Welcome Guest [Log In] [Register]
Welcome to Raven Project.


If you're already a member please log in to your account to access all of our features:

Username:   Password:
Add Reply
TWP #82; DRAGONmania
Topic Started: Oct 9 2017, 00:36 (106 Views)
Il Cavaliere Nero
Member Avatar
AKA Pigmeo
<div align=center>“California Love” è la prima musica a risuonare oggi nel Pauley Pavilion, per l'ultima puntata prima dello show del secondo anniversario del Total War Project. Come sempre, “California Love” significa Simon Steed, il capo del TWP che per l'occasione sembra abbastanza imbronciato, salutando solo pochi tra tutti coloro che allungano una mano verso di lui.
Raggiunto il ring, la situazione non cambia, arriva il microfono, ma l'ex Stuntman resta sempre contrariato e inizia subito a parlare, senza troppi giri di parole.

Steed: "Quel che è successo nel finale del nostro show TWP #81 è inaccettabile. Personalmente sono molto contrariato per quanto accaduto e so per certo che qualcun altro lo è almeno quanto me, non solo come parte in causa, ma anche come proprietario di un'altra federazione... Se avete assistito allo show R-Pro R³volution - Power to the People 5 saprete già di cosa sto parlando, ma se non l'avete fatto, vi avviso personalmente che Red Revolution Raven è pronto a muoversi per vie legali nei confronti dell'nTo e dei suoi membri... E così anche io. Quindi, Kemal, Mustafa, Baldone e tutti gli altri, questa è la vostra ultima occasione, presentatevi qui immediatamente con i titoli di King of War e Anarchy che avete trafugato nello scorso show e forse saremo ancora in tempo per risolvere la questione senza avvocati e processo!"

La “nTo Theme” (che prima o poi faremo comporre e suonare da un noto napoletano del GUN) è la seconda theme che risuona oggi nel Pauley Pavilion e... i fischi del pubblico sono il tappetino sonoro che fa da sfondo alle note. Eccoli sbucare dal backstage, come dall'autobus di una gita sul Pollino, in ordine: “nTo Mega Power” Hun Baldone, Safiye con il titolo FWF World Women's, Kemal, Mustafa, MURAD con le cinture R-Pro World Trios, Ediz Gul & Milton Turco con gli allori Jr. Tag Team, Ifrit the Giant ed infine con la valigetta d'acciaio Ismail, il “custode” delle trafugate cinture TWP King of War e Anarchy.
Il plotone nTo raggiunge il quadrato, dispensando sorrisi arroganti e facce di cazzo (anche mascherate, ma comunque di cazzo). Steed li osserva senza tradire nessuna emozione, mentre la musica sfuma e Baldone prende la parola.

Hun: “Well, well, well... - sorriso sarcastico – Mr. Simon Cuntman Steed, ogni volta che percorro la strada che mi porta dal backstage a questo ring, dove ci sei tu a parlare, mi ricordo quando ero un Little Baldy, ed ero chiamato alla lavagna dalla maestra. La stessa sensazione di fastidio mista a dispiacere – si rivolgere al pubblico - Sia chiaro, la signorina Mary, la mia maestra, era nettamente più temibile, autoritaria e meritevole di rispetto, di questo mucchietto di jabronaggine random.”

I fan di Steed (pagati per acclamarlo) contestano il baffone.

Hun: “So... arriviamo al dunque – fa un bel respiro – dove tieni nascosto Oturk? Non lo vediamo, dove lo tieni nascosto? C'mon Simon, fai il tuo numero da prestigiatore, tiraci fuori un Oturk dal cappello. Altrimenti sai che succede?”

Ismail si avvicina mostrando la valigetta.

Hun: “Le tue cinturine inizieranno a cantare... - canticchia - In fondo al mar, in fondo al mar, con questo ritmo la vita è sempre
dolce così...”

Si alzano dei nuovi fischi. Mentre Steed ascolta con aria di sufficienza.

Hun: “Dear Simon, inutile barricarti dietro la tua migliore ass-face, siamo noi ad avere il coltello dalla parte del manico. Perché se avessimo minacciato di buttare a mare le cinture Trios, tu ci avresti risposto fate pure, è un vostro diritto rinunciare al vostro status di campioni, vi spedirò la fattura per le nuove belt. Queste invece sono dei tuoi preziosi campioni, che saranno molto tristi nel non averle più, e se le perderanno la colpa sarà solo tua, non nostra – il pubblico rumoreggia – Mr. Jabreed... THIS IS A VULGAR DISPLAY OF TURKISH POWER!!!”

Baldone si gasa, mentre i “boo” piovono (come insulti a Tommy Amico). Steed alza una mano per zittire il pubblico.

Steed: “Avanti... - indica il backstage - puoi farti avanti, è il tuo turno.”

Trepidazione generale, aria elettrica, il new Turkish order si volta all'unisono verso lo stage, Oturk sarà finalmente qui?
Parte una theme...

“Adagio in re”... boato stupito... ecco arrivare JOHNNY NERI!!!
Il portavoce della FWF International Board è qui! Qualcuno è stupito, qualcuno è arrabbiato e deluso, come gli nTo, qualcuno inizia ad urlare “GRAZIE JOHNNY, GIAOOOOO!”
Il più grande avvocato del pro-wrestling raggiunge il ring, cartelletta ufficiale FWF alla mano, evitando di entrare dalla parte dei turchi, per spuntare alle spalle di Simon Steed, il quale ha allargato le corde per farlo entrare.
Lo Stuntman si affianca al portavoce e gli mette una mano su una spalla prima di ricominciare a parlare.

Steed: "Grazie Johnny, sei un amico. E sono contento di averti qui in rappresentanza dell'International Board per spiegare a loro quel che accadrà ora. Kemal, Mustafa e MURAD voi siete i Trios Champions del TWP, così come Safiye è la FWF World Women's Championess ed infine Ediz e Milton sono i Jr. Tag Team Champions... Nessuno di voi è Anarchy Champion o King of War del TWP e se non restituirete in questo momento le cinture, ecco cosa accadrà... Avvocato."

La parola passa a Neri, che si schiarisce la voce e inizia come fosse un elenco della spesa.

Neri: "Esproprio di uno dei R-Pro World Trios Titles a Kemal.
Esproprio di uno dei R-Pro World Trios Titles a Mustafa.
Esproprio di uno dei R-Pro World Trios Titles a MURAD.
Potevano anche mettere esproprio dei R-Pro World Trios Titles e basta, no? Vabbè... Poi.
Esproprio del FWF World Women's Title a Safiye.
Esproprio di uno dei Intercontinental Jr. Tag Team Titles a Ediz Gul.
Esproprio di uno dei Intercontinental Jr. Tag Team Titles a Milton Turco.
E che è?!?!? Ma allora è proprio un vizio... Ma chi l'ha compilata sta lista? Vabbè, andiamo avanti.
Recesso dal contratto di Kemal con il T.... Eh no eh... mo' son stufo! Tagliamo.
Recesso del contratto di tutti i membro nTo con il Total War Project.
Recesso del contratto di tutti i membri nTo con il Raven Project.
Applicazione totale delle sanzioni previste per i contratti sottoscritti con entrambe le federazioni, per ogni membro nTo, per comportamento non professionale e aggressioni multiple ingiustificate, come previsto dall'articolo numer..."

Kemal è stufo di sentire parlare Johnny Neri e lo interrompe prima che possa continuare!!!

Kemal: “CHE COSA È QUESTA PAGLIACCIATA!?!?! NON SONO VENUTO QUI A FARMI PRENDERE NUOVAMENTE IN GIRO DA VOI!”

Il turco (ma qui so tutti turchi) avanza pericolosamente verso Neri, i suoi compagni provano a fermarlo, ma lui è in modalità Carletto Mazzone.

Kemal: “PICCOLO UOMO INSIGNIFICANTE, IO TI STACCO LA TESTA!!!”

Il “Turkish Nightmare” afferra Neri per la sua mitica giacca, mentre Safiye quasi salta in groppa a Kemal per bloccarlo, ma ad un tratto una voce sovrasta il caos.

Steed: "FEEEEEEEEEEERMI!!!”

La tipa ha uscito il cazzo? No, ma a quanto pare Steed ha un'idea migliore per risolvere il conflitto tra le due federazioni e il new Turkish order.

Steed: "Vi ho chiesto di riconsegnare le cinture, ma non sono così stupido da non sapere che volete qualcosa in cambio!
E voi volete quello che io ho sempre voluto, per la prima volta siete voi ad essere dall'altra parte e quindi non sapete ancora bene come comportarvi... Ma voi volete solo giustizia e così anche io: La giustizia del ring però, non quella della strada! Io vi garantirò Alexander Oturk..."

Finalmente i turchi sembrano soddisfatti...

Steed: "SE!"

Ora tornano nervosi.

Steed: "Sconfiggerete un trio della Neue Deutsche Wrestling a TWP #83 nello show del nostro secondo anniversario! Kemal, Mustafa e MURAD contro Tommy Kent, Xenos Sommer e Mads DeVos! Da una parte i Trios Titles, dall'altra la riconsegna di Alexander Oturk! E dato che questa storia ha stufato anche me... SE, in caso di vostra vittoria, non dovessero consegnarvi Oturk... Sarà la loro scuola ad essere licenziata dal TWP!!!"

Attimo di silenzio...

Kemal: “Stronzate, queste sono stronzate! IFRIT PRENDI STEED PER IL COLLO LO VOGLIO VEDERE SCHIUMARE DALLA BOCCA!!! DI LUI MI OCCUPO IO!!!”

Kemal torna a sbatacchiare Neri, mentre Ifrit prova ad eseguire l'ordine ed è bloccato però da Baldone e Safiye. Il baffone alza la voce.

Hun: “WAIT!!! WAIT!!! WAIT!!! FERMATEVI TUTTI!!! - afferra Kemal per un braccio – birader, non mi sembra il caso di dare questa soddisfazione a questo jabroni. Lascia Johnny, please.”

Kemal ci riflette un paio di secondi prima di mollare.

Hun: “Good, va molto meglio così.”

Neri se la tela mettendosi dietro Steed.

Hun: “Ascolta, Mr. Cuntman Simon Jabreed, per quanto possa valere... ho la tua parola? Lo stai promettendo davanti al tuo pubblico.”

Steed fa di sì con la testa.

Hun: “Kemal, birader, ascolta, giunti a questo punto è inutile dare una lezione a questi jabroni, questo tipo di lezione. Tu, Mustafa, MURAD, Ediz, Milton e Sweetie Safiye avete lavorato duro per avere quelle cinture, mandare tutto a monte farebbe solo il gioco degli Oturk stessi, contenti di vederci allo sbando. Ma soprattutto, vedete questo mucchietto di sterco chiamato Steed? Non aspetta altro che metterci alla porta.”

Safiye: “Calmati Kemal, non è questo il modo in cui l'nTo dimostrerà di essere superiore agli altri. Sarà sul ring che lo dimostreremo, io per prima, affrontando e battendo Cassie Carter!”

Hun: “Rifletti, birader, abbiamo tutti questi testimoni – indica il pubblico – se Steed non mantiene la promessa farà una pessima figura con il suo pubblico, con il mondo intero. Pensaci Kemal... la scelta migliore per tutti.”

Kemal guarda tutti i suoi compagni. Lunghi istanti.

Kemal: “Va bene... Steed sappilo, stai firmando la tua condanna definitiva. Tradisci la mia fiducia e finirò quello che ho cominciato anni fa. Ismail... date al signore quello che vuole.”

Ismail senza tentennamenti porge la valigetta. Scopriamo quindi che la chiave delle manette era in possesso di Safiye (la nascondeva nel reggiseno... acclamazione del pubblico), la combinazione viene inserita, la valigia si apre. Le cinture sono esposte. Ennesimo boato di pubblico.

Hun: “Avanti, Jabreed, sono tutte tue”.

Con circospezione, il boss della TWP riprende possesso delle cinture, e subito dopo ha un faccia a faccia tesissimo con Kemal (qualcuno spera in un bacio tra i due). Simon si allontana, consegna una cintura a Neri, e prende la parola.

Steed: "A questo punto è ufficiale! Al prossimo show TWP avremo voi tre contro il trio NDW per i titoli... E... Un altro match che vi riguarda... Johnny..."

Neri: "Sì, l'International Board e il Total War Project hanno fissato TWP #83 come data ufficiale per la sfida tra Safiye e Cassie Carter per il titolo femminile THEA e per il Suicide Title, in un Title vs Title Match e dato che ci saranno due cinture in palio, non basterà ottenere uno schienamento o una sottomissione sola per vincere."

Steed: "E non pensare a un 2/3 Falls Safiye... Tu lotterai contro Cassie Carter in un 3 Stages of Hell Match!!!"

Boato del pubblico, quella tra Safiye e Cassie si preannuncia come una sfida senza precedenti tra due campionesse e con due titoli in palio!!!

Steed: "Dimenticavo, ad assicurare che non accada niente di strano, visti i precedenti in praticamente tutti i match che vi riguardano, abbiamo trovato un'arbitro speciale per l'occasione, hai già capito vero?
Sarà Lilith ad arbitrare i vostri tre incontri!!!"

Safiye: “Sei solo un... subdolo verme! Ma non preoccuparti Mr. Steed, vincerò lo stesso, e come me tutti gli altri!”

Steed: "E ora, se non vi spiace, visto che qui abbiamo finito... Lo spettacolo dovrebbe continuare!"

Neri ha consegnato le cinture al personale a bordo ring. Steed sta per andare via ma...

MURAD: “Steed!”

Simon e Johnny si voltano mentre il mascherato si avvicina.

MURAD: “Di ad Oturk di prepararsi... questo è il mio promemoria...”

Scatto in avanti di MURAD... POISON MIST... NO!!! STEED SI ABBASSA E LA NEBBIOLINA CENTRA IL VOLTO DI NERI!!! No, Johnny no!!! Lo Stuntman si rialza ed affonda... STEEDELUSION!!! BOATO DELL'INTERA ARENA!!! STEED HA COLPITO MURAD CON IL SUO SUPERKICK!!! Bambini che strillano, uomini che esultano, donne alle quali si ribalta il Tampax, Simon che attacca il new Turkish order, che ricordi!!! Il boss della TWP è altrettanto rapido a rotolare giù dal ring tirandosi poi dietro l'accecato Neri, mentre i turchi lo guardano minacciosi senza però provare ad attaccare.


Posted Image

Locker room della Scuola del Sapere Superiore. Paul DeSade, Harrison Hell e Xomb si preparano in vista del loro match contro gli Heel 4 Hire sotto l'occhio vigile di Morgan DeSade e del fidato Karachell. Sembra che comunque regni una certa tensione nella stanza, ed è Hell a svelarne i dettagli rivolgendosi ai suoi compagni.

Hell: "Dov'è Valtharius? Qualcuno l'ha visto recentemente?"

Paul scuote la testa mentre Xomb risponde al suo partner di lotte.

Xomb: "NeGlI uLtImI gIoRnI VaLtHaRiUs è DiVeNtAtO pIuTtOsTo EvAsIvO... RiFuGgE lA nOsTrA cOmPaGnIa E eViTa Il PiU' pOsSiBiLe La NoStRa PrEsEnZa! MoRgAn, Tu SeI fORsE a CoNoScEnZa Di QuAlCoSa Di CuI nOi SiAmO aLL'oScUrO?"

Il più anziano dei DeSade scuote la testa e altrettanto fa Karachell che parla in vece del suo leader.

Karachell: "Tutto ciò è quantomeno sospetto, sto indagando su ogni possibile implicazione ma al momento non sono riuscito a scoprire alcunché di rilevante."

Hell: "Eppure deve esserci qualcosa... Non ho mai visto Valtharius agire a questa maniera."

Morgan: "Qualunque cosa sia la scopriremo presto, Harrison..."

Paul: "Ma non ora."

E' Paul, finora rimasto in silenzio, a troncare la discussione riguardante Valtharius.

Xomb: "GiOvAnE PaUl, VoRrEsTi FoRsE dIrE cHe CiO' cHe StA aCcAdEnDo Al NoStRo CoMpAgNo Di BaTtAgLiE VaLtHaRiUs NoN è ImPoRtAnTe? ChE dObBiAmO dIsInTeReSsArCi Di QuEsTa PrObLeMaTiCa E pEnSaRe A tUtT'aLtRo?"

Paul: "Non intendo assolutamente questo, Xomb. Il mio intento è rivolto esclusivamente a rivolgere le nostre attenzioni su ciò che in questi istanti è sicuramente di maggiore rilievo rispetto agli strani atteggiamenti di un nostro sodale, vale a dire l'incontro che dovremo lottare contro Sami Maeda e i fratelli Dozer."

Prima che qualcuno possa replicare, Paul si affretta a continuare il discorso.

Paul: "Mi preme ricordare a ciascuno di voi che Sami Maeda è l'individuo che ormai troppo tempo fa organizzò il complotto per farci scontrare senza alcun motivo con il Godai Dojo. Mi preme ricordare a ciascuno di voi che Sami Maeda è già riuscito a scappare alla punizione che avrebbe meritato per le sue azioni, ultimamente grazie all'intervento salvifico della Howard Phillips Lovecraft Wrestling, e che sono sicuro che il Dolore non tollererà ulteriori ritardi nell'esecuzione della sua volontà. Mi preme ricordare a ciascuno di voi che l'incontro di stasera è di fondamentale importanza proprio in tal senso: per sacrificare finalmente il sangue e le membra dei nostri nemici al Dolore, nostro signore, e per mostrare a Ctulhu e ai suoi seguaci che presto l'ira funesta della Scuola del Sapere Superiore si abbatterà anche su di loro.
Quanto a Valtharius... Avremo modo di pensare anche a lui quando avremo avuto modo di mettere la parola fine a queste tediose situazioni che ci angustiano. Ora però non è il momento, dico bene, padre?"

Paul rivolge lo sguardo a Morgan che rimanendo ancora in silenzio si limita ad annuire. Paul guadagna l'uscita del locker room intanto.

Paul: "Andiamo. Questa sera non ci sarà nessun Murdrum Brother a salvare Sami Maeda dalla disfatta."

Paul esce dal locker room, seguito a ruota da Xomb e Harrison Hell mentre le immagini vanno in dissolvenza.


Posted Image

Fullerton: "Buonasera e benvenuti all'82esimo show del TWP! Dobbiamo ancora iniziare con gli incontri e ne abbiamo già viste delle belle, con la restituzione delle cinture a inizio serata!"

Cletus: "E ora è il momento di spostare l'attenzione al ring! Per il primo incontro di oggi, Xue?"

Xue: "Il primo match di stasera è un Trios Match!
I primi tre a presentarsi, dalla Scuola del Sapere Superiore di Morgan DeSade, sono gli ex Trios Champions: Paul DeSade, Harrison Hell e Xomb!!!"

Cletus: "Che dopo tanto tempo non hanno ancora dimenticato quanto subito da Sami Maeda prima dell'avvento di questa formazione degli Heel 4 Hire e di essere pronti a vendicare la mancanza di rispetto dell'hawaiano nei confronti della Scuola del Sapere Superiore."

Xue: "E i loro avversari, il team composto da Sami Maeda, Danny e Drew Dozer: gli Heel 4 Hire!!!"

Fullerton: "Ed ecco anche il secondo trio arrivare sul quadrato, senza dimostrare la minima paura nei confronti degli ex campioni, andando subito ad occupare il centro del ring, provocando il team fedele al Kulto del Dolore, a iniziare subito lo scontro."

Cletus: "Il referee riesce invece ad anticiparli mettendosi in mezzo, quindi ricorda ai sei le regole e chiede solo due uomini legali e gli altri quattro fuori e quando con lui restano solo Xomb e Drew Dozer il match ha inizio!

Trios Match
Scuola del Sapere Superiore vs Heel 4 Hire
Paul DeSade, Harrison Hell & Xomb vs Sami Maeda, Danny Dozer & Drew Dozer

Con uno scambio di colpi a centro ring! Volano pugni e ceffoni e a prevalere è Drew Dozer, che poi lancia contro le corde Xomb, per connettere un Back Elbow Smash sul ritorno! Xomb torna in piedi e Drew lo colpisce ripetutamente con delle sberle al petto per poi spingerlo al paletto, rincorsa e Corner Lariat! No! Xomb si sposta! Drew impatta all'angolo e Xomb lo blocca subito dalle spalle per un DRAGON Suplex! Mantiene la posizione di pin!

Uno... Due... No! Drew Dozer kicks out!

Xomb lo colpisce ripetutamente con degli Stomp, poi lo rialza e lo porta all'angolo del suo team, cambio per Harrison Hell e i due vanno a colpire in coppia Drew Dozer al paletto, mentre DeSade lo tiene immobilizzato e poi lo portano via, lancio alle corde, rimbalzo e Flapjack di coppia! Xomb torna fuori dal quadrato e Harrison Hell rialza Drew Dozer, lancio alle corde e Samoan Drop! Noooo!!! Drew evita e atterra alle spalle dell'avversario... E appena si gira lo stende con un Lariat! Hell prova a rialzarsi subito, ma non in tempo per fermare Drew Dozer, che si rifugia al suo angolo, per il cambio a suo fratello Danny Dozer!

Killdozer si fionda nel quadrato mentre Harrison Hell si rialza e arriva un Running Boot di Danny Dozer! Ed è solo l'inizio per lui, serie di calci con cui lo trascina fino alle corde e qui lo va a soffocare con un piede al collo... Andando poi a fare pressioni aggrappandosi alla Top Rope... Finché non arriva il conto arbitrale a fermarlo con la minaccia della squalifica, quindi Danny va a rialzare Harrison Hell e lo solleva con una Gorilla Press... Chiusa in Spinebuster!!! Killdozer a segno!!! E seguita dal pin!

Uno... Due... Trnooo!!! Paul DeSade e Xomb accorrono e fermano il pin con un Elbow e un Leg Drop!

Ed ecco che si lanciano nel quadrato anche Drew Dozer e Sami Maeda in risposta! Scazzottata a quattro uomini a centro ring, mentre Danny Dozer e Harrison Hell si rialzano, Hell lo fa nei pressi delle corde, mentre Dozer lo fa a centro ring... E poi scatta verso l'avversario per la The Smasher che fa volare entrambi fuori dal ring!!! Gli uomini legali sono fuori dal quadrato e l'arbitro non riesce a fermare lo scontro tra i quattro che si inasprisce, fino a spostarsi a sua volta fuori dal quadrato, dove a turno si schiantano l'uno con l'altro contro i gradoni d'acciaio e le transenne... Mentre tornano sul ring i due uomini legali, richiamati dal count out.
Danny ha ancora il controllo, rimette in piedi l'avversario e lo lancia contro le corde, rimbalzo e seconda Left Arm Lariat!!! The Smasher!!! Nooooo!!! Harrison Hell evita il colpo e continua la corsa, per poi connettere una High Impact Running Shoulder Block!!! Highway to Hell connessa!!! E seguita dal pin!!!

Uno... Due... Tre!!! Noooo!!! Danny Dozer alza una spalla in tempo!

I due restano a terra e iniziano a strisciare verso i rispettivi angoli, dove sono finalmente arrivati ad allungarsi per il cambio Sami Maeda e Paul DeSade... A cui Danny e Hell arrivano insieme! Doppio cambio!
Maeda e DeSade iniziano a colpirsi a centro ring, con Paul ad avere la meglio e a bloccare Maeda con delle ginocchiate, per poi bloccargli una gamba e connettere un Fisherman's Suplex! Mantiene la posizione per il pin!

Uno... Due... No! Maeda ne esce!

DeSade lo rialza bloccandolo dal collo e poi lo spinge contro le corde, per la Pain Sacrifice!!! Noooo!!! Paul solleva Maeda, che reagisce spingendosi indietro e colpendo con un Dropkick! Troppo poco per fermare DeSade che scatta subito in piedi... Ma Maeda lo aspetta pronto per un Heelstrike Superkick! Schienamento di Sami Maeda!!!

Uno... Due... No! Interviene Xomb in tuffo a fermarlo!

E appena si rialza, gli arriva addosso di corsa Drew Dozer con un Lariat! E poi lo rialza per lanciarlo oltre la terza corda! Xomb non si arrende e si rialza pronto a tornare nel ring... Ma lo blocca all'esterno del quadrato Danny Dozer, pronto a schiantarlo contro una transenna... Nooooo!!! Arriva Harrison Hell a colpire Danny.... Ma dall'interno del ring c'è la rincorsa di Drew Dozer... Che si lancia su tutti e tre oltre la terza corda con un Somersault Senton!!! Tutti e quattro a terra e a giocarsi la vittoria solo gli uomini legali!

Con Sami Maeda che rialza Paul DeSade e lo carica a fatica sulle spalle, Fireman's Carry... Noooo!!! Paul DeSade si libera e quando Maeda torna alla carica lo solleva e lo schianta a terra con la Pain Sacrifice!!! Paul DeSade ora può chiudere su Sami Maeda...

MA SI SPENGONO LE LUCI!!!

Passano diversi secondi, senza che nessuno veda niente... E poi arriva una fiamma, prima debole, poi sempre più forte! Qualcuno o qualcosa sta andando a fuoco sul ring!
Tornano le luci... E a bruciare è....

UNA BANDIERA CON IL SIMBOLO DELLA SCUOLA DEL SAPERE SUPERIORE!!!

Paul DeSade resta spiazzato per un attimo, poi va a spegnere le fiamme... E viene sorpreso dalla parte finale della Heel 4 Hire di Sami Maeda!!! Sick Kick di Sami e schienamento su Paul DeSade!!!

Uno... All'esterno del ring è in piedi solo Danny Dozer a sorvegliare la situazione!

Due... Nessun altro si rialza in tempo per intervenire!!!

Tre!!!

La vittoria va agli Heel 4 Hire!!!

Xue: "I vincitori per schienamento con la Heel 4 Hire in 10 minuti e 18 secondi sono Sami Maeda, Danny Dozer & Drew Dozer: gli Heel 4 Hire!!!"

Fullerton: "L’arbitro conta tre e il match ha termine! Gli Heel 4 Hire portano a casa la contesa grazie a una distrazione di Paul DeSade causata da una bandiera della Scuola del Sapere Superiore!"

Cletus: "…ma non fanno nemmeno in tempo a festeggiare che Maeda viene attaccato alle spalle da Prince Atlas!"

L’Academy è qui! I tre lottatori erano tra il pubblico e si sono fatti avanti nel momento peggiore per gli Heels. Fuori dal ring Snowcrash e Tito Canales si sono lanciati contro i fratelli Drew e Danny Dozer!
Dentro al ring Il Principe ha bloccato da dietro Maeda…Something out of the Bible a segno!

Big right hand di Danny Dozer su Snowcrash e stivalata in pieno muso su Canale! Danny rientra nel ring pronto ad affrontare Atlas. Uno contro tutti? Pare di si! Il Principe gli si lancia contro ma ancora una volta Danny ricorre al Big boot per fermarlo. Rientra anche Snowcrash nel ring colpendo a tradimento Dozer alle spalle. Danny cade in ginocchio e Snowcrash scatta alle, veloce rebound e BAM! Il membro degli Heels4Hire lo blocca con un incredibile braccio teso che gli fa compiere una capriola all’indietro.

Danny raccoglie il corpo dell’atleta Egiziano e con lui si muove verso l’apron ring. Lo afferra per il collo e gli sistema il braccio oltre il proprio collo. Chokeslam in arrivo? No! Snowcrash afferra le corde provando a resistere, ma Danny lo super in forza e…SDANG! Sediata da parte di Prince Atlas! A sorpresa l'Exotico dell’Academy si è armato di sedia e ha colpito alle spalle Danny Dozer. SDANG! Seconda sediate e Danny cade fuori ring lasciando libero Snowcrash…

SPEAR! SPEAR!
Un Tito Canales si lancia a mo di treno contro Danny e i due sfondano la barriera protettiva finendo tra le prime file dell’arena!

HOLY SHIT!
HOLY SHIT!
HOLY SHIT!

Interviene la security e intervengono alcuni arbitri a controllare la situazione. Drew e Sami stanno recuperando le forza e si muovono verso Danny e Tito mentre allo stesso modo stanno facendo Snowcrash e Atlas. Gli arbitri però intervengono a li bloccano! Qualcuno della security fa il segno della X verso il backstage! Ooohhh! Dalle retrovie arrivano alcuni paramedici con una barella e kit di pronto soccorso…
Ooh?
Alcuni addetti vengono spinti via! Tito Canales si rialza con forza spingendo di lato la security e si muove barcollando verso i suoi che prontamente lo vanno a sostenere! In terra resta Danny Dozer che ha subito la peggio della spear.

I tre dell’Academy si muovono verso il backstage con Snowcrash e Atlas che sorreggono il Cileno fino a scomparire nelle retrovie. Drew e Sami riescono finalmente ad avvicinarsi a Danny che viene immobilizzato dai dottori e fatto salire su una barella. I dottori, e gli Heels, si muovono verso il backstage sparendo anche loro dopo poco nel backstage.

Posted Image

Ci troviamo in uno dei camerini del Pauley Pavilion di Los Angeles, California. Abdullah Alhazred, il secondo leader della HPL ad essersi mostrato, si trova insieme al suo allievo prediletto Amahl Farouk. Non vediamo invece il folle Erich Zann che fa parte di questa “cerchia” solo per convenienza da quello che abbiamo capito. L’Arabo Pazzo è seduto su un divano mentre Amahl è in piedi in attesa di poter combattere il suo primo match nella TWP.

Farouk: ”Non amo molto parlare, l’altro lo fa per me. Ma non può uscire, non ora e neanche in breve tempo. Non è quello che vuole il mio Maestro, Shadow King non è necessario in questo momento. Sarebbe stato bello vederlo all’opera, mostrare subito il terrore negli occhi della Militia. Probabilmente basto io per schiantare al tappeto ciò che rimane della Militia. Cthulhu ha fatto l’errore di provare ad assorbirla e dopo essersi reso conto che non era fattibile l’ha attaccata violentemente. Noi non faremo questo errore, Abdullah ha spiegato benissimo che l’unico scopo è provocare dolore ai membri della Militia e farli SPARIRE da questa federazione.”

Amahl fa un respiro profondo prima di ricominciare..

Farouk: ”E stasera toccherà a “Cuor Di Leone”. Sempre pronto a combattere giusto? Benissimo, perché io AMO lottatore e, modestamente, sono anche molto bravo. Sono stato allenato nelle migliori scuole, ho imparato a colpire dai Giapponesi e lo stile violento da Abdullah. Ho un mix praticamente letale di colpi e mosse. Sarà un piacere vedere chi picchia più forte, William. “

Amahl ha uno scatto improvviso di rabbia e colpisce un comodino che era nei suoi pressi, poi appoggia le mani sul divano con la testa bassa. Sembra quasi che ci sia un conflitto interiore dentro di lui. In tutto questo Abdullah non batte ciglio e osserva la situazione del suo allievo.

Farouk: ”Non è facile resistere a certi istinti William, non è facile quando si ha una “stanza piena di gente”. Il ring è ciò che mi libera la mente, è ciò che tiene Amahl Farouk ancorato a questo mondo, è ciò che mi da la forza di andare avanti. Per me il ring è tutto, servire Abdullah è tutto e stasera ho un solo obbiettivo: eliminarti. Ma consolati: sarai il primo ad uscire di scena e non vedrai la tua Militia sventrata un pezzo per volta. Quasi ti invidio sai.”

Amahl finisce di parlare e si siede sul divano in cerca di concentrazione. Abdullah ha un sorriso spaventoso sul volto soprattutto vedendo il numero di cicatrici che ha sul suo viso. La situazione è in evoluzione e tra poco avremo William Lionheart contro Amahl Farouk!


Posted Image

Una musichetta dal sapore medievale risuona nell'arena e l'INTERA Militia Romana Sacra si presenta sullo stage.
Lionheart in testa, i Milites camminano compatti verso il quadrato.
L'ormai ritrovata unità si vede anche in queste cose.
Ed anche l'accordo su chi debba parlare: è l'inglese William Lionheart ad avere il microfono in mano.

Lionheart: "Noi vorremmo tanto concludere questa faccenda della Militia, smettere i panni dei cavalieri medievali e dire che non c'è bisogno di diffondere il nostro Verbo, ma c'è sempre qualcuno che sbuca dal nulla e ci sfida... E noi che altro possiamo fare se non reagire con il sangue negli occhi?"

I Milites, compatti, accettano così l'apertura di un nuovo fronte bellico con questa nuova "frangia" della HPL Wrestling.

Lionheart: "Siamo stupidi, pazzi, incoscienti? Sì, lo siamo. Siamo dei pazzi a voler fronteggiare questi esseri demoniaci seguendo il nostro Codice cavalleresco, pronti a cadere vittime delle loro trappole. Ma è la nostra natura, quella di essere degli uomini-belva, dei mostri rilasciati sul campo di battaglia. E se nel backstage non abbiamo avuto le spalle coperte... Ora, sul ring, vedrete di cosa è capace la Militia Romana Sacra!!!"

Gli altri Milites salgono sui quattro paletti del ring pronti a dichiarare guerra alla HPL.

Lionheart: "E inoltre ringrazio i nostri nemici per essere sempre più antitetici rispetto a noi... Prima i cultori del maligno, ora gli arabi maomettiani... Ci cercate appositamente? Sembra quasi che queste sfide nel TWP siano decise dall'alto!"

I Milites se la ridono.

Lionheart: "Noi DOBBIAMO ergerci a difesa dei nostri Valori, perchè sempre più il TWP è invaso da esseri che tutto sono fuorchè umani i quali vogliono cancellare l'Onestà, la Lealtà, il Bene, la difesa dei più deboli, tutto ciò che caratterizza noi cavalieri, e allora seppure dopo mille cadute, con qualche cicatrice in più e pezzo in meno, ma SEMPRE pronti a lottare contro mille e più nemici!!!"

Mai arrendersi, mai!

Lionheart: "Nonostante l'intero TWP per qualche motivo si scontri con noi, sfidandoci ed attaccandoci nei modi più sleali possibili, nonostante i nemici aumentino a dismisura, nonostante siamo sempre più soli nella nostra guerra, beh, noi coltiveremo ancora la speranza, perchè chi ha Fede sa che tutte le proprie sofferenze portano sempre al sommo Trionfo... VIVA SEMPRE LA MILITIA ROMANA SACRA!!!"

I Milites, carichissimi, esultano, ma riusciranno stavolta a portare un trionfo a casa?


Posted Image

Musi lunghi nei corridoi.
Sono quelli degli Unmovable Objects, che a "Power to the People" hanno perso gli FWF World Tag-Team Titles contro i Bruder Muller. Il terzetto (con Nobunaga e Big Shoa c'è anche Mr. Chow, il manager) viene intercettato da Genny Suicide, sempre in cerca di "vittime" da intervistare.

Genny: "Fermi là! Intervistina veloce???"

Chow indica i suoi clienti.

Chow: "Parla con panzoni, Chow deve pisciare."

E così dicendo si infila in una porta lì vicino, nonostante sullo stipite ci sia la targhetta con una sagoma femminile. Genny si avvicina maggiormente agli Unmovable Objects. Nobunaga è scazzato, mentre Big Shoa è davvero molto abbattuto.

Genny: "Andiamo ragazzi... capisco che siete giù per la sconfitta, ma la vita va avanti."

Cenno d'assenso di Nobunaga. Big Shoa risponde invece all'intervistatrice.

BigShoa: "Sai Genny... per mesi, ho sentito voci del tipo che io disonorassi le mie radici. Non ci ho mai dato peso, anche perchè sapevo che non era così. Sono fiero di ciò che sono e delle mie origini. Ed è per questo che quella sconfitta mi pesa così tanto. Mi hanno schienato Genny. Quei due maledetti nazisti, mi hanno battuto. Ecco... ora si che mi sento davvero di aver disonorato il mio popolo."

The Big Shoa sembra deprimersi ancora di più, al punto che Nobunaga estrae dal nulla un sacchetto e glie lo avvicina.

Nobunaga: "Biscottino?"

Niente da fare.

Posted Image

Genny è imbarazzata... e non si accorge che alle sue spalle una hostess dell'arena si sta infilando in bagno. Pochi secondi dopo, e la stessa hostess scappa via, urlando. E dopo di lei, ecco uscire dal bagno anche Chow. Che con fare elegante si alza la zip dei pantaloni in latex nero che indossa. Il cinese si volta, vede Big Shoa piangente, in ginocchio.

Chow: "Oh... fanchiulo. L'hai fatto piangere te, stavolta?"

La Suicide alza le mani.

Genny: "Io... non ho fatto nulla!"

Chow: "Già già... di nuovo la stessa storia, va avanti così da domenica scorsa. Ho disonorato la mia famiglia, il popolo, blablabla. Come se si potesse disonorare ancora di più qualcuno che ha ammazzato Gesù."

Nobunaga: "Chow!"

The Big Shoa singhiozza ancora di più. Chow fa spallucce.

Chow: "Mel Gibson la pensa così e se lo dice Mel, io ci credo."

Genny: "Chow... che programmi hai per i tuoi clienti dopo questa sconfitta?"

Chow: "Sconfitte aiutano a crescere, Genny."

Genny: "Oh... molto saggio da parte tua! Quindi pensi che siano un insegnamento morale magari..."

Chow: "Insegnamento? Ma che cazzo hai capito? Sconfitte aiutano a crescere conto in banca. Perdi cintura di R-Pro, vinci cintura a fanculandia. E poi da un'altra parte, ed un'altra ancora. Come pensi che Raven abbia accumulato abbastanza soldi per diventare un promoter, se no? Gli Unmovable Objects diventeranno gli RRR della categoria di coppia."

Genny: "Beh, quindi praticamente diventeranno i nuovi Dev Ad..."

Chow: "NON PRONUNCIARE QUEL NOME!"

La Suicide si blocca. Chow sembra paonazzo, Nobunaga gli massaggia le spalle per calmarlo.

Chow: "Hai... avuto... abbastanza... risposte. Intervista finita. Rauss."

Genny: "Ma..."

Chow: "Via, via!"

E mentre Chow spinge via l'intervistatrice, Nobunaga va a coprire l'obiettivo del cameraman, finchè il segnale non viene staccato.


Posted Image

Fullerton: "Secondo match della serata e finalmente si passa all'azione nel ring tra Militia Romana Sacra e HPL Wrestling! Xue, presentaci i partecipanti!"

Xue: "Il prossimo è un One on One Match!
Introduciamo per primo, al suo esordio nel Total War Project, con il peso di 86 kg, dal Sudan, per la HPL Wrestling: Amahl Farouk!!!"

Cletus: "Ed ecco il protetto di Abdullah Alhazred farsi strada fino al ring per il suo debutto TWP, con il pubblico diviso tra le critiche per quanto già fatto alla Militia e la curiosità per il nuovo arrivo."

Fullerton: "Gli uomini di Abdullah Alhazred hanno già messo le cose in chiaro con la Militia Romana Sacra, il tempo delle chiacchiere tipiche di altri membri della Cerchia Interna, come Chtulhu, è finito e ora la Militia sarà distrutta. Ma dall'altra parte qualcuno non è altrettanto d'accordo..."

Xue: "E il suo avversario, da Londra Inghilterra, con il peso di 116 kg, per la Militia Romana Sacra: William Lionheart!!! "

Fullerton: "Che al contrario riceve una buona accoglienza dal pubblico del Pauley Pavilion, sensibile all'impegno preso dalla MRS di lottare contro tutto e tutti, sempre rispettando il proprio codice."

Cletus: "E poco prima dell'incontro il discorso di Lionheart è stato chiaro, lotteremo secondo il nostro codice, ma lo faremo senza esitazioni, fino alla fine, basterà?"

Fullerton: "Lo scopriremo presto, perché i due ora sono faccia a faccia a centro ring, quasi allo scontro, mentre il referee ricorda le regole della contesa e poi dà l'ok al timekeeper, arriva il gong e il match ha inizio!

One on One Match
Militia Romana Sacra vs HPL Wrestling
William Lionheart vs Amahl Farouk

E i due si scontrano subito a centro ring a suon di pugni, ignorando i richiami arbitrali continuano a colpirsi a ripetizione, sono entrambi esperti nel settore risse, ma alla fine ad avere la meglio è Lionheart, grazie alla maggior potenza datagli dalla stazza. Il milites porta subito Amahl a un angolo dove lo colpisce con numerose spallate e calcioni, fino a un nuovo richiamo arbitrale, che stavolta fa mollare la presa a Lionheart... Consentendo un rapido Eye Poke di Farouk! E poi serie di Chop che portano Lionheart dalla parte opposta del ring, quindi un lancio alle corde... No! Lionheart ribalta, Amahl rimbalza e torna verso il centro del ring... Dove Lionheart lo blocca immediatamente per schiantarlo a terra con un Samoan Drop! Pin di Lionheart!

Uno... Due... Solo 2! Amahl kicks out!

Lionheart però non vuole rallentare, rialza subito l'avversario e lo colpisce con dei Forearm Smash, quindi un Toe Kick e.... No! Amahl blocca la gamba di Lionheart e poi lo porta a terra con un DRAGON Screw! Seguito da un Double Stomp! Quindi Amahl va a guadagnare il paletto più vicino, attende che Lionheart si rialzi... E poi si lancia per un Front Missile Dropkick! A segno in pieno! Schienamento di Amahl Farouk!

Uno... Due... No! Lionheart alza una spalla in tempo!

Ma come preannunciato il tempo delle chiacchiere è finito, Amahl va subito a colpire con calci e Stomp William Lionheart, quindi lo rimette in piedi e lo colpisce con calci e sberle lasciandolo stordito e prende una nuova rincorsa contro le corde per unNooooo!!! L'inglese anticipa l'avversario e va a segno con una STO! Stavolta però non prova il pin, ma rialza subito l'avversario con un Gutwrench... Chiuso in Powerbomb!!! E ora c'è lo schienamento di Lionheart!!!

Uno... Due... Tre!!! Nooooo!!! Amahl alza una spalla!!!

Lionheart si rialza e chiede l'aiuto del pubblico, indicando l'avversario e poi applaudendo cercando di portare gli spettatori dalla sua parte, Amahl nel frattempo si rialza e Lionheart parte di corsa per un Big Boot!!! Noooo!!! Farouk si abbassa in tempo... E quando Lionheart si gira lo colpisce immediatamente con un Overhead Kick! Lionheart barcolla, ma non va giù... E Amahl lo carica sulle spalle con un grande sforzo!!! Per un Airplane Spin!!! Farouk gira al centro del ring con Lionheart sulle spalle... E poi lo lascia cadere a terra! L'allievo dell'Arabo Pazzo si rialza e con l'aiuto delle corde mantiene l'equilibrio qualche secondo cercando di fermare l'arena che gli gira intorno... E frastornato si rialza anche Lionheart che in questo momento dimostra gravi problemi a stare in piedi sulle sue gambe... Amahl ne approfitta e gli corre incontro... Ma Lionheart reagisce comunque e lo schianta a terra con la sua Black Hole Slam vincente!!! Noooo!!! E' comunque Amahl Farouk a girare la manovra a suo favore e a connettere una Slingblade!!! Ed ecco lo schienamento!!!

Uno... Due... Tre!!! Nooooo!!! Ancora una spalla alzata a un attimo dal 3!

Lionheart nonostante tutto si rifiuta di cedere... E allora Amahl Farouk va a chiudere definitivamente la contesa, lo rialza e lo blocca in un Single Underhook... 1916 in arrivooooo Nooooo!!! Lionheart si libera e blocca il braccio di Amahl! Lo guarda fisso negli occhi scuotendo la testa facendogli segno di no!!! E poi lo solleva per una Sitout Spinebuster!!! Ecco lo schienamento di William Lionheart!!!

Uno... Due... Tre!!!

Xue: "Il vincitore per schienamento con una Sitout Spinebuster in 8 minuti e 8 secondi è William Lionheart!!!"

Fullerton: "Match rapido, ma molto intenso con William Lionheart a rovinare l'esordio di Amahl Farouk e prendersi una bella rivincita dopo l'assalto subito la settimana scorsa!"

Cletus: "E ora finalmente il membro inglese della Militia può festeggiare questa vittoria... Anzi no!!!"

Un altro attacco a match concluso!!!

ERICH ZANN COLPISCE ALLA SCHIENA WILLIAM LIONHEART CON UNA SEDIA!!!

La campana suona inutilmente per il Re Giallo che la ignora senza problemi e poi blocca dal collo, da dietro, William Lionheart e lo rimette in piedi! Stavolta è lui a fare segno di no con la testa e dato che Lionheart non può vederlo sembra che il messaggio sia per tutta l'arena e non solo per lui... Sollevamento e Reverse Chokeslam!!! Noooooooo!!! Erich Zann viene fermato!!!

DA JAN DE STOUTE!!!

L'olandese interviene in sostegno al suo compagno e ferma l'avversario prendendolo dal braccio libero e girandolo verso di sé... Per una Chokebomb!!! Beer Money Inc. di Jan de Stoute che schianta a terra il Re Giallo!!!

Fullerton: "E questa volta l'ultima parola spetta alla Militia Romana Sacra, che unita riesce a difendersi dalla cerchia di Abdullah!!!"

Cletus: "E il messaggio sarà arrivato chiaro e forte all'Arabo Pazzo, se volete la guerra, noi siamo pronti... E soprattutto uniti!"

Posted Image

Godai Dojo.
Siamo in una delle sale di allenamento, dove Logan Manson sembra essersi allenato nelle proiezioni su un sacco da boxe.
Il ragazzo adesso è seduto a terra a rifiatare, e come chiunque durante il tempo di recupero si mette a parlare.

Manson: “Giuro, non capirò mai le persone come Butler: ha fatto talmente tanti brogli per arrivare ad ottenere un match per la mia cintura che non capisco con quale criterio sia arrivato a chiedere una stipulazione con più regole del normale.”

Il californiano scuote la testa

Manson: “Non potrò usare il tirapugni né altri oggetti di metallo e questo in effetti mi dispiace, ma nonostante evochi un’idea di rigidezza l’Acciaio può essere modellato in qualsiasi forma si voglia ed è proprio questa la caratteristica che mi pone in cima alla Rookie Division: io sono adattabile, non esistono circostanze in grado di mettermi con le spalle al muro.
Lo stesso non si può dire di Butler, che segue sempre uno ed un solo schema fisso: parlare, promettere mari e monti, non riuscire nemmeno a fare sputi e polvere e cercare il modo per sfangarla. Non è un comportamento da rappresentante di una federazione, e per questo userò tutti i mezzi che l’Universo mi fornirà per non cedere il passo.”

Logan quindi si volta verso la propria sinistra

Manson: “Dico bene, ragazzi?”

L’inquadratura si sposta e vediamo che a pochi metri da lui si stavano allenando gli Hinoarashi, anch’essi impegnati in un match.
I tre si guardano, poi quasi con imbarazzo è Kaito a rispondere.

Shimizu: “Tutto giusto, ma abbiamo imparato sulla nostra pelle che il potere delle parole, per quanto esse giuste e fondate, è in realtà molto limitato.”

Hayate annuisce non contento

Kita: “Mio fratello dice purtroppo il vero: il new Turkish order è tutto ciò che secondo la dottrina dell’Universo un Guerriero non dovrebbe essere, eppure ad essere usciti sconfitti dallo scontro con loro siamo stati proprio noi.
Tuttavia non è della vittoria e del titolo in sé che dovrai preoccuparti, Logan: se la tua cintura passerà di mano, se la tua categoria finirà con l’essere rappresentata da uno come Jesus Butler, l’Universo dimostrerà di avere piani ancora più elevati per te.”

Minami: “Il prossimo match ne è un esempio, facci caso: abbiamo finalmente la possibilità DEFINITIVA di lavare l’onta che la Man House per mezzo di Takeshi Kodama e delle sue liti con Valtharius ha provocato alla nostra scuola, mentre le cinture sono diventate il simbolo di qualcosa che deve essere fermato!
Magari Butler ti ruberà la cintura come ha fatto nei match precedenti e poi tu avrai la possibilità di salvarla dal disprezzo che riceverà a causa del tuo nemico, chissà.”

Kita: “In ogni caso non dovrai disperarti, svalutarti o scagliarti contro l’Universo: quello che potrebbe sembrarti un tradimento sarà soltanto un altro passo sulla Via del Guerriero, come il Maestro Saito ci ha sempre insegnato.”

Thumbs up per loro, che probabilmente si aspettavano un OSS, e camera fades


Posted Image

Al Pauley Pavillion di Los Angeles risuona "Bitch better have my money" di Rihanna... la theme preannuncia l'entra in scena della "Suicide" della WTF, Sarah Jean Underwood, stasera in tuta "sportiva" grigia con scritte rosa.

Posted Image

L'entrata in scena della cag... della ragazza scatena il solito tripudio delle più disparate forme onomatopeiche: fischi, ma anche ululati, cori monosillabici che iniziano con S e finiscono con LUT. La figlia del General Manager della Wrestling Triumph Federation percorre, come sempre con fare civettuolo, la rampa d'accesso; senza perdere mai il sorriso. Entra sul ring "alla Stacy Kleiber", guadagna il centro... poi si accorge di non avere un microfono, quindi torna alle corde e se ne fa passare uno. La folla ride, Sarah Jean torna al centro del quadrato e comincia a parlare.

Underwood: "Buonasera bellissimi!"

Il tono da svampita totale scatena l'ennesima reazione "orgiastica". Spiccano però anche diversi "boos" e la Underwood annuisce, seppur con aria contrita.

Underwood: "Lo so, lo so... so perchè fischiate. La divisione Suicide del Total War Project non è la "gemma" al centro della corona. E non potrebbe essere altrimenti: finchè i volti nuovi saranno relegati in secondo piano, per dare spazio alla più scialba delle ragazze delle Federazione e a due vecchie galline che hanno passato la carriera a beccarsi tra loro... beh, è ovvio che la soglia d'interesse non potrà che rimanere ai livelli minimi. Ma tranquilli... io stasera sono qui per un altro motivo, e vi chiedo solo un minuto d'attenzione."

Lo ottiene: l'arena, straordinariamente, si zittisce per consentire alla Underwood di parlare.

Underwood: "Circa una settimana fa, il mondo ha perso un faro. Una fonte di ispirazione per ogni business-man che si rispetti. Ma anche una fonte di speranza... per tante ragazze che, come me, avevano bisogno solo di... un occhio esperto, che le valorizzasse."

Sarah Jean dice l'ultima frase aggiustandosi il push-up che contiene due tette che sfidano le leggi gravitazionali (merito ovviamente di uno dei migliori chirurghi plastici dell'Oregon).

Underwood: "Avrei voluto proporre a Mister Steed di fare in modo che lo show odierno fosse dedicato a questa figura... ma come sanno anche i sassi, Steed è il peggior sessista del wrestling-business e non mi ha neanche voluto ascoltare. Mi sono stati concessi solo pochi minuti, su questo ring, stasera stessa. Ed io scelgo di riservarne uno al silenzio.

Un silenzio, in memoria di quest'uomo."

Posted Image

L'immagine viene trasmessa sul mega-schermo e, rispettosamente, l'intera arena si accoda nel religioso silenzioso, insieme ad una Sarah Jean Underwood che a capo chino, cerca di assumere l'espressione più contrita che una cagna simile possa assumere.
Al termine del minuto di silenzio, l'arena losangelina parte in un applauso. Sarah Jean sorride felice, manco gli applausi fossero dedicati a lei.

Underwood: "Thank you! Thank you! And God bless America!"

Poche frasi che gli consentono di riscuotere il pop più cheap che esista, per consentire alla più giuliva della Suicide Division un'uscita di scena trionfale, forse per la prima volta in carriera.


Posted Image

Torniamo nel backstage, precisamente nel camerino della Man House, dove troviamo Tyson Hardaway, che attualmente sta sostenendo la Run the Gauntlet Challenge, con i suoi due partner odierni: Takeshi Kodama e Anónimo.

Hardaway: "Facciamola breve."

Kodama: "Non vedo l'ora di levarmi di mezzo gli Hinoarashi per com..."

Hardaway: "No."

Hardaway: "Nessuna questione personale stasera lì fuori.
Cancellate tutto, non me ne frega un cazzo, chiaro?"

Anónimo: "Que?"

Il messicano ha espresso la sua sorpresa, ma anche Kodama sembra stupito.

Hardaway: "Non fate finta di non aver sentito, non mi interessa cosa vi abbiano fatto di male in passato, che problemi abbiate con questa gente o..."

Kodama: "Sono problemi anche tuoi."

Stavolta è Ty ad essere stupito.

Hardaway: "Di che diavolo parli?!?"

Kodama: "Hanno attaccato la nostra palestra, non me o Nimo. Tutti noi, noi tre, Ross-San, Lemmy, tutti."

Hardaway: "A me non hanno fatto nemmeno un graffio. E oggi non si tratta di voi o della Man House, ma solo di me.
Io affronto la Run the Gauntlet Challenge. Io avrò l'occasione che mette in palio. Io dico cosa conta e cosa non conta. E io dico che non me ne frega un cazzo. Ok?"

Anónimo: "Ahora basta."

Interviene finalmente Nimo a stemperare gli animi, con Kodama che sembrava pronto a rispondere per le rime al Ty-Phoon.

Anónimo: "Dobbiamo lottare in 3 stasera."

Il giapponese sembra capire il messaggio, Anónimo parla poco, ma quelle poche parole danno modo agli altri di capire il resto.

Kodama: "Nimo ha ragione. Loro sono stati Trios Champions per mesi e ora che hanno perso le cinture vorranno dimostrare di essere ancora un gran team.
Sarebbe difficile per chiunque batterli in queste condizioni... Figuriamoci per un team spaccato già al suo interno."

Takeshi scuote la testa, poi conclude.

Kodama: "Non mi piace quel che stai dicendo Ty e come ti stai allontanando da noi. Ma sarò al tuo fianco stasera."

Hardaway: "E cerca di non combinare casini."

Anónimo gira la testa mascherata verso Kodama, che ancora una volta non ha bisogno di sentire altro, alza le braccia in segno di resa e lascia la stanza.

Hardaway: "Forse avrei dovuto portare Lemmy al suo posto."

Anónimo: "O forse dovresti passare più spesso da Dallas. Quel niño è forte e ha ragione.
Ti stai allontanando troppo da Casa. Spero non sia ancora abbastanza da non riuscire a ricongiungerci nemmeno per una notte."

Anche Anónimo lascia la stanza e finalmente Hardaway è da solo.

Hardaway: "Anche a portarmi dietro Lemmy, avrei avuto l'imbarazzo della scelta su quale di questi due svitati portarmi come terzo...... Forse era meglio proporlo come allenamento di squadra a John Pranzo..."


Posted Image

Fullerton: "E ora è il momento del terzo match della serata, il ritorno della Run the Gauntlet Challenge, con Tyson Hardaway a cercare di mantenere il privilegio di un premio non ancora definito."

Cletus: "Ma l'incontro non sarà un semplice One on One come quello della settimana scorsa, ci racconti di che si tratta Xue?"

Xue: "Il prossimo match della serata è un Trios Match ed è valido per la Run the Gauntlet Match!
Introduciamo per primo il team degli sfidanti, dal Giappone, per il Godai Dojo, la squadra composta da Ken Minami, Kaito Shimizu e Hayate Kita, gli ex Trios Champions: Hinoarashi!!!"

Fullerton: "Ed ecco il trio Fuoco, Acqua, Aria presentarsi nell'arena e andare a salutare i propri tifosi nelle prime file e una volta sul ring sui paletti, prima di prendere posto sul quadrato in attesa degli avversari."

Cletus: "Gli Hinoarashi hanno saputo meritarsi il rispetto del pubblico a suon di vittorie e ottime prestazioni e probabilmente sono attualmente al vertice della categoria trios del TWP, insieme agli attuali detentori delle cinture."

Xue: "E i loro avversari, rispettivamente da USA Giappone e Messico, dalla Team House è il team composto da Tyson Hardaway, Takeshi Kodama e Anónimo!"

Cletus: "A differenza del trio giapponese loro non sono un trio, ma hanno grandi individualità e in ogni momento potrebbero trovare lo spunto vincente."

Fullerton: "Non dobbiamo dimenticare che Hardaway è l'unico che ha qualcosa da perdere stasera e il Ty-Rant è sempre difficile da trattare in queste situazioni.
E per mettere le cose in chiaro, è proprio lui il primo uomo legale del suo team, mentre dall'altra parte, inizierà come quasi sempre il focoso Ken Minami e dopo le istruzioni arbitrali il match può iniziare!"

Run the Gauntlet Challenge
Trios Match

The Man House vs Godai Dojo
Tyson Hardaway, Takeshi Kodama & Anónimo vs Hinoarashi (Ken Minami, Kaito Shimizu & Hayate Kita)

Con Tyson Hardaway che schiaffeggia Ken Minami! Il giapponese non reagisce ma resta immobile e quando gira la testa verso Hardaway... Si becca un altro schiaffo! Minami sembra divertito dalla provocazione del rivale... E si prende un terzo schiaffo!!! A cui però reagisce con rabbia! Serie di Forearm Smash di Ken Minami a Tyson Hardaway che viene trascinato alle corde, Irish Whip del Fuoco... No! Hardaway reversa e... No! Lo trascina verso di sé per una Clothesline! E non molla la presa sul braccio, Hardaway riporta in piedi Minami e gli gira il braccio con un Arm Wrench... Seguito da un Hook Kick! Minami non si arrende però e si rialza subito, questa volta Hardaway gli piomba addosso ed è lui a lanciarlo contro le corde, rimbalzo di Minami e immediato Knee Smash al volto da parte del Ty-Phoon!!! Che poi resta immobile ad osservare gli Hinoarashi mentre Minami raggiunge l'angolo presidiato dai suoi compagni e dà il cambio a Kaito Shimizu!
Dopo il Fuoco quindi ci prova l'Acqua, che corre subito incontro ad Hardaway ed evita una Clothesline, rimbalza contro le corde alle sue spalle e attacca con un Crossbody! Che va a segno! Porta l'avversario a terra per il pin... NO! Assecondando la caduta è Hardaway a trovarsi su Shimizu! C'è lo schienamento!

Uno... Due... Shimizu lo spinge via!

E Hardaway gli impedisce di rialzarsi, colpendo subito con un calcione laterale al collo mentre provava a farlo! Shimizu crolla a terra e Hardaway può rimetterlo in piedi... Per una serie di pugni, jab, cross, hook, uppercut! Classica 1-2-3-4 Drill per l'americano, che non perde tempo e dopo l'Uppercut prende subito sotto braccio Shimizu per un Vertical Suplex! E non ha finito, lo afferra subito in una Double Underhook... Che chiude con un Lift Neckbreaker!!! Watch the Throne! E schienamento di Hardaway su Kaito!

Uno... Due... Trnooo! Interviene Hayate Kita in tuffo con un Elbow Drop!

Quindi Hardaway si rialza e spinge via Shimizu, appena Kita arriva all'angolo poi, il Ty-Phoon lo indica e gli fa segno che se ci tiene tanto, è il suo turno! Shimizu riesce così a raggiungere il suo angolo indisturbato e a dare il cambio ad Hayate Kita! Fuori l'Acqua, dentro l'Aria!
Che a differenza di chi l'ha preceduto, opta per una partenza lenta, raggiungendo con calma il centro del ring e preparandosi a una prova di forza con l'avversario, che per nulla preoccupato dai rivali accetta lo scambio! Clinch a centro ring tra i due e Hardaway porta un braccio di Kita dietro la schiena con una Hammer Lock, il giapponese però è abile e si libera girando il braccio di Tyson... No! Non ci sta e colpisce subito Kita alla nuca con la mano libera, uscendo dalla manovra. Un paio di passi in avanti per Hayate Kita, sono abbastanza per la rincorsa di Hardaway chiusa con un Running Bulldog!!! Noooo!!! Kita mantiene la presa... E la gira a suo favore, sollevando in aria l'avversario per un Backdrop Suplex! Pin di Kita su Hardaway!

Uno... Due... No! Ty alza una spalla in tempo!

E ora è Hayate Kita a non dargli tregua, bloccandolo subito a terra dalle braccia e rimettendolo in piedi per andare al suo angolo! Cambio preso da Kaito Shimizu, che entra nel ring e cambia per Ken Minami! I tre vanno a lavorare insieme, lancio alle corde di Kita, rimbalzo di Hardaway che deve saltare Kita sdraiato a terra... E si becca i Dropkick di Shimizu e Minami! Che prova il pin!

Uno... Due... No! Hardaway alza una spalla!

Minami si sposta e arrivano immediatamente due Leg Drop da Kaito Shimizu e Hayate Kita prima di abbandonare il ring! Quindi il Fuoco trascina per un braccio l'avversario al paletto, adagiandolo al turnbuckle più basso per poi ripetere lo schema precedente! Cambio di Minami a Kita, che entra nel ring e cambia per Shimizu! Minami nel frattempo ha preso la rincorsa... Per un calcione in faccia in scivolata! Il Fuoco rotola fuori dal ring... E arriva lo stesso attacco da Hayate Kita! L'Aria rotola fuori dalla parte opposta e Kaito Shimizu è l'ultimo ad attaccare... Con un Corner Senton!!! Quindi solleva Hardaway sulla corda più alta e lo raggiunge prendendolo dal collo... Per una Moonsault Side Slam! Connessa alla perfezione!!! Pin!

Uno... Due... Tnoooo!!! Intervengono Kodama e Anónimo!

E i due non si limitano a fermare lo schienamento, rialzano Kaito Shimizu e lo lanciano alle corde, Kodama si sdraia e Shimizu perde il passo per evitarlo... Diventando una vittima facile per Anónimo che lo prende in pieno con il suo Shining Wizard! Beso de Buenas Noches!!! Ken Minami prova a tornare nel ring per fermare gli avversari, ma Anónimo riesce ad anticiparlo con uno Spinning Kick! Hardaway ha così la strada libera per arrivare all'angolo e dare il cambio per Kodama, che si alza subito sulla corda più alta mentre Kaito Shimizu prova a rialzarsi... E quando lo fa gli salta al collo... Per una DRAGONrana!!! C'è il pin!!!

Uno... Due... Tre!!! Nooooo!!! Ritorno di Kita con un violento Stomp alla nuca di Kodama!!!

Il referee ora richiama i due team, rimandando ai loro angoli sia Kita che Anónimo e i due uomini legali provano a raggiungerli, per primo ci riesce Kodama... E subito dopo Shimizu! Anónimo ha un attimo di vantaggio su Kita che sfrutta subito con una Lou Thesz Press... Seguita immediatamente dal suo Derecho Divino!!! NOOOO!!! Hayate Kita sposta in tempo la testa evitando il KO Punch di Anónimo e poi gli blocca il braccio... Per portare a terra l'avversario e chiuderlo in un Fujwara Armbar!!! Hayate Kita cerca la vittoria per sottomissione...

Ma in un Trios Match è pressoché impossibile ed è Takeshi Kodama a fermarlo con un Diving Leg Drop dal paletto!!! Kita molla la presa, ma appena Kodama si rialza gli arriva addosso Ken Minami che lo blocca e connette un Rolling Neckbreaker!!! Minami si rialza... E non fa nemmeno in tempo ad esultare che Hardaway lo raggiunge in corsa e salta per la sua Hard Lesson!!! Superman Punch su Ken Minami che finisce fuori dal ring!!! Il Ty-Phoon torna di prepotenza nella contesa e attende che Kita si rialzi... Per poi connettere la Hard Lesson anche su di lui!!! Noooo!!! L'Aria si sposta in tempo e Hardaway finisce con il colpire Anónimo mentre si rialza!!! Un solo secondo di confusione per Tyson... Ma basta ad Hayate Kita per lanciarlo oltre la terza corda!!!
Hardaway e Kodama provano a rialzarsi subito per fermare lo schienamento... Ma si sta rialzando Kaito Shimizu... Per poi lanciarsi con uno Springboard Crossbody su entrambi!!! Hayate Kita preferisce non correre rischi... Rialza Anónimo... E lo finisce con il suo Sitout Suplex Slam!!! Kaze a segno!!! E ora va per il pin!!!

Uno... Due... Tre!!!

E stavolta nessuno può fermarl
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Il Cavaliere Nero
Member Avatar
AKA Pigmeo
[align=center]Riecco per la seconda volta California Love e ancora Simon Steed ad entrare nell'arena!
Visto il successo totale della precedente, l'accoglienza è ancora più calda che in avvio di show e il capo del TWP si presenta con due valigette, al posto di quella che gli è stata restituita in precedenza dal nTo, inoltre sul ring, è già presente un tavolo, il che lascia presagire a cosa andiamo incontro!

Steed: "Ladies and Gentlemen... Vorrei qui con me sul quadrato il King of War Völkermord e l'Anarchy Champion Red Revolution Raven!!!"

Nessuna musica risuona per loro, che entrano insieme, guardandosi di traverso senza il minimo accenno di cordialità o amicizia e percorrono a breve distanza l'uno dall'altro la rampa, fino a raggiungere il quadrato, dove Simon Steed prontamente consegna a ognuno dei due una delle valigette, una corona dorata a segnare quella di Völkermord, la A nel cerchio rossa, simbolo dell'anarchia, per quella data a RRR.
I due aprono per controllare che effettivamente le cinture siano lì dentro o magari che non siano state rovinate o segnate in qualche modo dal nTo e all'interno di entrambe trovano... Dei fogli! Hanno entrambi in mano un contratto!!!

Steed: "Ragazzi, è il momento..."

Il pubblico capisce e inizia a rumoreggiare.

Steed: "Genocide, vieni fuori anche tu, è il momento di comunicarci la tua scelta!"

Celebration of the Fourth risuona e anche il primo sfidante a uno dei due titoli appena restituiti ai legittimi proprietari raggiunge l'arena, fischiato e percorre la rampa fino al ring, dove si piazza in un angolo, lontano dai campioni e da Steed.

Steed: "Basta giochetti Genocide. La tua scelta, sta a te decidere chi dei due affronterai nello show del secondo anniversario, sarai tu a stabilire quale match per il titolo sarà il nostro prossimo Main Event!"

L'ex Stuntman porge un microfono al Quarto, che non allunga la mano per recuperarlo, ma si limita a toccare sulla maschera il pulsante che usa normalmente per aprire le comunicazioni, lasciandone uscire inizialmente solo una risata sadica.

Genocide: "Andiamo Steed... Sono praticamente l'attrattiva principale dei tuoi show ormai... Sei sicuro di voler rovinare tutto?"

Steed: "La tua scelta Genocide, ora o mai più, comunicacela o ti verrà negata, sono stufo di queste pagliacciate e non è serata per farmi incazzare."

Ansimi e risate dalla maschera di Genocide, che divertito dalle minacce di Steed continua a ridere ritardando la scelta...

"AH-EHM!!!"

Con un colpo di tosse tanto rumoroso quanto forzato, Red Revolution Raven richiama l'attenzione dei presenti, soprattutto quella di Genocide al quale ora si rivolge.

RRR: "Possibile che tu non abbia ancora capito che ci hai rotto il cazzo? Sono settimane che non fai altro che comparire dal nulla e dire che presto farai la tua scelta e bla bla bla, parli, parli, ma ancora non hai concluso niente di niente!"

E il pubblico applaude, concordando con RRR

RRR: "Perché non la smetti con questa pantomima? Ormai non ti sta a sentire più nessuno, sei noioso e banale come un qualunque stronzo della Militia Romana Sacra che sale sul ring con un microfono in mano... Tanto lo sappiamo che non sceglierai mai il tuo compagno di merende qui presente. Fate coppia insieme e non oso immaginare cosa fate quando le telecamere non vi riprendono nel backstage..."

Raven fa una smorfia.

RRR: "Ew, ho i brividi solo a pensarci..."

Poi torna serio.

RRR: "Avanti, dillo, Genocide! Dillo che vuoi me e questo titolo! Non voglio più aspettare, l'unica cosa che voglio è poterti mettere le mani addosso e dimostrare finalmente che non basta mettersi una cazzo di maschera antigas addosso per trasformarsi magicamente da un totale perdente ad un campione assoluto! Tu eri un coglione senza arte né parte prima, ne sono strasicuro... E sono altrettanto sicuro che lo sarai anche dopo che avrò finito con te, puoi scommetterci la faccia... Quella vera, pagliaccio."

Prima che possa partire una rissa improvvisa - e il presentimento che possa accadere da un momento all'altro è forte - Völkermord si piazza con la sua imponente sagoma tra Raven e Genocide, facendo quasi da muro per dividerli. Il Berliner Annihilator subito dopo solleva lentamente e progressivamente il microfono verso la bocca, preparandosi ad intervenire.

Völkermord: "E' qui che ti sbagli, Raven. Un errore di valutazione, ma in fin dei conti... Chi non ne compie qui dentro? Alle volte non è così immediato capire davvero quali siano le carte in tavola, o peggio fare un bilancio su quali possano essere quelle ancora coperte.
Vuoi un esempio?"

L'Unsterblich fa un passo indietro, tornando nella posizione originaria. Si concede un mezzo sorriso, poggiando la mano libera sul fianco.

Völkermord: "Ricordi come ho ridotto Ifrit il gigante? Doveva essere una dimostrazione pratica di come finiscono le parole pronunciate al vento quando si infrangono contro la solida roccia, la materia pratica, la realtà. Eppure il New Turkish Order la scorsa settimana ha trovato il modo di tornare a mettersi in mostra, mettendo le sue mani sulle nostre cinture. Forse hanno pensato che potesse essere una soluzione il rubare ciò che non sono capaci di prendersi lottando.
Ma è proprio su questo che voglio porre l'accento..."

Il King of War in carica solleva l'indice e poggia il polpastrello ripetutamente contro la tempia, invitando chi lo ascolta a riflettere su quanto sta dicendo.

Völkermord: "Non è forse un errore di valutazione il pensare che il mio regno da King of War possa essere minacciato dall'eventualità che la mia cintura finisca in pasto all'oceano? Come se il mio dominio fosse contenuto esclusivamente nel mezzo migliaio di dollari di valore di tre plates dorati uniti da una fascia in cuoio nero. Io sono il King of War, con o senza cintura, e lo rimarrò fino a quando qualcuno non mi avrà dimostrato che non sono imbattibile in uno contro uno."

Breve pausa del King of War, riempita dai fischi del pubblico.

Völkermord: "E non è, allo stesso modo, un errore di valutazione il pensare che riuscire a compiere ciò che è ritenuto impossibile dai più, e cioè ad abbattere il colosso di Berlino Völkermord, potesse avvicinarsi più ad una ridicola sceneggiata che ad una dimostrazione di forza considerando che CHIUNQUE si è accorto di quanti fossero in numero quegli anatolici da strapazzo su quel ring? Loro in fondo lo sanno, sanno benissimo che prendendoli singolarmente potrei spedirli nell'oltretomba con uno sputo, UNO DOPO L'ALTRO.
Però sono furbi, questo devo ammetterlo. Almeno loro hanno capito che ci vuole un'intera armata per spingere la faccia di Völkermord giù sul mat."

Fischi e boos si intensificano per l'Unsterblich, il pubblico pagante non gradisce affatto la sua arroganza.
Adesso Völkermord indica Red Revolution Raven.

Völkermord: "Ma veniamo a noi. TU credi DAVVERO che Genocide sceglierebbe te come avversario solo in virtù di ciò che io e lui abbiamo condiviso in passato?!?
Voglio che tu apra gli occhi, Genocide è un uomo più sveglio di quanto si riesca ad immaginare. Lui non sceglierà te solo per evitare di gettare nel cesso ciò che ha dato frutto alla nostra collaborazione. Lui sceglierà te perchè SOLO UN IDIOTA sceglierebbe come avversario Völkermord godendo dell'opzione alternativa Red Revolution Raven! Si parla di scegliere tra un'impresa impossibile e un'impresa alla portata di tutti, e Genocide - te lo assicuro - è tutto fuorchè stolto come credi."

L'intera arena fa partire una bordata di fischi indirizzata all'Unsterblich. Tutti sanno che Raven, in occasione della scorsa puntata, era arrivato ad un soffio dal battere Völkermord.
E ATTENZIONE, Red Revolution Raven avanza verso Völkermord, che di certo non si tira indietro! I due vanno l'uno in direzione dell'altro fino a collidere al centro del ring... la tensione è altissima!

"Ora fatela finita!"

I due campioni si girano, ma l'ordine non arriva da Steed, bensì da Genocide, che si è seduto su un paletto, come a ricercare una posizione di controllo sugli altri tre uomini, attualmente molto più importanti di lui nel TWP!!!

Genocide: "Questo è il momento della mia scelta!
Quello in cui gli attuali campioni si scontrano era già allo scorso TWP!"

Finalmente incuriositi, i due si girano verso Genocide, pronti alla sua decisione, Raven irrigidito, Völkermord quasi divertito.

Genocide: "Io e Völkermord siamo i Das Extinction e tu Red Revolution Raven sei una preda di livello.
Batterti e diventare Anarchy Champion... mmm... Sarebbe sensazionale. Un match senza regole, senza squalifiche, solo io e te uno contro l'altro per la supremazia.
Chi potrebbe mai rinunciarci? Solo un'idiota."

Ancora la risata sadica di Genocide, resa particolarmente fastidiosa dal distorsore.

Genocide: "Völkermord ha ragione, io non sono un'idiota Red Revolution Raven e come ha detto sempre il mio caro amico XL, non sono stolto come credi. Tu sei una sfida gustosa, ma possibile, mentre lui..."

Con un cenno della maschera, Genocide indica Völkermord, che ridendo osserva nuovamente Red Revolution Raven, come a fargli gesto che "gliel'aveva detto"... E viene colpito!!!

DA GENOCIDE!!!

Il Quarto si è lanciato direttamente dal paletto con la sua The Bigger Bang e ha steso Völkermord facendolo finire dritto contro il tavolo che si sfonda sotto il peso del King of War!!!
Ma non è finita!!! Genocide scatta dalla parte opposta, su un altro paletto e quasi prima ancora che chiunque possa capire costa sia accadendo, si è già lanciato su Völkermord e i resti del tavolo... Per la Kansas City Shuffle!!!
E solo ora, dopo averlo steso e lasciato a terra, Genocide tocca nuovamente il pulsante per l'accensione del collegamento agli altoparlanti.

Genocide: "LUI NON E' IMBATTIBILE COME CREDE DI ESSERE!!!"

Il Quarto si leva di dosso i resti del tavolo e prende il contratto per il King of War Title Match... E lo firma!!!

Genocide: "Vi avevo detto che avrei vinto il War is the Answer Match e voi tutti siete stati testimoni del realizzarsi della mia profezia.
E ora è il momento di una nuova promessa: a TWP #83 io sconfiggerò Völkermord, proprio come ho fatto stasera e sarò il nuovo King of War del Total War Project!!!"

La risata stavolta più che sadica è malefica e sulle immagini di RRR che lascia il ring con la sua cintura e Genocide che accarezza quella che presto potrebbe diventare sua, la linea va alla regia.


Posted Image

Siamo nello spogliatoio riservato alla WTF. Sdraiato su un lettino, con una massaggiatrice che lavora sui polpacci, c'è Jesus Butler. Il rookie della Facility forse dovrebbe essere teso, visto l'importante impegno che lo attende, ma sul suo volto non c'è traccia di tensione alcuna. Al contrario, a sembrare più pensieroso, è l'head-trainer della WTF, l'Albionic Panther, Dylan McZax.

Butler: "Sai, pensavo che al torneo per tag-team del Raven Project, ti saresti iscritto tu. Con Black Panther X. I tuoi compari ti hanno battuto sul tempo Ol'D?"

McZax inarca un sopracciglio, sorpreso dalla domanda. Impiega qualche secondo, poi articola una risposto.

McZax: "Ci avevo pensato in effetti. Ma non conosco abbastanza BPX da potermi fidare di lui."

Butler annuisce, però pensoso. Dylan lo squadra, mettendo le mani sui fianchi.

McZax: "Cosa c'entra questo col tuo match?"

Butler: "Col mio match? Assolutamente nulla. Facevo per parlare... ti vedevo pensieroso."

Dylan scuote la testa, sorridendo.

McZax: "Fammi capire... adesso sei TU che vorresti che io mi rilassassi?"

Butler: "Yes, man. Come on... sei troppo teso. Di cosa sei preoccupato? Del mio match? Come on... ho ottenuto la stipulazione che volevo ed il mio avversario è un coglione che conosce a fatica la prima posizione di lock-up."

McZax: "Ci sono due possibilità Jess: o ti sopravvaluti decisamente troppo, o sottovaluti troppo il tuo avversario. In realtà potrebbe anche essere un mix delle due, e sarebbe ancora peggio."

Butler ferma la massaggiatrice, poi con un cenno le fa capire di allontanarsi. La ragazza lascia la stanza. Jesus solleva il busto, pur restando seduto sul lettino. Fissa Dylan.

Butler: "La prima cosa che mi hai insegnato è la sicurezza nei miei mezzi. Ecco, stasera sfido un avversario in una stipulazione in cui il suo valore non è minimamente comparabile al mio. Vorresti che mi preoccupassi? E' un controsenso, Dylan."

McZax: "Vorrei che tu prendessi questo match sul serio."

Adesso Butler si alza. Il ragazzo di Compton va faccia a faccia col suo trainer, senza alcun timore reverenziale.

Butler: "Io il match lo prendo sul serio, cazzo. Non c'è un solo incontro che non prenda sul serio. E faccio di tutto per vincere, come tu mi hai insegnato. Ma non diventerò una fighetta che sta a cagarsi sotto prima di combattere perchè aiuta a sembrare più riflessivi."

Dylan non replica. Dopo qualche secondo Butler prosegua.

Butler: "Staserà salirò sul ring contro Logan Manson, e lo farò sul serio. Gli darò una fottuta lezione di stile, e lo farò sul serio. Gli strapperò quella cintura, e la porterò nella Wrestling Training Facility. Ma lo farò a modo mio."

L'Albionic Panther fa qualche passo indietro. Fissa cinereo Butler... finchè la sua bocca non si piega in un sardonico sorriso.

McZax: "Ormai hai imparato tutto ciò che potevo insegnarti."

Butler, che forse si aspettava una ramanzina per la sua eccessiva intemperanza, sospira dopo aver trattenuto a lungo il fiato. Dylan prosegue.

McZax: "Jess... stasera comincia davvero la tua carriera. Affrontala sempre con questo spirito."

Butler annuisce, si solleva le spalline del double-singlet, quindi si avvia verso la porta.Dylan però non ha terminato.

McZax: "Ma non dimenticare una cosa."

Jesus si ferma, e si volta verso il mentore.

McZax: "Nel bene e nel male, ciò che succederà stasera ti definirà per il futuro a venire."

Butler resta fermo a rifletterci poi, senza alcun cenno, lascia la stanza.

AND CAMERA FADES


Posted Image

Fullerton: "Ed eccoci al Main Event della serata, Jesus Butler si è guadagnato la shot vincendo con Dylan McZax il Master & Apprentice Tournament e successivamente ha potuto scegliere la stipulazione della sfida battendo Logan Manson in un No Title Match!"

Cletus: "Dal canto suo il campione, regna da Anarchy Day 2K17, quando ha sconfitto Trevor Masters in un Fans Bring The Weapons Match e per questo è stato accusato di non essere un vero wrestler da Butler... E così siamo arrivati a questo incontro... Xue!"

Xue: "Il prossimo è il Main Event ed è un Greek-Roman Wrestling Match valido per il Rookie Title!!!
Introduciamo per primo, dalla University of California di Los Angeles, con il peso di 112 kg, per la Wrestling Training Facility, è lo sfidante al titolo: Jesus Butler!!!"

Fullerton: "Che si presenta con la sua solita aria strafottente, certo di una vittoria già in tasca, scatenando come sempre il disprezzo del pubblico che lo fischia aspramente."

Cletus: "Quando si parla di 'wrestling' puro, però, forse solo Jeffrey Tucker tra gli atleti della Rookie Division è al livello di Butler, tuttavita l'esplosività di Jesus ha spesso messo in imbarazzo gli altri della categoria, facendolo sembrare un atleta di un altro livello.

Xue: "E il suo avversario, dalla University of California di Berkeley, con il peso di 96 kg, per il Godai Dojo è il Rookie Champion, l'Acciaio: Logan Manson!!!"

Fullerton: "Ed ecco presentarsi il campione, cintura ben stretta in vita e pronto a salutare tutti i suoi sostenitori nelle prime file, per questa particolare difesa del suo titolo."

Cletus: "Questo potrebbe essere il peggior match della sua vita, lui è un picchiatore e oggi, ogni colpo diretto sarà bandito, niente pugni, calci, schiaffi, testate, ginocchiate, niente di niente... E solo una vita di vittoria, affrontare Jesus Butler nel suo campo e sconfiggerlo!"

Fullerton: "E mentre il referee e Xue ricordano queste regole ai due sul ring e al pubblico, ricordiamo che non varranno nemmeno manovre dal paletto o dalle corde e che l'abbandono volontario del ring costerà la squalifica!"

Cletus: "A noi non resta che riferirci alle parole di Manson, dato che secondo il campione la presenza di più regole limita solo un 'cheater' come Butler e non lui, che ha detto di essersi preparato per questa sfida, probabilmente come limite che cercava di limitare da tempo dato lo scarso preavviso nella scelta di questa stipulazione."

Fullerton: "E con la consegna della cintura al referee e l'ok dato al timekeeper, non ci resta che dare il via alla sfida!!!"

MAIN EVENT
Rookie Championship
Greek-Roman Wrestling Match

Godai Dojo vs Wrestling Training Facility
Logan Manson © vs Jesus Butler

Con i due che vanno subito a cercare la miglior posizione per il clinch a centro ring... Che arriva... E finisce subito, con Manson che passa rapidamente alle spalle di Butler e lo blocca dalla vita, quindi prova il sollevamento... Ma Butler lo blocca arpionandogli una gamba... E poi ribaltandolo davanti a sé schiacciandolo al tappeto, prova subito a immobilizzargli un braccio per una manovra di sottomissione... Ma Logan è rapido a liberarsi e rimettersi in piedi.
Si rialza anche Butler, ma con un attimo di ritardo e stavolta Manson può sfruttare la posizione di vantaggio e bloccarlo dal collo per un Suplex frontale... Sollevamento... Ma JB non si fa proiettare all'indietro, agitando le gambe e torna con i piedi a terra, ribaltando il tutto con un Vertical Suplex! No! Manson riesce a uscirne e scendere alle spalle dello sfidante, per poi chiuderlo in un Crucifix Pin!!!

Uno... Due... Butler con un colpo di reni si salva!

Manson non perde tempo e lo afferra di nuovo dal collo, per riprovarci... Ma stavolta JB lo blocca dalle caviglie e lo porta al tappeto con un Double Leg Takedown! Ma Logan Manson non molla la presa e lo porta spalle a terra con uno Small Package!!!

Uno... Due... No! Butler kicks out!

Il Rookie Champion scatta nuovamente in piedi... Ma stavolta Butler ha fatto lo stesso e sorprende il campione con un immediato Belly to Belly Suplex! E non finisce qui! Lo sfidante non molla la presa... E connette un Deadlift Suplex!!! Quindi va a riprendere l'avversario e lo risolleva nuovamente... E stavolta va a connettere uno Stalling Vertical Suplex!!! Che sbatte Logan Manson a centro ring! Pin di Butler!!!

Uno... Due... Trnoooo!!! Il campione alza una spalla!

E Butler gli blocca una gamba... Quindi lo gira e prova una Ankle Lock!!! Ice Cube Lock dello sfidante che riprova a portare a casa la cintura per sottomissione!!! Il campione però non si arrende e prova a raggiungere le corde con tutte le sue forze! JB non gli lascia fare nemmeno un metro che immediatamente lo trascina indietro a centro ring... Manson non ha speranze di farcela... E allora con tutte le sue forze inizia a girarsi da una parte e dall'altra per uscirne, forse aggravando la situazione... Ma riuscendo a indebolire la presa dello sfidante e ad avvicinarsi alle corde! Ora è a poco più di un braccio di distanza... Gli servirebbe un ultimo sforzo! Solleva un braccio, cercando di allungarsi fino alla Bottom Rope... Ma Butler lo ritrascina a centro ring!!! E poi chiude la manovra bloccando anche l'altra gamba e sedendosi per una Reverse Figure 4 Leg Lock!!!

E questo sembra fare ancora più male a Logan Manson a giudicare dalle urla di dolore! Jesus Butler non ha intenzione di mollare e Manson è ancora più lontano di prima dalle corde... E prova il tutto per tutto... rompersi un ginocchio o una caviglia nel tentativo o girare la presa....

E RIESCE A GIRARLA A SUO FAVORE!!!

Figure 4 Leg Lock di Logan Manson e ora è Jesus Butler a dover trovare una via di fuga!!!
E decide di provare a raggiungere le corde strisciando all'indietro sui gomiti!!! La pressione però è troppo alta e la strada percorsa troppo poca... Quindi Butler decide a sua volta di aumentare la pressione pur di cercare la via di fuga! Facendo forza sulle braccia solleva il culo da terra e spinge con tutto sé stesso all'indietro sulle mani aumentando la distanza coperta... Fino a riuscire ad arrivare alle corde lasciando andare le braccia all'indietro!!!

Immediato Rope Break del referee e Logan Manson deve mollare la presa!!!

Ecco che si rialzano entrambi, cercando di scuotere le gambe danneggiate, per riuscire a proseguire e poi è il campione a tornare alla carica mentre lo sfidante si rialza, lo blocca nuovamente per il collo e stavolta gli blocca la gamba meno danneggiata! Butler non riesce a difendersi e a momenti nemmeno a restare in piedi sulla gamba più malmessa... E Manson connette un Fisherman's Suplex!!! Tiene il pin a ponte!

Uno... No! Perde la presa non riuscendo a mantenere la posizione!

E allora prova il pin normalmente!

Uno... Due... No! Troppo tempo perso! Butler si gira su un lato!

Manson si dispera battendo i pugni a terra, poi va a rialzarsi, Butler è stanco e dolorante e cerca di raggiungere le corde per aiutarsi con queste a rialzarsi, ma il Rookie Champion gli arriva addosso prima e lo blocca dalle spalle per un DRAGON Suplex!!! Noooo!!! Butler spezza la presa del rivale sfruttando i muscoli e centimetri in più e poi lo blocca dal collo!!! Manson è pronto a difendersi da un tentativo di Suplex... Ma Butler finta soltanto e gli passa alle spalle!!! Per un German Suplex!!! Senza rilascio!!! A fatica JB si rialza sempre bloccando il campione... E lo solleva di nuovo per un secondo German Suplex!!! Non lo lascia ancora e lo risolleva nuovamente, Manson non riesce più a reagire e Butler boccheggia affaticato... Ma lo solleva per un terzo German Suplex... Stavolta con Release!!! E poi c'è il pin!!!

Uno... Due... Tre!!! Noooooo!!! Manson alza una spalla!!!

Butler chiede più rapidità al referee e poi crolla al tappeto di fianco a Manson, sono entrambi molto provati, ma lo sfidante, che ha colpito per ultimo riesce a rialzarsi per primo dopo qualche secondo a terra e va ancora una volta a rialzare il campione, questa volta è lui a bloccare dalla gamba messa meglio ed è Manson a barcollare su quella malandata... Ma non c'è un Fisherman's Suplex ad attendere il campione... Bensì un Exploder Suplex!!! Californication di Jesus Butler a segno!!! E seguita dallo schienamento vincente!

Uno... Due... Tre!!!! Nooooo!!! Nemmeno stavolta!!!

Non si capisce come Manson riesca a uscire dagli schienamenti, l'espressione sul suo volto è quella di un uomo che non sa nemmeno dove si trova, ma continua a resistere e allora Jesus Butler fa segno di volerla chiudere qui! Questa volta rialza Manson... E lo solleva per la sua U.K.L.A.!!! Belly to Belly Kneeling Piledriver!!! Nooooo!!! L'Acciaio non si piega e trova le forze per scendere alle spalle di Butler... E andare contro le corde... Per poi connettere il suo Pendulum Lariat!!!

WTF?!?!?

L'arena è incredula!!!
Il referee è incredulo!!!
Logan Manson è steso su Butler per il pin!
Nell'impeto della battaglia Manson ha colpito Butler con il migliore dei suoi colpi... Ma era proibito!!!

E SCATTA LA SQUALIFICA PER IL CAMPIONE!!!

Finalmente anche Manson sembra capire l'errore commesso e si mette le mani nei capelli disperato!!! La vittoria è di Jesus Butler per squalifica di Logan Manson!!!

Xue: "Il vincitore per squalifica per colpo proibito in 13 minuti e 46 secondi e NUOVO Rookie Champion è Jesus Butler!!!"

Fullerton: "COSA?!?!?
COME SAREBBE NUOVO CAMPIONE?!?"

Cletus: "E' una vecchia regola Nick... Fissata da Simon Steed prima che voi Rookie arrivaste nel TWP."

Fullerton: "In pratica se il campione perde per squalifica perde anche la cintura?!?"

Cletus: "In realtà Simon ha sempre detto che il campione non può difendere il titolo per squalifica, ma a pochi giorni dal secondo anniversario questo non era mai successo, quindi non ci sono precedenti in merito!"

Nel frattempo però il referee consegna a Jesus Butler la cintura di campione Rookie, senza schienare né sottomettere il precedente campione, il lottatore della WTF si porta a casa la cintura e festeggia seppur abbastanza sorpreso dall'accaduto... Mentre Manson resta avvilito, disperato seduto a un angolo, ma ci sarà tempo e spazio per le recriminazioni e per le spiegazioni nel prossimo show, perché l'appuntamento è a TWP #83 - II Anniversary!!!
[/align]
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
S!mon

Che cretino Manson, io lo butto fuori dal Dojo
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Seifer
La "Concorrenza"
- Neri FTW. Questo promo mi è piaciuto perchè MURAD urla solo "STEEEEEEED!" + un'altra frase. Fa strano vedere Kemal incazzarsi col CAPS, ma d'altronde se si incazza pure il Dottor Destino, perchè non lui?

- La cosa migliore del promo della SdSS è che aiuta molto a ricordare un po' tutte le varie storyline che hanno coinvolto questa Scuola negli ultimi quattro-cinque mesi.

- Fiera del booking "cheap" in questa puntata. La Scuola perde, ma ovviamente con finisher dusty. Gli H4H vincono, ma subiscono l'attacco dell'Academy. In tutto questo, chi ha bruciato la bandiera del Kulto? Se è stato già detto nel corso dello show (che ho già letto velocemente), non me lo ricordo.

- L'HPL ormi è, a pieno titolo, una delle realtà più integrate e potenzialmente interessanti del TWP.

- Mio promo, Tave ti si è sminchiata la formattazione.

- Lollo. Expo ha parte match per mesi e mesi, promando sempre e a volte anche bene. Ovviamente vince quando non proma. :D

- Ferro, inutile che commenti che Manson è cretino e deve finire fuori dal Dojo: se uno si prepara ad un match di lotta-greco romana usando un sacco da boxe come sparring-partner, cosa pretendi che gli succeda poi? :D

- Promo of the Night.

- Bello, mi è piaciuto sto' promo della Man House, a Tave viene bene la parte del negro stronzone, chissà perchè.

- "sfidare la Run the Gauntlet Challenge, ma gl" -> vedi che è meglio quando uno non legge gli show? Ad ogni modo: stò match racconta una storia e lo fa bene. Approved.

- Ottima gestione nel segmento della scelta di Genocide. Adesso spero che Volky oltre a piallarlo, lo smascheri pure.

- Confesso che ho rischiato parecchio con questo promo, perchè se Butler avesse perso, avrei dovuto dare un netto ridimensionamento al suo character.

- "E solo una vita di vittoria, affrontare Jesus Butler nel suo campo e sconfiggerlo!"
"A noi non resta che riferirci alle parole di Manson"
"probabilmente come limite che cercava di limitare da tempo"

Ma chi l'ha scritto stò match, Luca Giurato?
Ad ogni modo: altro finale cheap :P però nel contesto della sfida, ha reso interessante la cosa.
La vita è un varieté
e 'o cazz è cumm 'o rré
e io ca so' guaglione,
t'o ronco 'stu bastone sott' 'a luna
puttana comm'a ttè.

(O' tiempo se ne va - Squallor)
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
The Special Uan
Member Avatar
The Good
Seifer,9 October 2017
22:37
- Neri FTW. Questo promo mi è piaciuto perchè MURAD urla solo "STEEEEEEED!" + un'altra frase. Fa strano vedere Kemal incazzarsi col CAPS, ma d'altronde se si incazza pure il Dottor Destino, perchè non lui?


in realtà non è nemmeno urlato :lol:


comunque poison mist > parole
ME DOVEDE DA LI SORDI, QUELLI GROSSI, BIG MONEY I BIG MONEY, I WANT BIG MONEY
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Il Cavaliere Nero
Member Avatar
AKA Pigmeo
Minchia se scrivo di merda.
Comunque il promo della Militia c'era.
Domani controllo se sono io che non l'ho messo o se Danilo non l'ha visto
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Red Revolution Raven
Member Avatar
The Ugly
Commenti vari.

Inizio di show decisamente interessante: i titoli rubati vengono riconsegnati ma anche l'nTo ottiene la possibilità di soddisfare i propri desideri. Manca poco ancora.

E' la seconda volta che non vinco contro dei pg di Martino che non promano: se Marti si è rotto, basta dirlo, ma almeno potrebbe onorare fino alla fine la propria presenza in TWP.

I promo della Militia sono fantastici per il loro mantenersi sempre sul vago e il non concentrarsi mai sulle questioni che li riguardano. Vittoria che almeno li fa respirare un po'.

Il piagnisteo di Shoa forse è un po' esagerato ma il discorso di Chow è simpatico. Non ho capito però qual è il problema col nominare i Dev Adam.

Simpatico tributo della Underwood a Hugh Hefner (#respect). Contraddittorio e perfettamente in linea con la genuina antipatia del pg, la lamentela sul fatto che la presenza di alcune veterane nella divisione abbassi l'interesse verso la categoria, quando in realtà è l'esatto opposto.

Hardaway ormai è proprio un heel (gli manca solo di dire che Omega è cieco). Mi è piaciuto molto il promo del trio, rende benissimo le fratture interne alla Man House. E sono proprio quelle che costano a Ty l'uscita dal RTG. Ora sarà solo uno degli Hinoarashi a continuare la corsa oppure tutti e tre?

Segmento comune con Genocide che sfida alla fine Volkermord che non sembra aver capito che i titoli sono stati restituiti ai legittimi proprietari. In ogni caso sarà una bella sfida e chissà che Geno non vinca e riveli chi c'è sotto quella maschera.

Bel promo di Butler, molto ben scritto, ma alla fine vince per una clamorosa figuremmè di Manson. Sì, anche io lo caccerei dopo una roba così.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Seifer
La "Concorrenza"
Red Revolution Raven,11 October 2017
11:43
Il piagnisteo di Shoa forse è un po' esagerato ma il discorso di Chow è simpatico. Non ho capito però qual è il problema col nominare i Dev Adam.



Che portano sfiga, li hanno nominati nel promo di PTTP ed hanno perso le cinture. :D
La vita è un varieté
e 'o cazz è cumm 'o rré
e io ca so' guaglione,
t'o ronco 'stu bastone sott' 'a luna
puttana comm'a ttè.

(O' tiempo se ne va - Squallor)
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
1 user reading this topic (1 Guest and 0 Anonymous)
DealsFor.me - The best sales, coupons, and discounts for you
« Previous Topic · Show · Next Topic »
Add Reply

Theme Designed by McKee91 and Lout of ZNR