Welcome Guest [Log In] [Register]
Welcome to Raven Project.


If you're already a member please log in to your account to access all of our features:

Username:   Password:
Add Reply
TWP #79; War is the Answer II
Topic Started: Aug 25 2017, 04:10 (142 Views)
Il Cavaliere Nero
Member Avatar
AKA Pigmeo
[align=center][utube]https://www.youtube.com/watch?v=dTgor60kaZk[/utube]

Posted Image

VIP LOUNGE del GOLDEN 1 CENTER

Un ricco buffet è stato disposto nell'atrio che conduce agli esclusivi sky-box, per i fortunati possessori di pass per l'area VIP. Molti sono ovviamente i "tesserati" delle varie scuole del TWP. Genny Suicide si aggira nella sala finchè non becca una potenziale preda: è Dylan McZax intento a spiluccare una tartina con gamberetto e salsa rosa, da un cameriere in livrea.

Genny: "Buonasera Dylan... ti godi la serata?"

Dylan attende prima di dare una risposta... anche perchè è maleducazione rispondere a bocca piena. Deglutisce, con un po' di sforzo e poi, scoglionatissimo, risponde all'intervistatrice.

McZax: "Niente interviste stasera, Genny. Come on, è la serata del WAR IS THE ANSWER. Si sforerà già abbastanza senza che tu vada a perdere tempo, facendo domande banali per ottenere le classiche risposte scontate che puoi ricevere prima di un match."

La Suicide sorride, ed alza le mani.

Genny: "Va bene Dylan, capito l'antifona. Però almeno una risposta la devi dare, altrimenti il pubblico del TWP sarà costretto ad aspettare fino a settembre per ottenere una risposta."

McZax: "Di che parli?"

Genny: "Tu e Jesus Butler avete vinto il MASTER & APPRENTICE TOURNAMENT. Adesso, ciò che i nostri spettatori vogliono sapere è: sarai tu a usufruire della shot ottenuta per andare nuovamente contro Vince Ross, o sarà Jesus Butler ad usare la shot per il Rookie Champiomship?"

McZax: "In verità la risposta è semplice per chiunque qui abbia seguito quel che abbiamo fatto negli ultimi mesi. Da un lato c'è Jesus Butler, l'universitario più talentuoso di quelli che il TWP ha affidato alle varie scuole, così superiore rispetto ai "pari grado" che non si è mai interessato del titolo di quella categoria. Dall'altro lato ci sono io, che ho perso quella cintura contro Vince Ross con un vero e proprio furto."

Genny: "Non mi pare di ricordare che sia stato un furto, ma quindi... mi stai dicendo che userai la vittoria per ottenere un rematch contro Ross, perchè a Butler non interessa il Rookie Title?"

Dylan sorride.

McZax: "Vedi? Allora non ci hai seguito. Quello di Ross è stato un furto, ma avevo promesso che quel match tra me e Vince sarebbe stata la nostra ultima sfida. Quindi il texano può gioire, il suo culo è al sicuro, perchè sono un uomo di parola. Sarà Jess ad utilizzare la shot che abbiamo vinto al "MASTER & APPRENTICE" per sfidare Logan Manson, il Rookie Champion. E poco importa che a Butler quel titolo non interessi un granchè... è il miglior Rookie della Federazione, quindi vincerà quel match. Adesso che l'abbiamo annunciato, levati dalle balle, Genny. Ho voglia di godermi lo show, sperando sia migliore del catering."

Dylan supera l'intervistatrice e si avvia verso il corridoio che conduce agli Sky Box, mentre la linea torna alla regia.


Posted Image

Siamo nel camerino della Man House, all'interno ci sono Vince Ross e Tyson Hardaway, in preparazione per il suo MMA Match contro Jack Gallego.
Rispetto al solito sembra ci sia tensione tra i due, nessun consiglio, nessuna istruzione, nessuno scambio di vedute.
A spezzare il silenzio è Tyson Hardaway.

Hardaway: "Sarai al mio angolo, almeno?"

Ross finalmente si lascia scappare un sorriso.

Ross: "Sarò sempre al tuo fianco ragazzo... Anche se non apprezzo, non ti abbandonerò e se avrai fiducia e bisogno di me, sarò al tuo angolo durante la sfida.
Spero solo che, prima o poi, torneremo a pensarla allo stesso modo... Almeno su cose come questa.
Sai che sono legato a Jackie e come me lo eri anche tu.
E se oggi sei contro di lui, ho il timore che un giorno o l'altro potrebbe toccare a Lemmy o a Takeshi o perché no... A me."

Hardaway: "Capisco dove vuoi arrivare e capisco la tua preoccupazione.
Sai meglio di chiunque altro che se dovrò farlo per avere ciò che voglio andrò anche contro tutti voi."

Vince Ross si limita ad annuire, pensieroso.

Hardaway: "Qualcosa da aggiungere?"

Ross: "Conosci bene Jack Gallego, i suoi punti deboli e i suoi punti di forza, se avrai bisogno di qualcosa in corsa aggiusteremo, altrimenti, sei pronto... Hai scelto tu dove, come e quando, quindi, lascia che te lo dica, ma se perderai stavolta, se non lo metterai KO o non lo sottometterai giocando secondo le tue regole, sarà un fallimento."

Hardaway: "Mi piace la linea, Man.
E mi piace che tu non l'abbia fatta troppo lunga. Abbiamo già sprecato abbastanza parole e non vedo l'ora di mettere definitivamente silenzio con i miei pugni."

Ty lascia la stanza, Ross resta da solo, ancora una volta pensieroso e si lascia andare a un ultimo commento solitario prima di seguirlo.

Ross: "La mano destra contro la mano sinistra, non poteva essere altrimenti."


Posted Image

Un trafelato Mr. Tofu si aggira, nervoso, per i corridoi del GOLDEN 1 CENTER. Sembra cercare qualcosa e sembra piuttosto incazzato per non trovarla. Dal taschino interno della giacca estrae uno smartphone. Smanetta un po' lungo la rubrica, poi fa partire una chiamata. Pochi squilli, poi la chiamata viene rifiutata.

Tofu reprime a malapena un'imprecazione ma pochi secondi dopo il cellulare trilla. E' l'avviso acustico di un messaggio ricevuto. Tofu lo apre.

"地下"

(I sottotitoli ci vengono incontro, il messaggio riporta semplicemente scritto: "Basement") Tofu ripone il cellulare e si infila verso un corridoio riservato dove scorre la scala anti-incendio.


Posted Image

LOCKER-ROOM

Lo spogliatoio è quello della WTF, ed è bello affollato: c'è Jack Gallego, in tenuta da ring ma coperto da un accappatoio rosso. Sarà impegnato nel primo match della serata, una contesa di Arti Marziali Miste contro l'ex-amico Tyson Hardaway. Con lui ci sono Ramsay Gordon, il DOO della Wrestling Training Facility, c'è Genny Cavastano, venuto a fornire supporto morale all'argentino, c'è il dottor Johan Kolbjornssen... che in passato ha avuto un breve stint sul ring come "Kyarr Bhurain" ma che adesso fa parte dell'equipe medica della Federazione greca, e... no, nessun altro.

Gallego: "Ma Sage? Non è qui?"

Gli risponde Cavastano, che nel corso dei mesi ha imparato ad esprimersi in un inglese accettabile.

Cavastano: "Ha detto che voleva restare solo per prepararsi al WAR IS THE ANSWER."

Gallego annuisce e sorride.

Gallego: "Fa bene. Quel match è duro."

Gordon, che fino a quel momento si era limitato a fissarlo in silenzio, sbotta.

Gordon: "Parli d'altro, Jack? O magari vogliamo concentrarsi sulla cazzata che hai fatto?"

Gallego distoglie lo sguardo, risentito ma anche un po' imbarazzato. Gordon incalza.

Gordon: "Accettare una sfida di Tyson Hardaway... una sfida di ARTI MARZIALI MISTE! Io non so cosa ti passa per il cervello, Jack. Qui non si tratta di perdere un match, quello ci può stare ed amen. Qui si tratta di mettere a repentaglio la tua stessa carriera! LUI ha un background nelle MMA da professionista. TU NO. Cosa credi, che il fatto di chiudere i match con un cazzotto ti renda un "fighter"?"

Gallego si punta il dito sul petto.

Gallego: "Magari è il cuore a rendermi un fighter!"

Gordon sbuffa, Gallego continua.

Gallego: "Cazzo Gordon, so da me che sarà difficile. Ma non vedo perchè dovrei essere così disfattista. Sono MMA, non sono poi così diverse dal wrestling. A parte Tyson, ci sono diversi wrestler che hanno fatto tranquillamente il percorso inverso... vedi Mustafa dei Dev Adam, oppure Richard Valroux..."

Gordon: "Ti stai davvero paragonando a loro? Lascia che ti ricordi che non solo hanno entrambi più esperienza di te, ma non hanno fatto la transizione dall'oggi al domani! "

Gallego: "Ma io non devo fare nessuna cazzo di transizione, è solo un match!"

Il dottor Kolbjornssen, fino a quel momento in silenzio, interviene.

Kolbjornssen: "Un match che potrebbe costarti caro, Jack... e te lo dico da medico, prima ancora che da amico."

Gallego allarga le braccia.

Gallego: "Wow! La fiera della propositività e della speranza stasera, eh? [Voltandosi verso Cavastano] Loro hanno già parlato, tu hai qualcosa da aggiungere? Magari sei venuto per prendere le misure della bara?"

Cavastano: "Io veramente sono venuto perchè mi hanno detto che il buffet era gratis..."

Gallego: "Sentite... so a cosa vado incontro. So che è dura, cazzo... conosco Tyson forse meglio di voi!"

Gordon tossisce.

Gallego: "OK, forse almeno quanto te. Il punto è che non potevo tirarmi indietro. Tyson è stato chiaro. Ormai si è messo in testa questa cazzata del DARK REIGN, ma il fatto stesso di sfidarmi in quello che è il SUO CAMPO è un segnale di quanto ha paura. So che non ho il suo background... ma so incassare. Terrò alta la guardia e giocherò di rimessa. Magari Ty sarà più rilassato e penserà di avere la vittoria in tasca. A me basta uno spiraglio e poi...."

Gallego mima il suo gancio sinistro, la "Mano Izquierda de Dios". Gordon scuote la testa.

Gordon: "E' questo il punto, fai già affidamento sul tuo colpo migliore, ma stavolta non ti basterà piazzarlo, mandarlo giù e coprirlo per un conto di tre. Una volta giù, Tyson ci dovrà restare fino al 10 del referee e tu non potrai toccarlo. Siamo seri, Jack: magari riuscirai a piazzare il tuo best shot una volta, cogliendolo impreparato. Ma non sarà sufficiente..."

Gallego: "Come, per lui, non sarà sufficiente un HARD LESSON."

Gordon: "Forse no. Ma Tyson, quando venne in WTF, era uno striker che, col tempo, è migliorato tantissimo nel grappling e nella lotta a tappeto. E' più completo di te, sotto ogni punto di vista."

Gallego: "Ma lotta per il motivo sbagliato!"

Gordon sorride, amaramente.

Gordon: "E sarebbe bello se ciò bastasse a causare la sua sconfitta, ma se così fosse... beh, oggi non avremo Volkermord come KING OF THE WAR, non ti pare? Ascolta, non voglio deprimerti. Hai una grande tenacia e resistenza, Jack... l'unico consiglio che posso darti è di non fare nulla di avventato. E' un match su cinque riprese, se siamo fortunati, Tyson avrà perso un po'.... l'abitudine ad andare subito a ritmi alti. Se arrivi alla fine, anche se dovessi perdere ai punti... beh sarà comunque una vittoria."

Gallego: "Una vittoria di Pirro."

Gordon: "Per lui. Non per te. Da te nessuno si aspetta nulla stasera. Quindi..."

Tre colpi alla porta. Il segnale che il match è ormai prossimo.

Gordon: "Resta in piedi, Jack. Ma non farti ammazzare."

Gordon si allontana, così fanno anche gli altri, dopo aver salutato il lottatore argentino. Che si cala il cappuccio rosso sulla testa, per isolarsi dal mondo, prima del match.


Posted Image

Fullerton: "E' tutto pronto per il primo incontro della serata, la gabbia ottagonale è già piazzata al posto del ring, i giudici sono già pronti allo speciale tavolo vicino al nostro, insomma, è il momento del match MMA!"

Cletus: "A mancare ora sono solo i due lottatori coinvolti, che dopo anni di amicizia, allenamenti ed esordi condivisi, oggi si trovano uno contro l'altro, per l'orgoglio, per l'onore e per dimostrare l'uno all'altro le proprie ragioni, come ogni guerriero dovrebbe fare... Con i pugni!
Xue, tocca a te!"

Xue: "Introduciamo per primo, con il peso di 91 kg, da New York USA, dalla Man House, il Ty-Phoon, il Ty-Rant: Tyson Hardaway!!!"

Parte All I Do Is Win e Tyson Hardaway si presenta tra i fischi del Golden 1 Center di Sacramento in pantaloncini bianchi, con le immancabili 'toppe' dei suoi sponsor e la scritta in nero 'Hard Lesson' sulla gamba destra, prima di entrare nella gabbia, si sottopone alle consuete pratiche prematch MMA e poi entra all'interno dell'ottagono ricevendo ancor più 'odio' che in precedenza mentre gira su se stesso nella sua imitazione di un uragano.

Xue: "E il suo avversario, da Buenos Aires Argentina, dalla Wrestling Training Facility, l'ex TWP King of War, El Zurdo: Jack Gallego!!!"

Che al contrario riceve applausi e incitamento dall'arena californiana, che a quanto pare ha trovato più realistiche le sue spiegazioni di quelle dell'avversario, l'argentino salutando quanti più sostenitori possibili nelle prime file raggiunge la gabbia accompagnato da Kings Never Die in pantaloncini rossi come l'accappatoio, controllo ai guantoni, oliata alle sopracciglia e controllo del paradenti ed ecco anche lui nell'ottagono, dove Hardaway non gli lascia nemmeno completare il giro di saluto, mettendosi subito sulla sua strada per un faccia a faccia tesissimo, con il referee che deve separare i due ancora prima del gong di inizio match!
Finalmente i due riescono ad arrivare a centro quadrato, vengono ricordate le regole dei match MMA, vale praticamente tutto tranne colpi a occhi, gola e parti molli, testate, colpi ai genitali alla nuca e alla colonna vertebrale, artigliare trachea e parti molli, leve alle dita e, infine, fuggire. Il match sarà composto, se necessario, di 5 round da 5 minuti e la vittoria potrà arrivare per KO, KO tecnico, sottomissione, squalifica, forfait dall'angolo o nel caso non si arrivi a un verdetto durante i 5 round, ai punti con i tre giudici chiamati ad assegnare fino a 10 punti per ogni round!

MMA 5 Round Bout
Wrestling Training Facility vs The Man House
Jack Gallego vs Tyson Hardaway

Ecco il gong e il match ha inizio!
Gallego allunga i guantoni verso Hardaway per il saluto pre-match, ma dall'americano non arriva nessuna risposta, momento fischi dell'arena e poi ecco i due alzare la guardia, per uno scambio pugilistico, girano entrambi attorno al centro del quadrato alla ricerca dello spazio per il colpo migliore, ma tutto quello che riescono a trovare sono dei colpi di incontro che trovano solo i guantoni avversari.
A cercare di forzare i tempi per primo è Gallego, il mancino prova con un paio di affondi ad andare al bersaglio, Hardaway però evita schivando lateralmente mentre indietreggia, questo non fa che dare ancora più confidenza a Gallego che prova subito un altro attacco in sequenza, Ty para i primi colpi ed evita il gancio conclusivo, nel farlo si sposta ancora all'indietro cercando di rimettere le giuste distanze tra se e l'avversario, per cercare di sfruttare la maggior lunghezza degli arti. Lo spazio però è finito, alle spalle di Hardaway ormai c'è solo la gabbia, Gallego lo sa bene e prova a forzare ancora lo scambio che lo vedrebbe favorito, un paio di colpi al corpo per farsi spazio e poi un montante mancino! Nooo! Stavolta Hardaway schiva abbassandosi e può sfruttare l'apertura per un devastante Ty-ger Uppercut!!!
Gallego colpito per la prima volta è frastornato, indietreggia cercando di risvegliarsi, ma Ty va all'attacco per il KO alla prima ripresa! Serie di Jab per cercare lo spazio giusto, Gallego alza la guardia al volto e scopre il corpo, prestando il fianco a dei calci laterali di Hardaway, ma così facendo l'argentino arriva sano e salvo alla gabbia, dove va a bloccare l'avversario! I due ora si spingono con la testa e con tutto il corpo cercando un varco per colpire, Ty prova con delle ginocchiate ai fianchi, Gallego incassa ogni colpo senza mai scoprire il viso, tutti i pugni di Hardaway si scontrano con i guantoni dell'argentino e allora Ty prova a portarlo a terra! Gallego si 'schiaccia' contro la gabbia impedendoglielo e alla fine Hardaway capisce che non è il caso di sprecare altre energie, si sgancia dall'avversario e lo colpisce con una rapida sequenza di pugni a un fianco, poi indietreggia, cercando forse il varco per un colpo più caricato... Ma si becca in pieno un Back Fist in girata!!!
Hardaway evidentemente sorpreso barcolla, va quasi a terra, ma riesce a restare su entrambe le gambe! Gallego prova a sfruttare il momento buono per colpire ancora! Uno! Due! Tre! Quattro! Rapidissima scarica di pugni, ma non c'è verso di colpire Ty che ha recuperato alla grande e schiva tutti i colpi avversari, arrivando così incolume alla campanella di fine primo round!

Fullerton: "Ed ecco che Ty va subito a provocare Gallego! Gli sta urlando 'You Can't Touch Me' riferendosi agli ultimi colpi mandati a vuoto e probabilmente in caso di verdetto questo round sarebbe suo!"

Cletus: "Ha tenuto il ring per più tempo, è vero, ma forse il colpo finale potrebbe portare qualche giudice in favore di Gallego, che è riuscito comunque a difendersi bene dall'attacco rivale."

Fullerton: "Ecco i due a colloquio con i rispettivi angoli ora, da quello di Hardaway abbiamo sentito Vince Ross ricordare a Ty di mantenere le distanze e sfruttare l'allungo, dall'altro invece c'è Genny Cavastano a ricordare a Gallego che se non restringe il campo, non sarà mai abbastanza veloce per colpire l'avversario."

Cletus: "Ed ora ecco Genny ricordarci con il cartello apposito che sta per cominciare il secondo round, quindi... Si torna sull'ottagono!"

Fuori i secondi, campanella e i due tornano a centro quadrato, ma stavolta non sono entrambi in guardia alta, anzi, Tyson Hardaway tiene basse le braccia e ondeggia con la parte superiore del corpo, limitandosi di tanto in tanto a battere tra loro i guantoni, provocando l'avversario, sfidandolo a colpirlo, Gallego di rimando, invece di farsi avanti, abbassa a sua volta la guardia e gli fa segno di attaccare pure!
I due sembrano esibirsi in uno strano balletto a centro ring, entrambi a mani basse a cercare di prendersi qualche vantaggio con i movimenti delle gambe e a passare all'attacco di tanto in tanto è sempre Hardaway, che passa rapidamente dalla guardia bassa a dei Jab, da cui però Gallego riesce sempre a tenersi a distanza, Ty colpo dopo colpo accorcia le distanze, come se stesse calcolando la giusta distanza per colpire, per schivare gli ultimi colpi Gallego deve spostare la testa all'indietro quindi ci siamo quasi, finta di Hardaway con la mano destro e affondo con il gancio sinistro! Prova a finire con la mossa migliore dell'avversario!!! Noooo!!! Perché Gallego lo anticipa con un Jumping Knee Smash! Hardaway indietreggia senza cadere... Ma Jack gli arriva subito addosso e stavolta con uno sgambetto lo butta a terra in avanti!!! Per poi montargli sopra!!! Va a chiudere la sfida con il Ground & Pound!!!
Hardaway però si riprende in tempo, chiude bene la guardia e alzando le gambe riesce a tenere l'avversario a distanza! Gallego ci prova comunque anche da lì, serie interminabile di colpo di Gallego che prova a spaccare il guscio del rivale, ma Ty para bene i pugni del rivale, andando poi a spingerlo via con le gambe! El Zurdo capisce che non c'è modo di forzare la situazione, allora si limita a prendere una gamba dell'avversario, per poi colpirlo con dei calci alla coscia sinistra! Quindi l'argentino molla la presa spingendo via la gamba e dopo avergli lasciato abbastanza spazio urla all'americano di farsi avanti!!! Ty ha così lo spazio per rialzarsi stando bene attento a possibili colpi a sorpresa... E uno arriva appena si rimette in piedi!!! Altro Spinning Back Fist di Gallego!!! Nooooo!!! Stavolta Hardaway schiva e come in precedenza connette un altro Ty-ger Uppercut!!! Secondo devastanza montante del Ty-Phoon, Gallego barcolla e indietreggia per rimettersi a distanza, ma Hardaway non gli lascia scampo e va a segno con un Roundhouse Kick!!! Gallego crolla a terra!!! Il referee è pronto a fermare il match! Hardaway gli va addosso per finirlo! Ma Gallego in qualche modo va a rimettersi in piedi a gattoni, fermando entrambi! A fermare lui però è subito Ty che lo blocca da dietro e lo costringe a terra, non c'è spazio per un tentativo di Rear Naked Choke e allora Hardaway prova ad aprire la guardia alta di Gallego con dei violentissimi pugni laterali! Ty insiste aspettando che l'arbitro dichiari Gallego non più in grado di combattere... Ma alla fine arriva la campanella di fine secondo round!!!

Cletus: "E stavolta ecco il più grande classico degli sport di combattimento, non poteva mancare un 'Ti ha salvato la campanella' da parte di Hardaway!"

Fullerton: "Gallego però sembra abbastanza soddisfatto del suo operato e fa segno all'arena che questo round è comunque suo!"

Cletus: "Ancora una volta il lavoro dei giudici non sarà facile, mentre al lavoro ora vanno i secondi, a Gallego viene chiesto di continuare così, accorciando le distanze, anche andando a terra se necessario, per stare addosso e mantenere la pressione costante sull'avversario.

Fullerton: "Mentre all'angolo di Hardaway, ora la richiesta è di portare più colpi e togliere dubbi ai giudici in caso di finale ai punti, la richiesta è di attaccare e sfiancare Gallego in questo round, per sfruttare la freschezza nel finale. Genny intanto passa con il cartello numero 3... E la sfida riparte!"

Niente balletti stavolta, i due ripartono come nel primo round, guardia alta e attenzione ai colpi dell'avversario, che entrambi hanno sentito duramente nella seconda ripresa, ad attaccare per primo poi è Hardaway, che sorprendentemente inizia l'offensiva con un Front Kick al petto di Gallego! Sorpreso l'argentino indietreggia, i due tornano a distanza di contatto... E secondo calcio al petto di Hardaway, stavolta Jack è più pronto, ma non riesce comunque a bloccare il piede dell'avversario, El Zurdo fa segno di riprovare ad Hardaway, che va a segno con un terzo Front Kick! Stavolta l'argentino riesce a sfiorare il tallone dell'avversario anche se per un solo attimo! Tempo di ritrovare la posizione giusta ed ecco che Ty ci riprova... NO! Stavolta con una finta va basso mentre Gallego alza la guardia! Front Kick incrociato al quadricipite femorale destro dell'avversario, che per poco non perde l'equilibrio!
Gallego torna in posizione eretta... E Ty riprende l'opera di demolizione della gamba 'debole' del rivale! I colpi di Jack arrivano senza il giusto slancio e i calci alla coscia dolorante arrivano sempre puntuali! Gallego continua a perdere terreno e allora decide di provare il tutto per tutto! Mulina i pugni davanti a sé e prova a rimettere in riga l'avversario, che però riesce a contenere la reazione e poi sfrutta lo slancio del rivale... Per restituirgli la proiezione subita in precedenza! Sgambetto frontale e Gallego a terra! L'argentino si rialza prima che Ty possa colpirlo al tappeto, ma non abbastanza velocemente da impedirgli di attaccarlo con delle ginocchiate al fianco scoperto, fino a portarlo contro la gabbia!
Gallego nuovamente alla gabbia e Tyson nuovamente all'attacco, i pugni vengono ancora parati però e il tentativo di mandare l'avversario a terra anticipato con un piede, quindi Hardaway non può fare altro che proseguire la sua offensiva mirata alla gamba destra dell'avversario, con delle ginocchiate da brevissima distanza, nello spazio tra i due principali muscoli della coscia del rivale! Gallego per un attimo perde finalmente l'equilibrio! Hardaway prova a colpirlo con un pugno a un fianco e poi con un Uppercut! Ma Gallego è ancora attento e alza la guardia in tempo nonostante tutto! Ha preso la sua decisione! Guardia alta, fianco e gamba scoperta e Ty la accetta colpendo con rapidi pugni alla zona del fegato o con delle altre ginocchiate alla coscia destra dell'argentino, che alla fine riesce finalmente a reagire però, sorprendendo durante una carica l'avversario e bloccandolo con la testa alla gabbia! Gallego prova a colpire con dei pugni, ma sono troppo ravvicinati per scalfire l'avversario, che dal canto suo sembra accontentarsi di tenerlo lì, pressato contro la gabbia...
E INVECE NOOOO!!! Tyson Hardaway va a segno con un Back Suplex!!! Quando tutti si aspettavano che la fase di stallo fosse destinata a durare, Ty sbatte Gallego a terra e poi va a colpirlo con dei pugni alle tempie mentre si rimette 'a quattro zampe' per rialzarsi!!! Gallego difende bene la testa, ma scopre ancora una volta i fianchi, Ty lo colpisce ai fianchi e poi riprova alla testa, ma Jack ha ormai deciso di consegnare il corpo per impedire al referee di chiamare il KO tecnico e alla fine... Riesce anche a girarsi!!! Gallego si mette con la schiena a terra... E non lascia tempo all'avversario di colpirlo! Lo 'abbraccia' e lo porta con sè al tappeto, bloccandogli testa e spalle, in modo da non farlo più alzare, resta solo poco spazio a Ty e i colpi che ne conseguono non possono che essere indirizzati ancora una volta ai fianchi... Fino a che non arriva la campana a mettere fine al terzo round!!!

Fullerton: "Ed ecco un messaggio abbastanza chiaro di Hardaway a Gallego mentre i due si separano per tornare ai rispettivi angoli, mignolo, anulare e medio alzati a comporre un tre e uno zero con pollice e indice dell'altra mano, 'chiamando' il terzo round a zero!!!"

Cletus: "Jackie però, dal canto suo non ci sta e risponde ad Hardaway che non sa contare, perché sono due a uno e mancano ancora due round... Per poi puntare le stesse due dita verso l'avversario e fargli segno di fare attenzione!"

Fullerton: "Non sappiamo quale siano i giudizi dei tre chiamati a farlo, ma come abbiamo visto in tutte e tre le riprese, il KO è un'opzione da non escludere, con entrambi vicini più di una volta a mettere fine istantaneamente all'incontro.

Cletus: "Dagli angoli ora, Ross sta dicendo ad Hardaway di non credere di avere già vinto e di prepararsi, perché ora Gallego tornerà alla carica, mentre dalla parte opposta, Cavastano cerca di dare serenità e fiducia a Gallego, ricordandogli che mancano ancora due riprese, che niente è perduto e che è ancora in gioco.
Ed ecco a interrompere i rispettivi discorsi, Genny, con il numero 4, penultima ripresa in arrivo!!!"

E come previsto da Vince Ross, la musica cambia immediatamente! Rapida sequenza di colpi di Gallego per mettere subito alle strette Hardaway! Il Ty-Phoon viene trascinato fino alla gabbia, dove Gallego prova a colpire duramente con dei pugni, ma Ty evita i colpi più duri e lenti e riguadagna il centro dell'arena, Jack prova a rifarsi subito avanti, ma come in precedenza, Hardaway va a colpirlo con un calcio alla gamba destra già danneggiata... No! Stavolta Gallego lo anticipa e schiva lateralmente, per poi farsi sotto con il suo pugno mancino! Uno, due, tre, rapida serie di Jab a segno, Hardaway sta per perdere l'equilibrio e per mandarlo a terra Gallego lo blocca dalla nuca e lo colpisce con una ginocchiata in faccia!!!
Finalmente Ty va a terra e Jack Gallego prova subito a metterlo KO! Hardaway alza la guardia e i colpi di Gallego si infrangono sui guantoni di Ty, che però non ha modo di uscire dalla pressione dell'avversario! I colpi di Gallego continuano ad arrivare puntuali, cercando magari di sbattere le stesse mani dell'avversario sul suo volto! Il ritmo però sembra rallentare andando avanti e alla fine Hardaway riesce a trovare lo spazio per bloccare Gallego al tappeto come l'avversario aveva fatto con lui in precedenza!
L'argentino però non ci sta e libera una mano per continuare a colpirlo! I suoi colpi ora vanno a segno!!! Hardaway si protegge come può e i suoi tentativi vengono premiati dal referee, che non ne chiama il KO tecnico, ma Gallego libera anche l'altra mano e lo colpisce nuovamente con una mitragliata di pugni!!! E alla fine Ty è costretto a reagire per venirne fuori! Riesce a bloccare nuovamente una mano di Gallego... E poi va a chiuderlo in una Triangle Choke!!! Proprio quando Gallego credeva di avere la meglio, Hardaway lo imprigiona nella sua manovra di sottomissione più letale! Afflic-Ty-On!!! E adesso è Jackie messo alle strette! Il referee si affretta a sincerarsi delle condizioni di Gallego! Che però è ancora cosciente e con una mano fa segno all'arbitro di non mettere fine all'incontro! Per poi sollevare l'avversario con la mano libera, gli addominali e la schiena... E sbatterlo a terra con una 'Powerbomb'!!! Versione modificata della My Be(a)st e Gallego rimette a terra Hardaway!!! Ty perde finalmente la presa sul braccio sinistro di Jack Gallego, che ora ha la strada spianata... La Mano Izquierda de Dios!!! Noooo!!! Arriva la campana prima e il pugno sinistro Gallego lo sbatte a terra frustrato!!!

Fullerton: "Si va all'ultimo round! Dove si deciderà tutto, ma quanto è andato vicino alla vittoria stavolta Gallego!"

Cletus: "Come in quasi tutti i round, entrambi hanno messo a segno dei colpi importanti e hanno avuto la chance di vincere, ma alla fine, sì... Questo round è senza dubbio dell'argentino e se i giudici gli daranno ragione con i giudizi precedenti, i due potrebbero anche essere in parità!"

Fullerton: "I due intanto vengono portati ai rispettivi angoli, Gallego ora fa segno 2 a 2 ad Hardaway, che si limita a fare segno di no con l'indice, ma i colpi subiti in questo round hanno lasciato il segno, il sopracciglio sinistro sanguina e si sta già gonfiando."

Cletus: "L'ultimo round potrebbe essere un massacro, i due hanno diversi danni e la fatica si farà sentire negli ultimi cinque minuti della sfida. Ai due angoli sembrano ricordare questo problema ai due, Cavastano urla a Gallego di completare l'opera appena possibile e allo stesso modo, Ross sta dicendo ad Hardaway di fare un ultimo sforzo e mettere KO l'avversario.
Ma ora ecco Genny con il quinto e ultimo cartello, la sfida decisiva ha inizio!"

Fuori i secondi ed ecco i due fighter tornare al centro del quadrato per lo scontro finale, Gallego allunga ancora un guanto cercando il saluto di Hardaway, che come a inizio match, rifiuta ogni convenevole e facendo segno di no con la testa fa capire all'avversario che è il momento di combattere.
Ed è ancora l'argentino a dover passare all'attacco, dato che Hardaway si limita a mantenere la guardia alta in attesa dell'avversario, Gallego prova ancora con i suoi pugni a fare breccia nella guardia avversaria, ma la reazione di Ty è sempre la stessa, guardia altissima e calci alla gamba destra, Gallego continua a rallentare e i suoi colpi migliori continuano ad andare a vuoto, dato che il Ty-Phoon riesce a muoversi più rapidamente lateralmente schivandoli.
Nonostante il vantaggio nei movimenti però, Hardaway sembra abbastanza sicuro di un verdetto favorevole e si rifiuta di passare all'attacco per evitare ogni possibile rischio, la conseguenza è che Gallego torna all'attacco ancora una volta, stavolta non con dei pugni però e la cosa sorprende ancora una volta Ty, il primo Front Kick fa saltare la guardia e il secondo spinge il Ty-Phoon via fino alla gabbia, dove El Zurdo lo raggiunge di nuovo per colpirlo con La Mano Izquierda de Dios!!! Noooo! Hardaway scarta ancora, nonostante l'equilibrio precario, ma non può fare altro che barcollare retrocedendo verso il centro del ring, dove Gallego lo raggiunge di nuovo, ci riprova, ma stavolta il suo gancio sinistro trova la guardia alta del rivale! Hardaway para il colpo, ma non era ancora in equilibrio ottimale e barcolla nuovamente verso la gabbia dalla parte opposta! Gallego non ha intenzione di dargli tregua e torna subito alla carica... ancora con La Mano Izquierda de Dios!!! Noooo!!! Ancora il braccio destro alto a salvare il volto del Ty-Phoon! Gallego lo sta sbattendo da una parte all'altra dell'ottagono senza dargli modo di reagire... Dall'angolo WTF gli viene gridato di finire l'incontro, mentre dell'altra viene urlato ad Hardaway di darsi una svegliata.
Jack copre nuovamente la distanza per gli ultimi tentativi, stavolta Ty non alza la guardia mentre l'avversario si avvicina... E' il momento decisivo! Gallego con il suo gancio mancino, Hardaway con la guardia bassa a schivare! Il gancio sinistro è schivato! C'è un tentativo di affondo con il destro dell'argentino! Evitato anche questo! Un terzo tentativo ancora con la sinistra, stavolta non c'è più spazio per la schivata laterale... Ma Hardaway si abbassa in tempo e passa alle spalle dell'avversario, che appena si gira... Viene colpito con il pugno in salto dell'avversario!!! Superman Punch di Tyson Hardaway!!! Hard Lesson a segno e Jack Gallego al tappeto!!! Il Ty-Phoon gli va subito addosso per chiudere la sfida definitivamente... Ma El Zurdo sembrava non aspettare altro... E sorprende l'avversario con dei pugni da terra!!! Hardaway cade all'indietro e Gallego va a rialzarsi... Tornano entrambi in piedi e arriva La Mano Izquierda de Dios!!! Jack Gallego va finalmente a segno e Tyson Hardaway crolla al tappeto!!! El Zurdo va a mettere la parola fine all'incontro, ma Hardaway non si arrende! In qualche modo striscia lontano dall'avversario e si rialza seppur barcollando, Gallego gli torna addosso, ma Ty gli va incontro e con astuzia lo blocca con un clinch da boxeur!!! Il pubblico non gradisce e si fa sentire sonoramente contro l'azione di Hardaway, che così facendo lascia a Gallego solo un fianco e un piccolo spicchio di testa da colpire... Per poi trascinarlo fino alla gabbia, per schiacciarlo e limitarne ancora maggiormente le azioni! Potendo fare solo quello, Gallego colpisce ai fianchi e alla testa l'avversario, ma non riesce a metterlo KO in questo modo... E alla fine suona la campana che mette fine al quinto e ultimo round e rimanda tutto al verdetto dei giudici!!!

Fullerton: "I due sono esausti e serve l'intervento dell'arbitro per separarli dal loro abbraccio, non certo di affetto, quanto di stanchezza."

Cletus: "E una volta separati i due alzano le braccia al cielo in segno di vittoria, convinti dalle proprie prestazioni e magari determinati a influenzare il possibile i giudici."

Fullerton: "Il verdetto non sarà facile, ci sono stati diversi round in equilibrio e non è da escludere un finale molto controverso."

Cletus: "Ed ecco finalmente i due warriors richiamati a centro quadrato, mentre la parola va a Xue, che ha già la busta con le votazioni e procede con la comunicazione del risultato."

Xue: "Con il punteggio di 46-45, 45-46, 46-45, il vincitore per Decisione non Unanime in 25 minuti è Tyson Hardaway!!!"

Con il volto completamente tumefatto, Hardaway alza ancora una volta le braccia al cielo in segno di vittoria, mentre a Gallego non restano che le congratulazioni dell'angolo avversario, in particolar modo di Vince Ross, rimasto imparziale nella diatriba, nonostante il suo compito di allenatore dell'avversario.
E dopo aver festeggiato con il resto del suo entourage, ecco finalmente il vincitore a prendersi il centro del quadrato per celebrare la sua vittoria, accolta però ancora una volta da fischi e mugugni dagli spalti, con il pubblico chiaramente schierato in favore di Jack Gallego.
E dopo questa sfida che e l'annuncio di inizio serata di Dylan McZax, si può probabilmente mettere definitivamente la parola fine alla lunghissima rivalità tra WTF e Man House.

Posted Image

Un luogo angusto e poco illuminato, nessun rumore chiaro di sottofondo. Dove siamo di preciso non è dato saperlo, l'unica cosa certa è che qui c'è qualcuno. In silenzio, raccolto in meditazione o forse in una sorta di catalessi, un sonno... per quanto sia facile dormire in posizione eretta.

Braccia conserte, schiena appoggiata sul muro, 224 centimetri che si stagliano nell'oscurità di un luogo imprecisato. Quest'uomo ha un nome proprio, ma i più lo conoscono semplicemente come Ifrit, Ifrit the Giant. Quest'uomo per qualcuno non è neanche tale, non è un essere umano, ma qualcosa di meno o qualcosa di più.

Un automa senza volontà, pronto ad eseguire ogni ordine che gli venga impartito. Uno scagnozzo che non discute, attua quello che i suoi compagni vogliono. O forse è un “djinn”, un essere soprannaturale, quelli universalmente noti come “geni”. Il genio della lampada, un'entità potentissima, capace di grandi prodigi, ma piegata al volere di chi lo comanda. Un “djinn” per la mitologia islamica è uno spirito maligno, ma in alcuni casi può essere estremamente benevolo e protettivo. Come la si voglia vedere, il ruolo di Ifrit per i più non è di certo molto esaltante.
In un mondo di protagonisti, lui è un comprimario, gigantesco, ma comunque comprimario.

Un respiro, profondo e regolare, questo è il primo suono che si può distinguere nel buio.
Un giorno ormai lontano, Ifrit era solo un bambino di pochi anni. Nato e cresciuto nell'Anatolia orientale, al confine con l'Armenia, una zona altamente sismica. La terra tremò, la casa venne giù, e per lunghissime ore, forse giorni, l'ancora piccolo Ifrit rimase fermo, immobile sotto le macerie, in attesa dei soccorsi. Tratto in salvo, quello che colpì i soccorritori, fu l'assoluto mutismo del ragazzino. Nessun segnale di gioia o paura, solo silenzio.
Chissà quanto quell'esperienza ha modellato il carattere di quest'uomo.

Dai campi di basket ai ring di wrestling, passando anche per le piste del circo, nella sua vita ha scelto di mettere a servizio degli altri la sua forza, la sua stazza, la sua violenza o anche solo il suo aspetto. È forse solo il suo modo di vivere una vita tranquilla, affondata nella quiete di una silente pace interiore.
Un fascio di luce trafigge il buio, attraversa l'uscio come in un'esplosione, quando la porta viene aperta. Gli occhi di Ifrit restano chiusi, fino al momento in cui... una voce.

???: “Ti diverte proprio essere un inquietante figlio di buona donna?”

Il gigante apre gli occhi.

???: “Se proprio avevi deciso di firmare quel contratto, potevi chiedere delle clausole e degli extra a quel cane di Steed.”

L'uomo non si sta rivolgendo ad Ifrit, ma ad un altro individuo presente nella stanza.

???: “Kemal potevi, tipo chiedere una bella brandina trasportabile di 2 metri e mezzo per 1 e 20 per il nostro caro Ifrit.”

L'altro uomo risponde.

???: “Sarà la prima cosa che comprerò con i soldi degli amici dello Stuntman. Caro Mustafa.”

Kemal & Mustafa, i Dev Adam. Queste sono le due persone che Ifrit sta osservando, mentre abbandona il suo oscuro covo, mettendo piede in una stanza illuminata.

Kemal: “Comunque sai perfettamente che Ifrit non rinuncerebbe mai alla sua meditazione. Ognuno hai i suoi riti, le sue abitudini. Tu ad esempio...”

Mustafa: “Un attimo, un attimo. Non vorrai di certo paragonare i miei esercizi, con le mie assistenti, con lo starsene chiuso dentro uno sgabuzzino al buio.”

Kemal: “Le tue assistenti... per essere uno che parla poco hai un sacco di vocaboli per definire le putt...”

Mustafa: “Ehi, un po' di rispetto per il genere femminile.”

Ifrit è ora tra i due Dev Adam, braccia conserte come suo solito.

Kemal: “Ifrit – il gigante sposta lo sguardo – siamo giunti al dunque. Io, tu, Mustafa e MURAD siamo chiamati a capitalizzare quello che abbiamo fatto in queste settimane. A costo di grandi sacrifici...”

Attimo di silenzio di Kemal, ancora lievemente indispettito per la firma imposta da Steed.

Kemal: “Come vi ho detto, fin quando non avremo qualcosa in mano, qualcosa che per quella canaglia di Steed ha un minimo di valore, non potremo costringerlo a consegnarci Alexander su di un piatto d'argento.”

Mustafa: “Sei stato tu a dirlo? Davvero? Allora ti ricordavo con più tette e capelli.”

Kemal: “Zitto idiota. – fulmina con lo sguardo Mustafa – gli Oturk continuano a farsi gioco di noi, soprattutto in questi mesi. Solo costringere Alexander a parlare in pubblico può risolvere la situazione. Per questo dobbiamo impegnarci a fondo a conquistare uno dei preziosi pezzi di metallo della collezione Steed.”

Ifrit ascolta senza cambiare espressione.

Kemal: “Sarà facile? Assolutamente no. Io non vedo un ring da oltre un anno, e in questo mese ho provato a recuperare il più possibile.”

Mustafa: “Adesso sei tu l'anello debole del duo. Che si sappia.”

Kemal: “Ma soprattutto, come ha dimostrato il match di Safiye, ci saranno quei disperati della NDW pronti a romperci le scatole con la loro inutile presenza. Ma noi sappiamo come difenderci.”

Mustafa: “Senza ombra di dubbio, collega.”

Kemal: “L'importante è restare uniti. Uniti come non mai. Chiaro?”

Il “djinn” fa un cenno con la testa.

Kemal: “Ifrit, in questi anni sei sempre stato fedele all'nTo, indipendentemente da tutto, hai rispettato il tuo patto d'onore con il gruppo. Sotto questo punto di vista, tu ed Ismail siete stati in un certo senso migliori di noi. Considerando che volendo avresti potuto staccarci la testa a tutti.”

Ifrit alza un sopracciglio.

Kemal: “In un certo senso ci hai anche sostituiti sul ring, hai vinto la Tag League e i titoli di coppia – scuote la testa – niente male, quindi il King of War è un obiettivo alla tua portata.”

Mustafa: “Alla fine si tratta di dover battere cosa? Un laureato in filosofia con la roid rage?”

Kemal: “Un cervello da gallina nazista impiantato nel corpo di un bue ipertrofico.”

Mustafa: “Poi vi chiedete perché preferisco lottare contro coreani dal nome impronunciabile nelle MMA. Anche per risparmiarmi questi pupazzi mostruosi.”

Kemal: “Comunque non mi interessa nulla di questo Volkermord, è solo un disgraziato che si trova ad avere in mano qualcosa che interessa all'nTo. Vuole giocare a fare il superuomo? Bene, è liberissimo di farlo, ma resta pur sempre un uomo.”

Mustafa: “E probabilmente avrà anche problemi lì sotto...”

Kemal: “Eh?”

Mustafa: “Più grande fai la bomba, più corta diventa la miccia.”

Kemal: “Ed io che continuo ad ascoltarti. Comunque, Ifrit, questo Volkermord è solo un uomo, può provare dolore, può soffrire, può arrendersi, può perdere. Gigante, questo è il tuo compito, fargli del male, farlo soffrire, costringerlo alla resa, sconfiggerlo. Ifrit, prenditi quella cintura.”

Mustafa: “E noi siamo tutti con te... giusto?”

Kemal guarda Mustafa, e poi Ifrit.

Kemal: “Sì, e noi siamo tutti con te.”

Mustafa: “Comunque vada?”

Kemal: “Cazzo sei il suo assistente sociale?”

Mustafa: “Sto motivando il ragazzo, lo hai detto tu, dobbiamo restare uniti.”

Kemal: “Bah!”

Mustafa: “Leadership for Dummies, di questo si tratta!”

Il gigante ascolta il battibecco inclinando la testa di lato.

Kemal: “Comunque... - guarda negli occhi Ifrit - in mia assenza hai difeso Safiye da ogni pericolo. Parliamo di gentaglia come Legion o di quei tedeschi esaltati del Kommando. Sei stato il suo custode... il suo fedele guardiano. E per questo dovrei dirti grazie.”

Mustafa: “Vuoi dire grazie ad Ifrit? Oh, le ho viste tutte adesso.”

Il gigante quasi sorride.

Kemal: “Grazie per aver fatto questo, Ifrit.”

Il Dev Adam porge la mano al gigante. Attimo di esitazione, Ifrit non è abituato a queste situazioni. Ma alla fine la stretta arriva, forte e sincera.


Posted Image

Un camerino di lusso, ciò che ci si aspetta per lei ovviamente. E' seduta su una comoda poltrona in pelle, una comodità a lei momentaneamente estranea. Nonostante le solite cure per sé stessa, nemmeno il trucco riesce a celare il suo volto sfinito.

Z: "E' successo?"

Zoey è al telefono e resta in silenzio, ad ascoltare...Finché non bussano alla porta.

Z: "Continuiamo più tardi...

E' aperta."

Angelina Anderson entra nel camerino di Zoey Di Maggio, in un primo momento entusiasta salvo poi preoccuparsi, solo dopo aver notato Zoey sedere scomposta sulla poltrona e con il capo tra le mani.

AA: "Cosa succede?"

Un sorriso sarcastico, Zoey non pensa nemmeno per un istante di svuotare il sacco.

Z: "Non ho dormito molto di recente. Ma mi fa piacere vederti qui."

Una strana manifestazione d'affetto da parte di Zoey. Angelina la raccoglie senza pensarci, poggiandole una mano sulla spalla.

AA: "Sarai diventata anche la 'donna più dominante del business' come ripeti ogni cinque minuti, manco fossi un disco rotto, ma quando hai bisogno di me ci sarò sempre. Sarà come ai vecchi tempi, stanotte. Non solo lotteremo assieme, ma vinceremo. Quindi studiamo una strategia..."

Z: "Dovremmo aspettare le altre."

Frasi breve e dirette, non ha voglia (o forza) nemmeno di parlare.

AA: "Zoey andiamo, spiegami cos'hai."

Z: "Te l'ho detto, dormo poco."

E in questo senso non mente, dopotutto. Ma Angelina insiste.

AA: "Se non ti confidi con me, con chi allora? Dimmi cos'hai."

Stavolta il tono di Angelina è severo, Zoey lo nota e la fissa negli occhi come a capirne il motivo. Angelina subito sorride, ribadendolo.

AA: "Voglio aiutarti..."

In quello stesso istante, però, la porta s'apre. Una donna in un vestito nero elegante si presenta sull'arcata, una donna che conosciamo bene eppure nemmeno Zoey e Angelina, a prima vista, hanno compreso la sua identità. Ma nonostante una certa cura nel trucco, il cambio del colore dei capelli, un vestito elegante che mai l'avevamo vista indossare, gli occhi sono inconfondibili.

AA: "Ch...Chelsea?"

Proprio lei.

CH: "Non so se essere lusingata o ritenermi offesa per tutta questa sorpresa sui vostri volti."

Z: "Sei...Diversa."

Zoey la guarda come se vedesse in lei qualcosa che adesso, in un certo senso, le accomuna. Chelsea sorride sarcastica.

CH: "Vale lo stesso per te, sei uno straccio."

E s'avvicina alla cugina, trovando sul suo tragitto Angelina.

AA: "Credi che sia così stupida? Guarda in che pessimo stato si ritrova, non credere che lascerò avvicinare a Zoey proprio te, che tra tutte sei quella che porta più rancore ed è pronta a consumare la sua vendetta in ogni momento."

Chelsea ridacchia.

CH: "Non ho la minima intenzione di attaccarla, al contrario vorrei avvertirla che non solo è divenuta un obiettivo per tutte coloro che ambiscono al FWF World Heavyweight Title, ma c'è nei paraggi qualcuno pronto a chiedere la sua testa su un piatto d'argento. Quindi sì, per rispondere alla tua domanda penso che tu sia stupida."

Angelina cambia espressione e Chelsea lo nota subito. La cugina alza lo sguardo verso Zoey, continuando.

CH: "Non ho più risentimento nei tuoi confronti, non quanto ne ho verso un'altra persona. E voglio farti comprendere che in questo momento sei una preda facile e chiunque...Anche la persona più fidata ai tuoi occhi...Può essere una sua trappola."

Finalmente Chelsea si avvicina alla cugina.

Z: "E perché dovrei fidarmi di te?"

CH: "Perché sono l'unica conscia di cosa sta per accadere. Perché nonostante il mio odio nei tuoi confronti sono qui per salvarti."

Z: "Come."

Chelsea la guarda, senza sapere come addolcire la pillola.

CH: "Devi scappare, sparire dal radar."

Zoey sorride ironicamente, ma dura poco poiché Chelsea la rimprovera.

CH: "Smettila di recitare, io so cosa ti sta accadendo. E adesso che le hai finite sei una preda, molto più di quanto lo eri in precedenza. Lei sta per arrivare, Zoey, e se dovesse trovarti in questo stato non potrai sopravvivere. Scappa adesso, solo così avrai qualche possibilità di cavartela."

Z: "Non sarò mai così vigliacca."

CH: "Non si tratta di lottare per un Gauntlet Match con ogni cintura in palio, non si tratta di studiare una strategia per impedire a Lilith di riprendersi la cintura o strappare i titoli tag a Madame Lucha ed Elsa. Qui stiamo parlando della tua stessa vita. Smettila col tuo stupido orgoglio e fai ciò che puoi per sopravvivere."

Quelle ultime parole fanno perdere la pazienza alla campionessa.

Z: "Vuoi parlarmi di sopravvivenza? Pensi davvero che..."

Ma la discussione viene interrotta.

??: "Davvero bella quella cintura alla tua vita, devo riconoscertelo. Non come quella alla vita di mio fratello, ma è pur sempre un inizio."

Una ragazzina dai lunghi capelli biondi entra nella stanza, interrompendo la discussione. Con jeans, maglietta e un cappellino con visiera in testa sembra quasi far di tutto per dimostrare meno dei suoi diciassette anni. Ma è soprattutto il suo sorriso, tranquillo e quasi rassicurante, a contrastare con la tensione che, palpabile, pervade la stanza.
Il quarto elemento del team, la sorella minore del King of Rome, Maya Maze.

MM: "Cosa sono quelle facce?
Non comprendo come possiate essere tristi considerato il bottino che ci attende questa sera. E pensare che io sono quella che otterrà di meno dalla contesa, accontentandomi di una semplice title shot..."

La giovane avanza, avvicinandosi alle sue "compagne".
Lo sguardo di Chelsea e Angelina, in particolare, non sembra essere così amichevole nei suoi confronti...

MM: "Cosa c'è, ancora?
No, se vi aspettate che io sia dalla vostra parte, dalla parte di Zoey, vi sbagliate. Ma d'altronde, se la grande Zoey di Maggio accetta di farsi aiutare da una cugina rancorosa e dalla donna a cui ha portato via il ragazzo, non vedo quale preoccupazioni può causarle una rookie minorenne.
Io non sono qui per aiutarvi. Sono qui per vincere."

Sempre schietta e diretta, l'italiana.

MM: "Quanto a te, Zoey...
Un giorno ci affronteremo, su un ring. Abbiamo fin troppi motivi che ci spingono a combatterci.
Ed io ti sconfiggerò, quel giorno. Ma, fino ad allora..."

Maya si avvicina alla di Maggio.
Le sussurra qualcosa all'orecchio, in modo che Chelsea e Angelina non sentano cosa sta per dirle.

MM: "...cerca di non fare cose di cui potremmo pentirci tutti."

Zoey sente la mano di Maya stringere la sua.
Lasciarle qualcosa.
Capisce subito di cosa si tratta.

Le sue pillole.
Quelle pillole che aveva cercato di far arrivare a sua sorella Kaylee, in un disperato tentativo di scongiurare l'inevitabile.

MM: "Non temere, terrò d'occhio io Kaylee, per quanto mi sarà possibile."

La Millenial Lady si allontana da Zoey, quasi spingendola via. Con un sorrisetto si dirige verso la porta.

MM: "Io andrei a riscaldarmi.
Sapete, avremmo un match abbastanza importante a breve..."


Posted Image

"Questa società..."

Uno sonoro sbuffo viene catturato dal microfono della telecamera. Poco dopo rientra all'interno dell'inquadratura Volkermord, girato di spalle, mentre avanza verso un attrezzo da pesistica. Non è necessario dirlo, ci troviamo all'interno della palestra dell'arena e il King of War in carica sta per lanciare il suo messaggio al suo sfidante.

Volkermord: "Quanti stereotipi, cliché, strambe convinzioni."

Il tedesco si presta ad una serie di esercizi per i bicipiti, dal numero ridotto ma caratterizzati da un'opzione di pesi che di certo non è alla portata di tutti, volta al potenziamento della massa. Dopo aver terminato l'Unsterblich controlla il ritmo del suo respiro e centra l'obiettivo della telecamera con il suo sguardo gelido.

Volkermord: "La fama che il NTO si porta dietro con sè è tale da far supporre a molti che il prossimo match contro Ifrit sarà il mio ultimo da King of War. La gente, la massa, crede che una lunga scia di successi possa bastare per condizionare in maniera tangibile ed efficace il corso di un match di wrestling. Questo perché molti hanno sviluppato una strana logica astratta, fondata più su quello che la gente vuole far credere piuttosto su quello che la gente PUO' FARE."

Seconda serie, anche questa piuttosto veloce. Stavolta però il Berliner Annihilator riprende a parlare nel momento stesso della conclusione dell'ultimo sollevamento, dimostrando di non aver problemi a controllare il fiato e che - quindi - quell'esercizio che sembra impossibile ai più in realtà per lui è semplice come bere un bicchier d'acqua.

Volkermord: "A me sta bene, non è mai stato un problema, l'opinione degli altri non mi tocca. Ho sempre fatto parlare i fatti, e i fatti questa notte racconteranno la storia di un gigante dell'Asia Minore che ha conosciuto per la prima vera volta in carriera il solido acciaio del Berlin Wall. Oggi ognuno di voi vedrà cadere Ifrit il Gigante, numerose volte, con la facilità con la quale si può veder cadere a terra un bambino.
Ne rimarrete stupiti, si, ma poi arriverà il bello. Quando Volkermord farà a pezzi la credibilità della stable numero uno del circuito ognuna delle vostre fottute certezze verrà smontata per sempre, e finalmente inizierete a vedere questo sport per quello che è davvero. Un concentrato di numerosi fattori, tra i quali però non si contano né fama, né trascorsi, né credibilità pregressa. Solo violenza allo stato puro, tecnica, resistenza, concentrazione, voglia di vincere, determinazione."

L'Unsterblich si alza in piedi e si asciuga il sudore dalla fronte con un asciugamano, poi getta via la tovaglietta e punta l'indice della mano destra verso la telecamera.

Volkermord: "E' stata una manna dal cielo aver trovato uno sfidante di questo spessore. Sia perché desideravo da tempo avere pane per i miei denti, sia perché LUI MI SERVIRA' per completare uno degli obiettivi del mio grande progetto, la mia missione. Quello di eliminare il superfluo e ripulire una volta per tutte questa disciplina, dimostrando quanto tutte quelle sciocchezze come la fama, i gloriosi fasti, la fottuta parlantina e i costumini variopinti non siano altro che feccia che infanga la grande arte del combattimento!
Non so cosa sia venuto a fare qui nel TWP il New Turkish Order, così come non so quali siano le risposte che Ifrit verrà a cercare questa sera sul ring di Volkermord. Ma una cosa posso dirvela..."

Il Berliner Annihilator avanza con passi lenti e pesanti verso l'obiettivo della telecamera, fino a quando l'inquadratura non cattura solo ed esclusivamente il suo volto squadrato.

Volkermord: "Qualunque siano le vostre domande, la risposta è una sola e quella risposta ce l'ho io. Semplicemente perché la risposta... SONO io.

...

WAR, WAR MACHINE IS THE ANSWER! AIM... FIIIIIRE!"

Camera fades.


Posted Image

Da qualche parte in California, giorni prima di questo evento.
Siamo in una palestra dove si praticano vari sport da combattimento, come testimoniano i ring e gli ottagoni d'allenamento montati in giro per l'ampia struttura. Seduti su una panchina ci sono due individui molto noti al pubblico del pro-wrestling internazionale... o quasi. Mi spiego meglio.

La donna è Safiye, l'attuale Empress of Europe, e lei sicuramente è famosa. Ma dell'uomo al suo fianco, seduto sulla stessa panca, non possiamo dire lo stesso. Un volto nuovo, un volto mascherato, quello di MURAD. Una sottile maschera rossa da allenamento, che copre comunque i tratti somatici salienti. Il “Flying Assassin”, come ogni bravo lottatore mascherato, difende la sua vera identità anche in occasioni non pubbliche.

Safiye sposta una ciocca madida di sudore, si asciuga il volto, beve un sorso d'acqua, e poi prende a parlare.

Safiye: “Ed anche questa possibilità di vincere un titolo... contro Cassie Carter – sospira – è sfumata.”

Il mascherato si abbevera prima di rispondere.

MURAD: “Non dovresti preoccuparti di questo, sei una veterana ormai. Hai le spalle larghe. E sai andare oltre l'ostacolo.”

Safiye: “Se l'esperienza mi ha insegnato una cosa è che quando sali sul ring sarai sempre un debuttante, che tu ci salga per la prima volta o dopo anni di esperienza. Avrai sempre qualcosa da dimostrare, anzi più sai fare, più si aspettano da te.”

MURAD: “Beh però non avevo torto... sei saggia.”

Safiye: “Sai – sorride - mi ricordi molto una persona. Un ragazzo che si sta riprendendo da un brutto infortunio. Infortunio... gli hanno fatto volontariamente del male. Comunque, forse seguirà le orme del fratello, volerà verso lo star system, lo rivedrò solo sullo schermo ogni tanto. Lo capisco... alla fine questo business gli ha dato più dolori che gioie.”

La Turkish Delight si sistema l'asciugamano dietro il collo.

Safiye: “Ero giovane e non gli perdonai una debolezza... lo so sono giovane anche adesso ma ero molto più idealista allora, pensare che mi chiese perdono tante di quelle volte! - sorriso malinconico – Forse avrei dovuto dargliela un'altra possibilità ma ormai... le parentesi si sono chiuse, ammetto che è stato un bel periodo però.”

MURAD: “Stai sul sentimentale oggi.”

Il “Flying Assassin” sorride dietro la stoffa.

Safiye: “Sì anche la tua risata mi ricorda molto quella persona! Ahahaha – altro sorso d'acqua - Ma ora basta con i sentimentalismi. Devo pensare a quale strada percorrere se voglio arrivare a qualcosa. Cassie ha ragione quando mi dice che sono arrabbiata. È vero lo sono, e per quanto accaduto questa settimana forse anche di più. Prima Lilith e le sue vampire... anzi sanguisughe, che mi fanno bandire dalle contese FWF, e poi quella detestabile Dark Viper, che non sa fare altro che attaccare alle spalle. Vigliacca.”

La rossa sbuffa.

Safiye: “Un po' mi spiace per lei. Una wrestler dovrebbe lottare per vincere, per uno scopo o anche solo per se stessa. Lei invece è una marionetta degli Oturk, pagata solo per darmi fastidio.”

MURAD: “Ne hai viste ed incontrate molte, quindi non ti serve arrabbiarti più di tanto. Hai tutta la forza della tua giovinezza per rispondere a questi attacchi.”

Safiye: “Ah, la giovinezza! Un concetto molto relativo per le donne in questo sport. Cassie pensa di me che io abbia fatto il mio tempo! Ok, ho solo 25 anni, ma ho già lottato molto, da quando ne avevo 18... però mi sembra un po' presto per parlare di tirarsi indietro. Tu trovi che io sia troppo vecchia per questo sport? Cioè, tu trovi davvero che io non abbia più niente da dare? Io ho ancora voglia di vincere, diamine!”

MURAD: “Vecchia? Ma di cosa stai parlando? Cosa dovrebbero gli altri dell'nTo? Da Nene in su hanno superato tutti i 30 da un pezzo, per non parlare di Hun Baldone. Sei una ragazzina, la più giovane del gruppo... o forse lo sono io? Sotto questa maschera magari c'è un adolescente!”

Entrambi scoppiano in una sonora risata. Safiye torna seria.

Safiye: “Questo non cambia la mia situazione. Non posso partecipare al Gauntlet Match con le Kurofune, sono tagliata fuori dalla corsa per ogni titolo, compreso per il momento quello TWP. Ah, sì che adesso sono colma di rabbia. No, paura no, alla sensazione di nodo alla gola prima di salire sul ring ci sono abituata, e se non la provassi più allora si che sarei finita, indipendentemente dai miei anni dentro o fuori dal wrestling.”

Il mascherato si alza dalla panchina.

MURAD: “C'è una soluzione a tutto, non lo sai? E spesso le soluzioni basta cucirsele sul volto.”

Safiye lo guarda con sguardo interrogativo.

MURAD: “Ho un'idea, vuoi starla a sentire?”


Posted Image[/align]
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Il Cavaliere Nero
Member Avatar
AKA Pigmeo
[align=center]E' giunto il momento del secondo match della serata, la sfida per il King of War Title tra Volkermord e Ifrit, si torna sul quadrato, dove nel frattempo è stata smontata la gabbia da MMA e ripristinato rapidamente il classico ring a quattro lati, ma sul quadrato non c'è Xue per i classici annunci, né uno dei due protagonisti del match. Si tratta infatti di “nTo Mega Power” Hun Baldone, agghindato di tutto punto con bandana, canottiera nTo e jeans neri d'ordinanza.
Il “Pure Turkish Steel” ha già tra le mani un microfono, ma gli basta alzare una mano per provocare le reazioni del pubblico californiano.

Hun: “Well, well, well, Sacramento. Finally the Big Daddy Baldy has come back to America's Finest City!!!”

Reazione positiva.

Hun: “Quanti anni sono passati birader, da quando Brad The Bomb Baldone esplodeva sui ring della California, come una H-Bomb Of Desire sganciata da un B-52 carico di forza e concupiscenza?”

Hun ricorda i suoi primi anni di carriera negli anni '80.

Hun: “Tanti anni birader and kidz, ma il potenziale esplosivo – flette un bicipite – è sempre lo stesso. E questo vale anche per altre parti del mio Baldy Body Bomber – indica il pubblico – il messaggio è chiaro dear ladies.”

Occhiolino per le signore e pausa scenica.

Hun: “So, tutti vi starete chiedendo come avrò passato queste ultime settimane, dopo aver firmato quel pezzo di carta – si accarezza i baffi - Ever get the feeling you've been cheated? Naaa, una volta quando ero giovane ho firmato per un'enciclopedia, da un tizio in mezzo alla strada. Quella si che è stata una fregatura. Ho iniziato a pagarla quando Madonna era una debuttante, ho smesso poco prima dell'arrivo di Britney Spears!”

Ilarità generale.

Hun: “L'unico ad essersi preso una fregatura è proprio Mr. Cuntman Simon Jabreed.”

Il pubblico inizia a mugugnare.

Hun: “Lo abbiamo sentito tutti, come giocava a fare lo sceriffo, neanche avesse una bella stella lucida sul petto – cambia voce, la rende ridicolmente profonda - qui non troverete un gruppo di lottatori disunito pronto a venire spazzato via da voi, ma 10 gruppi o più, compatti, coesi e in alcuni casi decisamente arrabbiati con voi, pronti a debellarvi... sei tu JohnWayne?”

Baldone agita la mano come per dire “stai zitto per favore!”. La gente fischia.

Hun: “Per come la vedo io, il new Turkish order è un Sole che brilla in questa oscura baracca, una fonte luminosa potente e gloriosa, e i tuoi gruppi coesi e compatti non sono altro che insetti che le ronzano attorno. Quando si avvicineranno troppo saranno stecchiti, che dico, carbonizzati, annientati, annullati dal PURE TURKISH HEAT!!!”

Disapprovazione generale, ma qualcuno si esalta.

Hun: “E sapete, sapete chi è il primo moscone in avvicinamento? La creatura prediletta di Frank-N-Furter Leone, il vostro poco amato, poco presente, poco attento, poco interessante campione Volkermord.”

Si alzano fischi, ma non sappiamo se indirizzati a Baldy o a Volkermord.

Hun: “Sapete cosa è divertente birader? Che ogni wrestler uscito fuori dal contado di Sir Jabrone, ogni singola creatura partorita dal Leone Extended Universe, al di fuori del suo habitat naturale è capace di fare un solo discorso. Non importi che si tratti di Aaron Dick in R-Pro, Crystal Something in THÈA o Volkedoork nel TWP, tutti diranno sempre che i loro avversari non contano nulla perché loro hanno vinto questo titolo, fatto questo o quello in WBFF o JLW. Well... Read my Lips... WELL, WHO GIVES A FUCK!!!”

Baldone ride compiaciuto.

Hun: “Se noi dell'nTo dovessimo fare ogni volta la lista delle nostre imprese, ricordando cosa e dove abbiamo fatto questo e quello, noi che siamo viaggiatori del Multiverso del Business, sarebbe davvero stucchevole. Tra l'altro, Volkedoork, non c'è nemmeno bisogno di fare confronti per dire che fai semplicemente... schifo.”

E qui Baldone si prende un applauso.

Hun: “Bastano i fatti, birader, basta constatare cosa sei. Il campione che ha affossato il valore del King of War, colui che ha vinto un titolo per abbassarlo dal main event ai bassifondi della card. Comprendi Roidboy? Prima di te, quel pezzo di latta era la corona del re di questa federazione, adesso serve ad aprire gli show. Adesso, birader, la gente crede che la cinture più importante sia quella di Reddy Jabreen. Capito? La TWP è considerata un rigurgito della WFS, anche per colpa tua... MR. UBER-SCUM!!!”

Il pubblico apprezza l'odio verso Volkermord.

Hun: “Bene, tutto questo deve finire. Ladies e gentleman, l'nTo migliora le vostre vite da spettatori dal 2009, e questa sera, ridaremo a voi un campione massimo degno di questo nome. È una missione impossibile? Si tratta di trasformare il piombo in oro? Si, è difficile... ma tutto è possibile, cari birader, quando dalla tua parte hai qualcuno in grado di esaudire dei desideri... quando dalla tua parte hai un genio... - indica lo stage – GENIE IFRIT, GRANT ME MY WISH!!!”


Le luci calano immediatamente, lo stage viene invaso da una fitta nube di fumo, illuminata di rosso.
Le note di “Giant Press” si diffondono nell'arena di Sacramento, rapide fiammate ai bordi della pedana, una figura sembra sbucare lentamente dal pavimento. Il fumo si dirada e...

IFRIT THE GIANT È SULLO STAGE!!!

Per la prima volta dopo anni ed anni, il gigante dell'nTo si presenta nella sua versione “soprannaturale”.
Testa completamente rasata, lenti a contatto bianche, sopracciglia folte e “mefistofeliche”, pizzetto, su tutto il corpo una lieve pittura che gli dona un innaturale colorito rosso fuoco, bracciali neri con risvolti rossi, pantalone rosso con cintura nera, stivali dalla punta arricciata neri, durante l'ingresso indossa un gilet nero con decorazioni rosse.
Il “djinn” del Deserto è qui a Sacramento, ed inizia a percorrere la strada verso il ring. Si ferma poco dopo la rampa, si guarda attorno... i suoi occhi bianchi sono inquietanti... alza le braccia al cielo... urlo agghiacciante... ED UN TRIPUDIO DI FUOCHI D'ARTIFICIO ESPLODE ALLE SUE SPALLE!!!

Il gigante raggiunge il quadrato, scavalca le corde, e trova Baldone che lo aiuta a prepararsi allo scontro, mentre sul ring arriva anche l'annunciatrice.

Xue: "Introduciamo per primo, già nel ring, dal deserto, con il peso di 215 kg, per il new Turkish order, il Gigante: Ifrit!!!"

Che finalmente toglie il gilet e incrocia le mani davanti al petto, in attesa del suo avversario.

Xue: "E il suo avversario, da Berlino Germania, con il peso di 165 kg, dalla Jack Leone Wrestling, l'Unsterblich, il Berliner Annihilator, il TWP King of War: Völkermord!!!"

Risuona War is Coming e... 'War' is Coming! Völkermord si presenta con la cintura in vita, per staccarla praticamente subito e alzarla al cambio di ritmo della musica, per poi sistemarla su una spalla e percorrere la rampa battibeccando con i suoi contestatori e indicandosi, spiegando che lui è il Re e lui è il migliore.
Una volta raggiunto il ring, Völkermord e Ifrit si ritrovano a centro quadrato, per un'immagine più che suggestiva, l'enorme Re della Guerra, solitamente molto superiore fisicamente agli avversari, oggi ha praticamente una quindicina di centimetri e una cinquantina di chili meno del suo sfidante!
Il referee va quindi a spiegare le regole, vince chi schiena o sottomette l'avversario sul ring, mentre in caso di count out o squalifica, le circostanze determinano il mantenimento o meno della cintura da parte del campione.
Arriva quindi l'ok e la battaglia può avere inizio!

King of War Championship
One on One Match

Jack Leone Wrestling vs new Turkish order
Volkermord © vs Ifrit

Con uno scambio di pugni violentissimi a centro quadrato! Nessuno dei due rinuncia allo scambio e nessuno dei due indietreggia di fronte ai colpi del nemico, finché ad avere la meglio non è il Gigante del nTo, che mette a segno una serie di pugni, poi dopo il richiamo arbitrale, blocca un braccio del Re e lo lancia contro le corde, rimbalzo di Völkermord e colpo del rivale... No! Völkermord si abbassa in tempo, rimbalza ancora dalla parte opposta, raggiunge il quadrato mentre Ifrit si gira e arriva una Clothesline! Che però non abbatte l'avversario! Ifrit barcolla, ma non va giù, Völkermord prende una nuova rincorsa e va a colpire l'avversario, che però reagisce con un Throat Thrust! Il King of War è bloccato... E Ifrit lo colpisce nuovamente, stavolta con una Mongolian Chop! Völkermord resta stordito dalle manate... E il Gigante lo stende con un Big Boot!

Uno... Dueno! Lo schienamento non arriva al 2!

Ifrit colpisce Völkermord con degli Stomp, il Re prova a rialzarsi, ma il Gigante lo colpisce ancora con dei pestoni e poi con un Elbow Drop! Quindi si rialza e un secondo Elbow Drop! Ancora Ifrit in piedi ed ecco il terzo attacco in caduta... No! Stavolta Völkermord rotola via ed evita il colpo, per poi rialzarsi! Ifrit si rialza, ma Völkermord non gliene lascia il tempo, blocca lo sfidante e lo colpisce con l'avambraccio, poi lo lancia contro le corde, stavolta è il Gigante a correre e rimbalzare... Per poi schiantarsi contro il Berlin Wall!!! Lo Shoulder Block di Völkermord va a segno, ma dove solitamente sbalza l'avversario per diversi metri, stavolta Ifrit si limita a cadere sul posto. Ma non tutto il male viene per nuocere, Völkermord ha così modo di piazzare due mani al collo di Ifrit e rimetterlo in piedi... No! Ifrit si libera subito, colpendo le braccia dell'avversario e poi gli assesta un paio di testate, quindi lo lancia contro le corde e sul rimbalzo stavolta riesce a bloccare in corsa per un Pendulum Backbreaker! Ma non molla la presa! Rialza subito Völkermord e poi lo schianta con una Side Slam! Ecco il pin di Ifrit!!!

Uno... Due... No! Stavolta c'è il 2, ma il 3 era ancora lontano.

Fullerton: " Völkermord sta soffrendo molto in questo avvio, la superiorità fisica di Ifrit è sempre decisiva per il momento!"

Cletus: "Più che la superiorità, a fare la differenza è l'abitudine, Völkermord sta affrontando Ifrit come farebbe con chiunque, ma stavolta deve fare i conti con una stazza superiore alla sua e con reazioni totalmente diverse dal solito"

E Ifrit non sembra volergli dare tregua, colpisce ancora l'avversario con dei pestoni, poi lo rimette in piedi e prosegue il suo attacco a suon di pugni, fino al richiamo arbitrale, dopo il quale blocca il King of War dal collo e lo lancia a un angolo con una Choke Toss! Quindi lo raggiunge per una serie di spallate all'addome, passa poi a calci e pugni e alla fine, dopo aver indicato il campione inanime all'angolo si concede una lunga rincorsa... Per un Corner Splash!!! Che va a vuoto!!! Völkermord schiva lateralmente e poi colpisce con una serie di Lariat la nuca del Gigante all'angolo! Il Re della Guerra vuole capitalizzare questa occasione e solleva l'avversario sulla corda più alta nonostante il peso... E poi lo raggiunge sulla seconda corda PER UN TOP ROPE RELEASE GERMAN SUPLEX!!! Il ring rinforzato per le battaglie a svariati uomini della serata regge l'impatto senza crollare e Völkermord raggiunge Ifrit per lo schienamento vincente!

Uno... Due... Trnoooo!!! Ifrit alza una spalla!!!

Il Gigante del deserto però ora resta a terra senza reagire immediatamente e Völkermord lo rimette in piedi per poi portarlo nuovamente a un angolo a suon di pugni! Qui lo colpisce come l'avversario aveva fatto con lui in precedenza e poi lo mette nuovamente a sedere sulla corda più alta! Felice del risultato precedente Völkermord vuole provare un'altra manovra dall'alto per demolire definitivamente il Jinn! Quindi lo raggiunge sulla corda più alta e lo blocca per un Belly to Belly!!! Ma stavolta arriva la reazione di Ifrit! Una, due, tre testate! Völkermord perde la presa e con una manata Ifrit lo butta giù dall'angolo! Völkermord impatta duramente di schiena, ma non vuole sprecare tempo avendo ancora l'avversario in ottima posizione, scatta in piedi... Ma Ifrit capisce che deve scendere da lì quando prima... E si lancia dalla terza corda sull'avversario in piedi!!! Un mostro di due quintali e mezzo che si lancia su un altro mostro di quasi due quintali per un attacco volante!!!
E i due si scontrano con effetto devastante per entrambi!!! Ifrit si è lanciato a peso morto, senza preoccuparsi di utilizzare un attacco in particolare, mentre Völkermord ha provato a fronteggiare l'avversario con un colpo da KO! Una Spear sull'avversario in caduta, ma chiusa con una testata! La sua Gut Crash ha colpito in pieno Ifrit, ma l'impatto con la massa del rivale è stato duro anche per lui e ora restano entrambi a terra, mentre il referee conta il 10 per il doppio KO!

Uno... Due... Tre... Quattro... Cinque... Qualche segnale di ripresa per entrambi...

Sei... Sette... Völkermord in ginocchio pronto a rialzarsi, Ifrit si sta ancora tenendo dolorante, ma sembra possa rialzarsi...

Otto...

E prima che lo faccia, Völkermord gli si tuffa addosso per lo schienamento!!! Il referee interrompe il doppio KO e conta il pin del King of War!!!

Uno... Due... Tre!!! Noooo!!! Ifrit si gira su un fianco in tempo!!!

I due restano a terra a cercare di recuperare le energie dopo questo scambio violentissimo e il primo a rialzarsi è Völkermord, Ifrit prova a fare lo stesso con l'aiuto delle corde, ma il Re non gliene dà il tempo! Si fionda alle corde e lo colpisce con dei Club to Back costringendolo in ginocchio e poi lo mette con il collo sulla bottom rope, qui gli sale sopra e prova a strangolarlo facendo leva sulla terza corda per aumentare l'effetto del suo peso! Ifrit sta soffocando per la manovra dell'avversario, che però al 4 arbitrale è costretto a mollare la presa per non vedersi espropriare la cintura per squalifica.

Fullerton: "Sembra che risvegliatosi dalla sorpresa iniziale, Völkermord abbia trovato un modo di fronteggiare il Gigante del nTo!"

Cletus: "Per lui non è facile abituarsi a una battaglia simile e andare a lavorare sulle articolazioni o sulla respirazione, perché non è nel suo stile, ma aumentando il ritmo sta riuscendo a fiaccare Ifrit!"

Ifrit prova di nuovo a rialzarsi con l'aiuto delle corde, Völkermord però gli torna subito addosso, il referee gli intima di lasciar stare le corde, quindi il King of War riporta l'avversario a centro ring, ancora dei colpi alla schiena per tenerlo 'basso' poi una ginocchiata all'addome per piegarlo in avanti ed ecco la rincorsa per la Eternal ReturNooooooo!!!! Ifrit si riprende in tempo e alza uno stivale in faccia all'avversario stendendolo con un Big Boot!!! E poi mostra il pollice al Golden 1 Center, contando il primo dei suoi 'tre desideri'!!! Quindi rimette in piedi Völkermord e con lo stesso pollice, lo stende nuovamente, con una violentissima Samoan Spike!!! E al pollice alzato in precedenza si aggiunge l'indice mentre conta il secondo desiderio! Il pubblico inizia a rumoreggiare, siamo solo a un passo dall'avere un nuovo King of War! Ed ecco che Ifrit rialza ancora Völkermord, per poi bloccarlo da dietro per la 3rd Wish!!! Back Suplex Chokeslam!!! Noooo!!! Völkermord riesce a sfruttare lo slancio dato dall'avversario per saltargli alle spalle! Ifrit si gira per tornare alla carica, ma il King of War è già andato contro le corde per il rimbalzo e il Discus Throw Lariat che abbatte il gigante!!! Ifrit ancora a terra e Völkermord ancora a tentare il pin!!!

Uno... Due... Tre!!! Noooo!!! Ifrit lo spinge via in tempo!

Völkermord si rialza ancora per primo, nonostante dal respiro sembri molto affaticato, per sua fortuna, Ifrit fa addirittura fatica a rialzarsi, solo ora lentamente prova a farlo, ma il King of War non gli dà il tempo di farlo, lo raggiunge di corsa mentre è ancora in ginocchio... E lo schianta a terra con la sua Fame Asser!!! Per poi chiuderlo nella Eternal Return!!! Völkermord chiude Ifrit in una Headlock applicata con la gamba con cui l'ha appena steso e poi prova ad amplificare l'intensità della manovra con un doppio Underhook! Völkermord riesce ad arrivare alle braccia di Ifrit e anche se è impossibile che possa applicare su di lui la stessa pressione che applicherebbe su quasi chiunque altro nel roster, riesce a impedirgli la reazione bloccandogli le braccia! Ifrit è bloccato a terra, Völkermord continua a forzare la presa per cercare di convincerlo a cedere... Ma non c'è modo che Ifrit ceda! Il Gigante non ha nessuna intenzione di cedere... E alla resa, preferisce la perdita dei sensi!!!
Il referee ora chiede a Ifrit se è in grado di continuare, riceve un grugnito, una sputacchiata e poi, probabilmente l'ultimo soffio d'aria!!!

L'ARBITRO ORDINA DI SUONARE LA CAMPANELLA! E L'INCONTRO FINISCE PER KO DELLO SFIDANTE!!!

Xue: "Il vincitore per KO con la Eternal Return in 16 minuti e 24 secondi e ANCORA King of War è Völkermord!!!"

Fullerton: "Ancora una dimostrazione di forza da parte del King of War, che non solo difende il titolo, ma respinge la minaccia speditagli da Simon Steed! Il proprietario del TWP voleva vedere come se la sarebbe cavata con qualcuno della sua stazza... E lui ha messo KO, riducendo senza sensi, qualcuno ancora più imponente di lui!"

Cletus: "E con il War is the Answer Match alle porte, la scelta ora per i possibili vincitori si fa durissima, da una parte la macchina da guerra che abbiamo appena visto all'opera, con in palio il King of War Title e dall'altra, una delle più grandi leggende del business Red Revolution Raven per l'Anarchy Title!"

Posted Image

Siamo nel camerino delle Daddy's Daughters e all'interno troviamo tutto il team al completo, c'è la candidata al World Women Title Chanel Simond, la candidata al Suicide Title Sarah Jean Underwood e le candidate ai titoli Divas di coppia le sorelle Ross.
Le quattro sono in cerchio, pronte per gli ultimi scambi prima della battaglia e proprio la più grande delle Ross Sisters parla per prima.

Jane: "Dicono di noi... che siamo troppi giovani e inesperti, che siamo principianti allo sbaraglio, che non siamo nel giro da abbastanza tempo da sconfiggere le migliori donne nel panorama internazionale.
Dicono che non siamo abbastanza preparate."

Con una risatina, dopo di lei prende la parola la sorellina, Victoria.

Victoria: "Dicono... Che la nostra Suicide Division non vale niente, che non siamo mai impiegate e che quando lo siamo, non raccogliamo altro che sconfitte.
Che nessuno punterebbe mai un dollaro su di noi, nemmeno chi ci sta preparando per le battaglie che ci attendono."

"E che siamo raccomandate, quello non lo aggiungi?"

A parlare è Sarah Jean Underwood che, nonostante il match sia ormai "upcoming", sta approfittando del tempo a disposizione... per dare una passata di smalto alle unghie.

SJU: "In tanti, in questa Federazione... e probabilmente non solo in questa, credono che siamo qui solo ed unicamente per il cognome che portiamo. Certo, è una generalizzazione, in fin dei conti..."

Sorriso da stronza di Sarah Jean che si volta verso le Ross.

SJU: "Alcuni cognomi contano molto più di altri."

La Underwood torna quindi allo smalto, facendo spallucce.

SJU: "Ad ogni modo... cosa importa cosa pensano? Un match del genere è quello che serve per sovvertire gerarchie e pregiudizi, no? O almeno, è quello che sento dire in casi simili, anche se non ho mai capito perchè..."

Espressione persa della biondissima figlia del General Manager WTF, che sembra quasi estraniarsi nei suoi pensieri, mentre arriva il turno di Chanel Simond.

Chanel: "E soprattutto dimenticano che stasera verranno a casa nostra nel Total War Project.
Sarà l'occasione per far capire a tutti che noi siamo il futuro della categoria femminile di questa federazione.
Non siamo solo quattro figlie di addetti ai lavori, ma molto di più... Noi siamo la Suicide Division!"


Posted Image

Nel camerino della Man House stavolta non ci sono Hardaway e Ross, ma Anónimo e Takeshi Kodama, i due membri della scuola texana che parteciperanno al War is the Answer Match.
Il primo a parlare è il giapponese, dato che come sempre il messicano mascherato è più silenzioso.

Kodama: "Sei pronto Nimo?"

Nessuna risposta, solo una scrollata di spalle.

Kodama: "La situazione in cui ti trovi non è semplice, te ne rendi conto, vero?"

Stavolta al Fu Vinnie Vasquez scappa una risatina.

Kodama: "Cosa ci trovi di tanto divertente?"

La maschera di Anónimo, beffarda sorride al compagno di scuola.

Anónimo: "Pensi forse di essere in una posizione migliore della mia?"

Takeshi è perplesso.

Kodama: "Direi! Io entrerò con il numero 17 e tu con il numero 4!"

Anónimo: "Ti concentri troppo sui 16 che entreranno prima e troppo poco sui 3 che entreranno dopo di te."

Kodama: "Sei troppo pessimista, Nimo."

Anónimo: "Al contrario. Se il mio destino è quello di trionfare, lo farò, indipendentemente da quanti avversari dovrò affrontare. Ma tu... Ti stai cullando nel fatto che molti saranno usciti prima di te, quando invece dovrai preoccuparti di chi entrerà dopo."

Kodama: "So bene che chi è entrato dopo è pericoloso."

Anónimo: "C'è Maeda, che da solo ha messo contro diverse scuole. La sua determinazione è inferiore solo al suo talento e alla sua tenacia."

Kodama: "Lo conosco bene e finalmente gli darò quel che gli spetta."

Anónimo: "C'è Valtharius... Serve che ti parli di lui?"

Kodama: "Conosco bene anche lui, ma ho già dimostrato di poterlo abbattere e lo farò di nuovo."

Anónimo: "E infine c'è Little Raven. Potrebbe sembrare il meno pericoloso dei 3 che entreranno dopo di te... Ma ogni volta viene sottovalutato e ogni volta trionfa, come il suo maestro, a inizio carriera."

Kodama: "Non commetterò lo stesso errore, so di non doverlo sottovalutare, sono pronto per tutti loro, li ho studiati nel nostro ultimo incontro."

Anónimo: "E ancora, non è abbastanza... Perché ci sono altre 3 incognite, tra i 16 che entreranno prima di te, con cui dovrai confrontarti.
Quindi, come vedi, per vincere dovrò affrontare tutti e 19 gli altri partecipanti, mentre tu... Dovrai ugualmente preoccuparti di tutti loro perché non sai chi ti troverai di fronte."

Kodama: "Tu devi eliminarne 19 amico... Io 6... Ancora non vedi la differenza?"

Anónimo: "L'ho detto a Steed e lo ripeto a te... Un numero è solo un numero, come un nome è solo un nome. Nessuno di loro vale niente, da solo."

Kodama: "E allora lo ripeto a te come l'ho ripetuto a tutti prima di oggi Nimo.
Un miracolo non si può razionalizzare e quello che farò lì fuori sarà un miracolo... Che mi porterà a vincere il War is the Answer Match!"


Posted Image

In uno spogliatoio è appesa la bandiera messicana, e vicina ad essa si possono trovare dei teschi rituali, una statua di una creatura alata e ovviamente delle persone.
Elsa Este e Madame Lucha, le Divas Tag Team Champions, o Comunidad come si fanno chiamare, lottatrici provenienti dal Consejo Americano Luchadores (CAL). Inoltre il Golden Caudron, rappresentato dalle due streghe Liiva e Beatrice, conosciute nell’ambiente della World Bloody Fight Federation (WBFF) Wrestling e nel Khanato della Jack Leone Wrestling.
La veterana del gruppo, la Señora della Lucha Libre, è appoggiata con la schiena al muro e si rivolge alle compagne.

ML: Vi ringrazio per aver accettato il nostro invito. Ho sempre sostenuto di voler mostrare la superiorità delle lottatrici messicane sul resto del mondo, ma per questo evento ritengo che l’obiettivo sia di disputare una grande sfida, e volevo essere certa di disputare il match con la migliore formazione possibile.
All’orgoglio messicano mio e di Elsa si aggiunge il tocco magico di un team che ha catturato la mia attenzione in questi mesi.

Lo sguardo di Madame Lucha è rivolto alle due streghe, in particolare verso Liiva, veterana con anni d’esperienza nel Wrestling.

ML: Non voglio sembrarvi banale, non vi ho scelte perché siete streghe, ma per la vostra crudeltà innata. Liiva, in passato portavi con te un uomo che eseguiva ogni tuo ordine, lo hai soggiogato e poi è sparito dalla circolazione… Fucktotum, si chiamava così, vero?
Beatrice, ti ho vista competere in sfide violente, e uscire priva di ferite visibili sulla pelle. Immagino che tu abbia una grande capacità di attenuare il dolore, ci servirà una lottatrice capace di trasformare colpi ad alto impatto in qualcosa di meno efficace.
Ma non nego che quello che mi piace di entrambe è la determinazione nel superare le avversità, il modo di combattere senza pietà, una dote che non tutte le lottatrici possiedono, specialmente chi si preoccupa troppo del responso del pubblico. I fan magari non vi ameranno, o perfino vi daranno contro, non ha importanza, voi siete qui per dimostrare quanto valete, in uno scenario che darà a tutte noi la possibilità di farci valere.

Elsa si stringe quasi impercettibilmente nelle spalle, lancia uno sguardo nei confronti di Beatrice e di Liiva.

EE: “Madame Lucha vede sempre il lato positivo delle cose. Abbiamo scelto voi come compagne, magari in qualche modo potete esserne onorate, ma il punto è… finora non siete stati cavalli vincenti su cui puntare. Liiva, sei in giro da quanto, tre anni? E la tua carriera finora com’è stata? Rincorrere un anello in JLW e farti… mangiare l’anima o qualunque cosa fosse da Sheenan in WBFF. Beatrice, ti sei sempre messa in mostra di più parlando che combattendo, la tua carriera è appena iniziata eppure fatica ad acquisire un minimo di slancio.”

Elsa avanza verso le due compagne.

EE: “Quindi… perché? Perché fino a poco tempo fa sono stata esattamente come voi. Non potevo entrare su un ring a testa alta, non avevo nessun successo di cui vantarmi, nessun segno del mio passaggio in questo business. Non c’era nessuno che credeva in me, non il mio migliore amico, nemmeno mio marito, avevo bisogno di qualcuno che mi guardasse negli occhi e mi dicesse che posso spaccare il mondo, che me lo dicesse come se ci crede. Ho dovuto dirmelo da sola, e oggi voglio che io e Madame Lucha possiamo essere quel qualcuno per voi. Non siamo mai state alleate, non so quanto né come saremo mai alleate in futuro, ma vi dico ora: andate e vincete questo incontro. L’Atomicos match non è facile.”

Madame Lucha annuisce.

ML: L’Atomicos match è una sfida chiave della Lucha Libre, quattro persone per squadra in uno scontro dove tutto è possibile. Qui tutto è in palio: io ed Elsa siamo campionesse di coppia, mentre voi avrete una grande occasione per competere per le cinture singole. Beatrice… perfetta per una categoria chiamata Suicide che ha visto un’unica dominatrice finora, e Liiva, pronta a diventare un volto di rilievo contro le più grandi al mondo. Io so di poter contare su di voi!

Madame Lucha osserva un teschio sullo scaffale. Liiva fa per avvicinarsi al teschio che abbiamo intravisto in precedenza ed inizia ad accarezzarlo lentamente. Rimane, tuttavia, con il fronte rivolto alle altre lottatrici: quel corsetto rosso scuro in raso che cinge il suo busto e mette in risalto le forme del seno, insieme ai pantaloni attillati in pelle nera e al facepaint tipicamente dark, le conferiscono una strana vena elitaria contrariamente al suo tipico modo di apparire che, in genere, è un po' più genuino.

Liiva: "Quindi questo sarebbe il massimo che potete fare per cercare di unire i pezzi del puzzle e dare vita all'immagine di una... presunta... squadra?!?"

L'Angry Clairvoyant abbozza un sorriso, poi avanza di qualche passo verso Madame Lucha. Il suo incedere è molto aggraziato, accompagnato da un sinuoso ancheggiare dei fianchi. La lottatrice sembra davvero essersi trasformata, sembra una regina dei dannati. Forse il savoir faire di Beatrice in qualche modo ha avuto delle influenze su di lei negli ultimi tempi.

Liiva: "Tu sei convinta della superiorità delle lottatrici messicane, e lo hai appena puntualizzato, eppure subito dopo hai affermato di aver scelto me e Beatrice per affiancarvi in modo che poteste disporre dello schieramento più efficiente, la migliore formazione possibile.
Come mai non vi siete scelte delle alleate messicane, dunque? Forse il Messico vi ha voltato le spalle? Oppure siete riuscite a rompere le barriere del vostro campanilismo, capendo finalmente che il resto del mondo pullula di lottatrici talentuose? Una cosa esclude l'altra, ci serve un minimo di coerenza."

Subito dopo Liiva volge di scatto il capo verso Elsa Este. E mentre alcune ciocche di capelli neri corvini vanno a coprire alcune parti del suo viso, tra di esse si scorge uno sguardo affilato come una lama, che trapela aggressività pura.

Liiva: "E tu, ti sei premurata di evidenziare le note stonate della mia carriera solo per costruire un termine di paragone paradossale, per porti su un gradino più in alto rispetto a me e Beatrice. Vuoi forse farci da Virgilio nel mondo degli adulti che picchiano, sudano e sputano sangue?!?
No, te lo dico io invece cosa facciamo. Adesso iniziamo a mettere un po' di puntini sulle i."

Bitch of a Witch adesso si rivolge completamente verso Elsa.

Liiva: "Quegli anelli che hai annoverato mi hanno portata a detenere gli stessi poteri del Chairman della JLW, federazione in cui - vorrei ricordarti - anche tu militi. Mentre parlavi, cara, avrei benissimo potuto far partorire alla mia mente il match più cruento possibile nel quale piazzarti in occasione del prossimo evento, o escogitare una di quelle tipiche umiliazioni di stampo messicano che avrebbero potuto affossare la tua dignità e il tuo orgoglio. Quindi no, non ho bisogno di emularti e di considerarti come un esempio da seguire, forse potrebbe accadere il contrario.
Forse non è un caso che questa competizione prenda piede proprio a War is the Answer II, un evento del Total War Project, conosciuto come terreno di scontro tra le più prestigiose scuole di wrestling. Magari può servire a ricordarti che nella NOSTRA scuola io ho raggiunto traguardi che tu al momento puoi solo sognarti.

...

E... Numero due, c'è una cosa che tanti non ricordano. Io sono una lottatrice nata in THEA, federazione considerata l'élite del pro-wrestling femminile. Non è stato facile farsi largo tra le migliori in assoluto, ma ho scelto il palcoscenico più difficile proprio per mettermi alla prova, per farmi le ossa, in modo che un giorno... OGGI... Io possa finalmente conquistarmi il mio momento di gloria. E tu, invece? Dimmi, da dove provieni? Da un tugurio ricavato da un vecchio magazzino a Città del Messico in cui ti divertivi a fare backyard con un'associazione di ragazze madri?!?"

Beatrice, che sembra non riconoscere tutta quella cattiveria e spavalderia che Liiva sta manifestando, poggia con forza una mano sulla sua spalla destra.

Liiva: "No, no Bea... Fammi dire un'ultima cosa. Abbiamo parlato tanto e toccato diversi tasti, ma c'è una sola cosa che conta davvero alla fine... I fatti, la materia pratica.
Ci avete chiamate per combattere un match, e ci avete consegnato su un piatto d'argento la possibilità di competere per due titoli molto prestigiosi. Potevate scegliere chiunque, eppure avete scelto noi e ci avete fatto firmare un contratto. Questo significa che sapete BENISSIMO chi avete di fronte e che d'ora in avanti la smetteremo, TUTTE QUANTE, di giocare ai cani che abbaiano per iniziare a fare sul serio e a parlare... Di cani che MORDONO."

L'Angry Clairvoyant fa un passo indietro per aver modo di guardare in faccia tutte le sue compagne, poi rilassa le spalle e prende un bel respiro.

Liiva: "Non nascondo di essere qui, oggi, solo e soltanto per ME STESSA. Ho davanti un'occasione d'oro che non voglio IN NESSUN MODO rischiare di GETTARE NEL CESSO, è l'occasione di una vita, di un'intera carriera. Ma non posso sperare di farcela da sola, per raggiungere il mio obiettivo ho bisogno di tutte voi, così come voi avrete bisogno di me. Quindi...

...

Potete darmi dell'egoista, della sbruffona, odiarmi, ma tutto quello che avrete da me questa sera sarà il massimo e il meglio che posso offrirvi. Concentrerò in questo team ANIMA e CORPO, che ci crediate o no sarò la compagna di squadra che ognuno vorrebbe avere con sè. Combatterò fino alla fine e se sarà necessario mi SACRIFICHERO' per voi, perchè so che dall'unità e dall'efficacia di questo gruppo dipende il MIO FUTURO.
Siamo diverse, portiamo avanti idee diverse e agiamo in maniera diversa, ma oggi saremo UNA COSA SOLA. Un'unica macchina da guerra che colpisce con potenza e precisione, con il massimo della coordinazione. Io CI CREDO, VOGLIO CREDERCI, e voglio sapere se anche voi siete disposte a farlo."

Beatrice, appena finito il discorso della sua tag team partner, tossicchia in segno di preparazione a un discorso per osservare Este e Madame Lucha.

Beatrice: Liiva è sempre stata così diretta, non preoccupatevi: prendetelo come segno di onestà e incapacità di ipocrisia ... cosa che dalle vostre parole traspare leggermente. La mia compagna di squadra ha infatti sollevato un quesito interessante ossia il vostro dualismo nell'atteggiamento ma al momento farò finta di aver sentito questa parte e concentriamoci sulla vostra offerta.

La Golden Witch lascia interdette le due donne mentre Liiva sorride di gusto alle parole taglienti della italo-giapponese.

Beatrice: Categoria Suicide con un'unica dominatrice? La cosa è interessante! Vedete ... in WBFF e JLW ho combattuto anche contro degli uomini che, inizialmente, deridevano la mia voglia di scontrarmi contro di loro per via del mio essere donna ... ma dopo aver sofferto come luridi porci e aver grugnito di dolore hanno compreso che io non sono una sgualdrina da quattro soldi ma una creatura sfuggente e mutevole come il mare e tremenda come una tempesta e per farvelo capire vi racconterò una storia di un mio particolare incontro.

Sorseggia un po' di the e comincia a riflettere.

Beatrice: Ero stata inserita in una Elimination Chamber a 10 uomini ed io ero l'unica donna; nonostante il sangue che perdevo dal mio viso e dalla mia testa, nonostante i lividi e gli ematomi, io ho lottato ... ho lottato finchè potevo e alla fine fui la penultima eliminata in quel match, ormai stremata e sanguinante.

Il viso inespressivo della donna lascia sfuggire un sorriso.

Beatrice: La mia arma migliore è la freddezza con la quale compio i miei gesti. La maggior parte degli umani dice di temere la furia del nemico mentre lo assale violentemente ma vi dico io cosa spaventa di più ai quegli ominidi: la freddezza di una persona che li tortura. Immaginate di essere legati a un tavolo di legno mentre una persona vi dilania le carni con una precisione brutale ma mentre esegue ciò ... nessuna espressione si intravede in quell'ammasso di carne che è il suo viso, ma l'inespressività totale, come se stesse macellando un animale: niente pietà, niente rabbia o odio ... solo la piattezza dei lineamenti e la tensione nell'eseguire un taglio preciso sul proprio cuore.

Conclude il suo discorso inorridendo tutte.

Beatrice: Ora se volete vedermi lottare ... sappiate che non sono a buon mercato e il mio compenso è assai lauto quindi ... siete disposti a pagare lo scotto?

Le immagini si interrompono con la Strega Dorata che sorride cupamente.


Posted Image

Ci sembra di tornare indietro nel tempo nel vedere nel backstage i membri della Chaotic Existence School: Drake Kratos, Amanita Phalloides, Mask of Sorrow e Dominic McGuire. Non è la formazione completa, ma sono rimasti tutti, anche se ora fanno parte del JLW Dojo.

Amanita: "Era da mesi che non prendevo parte a uno show del Total War Project."

Dom: "Tecnicamente nemmeno ci prenderai parte. Sarà il nostro British Warrior a lottare, vero, Drake?"

Drake Kratos sferra un paio di pugni a vuoto, tipico Shadow Boxing per scaldare i muscoli.

Drake: "Sono stato scelto per rappresentare il JLW Dojo insieme a Trevor Masters, non è meraviglioso? Due lottatori della scuola, e io sono fra questi."

Amanita: "Be’, sei stato un Black Belt Champion, almeno finché non hai incontrato il Re di Boletaria che ti ha strappato la cintura e pure le tue abilità combattive."

Drake: "Ahhh, non ricordarmi quel periodo! Ne ho passate tante per tornare ad essere un lottatore su cui fare affidamento."

Mask of Sorrow si avvicina al compagno, si tocca il mento sotto alla maschera, è in modalità ‘interprete’, quindi sta interpretando un ruolo che gli è stato imposto dal Director, il regista che gli impartisce le personalità.

Mask: "Sei qui per portare caos e distruzione, Drake. Abbatterai tutti i tuoi nemici, e ti avvicinerai alla vittoria. Sarà tua, e sarà nostra… sarà il trionfo della Chaotic Existence!"

Drake: "Ehi, Mask, sbaglio o stai ‘imitando’ Black Violence? Sinceramente quello è un capitolo chiuso della mia carriera, se ci fosse stato ancora il mio idolo John Kratos sarebbe diverso, ma così proprio non ho alcuna ragione per rientrare nel gruppo."

Mask: "Tu sei violento, tu sei caotico."

Drake: "Io NON sono violento, ho degli ideali e combatto per questi."

Amanita: "Non è il caso di discutere di queste cose, lasciamo che Drake rimanga concentrato sulla sfida. Che numero hai pescato?"

Drake: "Non lo voglio rivelare… segreto tattico."

Dom: "Noi saremo qui a fare il tifo per te, Chaotic Existence School o JLW Dojo, sei pur sempre un nostro compagno d’addestramento, e vogliamo vederti trionfare."

Amanita: "Inoltre Trevor Masters non piace a nessuno di noi… quello spocchioso che si vanta di aver raggiunto il massimo livello dopo essere stato preso in simpatia da Marlon Dune. Dai, Drake, fatti valere, è la tua grande opportunità!"

Drake: "Grazie per la vostra presenza, mi farò valere, ci potete contare!"

Il Gods Defier si avvicina alla sua borsa, pronto a cambiarsi in vista della sfida.


Posted Image

Cassie Carter fissa la scena con una punta di stupore, Billy Stone non è da meno.
La ha accompagnata ad incontrare le sue compagne di squadra perchè convintissimo che le Lovette sarebbero state divertentissime, inoltre sapendo che con loro Sami Maeda si sarebbe vestito da Rocket Love avrebbe voluto vederlo.
E trattenere Cassie nel caso volesse fargli saltare i denti.

Ma invece che trovare una sorta di incubo hentai si trova due ragazze che si stanno allenando tirandosi calci a vicenda ognuno ad uno scudo da allenamento dell'altra.

E sopratutto, au una sedia ci sta un tizio, alto e muscoloso, con un abbigliamento come Stacee Jaxxx in Rock of Ages, con tanto di cappello, pelliccia, bottiglia di Bourbon ed un macaco.
È il macaco ad incuriosire Billy, Cassie è invece stupita.

Le due ragazze si fermano e guardano l'uomo, il quale da un sorso e poi lentamente indica prima Peppermint e poi Cherry, dopo qualche secondo si ferma du Cherry che salta felice.

"YAAHHH!SARÒ IO A FARE IL BAGNO CON ROCKET-CHAN!!!"

Peppermint fa il broncio, l'uomo si alza e le solleva il mento:"Uh baby it's a wild world, ma cancella quel broncio, una di voi due è ancora in palio per massaggiare the body of hard rock"

Peppermint sorride:"Oh Rocket-chan, ti giuro che sarò la migliore sul ring e meriterò il tuo love love loooove"

L'uomo, ovviamente Rocket Love e chiaramente NON Sami Maeda, si avvicina a Cassie:"Baby, sei tu la Scorpion Queen che vorrebbe le mie Lovettes al proprio fianco" Rocket avvicina la mano a Cassie lentamente come a sfiorarle il viso, delicatamente lei risponde:"Ah ah, non si tocca scusami, e se lo fai dovrò dire al ragazzo la in piedi di colpirti il ginocchio che ti sei operato" le parole di Cassie fermano il gigante, Billy sorride.

:"Every Rose has his Thorne, e tu non ti discosti da questo baby.
Rocket non da niente che le ladies non chiedano, non temere"

:"State già facendo amicizia?
Bene" Sami Maeda entra in scena, Drew assieme a lui e Dinah, la sorella di Rawhide, che usa come nome da lottatrice Nightingale.

:"Rocket, boy, Cassie non è una chicks come molte altre" si forma un gruppo con le Lovettes, Rocket, Sami, Drew e Dinah da una parte e Cassie e Billy dall'altra.
:"Cassie é una guerriera, non sarà citando i White Lion che la ammalierai"

:"Più la sfida è dura più il Rocket vola alto" Dice Love prendendo le due Lovettes sotto le proprie braccia.

Cassie fissa Sami, dal lato shorts estrae delle banconote e gliele da:"Sami...questo é il pagamento"

Sami alza gli occhiali:"Per te è gratis"

:"Oh no" Cassie infila le banconote nel gilet di Maeda:"Mi privo volentieri di questi soldi assieme al piacere di averti dovuto interpellare"

:"Non sei contenta dei nostri servigi?Non sei un pò frettolosa?"

:"Sono infastidita dal fatto di aver dovuto avere a che fare con te e la tua banda di mercenari"

Dinah si fa avanti:"Si, Sara lo ha detto, anche se hai imparato a sorridere hai i denti affilati.
Ha però detto che sei furba, quindi fammi capire cosa ci sia di così furbo a sputare nel piatto dove stai mangiando?"

Cassie si avvicina a Dinah:"Perchè so 3 cose che tu non hai capito:
Primo, quel tizio aveva un'altro nome e non aveva questo successo con le donne"Cassie indica Rocket.

:"Poca roba, noi lo sappiamo già" dice Dinah sorridendo

:"Chiaro, ma il come le due gli stanno vicine e la sua reazione mi fanno capire che quei tre siano ognuno un isola di salvezza per l'altro, quindi le Lovette daranno il 1000% per fare un gran match e farsi belle agli occhi di Rocket"

:"Ma Love sa perfettamente chi sia la migliore" dichiara Cherry, suscitando le.ire di Peppermint, le due iniziano a litigare in Giapponese stretto, Rocket Love alza le mani:"Ladies, ladies, make love not war, at least not in front of me" Love chiede un doppio bacio e lo riceve.

:"Due, se vinciamo tu affronti me per il titolo Suicide e a te viene una voglia pazzesca di dimostrare a Sami di essere la migliore" Dinah sorride:"Non voglio negarlo sorella, si, lo adorerei.
In Giappone, che qualcuno vede come un posto del cazzo, parlano bene di me, ma alla fine della fiera a me piace meritarmi gli applausi.
Quindi il titolo, si dai, non mi dispiacerebbe.
Ma, ma, noi stasera saremo alleate e tu, avrai delle ottime alleate" Dinah batte le mani sulle spalle di Cassie e lascia la stanza con le Lovette e Rocket Love.

Cassie sospira, Sami Maeda è ancora li

Il Rock 'n' Rolla sorride:"La terza"

Cassie sorride:"Di cosa parli?"

:"La terza motivazione"

Cassie si avvicina a Sami:"Nel mondo intero esiste una sola persona che posso dire che non violerebbe mai una promessa e sei tu, quindi mi hai dato tre alleate e queste daranno il massimo"

Silenzio, con Billy in imbarazzo.

Sami sospira:"Tu Suicide e io nel main event, siamo cresciuti no?"

Cassie volta le spalle a Sami che prosegue:"Main event, WitA match e tra gli ultimi ad entrare, direi che abbiamo fatto strada.
Due strade diverse ma mosse dallo stesso mondo.
Non ami ogni cosa di tutto ciò?"

Cassie abbraccia alle spalle Sami:"Ti odio perchè ora potremmo essere assieme, ti odio Sami"

La ragazza si stacca ed esce con Billy.


Posted Image

Spogliatoio dei Milites.
Ormai usano sempre meno il nome altisonante di “Militia Romana Sacra”.
Non sono più legati ad alcun Impero e men che mai sono sacri in questo momento.
Ma sono e rimangono soldati, nonostante tutto.
William Lionheart e Louis Courtois si fronteggiano.
Forse i due opposti del gruppo.
Il primo pragmatico ma dal carattere iracondo; il secondo raffinato ed idealista.
Probabilmente non vi è stato momento in cui siano stati più uniti di ora.

Lionheart: “Avresti mai pensato che, un giorno, ci saremmo trovati d’accordo su qualcosa?”

Courtois: “Parbleu! Mai, William. Ma, forse, sei tu che ti trovi d’accordo con me”

Un modo per tirare acqua al suo mulino.
William sorride.

Lionheart: “Le cicatrici sono ancora visibili, ma ci stiamo finalmente rialzando dalla polvere”.

Courtois: “Perché non bisognava mai perdere la speranza e tenere sempre dritta la barra, William... Senza chinarsi di fronte a nessuno, come volevi fare tu”.

Lionheart: “E senza rimanere immobili, come volevi fare tu”.

La strada è finalmente una sola.

Courtois: “Sapevo che non mi avresti deluso. Sei inglese. Hai tanti difetti, certo. Innanzitutto, beh, non sei francese...”

La prima stoccata.

Courtois: “...Ma hai una cultura simile alla mia. Fai parte di un popolo che ha sempre combattuto per la Libertà, considerandola il valore più alto di tutti, come il mio popolo. Siamo soldati, siamo Milites, questo è il nostro mestiere, e quando lo straniero conquista la nostra terra noi non ci arrendiamo, pur andando contro la morte!”

Lionheart: “La guerra è la risposta... Sempre e solo la guerra.”

Courtois: “Esatto, William. Finalmente siamo qui per combattere. E non per il match che si combatterà stasera... Ma per lo spirito che arde dentro di noi. Finalmente abbiamo uno scopo. Finalmente abbiamo un nemico. Finalmente le nostre armi sono affilate. Finalmente facciamo PAURA a chi è di fronte a noi.

Lionheart: “Finalmente abbiamo credibilità...”

Courtois: “La dignità è solo di chi non china il capo di fronte a nulla, William”.

Ed è questo il momento in cui i Milites hanno acquisito, finalmente, almeno un barlume di dignità.

Lionheart: “Come i selvaggi Tafuri nella Prima Crociata, noi siamo i soldati senza armature scintillanti, senza procaci donne che ci sostengono, senza i migliori destrieri e le migliori armi possibili. Combattiamo con gli stracci addosso, armati di zappe, mentre il nostro nemico si fa beffe di noi sul suo trono altisonante. GUAI A LORO! Mai sottovalutare gli uomini-BELVA. Perché possono cibarsi delle loro carni...”

William è decisamente inquietante, ma persino lo schizzinoso Louis è arrivato al punto da legittimare ogni cosa.

Courtois: “Il diavolo in persona è il nostro nemico ed ogni arma è consentita. Non vi sono regole nella guerra santa. Chi ha il favore di Dio ha il compito di massacrare chi ha dinnanzi a sé. Non esistono prigionieri per noi Milites...”

I Milites consolidano la loro svolta iraconda e selvaggia, senza ormai più alcun freno tra loro e i propri nemici... Li massacreranno o saranno massacrati?


Posted Image

Tofu raggiunge un sottoscala della struttura, uno stanzone a metà tra un locale caldaie ed un grosso ripostiglio. Tenendosi coi piedi appigliata ad una grossa tubatura, c'è Lady Hattori che, come un pipistrello, sta testa in giù. Tofu le va incontro, parlandole in giapponese.

Tofu: "Le tue compagne di squadra ti stavano aspettando."

Smorfia sprezzante di Hagane che poi, con una perfetta capriola, atterra al suolo.

Hattori: "Davvero?"

Tofu capisce l'antifona, e scuote la testa.

Tofu: "Non hai intenzione di raggiungerle, vero?"

Hagane raggiunge un tavolino dove aveva poggiato dei guanti neri, tagliati a mezzo-dito.

Hattori: "Non siamo mai stati un team unito, perchè dovremmo diventarlo stasera."

Tofu: "Oggi loro possono aiutarti ad ottenere di più... poss.."

Lady Hattori si volta verso Tofu, andandogli grintosamente viso a viso.

Hattori: "Decido io come ottenere ciò che voglio. Non dimenticarlo. Tu sei la mia voce, non la mia testa."

Tofu fa un passo indietro, e replica con un ossequioso inchino.

Tofu: "Mi limitavo a suggerire."

Lady Hattori sospira. Poggia la mano destra sull'avambraccio del suo manager.

Hattori: "Non era mia intenzione mancarti di rispetto, Tofu-sama. Ma ti chiedo di fidarti di me. So cosa fare."

Tofu sorride, con garbo.

Tofu: "Hai la mia totale fiducia, Hagane-chan."

Il manager poi da un occhio all'orologio.

Tofu: "Immagino tu voglia concentrarti. Io andrò a calmare le acque di sopra: ti danno già per dispersa. Occhio all'orario, non manca molto."

Lady Hattori risponde con un inchino poi, mentre il suo manager si allontana, comincia un Tai-Jitsu kata.

CAMERA FADES


Posted Image

In un camerino, sono presenti due persone, il former Rookie Champion Trevor Masters e il General Manager del JLW Dojo Marlon “Duneway” Dune.

Dune: “Finalmente ci siamo, è la tua grande occasione per rappresentare il Dojo. È un privilegio che è stato concesso solo a te e a un altro lottatore, perciò vedi di sfruttarlo bene.”

Masters: “Chi sarebbe l’altro?”

Dune: “Drake Kratos.”

Masters: “Bah, mai piaciuto. Senza il suo mentore di mezzo non vale nulla, mentre io non ho bisogno di nessuno a farmi da supporto. Diciamoci la verità, Drake Kratos non è stato capace di reggere il ruolo di allievo di punta della Chaotic Existence School, perché hai scelto proprio lui?”

Duneway sembra abbastanza sicuro della sua scelta e la difende a testa alta.

Dune: “Quel ragazzo ha fame di vittorie, vedo in lui un grande futuro se si impegnerà. Ma parliamo di te… questo è il tuo territorio, tu hai già sfoggiato le tue abilità fra i rookie della federazione. La guerra è la tua risposta?!?”

Masters: “La mia risposta non è la guerra, non è la pace, è Trevor Masters, perché io sarò il lottatore su 20 partecipanti che vincerà questa sfida. È semplice, io scelgo di vincere. Parto con il numero 5, e sai cosa significa? Che sono avvantaggiato rispetto a Kevin Rushmore, non mi importa del resto, non saranno tutti e 19 contro di me, per questo posso arrivare in fondo, so quanto valgo.”

Il General Manager rimane impressionato dalle parole del lottatore.

Dune: “Ne hai di carattere, Trevor. Da quando ti conosco, non hai più cercato di usare il tuo cognome per ottenere dei favori, ti sei evoluto in un degno lottatore. Forse, l’addestramento a cui Jack Leone e John Kratos ti hanno temprato non era poi così male.”

Masters: “Non era male? Era IL male! Hanno cercato di fermare una stella, era sabotaggio ai miei danni. Ma in effetti è acqua passata, perché ora sono qui per dominare una Battle Royal. Ci saranno i migliori, ci saranno delle sorprese, però sarò io l’uomo da battere. Non Valtharius, non Little Raven, non Sami Maeda o Takeshi Kodama. Io, soltanto io.
Questo non è ego… è essere portati alla vittoria.”

Dune: “A livello lessicale, ‘ego’ significa ‘io’ in latino.”

Masters: “Non mi serve una lezione di latino, boss, sono pronto come non lo sono mai stato finora! Questa sarà una grande serata per me, per te e per il JLW Dojo. Non mi piace la direzione che ha preso questa lotta fra il Khanato e i cavalieri, e francamente mi importa poco. Io combatterò per l’unica persona che merita le mie fatiche.”

Dune: “Grazie, è ammirevole questa tua dedizione nei miei conf…”

Masters: “Me stesso!”

Il wrestler sembra gasarsi in vista della sfida, mentre Duneway rimane nelle retrovie, sapendo che Masters al momento è pieno di sé.


Posted Image

Corridoi del backstage dell'arena di Sacramento. Qualcuno si aggira con fare indaffarato, per non dire preoccupato. Stiamo parlando di colei che questa sera metterà a rischio il titolo più importante nel “Spoils of War Gauntlet Match”.
Zoey di Maggio questa sera è chiamata a difendere il titolo FWF World Women's e, come è noto, il risultato non dipenderà esclusivamente da lei, perché un fallimento di una sua compagna sarà anche il suo fallimento.
Quella cintura che lei ha letteralmente difeso con le unghie e con i denti potrebbe sfuggirle di mano nel più beffardo dei modi. Comprensibile quindi l'impazienza che accompagna i passi della bionda. Ma ad un tratto i suoi pensieri e le plausibili preoccupazioni sull'alleanza claudicante che la accompagnerà sul ring, sono spazzati via da qualcosa che attira la sua attenzione.
Una porta sospettosamente socchiusa.
Zoey ha avvertito un movimento, si avvicina rapida e prova ad aprire, ma qualcuno dall'altra parte fa resistenza, poi una voce dall'interno che conferma appunto la presenza di qualcuno.

???: “Che diamine vuoi? Non ti impicciare!”

L'espressione di Zoey cambia, ha riconosciuto forse qualcuno, ma la voce continua a parlare.

???: “Che cavolo ci fai tu qui?”

Zoey: "Tu chiedi alla campionessa FWF World Women's, nonché lottatrice iconica della THÉA e pezzo pregiato di questo evento cosa ci faccia qui? Piuttosto dovrei chiedere a te la stessa cosa, vorrei evitare che qualcosa o qualcuno mi metta i bastoni tra le ruote proprio in una serata del genere."

Sì, dopo aver ricevuto le pillole è tornata la Zoey di sempre.

???: “Io, mettere i bastoni tra le ruote a te? Di certo non lo farei in questo modo, comunque mi stai facendo solo perdere tempo, smamma se non vuoi problemi.”

Zoey: "Potrei chiamare la sicurezza, volendo, ma penso che mi occuperò del 'problema' personalmente."

???: “Lo capisci che danno mi stai procurando rubandomi del tempo... o no?”

Ad un tratto senza dire nulla la misteriosa interlocutrice chiusa nella stanza, tira a sé la campionessa portandola all'interno dello sgabuzzino. Prima che Zoey possa reagire in qualche modo si ritrova a bocca tappata, ed una voce le sussurra.

???: “Adesso stai zitta, non fiatare, altrimenti...”

Fuori dalla porta passa qualcuno, è una donna con una maschera sul volto che si allontana guardinga senza rendersi conto di cosa sia accaduto poco prima.

???: “Tu non hai idea di che cosa hai combinato.”

Zoey spintona liberandosi dalla presa, pronunciandosi con tono severo.

Zoey: "Penso che una spiegazione sia d'obbligo."

???: “Era il mio obiettivo e me lo hai fatto sfuggire, mi hai rotto le uova nel paniere proprio quando era il momento più propizio. Adesso mi verrebbe voglia di prendermela con te.”

Zoey: "Penso di avertelo già detto, non chiamerò la sicurezza. Nonostante sento d'essere nella mia forma migliore, non mi dispiacerebbe un leggero riscaldamento prima dell'incontro."

Sembra voler passare alle maniere forti, se non fosse che...

???: “No, devo mantenere la calma, ancora nulla è perduto. Per quanto riguarda te se riuscirò a fare quello che ho in mente me la pagherai più tardi.”

Zoey: "E pensi che ti lascerò andare, dopo che mi hai..."

???: “Ad ogni modo non capisco perché stiamo continuando a restare qui, alitandoci addosso a vicenda. Esci fuori tu per prima.”

Zoey ribatte, prontamente.

Zoey: "Esci fuori tu per prima."

???: “E perché dovrei uscire per prima io? Non darei mai le spalle a una vipera come te.”

Le due si fissano in cagnesco nella semioscurità.

???: “Finiremo per passare tutta la sera chiuse qui dentro?”

Zoey: "Sai cos'è strano? Nella stessa notte in cui mi viene detto che una minaccia incombe sulla mia carriera, stranamente tra tutte incrocio proprio te, per giunta nella tua serata da Michael Myers. Semplice coincidenza oppure sto rovinando i 'vostri' piani?"

La campionessa abbandona l'angusto ambiente e divertita si fa ancora beffe della misteriosa interlocutrice.

Zoey: "E adesso che non dovrò preoccuparmi più di te posso concentrarmi sulla contesa. Tornerò a casa con la mia corona e nessuna minaccia potrà fermarmi."

Ma ecco che arriva qualcuno, di corsa, si tratta di un membro dello staff medico che con aria preoccupata raggiunge la Di Maggio.

Paramedico: “Miss Di Maggio, la stavo cercando, è successo qualcosa a sua cugina Chelsea, un'incidente o un infortunio nel backstage, forse si tratta di trauma cranico.”

Zoey si fa subito seria e scura in volto.

Paramedico: “Se vuole seguirmi in infermeria, visto che probabilmente per stasera non potrà lottare.”

L'uomo si incammina, Zoey resta però ferma un attimo, giusto il tempo di essere nuovamente interpellata dalla figura nascosta.

???: “A quanto vedo non sono l'unica che rischia di essere tagliata fuori stasera, povera Chelsea.”

Zoey guarda dentro lo sgabuzzino. Il suo tono cambia, come a sforzarsi d'essere gentile.

Zoey: "Nel momento stesso in cui ho lasciato Chelsea ti ho incrociata, questo significa che non sei un pericolo per me... Non stanotte, almeno. Non che l'idea mi faccia impazzire, ma giunta a questo punto sono disposta ad ogni cosa per impedire a chiunque d'avvicinarsi alla mia cintura. Sono disposta persino ad averti nella mia squadra, sempre se accet..."

???: “Hai un costume della mia taglia?”


Posted Image

[/align]
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Il Cavaliere Nero
Member Avatar
AKA Pigmeo
[align=center]E’ arrivato il momento di uno dei match più epocali che si siano mai visti in qualunque categoria femminile di qualsiasi federazione! Lo Spoils of War Gauntlet Match! 4 team femminili si affronteranno con una posta in palio incredibile: infatti il team che vincerà potrà detenere nelle sue mani l’FWF World Women’s Title, i THÈA Divas Tag Team Titles, i THÈA International Atómicos Title e un contratto valido per una shot al TWP Suicide Title! La telecamera ci mostra come sia tutto rinchiuso in un cassone militare ma ora è tempo di alcune notizie prima del match e il ring announcer ci informa prima di tutto che Chelsea Di Maggio non potrà prendere parte al match a causa di un non meglio precisato incidente occorso nel backstage, dopodiché ci introduce una figura in rappresentanza della THÈA che si occuperà di salvaguardare il baule in cui sono rinchiusi i titoli e il contratto fino a che il match non sarà terminato…

E RISUONA “MISERIA CANTARE”!!! E’ LILITH LA PRESCELTA!!!

La lottatrice serba si fa strada verso il ring tra i fischi del pubblico presente a cui non sembra dare troppo peso e va a sedersi direttamente al tavolo di commento.

Fullerton: “Benvenuta Lilith, è sempre un piacere avere ospiti importanti a questo tavolo!”

Lilith: “Buonasera a tutti, ti ringrazio per i complimenti ma confesso che per me è estremamente spiacevole trovarmi ora qui, ma prometto che svolgerò il mio compito con la massima imparzialità… Anche perché se qualcuna ha diritto ad avere tutto quello che è contenuto in quel cassone, quella sono solo ed esclusivamente io, quindi non permetterò a nessun altro di avvicinarcisi!”

Cletus: “Umile come sempre…”

Lilith: “Hai detto qualcosa?”

Cletus: “No no, affatto…”

Sempre tantissima simpatia da parte della serba, ma ora non c’è più tempo da perdere perché il match deve avere inizio e quindi andiamo a vedere subito chi saranno i primi due team a darsi battaglia sul ring del Golden 1 Center: risuona “Celestial Spheres” degli Obscura ed è il Minerva Team che si presenta sullo stage: le campionesse THÈA Divas Tag Team della Comunidad, Madame Lucha e Elsa Este, insieme a Liiva e a Beatrice si dirigono verso il ring riscuotendo un buon riscontro col pubblico americano! Ma non c’è tempo da perdere perché ora invece risuona “Good Time” di Paris Hilton e sono le Daddy’s Daughter a fare il loro ingresso senza riscuotere invece lo stesso successo: Chanel Simond, Sarah Jean Underwood, Jane Ross e Victoria Ross, si dirigono comunque velocemente verso il ring determinate a mostrare il loro valore. Inizieranno Jane Ross e Beatrice e finalmente il match può avere inizio!

Ricordiamo che si usano i regolamenti messicani, oltre al classico tag, basta anche solo lasciare il ring per dare il cambio.

DIN DIN DIN!!!

FWF World Women's Title, THEA Divas Tag Team Titles, THÈA-PELL International Atómicos Title
Spoils of War Gauntlet Match

Zoey Army (Zoey Di Maggio ©, X, Angelina Anderson & Maya Maze) vs Minerva Team (Liiva, Beatrice, Madame Lucha & Elsa Este ©) vs THÈA Masked Superstars (Lady Hattori, Dark Viper, Elwira Waldo & Sly Liger) © vs Dragonesses DX (Cassie Carter, Dinah Nightingale, Cherry Love & Peppermint Love) vs Daddy's Daughters (Chanel Simond, Sarah Jean Underwood, Jane Ross & Victoria Ross)

1st Round: Minerva Team vs. Daddy's Daughters

Le due lottatrici non perdono un istante e si chiudono subito in posizione di Clinch! La giovane Jane riesce a far indietreggiare Beatrice di qualche passo e poi le passa alle spalle intrappolandola in una Waist Lock! Beatrice prova a liberarsi ma non ci riesce e Jane addirittura la solleva e la fa sbattere a tappeto dove la intrappola in una Headlock! Beatrice però riesce nuovamente a rialzarsi e stavolta afferra il braccio di Jane Ross e glielo torce ma la figlia del leader della Man House esegue una capriola in avanti e riporta il braccio in posizione corretta per poi sgambettare Beatrice facendola cadere schiena a terra… E va per il pin con un Japanese Leg Roll Clutch! 1…2…NO! Beatrice nonostante sia stata presa alla sprovvista esce dal pin!

Jane Ross però non vuole perdere tempo e prova subito a colpire l’avversaria con un Low Kick al volto prima che questa si rialzi, ma Beatrice riesce a evitare e proietta a terra Jane con un Roll-Up! 1…2…NO! La Golden Witch ha provato a restituire il favore a Jane senza successo ma stavolta riesce a colpire la Ross con un calcio al volto e poi la intrappola in una Bow and Arrow! Jane soffre tantissimo ma non cede e alla fine Beatrice molla la presa per poi andare a dare il cambio a Madame Lucha! Questa entra di corsa nel ring e colpisce Jane Ross con un Low Dropkick prima che possa rialzarsi ancora e poi la chiude in una Camel Clutch! Sono ancora attimi di sofferenza per Jane che però sta mostrando un’ottima resistenza… Tuttavia non sembra in grado di andare avanti e per sua fortuna interviene sua sorella Victoria a interrompere la sottomissione!

Jane rotola dolorante fuori dal ring sancendo il cambio con la sorella [ricordiamo che vigono le regole della lucha libre per cui non è necessario che due lottatori si diano il cambio fisicamente ma è sufficiente che uno esca e l’altro entri, ndFra]. Madame Lucha si rialza furiosa e carica subito Victoria con una Clothesline ma questa si abbassa e quando Lucha si volta le abbranca la testa con le gambe e la proietta a terra con un Headscissors Takedown! La più giovane delle sorelle Ross non perde altro tempo e corre alle corde… SPRINGBOARD MOONSAULT SU MADAME LUCHA! E subito pin a seguire! One, two and NO! Madame Lucha kicks out! E il match continua subito perché Victoria sale sulla terza corda e dà il cambio a Chanel Simond prima di lanciarsi su Madame Lucha con un Five-Stars Frog Splash! Victoria rotola fuori ring mentre Chanel va subito per il pin!

1!!!
2!!!
3NO!!! Kickout di Madame Lucha!

Ma Chanel non ci sta e va a battibeccare con l’arbitro che però non le dà minimamente retta e allora alla Simond non resta che tornare su Madame Lucha e iniziare a colpirla con degli Stomp al corpo… Ma Madame Lucha blocca la gamba dell’avversaria e con un Dragon Screw la proietta a terra! Chanel si agita ma Madame Lucha la trascina al suo angolo dove dà il cambio a Elsa Este… E insieme le due la chiudono in una Double Ankle Lock! Chanel soffre incredibilmente ma resiste finché Madame Lucha non molla la presa… Quella di Elsa però continua ma la Simond riesce a eseguire una capriola in avanti e fa ruzzolare Elsa Este a terra! Le due lottatrici si rialzano quasi contemporaneamente e corrono l’una verso l’altra… Clothesline di Elsa! NO! Evitata da Chanel… Che si lancia al suo angolo e dà subito il cambio a Sarah Jean Underwood?!? La Simond appena ha visto la mala parata si è chiamata fuori e non aspetta nemmeno l’ingresso della Underwood per uscire dal ring!

Le sue tag team partner scuotono la testa mentre la Undewood si appresta a fronteggiare Elsa col dovuto timore… Clinch tra le due e Elsa fa subito indietreggiare la Underwood alle corde da dove la whippa verso il lato opposto… Back Body Drop sul ritorno! La messicana solleva l’avversaria e la stordisce con dei pugni al volto e poi Snap Suplex a segno! Elsa vuole chiudere il match e sale sulla terza corda per la Mariposa ma la Underwood rotola lontano e allora Elsa deve scendere nuovamente dal turnbuckle e andare a recuperare l’avversaria… Che però la strattona a tradimento quando questa si avvicina e la fa finire a penzoloni appoggiata alla seconda corda! Sarah Jean si alza subito e corre verso le corde, quindi sfrutta lo slancio per colpire Elsa con un Leapfrog Body Guillotine! OUCH! Elsa resta alle corde e allora la Underwood vede la possibilità di riprovare la mossa di prima… E INVECE NO! Mentre Sarah Jean si dà lo slancio, Elsa si riprende e dal nulla connette con la Flecha del Este! OH MY! Che colpo messo a segno da Elsa che ora prova il pin!

1!!!
2!!!
NO!!!

Kickout di Sarah Jean! Il match continua ma Elsa va a dare il cambio a Liiva che non perde tempo e va subito a sollevare l’avversaria… Backdrop Driver subito a segno! Ma non è finita perché Liiva risolleva ancora la Underwood caricandosela sulle spalle e connettendo con un Samoan Drop! Sequenza devastante! La Underwood infatti sembra già abbastanza distrutta e allora Liiva va per la chiusura…

THE CLAIRVOYAGE!

NO!!!

La Underwood riesce a scivolare alle spalle di Liiva prima che questa potesse connettere con la sua manovra e va al suo angolo dove si cambia con Jane Ross! La più anziana delle sorelle Ross si avvicina con circospezione a Liiva e le propone un Clinch… Chiuso! Liiva fa indietreggiare anche lei ma Jane le passa alle spalle e con un Russian Legsweep la fa cadere a terra dove la intrappola in una Neckscissors combinata con un’Armbar molto dolorosa! Liiva soffre tantissimo ma non vuole cedere e alla fine riesce prima a mettersi in ginocchio… E POI SOLLEVA JANE ROSS!!! La Ross mantiene la presa ma Liiva se la porta come se fosse una pesante sporta della spesa… E LA SBATTE VIOLENTEMENTE CONTRO I SOSTEGNI DEL TURNBUCKLE!!!

La Ross molla la presa e va decisamente KO dando così modo a Liiva di sollevarla nuovamente senza incontrare resistenze… THE CLAIRVOYAGE! A SEGNO!!! E ora c’è il pin!

1!!!
2!!! Victoria Ross prova a intervenire! NO! Beatrice la intercetta con un Dropkick al ginocchio che la fa crollare faccia a terra!
3!!! IT’S OVER!

Liiva b. Jane con la Clairvoyage.

Fullerton: “Buona prova delle figlie d’arte, soprattutto delle due sorelle Ross, che però poco hanno potuto contro le THÈA Divas Tag Team Champions, assieme a Liiva e a Beatrice…”

Lilith: “Un gruppo di ragazzine viziate che salgono su un ring pensando che la lotta sia niente più che uno sfizio o un passatempo… E’ questo quello che meritano! Se ci fossimo state io e le mie Hollow contro di loro avrebbero sicuramente dovuto rinunciare a qualche arto…”

Cletus: “Ma sei così aggressiva anche a letto?”

Lilith: “Questo non è affar tuo, e in ogni caso uno come te non avrebbe mai la benché minima possibilità di scoprirlo.”

Fullerton: “Ouch.”

Mentre il battibecco al tavolo di commento continua il Minerva Team si appresta ad affrontare il nuovo team avversario… Che sarà quello delle THÈA Masked Superstars! Risuona la versione strumentale di “Ode to Oren Ishii” e sullo stage compaiono Lady Hattori e Dark Viper e, poco distanti, Elwira Waldo e Sly Liger! Ed ecco che il team si dirige con passo deciso verso il ring! La lottatrice che inizierà per il suo team è Dark Viper mentre per il Minerva Team sarà ancora Liiva a combattere.

DIN! DIN! DIN!

2nd Round: Minerva Team vs. THÈA Masked Superstars

La Bitch of a Witch cerca di chiudere l’avversaria all’angolo ma questa è abile a scapparle e, una volta alle sue spalle, va a segno con una devastante Double Knee Backbreaker! OUCH! Liiva crolla a terra e Dark Viper prova subito il pin! 1…2…NO! Kickout di Liiva ma Dark Viper non demorde e prova subito a smorzare i ritmi della contesa intrappolando Liiva in una Sleeper Hold a terra! La Angry Clairvoyant sembra perdere sempre più le energie ma le sue compagne la incitano senza sosta e alla fine riesce a recuperare qualche barlume di lucidità che le consente di riportarsi in piedi e di assestare una, due, tre gomitate a Dark Viper, costringendola a mollare la presa! E ora Liiva si lancia fuori dal ring a recuperare enegie! Dark Viper si sporge dalle corde per insultarla e non si rende conto che il team avversario ha sancito un cambio perché Beatrice è entrata nel ring subito dopo l’uscita di Liiva!

Dark Viper si volta verso di lei quando si accorge della sua presenza e viene subito accolta da una violenta sequenza di pugni e calci! Irish Whip alle corde, Dark Viper riesce a reversare ma sul ritorno Beatrice va a segno con una Headscissors che manda direttamente l’avversaria fuori ring! Le altre THÈA Masked Superstars non ci pensano più di tanto e allora Sly Liger entra nel ring per fronteggiare Beatrice! La Golden Witch si lancia per un Jumping Roundhouse Kick su Sly, ma la lottatrice mascherata si abbassa, evitando il colpo, e poi sfrutta il momento per abbrancare l’avversaria e connettere con un Head and Arm Suplex! Gran colpo! Sly Liger prova subito il pin!

1!!!
2!!!
NO! Kickout di Beatrice!

Sly Liger dà il cambio a Elwira Waldo ma subito dopo intrappola Beatrice nella Dead Eyes! Beatrice soffre mentre la Waldo si lancia alle corde e la colpisce in pieno volto con un Low Dropkick! Elwira attende che Beatrice si rialzi… E poi va a segno con la Where is Waldo?! Beatrice crolla nuovamente a terra mentre la sua avversaria sale fin sulla terza corda e attende ancora che si rialzi… E ora vola con la From Germany With Love!!! NOOOOOOOOOOOOOOOOO!!! DROPKICK OUT OF NOWHERE DI BEATRICE! Elwira Waldo crolla malamente a terra e allora Beatrice ne approfitta per afferrare Elwira e correre verso il suo angolo… ONE-WINGED BIRD! A SEGNO!!! E ora la Golden Witch esce dal ring dandosi il cambio con Elsa Este che risolleva nuovamente la Waldo… MAELSTROM! A SEGNO! E subito pin a seguire!

1!!!
2!!!
3NOOOOOOOOOOOOOO!!!

Kickout di Elwira che però non sembra in grado di reagire e allora Elsa sale direttamente sulla terza corda… MARIPOSA!!! A SEGNO!!! E adesso è finita per le THÈA Masked Superstars! Ecco il pin!

1!!!
2!!!
3!!!
NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!! LADY HATTORI MAKES THE SAVE!!!

La giapponese senza ha impedito che il suo team venisse eliminato, ma l’ha fatto più per se stessa che non per la sua partner che viene spinta fuori ring con la suola dello stivale senza troppi complimenti. Hattori attende che Elsa si rialzi e poi le propone un Clich… Chiuso! Elsa fa indietreggiare Lady Hattori di qualche passo e poi riesce a connettere con un Monkey Flip ma la giapponese atterra alle sue spalle in piedi e va segno con un Superkick dal nulla! Evitato da Elsa che la sgambetta facendola finire schiena a terra e poi connette con uno Standing Moonsault istantaneo con pin a seguire! One, two and NO! Lady Hattori kicks out!

Elsa però non demorde e sale sulla terza corda… EL JILGUERO!!! NO!!! LADY HATTORI SI SPOSTA!!! TERRIBILE IMPATTO PER ELSA CONTRO IL MAT! E Lady Hattori senza alcuna pietà va per una Magistral Cradle!

1!!!
2!!!
3NOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!! All’ultimo istante Elsa esce dal pin e riesce a rialzarsi prima di Lady Hattori colpendola con un Buzzsaw Kick alla tempia!

Elsa vuole davvero chiudere il match e si porta fin sulla terza corda… E’ in arrivo ancora la Mariposa! NO! Lady Hattori si rialza e velocemente raggiunge l’avversaria sulla terza corda…

SUPER
BLACK
SKY
!!!

IMPATTO DEVASTANTE! Lady Hattori è andata a segno con la sua personalissima Reverse STO da un’altezza siderale e ora Elsa è davvero KO… Ma cosa succede?!? Prima che Lady Hattori possa eseguire il pin sulla messicana viene trascinata fuori dal ring… DA SLY LIGER?!?

E Elwira Waldo entra nel ring al suo posto per coprire la Este!!!

1!!!
2!!!
3!!!

Sly Liger b. Elsa Este schienandola dopo la Super Black Sky di Lady Hattori.

Lady Hattori è una furia e sale sul ring pronta a rendere pan per focaccia a Elwira Waldo che si giustifica dicendole che era evidente che aveva bisogno di riposare dopo la mossa eseguita e per questo lei e Sly hanno gestito il cambio in quella maniera, ma la giapponese sta per mettere le mani addosso a entrambe…

Fullerton: “Le Masked Superstar continuano a litigare tra di loro.”

Cletus: “Questo è il classico esempio di complicità al femminile sul posto di lavoro. Dico bene Lilith?”

Lilith: "Un team messo insieme a casaccio, costringere persone che non provano alcuna simpatia reciproca... Se non si è in grado di trovare un obiettivo comune, è un team che è destinato a esplodere."

Fullerton: “Ma non c'è da tempo da perdere, il quarto team è in dirittura d'arrivo.”

Cletus: “Sentiamo già la theme...”

Fullerton: “Si, sono le note che accompagnano gli ingressi della campionessa FWF World Women's. Signore e signori, la Zoey Army!”

Lilith: "Ecco invece il patetico circo della famiglia Di Maggio con tutto lo stuolo di cugini e parenti acquisiti che porta con sé... Osservate la ridicolezza fatta donna, per favore!"

Cletus: “Zoey Di Maggio, Angelina Anderson, Maya Maze e... lo scopriremo adesso. Chelsea, come annunciato all'inizio di questa cronaca, ha avuto problemi nel backstage, e non potrà quindi partecipare alla contesa.”

La Zoey Army fa la sua apparizione sullo stage, e la quarta componente della squadra è una lottatrice dal volto celato. Una semplice maschera bianca, che ricopre l'intera testa, accompagna un costume simile a quello indossato dalla Di Maggio.

Cletus: “Sapete chi sia?”

Fullerton: “Assolutamente no. Lilith ti ricorda qualcuna?”

Lilith: "Taci, c'è qualcosa che non riesco a capire."

Fullerton: “Per comodità la chiameremo White Muse, visto che sembra la versione candida di Zoey.”

Cletus: “Non mi sembra il caso di parlare di piccoli problemi intimi...”

Le Masked Superstars sono ormai arrivate alle mani, con Hattori che spintona Elwira e Sly, mentre Dark Viper prova a dividerle... per la Zoey Army sono una facile preda.
Le quattro nuove arrivate si piombano sul ring, attaccando le avversarie alle spalle. Il quadrato viene spazzato nel giro di pochi istanti, restano in ballo solo Dark Viper e White Muse. L'arbitro chiama la campanella.

DIN! DIN! DIN!

3rd Round: THÈA Masked Superstars vs. Zoey Army

La “bianca musa” tempesta di gomitate la “vipera oscura”. Tentativo di Backfist... a vuoto! Viper si abbassa evitando il manrovescio e contrattacca cinturando Muse alle spalle. La misteriosa si oppone sgomitando, la NDW molla la presa ma è lesta ad affondare un Low Kick. Viper afferra Muse, prova a caricarsela sulle spalle... no! La bianca lottatrice scivola alle sue spalle con maestria e contrattacca... BACKFIST!!! Questa volta il colpo va a segno, e la White Muse afferra Dark Viper alle spalle e la solleva... GERMAN SUPLEX HOLD!!!

1...
2... NO!

Viper si libera, ma Muse riesce a controllare tenendo l'avversaria a terra, e portandola in giusta posizione per tempestarla di ginocchiate... GROUND KNEE STRIKE!!!
Nel frattempo a bordo ring c'è la guerra più totale, una sorta di tutte contro tutte, l'alleanza delle Masked Superstars sembra essere definitivamente scoppiata, tutto a vantaggio della Zoey Army.
White Muse ha rialzato Dark Viper, chiude una mossa... URANAGE!!!

Cletus: “Questa mossa mi ricorda qualcosa.”

Fullerton: “Un mossa di judo, è una mossa di judo.”

Arriva lo schienamento.

1...
2... nessuna interviene
3!!!

White Muse b. Dark Viper con un Modified Uranage.

Fullerton: “Addio Masked Superstar.”

Cletus: “Ma a questa mossa ricorda qualcosa. A te Lilith?”

Lilith: "E' tutto estremamente familiare, sin troppo... Voglio vederci chiaro."

Fullerton: “Ma piantala Cletus, sarai mica un complottista?”

Cletus: “Io? Comploche? CHI TI PAGA?!”

Mentre Lady Hattori sta ancora dando la caccia ad Elwira Waldo, ecco che risuona “Freak Like Me” che accompagna l'ultimo team del match: Cassie Carter, Dinah Nightingale, Cherry Love & Peppermint Love.

Fullerton: “Le Dragonesses DX.”

Cletus: “DX sta per?”

Fullerton: “Deluxe. Sono una nuova versione del team visto in THÉA durante la Heavenly Queen Cup del 2016. Quella volta c'erano Cassie, le Lovettes, oggi con loro ci sarà la debuttante Dinah Nightingale.”

Cletus: “Lilith, un parere su questa quartetto?”

Lilith: "Cosa vuoi che ti dica, due asiatiche fallimentari che mai hanno trovato la loro via, una perfetta sconosciuta, e a capo di tutto questo, la patetica dominatrice della Suicide Division di questa federazione... La misera donna che arriva a vantarsi di essere orba in una terra di ciechi, non serve aggiungere altro..."

Fullerton: “La fase finale di questo match sta iniziando.”

DIN! DIN! DIN!

4th Round: Zoey Army vs. Dragonesses DX

Iniziano Zoey e Cassie, la campionessa FWF World Women's e quella che doveva essere la sua diretta sfidante.
Clinch iniziale tra le due, e la Di Maggio affonda una ginocchiata all'addome. La Carter incazza il colpo, e la campionessa afferra per i capelli l'avversaria per spingerla a terra con violenza. Zoey prova il pin...

1... neanche

Zoey continua però a controllare, rialza Cassie e la lancia contro l'angolo della Army. Impatto della Carter, immobilizzata da Angelina e Maya. La Di Maggio scatta a pressare... KNEE STRIKE!!! Ginocchiata nel ventre di Cassie, e Zoey cede il posto alla giovane Maze. L'italiana afferra l'americana e chiude uno SNAPMARE! Cassie viene messa a sedere al centro del ring, corsa di Maya contro le corde... LOW DROPKICK!!! Colpo a segno, e vai con il pin...

1... Stop!

Niente da fare, Cassie è si libera subito. Maya prova a controllare ancora, rialza la Carter, Irish Whip... no, Cassie si impunta sul posto, e contrattacca con uno SHORT RANGE LARIAT!!! Questa volta è la Maze a finire per terra e a subire un pin...


1...
2... No!

Maya si libera, Cassie la rialza e la colpisce con una ginocchiata per poi partire... Chop combo + Spinning Back Kick + Roundhouse Kick, la combinazione BAROOM BRAWL porta ad un pin...

1...
2... Intervento aereo di White Muse!!!

La misteriosa lottatrice piomba dall'alto per bloccare il pin. Rotolamento generale, tutte e tre abbandonano il ring, lasciando spazio ad Angelina Anderson e alla nuova arrivata Dinah Nightingale.
Clinch tra le due, con la debuttante che pressa fino alle corde, l'arbitro interviene dividendo le due... la Anderson ne approfitta colpendo a tradimento Dinah all'addome. Angelina afferra la Nightingale... FALLING NECKBREAKER!!! Ouch... Pin...

1...
2... No!

Dinah esce dallo schienamento. La Anderson rimette su l'avversaria... che ha una rapida reazione... INSIDE CRADLE!!!

1...
2...
2,9NOOOOOOOOO!!!

Per pochissimo, per pochissimo!!! Dinah stava per beffare Angelina e vincere il match, ma nulla da fare.
Le due si rialzano, la Nightingale è galvanizzata dall'impresa sfiorata e colpisce la Anderson con una pedata che la mette in ginocchio, Dinah afferra e solleva... FISHERMAN'S SUPLEX HOLD!!!

1...
2... No!

Angelina esce dal pin, Dinah prova a rialzarla immediatamente... e si becca una sberla! La Anderson colpisce ancora... ma ecco che arriva CHERRY LOVE!!! DIVING BULLDOG DELLA GIAPPONESE!!! Angelina viene travolta dalla nipponica, e sul ring c'è un “fuggi fuggi generale”, che ci porta ad aver sul ring Zoey contro Peppermint.
Salto della Lovette color verde... HURACANRANA!!!

1..
2... ZOEY SPINGE PER RIBALTARE!

Pin per la Di Maggio

1...
2... NO!

Le due lottatrici si rialzano, Zoey è furiosa e scalcia violentemente la nipponica. Cherry però entra nel ring a proteggere la compagna, spintonando la Di Maggio fino a fuori il ring. Entra quindi Maya Maze che si fionda su Peppermint, riesce a controllare e prova un nuovo Snapmare... No! La Lovette rossa spintona l'italiana ed affonda un poco nobile calcio nel sedere!!!
Cherry afferra l'avversaria ed è pronta a chiudere la CHERRY BOM... NO!!! ZOEY INTERVIENE SALVANDO LA MAZE!!!
Cassie interviene ma viene intercettata da White Muse, le due si ritrovano sole sul ring e battagliano. La Carter riesce a primeggiare nello striking, ha il tempo di prendere la rincorsa... FACEHUGGER! Running Spitlegged Facebuster a segno e pin...

1...
2... NO!

La mascherata esce dallo schienamento, ma Cassie non si da per vinta, chiude Muse in una Side Headlock.
La componente della Zoey Army arretra fino alle corde e si libera con un'IRISH WHIP... la bianca dama rimbalza... Cassie attende... e Muse salta per attaccare... RUNNING HIP ATTACK!!!
Colpo d'anca voltante, Cassie viene stesa, White Muse punta il paletto più vicino... controlla se la situazione è propizia... e salta... SKYTWISTER PRESS!!!

Cletus: “Oddio, ancora quella sensazione di già visto.”

Lilith: "Non è possibile, non ci credo."

Fullerton: “Smettetela, perché ora c'è il pin!”


1...
2...
2,9NOOOOOOOOO!!!!

CASSIE NON SI ARRENDE. Boato di pubblico.
Entrambe le lottatrici preferiscono rotolare fuori dal ring, e adesso è il turno di Cherry e Maya.
Scambio di colpi, con la giapponese che ci va duro con i Low Kick, ma l'italiana non è da meno con le gomitate. Maya è sulle corde, Cherry l'afferra per un braccio... Irish Whip... No, la Maze ribalta in suo favore, è la Lovette ad andare contro le corde... l'italiana salta... DROPKICK!!! La giapponese rotola fuori dal ring, lasciando spazio a Dinah che entra travolgendo Maya con un LARIAT!!!
Ma Zoey è lesta a sostituirsi alla sua giovane tag partner e ad attaccare con un ELBOW SMASH!!!
La Di Maggio afferra la Nightingale... e chiude... la MUSE'S CHANT!!! Ooooh!!! Pin...

1...
2... la Zoey Army impedisce ogni intervento
3!!!

Il match è finito!

Zoey b. Dinah con la Muse' Chant.

Fullerton: “Lo Spoils of War Gauntlet Match è finito.”

Cletus: “Sarà la Zoey Army a dividersi il bottino di guerra... una guerra a base di estrogeni.”

Zoey Army b. Daddy's Daughters, Minerva Team, THÈA Masked Superstars, Dragonesses DX (24:31)
- Zoey Di Maggio difende il titolo FWF World Women's.
- Angelina Anderson & Maya Maze conquistano il titolo THÈA Divas Tag Team.
- Zoey Army conquista il titolo THÈA-PELL International Atómicos.
- White Muse è la prossima sfidante TWP Suicide.


Fullerton: “Zoey sopravvive anche a questa.”

Cletus: “Lilith sta insidiando seriamente il tuo record di regno più lungo.”

Lilith: "Se solo avessi la possibilità di confrontarmi con Zoey, porrei immediatamente fine a questo patetico regno, e vanificherei ogni suo sogno di gloria... Le mie mani bramano il momento in cui potranno nuovamente serrarsi attorno alla sua gola..."

Fullerton: “Mrs. Tanaka ha deciso di punire il Vampire Hollow e le Kurofune per quello che avete combinato in questi mesi. Quindi chi è causa dei propri mali...”

Lilith: "Io ho solo fatto ciò che era necessario fare. Ho rimesso in chiaro le cose e ho mostrato nuovamente a tutta la THÈA e al resto del mondo chi è che merita di comandare sulle divisioni femminili di ogni federazione di wrestling. Estromettermi dalle competizioni è solo un vile gesto per impedirmi di ottenere ciò che mi spetta!"

Cletus: “Concordo con te, Lilith è Honesta!”

Fullerton: “Comunque adesso è tempo di consegnare il bottino di guerra.”

Il baule viene aperto dalla stessa Lilith, e lo staff inizia a passare le cinture alle vincitrici. Due cinture per Zoey, per Angelina e per Maya... e White Muse? La mascherata è in disparte sul ring, seduta sul paletto opposto a quello del tavolo di commento.
Osserva la scena, portandosi una mano dietro la testa. Lilith prende la parola.

Lilith: "Ferma lì! Non osare muovere un solo passo, ormai so chi sei, ma ti dò la possibilità di rivelare la tua infima identità al mondo prima che io ti ricopra di vergogna di fronte a questo pubblico! Avanti, rivelati!"

Appena la serba ha concluso, White Muse finisce di slacciarsi la maschera... e se la toglie.

Cletus: “ECCO! ECCO! AVEVO RAGIONE!!!”

Fullerton: “Colpo di scena... SAFIYE!!!”

Cletus: “Un attimo, Safiye!? Io credevo fosse il clamoroso ritorno di Nathan Storm.”

La Turkish Delight, con i capelli raccolti oltre ogni limite, guarda sorridente in ordine: Cassie, Zoey e Lilith.

Lilith: "Come hai osato mettere in atto questa pietosa pantomima sotto i miei occhi?!?"

Fullerton: “Calma! Cletus ferma Lilith!”

Cletus: “E se poi mi denuncia?”

Con un gesto elegante, Safiye lascia cadere la bianca maschera, mentre gli arbitri bloccano Lilith, e Zoey osserva la scena sorridente.
La rossa ha lottato nella squadra di una delle sue acerrime avversarie, e adesso, non sappiamo cosa succederà con la THÈA, ma dovrebbe essere nuovamente la sfidante di Cassie Carter al titolo Suicide.
Le immagini sfumano su Safiye che abbandona il ring senza prendere la sua “parte” di titolo Atómicos.

Posted Image

Lontano dalle telecamere, e chissà quanto da questo evento, sia nello spazio che nel tempo.
Un uomo è seduto al tavolo di un locale, dallo scenario che si scorge dalle vetrine si comprende che siamo in un ambiente mitteleuropeo. Quest'uomo è noto al pubblico come Kemal. Costui dopo oltre un anno ritornerà sul ring, dopo un lungo stop che per l'opinione pubblica non ha mai avuto una spiegazione.
Kemal non è solo, di fronte a lui c'è una presenza femminile, quasi celata da un paio di enormi occhiali da sole, che gli rivolge la parola.

???: “Hai ricominciato a fare d'avant en arrière in aereo, non credi che questo possa influire sulle tue prestazioni dans le ring?”

Kemal: “Ci sono abituato, alla fine fa parte della vita che ho scelto. Restare in un solo posto per tanti mesi è stata una necessità dovuta...”

???: “Non c'è bisogno di ricordarmi quanto tu sia le père de l'année, hihihi. Per quanto mi riguarda e du bas de ma expérience diretta, lo sei già.”

Kemal: “Ti riferisci anche alla firma con Steed?”

???: “Ti ho detto più volte che prima o poi un uomo è costretto a pugnalare la propria integrità per andare avanti. E comunque l'argént est nécessaire, per quanto prosaico sia.”

Kemal: “Sì, l'obolo che sono costretto a pagare per non farti sparire, anzi perdonami, per non fartelo portare via.”

???: “Iihihi! Cependant, tu ferais mieux a preoccuparti dei tuoi avversari, stai per affrontare qualcuno que tu ne connait pas e che dalla parte sua ha un credo e una disciplina.”

Kemal: “L'incognita il più delle volte non mi spaventa, anzi mi esalta. Chi sono questi? Effettivamente sono persone interessanti, sembrano quasi appartenere alla tua stessa scuola filosofica.”

???: “Tu penses que avoir les yeux bridés significhi essere tutti uguali, che ci accomuni la medesima filosofia. Ammetto di essere una figlia dell'imperscrutabile oriente, ma sai perfettamente che amo m'abrevoiure alle fonti di madre Europa. Il concetto dietro gli Hinoarashi è à sa façon interessante.”

Kemal: “Sì, mi ricorda qualcuno dei tuoi libri, quelli che ami tanto leggere.”

???: “Mi compiace come tu giochi a essere meno istruito al mio cospetto. Comunque questi giapponesi tellement fiéres della loro cultura, cultura che hanno saccheggiato dai loro plus nobles voisines. Questi Hinoarashi mi ricordano sai cosa?”

Kemal: “Un cartone animato giapponese? Quello copiato da Saint Seiya?”

???: “Furinkazan... significa letteralmente vento, foresta, fuoco e montagna e trae origine dal motto scritto sullo stendardo di Shingen Takeda, conquérant japonaise du XVIéme siècle, tratto a sua volta dal famoso libro "L'Arte della Guerra" di Sun Tzu, qui disait: "muoviti rapido comme le vent, sii silenzioso come la foresta, attacca fiero come il fuoco, la tua difesa sia inamovibile aussi qu'une montagne". ”

Kemal. “Mi sembrano tutte caratteristiche che noi dell'nTo abbiamo fatto nostre. Forse ci manca l'essere silenziosi, anche il più muto dei nostri fa talmente rumore che sicuramente non passa inosservato.”

???: “Mi faccio latrice di quella caratteristica. Le silence est tellment elégante. Comunque come ogni buon bushi eus sont les disciples degli insegnamenti di Musashi Miyamoto. I cinque anelli, Terra, Acqua, Fuoco, Vento... voi li affronterete in forma ridotta mais ce sont ceux.”

Kemal: “Hai detto cinque anelli. Il quinto chi è, il Cielo?”

???: “Il quinto è il Vuoto, ma quello dovrà essere tuo, tuo e dei tuoi compagni mon chér turc. I bushi che state per affrontare sono convinti di essere nel giusto, perché credono seulment dans les enseignements del loro Buddha. Per questo non riescono a comprendere il Vuoto, ciò che non si conosce ma non per questo va dato per scontato che non esista o peggio ancora qu'il soit faible e da non considerare.”

Kemal sorride, ed è un sorriso quasi di ammirazione.

???: “Anche tu, Mustafa, Mehmet siete stati dei bushi, pronti a seguire la loro via sans réaliser il vuoto, e questo vi ha portato quasi ad annientarvi mutuellement. Alla fine avete deciso di uccidere il vostro Buddha e tu sei stato il primo a farlo, n'est-ce pas?”

Kemal: “E tu sei stata il mio coltello?”

???: “Oh non, io ti ho solo convinto dégainer ta sabre, e tu hai deciso di usarla avec sagesse.”


Posted Image

LOCKER-ROOM

La porta di ingresso dello spogliatoio, viene aperta, facendo un gran baccano. Poco dopo sentiamo una voce, è quella dei Jesus Butler.

Butler: "Vai a vedere nella stanza a fianco, Harry. Cazzo, deve essere qui, quel minchione..."

Sono quindi Butler ed Harry Po, e stanno cercando qualcosa. Aprono armadietti, e fanno non poco casino, attirando così l'attenzione.

"Ragazzi, vi dispiace? Starei cercando di concentrarmi."

Butler, infastidito, si volta, pronto a rispondere... ma sembra frenarsi quando scopre di trovarsi di fronte a Sage Meissechenbourough, uno dei membri della WTF che stasera prenderà parte al WAR IS THE ANSWER, nonchè...

Butler: "Ah. Tu sei il nipote di Dylan."

Po raggiunge Butler, attirato dal chiacchiericcio. Non interviene, ma sembra fissare con curiosità Sage. Che sbuffa.

Sage: "Avrei un nome... sono Sage."

Butler: "Yeah, yeah... whatever. Ascoltami McZax..."

Sage: "Non chiamarmi così."

Butler: "What?"

Sage sembra innervosirsi.

Sage: "Non chiamarmi McZax! Mi chiamo Sage!"

Butler fa un passo indietro per un istante, poi da di gomito a Po.

Butler: "Uh-uh... pare che qui ci sia un duro, vero Harry? Come dice quella canzone... <i>Only a cat of a different coat...</i>"

Po: "It's all the truth I know."

Sage scuote la testa ed alza gli occhi al cielo.

Butler: "Well, listen up Rebel McZax: in un altro frangente avrei pensato che cerchi rogne ma stasera sei fortunato: noi siamo solo in cerca di un nostro amico e tu, only for this time, sei straordinariamente off-limits. Se ti lasciassi col culo a terra, adesso, penso che il tuo Uncle D' avrebbe da ridire e visto che stasera mi ha "investito" per una shot... beh, diciamo che lascio passare il tuo atteggiamento, OK? Ma adesso rispondi ad una cazzo di domanda: hai visto Black Panther X?"

Sage: "Chi?"

Ora è Butler a sbuffare.

Butler: "God'Sake, è vero che non ci frequentiamo molto però.. dove cazzo vivi, sulla luna? BPX. Costume scuro con inserti bianchi, vistosa maschera felina che gli copre tutta la faccia, grosso... beh, più o meno grosso quanto te, dai..."

Sage si guarda intorno.

Sage: "Qui non si è visto... e non mi pare ci sia adesso."

Butler: "Wow, sei perspicace, Sherlock."

Butler si gira verso Po.

Butler: "Forza Harry, andiamocene."

Po resta per un attimo a guardare Sage.

Po: "Ma..."

Butler: "Andiamo, questo fesso non sa nulla."

I due se ne vanno, Sage sospira e, sorridendo, scuote la testa.

CAMERA FADES


Posted Image

Sala principale del Godai Dojo.
Riunione plenaria in corso.

Saito: “Siamo arrivati per la seconda volta all’evento chiamato War Is The Answer: un nome che può evocare diverse interpretazioni, quasi tutte sbagliate. I Violenti infatti penseranno senza neanche un attimo di esitazione che la Guerra possa essere la risposta universale, il mezzo unico adatto ad ottenere qualunque cosa desiderino.
Impossibile non rendersi conto di come questo sia esattamente il caso degli uomini che affronterete: il new Turkish order ha fin da subito messo in chiaro di non essere disposto farsi scrupolo alcuno durante la propria permanenza all’interno del Total War Project, come del resto sembra non averne mai avuti sin dagli inizi della sua lunga storia.”

Negli sguardi di tutti sembra quasi esserci meno determinazione del solito

Saito: “Non ho intenzione di nascondere la mia preoccupazione al riguardo, sono indubbiamente gli avversari più pericolosi che finora si sono parati sul vostro cammino. Non sono semplicemente individui pronti a tutto come potevano esserlo Maeda e i suoi o gli allievi di McZax, i membri del new Turkish order hanno dimostrato di essere disposti non soltanto a violare le regole di un match, ma se necessario rovesceranno addirittura l’intero sistema per arrivare a ciò che vogliono.”

Saito indica la cintura di Hayate, che era stata sfigurata dai turchi con una bomboletta

Saito: “Si ritengono superiori a tutto ciò che li circonda, sono convinti di poter manipolare il mondo in cui si trovano come e quanto vogliono solo per il proprio gusto. Mescolare l’esperienza dei Dev Adam, che hanno sempre dimostrato di saper far di tutto per vincere, e le capacità del loro membri più recente li rende forse ancora più sicuri di quanto già non fossero.
Ma la loro interpretazione, come ho detto, è errata.
Il nome può forse ingannare, dato che la parola è ormai usata per denominare tutte le nefandezze armate su larga scala commesse da chi gioca con le vite altrui, ma la Guerra è l’Arte del Guerriero.
Ed i Guerrieri, non dimenticatelo mai, siamo noi.”

Gli allievi del Dojo improvvisamente sembrano rinvigoriti dalle parole del Sensei

Saito: “La Guerra è veramente la risposta, allievi miei: la risposta ai Violenti.
Chi percorre quella Via deve essere contrastato con l’Arte del Guerriero, di colui che non vacilla mai neanche di fronte alla più nera e pericolosa delle notti.
Di colui che risponde a chi lo ostacola semplicemente andando avanti e dimostrando di avere i mezzi per crescere e superare qualunque impedimento.
Di colui che non sente il bisogno di rovesciare i sistemi e le regole altrui per procedere, perché sono proprio essi il contesto nel quale egli si migliora.”

Gli allievi si guardano l’un l’altro annuendo con crescente convinzione

Saito: “Il Godai Dojo non è più una Scuola appena sbarcata nel Total War Project che deve dimostrare di non essere solamente chiacchiere: tutti voi avete dimostrato di essere gli unici in grado di poter seguire la dottrina del Cielo, l’Universo e la Natura parlano continuamente attraverso le vostre azioni e nonostante il prestigio è il new Turkish order a doversi dimostrare alla vostra altezza.
La mescolanza di Acqua, Fuoco ed Aria è ben più elevata della loro combinazione di semplici uomini.
Ho piena fiducia in voi oggi più che mai, Hinoarashi.”

Hinoarashi: “OSS!”

I tre si alzano ed anche Logan Manson fa lo stesso insieme a Daichi Akiyama

Saito: “Daichi, tu rimani qua con me.”


Posted Image

La cara dolce Genny ci accoglie con il suo sorriso e i suoi pochi vestiti.

Genny: “Buonasera pubblico, la vostra Genny è sempre in cerca di dichiarazioni esclusive. Ed anche questa sera ho deciso di mettermi sulle tracce del new Turkish order.”

Pausa scenica.

Genny: “Posso dire di aver avuto la fortuna, o la disgrazia, di aver filmato le gesta iniziali della stable turca in TWP, del loro clamoroso ritorno. Quindi perché lasciarmi sfuggire il Comeback Match dei Dev Adam e il debutto del misterioso MURAD, soprattutto dopo quanto accaduto due settimane fa.”

Genny inizia a camminare seguita dalla camera.

Genny: “Simon Steed ha chiesto all'nTo di firmare per la TWP, altrimenti avrebbero perso i diritti per le title shot conquistate. Clamorosamente i turchi hanno accettato. Nessuno prima di Steed era riuscito in questa impresa, i freelance più potenti del business sono stati domat...”

Genny sbatte contro qualcosa. Sbadata Genny.

Genny: “Ouch!”

Anzi contro qualcuno.

Genny: “Scusami... oh!”

L'obiettivo immortala immediatamente l'ostacolo contro il quale la ragazza è finita: Mustafa dei Dev Adam.

Genny: “Mustafa! Signore e signori... ecco qui, uno degli nTo.”

Un'altra voce interrompe.

???: “Ma allora è vero che sei magnetico per le donne.”

In scena entrano anche Kemal, seguito dal misterioso MURAD.

Genny: “Wow, che fortuna, i tre sfidanti ai titoli di World Trios...”

Kemal: “Stavi giusto parlando di noi? Che coincidenze la vita.”

Genny: “Eh sì, stavo giusto raccontando al pubblico.”

Kemal: “Delle belle favolette. L'ultima eroica gesta del grande Simon Steed.”

MURAD senza nessun preambolo prende la parola.

MURAD: "Se pensate di aver raggiunto un obiettivo, di aver settato un primato, state sbagliando. L'nTo non solo è libero ma ora è anche autorizzato a mettere a ferro e fuoco questa federazione. Noto con disappunto che voi tutti fate fatica a capire questa cosa. Il new Turkish order non è rinchiuso con voi, siete voi che ora siete rinchiusi in gabbia con noi."

Genny: “Ecco – sorride – questo è MURAD. Sei emozionato per il tuo debutto?”

MURAD: "Non esiste tempo per le emozioni. Questa è la missione per cui io vesto questa maschera. È il mio obiettivo, è la mia stessa esistenza."

Genny: “La gente è incuriosita, vuole sapere qualcosa in più di MURAD.”

MURAD: "Ti faccio una lezione lampo. Nel 1453 Mehmet il Conquistatore fa cadere Costantinopoli. Nel 1517 Selim il Crudele allarga i confini dell'impero. Nel 1638 Murad il Guerriero domina sull'impero durante il suo apogeo. Ora non solo hai chiaro chi è MURAD, ma sai anche a cosa è destinato e puoi tornare a casa meno ignorante rispetto alla scorsa stamattina."

Genny: “Ecco la spiegazione a questi strani nomi per le finisher...”

MURAD: "Il mio destino è scritto. MURAD sarà l'ultimo grande imperatore del pro-wrestling. E questo destino incomincerà da oggi, dalla riconquista dei gioielli della corona Arkin, dai titoli World Trios vinti in passato da Mehmet e da Selim Arkin."

Genny: “E voi, Kemal e Mustafa, siete contenti di ritornare sul ring insieme dopo...”

Kemal: “Dopo l'ultima volta, quando Mr. Steed decise di mettere la sua firma infame a WrestlEmpire 2016? Sinceramente, anche noi come MURAD non abbiamo tempo per emozionarci. Quelle cinture sono nostre, qualche settimana fa ho spiegato perfettamente perché i World Trios devono appartenere al new Turkish order.”

Genny: “Sì, ricordiamo perfettamente, avete anche imbrattato la placca...”

Kemal: “Imbrattare? Genny – sorride – quello era un pegno d'amore. Possiamo definirlo così? - guarda i compagni – una promessa, fatta da noi alle cinture. Verremo a riprendervi al più presto.”

Genny: “Gli Hinoarashi sono molto pericolosi, degli avversari da non sottovalutare.”

MURAD: "Siamo potenti, siamo crudeli e senza pietà ma non siamo supponenti. Non sottovalutiamo Minami, Shimizu e Kita ma loro credono di rappresentare gli elementi della natura, MURAD invece crede nella volontà degli uomini che vince su tutto."

Kemal: “Genny, il problema degli Hinoarashi è il solito di sempre. Hanno qualcosa che interessa al new Turkish order, è un brutto guaio per loro. Sai perfettamente quanto noi siamo testardi e decisi. Alla fine soccomberanno, come molti altri prima di loro. Perdonatemi il momento poetico.”

Attimo di preparazione.

Kemal: “Il fuoco si spegnerà, l'acqua evaporerà, il vento cesserà, la terra sarà spazzata, e il cielo... e il cielo, non potrà essere altro che lo sfondo per una stupenda mezzaluna che illumina il pro-wrestling dal 2009.”

Il Dev Adam allarga le braccia.

Genny: “Mamma mia, complimenti per il pensiero.”

Kemal: “Grazie.”

Genny: “E tu Mustafa vuoi dirmi qualcosa?”

Lo shooter prova ad avvicinarsi all'orecchio di Genny... ma Kemal lo ferma.

Kemal: “Non mi sembra il caso – ora si rivolge a Genny – lui è nettamente meno poeta di me, più pirata che signore.”

Kemal tira a sé Mustafa.

Kemal: “Bene Genny, alla prossima.”

I tre si allontanano immediatamente dalla ragazza.

Genny: “Grazie a voi... eh, ok. Chissà che voleva dirmi Mustafa.”


Posted Image

E dopo lo Spoils of War Match, è il momento del secondo e ultimo match valido per i titoli del Total War Project della serata, la sfida per i Trios Title!

Xue: "Introduciamo per primi, gli sfidanti ai titoli, dalla Turchia, in rappresentanza del new Turkish order, i Dev Adam: Kemal e Mustafa e MURAD!!!"

Ed ecco il trio presentarsi per un match a suo modo storico, che segna il ritorno sulle scene del leggendario tag team composto da Kemal e Mustafa i Dev Adam e l'esordio nel Total War Project del nuovo prospetto del new Turkish order MURAD. I tre raggiungono insieme il ring, godendosi la cattiva accoglienza del pubblico californiano, come sempre ben contenti di aver scatenato contro di loro.

Xue: "E i loro avversari, dal Giappone, per il Godai Dojo di Sora Saito, i Trios Champions, Fuoco, Acqua e Aria, Ken Minami, Kaito Shimizu e Hayate Kita: gli Hinoarashi!!!"

Ed ecco i campioni accompagnati da Limit Break fare il loro ingresso, molto carichi, mostrano alte le loro cinture e saltellano per la rampa, salutando i tifosi che si sporgono dalle transenne, i tre hanno difeso più volte le loro cinture, ma probabilmente questa è una sfida senza eguali anche per loro giudicando i rivali odierni! Saluto su tre dei quattro paletti per i campioni e poi tutti e sei i warriors vengono convocati a centro ring dal referee, per le classiche raccomandazioni prematch, le cinture in palio vengono esposte, mentre il referee chiede solo un uomo per parte sul quadrato, per il nTo il prescelto è MURAD intenzionato a mettersi subito in mostra, per gli Hinoarashi invece è Ken Minami, come sempre il più 'focoso'.

RPro Trios Championship
Trios Match

Godai Dojo vs new Turkish order
Hinoarashi (Ken Minami, Kaito Shimizu & Hayate Kita) © vs Dev Adam (Kemal & Mustafa) & MURAD

Suona la campana e il match ha inizio! I due si trovano a centro ring per un clinch, no! MURAD lo evita e abbassandosi passa subito alle spalle di Minami cingendolo in vita e proiettandolo all'indietro con un German Suplex! No! Minami con una capriola atterra con entrambi i piedi e poi è lui a bloccare MURAD alle spalle, il turco però non si lascia proiettare, raggiungendo di corsa le corde e attaccandosi alla più alta! Il Fuoco prova a strapparlo dalla corda, ma MURAD non glielo consente e con dei Back Elbow Smash si libera, Minami indietreggia di un paio di metri e MURAD salta sulla Top Rope, per uno Springboard Moonsault... No! Minami evita e MURAD si schianta a terra! No! MURAD atterra in piedi come Minami prima di lui e appena il giapponese si gira, lo colpisce in salto con un Roundhouse Kick! Chuck Fears Arkin di MURAD e schienamento!

Uno... Dueno! Minami è abbastanza vicino alle corde e raggiunge quella centrale con una mano!

MURAD però non si fa prendere dallo sconforto, rimette in piedi Minami e lo porta all'angolo del suo team... NO! Minami reagisce con delle gomitate all'addome dell'avversario e lo lancia all'angolo del suo trio seguendolo subito per una Corner Clothesline! Cambio di Kaito Shimizu per Ken Minami e Acqua e Fuoco vanno ad agire in coppia, Superkick di Minami che viene a bada MURAD... E poi Superkick di Kaito Shimizu a completare l'opera! Nuovo cambio tra i due per continuare a operare in coppia, poi rincorsa di Ken Minami mentre Kaito Shimizu si abbassa davanti all'avversario... Il Fuoco salta usando la schiena dell'Acqua come trampolino... E connette una Stinger Splash da altezza superiore alla norma! Ma non finisce qui! Durante il salto, Minami ha dato il cambio nuovamente a Kaito Shimizu, che dà subito il cambio a suo fratello Hayate Kita! Aria uomo legale, i tre hanno qualche secondo per agire a ranghi completi, Hayate Kita lancia contro le corde MURAD e i tre si preparano per... Niente! MURAD si aggancia alle corde ed evita di finire in pasto agli avversari! Hayate Kita lo raggiunge subito in corsa, ma MURAD lo solleva su una spalla mandandolo fuori ring con un Back Body Drop! Kita riesce ad atterrare in piedi sull'apron, mentre Kaito Shimizu raggiunge in corsa il turco... Che però si abbassa in tempo... E manda Shimizu a schiantarsi contro Hayate Kita! Prova a fermarlo Ken Minami ora, ma MURAD è lesto a lanciarsi in tuffo al suo angolo, per il cambio a Kemal, il turco salta direttamente sulla corda più alta mentre arriva Minami... E lo stende con una Diving Clothesline!

Minami a terra sul ring, ma l'uomo legale è Hayate Kita, quindi non c'è nessun tentativo di pin di Kemal ed è il referee a ripulire il ring dalla presenza di Minami, mentre Kita sale dalla parte opposta!
Kemal non dà tempo all'avversario di rimettersi in piedi, andando subito a colpire l'Aria con una serie di Stomp, quindi rimette in piedi Kita e lo colpisce con dei Forearm Smash, prima di bloccarlo per un Suplex! No! Kita arpiona una gamba dell'avversario e gli impedisce di proiettarlo, per poi provarci a sua volta! No! Anche Kemal blocca il sollevamento... E poi di pura potenza riporta la situazione a suo favore con una ginocchiata in pancia e un sollevamento frontale... Per un Front Suplex! Pin di Kemal su Kita... Nemmeno iniziato, il giapponese non ci sta e si rialza subito spingendo via Kemal.
I due sono per la prima volta faccia a faccia in piedi ora... E parte un immancabile scambio di colpi a centro ring! La superiorità fisica permette a Kemal di controllarlo, ma Kita non si tira indietro e risponde colpo su colpo sebbene arretrando dopo ogni scontro, fino ad arrivare a un angolo libero, dove Kemal rifiuta uno scambio, per limitarsi a bloccare un braccio dell'avversario e spingerlo all'angolo! Qui Kemal va a segno con una lunga serie di spallate, poi prende l'avversario da un braccio e lo lancia dalla parte opposta del ring... No! Kita reversa il lancio in suo favore e lo manda all'angolo Hinoarashi! No! Kemal reversa ancora una volta in suo favore e lo manda all'angolo nTo! Mustafa blocca le braccia di Hayate Kita... E Kemal può raggiungerlo in corsa... Per uno Splash di schiena!!! Pacca sulla spalla da parte di Mustafa e Dev Adam sul quadrato assieme dopo un anno!!! German Suplex di Kemal... E Neckbreaker sull'assist di Mustafa!!! Bosphorus Bridge!!! Schienamento vincente di Mustafa su Hayate Kita, mentre Kemal controlla che nessuno arrivi dal'angolo avversario!!!

Uno... Due... Tre!!! Noooo!!! Kaito Shimizu interrompe il pin arrivando da fuori!

Fullerton: "E' bastato un secondo insieme sul ring ai Dev Adam per riprendere da dove avevano lasciato, un solo attacco congiunto, che avrebbe messo fine alla sfida se non fosse stato per l'intervento esterno!"

Cletus: "La classe non va in pensione, né in vacanza Nick e questi due ragazzi, piacciano o non piacciano, quando sono insieme hanno dimostrato di averne più di chiunque... Ovunque!"

Ma se il duo turco ha dimostrato di essere superiore ovunque in coppia, gli Hinoarashi hanno tutta l'intenzione di poter dimostrare di saper fare lo stesso in trio... E' questo che Kaito Shimizu sembra ricordare al suo fratello di madre diversa che questo è il loro obiettivo e quindi deve reagire!
E tanto basta, quando Mustafa rimette in piedi Hayate Kita, arriva subito la reazione dell'Aria! Una scarica di pugni al costato di Mustafa, che da MMA fighter sa però bene come contrastare questo attacco e colpisce subito con una ginocchiata Kita rimettendolo al suo posto, ma il giapponese reagisce ancora e risponde a sua volta con una ginocchiata all'addome... E poi con un Superkick! Mustafa barcolla all'indietro e con un Dropkick Hayate Kita lo spinge fino all'angolo del Godai Dojo! Per il cambio a Kaito Shimizu! L'Acqua sale immediatamente sul paletto e si lancia su Mustafa con una Senton Bomb!!! E poi fa lo stesso anche Ken Minami! Il Fuoco va sulla Top Rope e procede con la sua Ka Shooting Star Press! Schienamento di Kaito Shimizu! Interviene Kemal a fermarlo... Ma Hayate Kita è attento e lo ferma con una Clothesline!!! Il referee può procedere!!!

Uno... Due... Tre!!! Noooooo!!! MURAD trascina fuori dal ring Kaito Shimizu!!!

Il Flying Assassin ferma il pin e poi blocca dalle gambe Shimizu, per andare a sbatterlo contro una transenna! Il referee richiama duramente MURAD, ma ancora più duramente di lui lo richiama Ken Minami, il Fuoco prende la rincorsa dalla parte opposta del ring... E poi si lancia oltre la terza corda... Travolgendo MURAD con un Divin Crossbody in corsa!!! E finiscono anche loro due contro la transenna che prima era toccata a Kaito Shimizu!!!
ll referee cerca di rimettere ordine sul quadrato, ricostruendo che sono Mustafa e Shimizu gli uomini legali, fa sì che Mustafa e Kita abbandonino il ring, poi inizia il count out ai danni di Shimizu, che però viene subito raggiunto e aiutato dal fratello a tornare in piedi e sul quadrato, i due quindi tornano sul ring e dandosi il cambio hanno l'occasione di sbarazzarsi di Mustafa, che sta tentando di rimettersi in piedi! Serie di calci a tutto il corpo non appena lo fa e poi... Kaze!!! Sitout Suplex Slam di Hayate Kita su Mustafa!!! Può andare per il pin... NO! C'è il ritorno di Kemal!!! Ma arriva prontamente a fermarlo Kaito Shimizu!!! Che si lancia dal paletto e chiude Kemal ne La Mistica!!! Mizu di Kaito Shimizu che va a sottomettere Kemal mentre Kita schiena Mustafa!!!

Uno... Due... Tre!!! E gli Hinoarashi difendono i Trios Titles!!!

NOOOOOOO!!!

Mustafa kicks out!!! Incredibilmente Mustafa kicks out!!!

Kemal intanto cerca di mettersi in salvo, raggiungendo le corde, né lui né Shimizu in realtà sono gli uomini legali, quindi il referee preferisce concentrarsi su quanto accade tra Kita e Mustafa, dato che l'Aria sta rialzando il fighter turco... Per procedere con una seconda Kaze!!! Noooo!!! MURAD sale sull'apron e lo raggiunge in tuffo con uno Springboard Dropkick alla schiena! Kita prova a rialzarsi subito... Ma MURAD fa altrettanto e gli sputa del Poison Mist in faccia!!! Per poi lanciarsi con un Somersault su Ken Minami che cercava di tornare sul quadrato!!! Kemal riesce a trascinarsi Kaito Shimizu fuori dal ring intanto e quando l'Acqua prova a tornarci, il vecchio leader del new Turkish order è lesto a bloccarlo a terra fuori dal ring... Restano solo Mustafa stordito e Hayate Kita accecato... E di puro istinto, arriva a chiudere la contesa un Left High Kick!!! Di Mustafa su Hayate Kita!!! Il fighter si lascia cadere sull'avversario!!!

Uno... Due... Tre!!! E stavolta c'è davvero il 3!!!

Xue: "I vincitori per schienamento con il Left High Kick in 12 minuti e 19 secondi e NUOVI RPro Trios Champions sono i Dev Adam & MURAD!!!"

Fullerton: "E alla fine, in un modo o nell'altro, inattività o meno, a trionfare sono ancora una volta i Dev Adam e il loro nuovo partner MURAD, decisivo con il salvataggio che ha spianato la strada a Mustafa per il gran finale!"

Cletus: "C'è ruggine da togliere, l'abbiamo visto, ma in quanto a killer instinct, esistono pochi team al mondo e nella storia, che possano tenere testa a questo team e al new Turkish order, che con cattiveria, istinto ed esperienza è riuscito a trovare anche oggi la strada per il successo e ad aggiungere tre nuove cinture al suo straordinario, inimitabile, palmares!"

Fullerton: "Agli Hinoarashi non restano che gli applausi del pubblico e i complimenti, per un grande regno, che purtroppo per loro si interrompe in questo momento, con il referee che consegna le cinture ai nuovi campioni."

Cletus: "E con MURAD che va prontamente a prendersi la cintura che aveva 'sporcato' di vernice, indicando poi in camera la sigla che vi aveva apposto qualche settimana fa: NTO."

Posted Image[/align]
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Il Cavaliere Nero
Member Avatar
AKA Pigmeo
[align=center]Xue: "Il prossimo match della serata è il Main Event ed è un War is the Answer Match!
I partecipanti saranno 20, ma non ci saranno mai più di 4 uomini sul ring, le eliminazioni possono arrivare per schienamento, sottomissione, squalifica o KO e il vincitore si aggiudicherà una shot valida per il titolo di King of War o per quello di Anarchy Champion!"

Posted Image

Backstage del Golden 1 Center. Manca davvero pochissimo all'inizio del match più atteso di questa notte, il War is the Answer, e siamo in compagnia di Kevin Rushmore che dovrà entrare con il primo ingresso.

"All'inizio dopo aver letto i nomi che prenderanno parte al prossimo match pensavo ad una cosa sola: resisti per 5 ingressi, Kev, non è difficile, il tempo di far entrare quel figlio di troia di Trevor Masters e prenditi almeno una rivincita su di lui, sconfiggi l'ex campione e dimostra che meritavi quel cazzo di titolo Rookie, tanto non hai speranze, quel bastardo di Steed ti farà entrare come numero 1 e non riuscirai mai ad arrivare fino alla fine..."

Improvvisamente Rushmore si schiaffeggia il volto!

"E invece no, cazzo! Io non mi accontento, io sarò più forte di tutti gli inganni di Steed, sarò più forte di qualunque tranello che sicuramente mi verrà teso nel corso del match! Mi hai voluto come numero uno, Steed? Bene, sarò il tuo numero uno... In assoluto!"

Rushmore dà una manata violenta alla telecamera e si allontana borbottando ancora qualcosa a mezza bocca. Manca pochissimo!

CAMERA FADES


Posted Image

Risuona Pulse of the Maggots e il primo a presentarsi sul ring è come previsto Kevin Rushmore, che visibilmente arrabbiato raggiunge il quadrato pronto alla battaglia.
Pochi secondi in cui sfuma la theme del Raven's Nest e poi è il turno del secondo ingresso, questo non già anticipato e a fronteggiare da subito Rushmore sarà Ricky Falisci!!! L'italiano degli Shinsegumi raggiunge a sua volta il quadrato, molto concentrato e i due si scambiano un cenno di saluto prima della campana che dà il via alla guerra!

MAIN EVENT
War is the Answer
20 Men Elimination Match

Every School in the Total War Project

Con una prova di forza a centro ring, Falisci spinge Rushmore verso le corde, poi inizia a colpirlo con i suoi classici European Uppercut! La scarica si completa alle corde, lancio dalla parte opposta e Clothesline! No! Rushmore evita, si ferma e colpisce Falisci con un Backflip Kick! I due si rialzano e Rushmore connette un Dropkick saltando sul posto! Poi rimette in piedi Falisci... Viene proiettato immediatamente con un Northern Lights Suplex dal toscano! Schienamento a ponte!

Uno... Due... Rushmore alza una spalla!

Falisci lo rialza e lo colpisce ancora a ripetizione, poi lo lancia alle corde e stavolta lo anticipa con un Running Knee Smash! E poi lo blocca da entrambe le braccia e lo stende con un Double Underhook Suplex! Rabbia di Vulcano connessa!!! Pin di Falisci!

Uno... Due... Rushmore alza una spalla!

Falisci affretta i tempi, vuole liberarsi di Rushmore prima del nuovo ingresso, quindi lo rialza e lo spinge alle corde, altri European Uppercut per tenerlo a bada e poi lo solleva sulla corda più alta, per poi raggiungerlo per la Flying Reverse 3/4 Facelock Neckbreaker!!! Roncola Volante in arrivo!!! Noooo!!! Rushmore spinge giù l'avversario che gli dava le spalle... E poi gli salta addosso con la Rush Hour! Diving Crossbody a segno e pin su Falisci!

Uno... Due... No! Falisci alza una spalla!

E ora è Kevin Rushmore ad affrettarsi, va subito sul paletto e prende la mira... Per una Corkscrew Senton Bomb!!! Adrenaline Rush!!! Che Ricky Falisci evita mandando Rushmore a impattare sul mat!!! Mentre suona la sirena! Ed è il momento del terzo ingresso!!!

Risuona Another Brick in the Wall, tocca a un membro della WTF... E a presentarsi è Sage Meissechenbourough! L'ultimo membro della 'McZax Family' raggiunge il ring salutando i fan lungo le transenne, poi entra nel ring mentre si rialza Falisci... Lo colpisce con un paio di calci al petto... E poi con un Roundhouse Kick! Savage Combo fulminea che stende Falisci! Prova il pin!

Uno... Due... No! Falisci alza una spalla!

E allora Sage si concentra su Rushmore, bloccandolo mentre si rimetteva in piedi dopo la brutta caduta precedente, lo blocca subito dalla testa e poi gli prende una gamba per un Fisherman Suplex chiuso con schienamento a ponte!!! Sage prova il pin su Rushmore dopo il Rexplex!!!

Uno... Due... No! Nemmeno Rushmore si lascia schienare!

E allora Sage prova a passare alle maniere forti, rialza Rushmore bloccandolo per un Kneeling Reverse Piledriver!!! LKA!!! Nooooo!!! Falisci torna in piedi e lo ferma con un Double Axe alla schiena! Per poi sollevarlo e connettere un Back Suplex! Ma non è finita, lo rialza subito e altro Back Suplex! Poi prende anche Rushmore... E Back Suplex anche su di lui!!! Dono di Marte di Ricky Falisci che schianta gli avversari a suon di Back Suplex! Quindi blocca dalle braccia Rushmore... E lo schianta a terra con un Double Arm Chest Stomp! Subito dopo stesso trattamento per Sage... E Scossa Sismica anche su di lui!!! Falisci sta distruggendo i due giovani avversari e sembra pronto a infierire sul primo che si rialzerà, ma ecco la sirena del quarto ingresso!

Si spengono le luci nell'arena, a fermare Falisci e quando ritornano, Anónimo è in piedi su un paletto, da cui si lancia per una Diving Clothesline sull'ex King of War!!! Anónimo non si ferma però e rialza subito Falisci, lo tiene dalla nuca e lo colpisce con la Cambio de Hábitos! Dopo aver subito la serie di ginocchiate però, Falisci lo spinge via e risponde con un Lariat! No! Anónimo evita e connette un Backdrop Driver!!! Sacúdete el Hombro!!! A segno!!! Schienamento di Anónimo su Ricky Falisci!!!

Uno... Due... No! Falisci alza ancora una spalla!

Anónimo vorrebbe continuare con lui, ma nel frattempo si rialza Sage Meissechenbourough, quindi Anónimo va a bloccare lui, lo prende da un braccio e lo lancia a un paletto, poi va a rialzare anche Kevin Rushmore e glielo lancia contro! Brutto impatto per i due e poi rincorsa di Anónimo... Che con uno Splash schiaccia entrambi al paletto! Quindi prende una nuova rincorsa e dopo lo scatto colpisce Rushmore in pieno con un Superman Punch!!! Derecho Divino di Anónimo che manda KO l'allievo di Red Revolution Raven, quindi lo sposta dall'angolo e va a colpire con lo stesso colpo Sage... che però lo vede arrivare e lo blocca dal collo, per poi connettere una Lifting Side Slam!!! Per poi andare in prima persona a rialzare Kevin Rushmore e connettere il suo Kneeling Reverse Piledriver!!! LKA che stavolta va a segno e schienamento di Sage su Kevin Rushmore!!!

Uno... Due... Tre!!!

Xue: "Il primo eliminato per schienamento con la Lion Killer Attack in 6 minuti e 9 secondi è Kevin Rushmore!!!"

Fullerton: "Purtroppo il numero di ingresso e gli avversari sono stati fatali al ragazzo"

Cletus: "Il 'complotto' di Steed ai suoi danni ha pagato, ma ora, essendo passati 2 minuti è il momento del quinto ingresso!"

E il quinto a presentarsi è Trevor Masters, un rookie per un rookie sul quadrato, con Masters che raggiunge il ring, ma si attarda alle corde, dove va a prendere in giro il primo eliminato Kevin Rushmore, ridendo mentre gli dice che non è nemmeno durato abbastanza da affrontarlo.
Mentre dall'altra parte del ring Sage Meissechenbourough ha portato all'angolo Anónimo e lo sta colpendo con calci e pugni all'angolo, finalmente Rushmore si risveglia dai colpi subiti e abbandona il ring, mettendosi però a litigare con Trevor Masters, Rush prova anche a tornare sul ring per farsi giustizia, ma viene portato via dagli arbitri, così finalmente Masters può concentrarsi sul quadrato... Dove si è appena rialzato Ricky Falisci... Che lo colpisce con il suo Jawbreaker Shot mandandolo immediatamente KO!!! Schienamento di Ricky Falisci su Trevor Masters!!!

Uno... Due... Tre!!!

Xue: "Il secondo eliminato per schienamento con il Jawbreaker Shot in 6 minuti e 55 secondi è Trevor Masters!!!"

Fullerton: "La più classica e stupida delle eliminazioni, Masters si è concentrato su Rushmore già eliminato e così facendo ha scoperto il fianco all'attacco di Falisci!"

Cletus: "Il rookie probabilmente non ha fatto i conti su chi aveva davanti e il dislivello tra un rookie e un ex King of War è probabilmente ancora troppo elevato.
Ad ogni modo, è passato meno di un minuto dall'ingresso di Masters, quindi non ci saranno altri ingressi per ora!"

E allora Falisci può andare all'angolo dove si stanno scontrando Sage e Anónimo, colpisce con dei pugni l'atleta WTF, poi lo stende ancora con un Back Suplex e va a concentrarsi su Anónimo, serie di European Uppercut al paletto, poi lo solleva sulla corda più alta e lo raggiunge, ancora un paio di colpi, prima di salire a sua volta sulla Top Rope e connettere un Belly to Belly... Noooo!!! Anónimo reagisce con dei colpi di avambraccio, i due restano sulla corda più alta senza che nessuno riesca ad avere la meglio sull'altro... Poi arriva Sage Meissechenbourough che si piazza tra i due e blocca Falisci, che bloccava Anónimo... Spinebuster dalla corda più alta di Sage e Belly to Belly Suplex di Falisci su Anónimo!!! Effetto a catena che schianta entrambi a terra e Sage va per il pin sul primo che ha a tiro!

Uno... Due... No! Falisci alza una spalla!

E allora va su Anónimo!!!

Uno... Due... No!!! Alza una spalla anche lui!!!

E arriva la sirena, per l'ingresso numero 6, uno di quelli già annunciati prima dell'incontro!

Posted Image

Parte un video, proveniente dalla Dunwich la sede della HPL Wrestling. Ci troviamo nella stanza principale, con il tavolo rotondo. Cthulhu ha di fronte i Murdrum Brothers e sembra che gli stia dando delle indicazioni. La telecamera però si trova a terra, probabilmente il Cameraman è stato messo in fugo, e inquadra i piedi del tavolo quindi riusciamo a sentire Cthulhu ma non a vederlo.

C:”Ad una fine fa sempre seguito un nuovo inizio, stiamo per compiere il nostro destino. Dovete seguire il piano nel War Is The Answer questa volta non possiamo prenderci libertà. Fate esattamente cosa vi ho detto e fatelo nel modo giusto.”

I gemelli non rispondono probabilmente staranno annuendo con la testa.

C:”Se tutto andrà secondo i piani, ci avvicineremo un passo in più alla conquista di questa federazione e ora scusatemi devo andare ad allenarmi.”

Vediamo i gemelli uscire dalla stanza, mentre poco dopo sentiamo dei rumori di cinghiate, qualcuno sta venendo colpito violentemente e in tutta risposta sentiamo una risata isterica. Che diavolo sta succedendo nella scuola e cosa succederà durante il War Is The Answer Match?


Posted Image

Ed ecco presentarsi John Doe! La metà dei Murdrum Brothers raggiunge il ring, Sage prova a colpirlo, ma Doe evita e poi alza le mani in segno di pace! Quindi blocca a terra e rialza Falisci connettendo un Deadlift Suplex, per poi indicare a Sage di occuparsi di Anónimo. L'atleta WTF sembra convinto e riprende il suo attacco contro Anónimo, piazzandolo a un angolo e colpendolo ancora con degli Stomp mentre è a terra, mentre John Doe rialza nuovamente Falisci e stavolta va a connettere un Vertical Suplex! No! Stavolta Falisci gli scende alle spalle e lo spinge via, Doe rimbalza contro le corde e prova una Clothesline! Ma Ricky Falisci fa lo stesso e i due si stendono a vicenda!!!
All'altro angolo intanto Sage è finalmente soddisfatto della sua opera di distruzione di Anónimo e lo prende dai piedi, lo fa girare dalla parte opposta e poi con un Rocket Launcher spedisce Anónimo contro il turnbuckle superiore! Sul rimbalzo lo blocca nuovamente e LKA sul messicaNoooo!!! Anónimo si libera prima e prende dalle caviglie Sage trascinandolo al tappeto!!! Dove lo colpisce con un diretto da KO al volto!!! L'arbitro lo blocca prima che possa infierire con altri colpi scorretti... E allora Anónimo procede con il pin su Sage Meissechenbourough!!!

Uno... Due... Tre!!!

Xue: "Il terzo eliminato per schienamento con il Derecho Divino in 10 minuti e 16 secondi è Sage Meissechenbourough!!!"

Fullerton: "Una discreta prova di Sage Meissechenbourough, che ha ancora messo a segno un'eliminazione, ma purtroppo, l'attacco a sorpresa di Anónimo gli è stato fatale!"

Cletus: "Ora sul ring abbiamo Falisci, tra i primi due ad entrare, Anónimo autore dell'ultima eliminazione e John Doe, l'ultimo ingresso, che farà di tutto per arrivare incolume al numero 9, dove ritroverà suo fratello, a chi toccherà ora?"

E il settimo ingresso è quello di Louis Courtois! Il membro della Militia sale sul quadrato, proprio mentre si rialzano tutti gli altri tre e appena lo vede John Doe si lascia scappare un sorriso, tra la sua scuola e la Militia c'è un patto di non belligeranza se non una vera e propria alleanza e così potrà avere manforte in attesa dell'ingresso di suo fratello.
Ai due basta uno sguardo per capire che non è il caso di farsi la guerra e così Courtois va a occuparsi di Anónimo mentre John Doe torna come in precedenza su Falisci, l'attacco continua senza che nessuno dei due assaliti riesca a reagire, calci e pugni sono la principale arma di John Doe contro Falisci, mentre Suplex e altre proiezioni quelle con cui Courtois si occupa di Anónimo, la situazione prosegue finché finalmente sembra che entrambi siano pronti a chiudere sugli avversari, certi della superiorità numerica in caso di doppia eliminazione.
Così John Doe porta Falisci a un paletto e lo solleva sulla corda più alta, mentre Courtois si limita a bloccare Anónimo per il suo Sambo Suplex! Ed ecco la chiusura per entrambi! Superplex di John Doe e Chanson de Courtois!!! Noooooooo!!! Sia Falisci che Anónimo si liberano degli avversari! Falisci spinge giù dal paletto John Doe... E poi si lancia con un Uppercut in caduta! Mentre Anónimo dopo essersi sbarazzato con delle gomitate connette la Sacúdete el Hombro su Louis Courtois!!!
Doppio schienamento!!!

Uno... Due... No! John Doe e Louis Courtois alzano una spalla!

Restano tutti e quattro a terra per qualche secondo ora e alla fine, i primi due a rialzarsi sono gli ultimi due ad aver colpito, Falisci e Anónimo, i due si squadrano per qualche secondo, pensando alla prossima mossa e poi senza pensarci un attimo vanno entrambi all'attacco l'uno dell'altro! Nessuna alleanza, solo 19 avversari da eliminare e i due si scontrano duramente a centro ring, a prevalere nella sfida è Anónimo, che sembra più fresco di Falisci e dopo una serie di pugni va a segno con un Belly to Belly Suplex e poi prende la rincorsa a un paletto! Lentamente Falisci si rialza, mentre Courtois e John Doe temporeggiano... E poi Anónimo parte in corsa per una Shining Wizard!!! Beso de Buenas Noches!!! Noooo!!! Falisci lo anticipa e va a segno con il Jawbreaker Shot!!! Anónimo va al tappeto KO e Falisci può schienarlo!!!

Uno... Due... Tre!!!

Xue: "Il quarto eliminato per schienamento con il Jawbreaker Shot in 14 minuti e 4 secondi è Anónimo!!!"

Fullerton: "Il coraggio non è bastato ad Anónimo, che dopo essersi battuto stoicamente, ha dovuto inchinarsi, come Trevor Masters prima di lui all'ex King of War!"

Cletus: "Falisci è sembrato più volte pronto ad essere eliminato, ma si è sempre salvato e ha sempre reagito con forza, questa è sempre stato un suo punto di forza anche quando era il Re.
Ma ora è il momento dell'ottavo ingresso!"

Ed ecco il primo ingresso nel War is the Answer Match per un membro della Neue Deutsche Wrestling, perché tocca a Xenos Sommer!
Il tedesco percorre la rampa mentre si rialzano John Doe e Louis Courtois e sembra voler aspettare che anche Falisci si rialzi, un due contro uno non è il modo migliore per iniziare a lottare in questo match, quindi Sommer cerca di tenere gli avversari a distanza finché non potrà giocarsela alla pari con loro.
Finalmente si rialza anche Falisci ed ecco Sommer nel ring a sua volta, i due si guardano e a differenza di Anónimo, Sommer non passa all'attacco, ma anzi quando Falisci si avvicina, si aggancia alla corda centrale e gli fa segno che non conviene dato che gli avversari non aspettano altro. Convinto, forse dall'evidenza o forse dal Rope Break che lo bloccherebbe in ogni caso, Falisci lascia perdere Xenos Sommer e va a occuparsi di John Doe e Louis Courtois, finalmente anche lui è convinto e i due passano all'attacco... NO! Sommer blocca Ricky Falisci alle spalle!!! E connette un High-angle Belly to Back Suplex!!! La KRZBRG va a segno sull'avversario sorpreso ha un effetto devastante! Sommer schiena Falisci!!!

Uno... Due... Tre!!!

Xue: "Il quinto eliminato per schienamento con la KRZBRG in 14 minuti e 57 secondi è Ricky Falisci!!!"

Cletus: "Un'ottima prestazione da parte di Falisci, con due eliminazioni e praticamente un quarto d'ora di battaglia senza sosta, ma alla fine il tradimento di Sommer gli è stato fatale!"

Fullerton: "Probabilmente avrebbe dovuto fare come con Anónimo e sbarazzarsene invece di fidarsi o lasciarlo perdere."

Manca più di un minuto al prossimo ingresso e dato che toccherà a N.N, Xenos Sommer passa subito all'attacco di John Doe e Louis Courtois, per cercare di non ritrovarsi in un 3 contro 1, scarica di calci e pugni contro entrambi, cercando di controllarli uno alla volta, ma ben presto l'inferiorità numerica riesce a fare la differenza e i due subissano di colpi Xenos Sommer, mentre siamo ai due minuti dall'ultimo ingresso ed è il turno del nono partecipante!!!
N.N fa la sua entrata come anticipato e raggiunge rapidamente il ring ridendo di gusto, mentre Xenos Sommer è a terra in ginocchio, John Doe glielo indica, mentre Louis Courtois si limita a fargli spazio per partecipare all'attacco sul tedesco, i due gemelli finalmente riuniti si scambiano uno sguardo di intesa...
E POI N.N BLOCCA COURTOIS E LO SCHIANTA CON UN GERMAN SUPLEX!!!
JOHN DOE LO RAGGIUNGE E LO SOLLEVA PER POI SCHIANTARLO CON UN DEADLIFT SUPLEX!!!
I Murdrum Brothers tradiscono Louis Courtois... E ora i due lo sollevano, per connettere una Sky Lift Slam!!! Schienamento di John Doe su Courtois, mentre N.N va a tenere a bada Sommer!

Uno... Due... Tre!!!

Xue: "Il sesto eliminato per schienamento con una Sky Lift Slam in 16 minuti e 53 secondi è Louis Courtois!!!"

Fullerton: "I Murdrum Brothers hanno appena messo fine all'alleanza che Chthulu aveva provato a mettere in piedi con la Militia Romana Sacra! Sarà una loro decisione o parte di un piano più grande del loro leader? E soprattutto, la Militia scenderà in guerra anche contro di loro?"

Cletus: " Lo scopriremo nelle prossime settimane, ma ora manca tempo al prossimo ingresso e i Murdrum Brothers possono occuparsi insieme di Xenos Sommer."

I due lo colpiscono con una scarica di calci e pugni, poi rimettono in piedi anche lui e connettono un'altra Sky Lift Slam!!! Noooo!!! Sommer salta verso uno dei due fratelli, in modo da non essere lanciato in aria e poi lo prende dal collo per schiantarlo a terra con una Diamond Cutter!!! Berghain a segno su N.N!!! Prova a fermarlo John Doe ora... Ma Sommer lo anticipa con un pugno, poi un altro e un altro ancora, Sommer colpisce a tempo con la Rave Party... E poi schianta a terra anche John Doe con la Berghain!!! Schienamento di Xenos Sommer!!!

Uno... Due... Tre!!! Noooo!!! N.N arriva in tempo e ferma il pin!

Sommer si rialza comunque per primo e lo colpisce con dei calci, poi gli blocca entrambe le mani dietro la schiena e va a segno con un Double Underhook Suplex! For Beer and Weed di Sommer su N.N e con una mano sul petto di ogni fratello va per un doppio pin!!!

Uno... Due... Noooo!!! Entrambi alzano una spalla!!!

Sommer protesta per un solo attimo con l'arbitro, poi suona la sirena, sono passati due minuti dall'ingresso del tedesco ed è il turno del decimo ingresso!
Knights è la theme che risuona nuovamente e a fare il suo ingresso è l'altro membro della Militia che avevamo visto in precedenza con Louis Courtois: William Lionheart!
Il cavaliere inglese raggiunge di corsa il quadrato e va subito a colpire entrambi i Murdrum Brothers, colpevoli di aver tradito il suo compagno Louis Courtois, Stomp sia su John Doe che su N.N poi rialza John Doe, lo lancia contro le corde e connette un Flapjack! N.N prova a rialzarsi e a difendere il fratello, ma Lionheart lo anticipa e lo sbatte a terra con un Samoan Drop! Lionheart è scatenato e anche dopo averli stesi colpisce i due gemelli con dei pugni, fino a che il referee non lo separa da loro minacciandolo di squalifica. Lionheart ora si rialza e lo stesso fa dalla parte opposta del quadrato Xenos Sommer, i due si guardano per un attimo... E l'inglese si limita a fargli segno di starne fuori, quindi rialza John Doe... E lo lancia contro le corde, rimbalzo di Doe... E Black Hole Slam di William Lionheart!!! Schienamento!

Uno... Due... Tre!!! Fuori uno!

Xue: "Il settimo eliminato per schienamento con una Black Hole Slam in 20 minuti e 11 secondi è John Doe!!!"

Fullerton: "E il primo dei Murdrum Brothers a cadere è John Doe, la loro superiorità numerica è durata ben poco e non ha sicuramente portato ai risultati sperati"

Cletus: "L'istinto di sopravvivenza di Xenos Sommer prima e la rabbia vendicativa di William Lionheart dopo gli sono stati fatali e ora si mette decisamente male per il gemello rimasto, inoltre... E' il momento dell'undicesimo ingresso!"

Posted Image

Torniamo nei corridoi del backstage dove ribecchiamo Jesus Butler ed Harry Po, probabilmente ancora alla ricerca di Black Panther X.
Il duo incrocia Sage, che è stato appena eliminato dal WAR IS THE ANSWER.

Butler sorride, smargiasso.

Butler: "Ehy, Rebel McZax! E' andata male, eh?"

Sage, ormai di fronte a lui, lo spintona, mandandolo a sbattere contro il muro.

Sage: "Fuck you!"

Butler resta inizialmente basito per la reazione così veemente... Sage lo supera, ed a passo veloce sembra dirigersi nuovamente verso gli spogliatoi. Butler sembra volerlo seguire, ma Po lo trattiene.

Butler: "Little motherfucker! Lasciami Harry!"

Po: "Lascia perdere Jess, non è il caso."

Butler: "Io gli faccio ingoiare i denti a quella testina di cazzo!"

Po: "E' il nipote di Dylan! E poi non dovevamo cercare BPX?"

Butler si scrolla Po di dosso, ma sembra calmarsi anche se è ancora visibilmente nervoso.

Butler: "Bah, fanculo anche lui. L'abbiamo cercato ovunque, non c'è. Io avevo detto a Dylan che era una cazzata dare lo spot a Black Panther. Con quello lì non sai mai se verrà, non verrà, e poi quando non siamo insieme è perennemente irraggiungibile. Potevo partecipare io, invece ha buttato un posto riservato alla WTF nel cesso! Anzi due, perchè l'altro è stato dato a quella mezza-sega di Sage."

Po: "Forse se andassimo a dare un'altra occhiata negli spogliatoi."

Ma Butler si sta già allontanando.

Butler: "Lascia perdere, abbiamo già visto, e di qui non è passato. Non si può mica materializzare dal nulla, no?"

L'afro-americano si allontana, l'immagine sfuma.


Posted Image

Sarà il turno del misterioso Black Panther X quindi?
No! In realtà tocca a Seamus O'Malligan! L'irlandese si fa strada fino al quadrato e quando William Lionheart torna a mettere le mani addosso a N.N è chiaro anche a lui che i Murdrum Brothers sono suoi e che a lui non resta che scontrarsi con Xenos Sommer iniziando subito uno scambio di pugni nei pressi di un angolo, mentre il centro della scena resta a William Lionheart, che solleva di peso N.N e lo schianta con una Sitout Spinebuster!!! Ma non è finita, lo rialza nuovamente e stavolta lo carica sulle spalle per un Rolling Argentine Neckbreaker e stavolta è abbastanza soddisfatto da procedere con lo schienamento!

Uno... Due... Tre!!! Anche N.N è fuori!

Xue: "L'ottavo eliminato per schienamento con un Rolling Argentine Neckbreaker in 20 minuti e 52 secondi è N.N!!!"

Fullerton: "E anche il secondo Murdrum Brothers è fuori dai giochi e con lui la HPL Wrestling per quanto ne sappiamo"

Cletus: "Ora staremo a vedere se William Lionheart manterrà la stessa carica per tutti gli altri avversari o se si rilasserà, una volta fatta piazza pulita dei nuovi nemici della Militia Romana Sacra."

Lo scopriremo presto, perché Seamus O'Malligan si è sbarazzato di Xenos Sommer e ora si lancia su di lui, scambio di colpi tra i due lottatori di origini britanniche, poi un lancio contro le corde da parte del membro del Gold Fist Club, rimbalzo di Lionheart e Stun Hit Side Slam! Nessun tentativo di schienamento di O'Malligan, che rialza subito Lionheart e lo carica sulle spalle per una Death Valley Powerslam!!! Violent Resolution!!! Nooooo!!! Xenos Sommer torna in piedi e colpisce Seamus fermandolo, Lionheart cade a terra libero e Sommer va alla carica dell'irlandese, serie di pugni poi un lancio contro le corde, rimbalzo di O'Malligan e Warschauer Straße Running Hip Attack di Sommer!!! Che ora rialza il membro del Gold Fist Club e va a chiudere su di lui con il suo Diamond Cutter!!! Berghain!!! Nooooo!!! O'Malligan spinge via l'avversario e appena si gira lo stende con la sua Face Crusher Running Facewash!!! Schienamento di O'Malligan su Sommer!!!

Uno... Due... No! Sommer alza una spalla!

Ed ecco che suona la sirena del dodicesimo ingresso! La musica è quella degli Heel 4 Hire... E a presentarsi sullo stage è Drew Dozer!!! L'Hangman's Joke raggiunge il ring... Ma non ci sale, va al tavolo di commento e si prende una sedia, per poi mettersi comodo seduto a guardare.
Sul ring intanto, Lionheart e O'Malligan iniziano a scontrarsi nuovamente a suon di pugni, con l'irlandese che sembra poter avere la meglio, Sommer si porta alle corde, lasciando spazio nel ring e O'Malligan porta Lionheart fino alle corde, lancia l'avversario dalla parte opposta del ring, rimbalzo di Lionheart e caricamento sulle spalle di O'Malligan... Per la Violent Resolution!!! Noooo!!! Stavolta Lionheart ne esce da solo e carica a sua volta l'avversario sulle spalle una volta a terra... Per il suo Rolling Argentine Neckbreaker! Nooooo!!! Anche O'Malligan ne esce... E poi colpisce l'avversario con un gancio dritto in faccia! Lionheart va a terra e O'Malligan gli torna addosso colpendolo ripetutamente alla schiena, quindi lo blocca per la BB Slam! Noooo!!! Lionheart si libera ancora, stavolta troppo lentamente per tornare all'attacco e quindi è O'Malligan ad attaccare di nuovo... Nooooo!!! Lionheart lo anticipa e va a segno con una Black Hole Slam!!!

Uno... Due... Tre!!!

Xue: "Il nono eliminato per schienamento con una Black Hole Slam in 24 minuti e 35 secondi è Seamus O'Malligan!!!"

Fullerton: "Ecco la risposta alla tua domanda, Lionheart si sbarazza anche di Seamus O'Malligan e dimostra di voler dire la sua anche dopo l'eliminazione dei Murdrum Brothers"

Cletus: "E ora, mentre attendiamo l'ingresso del tredicesimo partecipante la domanda è quanto aspetterà ancora Drew Dozer a entrare nella competizione."

La musica a risuonare è nuovamente Another Brick in the Wall e stavolta sì, è il momento dell'ingresso di Black Panther X!
Il misterioso lottatore mascherato della WTF percorre la rampa, mentre sul ring si sta rialzando Xenos Sommer... E finalmente Drew Dozer decide di partecipare alla sfida...

COLPENDO ALLA SCHIENA CON DELLE SEDIATE XENOS SOMMER!!!

Il referee cerca immediatamente di fermarlo, ma viene spinto via e l'assalto a suon di sediate prosegue, mentre scatta la squalifica per Drew Dozer!!!

Xue: "Il decimo eliminato per squalifica in 24 minuti e 47 secondi è Drew Dozer!!!"

Fullerton: "Non c'è che dire... Rapido e indolore."

Cletus: "Drew Dozer ha assecondato la linea degli Heel 4 Hire nella battaglia con la Neue Deutsche Wrestling, non importa la vittoria, ma solo la distruzione del nemico e trovatoselo sotto mano ha deciso di liberarsene così..."

Ovvero mettendo la sedia a terra e sollevando Xenos Sommer... Per un Double Legcradler Back 2 Belly Piledriver!!! Drew Dozer Driver sulla sedia e poi finalmente il membro degli Heel 4 Hire abbandona il ring, soddisfatto, mostrando alta la sedia utilizzata... Mentre Black Panther X, senza perdere tempo va a schienare Xenos Sommer ormai fuori dai giochi!

Uno... Due... Tre!!!

Xue: "L'undicesimo eliminato per schienamento con la Drew Dozer Driver in 24 minuti e 56 secondi è Xenos Sommer!!!"

Fullerton: "E non poteva essere altrimenti, dopo quello che Drew Dozer gli aveva fatto, non c'erano speranza di salvezza per Xenos Sommer, la cui prova spicca per l'eliminazione di un ex King of War come Falisci"

Cletus: "Sicuramente, ma alla fine è stato vittima delle rivalità della sua scuola... Come spesso accade in questo match, dopotutto la Guerra è la risposta!"

E dopo queste eliminazioni abbiamo sul ring solo William Lionheart e Black Panther X, ad attendere che passino i minuti per i prossimi ingressi, i due si osservano solo per qualche secondo, poi passano alla carica, è inutile temporeggiare e sprecare energie a questo punto, soprattutto per chi ne ha meno come William Lionheart che parte subito alla carica, serie di Forearm Smash, poi un lancio alle corde, rimbalzo di BPX e Clothesline di Lionheart... Evitata! Altro rimbalzo di Black Panther X... Anzi no, il lottatore mascherato salta sulla seconda corda e salta addosso a Lionheart con uno Springboard Moonsault! Schienamento!

Uno... Due... No! Lionheart alza una spalla!

Black Panther X però non gli dà tregua, lo rialza e lo colpisce con una serie di calci a diverse parti del corpo per poi sollevarlo... E connettere un Brainbuster! Altro tentativo di schienamento!!!

Uno... Due... Ancora no! Lionheart continua a non mollare... E suona la sirena del quattordicesimo ingresso!

Posted Image

Saito: "Daichi, tu sarai uno dei partecipanti non ancora annunciati al match principale della serata."

Akiyama sembra accogliere con grande piacere la notizia

Saito: "Il numero degli avversari che ti troverai a fronteggiare sarà elevatissimo, le variabili saranno così tante e diversificate che anche per il Cielo, che tutto copre e tutto vede, è molto difficile fare previsioni e dare consigli mirati.
Tuttavia non posso che fare il tuo bene ricordandoti che sono proprio queste le circostanze in cui un Guerriero deve affrontare innumerevoli tentazioni e resistere a tutte loro: se seguirai la Via che l'Universo ha tracciato per te, valutare i risultati sarà assolutamente superfluo."

Daichi si inchina

Saito: "Che la Terra possa elevarsi sempre di più sotto i tuoi piedi e crollare sotto quelli dei tuoi nemici."

Akiyama: "OSS!"


Posted Image

Ed ecco che risuona Limit Break per l'arrivo di Daichi Akiyama! La Terra del Godai Dojo si fionda sul quadrato rapidamente mentre Black Panther X si rialza e gli salta subito addosso, sgambettandolo dalle caviglie e poi colpendolo con dei pugni al volto, BPX però non ci sta e blocca subito un braccio di Daichi Akiyama con una Triangle Choke! BPX prova la sottomissione su Akiyama... Che però non ci sta e solleva di peso l'avversario per poi schiantarlo a terra con una Powerbomb!!! Ma non molla la presa! Lo solleva di nuovo e connette una seconda Powerbomb!!! E solo ora prova lo schienamento!

Uno... Due... No! Black Panther X kicks out!

E Akiyama ora sembra pronto a dargli un minimo di tregua, ma solo perché prima di lui si sta rialzando William Lionheart, La Terra va subito addosso anche a lui, portandolo rapidamente a un angolo, quindi prende la rincorsa... E l'uomo della Militia sembra non avere più forze per spostarsi... venendo travolto dalla valanga del giapponese!!! Che poi carica l'inglese sulla corda più alta e lo raggiunge per un Top Rope Overhead Belly to Belly Suplex! E poi lo raggiunge per lo schienamento... NO! Gli piomba addosso Black Panther X a fermarlo con una spallata in tuffo! Akiyama si rialza quanto più rapidamente possibile, ma BPX gli è di nuovo addosso, lo colpisce con una serie di calci e poi lo trascina a centro ring per un Toe Kick... Seguito da uno Scissor Kick!!! Noooo!!! Akiyama si rialza in tempo evitando e colpisce l'avversario con un Lariat alla nuca... BPX si gira e il giapponese lo solleva sopra la testa! Gorilla Press... Slam!!! Ed ecco la sirena del quindicesimo ingresso!!!

Posted Image

"Ben ritrovati, Warriors..."

Davanti alla telecamera c'è la maschera di Genocide, la voce distorta come sempre, guanti e completo lo rendono completamente irriconoscibile.

"Giochiamo a fare la guerra?"

La risata è sadica e il distorsore ne accentua l'effetto.

"Oggi è tutti contro tutti, cane mangia cane e solo il più forte sopravvivrà.
Niente è più giusto e perfetto della più antica legge della natura."

Genocide si picchietta sul suo costume rinforzato, sul cuore ci sono in rilievo una 'I' e una 'V'.

"Ma sapete, a distanza al mondo tutto è ciclico.
La storia si ripete e questa sarà la quarta volta che ciò accadrà.
Genocide vincerà il War is the Answer Match, poi diventerà campione."

Stavolta invece che sul costume, picchietta sulla maschera.

"E a quel punto saprete tutta la verità."


Posted Image

Ed ecco l'arrivo del quindicesimo partecipante, il Quarto Genocide fa il suo ingresso e senza troppi preamboli va sul quadrato, dove fronteggia immediatamente Daichi Akiyama, scontro tra i due vinto agilmente dal giapponese che poi solleva l'avversario per un Suplex! No! Genocide gli scende alle spalle e con un Dropkick lo spinge alle corde... Arriva un Tiger Feint Kick?!? No! Boss Man Attack di Genocide! Il Quarto poi 'molla' Akiyama e va ad attaccare Black Panther X mentre provava a rialzarsi, serie di calci e pugni, poi un lancio alle corde rimbalzo e attacco in corsa di BPX, Genocide evita e scatta a sua volta, rimbalzo simultaneo e i due si ritrovano a centro ring... Dove Genocide va a segno con un Headscissor Takedown! Black Panther X però non ci sta e si rialza subito, ma stavolta Genocide lo anticipa e schianta a terra con un Omega Driver!!! Third Day Comeback a segno!!! Prova lo schienamento? Noooo!!! Perché lo trancia in due con una Spear Daichi Akiyama!!! Chi che stende Genocide! E poi prova lo schienamento? No! Perché si sta rialzando anche William Lionheart e decide di partire in corsa verso di lui... E connette una seconda Chi!!! Spear su William Lionheart!!! Uno sguardo intorno per vedere se c'è altro da schiantare... E poi procede con lo schienamento!

Uno... Due... Tre!!!

Xue: "Il dodicesimo eliminato per schienamento con la Chi in 30 minuti e 40 secondi è William Lionheart!!!"

Fullerton: "E la grande prestazione di William Lionheart si conclude qui, con tre eliminazioni e la vendetta per il compagno eliminato."

Cletus: "La forza di Akiyama ha sotterrato l'uomo della Militia Romana Sacra e continuando così, sarà facile immaginare che presto tocchi a qualcun altro... A meno che il prossimo ingresso, l'ultimo segreto, non sia in grado di fermarlo subito."

Il sedicesimo ingresso è quello di Drake Kratos e sembra proprio che la sua intenzione sia quella di fermare Akiyama, il membro della Jack Leone Wrestling arriva come una furia sul quadrato e attacca con una Lou Thesz Press Akiyama mentre si rialzava, scarica di pugni dell'inglese, che poi sale sul paletto e grida, carichissimo, quindi si lancia all'indietro con un Moonsault! Schienamento su Akiyama!

Uno... Due... No! La Terra alza una spalla!

Drake Kratos però non si arrende, rialza Akiyama e lo piazza a un paletto, poi prende una lunga rincorsa e... Viene bloccato in corsa con un Hurricanrana da Genocide!!! Drake è spalle a terra!!!

Uno... Due... No! Drake kicks out!

Lui e Genocide scattano nuovamente in piedi pronti a un nuovo scontro, ma dal paletto dove era stato adagiato scatta Akiyama e stende entrambi con una Double Clothesline!!! Nemmeno il tempo di festeggiare però per lui, perché viene bloccato alle spalle, dal ritorno di Black Panther X che va a segno con un Double Knee Backbreaker in caduta... E poi con uno Standing Moonsault! Schienamento di Black Panther X su Akiyama!

Uno... Due... no! Lo spinge via!

E ora Black Panther X lo rialza e lo piazza tra le gambe, per poi bloccarlo con un Double Underhook... Noooo!!! Akiyama è ancora troppo potente per lui e lo solleva di peso sopra la testa facendolo cadere all'indietro... Noooo!!! La caduta di Black Panther X è fermata... Dalle spalle di Drake Kratos!!! Il British Warrior ha caricato BPX sulle spalle... Per poi schiantarlo a terra con la Feel The Pain!!! Schienamento di Drake Kratos!!!

Uno... Due... Tre!!!

Xue: "Il tredicesimo eliminato per schienamento con la Feel The Pain in 33 minuti e 49 secondi è Black Panther X!!!"

Fullerton: "E con l'eliminazione di Black Panther X arriviamo agli ultimi quattro ingressi, quelli stabiliti dagli All In Match!"

Cletus: "Quattro ingressi e sei eliminati, manca solo questo ormai per scoprire chi vincerà la shot ai due maggiori titoli della federazione... Ed è il turno del numero 17!"

Ed è il turno dell'ultimo membro rimasto in gioco della Man House, il giapponese Takeshi Kodama!
L'uomo dei miracoli raggiunge il ring scrocchiando le dita, mentre nel ring, subito dopo l'eliminazione si è ripreso anche Genocide ed è proprio lui ad attaccare Drake Kratos, il Quarto porta l'inglese all'angolo e poi sale sulla seconda corda per una serie di pugni!

Uno... Due... Tre... Quattro... Cinque... Sei... Sette... Otto... Nove... e...

Non arriva il dieci! Perché Genocide viene raggiunto e sollevato ancora più in alto! Takeshi Kodama è salito sul paletto dove si trovavano Genocide e Kratos... E solleva il lottatore in maschera antigas... Per poi schiantarlo in rotazione volante con il suo Sparrow Flight Diving Brainbuster!!! E c'è subito il pin!!!

Uno... Due... TrNo! Genocide kicks out!!!

Kodama si rialza pronto a completare l'opera su di lui e su Kratos, ma lo raggiunge in corsa Daichi Akiyama!!! Chi su Kodama!!! Nooooo!!! Il giapponese della Man House salta la Spear del connazionale del Godai Dojo e con un Double Foot Stomp lo manda a terra... ma subito dopo gli arriva dritto in faccia uno stivale di Drake Kratos che lo stende con il My Hero Jumping Big Boot!!! Tutti a terra e imbarazzo della scelta per il British Warrior che sceglie l'avversario che ha subito il colpo peggiore andando a rialzare Genocide e caricandoselo sulla spalle! In arrivo una nuova Feel The Pain!!! Rotazione ed F-5!!! Nooooo!!! Genocide gira la rotazione a suo favore con un Tornado DDT!!! E non molla la presa su Drake Kratos chiudendolo in una Guillotine Choke!!! Zyklon B applicata e senza via di fuga! Corde lontane, nessun compagno a soccorrerlo, Drake prova a sollevarlo per schiantarlo a terra... Ma la presa al collo e alla schiena è troppo serrata e non c'è spazio di manovra... E alla fine, per non rimetterci il collo, Drake Kratos è costretto a cedere!!!

Xue: "Il quattordicesimo eliminato per sottomissione con la Zyklon B in 37 minuti e 18 secondi è Drake Kratos!!!"

Fullerton: "Prima eliminazione per sottomissione di questo War is the Answer Match e prima eliminazione per Genocide, con Kratos che non poteva fare altro che cedere in una sfida come questa in cui gli altri partecipanti non vedono l'ora che tu venga eliminato."

Cletus: "E mano a mano che andiamo avanti, resta solo il meglio dopo la scrematura delle prime quattordici eliminazioni, siamo al diciottesimo ingresso, quello dell'altro sconfitto nel tag team tra i vincitori degli All in Match!"

E il diciottesimo ingresso, è quello che spetta al leader degli Heel 4 Hire: Sami Maeda!
L'hawaiano raggiunge il ring rapidamente, mentre tutti e tre gli altri warriors sul ring si stanno rialzando, pronti alla battaglia... Nemmeno il tempo di mettere il piede sul ring ed ecco subito Maeda all'attacco di Genocide! Scarica di calci e pugni che costringono il Quarto all'angolo e qui continua senza tregua l'assalto dell'Heel 4 Hire, mentre dalla parte opposta i due giapponesi riprendono il loro scontro interrotto in precedenza, Akiyama ci prova a suon di pugni, ma Kodama è abbastanza esperto in questo tipo di scontri da bloccarlo e allontanarlo con un calcio al petto, Akiyama lo usa come rincorsa e si lancia alla carica con una Clothesline... Ma Kodama evita e poi colpisce in rotazione con un 540° Crescent Gyro Kick! Akiyama è sbalzato all'indietro dal colpo subito e Kodama prepara il successivo... Noooo!!! La Terra è pronta a rivoltarsi nuovamente, perché Daichi sfrutta lo spazio creatosi per un nuovo tentativo di Spear!!! Chi!!! Noooo!!! Stavolta Kodama salta girando su se stesso e va a segno con un Taekwondo 900° Kick!!! Fujin Kick!!! Il calcio del dio del vento abbatte Akiyama!!! E Takeshi Kodama procede con lo schienamento!!!

Uno... Due... Tre!!!

Xue: "Il quindicesimo eliminato per schienamento con il Fujin Kick in 38 minuti e 52 secondi è Daichi Akiyama!!!"

Fullerton: "E alla fine un piccolo miracolo è stato completato anche oggi! Nessuno sembrava poter fermare Akiyama e la sua carica distruttiva, ma con la sua agilità, Kodama ha avuto la meglio nello scontro tutto giapponese."

Cletus: "Questo è stato un piccolo miracolo, è vero, ma il prossimo a cui è chiamato Kodama con tutti gli altri rimasti sarà ben altra cosa... Mancano ormai meno di 30 secondi al penultimo ingresso e sappiamo bene tutti cosa significhi!"

Senza pensarci minimamente, però, Kodama va a chiudere i conti in sospeso con Sami Maeda! Lo tira da un braccio, portandolo via dal massacro che stava compiendo ai danni di Genocide, poi inizia a colpirlo con una scarica di pugni, richiamo arbitrale e lancio contro le corde, rimbalzo di Maeda e calcio in sforbiciata volante di Kodama! No! Maeda evita e mentre il giapponese si rialza l'hawaiano si esibisce in un rimbalzo in Handspring... Per poi chiudere con un Cutter su Kodama! Crazy Diamond a segno! E schienamento di Maeda!!!

Uno... Due... No! Kodama alza una spalla in tempo!

E sono passati i pochi secondi che ci separavano dal penultimo ingresso!!!

Posted Image

La gigantesca figura di Valtharius occupa l'intera inquadratura mentre il membro della Scuola del Sapere Superiore si appresta a prendere parte al War is the Answer.

"Mi congratulo con te, giovane corvo, ho pagato la supponenza con cui ho creduto che la mia missione dovesse necessariamente avere la precedenza sulla tua e alla fine sei stato tu a guadagnarti l'ultimo ingresso all'interno dell'incontro che ci apprestiamo a lottare."

"Ma in fondo quanto è effimera la distanza che ci separa? Solo pochi minuti e sarà come se il vantaggio che hai avuto modo di prendere su di me e sui tuoi altri avversari che hai sconfitto la scorsa settimana sia nullo!"

Valtharius si prende una piccola pausa.

"Questa sera tu e tutti gli altri lottatori che avranno la sventura di raggiungere il sottoscritto nelle fasi finali dell'incontro vi renderete conto della vacuità e della caducità delle vostre esistenze, vi renderete conto di quanto le misere soddisfazioni che la vita vi regala non sono altro che sabbia destinata a scivolare tra le vostre dita, granello dopo granello."

"Conoscerete la sofferenza e la disperazione, sentirete la volontà che la vostra anima abbandoni il vostro colpo per non provare più le indicibili sofferenze a cui vi sottoporrò."

"Rinascerete. Nel Dolore."

Valtharius inizia a ridere sommessamente mentre le immagini vanno in dissolvenza.


Posted Image

Valtharius sullo stage e Sami Maeda, unico attualmente in piedi, che si blocca, valutando se il Folle gli lascerà completare la sua opera di eliminazione di Kodama o se vorrà intervenire per eliminarlo... Poi decide di affidarsi al soprannome dell'avversario e si mette in guardia, pronto per l'arrivo sul ring di Valtharius, facendogli segno di farsi avanti.
Il gigante della Scuola del Sapere Superiore entra nel ring sopra la corda più alta... E Maeda lo colpisce subito con un Big Boot in salto!!! Valtharius resta appeso alla top rope e Maeda sfrutta la posizione per bloccarlo e schiantarlo a terra... con un Vertical German Suplex!!! Golden Rectangle!!! E schienamento di Maeda!

UNo! Valtharius lo spinge via immediatamente!

Il Folle va subito a rialzarsi... Ma Maeda non gliene lascia il tempo e va subito a segno con l'Heelstrike Superkick! Valtharius ancora a terra e Maeda ancora allo schienamento!

Uno... Dno! Valtharius alza ancora una spalla!

E questo non è l'unico problema per Maeda, perché si è ripreso anche Takeshi Kodama, il giapponese lo tira via da un braccio e lo colpisce con dei calci al petto e alle braccia, fino ad arrivare ad un Overhead Kick! Maeda non ci sta, scuote la testa e attacca, ma Kodama evita e blocca le braccia dell'Heel 4 Hire, per poi connettere un Cobra Clutch Suplex!!! Chiuso in Cobra Clutch Crossface!!! Oroburos Gatame!!! Chiusa a centro ring!!! Maeda non ha via di scampo, ma nemmeno alcuna intenzione di cedere! Il leader degli Heel 4 Hire ricorda i tempi dei 'Sami Can't Die' che il pubblico intonava per lui e non accetta di sottomettersi! Kodama non si arrende però e continua a mantenere la presa, cercando di aumentare la pressione... Ma alla fine a fermarlo arriva Valtharius con un pestone alla schiena del giapponese! Poi un secondo, un terzo e un quarto, Kodama è costretto a mollare la presa!
E per lui le brutte notizie sono appena iniziate, perché Valtharius lo blocca dal collo con entrambe le mani! Valtharius rimette in piedi Takeshi Kodama e poi lo solleva di peso per una Chokebomb... Che viene interrotta dal ritorno di Genocide!!! Il warrior in maschera antigas colpisce il Folle dietro le ginocchia con un calcione e lo fa inginocchiare, perdendo la presa su Kodama... Che appena rimette i piedi a terra stacca e in rotazione stende anche Valtharius con il Fujin Kick!!! Il Folle cadendo si schianta su Genocide spedendolo di nuovo al tappeto! Kodama ne stende due con un colpo, ma appena torna a terra viene caricato sulle spalle da Sami Maeda!!! Che poi lo stende con un Gutcheck!!! E poi prende la rincorsa a un angolo! Sami Maeda ha l'imbarazzo della scelta, tutti gli avversari a terra e in procinto di rialzarsi, deve solo scegliere da dove partire... Il primo a rialzarsi è Takeshi Kodama... E Sami Maeda lo raggiunge in corsa per un Sick Kick!!! Heel 4 Hire a segno su Takeshi Kodama e schienamento!!!

Uno... Due... Tre!!!

Xue: "Il sedicesimo eliminato per schienamento con la Heel 4 Hire in 44 minuti e 42 secondi è Takeshi Kodama!!!"

Fullerton: "Finalmente ci siamo! Sedicesima eliminazione, ad opera di uno straordinario Sami Maeda, che fa fuori Takeshi Kodama e spalanca le porte all'ultimo ingresso!"

Cletus: "Manca un solo warrior a questo punto e sappiamo bene di chi si tratta, il vincitore dell'All In Match che ha escluso Omega dalla sfida e del Tag Team Match che assegnava il posto numero 20!
Siamo ai Final 4, i quattro fortunati che si giocheranno la shot!"

Posted Image

Backstage del Golden 1 Center. Siamo in compagnia di Little Raven che mostra il numero 20 scritto sulla fasciatura che gli copre il dorso della mano sinistra.

"Numero 20. Un'opportunità unica e irripetibile. Un'opportunità che non posso lasciarmi scappare."

"Sono rimasto inattivo per parecchio tempo, ho avuto le mie chances all'inizio di questa mia avventura nel Total War Project ma evidentemente non sono riuscito a sfruttarle come avrei dovuto, e adesso mi trovo qui: ho sconfitto il primo campione di questa federazione con pieno merito, ho preso il suo posto all'interno del War is the Answer, ho saputo fare coppia con un mostro come Valtharius e sono riuscito a guadagnarmi la possibilità di entrare con l'ultimo ingresso disponibile in questo match. Sarò il più fresco, sarò il più carico, sarò quello con meno avversari da affrontare e con più probabilità di uscire vincitore alla fine di questa serata."

"Sono sincero: sto vivendo un sogno e non voglio certo svegliarmi ora! Devo vincere, voglio vincere! Voglio farlo per me, voglio farlo per il mio maestro che non ha mai smesso di credere in me, voglio farlo per Scott, Steven, Kevin e Franziska che mi hanno sempre supportato, voglio farlo per la mia famiglia che mi segue dalla Germania e mi ha sempre spinto a inseguire i miei desideri e le mie ambizioni, e voglio farlo per il pubblico che ora non sta aspettando altro che io entri nell'arena e mostri a tutti ciò di cui sono capace."

"Il mio destino è scritto, e non voglio farlo aspettare ancora."

Senza aggiungere altro il giovane lottatore tedesco abbandona la scena e si appresta a prendere parte al War is the Answer: il suo momento è giunto!


Posted Image

E carichissimo Little Raven raggiunge il ring di corsa, Genocide e Valtharius lentamente si stanno rialzando, mentre Maeda lo sta già aspettando, Little Raven mette piede sul quadrato e l'Heel 4 Hire lo attacca subito con una Heelstrike! Evitata! Little si abbassa e prosegue la corsa dalla parte opposta, rimbalzo alle corde e Springboard Crossbody!!! Noooo!!! Maeda lo anticipa e salta schiantando l'avversario sulle sue ginocchia! Double Knee Gutbuster!!! E ora prende la rincorsa, Little Raven si rialza e Maeda raggiunge anche lui per il Sick Kick!!! Noooo!!! Spinning Kick in anticipo dell'allievo di Red Revolution Raven!!! Che poi va sulla corda più alta per chiudere la pratica Sami Maeda!!! Prende la mira per la Ride The Lightning!!! E poi si lancia... 450° Splash!!! Noooooo!!! Viene bloccato sulle spalle!!! Dal ritorno di Valtharius!!! Il Folle blocca Little Raven... E poi lo schianta a terra con la sua Sitout Backbreaker Rack Drop!!! Witch's Winch!!! Impatto devastante per Little Raven, ma non è finita! Valtharius si rialza trattenendolo sulle spalle e seconda Witch's Winch!!! Stavolta lo lascia cadere a terra e procede con lo schienamento!

Uno... Due... Tre!!!

Xue: "Il diciassettesimo eliminato per schienamento con la Witch's Winch in 48 minuti e 19 secondi è Little Raven!!!"

Fullerton: "Sbalorditivo. Un attacco violentissimo e letale quello di Valtharius su Little Raven!
Evidentemente, il Folle era ancora offeso dal loro ultimo incontro e dall'aver perso il ventesimo slot di ingresso"

Cletus: "O semplicemente ha preferito non sottovalutarlo, Little Raven ha sempre ribaltato i pronostici e stavolta Valtharius ha preferito andare sul sicuro con una combinazione da cui nessuno avrebbe potuto salvarsi!"

Tre warriors in gioco e Valtharius l'unico ad essere in piedi, il Folle della Scuola del Sapere Superiore ora osserva i due avversari, il primo a rialzarsi è Genocide e Valtharius lo blocca dal collo con entrambe le mani poi lo solleva come fatto in precedenza con Kodama... E stavolta la Chokebomb va a segno!!! Schienamento di Valtharius su Genocide!!!

Uno... Due... Tre!!! Noooo!!! Un piede di Genocide è sulla Bottom Rope!

E subito dopo l'annullamento dello schienamento, su Valtharius si abbatte Maeda con un Leg Drop! Poi con una serie di Stomp, Il Folle li sente a malapena e si rimette in piedi, quindi spinge via Sami... Che però non si dà per vinto e connette un Heelstrike! Valtharius barcolla appena... E allora altro Heelstrike! Stavolta The Mad barcolla vistosamente... Maeda va contro le corde con un Handspring e connette la Crazy Diamond su Valtharius!!! Nooooooo!!! Il Folle lo blocca con una Full Nelson... Che chiude con una Bomb! Judas Cradle!!! Valtharius schianta a terra anche Sami Maeda e schiena anche lui!

Uno... Due... Tre!!! Nooooo!!! Sami kicks out!!!

Sembra che nessuno possa fermare il Folle, che si rialza ancora una volta e valuta da chi cominciare...

MA QUALCUNO LO ATTACCA ALLE SPALLE!!!
VALTHARIUS VIENE COLPITO ALLA SCHIENA CON UNA SEDIA!!! DUE TRE QUATTRO VOLTE!!!
UN NUOVO ENORME, MAI VISTO PRIMA STA ATTACCANDO VALTHARIUS CON UNA SEDIA!!!
SE LO PIAZZA SOTTO LE GAMBE ORA E POI LO SOLLEVA... PER UNA YOKOSUKA CUTTER!!!

Come era arrivato, l'uomo sconosciuto se ne va, ma mentre prima era arrivato dal pubblico, stavolta sta percorrendo la rampa di accesso degli atleti, fino all'ingresso degli atleti, dove qualcun altro esce dal backstage ad accoglierlo e a congratularsi con lui...

E' CTHULHU!

Che con il suo sorriso sadico se ne resta all'ingresso dell'arena ad osservare la scena, finché la sua nuova arma non lo raggiunge e insieme abbandonano il Golden 1 Center, dopo un ultimo sguardo al ring.

Dove Valtharius, nonostante i colpi subiti prova a rialzarsi ancora una volta, aiutandosi con le corde e schiumando di rabbia, per poi girarsi verso i due avversari che gli restano da eliminare... E venire travolto dal Sick Kick di Sami Maeda!!! Con la parte finale della Heel 4 Hire Maeda manda, forse, definitivamente KO Valtharius... E poi...

VIENE COLPITO ANCHE LUI A SORPRESA!!!

Ma non da un aggressore esterno come Valtharius!!!
A colpire Sami Maeda è Genocide lanciandosi dal paletto con un Flying Spinning Corkscrew Leg Lariat!!! Il Quarto va a segno con la Bigger Bang su Maeda... Che a seguito dell'impatto crolla su Valtharius... Mentre Genocide schiena proprio l'Heel 4 Hire!!! Doppio conteggio dell'arbitro!!!

Uno... Due... Tre!!!

Il Golden 1 Center resta praticamente paralizzato. Nessuno può credere a quanto stia accadendo, nemmeno dal tavolo di commento arriva un solo suono. Anche Xue tarda a prendere parola per annunciare la fine dell'incontro... Ma è successo davvero e ora arriva l'ufficialità!

Xue: "Il diciottesimo eliminato per schienamento con la Heel 4 Hire in 53 minuti e 36 secondi è Valtharius!!!"

Xue: "Il diciannovesimo eliminato per schienamento con la The Bigger Bang in 53 minuti e 37 secondi è Sami Maeda e l'ultimo sopravvissuto e VINCITORE del War is the Answer Match è Genocide!!!"

Fullerton: "Un finale convulso quanto incredibile, non posso credere a quello che stiamo vedendo!"

Cletus: "Valtharius steso da un intervento esterno, Genocide che sorprende Maeda e la storia che si ripete per la quarta volta!"

Fullerton: "La shot, a sorpresa, non va a uno dei 4 vincitori degli All In Match, ma a uno dei warriors entrati prima di loro!"

Cletus: "E ora sta a Genocide scegliere quale sarà il campione che sfiderà, se l'Anarchy Champion Red Revolution Raven o il King of War Völkermord!"

Fullerton: "E sui suoi festeggiamenti, contenuti a causa della stanchezza e dei colpi subiti, si chiude la seconda edizione di War is the Answer e TWP #79!"

Cletus: "L'appuntamento è a TWP #80 il 10 settembre!"[/align]
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Seifer
La "Concorrenza"
Considerazioni varie in pbp ad una seconda lettura, così mi recupero anche i promo inizialmente mancanti.

- Roba mia, che salto, ma che di fatto serviva solo a dare una risposta a quanto c'era da scegliere dopo il MASTER&APPRENTICE.

- Tyson fin troppo sulle sue per questo match che, personalmente, vedevo come una sfida impari tipo Mayweather vs McGregor.

- Seguono due cose mie, lascio agli altri il giudizio.

- Fin troppa grazia per Gallego in questo match. Ripeto, per quel che era il background (uno è un ex-MMA che si è dato al wrestling, l'altro è un wrestler venuto su tardi che punta sullo "striking" ma non perchè abbia un background di MMA, al più giusto qualche rudimento di boxe) personalmente ci stava anche un verdetto di KO o (ancor più) di give-up, facendo pure un round in meno. Non mi lamento eh, dico solo che mi è andata pure troppo bene.

- Usare un personaggio che non parla, per questo ho particolarmente apprezzato la parte iniziale del promo, più descrittiva, utile a farci entrare in sintonia con Ifrit. La parte gestita dai Dev Adam è, sostanzialmente, un riassunto delle puntate precedenti, che vista la lunga pausa ci può anche stare. Sicuramente i promo dei turchi hanno più verve quando anche Mustafa può parlare, quindi finchè sono in ambito "turco".

- Non sono ferrato in tutto e per tutto sulle storyline che riguardano Zoey quindi il giudizio è abbastanza parziale. Mi limito quindi a considerare le caratterizzazioni dei personaggi, e mi piacciono. Tromby d'altronde non lo si scopre certo oggi: i quattro elementi sono personaggi simili (e non potrebbe essere altrimenti: tra parentele e passato in storyline, il background è piuttosto comune tra le quattro parti) ma comunque ognuno abbastanza marcato, e quindi nessuno risulta anonimo. Un bel lavoro.

- Il punto debole del promo di Volky è... la premessa: credo che nessuno dei lettori (che in pratica sono l'audience degli show) credesse che questo match rappresentasse un serio pericolo per Volky anzi, credo fosse abbastanza comune che avesse pescato il jolly, ossia che avesse beccato l'avversario che non vince mai e quindi una facile difesa. Nel momento in cui si ribalta questa premessa, il promo risulta debole perchè sembra come se Volky conoscesse il suo sfidante meno di ogni altro lettore.

- Non male il promo MURAD/Safiye.

- Meh. Dura più il discorso di Baldone prima del match che il match in sè. Che termina per altro con una sconfitta piuttosto dura per Ifrit. Ci può stare eh, credo sia doverso consolidare lo status di Volkermord vista la natura del personaggio (ed Ifrit, per quel che vale, avrà altre occasioni e non è che sta sconfitta scalfisce in qualche modo la sua carriera). Però avrei evitato, sapendolo, il lungo monologo iniziale.

- L'unica cosa positiva che si può dire del promo delle Daddy's Girls è che... almeno ne abbiamo fatto uno. :D

- Interessante la disputa filosofica tra i due membri della Man House.

- Classico promo a quattro mani, in cui i discorsi sono più che altro focalizzati in ciò che succede altrove e via dicendo: li trovo più "digeribili" in Fed mensili che si prefiggono di essere una "stampella" per faide che si sviluppano altrove, ma in una Fed con un proprio roster e delle proprie rivalità, un promo del genere mi risulta più pesante.

- Messa una croce su impaginazione e punteggiatura, sicuramente molto buono il promo di Martino. Cassie continuo a vederla come una che spazza mantenedo la scopa col culo però, o forse proprio per questo, le parti in cui risulta meno stronza e si umanizza di più, quando si "scioglie" con Sami, sono quelle che preferisco. Simpatico il resto del cast, ma è ovvio che i due protagonisti principali siano Cassie e Maeda.

- Ecco, quello dopo ha un'impaginazione perfetta ma non mi prende altrettanto. Ma poi mi chiedo: a due anni dall'esordio della Militia, ma davvero Davide sente il bisogno di ricordardi ogni volta che William è l'inglese impulsivo e Courtois il francese stronzo?

- Masters mi è piaciuto, i reduci della Chaos Existance no.

- Non ho idea di chi sia la persona con cui abbia parlato Zoey.

- Premesso che la stipulazione del match non mi piace (un match con tante squadre, ma che si risolve subito, con un'eliminazione di squadra, al primo pin subito), sicuramente non si può dire comunque nulla visto che si vede un grande impegno nella scrittura. E' solo la stipulazione ad essere una cagata, perchè alla fine non lascia nulla, solo dei mini-match con poca storia ognuno. Dal punto di vista personale, mi interessava solo di lady Hattori e non ne esce male. Alla fine, condivisibile il risultato: era ovvio che qualche titolo dovesse cambiare di mano per forza con questo match, giusto che il punto fisso sia stato il titolo massimo Thèa (Zoey sarà spodestata, ma meglio se in altri contesti) mentre tutti gli altri, onestamente abbastanza secondari, era giusto andassero in mani nuove, anche per movimentarli un po'. L'escamotage di scambiare Chelsea con Safiye consente di riprendere, con una certa legittimazione (anche se non c'era bisogno IMHO, il finale sporco lo imponeva comunque) il discorso Safiye vs Cassie in ambito Suicide.

- Mi sono dovuto rileggere il primo perchè inizialmente mi ero perso l'inizio e credevo rappresentasse il ritorno, in un promo "on screen" di Eve Sins. Il che sarebbe stato epocale, per certi versi. Ma ho letto che non è così perchè il promo è in pratica un "off-record". Un po' fuorviante (credo che certi promo stiano meglio nell'apposita sezione o comunque a chiusura del post, a "sipario calato"). Ovviamente nulla da eccepire, sempre ottima l'alchimia tra Eve e Kemal (anche se, lo confesso, ormai Eve parla così tanto francese che fatico a comprendere, letteralmente, ciò che dice).

- Si vede che Ferro ha fatto i compiti, si nota una maggiore applicazione sugli avversari. Però, il sentore generale, è un po' che si tiri la zappa sui piedi. E' pure comprensibile, visti gli avversari, resta un po' l'idea che si sia portato sfiga da solo. :D

- Molto divertente questo promo e, forse farò felice Ivan, è il primo in cui MURAD ha senso per me, nel senso che finalmente comincio a capirlo di più (soprattutto la sua "continuità" con gli Arkin).

- Bel match, bella vittoria e, Giovà non te la prendere, ERA ORA che i Dev Adam tornassero a vincere qualcosa in una fed che fosse all'esterno del circuito R-Pro ed in una efed che non esistesse solo come "sigla"... se non sbaglio la loro ultima affermazione in tal senso, furono i titoli di coppia in 2FH (forse la vittoria WFS fu cronologicamente successiva, ma a Fed in chiusura, sapeva più di premio alla carriera). Ad ogni modo, giusto per rendermi impopolare anche con Simone, dico che sono felice del title-change, visto che credo che i nuovi vincitori riusciranno ad attrarre più sfidanti di quanto siano riusciti a fare gli Hinoharashi.

- Commento a blocchi il WitA
Immeritata ma coerente con le storyline la prima eliminazione a Rushmore, uno dei personaggi che ormai seguo con maggior interesse grazie all'ottima caratterizzazione. Masters fa eccessivamente la figura del fesso. Con Sage non posso lamentarmi, non mi aspettavo nulla, alla fin fine.
Prestazione di Anonìmo troppo disallineata rispetto al promo iniziale, su questo Tave non lo capisco: visto che te lo booki da solo, perchè eccedere nei proclami da sborone?
Sommer che elimina Falisci è tanto, specie visto che la scuola tedesca è stata del tutto assente dall'evento... Falisci un po' di strada in più meritava di farla.
Interessante un plot-twist a rissa in corso nella storyline che vede la HPL e la Militia. La Militia comunque si iscrive alle sorprese dell'evento con la buona prestazione di Lionheart; pur rimanendo critico, trovo giusto il premio all'impegno di Wally.
Ho trovato un po' smorta la fase che va dall'eliminazione di Sommer a quella di BPX. Il match riprende un po' nelle fasi finali anche se, e l'ho detto in tempi non sospetti, lo star-power decisamente inferiore rispetto allo scorso si sarebbe sentito.

Veniamo al finale, anche se ne ho già parlato parecchio in chat: opera di self-push o meno (per me è no, non mi da quest'impressione questa vittoria) condivido la scelta di far vincere Genocide.
Gli altri due papabili per me erano solo Sami Maeda (ma lo era davvero? conta poco che soggettivamente a me non piaccia molto; il punto è che oggettivamente avrebbe un po' troncato di netto l'impegno degli H4H contro la scuola di Oturk) e Valtharius (ma li avrei temuto grossi pipponi tra due big men che, con modi e toni diversi, tendono a filosofeggiare un po' tanto). Genocide è una scelta che ha senso soprattutto considerando chi ha il titolo adesso: il wrestler mascherato avrebbe senso se lo si mandasse contro RRR, ed avrebbe ANCOR più senso se lo si mandasse contro Volkermord. Alla fine della fiera, al netto delle congetture, trovo la scelta coraggiosa (perchè consapevole di esporsi alle possibilità di un giudizio piuttosto critico) ma soprattutto mi incuriosisce perchè, se Tave ha scelto così, vuol dire che ha davvero in mente una storia e non ha utilizzato il match in questione solo per "premiare" qualcuno. E voglio seguirla questa storia.

Fermo restando che se Geno dovesse vincere anche il titolo nel Main Event dello show dell'anniversario, sarebbe un self-push spudorato. :P
La vita è un varieté
e 'o cazz è cumm 'o rré
e io ca so' guaglione,
t'o ronco 'stu bastone sott' 'a luna
puttana comm'a ttè.

(O' tiempo se ne va - Squallor)
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Psykomarty

Non inserirò smile ora nel discorso., preparare un promo, mandarlo in tempo, veder slittare lo show e poi il tuo promo manco viene inserito per me dimostra solo poca voglia di seguire un progetto se non per egocentrismo; sopratutto quando poi lo si rallenta per fare un secondo show che si spera essere almeno degno di essere letto (-voce fuori campo- lo show non sarebbe per nulla stato degno) e ci si giustifica dicendo:"Ma tanto era un periodo in cui non c'erano altri show e quindi non avevo fretta"

Andiamo allo show vero e proprio.
Ifrit contro Volkemort

Baldone dice cose sacrosante, da Volkemort in poi il titolo massimo è usato come apri show, togliendogli ogni valore di sorta, Ifrit riesce ad avere carattere senza parlare o sembrare il grosso mostro e bassa (basti leggere i promo con Safye) Volkemort inizia lamentandosi che tutti vivano di stereotipi e lui ne è la massima rappresentazione, il suo attacco all'nTo, con successiva valorizzazione di ciò che realmente rende grande il wrestling è un controsenso.

Il match vede troppe scene veloci per i due soggetti, sopratutto il Tedesco che evita un backdrop facendo una capriola, il finale con sottomissione non mi é piaciuto, prima di tutto perchè abbatte troppo Ifrit ed in secondo luogo perché la lock usata non ha alcun senso se eseguita da un gommone come Volkemort, serve elasticità e flessibilità.
DOMANDA per l'owner: perché non usare MURAD invece di Ifrit?

Match femminile che vede il promo delle Messicane che mi ha fatto sperare per un secondo, ossia che Max non iniziasse a farsi le pippe sul suo microuniverso citandoci wbff e jlw, ma ovviamente liiva e beatrice mandano le mie speranze a puttane immediatamente.
Hattori proma da sola, Shane era troppo impegnato nei Play by Forum per farlo (questa la capiranno in pochi)?
Zoey mi inizia ad interessare, non posso appassionarmi a nessuna delle altre visto che non le conosco purtroppo, ma il rapporto mi piace, vedo Zoey davvero disperata.
Non avevo capito il secondo promo a prima lettura, chapeau.
Mio promo che ho fatto corto e nemmeno ho riletto, mi dispiace solo che sia stato legato alla Thea, per il resto appena ho saputo dei primi rimandi non ho nemmeno avuto voglia di riscriverlo bene, ripeto mi scuso perchè la qualità non è ottima e non ho scusanti per questo.

Match bello che riesce a raccontare storie anche senza fare chissà cosa, grazie a Giò solo per il qualr il titolo Suicide ora avrá qualcosa da costruirci sopra.

Trios match, mi sono piaciuti molto entrambi, l'nTo ha avuto una bella costruzione in tutta la serata, MURAD ha stile per essere nuovo, il Godai migliora sempre più, ancora ni confondo con i caratteri dei singoli membri però ma è forse un mio problema
iIl match fila bene, non è lungo?
Vero, ma ormai penso che tra un match che scriva :"parte una hammerlock, poi headlock, poi a terra, handstand e fuga" sia preferibile un :"scambio molto tecnico iniziale"
NTO coi titoli, fa strano vederlo, ma perdendo Ifrit non potevano far cappotto, avrei preferito la vittoria di Ifrit e la sconfitta dell'nTo ad opera di intervento del NDW.
E dove era la NDW aproposito?

Perchè in questo show non la ho vista in alcun modo, visto che mi é parso di aver visto un promo di Sommer nel Nazi-show (magari mi sbaglio) perché Tave non lo ha contattato anche per questo show?

Passiamo al War is the Answer.
Prambolo, Tave mi informa che Drew sarà nel match, gli dico allora che attaccherà Mads DeVos fregandosene del match ma andando a sediate, no, Mads non c'è, ma c'è Falisci.
Quando accuso Tave di schizzofrenia da booking è questo che intendo, Mads o Xenos non avrebbero fatto differenza, poteva inserirlo, OPPURE al posto di Falisci.
Perché?
Ma forse perchè Falisci ora è nella categoria Tag Team?
Mi pareva palese la cosa, ma no, ok, almeno Drew non é stato eliminato da Anonimo o Black Panther X.

Bene Masters, se Max capisse che sa promare senza cercare di far ridere lo apprezzerei davvero.
Mi é piaciuto il raffronto Butler/Sage, potrebbe aiutare quest'ultimo ad uscire dal totale anonimato in cui è ora.
Genocide ha pronte grandi rivelazioni?
È in realtà Lieder?
Hardaway?
Chi se ne frega?
No qua esagero, mi piace Genocide ed onestamente che abbia vinto ci può stare, ma la bestialità di questa WiA è altro, oh se è ben altro.
Mi immagino di star vedendo la WWE, e c'è la Royal Rumble, si affrontano per candidarsi Seth Rollins e Noam Dar, e vince lui, il piccolo lumarel, non in modo sporco o con un fulmineo roll up, no no, pulitissimo, pin stra pulito.
E allora sticazzi, Noam Dar ha battuto Rollins!!!
Ma un secondo, perchè poi per entrare nella rumble si fa ad un match a 4, il vincitore entra per ultimo contro gente da main event a bestia, e Noam Dar vince pulito di nuovo!!!

Ed eccoci alla Rumble, arriva Dar con il numero 20, entra e affronta Ambrose, scambi tra i due dai quali ne esce Dar vincitore!
Prepara la mossa finale e...eliminato.
Eliminato, secco, senza se ne ma, eliminato.
Tempo di entrare, una mossa e fuori.

Che cazzo di senso ha?
Nessuno onestamente, potrebbe funzionare SOLO in una fed reale per dare il senso di shock e così aprire interesse, ma questa è una efed, se tieni qualcuno relegato fuori dagli show lui non ti proma, se lo fai perdere a cazzo lui perde la voglia e se perde a cazzo in un match dove é il personaggio dell'owner a vincere potrebbe incazzarsi ancora di più.

Quindi il mio voto a questo show è negativo, fuori e dentro la efed.


Ah si, visto il loro scarso uso sospendo gli Shinsegumi dalla TWP, Cassie resta finché avrà il titolo Suicide ovviamente, tengo gli Heel 4 Hire (Maeda se ho capito non poteva vincere causa il feud con gli Oturk quindi non mi pare corretto sparire anche con loro)

:)
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Il Cavaliere Nero
Member Avatar
AKA Pigmeo
Senza sorrisi, proverò a rispondere a ogni punto con la massima serietà, fin dove mi sarà consentito dall'anticipare piani di booking che sopravvivranno a tutto questo (forse)
Arrivati a questo punto, tanto vale levarsi tutti i sassolini che accumulo da tempo e alla fine ognuno potrà prendere le proprie decisioni in maniera chiara.

1.
Quote:
 
preparare un promo, mandarlo in tempo, veder slittare lo show e poi il tuo promo manco viene inserito per me dimostra solo poca voglia di seguire un progetto se non per egocentrismo


Come anticipato nella pubblicazione, ho tagliato e incollato alcuni promo più di una volta a causa del maledetto post lenght del forum e tra tutti è scappato via questo.
Mi sono scusato prima di saperlo, mi sono scusato dopo averlo saputo, l'ho inserito immediatamente e più di questo non potevo fare.
Non è la prima volta che mi succede e credo di non essere la prima persona a cui succede in generale nel gioco.
Quanto alla poca voglia di seguire un progetto se non per egocentrismo... Alle 3.40 il mio egocentrismo mi porterebbe a letto... O magari a troie. Se invece resto a montare uno show è perché non mi va di farvi attendere oltre (se non fosse uscito alle 3.40 di giovedì, probabilmente saremmo arrivati a lunedì, visti gli impegni che avevo per venerdì, sabato e domenica notte) e visto il ritardo già abissale, mi sono costretto allo sforzo.

2.
Quote:
 
quando poi lo si rallenta per fare un secondo show che si spera essere almeno degno di essere letto


e qui aldilà dello sdegno che ti ha provocato lo show, condivisibile o meno, ti posso garantire che KKK è stato scritto interamente dopo WitA II e che non ne ha in nessun modo ritardato l'uscita.

3.
Quote:
 
e ci si giustifica dicendo:"Ma tanto era un periodo in cui non c'erano altri show e quindi non avevo fretta"


e qui come spesso fai ultimamente, tendi a estrapolare da un discorso più ampio quello che ti serve per darmi addosso.
Il mio discorso era chiaro, ad agosto non c'erano altri show di altre fed coinvolte in questo show.
Non c'erano show THEA, non c'erano show RPro, lo show del Kommando è successivo, non c'erano show WBFF o JLW o di nessuna altra federazione i cui partecipanti lottavano qui e non c'erano match validi per il circuito EWW di cui bisognava rispettare i tempi.
Spostare lo show ha fatto fare brutta figura a me per il ritardo clamoroso, è stata una mancanza di rispetto per chi ha fatto i salti mortali per consegnare tutto entro la DL ed è stata una caduta di stile per il ritardo con cui è stato annunciato lo spostamento, ma tra uscire giovedì 24/8 o uscire come previsto giovedì 10/8 la differenza per l'ewrestling era nulla.
Questo era il mio discorso da cui hai liberamente estratto una sola frase.

4.
Quote:
 
da Volkemort in poi il titolo massimo è usato come apri show, togliendogli ogni valore di sorta


Volkermord ha vinto il titolo nel Main Event di TWP #70 e l'ha difeso nei due successivi show speciali, ovvero Anarchy Day (dove il Main Event guarda caso riguardava l'Anarchy Title, con coinvolto RRR e il Destruction Derby, nella fiera della nostalgia WFS) e War is the Answer II, dove stranamente il Main Event era il War is the Answer Match.
Eppure, la cintura in mano sua sembra abbia perso valore. Chissà, magari è un effetto ricercato, ma non ho intenzione di dire più sull'argomento, a causa della premessa iniziale del mio commento.

5.
Quote:
 
DOMANDA per l'owner: perché non usare MURAD invece di Ifrit?


La shot veniva assegnata in una sfida tra Big Men, per mettere davanti a Volkermord la sfida di un avversario fisicamente all'altezza, cosa che MURAD non è.
Ha vinto il titolo contro Gallego (molto inferiore fisicamente), l'ha difeso contro Bakunin (moderatamente inferiore), doveva difenderlo contro qualcuno a lui superiore, in questo modo credevo di legittimarne al meglio il regno.

6.
Quote:
 
per il resto appena ho saputo dei primi rimandi non ho nemmeno avuto voglia di riscriverlo bene, ripeto mi scuso perchè la qualità non è ottima e non ho scusanti per questo


Non mi esprimo sulla qualità dei promo, la carriera nel TWP degli Shinsegumi e gli spazi dati agli H4H credo bastino per capire che apprezzo molto il tuo operato.
Ma se posso permettermi anche io una piccola precisazione dopo tutte ste pizze in faccia:
non è che normalmente il materiale arrivi impaginato meglio, semplicemente lo sistemo io per renderlo più consono allo stile degli altri promo
non so se ci avete fatto caso, ma solitamente vi aggiungo il nome completo quando un PG parla al posto delle iniziali, aumento o diminuisco gli spazi tra le battute e, tra le tante altre piccole cose simili, correggo ogni 'la' davanti alla sigla TWP, perché ogni promo viene letto prima di essere inserito nello show.
in questo caso, non l'ho corretto, avendo aggiunto il promo in un secondo momento copiaincollandolo da Facebook, con il cellulare, da un bar dove facevo colazione con altre persone... Sempre per il mio egocentrismo, chiaramente.

7.
Quote:
 
E dove era la NDW aproposito?
Perchè in questo show non la ho vista in alcun modo, visto che mi é parso di aver visto un promo di Sommer nel Nazi-show (magari mi sbaglio) perché Tave non lo ha contattato anche per questo show?


Come a te è arrivato il messaggio "Drew Dozer sarà nel War is the Answer Match", anche a Tommy è arrivato lo stesso per Xenos Sommer. Non è arrivato entro la DL, non è arrivato entro la data dello show, non è arrivato entro il ritardo. Devo pressare ulteriormente? A chi pensa di sì ricordo solo quanto i miei ritardi per aspettare i vostri promo siano stati ampiamente criticati in passato.
Visto lo show online, Tommy probabilmente si sarà ricordato di noi in un periodo per lui più carico di lavoro del solito e mi ha mandato alle 21.28 di venerdì il promo per lo show del Kommando.
Dove era la NDW, in generale invece, credo si veda benissimo andando alle ultime righe dello show, un loro membro ha vinto il WitA Match.

8.
Quote:
 
Prambolo, Tave mi informa che Drew sarà nel match, gli dico allora che attaccherà Mads DeVos fregandosene del match ma andando a sediate, no, Mads non c'è, ma c'è Falisci.
Quando accuso Tave di schizzofrenia da booking è questo che intendo, Mads o Xenos non avrebbero fatto differenza, poteva inserirlo, OPPURE al posto di Falisci.
Perché?
Ma forse perchè Falisci ora è nella categoria Tag Team?


Non c'è Mads perchè Diggia, per quanto bene possa volergli, era nel match a 20 uomini con 3 partecipanti e invece che darne un quarto a lui (1/5 dei partecipanti), ho preferito darne uno a Tommy, altrimenti assente dallo show. Non vedevo nell'attaccare questo piuttosto che un altro membro NDW un problema per Drew Dozer francamente.
Ricky Falisci, per quanto secondo te sia nella categoria Tag Team (secondo me lo era in una federazione attualmente chiusa e vorresti che lo fosse in una federazione senza categoria Tag Team) resta uno dei 3 precedenti King of War del TWP e se l'anno prossimo dovessi riproporre gli All In Match tra i primi 4 a entrare e gli ultimi 4 eliminati, mi sarebbe piaciuto averlo negli 8 partecipanti, con un'importante chance di tornare al vertice.

9.
Quote:
 
Tutta la roba su Little Raven e in particolare
Che cazzo di senso ha?
Nessuno onestamente, potrebbe funzionare SOLO in una fed reale per dare il senso di shock e così aprire interesse, ma questa è una efed, se tieni qualcuno relegato fuori dagli show lui non ti proma, se lo fai perdere a cazzo lui perde la voglia e se perde a cazzo in un match dove é il personaggio dell'owner a vincere potrebbe incazzarsi ancora di più


in una efed non dobbiamo quindi ricercare un 'senso di shock' ?
Quanto al resto della disamina sul chi fa cosa e come, non ho ricevuto lamentele da Diggia, probabilmente perché a eliminare così 'brutalmente' il suo PG è stato... un altro suo PG.
Little Raven ci perde qualcosa? Per qualcuno non avrebbe dovuto essere lì, ma essere eliminato nelle qualificazioni da Omega, per qualcuno non avrebbe dovuto essere il numero 20 in virtù di Valtharius o Maeda. Alla fine non ha vinto ed è stato eliminato in malomodo da un PG di 200 kg superiore a lui in maniera violenta. Considerando che nel Destruction Derby che chiudeva il precedente ciclo, a salvare il culo a Raven e soci non era stato lui, ma il rookie Kevin Rushmore, Little Raven esce da questo "ciclo" di show meglio o peggio di come stava messo dopo il precedente?
Se invece il tuo problema con tutto questo è che sia il pg dell'owner a vincere, rendilo chiaro, almeno parliamo di questo focalizzandoci su quel che ti dà fastidio davvero (ammesso non sia questo, altrimenti ho già risposto). Perché da una parte dici che Genocide non è un problema, ma dall'altra dici che qualcuno dovrebbe arrabbiarsi per la sua vittoria.

10.
Quote:
 
Ah si, visto il loro scarso uso sospendo gli Shinsegumi dalla TWP


Se Falisci viene inserito nel match non va bene, se gli Shinsegumi non vengono usati non va bene uguale, vorrei capire come comportarmi, ma non mi ci soffermo troppo dato che non ritengo questa affermazione corretta ed ecco perché:
Gli Shinsegumi con Cassie Carter e Billy Stone hanno partecipato all'ultimo torneo della federazione (il Master & Apprentice), con Omega agli All in Match e con Ricky Falisci al War is the Answer Match, inoltre... E questo è il punto che mi preme di più, dopo la sconfitta contro Little Raven, ti avevo chiesto un promo in cui Omega lanciava la sfida direttamente a Red Revolution Raven per l'Anarchy Title, per dimostrare che la sua vittoria nel VIII King of Rome Tournament non era un caso, che poteva riscattare la sconfitta contro l'allievo battendo direttamente il maestro e inoltre perché voleva un match 1 vs 1 con lui per il titolo, visto che nel precedente si era inserito Estragos.
Questa sarebbe dovuta essere la difesa del titolo di RRR in questo show, il promo di Omega o chi per lui non è mai arrivato e quindi l'idea era stata momentaneamente posticipata (avevo intenzione di riprenderla dopo la sosta, per portare questo match come Main Event allo show del secondo anniversario, ma così non sarà).

11.
Quote:
 
Cassie resta finché avrà il titolo Suicide ovviamente


Se ti pesa stare qua, tutte le difese e i piani previsti per lei possono essere spostati in THEA, o nella Rainbow Bridge o dove Giovanni reputerà più opportuno, non voglio trattenerti per via del titolo.
La cintura torna tranquillamente al TWP una volta tolta a Cassie, non è un problema.

12.
Quote:
 
tengo gli Heel 4 Hire (Maeda se ho capito non poteva vincere causa il feud con gli Oturk quindi non mi pare corretto sparire anche con loro)


Questo non so da dove ti sia uscito fuori. I miei piani non sono mai stati di avere Maeda coinvolto nella rivalità tra nTo e NDW per gli Oturk, ma anzi... Avevo già pronta la via di uscita dalla contesa tramite intromissione di vecchi nemici che avrebbero distratto gli H4H al punto da accantonare momentaneamente la NDW per poi tornarci in seguito, una volta risolte le loro grane.
Quindi anche qui, farli sparire non sarà per niente scorretto e sei libero di farlo.

Alla fine di tutto questo, ti chiedo solo di prendere le tue decisioni sui tuoi pg in tempi brevi, in modo da potermi riorganizzare con i buchi che andranno a lasciare nel mio booking schizofrenico.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Psykomarty

È bello vedere che dopo mesi a chiedere spiegazioni in chat e vedersi rispondere con smile del cazzo finalmente al cazziatone pubblico ti decidi a parlare seriamente.

Andiamo solo con le cose che fottono direttamente me.

Ho espresso in chat il parere su Genocide, se non lo ricordi o lo hai voluto tralasciare lo ripeto qua, prima che prenda piede l'idea sbagliata: chr abbia vinto o meno Genocide non me ne frega un cazzo, spingere un proprio pg da owner è lecito, lecitissimo anzi; ma pompare Little Raven così per poi toglierlo di mezzo è una cazzata, se Diggia non ha problemi a riguardo meglio per lui, a me sembra una cazzata punto.

In chat i ho anche detto che a mio parere non riesci più a seguire questo progetto, a tratti troppo caotico, dopo l'ennesima risposta con smile ne ho parlato qua, che tu ti faccia il culo non tpglie il desiderio di gestire e raccontare le tue storie, quindi egocentrismo, come chiunque scriva o gestisca una efed; il tuo problema è che ti perdi troppo a mio parere.

Shinsegumi: ti dissi che volevo Falisci per il titolo Anarchy, COSTRUENDO il suo assalto, passo dopo passo, lo mandasti SUBITO contro un neo campione facendolo poi sparire dalla categoria, ok.
Ti dissi volevo Stone e Falisci come tag, li mandasti SUBITO contro i neocampioni, senza altre cose in mezzo, ok.
Hai mandato Cassie e Omega nel Master and Apprentice, cosa di cui non me ne fregava nulla.
Omega quest'anno ha feudato con Genocide (feud che i ricordo volevi finire con un pareggio)
Cassie inserita in una categoria che hai sminuito in game, Cassie non è andata nell'Empress perché "è il personaggio che proma sempre ed è la miglior lottatrice in TWP ma Franziska ha ottenuto un pin in TWP su di lei e quindi non posso mandare Cassie"
Nella Rumble Drew e Mads erano qualcos che stsvo costruendo, dato che la NDW non ha promato non avrebbe cambiato nulla, Falisci non lotta da singolo più.
H4H, non ricevo alcuna risposta in alcun modo, ok, non intetessa ne a Tommy ne a Diggia ne a te?
Allora perchè me lo hai lasciato fare?
Mi pare di averti sempre dato promo, idee e collaborazione, ad ogni mia richiesta di spiegazione hai risposto sempre allo stesso modo.
Gli Shinsegumi non li lascio qua, mi pare fi perdere tempo con loro, inutilmente.

Ah si, Omega e Raven, Omega aveva in corso il KoR, quindi come potevi pensare che ORA io mi inserissi pure du Raven?
Magari se lo show fosse uscito prima ora sarebbe partito il feud, magari avrei potuto workare sia con Sami che con Cassie per i cazzi miei visto che li ho congelati in attesa degli show.

Io gli H4H sono disposti a tenerli, ma sei TE che devi essere CHIARO sul cosa vuoi farne.

Infine, Danilo mi diceva che i promo avevano problemi e cercavo di risolverli, uso un Note di Android per scrivere, se hai problemi di sorta invece che fare San Tave dal Congo dimmelo prima.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Psykomarty

Tave, per me questo è un gioco e non la butto sul personale dia chiaro, vorrei partecipare ancora ma davvero, prendilo come un difetto mio, ho bisogno di avere un confronto quando chiedo le cose ed anche di sentirmi dire "no" piuttosto che vedere che la cosa viene accettata e poi bruciata.
Così evito di scrivere commenti come facevo in WBFF che non mi va proprio.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Red Revolution Raven
Member Avatar
The Ugly
Non girerò ulteriormente il dito nella piaga del ritardo dello show perché alla fine fottecazzi, la tirata d'orecchie a Tave già l'abbiamo data e l'unica cosa che mi dispiace è che per aspettare lo show non ho potuto promare per KKK, ma amen, pazienza.

Veniamo allo show, fondamentalmente mi colloco a metà strada tra Danilo e Martino come giudizio su quanto letto, ma andiamo nel dettaglio.

Butler andrà per il titolo Rookie ed è cosa buona e giusta (e soprattutto credo che possa vincerlo, we'll see).

Hardaway vs Gallego: onestamente i match di MMA non mi piacciono nella realtà, figuriamoci leggerli scritti, saltando questo piccolo particolare valuto la storia come molto molto bella, ricalca per certi versi un po' Mayweather vs McGregor (il lottatore che non è avvezzo allo stile del match che tiene botta fino alla fine, ma poi deve comunque cedere alle maggiori capacità dell'avversario, ma alla fine è come se un po' avessero vinto tutti e due). Per quanto riguarda i promo, bene entrambi anche se Gallego col suo insistere sulle motivazioni e tutto il resto, mentre gli altri della WTF cercando di riportarlo costantemente coi piedi per terra, fa un po' la figura del cretino, imho.

nTo: tante piccole perle in questo show, ho apprezzato principalmente il promo in solitaria di Ifrit interrotto dall'arrivo di Kemal e Mustafa e il segmento di Safiye e MURAD, oltre alla prova di MURAD nel segmento a tre con Kemal e Mustafa. Una prova più lampante di come Giovanni e i suoi turchi si siano ambientati al meglio nel TWP non poteva esserci.

Volkermord vs Ifrit: mi trovo a sposare la teoria secondo cui il KoW ha perso un po' di valore recentemente e non credo che le responsabilità siano da imputare (non del tutto almeno) a Volky (i cui promo ultimamente li trovo molto meno coinvolgenti) ma se dovessi dire il motivo esatto non saprei dirlo, forse errori di booking: Ifrit non era un avversario all'altezza di Volkermord se non in termini di stazza e farlo perdere con questo KO così netto da un lato non aggiunge molto al campione ma dall'altro penalizza forse troppo il gigante turco.

Atomicos Match: legittimo che la stip possa non piacere, io l'ho trovata un modo veloce per risolvere un po' di questioni che andavano risolte per quanto riguarda la THEA e le categorie affini. Il risultato è abbastanza figlio di quanto visto nei promo: il team di Zoey mi è sembrato il migliore, porta avanti la storyline che Tromby sta scrivendo da eoni ma allo stesso tempo si lega piuttosto bene al match, in seconda battuta ci ho visto Lady Hattori che da sola vale tanto quanto (anzi anche di più) delle sue compagne assenti per motivi non precisati (shame on Shane, lol), il team Minerva parte bene con Elsa e Madame Lucha, ma poi si allunga e si appesantisce con i contributi di Liiva e Beatrice che mettono in mezzo troppe cose che non c'entrano come gli innumerevoli episodi occorsi in WBFF e JWL di cui in questa sede non è che interessi poi molto. Anche il promo di Cassie e le altre Martine non mi ha colpito in particolar modo, non ci ho visto granché di interessante. Chiudono la contesa le Daddy's Daughters che si vede che debbono fare molta strada.

Trios Titles: l'nTo torna alla vittoria e torna a far capire perché Kemal e Mustafa sono due mostri del ring, aggiungendo un altro titolo al loro palmares infinito. La cosa importante però secondo me non è tanto la vittoria dei titoli quanto cosa ci faranno nel futuro più prossimo.

WITA: poco da dire sul writing, davvero ottimo. Per quanto riguarda i risultati: Valtharius si vede precludere la vittoria dalla HPL e ci sta; Rushmore non poteva fare molto di più di quanto fatto, forse dovrebbe rodermi un pochino per Little Raven che è stato eliminato in maniera estremamente veloce ma sono soddisfatto del percorso che sta avendo: forse ci dimentichiamo che ci siamo iscritti con delle scuole (non tutti, ma il progetto iniziale è quello) e che un mio pg che sta crescendo come lottatore abbia alti e bassi imho è accettabile (magari avrei fatto storie se al suo posto ci fosse stato Paul che in altri lidi è molto più affermato).
Per quanto riguarda Genocide sono combattuto: la sua vittoria non mi piace non perché sia un pg di Tave ma perché ultimamente mi sembrava un po' sparito dai radar e riproporlo con tutta questa carica a me fa un po' storcere il naso. D'altra parte però ricordiamoci che la gimmick di Genocide è strettamente legata alla vittoria di un titolo e quindi era inevitabile ma soprattutto doveroso che prima o poi si arrivasse a questo punto, in questo sposo più il giudizio di Danilo: vediamo come Tave gestirà questa situazione e poi potremo dare davvero un giudizio definitivo.
Ultime considerazioni sui promo, tutti più o meno belli: chi non mi ha convinto sono stati Kratos e la CE, troppo caotici per l'appunto, e la MRS che riesce a non nominare neanche mezza volta né la HPL né la SSS e sforna il solito promo vago alla Expo.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
1 user reading this topic (1 Guest and 0 Anonymous)
ZetaBoards - Free Forum Hosting
Join the millions that use us for their forum communities. Create your own forum today.
Learn More · Register for Free
« Previous Topic · Show · Next Topic »
Add Reply

Theme Designed by McKee91 and Lout of ZNR