutto ciò.
Fango non fa un brutto lavoro. Hutton in questo suo eccedere costante mi è risultato simpatico, poi il promo in sé è costruito bene e sa introdurre bene il personaggio e trattare del torneo e il rivale. Giusto che passi lui contro Coon.

Princesa vs Milton: Ecco, Princesa dimostra come in poche parole si possa lasciare il segno, questo dicevo in precedenza parlando di Aenigma.
Peccato che si ritrovi contro un promo validissimo. Forse l'unico contro del promo di Milton è che possa essersi giocato tutte le migliori carte sin da subito, spero sinceramente che non sia così.

Tigre vs Godot: Il promo di Tigre, nonostante rischiasse di risultare pesante, colpisce nel segno e riesce ad essere convincente nell'attacco a Godot. Il promo di quest'ultimo, ahimè, stecca un po' col resto dello show. Praticamente ho impiegato più tempo per Godot che per tutto lo show fino ad ora. Troppo pesante, per quanto siano interessanti certi ragionamenti, e spegne un po' l'entusiasmo. Alla fine però si decide di premiare Godot, spero che al secondo turno Marco sia meno prolisso perché è in teoria un valido finalista.

God Music vs Villano: Dico solo che ho eliminato al primo turno un avversario che ha fatto un promo davvero valido, meritevole di passare il turno. Con Villano, invece, mi sto divertendo tantissimo.

Khan vs Kraken: Il discorso di Lieder è completo, e pur non prendendomi del tutto riconosco la sua superiorità rispetto al segmento di Khan. Onestamente non c'è un reale motivo, anzi adorando la storia di Gengis Khan avevo un po' di curiosità, ma alla fine l'ho trovato noioso sui livelli di Godot, con la differenza che ho faticato a trovare spunti interessanti.

Kumo vs Omega: Il promo di Kumo è stato convincente, eccetto per la parte in cui si dispiace per l'avversario. Considerata la cazzutaggine e il mordente con cui ha portato avanti il discorso quel pezzo ha un po' stonato. Poi però chiude al meglio.
Ecco il promo migliore della serata. Omega scava in Raven con una disamina eccellente, il discorso del Corvo mi ha catturato. Poi il discorso prosegue e la sua appare quasi come un'ossessione, riuscendo a convincerti di non poter fallire. E infatti non fallisce.

Paladin vs Diamante: Rileggo il promo di Paladin e rosico per aver sfiorato il confronto con lui al secondo turno. Penso che un avversario migliore per Villano non possa esserci. Il segmento non è stato male, a tratti dispersivo ma con un'impronta ben precisa, scazzata e ribelle, di un personaggio che rifiuta di stare in certi schemi e dice il cazzo che gli pare.
A differenza dell'avversario il promo di Diamante è solo dispersivo, oltre che debole e privo di contenuti. Forse di peggio ha fatto solo Coon. Peccato perché ne esce fuori un main event scontatissimo.

Non inizia al meglio il KOR, per la maggior parte delle contese ho letto l'incontro senza un briciolo d'hype, visti gli esiti scontatissimi solo a leggere certi promo. Il writing, invece, è stato discreto come sempre.
Posted Image

[spoiler=Palmares]ECF World Heavyweight Title /w Shane Hero (unificato)
FWF World Women's Title /w Zoey Di Maggio
THEA Divas Tag Teah /w Angelina Anderson (& Maya Maze)
FWF World Heavyweight Title /w Shane Hero
ECF Undisputed Title /w Shane Hero
ECF Hydra Title /w Shane Hero
Thèa Divas Tag Team Champions /w Zoey di Maggio (& Katheryn Hudson)
FWF World Women's Title /w Zoey Di Maggio
2FH Diamonds Title /w Zoey Di Maggio (forever)
2FH Diamonds Title /w Zoey Di Maggio
FWF World Heavyweight Title /w Child of Havoc
EWS True Berserk Title /w Waylon Ives
DWF Hardcore Title /w Drew Galloway
EWW Title /w Child of Havoc
DWF World Heavyweight Title /w Sting
WTF Starlette Title /w Zoey Di Maggio
WTF Tag Team Titles /w Los Santos Brothers
TürkWA Heavyweight Title /w Shane Hero
Thèa Divas Tag Team Champions /w Zoey di Maggio (& Pain)
NWE World Heavyweight Champion /w Stardust [forever]
NWE World Heavyweight Champion /w Stardust
2FH World Heavyweight Champion /w Charles Casey
DPW World Heavyweight Champion /w Finn Balor
R-PRO 6-Man Tag Team Champions /w Muse's Demons (Conor Myers, Hiroyuki Hasegawa & Shane Hero)
Thèa Divas Tag Team Champions /w Zoey di Maggio & Chelsea
WTF Starlette Champion /w Nene Hatun
LA PLAYA Campeon de La Playa /w Jackie Roberts (non riconosciuto dalla federazione)
AVLL Junior Heavyweight Tag Team Champion /w Selim Arkin (& Ediz)
WTF Rising Star Champion /w Conor Myers (as Genocide)
WTF Tag Team Champion /w Selim Arkin (& Ediz)
R-Pro Unified World Tag Team Champion /w Shane Hero (& David Kelevra)
WFS Internet Champion /w Shane Hero
WFS FTR Champion /w Shane Hero
GWF International Champion /w Shane Hero
TPPW World Heavyweight Champion /w Shane Hero (non riconosciuto dalla federazione)
GWF X-Division Champion /w Shane Hero
GWF Sorrow Champion /w Shane Hero
DWF United States Champion /w Paul Burchill
DWF World Heavyweight Champion /w Charles Casey

Others

Thea Empress of Europe 2016 /w Zoey Di Maggio
2FH Wrestler of the Year 2014/2015 /w Charles Casey
2FH Heel of the Year 2014/2015 /w Charles Casey
2FH Champion of the Year 2014/2015 /w Charles Casey
2FH Moment of the Year 2013/2014 /w Charles Casey
DWF Wrestler of the Year 2015 /w Sting
DWF Babyface of the Year 2015 /w Sting
DWF Feud of the Year /w Sting (vs CM Punk)
DWE OMG Moment Of The Year /w Kevin Owens
GWF Hope Winner (Pro) /w Shane Hero
Game of Thrones II Finalist
Thea Amazon Twins Tournament I con Zoey Di Maggio & Chelsea Di Maggio[/spoiler]
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Il Diamante
Member Avatar

La cosa che mi sorprende leggendo i commenti, più che lo show, è che la maggior parte degli interessati interpreta in maniera diametralmente opposta alla mia il "come creare un promo".
Anche perché, tralasciando il mio su cui non ribatterò nulla né aggiungerò miei pareri per non rischiare di peccare di presunzione, davvero mi risulta assolutamente insensato reputare il promo di The Coon come il peggiore della serata, quando a mio parere è indubbiamente il migliore.
I gusti son gusti, è ovvio, ma preferisco un milione di volte una storia originale, anche surreale, che se ne sbatte del wrestling circus al solito promo in cui X dice che spaccherà il culo a Y nel corso del torneo Z perché è così. Ma evidentemente sono tra i pochi.
Detto questo, ho praticamente svelato che la patacca indossata da Diamante come cintura, è il mio titolo ufficiale da sollevatore di polemiche, ma bando alle ciance, vado con i miei commenti:


Aenigma vs Vozrod

Inizio tiepido, sembra quasi un match preparato per anticipare una futura storyline in cui Vozrod distruggerà tutto. Ci può stare, anche a livello di promo non si eccede ma nemmeno si pecca, buon inizio.


Coon vs Hutton

Il risultato più ingiusto della serata, a maggior ragione dato che il promo di Hutton è decisamente noioso, oltre che troppo lungo, non me ne voglia l'handler. Mah.


La Ultima Princesa vs Milton Sagrado

La sfida più bella e combattuta di tutto l'evento. Entrambi i promo sono di qualità molto alta, ed il fatto che il match rispecchi la cultura luchadores nelle sue gimmick non può che essere un valore aggiunto.
La Princesa forse troppo criptica nel voler puntare alla "storia a puntate", paga pegno, comunque applausi ad entrambi!


Tigre Cielo vs. Godot

A livello di promo, il match più pesante di tutti. Per quanto entrambi siano risultati, perdonate la ripetizione, "pesanti", molto bene Tigre Cielo, molto male Godot.
Ed anche qui mi trovo in disaccordo con il risultato, ma non in maniera scandalosa come per The Coon.
Diciamo che da supporter, tifavo puroresu.



God Music vs. El Villano

Posso dire che il promo di God Music non mi ha colpito come magari avrebbe voluto l'autore?
Vabè, l'ho detto ormai.
Senza nulla togliere alla qualità, che c'è, ma sono rimasto un po', come dire... "fermo"; non mi ha scatenato niente.
El Villano invece molto bene, sono curioso di leggere come proseguirà la sua avventura.


Mr. Khan vs. Der Kraken

Entrambi i promo mi hanno fatto due palle tante, ma ho preferito Khan di un pelo.



Kumo no Kamen vs. Omega

Match e promo di altissimi livelli. Meglio Kamen di Omega, il secondo l'ho visto un po' didascalico, per quanto abbia rinnovato in chiave più godibile il formato "promo a lista della spesa".
In disaccordo sul risultato in quanto a qualità dei promo, d'accordo per quanto riguarda l'effetto "colpo di scena", eliminando subito il vecchio vincitore.



Roland "Le Paladin" Wallace vs. Diamante

Sono molto soddisfatto di essermi messo alla prova contro l'attuale campione, onestamente non mi aspettavo nemmeno di finire nel main event, e mi ci sono sentito allo stesso tempo onorato e a disagio.
Onorato per l'attestato di stima ricevuto, ma a disagio in quanto non ho fatto praticamente nulla per meritarlo.
Sono rimasto inoltre molto soddisfatto per la gestione del match e del mio personaggio, bravi ragazzi, avete vinto un buono sconto per un abbraccioda parte mia.


Riguardo l'ultimo segmento, non ci ho capito un cazzo quindi non commento. Bello però.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Seifer
La "Concorrenza"
Tranquillizati "Diamante": probabilmente sei una minoranza, ma non sei affatto solo, visto che sull'eliminazione di The Coon la penso esattamente come te.
La vita è un varieté
e 'o cazz è cumm 'o rré
e io ca so' guaglione,
t'o ronco 'stu bastone sott' 'a luna
puttana comm'a ttè.

(O' tiempo se ne va - Squallor)
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Il Diamante
Member Avatar

Seifer,3 July 2017
12:31
Tranquillizati "Diamante": probabilmente sei una minoranza, ma non sei affatto solo, visto che sull'eliminazione di The Coon la penso esattamente come te.

Te mi segui ovunque e mi assecondi perché mi ami, ammettilo :wub:
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Seifer
La "Concorrenza"
Il Diamante,3 July 2017
15:04
Te mi segui ovunque e mi assecondi perché mi ami, ammettilo :wub:

Mi hai sgamato. :rolleyes:
La vita è un varieté
e 'o cazz è cumm 'o rré
e io ca so' guaglione,
t'o ronco 'stu bastone sott' 'a luna
puttana comm'a ttè.

(O' tiempo se ne va - Squallor)
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
1 user reading this topic (1 Guest and 0 Anonymous)
ZetaBoards - Free Forum Hosting
Free Forums. Reliable service with over 8 years of experience.
« Previous Topic · Show · Next Topic »
Add Reply

Theme Designed by McKee91 and Lout of ZNR