Welcome Guest [Log In] [Register]
Welcome to Raven Project.


If you're already a member please log in to your account to access all of our features:

Username:   Password:
Add Reply
TWP #76; La vita è una scatola di cioccolatini
Topic Started: Jul 7 2017, 02:14 (100 Views)
Il Cavaliere Nero
Member Avatar
AKA Pigmeo
[align=center]La puntata di oggi si apre con un filmato.
LAX. Domenica. Davanti all'ingresso di uno dei terminal c'è una persona in attesa, non una persona qualsiasi: Tom Kent. Trolley davanti a se, t-shirt nera, pantaloncini corti e sneakers ai piedi. Sta armeggiando al proprio smartphone, quando, in tutta la cacofonia del posto, emerge un suono di un clacson. L'americano alza lo sguardo, facendo un cenno con la testa e si avvia verso una macchina: una Porsche. Alla guida c'è Simon Steed.

CAMBIO SEQUENZA.

Adesso siamo in una gas station. Steed e Kent sono all'interno della Porsche del primo, in fila per far benzina alla macchina.

Kent: "Capisci, Simon? Siamo ormai in una situazione che non si può facilmente risolvere. Cristo santo, Simon, hanno lanciato da una finestra un tizio. Io non solo devo salvaguardare il nome della NDW ma anche quello degli atleti che la compongono."

Si accende una sigaretta.

Kent: "Che di riflesso poi, di mezzo c'è anche il mio cazzo di nome. Non posso davvero far si che dei fottuti turchi incazzati con il mondo possano gettare merda su di me, su i ragazzi, sulla NDW."

Il silenzio cade nella macchina.

Kent: "Oddio, forse è meglio spegnere sta cazzo di sigaretta. In ogni caso, Simon, la situazione è davvero un fottutissimo casino e penso che tu ormai l'abbia capito anche da solo. Quei bastardi vogliono tutto e hanno pure la forza per prenderselo, quindi bisogna agire e agire in fretta. Non hai idea delle cazzo di pressioni che sto ricevendo, Simon. Roba da far scoppiare la testa."

Di nuovo il silenzio.

Kent: "A proposito, Simon, sai dove cazzo è Santa Monica?"

Steed: "Certo che so dov'è, che cazzo di domande fai. Sono di Los Angeles, Santa Monica è stato uno dei miei primi 'territori di caccia'..."

L'altro sorride.

Kent: "Allora, mio caro losangelino, andiamoci. Dicono tutti che sia un posto figo."

CAMBIO SEQUENZA

Steed: "Quello che non capisco Tom, insomma, a te che cazzo te ne frega di Oturk? Ti pagano ancora almeno per dirigere la loro scuola almeno?
Perché non date al new Turkish order quello che vogliono?"

Kent: "Aspetta, eh..allora dovrebbe essere questa si! Gira qua a sinistra."

L'altro obbedisce, sterzando.

Kent: "Ok, ora rallenta un attimo..eccoti qua, figlio di puttana. Fermati, Simon!"

La macchina si ferma. Kent sorride e scende dalla macchina.

Steed: "Ma che cazzo..."

Kent: "Vedi Simon, non posso darti torto. Noi daremo esattamente al New Turkish Order quello che vogliono."

Si avvia davanti alla macchina, apre il portabagagli ed estrae una tanica. Sempre sorridendo, si avvia verso una moto parcheggiata lì vicino. Una moto vista e rivista in tutto questo tempo, una moto che ha solo e unico proprietario: Hun Baldone. Fischiettando, Kent inizia a spargere benzina sulla moto. Steed è immobile in macchina. Il wrestler di Detroit inizia a creare una striscia, come miccia, poi, con il proprio accendino dà fuoco al liquido. In un attimo, la moto di Baldone diventa un enorme falò. La puzza di plastica bruciata inizia a pizzicare, così Kent decide di risalire in macchina, ovviamente però, essendo una cabrio questo non li salva dall'odore, quindi Steed è costretto a ripartire sgommando.

Kent: "Il New Turkish Order vuole la guerra? Avrà la guerra. Il New Turkish Order vuole giocare sporco? Noi giocheremo sporco. Il New Turkish Order vuole rompermi i coglioni? Bene, allora anche io romperò i coglioni a loro."

Sorride.

Kent: "Questo perché, Simon, nessuno può fottere con la mia scuola perché nessuno può fottere con me. E' una lezione che loro e Baldone dovevano assolutamente imparare."


Posted Image

Il camerino è quello della Man House, in vista del loro incontro Vince Ross e Jeffrey Tucker si stanno preparando, la sfida contro il Gold Fist Club rappresentato dal nuovo proprietario Walter Simond e dal suo rookie Robert Stones è infatti il prossimo in card. A distrarre il rookie della Man House, però, è l'arrivo nella stanza di Takeshi Kodama, fresco qualificato e uno degli ultimi quattro a entrare nel prossimo War is the Answer Match!

Tucker: "I miei complimenti Takeshi! Non credevo ce l'avresti mai fatta contro Gallego!
Non voglio dire che ti credevo troppo debole, sia chiaro... Ma Jack, insomma, è stato il campione più longevo qui, quindi..."

Kodama: "Come Valtharius è il mostro più pericoloso qui dentro, eppure ho abbattuto anche lui, non dimenticarti mai che io sono l'uomo dei miracoli Jeff... Anche se avrei preferito vincere senza l'intervento di Ty."

Il giapponese fa riferimento all'interferenza di Hardaway, che distraendo Gallego ha spalancato la strada per la vittoria al suo compagno di scuola e ad intervenire nella conversazione è Vince Ross.

Ross: "I miei complimenti Takeshi per come hai lottato, per la vittoria e per lo spirito con cui l'hai accolta, anche a me comunque è dispiaciuto molto per quel che ha fatto Ty."

Tucker: "Forse dovresti rimetterlo in riga, allora... Dopotutto il capo qui sei tu..."

Ross: "Io non sono il vostro capo, quello non è il mio lavoro. Io sono il vostro allenatore e l'uomo che guida questa scuola, sono Vince Ross e sono fatto a modo mio, ma non tutti dovete essere come me.
Se mi considerate una guida e un modello da seguire, mi fa piacere, ma sono un allenatore non un guru o un comandante. Qui ognuno ha il suo carattere e il suo modo per raggiungere i suoi obiettivi, l'importante è tenergli fede.
La promessa che ha fatto Ty quando è entrato nella mia scuola era di fare di tutto per diventare un campione, non posso dire che questa strada che sta percorrendo mi piaccia, ma di sicuro non lo allontana dal suo obiettivo.
Quel che dovete capire è che vada come vada, io alleno lottatori che prima di tutto devono essere uomini, non burattini o automi. Chiaro?"

Kodama: "Sì, Sensei."

Ross: "Quanto a te, Takeshi, goditi la vittoria, ma ricorda che la parte difficile arriva ora, la sfida in coppia per l'ultimo posto, il migliore e poi la pressione degli altri 19 che vogliono farti fuori per vincere.
Non rilassarti e non gasarti troppo, hai battuto un campione, ma in questa sfida per quanto ne sappiamo oggi potrebbero esserci anche gli altri due che l'hanno preceduto."

Kodama: "In proposito... Vorrei richiedere di sospendere la ricerca di una federazione in cui io possa combattere con continuità. Ho bisogno di concentrarmi al 100% su questo obiettivo e per questo motivo ho annullato anche tutte le mie esibizioni nelle varie arti marziali in Giappone."

Vince Ross annuisce, Kodama con un mezzo inchino a mani congiunte lo ringrazia e 'sparisce' dall'inquadratura.

Ross: "Per quanto riguarda stasera, invece... Jeff.
Prima ti ho parlato di obiettivi e di promesse, hai sempre ben presente la tua, vero?"

Tucker: "Trovare la sottomissione definitiva da cui nessuno possa uscire e a cui nessuno possa resistere."

Ross: "Oggi lotti contro un uomo persino più vecchio di me e che non lotta con continuità da anni, quindi se pensi di avere qualcosa di pronto... Probabilmente avrai davanti a te le ossa e i polmoni più vulnerabili che troverai qui nel TWP su cui fare pratica."

Tucker: "Intesi."

Ross: "Quanto a Stones, stai abbastanza lontano dai suoi calci, ma abbastanza vicino da bloccarlo quando torna a terra. Tieniti alla giusta distanza."

Tucker: "E quanto sarebbe?"

Ross: "Takeshi..."

Capendo al volo la richiesta, il giapponese torna nell'inquadratura e si mette di fronte a Tucker.

Ross: "High Kick."

Kodama restando sul posto alza una gamba e arriva alla testa di Tucker praticamente con tutto lo stinco, fino al ginocchio.

Ross: "Considerando che sono più o meno alti uguali e che l'allungo è simile, ma che Stones salterà in avanti perché vuole spaccarti la testa e non fare un'esibizione... Direi che la distanza ideale è...."

The Man si ferma, i suoi due allievi aspettano che finisca il conto mentale.

Ross: "Più di così."

Non aggiunge altro, Kodama fa un sorriso capendo che non esiste una distanza ideale misurabile con il metro, mentre Tucker resta perplesso, con Vince Ross che in silenzio se ne va e con una mano gli fa cenno di seguirlo fuori in direzione ring.


Posted Image

Ci troviamo come sempre nel Gold Cube, la sede del Gold Fist Club di Chicago, Illinois,
siamo nella palestra questa volta, Robert Stones è a bordo ring ad osservare Izidor Ghjoerjenko che allena un paio di allievi, quando all'improvviso una voce lo richiama all'attenzione.

Walter: "Sono dovuto arrivare io per farti vincere qualcosa di un po' importante?"

Robert: "No, insomma ... vi ho già detto cosa ho fatto."

Walter: "Ecco, stai zitto. Contro il Khan di sto cazzo hai imparato che quel calcio del cazzo non è l'unica mossa per chiudere il match. Devi farti sentire fisicamente ... questi calcetti del cazzo ti hanno sempre fatto perdere."

Robert: "Mi sono allenato duramente per il mio Tornado Kick, basta un solo colpo ben piazzato per mettere KO chiunque."

Walter: "Ma tu lo lanci da tutte le parti come una puttana butta il culo da tutte le parti, non aspetti il fottuto momento giusto e fai la figura del demente ..."

Izidor in quel momento, come se li avesse sentiti, evita da un allievo un calcio alto rispondendo con una spazzata che manda al tappeto il primo ... il secondo allievo ci prova ma Izidor gli passa alle spalle e lo fulmina con un Jumping Neckbreaker. Walter indica il ring guardando Robert che risponde con una faccia interrogativa.

Walter: "Sali sul ring e prova a colpire Izidor.
Izidor! Fai vedere a Robert come il suo KOT Kick non è infallibile."

L'ucraino asserisce con la testa, gli altri allievi escono dal ring, alcuni doloranti, e si sistemano all'esterno del ring ad assistere all'esercizio.

Walter: "Avanti! Quando vuoi!"

Robert prende fiato per un attimo e subito prova a colpire Izidor con il suo colpo, il russo si abbassa evitando il colpo per poi rispondere con un Big Boot che butta rumorosamente Robert al tappeto.
Stones rotola fuori dal ring.

Walter: "Basta così, tornate a farvi il culo sul ring - si volta verso Robert - E Izidor non ha l'esperienza di Vince Ross. Tienine conto."

Robert: "Ho passato così tanto tempo ad allenarmi per il mio colpo da KO, non ho intenzione d'abbandonarlo."

Walter: "Dio boia, nessuno ti ha detto di abbandonarlo. DEVI solo trovare il momento ideale. Voi ragazzi avete troppa fretta.
Gustati il momento in cui fai del male al'avversario, non andare dritto al punto quando è ancora sveglio.
Ora i vostri match sono pieni di salti e cazzate varie, ai miei tempi era qualcosa di veramente duro e nessuno può minimamente ricordarselo."

Robert -con un sorriso di sfida-: "Magari lei dovrebbe fare attenzione a non rimanere senza fiato."

Walter: "Io sono molto più in forma di te, inutile che provi a rigirare la frittata. Conosci i tuoi rivali piuttosto? Perché io ... NO!"

Stones potrebbe fare un'altra battuta pungente, ma sa che sarebbe accolta con poca simpatia dal Boss.

Robert: "Abbastanza, la Man House è una scuola importante, Vince Ross lotta ancora anche in Grecia"

Walter: "Si fotta la Grecia"

Robert: "Ho sentito che Vince ha detto che chiunque vincerà questo torneo potrà competere per il titolo Rookie o quello suo. Vince è Silver Champion in WTF, quella federazione greca."

Walter: "Quanto credi che possa interessarmi? Pensa piuttosto ad allenarti, anzi ... pensa piuttosto a seguire gli allenamenti che ti dico IO!
Magari ti mostri all'altezza di un fottutissimo titolo per poppanti come il Rookie. In questa federazione, questa cazzo di scuola non ha fatto una beata minchia. Dovete recuperare.
Svelto, cerca Boria ... vediamo come te la cavi con un po' di sano combattimento al suolo, è l'unico modo in cui puoi sperare di spuntarla con la Man House."

Robert: "Lei no? E' così bravo?"

Walter: "Tu fatti i cazzi tuoi, abbassa la cresta e fai come ti ho detto."

Con queste parole il Rookie asserisce con la testa e si allontana mentre il collegamento si chiude.


Posted Image

Master & Apprentice Tournament Semifinal
Tag Team Match

The Man House vs Gold Fist Club
Vince Ross & Jeffrey Tucker vs Walter Simond & Robert Stones

Primo match della serata e si riparte con la prima semifinale del Master & Apprentice Tournament!
Subito sul ring i due rookie, con Stones che prova ad attaccare dal primo momento e Tucker che al contrario prova a prendergli le misura, ritrovandosi però quasi subito agli angoli, da cui deve poi scappare in fretta e furia, al terzo tentativo questo non gli riesce e Stones va alla carica, calci e pugni al corpo, poi headlock e cambio a Walter Simond, insieme i due vanno a segno con un paio di Suplex in coppia, poi sempre dandosi il cambio connettono un Double One Arm DDT tenendo un braccio l'uno, spalmando Tucker al tappeto per il pin di Robert Stones... Che si ferma al 2!

Stones non si preoccupa, colpisce con dei calci Tucker finché è a terra e poi con dei pugni alla schiena mentre si rialza, una volta in piedi, Stones passa direttamente al volto, il richiamo arbitrale lo rallenta per un solo momento... Ma è sufficiente a Jeffrey per bloccare il colpo successivo e abbracciare l'avversario per un Belly to Belly Suplex! E poi la rotolata su un fianco per il cambio a Vince Ross! The Man prende la rincorsa alle corde mentre Stones si rialza e connette una One Hand Facecrusher! Ancora Stones in piedi e Reverse Atomic Drop seguito da una classica Bodyslam per Vince Ross, il suo pin però si ferma al 2!

Il Silver Champion rialza subito l'avversario e lo blocca in vita per portarlo all'angolo del suo team, cambio per Tucker, Stones viene sollevato sulla corda più alta e poi i due della Man House connettono un Superplex di coppia! Schienamento di Jeffrey Tucker! 1...2... Prima del 3 arriva Walter Simond a colpire Tucker! E il capo del Gold Fist Club infierisce sul rookie avversario, finché non si butta dentro anche Vince Ross per la rissa tra 'Master' i due scazzottano a lungo, fino ad arrivare alle corde, qui Simond si sbarazza dell'avversario con una ginocchiata... E poi con una Clothesline che fa volare entrambi fuori al ring!

Sul quadrato restano solo i due rookie, che lentamente si rialzano... E arriva il Tornado Kick di Robert Stones!!! No! Tucker ha preso bene le misure, evita il colpo e blocca l'avversario alle spalle per un German Suplex! Non molla la presa e ne connette un secondo! Non molla ancora e rialza nuovamente l'avversario... Perché il terzo è un Release German Suplex! Schienamento di Tucker su Stones! 1...2...3! Noooo! L'avversario alza una spalla in tempo!

I due cercano di raggiungere strisciando gli angoli dove sono appena tornati i loro allenatori... E alla fine ci arrivano praticamente insieme, entrano Vince Ross e Walter Simond, scazzottata vecchio stile a centro ring, il boss del Gold Fist Club ha la meglio e piega Ross con un Toe Kick, seguito dal suo Double Underhook Kneeling Piledriver!!! Noooo!!! The Man libera le mani e blocca dalle caviglie l'avversario portandolo a terra prima della Walter Drive... E lo chiude nella Ultimate!!! Sasorigatame di Vince Ross sul 'Master' avversario! Ma ecco che arriva a fermarlo Robert Stones in tuffo!!!

Noooo!!!

Lo blocca in corsa Jeffrey Tucker con una Spear!!!
I due rookie rotolano fuori sotto la corda più bassa e al centro del ring, gli anni di attività e soprattutto quelli di inattività si fanno sentire per Walter Simond, che non può fare altro che cedere!!! Vince Ross sottomette l'avversario con la Ultimate e il team della Man House è il primo a raggiungere la finale del Master & Apprentice Tournament!

Xue: "I vincitori per sottomissione con la Ultimate in 9 minuti e 7 secondi sono Vince Ross & Jeffrey Tucker!!!"

Fullerton: "Dopo la sconfitta contro il Godai Dojo nel primo turno e il ripescaggio, la Man House accede alla finale del torneo!"

Cletus: "E a questo punto vincendola, Jeffrey Tucker sarebbe automaticamente il primo sfidante al titolo di Logan Manson, dal momento che Vince Ross è già il detentore del Silver Title!"

Posted Image

Ci troviamo nei corridoi della Rabobank Arena di Bakersfield e più precisamente nel camerino della HPL Wrestling dove vediamo Cthulhu seduto su un divano e i Murdrum Brothers passeggiare su e giù per la stanza e ogni tanto sfogarsi colpendo il muro. Il loro Maestro non sembra voler pronunciare nessuna parola e infatti ad iniziare è John Doe.

Doe: ”Finalmente abbiamo l’occasione di mettere nuovamente le mani addosso alla Scuola Del Sapere Superiore. Dopo averli sconfitti una volta, siamo pronti a finirli per sempre. L’arrivo di DeSade non cambia le carte in tavola, noi siamo più forti, più concentrati, più determinati, più crudeli, più.."

NN: ”Più in simbiosi. Io e John Doe siamo una macchina perfetta che si muove all’unisono. Ve l’abbiamo già dimostrato, noi picchiamo duro. Non abbiamo nessuna remora, nessun timore, nessun tipo di scrupolo. Dobbiamo servire Cthulhu e lui vuole la distruzione della Scuola Del Sapere Superiore. L’aiuto di Jan De Stoute sarà fondamentale se si farà guidare dal nostro credo, dalla nostra forza.”

I due gemelli finiscono le frasi a vicenda, non vedono l’ora di salire nel ring.

Doe: ”E’ estenuante aspettare il proprio turno, Cthulhu è il cervello ma noi siamo la Mano. Che schiaccia qualunque cosa ci passi di fronte, il piano del nostro Maestro è andato avanti per settimane e ora dopo aver riunito le due scuole è pronto a compiersi. Hell, Xomb e DeSade cadranno sotto i nostri colpi. Non ci interessa neanche tanto la vittoria in sé, vogliamo far comprendere il VERO dolore a chi del Dolore ne ha fatto uno stile di vita.”

NN: ”Infliggere dolore è facile, magari anche divertente per i membri della Scuola. Ma subirlo? Avete imparato a infliggerlo, sarete capaci di resistergli? O siete soltanto bravi quando siete in una situazione di vantaggio? Qual è la vostra tolleranza al dolore? Vi è stato insegnato?”

NN continua con questa serie di domande incalzanti, mentre Cthulhu continua a rimanere immobile e sembra apprezzare le parole dei due gemelli.

Doe: ”Ci siamo informati su di voi, avete tutte storie strappalacrime, storie di abusi, storie di violenza. Siete stati quasi obbligati a seguire un Culto o una Setta che vi formasse come wrestler. Ma avete sbagliato parte, la HPL è la scuola perfetta. Cthulhu è il maestro perfetto. Non siamo stati noi che ci siamo adattati a loro ma il contrario. Loro hanno tanti personaggi oscuri, per qualunque tipo di disturbo, malattia o ossessione loro hanno il Maestro adatto. Voi siete tutti così diversi eppure siete stati indottrinati allo stesso Culto.”

NN: ”Noi siamo stati indirizzati a Cthulhu perché era l’unico a comprendere il nostro problema. Altri sono stati indirizzati dall’Arabo Pazzo, altri dall’Uomo Snello. E siamo solo all’inizio. L’inizio del dominio della nostra scuola, oggi tocca a noi distruggere questa scuola. Domani potrebbe arrivare qualcun altro. Quello che ride magari.”

Cthulhu sembra indicare ai gemelli di non parlare degli altri membri della HPL School. John Doe e N.N stanno per concludere il discorso ma qualcuno entra senza bussare si tratta di..

Jan: "Arrivo tardi alla festa?"

Sembra la solita uscita da buontempone di Jan, ma il sorriso che fa da cornice al tutto è inquietante, piuttosto che allegro.

Jan: "Non vi preoccupate se non ho partecipato da prima ai vostri discorsi, ma non mi servono sermoni sul Credo. Io non ho bisogno di alcun Credo! Il Caos mi guida e questo è sufficiente! AHAHAH!"

Jan alterna frasi da darkettone a strane risate, vedendo un omaccione così comportarsi in questo modo spaventerebbe tutti.

Jan: "Sapete, credo sia bello avere una guida. Uno a cui affidarsi, un padre premuroso che ti consola nei momenti bui ma che sappia essere severo per raddrizzarti. Ma... Forse diventerei un mollaccione così. Perchè avrei le spalle coperte. In guerra un vero cavaliere non ha paura di niente e non ha bisogno di compagni che lo motivino per gettarsi nella mischia contro 10 avversari!!!"

Sembra una critica, ed infatti i Murdrum Brothers sembrano non apprezzare, ma Jan continua cercando di calmarli.
A modo suo.

Jan: "Non vi preoccupate delle mie parole... Combatteremo fianco a fianco. Io sono la BELVA che sguinzaglierete sul campo di battaglia. Perchè noi Milites siamo animali, siamo bestie, siamo esseri senza alcun freno e la vostra fortuna è che il nostro nemico è un altro!"

Beh, non è che stia abbassando le tensioni.

Jan: "Ma fermi, siate calmi, non diteci che siamo noi i deboli e voi i forti, noi i perdenti e voi i campioni. Perchè so contare anche io le sconfitte e le ferite che ricoprono il mio corpo. Noi Milites siamo stati a lungo divisi senza idee su cosa fare. Ora abbiamo trovato una strada unica: quella della follia scatenata senza alcun limite! La rabbia per le umiliazioni è nutrimento per i nostri muscoli e noi, che siamo considerati infimi alla stregua del fango, possiamo finalmente reclamare la nostra VENDETTA!"

Decisamente autocritico in quest'ultima uscita, de Stoute ha calmato gli animi.
Per poi riaccenderli.

Jan: "Ora non avete alcun dubbio sulle nostre motivazioni. Non c'è da chiedersi se resisteremo al dolore, perchè esso è nella nostra natura... Ma tutto ciò che abbiamo subito, lo faremo subire ai nostri avversari cento volte più forte. Spalancate gli occhi e godetevi lo spettacolo..."


Posted Image

Backstage della Rabobank Arena. Siamo nel locker room della Scuola del Sapere Superiore e Morgan DeSade si sta rivolgendo a Valtharius, Harrison Hell e Xomb che stasera lotteranno col bizzarro gruppo formato dai Murdrum Brothers e da Jan de Stoute.

DeSade: "L'unione fa la forza, è così che loro dicono. Ed effettivamente ciò corrisponde al vero, pensiamo a noi e alla nostra Scuola: uniti e privi di qualsivoglia frattura interna siamo inarrestabili, nessuno può resistere alla nostra violenta avanzata e all'oceano di morte e devastazione che lasciamo sul nostro cammino... Per questo essi necessariamente avranno creduto che unire le forze della Militia Romana Sacra e quelle della HPL Wrestling potesse essere la mossa vincente per contrastare il Culto del Dolore."

Un sorriso sarcastico si dipinge sul volto di DeSade.

DeSade: "Presto si accorgeranno che mischiando qualcosa con il fango e con la feccia non si ottiene alcun miglioramento... Si accorgeranno che imbastardire il proprio essere mescolandolo con elementi dal valore infimo non avrà alcun effetto riabilitativo sui nuovi arrivati, ma porterà alla corruzione e al disgregamento di tutto ciò che in precedenza era forte e vigoroso.
E' qualcosa che noi, nostro malgrado, abbiamo già sperimentato... Quando Paul è stato costretto a unire le sue forze con Louis Courtois, nonostante i suoi innumerevoli sforzi anche lui è stato costretto ad assaporare l'amaro gusto della sconfitta, e questo solo ed esclusivamente a causa delle scarse capacità del suo estemporaneo compagno di battaglia. E' per questo che per Chtulhu e i suoi adepti, la situazione sarà esattamente la stessa... Poiché da quei folli che credono di vivere ancora in un periodo ormai dimenticato non si può ottenere nulla che non sia sventura e sorti funeste!"

Valtharius, seduto ad un tavolo, sbatte con forza il pugno sul legno.

Valtharius: "E' stato detto fin troppo sugli eretici che hanno osato muoverci guerra! Essi non meritano nemmeno metà delle parole che stiamo spendendo su di loro... Hanno bestemmiato il nostro nome, hanno sporcato con le loro sudicie mani i nostri abiti e le nostre carni, hanno sputato sui nostri valori e sulle nostre credenze. Ora devono soltanto soffrire!"

Hell annuisce.

Hell: "E così sarà. Ho promesso al Dolore che avrei reciso il legame che unisce i Murdrum Brothers... Prima porterò via la vita di John Doe, e poi ucciderò anche N.N quando ancora starà piangendo sulle spoglie del suo fratello caduto!"

Anche Xomb si unisce al discorso ridacchiando.

Xomb: "QuAnTo a JaN dE StOuTe... SoNo SiCuRo ChE VaLtHaRiUs Si DiVeRtIrA' mOlTiSsImO cOn LuI... SoStIeNe dI eSsErE uNa BeStIa PrOnTa A eSsErE RiLaScIaTa SuL cAmPo Di BaTtAgLiA, iL cHe E' sEnZ'aLtRo CuRiOsO dAl MoMeNtO cHe Io FiNoRa NoN hO vIsTo AlTrO cHe Un PiCcOlO cUcCiOlO cHe AnCoRa NoN cOmPrEnDe L'iMpOnEnZa E l'InCoNsUeTa GrAnDiOsItA' dI cIò ChE gLi StA dAvAnTi E aLlOrA aBbAiA cOn VoCe StRiDuLa CrEdEnDo Di PoTeR fErMaRe Il PiEdE cHe InEsOrAbIlMeNtE cAlA sU dI lUi PeR ScHiAcCiArLo!"

Morgan riprende ora la parola.

DeSade: "I nostri avversari continuano incautamente a giocare con una fiamma che lentamente li sta avviluppando senza che essi se ne accorgano... Ora è tempo che di loro non resti nient'altro che cenere."

Senza aggiungere altro, Valtharius, Hell e Xomb escono dalla stanza e lasciano il solo Morgan DeSade, ma ora le immagini vanno in dissolvenza...


Posted Image

Trios Match
Scuola del Sapere Superiore vs HPL Wrestling
Paul DeSade, Harrison Hell & Xomb vs Murdrum Brothers & Jan de Stoute

Il secondo match della serata, non è collegato al Master & Apprentice Tournament, nè al War is the Answer Match, ma è semplicemente una sfida che si va ad incastrare nella faida tra la Scuola del Sapere Superiore e le sue due rivali, la HPL Wrestling e la Militia Romana Sacra, che con il suo rappresentante Jan de Stoute lotterà sotto il nome della scuola guidata da Chtulhu e rappresentata dai Murdrum Brothers.

Nemmeno il tempo di arrivare al quadrato per entrambi i team che parte subito una rissa a 6 uomini, come previsto De Stoute e DeSade si abbinano tra loro, mentre negli altri scontri N.N ha la meglio su Xomb e si ritrova a fronteggiare Harrison Hell che nel frattempo si è sbarazzato di John Doe e non appena la rissa tra De Stoute e DeSade si sposta all'esterno del quadrato il referee accetta gli uomini legali, N.N e Harrison Hell.

I due continuano a colpirsi senza sosta e a prevalere è ancora Hell, che prima lancia l'avversario in giro per il ring con delle Choke Toss e poi lo porta a un angolo libero dove lo colpisce con spallate, pugni e calci, quindi sollevamento e.... Arriva John Doe a dare manforte al fratello! Insieme i Murdrum Brothers bloccano Hell, Doe lo blocca per una Powerbomb... E N.N gli dà la spinta necessaria a scaraventarlo a terra con un Flying Cross Body!!! Schienamento di N.N che è atterrato su Hell!!! 1... 2... Arriva Xomb prima del 3!

E da solo va a prendersi cura dei Murdrum Brothers anticipandone la reazione, un colpo a uno e uno all'altro alla volta, Xomb guadagna abbastanza tempo da permettere a Harrison Hell di raggiungere l'angolo del suo team per il cambio! Xomb va sulla corda più alta e stende entrambi i Murdrum Brothers con un Dropkick a gambe larghe che gli permette di rifilare un calcio l'uno! Pin su N.N solo 2! John Doe lo ferma in tuffo! Xomb la prende male, rialza l'avversario che l'ha appena fermato, lo colpisce con numerosi sberloni al volto, poi dei calci sempre più alti e alla fine lo prende dal collo per poi lanciarlo oltre la corda più alta! Ring libero... Ma ha perso troppo tempo, torna N.N che lo blocca da dietro per un German Suplex con pin a ponte! 1...2... No! Xomb si salva in tempo!

N.N. è dentro dall'inizio e inizia a risentirne, cerca De Stoute, ancora impegnando all'esterno del ring, in una rissa con Paul DeSade, che nonostante lo svantaggio fisico sta tenendo testa al Bulldozer della Militia colpo su colpo. L'unica possibilità quindi per N.N è il cambio per il suo gemello John Doe, che entra e solleva subito Xomb per un Deadlift Suplex! Ma appena il membro dei Murdrum si rialza ecco che arriva Harrison Hell che lo colpisce con la Highway to Hell High Impact Running Shoulder Block! Quindi lo riprende e lancia contro le corde, rimbalzo e Spinning Spinebuster di Hell su John Doe! Ma finalmente la rissa fuori dal ring è finita e a tornare nel quadrato tra i due è Jan de Stoute! Che va subito a stendere il suo Savate 'Flemish Kick' l'avversario!

Hell KO... Ma ecco arrivare Paul DeSade, che stavolta non si limita a pugni e manate, ma approfitta dell'attimo sprecato dal rivale per colpirlo con un Running Big Boot!!! Quindi è Paul DeSade a guadagnare l'angolo e a preparare la mano per il cambio di Xomb, lentamente il compagno arriva, mentre John Doe prova a mettersi in salvo con il cambio per N.N.... E c'è il doppio cambio! Dentro DeSade e N.N!

Che si ritrovano a centro ring... Con DeSade che salta completamente lo scambio a base di pugni, per sollevare N.N in corsa e stenderlo con la sua Pain Sacrifice!!! Rydeen Bomb! E poi sollevamento per la After Life Restraint che va a chiudere l'incontro!!! Nooooo!!! Torna ancora Jan de Stoute che lo afferra dal collo e lo schianta a terra con una Chokebomb!!! Beer Money Inc!
N.N va a raggiungere Paul DeSade per il pin... Prova a fermarlo Xomb... E come Harrison Hell anche lui si becca un Flemish Kick da Jan de Stoute!!! N.N arriva su Paul DeSade ecco lo schienamento!!! 1...2...3!!!

Xue: "I vincitori per schienamento con la Beer Money Inc. in 10 minuti e 28 secondi sono i Murdrum Brothers e Jan de Stoute!!!"

Fullerton: "E alla fine, l'unione delle forze tra HPL Wrestling e Militia Romana Sacra ha dato i suoi frutti! La Scuola del Sapere Superiore è sconfitta!"

Cletus: "Incredibile finale di Jan de Stoute, che sembra prontissimo alla Big Challenge 4 a Big Prize del prossimo TWP e intanto stasera festeggia la sua vendetta sulla Scuola del Sapere Superiore, insieme ai Murdrum Brothers!"

Posted Image

Nuovo round del torneo per Maestri ed Allievi, nuova lezione del Maestro Sora Saito al suo Rookie Logan Manson.
Il tutto ovviamente nella sempre suggestiva cornice della sala principale del Godai Dojo.

Saito: “La tua prestazione durante la contesa contro la Man House è stata la dimostrazione che l’Universo non ha scelto di inserirti tra i propri araldi per puro caso, arrivando addirittura ad esprimersi attraverso tutti coloro che hanno assistito alla tua battaglia contro Masters: credo che nessuno ormai possa provare ad insinuare che tu porti quella cintura senza meritarlo, le tue qualità ed il tuo modo di combattere sono più che mai degni di chi può definirsi un Campione, senza alcun timore di smentita.”

Solito cenno di ringraziamento da parte dell’allievo

Saito: “È bene sottolineare però che la Vittoria ed il Merito, purtroppo, non sempre viaggiano fianco a fianco: compito del Guerriero è tenerli uniti il più possibile, ma non è soltanto da lui che dipende.
Durante lo show appena passato ne abbiamo avuto un perfetto esempio, perché Jesus Butler non si è fatto alcun problema ad ottenere la vittoria attraverso un mezzo che è sicuramente fuori da quelli permessi dalle regole che chi sale sul ring accetta intrinsecamente.
Una eventuale sconfitta in modo simile, tuttavia, non ci darebbe alcun diritto a cercare giustificazioni: come ho appena detto il nostro compito è tenere insieme Vittoria e Merito, e per far ciò dobbiamo mostrarci in grado di far fronte anche ad imprevisti di tale portata.”

Il Sensei quindi si alza in piedi, si volta verso una finestra e la indica.
Anzi, non è propriamente ad essa che si rivolge.

Saito: “Il Cielo è l’unico ed il solo obiettivo di ognuno di noi: esso è infinito, e per questo non dobbiamo mai cessare di voler crescere e quindi salire. Chi invece si accontenta di una Vittoria istantanea ma che fa crescere soltanto il palmares una volta salito è destinato a fermarsi in breve tempo, perché solo il Merito è in grado di dare la spinta costante di cui abbiamo bisogno: senza di esso l’unico esito possibile è una rovinosa, e spesso irreparabile, caduta.”

Logan sembra davvero convinto dalle parole del Maestro

Saito: “Logan-kun, mai come in questo Torneo tu dovrai puntare a salire ancora più in alto, e lo farai dimostrandoti in grado di vincere meritevolmente contro ogni avversario che ti si presenterà di fronte, a prescindere dalla presenza e dall’entità di una posta in gioco.
Il Cielo stesso metterà al tuo servizio la propria Essenza, fai ciò che ti ha sempre insegnato e non potrai che avanzare sulla Via del Guerriero.”

Stavolta è Saito a fare un cenno con la testa

Manson: “OSS!”


Posted Image

Sala interviste, la camera sta riprendendo Ricky Falisci, con il solito sguardo a dir poco pacifico.

Falisci: "Quando arrivai qua la prima volta rimasi molto colpito e interessato dal concetto di scuole.
Un luogo simile avrebbe dovuto prevedere un determinato comportamento da parte dei suoi partecipanti.
Ma ho accettato che questo non avvenisse"

Vicino Ricky si sente rumore di qualcuno che beve.

Ricky guarda di lato poi fissa di nuovo in camera

Falisci: "Ho accettato che alcune scuole fossero solo possibilità per qualcuno di farsi notare fingendosi di essere un mentore e che la mancanza di disciplina fosse solo sinonimo di debolezza della scuola stessa.
Un capo deve dettare delle regole e degli allievi le devono rispettare.
Ecco perchè, sotto esplicito obbligo, abbiamo mantenuto il silenzio quando un semplice caso fortuito vi ha concesso un titolo che ha perso valore in mano vostra, cagnolini di Chow"

L'immagine si allarga, Billy sta mangiando degli hot dog ed ha il tavolo pieno di resti di quelli consumati, il giovane si ferma e molla un rutto coprendosi la bocca

Billy: "Quando mr Chum ha parlato con vanto del record di hot dog mangiati penso Ricky abbia creduto che, a quel punto, avreste potuto vantarvi almeno di qualcosa di reale.
Ma Ricky non ha mai fatto simili gare"

Billy molla un secondo rutto Falisci guarda il tavolo con disgusto

Falisci: "Non mi scuserò di venire da una terra dove mangiamo cibo ottimo e non scadenti interiora ripiene di altre scadenti interiora, in realtà se avessi dovuto pensare solo al vostro patetico tentativo di vanto e al vostro patetico record"

Billy si tiene la pancia

Billy: "Che ho sicuramente superato Brò, questi sfigati non hanno capito che un ex-universitario in fame chimica è in grado di mangiarsi anche loro, seppur fuori allenamento"

Falisci stringe il pugno

Falisci: "Ma voi avete osato attaccare i Kongorikishi, gente che in questo momento lotta in Giappone e che ha ottenuto l'incredibile record di detenere due titoli conquistati, non vinti per grazia ricevuta, alla prima occasione.
Mentre loro si sono allenati voi avete solo dovuto raccogliere qualcosa da terra"

Billy: "Evento epico se pensi alla circonferenza di ambo i culi di quei due"

Falisci: "Quindi dato che non siete nuovi, come individui e come scuola, ad attaccarci verbalmente e poi ritrattare così come a fantasizzare sui vostri meriti, penso sia ora che puliamo le vostre arterie dal grasso a colpi di European Uppercut"

Falisci piega il braccio mostrando il muscolo.

Billy: "E se merdina vuole intervenire a breve dovrei produrre qualcosa in bagno in grado di tenergli testa, per voi due palle di merda invece sta per arrivare un all you can eat di gomitate"

Stone si massaggia la pancia

Billy: "Un Hot Dog a 50cent non penso sian stati una buona idea."

Falisci: "Almeno non ti chiami come l'eccidio della tua gente fingendo che tu possa scherzarci sopra"


Posted Image

Siamo nella hall di un albergo, fuori dalle vetrate il sole splende, accecante anche se già in fase calante, abbastanza da farci capire che è pomeriggio inoltrato.
In piedi, vicino ai divanetti della spaziosa hall dell'hotel di lusso, troviamo Jesus Butler, Harry Po e Black Panther X. Tutti e tre sono in tenuta sportiva ed hanno con le sacche con il logo della WTF. Black Panther X indossa, come sempre, la sua maschera. Mentre Po legge un depliant, sentiamo Butler sbuffare.

Butler: "Benvenuti a Bakersfield, la città più merdosa della California."

Po ridacchia, nessuna reazione di BPX invece. Passano pochi secondi, ed ecco che il terzetto viene raggiunto da Dylan McZax. I tre si mettono quasi sull'attenti, Dylan, si solleva gli occhiali da sole sulla fronte e si sfrega le mani.

McZax: "Hola guyz, tutto bene?" [semicit.]

Prima che possano rispondere, Dylan da una pacca sulla spalla a Jesus.

McZax: "Very proud of you, Jess. Mi sono fidato di te, e non mi hai affatto deluso. Abbiamo superato il primo turno del "Master & Apprentice", eliminando RRR ed il suo pupillo, seguendo la tattica che avevi elaborato. Se non sbaglio, Raven è stato eliminato in due tornei diversi, nel giro di sette giorni, entrambe le volte al primo turno. Questo è come il passaggio della cometa di Halley, ragazzi, qualcosa che capita once in a lifetime."

Butler e Po sorridono, BPX no, manco stavolta, ma Dylan non ci fa caso.

McZax: "Mi fa piacere vedervi tutti qui. Il prossimo match forse è persino più duro. I nomi che compongono il Dojo non sono così tanto noti sul panorama internazionale, ma hanno più volte dimostrato di essere una delle scuole più in forma, da qualche mese a questa parte. Immagino possiate capire perchè ho voluto che tutti e tre foste qui a Bakersfield stasera, anche se solo Jesus combatterà, facendo team con me."

Butler annuisce.

Butler: "Perchè oltre a questo torneo, il Dojo sarà presto nostro avversario. Loro sono i detentori dei titoli Trios, e noi siamo i first contenders."

McZax: "Bravo Jess."

Po prova a puntualizzare.

Po: "Però voi combatterete stasera contro Logan Manson ed il sensei Saito. Nessuno dei due fa parte degli Hinoharashi."

McZax: "Vero, ma il punto è che non vi ho fatto venire perchè dovete studiarli. Al contrario... devono essere loro a studiare voi, Harry. Vedi... il punto è che quel mucchio di stronzate che Saito insegna ai suoi ragazzi non è di nessun aiuto, nella vita reale, come nel wrestling. Certo, può essere di una qualche utilità nel momento in cui trovi avversari che perseguono un'ideologia, magari diversa dalla loro, ma che conferisce comunque... un codice. Prendi la Scuola del Sapere Superiore, che segue il Culto del Dolore. O gli Heel for Hire, che sono comunque nati da una costola del team fondato da Wildcore. Avversari che, a loro modo, rispettano determinate regole. Avversari che prima vengono sconfitti e poi vanno ad offrire del vino a coloro che li hanno battuti.
Ecco, le stronzate di Saito possono avere terreno fertile quando trovi gente così, più bacata di loro... ma noi?

Noi non abbiamo regole. E l'unico articolo che ha il nostro codice è: fa tutto ciò che è necessario per vincere.
Voi siete qui stasera per far capire al Dojo questo messaggio. Non li dovete studiare, stavolta devono essere loro a cagarsi sotto, perchè un'onda anomala è pronta a travolgerli."

Butler e BPX annuiscono, Po pare meno convinto.

Po: "OK Dylan ma... nella pratica, cosa dobbiamo fare?"

E' Butler a rispondere, in maniera truce.

Butler: "Sei proprio un fesso, Harry. Cosa devi fare? Devi pararci il culo, ecco cosa. Se servisse, tu e Panther dovete intervenire contro Saito e Manson. Quelli del Dojo non lo faranno mai, perchè loro rispettano le regole e si aspettano che tutti quanti la pensino come loro. Ma noi ce ne fotteremo e li inculeremo con la sabbia, dico bene, Ol'D?"

McZax: "Sarei stato un pelo meno rude, ma il concetto è giusto, Jess."

Butler si massaggia il pugno.

Butler: "Andiamo allora! Dov'è il van?"

Dylan sorride.

McZax: "Van? Be serious, kid. Stasera state con me. Stasera viaggiate in stile Legacy."

L'Albionic Panther indica una limousine nera che si è appena fermata all'entrata dell'hotel. Schiamazzi ed hurrà vari del gruppo (cioè, di Butler e Po), quindi il quartetto si dirige verso la limo e da lì, next stop, Rabobank Arena.


Posted Image

Master & Apprentice Tournament Semifinal
Tag Team Match

Wrestling Training Facility vs Godai Dojo
Dylan McZax & Jesus Butler vs Sora Saito & Logan Manson

Terzo match della serata, seconda semifinale del Master & Apprentice Tournament, da una parte la WTF con la possibilità di dare a Dylan McZax una clamorosa rivincita contro Vince Ross o una shot a Jesus Butler per il Rookie Title, dall'altra il Godai Dojo, che schiera proprio il Rookie Champion e che in caso di vittoria darebbe automaticamente una shot al Silver Title al Sensei Sora Saito!

E si parte proprio con i due 'Master' sul ring, da una parte Sora Saito dall'altra Dylan McZax, subito a sfidarsi in una prova di chain wrestling molto tecnica, che termina con l'Albionic Panther chiuso in una Hammer Lock ad agganciarsi alle corde con un braccio e una gamba, Saito molla la presa su indicazione arbitrale e McZax parte alla carica, serie di Chop e European Uppercut con i quali porta l'avversario all'angolo del suo team, cambio per Jesus Butler che colpisce subito in caduta dal paletto mentre Dylan trattiene Saito! Il duo WTF prova a sfruttare la situazione di vantaggio, rapidi cambi tra McZax e Butler che continuano a infierire in due contro uno con dei pestaggi molto duri ai danni di Saito, interrotti solo dai continui richiami arbitrali tra uno e l'altro, dopo diversi di questi scambi però reagisce Logan Manson e si porta nel ring con l'intenzione di fermare gli avversari, ad essere fermato però è lui, dal referee che manda fuori i due rookie dal momento che non sono gli uomini legali, Butler abbandona il ring rapidamente, ma Manson resta nel quadrato a protestare e litigare con Dylan nei pressi dell'arbitro e così Jesus Butler è indisturbato e può strangolare Sora Saito con la cordicella del cambio! Alla fine, Manson si convince e lascia il quadrato, McZax ha finalmente la strada spianata e connette un Hurricanrana dalla Top Rope!!! Schienamento su Saito! Solo 2!

Niente cambio stavolta, McZax prova a sottomettere Saito con una Half Boston Crab, il Sensei soffre per la manovra avversaria mentre cerca di raggiungere il suo allievo... Una volta capito però che è troppo lontano, ripiega e si rifugia alle corde per il Rope Break! Dylan McZax molla la presa solo per un secondo, al 4 e poi riparte... No! Stavolta l'arbitro è stufo e si mette di mezzo, minacciandolo pesantemente dopo tutti i richiami precedenti, questa perdita di tempo dà modo a Sora Saito di rialzarsi a un angolo, McZax lo attacca in corsa e si becca un Back Elbow Smash... E poi un Top Rope Missile Dropkick! Sora Saito ha bisogno di rifiatare e si trascina fino all'angolo, per il cambio a Logan Manson... Ma in concomitanza arriva il cambio di McZax per Jesus Butler! Scontro tra rookie, con Manson infuriato ad attaccare a suon di pugni, porta Butler all'angolo e lo colpisce con delle spallate, poi calci e manate, quindi rincorsa e Corner Clothesline a segno!!! Ma Jesus Butler non ci sta a farsi menare senza reagire e nonostante i colpi appena subiti trattiene Manson... E connette una Lifting Side Slam!!! Anche Manson non accetta di subire senza contraccambiare e scatta subito in piedi, i due si ritrovano quindi per un'altra scazzottata e stavolta Butler ha la meglio, allontana abbastanza il Rookie Champion... E va a segno con lo Sky Hook European Uppercut! Guadagna altro spazio e Light My Fire Superkick!!! Noooo! Stavolta Manson evita e connette un Falling Neckbreaker! pin di Manson! 1...2... Solo 2!

I mentori incitano i rispettivi allievi a raggiungerli ora, Manson ci arriva per primo... Ma Butler lo ferma da un piede, per poi chiuderlo in una Ice Cube Ankle Lock! Noooo!!! Manson si gira prima che possa applicarla alla perfezione e lo spinge via! Butler ritorna subito alla carica però mentre il Rookie Champion si rialza e... Snap Powerslam di Logan!!! Altro pin per lui! 1...2... Interviene Dylan McZax! E stavolta interviene anche Sora Saito! Rissa tra i due 'Master'!!! Saito infuriato ha la meglio, continua a colpire McZax, che dalla sua non può far altro che coprirsi nel miglior modo che gli riesce e cercare di allontanarsi dall'avversario, fino ad arrivare fuori dal quadrato! Sora Saito lo osserva dall'interno all'esterno del ring... E poi senza esitare si lancia! Il Cielo si alza in volo e va a segno con uno Slingshot Crossbody!!!

Nel ring restano soli i due rookie e Logan Manson rialza Butler, che però lo blocca dalla vita e lo trascina fino a un angolo! Serie di spallate all'addome, poi rincorsa di J.B. e Imperial March Stinger Splash!!! Noooo!!! Manson evita il colpo! Butler barcolla verso il centro del ring e Manson va contro le corde per il suo Pendulum Lariat!!! Noooo!!! Ad attenderlo sull'apron c'è Harry Po... E quindi Logan Manson va dritto addosso al membro della WTF che stava per interferire e lo colpisce con un pugno! Noooo!!! Harry Po salta giù in tempo dall'apron! Il referee va subito a richiamare Harry Po e i due iniziano a battibeccare!

Manson finisce di dire quel che doveva a Harry Po, poi torna a concentrarsi sul ring... Dove Butler va a segno con il suo Light My Fire Superkick! Noooo!!! Manson evita di nuovo e va a riprovare il Pendulum Lariat... Noooo!!! Stavolta ad attenderlo trova Black Panther X che lo colpisce dritto alla colonna vertebrale con una ginocchiata!!! Manson urla dal dolore e torna verso centro ring tenendosi la schiena... E finalmente fermato, Butler lo colpisce con un Toe Kick... E poi con la U.K.L.A.!!! Belly to Belly Kneeling Piledriver a segno e schienamento!!!

1... Rientra nel ring Sora Saito!!!

2... Dylan McZax lo afferra dalle caviglie tenendolo a distanza da Butler!!!

3!!! Nessuno può salvare Logan Manson dal pin avversario!!!

Xue: "I vincitori per schienamento con la U.K.L.A. in 12 minuti e 39 secondi sono Dylan McZax & Jesus Butler!!!"

Fullerton: "E il pubblico rumoreggia per la seconda vittoria sporca della WTF in questo Master & Apprentice Tournament!!! L'arbitro si è lasciato distrarre da Harry Po e si è perso l'interferenza di Black Panther X!!!"

Cletus: "Così McZax e Butler sono i due finalisti del torneo! E in finale rinnoveranno ancora una volta la sfida tra la loro scuola e la Man House di Vince Ross, che sembrava finita con i match di Anarchy Day e delle settimane precedenti, ma che invece si rinnova con questa finale e con i problemi tra Gallego e Hardaway!"

Posted Image

Un volto nuovo al pubblico del TWP ci accoglie, si tratta di: Jimmy “El fenomenal” Soffrano.
Uno dei giornalisti più amati della Lucha Libre messicana, noto ultimamente per le sue apparizioni in R-Pro al fianco di Milton Sagrado, uno dei partecipanti al torneo 8th King of Rome Maskedmen Grand Prix.
Il buon Jimmy è un attento esperto di comunicazione, e dei nuovi modi di fare informazione, infatti ci accoglie auto-filmandosi al volante della sua automobile, neanche fossimo in una diretta su Periscope o Facebook.

Jimmy: “É Jimmy Soffrano che vi parla – rumore di motore in sottofondo – Oggi i Dev Adam ritornano sul ring, per questo il mondo del pro-wrestling internazionale attende con impazienza questo show TWP. Come vedete io sono qui in California, ho viaggiato per raggiungere dal mio Messico la città di Bakersfield. Nei giorni scorsi, spulciando sul mia pagina social ufficiale, mi sono accorto di aver ricevuto un messaggio, con il quale mi chiedevano di presenziare all'evento. Un messaggio firmato dal new Turkish order.”

Jimmy guarda perplesso nella camera mentre gira il volante per svoltare.

Jimmy: “Ma che stiamo pazziando?”

Tipica espressione dialettale messicana. Cambio di scena, siamo per strada, un cameraman inquadra Jimmy all'interno di un non ben definito locale.

Jimmy: “Eccoci qui, siamo in un luogo segretissimo...”

Peccato che dietro il nostro Soffrano si legga chiaramente la locandina del locale: “Don Umberto's MexCali Club”.

Jimmy: “Qui il new Turkish order ha deciso di incontrarmi. Non nascondo la mia emozione, Ma se il new Turkish order mi ha voluto qui, il motivo è uno e semplice. Chi è il migliore intervistatore di tutto il business? - attimo di silenzio e poi Jimmy si indica – Me.”

Il fenomenale Jimmy guarda fuori dall'inquadratura.

Jimmy: “Ecco qualcuno si sta avvicinando...”

Ed ovviamente altre presenze entrano in scena...

Jimmy: “Scusate, sono un po' perplesso... ma siete il new Turkish order?”

La perplessità del nostro eroico intervistatore è legata al fatto che i suoi tre ospiti indossano delle maschere. Mascherati ma vestiti elegantemente, come delle stelle della Lucha Libre anni '70.

Jimmy: “Sì sicuramente, riconosco queste maschere, fanno tutte parte della storia della stable turca. Lui è El Turco, lo storico alter ego di diversi membri dell'nTo...”

Soffrano indica l'uomo con la maschera rossa, molto classica nel design (alla El Santo per intenderci).

Jimmy: “Poi questo... Hijo de Halfmoon? Ma scusate, questa maschera era stata persa, caduta...”

Hijo: "Cabron de bok! Ti infilo quel tuo microfono dove non batte il sole se ti permetti di infangare la mia maschera!"

Jimmy: “Sì calma... io non volevo offendere nessuno.”

Hijo si avvicina e afferra la giacca di Jimmy.

Hijo: "Non sto scherzando sai. Troppa ironia è stata fatta sul mio conto..."

???: "Lascialo. Mantieni la calma."

A fermare la furia di Hijo de Halfmoon è MURAD, il neo arrivato presentato direttamente da Mehmet Arkin la settimana scorsa.

Jimmy: “Grazie, grazie... - si aggiusta la giacca – tu sei l'ultimo arrivato...”

MURAD: "Io sono MURAD, l'assassino volante, l'uomo che ha chinato il capo e ha accolto il suo destino senza proferire parola. L'uomo che ha accettato il compito di raccogliere l'eredità degli Arkin. L'uomo che è al servizio del new Turkish order e che falcidierà la resistenza nemica."

Jimmy: “Ma come mai questa accoglienza mascherata?”

Hijo: "Quando uno è un cabron... hai davanti a te due degli uomini in maschera più importanti di questo business. Secondo te questi due hanno ricevuto un invito per il King of Rome in maschera? No, niente, nada, nulla. E sai il perché? Perché la Board ha paura di questo riformato new Turkish order. Ha strizza e deve proteggere i suoi pupillini. Tipo quell'Omega, che è riuscito a battere anche il tuo amico Sagrado. Oppure Godot, vogliamo parlare di Godot? No perché altrimenti El Turco mi si addormenta in piedi. Diamante? Khan? EL VILLANO?! AHAHAHAHA Per favore!"

MURAD: "Il King of Rome era il palcoscenico giusto per mostrare al mondo cosa sa fare MURAD. Ci è stata tolta questa possibilità... e allora ci prenderemo le luci della ribalta come solo il new Turkish order sa fare!"

Jimmy: “Io mi aspettavo di incontrare i Dev Adam, oggi è il loro grande ritorno.”

El Turco finalmente prende la parola.

Turco: “Kemal e Mustafa sono impegnati altrove.”

Jimmy: “Si stanno allenando per affrontare Mads De Vos & Xenos Sommer?”

I tre mascherati si guardano tra di loro... e scoppiano in una fragorosa risata.

Jimmy: “Non capisco – Jimmy sorride imbarazzato – perché ridete?”

Turco: “Ridiamo perché pensiamo a Simon Steed.”

MURAD: "Steed vive in un limbo tra stupidità e genialità. Sa che grazie al nome del new Turkish order può risollevare le sorti della sua piccola federazione... ma non si ricorda quanto il new Turkish order sia un veleno che intossica ciò che tocca. Nasconde il suo amico Oturk e pensa di poter gestire i Dev Adam come se fossero sua proprietà, suoi lottatori pagati."

Turco: “Steed, De Vos e Sommer non hanno capito, noi vogliamo una sola cosa!”

MURAD: "Vogliamo la testa di Alexander Oturk. Non vogliamo affrontare la minutaglia della NDW."

Jimmy: “Non capisco. Che messaggio volete comunicare? Forse i Dev Adam non accettano la sfida? Il new Turkish order si tira indietro? CLAMOROSO AMICI! CHE SCOOP!”

Nuovamente i tre ridono all'unisono.

Hijo: “Ahahaha che personaggio!"

Hijo de Halfmoon molla una sonora sberla amichevole sul faccione di Jimmy.

MURAD: "La forza dell'nTo è da sempre quella di rispondere in modo adeguato alle sfide che gli vengono proposte. Questa sera, la NDW avrà una risposta alla sua altezza!"

Jimmy: “Non nascondo che la cosa... è interessante! - si tocca ancora la guancia dolorante – state architettando una delle vostre malefatte. Ma la domanda è questa... perché avete chiamato me?”

Hijo: "Perché sei il numero uno!"

I tre afferrano un sorpreso Jimmy.

Jimmy: “Che fate? AIUTO!!!”

I tre mascherati portano in “trionfo” il signor Soffrano e le immagini sfumano.


Posted Image

"Pensano di intimorirci così?"

Siamo nel backstage della Rabobank Arena e siamo ancora nel locker room della Neue Deutsche Wrestling. Mads De Vos e Xenos Sommer si stanno preparando al match che li vedrà nientepopodimenoche contro i Dev Adam ed è Mads che si rivolge al suo tag team partner.

Mads: "Pestano il nostro maestro, poi buttano giù un fallito da quattro soldi da una Vip Box, fanno casino e sbraitano come puttane, e credono che questo sia sufficiente a farci avere paura di loro?
Beh, col cazzo! Non ho avuto paura di nessuno in vita mia, non ho avuto paura di Dylan McZax quando gli ho rotto il culo e nemmeno di David Kelevra, quando ha cercato di togliermi l'Übermensch Title, quindi pensano davvero che io, The Belgian Sensation, possa avere paura di due sottosviluppati turchi del cazzo?"

Mads fa no con la testa.

Mads: "Questa sera li affronteremo a viso aperto e gli romperemo il culo, Xenos... Gli dimostreremo che non si fotte con la Neue Deutsche Wrestling!"

Il tedesco sorride e da una pacca sulla spalla al suo compare.

Sommer: "Parole sante, Mads, nonostante tu sia un fottuto belga."

Silenzio.

Sommer: "Ho affrontato molti turchi nella mia vita, ma devo dire che questi qua sanno davvero giocare sporco. Lanciare una persona da una finestra? Dove cazzo siamo, in un film con Steven Seagal?"

Sorride.

Sommer: "Però a mio avviso, tutto questo giocare sporco, queste loro mosse degne di criminali da quattro soldi servono solo a coprire lacune. Si ok, sono Arkin, Dev Adam, ma davvero credono di essere ancora sulla cresta dell'onda? Te lo dico io, Mads: manco per il cazzo. Loro lo sanno, noi lo sappiamo. Siamo rimasti a guardare mentre si divertivano a nostre spese, ma adesso è giunto il momento di restituire il colpo. Iniziando da questa sera."

Il belga annuisce e i due si danno un cinque, pronti al match che affronteranno.


Posted Image

Xue: "Il prossimo incontro è un Tag Team Match ed è il ritorno sul ring dei Dev Adam!
Introduciamo per primi, i loro avversari, dal Belgio e dalla Germania, per la Neue Deutsche Wrestling: Mads De Vos & Xenos Sommer!!!"

I due membri della scuola degli Oturk si presentano sullo stage, guardandosi intorno, finalmente dopo tante schermaglie i due si troveranno di fronte ai Dev Adam, le leggende del new Turkish order, detentori praticamente di ogni record di categoria del Raven Project!
Mads e Xenos raggiungono rapidamente il ring, molto concentrati e dopo un rapido saluto su due paletti l'uno prendono posto al loro angolo in attesa degli avversari.

Fullerton: "Il momento che in molti aspettavano da oltre un anno. Anche tu Cletus?"

Cletus: “Sinceramente no.”

Fullerton: “TWP #27, 7 aprile del 2016, ultimo match ufficiale dei Dev Adam come tag team. Adesso il loro ritorno ufficiale, sempre qui, in questa federazione. Un cerchio che si chiude.”

Cletus: “Forse le voci sono vere.”

Fullerton: “Che voci?”

Cletus: “Quelle che dicono che Steed è segretamente innamorato di Kemal.”

Fullerton: “Ah, non saprei... ma è pur sempre amore!”

Cletus: “E l'amore vince sempre!”

Ed ecco che la theme risuona... “Oniki Dev Adam” degli Athena. Dopo oltre un anno Kemal & Mustafa stanno per rimettere piede sul ring. Uno dei tag team più influenti degli ultimi anni sta per ritornare. Ma sullo stage non appare ancora nessuno.

Cletus: “Si fanno attendere sti due farabutti.”

Fullerton: “Non parlare così, potrebbero vendicarsi.”

Ancora nulla... Mads De Vos & Xenos Sommer sono spazientiti ma anche incuriositi dalla situazione.
Ecco qualcuno sta arrivando...

Fullerton: “Eccoli...”

Cletus: “Mamma li turchi...”

Fullteron: “Ma... ma cosa... sono...”

Cletus: “DUE NANI!? DUE NANI!?”

Sì, due “Mini Estrellas”, come li chiamano in Messico, sono apparsi sullo stage. Due atleti affetti da microsomia, insomma come ha detto Cletus, due nani, vestiti come i Dev Adam. Sono chiaramente Kemalicito & Mustafacito, la versione “bignami” dei Dev Adam. Qualche anno fa in AVLL c'erano spesso le versioni Mini delle maggiori stelle R-Pro.

Cletus: “Due nani...”

Fullerton: “Ma hai qualcosa contro i nani?”

Cletus: “No, l'importante è che non se ne restino lì muti o a parlare con la mano davanti alla bocca.”

Fullerton: “Altrimenti?”

Cletus: “Altrimenti li porto nel backstage e li colpisco al basso ventre. Siamo nel TWP, mica su Tele Istanbul News.”

Fullerton: “Niente Kemal & Mustafa, il new Turkish order si prende gioco della NDW.”

Cletus: “Si prende gioco di noi!”

Kemalicito & Mustafacito hanno raggiunto il ring, Mads De Vos & Xenos Sommer sono chiaramente furiosi, ed urlano qualcosa all'innocente arbitro. Il pubblico fischia... divertito. La situazione è sicuramente bizzarra e divertente... quando ad un tratto... I LITTLE DEVADAM ATTACCANO A TESTA BASSA!!! Mads e Xenos sono sorpresi alle spalle (anzi alle chiappe) dalla violenza “compatta” di Kemalicito & Mustafacito!!!
Il direttore di gara non sa che fare... ordina l'inizio del match!!!

Tag Team Match
New Turkish Order vs Neue Deutsche Wrestling
Little-DevAdam (Kemalicito & Mustafacito) vs Mads De Vos & Xenos Sommer

I due ex-OBW reagiscono prontamente all'assalto dei Little-DevAdam. Mads spintona Mustafacito fuori dal ring, mentre Sommer chiude Kemalicito in una Front Headlock. L'arbitro intima al belga di abbandonare il ring, lasciando il tedesco sul ring con il piccolo incubo turco.
Xenos solleva il minis... Vertical Suplex? No lo tiene su sadicamente per lunghi istanti agitandolo. Mustafacito entra nel ring per salvare il tag partner... TOE KICK (o LOW BIG BOOT?) di Sommer che stende il piccolo turco, mente continua a tenere capovolto Kemalicito.
Xenos cambia mossa... POWERSLAM!!! Povero Kemalicito!!! Il tedesco acciuffa anche l'altro Little-DevAdam, lo solleva con violenza... BODYSLAM!!! I due piccoli turchi ora sono a terra, fianco a fianco. Cambio per Mads, il quale sale sul paletto... DIVING BODY PRESS SU ENTRAMBI I LITTLE-DEVADAM!!! Pin...

1...
2...
3!

La commedia è finita.

Xue: "I vincitori con una Diving Body Press in 33 secondi sono Mads De Vos & Xenos Sommer!"

I due NDW si rifiutano di essere proclamati vincitori, mostrando chiari segnali di frustrazione. I Dev Adam si sono fatti gioco di loro, hanno ridicolizzato la loro sfida. Ma soprattutto basta con la violenza sulle piccole persone!

Posted Image[/align]
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Il Cavaliere Nero
Member Avatar
AKA Pigmeo
[align=center]Match finito con Devos e Sommers che non sembrano felici, il secondo urla verso il backstage mentre il primo è poggiato annoiato alle corde, dopotutto si aspettavano i Dev Adam e non due nani!

Ma...
Genocide!?!?!
Ed un secondo!?!?!?

Stanno arrivando due Genocide dal backstage, altri due membri della NDW si vanno ad unire a Mads e Xenos per una riunione della loro scuola!!!
Il primo scivola dentro il ring, mentre il secondo da fuori prende una sedia, Mads fissa il primo entrato e si becca una violenta sediata sulla schiena dal secondo!!!

Xenos va verso il compagno ma la distrazione è fatale, viene preso da un fulmineo Northen Light Suplex a cui fa seguito un vertical Suplex che termina sulle ginocchia di Genocide!!!
L'esecutore va poi alle corde e connette con un Sick Kick mentre il secondo prende Mads De Vos e connette con un Sunset Piledriver sulla sedia!!!

Mosse chiare e precise e al volare via delle maschere viene palesato l'ovvio!

Sami Maeda e Drew Dozer!!!

Gli Heel 4 Hire sono sul ring, Maeda passa al compare il microfono che prende la mano di uno svenuto Mads e la stringe

Drew:"Nice to meey you mr Mads, sono Drew Dozer, QUESTO è un attacco alle spalle"

Microfono a Maeda che dalla tasca ha tirato fuori un sacchettino di snack per cani, lo poggia su Xenos

Maeda: "Sorry man, salutami Duke"

Maeda ora si alza a braccia larghe e riprende la parola

Maeda: "Nulla da togliere all'nTo Alexander, ma ogni volta che abbasserete la guardia noi saremo li.
'Cause we'reeeeeeeeeeeeeeeeee
HEEL
4 HIIIIIIIIIIIIIIIRE!"

Maeda lascia il microfono ed abbandona il ring seguito da Drew.


Posted Image

Backstage della Rabobank Arena. Little Raven si trova davanti alla telecamera con Genny Suicide.

Genny: "Buonasera, pubblico della TWP, sono qui in compagnia di Little Raven... Marko, finalmente torni sul ring in uno one on one dopo tantissimo tempo!"

Little: "Ebbene sì, Genny, finalmente tocca nuovamente a me... Mi è mancato molto lottare, il Destruction Derby di qualche settimana fa è stato favoloso e sono ancora gasatissimo per il fatto che la nostra scuola è riuscita a portare a casa una vittoria importantissima contro l'Escuela, ma sentivo troppo il bisogno di salire sul ring e di poter lottare da solo contro un altro avversario, facendo affidamento solo su me stesso, sulle mie forze e sulle mie capacità... E' qualcosa di completamente diverso, che cambia totalmente il senso delle cose, non so se riesco a spiegarlo..."

Genny: "Possiamo immaginare... C'è da dire però che questo tuo ritorno sul ring non sarà una passeggiata visto che dovrai vedertela con Omega, il primo King of War Champion di questa federazione e..."

Little: "Lo so chi è Omega, Genny, non sarà riepilogandomi il suo palmares che mi renderò conto di chi dovrò affrontare! Omega è un fottuto osso duro, Omega è un cazzo di mostro del ring ed è quello che molti di noi prendono come modello nella speranza di ottenere il suo stesso successo: duro allenamento e determinazione. Omega è quello che ha sconfitto il mio maestro qualche giorno fa e so che per me le possibilità di farcela sono minime."

La Suicide vorrebbe rispondere ma Little Raven sembra essere un fiume in piena.

Little: "Ma lascia che ti dica una cosa, Genny, e lascia che questo messaggio arrivi anche a Omega: io non ho paura. E mai ne avrò qualunque sia il mio avversario, perché la paura è il primo elemento che porta un lottatore alla sconfitta. Rispetto Omega, sono consapevole di quanto sia forte, ma non ho paura di lui e non ho paura di affrontarlo, né di perdere contro di lui.
Qualuque cosa accada, io uscirò dal ring a testa alta questa sera, otterrò la possibilità di partecipare al War is the Answer e se non ci riuscirò non starò a piangermi addosso come fa sempre Kevin e non griderò al complotto. Tornerò nella palestra del Nest e ricomincerò ad allenarmi come ogni fottuto giorno della mia vita, finché il mio momento non arriverà nuovamente... Dovessero volerci mesi o anni, io non mollerò, perché non intendo sciupare neanche un briciolo delle mie possibilità: il mio futuro passa per questa sera come per ogni altra sera in cui mi viene concessa l'opportunità di mostrare a tutti chi sono."

La telecamera ora zooma sullo sguardo determinato del wrestler tedesco.

Little: "Io sono Little Raven, e presto sarò il campione di questa federazione."

CAMERA FADES


Posted Image

Dojo, Omega è assieme a Falisci e Cassie, il mascherato fa dei segni verso la ragazza.

Cassie ridacchia

Cassie: "Billy si sta...riprendendo"

Ricky alza la mano

Falisci: "No per favore, non ne parliamo, non ho mai visto una persona mangiare in quel modo dalle fiere di paese in Toscana, imbarazzante"

Cassie tira una sequenza di pugni verso Omega che blocca ogni attacco mentre lei parla

Cassie: "Allora? Come te la cavi? Come ti senti?"

Omega flette le braccia e fa poi dei gesti, il ragazzo è sufficientemente sotto pressione per il King of Rome, dove ha conquistato la semifinale.

Cassie fa un cenno di assenso

Cassie: "Quando sei al top la cosa più dura è rimanerci"

Falisci incrocia le braccia

Falisci: "Ed hai un avversario stasera che ha solo voglia di rivalsa, per se stesso, per la sua scuola e sopratutto per l'uomo di cui ha voluto prendere il nome"

Omega fa un cenno di assenso, la vittoria al primo turno contro Red Revolution Raven sarà per il suo emulo, Little Raven, un'occasione ghiotta per tenere alto il nome del proprio mentore.

Falisci va a prendere i guanti di Omega

Falisci: "Lo sai come sono fatto, non sono avvezzo a mentire, Little Raven non è un vero pericolo per te ora"

Cassie alza la mano

Cassie: "Alt alt, non esageriamo, non stiamo parlando di un tizio inutile o incapace, e Omega non lo sottovaluterà.
Come sappiamo le motivazioni e la volontà sono una cosa importantissima, e lui ne ha tantissime e come Omega stesso ha dimostrato, nessun nemico é imbattibile.
Tu sei pronto?"

Omega indossa il primo guanto e mostra il palmo -SI-

Compie dei gesti con le mani, Cassie sorride di nuovo

Cassie: "Esatto, stasera è per Little Raven un momento importantissimo ma lo è anche per te.
Qualunque sia il match, il titolo o l'avversario tu non sottovaluti mai il tuo nemico.
Inoltre il TWP è sotto il bersaglio dell'nTo ed è dovere di tutti noi dare il massimo, soprattutto se qualcuno minaccia l'andamento degli show"

Falisci sospira

Falisci: "Ne parliamo ora?"

Cassie fa un cenno di diniego

Cassie: "No, non è affar nostro finchè non compiono l'errore di incrociare la loro strada con noi, non è una questione che ci riguarda"

Omega si passa la mano sul dorso del polso sinistro, Cassie lo guarda

Cassie: "Quel che fa Sami non è nostro affare e lo sai, nessuno parteciperà alla sua guerra, non in questo modo"

La ragazza da una pacca sulla spalla al mascherato

Cassie: "Adesso andiamo King of War, hai un compito da portare avanti!"

I due si allontanano, compare Billy che beve da un bicchiere di qualcosa che frizza e sfrigola

Billy: "Brò...il potere sa logorarti dentro di brutto...allora, che abbiamo deciso?"

Falisci sta fissando i due amici allontanarsi

Falisci: "Che non ci schieriamo"

guarda poi Billy

Falisci: "Per ora"

Stone fa cenno di ok con la mano

Billy: "Sicuro che per ora io non faccio nulla"

Il giovane trattiene un conato.


Posted Image

MAIN EVENT
War is the Answer - All In Match

Shinsegumi vs Raven's Nest
Omega vs Little Raven

Ed ecco il momento del Main Event! Terzo dei quattro All in Match di qualificazione al War is the Answer Match! Come per i due precedenti incontri, il vincitore avrà uno dei quattro posti finali nella battaglia a 20 uomini, mentre l'altro ne sarà completamente escluso!
Little Raven e Omega raggiungono entrambi il ring con un'ottima accoglienza dal pubblico del TWP, che hanno già avuto modo di conquistare in questi quasi due anni di militanza, il referee ad ogni modo ricorda le regole ad entrambi e poi il match può iniziare!

Subito prova di forza molto equilibrata a centro ring, prima uno e poi l'altro sembrano riuscire a prevalere, ma alla fine la situazione resta sempre di stallo e Little Raven è quasi costretto a mettere fine alla sfida con una ginocchiata all'addome di Omega, seguita subito da un Suplex... No... Little Raven fa un paio di passi indietro tenendo la testa dell'avversario e va a connettere uno Slingshot Front Suplex! No! Omega sfrutta la spinta delle corde e si libera dalla presa, per poi contrattaccare con il suo Burning Wild Lariat!!! Nooo!!! Little Raven evita abbassandosi! E poi blocca le braccia di Omega per uno schienamento! Nemmeno 2!

Si rialzano entrambi e stavolta Little Raven è in anticipo, colpisce subito con dei Forearm Smash Omega e lo porta alle corde, lancio dalla parte opposta del ring e Arm Drag! Omega si rialza e altro Arm Drag! Ancora Omega in piedi, stavolta Dropkick di Little Raven che lo spinge contro le corde e sul rimbalzo Calf Kick! Niente tentativo di schienamento per Little Raven stavolta, va direttamente sulla corda più alta e connette la Boys Night Out Shooting Star Press!!! 1... 2... Solo 2!

Ancora Little Raven all'attacco, rimette in piedi Omega e lo lancia alle corde... No! Reverse di Omega! Rimbalzo di Little Raven, prova una Clothesline, Omega evita e corre dalla parte opposta, rimbalzo contro le corde classico per Little Raven e Handspring per Omega... I due si ritrovano a centro ring e arriva il Jumping Omega Cutter!!! Ma Omega non pensa nemmeno allo schienamento... E invece va subito a bloccare da dietro Little Raven per la sua Dragon Sleeper!!! Omega Blade!!! Nooo!!! Little Raven non si lascia portare a centro ring, si aggancia con le gambe alla Bottom Rope e si salva dal tentativo di sottomissione avversaria!!!
E allora Omega va per le maniere pesanti, rialza Little Raven e lo lancia al corde, ginocchiata all'addome sul rimbalzo! Little Raven si rialza subito e Omega lo aspetta per un Drill Missile Pumping Big Boot!!! Schienamento! 1... 2... no! Little Raven alza una spalla!

E Omega va sulla Top Rope per chiudere l'incontro!!! Prende la mira mentre Little Raven si rialza... E poi si lancia addosso all'avversario!!! Double Foot Stomp!!! Noooo!!! Little Raven si sposta in tempo! Omega ammortizza come può l'impatto sulle gambe, ma quando si gira l'avversario lo sta aspettando e lo piega con un calcio... Per poi andare a segno con un Sitout Cross-Armed Piledriver!!! Discovering the Waterfront!!! Little Raven pianta a terra Omega e non contento va alle corde... Per una Springboard Corkscrew Senton!!! Hawthorne Heights connessa e seguita dal pin vincente!!! 1...2...3!!! Noooo!!! Omega si salva ancora!

E Little Raven continua a spingere sull'acceleratore per sfruttare il suo mumaent, aspetta che Omega si rialzi e appena il Silent Warrior lo fa, Little Raven va a segno con il suo Double Knee Facebreaker!!! Nooo!!! Omega anticipa la Story of the Year e sbatte l'avversario a terra con una sorta di Powerbomb! Per poi gli salta addosso a piedi uniti con il suo Double Foot Stomp!!! Rashomon modificata, ma comunque efficace! Little Raven colpito in pieno resta a terra esanime e subisce lo schienamento! 1... 2... 3!!! Noooo!!! Little Raven kicks out!!!

E allora Omega va a chiudere all'angolo, lo raggiunge e sale sulla corda più alta, quindi si gira e dà le spalle al quadrato, classica preparazione e classica manovra! Backflip 630° Splash!!! BishamonteeeeNooooo!!! Little Raven si sposta ancora una volta in tempo! E a subire l'impatto durissimo è solo e soltanto Omega, al punto che Little Raven con le forze rimaste allunga una mano sul petto del rivale!

1... 2... 3!!! Noooo!!! Omega alza ancora una spalla!!!

I due restano a terra incitati dai rispettivi tifosi a farsi valere, alla fine si rialzano praticamente in contemporanea e si ritrovano a centro ring per... LA STORY OF THE YEAR!!! Little Raven spiazza Omega e tutti i presenti connettendo subito la sua manovra migliore senza alcun preavviso!!! E stavolta non perde tempo per il pin!!! Va subito sulla corda più alta e dopo aver tirato un lungo respiro si lancia!!! Per la Ride the Lightning!!! 450° Splash a segno!!! E Little Raven va a schienare Omega con la manovra del suo maestro!!! La Rabobank Arena è ammutolita, mentre Little Raven va a schienare in maniera regolare Omega!!!

1... 2.. 3!!!

Xue: "Il vincitore per schienamento con la Ride the Lightning in 14 minuti e 11 secondi e qualificato al War is the Answer Match è Little Raven!!!"

Fullerton: "Incredibile! Semplicemente incredibile! Little Raven sconfigge Omega, 'vendicando' così la sconfitta patita da Red Revolution Raven all'8th King of Rome, proprio dal Silent Warrior!"

Cletus: "Inspiegabile passo falso di Omega che, forse, nel momento in cui avrebbe dovuto forzare per portare a casa la vittoria, ha preferito rimanere sul tradizionale e ha trovato l'avversario pronto a sfruttare la sua indecisione!"

Fullerton: "La curiosità sul terzo qualificato al War is the Answer Match è che Little Raven, con la vittoria di oggi, ha sconfitto il primo e l'ultimo King of War! E questo è un segnale, chiunque sottovaluti il suo avversario nel TWP rischia grosso, molto grosso, indipendentemente dalla sua stazza!"

Cletus: "E sui festeggiamenti di Little Raven, per la sua qualificazione al War is the Answer Match si chiude lo show numero 76! Appuntamento al 16/07 con TWP #77!!!"[/align]
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
zanding/STEWIE01
Member Avatar

Ottima seconda vittoria per la mia scuola in collaborazione con la Militia. Jan De Stoute si prende anche il Pin che aumenta il suo momentum in vista del Big Challenge 4 Big Prize. L'alleanza sta funzionando,come reagirà la Scuola Del Sapere?

Continuo ad adorare la gestione dell'NTO che prima promette il ritorno in scena di uno storico tag team e poi presenta le versioni midget. Geniale. La NDW ha vita facile però poi deve subire l'attacco degli Heel 4 Hire.

Questo War Is The Answer promette bene come tipologia di match e mi piace che vengano assegnati i 4 posti finali di entrata con però lo sconfitto che viene fatto completamente fuori. E' un All In praticamente. Oh mi sono accorto ora che si chiama proprio All In Match. Giusto così. Da quello che ho capito Little Raven fa un colpaccio schienando Omega.

Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Seifer
La "Concorrenza"
- Ho adorato l'atmosfera da buddy movie del promo iniziale. Un po' clichè la conclusione, ma ci può stare.

- Mpfff... Kodama non avrebbe mai vinto se non arrivava Tyson. :P Quando Tave chiude i promo così, si capisce che si è bookato la vittoria.

- Shane, ti strappo la faccia, porcoddue. Ross non è più il Silver Champion della WTF, è Silver Champion ebbasta, la cintura è diventata SUA, non è più della Federazione. A parte questo, ho apprezzato il promo. Mi è piaciuto come entrambi si siano focalizzati sulla tecnica conclusiva di Stones.

- Bel match, con la conclusione più logica. Credo che Simond possa perdere tranquillamente visto che è un lottatore molto sui generis, e ora Stones ha qualcosa da replicare visto che non è stato la causa della sconfitta.

- Mmm... promo così così. I Murdrum Brothers non mi ha colpito, De Stoute, come tutta la Militia, ha cambiato più "valori" che mutande negli ultimi mesi.

- Discorso coerente quello di DeSade, il limite è che la Scuola è sempre così sicura di raggiungere il risultato, in coerenza con la propria "fede"; che poi quando perde, a mio avviso, ne esce proprio male, cornuta e mazziata.

- Match più raffazzonato del precedente, con un run-in praticamente telefonato. Non mi ha preso, in linea coi promo che l'hanno preceduto.

- Solitamente ho solo parole di elogio per il Dojo ma, porcoddue, una mezza parola sugli avversari?

- Trovo fantastici questi promo che sono un attacco così frontale ai campioni in carica perchè danno ai campioni qualcosa cui replicare; nulla è peggio, per chi ha qualsiasi cintura, che essere ignorato. Non so se Falisci e Stone avranno la shot, più che altro perchè la lista è lunghetta, ma di certo avranno una risposta dagli UO nel prossimo show.

- Promo mio.

- Soddisfatto del match e del risultato.

- Non sono fan delle seconde leve dell'nTo francamente.

- Impegno minimo comunque, anche per Xenos e Mads.

- Il match, in sè, è una stupidaggine ma incastonato nell'opera off-work di Giovanni acquisisce il suo senso.

- Il post-match un po' meno. Per farla rapida ed indolore: la scuola tedesca non mi pare così "over" da poter sostenere una doppia faida, nTo da un lato e H4H dall'altro. Già sono sembrati abbastanza allo sbaraglio contro un nTo nuovamente unito, con una seconda minaccia contemporanea, per me ci fanno solo la figura delle vittime sacrificali.

- Uà, Little Raven ce fa proprio nu bucchin a Daniel Bryan.

- Vabbè, salto il promo di Omega perchè tanto ho già letto lo show. Ridendo e scherzando, ho già detto la mia in chat: solitamente riesco a vedere un senso al booking (definito schizofrenico da Marty) di Tave anche laddove le scelte non sono quelle che avrei preso io. In questo caso no. Il risultato, ed il modo in cui è maturato, mi è parsa solo una scelta da bastian contrario, senza troppa logica. Forse è la prima volta che mi trovo totalmente in disaccordo con un risultato, in TWP.

La vita è un varieté
e 'o cazz è cumm 'o rré
e io ca so' guaglione,
t'o ronco 'stu bastone sott' 'a luna
puttana comm'a ttè.

(O' tiempo se ne va - Squallor)
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
ShaneSimond
Member Avatar
SlasherShane
Seifer,9 July 2017
00:11
- Shane, ti strappo la faccia, porcoddue. Ross non è più il Silver Champion della WTF, è Silver Champion ebbasta, la cintura è diventata SUA, non è più della Federazione. A parte questo, ho apprezzato il promo. Mi è piaciuto come entrambi si siano focalizzati sulla tecnica conclusiva di Stones.


:cartman:
Posted Image
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
S!mon

Hai ragione Dani, ma sto promando veramente al minimo in generale per vari motivi
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Seifer
La "Concorrenza"
S!mon,9 July 2017
13:56
Hai ragione Dani, ma sto promando veramente al minimo in generale per vari motivi

Ma si, tranqui.. i mean: nulla di serio alla fine.
La vita è un varieté
e 'o cazz è cumm 'o rré
e io ca so' guaglione,
t'o ronco 'stu bastone sott' 'a luna
puttana comm'a ttè.

(O' tiempo se ne va - Squallor)
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
1 user reading this topic (1 Guest and 0 Anonymous)
DealsFor.me - The best sales, coupons, and discounts for you
« Previous Topic · Show · Next Topic »
Add Reply

Theme Designed by McKee91 and Lout of ZNR