Welcome Guest [Log In] [Register]
Welcome to Raven Project.


If you're already a member please log in to your account to access all of our features:

Username:   Password:
Add Reply
TWP #77; Le gambe delle donne che si danno calci
Topic Started: Jul 18 2017, 03:14 (98 Views)
Il Cavaliere Nero
Member Avatar
AKA Pigmeo
[align=center]Zona interviste, se così possiamo chiamarla (se vuoi puoi chiamarla amore, ndVinci).
Insieme alla solita e bellissima Genny Suicide troviamo due membri della NDW: Tom Kent e Xenos Sommer. L'intervistatrice è tra i due.

Genny: "Buonasera a tutti! Siamo qua in compagnia del mentore della NDW, Tom Kent e di uno dei suoi esponenti, Xenos Sommer. Allora ragazzi, parliamo subito di quanto avvenuto la settimana scor..."

Sommer: "Davvero ne vuoi parlare?!"

Sia Kent sia Genny guardano Xenos Sommer.

Sommer: "Davvero, Genny?! Vogliamo parlare del fatto che ho combattuto insieme a Mads contro due fottuti nani usciti dal remake dei Puffi? Ha dimostrato solamente il Turkish Order per quello che è: una massa di poveri pezzenti, codardi e perdenti."

Il mentore fissa intensamente il tedesco. Silenzi che valgono più di mille parole. Poi, con un sorriso si rivolge verso la ragazza.

Kent: "Cosa volevi sapere, Genny?"

Genny: "Beh si, ecco volevo sapere se e come avreste intenzione di reagire al teatrino messo su dal Turkish Order la settimana scorsa."

Il wrestler di Detroit sorride.

Kent: "E' vero, Genny, quello messo su dall'nTo era un gran bel teatrino. Chiaramente nessuno se lo aspettava, visti tutte le parole e i fatti. Ma si sa, i turchi non sono mai stati un popolo su cui riporre fiducia. Per fortuna, il mio capo è differente. Magari è davvero troppo facile lanciare fuori dalla finestra un povero pezzente che affrontare sul ring Mads e Xenos, non è vero?"

Sorride.

Kent: "Vedi Genny, c'è chi ha che fare con nani per dimostrare la loro piccolezza e c'è chi, come noi..."

Con un cenno della mano fa segno a qualcuno di farsi avanti.

Kent: "... che, per dimostrare la nostra superiorità, ha dalla loro parte uno come Moses Zero."

Il gigante fa la sua entrata, rubando la scena. La stazza è di molto superiore a quella dei presenti. Sommer sorride.

Sommer: "Ad ognuno il suo."

Kent: "Genny, lui è Moses Zero."

L'altra allunga la mano.

Genny: "Piacere..."

Silenzio. Zero rimane immobile.

Kent: "E' un tipo all'antica, Genny. Oltre ad essere muto. In ogni caso, questo non è l'aspetto più importante: quello che conta è che Moses ha una voglia infinita di prendere a calci nel culo quei turch..."

???: "EHI TESTE DI CAZZO!"

Tutti si voltano alla ricerca di colui che ha pronunciato quelle parole. Anche le telecamere seguono i movimenti dei presenti, ma non vediamo nessuno; senonché la telecamera, abbassa la sua visuale inquadrando un nano con una maglia del Turkish Order (ed ovviamente due pantaloncini di jeans).

Dwarf: "IL TURKISH ORDER VI MANDA I SUOI SALUTI!"

Mostra il dito medio e scappa via, zompettando velocemente.

Kent: "MOSES, ACCIUFFA QUEL CAZZO DI NANO!"

Il gigante non se lo fa ripetere due volte e si mette all'inseguimento.

Genny: “Che facciamo? - si rivolge al cameraman – seguiamo Moses? O rischiamo un richiamo dall'Associazione Americana Piccole Persone?”

Kent: "Non me frega un cazzo. Saranno affari vostri! Io voglio quel nano di merda fuori dai giochi."

Udiamo del trambusto in lontananza.

Genny: “Ouch! Spero che il vostro gigante non abbia esagerato troppo. Alla fine quel ragazzo era un innocente emissario dell'nTo. Ambasciatore non porta pena.”

Sia Sommer che Kent sorridono.

Kent: "Non porterà pena, ma di sicuro farà capire il messaggio. C'mon Xenos, abbiamo altro a cui pensare."

Sommer: "Fottuto nano."

I due si voltano ed escono dalla scena, lasciando la sola Genny.


Posted Image

Esterno arena, un rumore incredibile di motori si sente nel parcheggio, Genny, presente per fare qualche intervista, si tappa le orecchie.

Un enorme bulldozer pieno di lamine metalliche compare in scena, una sorta di carro armato artigianale, ma senza obici o cose simili.

Alla guida Danny Dozer, con lo sguardo serio, in piedi con una bandiera degli Heel 4 Hire Drew Dozer e svaccato sul retro con due ragazze Sami Maeda.
Il carro si ferma e Danny si issa per scendere, mentre Drew salta giù, Maeda sta ancora amoreggiando.

Genny tossisce per la polvere ma viene sollevata da Danny, sembrando una bambola nel suo enorme braccio:"Miss Genny non stia vicino alla polvere che da fastidio, mi permetta di aiutarla!"

Drew raccoglie il microfono caduto alla ragazza:"Soldato palla di lardo, quali sono le regole sulle donne che abbiamo tra gli Heel 4 Hire?"

Danny fa il saluto militare:"Ci si ha obbligo di farle sentire delle principesse e se sono intervistatrici di farle sentire anche regine!"

:"Cazzo Razorback, un pochino più di cattiveria e durezza?"

Danny poggia Genny su un lato del carro:"Vuoi durezza?"

Testata di Danny alla fiancata del carro che si piega!!!

Genny ci passa la mano stupita, Danny non ha un segno invece, si lecca il pollice e lo passa sulla fronte:"Beccati la durezza, ai miei avversari importa sega io sia gentile o meno con le donne; ai miei avversari importa pure sega di cosa posso dire loro, uno non parla, uno starà in mezzo a quel club della salciccia a parlare di Trump e l'ultimo.
Fischia DeStoute potrebbe essermi amico ma mica ho capito se sta coi figli di Manson o cosa"

Genny si allunga verso il microfono:"E per Volkermord? Se vinci sarai suo sfidante, non ti esalta la cosa?"

Drew prende la parola:"Sai cosa esalta mio fratello dell'idea di andare contro quel tipo? Che come accadeva alle fiere di paese dove arrivavano quei fighetti di città pieni di muscoli e pasticche qua accadrà che avrà a che fare con uno che la forza la ha sviluppata lavorando e non stando sdraiato su una panca mentre un allenatore ex nazista gli massaggiava il pacco, Danny Dozer è vera forza e stasera lo vedrà Jean, lo vedrà quel fighetto di Jackson ed anche Moses, o sopratutto tu lo vedrai amico"

Maeda compare in scena con ambo le ragazze sotto braccio, Drew gli porge il microfono:"Mai visto qualcuno prepararsi così ad un match"

Una delle due tiene il microfono a Sami:"Genny, splendore, dai pure un occhiata alla Heelmobile mentre io faccio notare a Rawhide che se lui fa il prete sino a dopo il match io sono molto più zen, vero fanciulle?"

Le ragazze si stringono a Maeda:"Non cavalchiamo troppe onde, ci sarà tempo per parlare a Volchekazz, ora Danny ricordati che su quel ring ci sarà qualcuno che potrà servirci per ricordare a mr Oturk che la festa non finisce mai con gli Heel4Hire."

Maeda si spinge gli occhiali:"Scusami DeSade, un solo preambolo, non ci interessa che tutti voi pensiate solo all'nTo come vostri avversari, non ce ne fotte un cazzo di avere le vostre attenzioni avremo il vostro sangue e ci basta.
Pensate che quanto avvenuto la volta scorsa sia un caso isolato o una ricerca di attenzioni?
Easy man, easy, non saltate a conclusioni affrettate, guardate solo il fine ultimo.
Siamo qua per rompervi il culo, ma non vogliamo vi sentiate soli, oh no"

Maeda si punta il viso:"Here!Point on this Money maker!
È bello rivederti Paul, mi pare ieri che ti fottevo la specchiera della zia ed in barba al vostro Dio seppia o quello che è vi manipolavo spedendovi contro chi volevo io.
Dolore, sofferenza, easy man, easy.
Guarda qua amico"

La due ragazze si mettono in posa al fianco di Sami:"Non pensi che le cose andrebbero meglio se solo iniziaste a smetterla di agire come i depressi della scuola che hanno una strana collezione di fucili sotto il letto ed imparaste di più a godertela?
Ricordi Paul, quando giocai con voi vi dissi che stavo facendo il meglio per il business; ok pal, ora faccio il meglio per te.
Nessuna filosofia del cazzo o cose simili, mi sono goduto la giornata con queste meraviglie, ho mangiato pesce fresco, fatto surf e ascoltato il sacro Rock and Roll.
Mentre te magari te ne sei stato in silenzio a schiacciarti i brufoli per far piacere al dolore"

Le ragazze fanno la faccia schifata:"Sorry chicks, ma quando hanno un paint o una maschera oscura 9 volte su 10 è perché sotto il prodotto è scadente.
Quindi Paul, stasera ti farò vedere che il dolore è temporaneo, il Rock 'n' Roll è per sempre.
E questo sai perchè?"

Sami si stacca dalle ragazze e prende il microfono:"
Cause weeeeeeeeeeeee'reeeeeeeeee
HEEEEEEEEEL
4
HIRE!"

Il gruppo (con Danny che ha recuperato Genny) lascia la scena.


Posted Image

Un sempre più barbuto Jan de Stoute si affaccia sull'arena.
Si presenta solo: un guerriero pronto ad ogni combattimento.
La massa informe del fiammingo si sposta verso il quadrato barcollando e salutando alcuni fan a caso.
Non è ancora il momento del match, ma, evidentemente, il membro della Militia vuole rilasciare qualche dichiarazione prima dell'incontro.
Quindi lasciamolo parlare.

Jan: "HEY, GENTE! È Jan de Stoute che vi parla! Sì, lo sbevazzone, proprio lui! E oggi più che mai è vicino al trionfo!"

de Stoute sembra piuttosto felice e anche al pubblico non è che dispiaccia tanto.

Jan: "Nessun ubriaco avrebbe mai scommesso un centesimo su di me! Guardatemi: sono grasso, enorme, non sono agile, non ho tecnica, sono goffo e impacciato"

Autocritica da parte di de Stoute o altro?

Jan: "Ma sono qui. Perchè, una volta che è rilasciata la bestia, NULLA può fermarlo! AHAHAH!"

Ritornano le risatine inquietanti di de Stoute.

Jan: "Una volta che Carafa e Barbarossa se ne sono andati non abbiamo più ascoltato i loro deliranti discorsi su Dio, il Verbo, e cose del genere... Ma in qualcosa avevano ragione: nel destino c'era scritto il NOSTRO trionfo!!!"

de Stoute è motivatissimo e il modo per estraniarlo agli altri è rappresentato sempre dai suoi sorrisi.

Jan: "Carafa e Barbarossa hanno prima raccolto cinque poveracci, tentando di plasmarli a loro modo, e poi li hanno abbandonati al nulla! Cosa pensavano? Che senza la loro guida non avremmo fatto nulla? Ci ritenevano inutili ma noi non lo siamo!!!"

de Stoute, che mai fino ad ora aveva parlato del passato, ne approfitta per sfogarsi.

Jan: "Noi, i Milites sopravvissuti, che portano sui loro corpi le cicatrici di mille battaglie, sono ancora qui, pronti a combattere, pronti a sacrificare la loro vita, perchè per noi, i Milites, è stato scritto un futuro di gloria, NOI siamo gli Eletti, NOI siamo stati scelti per un compito altissimo e lo porteremo a termine!!!"

Gli sbalzi delle ultime settimane si fanno ancora vedere.
de Stoute da ubriacone buontempone sempra esser diventato sempre più un pazzoide senza freni esaltato fino al midollo.

Jan: "La nostra IRA sarà scagliata contro i nostri avversari! Non c'è REDENZIONE, non c'è PERDONO per chi si para davanti a noi. Il mio è desiderio di SANGUE! Gli ultimi, i derisi, saranno finalmente in alto nelle gerarchie!!!"

E qui si vede l'influenza di Bohèmien: è come se de Stoute avesse mescolato il "millenarismo" à la Barbarossa, intriso di elementi religiosi, con il pensiero di Bohèmien, fatto di rivalsa degli ultimi su chi è tradizionalmente primo.
E in un ignorantone come de Stoute questa operazione ha avuto un risultato molto interessante.

Jan: "Io devasterò chiunque sarà sul ring! Uno, due, tre avversari? NON MI IMPORTA! Perchè IO ho le spalle coperte, IO sconfiggerò Zero, sconfiggerò Jackson, sconfiggerò Dozer e così via, sono un BULLDOZER pronto a DEMOLIRE chiunque! Il dolore e la sofferenza dei nemici della Militia sono per me PANE E VINO di cui nutrirmi!!!"

Ora de Stoute appare davvero inquietante: che ci sia l'ombra di Cthulhu?

Jan: "Enormi ricchezze ci attendono! Una nuova Gerusalemme ricoperta di Oro! E tanta, tanta birra per me... AHAHAH!"

Nonostante tutto, c'è ancora, sotto sotto, l'anima da frequentatore di pub di bassa lega.

Jan: "E le cicatrici sul mio corpo non saranno mai abbastanza per fermare il mio impeto! Preparatevi, nemici della Militia, ad essere travolti: non mi fermerò davanti a NULLA!!!"

de Stoute lancia poi il microfono, con rara delicatezza, verso il timekeeper, volendogli fare un favore: in realtà lo prende in pieno al volto.
Il fiammingo sale poi, con molta fatica e poca agilità, sul paletto più alto, alzando le braccia al cielo ed emettendo una sorta di urlo di guerra, stile orda barbarica, con il segmento che si chiude qui.


Posted Image

Gold Cube - Chicago, Illinois.
11 Luglio 2017

Siamo appena fuori dalla struttura, un Taxi si apre e da lì dentro ne esce un uomo alto vestito con T-Shirt Bianca, Jeans azzurri e cappello da Cowboy nocciola.
Si tratta di Robert "Tex" Jackson che osserva il locale per qualche momento prima di incamminarsi verso il suo interno.

Una volta al suo interno si imbatte in Robert Stones, i due si osservano per qualche momento, poi il Rookie si fa da parte mentre Marty, l'assistente di Wolfram gli va in contro.

Marty: "Benvenuto Robert! Il bagaglio?"

Tex: "Lo stanno già portando sù. Dov'è mio padre?"

Marty: "Non c'è"

Tex: "Come, non c'è?"

Marty: "A Detroit si trova, sta lavorando con la TVWS ora."

Tex: "Io devo lottare tra qualche giorno mi hanno detto"

Marty: "Assolutamente, primo match nel Total War Project contro tre wrestler di tutto rispetto."

Tex: "Non ho mai visitato questa federazione e non conosco questi lottatori."

Marty: "Avrà tempo per osservare i loro incontri nella sua camera al terzo piano, là ho già caricato alcuni show del TWP, poi quando vuoi ci sono Boria e Izidor se vuole allenarsi."

Tex: "Sono stato il campione massimo SWF più longevo, credi che abbia bisogno di gente che mi alleni?"

Marty: "No, io"

Tex: "Non parlare, lo hai già fatto abbastanza."

Marty: "E' un match per il primo contendente al King of War title però, il titolo massimo della federazione, ed il precedente volto del Gold Fist Club ha perso contro il campione, questo match potrebbe ridare un nuovo volto alla palestra. Per questo vi ho preparato tutto, proprio come ha chiesto il signor Walter suo padre."

Tex: "Mh, allora parlerò con quei due russi.
C'è Altro?"

Marty: "Nono, La accompagno alla sua camera."


[Stacco]


Gold Cube - Chicago, Illinois
14 Luglio 2017

Ci troviamo in una delle salette intervista del secondo piano dello stabilimento, qua troviamo Tex Jackson, alle sue spalle vediamo alcuni poster dei lottatori della palestra con i titoli vinti.
Il Texano osserva la telecamera per qualche istante prima di prendere a parlare.

Tex: "Il mio nome, per coloro che non mi hanno mai visto, è Robert "Tex" Jackson e sono un vero patriota americano.
Appartenente al partito Repubblicano da quando ho avuto la possibilità di tesserarmi e lottare in uno degli stati casa dei Democratici, mi fa ricordare per cosa noi veri americani combattiamo. Per evitare del la morale distorta di un paese come la California, invada tutti i paesi della nazione.
E un po' ... la possibilità di lottare per il titolo di una federazione Californiana, poterla metaforicamente conquistare, è un modo per poter "Repubblicanizzare" quello stato."

Jackson sorride osservando per un attimo fuori dalla finestra, quindi riprende a parlare.

Tex: "Il fatto che in questa contesa, lotti un negro di una scuola tedesca ed un Olandese che fa parte di una banda di mercenari barra cavalieri, mi spinge maggiormente a dare il meglio di me stesso.
Perché se già il titolo è in mano ad un tedesco, l'idea che possa competervi un individuo geneticamente inferiore come un africano, o un altro Europeo. Non mi piace."

Si morde il labbro.

Tex: "Di contro, sono felice che oltre me, ci sia un rappresentante della bassa forza lavoro americana. Il Cuore dell'America, un cuore che io ho sempre combattuto per difendere e la sera in cui sarò sul ring con quei tre lottatori. Lotterò per tutti VOI, patrioti americani. Per tutti voi che volete qualcuno che vi rappresenti, e non uomini di bassa lega senza morale né tantomeno neri o mercenari sotto false spoglie.
Lotterò per gli ideali americani,
ideali bianchi, puri e cristiani."

Il collegamento si chiude subito dopo.


Posted Image

Cletus: "Il primo a presentarsi nell'Honda Center stasera è Jan de Stoute, il barbuto della Militia, sembra carico per la sfida e riceve una buona accoglienza del pubblico sulla strada verso il ring, per questa sfida che potrebbe dargli la chance di affrontare Volkermord per il King of War Title!"

Fullerton: "Dopo di lui tocca a un debuttante e che occasione al debutto! Robert Tex Jackson del Gold Fist Club, al primo match nel TWP potrebbe far ripartire la sua scuola da dove l'aveva lasciata Yuri Bakunin, ovvero dal titolo di sfidanti del King of War!"

Cletus: "Il terzo a presentarsi nell'arena è il membro degli Heel 4 Hire, Danny Dozer! Il mastodontico lottatore del gruppo guidato da Sami Maeda, dopo aver fallito la chance di diventare campione Trios, ha oggi l'opportunità della consacrazione in singolo, ma di certo non vorrà farsi scappare nemmeno quella di mettere le mani addosso al membro della Neue Deutsche Wrestling..."

Fullerton: “Ed ecco proprio il turno di Moses Zero. Il silente e misterioso membro della NDW.”

Cletus: “Finalmente.”

Fullerton: “Finalmente cosa?”

Cletus: “Qualcuno che non parla troppo.”

Fullerton: “Perché tu non parli tanto?”

Cletus: “Ma questo è il mio lavoro ora. Loro sono pagati per picchiarsi in mutande, io non più.”

Ed ecco che qualcuno appare da dietro le quinte... qualcuno che non è Moses Zero.

Cletus: “Ecco... avevo parlato troppo presto.”

Fullerton: “Questo non è Moses Zero... questo è HUN BALDONE!”

Cletus: “Questa sera hanno fatto presto a romperci le scatole quelli dell'nTo. Di solito aspettavano metà evento.”

Fullerton: “E non è neanche solo, con lui c'è... IFRIT THE GIANT!!!”

Come raccontato dai commentatori, sullo stage a presentarsi sono “nTo Mega Power” Hun Baldone (con indosso un paio di terribili pantaloni zubaz), seguito dal possente Ifrit the Giant, al suo debutto assoluto in TWP. Mentre Big Daddy Baldy agita una mazza da baseball, il “djinn” ha sulla spalla sinistra... un nano. Lo stesso che abbiamo visto prima interrompere l'intervista di Tommy Kent e Xenos Sommer.

Cletus: “E basta con sti' nani!”

Fullerton: “Ti ho detto di non chiamarli così!”

Il pubblico è stupito, ed i primi fischi si alzano. Baldone ha già un microfono tra le mani e prende la parola.

Hun: “Ladies and gentleman, girls and boys. Il Good Ol'Baldy ha una brutta notizia da darvi.”

Baldone finge un'espressione triste.

Hun: “Il programmato arrivo di Moses Zero è stato cancellato per uno spiacevole incidente avvenuto nel backstage – si accarezza i baffi – ero impegnato ad allenarmi con questo gioiello della tecnica – alza la mazza da baseball – sono sempre stato un discreto battitore sin dalle elementari... quando per puro caso la capoccia pelata di Moses si è trovata sulla traiettoria... brutta storia.”

La platea si divide, chi fischia e chi invece apprezza il sottile umorismo del Pure Turkish Steel.

Hun: “Wait, wait, wait... è stato un incidente. Eravamo al buio, e ci aspettavamo tutti che a dare la caccia al nostro amico qui presente – indica il nano sulla spalla di Ifrit – fosse quel simpatico sacco di sterco di Toummy Boy Kent in persona. Ma Tommyscilla la Regina del deserto dei Jabroni ha deciso di mandare avanti uno dei suoi stooge. Che rabbia birader.”

Baldy agita con rabbia il bastone.

Hun: “A quest'ora doveva esserci Kent-Cunt dentro il furgone a fare un sonnellino con un calzino in bocca, mentre lo portavamo a scegliere insieme la mia nuova motocicletta... eh, birader dobbiamo accontentarci di aver mandato fuori strada la NDW, di averla mandata a bordo pista, contro un bel cartellone pubblicitario con scritto Welcome to Jabronilandia!”

Hun allarga le braccia in modo teatrale.

Hun: “D'altro canto... birader, prendersela con un povero oggetto inanimato is for Extreme Boy... negarti la strada per il massimo titolo della federazione is for THE EXTREME ICON!”

Il Big Daddy Baldy si gasa.

Hun: “Ehi voi sul ring... tu Danny, ti ricordi di me a Larissa? Tu amico dei russi e tu amico dei francesi, ma soprattutto, tu – indica alle sue spalle con la mazza – tu, Mr. Jabristeed, santo protettore di tutti gli Alexander Oturk di questa Terra... non vi dispiace se il mio birader qui presente, questa montagna d'uomo, questo possente titano, questo genio della lampada pronto ad esaudire il desiderio di voi pubblico, di rivedere un membro dell'nTo salire su quel ring, e prendere a calci qualcuno... non vi dispiace che il mio big birader si unisca a questo piccolo party? Il ragazzo è timido, non vi dispiace se gioca con voi. Avanti birader, fai sentire quanto sei timido.”

Baldone porge il microfono ad Ifrit, e subito dopo... un urlo agghiacciante.

Ifrit: “UAHAHAHAHAHAHAHAAAAAAAAAA!”

Hun: “Vai figliolo! Divertiti con qualcuno della tua stazza!”

Ifrit “consegna” il nano a Baldone, e si dirige minaccioso verso il quadrato.

King of War Number One Contender Match
Big Challenge 4 Big Prize
Fatal 4 Way Match

Gold Fist Club vs Militia Romana Sacra vs Heel 4 Hire vs New Turkish Order
Robert "Tex" Jackson vs Jan de Stoute vs Danny Dozer vs Ifrit

I quattro si guardano prima di partire alla carica, con uno sguardo d'attenzione soprattutto per il partecipante a sorpresa del New Turkish Order, poi si lanciano tutti l'uno contro l'altro in una pioggia di colpi.
Come preventivabile, l'incontro procede sui binari della potenza e della forza bruta, con cui a turno i 4 supermassimi coinvolti si scambiano al controllo dell'incontro, con almeno un momento di vero e proprio dominio per ognuno di loro, al termine del quale però, tutti i partecipanti ottengono solo un 2 e uno schienamento interrotto duramente da chi poi prende il loro posto al comando delle danze.
Nel finale, finalmente, sembrano delinearsi due 'coppie' sul ring, da una parte si scontrano Dozer e de Stoute e dall'altra Ifrit e Jackson, in questa situazione di doppio confronto a sfiorare la vittoria è Jan de Stoute che sorprende Dozer con il suo Flemish Kick e va a un passo dal tre, venendo interrotto da Ifrit, la distrazione però costa cara al gigante turco, con Robert "Tex" Jackson che lo ferma e con una grande prova di potenza lo chiude nella sua Laredo Cloverleaf!
Tex cerca la vittoria per sottomissione, ma non è la miglior scelta probabilmente, Danny Dozer infatti torna alla carica in tempo, spezza la presa di Jackson e lo solleva per chiudere con il suo Dozer Drive! A questo punto il 3 è solo una formalità...

1...2...3...

La formalità viene impedita dal ritorno di Ifrit! Il gigante dell'nTo infatti, sorprende Danny e dopo averlo colpito alla schiena per impedire il pin, lo solleva dal collo e connette la sua 3rd Wish per il 3!

1...2...De Stoute prova a raggiungerlo per fermalo... E non ce la fa!!! 3!!!

Xue: "Il vincitore per schienamento con la 3rd Wish in 13 minuti e 27 secondi e NUOVO sfidante al King of War Title è Ifrit!!!"

Fullerton: "Vittoria sorprendente al debutto per Ifrit!"

Cletus: "E prima vittoria dal loro "ritorno" anche per un membro nTo, che dopo i nani di settimana scorsa piazzano un grosso colpo, il Big Prize è di Ifrit e sarà lui a sfidare Volkermord per il titolo a War is the Answer!!!"

Posted Image

Oggi, prima dello show.

Tavola calda, Cassie è seduta ad un tavolo, un caffè davanti a lei ed un grosso muffin.
La ragazza fa ruotare il dolce lentamente fissa l'orologio quando una figura compare tutta trafelata al tavolo.

Sara Stark:"Tutto bene?Sono corsa il prima possibile quando mi hai chiamato, tutto ok?Ti sei fatta male?"

Cassie spalanca la bocca per parlare e poi con un pò di imbarazzo alza le mani:"No oddio no!Non volevo ti preoccupassi, siediti Sara per favore!"

Sara si siede e osserva la sua rivale/amica con fare sospetto:"Se pensi di attirarmi qua per farmi mangiare allo sfinimento ed appesantirmi per la sera"

:"No, é che ho bisogno del tuo ultimo consiglio"

Sara osserva il menù:"Anche perchè cederei subito, cavolo guarda che roba, dimmi pure comunque mentre io mi motivo per fare attività più tardi"

Cassie ruota il muffin in senso anti orario:"Sono sempre stata assieme a degli uomini quando ho iniziato col wrestling"

Sara osserva il menù:"Un paio di cose molto intime con qualche ragazza io le ho avute invece, capita coi lunghi periodi assieme"

Cassie alza la testa dal muffin:"Non sto parlando di sesso!"

:"Non dirmi che ti tieni pura per Caleb o magari qualche fiammata con Sami?"

:"Gesù ma pare che a tutti interessino i più i movimenti delle mie pelvi che quel che faccio sul ring!"

:"Hai delle belle pelvi, che parola antiquata comunque, io pensavo anche che tra te e Billy..."

:"Sto avendo sempre più voglia di prenderti a pugni" stringe la tazza e butta giù il caffè

:"Hai colto quello che faremo stasera allora" Sara fa la sua ordinazione, molto abbondante

:"A questo proposito"

:"Sei intimorita perchè siamo diventate amiche?E temi di non poterti lasciar più a dare come vorresti?"

Cassie resta i silenzio e poi morde il muffin:"Lo volevo chiedere io a te"

Sara sorride:"La mia carriera è agli sgoccioli, non ballerò a lungo sul ring ed é garantito, ma ti posso giurare che voglio danzare con il diavolo ogni volta che salirò sul ring.
Se vinco sarà un'ennesimo traguardo, sai che ci sono dei cazzo di youtubers che quando parlano di me dicono che io sia un volto nuovo?
Io!?!"

:"E se perdi?"

Arriva il cibo, Sara lo condisce:"Se perdo ti avrò fatto sudare così tanto che chiunque sia la campionessa che andrai ad affrontare suderà ghiaccio prima di oltrepassare le corde, fosse Zoey Di Maggio, la sua lesbo nemica, una nave da guerra nera o chiunque.
Salirà sul ring e deglutirà al pensiero di quel che avrà visto sul ring"

:"Se perdo saprò di aver perso una grande occasione e che potrò solo impegnarmi sempre di più, ma se vinco saprò di aver realizzato un mio grande sogno"

:"Che carina, volevi avvinghiarti con me da tanto?"

Cassie beve il caffè e si alza, Sara non la guarda:"Sai che mio fratello è stato l'unico prima di te e Caleb ad imparare sia la Muramasa che la Masamune?"

:"Fortuna che affronto sua sorella allora"

:"Io le imparate da lui però"

Cassie lascia dei soldi sul tavolo:"Allora offro io, magari ti appesantisci per questo match"

Cassie lascia il bar.


Posted Image

Ufficio di Simon Steed. Il nostro ormai ex-stuntman è impegnato come di consueto a consultare carte e file sul pc quando qualcuno bussa alla sua porta.

Steed: "Avanti."

La porta dell'ufficio si apre e entra Kevin Rushmore che non sembra molto felice di trovarsi in questo luogo e in questo momento.

Steed: "Ti vedo stranamente calmo Rush, nessuna protesta? Nessun 'complotto' oggi?"

Rushmore non raccoglie la provocazione di Steed.

Rushmore: "Mi hanno detto che volevi vedermi."

Steed: "Esattamente.
Ti ho fatto venire qui per informarti che, anche se non sarai nella finale del Master & Apprentice Tournament, avrai una bella chance a War is the Answer II.
Vedi questa urna? Ci sono al suo interno i numeri dall'1 al 16, per stabilire gli ingressi nella sfida a 20 uomini, che assegna una title show al King of War o all'Anarchy Title, il War is the Answer Match e tu sei uno dei prescelti per partecipare al match... E all'estrazione!
Ora... Tu sei il primo che chiamo qui a sorteggiare, quindi scusami se ti ho fatto perdere un po' di tempo, ma almeno l'ho spiegato anche al pubblico, ok?"

Il GM della TWP porge l'urna a Rushmore dalla quale il giovane rookie dovrà estrarre il suo numero d'ingresso. Kevin sembra esitare ma poi infila la mano e dopo aver frugato un po' estrae un numero... Kevin controlla e legge il suo numero mentre Steed sorride. Ma il sorriso dello Stuntman diventa un'espressione preoccupata quando dopo alcuni interminabili istanti, non si nota alcuna reazione nel corpo di Rushmore che resta fisso a osservare il suo numeretto.

Steed: "Va tutto bene, Kevin?"

Nessuna risposta.

Steed: "Ehi, Kevin, tutto ok?"

Rushmore: "No."

Senza aggiungere altro Kevin alza lo sguardo e fissa Steed con gli occhi spiritati quindi gli mostra il numero appena estratto.

UNO.

Steed sembra un po' a disagio.

Steed: "Ehi, non crederai che..."

Rushmore: "Fammi vedere l'urna, Steed."

Steed: "No, Kevin, non ti faccio vedere proprio nulla..."

Rushmore: "In quell'urna ci sono solo numeri uno, ne sono certo! Dammela!"

Steed mette l'urna lontano da Rushmore che vorrebbe scavalcare la scrivania di Steed ma si ricorda ancora che ci sono dei ruoli istituzionali da rispettare.

Steed: "Ora calmati ok e vedi di farla finita con tutte queste teorie strampalate!
Questa è l'urna da cui pescheranno tutti e se vuoi puoi anche stare qui tutta la sera a vedere cosa uscirà a chi pescherà dopo di te, così controllerai che io non la modifichi!
Fa pure, prenditi una sedia e mettiti comodo, ma sarebbe solo uno spreco di tempo, posso garantirti che non c'è assolutamente niente di losco sotto... Cosa cazzo credi che me ne freghi se entri con il numero 1 o con il numero 16, andiamo... E' ridicolo! Non ti avrei nemmeno messo nel match se volessi danneggiarti!
Hai solo una gran sfiga Rush!"

Rushmore: "Pensi che me la beva? Pensi davvero che io crederò a tutte queste minchiate? Mi fai perdere contro Jesus Butler e Dylan McZax con un pin illegale e non dici nulla, poi mi chiami qui, mi fai estrarre un numero che CASUALMENTE è il numero uno e credi che io me ne starò buono come un coglione a credere che sia tutto regolare e che non ci sia nessun complotto contro di me?"

Rushmore scuote la testa con un'espressione sdegnata dipinta sul volto, quindi accartoccia il foglio di carta e lo tira addosso a Steed.

Rushmore: "Me la pagherai, Simon Steed."

Senza dire altro, il giovane rookie esce dall'ufficio sbattendo la porta con veemenza, lasciando il povero Steed con un'altra gatta da pelare.


Posted Image

L'inquadratura ci mostra la scrivania imponente in un ufficio che fa molto Studio Ovale.
Le due cinture del World Tag-Team Titles sono poggiate sulla scrivania mentre, su un rialzo nero, vediamo residui di "sospette" strisce di polvere bianca.

Dietro la scrivania è seduto mister Chow. Occhialoni da sole a specchio, sorriso inebetito.

"Ciao Ricky."

Risatina strozzata di Chow, che ci sembra un po' su di gire.

"Mando questo messaggio direttamente a te, perchè credo che sia inutile parlare con quel coglione del tuo compare, Billy. Voleva battere il record dei miei clienti? Beh, ha poco senso se poi ti senti male. La "fame chimica" è come il doping, Ricky: magari ti fa mangiare più di quel che il tuo stomaco normalmente accetterebbe, ma quali conseguenze hai dopo?
Lui ha fatto un po' come me: a volte mi do... un aiutino. Cerebrale, si intende. Ed i miei pensieri a quel punto si organizzano da soli. La mia parlata diventa fluente, anche in questa che non è la mia lingua. Poi però l'effetto svanisce e... beh, ma non pensiamoci adesso no?"

Con un dito indice, Chow raccoglie ciò che resta di una striscia bianca, poi se lo passa su una gengiva.

"Tu ti chiami "Falisci" giusto? Ihihih... il TUO nome, nella tua lingua, vuol dre "You Fail". Sarebbe bello presentarci: "Salve, sono Ricky Falisci" ed io ti risponderei "No, you will fail, motherfucker!"Ad ogni modo, mi è piaciuto il tuo sfogo della scorsa settimana. Sei un bravo attore, Ricky. Forse qualcuno ci ha creduto davvero al fatto che tu abbia sfidato i Campioni per difendere l'onore dei Kongorikishi. Cos'è che fanno adesso?
Ah già: combattono in Giappone.
Sai, ho come l'impressione che il "combattono in Giappone" sia il nuovo modo di dire "se ne sono andati a fanculo e non contano più un cazzo" però in maniera più elegante.
Quindi ricapitolando: i Kongorikishi se ne sono andati a fanculo e non contano più un cazzo, dopo aver fatto il regno più merdoso che la storia di queste cinture ricordi. Un regno che, se non ricordo male, nasceva dalla loro voglia di misurarsi con i Dev Adam. L'hanno fatto, le hanno prese come se non ci fosse un domani, e poi, correggimi se sbaglio, alla fine quei due ciccioni hanno partecipato ad un torneo di stecchini rinsecchiti ed hanno vinto i titoli, giusto? Ihihih... fantastico, amico: vieni a dire dei miei ragazzi che hanno raccolto quei titoli da terra, e poi fai il paladino di due coglioni il cui highlight della carriera è stato fare un pompino in mondovisione a due turchi, hanno vinto le cinture in un torneo di midget e dopo averle perse, se ne sono andati a fanculo e non contano più un cazzo. Ossia "combattono in Giappone"."

Chow giocherella con le dita.

"Andiamo Ricky... ma che male c'è a dire che ti manca avere un po' di oro intorno alla vita? Non sarebbe stato meglio, o almeno più onesto, che tu dicessi: "vi sfido perchè voglio provare a contare di nuovo qualcosa, perchè sono stato Campione in questa cazzo di Federazione ma già non mi si incula più nessuno"?
Voglio dire: a me non cambiava un cazzo ma almeno risparmiavi ai due micropeni anabolizzati l'impressione che se avevano da dire qualcosa, avessero bisogno dell'avvocato. Ma non importa Rick... perchè vedi, quello è stato solo il tuo primo errore."

Chow si alza gli occhiali, e si passa due dita sulla sommità del naso. Probabilmente la "botta" già sta svanendo.

"Vedi Rick, l'altro è stato definire gli Unmovable Objects come due cagnolini. Voglio spiegarti la differenza tra NOI e VOI. Voi vi definite una scuola... in realtà voi, a conti fatti, siete poco più che una setta. Parlare con te, o parlare con Cassie, o perfino parlare con l'ultimo arrivato Billy... è esattamente la stessa cosa. Possono cambiare i modi, i termini, ma il pensiero resta unico... omologato... standard. Voi siete come una colonia batterica che si riproduce per mitosi: ogni cellula ne fa nascere un'altra, esattamente identica alla precedente. Come persona, ognuno di voi vale l'altro, non avete una personalità... siete cloni l'uno dell'altro. Ecco Ricky... voi non siete un organismo pluricellulare ma una colonia monocellulare: perchè tra di voi non c'è alcuna differenzazione. Magari fa eccezione Omega, probabilmente solo perchè è un povero ritardato che non parla. Magari Wildcore usava la moglie per allenare i calci stiff che l'hanno reso famoso, mentre Ommy era in grembo."

Chow ride da solo della sua cattivissima battuta.

"Noi non siamo così: i miei "panzoni" non li devi vedere come due cagnolini... ma come due braccia. Due braccia enormemente, fottutamente, grandi. Così grandi che, volendo, possono anche essere due gambe. Loro sono braccia e gambe, Ricky. Io sono la testa: bocca e cervello.
Una testa, senza braccia e gambe, non potrebbe far nulla, perchè sono loro a compiere, materialmente, le azioni.
Braccia e gambe, senza una testa, si muoverebbero alla cieca e non raggiungerebbero un cazzo.
Ecco Ricky, e qui ti anticipo anche sulla tua prossima obiezione, ossia che ti ho risposto io anzichè loro: in un corpo, i ruoli sono definiti perchè ognuno eccelle nel suo compito... ed è solo insieme che si raggiunge qualcosa.
Alle tue cazzate, rispondo io, il tuo amato Mister Chow perchè in un corpo, è la testa che parla.
Sul ring, se mai ci arriverete, ti risponderanno loro, perchè servono braccie e, soprattutto, gambe per prendervi a calci nel culo."

Chow avvicina le cinture e le mostra, in direzione di camera.

"Tu vuoi queste Ricky Falisci, vuoi queste, non vuoi difendere l'onore di altri, vuoi queste perchè anche se Valroux è scomparso dalla scena da un pezzo, non si guarisce dall'oggi al domani dalla sindrome del fratello minore. Hai un fottuto bisogno di far vedere che vali qualcosa, e forse hai bisogno di dimostrarlo anche a te stesse.
Per quel che ci importa, tu ed il tuo dislessico compare, non valete più, ma neanche meno, dei due idioti mascherati che abbiamo battuto per avere queste cinture.
Quindi amico, l'unica cosa che ti resta da fare è metterti in fila... o, se hai le palle, trovare il modo di scavalcare la fila. Le mie "braccia", le mie "gambe" saranno pronte ad attendervi... stai tranquillo Ricky, prima o dopo toccherà anche a voi.

E, come dice il tuo stesso cognome... You Fail. Once again."

Chow spegne la telecamera con un telecomando, ed il collegamento si interrompe.


Posted Image

Amazon Twins Epilogue - FWF Women's Contendership
One on One Match

Shinsegumi vs Shinsegumi
Sara Stark vs Cassie Carter

Finale incandescente per l'Amazon Twins Tournament, con nell'epilogo Sara Stark e Cassie Carter, le vincitrici del torneo, a giocarsi una contro l'altra la chance di andare per il titolo femminile FWF!
La sfida è sì all'insegna della stima, del rispetto e dell'amicizia che lega le due 'Shinsegumi', ma anche dei calcioni, delle combo di colpi a profusione e dello strong style più classico.
Sfruttando la sua freschezza, Cassie Carter ci prova in lungo e in largo ad andare a segno con i suoi colpi migliori, ma Sara Stark sembra essere sempre un passo avanti ed evita sempre che l'avversaria la colpisca nei punti peggiori.
E' quindi lei, dopo aver lasciato condurre all'avversaria a lungo, a decidere di 'prendere il cambio' e a sfruttare la stanchezza accumulata da Cassie Carter, chiudendola in una Dragon Sleeper, per lasciarla addormentare fino alla sua vittoria. Cassie però non ci sta, trascinandosi grazie ai piedi e alle gambe raggiunge le corde e guadagna ancora un'altra possibilità, che però Sara Stark non ha intenzione di concederle andando subito a staccarla dalla top rope... Per poi beccarsi il Drill Missile! La manovra di Cassie Carter va a segno a sorpresa e c'è lo schienamento!

Uno... Due... Tre!

No! Solo 2! Sara Stark alza una spalla in tempo!!!

Cassie sembra sconcertata, ma poi decide di chiudere l'incontro alla sua maniera, va subito a bloccare Sara Stark per un tentativo di sottomissione, che sia la Muramasa?!?!?

Noooo!!!

Cassie capisce che tentare di sottomettere Sara Stark potrebbe essere una cosa complicata e si 'accontenta' di metterla spalle a terra con la Masamune!!! Schienamento di Cassie Carter!!!

Uno... Due... Tre!!! Questa volta sì!!!

Xue: "La vincitrice per schienamento con la Masamune in 11 minuti e 58 secondi e #1 Contender all' FWF Women Title è Cassie Carter!!!"

Cletus: "Grande dimostrazione di tecnica e tattica per Cassie, che magari rinunciando a una soddisfazione personale, ma restando concentrata sulla vittoria, riesce a portarla a casa con questo schienamento improvviso!"

Fullerton: "Quindi, a sfidare Zoey Di Maggio sarà proprio la Suicide Champion del TWP, con la possibilità di ottenere entrambi i titoli contemporaneamente!"

Posted Image

Cassie Carter sta festeggiando la sua vittoria sulla leggendaria Sara Stark, un risultato che le permette di competere per il titolo FWF World Women's, cintura attualmente detenuta da Zoey Di Maggio.
La leader degli Shinsegumi viene proclamata vincitrice, e subito dopo riceve un abbraccio dalla sconfitta, un gesto che vale più di mille parole. La campionessa Suicide si sta godendo questa ennesima soddisfazione degli ultimi mesi... quando ad un tratto qualcuno entra nel ring, con eleganza e senza fare troppo rumore.

Fullerton: “Un attimo... una nuova presenza sul ring. Una clamorosa apparizione.”

Cletus: “Apparizione? C'è una Medjugorje anche in California?”

Fullerton: “Apparizioni molto più terrene, Cletus... e molto più new Turkish order!”

Cletus: “Sì però questa mi piace! Sai cosa si dice delle rosse?”

Fullerton: “Signore e signori... Safiye è sul ring!”

La Turkish Delight è appunto salita sul quadrato, ed armata di microfono, attende in un angolo che Cassie si renda conto della sua presenza. Appena gli occhi della campionessa Suicide si appoggiano su di lei, la rossa dell'nTo prende la parola.

Safiye: “Buonasera California, buona sera pubblico TWP.”

Pausa per le reazioni del pubblico.

Safiye: “Ultimamente siete abituati alla presenza del new Turkish order – si alzano dei fischi, Safiye alza una mano per zittirli – ma io sono qui essenzialmente per congratularmi con te, Cassie.”

Safiye indica la Carter, che ancora stanca dal match resta nel sua porzione di ring ad ascoltare.

Safiye: “Un applauso alla vostra campionessa, pubblico della TWP!”

La richiesta di Safiye viene esaudita dalla platea.

Safiye: “Sei la prossima sfidante al titolo FWF World Women's, una cintura che da fin troppi anni rincorro senza successo. Se non fosse per quell'assurdo embargo contro me e le mie compagne, a quest'ora sarei io la tua prossima avversaria, Cassie. Io ho battuto Zoey Di Maggio... ma in palio non c'era nulla.”

La Turkish Delight si riferisce alla vittoria ottenuta nel main event di "LET'S BOARD", evento promosso dalle Kurofune. A causa di una decisione punitiva di Keiko Tanaka, GM della THÈA, Safiye, le sue compari e il Vampire's Hollow sono escluse dalle competizioni titolate. Le due stable negli ultimi mesi avevano interferito nei rispettivi match, influenzando gli esisti di title match e del torneo Amazon Twins.

Safiye: “Un vero peccato... non tanto per il titolo, ma perché avrei voluto affrontarti. Hai battuto Sara Stark... - inchino nei confronti della leggenda – hai sconfitto due delle navi nere, Franziska e Cymone, hai conquistato l'Amazon Twins. Direi abbastanza per attirare l'attenzione dell'Imperatrice dei 2 Mondi.”

Lo sguardo di Safiye si sposta sul pubblico.

Safiye: “Sì, sono la sovrana in carica nel pro-wrestling femminile. Empress of Europe... Reina de Monterrey. Ed una regnante ha dei doveri anche nei confronti della più piccola provincia del suo impero.”

Indica attorno, provocando qualche reazione negativa. Safiye avanza verso Cassie continuando a parlare.

Safiye: “Devo partecipare anche io a questa battaglia del new Turkish order, contro Simon Steed e il suo voler essere sordo alle nostre richieste. Ed io voglio colpirlo nei suoi punti deboli. Il suo disinteresse nei confronti del lotta femminile... e lo farò nell'unico modo che conosco, conquistando. L'Empress of Europe punterà il dito verso qualcosa che adesso è considerato poco più che nulla, un orpello senza competizione, per promettergli che sarà un gioiello della corona.”

Il dito di Safiye tocca... il Suicide Title sulla spalla della Carter. Boato di stupore.

Safiye: “Imperatrice, ho regnato su starlette, diamanti, dive, amazzoni e carmencitas. Adesso è il turno delle suicide... Cassie.”

La Turkish Delight porge il microfono all'americana.

Cassie, ancora con fiatone, fa spallucce e prende la parola.

Cassie: "Molte altre a questo punto avrebbero parole di fuoco, alcune direbbero di non sapere chi tu sia ed altre nominerebbero qualcuna che nemmeno è presente. Ma io no. Perchè questa è la proposta migliore che mi sia arrivata ultimamente. Opportunità perse? Sorella le conosco alla perfezione, a causa della mia superficialità persi l'occasione di partecipare all'Empress. Io, la lottatrice migliore e più costante di questa federazione, venni incredibilmente eliminata dalla migliore competizione esistente. Come se una ridicola e infida forza oscura ci avesse messo lo zampino..."

Cassie si passa la mano sul viso sudato.

Cassie: "Ma lasciamo perdere, come si suol dire, rosicare è per i deboli. Ho guadagnato la mia possibilità di andare per il FWF Women title ed ora mi regali la possibilità di difendere questo titolo contro qualcuna che l'owner di questo posto non reputa un fallimento? Sorella, mi stai facendo solo un regalo, avrai il tuo match titolato!"

Cassie porge la mano a Safiye. Stretta tra le due, e razione positiva del pubblico. La Turkish Delight dice qualcosa alla campionessa Suicide...

dal nulla… GINOCCHIATA... E UNSWEET LOKUM!!! SAFIYE HA STESO CASSIE A SORPRESA!!!
Boato negativo, ma Safiye non si scompone, nessuna traccia di rabbia o altro sul suo volto. Dice ancora qualcosa alla Carter, messa al tappeto, e poi si allontana dal ring.


Posted Image

UCLA, siamo nelle palestre di lotta greco-romana e amateur wrestling.
L'ambiente è stato concesso ad uno degli ormai più illustri allievi attuali dell'ateneo, Jesus Butler e con lui ci sono anche i suoi sodali, Harry Po e Black Panther X, come sempre mascherato, tutti e tre in tenuta ginnica.

Butler: "Ragazzi, la settimana scorsa avete fatto un ottimo lavoro. Non posso che ringraziarvi."

Po fa un piccolo inchino di ringraziamento, Black Panther X resta impassibile.

Butler: "Io e Dylan siamo giunti alla finale del nostro torneo... ma domani [capiamo quindi che il promo è registrato il giorno prima dell'evento] tutti noi avremo un altro obiettivo, da tempo nel nostro mirino."

Pausa teatrale di Butler. Che poi prosegue sorridendo.

Butler: "Gli R-Pro World Trios Championship sono nati come una pagliacciata. Cinture di infimo livello, ereditate da chissà quale sigla di merda. Hanno raggiunto una certa importanza ma è ormai da tempo che non valgono più un cazzo, praticamente da quando le hanno perse quelli della Legacy: Stuart, Da Reis... ed il nostro mentore, Dylan McZax."

Po annuisce, nonostante quella di Butler sia solo una palese sviolinata ai "boss" della WTF. Indovinate un po? Nessuna reazione da parte di Black Panther X.

Butler: "Togliere quelle cinture agli Hinoharasi è un dovere... d'altronde, ragazzi... siamo sportivi di successo e dobbiamo qualcosa al pubblico: in questo caso, dobbiamo dare al pubblico del Total War Project, dei campioni all'altezza. E poi... ragazzi, ve lo confesso: essere il primo dei "rookie" che vince qualcosa fuori dalla propria categoria, sarebbe per me la dimostrazione di quanto i vari Masters, Logan Manson... e perfino il Kraken Jr. non fossero altro che bluff... l'unico degli universitari che può legittimamente ambire ad una carriera nel pro-wrestling... sono io."

Butler si punta un pollice sul petto, Po si lancia in un timido applauso.

Butler: "Dylan, la scorsa settimana, ci ha chiesto di lasciare il segno, fare in modo che il Dojo non solo si accorga di noi... ma che ci tema. Non so se ci siamo riusciti... so che quel che abbiamo fatto è un ottimo lavoro, so che abbiamo spedito il maestro Saito e quell'idiota di Logan, fuori dal torneo... ma chissà... forse gli altri Hinoharashi sono troppo stupidi per accorgersi, in ogni caso, di quel che gli sta per succedere... quei tre fessi... aiutatemi... cosa simboleggiano?"

Po: "Allora, Minami il Fuoco. Gli altri due dovrebbero essere Acqua e... tu ricordi l'ultimo?"

Po si rivolge a Black Panther, che non proferisce parola, ma risponde facendo l'inequivocabile ed universale gesto del "stocazzo". Butler scoppia a ridere.

Butler: "Panther ha ragione, chissenefrega di cosa sono. Le loro cazzate da cinque samurai non ci interessano..."

Po: "Forse intendevi i sette samurai, Jess.. grande opera del maestro Kurosawa..."

Butler: "What? No, intendevo i cinque samurai che era un fottuto cartone animato. A me non importa quegli idioti cosa credano di rappresentare... domani, quei tre, diventeranno un solo elemento, ossia un CULO da prendere a calci. Siete d'accordo?"

Po fa un cenno d'assenso... Black Panther invece solleva le mani. Le volta verso Jesus... all'altezza delle nocche, su tutte le dita, tranne che sui pollici, ci sono scritte delle lettere. BPX unisce le mani, mostrandole a Butler:

"L E T' S" "R O C K"

Jesus annuisce, sorridendo in maniera beffarda. L'immagine sfuma, e l'immagine torna in diretta.


Posted Image

LIMIT BREAK!

La theme song del Godai Dojo ne introduce i membri che saranno impegnati questa sera, gli Hinoarashi!
I Campioni Trios dovranno infatti difendere le cinture dall’assalto dei lanciatissimi allievi della Wrestling Training Facility, e vorranno parlare proprio di questo una volta giunti sul ring ed armatisi di microfoni.

Kita: “Konbanwa, Total War Project. La Hinoarashi del Godai Dojo, la forza che non conosce pari in Natura nè al di fuori di essa, è stata nuovamente chiamata all’azione dopo la lunga rivalità che l’ha contrapposta a Sami Maeda ed ai suoi alleati.
Una rivalità che non potevano vincere, perché nessun uomo, qualsiasi siano la quantità e la qualità di alleati di cui riesce a circondarsi, può riuscire ad avere mezzi sufficienti ad opporsi alla Tempesta di Fuoco né tantomeno a vincerla.
E la Hinoarashi, in quanto emanazione diretta del Godai Dojo e quindi della Natura e dell’Universo, si trova già in apertissima guerra con altri tre uomini desiderosi di sovvertire le leggi a cui la Vita stessa non può che piegarsi.”

Hayate indica il fratello con lo sguardo

Shimizu: “D’altronde chi abbiamo di fronte se non l’ennesimo, classico schieramento che si è visto e rivisto più e più volte nella storia dell’umanità? Un leader spavaldo e carismatico, accanto a lui compagni o seguaci che lo seguono e lo supportano per paura, per rispetto o per convenienza e l’utilizzo di qualsiasi mezzo per arrivare a stringere in mano qualcosa prescindendo dal merito.
In poche parole, una schiera di Violenti, che come tutte le altre non rappresenta che un ostacolo con cui avere a che fare per poter crescere ulteriormente e avanzare ancora sull’infinita strada che è la Via del Guerriero.”

Saitopensiero at its finest

Shimizu: “Sì, sicuramente sei tu il soggetto più interessante, Jesus Butler.
Sembra che il Godai Dojo e tutte le sue forze facciano parte del tuo cammino e già una volta hai fatto di tutto per poterle superare su questo ring: in fin dei conti noi non siamo altro che esseri umani ed è possibile fregarci, ma sappi che l’Universo di cui siamo servit”

Minami sembra averne abbastanza, vuole parlare lui e per questo strappa il microfono di mano a Shimizu!

Minami: “Hey Butler, nonostante tu sia un Rookie stai dimostrando molta furbizia, d’altronde ognuno trova il Maestro adatto alla propria Essenza e sei anche riuscito a circondarti di alleati che vedono in te una figura da seguire. Tu hai potere, che non sarebbe negativo se tu non ne facessi l’uso che tutti abbiamo avuto più volte modo di osservare…ultima tra tutte quella in cui hai totalmente mancato di rispetto al Godai Dojo intero, compreso il nostro Sensei, ottenendo un risultato che è figlio solo del tuo potere e non delle tue potenzialità!”

Come sempre poco calmo il buon Ken

Minami: “Hai scelto di trascinare I tuoi alleati nella serie delle tue malefatte Butler, e questo non è certo passato inosservato agli occhi dell’Universo, della Natura e della Hinoarashi: chi cerca di ingannare non può che essere punito, le minacce al meritevole scorrere degli eventi devono essere sventate ed in questo caso si parla ovviamente di te e della tua fazione!
You u~irubī set on fire!”

La theme del Dojo risuona nuovamente indicando la fine del discorso dei tre, che a breve potranno finalmente passare dalle parole ai fatti!


Posted Image

Le telecamere della TWP sono di fronte all’ufficio di Steed e vediamo arrivare due figure che riconosciamo subito: sono i Murdrum Brothers! I due gemelli arrivano da soli, senza Cthulhu, ed entrano alla svelta nell’ufficio di Steed. Le telecamere li seguono poco dopo.

Steed sta già spiegando ai due gemelli che devono pescare dall’urna i numeri per il War Is The Answer Match. I Gemelli ascoltano impassibili, leggero momento di imbarazzo per Steed finchè non indica ai gemelli l’urna dalla quale devono pescare i numeri.

John Doe e N.N pescano contemporaneamente i numeri senza farci molto caso e vediamo che numeri sono usciti..

Doe:”9”

N.N:”6”

Due numeri gemelli per i Gemelli della TWP. I Murdrum Brothers si scambiano i numeri un paio di volte tra loro, sempre con uno sguardo assente.

Doe:”Credi sia un segno del destino? Credi che i Grandi Antichi vogliano dirci qualcosa?”

N.N:”La guerra è la risposta a TUTTO John. Esattamente come il match che dovremmo affrontare, dobbiamo portare la Guerra nel TWP. Una guerra mai vista dove forze che sfuggono al nostro controllo potranno banchettare con i corpi e le idee di tutto coloro che gestiscono questa federazione. Noi stiamo aprendo la strada al loro arrivo, uno ad uno, si risveglieranno e vi conquisteranno.”

N.N sorride nei confronti di Steed quasi come se gli avesse mandato un avvertimento. John Doe lascia la stanza e poco dopo il fratello, rimasto ancora qualche secondo a fissare Steed, lo segue.


Posted Image[/align]
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Il Cavaliere Nero
Member Avatar
AKA Pigmeo
[align=center]RPro World Trios Championship
Trios Match

Godai Dojo vs Wrestling Training Facility
Hinoarashi (Ken Minami, Kaito Shimizu & Hayate Kita) © vs Jesus Butler, Harry Po & Black Panther X

Il terzo match della serata è quello valido per i titoli di campioni Trios, i primi a presentarsi sono ovviamente gli sfidanti, i fischiatissimi membri della WTF, che ignorando e a volte provocando il pubblico avverso raggiungono il quadrato e vanno su tre dei quattro angoli a fare segno che presto le cinture saranno loro.
Quindi è il momento degli Hinoarashi, i campioni in carica dal Godai Dojo, che al contrario ricevono un'ottima accoglienza dall'Honda Center e una volta sul ring salutano a loro volta agli angoli... No! I tre della WTF li tirano giù immediatamente e iniziano a colpirli agli angoli.

La prima fase del match è così un pestaggio a senso unico, con i tre WTF a scambiarsi e aiutarsi a vicenda nel tenere sotto controllo il team campione, fino a fare piazza pulita sul quadrato e rimanere da soli con Ken Minami sul ring... Domare il Fuoco però si rivela ancora complicato per gli sfidanti, BPX viene fermato nel suo tentativo di chiudere il match e poi lanciato violentemente all'angolo dove Harry Po era già in piedi per la chiusura! Po e Black Panther X fuori gioco, ma Butler può prendersi il cambio e approfitta delle condizioni difficili di Minami per tenerlo a bada e andare a chiudere con la U.K.L.A.! Noooo C'è il ritorno di Kaito Shimizu! L'Acqua salva il Fuoco, in una combinazione possibile solo nel team del Godai Dojo!

Butler prova a rimettersi in piedi prima che Minami raggiunga Shimizu... Ma non ce la fa! L'Acqua è nel ring e scatenato mette fuori gioco in corsa prima Butler, poi Black Panther, poi anche Harry Po, che era ancora 'appeso' sulla corda più alta e si becca un Hurricanrana dal paletto! L'uomo legale però è ancora Jesus Butler, quindi il pin di Shimizu non vale niente, nel frattempo però ritorna il fratellastro di Shimizu, ovvero l'Aria Hayate Kita, che si fa dare il cambio e va a chiudere su Jesus Butler... Noooo!!! JB si libera e anticipa con il suo Sky Hook! Un paio di passi indietro di Kita e Light My Fire! L'Aria cade a terra... Anzi no, barcolla fino alle corde, leggero rimbalzo e U.K.L.A. di Jesus Butler... Che stavolta va a segno! Pin di Butler!

Uno... Due... Tre!!!

Nooooo!!! Shimizu salva anche Kita! Ma poi gli va immediatamente addosso Black Panther X!!! Il lottatore completamente camuffato in nero raggiunge di corsa Shimizu e con una Clothesline lo fa volare oltre la terza corda!!! Ring liberato per Butler... Noooo!!! C'è il ritorno di Ken Minami!!! Che colpisce ripetutamente BPX per poi lanciarlo oltre la terza corda e prendere la rincorsa dalla parte opposta del ring per un Suicide Dive!!! Che va a segno!!! Ken Minami è pronto a tornare sul quadrato per dare manforte al compagno rimasto con Jesus Butler... Black Panther X prova a fermarlo, Kaito Shimizu ferma Black Panther in una catena umana... Ma Harry Po è sulla corda più alta e si lancia!!! Per travolgere tutti con un Flying Cross Body!!! Strada spianata per Jesus Butler!!! Rialza Kita e va per una seconda U.K.L.A. per conquistare i titoli!!!

Noooooooo!!!

Stavolta Hayate Kita sa cosa aspettarsi!!! E sorprende Jesus Butler bloccandone il calcio, lo fa girare su se stesso con una spinta... Poi è lui a rifilargli una ginocchiata e la sua Sitout Suplex Slam!!! Kaze connessa!!! E Hayate Kita va a schienare Jesus Butler!!!

Uno... Due... Tre!!!

Troppo lontani i quattro fuori dal ring per reagire in qualunque modo... E la vittoria va agli Hinoarashi che difendono i loro titoli Trios!!!

Xue: "I vincitori per schienamento con la Kaze in 10 minuti e 49 secondi e ANCORA RPro World Trios Champions sono gli Hinoarashi!!!"

Fullerton: "E dopo l'affermazione contro gli Heel 4 Hire un'altra vittoria per gli Hinoarashi, il team giapponese sembra inarrestabile e difende ancora le cinture!"

Cletus: "Probabilmente un eccesso di fiducia da parte di Butler è costato caro al team WTF, ma la differenza tra gli avversari della Rookie Division e dei professionisti è anche questa, all'ennesimo tentativo di usare lo stesso colpo, Kita non ci è più cascato e aveva già pronta la contromossa, per dare la vittoria al suo team!"

I giapponesi hanno confermato il loro status di campioni, e si apprestano ad essere proclamati vincitori dall'arbitro. Ma come ormai capita troppo spesso... qualcuno interviene...”

Fullerton: “Oh, no! ANCORA!”

Cletus: “Che palle... posso dire che palle in tv? SI LO DICO CHE PALLE!!”

Qualcuno attacca il membro dello staff che stava passando le cinture sul ring. E con gesto rapace si impossessa di uno dei titoli R-Pro Trios... questo qualcuno possiamo riconoscerlo immediatamente.

Fullerton: “EDIZ GUL! EDIZ GUL! L'NTO É ANCORA QUI!!!”

Cletus: “Tre match su tre, questi non hanno una vita al di fuori della TWP?”

Fullerton: “HA RUBATO LA CINTURA! KITA PROVA A RINCORERLO... MA NO! CI SONO ALTRI MEMBRI DELL'NTO!!!”

Cletus: “Ma da dove diamine escono fuori!?”

Nel giro di pochi istanti, il quadrato viene invaso da una “marea” di magliette rosse. Gli Hinoarashi preferiscono allontanarsi, considerando che sono in netta minoranza. Nel ring ci sono: Kemal, Mustafa, Mehmet Arkin, Hun Baldone, MURAD, Ifrit the Giant che fa salire sulle spalle Safiye, ed ovviamente Ediz con la cintura appena rubata.

Cletus: “Oddio... non li sopporto più!”

Fullerton: “Calmati, non parlare troppo. Altrimenti...”

Qualcuno parla dall'affollato ring.

Kemal: “Ehi tu, commentatore.”

Indica il tavolo del commento.

Fullerton: “Ce... ce...ce l'hai con me?”

Kemal: “No, con il tuo amico, lui.”

Fullerton: “Cletus... vogliono te.”

Cletus: “Io... io?”

Kemal: “Si, tu, avanti vieni qui, ci serve qualcuno che regga il microfono.”

Cletus: “Non è il mio lavoro, di queste cose ne occupa Genny.”

Fullerton: “Avanti Cletus...”

Il pubblico inizia a far partire un coro incoraggiamento: “Cletus! Cletus! Cletus!”
Espressione degna di Lino Banfi in “Scuola di ladri”, il commentatore abbandona la sua postazione per raggiungere il ring con l'entusiasmo di un condannato a morte. Baldone e Murad allargano le corde per facilitare l'accesso a Cletus.

Kemal: “Finalmente qualcuno che mostra di avere fegato.”

Kemal consegna il microfono al commentatore.

Cletus “Bene... - si guarda attorno timoroso, mentre il pubblico lo appoggia ancora – grazie pubblico, non vorreste essere voi al posto mio?”

Un nuovo coro si alza: “NO!!!”

Cletus: “Grazie.”

Kemal: “Tranquillo, rilassato. Stai per diventare famoso anche tu, Cletus.”

Cletus: “Beh, al massimo posso cavarmela con con una caduta dal ring.”

Mehmet si avvicina e prende la parola.

Mehmet: "Buonasera a tutti, vorrei scusarmi... eh oddio lo sto facendo davvero... dicevo vorrei scusarmi per non essermi presentato settimana scorsa. Mi hanno detto che ogni volta che Mehmet Arkin appare in televisione una donna in preda ad una crisi ormonale lascia il proprio uomo con la speranza di avere una dose di Turkish Love. Quindi per preservare la vostra unità familiare ed evitare che diventiate protagonisti di una puntata di Alta Infedeltà ho deciso di prendermi una settimana di riposo. Ho sentito comunque che molti hanno criticato la scelta del nTo di mandare due nani contro la NDW. Cosa vi aspettavate? è l'unica risposta che Steed possa meritare."

Cletus: “Forse non avete capito che la TWP non c'entra nulla con la vostra storia con Oturk.”

Mehmet: "Allora tu non sei stato interpellato e sei solo un'asta per il microfono. Non preoccupatevi, non siamo qua per chiedervi di Oturk. Siamo qua perché Simon ha voglia di giocare con il new Turkish order... e quando l'nTo gioca lo fa secondo le proprie regole e i propri tempi"

Cletus: “Siete un po' come Jumanji.”

Kemal: “Ti abbiamo detto di chiudere il becco. Chiaro?”

Mustafa appoggia una mano sulla spalla di un preoccupato Cletus.

Mehmet: "Oggi abbiamo fatto solo del bene al wrestling della TWP. Ifrit ha salvato quella cagata di fatal 4 way tra gente affetta da gigantismo. Safiye ha dimostrato quale è la differenza tra l'Empress of Europe e la poverella Cassie e adesso tocca a voi Ragazzi...Kemal prego."

Kemal: “Tocca a noi, Mustafa... tocca a noi scendere in campo, visto che il signor Mehmet si sta godendo la pensione. Ti manca mai il ring Arkin? O ti sei fuso come Steed con la poltrona?”

Mehmet: "Il mio è un ritiro meritato suggellato da un ultimo match epico, Steed si è ritirato perché invece non aveva più nulla da dare."

Kemal: “Ho riflettuto su cosa potesse rappresentare al meglio il ritorno di questa bestia chiamata nTo. Qualcosa di simbolico, di fortemente simbolico. Questo business è fatto di simboli, di gesti idealizzati...”

Ediz porge a Kemal la cintura R-Pro World Trios.

Kemal: “Vedete questa cintura? Vedete questo titolo? Fantastico, non credete? Un titolo creato per la federazione di Red Revolution Raven, difeso ormai in quella di Simon Steed. Ma chi ha reso onore a queste cinture? Mustafa, me lo sai dire?”

Lo shooter indica prima se stesso e poi gli altri.

Kemal: “Esatto, il new Turkish order. Queste cinture sono state vinte dai Dev Adam, il World Class Tag Team, dal qui presente Pro-Wrestling Genius Mehmet Arkin, anche da solo, senza nessuno dei nostri al suo fianco. Ma non solo, è stato vinto e detenuto a lungo da lei, la Empress of Europe Safiye, con Nene e Sehrazat. Lo hanno conquistato anche Selim, Ediz, Hijo de Halfmoon e Ismail. Questo titolo non ha limiti, non è per pesi massimi o per pesi leggeri, per grandi solisti o tag team, per stelle affermate o talenti in rampa di lancio, per uomini o per donne. Questo titolo non ha limiti, ed è di chi lo vuole vincere.”

Pausa scenica.

Kemal: “Neanche il new Turkish order ha limiti, vuole eccellere e dominare in tutto. La storia d'amore tra queste cinture e l'nTo non avrà mai fine – il tono è canzonatorio - in un modo o nell'altro ci ritroveremo. Per questo, pubblico della TWP, annuncio che io, Mustafa e il qui presente MURAD – il mascherato fa un passo avanti – abbiamo deciso di farci avanti ufficialmente come prossimi sfidanti alle cintura World Trios. Hai compreso Steed?”

Boato di stupore misto a fischi.

Mehmet: "Non posso che apprezzare la scelta di MURAD, un atleta che vuole lasciare il segno, la nuova generazione del new Turkish order che si vuole fondere con la storia di questa potente fazione. Mi sono quasi commosso a sentire tutte queste parole d'amore, tanto che anche io vorrei lasciare un segno di questo amore."

Baldone allunga qualcosa a Mehmet... una bomboletta di vernice.

Cletus: “Ma che volete fare?”

Mehmet: "Zitto o altrimenti ti marchio come una bestia!"

Kemal e Mustafa stendono la cintura, davanti ad un impaurito Cletus, mentre Mehmet agita la vernice.

Mehmet: "Questo è un simbolo chiaro e preciso. Nessuna possibilità di comprendere male il nostro messaggio."

Mehmet marchia con la bomboletta la cintura scrivendo nTo.

Il pubblico fischia per tutto il tempo, ma ormai non si può fare più nulla, la cintura è stata “violata.”
Mehmet “Bansky” Arkin riconsegna la vernice a Baldone e la cintura viene messa tra le mani di Cletus.

Mehmet: "Ricordatevi, il new Turkish order può fare quello che vuole. Può anche distruggere queste cinture e voi sarete solo gli inermi spettatori del ritorno della più grande stable del Pro Wrestling Business. Buona notte e sogni d'oro!"

Il new Turkish order abbandona guardingo il ring, tra le urla del pubblico.

Cletus: “Nick... se vuoi saperlo, adesso sto molto meglio.”

Fullerton: “Sono contento per te amico mio. Avuto paura?”

Cletus: “Noooo. Questi dell'nTo alla fine sono bravi ragazzi, ma adesso mandate la pubblicità che devo correre in bagno!”[/I]

Pausa pubblicitaria, per permettere a Cletus di andare in bagno.

Posted Image

Le immagini tornano all'interno dell'HONDA CENTER, dopo la pubblicità, quando sullo stage si materializza, senza alcuna theme-song ad accompagnare la sua entra, l'ex "King of War" Jack Gallego. El Zurdo è visibilmente alterato, pochi istanti dopo, due road-agents della Federazione si materializzano alle sue spalle e provano a fermarlo... l'argentino si divincola, e lo sentiamo urlare contro agli "officials" di lasciarlo fare, senza ostacolarlo. Il pubblico sembra basito, ciò nonostante, in maniera spontanea, si solleva il chant "Let Jack talks".

Gallego arriva sul ring, dopo qualche secondo gli lanciano anche un microfono, che l'ex-Campione afferra al volo. Comincia a camminare, avanti ed indietro sul ring. E' in t-shirt smanicata, pantaloni da tuta abbastanza larghi, e sneakers. La barba è quella di qualche giorno. Senza alcun avviso, Jack comincia a parlare.

Gallego: "Sono incazzato."

Continua a camminare avanti ed indietro, si passa le mani davanti alla bocca, lisciandosi il mento.

Gallego: "Sono incazzato e non c'è bisogno che vi spieghi perchè. Innanzitutto... nessuno rancore verso di te, Tak. [Si ferma] Sono onesto, non riesco a biasimarti, hai approfittato di una situazione. Forse l'avrei fatto anche io al tuo posto, forse no, chi può dirlo? Di certo so che quel che è accaduto, non è stata una tua scelta quindi... in bocca al lupo per il "War is the Answer", Kodama. Certo, io se fossi al tuo posto, continuerei a chiedermi se, in condizioni normali, la sfida si sarebbe conclusa lo stesso con una tua vittoria. Per ora non lo sapremo Tak, ma chissà... forse un giorno avremmo modo di fare... la versione 2.0 del nostro match, e magari in quella occasione, nessun coglione verrà ad intromettersi."

Jack ricomincia a muoversi, nervosamente.

Gallego: "Quindi veniamo subito al dunque, ossia... al coglione. Tyson Hardaway. Il più grande Cruiser Champion del Raven Project, il volto della Wrestling Triumph Federation... e tutta una serie di altre menate. Ho solo una domanda per te: cosa cazzo ti passa per la testa?

Non fraintendermi, gringo: io non sono John Pranzo, non ho alcuna pretesa di venirti a fare la morale. Ma cazzo, Ty... io ti sono stato amico nei tuoi momenti peggiori. Ho gioito dei tuoi trionfi. Non ho mai chiesto alcun trattamento "preferenziale" da te, anzi ci siamo sempre detti che ad ogni incrocio sul ring... ce le saremmo date. Perchè siamo ENTRAMBI due combattenti. Noi LOTTIAMO, Ty... è tutto ciò che sappiamo fare: prendere a pugni ciò che ci si para davanti, e conquistarci la pagnotta.

Ero convinto che entrambi fossimo abbastanza smaliziati da sapere che in questo fottuto business, è fin troppo facile trovare stronzi che pur di trovare qualche "scorciatoia", sporcano la disciplina. Quel che non immaginavo, è che tu potessi diventare uno di quegli stronzi. E' quello che ancora devo capire è PERCHE'.

Credimi, posso comprendere quello che hai fatto a FUTURAMA... così come posso capire che provare a "favorire" Ross contro Dylan non era solo un aiuto al tuo maestro, ma anche un modo per far masticare merda ad un "board" che in passato ha tentato di crocifiggerti ma... cazzo Ty... intervenire nel match tra me e Kodama, contro di me? Cosa cazzo ti passa per la testa?

Stammi bene a sentire, so che sei in Grecia ora e che non verrai qui fuori a rispondermi dato che avevi un match, ma io al prossimo TWP ti voglio qui sul ring per delle spiegazioni... Dimostrami che il tuo nuovo 'Dark Reign' non sono solo chiacchiere, ma che sei disposto a sistemare davvero le cose da uomo!"

Ancora furibondo, Gallego sbatte a terra il microfono, generando l'inconfondibile fischio, la richiesta è lanciata, staremo a vedere se Tyson Hardaway si degnerà di dare una risposta a TWP #78!


Posted Image

Locker room della Scuola del Sapere Superiore. Siamo con Paul e Morgan DeSade: il giovane lottatore è inginocchiato per terra mentre suo padre gli cammina lentamente davanti e si rivolge a lui.

Morgan: "Un duro colpo è stato inferto alla nostra Scuola, Paul. Abbiamo evidentemente sottovalutato l'unione bizzarra costituita dalla HPL Wrestling e dalla Militia Romana Sacra, abbiamo creduto che tale congiungimento di intenti non avrebbe potuto portare a nulla di buono, e invece a quanto pare ci siamo profondamente sbagliati. E sei stato tu a farne le spese, caduto sotto i colpi dal rinnovato vigore di Jan De Stoute."

Paul: "Padre, sono costernato... La vergogna che provo in questi istanti non è paragonabile a nulla di..."

Paul viene repentinamente interrotto da suo padre.

Morgan: "Le tue parole di cordoglio non cambieranno l'esito dell'incontro passato, Paul, così come non ci aiuteranno in alcun modo a recuperare il terreno perduto nei confronti dei nostri avversari. Ciò che è necessario ora è lasciare alle nostre spalle ogni delusione e ogni scoria che la sconfitta contro i nostri nemici ci ha lasciato e pensare al futuro."

Paul: "La guerra..."

Morgan annuisce.

Morgan: "Valtharius è già entrato a far parte della ristretta cerchia di prescelti che parteciperanno al War is the Answer: adesso è il tuo turno di ricongiungerti a lui e di portare un altro importante tassello del Culto del Dolore all'interno di questo importantissimo incontro. Più saremo e più avremo possibilità di vincere, Paul, la tua presenza sarà fondamentale."

Paul fa cenno di sì con la testa.

Paul: "Distruggerò Sami Maeda. Un nome che rievoca in me molti ricordi negativi: fu Sami Maeda a costringerci a iniziare una lotta senza senso contro il Godai Dojo... Fu proprio lui a inscenare le innumerevoli e squallide pantomime che ci portarono allo scontro con Sora Saito e i suoi allievi.. Futili motivi manovravano le sue azioni così come quelli che lo portano ora a intromettersi in altre lotte che non gli appartengono. La sua testa è altrove e mi domando se abbia la lucidità necessaria per affrontarmi..."

Morgan: "Maeda possiede gli istinti di una volpe, Paul, non farti ingannare dalle apparenze... Per quanto egli possa non apparire presente a se stesso, da un momento all'altro potrebbe recuperare quel barlume di astuzia e di cinismo per carpire la vittoria."

Paul: "Lo so, padre, ne sono conscio. Ma non importa quanto egli sia concentrato su questo incontro piuttosto che su altre questioni, non importa a cosa sia rivolta ora la sua mente... Maeda pagherà per tutte le vili azioni che ha compiuto ai nostri danni, Maeda subirà la punizione che troppo ha tardato prima di abbattersi su di lui. E allora nell'esatto momento in cui la sua testa dovrà tornare a posarsi sul suo corpo, io la staccherò di netto dal suo collo per portarla in omaggio al Dolore. Essa sarà il mio biglietto da visita con cui Paul DeSade farà conoscere se stesso agli avversari che affronterà nel War is the Answer."

Morgan sorride, soddisfatto dai propositi truculenti di suo figlio e con un cenno della mano lo invita ad alzarsi. Paul si porta subito in piedi, dopodiché dopo un breve inchino, abbandona il locker room.

CAMERA FADES


Posted Image

MAIN EVENT
War is the Answer - All In Match

Scuola del Sapere Superiore vs Heel 4 Hire
Paul DeSade vs Sami Maeda

Ed eccoci al Main Event della serata, l'ultimo dei quattro All in Match che decreteranno i quattro ultimi ingressi del War is the Answer Match, di contro, lo sconfitto sarà invece escluso totalmente dalla sfida a 20 uomini!
Sia per DeSade che per Maeda l'accoglienza non è delle migliori, entrambi se non hanno proprio scelto totalmente il 'lato oscuro' hanno recentemente vissuto uno spostamento in quella direzione e l'arena non è completamente disposta a perdonarli.

La sfida inizia con Sami Maeda a tentare di forzare i ritmi sfruttando la sua rapidità e Paul DeSade a difendersi come riesce nel tentativo di riuscire a mettere le mani addosso all'avversario.
Dopo una serie di buone combinazioni di Maeda, finalmente DeSade ci riesce e passa alla carica distruggendo l'avversario, un paio di Body Slam, poi un Vertical Suplex e infine passa agli attacchi a terra, prima con degli Elbow Drop e poi per concludere con un Leg Drop! Tentativo di pin... Solo 2.

DeSade prova a sfruttare il buon momento e ad aumentare l'impatto dei colpi, ma lanciare Maeda contro le corde è una scelta che si rivela sbagliata, l'Heel 4 Hire evita una Clothesline e connette la sua Heelstrike! DeSade prova a rialzarsi, ma Maeda lo anticipa con il Sushi Torpedo! Stavolta Paul resta giù e Maeda chiude la combinazione, Rolling Thunder e Moonsault Press: Here Comes the Pin!

Uno... Due... NO! DeSade lo spinge via!

Maeda non ci sta e prende ancora la rincorsa per un attacco a centro ring... Ma stavolta DeSade non si lascia colpire, anticipa e connette la Pain Sacrifice!!! Ma non è finita! Non dà a Maeda il tempo di rialzarsi e connette la Fight Off Your Demons! Maeda è distrutto, DeSade va per il pin!

Uno... Due... Tre!!! Noooo!!! Maeda kicks out!

DeSade però è scatenato, parte con una serie di pugni mentre Maeda è al tappeto, se fosse un incontro di MMA probabilmente il referee fermerebbe la contesa vista l'assenza di reazione dell'Heel 4 Hire, invece si limita a richiamare DeSade per i colpi a pugno chiuso, quindi l'atleta della Scuola del Sapere Superiore prende 'in braccio' l'avversario e lo lancia via con una Fallaway Slam!!! Maeda va a rialzarsi a fatica con l'aiuto delle corde per non essere una facile preda... Ma DeSade lo raggiunge in corsa e connette un Big Boot in corsa che fa volare Maeda!!! Nell'azione brutale di Paul sembra di rivedere la forza di Valtharius, ma unita alla lucidità di una persona sana di mente!!!

Paul ora vorrebbe andare a riprendere Maeda, ma il referee glielo impedisce, la cosa rallenta non di poco il count out e alla fine DeSade rinuncia a uscire dal lato dove è uscito Sami e 'frega' l'avversario uscendo dal lato opposto... Quindi fa il giro... Ma trova davanti a sé uno dei Murdrum Brothers!!! N.N è davanti a DeSade e sembra non volerlo lasciar passare, DeSade si blocca, valutando la prossima mossa e poi decide di partire alla carica... Ma viene colpito alle spalle con un Double Axe Handle!!! Dalle prime file dopo N.N è spuntato anche John Doe! Giusto il tempo di capire cosa stia succedendo per DeSade, che Doe lo colpisce con un Leg Sweep, mentre N.N va a segno con uno Spinning Kick!!! Death By Twins!!!

Il referee non si accorge di niente, troppo concentrato a contare fuori Maeda e sicuro di aver bloccato DeSade sul ring... Il conteggio di Sami Maeda si interrompe quando Sami torna nel ring al nove... Mentre i Murdrum Brothers ributtano sul quadrato DeSade prima di dileguarsi tra la folla!!!

Maeda si rimette in piedi, DeSade prova frastornato a fare lo stesso... Ma Sami lo raggiunge in corsa e connette il suo Sick Kick!!! Heel 4 Hire o almeno, la sua parte finale!!! E schienamento di Sami Maeda!!!

Uno... Due... Tre!!!

Xue: "Il vincitore per schienamento con la Heel 4 Hire in 12 minuti e 42 secondi e qualificato al War is the Answer Match è Sami Maeda!!!"

Fullerton: "Quattro su quattro!!! Tutti gli ultimi superstiti dello scorso War is the Answer Match, sono stati eliminati da coloro che entrarono per primi!!!"

Cletus: "E' stata decisiva nel finale l'interferenza dei Murdrum Brothers, che anche dopo la vittoria dello scorso TWP continuano nella loro guerra contro la Scuola del Sapere Superiore, ma in ogni caso bisogna rendere il giusto merito a Sami Maeda per aver resistito a tutti gli attacchi di un Paul DeSade che sembra veramente inumano!"

Fullerton: "Se questa è la 'cura' del ritorno del Kulto del Dolore, ne vedremo delle belle Cletus, anche perché nel prossimo show, i quattro vincitori degli incontri di qualificazione si scontreranno tra di loro in un Tag Team Match per stabilire l'ordine con cui entreranno!"

Cletus: "Ci aspetta una grande show di certo, con la battaglia per l'ingresso numero 20, le firme dei contratti per il King of War Title e tante altre vicende in sospeso, che troveranno risposta a TWP #78!!!"[/align]
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Seifer
La "Concorrenza"
COMMENTO GENERALE SUL WRITING
Non biasimo Tave, perchè ha postato la puntata nonostante i problemi di connessione risolti solo all'ultimo momento, etc... però, ovviamente, il "lottato" è stato l'aspetto più deludente della serata. Non voglio rompere il cazzo, ma credo sia ovviamente difficile che una ring-action descritta così possa poi offrire spunti in termini di storyline... e soprattutto, a me non trasmette nulla.

Per il resto... sarà il caldo, sarà la spossatezza, sarà Simone che mi fa iniziare un promo che "poi facciamo botta e risposta" ed invece non fa manco la prima botta :D, diciamo che la puntata non mi ha entusiasmato.
Interessante il ritorno attivo dell'nTo, mi farebbe più piacere se si togliesse la patina di "guest-star" e si chiarisse se la formazione turca sia entrata, a tutti gli effetti, nel Total War Project (diciamo che una shot al titolo massimo della Federazione, ed una candidatura ai trios, dovrebbero spingere in quella direzione), se si sia rimessa in gioco in pratica. Di quel che riguarda i turchi, i Dev Adam che vogliono concorrere ai trios, con Murad, è una scelta interessante; Safiye che crea i primi screzi con Cassie una scelta obbligata (il regno di Zoey lo vedo agli sgoccioli, leggo questo come l'inizio di una futura rivalità, sperando che sia a colpi di spada e non di fioretto... l'inizio promette bene, adesso sta a Cassie rispondere a modo); condivido molto meno l'affermazione di Ifrit nel match iniziale, francamente c'erano altri personaggi in gioco che meritavano di più. Non so se si voglia dare una difesa (relativamente) soft a Volkermord, ma credo che comunque un Dozer, un De Stoute o anche il big man del GFC potevano dare di più come avversari.
Condivido gli altri risultati, anche l'upset di Maeda che era abbastanza telefonato perchè ormai lo schema di voler eliminare i migliori 4 del primo WitA era abbastanza palese.
Il segmento che mi è piaciuto di più, dell'intera puntata, è stato quello che riguardava Kevin Rushmore: credo che l'idea della paranoia e del vittimismo sia ottima e stia contribuendo a dare una caratterizzazione abbastanza spiccata al rookie del Nest. Di certo non potrà essere il leit-motiv dell'intera carriera ma come starting-point è davvero ottimo, o almeno, io lo sto apprezzando un sacco.
La vita è un varieté
e 'o cazz è cumm 'o rré
e io ca so' guaglione,
t'o ronco 'stu bastone sott' 'a luna
puttana comm'a ttè.

(O' tiempo se ne va - Squallor)
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Red Revolution Raven
Member Avatar
The Ugly
Commento un po' di cosette, dai. Vado un po' random, riprendendo anche cose dei vecchi show su cui non ho detto la mia.

nTo
Indubbiamente l'attrazione principale della TWP al momento: il ritorno sul ring di Kemal, Mustafa e Mehmet ha catalizzato l'attenzione (almeno la mia) e settimana dopo settimana è piacevole vedere i piccoli tasselli che si aggiungono nella sete di vendetta che i turchi cercando di placare. Arriveremo a un dunque a breve? Mi auguro di sì, ma intanto mi godo il momento.

Heel 4 Hire
Maeda e i due Dozer hanno imho un grosso problema: sono come il prezzemolo, stanno in mezzo a troppe cose: gli Hinoarashi, la NDW e l'nTo, la SSS... Tutti capitoli che aprono ma che non vedono mai propriamente la parola fine, così è difficile stargli appresso.
PS: questa storia di DeSade bollato come l'adolescente in crisi esistenziale sta diventando un po' il leti motif di chiunque lo affronti, un po' come quando a RRR dicevano tutti che era un emo-nano saltellante. Magari un giorno il buon Gesù vi concederà il dono dell'originalità.

MRS-HPL-SSS
Deludente il promo di de Stoute che poteva approfittarne per mettere qualcosa sul fuoco per la faida a tre a cui stiamo lavorando e che invece sforna il solito segmento scialbo alla Wally. Ad ogni modo la faida è imho interessante: anche oggi abbiamo visto cose belle con i Murdrum che intervengono contro DeSade, e pensate che finora si è visto solo 1/3 della HPL.

GFC
Un po' sparito ultimamente dai radar, ma confido in Shane e nel fatto che saprà dare nuova linfa vitale alla sua scuola. Però Robert Jackson è un Ronald Reeves che ha smesso di crederci.

WRITING
Non si può dire che sia uno stile esaltante, ma poco male: se aiuta Tave con la mole di lavoro, ben venga.

ALCUNI RISULTATI UN PO' MEH
Di tutti quelli che potevano vincere e andare comunque incontro ad un job scontato contro Volkermord, bisognava scegliere proprio l'unico esterno alla fed? Boh, io piuttosto avrei provato a pushare un Dozer o un de Stoute. E questo rimanda anche ad alcune scelte di booking che non sono proprio chiare, come Little Raven che batte Omega (Tave, sono felicissimo di quella vittoria e la considero un grande premio, ma credo che sia una cosa abbastanza inconsueta per usare un eufemismo): ho grande fiducia in Tave ma a volte non so se ha davvero le idee chiare sul futuro della fed. :D

CASSIE VS SAFIYE
Sarà tanta roba, pochi cazzi, le premesse sono già epiche.

MR. CHOW
Simpatico l'espediente con cui fondamentalmente Danilo risponde direttamente a Martino. Però se mi chiedete se mi è piaciuto, la risposta è no: l'impressione dell'out of character resta e con essa quella che il promo serva solo a togliere sassolini dalle scarpe.

GALLEGO VS HARDAWAY
Potenziale faida a 5 stelle, la seguo con tanto interesse.

Quote:
 
Condivido gli altri risultati, anche l'upset di Maeda che era abbastanza telefonato perchè ormai lo schema di voler eliminare i migliori 4 del primo WitA era abbastanza palese.

Questo l'avevo detto anche io privatamente a Tave, allora non sono un cretino :D
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Psykomarty

Rispondo a Fra con un "è vero" gli H4H sono come il prezzemolo, un pò perché lo voglio io, mi va che siano molto caotici, ma un pò perché ad esempio in questa storyline non vengono cagati dai diretti interessati.
Chiaro che l'nTo abbia più nomi importanti, ma a conti fatti nTo è li a colpire TUTTA la TWP, mentre gli H4H solo la NDW.
Su DeSade va bene, prossima volta mi ci impegno :P

1ww223445678 90àßďďxfģhjķķĺ

Samuele ha insistito per schiacciare queste lettere e numeri, non chiedete, io ho smesso di farlo..
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Seifer
La "Concorrenza"
Red Revolution Raven,25 July 2017
18:48
MR. CHOW
Simpatico l'espediente con cui fondamentalmente Danilo risponde direttamente a Martino. Però se mi chiedete se mi è piaciuto, la risposta è no: l'impressione dell'out of character resta e con essa quella che il promo serva solo a togliere sassolini dalle scarpe.

Non è così, ed un po' mi dispiace di quest'impressione.

Premettendo che io e Martino, spesso e volentieri, direttamente nella chat di gruppo non è che ci "togliamo sassolini", ma ci lanciamo delle vere e proprie rocce perchè abbiamo idee diverse, ma venendo al promo: come ho già detto la scorsa settimana, a me il primo di Falisci e Stone E' PIACIUTO MOLTO, proprio perchè, attaccandomi (anzi, attaccando i miei personaggi, che è diverso) mi dava tanti spunti per un botta & risposta, anche se in differita (che, personalmente, è una cosa che apprezzo e che credo sia d'aiuto, perchè non c'è peggior cosa, specie quando hai delle cinture, di andare contro un avversario autoreferenziale che parla e narra esclusivamente di sè stesso).

Ovviamente, la risposta data è quella di Chow o, per essere più precisi, quella che io immagino sia "coerente" per il personaggio che è Chow, ed è per questo che mi dispiace della critica, perchè il promo può tranquillamente non piacere e se non rientra nei gusti di qualcuno... beh pazienza, alzo le mani e accetto la possibilità, ma che sia visto come "out of character" per dire altro o per togliersi sassolini... beh no, perchè l'ho scritto davvero in puro spirito di gioco, interpretando il manager di un tag comedy ma prevalentemente heel che risponde ad un tag di avversari prevalentemente face.

Non lo so, magari il promo non è piaciuto manco al mio diretto avversario, ma spero che per lo meno sia stato inteso in tal senso, ed ovviamente mi attendo una replica coi controcazzi che crei interesse sul feud.
La vita è un varieté
e 'o cazz è cumm 'o rré
e io ca so' guaglione,
t'o ronco 'stu bastone sott' 'a luna
puttana comm'a ttè.

(O' tiempo se ne va - Squallor)
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
1 user reading this topic (1 Guest and 0 Anonymous)
« Previous Topic · Show · Next Topic »
Add Reply

Theme Designed by McKee91 and Lout of ZNR