Welcome Guest [Log In] [Register]
Welcome to Raven Project.


If you're already a member please log in to your account to access all of our features:

Username:   Password:
Add Reply
TWP #88; Barella per chi non vota gli Awards!
Topic Started: Dec 18 2017, 01:18 (139 Views)
Il Cavaliere Nero
Member Avatar
AKA Pigmeo
[align=center][spoiler=Ordine Esule] Qualche giorno fa, Berlino. Lontano da occhi indiscreti.
Una giovane dai capelli castani cammina per i corridoi della nuova Baldhaus, apparentemente senza una meta, forse intenta a pensare. A un certo punto sulla sua strada incontra una figura: una donna con grandi occhiali da sole, i capelli legati e un semplice completo jeans e maglione.
La ragazza dai capelli castani si affretta a scusarsi.

Ragazza: “Mi perdoni, non l'avevo vista, per caso non si può andare di la? Perché se non si può io non lo sapevo, mi dispiace.”

La donna dagli occhiali da sole alza una mano.

???: “Calma cara, Je suis de passage, sei un po' nervosa... Sehrazat.”

Sehrazat: “Oh accidenti adesso sa chi sono senza il velo, chi te lo ha detto? E adesso cosa faccio?”

???: “Ne t'inquiète pas piccola, sei nella casa di Baldone, les secrets sono al sicuro qui.”

Si toglie gli occhiali da sole, Sehrazat la osserva incuriosita.

Sehrazat: “Ma lei, scusi mi ricorda qualcuno...”

???: “Credo di avere un volto très commun. Comunque tranquilla, conosco il signor Kemal.”

Sehrazat: “La mia identità è al sicuro se stai dalla parte dell'nTo. Io mi trovo in una cosa ecco così grande come il new Turkish order e ne sono onorata, profondamente onorata, ma non mi aspettavo di capitarci – allarga le braccia – mentre combatte una guerra così importante.”

???: “Sbagliato,non sto dalla parte dell'nTo sto dalla parte di mes propres intérêts, e stranamente coincidono con quelli dell'new Turkish order.”

Sehrazat: “D'accordo allora io... io vado, mi dispiace averti, cioè averla disturbata.”

La donna la pone una mano sulla spalla.

???: “Non così in fretta. Laisse-moi jeter un œil a chi si nasconde sotto il velo... è un bel... viso”

La accarezza con il dorso della mano, poi riporta la mano sulla spalla della ragazza, che arrossisce dall'imbarazzo.

???: “Un naif nouvelle fleur nel giardino turco.”

Sehrazat è a disagio. Una figura arriva a rompere l'imbarazzo, una voce maschile.

Uomo: “Non conosci vergogna.”

La velata (non velata) si volta e riconosce immediatamente l'ammonitore.

Sehrazat: “Signor Kemal! Ecco, veramente io...”

Kemal: “Non so come tu sia riuscita ad entrare, ma la palestra è chiusa ora.”

La ragazza è mortificata.

Kemal: “Qui non ci sono né Safiye, né Nene. Baldone è fuori.”

Sehrazat: “Mi dispiace io... io... cioè ero qui per allenarmi, forse sono arrivata in anticipo.”

???: “Kemal calmati, on discutait juste, non mi sta dando alcun fastidio.”

Kemal: "A me sembrava che tu stessi dando fastidio a lei."

Il turco allontana con ferma "delicatezza" la mano della donna dalla spalla dalla ragazza.

Sehrazat: “Kemal – china il capo – non preoccuparti, va tutto bene.”

Kemal: “Vai al piano di sopra, e controlla se è tutto in ordine. Poi attendi pure Baldone.”

Il tono è perentorio. Sehrazat si allontana senza dire altro, lasciando Kemal con l'altra signora.

???: “Ihihihihi – ridacchia - non cambi proprio mai, Je m'amusais juste.”

Il turco apre una porta, invitando la donna ad entrare in un ambiente più discreto.

Kemal: “Ti esponi troppo per essere una che ambisce ad essere un fantasma. Questo presto sarà un luogo pubblico, molto affollato si spera.”

La donna entra nella stanza, e si siede su una sedia con fare altezzoso.

???: “Touché. sai ogni tanto anche i fantasmi hanno bisogno di prendre l'air e visitare posti nuovi, mi incuriosiva la struttura donata da Mehmet pour nettoyer la conscience, volevo vederla con i miei occhi.”

Kemal: “In questi anni abbiamo sofferto molto, tutti, nessuno escluso. Ma bisogna pur andare avanti, accettare ed accettarsi. Ricordi dove eravamo un anno fa? Ma che dico! Fino a 6-7 mesi fa. Preferivi essere ancora lì? Preferivi quel posto a questo?”

???: “Accettare non vuol dire dimenticare, quanto al posto in cui sono è chiaro che Je préfère de loin être ici piuttosto che in quel postaccio. Tu piuttosto sei grognon, in altra parole intrattabile.”

Kemal: "Credi che sia facile avere a che fare con te? Vuoi nasconderti da cosa?"

???: “Nessuno deve vedermi, soprattutto quel tedesco. Deve credermi dissoute nel nulla, e tu mi darai asilo... almeno fin quando non avrò mon argent.”

Kemal: “Soldi, soldi, soldi. A volte mi sembra di non aver fatto un figlio, ma di essere finito tra le mani di uno strozzino.”

La donna cambia espressione, visibilmente offesa dalla battuta.

???: Non tirare in mezzo l'enfant! Neanche io sono felice di aver fatto un figlio vraiment aprés toi.”

Kemal: “Perdonami – il suo sguardo è desolato – non volevo di certo dire qualcosa contro il piccolo. Tanti pensieri, uno show da organizzare, ed ancora il nostro lavoro finisce per ingrossare la boria di Lieder.”

La donna si siede.

Kemal: “Tra un po' dovremo anche ripartire, ed andare a fare una nuova festa a quei dannati tirapiedi del Kommando. Adesso tocca a Genocide avere la sua difesa titolo facilitata...”

???: “Ma dove credi ti porteranno queste guerrette, ces chamailleries, queste dimostrazioni di forza? Voi avete un problema clairment plus serieuse e c'è solo un modo per risolverlo: dovete sciogliere il vostro nodo gordiano.”

Kemal: “Che intendi dire?”

???: “Secondo un'antica profezia solo chi sarebbe riuscito a dénouer le nœud nel palazzo in Frigia, avrebbe potuto avere il dominio sull'Asia minore, mais personne riusciva a sbrogliare quel nodo. Un giorno arrivò Alessandro magno e di netto lo tranciò avec une épée, con la sua spada. È questo che dovete fare, risolvere la questione in maniera definitiva.”

Kemal: “In parole povere...”

???: “Il vecchio, dovete liberare il vecchio Oturk.”[/spoiler]

Posted Image

Backstage area.
La telecamera inquadra un grande telone di plastica appeso per coprire un background che molto probabilmente è orrendo. Certo che un telone azzurro pallido non fa giustizia, ma è quello che passa il convento.

Un paio di secondi e nella inquadratura entrano i tre membri dell’Academy: Snowcrash, Prince Atlas e Tito Canales. I tre hanno una faccia nerissima, sono preoccupatissimi e tristissimi.
Il motivo è presto svelato, Tito Canales ha il braccio sinistro fasciato.

A prendere la parola è il Principe.

Atlas: “Abbiamo fatto di tutto, ma non c’è nulla da fare. I medici ci hanno bloccato, la federazione ci ha bloccato, Steed ci ha bloccato. Il nostro buon Tito”

E gli mette una mano sulla spalla (quella buona).

Atlas: “Ha subito un infortunio davvero pesante nel suo ultimo tour in Sud America. Quei balordi messicani, non professionali, gli hanno provocato delle lesioni che non saranno sanabili prima di un paio di settimane. Maledetti mangia fagioli!”

Si volta poi verso il compagno abbassando la voce.

Atlas: “Voi non mangiate fagioli come i Messicani, vero?”

Canales: “Nope.”

Atlas: “Ah bene. Mangiafagioli! C’è chi dice che dietro la non professionalità dei Messicani ci siano gli stessi Heels4Hire. Dietro il barbarico attacco subito da Tito ci sia Maeda”



Atlas: “Ecco, la situazione è questa. Purtroppo la dirigenza ci ha detto no, e ha voluto quindi annullare il match. Noi ci siamo battuti e abbiamo gridato! Tito voleva il match, ma niente niente e niente.”

Spallucce dei tre.

Atlas: “Un eroe dei nostri tempi il mio Canales. Disposto a lottare anche senza un braccio. La dirigenza TWP voleva togliervi il gusto di un match, ma noi, moderni campioni del popolo ci siamo battuti, e quindi…“

Snowcrash fa un passo avanti.

Snowcrash: “Quindi accetto io la sfida di Drew Dozer! Noi siamo i veri buoni qui! Non Steed, non i boss che comandano la baracca! Io mi sacrificherò per voi!“

Atlas: “Sei un cavaliere Snowy, sei la salvezza del pubblico della TWP!”

Finta commozione, l’Exotico si asciuga una altrettanto finta lacrima che cade (?) dall’occhio destro.

Canales: “Grazie fratello mio!“

Atlas: “Andiamo ora, abbiamo un altro Dozer da battere!”

Motivati come non mai, i tre si allontanano lasciando per alcuni istanti la telecamera a riprendere quel telone azzurro pallido.


Posted Image

Risuona in arena Black Dragon dei Dissection e dal backstage escono Snowcrash, Prince Atlas e l’infortunato Tito Canales. I tre dell’Academy compiono alcuni passi presso la rampa ma solo per lasciare Snowcrash al suo destino. Lo abbracciano e gli augurano buona fortuna. Snowcrash prenderà il posto di Canales nel match contro Drew Dozer.
La musica di Black Dragon va a scemare e prende il suo posto Evil Ways dei Blue Saraceno che introduce The Hangman's Joke, Drew Dozer. Il membro degli Heels4Hire appare calmo, concentrato, e porta con sé il cappio del boia.
Mentre cammina lancia minacce verso Snowcrash che già si trova al centro del ring ad attenderlo. Entra Dozer e Snowy esce quasi immediatamente lasciando lo spazio al membro degli Heels4Hire.
Hardcore match questa sera, nessuna squalifica è contemplata. Il direttore di gara fa retrocedere l’Hangman’s Joke lasciando lo spazio al membro dell’Academy per rientrare. Ci siamo? Si! DIN DIN DIN!

Hardcore Match
Heel 4 Hire vs The Academy
Drew Dozer vs Snowcrash

Il match ha subito inizio con Dozer che assale Snowcrash colpendolo con una ginocchiata al ventre. Il lottatore Egiziano si piega in avanti e viene colpito poi alla schiena da un clubs che lo butta in ginocchio. Non è finita per Drew. Lo rialza e gli rifila un right hand bello duro che lo fa barcollare e muovere all’indietro. Finisce verso le corde il compare di Canales dove viene colpito e ricolpito da right hand.

Dozer gli mette le mani al collo, l’arbitro non può fare nulla visto che il match non ha squalifica e Drew lo lancia come fosse un sacco di patate! Segue l’H4H assaltando il wrestler di origine egiziano con una serie di stomp brutali che lo costringono ad uscire dal ring.

La fuga dura poco. Drew Dozer esce quasi immediatamente dal ring per continuare il suo assalto a suon di colpi a mano chiusa. Snowcrash si ritrova con le spalle contro le barricate. Prende la distanza Dozer e BAM! Big boot che spedisce Snowcrash oltre le transenne tra il visibilio del pubblico.

Si muove li nel ring side il membro degli Heels pensando alla prossima mossa. La vede. Li. Una sedia metallica. Scaccia il ring announcer e ruba la sedia. Chiusa, diventa un’arma infallibile. Scalavalca la transenna e si muove verso Snowcrash che sta rifiatando in una zona liberata dalla security. La preda perfetta.

Dozer alza la sedia al cielo e…BAM! Piove di forza contro il membro dell’Academy! ...che però si sposta e Drew colpisce con forza il pavimento. L’impatto gli fa volare la sedia dalle mani lasciando un spazio aperto per Snowcrash. Coglie l’opportunità colpendo l’avversario con una serie di low kick alternativi destra e sinistra a cui fa seguire uno spinning back kick al ventre. Si piega in avanti e BAM! Axe kick a segno.

Snowcrash prova a coprire l’avversario, ma questo non è un falls count anywhere. L’arbitro gli dice di portarlo verso il ring…e ubbidisce. Lo prende per la testa e a forza lo riporta dal lato giusto dell’arena, nel bordo ring. Snowcrash però resta dall’altro lato. Afferra a due mani la cima della transenna e urla all’avversario di rialzarsi. Piano, Dozer lo fa.

Si da lo slancio il membro dell’Academy per saltare sulla transenna e lanciarsi in volo verso Dozer…LARIAT! L’uomo dei mille Lariat tira fuori una controffensiva che colpisce il pieno slancio l’avversario affossandolo. Non si ferma: lo rialza di peso e POWERBOMB CONTRO L’APRON RING!

Drew sta decisamente vendicando il fratello. Lo riporta nel ring e lo raggiunge andando a coprirlo.

Uno!
Due!
TreeeeNoooo!

Wow. Snowcrash mostra una resistenza fuori dal comune! Bene, Dozer non ci sta. Lo prende di nuovo di peso e lo fa da dietro. Gli ferma la mano afferrandolo il polso e lo fa girare: Hangman's Joke Lariat! NO! Al momento di tirarlo a se, Drew Dozer si mangia una ginocchiata in salto da parte di Snowcrash che ferma così l’offensiva! Ginocchiata in pieno muso che sembra aver rotto il labbro inferiore al membro degli H4H! Scatta alle corde Snowcrash e colpisce con tutta l’energia che gli resta l’avversario con un Basaiku Knee Strike! Coverrrr

Uno!
Due!
Drew Dozer kicks out!

Batte i pugni in terra Snowcrash, ma non c’è molto da fare con la decisione arbitrale. Decide allora di scendere dal ring dove va ad ottenere un'altra sedia. La spinge nel ring e la va ad aprire vicino ad uno degli angoli. Quindi va ad afferrare Drozer e lo sistema seduto. Per farlo stare buono gli rifila un paio di strikes ben duri.

L’egiziano si muove verso l’angolo e lo scala. Top rope e…SI LANCIA IN DOUBLE STOMP! CODE BREAKER DOUBLE STOMP!

…ma Dozer si lancia via e Snowcrash impatta contro la sedia che si distrugge! Holy shit! Si dimena in terra in preda al dolore e viene subito assaltato da Dozer che senza pietà gli afferra la gamba e la blocca in Stepover toe hold. Segue la rearnaked choke e la Hangman’s Choke è completa!

Le rope break non valgono, Snowcrash è finito ma sembra non voler cedere!!! Il membro dell’Academy sta rallentando…molto. L’arbitro controlla che stia bene e gli solleva un braccio…che cade! Lo fa una seconda volta…e cade di nuovo.

Una terza ed è finita. Lo fa…e Dozer molla la presa?! Why? Al mollare la sottomissione Snowcrash tira un lungo respiro riprendendo coscienza, ma non abbastanza per fare qualcosa. Hangman’s Joke invece fa qualcosa….afferra il cappio! E lo lega al collo dell’avversario!

Di peso Snowcrash viene portato sull’apron ring da Dozer che poi rientra nel quadrato. Il cappio attorno al collo e la corda ben salda tra le mani dell’Heels4Hire….

QUESTO È PER MIO FRATELLO!

Calcione attraverso le corde e Snowcrash viene impiccato!!!

HOLY SHIT
HOLY SHIT
HOLY SHIT!

L’egiziano si dimena, ma la cosa dura per poco, perde conoscenza e l’arbitro chiama immediatamente la fine del match! Incredibile!!!

Xue: "Il vincitore dell'incontro per KO in 9 minuti e 34 secondi è Drew Dozer!!!"

…ma Dozer non molla la presa?! Vuole ucciderlo?

Dal Backstage arrivano di corsa gli altri due membri dell’Academy con Prince Atlas che entra nel ring passando la corda più abbassa attaccando di forza Dozer. Snowcrash viene mollato e cade in terra con Canales che lo va a controllare.

BAM! Spinning big boot nel ring da parte di Atlas ai danni di Dozer che cade in terra. Snowcrash pare ritornare in se e Canales decide di entrare nel ring e iniziare a riempire di stomp Drew insieme al partner.

Attenzione! Arriva anche Maeda armato di sedia! Entra e la lancia contro Canales e successivamente si tuffa contro Atlas portandolo oltre la terza corda in una sorta di Cactus Clothesline che fa cadere malamente i due fuori dal ring.

Nel quadrato restano Canales, con un braccio buono, e Drew Dozer, stanco dal match appena fatto. A fare la prima mossa è Dozer che si lancia contro il Cileno atterrandolo con un double leg takedown e li, in posizione di mount, lo riempie di right hand fino allo sfinimento!

Si rialza sotto le urla del pubblico, si avvicina alle corde verso Maeda e Atlas che si stanno menando di brutto ma…attenzione! Stupore del pubblico!

Canales è in piedi, si è levato la fascia che teneva in posizione il braccio e con l’ingessatura leggera colpire l’Hangman’s Joke con un Decapitator Lariat! Canales stava mentendo! BOOOOOOOOO! Mega fischi del pubblico!

Il Cileno, ridendosela, rialza in piedi per la testa Drozer e cerca un secondo lariat…schivato! Passa alle spalle, gli afferra il braccio e BAM! Hangman’s Lariat a segno!

…back drop suplex sull’apron da parte di Maeda ai danni di Atlas!

Che azione! Sono tutti distrutti dalla stanchezza e Canales rotola fuori dal ring cadendo malamente in terra. Nel ring entra Maeda che va ad abbracciare il compagno.

Con lentezza anche i due Heels4Hire escono e si avviano per la rampa.

No.

Drew Dozer si ferma. Guarda un fan di bordo ring che sta bevendo birra da una bottiglia di vetro e si avvicina rubando la bottiglia! Con un colpo secco spacca la base lasciando quindi il vetro esposto e si dirige verso Tito Canales!

OOOOhhhhhh

E Dozer si accanisce contro Canales! Ancora in posizione mount prova a conficcare la bottiglia rotta contro gli occhi del Cileno! Tito si difende come può, da le spalle all’avversario che si mantiene ben saldo e assesta una serie di colpi precisi. Conseguenza? Urla da parte del Cileno e sangue! OOO!!

E continua! Atlas e uno stremato Snowcrash si gettano contro Dozer e anche alcuni officials di bordo ring li dividono.

Canales appare ferito per davvero, quello che resta di questo incontro è il sangue e le parole: MI OJO!

Posted Image

The Man House, Dallas.

Jeffrey Tucker è intento ad allenarsi con Anónimo, il messicano per caratteristiche è probabilmente il più simile al rookie tra i presenti nella sede texana e sembra che Jeff stia provando sotto le sue indicazioni qualcosa al tappeto, al momento con dei sacchi da allenamento.

Anónimo: "Va bene così ragazzo, va bene così."

Jeff si solleva e si avvicina al messicano, in maschera anche durante gli allenamenti.

Anónimo: "Mancano pochi giorni però, quindi, è meglio che tu passi a qualcuno di più reattivo..."

Il fu Vinnie Vasquez indica il sacco immobile al tappeto.

Anónimo: "Vado a vedere se Takeshi ha finito di prendere a calci le reclute e me ne faccio mandare una."

Tucker annuisce e fa qualche esercizio di stretching, in attesa, ma i due vengono bloccati da una terza voce.

"Perché visto che mancano diversi giorni, non ti prepari con qualcuno di decente, piuttosto?"

Ad aggiungersi alla compagnia, non è il già citato Takeshi Kodama, né il boss Vince Ross o il candidato rappresentante dell'Ohio al 2 Worlds 1 Cup Lemmy Crews, bensì il membro di maggior successo della Man House: Tyson Hardaway!

Tucker: "Intendi... t..t.."

Hardaway: "Sì, intendo io. Forza ragazzino, fammi vedere che sai fare!"

Anónimo: "Non credo sia il caso, Ty."

Hardaway: "Ah no?"

Anónimo: "No."

Hardaway: "Perché?"

Anónimo: "Potresti farti male."

Hardaway: "Io?!?"

Anónimo: "Sai, è lui a provare la Triangle Choke..."

Tucker: "L'ho chiamata Californian Necktie."

Ty guarda il rookie, stranito.

Tucker: "Ho preso ispirazione dalla tua Harlem Necktie..."

Hardaway: "Ma non mi dire."

Tucker: "Dopotutto è la tua stessa mossa, quindi..."

Tyson si lascia andare a una risata, ma non sembra gioiosa.

Hardaway: "Devo vederla, allora! Forza fatti avanti!"

Tyson si mette in guardia davanti a Tucker, che si mette spalle a terra, Ty non reagisce però e il rookie guarda stranito Anónimo.

Anónimo: "Devi metterti sopra a terra, Ty."

Il Ty-Phoon ride di nuovo.

Hardaway: "Mi prendete per il culo?"

Anónimo: "No."

Hardaway: "Mi vuoi dire che nemmeno fai la fatica di mettere l'avversario a terra per prepararti? E che farai, chiederai al tuo avversario di buttarsi a terra sopra di te per sconfiggerlo?"

Tucker: "No, ma stiamo lavorando solo sulla Triangle Choke, sul come arrivarci non ci sono problemi, devo solo essere sicuro che una volta applicata, Rushmore non ne esca più!"

Hardaway: "Il tuo obiettivo sarebbe questo Rushmore, quindi?"

Anónimo: "E' il suo avversario nella Run the Gauntlet Challenge."

Hardaway: "Tutto qui?"

Tucker: "Per una shot al Rookie Title."

Hardaway: "Che pena, non se ne parla. Non ti aiuterò con la mia tecnica per una cosa così ridicola.
Devi puntare al massimo, non a questo Russoff o allo stupido Rookie Title... Se la tua tecnica deve sottomettere chiunque, devi essere pronto a usarla su chiunque.
Dal rookie contro cui lotterai la prossima volta... Al migliore del mondo."

Ty si indica con un pollice e Tucker si rialza.

Anónimo: "Torna a terra, Jeff."

Tucker: "No, ha ragione Nimo, voglio provare. Rushmore non si butterà nella mia morsa e di sicuro non lo farà nemmeno Butler, se voglio il Rookie Title, devo essere in grado di metterli a terra e sottometterli!"

Hardaway: "Allora fatti avanti, buttami a terra... E vai con la tua Cravatta Colombiana!"

Anónimo: "Smettetela."

Tucker ignora il suo 'allenatore' e scatta verso Hardaway provando a buttarlo a terra, sfortunatamente per lui, però, Hardaway ribalta la presa a suo vantaggio... A finire al tappeto è Tucker, chiuso in un Armbar, il rookie prova a uscirne, ma facendolo favorisce Hardaway che in un attimo lo chiude nella sua originale Harlem Necktie!!!

E Jeffrey Tucker è costretto a cedere.

Anónimo: "Troppo avventato, Jeff. Riproviamo."

Ma Hardaway non molla il rookie. Tucker prova a uscirne, ma Hardaway aumenta la pressione, sembra che Tucker stia per perdere i sensi... Ma alla fine Hardaway lo lascia, spinto via da Anónimo come fosse l'arbitro in un incontro di MMA!

Tucker rotola a pancia verso il soffitto boccheggiante, mentre Hardaway si rimette in piedi e Anónimo si frappone tra i due, per impedirgli di finire il malcapitato rookie.

Anónimo: "Che ti prende Ty? Dovrebbe provarla lui, non tu!"

Hardaway: "Non esiste cazzo!
Impara ragazzino, solo per questo non ti ho fatto svenire, perché tu possa imparare qualcosa!
Lezione numero uno! Questa è la unica vera e sola Harlem Necktie! E si chiama solo e soltanto Afflic-Ty-On!!!"

Anónimo: "E allora? Poteva slogarsi una spalla o spaccarsi il collo, sei impazzito?"

Hardaway: "Lasciami perdere Vinnie!
E la prossima volta... Se volete insegnargli qualcosa, provate a fargli copiare qualcun altro, perché io sono Tyson Hardaway e NESSUNO PUO' ESSERE PARAGONATO A ME!!!"

Finito il suo discorso, Hardaway lascia la palestra, mentre Anónimo torna a concentrarsi su Tucker, che lentamente sta iniziando a riprendere colore e a rimettersi in piedi.


Posted Image

Siamo nella sala principale del Godai Dojo, dove vediamo inginocchiato Sora Saito.
La stanza sembra particolarmente buia nonostante la luce delle torce appese ai muri, ma riusciamo comunque a notare nella penombra la presenza di una figura che però non riusciamo a riconoscere.

Saito: “Danieru Berugusutorōmu è un Dottore, e nonostante al giorno d’oggi tale titolo sia certamente meno raro rispetto a molto tempo fa, ha comunque un importante significato: per conseguirlo è infatti necessario intraprendere un lungo e difficoltoso percorso, durante il quale ogni errore commesso deve fungere da insegnamento affinché si impari a non farne più.
Danieru Berugusutorōmu, tuttavia, sembra col tempo aver perso tale capacità: sin dal momento in cui la mia e la sua permanenza in Australia sono iniziate l’ho visto cadere in errore varie volte, come d’altronde succede ad ogni essere umano, ma volendo a quanto pare dividersi tra la Via del Caotico e quella del Superbo non ha mai voluto riconoscerne uno.”

Il nipponico guarda fisso davanti a sé, mentre la persona di cui si trova in compagnia ascolta in silenzio.
Molto probabilmente è uno dei suoi allievi, ma non riusciamo neanche a distinguere la corporatura per poter indovinare chi sia.

Saito: “Danieru Berugusutorōmu cerca in ogni sua parola di dipingere sé stesso come un individuo assolutamente privo di difetti, la cui fallibilità non può né deve essere neanche immaginata ed i cui fallimenti sono da attribuire solo e soltanto ai difetti altrui: una vittima dell’incompetenza e dei complotti altrui, e nient’altro.
Ma come ho insegnato ai miei allievi, nonostante tutte le possibili dietrologie, che in realtà trovo abbastanza ridicole. Non siamo mai in completa balìa degli eventi: se non otteniamo un risultato sperato significa che, a fronte di tutte le circostanze che si presentano, non siamo stati abbastanza. Non voler compiere questo passo è sicuramente il più grande errore verso noi stessi.
Danieru Berugusutorōmu, tuttavia, è voluto andare oltre persino a tutto questo, e per provocarmi ritenendomi un individuo di bassa lega ha deciso di ricorrere deliberatamente all’ingiuria pubblica nei confronti della mia Scuola, e quindi di tutto ciò su cui essa si fonda e di coloro che attraverso tali princìpi sono cresciuti e si sono formati. QUI
Per questo ti ho convocato.”

Il Cielo fa un cenno con la testa verso la figura.

Saito: “Daichi.”

Ecco che la figura massiccia del giovane Akiyama adesso si rende visibile e riconoscibile, avvicinandosi al Maestro.

Saito: “Non avrei voluto coinvolgere nessuno dei miei allievi in una faccenda che è a tutti gli effetti personale, ma il primo passo in questo senso è stato fatto proprio da Danieru Berugusutorōmu e si è resa quindi necessaria una risposta di questo genere.
Sono sicuro che chiunque avrebbe pensato che avrei scelto di affidare questo compito ad Hayate, il membro di questa Scuola che mi si avvicina di più, o magari al giovane Rōgan più esperto in scontri potenzialmente al limite delle normali regole come uno che potrebbe generarsi per mano di Danieru Berugusutorōmu.
Ma nessuno ha caratteristiche come le tue, Daichi.”

La Terra fa un pronunciato cenno di ringraziamento con la testa

Saito: “La Terra è infatti la più pronunciata espressione che l’Universo ha dato di quell’Ordine a cui Danieru Berugusutorōmu si oppone con tanta tenacia. Tu sei inamovibile Daichi, non esiste essere umano che possa tentare di disporre di te a proprio piacimento senza andare incontro alla completa consunzione delle proprie mani; sei ciò che permette ad ognuno di camminare e che può decidere in ogni momento di cancellare questa possibilità, puoi elevarti per migliaia di metri verso l’alto e improvvisamente scegliere di tornare in basso senza che nessuno possa in alcun modo opporsi.
L’Universo guiderà come sempre la tua mano in questa battaglia, Daichi, ed in questo modo potrai ristabilire l’Onore di ciò su cui hai scelto di fondare la tua vita.
Proprio come ogni vero Guerriero.”

Altro cenno con la testa di Saito-sensei, al quale l’allievo risponde con un profondo inchino

Akiyama: “OSS!”


Posted Image

EWW Interpromotional Match
DU vs TWP
Daniel Bergstrom vs Daichi Akiyama

La sfida "imprevista" l'atleta DownUnder Daniel Bergstrom, prossimo sfidante al titolo di EWW World Champion di Sora Saito e uno degli allievi del giapponese, Daichi Akiyama si apre con l' allievo del Godai Dojo all'attacco! Scarica di pugni calci e spallate all'angolo per La Terra, deciso a difendere la sua scuola dalle parole dell'avversario odierno, il Dottore però riesce a liberarsi da un tentativo di Superplex e dopo aver fatto volare Akiyama giù da un paletto inizia la sua "cura" a suon di Suplex e Backbreaker, che vanno a minare le solide fondamenta di Daichi, portato più volte con le spalle a terra e vicino al 3.

L'allievo di Saito però non si arrende, quindi Bergstrom prova a metterlo KO con un tuffo dal paletto! Scandinavian Downlift!!! Noooo!!! Akiyama evita l'Imploding 450° Splash dell'avversario e passa al contrattacco, come spesso accade questo si traduce in colpi diretti e pestaggi all'angolo, quindi un lancio alle corde e un Samoan Drop!!! Anche per lui il 3 è solo sfiorato e allora Daichi prova qualcosa di diverso... Solleva Bergstrom e lo porta a spasso per il ring per qualche passo... per poi connettere una Running Powerslam! Niente tentativo di pin stavolta, però, perché per Akiyama è il momento della Chi!

Rincorsa al paletto, mentre il Dottore cerca di rimettersi in piedi a centro ring... Quindi lo scatto di Daichi Akiyama e SPEEEAAAR!!!! Noooooo!!! Bergstrom salta Akiyama! Il giapponese si ferma prima di impattare contro i turnbuckle e si gira verso l'avversario all'angolo... Dove viene raggiunto con l'Helluva Kick di Bergstrom!!! It Came From Sweden a segno!!! E poi va a chiudere la pratica chiudendo Akiyama con la Asphyxia!!! Dragon Clutch with scissors!!! Akiyama prova a raggiungere le corde, ma sono troppo lontane e la morsa non gli consente di distendersi a piacimento... Non ha più vie di fuga ed è costretto alla resa... Ma rifiuta di sottomettersi al Dottore!!! Akiyama tiene duro e non cede... E allora il Dottore aumenta la dose del trattamento!!! Fino a fargli perdere i sensi!!! Daichi Akiyama non è più in grado di combattere e il referee chiama immediatamente il suo KO!!!

Xue: "Il vincitore per KO con la Asphyxia in 8 minuti e 19 secondi è Daniel Bergstrom!!!"

Fullerton: "Gran prova dello sfidante al titolo di Sora Saito, che ha controllato il match e resistito alle cariche di Akiyama, riuscendo alla fine, a chiudere da vero campione, nonostante lo spirito combattivo di Daichi, che ha lottato fino all'ultimo e oltre, rinunciando alla resa, anche di fronte alla prospettiva del KO."

Cletus: "L'arena apprezza e dopo aver salutato Bergstrom sta applaudendo anche Akiyama, mentre si riprende con l'aiuto dei paramedici.
La vittoria di Bergstrom arriva nettamente e nel momento migliore dell'avversario e anche per le sue capacità nel ring e non solo per i loro trascorsi, questa sarà decisamente una brutta gatta da pelare per Sora Saito e la prima difesa del suo titolo di EWW World Champion!"

Posted Image

Backstage del Tingley Coliseum di Albuquerque. La telecamera segue Jeffrey Tucker che cammina per i corridoi quando all'improvviso la sua attenzione viene richiamata da qualcuno.

???: "Pssst! Ehi, tu!"

Tucker si guarda attorno ma non nota nessuno.

???: "Tucker! Guarda di qua, sono qui!"

Da un angolo buio emerge la figura di... Kevin Rushmore!

Tucker: "Che diavolo...?!?"

Rushmore zittisce subito il suo interlocutore.

Rushmore: "Ssssst! Fai silenzio! Steed non deve venire a sapere che ci siamo incontrati prima del match!"

Tucker: "Se hai intenzione di tendermi una trappola, hai sbagliato a capire Rushmore! Fatti sotto!"

Rushmore: "Non dire cazzate, Tucker! Ma quale trappola e trappola! Siamo dalla stessa parte io e te, non te ne rendi conto?"

Tucker squadra Rushmore con uno sguardo interrogativo.

Rushmore: "Lo sapevo, per le menti limitate come la tua la verità è ancora ben nascosta..."

Il rookie della Man House assume un'espressione offesa ma Rushmore non ci bada e continua a parlare.

Rushmore: " Ti svelerò io i segreti di questa federazione... Vedi, Jeffrey, Steed finora ha sempre tramato ai miei danni impedendomi di ottenere i riconoscimenti che meritavo, ma dopo quello che è successo due settimane fa è evidente che ce l'ha anche con te! Tu avevi battuto me e Trevor Masters, quindi tu dovevi essere il vincitore della Run the Gauntlet... E invece no! Steed ha deciso che c'era un altro match da fare e ci ha messo l'uno contro l'altro per indebolirci ulteriormente!"

Tucker: "Ma... Veramente... E' la stipulazione della Challenge che è così, non c'è altro..."

Rushmore scuote la testa sconsolato.

Rushmore: "Ascoltami, ho un piano: questa sera dobbiamo lottare uno contro l'altro, ok? Steed si aspetta che uno di noi due vinca e che l'altro perda... E se invece ciò non accadesse?
Facciamo così... Quando ti farò il segnale preciso, ci schieneremo a vicenda! Ti intrappolerò in una Cradle e avrò cura di far sì che entrambi finiamo con le spalle a terra così l'arbitro dovrà contarci entrambi come sconfitti!"

Tucker è perplesso.

Rushmore: "Hai ragione, ho un'idea migliore! Io ti sottometterò con una qualche manovra ma intanto avrò le spalle a terra... Mentre l'arbitro conta il pin da parte tua su di me, tu dovrai cedere e così ognuno avrà battuto l'altro, ci saranno due vincitori e avremo messo Steed alle strette! Geniale, vero?"

Jeff ne ha abbastanza delle cavolate di Rushmore.

Tucker: "Senti Rushmore. Non mi interessa in cosa credi che Steed ti stia coinvolgendo, ok?
Io voglio solo vincere la Run the Gauntlet Challenge... e la sorte che è toccata a Trevor Masters, stasera sarà la tua: sarai sottomesso e mi cederai il passo."

Rush abbozza una risposta, ma Tucker lo ferma.

Tucker: "Sul serio, il tuo avversario sarò solo io, non Steed e chiunque faccia parte della tua presunta cospirazione, quindi cerca di sfruttare queste settimane per prepararti... Alla mia Cravatta Californiana!!!"

A quanto pare Tucker, nonostante la lezione ricevuta da Hardaway, non è disposto a rinunciare alla sua manovra letale e la sfida tra lui e Rushmore è ormai lanciata, ancora pochi minuti e saranno loro due a giocarsi la vittoria nella Run the Gauntlet Challenge e la chance di essere l'ultimo Rookie Champion di questa classe!


Posted Image

Quale brano può allietare le orecchie del pubblico di Albuquerque? Ovvio, la “nTo Theme”, che in quanto inesistente ognuno può immaginarsela come meglio crede.
Il pubblico del Nuovo Messico accoglie con il solito misto di reazioni la stable turca, oggi presente nella seguente formazione “leggera”: Hun Baldone, Kemal, Mustafa, MURAD, Milton Turco e Safiye.

Tutti sono in abiti civili, qualcuno elegante e qualcuno meno (la tuta in acetato di Mustafa continua ad accompagnarlo ad ogni latitudine), ma come potrebbe essere altrimenti, visto che sti disgraziati non lottano mai?
Il drappello raggiunge il ring, mostrando fiero le cinture in suo possesso.
Il primo a prendere la parola è come da tradizione è il timoniere della stable.

Kemal: “Buonasera America. Da oggi ho deciso di godermi ogni istante, ogni prezioso istante in ogni vostra piccola arena, dall'Atlantico al Pacifico. Devo farlo, prima che qualche legge mi impedisca di metterci anche solo piede negli USA. Allora si che Simon Steed avrà un buon motivo per non metterci in card.”

E qui la folla si divide come non mai.

Kemal: “Ma lasciatemi introdurre lo statunitense che ha fatto più di chiunque altro per la pace e l'amore nel Vicino Oriente, che dico, nell'Eurasia intera. Signore e signori, The nTo Mega Power, The Extreme Biggest Icon, The Pure Turkish Steel, mister Hun Baldone!”

Il Dev Adam cede il microfono al mentore della Baldhaus.

Hun: “Thank you, birader, ma questa era una presentazione o una candidatura al Nobel per la pace? No perché sto già sognando di essere ad Oslo, birader, con qualche parlamentare norvegese che mi presenta come l'invidia dell'uomo jabrone nei confronti del non plus ultra del maschio, del massimo oggetto di desiderio, della montagna di concupiscenza, il solo e unico Nobel per la pace with muscle Brad Hun Baldone!”

Baldy flette il suo bicipite preferito infiammando il pubblico.

Hun: “So, birader, gurls and boyz, di cosa dobbiamo parlare? Degli Abbott e Costello del professional rassling, Jobbry Neri e Simon Jabbreeeeeed? Loro che hanno deciso di mettersi in mezzo nella nostra battaglia contro lo Scummando?”

Kemal: “Perdonami, Hun – si intromette – ma battaglia è una parola non adatta al contesto.”

Hun: “Hai ragione, birader, la nostra derattizzazione contro il Rat King di Lieder? Proprio l'altro giorno stavo ragionando che questa storia del Cuntmmando dietro gli Oturk è scopiazzata da quel film della Disney, Ratatouille. Con il sorcio ariano Lieder che manovrava Alexander Linguini da sotto il tocco da chef!!! FUCK THE COPYRIGHT!!!”

Boato dei favorevoli alle scopiazzature.

Hun: “Allora il Jabrone Bifronte Steed-Neri ha deciso di sfruttare la situazione per mettere in bella mostra i propri titoli. Well, new Turkish order, portiamo lustro alle vostre cinture since 2009. Ma non hanno capito, che non devono interferire troppo. Chi si comporta così, intervenendo in situazioni complesse senza nessuna misura, è solo un irresponsabile, uno che scherza col fuoco!”

Reazione negativa del pubblico TWP.

Kemal: “Tranquillizzo chi si è sintonizzato adesso. Quando parliamo di un incompetente che agisce da idiota senza criterio rischiando di infiammare questioni già scottanti ci riferiamo a Simon Steed o Johnny Neri... non a qualcuno di più importante a Washington.”

Nuovamente la folla si spacca in due.

Hun: “So, ricapitoliamo. Jabreed non ha apprezzato il nostro intervento, che ha permesso al titolo FWF Tag di non cambiare ancora padrone in questo 2017, e lui decide di punirci, come? Minacciandoci con la solita stupida litania – (citazione dotta) – se lo fate vi togliamo le cinture! Birader, ci credete così veniali, così attaccati a questi pezzi di latta?”

Si guarda attorno.

Hun: “Non lo facciamo per le cinture – tono sarcastico – lo facciamo perché ci piace prendere a calci in culo i jabroni. Ma nonostante tutto, Cip Steed n' Ciop Neri, voglio deludervi, perché resteremo al nostro posto. Vero, MURAD?”

Il mascherato si avvicina con la faccia (che non si vede) di chi è tirato in mezzo.

MURAD: "Cosa è questa federazione se non un campo giochi dove si regalano diritti a chi non li merita e si punisce chi non è d'accordo con le tue idee? Il main event di stasera è la dimostrazione di questa mancanza di rispetto. Io ho ottenuto il diritto di affrontare Genocide schienandolo. Io ho ottenuto la shot sul campo e vengo scavalcato da Volkermord per qualche clausola di rematch. Volete sapere una cosa? Che il prossimo King of War sia Genocide o meno a me non importa. Il Flying Assassin si abbatterà su chiunque sia campione con grandissima vendetta e furioso sdegno."

La fredda determinazione del mascherato scuote l'arena.

Kemal: “MURAD, non deresponsabilizzare troppo Genocide, non dargli alibi o scuse per perdere quella cintura. Noi vogliamo lui, e con lui tutti i suoi compagni, indipendentemente dai titoli.”

MURAD: "Sono MURAD, unico successore del Conquistatore e del Sultano delle Cinque Corone. Sotto questa maschera c'è solo spazio per la gloria e la vendetta nei confronti di Genocide, di Oturk e del Kommando."

Per un mascherato che ha concluso eccone un altro che avanza. Milton Turco prende la parola.

Milton: "Ragazzi colgo l'occasione per chiedere scusa per aver perso la finale. Era la volta buona per regalarvi per la terza volta la Me, Myself & World Tag League... ed invece ho fallito ma sono comunque fiero. Fiero di aver combattuto e di aver ottenuto il pass per la finale con Ediz. Peccato che a peggiorare le cose siano arrivati Neri e Steed e la loro fantastica idea di mettere in palio i nostri titoli Jr. Tag. Neri se mi senti, se mi ascolti voglio invitarti a Berlino, alla Baldhaus del mio amico Baldone per assistere al trionfo totale del new Turkish order. Ti offro io il biglietto così tu dovrai solo goderti la nostra remuntada nei confronti dei Salseros. E dopo sarà un piacere fissarti negli occhi, sventolarti il titolo sul muso e mostrarti tutta la mia libidine coi fiocchi."

Grandissima libidine e Albuquerque si trasforma in Cortina. Milton consegna con eleganza il microfono alla “Turkish Delight” Safiye.

Safiye: “Buonasera Albuquerque, vi sono mancata?”

Reazioni del pubblico.

Safiye: “Lo so, lo so, ma vedete un'imperatrice non ha bisogno di apparire spesso, i suoi sudditi la conoscono e la amano a prescindere. Come quando ogni regnante appare, ho una cosa importante da dirvi, per voi e per me. Vi invito a essere presenti o a vedere in TV lo show “Big trouble in Little Istanbul”, perché il mio mentore Baldone ci ha messo tanto impegno e perché sarà uno spettacolo che non vi deluderà. Quanto alla questione Arianne, voglio farle i miei complimenti perché ha dimostrato di valere qualcosa negli scontri diretti, non solo attaccando alle spalle. Adesso hai la mia stima, ma dobbiamo far valere la meritocrazia, allora vedremo chi avrà la cintura FWF, quella Suicide e il trono di Empress of Europe.”

Pausa scenica.

Safiye: “Il torneo sta per iniziare, e mi sembra giusto mettere in palio tutto quello che ho conquistato in questo 2017 in un unico match. Arianne sei una ragazza fortunata, potresti cancellare l'Empress of Europe in carica in un solo colpo, eliminarmi al primo turno, togliermi le cinture, o al contrario cadere nel tentativo. In tal caso rimarresti comunque nella storia, saresti l'ultima in questa gloriosa annata a cadere al cospetto della Turkish Delight.”

La rossa passa la palla a Kemal.

Kemal: “La determinazione di questo gruppo dimostra quanto il new Turkish order non sarà mai sconfitto da nessuno, né dai nostri nemici palesi né tanto meno da quelli rinchiusi nelle torri d'avorio. Credo che Neri sia comunque un uomo saggio, ha capito che i suoi titoli hanno un valore maggiore quando ruotano attorno a noi, la gloria riflessa dell'nTo fa brillare ogni cosa. Quindi prego Johnny, non c'è bisogno di ringraziarci troppo, ci occuperemo al meglio delle tue cinture. MURAD chiudi pure...”

La parola ritorna al mascherato.

MURAD: "La Board sembra essere stata guidata da una coscienza sacra. La decisione di trasformare il Main Event dello show nTo in un title match è una vera benedizione perché attraverso una nuova difesa dei titoli trios vi dimostrerò come MURAD è in grado di scalare il Pro-Wrestling due gradini alla volta. Enigma, Omega e Red Revolution Raven avranno un motivo in più per temere e rispettare la leggenda dell'Ultimo dei Sultani."

Le sfide sono state accettate, altre sono state lanciate.
La “nTo Theme” riparte immediatamente e siamo tutti più contenti.


Posted Image

Run the Gauntlet Challenge
One on One Match

The Man House vs Raven's Nest
Jeffrey Tucker vs Kevin Rushmore

Finale della Run the Gauntlet Challenge che parte con il botto, Tucker e Rushmore si fronteggiano subito a suon di sberloni a centro ring, il primo a provare altro è Rushmore, che prende la rincorsa contro le corde e va di Forearm Smash sull'avversario, Tucker viene sbalzato alle corde dietro di sé... E arriva immediatamente la Rush Hour!!! Diving Crossbody! Schienamento di Rushmore... No! All'uno Tucker lo trattiene e si rimette in piedi... Doppio Backbreaker su un ginocchio e poi Walking Sideslam di Jeff! Schienamento lampo! Solo 2!

Tucker ora prova a danneggiare gli arti inferiori dell'avversario, per rallentarlo, serie di calci alle gambe, poi ginocchia sbattute sul mat, calci agli adduttori... E alla fine, da questa posizione Tucker prova a immobilizzare Rushmore in una Sasorigatame!!! La Ultimate presa finale del suo maestro Vince Ross!!! Rushmore si trascina per il ring alla ricerca della salvezza... E arriva alle corde in tempo! Salvo con il rope break!

Tucker non si lascia demoralizzare, torna su Rushmore e lo rimette in piedi, ma si becca un Jawbreaker! L'allievo della Man House va a terra in ginocchio e quasi senza nemmeno pensarci Kevin lo stende con la Gold Rush!!! Yakuza Kick e pin! Solo 2! E allora ecco Rushmore nel suo habitat naturale, sulla corda più alta, Tucker sta provando a mettersi a sedere... E gli arrivano le due suole di Rushmore addosso!!! Flying Double Foot Stomp!!! Altro schienamento di Rushmore! E ancora 2!

Rushmore però sente che è il momento di chiudere, rialza l'avversario, lo blocca da dietro e connette un Atomic Drop... Per poi andare a piazzarlo sulla corda più alta! Quindi lo raggiunge... E lo solleva per connettere la Lightning Bolt!!! Avalanche German Suplex!!! Noooo!!! Tucker si aggrappa con tutte le sue forze alla top rope ed è solo Kevin Rushmore a volare a terra nel ring... E non fa nemmeno in tempo a rialzarsi, che Tucker lo raggiunge con un Flying Crossbody!!! Schienamento di Tucker!!!

Uno... Due... Tre!!! Noooo!!! Rushmore alza un braccio!

E TUCKER GLIELO BLOCCA IMMEDIATAMENTE!!!

Quindi "ruota" sulla schiena... E chiude Kevin Rushmore nella Californian Necktie!!! Triangle Choke!!! Cravatta Californiana!!! Chiamatela come volete... Ma Jeffrey Tucker ci imprigiona Kevin Rushmore e va per la sottomissione!!! Rushmore cerca una via di fuga, ma le corde sono lontane... E allora non glie resta che la soluzione più estrema!!! Spinge con tutte le sue forze con le gambe... E a costo di rimetterci il collo riesce con una capriola in avanti a bloccare Tucker in uno schienamento a ponte!!!

SI STA PER VERIFICARE IL FINALE DI CUI PARLAVANO PRIMA!!!

Rushmore imprigionato nella morsa a braccio e collo... Tucker con le spalle a terra!!! Ecco il pin arbitrale!!!

Uno... Due... Tre!!! JEFFREY TUCKER E' SCHIENATO!!!

MA KEVIN RUSHMORE NON CEDE!!!

Xue: "Il vincitore per schienamento con un Bridge Pin in 11 minuti e 44 secondi e VINCITORE della Run the Gauntlet Challenge è Kevin Rushmore!!!"

Kevin Rushmore finalmente può festeggiare! Stavolta non arriva Steed ad annunciare altri match e sarà lui ad Age of War a vedersela con il campione Jesus Butler per stabilire l'ultimo Rookie Champion di questa classe!!! Ed ecco arrivare anche i complimenti di Jeffrey Tucker, che sportivamente è costretto ad accettare la sconfitta e congratularsi con l'avversario che l'ha appena sconfitto.

Ed ecco che dal backstage arriva a congratularsi con loro anche... TYSON HARDAWAY!

Il Ty-Rant raggiunge il ring applaudendo lungo tutta la rampa, ma quando Rushmore gli passa di fianco, si può facilmente capire che non ce l'ha con lui, ma con Tucker. Il vincitore della Run the Gauntlet esce di scena e Hardaway si prende il ring, sempre applaudendo e alla fine cercando di consolare l'allievo della sua stessa scuola. Quindi gli porge una mano, in segno di rispetto e, anche se deluso dalla sconfitta, Tucker può almeno rifarsi con il rispetto guadagnato dell'atleta più influente della Man House e accetta la stretta di mano...

FINENDO PERO' VITTIMA DI UNA FULMINEA TRIANGLE CHOKE DA PARTE DI HARDAWAY!!!

Tyson Hardaway porta a terra e immobilizza Tucker nella Afflic-Ty-On!!! Tucker batte la mano a terra, suona la campanella più volte, persino il referee cerca di strappare Tucker dalle grinfie di Hardaway... Che stavolta non vuole far svenire il rookie!!!

MA CON UNO STRATTONE GLI DISLOCA UNA SPALLA!!!

E solo ora finalmente molla la presa su Tucker, per poi andargli a urlare in faccia più volte di averlo avvertito!!! E alla fine è il referee a spingere via Hardaway fuori dal quadrato, mentre Tucker viene soccorso dai paramedici, che fanno una serie di gesti inequivocabili, la 'X' per chiamare la barella e quelli che dicono chiaramente "La spalla è uscita"

Posted Image

La tavola rotonda dei Milites è purtroppo monca per via delle condizioni malconce di Jan de Stoute.
Il suo tentativo è stato certamente apprezzato, ma le sue ferite lo hanno costretto all’ospedale.
Questa volta per un periodo di permanenza un po’ più lungo.
I Milites non hanno ancora sciolto la riserva su chi parteciperà al TLC Match: lo faranno oggi?
Beh, per forza: il match si disputerà stasera.

L: “Siamo qui riuniti per decidere chi tra noi parteciperà al TLC Match di stasera”

Lionheart apre la discussione.
Nonostante siano tutti pari tra loro, sembra che egli abbia un ruolo speciale nella Militia.
Dopotutto è forse grazie a lui che la Militia abbia finalmente ritrovato l’unità perduta.
Ora, però, dovrebbero anche trovare le vittorie.

C: “Sarò io ad affrontare Amahl!”

Courtois si alza in piedi e si offre volontario.

C: “Il nobile De Stoute è caduto, e sarò io a vendicarlo. Noi Francesi siamo stati i trionfatori della Prima Crociata. Il nostro destino è quello di proteggere i più deboli, di vendicare i torti. Da sempre è nostro il compito di rappresentare l’élite della cavalleria. Ho già dimostrato il mio valore in passato e lo farò ancora. Tutto è scritto: solo noi Francesi possiamo sconfiggere gli infedeli!”

Sembra che i giochi siano già fatti, quando Alfonso si alza.

A: “Cosa stai dicendo, Louis? Noi Spagnoli siamo sempre stati a contatto con i Musulmani. Li conosciamo meglio di ogni altra popolazione. El Cid Campeador, a cui mi ispiro, fu loro alleato e loro nemico. Lasciate che io mi lanci contro Amahl per stenderlo al tappeto!”

?: “STOLTI!!!”

Una voce echeggia dal fondo.

?: “Non mi avete considerato? Pfui, PATETICI OMUNCOLI!!!”

Hildegard si inserisce nel discorso.

H: “Dove è scritto che dobbiate essere voi ad affrontare Amahl? Vi perdete nei vostri inutili discorsi e non pensate ad ottenere il favore divino! EGLI mi è apparso in sonno: IO sono la designata per salvare la nostra missione e DISTRUGGERE Amahl, quindi…”

L: “BASTA!!!”

Lionheart cerca di fermare i battibecchi.

L: “Ancora personalismi? Ancora litigi tra di voi? Dobbiamo rimanere UNITI! Sapete perché hanno vinto il primo round? Perché hanno fatto gioco di squadra, perché hanno messo a punto una strategia VINCENTE! De Stoute è un cavaliere di grande valore ma ha agito d’impulso. Dobbiamo cambiare tattica”.

Clap, clap, clap.

B: “Hai ragione, William. Dobbiamo svoltare. Agire con la testa. Forse la prima cosa intelligente che hai detto fino ad ora!”

Barbarigo applaude Lionheart, con tutti che lo guardano in cagnesco.

C: “Stai dicendo che noi siamo stupidi, beh tu non farai mai parte del…”

L: “Ottimo ragionamento, Niccolò. Per questo penso che tu debba lottare stasera.”

WHAT?
Tutti sono sorpresi.

C: “Ma Niccolò…”

L: “Ascoltatemi. Bisogna pensare anche al campo di battaglia. Questo è un TLC Match. Occorre agilità, astuzia, tempismo. Voi siete tutti ottimi cavalieri. Fisicamente sovrastate tutti Barbarigo. Forse anche Hildegard ha più verve e forza in corpo. Ma oggi ci servono abilità che solo Niccolò possiede. Sgusciare dietro l’avversario e fregarlo repentinamente. Chi può farlo meglio di lui? Dobbiamo ancora lanciarci contro l’avversario con la nostra forza bruta e farci fregare? Rifletteteci”.

Un silenzio surreale cala sulla sala.

L: “Vorrei mettere tutto alle votazioni: chi scegliete?”

Un “BARBARIGO!” unanime risuona nella sala, con lo stesso italiano sorpreso per la cosa.

L: “La decisione è presa. Niccolò, difendi l’onore della Militia… Vediamo di cosa sei capace”.


Posted Image

Camerino della Cerchia Interna capeggiata da Abdullah Alhazred che giusto un paio di settimane fa ha ottenuto un’importantissima vittoria grazie a Erich Zann e al suo Carcosa Match dal quale Jan De Stoute, malgrado una leggendaria resistanza, si è arreso. Nel camerino vediamo proprio l’appena citato Zann in un angolo a comporre le sue mini trappole per uccelli. Al Centro della stanza l’Arabo Pazzo sta dando le direttive sul TLC Match ad Amahl Farouk. Amahl, il fiero servitore di Abdullah, ha perso il suo match di debutto qua in TWP e stasera vorrà sicuramente rifarsi dato che in palio c’è un posto nel match valido per il TWP Boss Title.

Abdullah:”Non devi avere pietà e no, non voglio che appaia Shadow King. Non ancora. Voglio che dimostri la tua forza anche senza quell’essere”

Abdullah si sta riferendo all’altra personalità di Amahl, Shadow King.

Abdullah: ”Zann ha fatto il suo dovere, lui non mi ascolta ma fa quello che deve fare. Tu sei il mio servitore, il futuro, colui che un giorno erediterà il Necronomicon. Amahl, devi compiere il tuo destino andando a vincere quel match, andando a infortunare chiunque della Militia si presenti.”

Amahl sembra caricarsi dal discorso e ora prende la parola.

Amahl: ”Non sbaglierò Maestro, non questa volta. Lui non sbaglierà. Amahl intendo. Lo Shadow King vorrebbe uscire, più di ogni altra cosa a questo mondo. Ma se mi hai detto di tenerlo a bada, eseguirò gli ordini.”

Amahl ama parlare di se stesso in terza persona, come se in questo momento ci fosse una personalità neutra al comando che può decidere se far uscire lo stesso Amahl o Shadow King.

Amahl: ”Amahl non sbaglierà, altrimenti lo Shadow King uscirà fuori e lo farà a pezzi. Bisogna meritarsi il posto, bisogna meritarsi “la luce”. Amahl Farouk sconfiggerà chiunque della Militia si presenterà. Tavoli scale e sedie saranno le armi con cui dimostrerà ad Abdullah prima e al mondo poi chi è veramente. Una furia, incontrollabile. Amahl preparerà il terreno per il Demone.”

Amahl se la ride dopo questo strano discorso dove ha nominato le sue personalità. Abdullah sembra soddisfatto e le telecamere staccano.

Il TLC Match è NEXT!


Posted Image[/align]
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Il Cavaliere Nero
Member Avatar
AKA Pigmeo
[align=center]TLC Match
Militia Romana Sacra vs HPL Wrestling
Niccolò Barbarigo vs Amahl Farouk

Si parte con i due a colpirsi ripetutamente a centro ring, prima con calci e pugni, poi con uno scambio di manovre in velocità, con rimbalzi sulle corde evitate e reversate e alla fine, dopo una serie di scambi a suo favore, il primo ad andare a prendere un'arma è stranamente Niccolò Barbarigo, probabilmente, gli uomini della Militia hanno finalmente deciso di colpire per primi, per evitare di essere sopraffatti.

Barbarigo sceglie una sedia, con la quale colpisce più volte Farouk, quindi decide di portare l'avversario fuori dal ring, un tavolo attende già aperto e Barbarigo ci piazza sopra l'avversario, quindi va sull'apron e poi sulla Top Rope... Per una Five Star Frog Splash!!! Amahl Farouk distrutto insieme al tavolo e dopo qualche secondo per riprendersi, Barbarigo recupera una scala ed è il primo a tentare la scalata, la apre a centro ring e ci si arrampica subito... Ma Farouk lo raggiunge e sale sulla scala a sua volta dallo stesso lato dietro di lui, lo colpisce alla schiena e poi lo carica sulle spalle... Per connettere una Electric Chair Drop!!! Brutta caduta per entrambi e Farouk rotola fuori dal ring, per recuperare al meglio dopo la Frog Splash e la caduta, ma soprattutto per recuperare un tavolo!

Torna sul ring e piazza il tavolo in diagonale a un angolo, quindi rialza Barbarigo e lo lancia contro il tavolo... No! Si ferma in tempo prima di sbatterci contro! Ma Farouk aveva previsto la possibilità, è salito sulla scala e si lancia contro l'avversario con un Front Missile Kick schiantando Barbarigo contro il tavolo!!! Stavolta è lui a rialzarsi e provare a raggiungere il contratto per un posto nella Battle of the Bosses, la scala non sembra molto stabile, ma sale comunque, arriva quasi in cima... E Barbarigo torna a fermarlo, un paio di pugni alla schiena e poi... Niente! Perché Amahl si gira e risponde con delle testate! Quindi con la suola dello stivale lo spinge giù... E gli si lancia addosso... Noooo!!! Barbarigo attacca per primo correndo sulla scala e saltandogli al collo per una spettacolare Hurricanrana!!! Il pubblico approva e lo fa sentire, mentre i due restano a terra a cercare le energie per riprendere.

Il primo a farlo è ovviamente Niccolò Barbarigo, prova a salire sulla scala, ormai troppo ballerina, quindi la sposta e scende a prenderne un'altra nuova, torna nel ring e la apre, poi sale, arriva al contratto, lo tocca, sta per staccarlo...

ma Amahl si è ripreso! Sale dalla parte opposta e si ritrovano in cima! Scambio di pugni prolungato, entrambi sembrano poter prevalere... E alla fine a farlo è Farouk, che finta un pugno e colpisce con un Eye Poke!!! Poi prende dalla nuca l'avversario e lo sbatte sulla sommità della scala più volte... ma non si accontenta di lanciarlo giù... lo tira verso di sé e lo blocca in Single Underhook!!! Per connettere la 1916!!! Pazzesco!!! Single Underhook Brainbuster dalla cima della scala!!! Che fa volare Barbarigo contro l'altra scala!!! Niccolò Barbarigo porta subito le mani al collo, probabilmente infortunato!!! Amahl Farouk gli rivolge un solo sguardo, per assicurarsi che resti abbastanza tempo a terra... E poi va a scalare! Raggiunge la cima della scala, con Barbarigo ancora a terra e alla fine è lui a staccare il contratto e vincere l'incontro!!!

Xue: "Il vincitore per recupero del contratto in 14 minuti e 37 secondi è Amahl Farouk!!!"

Cletus: "Una chiusura durissima quella di Amahl Farouk, che mette KO Barbarigo e porta a casa il contratto che completa la lista di partecipanti della Battle of the Bosses! Ci saranno il campione Vince Ross, Chtulhu, Morgan DeSade, Hun Baldone, Frank Steiner e per ultimo Abdullah Alhazred!!!"

Fullerton: "E non ottiene solo questo a quanto pare Cletus... Guarda ancora una volta il segno dei paramedici sul ring!!! Le mani incrociate in aria e la barella pronta a immobilizzare e a mettere un collarino al collo di Niccolò Barbarigo!!! Dopo aver tolto di mezzo Jan de Stoute, questa volta è toccato al cavaliere italiano! Abdullah l'aveva promesso, elimineranno uno a uno tutti i membri della Militia e con questo siamo a 2 di 5!!!"

Posted Image

Nella Locker Room dell'arena il cameraman inquadra un wrestler seduto su una panca senza inclinare minimamente la telecamera verso il basso, nonostante la vicinanza. Semplicemente perchè, pur da seduto, il lottatore in questione è talmente colossale da consentire all'addetto alle riprese un agevole primo piano.
Stiamo parlando di Volkermord, il Berliner Annihilator, già in ring attire e pronto per salire sul ring. Il tedesco alza lo sguardo e indugia per qualche istante prima di aprir bocca.

Volkermord: "Former King of War del Total War Project.
...
Non è facile farci l'abitudine. O meglio, non è detto che io debba farci l'abitudine."

L'Unsterblich abbozza un lieve sorriso.

Volkermord: "Molti di voi sanno perchè mi sono lanciato in questa disciplina. Sanno che la fama e il denaro sono solo dettagli, che vengono solo dopo la passione stessa per la lotta. Come l'Art for Art's Sake, la mia è Fight for Battle's Sake.
E la mia missione, il mio obiettivo finale, è sempre stato quello di ripulire il wresting dalla feccia che ne sporca la forma e il contenuto. Togliere di mezzo gli entertainer, i buffoni, i non-lottatori... E tutti quegli altri che non si dedicano alla vera arte del combattimento, ai quali importa solo il successo a discapito della prova fisica, dell'impegno, della costanza. Dell'ostinazione."

Il wrestler teutonico piega il collo a destra e a manca, lentamente, poi riprende a parlare.

Volkermord: "Il New Turkish Order, Genocide. Per ottenere ciò che vogliono si servono di sporchi mezzucci, attacchi di massa in inferiorità numerica, stratagemmi insoliti che con la lotta hanno ben poco a che fare. Tutto questo per ottenere un'effimera gloria, un risultato che non è un vero risultato. Vittorie... Che non sono vere vittorie.
...
Esiti che non provano nulla. Non dimostrano niente.
Nè alla gente.
Nè a loro stessi.
Ma è l'unica via che conoscono per raggiungere i loro scopi, l'unica per ottenere ciò che non sono capaci di conquistarsi all'interno di uno squared circle."

Il former King of War adesso si alza dalla panca e si mette a braccia conserte.

Volkermord: "Nessuno di voi sarà mai come me, l'atleta perfetto. Non otterrete mai le gratificazioni, le soddisfazioni che ho avuto io. Sono nato con il talento per la lotta scolpito nei miei cromosomi, e l'ho coltivato a lungo... Con estrema cura e dedizione. Sono la forma finale dell'Ubermensch nel pro-wrestling, il potenziale che nessuno di voi raggiungerebbe neppure vivendo di pane, acqua ed allenamento.
...
Riesco a sentire la tua puzza di merda fin da qui, Genocide. Non mi aspetto un grande match questa sera, ma un'altra pagliacciata. E quando tutto sarà finito l'eco delle mie parole vagherà tra i tuoi pensieri e ti costringerà a fare i conti con una dura realtà, quella che distingue me da te e tutti gli altri.
La mia condanna sarà, forse, quella di dover pazientare ancora un po' prima di rimettere le mie mani sul MIO TITOLO, il King of War.
La tua, la vostra, quella di convivere in eterno con la consapevolezza che io sarò sempre e comunque il migliore, l'unico vero uomo da battere, quell'ideale wrestler perfetto che voi non riuscirete ad eguagliare MAI."

Camera fades.


Posted Image

Siamo nel camerino del Kommando e all'interno abbiamo il gruppo al gran completo, c'è il King of War Genocide, con la cintura in spalla, i campioni di coppia FWF i Bruder Muller, il capo in assenza di Heinz Lieder ovvero Frank Steiner e sullo sfondo Arianne, la sfidante ai titoli di Safiye.
Il primo a parlare, stranamente, è uno dei due Muller, Markus il moro dei due.

Markus: "Dobbiamo trovare un modo per aiutare Genocide stasera."

Christian: "Noi tre saremo attorno al ring, ma non possiamo intervenire, eppure dobbiamo trovare una scappatoia, qualcosa che ci permetta di fargli mantenere il titolo.
Avete idee? Frank?"

Chiamato in ballo dai Bruder Muller, il generale risponde.

Steiner: "No ragazzi, non se ne parla proprio. Ordini dall'alto."

Markus: "Der Kaiser?"

Steiner: "Sì. Vuole che ognuno tenga fede al suo compito, noi tre ci occuperemo di bloccare qualsiasi intervento da parte del New Turkish Order, mentre lui si occuperà di Völkermord.
Ha fiducia nel fatto che ognuno di noi riuscirà a fare quanto gli spetta."

Christian: "Ma mandare Genocide contro Völkermord senza un piano è una follia!"

Markus: "Potrebbe perdere il titolo... O uscirne malconcio anche se con la cintura!"

Un clic, Genocide attiva il microfono della maschera e arriva il suo ansimo.

Genocide: "Non vi preoccupate, penserò io a Völkermord.
Tutti voi credete che sia un rischio, tutti gli altri fuori lo pensano e sicuramente lo pensa anche Völkermord... Ma non io... E nemmeno Der Kaiser.
Ora, voi lo conoscete sicuramente bene e sapete che non è uomo da non aver pensato a ogni soluzione e a un piano se fosse davvero possibile attuarne uno.
Quindi, dal momento che il suo piano è di mandare me a vedermela con Völkermord e voi a fare la guardia contro il nTo, questa deve essere la soluzione ottimale. Io ci scommetto."

Stavolta i gemelli Muller sembrano convinti.

Genocide: "Andrò ancora una volta contro i pronostici e difenderò il mio titolo, contro Völkermord, contro Steed e contro ogni altra minaccia!"

Il King of War ha finito di parlare e schiaccia il pulsante sulla sua maschera, quindi seguito dal manipolo del Kommando escono dalla stanza in direzione ring...

Ma appena aprono la porta si trovano davanti qualcuno...

CHE FRANK STEINER TIRA DENTRO BRUSCAMENTE PER UN BRACCIO!!!

Steiner: "Ma che?!?!? Sei forse impazzito a farti vedere qui?!?!?"

L'uomo che Steiner ha tirato dentro e che probabilmente non dovrebbe trovarsi nell'arena è... Yusuf Oturk!
Colui che ha firmato i documenti della cessione dei diritti nTo al Kommando è qui!!!

Oturk: "Che ti prende Steiner? Sembra tu abbia visto un fantasma!"

Steiner: "Magari l'avessi fatto!!! Cosa pensi di fare qui? Sparisci subito!!!"

Oturk: "Non esiste. Sono stufo di essere messo da parte. Io ho iniziato tutto questo... E l'ho fatto per avere il mio spazio, il mio ruolo in questo mondo e voi... Non state facendo altro che nascondermi e impedirmi di prendermelo, ma ora sono stanco dell'andazzo.
Verrò fuori con voi e farò da enforcer, se il nTo si farà avanti, voglio essere lì quando li respingeremo a calci da dove sono venuti!"

Steiner: "Non esiste, Oturk."

Oturk: "Ooooh passiamo alle cose formali ora? Mi chiami per cognome, Steiner?"

Steiner: "Sì, perché questo non è uno scherzo, né un gioco.
Mettersi in mostra, avere il proprio ruolo, tutto questo non conta niente al momento. Il Kommando è tutto ciò che importa e avere te a bordo ring, pregiudicherebbe la sicurezza del match! Diavolo, stiamo rischiando anche solo ad averti qui nel backstage!!!"

Oturk: "Conosco il nTo e vogliono di sicuro quelle cinture, non rischieranno di perdere tutto per me!"

Steiner: "Per metterti le mani addosso e riavere ciò che gli spetta?!?!? Rinuncerebbero anche alle loro madri per farlo!!!
Ci sforziamo da mesi per tenerti al sicuro e ti abbiamo dato modo di lottare quando possibile, con la maschera di Genocide XL, ma ora non è il momento né il luogo.
Sparisci, subito. Il più lontano possibile da noi. Vai in uno dei posti sicuri e poi parlerai di questo con Der Kaiser. E' chiaro? O devo lasciare qualcuno qui con te a tenerti a bada?"

Arianne: "Me ne occupo io se volete... Questo bel fusto potrebbe essere un buon allenamento in vista di Safiye e dell'Empress of Europe."

Oturk: "Non servirà, non servirà, ho capito, Arianne, tranquilla.
Vedrò di starmene buono e fuori dai piedi, per oggi. Ma bada bene, hai detto le parole magiche, Steiner...
Voglio incontrare al più presto Heinz Lieder e discutere con lui dei piani futuri riguardo Yusuf Oturk!"

Per primo esce Steiner e controlla che non ci sia nessuno in giro, poi dopo un suo gesto lo seguono Genocide e Markus Muller e per ultimo Yusuf Oturk, seguito a ruota da Christian Muller e Arianne a circondarlo a sua completa protezione.


Posted Image

MAIN EVENT
King of War Championship
Special Enforcers Match

Kommando vs Jack Leone Wrestling
Genocide vs Völkermord

Il primo a presentarsi è ovviamente lo sfidante Völkermord, che raggiunge il ring con il suo solito atteggiamento deciso. Dopo di loro tocca a Genocide, che raggiunge il quadrato accompagnato da Steiner e i Bruder Muller, gli Special Enforcers del match, che si piazzano rispettivamente sul lato che guarda all'ingresso degli atleti e sui due adiacenti, inizialmente rivolti verso il ring e alla sfida con il King of War Title in palio!

Ed ecco che parte il match, con Völkermord a caricare a testa bassa e Genocide a danzargli intorno, evitando e cercando di far affaticare lo sfidante, inseguendolo per tutto il ring... E all'esterno quando finisce lo spazio per evitare lo scontro all'interno. Völkermord prova a inseguire Genocide anche qui, il King of War passa intorno agli special enforcers con uno slalom e quando Völkermord lo perde di vista, torna nel ring dalla parte opposta del quadrato, lo sfidante resta 'bloccato' su Steiner, che fa di tutto per non intervenire, ma è comunque voluminoso... E consente a Genocide di mettere a segno un Suicide Dive che colpisce Völkermord a un fianco dritto sullo stomaco!!!

Brutto impatto per lo sfidante, che cade a terra e viene colpito dal King of War, che lo manda a sbattere come di consueto contro gradoni, transenne e apron ring, fino a quando, soddisfatto dai colpi dati all'avversario, sale nuovamente sull'apron e poi sulla top rope... Per poi lanciarsi per un Tornado DDT!!! Genocide schianta fuori ring lo sfidante... E lo trattiene nella sua Zyklon B!!! Genocide prova a sottomettere l'avversario con la sua miglior sottomissione, nonostante si trovi fuori dal quadrato!!! Ma il suo piano è probabilmente solo quello di tenerlo fuori dal ring abbastanza per poi poter vincere per Count Out... Ma Völkermord non gliene dà l'opportunità! Assimilato il colpo, al conto di 6 si rialza trattenendo l'avversario con una sorta di Bear Hug! E poi lo schianta con la schiena contro l'apron! Quindi lo rimanda sul ring sotto la corda più bassa e lo raggiunge, fermando il conto arbitrale all'8!

E parte il contrattacco! Völkermord attacca con pestoni, poi una Choke Toss e quando l'avversario si rialza all'angolo lo colpisce con un attacco a valanga!!! Per poi mettere in fila una serie delle sue manovre migliori! Lancio alle corde e Back Body Boom per iniziare! Poi lo rialza... E lo solleva con una High Lift... Chiusa in Powerslam! Völkerbuster!!! E per concludere l'opera, sollevamento in Vertical Suplex... E schiacciamento in Inverted Suplex Slam!!! Uber-Plex e schienamento di Völkermord!!! Solo 2! Genocide non si arrende!
Völkermord però gli ha già puntato contro il suo mirino, attende che si rialzi e poi parte di corsa verso di lui, per la Gut Crash!!! Noooo!!! Genocide evita la Spear lanciandosi lateralmente con una capriola!!! Volkermord non ci sta e torna alla carica, ma Genocide si difende con un Leg Sweep! Völkermord finisce appoggiato con il petto alla seconda corda... E il King of War salta sulla corda più alta vicino a lui per uno Springboard Double Foot Stomp alla schiena!!! Völkermord cade a terra a centro ring e Genocide va rapidissimo sulla corda più alta... Per poi connettere la Kansas City Shuffle!!! Spiral Tap di Genocide che va per il pin vincente!!!

Uno... Due... No!!!

Völkermord si salva e si rimette in piedi trattenendo il King of War!!! Quindi connette un Backbreaker sul ginocchio! Ma lo tiene ancora! Secondo Backbreaker sul ginocchio destro! Da fuori ring provano a incitarlo i Bruder Muller, ma la presa di Völkermord è salda... E ora carica Genocide sulle spalle in una Argentine Backbreaker Stance!!! E' pronto a chiudere con la Völkerstrasse!!! Noooo!!! Il IV Genocide reagisce e riesce a scivolargli alle spalle per un Crucifix Pin!!! Noooo!!! Völkermord non glielo permette e lo schiaccia a terra sotto il suo peso con un Samoan Drop mal riuscito!!!

Genocide prova a sfuggire verso le corde, dove i Bruder Muller ora si affiancano sullo stesso lato pronti a dargli man forte, ma Völkermord lo blocca e poi lo rimette in piedi... un paio di testate e poi Military Press... Con cui lancia il King of War fuori dal ring!!! Addosso ai Bruder Muller!!! Per evitare interferenza, Völkermord sembra deciso a sbarazzarsi di ogni incognita presente a bordo ring e ora fa segno anche a Steiner di farsi sotto per completare l'opera, arrivando addirittura ad abbassargli la seconda corda per fargli posto! Lo Special Enforcer rimasto sa di non poter intervenire, ma prende tempo insultando e provocando Völkermord per dare tempo a Genocide di riprendersi dagli ultimi colpi subiti e adesso l'arbitro va a richiamare sia Steiner che Völkermord, lo sfidante al titolo sembra più deciso a lasciare perdere, mentre Steiner insiste con le proteste, facendo segno all'arbitro che la colpa è tutta di Völkermord che lo sta provocando... Il battibecco a distanza tra Steiner e l'arbitro si fa sempre più intenso...

E NESSUNO SI ACCORGE DI QUANTO ACCADE SUL RING!!!

DOVE QUALCUNO HA RAGGIUNTO VÖLKERMORD ALLE SPALLE...

RED REVOLUTION RAVEN?!?!?

NOOOOOO!!!

E' ARSLAN HACIOGLU!!!

Il turco blocca Völkermord a sorpresa e connette una Inverted Facelock Backbreaker!!! E poi con una Neckbreaker Slam!!! Yeniceri Kirmizi!!! Arslan Hacioglu schianta al tappeto Völkermord... E arriva immediatamente Genocide a completare l'opera... Con una seconda Spiral Tap!!! Kansas City Shuffle!!! genocide va a chiudere con la manovra risolutiva del primo Genocide il lavoro iniziato dall'ex secondo Halfmoon!!! L'arbitro interrompe il battibecco con Steiner ed ecco il pin!!!

Uno... Due... Tre!!!

Xue: "Il vincitore per schienamento con la Kansas City Shuffle in 12 minuti e 27 secondi e ANCORA King of War è Genocide!!!"

Fullerton: "E alla fine Genocide l'ha spuntata senza interventi diretti degli special enforcers!"

Cletus: "Ad aiutarlo è stato però Arslan Hacioglu, di sicuro non un membro del Kommando, nè del nTo, basterà a Simon Steed per non intervenire?"

Fullerton: "Credo di sì... Il motivo per cui Hacioglu è intervenuto è chiaro, Völkermord ha colpito anche lui nel lanciare la sua sfida a Red Revolution Raven per l'Anarchy Title... E chi semina vento..."

Cletus: "Raccoglie tempesta! Ed eccola qui per noi la tempesta, con l'arrivo di Simon Steed!!!"

Steed: "Genocide... Complimenti per la difesa del titolo. Nonostante l'aiuto, non posso imputare nulla al Kommando o al nTo, quindi, goditi la cintura fino ad Age of War, dove difenderai il titolo contro MURAD!"

Genocide solleva la cintura, sostenuto a bordo ring da Steiner e i Bruder Muller.

Steed: "Mentre per quanto riguarda voi, Völkermord e Hacioglu... Avrete modo di affrontarvi e di farlo con Red Revolution Raven e l'Anarchy Title in ballo..."

Il pubblico è pronto con il boato.

Steed: "Ma dato che gli toccherà difendere il titolo contro due avversari anziché uno, avrà quanto meno modo di farlo nella cornice più congeniale a lui."

Völkermord e Arslan attendono la decisione finale di Steed, che se la ghigna.

Steed: "Red Revolution Raven difenderà il titolo contro voi due, in un Triple Threat alla FWF Arena di Roma! durante Symposium 2018!!!"

E sull'annuncio bomba del match TWP offerto per lo show RPro Symposium 2018, si chiude la puntata numero 88 del Total War Project, l'appuntamento è allo show numero 89, dove oltre ai match in programma, vedremo anche la consegna degli awards del 2017![/align]
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Red Revolution Raven
Member Avatar
The Ugly
Quote:
 
Hardcore Match
Heel 4 Hire vs The Academy
Drew Dozer vs Tito Canales


Tave cane che manco cambia l'intestazione del match. Comunque continua la story tra l'Academy e gli Shinsegumi e non dico che non sia interessante, ma comincio a sentirla un po' "a parte" rispetto al resto del TWP.

Continua anche la faida tra Bergstrom e Saito e continuo a rinnovare i giudizi positivi su di essa, bravi sia Luca che Simone, stanno facendo un lavoro buonissimo (e con loro anche Marco e Tave che stanno organizzando il tutto).

Felice di essere arrivato alla fine di questa RTG e felice della vittoria, Kevin è un pg con cui ultimamente mi diverto parecchio, ma mi interessa molto anche la svolta sempre più stronza di Hardaway: mi chiedo se ci saranno sviluppi qui in TWP per questa cosa o se essa è solamente funzionale allo sviluppo del pg in WTF.

Per quanto riguarda Militia vs HPL, non nego che vedo sempre l'impegno che ci mette Expo (il promo è particolarmente buono in questo caso) ma mi sembra sempre che gli manchi qualcosa per essere più concentrato sulla faida e meno vago.

La comparsa di Yusuf è stata abbastanza scioccante, sono curioso di vedere gli sviluppi.

Genocide mantiene grazie ad Arslan e Steed sancisce un TT con RRR, Volky e il turco. Continuo a essere perplesso dall'inserimento del tedesco in un'altra faida titolata subito dopo la perdita del KoW, penso che gli farebbe un periodo di riposo e distante dai piani alti un po' più lungo anche per riordinare le idee, visto che dal promo non credo che abbia ben chiaro tutto quello che sta accadendo nella fed.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Il Cavaliere Nero
Member Avatar
AKA Pigmeo
Red Revolution Raven,19 December 2017
18:52
Quote:
 
Hardcore Match
Heel 4 Hire vs The Academy
Drew Dozer vs Tito Canales


Tave cane che manco cambia l'intestazione del match.

Hai ragione, corretto! :tweek:
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
The Special Uan
Member Avatar
The Good
Oturk infame per te solo le lame
ME DOVEDE DA LI SORDI, QUELLI GROSSI, BIG MONEY I BIG MONEY, I WANT BIG MONEY
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Seifer
La "Concorrenza"
Me la so' presa di festa, a livello di promo, lo scorso show, quindi per farmi perdonare, commento con un pbp. Non ci tenevate per un cazzo, vero?
Lo so, lo so, non lo sapessi ma lo so.

- Promo di "Ordine Esule" molto affascinante. Vorrei dire a Giovanni "o ma la tizia si è capito che è Eve, cazzo metti a fare i punti interrogativi" ma sarebbe, per l'appunto, inutile: chi conosce il personaggio l'ha capito da quel dì, chi non lo conosce, pure se ce metti il nome non cambia un cazzo. Anyway... la mezza crucca-cinese "travierà" la nuova Sehrazat come fece con Safiye? Solo il tempo ci darà risposta.
Comunque Eve ha ragione, anche se al posto della metafora del nodo "gordiano" avrei usato quella tipica del sud-est asiatico che recita: o' pesce fet' ddà capa.

- Paraculi il giusto quelli dell'Academy. Bravo Russo.

- Match utile a portare avanti la faida, ma che non mi ha preso tantissimo.

- Non rispondo al posto di Tave ma faccio notare che comunque, raramente certi "cambi" di Tyson siano stati ad uso e consumo di ciò che accade solo in WTF, soprattutto visto che il personaggio partecipa (con la stessa attitude) in almeno 3 Federazioni... (inoltre era l'unico del promo ad essere del roster anche della WTF). Detto ciò, promo strabello ma io sono blindmark di Tyson quindi quel che dico vale quel che vale.

- Saito è un personaggio coi controcoglioni. Sarà un EWW Champion difficilissimo da battere. Tra l'altro, Ferrari linka anche i promo dell'avversario per far capire a cosa sta rispondendo... cosa che non fanno manco Tave e Favoino nel gruppo EWW Admin, e dire che ai giudici servirebbe seguire la faida.

- Writing davvero bruttino, per un match che comunque non poteva andare diversamente per non affossare la credibilità di Bergstrom come sfidante.

- Rushmore mi piace sempre di più come personaggio. E comincio a temerlo, come sfidante.

- L'nTo tira un po' le fila di quello che è successo e di ciò che dovrà succedere. Segmento molto televisivo, non brutto ma la stable ci ha certamente abituato a ben altro.

- Altro match un po' meh ma con un finale interassante... ed un post-match ancor più interessante. Adesso, qualche ripercussione me la aspetto si anche a Larissa.

- Quoto Fra: encomiabile il fatto che Davide, bene o male, ci sia sempre da diverso tempo ormai... ma la sensazione è sempre quella del compitino.

- HPL è la + lieta sorpresa dell'anno per il TWP.

- Ad ogni modo, i Milites continuano a perdere i loro match, 'nuff said.

- Ehm... ok, carino il promo di Volky però, per quanto l'impegno del Main Event fosse di primaria importanza, una mezza parola su quanto fatto nello show precedente poteva pure spenderla.

- Ahimè, il problema del Kommando nel suo feud contro l'nTo è che, come sfidanti, quando si arriverà al dunque, li vedo proprio senza speranza.

- Non ho avuto modo di parlare con Tave, e non mi aspettavo un intervento nel Main Event, ma che Arslan non la facesse passar liscia a Volky dopo quanto successo nello show precedente, ci speravo.
La vita è un varieté
e 'o cazz è cumm 'o rré
e io ca so' guaglione,
t'o ronco 'stu bastone sott' 'a luna
puttana comm'a ttè.

(O' tiempo se ne va - Squallor)
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
S!mon

L'ha linkato Tave in realtà :P
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Seifer
La "Concorrenza"
S!mon,20 December 2017
22:48
L'ha linkato Tave in realtà :P

Non difenderlo!!! :P :D
La vita è un varieté
e 'o cazz è cumm 'o rré
e io ca so' guaglione,
t'o ronco 'stu bastone sott' 'a luna
puttana comm'a ttè.

(O' tiempo se ne va - Squallor)
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
Il Cavaliere Nero
Member Avatar
AKA Pigmeo
Rispondo un po', così tanto per...

Sì, i match facevano tutti un po' cagare (ad eccezione dell'Hardcore Match ad opera di Rousseau), erano una sorta di quickreport, per permettere allo show di vedere la luce.

Sì, devo aggiornare la rivalità per il titolo EWW nel gruppo admin.

E, sì, la piega presa da Hardaway avrà sviluppi qui nel TWP.

Invece no, per quanto riguarda l'essere "a parte" della sfida tra H4H e Academy, posso capire la sensazione, ma assicuro che non è assolutamente così, anche se sono il primo a dirlo quando si sparano cazzate in chat (tipo RRR campione di tutto e chiusura ad Anarchy Day 2k18).
E' una rivalità che nasce altrove e su cui ho lasciato libertà ai protagonisti (proprio perché non l'ho creata io non credo di avere diritto di stabilire come e perché mandarla avanti e quando e come chiuderla), ma è al 100% parte del TWP, magari si vedrà meglio nelle prossime tappe.

ps. come detto da Simone, ho aggiunto io il link allo show DownUnder, soprattutto perché il 'grosso' della rivalità per il titolo EWW sta avvenendo lì, visto che fanno più show.
Offline Profile Quote Post Goto Top
 
1 user reading this topic (1 Guest and 0 Anonymous)
DealsFor.me - The best sales, coupons, and discounts for you
« Previous Topic · Show · Next Topic »
Add Reply

Theme Designed by McKee91 and Lout of ZNR