Welcome Guest [Log In] [Register]
Welcome to Raven Project.


If you're already a member please log in to your account to access all of our features:

Username:   Password:
Add Reply
Kommando Kaiserreich Krieg
Topic Started: Aug 29 2017, 01:57 (82 Views)
Il Cavaliere Nero
Member Avatar
AKA Pigmeo
[align=center]Posted Image

[utube]https://www.youtube.com/watch?v=Hw5i-TVjTMg[/utube]

La prima musica a risuonare nell'arena speciale di Wacken è Es Brennt e non poteva essere altrimenti, visto che a presentarsi è il padrone di casa, Der Kaiser Heinz Lieder a presentarsi per primo lungo la rampa, con al suo fianco due energumeni in costume nero e maschera a coprirne il volto: Der Kraken e Zweite Kraken.
L'accoglienza è strana, da una parte chi sostiene l'atleta di casa, magari condividendone gli ideali e la missione, dall'altra chi nonostante l'evento sia organizzato dal Kommando, sembra sia venuto semplicemente per contestarlo, fischiandolo e insultandolo e sperando che gli altri connazionali invitati abbiano la meglio su di lui e sui suoi uomini.
Una volta raggiunto il ring, Der Kaiser prende parola e senza doverlo chiedere (altra cosa insolita) piomba il silenzio per le sue prime parole, tradotte prontamente dal tedesco, con sottotitoli in inglese.

Lieder: "Benvenuti a Kommando Kaiserreich Krieg! Benvenuti al primo show del Kommando!
Questa sera ognuno dei membri del nostro gruppo affronterà un avversario, proveniente dalla nostra stessa patria, per dimostrarvi come il nostro Militarlager e il Kommando siano superiori a chiunque altro si impegni nel wrestling in Germania!"

Prende una breve pausa, ancora per le reazioni, questa volta più positive che negative, tutti i presenti sono contenti dello show con roster interamente tedesco a quanto pare.

Lieder: "E iniziamo subito con il primo match della serata. Un Tag Team Match!
Da una parte, due semi esordienti. Sono due ragazzi cresciuti in una scuola tedesca, guidata da un turco... Che non mi degnerò nemmeno di nominare... E poi passata a una nuova guida, purtroppo altrettanto turca.
Loro sono Werther Gotze e Siegfried Schauble!"

Risuona la musica della Neue Deutsche Wrestling, la scuola che ha 'sostituito' la BaldHaus, di cui i due sono membri e i giovani atleti fanno il loro ingresso, ripassando il piano di attacco per il match.

Lieder: "E dall'altra parte... I due uomini del Kommando!"

Fischi e incitamenti aumentano di tono.

Lieder: "Der Kraken, l'originale macchina da guerra del Kommando, il lottatore che stronca le carriere di chi gli si para davanti, un mostro la cui furia ha costretto chi ha provato a metterlo sotto contratto a bandirlo, per non avere l'intero roster decimato sotto i suoi colpi.
E il suo successore, Zweite Kraken nato in California e convertito alla Kausa, addestrato con lo stesso metodo del primo Kraken, per portare la giusta punizione a chi crede che la burocrazia possa salvarlo dal mostro originale."

Il Kaiser esce dal quadrato, lasciando tra le corde solo i 4 partecipanti al primo match e l'arbitro che li raggiunge in un secondo momento.

Lieder: "Suoni la campana. Che il massacro abbia inizio.
Che Kommando Kaiserreich Krieg abbia inizio!!!"

Kampf der Neue Mannschaften
Tag Der Tentakeln (Der Kraken & Zweite Kraken) vs Siegfried Schauble & Werther Gotze

L'incontro inizia con il team 'ospite' a tentare di mettere in difficoltà i Kraken, con diverse manovre di coppia, per approfittare dell'inizio a rilento di Zweite Kraken. Diverse manovre dei due vanno a segno, ma i successivi pin si fermano sempre al 2.
Zweite Kraken ferma poi il buon momento dei due, respingendo un assalto di Schauble, ma dopo un paio di manovre con cui ha mostrato di poter gestire tranquillamente la stazza dell'avversario, un tentativo di Splash a un paletto andato a vuoto, però, ha permesso a Siegfried di stendere Zweite Kraken con un Back Suplex per poi cambiare con Werther Gotze.
Gotze ha provato a mantenere il controllo dell'incontro, ma facilitato dalla superiorità fisica, il Secondo Kraken si è sbarazzato di lui, per poi dare il cambio a Der Kraken. A questo punto, come prevedibile, l'incontro è cambiato totalmente, con il mostro a demolire Werther Gotze in pochi minuti, schiantandolo in giro per il ring con facilità.
L'unica reazione a questo punto di Gotze è arrivata poco prima del colpo finale, liberandosi dal tentativo di Octopus Stretch prima che fosse applicata e arrivando al cambio per Schauble. A questo punto i due hanno provato a collaborare per fermare Der Kraken, che però senza lasciargli scampo ha sbaragliato prima Schauble e poi Gotze. Rimasto senza opposizione, Der Kraken ha chiuso Siegfried Schauble nella Release of the Kraken con l'intenzione di sottometterlo, venendo poi affianco da Zweite Kraken, che per accertarsi che Gotze non intervenisse ha chiuso anche lui nella stessa manovra di sottomissione.
Senza via di uscita e speranza di salvataggi inattesi, Siegfried Schauble è stato costretto a cedere dando la vittoria ai Tag Der Tentakeln, che non soddisfatti, dopo la decisione dell'arbitro e la campanella, hanno schiantato a terra gli avversari con le loro Pumphandle Slam, come punto esclamativo sulla vittoria ottenuta.

I vincitori per sottomissione con la Release of the Kraken in 8 minuti e 47 secondi sono i Tag Der Tentakeln

Posted Image

A riprendersi il ring è Lieder, mentre i Kraken e i loro avversari lasciano il ring, a quanto pare il Kaiser ha deciso di presentare in prima persona la serata del suo Kommando, senza affidarsi a presentatori o ring announcer.

Lieder: "Vittoria facile, non credo qualcuno si aspettasse altro..."

Il pubblico mugugna leggermente, vorrebbe il miglior spettacolo possibile e non delle vittorie facili.

Lieder: "E ora è il momento del secondo match.
La battaglia tra gli astri in ascesa del wrestling tedesco, i giovani lottatori che con il loro stile spettacolare e spericolato faranno sognare le prossime generazioni di appassionati di wrestling!
Per primo, vi presento l'allievo di uno dei maggiori esponenti del wrestling mondiale odierno, lo sfidante è l'allievo di Red Revolution Raven: Little Raven!"

Suona Pulse of the Maggots nell'arena speciale di Wacken e ad entrare è Little Raven!
L'allievo tedesco del Raven's Nest raggiunge il ring e saluta i suoi connazionali da un paletto, per poi fissare il Kaiser, concentrato, senza distrarsi o perdersi in provocazioni e minacce.

Lieder: "E dall'altra parte... L'uomo del Kommando!
Il futuro della nostra formazione... E della nostra nazione! Formato perfettamente dal nostro Militarlager, il suo fisico è stato perfezionato per ottenere la massima elasticità e la massima efficacia nella lotta acrobatica e nelle sottomissioni, ecco a voi Der Flieger: Michael Berger!!!"

Che a quanto pare riscuote abbastanza successo in patria, venendo calorosamente applaudito dal pubblico.
Berger raggiunge il ring sulle note di Haifisch, la theme usata nel TWP dai membri del Militarlager e una volta sul ring saluta il suo Kaiser, per poi andare a sorridere con espressione di sfida all'indirizzo di Little Raven, mentre il referee spiega ai due le regole e Der Kaiser lascia il quadrato di combattimento.

Lieder: "Di chi sarà il futuro, lo scopriremo solo vivendo, ma oggi... Sapremo chi ha le stimmate del campione e chi ha più speranze di raggiungere il suo obiettivo.
Che il match abbia inizio!"

Kampf des Aufgehende Sterne
One on One Match

Michael Berger vs Little Raven

La sfida come previsto inizia con uno scambio rapido di chain wrestling nel quale i due mettono in mostra tutto il loro repertorio tecnico e atletico, ribaltando e uscendo numerose volte dalle posizioni in cui si sono costretti a vicenda. Alla fine a spezzare il momento "tecnico" della serata, è Michael Berger, che spazientito, invece di limitarsi a bloccare a terra Little Raven, lo prenda dalla testa e lo sbatte su un ginocchio per un Backbreaker.
A questo punto il match entra in una seconda fase, completamente diversa, fatta di scambi in corsa e acrobatici, con lanci alle corde e manovre sul rimbalzo evitate o reversate. In questo caso, ad avere la meglio è Little Raven, che dopo un lancio alle corde del rivale, con uno Springboard Moonsault passa alle spalle dell'avversario stendendolo con un Inverted DDT, che però porta solo al 2!
Così Little Raven può iniziare a colpire l'avversario a un angolo e di rimbalzo dalle corde, fino ad evitare una Clothesline e andare a segno con la sua Story of the Year! Vittoria rapida per lui? Neanche per sogno, Michael Berger nonostante una delle due manovre migliori dell'avversario alza una spalla in tempo.
Little Raven però è deciso a chiudere la sfida, va sul paletto pronto per la Ride The Lightning... Ma Michael Berger lo raggiunge con uno scatto alle corde e va a connettere con il suo Super Spanish Fly! Flieger connessa e schienamento di Berger! No! Anche Little Raven si tira fuori all'ultimo istante dallo schienamento!
E anche Michael Berger va a chiudere al paletto con un Double Jump Moonsault!!! Luftangriff!!! Noooo!!! Little Raven si rialza in tempo e connette al volo la sua Story of the Year per la seconda volta! E stavolta non perde tempo con uno schienamento, ma va subito a chiudere con la Ride The Lightning... Che stavolta va a segno e gli dà il conteggio vincente!!!

Il vincitore per schienamento con la Ride the Lightning in 10 minuti e 21 secondi è Little Raven

Posted Image

Berlino. Un rilassato Xenos Sommer cammina per la capitale, nella parte più moderna della città. Infatti, davanti a lui si stagliano i tre grattacieli che rappresentano la piazza: Kollhof Tower, Forum Tower e la Bahntower. Il lottatore mangia avidamente un kebap ripieno di tutto.

Sommer: "Dio che buono, cazzo..mmmh..certo che mi fa veramente..mmmh...mmmh...cazzo sto kebab è una bomba...mmmh..mi fa veramente strano venire qua."

Dice questo sputacchiando pezzi di carne e di pane. Osserva in silenzio, con lo sguardo alzato in alto. Poi comincia a camminare.

Sommer: "C'è una tale divisione tra qui e dove sono cresciuto. Ma dubito che a te interessi qualcosa, presumo."

Da un altro morso al suo cibo.

Sommer: "Si, lo so ho fatto una figura barbina a War is the Answer, ma cosa ci vuoi fare, no? Non posso mica piangere per ogni sconfitta, altrimenti sarei già morto affogato. Qualcuno mi disse che il bello di questo sport è l'incredibile velocità con cui le tue fortune possano cambiare."

Altro morso.

Sommer: "E se ci pensi, è vero cazzo. Guarda stasera, per esempio. Più tardi avrò il treno che mi porterà a Wacken dove avrò la possibilità di buttare già al passato le sconfitte. Contro un altro tedesco, ci pensi? Certo che noi tedeschi siamo abituati alle sconfitte, magari è nel nostro DNA avere un rapporto completamente diverso rispetto a tutti gli altri."

Sorride.

Sommer: "Ho visto subito che però sono tedeschi diversi rispetto al sottoscritto. Fanno parte di quella cricca che non ha mai smesso di pensare di avere il Kaiser, che la Prussia è nostra nemica, che se indossiamo un fottuto casco con una punta in cima siamo dei gran fighi e non degli unicorni froci e per questo ci diamo dei soprannomi del cazzo. Der Waffe. L'Arma. Ma che cazzo di arma vorresti dare a un tipo così, eh?"

Continua a mangiare il suo kebab, in silenzio. Camminano lungo la Stresemannstrasse, per poi svoltare a sinistra, lungo la Niederkirchnerstrasse. Poco dopo, si ritrovano davanti a un palazzo antico enorme, bellissimo. Di fronte ad esso una lunga asta che issa una bandiera: due righe sottili rosse, una cima e una in fondo, in mezzo bianco con disegnato un orso nero. Il simbolo e la bandiera di Berlino.

Sommer: "Prima di dirti ciò che voglio dirti, un po' di informazioni: questo è l'Abgeordnetenhaus, ovvero è l'assemblea legislativa monocamerale di Berlino. Bene, adesso che ho saziato la curiosità di molti ti dico: la vedi quella bandiera lassù?"

La telecamera inquadra la bandiera descritta poco fa.

Sommer: "Quella è la cazzo di bandiera di questa città folle e dannata. Un fottuto orso. Ora ti chiedo: nel nostro caro TWP chi cazzo ha un orso nel proprio simbolo di squadra?"

Il lottatore si autoindica.

Sommer: "Esatto, proprio l'odiata-amata nDw. Non quei grandissimi cazzoni dei Kommando e il loro fottuto carrarmato. La nostra sfida sarà concentrata sulle bandiere, manco fossimo dei fottuti Sheldon Cooper, ma frega cazzi. Io non posso far vincere chi porta questi valori del cazzo, sopratutto se è un mio connazionale."

Rimane in silenzio, osservando la bandiera e masticando il suo kebab.

Sommer: "In questo kebab ci ho messo di tutto, sai. Tutte le salse, tutte le spezie possibili. Sai perché amico?"

Silenzio.

Sommer: "Perché finito il match, voglio pulirmi il culo con la loro bandiera."

Il silenzio cade di nuovo. Interrotto solo dal muovere incessante delle mascelle di Sommer.

Posted Image

Quando si torna sul ring il quadrato è ormai sgombro dai lottatori del match preferito e ad avere il centro della scena c'è ancora una volta Heinz Lieder.

Lieder: "I miei complimenti a Little Raven per aver dimostrato che i recenti risultati positivi non erano un semplice caso, sono certo che in futuro Michael Berger lavorerà ancora più sodo per fartela pagare... E per non mettere di nuovo il Kommando in imbarazzo."

Nonostante la sconfitta, il pubblico ha gradito l'incontro di Berger e fischia in disaccordo con il Kaiser.

Lieder: "Ma veniamo al terzo match.
Il secondo che vede contrapposti il Militarlager e la Neue Deutsche Wrestling, ma stavolta con in palio le bandiere delle nostre scuole!
Lo sfidante è il rappresentante della nuova scuola tedesca, un'accozzaglia di lottatori raccattati dai resti di una federazione ormai sparita e da altri fallimenti in giro per il nostro paese... Degnamente rappresentata da Xenos Sommer!"

Risuona Horsepower per l'entrata sul ring di Xenos Sommer, che saluta i suoi sostenitori e raggiunge rapidamente il quadrato, sventolando la bandiera con l'orso della città di Berlino e della NDW, per poi andare quasi faccia a faccia con Der Kaiser, a causa della provocazione subita, ma limitandosi a sventolargli in faccia la bandiera della sua scuola, sorridendo beffardo.

Lieder: "Ridi pure finché puoi... Perché è il momento dell'uomo del Kommando!
La nostra Arma, il Decimo Panzer, costruito meticolosamente nel Militarlager per esprimere tutta la potenza che ogni altro uomo al mondo può solo sognare! Il conquistatore della Bodyslam Challenge lanciata da un lottatore di sumo e il fedele soldato che ha preso il mio uomo al comando della mia scuola, quando sono stati bandito.
Presto capirete la differenza tra la programmazione del Militarlager e l'inconsistenza della scuola di questo pagliaccio, quando la sua bandiera sarà distrutta da Frank Steiner!!!"

E come l'avversario, anche Steiner si presenta tenendo ben alta al cielo la bandiera del Kommando, grigia con la 'K' della sua fazione nera al centro. Una volta sul quadrato dopo aver offerto la bandiera al suo leader, Steiner va ad attaccarla a un angolo, come Sommer fa con quella della NDW all'angolo opposto, mentre Lieder esce dal ring.

Lieder: "La vittoria andrà a chi staccherà la bandiera dall'angolo avversario e la spaccherà al centro del ring, dimostrando la superiorità della sua scuola!
Che la battaglia abbia inizio!"

Kampf der Schulen
Flag Match

"Der Waffe" Frank Steiner vs Xenos Sommer

E lo fa con uno scambio violentissimo a centro ring, volano pugni da una parte e dall'altra e Sommer prova a prendere in mano lo scambio, con i suoi pugni a ritmo di musica techno, la sua Rave Party... Che però Steiner stronca dopo un paio di colpi, bloccando l'avversario dal collo e trascinandolo al suo angolo, qui Steiner colpisce con gomitate e spallate, poi calci e pugni Sommer, per tentare subito di staccare la bandiera senza riuscirci, perché Sommer lo spinge via. Steiner non ci sta e lo attacca in corsa... Ma Xenos si sposta in tempo! Frank Steiner resta bloccato lì e Sommer lo colpisce in corsa all'angolo con un Running Hip Attack! Warschauer Straße a segno!!! Quindi va dalla parte opposta del ring e si prende subito la bandiera del Kommando! Noooo! Steiner lo raggiunge in corsa e lo colpisce con un Double Axe! Nessuno dei due sembra intenzionato ad andare per le lunghe ed entrambi vogliono subito tentare di prendersi la bandiera avversaria.
Steiner però ha bloccato Sommer e dalla posizione conquistata lo solleva sulla corda più alta e connette una Top Rope Fall Away Slam! Kanonenschuss!!! Quindi riattraversa il ring e va a staccare la bandiera NDW... Ma Sommer lo ferma da una caviglia, Steiner reagisce con dei pestoni per tenere a bada Sommer e poi raggiunge l'angolo avversario e stavolta stacca la bandiera.... No! Sommer si frappone fra lui e i turnbuckle e sfrutta la posizione elevata di Steiner per bloccarlo... E dopo un paio di passi lo schianta a centro ring con una Spinebuster!!!
Finalmente Sommer riesce senza intoppi a raggiungere l'angolo del Kommando e si arrampica sulla corda più alta per prendersi la bandiera... Noooo!!!! Steiner lo raggiunge di nuovo e dopo averlo colpito con dei pugni alla schiena sale sulla corda più alta, alle spalle dell'avversario... per poi connettere una Reverse Hurricanrana dalla corda più alta!!! Fantastica Frankensteiner!!! E stavolta finalmente dopo essersi rialzato Steiner riesce a staccare la bandiera della NDW! La osserva schifato e osserva bene il pubblico mentre la spacca al paletto... Noooo!!! Sommer lo raggiunge e lo afferra da dietro... Per poi schiantarlo a terra con un Top Rope High Angle Belly to Back Suplex!!! Super KRZBRG!!! E finalmente va a prendersi la bandiera del Kommando!!!
Xenos Sommer ha in mano la bandiera del Kommando, Steiner prova a gattonare fino a quella della NDW... E alla fine... Sommer spacca la bandiera del Kommando sulla schiena di Frank Steiner!!! E suona la campana per la vittoria!

Il vincitore per distruzione della bandiera avversaria in 8 minuti e 14 secondi è Xenos Sommer

E ora come promesso, Sommer sembra voler profanare la bandiera del Kommando... Ma come se la sola vista lo avesse risvegliato, Frank Steiner scatta in piedi e blocca Sommer... Per poi schiantarlo a terra con la Panzer X Blue Thunder Bomb!!!
E ora prende la bandiera della NDW... E la spacca! Anche se ha perso l'incontro, Frank Steiner ha voluto subito pareggiare i conti, rendendo lo stesso trattamento all'avversario!

Posted Image

Wacken, Schleswig-Holstein.
Una piccola cittadina della Germania settentrionale solitamente invasa da band heavy metal e fan sbevazzoni.
Ma l'attrazione di questa giornata è forse ancora più pazza.
Una donna vestita con una sottospecie di saio tiene un'arringa nella Piazza del Mercato.

?: "Adunatevi, popolo! Ascoltate la mia voce! Sono qui per portarvi una buona notizia".

Ed in effetti la gente si raduna, non tanto per la volontà di ascoltare la donna, ma per la curiosità di vedere come si potrà comportare quella che, a tutti gli effetti, sembra un'invasata.

?: "Oggi è un giorno felice! Finalmente Lui ha deciso di parlare a tutti voi. E lo ha fatto tramite me, una Sua povera e umile servitrice, che Lo ha visto in sogno ed è qui per rivelarVi cosa mi ha detto"

A questo punto la gente di Wacken inizia ad incuriosirsi, attenta a cosa voglia dire la donna.

?: "Morirete tutti!"

Ovviamente la gente inizia a mormorare.

?: "Se non mi ascolterete, se non vi pentirete, se non inizierete a seguire la giusta strada morirete per sempre, eternamente, perchè l'abbraccio del diavolo vi stritolerà sin da ora. ASCOLTATEMI!!! C'è solo una via di salvezza ed è quella che IO vi sto portando..."

Qualcuno rimane ad ascoltarla, mentre altri se ne vanno.

?: "PAZZI!!! STOLTI!!! Credete di essere di fronte a una matta? No, io non lo sono, smettetela di dirmelo! Io sono sana di mente, io sono l'inviata di Dio, io sono Hildegard, e da oggi sono qui per insegnarVi a vivere!!!"

La piazza diventa sempre più spopolata.

H: "VOI NON CAPITE!!! Una è la retta via ed IO sono qui a spiegarla..."

Mentre parla Hildegard si tira i capelli e si mette in ginocchio, come un'invasata.
O, perlomeno, vuole presentarsi proprio come un'invasata.

H: "Fate pure così, scappate, FUGGITE! Avete paura, sì? Chi non ha paura della Verità, chi non ha paura di dover cambiare la propria comoda vita? Non siete fatti per il sacrificio, per le sofferenze!!!"

Perchè doversi convertire ad una vita di sacrifici?

H: "Ma nelle mie mani è stato dato un grosso potere... Quello di potervi punire... Perchè Lui mi è apparso e mi ha detto che avrei potuto far calare la mia tremenda collera verso tutti voi, e non potrete farci nulla... Veder colare il vostro sangue sarà la giusta vendetta per non avermi dato ascolto... HAHAHA!"

Hildegard se la ride da sola, con una piazza completamente vuota...

Posted Image

Di ritorno sul quadrato è di nuovo Heinz Lieder a prendere la parola, decisamente meno tranquillo rispetto a prima.

Lieder: "A quanto pare, con la vittoria di Xenos Sommer, siamo pari con la Neue Deutsche Wrestling, ma non è questo il momento di pensarci... Ora tocca alla parte femminile dello spettacolo."

Il pubblico spera di vedere finalmente un po' di gnagna ed esulta.

Lieder: "Il quarto match della serata è un Hardcore Match, senza limitazioni sulle armi, sulla durata o sulle manovre non consentite. Abbiamo scelto questa stipulazione, per mandare un piccolo messaggio a qualcuno, dall'altra parte dell'oceano: la tua nuova categoria femminile 'estrema' fa pena e prima o poi la nostra donna verrà a distruggerla pezzo dopo pezzo!
Ma veniamo prima alla sfidante, l'avete vista poco fa predicare in una strada... Ma stasera, la sua fede, le servirà solo per implorare pietà, quando verrà demolita, ecco a voi ad ogni modo: Hildegard!"

Ed ecco la "Predicatrice" presentarsi, portando il suo fisico piuttosto minuto fino al ring, dove su uno dei quattro paletti sembra benedire la folla.

Lieder: "E ora la donna del Kommando!!!
Una forza della natura che raramente si è vista nel wrestling femminile, un fisico statuario unito alla classe, alla maestria e alla brutalità che il nostro Militarlager sa insegnare meglio di chiunque altro al mondo, la nostra Wunderfrau: Arianne!!!"

All'invito del Kaiser ecco la donna del Kommando presentarsi sullo stage, come descritta da Lieder, Arianne mostra un fisico statuario, gambe lunghissime messe in risalto da un minicostume a mutanda nero, addominali in mostra sotto un reggiseno sportivo anch'esso nero e lunga chioma biondo platino a ricadergli su spalle e braccia muscolose e definite.
Arianne, decisamente più imponente della rivale, si presenta quasi divertita sul quadrato, mentre ne scende il Kaiser per lasciare spazio alle partecipanti.

Lieder: "Spero che lo spettacolo sia di vostro gradimento, che la battaglia femminile abbia inizio!"

Kampf der Amazons
Hardcore Match

Arianne vs Hildegard

Hildegard, per niente intimorita dalla stazza dell'avversaria si lancia all'attacco a suon di pugni, Arianne incassa senza reagire e quando Hildegard la lancia contro le corde risponde puntuale con un Big Boot! Quindi senza perdere tempo porta l'avversaria fuori dal ring, iniziando a sbatterla con violenza contro le transenne e contro i gradoni di acciaio, per poi sollevarla e connettere un Suplex su una transenna... No! Hildegard reagisce e scende alle spalle della rivale, per poi spingerla con l'addome contro l'apron! E prova di nuovo lei a passare all'attacco, sbattendola più volte di testa contro l'apron e poi contro un gradone... No! Arianne la ferma di nuovo e di faccia contro i gradoni ci finisce Hildegard!
Arianne sfrutta il break appena guadagnatosi per andare a togliere la copertura dal cemento attorno al ring, lasciando il concrete esposto, quindi riprende Hildegard... E con uno Stalling Vertical Suplex, si fa beffe del suo peso irrisorio e della facilità con cui la tiene in equilibrio prima di schiantarla a terra sul cemento!!! Schienamento... 1...2...Niente 3!
Arianne però non si accontenta, prende una sedia e colpisce Hildegard alla schiena, una, due, tre, quattro volte! Poi la spinge contro i gradoni, con la testa appoggiata al paletto, rincorsa e colpo di sedia in testa!!! Nooo!!! Hildegard non si arrende e si sposta in tempo! Nell'impatto tra sedia e paletto ad Arianne quasi si spaccano le braccia... E Hildegard ha la strada spianata per colpirla con un Dropkick alla schiena e mandarla di testa contro il paletto!!! Arianne è appoggiata all'apron, quindi Hildegard la fa rotolare sul ring e dalle corde si lancia addosso a lei con uno Splash in Springboard! Ecco lo schienamento!!! No! Al 2 Arianne la spinge via di forza!
Hildegard non si dà per vinta e la rialza... Ma Arianne reagisce con una Lifting Side Slam e la schianta a terra... Per poi recuperare un'altra sedia! La donna del Kommando torna sul ring e riprende la mattanza! Un paio di sediate in fronte mentre Hildegard prova a rialzarsi... E poi continua l'assalto alla schiena, prima di girarla e procedere con lo schienamento vincente! 1...2...3! Noooo! Nonostante tutto, Hildegard reagisce ancora alzando una spalla!!!
E furiosa Arianne continua a prenderla a sediate, stavolta con colpi di taglio all'addome!!! Hildegard prova a girarsi, ma Arianne non si lascia rallentare e colpisce ancora alla schiena, per poi sollevare la sedia soddisfatta e metterla sotto la testa di Hildegard... E andare a recuperare l'altra usata precedentemente!
Il pubblico si prepara per il gran finale di Arianne... Che solleva la seconda sedia... E la sbatte sulla testa di Hildegard!!! Devastante Con-Chair-To e stavolta il referee non attende nemmeno lo schienamento, Hildegard non è più in grado di combattere e l'arbitro ferma il match!!!

La vincitrice per KO tramite Con-Chair-To in 10 minuti e 9 secondi è Arianne

Posted Image

Arianne se ne torna festeggiando nel backstage, mentre Lieder riprende possesso del quadrato.

Lieder: "Spero che lo spettacolo messo in scena dalla nostra Arianne sia stato di vostro gradimento, perché ora è il momento di regolare i conti tra il Kommando e la Neue Deutsche Wrestling, dato che siamo 1 a 1!"

Sono rimasti solo due match e il pubblico inizia a scaldarsi dato che questo è il primo che abbia qualcosa di tangibile in palio.

Lieder: "Il quinto match del nostro show è un Tag Team Match e darà ai vincitori una title shot, per sfidare con in palio i titoli di coppia FWF gli Unmovable Objects... In pratica una garanzia di diventare campioni a pensarci bene!
Ed ecco a voi gli sfidanti, il Quarto ad indossare questa maschera antigas, per celare al mondo i suoi fallimenti e il suo volto da perdente... E la sua versione XL, come si presentarono al mondo in un torneo in cui persero malamente... Ecco a voi Genocide e Völkermord, i Das Extinction!!!"

L'introduzione non è stata proprio un elogio e i Das Extinction non sembrano averla presa benissimo, i due si presentano immediatamente, entrambi in maschera antigas e costume interamente nero, il più piccolo Genocide con la sua placca IV in rilievo sul petto, Völkermord invece con la scritta XL.
Una volta raggiunto il ring, l'Unsterblich sembra voler andare a contatto con il Kaiser, ma a fermarlo trascinandolo via da un braccio è Genocide, che sembra poi cercare di tranquillizzare il suo compagno.

Lieder: "E ora il Tag Team del Kommando!!!
I due colossi di Dresda, i primi due uomini a schierarsi al mio fianco ormai svariati anni fa, cresciuti dal Militarlager per sfruttare la loro naturale intesa. Markus e Christian hanno condiviso tutto nella loro vita, dall'utero materno all'addestramento, dagli ideali ai trionfi, ecco a voi i Bruder Muller!!!"

Ed ecco i due gemelli, praticamente identici se non per i capelli, scuri quelli di Markus e chiari quelli di Christian, che raggiungono il quadrato e porgono i loro omaggi al Kaiser, per poi andare a frapporsi tra lui e i Das Extinction, mentre il referee ricorda le regole e la posta in palio e Heinz Lieder esce dal ring.

Lieder: "Come dicevo, chi vincerà questo incontro sarà presto nuovo campione del mondo FWF, quindi, che la battaglia per le cinture di coppia abbia inizio!"

FWF World Tag Team Number One Contendership
Kampf der Mannschaften
Tag Team Match

Bruder Muller (Markus & Christian Muller) vs Das Extinction (Genocide IV & Völkermord)

E si parte con Völkermord ancora furioso per l'accoglienza riservatagli dal Kaiser ad abbattersi su Markus Muller, che inizia come uomo legale per i Bruder, ma viene subito costretto a un angolo libero, qui Völkermord infierisce su di lui per poi buttarlo dalla parte opposta del ring con una Choke Toss e raggiungerlo per una Clothesline in corsa! Evitata... Per poi arrivare al cambio per Christian Muller!
I due fratelli sfruttano quindi la superiorità numerica, attaccando in coppia Völkermord con pugni e sberle, quindi lo lanciano alle corde per un Flapjack di coppia... No! Doppia Clothesline che stende entrambi! E poi va all'attacco su Christian! Colpisce a ripetizione anche lui e poi lo lancia alle corde, rimbalzo e Back Body Boom! Seguita dal cambio a Genocide! Che va subito sulla corda più alta... Per una Spiral Tap!!! Kansas City Shuffle a segno! Schienamento! 1...2... Arriva in tempo Markus con un Double Axe in caduta!
E Völkermord lo attacca subito dopo, colpendolo a sua volta alla schiena! Quindi lo rialza e lo porta a un paletto, andando poi a colpirlo nuovamente a ripetizione, mentre Genocide rialza Christian e prova a schiantarlo con un Omega Driver! Ma non riesce! Perché Christian Muller reagisce e lo blocca per un Overhead Belly to Belly Suplex! Nemmeno il tempo di festeggiare che gli arriva addosso di nuovo Völkermord, il referee ha perso praticamente subito il controllo dell'incontro e sembra ormai un tornado tag team match, che ora i Bruder Muller portano dalla loro, con Markus che colpisce alle spalle Völkermord fermandolo e poi andando ad operare insieme al fratello, lancio dalle corde dei Bruder e sul rimbalzo stavolta connettono lo Stereo Flapjack! Schienamento, che si ferma al 2!
Riprovano, portando Völkermord a un angolo per poi sollevarlo sulla terza corda e schiantarlo a terra con una Aided Superbomb!!! Schienamento di Christian Muller!!! Uno... Due... NO! Interviene Genocide! E poi arriva Markus a caricarlo e portarlo fuori dal ring!!!
Sul quadrato resta spazio per Christian Muller che prende sotto braccio Völkermord per il suo Vertical Suplex... Chiuso in Piledriver! Noooo!!! Völkermord si libera dalla Rechte Arm! E si carica l'avversario dietro la schiena... In posizione di Crucifix Powerbomb!!! Chiusa in Sit-Out Piledriver!!! Scatterbrainer devastante che mette KO Christian Muller per lo schienamento! 1...2...3! Noooo!!! Heinz Lieder interviene da bordo ring tirando via da un piede il referee!
Questo dà modo a Markus Muller di interrompere la rissa con Genocide e tornare sul quadrato per colpire Völkermord... Ma alle sue spalle, sale sul paletto Genocide... E si lancia addosso a Markus Muller con la The Bigger Bang!!! Flying Spinning Corckscrew Leg Lariat!!! Nooooo!!! Markus si sposta in tempo... E Genocide colpisce in pieno Völkermord!!! Genocide si rialza... E Markus lo prende dal collo e lo lancia fuori dal ring tra seconda e terza corda in un Suicide Dive senza nemico ad attenderlo!
E nel frattempo si rialza anche Christian Muller... I due sollevano Völkermord... E connettono una Sky Lift Slam!!! Lucky Number 13!!! E Schienamento di Christian Muller su Völkermord!!! 1...2...3!!!
"L'errore" di Genocide e la manovra finale dei Bruder Muller, danno la vittoria al team del Kommando, che ottiene così la title shot ai titoli di campioni del mondo di coppia FWF!

I vincitori per schienamento con la Lucky Number 13 in 9 minuti e 36 secondi sono i Bruder Muller

Posted Image

Ci troviamo in una tipica spiaggia della Germania, con una lunga distesa d'acqua cristallina, molti spiaggianti abbronzati e quale palma qua e là...
What?
Forse il cameraman si è spostato un po' troppo dall'Europa.
Sarà per farci vedere qualcosa di diverso, per dare un tocco di colore a questo show così grigio ed eccessivamente all'insegna di ideologie un po' estreme?
Certo di estremo c'è sicuramente l'uomo che, in pieno agosto, indossa una lunga tunica, stivali di pelle e ha in testa quel che sembra un elmo...
Karl Barbarossa sembra in difficoltà nelle vicinanze dell'acqua, forse perchè ricorda la sorte del suo omonimo.
Affonda con i suoi stivaloni sulla sabbia, con tutti i bagnanti che lo osservano.
Finalmente riesce a risalire, arrivando, poi, dinnanzi ad una splendida villa sulla spiaggia.
E con le sue mani tozze e giganti, ovviamente armate di ferro, cerca di bussare il citofono.
Di fronte alla mancata risposta, bussa alla vecchia maniera, dando colpi bruschi alla porta.
Forse soltanto per sfinimento il proprietario decide di aprire.

?: "Devi essere certamente disperato per affidarti in qualche modo a me. Ed è per leggere questa disperazione nei tuoi occhi che ti ho aperto, e per nessun altro motivo."

Johannes, compagno a lungo di Karl nell'originale Militia Romana Sacra, accoglie il suo "mentore", non tanto amato, nella sua umile dimora.
Non tanto umile, poichè è caratterizzata da un lusso non indifferente.

Johannes: "Sorpreso, eh? Non ti preoccupare, non è grazie ai soldi guadagnati col wrestling. Per fortuna ho sempre un piano B... Cosa che tu non hai mai avuto, razza di testardo dalla testa bacata!"

Johannes urla contro Barbarossa, sorpreso ma non troppo.

Johannes: "Davvero ti sei presentato alla mia porta? Dopo tutto ciò che mi hai fatto passare? Forse è questa l'azione più coraggiosa della tua vita, altro che le tue stupide idee su verbi da diffondere, codici da difendere e cazzate varie sul Medioevo! Basta! Mi sono rotto le palle di ascoltare questi discorsi! Non azzardarti affatto e spiegami subito perchè non dovrei cacciarti a calci da qui!"

Karl osserva Johannes dritto negli occhi, pronto a parlare.

Barbarossa: "Come stai, Johannes?"

Immediatamente Johannes lo butta fuori a calci.

Johannes: "Tornatene in Crucchia e non farti più vedere!!!"

Barbarossa: "Calma, Johannes... Volebo soltanto parlar..."

Johannes: "Trovati uno psicologo che curi le tue malattie mentali e parla con lui..."

Barbarossa: "Io sono una leggenda?"

Johannes è interdetto.

Johannes: "Sei venuto qui per essere adulato? Da me? Oh, di male in peggio..."

Barbarossa: "Non sono una leggenda."

Johannes: "Questa è la prima cosa sensata che dici."

Barbarossa: "Johannes, come ho fatto a rovinare tutto?"

Il modo serio con cui Karl dice quest'ultima frase colpisce in qualche modo Johannes.
Karl si trova, in ginocchio, di fronte a lui, con lo sguardo perso nel vuoto.
Johannes gli fa cenno di entrare.
I due si ritrovano dentro, con Johannes che si rivolge a Karl in maniera diretta.

Johannes: "Ti ho fatto entrare solamente perchè voglio godermi il più a lungo possibile questa pantomima. Ti stai umiliando e non so il perchè. Ma mi piace."

Barbarossa: "Johannes. Devo combattere un incontro per il titolo de La Playa e..."

Johannes: "Auguri."

Barbarossa: "Non capisci! Esto est lo scontro tra le leggende!"

Johannes vorrebbe tanto capire cosa voglia comunicargli Karl, ma si arrende e non risponde.

Barbarossa: "Le leggende sono quelle del passato, sono i grandi eroi celebrati dai poemi. Ma io non sono un uomo del passato... Sono qui, sono vivo, sono un uomo del presente!"

Johannes: "Non si direbbe..."

La frecciatina allo stile diciamo un po' "vetusto" di Karl non acchettisce.
Il discorso di Karl è tutt'altro.

Barbarossa: "Ho speso tutte le mie energie per costruire la Militia Romana Sacra. E per due volte è andato tutto male. Hora, Johannes, habeo la possibilitate de' sconfigger lo malvagio homo che deturpa il nome della nostra terra..."

Johannes: "Parla per te, io odio la Germania".

Barbarossa: "...E poi, dopo? Cosa farei? Non ho nulla".

Johannes rimane in silenzio.

Johannes: "Perchè sei venuto da me?"

Barbarossa: "Perchè tutto è nato da te".

Johannes: "E TU L'HAI DISTRUTTO!!!"

Karl non risponde.

Johannes: "Vuoi sapere perchè la Militia è fallita? Perchè ti sei comportato sempre come il comandante assoluto, colui che decideva tutto, senza ascoltare i propri compagni. Questo sarebbe dovuto essere un vero esercito? I compagni di battaglia si sostengono l'un l'altro, sono sullo stesso piano, mentre tu hai sfruttato me e tutti coloro che sono venuti dopo per i tuoi scopi! Tu sei un solitario, lo sei sempre stato e sempre lo sarai, per cui non lamentarti se ora sei solo, l'hai voluto tu!"

Karl continua ad essere ammutolito.

Johannes: "Hai voluto costruire una squadra ed essere il loro mentore, ma non hai mai insegnato nulla! Hai solo ripetuto quelle tue stronzate sul Codice di comportamento solo per convincere te stesso della bontà della cosa! Non hai mai voluto crescere realmente dei tuoi adepti, non hai mai voluto realmente trasmettere qualcosa, hai solo voluto alimentare il tuo ego!!!"

Ancora silenzio.

Johannes: "Forse te ne sei reso conto troppo tardi, quando non c'è più niente da fare. Ora il mio tempo a disposizione è finito, quindi vai a riflettere fuori, da solo!"

Karl è di nuovo sulla spiaggia, di fronte alla porta di Johannes, chiusa.

Barbarossa: "Io una leggenda? Io un homo del passato, un cavaliere solo? Quanti cavalieri hanno triumphato da solo? Realizzerò questa impresa come il miglior Lancillotto!!!"

Karl urla, in modo da farsi sentire da Johannes.

Barbarossa: "Non sono stato il miglior insegnante, e me ne sto accorgendo ora. Ho voluto essere il numero 1 senza pensare a chi mi sarebbe dovuto succedere. Ma hora ho un'impresa da concludere. Dici che è troppo tardi? Li meliori cavalieri si sono rialzati ad un attimo dalla caduta! Non sono un morto che cammina, un relitto del passato. Sono qui, vivente, pronto per conquistare l'oro, di nuovo! Finchè io sarò in piedi, la Militia vivrà sempre, anche se la dichiarerete morta! VIVA LA MILITIA, ORA E SEMPRE!!!"

Johannes osserva la scena dalla finestra, chiudendo poi la tapparella.
Karl, solo, senza alcun compagno, è ora deciso più che mai a intraprendere da solo la sua crociata contro i Nazisti, ma come andrà a finire?

Posted Image

Due mani guantate afferrano una maschera bicolore che viene indossata sul capo.
Un'esclamazione, con il tipico accento tedesco della California risuona nello spogliatoio:

"VERDAMMT!!

Die Blitzkrieger Marcko Waldo è in full ring attire pronto ad affrontare il suo match.

Waldo: "Where's Waldo?!?!"

La maschera che lascia spazio ad un solo occhio si avvicina alla camera che riprende.

Waldo: "La razza ariana è la migliore e la più pura sulla terra! Questa sera farò vedere chi è il Total Ubermensch a fronte dei miei compatrioti!
Sapete chi si cela sotto questa maschera?"

Waldo si indica il volto.

Waldo: "Certo che sapete la risposta.
My name is Marcko Waldo! Fix it in Your Minds!!"

Posted Image

Di ritorno dal break, sul ring c'è di nuovo Heinz Lieder pronto a presentare l'ultimo match di Kommando Kaiserreich Krieg, per un ultimo discorso introduttivo!

Lieder: "Un'altra grande vittoria per i nostri, come sempre i Bruder Muller hanno mostrato di essere più affiatati e compatti dei loro avversari e ora sbrigando la pratica ciccioni diventeranno campioni del mondo!
E a proposito di campioni del mondo, veniamo al Main Event della serata! L'incontro in cui difenderò il mio titolo di Campeon de La Playa!"

Dall'esterno del quadrato viene passata la cintura di campione al Kaiser che la sistema su una spalla.

Lieder: "Sono stato proprietario di quella federazione oltre che campione ed è inutile dire, che finito il mio controllo su di essa, la federazione è fallita, scomparendo nel nulla e lasciando nient'altro che questa cintura e quelle di campioni di coppia, attualmente in mano ai nostri Bruder Muller!
Ma oggi non è il momento di rivangare quei tempi o di propagandare il mio operato, ma è il momento di dimostrare con i fatti la mia superiorità!
Quindi iniziamo dal primo sfidante... Un uomo, come tutti noi qui oggi, tedesco.
Una leggenda del nostro wrestling capace di conquistare svariati titoli in svariate federazioni in quasi due decadi di carriera! Lo chiamerei Eroe Nazionale, se non fosse per un piccolo errore... Durato anni.
Questo uomo, nonostante la nostra patria lo reclamasse, non si è fatto scrupoli a voltarle le spalle per un progetto indegno, che grazie a lui e ad altri lottatori del nostro grande paese ha vissuto anni di grandezza.
Signori e signore, ecco a voi Steppenwulf!"

Che nonostante la cattiva pubblicità da parte di Lieder, per aver contribuito nel corso degli anni alla storia della Indian School, riceve comunque un'ottima accoglienza dal pubblico tedesco e si presenta sul ring salutando tutti i tifosi delle prime file, fino a raggiungere il ring, dove saluta su un paletto e poi sorride all'indirizzo del Kaiser, sfidandolo a farsi sotto.

Lieder: "Con calma lupacchiotto, ci arriveremo...
Prima è il momento del secondo sfidante, un tedesco, come tutti noi qui... Che non accetta i tempi in cui vive, ma continua a credere di trovarsi in un'altra epoca, in cui un altro imperatore governava sulla Germania. Ebbene, questo uomo, venerando un defunto Kaiser, non riesce ad apprezzare come dovrebbe il nuovo che avanza... E finché anche solo una persona nel nostro paese non capirà che è il momento di cambiare e di riconoscere il ruolo della nostra nazione nel mondo, la mia missione non avrà fine.
Per questo stasera distruggerò questo uomo e i suoi vaneggiamenti, che entri Karl Barbarossa!"

Ed ecco il Paladino di Aachen fare il suo ingresso, pronto alla battaglia, sono rimasti ormai in pochi al suo fianco a salutarlo o incitarlo, ma il cavaliere in rovina raggiunge comunque il ring molto determinato e una volta sul quadrato saluta con un cenno Steppenwulf, prima di sfidare con lo sguardo il Kaiser, che procede con l'ultima presentazione.

Lieder: "E ora tocca all'ultimo degli sfidanti... Un tedesco, come tutti noi qui... Forse.
Dietro la sua maschera, che dovrebbe alimentare un mistero irrisolvibile, sanno tutti bene chi si nasconda.
Non sarò io a dirlo qui, non è il motivo per cui siamo qui oggi, ma volevo solo dirti che capisco il tuo desiderio di fingerti ciò che non sei, un tedesco.
Lo capisco, perché questo è un desiderio normale, fare parte di un qualcosa di più grande, di migliore, di perfetto e un giorno, se ne avrò la forza, farò in modo che tutti... Al mondo, possano essere almeno un po' tedeschi! Ma ora è il momento, di presentarvi Marcko Waldo!"

E il lottatore con la maschera che lascia scoperto un solo occhio fa il suo ingresso, deridendo i tifosi che lo contestano, fino ad arrivare al ring, dove irride i tre avversari e prende posto a uno dei due angoli rimasti liberi, in attesa dell'ultima presentazione.

Lieder: "E per finire, il sottoscritto, l'unico vero leader dell'unica vera forza del wrestling tedesco nel mondo: Der Kaiser Heinz Lieder!
Ho detto ormai abbastanza riguardo il Kommando questa sera, quindi taglierò corto..."

Il Kaiser consegna la cintura al referee, poi toglie la sua giacca militare con i gradi del comandante e la consegna a un uomo dello staff a bordo ring.

Lieder: "Diamoci dentro!"

MAIN EVENT
Campeonato de La Playa Wrestling Stars
Kampf der Legenden
Fatal 4 Way Match

"Der Kaiser" Heinz Lieder © vs Karl Barbarossa vs Steppenwulf vs Marcko Waldo

E l'incontro inizia con una rissa! I quattro si scontrano due alla volta e ogni volta che qualcuno sembra poter prendere il sopravvento, qualcun altro si riprende e scatena una nuova rissa. I quattro si scambiano così numerose volte al controllo dell'incontro, finché ripresosi dopo degli attacchi subiti, Waldo è il primo a rifiutarsi di tornare alla carica, ma preferisce uscire dal ring, tirandosi fuori dallo scontro, che quindi continua a tre, fino a che Steppenwulf non mette tutti in riga, stendendo diverse volte Barbarossa e Lieder.
Steppenwulf mette così a segno diversi colpi importanti, provando anche qualche schienamento, sempre fermato al due, l'ultimo pin, viene però fermato da Marcko Waldo, che lo trascina fuori dal quadrato e lo sbatte contro le transenne e contro i gradoni, per poi tornare sul ring e andare ad approfittare del suo lavoro sugli altri due.
Rialza per primo Barbarossa e lo stende con la Sturm Und Drang 3/4 Facelock Bulldog! Waldo poi si piazza davanti a Lieder e aspetta che il Kaiser si rialzi... Per poi colpirlo con un Toe Kick e connettere la Tank U Very Much!!! Noooo!!! Lieder lo solleva sopra le spalle... E poi lo schianta a terra con una Alabama Slam!!! Schienamento del Kaiser! Che si ferma al 2!
E allora è il suo turno di aspettare che qualcuno si rialzi per finirlo... Barbarossa lentamente torna in piedi... E arriva la Asche Zu Asche!!! Jumping Cutter!!! Noooo!!! Karl Barbarossa ne esce e si gira, bloccandolo in una Cruficix Powerbomb!!! Delenda Saladino a segno!!! 1...2...3! Noooo! Steppenwulf interviene in tempo!
Barbarossa si rialza per tornare alla carica, ma Steppenwulf lo anticipa e lo stende con la Siegfried Rush!!! Spear di Steppenwulf su Barbarossa!!! Poi va per il pin... No! A fermarlo arriva Waldo! Noooo!!! Steppenwulf se ne accorge in tempo e stende anche lui con la Siegfried Rush!!! E il lupo della steppa vuole chiudere in grande, attende che anche il Kaiser si rialzi... E poi va con la Spear anche su di lui!!! Noooo!!! Lieder lo anticipa con una ginocchiata! E poi una volta a terra lo chiude nella Muta Lock!!! KZ di Heinz Lieder che prova ad approfittare del fatto che sono tutti stati stesi da Steppenwulf per sottometterlo!!!

Ma il suo tentativo viene interrotto, dall'intervento di...

Dei Das Extinction!!!

Genocide colpisce all'addome Lieder e ne spezza la sottomissione... E viene il turno di Völkermord, che lo prende in consegna e lo carica sulle spalle... Per poi metterlo KO con la Völkerstrasse!!!

Ed ecco che accorrono dal backstage i Bruder Muller e Frank Steiner a fermare l'attacco dei Das Extinction, con Genocide che fa segno a Völkermord di seguirlo, facendosi strada tra il pubblico, fuggendo dalla carica degli uomini del Kommando, che non possono fare altro che soccorrere il loro Kaiser a bordo ring...

Mentre sul ring iniziano a rialzarsi Steppenwulf e Marcko Waldo... Altra Spear di Steppenwulf! Noooo!!! Waldo lo stende prima e poi lo piazza sotto le gambe... Per la Tank U Very Much!!! Double Underhook Facebuster connesso! E finalmente può andare per il pin... Nooooo!!! Marcko Waldo viene tranciato in due da una Spear!!! Molinos! Molinos di Karl Barbarossa!!! Marcko Waldo rotola fuori dal ring per evitare il pin, ma Barbarossa ha ancora a disposizione Steppenwulf per il pin vincente!!!

Uno... Due... Tre!!!

E alla fine a vincere l'incontro è Karl Barbarossa!!!

Il vincitore per schienamento con la Molinos! in 14 minuti e 22 secondi e NUOVO Campeon de La Playa è Karl Barbarossa

E Kommando Kaiserreich Krieg si conclude così! Con Barbarossa a sollevare la cintura di Campeon de La Playa e andarsene nel backstage, mentre il Kaiser circondato dai suoi uomini fissa con un'espressione furiosa sul volto in direzione del pubblico, dove i Das Extinction si sono dati alla fuga.[/align]
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Psykomarty

Ah ah ah ah ah...no ok, siamo seri dai...

Abbiamo ritardato uno show per questa roba?

Innanzitutto:
Se fosse stato un breve report nulla da ridire, tipo Rainbow Bridge per intenderci :) allora si che aveva senso no:)?

Poi, uno show in Germania con solo lottatori Tedeschi, dove lo han svolto in un centro commerciale :)?
Perchè se lo avessero fatto in Italia, uno show SOLO con gente Italiana voglio vedere in quanti lo avrebbero seguito :) magia delle efed :)!

Non commenterò con un pbp, magari lo farà Danilo se commenta lui :)

Little Raven dopo la disfatta totale in TWP si prende la meritata gloria che gli spetta per il push subito sconfiggendo chicazzè, grandissimo LR, visto che non hai jobbato per nulla :)?

Il NDW presentissimo qua, mentre manco proma in TWP, ma dopotutto parliamo di uno show Tedesco a sfondo Nazista :) che senza dubbio in Germania avrebbero lasciato fare senza problemi, sei libero di fare il saluto Romano dove ti pare da quelle parti infatti :)!

Volkemort si piglia pure il pin per rafforzare il proprio status di campione di estremo valore contro due avversari di cui nessuno ha mai sentito la mancanza, grande Annichilitore Berlinese :)!!!

E infine il grande main event con il palio IL TITOLO DI CAMPIONE DELLA PLAYA!!!!
MA SIGNORI!!
LA PLAYA!!!
Lieder ha organizzato il miglior show di wrestling a sfondo nazista mai organizzato in Germania a partire da Luglio 2017:)!

Ho messo tanti smile perchè così posso scrivere :) quello:) che:) voglio:)
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Seifer
La "Concorrenza"
Lo show l'ho letto, non lo commento perchè, non me ne voglia Tave, mi frega giusto fino ad un certo punto. Intendiamoci, ho comunque apprezzato l'idea così come a suo tempo ho condiviso l'idea di uno show delle Kurofune o, più in passato, gli show targati solo nTo (che sono diventati in pratica una tradizione), però non è che lo show in sè mi abbia preso a tal punto da azzardare una disamina.

Detto questo... minchia, che tristezza di commento, Martì.
Sono il primo ad essere ferocemente critico quando qualcosa in uno show non mi piace ma, nonostante tendo a farne passare poche, quando muovo una critica è sempre volta a dire "secondo me così è brutto, si potrebbe far meglio, magari in questo modo" (poi la cosa può anche essere inascoltata, specie quando, ed accade spesso ma non sempre, sono l'unica voce fuori dal coro) ma il post sarcastico atto solo a distruggere, come a voler spingere uno che comunque ci ha speso del tempo per intrattenere non solo sè ma anche altri (almeno nelle intenzioni) a "lasciar perdere" è davvero da bastardi.

Secondo me, quando si è in QUEI giorni del mese, si dovrebbe fare un favore, anche a sè stessi ed evitare di lasciare commenti. Ma è solo un consiglio eh. :) :) :)


P.S.
Si Tave ha tardato lo show TWP e per quello è stato crocifisso un po' da tutti, specie in chat. Anche da me.
Restano le attenuanti del caso (1) solitamente non tarda così tanto 2) ha delayato e di parecchio ma in un periodo notoriamente spento) e, personalmente, non so quanto lo show del Kommando abbia influito visto che probabilmente l'ha scritto dopo.
Oh, ripeto, può darsi che sbaglio ma senza averne la certezza magari eviterei di scrivere "abbiamo ritardato uno show per questa roba?".
La vita è un varieté
e 'o cazz è cumm 'o rré
e io ca so' guaglione,
t'o ronco 'stu bastone sott' 'a luna
puttana comm'a ttè.

(O' tiempo se ne va - Squallor)
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Psykomarty

Guarda accetto la critica, secondo me comunque per leccare il culo basta mandare messaggi coi gattini o dire che lo show non e male, senza ergersi a difensore della fungia a questo modo :D

Ne scherzo dai, cerco di riallinearmi.

Innanzitutto complimenti (ah cazzo lo smile :) )per il paragone, con due show, Kurofune e nTo finalizzati ad aprire storyline di altri, mostrare wrestler di tutti i tipi e non a fare una cosa regionale ed irrelizzabile come questa :)

Poi il mio scopo era di smuovere il coglionazzo, che se contatto via pvt mi risponde con gli smile :) ed è generico, infatti FINALMENTE mi ha dato delle risposte.

Lo show fatto per divertire chi?
È una cosa chiusa in se, regionale, nazionalista e senza tanti sbocchi, il Kommando è fuori dai giochi nel GUN da?
E poi inserire la NDW in una faida con lo stesso serve solo a tagliare fuori altri (io) che già non riescono pur inpegnandosi ad averci spazio.
Qua specifico che non penso Tave lo abbia fatto con malizia sia chiaro.

Tra le altre cose le tue critiche sono spesso "questa cosa non mi piace perchè io la vedo diversamente" non un "fsre questa cosa in un altro modo avrebbe potuto etc" basti vedere che gli Heel 4 Hire non ti piacciono perché non seguono i tuoi standard di Heel o Face.

:D ;) :) (che me ne stavo dimenticando)

Ora, se sono stato sgarbato me ne dispiace, ma TUTTO questo discorso, TUTTO, se Tave ne avesse parlato con me mesi e mesi fa non sarebbe esistito nemmeno.
Ed anche qua, questo show serve solo a Tave per portarsi avanti una cosa tra NDW ed nTo (alla fine entrambe robe sue) perchè non penso Little Raven o Barbarossa ci costruiranno chissà cosa su questo evento no?
E sai una cosa?
Ha fatto bene a farlo, ha fatto BENISSIMO, questo è uno show work che a me piace pure, mi fa ridere che nell'altro show dica che sta fino alle 03.00 di notte per farlo e qua dichiari glicci diano voluti quasi 3 minuti; mi spiace vedere Tommy promare qua e non aver scritto nulla in mesi e mesi verso gli H4H (queste son le cose su cui rosico, non titoli)
Qua ci sto scherzando sopra e sono onesto :)
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Red Revolution Raven
Member Avatar
The Ugly
Il concept dello show era decisamente interessante, per quanto riguarda lo svolgimento però devo dire che è stato un mezzo flop: partecipazione bassa e poco convinta (colpa anche mia, non lo nego) e alcuni risultati lasciano davvero l'amaro in bocca.

I primi due match non li commento data l'assenza di promo: che i Kraken battessero le due seghe della NDW era ovvio, non era altrettanto scontato però che Little Raven battesse Michael Berger, ma almeno si rifa della sconfitta nel WITA.
Sommer tralascia malamente tutto quello che riguarda l'nTo e la faida in TWP, ma per quanto riguarda il match fa un ottimo promo che di sicuro rende legittima la sua vittoria (anche se poi Steiner pareggia un po' i conti nel post match).
Hildegard non la conosco: da dove viene? Cosa fa? Ammetto le mie mancanze, avrei potuto dire di più sul promo se conoscessi il suo character.
Il tag team match è sicuramente una nota dolente: si pusha Volkermord in TWP e lo si fa perdere in questa maniera addirittura facendogli subire il pin? Magari si voleva spianare la strada al match tra lui e Genocide ma in quel caso le cose potevano workarsi un po' meglio (magari con un promo prematch).
Il Main Event vede ahimé la riesumazione di una serie di cadaveri più o meno partecipi: di Karl non sentivo la mancanza e questo promo con Johannes è davvero inconcludente (come la maggior parte dei promo che scrive Expo), il promo di Waldo ha lo stesso valore di quello di Steppenwulf che non c'è, e alla fine ahimé ci rimette Lieder che forse avrebbe meritato maggiormente di mantenere il titolo.

Quello che non capisco è se questo show ha qualche legame con la continuity del TWP o se invece ne è totalmente slegato e va preso come unicum a sé stante in modo da giustificare maggiormente dei risultati che altrimenti non avrebbero senso di essere...
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
1 user reading this topic (1 Guest and 0 Anonymous)
DealsFor.me - The best sales, coupons, and discounts for you
« Previous Topic · Show · Next Topic »
Add Reply

Theme Designed by McKee91 and Lout of ZNR